Un componente di facciata attivo integrato nell edificio: dallo studio al prototipo innovativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un componente di facciata attivo integrato nell edificio: dallo studio al prototipo innovativo"

Transcript

1 Un componente di facciata attivo integrato nell edificio: dallo studio al prototipo innovativo Andrea Levra Levron, Valentino Manni, Gabriella Peretti, Francesca Thiebat Dipartimento di Architettura e Design, Politecnico di Torino RICERCA/RESEARCH Abstract. L articolo riporta i risultati di una ricerca condotta nell ambito del progetto Energyskin: facciate edilizie attive, finanziato dalla Regione Piemonte e dal FSE (Fondo Sociale Europeo), tra partner industriali e accademici con l obiettivo di sviluppare, monitorare e ottimizzare la progettazione di un componente di involucro dinamico adattivo innovativo che, integrando la tecnologia della pompa di calore e del solare termico, utilizza l involucro come fonte/pozzo di recupero di calore. La ricerca prende avvio dall ipotesi di mettere a sistema le competenze accademiche con quelle delle realtà industriali per innescare quel processo che porta all innovazione, superando le barriere degli specialismi che, nella prassi corrente, caratterizzano sia gli specifici modelli funzionali delle aziende sia gli ambiti disciplinari accademici. Parole chiave: Innovazione tecnologica, Involucro adattivo, Risparmio energetico Introduzione L innovazione tecnologica in ambito industriale ha un ruolo sempre più importante e rappresenta una necessità a cui le aziende devono sapere rispondere anche per essere competitive sul mercato, tanto più in questo momento di crisi. Il rapporto sinergico tra progettazione architettonica e industria ha rappresentato fin dall inizio del 900 un elemento chiave verso l innovazione tecnologica del settore del design di prodotto/ edificio. Il risultato di tale sinergia si manifesta attraverso la sperimentazione di tecnologie e materiali nel campo delle costruzioni con la creazione di joint-venture specifiche tra il mondo della ricerca, per gli aspetti di progettazione, e il mondo industriale, per la realizzazione e la messa in opera dei prototipi. Alcuni primi tentativi di integrazione tra l industria e le discipline artistiche, inclusa l architettura, si possono individuare, ad esempio, nelle opere di Walter Gropius, Jean Prouvé, Charles e Ray Eames, per citare solo alcuni esempi in cui è sempre presente la ricerca di sperimentazioni sull uso di materiali e di tecnologie alternative da applicare a edifici o altri prodotti di design. Le tecniche costruttive tradizionali vengono sostituite con sistemi prefabbricati composti da elementi modulari intercambiabili realizzati fuori opera che assolvono funzioni diverse (per i sistemi di facciata: controllo climatico, ventilazione, illuminazione, ecc.). La ricerca Negli ultimi anni un forte impulso all innovazione è giunto dalla maggior attenzione alla sostenibilità ambientale. In particolare, nel settore dell involucro vetrato, si sono registrati elementi di innovazione per esempio nell accessoristica, nei trattamenti superficiali di vetri e telai, ma l organismo facciata, ossia il sistema dei diversi elementi, può ancora evolversi e la riflessione indotta dalla crisi dell energia può portare alla messa a punto di nuovi componenti ad elevato livello di innovazione, come per esempio: sistemi ad integrazione di tecnologie attive e passive per lo sfruttamento delle risorse naturali, la riduzione dello spreco e il risparmio energetico; sistemi costruttivi modulari e pre-assemblabili per facilitare le operazioni di posa, manutenzione e sostituzione dei componenti e per garantire la flessibilità d uso nel tempo, il riuso e il riciclaggio; componenti realizzati con materiali utilizzati in altri settori, in altri processi produttivi che possono trovare applicazione in edilizia (es. trattamenti derivati dall ambito tessile per la valorizzazione e l utilizzo della lana di pecora come materiale isolante). Nel nostro Paese, anche in ragione della crisi economica, sono tuttavia oggi in aumento le difficoltà legate ai processi di ri- Active façade component integrated into the building: from the study to the innovative prototype Abstract. The article shows the results of a research that has been conducted within the project: Energyskin: active building façades. The project has been financed by the Piedmont Region and ESF (European Social Fund), among different industrial and academic partners with the aim to develop, monitor and optimize an adaptive dynamic innovative envelope component, that integrates the heat pump and the solar thermal system technology, by using the envelope as source/well for collecting heat. The research starts with the idea to integrate academic expertise with industrial realities, in order to start together the process that leads to the innovation and overcome the barriers of individual specializations. Those competences, under current practice, characterize both the functional specific models of companies on the one hand and the academic areas of expertise on the other hand. Keywords: Technological innovation, Adaptive envelope, Energy saving Introduction The technological innovation at industrial level plays an increasingly important role, representing needs for companies, in order to be competitive on the market. The synergy between the architectural design and the industry has represented, since the beginning of the 20th century, a key element toward the technological innovation for the design sector of the product/building. The result of a such synergy is established through the testing of technologies and materials in the construction field with the creation of specific joint-ventures between the sphere of research, as regards the design aspects, and the industrial world, as the regards to construction and installation of prototypes. Some first integration attempts between the industry and architecture are found, for instance, in the works of Walter Gropius, Jean Prouvé, Charles e Ray Eames, to list just a few, in which the research and the testing on the use of materials and the alternative technologies to apply to buildings or other design products is always present. The traditional construction techniques are substituted by prefabricated systems with interchangeable modular elements, which are assembled out of the site and perform different roles (for the façade systems: climatic control, ventilation, lightning and so on). The research In recent years a technological innovation engine for the building industry is without any doubt the environmental quality. Innovation in glass facades ISSN online: Firenze University Press

2 cerca, sperimentazione e immissione sul mercato di prodotti e componenti edilizi innovativi soprattutto da parte di realtà industriali medio piccole. Questa oggettiva difficoltà può essere superata incentivando la creazione di reti tra i soggetti portatori di conoscenze diverse, stimolando la condivisione tra gli stessi di know-how ed esperienza per sviluppare maggior competitività, intercettare linee di finanziamento e contributi comunitari, partecipare a progetti di ricerca e sviluppare nuove soluzioni per problemi emergenti. In Piemonte, ad esempio, la Regione dal 2009 ha costituito i Poli di Innovazione ovvero raggruppamenti di imprese e organismi di ricerca che perseguono questi obiettivi indirizzando le azioni regionali a sostegno della ricerca e dell innovazione. Polight (cluster di ricerca e sviluppo dedicato alle tecnologie sostenibili e coordinato dal parco scientifico Environment Park di Torino) opera in questa direzione, facilitando la creazione di reti tra imprese, università e centri di ricerca e affiancando i propri aderenti nell avvio e nella concretizzazione di azioni di ricerca e sviluppo nell ambito del green building e delle tecnologie dell idrogeno. In questi anni Polight ha gestito fondi di finanziamento per progetti di ricerca/sviluppo e per studi di fattibilità per un totale di 25 milioni di euro, di cui circa 13,8 milioni finanziati dalla Regione Piemonte e i restanti investiti dalle aziende. Molti di questi progetti, che hanno coinvolto tra i partner imprese localizzate sul territorio regionale, hanno sviluppato il tema dell innovazione tecnologica in chiave ambientale per nuovi componenti di involucro. L involucro edilizio è al centro del dibattito ed è chiamato a rispondere a sempre più elevati livelli prestazionali. In quest ottica si è sviluppato il progetto Energyskin: facciate edilizie attive attraverso la creazione di una partnership tra due dipartimenti del Politecnico di Torino e cinque aziende che operano in settori diversi. Obiettivi e metodologia Energyskin è un sistema di involucro opaco evoluto per edifici a facciata continua che presenta un alto livello di integrazione di componenti dinamici adattivi con i dispositivi impiantistici per la climatizzazione dell edificio, consente di realizzare costruzioni a basso consumo energetico, privilegiando il ridotto spessore degli elementi di involucro e il loro aspetto formale. Il sistema, progettato per essere integrato nelle porzioni opache di edifici vetrati a facciata continua, utilizza una pompa di calore acqua-acqua per sottrarre energia dagli elementi di involucro e trasferirla, a mezzo di un sistema impiantistico, all ambiente interno. Questa tecnologia, opportunamente integrata in un tradizionale sistema a montanti e traversi, induce importanti risparmi energetici con extra costi relativamente contenuti e senza perdita di volumetria; costituisce inoltre un interessante alternativa ai sistemi a pompa di calore con sonde geotermiche, talvolta non utilizzabili per l assenza di spazi esterni necessari alla trivellazione dei pozzi o per limiti imposti localmente allo sfruttamento della risorsa geotermica (Fig. 1). I principi che hanno guidato lo sviluppo del progetto sono identificabili come possibile risposta alle seguenti problematiche : definizione di nuove soluzioni di involucro attivo che consentano la riduzione dell impatto ambientale legato alla fase d uso dell edificio; integrazione in sistemi di involucro industrializzato leggero di componenti per lo sfruttamento dell energia solare; has been recorded for example in the accessory components, in the superficial treatments of glass and frames, but the complex façade structure, that is to say the different elements system, has still to change conceptually. The effects of the last energy crisis can lead to the installation of high level innovation components, like for example: - active and passive technology integration systems for the exploitation of natural resources, wastage reduction and energy saving; - modular and preassembled construction systems aimed at simplify the installation operations, components replacement and maintenance, to guarantee the users the flexibility of use over time up to reusing and recycling; - components made of materials used in other sectors and production processes, which can find applications in the building industry (i.e. treatments deriving from the textile sector in order to enhance the use of sheep wool as insulating material). In our country, due also to the economic crisis, there are still increasing difficulties regarding the processes of research, testing and placing on the market innovative products and components for construction and in particular from small and medium sized enterprises. This objective difficulty can be addressed by encouraging the creation of networking among those different knowledge bearers, inciting the sharing about the know-how and experience, in order to develop greater competitiveness, to intercept financing and Community funds, to take part in research projects and to develop new solution for visible problems. Since 2009, for instance in Piedmont, the Region has established Innovation Clusters, grouping of independent enterprises (small, medium and large businesses) and research organizations, which pursue these aims, in order to direct the regional attention for innovation and research support. Polight (research and development cluster whose attention is focused on sustainable technologies and it is coordinated by the scientific park Environment Park ) operates in this direction and simplifies the creation of networking among enterprises, universities and research institutions, supporting them from the beginning and during the realization of research and development actions within the green building and the hydrogen technologies. In recent years, Polight has managed financing funds for research/development planning and for feasibility studies for a total amount of 25 millions of Euros, whose about 13,8 millions have been financed by the Piedmont region, while the remaining ones have been invested by companies. Many of these projects, that have involved among the partners enterprises on the regional territory, have developed the technological innovation of new envelope components. The building envelope is at the heart of the debate in the environmental issue and it has to respond to the high performances levels. The Energyskin plan: active building façades have developed in this context, through the creation of a partnership among two departments of the Turin Polytechnic and five companies, which operate in different fields. Objectives and methods Energyskin is an advanced opaque envelope system for continuous façade buildings. It has a high level of 205 A. Levra Levron, V. Manni, G. Peretti, F. Thiebat

3 01 01 Esempio di funzionamento del sistema di facciata Energyskin, Savio S.p.a. The Energyskin façade system, Savio S.p.a. 02 Fase di posa della facciata continua, foto di Annalisa Oldino Installation of the curtain wall, photo by Annalisa Oldino definizione di un sistema modulare, flessibile in relazione alle necessità di progetto, che possa consentire una continuità formale e compositiva del sistema a facciata continua. Caratteristiche tecnologiche del sistema Il progetto di ricerca ha visto la sua realizzazione a partire dalla progettazione di un prototipo di pannello ad acqua integrato nel sistema della facciata esterna, cui è seguita la messa a punto di strumenti di analisi qualiquantitativa per la simulazione del comportamento termico del modulo al fine di progettare il sistema impiantistico e di monitoraggio, fino alla realizzazione del dimostratore in cui la facciata innovativa è stata integrata per verificare le prestazioni del sistema. Il sistema di facciata intelligente è stato concepito come un componente di involucro del tipo a montanti e traversi (stick system) facile da integrare, in caso di retrofit, alla maggior parte delle facciate continue, costituito da un insieme di pannelli (cellule) opachi e da una griglia strutturale. Il reticolo strutturale in profilati estrusi verticali e orizzontali è realizzato in lega di alluminio. Gli elementi sono collegati in modo da formare un intelaiatura portante cui è affidato il compito di sopportare i carichi permanenti relativi al peso proprio di tutti gli elementi di facciata e assicurare un adeguata risposta, in termini di resistenza, alle azioni determinate da vento, urti, variazioni termiche, manovre di movimentazione ed eventuali sismi (Fig. 2). La parte opaca, costituita da specifici strati funzionali svolge, oltre alla funzione di filtro tra il microclima esterno e l endoclima, anche quella di scambiatore di calore per il circuito termofrigorifero della pompa di calore. Il modulo integra al proprio interno (intercapedine) tutta la rete impiantistica: circuito idraulico, cablaggi elettrici, sensori, apparecchi telemetrici e sistemi di servo-assistenza (Fig. 3). Sono state realizzate tre tipologie di pannello caratterizzate da 02 adaptive and dynamic components integrated with the HVAC system of the building that allow to realize low energy consumption constructions by favoring the low thickness of the envelope elements and their aesthetic aspects. The system, designed for being integrated into the opaque portions of the glazed buildings with continuous glass façade, use a water to water heat pump that collect the energy from the envelope elements and transfer it inside the building. This technology, duly integrated into a traditional mullions/transoms system, allows important energy savings with relatively low extra costs and without any volume loss. It represents also an interesting option to the geothermal heat pump systems, which are sometimes not usable due to the lack of the required outdoor spaces for the well drilling or to limits imposed locally for the exploitation of the geothermal resources (Fig. 1). The principles that have led the development of the project can be identified, as possible answer, to the following problems: - new solutions definition of active envelope, which allow the reduction of the environmental impact linked up to the use phase of the building; - components integration into industrialized lightweight envelope systems for the exploitation of the solar energy; - definition of a modular system, which is flexible in relation to the project needs and which can allow a formal and compositional continuity of the continuous façade system. 206 A. Levra Levron, V. Manni, G. Peretti, F. Thiebat

4 stratigrafie diverse, contraddistinte dalla posizione dello strato attivo (che utilizza la tecnologia roll bond) e dalla presenza di sistemi di ventilazione controllata con recupero di calore. La configurazione di base è costituita da un pannello in alluminio che rappresenta l elemento attivo del pacchetto, un intercapedine, uno strato di materiale isolante, un pannello di rivestimento interno (soluzione 1). Una soluzioni alternativa è stata studiata anteponendo, a una distanza predefinita, al pannello di alluminio una lastra di vetro stratificato (soluzione 2). La lastra, oltre ad avere valenza estetica, contribuisce in modo attivo al funzionamento intelligente del pacchetto di involucro. La terza soluzione è rappresentata dall inserimento, in un alloggiamento opportunamente predisposto all interno del pannello, di un dispositivo per il ricambio controllato dell aria con recupero di calore (soluzione 3) (Fig.4). Cellule opache e struttura sono collegate solidamente tramite aggancio continuo. Ogni elemento di facciata e la facciata nel 03 Esploso assonometrico del sistema di facciata Energyskin, Thesan S.p.a. Axonometric view of the Energyskin façade system, Thesan S.p.a. 04 Stratigrafie di progetto, Dipartimento di Architettura e Design, Politecnico di Torino Wall-layer of the project, Dipartimento di Architettura e Design, Politecnico di Torino Technological characteristics of the system The research has been carried out starting from a prototype of water panel integrated into the external façade system. Qualitative and quantitative analysis tools have been set up to simulate the thermal behavior of the module, in order to plan the installation and monitoring system up to the implementation of the demonstration building, in which the innovative façade has been integrated to verify the system performance. The intelligent façade system has been realized as an envelope component of the mullions and transoms type (stick system), which is easy to integrate to most continuous façades in case of retrofit. It is made up of a set of opaque panels and a structural grid. The horizontal vertical extrusion profile structural grid is made of aluminum alloy. The elements are linked up in order to form a light carrying frame, whose role is to bear permanent loads relating to weight of all the façade elements and to ensure an adequate response, in terms of resistance, to the actions caused by wind, impacts, thermal changes, handling maneuvers, and possible earthquakes (Fig. 2). The opaque part is made up of special functional layers and performs, besides the filter mediation function between the external microclimate and the endoclimate, also the function of heat exchanger for the thermal refrigeration circuit of the heat pump. The module integrates internally (cavity wall) all the systems: hydraulic circuit, electrical wiring, sensors, telemetric devices, servo assistance systems (Fig.3). Three types of panel have been made, which are characterized by different 207 A. Levra Levron, V. Manni, G. Peretti, F. Thiebat

5 05 Edificio dimostratore ultimato, foto di Francesca Thiebat Demonstration building completed, photo by Francesca Thiebat 05 suo complesso sono stati concepiti in modo tale da consentire agevolmente le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria, ossia sostituirne una parte senza per questo dover smontare altre parti, ad eccezione dei moduli immediatamente adiacenti. Risultati Il primo risultato della ricerca è stato il perfezionamento dell ingegnerizzazione dei pannelli che ha permesso la transizione dal concept alla produzione in stabilimento attraverso l installazione in un edificio sperimentale. In quest ottica, la necessità di analizzare il comportamento energetico del componente e di validare i modelli matematici messi a punto per la sua progettazione, obiettivi finali della ricerca, ha richiesto la costruzione di un edificio dimostratore su cui posare la facciata innovativa. Il dimostratore è costituito da un unico locale con sviluppo volumetrico parallelepipedo. La scelta di realizzare un edificio di forma poligonale regolare è scaturita dalla necessità di far fronte all esigenza di orientare i moduli Energyskin secondo i quattro assi cardinali: la facciata sperimentale, infatti, è collocata su tutte le superfici verticali del dimostratore. L edificio, rialzato rispetto alla quota del terreno di sedime, è realizzato con tecnologia costruttiva stratificata a secco. La struttura portante principale è costituita da elementi profilati in acciaio. Le chiusure verticali sono costituite dalla facciata sperimentale Energyskin con integrazione di elementi fotovoltaici sui frangisole e sistemi di ricambio d aria con recupero di calore, mentre la copertura a doppia falda è realizzata con pannelli in legno e rivestita con lamiera grecata (Fig. 5). Questa soluzione costruttiva è stata dettata, oltre che dall esigenza di avere una struttura/costruzione capace di essere facilmente smontabile e riassemblabile in un altro contesto, anche dal carattere di sostenibilità che doveva caratterizzare il sistema, dovuto al migliore rapporto tra le fasi di costruzione, funzionamento e dismissione per un minore impatto di tali fasi sull ambiente, nonché dalla necessità di avere tempi rapidi di realizzazione. Tutti i componenti di involucro sono collegati alla struttura principale tramite elementi che ne consentono le dilazioni differenziali. In questo modo si evita l insorgenza di coazioni che possono generare fenomeni di degrado e implicare interventi di manutenzione. Al fine di valutare le condizioni per ottenere le massime prestazioni in termini di rendimento del sistema, e quindi di inte- layers, distinguished by the position of the active layer (based on the rollbond technology) and from the presence of controlled ventilation and heat recovery systems. The basic configuration consists of an aluminum panel which represents the active element of the package, a cavity wall, a layer of insulating material, an interior cladding panel (solution 1). An alternative solution has been obtained by putting the aluminum panel before the laminated glass at a pre-determined distance (solution 2). The glass, in addition to its aesthetic value, contributes actively to the intelligent functioning of the envelop package. The third solution consists of inserting, inside the panel in a duly prepared housing, a device for the controlled air-exchange with heat recovery system (solution 3) (Fig. 4). The opaque cells and structure are linked up firmly through a continuous hooking system. Each façade element and the façade in its entirety, have been conceived to allow easily the ordinary and extraordinary maintenance operation, that is to say to replace a part without, for this reason, removing other parts, with the sole exception of the immediately adjacent modules. Results A first result has been reached by perfecting the engineering of the panels and effectively make the transition from concept to factory and then to a real working building. In addition, the need to analyze the energy behavior of the component and validate the mathematical models developed for this research, representing the main objectives of the study, has requested the construction of a demonstration building to place the innovative façade. The demonstrating building consists of a single room with parallelepiped volume. The choice to realize a regular polygonal shaped building ensued from the need to adjust the Energyskin modules according to the four cardinal points: the experimental façade is indeed placed on all the vertical surfaces of the demonstration building. The building, which is raised from the ground, is built with a dry construction system. The load bearing structure is made of steel profile elements. The vertical closures consist of the Energyskin experimental façade with the integration of photovoltaic elements on the shading devices and air exchange systems with heat collector, while the double-pitched roof, is realized with wood panels and covered with corrugated steel sheet (Fig. 5). This structural solution has been motivated, on the one hand, by the need to have a structure/building easily dismantled and reassembled in another context, and, on the other hand, by the sustainability feature, which had to characterize the system and due to a better relationship among the construction, functioning and the decommissioning phases for a lower impact among these stages on the environment, as well as the need for a fast construction. All the envelope components are connected to the main structure through elements that allow the differential dilation. In this way coactions occurrence, which can cause failures phenomena and require maintenance operations, can be prevented. We chose to test the three different module solutions for each orientation, in order to evaluate the conditions and to 208 A. Levra Levron, V. Manni, G. Peretti, F. Thiebat

6 grazione tra involucro e impianto, si è scelto di sperimentare le diverse soluzioni di modulo per ogni orientamento. Il programma di monitoraggio messo a punto prevede un periodo di osservazione di almeno un anno, tempo necessario per poter valutare il comportamento del sistema nelle quattro stagioni. Il monitoraggio avrà inizio dopo una fase programmata di esercizio provvisorio, attualmente in corso, necessaria per collaudare il sistema. Conclusioni Al progetto hanno partecipato, oltre al Politecnico di Torino e la Savio Spa, quale soggetto capofila, aziende con competenze specifiche nel campo della meccatronica, delle tecnologie di involucro, di sistemi termo-tecnici. La collaborazione con il settore industriale ha permesso di indagare concretamente le problematiche legate al processo produttivo, alla messa in opera dei componenti nonché alla loro integrazione con il sofisticato sistema impiantistico e di monitoraggio. Energyskin è stato realizzato utilizzando e adattando opportunamente profili in alluminio a taglio termico già presenti in commercio, scelta che ha consentito di contenere i costi e i tempi di sviluppo del progetto. La ricerca ha dimostrato come la collaborazione tra enti di ricerca e realtà industriali permetta di sviluppare progetti ad elevato contenuto di innovazione che possono trovare interessanti applicazioni reali, offrendo possibilità di risparmio energetico, garantendo un agevole manutenzione e una buona durabilità dei componenti. Nello specifico, la soluzione proposta intende garantire una riduzione delle perdite di calore dovute ad un isolamento non ottimale o insufficiente degli elementi di involucro opaco agendo attraverso l integrazione nel sistema di facciata di componenti attivi collegati con i sistemi impiantistici. Il sistema di facciata Energyskin rappresenta, pertanto, una soluzione innovativa anche per gli interventi di retrofit, capace di rispondere in modo efficace alle richieste del mercato dei componenti di involucro per l edilizia terziaria e residenziale. REFERENCES Anderson, A. and Anderson, P. (2007), Prefab prototypes. Site-specific design for offsite construction, Princeton Architectural Press, New York. Knaack, U., Klein, T., Bilow, M. and Auer, T. (2007), Façades. Principles of construcion, Birkhäuser, Basel. Sinopoli, N. and Tatano, V. (Eds.) (2002), Sulle tracce dell innovazione tra tecniche e architettura, Franco Angeli, Milano. Paoletti, I. (2003), Una finestra sul trasferimento. Tecnologie innovative per l architettura, CLUP scrl, Milano. De Paoli, O. and Ricupero, M. (Eds.) (2006), Sistemi solari fotovoltaici e termici. Strumenti per il progettista, Celid, Torino. obtain the best performance in terms of system efficiency and integration between the envelope and the installation. The monitoring program, which has been set up, requires one year period of observation, in order to assess the system behavior over the four seasons. The monitoring process will start after a scheduled phase of preliminary operations, now in progress, which are necessary to test the system. Conclusions Many companies with specific skills/ competences in the field of mechatronics, envelope technologies and thermo-technical systems have took part in the project besides the Politecnico di Torino and Savio Spa, as leader partner,. The collaboration with the industrial sector allows to investigate, in real terms, problems linked up to the production process, to the component installation as well as to their integration with the sophisticated plant engineering and monitoring systems. Energyskin has been realized by using and duly adapting aluminum thermal break profiles, already on the market. This choice has allowed to contain costs and the project development times. The research shows how the collaboration between research bodies and industrial realities allows to develop project with a high rate of innovation, which can find important real applications, offering energy saving potential, guaranteeing an easy maintenance, as well as good component quality. Specifically, the proposed solution aims to guarantee a reduction of heat losses, due to an inadequate or lacking insulation of the opaque envelope elements. This situation often occurs when actions are taken on existing buildings by integrating into the façade system, active components which are linked up to plant engineering systems. The Energyskin façade system represents an innovative solution, able to respond effectively to the requirements of the envelope components market for tertiary and residential building. 209 A. Levra Levron, V. Manni, G. Peretti, F. Thiebat

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms Campo di selezione - 50 Hz Selection chart - 50 Hz 2950 rpm 1475 rpm Campo

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Ezilda Costanzo, ENEA IEA EUWP building vice-chair Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA Roma, 27 febbraio 2015 Gli

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

Master School F.lli Pesenti

Master School F.lli Pesenti luter.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Master School F.lli Pesenti Politecnico di Milano Anno accademico 2008-2009 In collaborazione con: la I Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale Facoltà

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCO PROF SE 2 SeccoProf, SeccoProf EL, SeccoUltra, SeccoMust Tolgono l umidità dappertutto Removing humidity everywhere Un intera gamma professionale

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR CD 2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR Introduzione / Introduction 3 Gamma completa / Complete range 4 Pesi e rubinetti / Weight and valves 4 Caratteristiche tecniche / Technical data 4 Max corrente

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Life-cycle cost analysis

Life-cycle cost analysis Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Life-cycle cost analysis con esempi applicativi Docenti Collaboratori Lezione di prof. Stefano Stanghellini prof. Sergio Copiello arch. Valeria

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects Il colore Mapei nel progetto The Mapei colour in the project Effetti Estetici Decorative Effects Marmorino Marmorino Effetto Classico Marmorino Classical Effect Effetti Estetici Decorative Effects 3 Applicazione

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT ONE

ITALTRONIC SUPPORT ONE SUPPORT ONE 273 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 6071 Materiale PA autoestinguente PVC autoestinguente Supporti modulari per schede elettroniche agganciabili su guide DIN (EN 6071) Materiale: Poliammide

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting 2014 Componenti per illuminazione LED Components for LED lighting Legenda Scheda Prodotto Product sheet legend 1 6 3 7 4 10 5 2 8 9 13 11 15 14 12 16 1673/A 17 2P+T MORSETTO Corpo in poliammide Corpo serrafilo

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro Caratteristiche costruttive A singolo ordine di alette fisse inclinate 45 a disegno aerodinamico con passo 20 mm e cornice perimetrale di 25 mm. Materiali e Finiture Standard: alluminio anodizzato naturale

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli