Profilo stampante con Argyll

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Profilo stampante con Argyll"

Transcript

1 Profilo stampante con Argyll Autore:Filippo Veniero Argyll è un software per la gestione dei profili.icc disponibile come Open Source, potete scaricare l'eseguibile liberamente sul sito Il programma è disponibile per Windows, Mac e Linux e consente di creare profili ICC per scanner, monitor, e stampanti RGB & CMYK, tutti i dettagli con la relativa documentazione sono disponibile sul sito. Unico neo del software ( se di neo si può parlare ) è la mancanza di un interfaccia grafica, almeno per la creazione dei profili stampanti, che costringe ad utilizzare il Terminal e la vecchia linea di comando. Per quelli che hanno cominciato ad usare il pc quando il DOS la faceva ancora da padrone non credo che ci siano grossi problemi, per quelli che sono venuti dopo magari potrebbe esserci qualche difficoltà, ma si tratta solo di prenderci la mano, quindi state tranquilli e non preoccupatevi =P Per questo test utilizzeremo insieme con Argyll un Xrite I1 PRO gentilmente offerto da MS Informatica ( ) e lavoreremo con SO Ubuntu Per la stampa abbiamo usato una Epson Wp4525 su una carta normale ( che non ha nulla a che vedere con la fotografia, avrei voluto in prestito anche la Epson 4900 ma al momento non era disponibile, comunque il prima possibile farò un nuovo test con una macchina di fascia alta ed una carta fine art ). Il procedimento che faremo sarà applicabile ad una qualunque stampante a getto di inchiostro con una qualsiasi carta. Per prima cosa andiamo sul sito di Argyll e scarichiamo il programma. In realtà non si tratta di un programma, bensì di una raccolta di programmi che, eseguiti nella

2 giusta sequenza, permettono di generare un file di patch, convertirlo in immagine, eseguire delle letture con lo strumento e infine creare il profilo. Non serve nessuna installazione, basta unzippare il tutto in una cartella, nel nostro caso il software si trova /home/ifilgood/argyll_v1.3.5 Ricordare che lavorando con Ubuntu abbiamo a disposizione il completamento automatico dei nomi e delle directory, basta cominciare a scrivere Arg... e poi premere il tasto TAB che il sistema va a completare automaticamente il nome ( funzione mooooolto comoda :-) All'interno della cartella di Argyll_V1.3.5 c'è una subdirectory BIN dove sono contenuti tutti i file che ci servono per la generazione del profilo. Se non avete ancora installato la stampante è il momento di farlo ( basta collegare il cavo usb e Ubuntu cercherà automaticamente i driver, oppure, se avete la stampante condivisa in rete, IMPOSTAZIONI DI SISTEMA--> STAMPA--> Aggiungi stampante--> stampante di rete Il sistema cercherà la stampante nella rete ed una volta individuata provvederà ad installare i driver). Prendiamo lo spettrofotometro e colleghiamolo al pc ( Ubuntu mi ha riconosciuto senza problemi lo strumento senza l'installazione esterna di alcun software ). Apriamo il Terminal e cominciamo: Per prima cosa andiamo a generare il file delle patch, il comando da utilizzare è TARGEN nella cartella bin Se proviamo a digitare targen il programma ci dà tutti flag disponibili targen Generate Target deviceb test chart color values, Version Author: Graeme W. Gill, licensed under the AGPL Version 3 usage: targen [options] outfile Diagnostic: Too few arguments, got 0 expect at least 1 -v [level] Verbose mode [optional level 1..N] -d col_comb choose colorant combination from the following: 0: Print grey 1: Video grey 2: Print RGB 3: Video RGB 4: CMYK 5: CMY

3 6: CMYK + Light CM 7: CMYK + Light CMK 8: CMYK + Red + Blue 9: CMYK + Orange + Green 10: CMYK + Light CMK + Light Light K 11: CMYK + Orange + Green + Light CM 12: CMYK + Light CM + Medium CM -D colorant Add or delete colorant from combination: (Use -?? to list known colorants) -G Generate good optimized points rather than Fast -e patches White test patches (default 4) -s steps Single channel steps (default grey 50, color 0) -g steps Grey axis RGB or CMY steps (default 0) -m steps Multidimensional device space cube steps (default 0) -f patches Add iterative & adaptive full spread patches to total (default grey 0, color 836) Default is Optimised Farthest Point Sampling (OFPS) -t Use incremental far point for full spread -r Use device space random for full spread -R Use perceptual space random for full spread -q Use device space-filling quasi-random for full spread -Q Use perceptual space-filling quasi-random for full spread -i Use device space body centered cubic grid for full spread -I Use perceptual space body centered cubic grid for full spread -a angle Simplex grid angle for B.C.C. grid, default A adaptation Degree of adaptation of OFPS (default 0.1, -c profile used 1.0) -l ilimit Total ink limit in %(default = none) -p power Optional power-like value applied to all device values. -c profile Optional device ICC or MPP pre-conditioning profile filename (Use "none" to turn off any conditioning) -N emphasis Degree of neutral axis patch concentration 0-1. (default 0.50) -F L,a,b,rad Filter out samples outside Lab sphere. -w Dump diagnostic outfilel.wrl file (Lab locations) -W Dump diagnostic outfiled.wrl file (Device locations) outfile Base name for output(.ti1) Ok la cosa può far impressione vista la prima volta, ma non c'è nulla di cui spaventarsi :-) ecco il comando da utilizzare: targen -v -d2 -f[numero_di_patch] wp4525 ed ecco la spiegazione -v attiva la modalità verbose, scrive a video quello che sta facendo il software -d2 comunica al software di generare una patch per un stampante RGB -f[numero_di_patch] indica il numero di patch ( per buon profilo ne servono da 1000 a 2000 ) -c è un opzione che non abbiamo usato ma che può tornare utile, serve per generare le patch tenendo in considerazione un profilo precedentemente creato.

4 wp4525 è il nome del file con estensione.t1 che andrà a creare, naturalmente se vogliamo metterlo in una cartella differente sarà sufficiente mettere per esteso il percorso. Il file creato contiene i dati che andremo a convertire in immagine, stampare e poi leggere. PRINTTARG Con questo comando andremo a creare un file immagine dal file.t1 prima generato. Generate Target PostScrip file, Version Author: Graeme W. Gill, licensed under the AGPL Version 3 Diagnostic: Not enough arguments usage: printtarg [-v] [-i instr] [-r] [-s] [-p size] basename -v Verbose mode -i SS i1 CM Select target instrument (default DTP41) 20 = DTP20, 22 = DTP22, 41 = DTP41, 51 = DTP51, SS = SpectroScan, i1 = i1pro, CM = ColorMunki -h Use hexagon patches for SS, double density for CM -a scale Scale patch size and spacers by factor (e.g or 1.5 etc.) -A scale Scale spacers by additional factor (e.g or 1.5 etc.) -r Don't randomize patch location -s Create a scan image recognition (.cht) file -S Same as -s, but don't generate wide orientation strip. -c Force colored spacers -b Force B&W spacers -n Force no spacers -f Create PostScript DeviceN Color fallback -w g r s n White colorspace encoding DeviceGray (def), DeviceRGB, Separation or DeviceN -k g c s n Black colorspace encoding DeviceGray (def), DeviceCMYK, Separation or DeviceN -e Output EPS compatible file -t [res] Output 8 bit TIFF raster file, optional res DPI (default 100) -T [res] Output 16 bit TIFF raster file, optional res DPI (default 100) -C Don't use TIFF compression -N Use TIFF alpha N channels more than 4 -Q nbits Quantize test values to fit in nbits -R rsnum Use given random start number -K file.cal Apply printer calibration to patch values and include in.ti2 -I file.cal Include calibration in.ti2 (but don't apply it) -x pattern Use given strip indexing pattern (Default = "A-Z, A-Z") -y pattern Use given patch indexing pattern (Default = -m margin Set a page margin in mm (default 6.0 mm) -M margin Set a page margin in mm and include it in TIFF -P Don't limit strip length -L Suppress any left paper clip border -p size Select page size from: A4 [210.0 x mm]

5 A4R [297.0 x mm] A3 [297.0 x mm] (default) A2 [420.0 x mm] Letter [215.9 x mm] LetterR [279.4 x mm] Legal [215.9 x mm] 4x6 [101.6 x mm] 11x17 [279.4 x mm] -p WWWxHHH Custom size, WWW mm wide by HHH mm high basname Base name for input(.ti1), output(.ti2) and output(.ps/.eps/.tif) Ecco la sintassi printtarg -v -ii1-t360 -pa4 wp4525 ed ecco cosa stiamo facendo -v attiva la modalità verbose -ii1 fa sapere al software che useremo un Xrite I1 Pro per le letture -t360 chiediamo la generazione di un file TIFF con risoluzione di 360dpi -pa4 facciamo organizzare le patch per essere stampate su fogli A4 wp4525 indica il file sorgente da cui generare l'immagine naturalmente se con targen abbiamo richiesto molte patch dovremo stampare più pagine. Ecco un pagine esempio di patch in formato tiff. Da notare che le righe sono associate ad una lettera o ad un coppia di lettere se sono molte, molto utile per non perdere il riferimento in fase di lettura. Una volta generati i file procediamo con la stampa.

6 Stampa dei file Per la stampa useremo GIMP (ottimo software Open per il ritocco grafico) Se non l'avete ancora installato fatelo perchè ne vale la pena, basta andare in Ubuntu Software Center e cercare Gimp ( al momento siamo alle versione 2.8.0) IMPORTANTE: la creazione di un profilo si basa su impostazioni già esistenti; mi spiego ho la necessità di partire da parametri già settati ( ad esempio il livello massimo di inchiostro che la carta può accettare, altezza della testina di stampa etc etc) quindi solitamente si parte scegliendo una carta simile a quella che sto profilando tra quelle disponibili nel driver di stampa ( Luster, Glossy o altro) e COSA IMPORTANTISSIMA devo DISABILITARE LA GESTIONE DEL COLORE altrimenti il driver di stampa va ad adattare il file al tipo di carta, cosa che non vogliamo. La generazione del profilo dipende anche dalla risoluzione di stampa usata, quindi se creo il profilo stampando con una certa risoluzione dovrò stampare SEMPRE con quella risoluzione. Nulla vieta di partire da zero per creare un profilo, ma c'è molto più lavoro da fare ed abbiamo bisogno di un rip di stampa che bypassi il driver. Una volta stampato il file è necessario aspettare che l'inchiostro si asciughi, alcune filosofie di pensiero vogliono che la lettura sia fatta il giorno dopo, chi ha fatto le prove leggendo la chart ad intervalli regolari ha sicuramente notato che passati i primi 10 minuti le letture sono praticamente identiche, quindi un tempo di attesa di min sono più che sufficienti. Passiamo ora alla lettura. Sistemiamo la chart su di un piano liscio e pulito, per evitare che polvere o altro interferisca con la lettura, se la carta è molto sottile è meglio mettere al di sotto della chart un altro foglio dello stesso tipo, altrimenti lo strumento potrebbe fare delle letture errate a causa del colore del piano.

7 L'I1 ha in dotazione uno speciale righello per far scorrere lo strumento in modo preciso. Se utilizzate un altro spettrofotometro ( ad esempio il ColorMunki) vi conviene usare un normale righello per guidare la lettura senza sconfinare in altre righe. Chartread Read Target Test Chart, Version Author: Graeme W. Gill, licensed under the AGPL Version 3 usage: chartread [-options] outfile -v Verbose mode -c listno Set communication port from the following list (default 1) -t Use transmission measurement mode -d Use display measurement mode (white Y relative results) -y c l Display type (if emissive), c = CRT, l = LCD -e Emissive for transparency on a light box -p Measure patch by patch rather than strip -x [lx] Take external values, either L*a*b* (-xl) or XYZ (-xx). -n Don't save spectral information (default saves spectral) -l Save CIE as D50 L*a*b* rather than XYZ -L Save CIE as D50 L*a*b* as well as XYZ -r Resume reading partly read chart -I file.cal Override calibration info from.ti2 in resulting.ti3 -F filter Set filter configuration (if aplicable): n None p Polarising filter 6 D65 u U.V. Cut -N Disable auto calibration of instrument -B Disable auto bi-directional strip recognition -H Use high resolution spectrum mode (if available) -T ratio Modify strip patch consistency tolerance by ratio -S Suppress wrong strip & unexpected value warnings -W n h x Override serial port flow control: n = none, h = HW, x = Xon/Xoff -D [level] Print debug diagnostics to stderr outfile Base name for input[ti2]/output[ti3] file Ed ecco il comando chartread -v -H -c1 -B wp4525 -v attiva la modalità verbose

8 -H attiva la modalità alta risoluzione di lettura -c1 comunica al software quale strumento utilizzare e a quale porta collegarsi -B disabilita la lettura bidirezionale wp4525 è il nome del file.ti2 che readchart userà come riferimento per scrivere un file.ti3 delle letture. In pratica usa il file di lettura wp4525.ti2 per avvertirci in caso di lettura errata Una volta lanciato il comando ci verrà chiesto di mettere lo strumento sul punto di bianco per la calibrazione e poi di cominciare la lettura. Basta seguire le istruzioni e leggere riga per riga, partendo dal lato dove si trova la lettera chiesta. In caso di lettura errata o troppo veloce il programma ci avvertirà e basterà rifare la lettura della singola riga. Terminate le letture possiamo passare alla generazione vera e propria del profilo. COLPROF Create ICC profile, Version Author: Graeme W. Gill, licensed under the AGPL Version 3 Diagnostic: Too few arguments, got 0 expect at least 1 usage: colprof [-options] inoutfile -v Verbose mode -A manufacturer Manufacturer description string -M model Model description string

9 -D description Profile Description string (Default "inoutfile") -C copyright Copyright string -Z [tmnb] Attributes: Transparency, Matte, Negative, BlackAndWhite -q lmhu Quality - Low, Medium (def), High, Ultra -b [lmhun] Low quality B2A table - or specific B2A quality or none for input device -y Verify A2B profile -ni Don't create input (Device) shaper curves -np Don't create input (Device) grid position curves -no Don't create output (PCS) shaper curves -nc Don't put the input.ti3 data in the profile -k zhxr Black value target: z = zero K, h = 0.5 K, x = max K, r = ramp K (def.) -k p stle stpo enpo enle shape stle: K level at White stpo: start point of transition Wh Bk 1.0 enpo: End point of transition Wh Bk 1.0 enle: K level at Black shape: 1.0 = straight, concave, convex -K parameters Same as -k, but target is K locus rather than K value itself -l tlimit override total ink limit, 0-400% (default from.ti3) -L klimit override black ink limit, 0-100% (default from.ti3) -a lxxgsmgs Algorithm type override l = Lab clut (def.), x = XYZ clut, X = display XYZ clut + matrix g = gamma+matrix, s = shaper+matrix, m = matrix only, G = single gamma+matrix, S = single shaper+matrix -u If Lut input profile, make it absolute (non-standard) -un Same as u, but don't extrapolate clut white & black using matrix -U scale If input profile, scale media white point by scale -R Restrict white <= 1.0, black and primaries to be +ve -i illum Choose illuminant for print/transparency spectral data: A, C, D50 (def.), D65, F5, F8, F10 or file.sp -o observ Choose CIE Observer for spectral data: 1931_2 (def), 1964_10, S&B 1955_2, shaw, J&V 1978_2 -f Use Fluorescent Whitening Agent compensation -r avgdev Average deviation of device+instrument readings as a percentage (default 0.50%) -s src.icc Apply gamut mapping to output profile perceptual B2A table for given source space -S src.icc Apply gamut mapping to output profile perceptual and saturation B2A table -np Use colormetric source gamut to make output profile perceptual table -ns Use colormetric source gamut to make output profile saturation table -g src.gam Use source image gamut as well for output profile gamut mapping -p absprof,... Incorporate abstract profile(s) into output tables -t intent Override gamut mapping intent for output profile perceptual table: -T intent Override gamut mapping intent for output profile saturation table: a - Absolute Colorimetric (in Jab) [ICC Absolute Colorimetric] aw - Absolute Colorimetric (in Jab) with scaling to fit white point aa - Absolute Appearance r - White Point Matched Appearance [ICC Relative Colorimetric] la - Luminance axis matched Appearance

10 p - Perceptual (Preferred) (Default) [ICC Perceptual] pa - Perceptual Apperance ms - Saturation s - Enhanced Saturation [ICC Saturation] al - Absolute Colorimetric (Lab) rl - White Point Matched Appearance (Lab) -c viewcond set input viewing conditions for output profile CIECAM02 gamut mapping, either an enumerated choice, or a parameter -d viewcond set output viewing conditions for output profile CIECAM02 gamut mapping either an enumerated choice, or a parameter Also sets out of gamut clipping CAM space. either an enumerated choice, or a series of parameters:value changes pp - Practical Reflection Print (ISO-3664 P2) pe - Print evaluation environment (CIE ) pc - Critical print evaluation environment (ISO-3664 P1) mt - Monitor in typical work environment mb - Bright monitor in bright work environment md - Monitor in darkened work environment jm - Projector in dim environment jd - Projector in dark environment pcd - Photo CD - original scene outdoors ob - Original scene - Bright Outdoors cx - Cut Sheet Transparencies on a viewing box -P Create gamut gammap_p.wrl and gammap_s.wrl diagostics -O outputfile Override the default output filename. inoutfile Base name for input.ti3/output.icc file ed ecco la stringa colprof -v -qh -no -ni -np -id50 -o 1931_2 -S AdobeRGB1998.icc -cmt -dpp wp4525 questa è un po' più complessa -v modalità verbose -qh determina la qualità del profilo ( in questo casa alta ) -no -ni -np dicono ad Argyll di non utilizzare le curve di ingresso/uscita dei profili ICC. -id50 tipo di sorgente luminosa usata ( come standard di solito si usa D50 daylight 5000K) -o 1931_2 tipo di osservatore standard ( per chi vuole approfondire la cosa -S AdobeRGB1998.icc specifica il tipo di profilo icc usato per gestire gli intenti di rendering. Se non avete il file AdobeRGB1998.icc lo potete scaricare sul sito Adobe. -cmt -dpp Questi due parametri dicono ad Argyll di considerare come condizione di visione per il profilo sorgente quella di un monitor in un tipico ambiente di lavoro (-cmt ) e come condizione di visione quella di una stampa osservata nelle condizioni di osservazione tipiche secondo la ISO-3664 P2

11 Il computer comincerà con la creazione del profilo, il tempo di elaborazione varia a seconda della velocità del processore e del numero di punti usati una volta finito avremo il profilo chiesto di nome wp4525.icc Se desiderate firmare il profilo potete usare i flag -A -M -D -C ed aggiungere descrizione, modello, copyright. Ultimo passo, check del profilo. Argyll consente di confrontare il profilo creato con i dati di partenza tramite il comando profcheck Check accuracy of ICC profile, Version Author: Graeme W. Gill, licensed under the AGPL Version 3 usage: profcheck [-options] data.ti3 iccprofile.icm -v [level] Verbosity level (default 1), 2 to print each DE -c Show CIE94 delta E values -k Show CIEDE2000 delta E values -w create VRML visualisation (iccprofile.wrl) -x Use VRML axes -m Make VRML lines a minimum of 0.5 -e Color vectors acording to delta E -d devval1,deval2,devvaln Specify a device value to sort against -p Sort device value by PCS (Lab) target -i illum Choose illuminant for print/transparency spectral data:

12 A, C, D50 (def.), D65, F5, F8, F10 or file.sp -o observ Choose CIE Observer for spectral data: 1931_2 (def), 1964_10, S&B 1955_2, shaw, J&V 1978_2 -f Use Fluorescent Whitening Agent compensation -I intent r = relative colorimetric, a = absolute (default) data.ti3 Test data file iccprofile.icm Profile to check against profcheck -v2 -k -i D50 -o 1931_2 -w wp4525.ti3 wp4525.icc > profilocheck.log -v2 attiva modalità verbose -k mostra i valori di DeltaE -id50 sogente luminosa standard -o 1931_2 osservatore standard -w crea una visualizzazione 3D dei punti con i relativi errori wp4525.ti3 wp4525.icc file da confrontare profilocheck.log file di uscita con il log Nel file di log possiamo trovare l'errore DeltaE 2000 ( tra parentesi quadre), il numero della patch, i valori RGB in scala 0-1, i valori Lab previsti dal profilo e quelli letti dallo strumento. Nell'ultima riga del file, invece, abbiamo l'errore massimo, l'errore medio e l'errore quadratico medio espressi sempre in DeltaE Per aprire il file.wrl useremo Blender

13 Il file indica nello spazio Lab tramite dei vettori, gli errori scritti nel file di log. Spero di essere stato abbastanza chiaro, per qualunque info o chiarimento potete scrivermi a oppure aggiungermi su fb https://www.facebook.com/ifilgood ciaoooooo (Ki segue gli altri non arriva mai primo)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Corso di Elaborazione Elettronica di Immagini IL COLORE PARTE 2 Gabriele Guarnieri Sommario Spazi colore percettivamente uniformi 1 Spazi colore percettivamente uniformi:

Dettagli

Guida al driver della stampante per Mac OS X Leopard NPD3706-00

Guida al driver della stampante per Mac OS X Leopard NPD3706-00 Guida al driver della stampante per Mac OS X Leopard NPD3706-00 Copyright e marchi Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, memorizzata in sistemi informatici o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

La taratura del monitor

La taratura del monitor La taratura del monitor Il computer I componenti 1 Monitor 2 Scheda madre 3 CPU (Mem. Principale) 4 RAM 5 Scheda Video 6 Alimentatore 7 DVD 8 Disco (Mem. Massa) 9 Mouse 10 tastiera La scheda video GPU

Dettagli

Printer Driver. Guida per la configurazione Questa guida descrive come impostare il driver della stampante per Windows 7, Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Guida per la configurazione Questa guida descrive come impostare il driver della stampante per Windows 7, Windows Vista e Windows XP. 4-417-507-71(1) Printer Driver Guida per la configurazione Questa guida descrive come impostare il driver della stampante per Windows 7, Windows Vista e Windows XP. Prima di usare il software Prima di

Dettagli

SCHEDA PCMCIA DI RETE: GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE:

SCHEDA PCMCIA DI RETE: GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE: SCHEDA PCMCIA DI RETE: GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE: www.hamletcom.com Installazione: Windows 98SE/ME: 1. Inserire la scheda wireless nella slot PCMCIA del notebook e avviare Windows. Windows rileva il

Dettagli

EIZO ColorNavigator Caratteristiche e funzionalità

EIZO ColorNavigator Caratteristiche e funzionalità EIZO ColorNavigator Caratteristiche e funzionalità EIZO software di calibrazione Il software ColorNavigator è stato concepito specificamente per la calibrazione precisa ed immediata dei modelli ColorGraphic.

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

La prima conversione. f profilo di origine: il profilo. f profilo di destinazione: il. f intento di rendering: la scelta

La prima conversione. f profilo di origine: il profilo. f profilo di destinazione: il. f intento di rendering: la scelta g di Mauro Boscarol I concetti di base della soft proof Come ottenere una replica fedele dell originale che sarà stampato attraverso una soft proof? Per ottenere buoni risultati è necessario che le conversioni

Dettagli

The global printing solution Sw Rip made in

The global printing solution Sw Rip made in PROCEDURA USO-INSTALLAZIONE Stampante Virtuale by The global printing solution Sw Rip made in Italy Salvataggio di una configurazione da Power Plotter / Proof Queste impostazioni si possono salvare come

Dettagli

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Controllo della rete Verificare le impostazioni di rete del computer, quindi scegliere cosa fare. Seguire le istruzioni per l'ambiente in cui funzionano

Dettagli

GerbView. 25 novembre 2015

GerbView. 25 novembre 2015 GerbView GerbView ii 25 novembre 2015 GerbView iii Indice 1 Introduzione a GerbView 2 2 Schermo principale 2 3 Top toolbar 3 4 Barra strumenti sinistra 4 5 Comandi nella barra del menu 5 5.1 File menu.......................................................

Dettagli

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit versione beta by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit è un programma che permette di elaborare i dati prodotti da DataStudio. I dati devono essere salvati da DataStudio

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

ISTRUZIONI PER GENERARE IL FILE IN FORMATO PDF

ISTRUZIONI PER GENERARE IL FILE IN FORMATO PDF ISTRUZIONI PER GENERARE IL FILE IN FORMATO PDF E possibile che il software che stai usando per creare il progetto possa direttamente salvare in formato PDF. Altrimenti è necessario usare un software che

Dettagli

PLOTTER PRODUCTION LITE "NESTING"

PLOTTER PRODUCTION LITE NESTING POWER PLOTTER - Listino Prezzi Utente Finale - IVA esclusa POWER PLOTTER PRODUCTION LITE "NESTING" RIP PostScript Level 3-1 driver o coda di stampa - tavolo di montaggio a più immagini con nesting - gestione

Dettagli

Come creare da InDesign un file Pdf adatto alla stampa offset.

Come creare da InDesign un file Pdf adatto alla stampa offset. Come creare da InDesign un file Pdf adatto alla stampa offset. Con questi brevi appunti vi suggeriamo come preparare un file PDF da InDesign, destinato ad essere stampato in tipografia. Creare un nuovo

Dettagli

iproof-x & LF User s Guide for Epson Ink Jet Printers

iproof-x & LF User s Guide for Epson Ink Jet Printers Driver diretto di stampa per Epson Ink Jet con MAC OS X 10.2 iproof Systems Telephone: 321 777-3982 Fax: 321 777-6025 www.iproofsystems.com Support@iproofsystems.com Copyright iproof Systems inc. All rights

Dettagli

Vademecum Control4 Manuale App Start Here

Vademecum Control4 Manuale App Start Here Introduzione Start Here è un App 4Store e un driver che sviluppa il concetto di pulsanti personalizzati su un sistema Control4 ad un livello completamente nuovo. Start Here vi offre fino a 24 pulsanti

Dettagli

Inkjet a 5 colori (nero, ciano, magenta, giallo, nero a pigmenti) con micro-ugelli da min. 1 pl e testine di stampa FINE; inchiostri ChromaLife 100+

Inkjet a 5 colori (nero, ciano, magenta, giallo, nero a pigmenti) con micro-ugelli da min. 1 pl e testine di stampa FINE; inchiostri ChromaLife 100+ SCHEDA TECNICA Funzioni di stampa PIXMA ip8750 PIXMA ix6850 PIXMA ip850 Risoluzione Fino a 9600 1 dpi x 400 dpi Fino a 9600 1 dpi x 400 dpi Fino a 4800 1 dpi x 600 dpi Tecnologia di stampa Inkjet a 6 colori

Dettagli

Dopo il declino. Tutte le «sfumature» di QuarkXPress 7. colore. La gestione del colore nella nuova release

Dopo il declino. Tutte le «sfumature» di QuarkXPress 7. colore. La gestione del colore nella nuova release g di Mauro Boscarol La gestione del colore nella nuova release Tutte le «sfumature» di QuarkXPress 7 L ultima versione del software di impaginazione più conosciuto al mondo è caratterizzato da una filosofia

Dettagli

stampa colori monitor foto stampante

stampa colori monitor foto stampante Contenuti Obbiettivo: Ottenere in stampa i medesimi colori che vediamo sul monitor (quando ci accingiamo a stampare le nostre foto con la nostra stampante casalinga.) Seguire semplici passi: Scegliere

Dettagli

LBS-1001 Lettore biometrico da interno Manuale utente

LBS-1001 Lettore biometrico da interno Manuale utente LBS-1001 Lettore biometrico da interno Manuale utente LBS-1001 Manuale utente e installazione Tutti i dati sono soggetti a modifica senza preavviso. 2 CONFEZIONE Nome Quantità note Lettore LBS-1001 1 Manuale

Dettagli

You can visualize the free space percentage in Compact Flash memory from the MENU/INFO C.F. UTILITY-FREE SPACE page.

You can visualize the free space percentage in Compact Flash memory from the MENU/INFO C.F. UTILITY-FREE SPACE page. This release introduces some new features: -TUNE PITCH -FREE SPACE -TUNER -DRUMKIT EDITOR From the PARAM MIDI page, it is possible to modify the "TUNE PITCH" parameter, which allows you to tune up the

Dettagli

Il programma di utilità UPX-C200 consente di caricare fotografie memorizzate in una fotocamera, selezionarne il formato adeguato e stamparle.

Il programma di utilità UPX-C200 consente di caricare fotografie memorizzate in una fotocamera, selezionarne il formato adeguato e stamparle. 3-207-419-52(2) UPX-C200 Programma di utilità Manuale dell utente Il programma di utilità UPX-C200 consente di caricare fotografie memorizzate in una fotocamera, selezionarne il formato adeguato e stamparle.

Dettagli

M257SC. Scanner per lastre Scanner for slabs

M257SC. Scanner per lastre Scanner for slabs M257SC Scanner per lastre Scanner for slabs M257SC Scanner per lastre utilizzato per la creazione di foto digitali a colori ad alta defi nizione e per il rilevamento dei dati dimensionali. Per ogni lastra

Dettagli

FOTOGRAFIA DIGITALE GESTIONE BASE DEL COLORE VISUALIZZARE E STAMPARE CORRETTAMENTE LE IMMAGINI. A cura di Mauro Minetti

FOTOGRAFIA DIGITALE GESTIONE BASE DEL COLORE VISUALIZZARE E STAMPARE CORRETTAMENTE LE IMMAGINI. A cura di Mauro Minetti FOTOGRAFIA DIGITALE GESTIONE BASE DEL COLORE VISUALIZZARE E STAMPARE CORRETTAMENTE LE IMMAGINI Aprile 2005 A cura di Mauro Minetti INDICE CAPITOLI 1) PREMESSA 2) MONITOR E PROFILO COLORE 3) CALIBRAZIONE

Dettagli

CPE Zhone Manuale d uso per utenti

CPE Zhone Manuale d uso per utenti Indice 1. ACCESSO ALLA CPE------------------------------------------------------------------------------ 3 2. STATUS ------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Mirage 2.0. Novità in Mirage 2.0

Mirage 2.0. Novità in Mirage 2.0 Novità in Mirage 2.0 1. Regolazione della qualità dell immagine di anteprima 2. Nuove etichette definite dall utente 3. Visualizzazione del livello d inchiostro e messaggi di stato della stampante 4. Nuova

Dettagli

Guida operativa. Seconda edizione CMP0014-02 IT

Guida operativa. Seconda edizione CMP0014-02 IT Guida operativa Seconda edizione CMP0014-02 IT Copyrights e marchi registrati Diritti e marchi registrati Copyrights e marchi registrati Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation.

Dettagli

How to use the WPA2 encrypted connection

How to use the WPA2 encrypted connection How to use the WPA2 encrypted connection At every Alohawifi hotspot you can use the WPA2 Enterprise encrypted connection (the highest security standard for wireless networks nowadays available) simply

Dettagli

Insegna eco a bandiera

Insegna eco a bandiera Insegna eco a bandiera h b Insegna eco bifacciale Insegna eco bifacciale a bandiera misura personalizzabile. Disponibile con stampa applicata o solo struttura. Insegna con struttura composta da telaio

Dettagli

By E.M. note sull'uso di GAMBAS

By E.M. note sull'uso di GAMBAS By E.M. note sull'uso di GAMBAS GAMBAS viene installato sotto Xubuntu nella directory: /usr/share/gambas2 link problema su uso dell'esempio SerialPort http://gambasrad.org/zforum/view_topic?topic_id=1057

Dettagli

Creazione di un print server con Samba

Creazione di un print server con Samba Capitolo 3 Creazione di un print server con Samba Un print server è un elemento preposto ad accogliere le richieste di stampa inoltrate dai client presenti in rete e di indirizzarle a una o più stampanti

Dettagli

Paper roll insertion Inserimento del rotolo carta Introduire le rouleau de papier Einsetzen der Papierrolle Introducir el rollo de papel ATTENTION! Remove the adapter guides, as shown, for 82.5 mm paper

Dettagli

Autostitch: grandi mosaici lunari (e non solo) in meno di 5 minuti. Di Daniele Gasparri

Autostitch: grandi mosaici lunari (e non solo) in meno di 5 minuti. Di Daniele Gasparri Autostitch: grandi mosaici lunari (e non solo) in meno di 5 minuti. Di Daniele Gasparri I mosaici, soprattutto quelli lunari, offrono delle visioni ed emozioni bellissime, ma il prezzo che si paga per

Dettagli

Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0

Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0 Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0 Questo documento contiene informazioni relative a Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0. Prima di usare Fiery X3eTY2 65-55C-KM

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT. KONTROLDRY mod. 20. KONTROLDRY mod. 20

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT. KONTROLDRY mod. 20. KONTROLDRY mod. 20 RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Verifica dei campi magnetici ed elettrici non ionizzanti su KONTROLDRY mod. 20 EMF tests on KONTROLDRY mod. 20 Richiedente (Customer): - Ente/Società (Dept./Firm): S.K.M.

Dettagli

Guida rapida all installazione. Italiano

Guida rapida all installazione. Italiano Guida rapida all installazione Italiano 1 Guida ai manuali Guide contenute nella confezione Guida rapida all installazione (questa guida) Questa guida illustra una serie di procedure, dall apertura della

Dettagli

Guida all uso del Modulo opzionale

Guida all uso del Modulo opzionale Guida all uso del Modulo opzionale PowerCertifier è un modulo software per l autocertificazione delle stampe effettuate con Power Proof o Power Plotter e utilizzate come prove colore. A tale scopo il modulo

Dettagli

RigExpert AA-230 RigExpert AA-230PRO RigExpert AA-520 MANUALE DEL SOFTWARE. Indice dei contenuti

RigExpert AA-230 RigExpert AA-230PRO RigExpert AA-520 MANUALE DEL SOFTWARE. Indice dei contenuti RigExpert AA-230 RigExpert AA-230PRO RigExpert AA-520 MANUALE DEL SOFTWARE Indice dei contenuti 1. CONNESSIONE DEGLI ANALIZZATORI RIGEXPERT AL PERSONAL COMPUTER...2 2. AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE...3 3.

Dettagli

Scheda CPU Logika OKIR 510B Irinox cod. 3600160

Scheda CPU Logika OKIR 510B Irinox cod. 3600160 Connessione per pannello frontale cod. 300 o 3000 Connector for Front panel Board cod. 300 or 3000 Comune 4 Volt / Common 4 Volt Libero / free Clikson ventilatori / fan clikson Pressostato / pressure switch

Dettagli

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 0 REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 CONTENUTI 1 PREMESSA... 2 2 CONTENUTO DEL CD DI INSTALLAZIONE... 2 3 INSTALLAZIONE...

Dettagli

Termometro a infrarossi AZ-9811 Instrucciones de uso

Termometro a infrarossi AZ-9811 Instrucciones de uso www.pce-italia.it Termometro a infrarossi AZ-9811 Instrucciones de uso Via Pesciatina 878 / Interno 6 55010 - Frazione Gragnano - Capannori Tel. : +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it

Dettagli

BIOSENSORI. Esercitazione su sensori di Forza. Alessandro Tognetti Nicola Carbonaro

BIOSENSORI. Esercitazione su sensori di Forza. Alessandro Tognetti Nicola Carbonaro BIOSENSORI Esercitazione su sensori di Forza Alessandro Tognetti Nicola Carbonaro a.tognetti@centropiaggio.unipi.it nicola.carbonaro@centropiaggio.unipi.it Problema Voglio misurare una forza F con caratteristiche:

Dettagli

Periferiche di I/O. Architettura di Von Neumann. 02 novembre 2006 BUS. Schema generale di tipo funzionale del calcolatore.

Periferiche di I/O. Architettura di Von Neumann. 02 novembre 2006 BUS. Schema generale di tipo funzionale del calcolatore. Periferiche di I/O 02 novembre 2006 Architettura di Von Neumann Schema generale di tipo funzionale del calcolatore Unità Centrale Memoria Centrale Interfacce delle Periferiche BUS DATI BUS BUS CONTROLLO

Dettagli

Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series

Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series Il presente documento descrive come installare e configurare il controller di rete Fiery per WorkCentre 7300 Series. IMPORTANTE: L installazione

Dettagli

I vantaggi dei profili device link

I vantaggi dei profili device link g di Mauro Boscarol I vantaggi dei profili device link Lo standard di gestione del colore Icc (International Color Consortium) prevede tre classi di profili di periferica: monitor, input (cioè scanner

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 Pagina 1 di 16 INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 1 SCOPO Lo scopo di questo documento è di fornire supporto tecnico per l installazione e la configurazione del prodotto Convertitore

Dettagli

Garantire la coerenza dei colori delle stampe

Garantire la coerenza dei colori delle stampe Garantire la coerenza dei colori delle stampe Introduzione Il monitor: una finestra sul colore Le stampanti a getto d'inchiostro sono dispositivi RGB Gestione colore e stampa in Nikon ViewNX Gestione colore

Dettagli

WEBTX 01/02/04 / TIP5012 Manuale Installazione & Programmazione

WEBTX 01/02/04 / TIP5012 Manuale Installazione & Programmazione WEBTX 01/02/04 / TIP5012 Manuale Installazione & Programmazione SICURIT Alarmitalia S.p.a. Via Gadames 91 - MILANO (Italy) Tel. (02) 38070.1 (ISDN) Fax (02) 3088067 http://www.sicurit.it E-mail: info@sicurit.it

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 1.2 Creare un dischetto

Dettagli

6.12. PhotoProof. SilverFast PhotoProof It.qxd6. Cos è SilverFastPhotoProof?

6.12. PhotoProof. SilverFast PhotoProof It.qxd6. Cos è SilverFastPhotoProof? FOGRA Media Wedge SilverFastPhotoProof Cos è SilverFastPhotoProof? SilverFastPhotoProof è una funzione speciale opzionale di SilverFastDCProStudio e SilverFastHDRStudio che permette di ottenere riproduzioni

Dettagli

GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM

GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM GUIDA RAPIDA ITALIAO WWW.AKAIPRO.COM COTEUTI DELLA COFEZIOE LPD8 Cavo USB CD recante il software Istruzioni di sicurezza e garanzia CD RECATE IL SOFTWARE Utenti PC: per installare l Editor Akai Professional

Dettagli

Guida all installazione rapida

Guida all installazione rapida Italian 1. Guida all installazione rapida Requisiti del sistema Il PC deve essere attrezzato con quanto segue per configurare Thecus YES Box N2100: Unità CD-ROM o DVD-ROM Porta Ethernet collegata ad un

Dettagli

La Guida rapida per l'uso viene fornita per aiutarvi a iniziare a usare lo scanner IRIScan Book 3.

La Guida rapida per l'uso viene fornita per aiutarvi a iniziare a usare lo scanner IRIScan Book 3. La Guida rapida per l'uso viene fornita per aiutarvi a iniziare a usare lo scanner IRIScan Book 3. Questo scanner dispone delle applicazioni software Readiris Pro 12 e IRIScan Direct (solo Windows). Le

Dettagli

LISTINO PREZZI STAMPANTI HP DESIGNJET Ottobre 2015

LISTINO PREZZI STAMPANTI HP DESIGNJET Ottobre 2015 LISTINO PREZZI STAMPANTI HP DESIGNJET Ottobre 2015 Per informazioni scrivete a: rivenditori.designjet@hp.com HP Designjet T120 PN Descrizione Euro Product CQ891A HP Designjet T120 eprinter, 61 cm (24 ),

Dettagli

Telerilevamento. Esercitazione 1. Esplorare dati EO, image enhancement

Telerilevamento. Esercitazione 1. Esplorare dati EO, image enhancement Telerilevamento Esercitazione 1 Esplorare dati EO, image enhancement Aprire ERDAS IMAGINE. Cliccare sull apposita icona per aprire un immagine SPOT5 acquisita il 10 settembre 2006 sulla area della città

Dettagli

Fiery Color Server. Riferimento per il colore Fiery

Fiery Color Server. Riferimento per il colore Fiery Fiery Color Server Riferimento per il colore Fiery 2009 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

Dettagli

Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092

Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092 Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092 IMPORTANTE: NON INSERIRE LA CHIAVE USB DI LICENZA FINO A QUANDO RICHIESTO NOTA: se sul vostro computer è già installato Nautilus 2.4, è consigliabile

Dettagli

COLORMUNKI DISPLAY & i1display PRO

COLORMUNKI DISPLAY & i1display PRO COLORMUNKI DISPLAY & i1display PRO Soluzioni per la Calibrazione di Display e Proiettori per tutti i Tipi di Professionisti del Colore Martin Bailey Martin Bailey Color Perfectionists Unite! Nessuno vuole

Dettagli

La Guida rapida per l'uso viene fornita per aiutarvi a iniziare a usare lo scanner IRIScan Book Executive 3.

La Guida rapida per l'uso viene fornita per aiutarvi a iniziare a usare lo scanner IRIScan Book Executive 3. La Guida rapida per l'uso viene fornita per aiutarvi a iniziare a usare lo scanner IRIScan Book Executive 3. Questo scanner dispone delle applicazioni software Readiris Pro 14 e IRIScan Direct (solo Windows).

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): VIBRATION TEST ON FRIGOBOX T0056 Richiedente (Customer): Ente/Società (Dept./Firm): Sig. (Mr.): Indirizzo (Address): EUROENGEL S.R.L. C. SCAMARDELLA Via Ferrini,

Dettagli

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003 Mod. 1067 DS1067-019 LBT8388 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE Sch./Ref.1067/003 ITALIANO DESCRIZIONE GENERALE L interfaccia 1067/003 consente di collegare alla Centrale 1067/032 o 1067/042 (ver. 2.00

Dettagli

Mini totem. Dimensioni: cm 45x150x35.

Mini totem. Dimensioni: cm 45x150x35. Mini totem 45 cm MINI TOTEM Mini totem per uso esterno ed interno, facilmente trasportabile. Disponibile con stampa applicata (fronte e retro) o solo struttura. Struttura composta da telaio in alluminio

Dettagli

Allegato 3 Scheda tecnica

Allegato 3 Scheda tecnica Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Territoriale Urbanistica e della Vigilanza Edilizia Servizio Affari Generali

Dettagli

1. PC Laptop (S.O: Windows 7 preferibile) 2. Adattatore USB- RS232 (Non ci sono richieste specifiche sull adattatore da Utilizzare)

1. PC Laptop (S.O: Windows 7 preferibile) 2. Adattatore USB- RS232 (Non ci sono richieste specifiche sull adattatore da Utilizzare) Shine Bus User Manual Per collegarsi all inverter occorre: 1. PC Laptop (S.O: Windows 7 preferibile) 2. Adattatore USB- RS232 (Non ci sono richieste specifiche sull adattatore da Utilizzare) Da preferire

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW Prima di iniziare la procedura di installazione di MinGW dobbiamo dire che il presente software è un compilatore C che non possiede un ambiente di programmazione.

Dettagli

Mac OSX. HP Designjet 4000ps. Printing Guide

Mac OSX. HP Designjet 4000ps. Printing Guide Mac OSX HP Designjet 4000ps Printing Guide Sommario 1 Procedura passo passo...3 Installazione del driver...3 Aggiunta di una stampante...3 Configurazione della connettività FireWire...4 Utilizzo del protocollo

Dettagli

DA CANON LE NUOVE STAMPANTI FOTOGRAFICHE PIXMA ip3600 E ip4600 DI FASCIA MEDIA E ALTA

DA CANON LE NUOVE STAMPANTI FOTOGRAFICHE PIXMA ip3600 E ip4600 DI FASCIA MEDIA E ALTA PIXMA ip4600 DA CANON LE NUOVE STAMPANTI FOTOGRAFICHE PIXMA ip3600 E ip4600 DI FASCIA MEDIA E ALTA Canon presenta due novità nella gamma di stampanti fotografiche PIXMA, entrambe caratterizzate da un design

Dettagli

Guida rapida alla configurazione della rete

Guida rapida alla configurazione della rete POWER REC NETWORK POWER REC NETWORK Guida rapida alla configurazione della rete Connessione alla rete mediante router Utilizzando un router, è possibile collegare il computer e i dispositivi DVR 1 ~ 3

Dettagli

Elementi di grafica raster

Elementi di grafica raster Elementi di grafica raster Le immagini Una immagine è una rappresentazione spaziale di un oggetto o di una scena Una immagine digitale è una rappresentazione di una scena anche 3D dopo il processo di acquisizione

Dettagli

Preparazione dei files impaginati

Preparazione dei files impaginati Preparazione dei files impaginati IMMAGINI Metodo > Le immagini devono essere fornite in CMYK a 8 bit; > L eventuale fornitura di immagini in RGB che richiedono la conversione in CMYK, interventi cromatici

Dettagli

gestione e modifica di immagini fotografiche digitali

gestione e modifica di immagini fotografiche digitali gestione e modifica di immagini fotografiche digitali il colore e le immagini la gestione delle immagini Il computer è in grado di gestire le immagini in formato digitale. Gestire vuol dire acquisirle,

Dettagli

Tutorial per il modulo Composizione e tecnica fotografica Un approfondimento sulla fotografia panoramica. Roberto Gonella, Alberto Terragni

Tutorial per il modulo Composizione e tecnica fotografica Un approfondimento sulla fotografia panoramica. Roberto Gonella, Alberto Terragni Tutorial per il modulo Composizione e tecnica fotografica Un approfondimento sulla fotografia panoramica Roberto Gonella, Alberto Terragni INDICE 1. Introduzione... 2 2. Scattare e importare le fotografie...

Dettagli

Caratteristiche principali. la struttura open source (escluse alcune versioni intermedie) il suo basarsi su kernel Linux.

Caratteristiche principali. la struttura open source (escluse alcune versioni intermedie) il suo basarsi su kernel Linux. Android s.o. Androidè un sistema operativo per dispositivi mobili costituito da uno stack software che include: un sistema operativo di base, i middleware per le comunicazioni le applicazioni di base.

Dettagli

PIXMA ip2600, ECCEZIONALE RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO E STILE INCONFONDIBILE

PIXMA ip2600, ECCEZIONALE RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO E STILE INCONFONDIBILE PIXMA ip2600, ECCEZIONALE RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO E STILE INCONFONDIBILE PIXMA ip2600 arricchisce la gamma di stampanti fotografiche Canon di altissima qualità ad un rapporto qualità/prezzo assolutamente

Dettagli

Programma di Interfaccia S.M.A.R.T. PRO

Programma di Interfaccia S.M.A.R.T. PRO Programma di Interfaccia S.M.A.R.T. PRO MANUALE D USO Soggetto a cambiamenti senza preavviso 1 SERVIZIO e SUPPORTO, REGISTRAZIONE WEB e AGGIORNAMENTO SOFTWARE AGGIORNAMENTI SW GRATUITI e SERVIZIO di NEWSLETTER:

Dettagli

LCTVR2504D1 LCTVR2508D1 LCTVR2516D1

LCTVR2504D1 LCTVR2508D1 LCTVR2516D1 Sorveglianza remota tramite cellulare Apple iphone Windows Mobile Android Blackberry Symbian OS LCTVR2504D1 LCTVR2508D1 LCTVR2516D1 LCT1127/Ver1.0 1 Sorveglianza remota tramite Telefono Cellulare Compatibilità

Dettagli

Epson Stylus SX200 e SX205

Epson Stylus SX200 e SX205 Epson Stylus SX200 e SX205 Tecnologia di Metodo di Configurazione cartucce Configurazione ugelli Dimensione minima della goccia Sistema di inchiostri Stampante ink jet a 4 colori, testina di Epson Micro

Dettagli

Domande Frequenti su D20 Disc Publisher

Domande Frequenti su D20 Disc Publisher Domande Frequenti su D20 Disc Publisher Stampando solo su Mac, l immagine stampata contiene linee nere sparse qua e là su zone bianche, oppure linee tratteggiate intorno alle immagini o sui bordi del disco.

Dettagli

GUIDA / NOTE OPERATIVE. EasyMaga. Gestione Magazzino V. 2.0. Versione PRO. Gestione Magazzino 2.0

GUIDA / NOTE OPERATIVE. EasyMaga. Gestione Magazzino V. 2.0. Versione PRO. Gestione Magazzino 2.0 EasyMaga Gestione Magazzino V. 2.0 Versione PRO FUNZIONI PRINCIPALI Il Menu principale mostra in modo chiaro e istintivo le varie sezioni del programma che risultano completamente indipendenti tra loro.

Dettagli

Sorveglianza remota tramite cellulare LCTVR2304SE. Apple iphone Windows Mobile Android Blackberry Symbian OS

Sorveglianza remota tramite cellulare LCTVR2304SE. Apple iphone Windows Mobile Android Blackberry Symbian OS Sorveglianza remota tramite cellulare LCTVR2304SE Apple iphone Windows Mobile Android Blackberry Symbian OS LCT1024/Ver1.2 1 Sorveglianza remota tramite Telefono Cellulare Compatibilità La serie Di DVR

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

GUIDA / NOTE OPERATIVE. EasyMaga. Gestione Magazzino V. 2.0. Gestione Magazzino 2.0

GUIDA / NOTE OPERATIVE. EasyMaga. Gestione Magazzino V. 2.0. Gestione Magazzino 2.0 EasyMaga Gestione Magazzino V. 2.0 ATTENZIONE: Esistono più versioni del programma EasyMaga, che si differenziano per più o meno funzioni incluse. La presente guida illustra tutte le funzioni che sono

Dettagli

DI-Plot. Manuale di installazione e configurazione

DI-Plot. Manuale di installazione e configurazione DI-Plot Manuale di installazione e configurazione Digital Information Ltd. Technoparkstrasse CH-8005 Zürich Copyright by Digital Information Ltd. 2006 Il copyright di questa documentazione tecnica è di

Dettagli

UNIVERSITÀ - OSPEDALE di PADOVA MEDICINA NUCLEARE 1. Lezione 10: Grafica Vettoriale - Interfile. D. Cecchin, F. Bui. Vettoriale definizione

UNIVERSITÀ - OSPEDALE di PADOVA MEDICINA NUCLEARE 1. Lezione 10: Grafica Vettoriale - Interfile. D. Cecchin, F. Bui. Vettoriale definizione UNIVERSITÀ - OSPEDALE di PADOVA MEDICINA NUCLEARE 1 Lezione 10: Grafica Vettoriale - Interfile D. Cecchin, F. Bui Vettoriale definizione Il formato vettoriale sfrutta formule matematiche per rappresentare

Dettagli

TRASMISSIONE RAPPORTO ARBITRALE IN FORMATO PDF

TRASMISSIONE RAPPORTO ARBITRALE IN FORMATO PDF TRASMISSIONE RAPPORTO ARBITRALE IN FORMATO PDF Come da disposizioni di inizio stagione, alcune Delegazioni provinciali hanno richiesto la trasmissione dei referti arbitrali solo tramite fax o tramite mail.

Dettagli

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration).

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration). Università degli studi di Ferrara IMMATRICOLAZIONE online ai corsi di DOTTORATO PhD: Instructions for ENROLMENT of the winners English version below 1) EFFETTUARE IL LOGIN: collegarsi da qualsiasi postazione

Dettagli

vrebbe apparire uguale o molto simile

vrebbe apparire uguale o molto simile Colore I fondamenti della gestione digitale Di Mauro Boscarol Fotocamere, monitor e stampanti non interpretano in modo univoco le informazioni cromatiche di un immagine. Per ottenere una corrispondenza

Dettagli

AITTCZIR56A ATTENZIONE!

AITTCZIR56A ATTENZIONE! AITTCZIR56A ATTENZIONE! Non guardare direttamente i led ad infrarossi. Possono provocare danni alla vista. 1 Aspetto della telecamera 2 MENU OSD Indice o Utilizzo delle icone del menù.. 4 o MAIN MENU -

Dettagli

- Guida a VMware - Guida a VMware. Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware.

- Guida a VMware - Guida a VMware. Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware. 1 di 5 05/12/2008 1.06 Guida a VMware Scritto da Aleshotgun Venerdì 08 Febbraio 2008 17:44 - Guida a VMware - Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware. Prima

Dettagli

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL INDICE TABLE OF CONTENTS 1. Introduzione... pag. 3 1. Introduction... pag. 3 2. Requisiti di sistema... pag. 3 1. System requirements... pag. 3 3. Installazione...

Dettagli

MIMAKI ENGINEERING CO., LTD. URL: http://www.mimaki.co.jp/eng/ Version 1.1 D202348-11

MIMAKI ENGINEERING CO., LTD. URL: http://www.mimaki.co.jp/eng/ Version 1.1 D202348-11 Guid MIMAKI ENGINEERING CO., LTD. URL: http://www.mimaki.co.jp/eng/ Version 1.1 D202348-11 I tipi di manuale e come usarli Questo prodotto arriva con i seguenti manuali. Guida all'installazione Questo

Dettagli

SI RINGRAZIA IL TEAM DI

SI RINGRAZIA IL TEAM DI Manuale scritto da Ermes ZANNONI http://www.zannoni.to.it ermes@zannoni.to.it INDICE INSTALLAZIONE GUIDATA AVVIO DEL PROGRAMMA SCANSIONE DELLE PERIFERICHE A PROGRAMMA AVVIATO SCANSIONE DELLA PERIFERICA

Dettagli

MANUALE PER L'UTENTE. rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it

MANUALE PER L'UTENTE. rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it MANUALE PER L'UTENTE rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it Indice generale 1.POLICY DI ACCREDITAMENTO... 3 2.ACCEDERE AL DESKTOP ENVIRONMENT KDE DEL SERVER DI CALCOLO...3 Configurazione

Dettagli

Installazione di Windows 7 su di un computer con USB 3.

Installazione di Windows 7 su di un computer con USB 3. Installazione di Windows 7 su di un computer con USB 3. Il supporto di installazione di Windows 7 non include in maniera nativa i driver per il funzionamento delle porte USB 3.0, per questo durante l installazione,

Dettagli

Password Safe 1.92b. Introduzione. Dettagli Tecnici. Istruzioni d uso. Egizio Raffaele

Password Safe 1.92b. Introduzione. Dettagli Tecnici. Istruzioni d uso. Egizio Raffaele Password Safe 1.92b Introduzione Dettagli tecnici Istruzioni d uso Egizio Raffaele Introduzione Password Safe 1.92b è stato progettato per mantenere le password in un database criptato protetto da Safe

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client Introduzione Le applicazioni CIA,

Dettagli