Informazioni ai clienti sull attuazione della Delibera Attuazione Delibera 84/2012/R/EEL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni ai clienti sull attuazione della Delibera Attuazione Delibera 84/2012/R/EEL"

Transcript

1 Informazioni ai clienti sull attuazione della Delibera Attuazione Delibera 84/2012/R/EEL Document Identification: ING Business Unit: Power Controls Product Line: Solar Energy Platform Country: ITALIA Rev: 02 1/4/2012 Elettronica Santerno Spa Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Carraro Spa Stabilimento e uffici S.S. Selice, Imola (BO) Divisione R&D S.S. Selice, Imola (BO) Tel Fax Sede di Milano Via Trieste Gorgonzola (MI) Tel Fax Sede legale Via Olmo, Campodarsego (PD) Tel Fax Cap. Soc i.v. Codice Fiscale e Partita IVA Cod. Mecc. PD Cod. Ident. IVA Intracom. IT

2 Table of Contents 1 Scopo del Documento Documenti di Riferimento Principali Contenuti della Delibera Ottemperanza alla Delibera Inverter prodotti a partire dalla settimana 14/ Inverter prodotti prima della settimana 14/ Impianti che entrano in esercizio tra l 1/4/2012 e il 30/06/ Impianti che entrano in esercizio dopo il 30/06/ Procedure di Modifica delle Soglie di Frequenza Inverter Sunway M PLUS Aggiornamento mediante Patch ModificaFreq Inverter Sunway M XS Aggiornamento mediante Patch ModificaFreq Aggiornamento mediante Display/Touchscreen Inverter Sunway M XS Aggiornamento mediante Patch ModificaFreq Inverter Sunway TG Sunway TG TE Aggiornamento mediante Display/Keypad Aggiornamento mediante Remote Sunway Adeguamento del Relè di Protezione di Interfaccia Esterno Relè di Protezione di Interfaccia Esterno Patch ModificaFreq Glossario...18 Page 2 of 18

3 1 Scopo del Documento Indicare le modalità con le quali Elettronica Santerno SpA garantisce la conformità dei propri prodotti ai contenuti della delibera 84/2012/R/EEL emanata in data 08 Marzo 2012 dall Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas in materia di Interventi urgenti relativi agli impianti di produzione di energia elettrica, con particolare riferimento alla generazione distribuita, per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale. 1.1 Documenti di Riferimento Delibera 84/2012/R/EEL (http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/12/ pdf) - emanata in data 08 Marzo 2012 dall Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas Allegato A.68 Impianti di Produzione Fotovoltaica, Requisiti Minimi per la Connessione e l Esercizio in Parallelo con la Rete AT emanato in data 13/03/2012 da Terna SpA Allegato A.69 Criteri di Connessione degli Impianti di Produzione al Sistema di Difesa di Terna emanato in data 13/03/2012 da Terna SpA Allegato A.70 Regolazione Tecnica dei Requisiti di Sistema della Generazione Distribuita emanato in data 13/03/2012 da Terna SpA CEI 0-21 Regola tecnica di riferimento per la connessione di utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica emanata in data 23/12/2011 dal CEI Il documento è applicabile ai seguenti prodotti Elettronica Santerno SpA destinati all installazione in Italia: Sunway M PLUS Sunway M XS Sunway TG Sunway TG TE 2 Principali Contenuti della Delibera Art. 1: Verifica della proposta dell Allegato A68 al Codice di rete - approvazione dell allegato A68 al codice di rete, in materia di Impianti di produzione fotovoltaici. Requisiti minimi per la connessione e l esercizio in parallelo con la rete AT Page 3 of 18

4 (http://www.terna.it/linkclick.aspx?fileticket=xytpdltcx7e%3d&tabid=106&mid=46 8) Art. 2: Verifica della proposta dell Allegato A69 al Codice di rete - approvazione dell allegato A69 al codice di rete, in materia di Criteri di connessione degli impianti di produzione al sistema di difesa di TERNA (http://www.terna.it/linkclick.aspx?fileticket=uojlxnosnsc%3d&tabid=106&mid=4 68) Art. 3: Verifica della proposta dell Allegato A70 al Codice di rete - Approvazione dell allegato A70 al codice di rete, in materia di Regolazione tecnica dei requisiti di sistema della generazione distribuita (http://www.terna.it/linkclick.aspx?fileticket=wund90scbpi%3d&tabid=106&mid=4 68) Art. 4: Applicazione dell Allegato A70 al Codice di rete agli impianti che vengono connessi alle reti di bassa e media tensione e che entrano in esercizio in data successiva al 31 marzo 2012 Page 4 of 18

5 o Comma 1: definizione dei requisiti e delle tempistiche per l allaccio degli impianti alle reti BT e MT, in accordo a quanto riportato nella seguente tabella: Tipo di Connessione Impianti connessi in MT Impianti connessi in BT Periodo Temporale di Connessione Dal 01/04/2012 al 30/06/2012 Dal 01/07/2012 al 31/12/2012 Successivamente al 31/12/2012 Dal 01/04/2012 al 30/06/2012 Dal 01/07/2012 al 31/12/2012 Successivamente al 31/12/2012 Requisito Si applica l allegato A70 di TERNA, limitatamente alle prescrizioni contenute nei par. 5 e 8 Si applica integralmente l allegato A70 di TERNA Si applica integralmente l allegato A70 di TERNA, gli impianti dovranno essere conformi alla Norma CEI0-16 (come modificata dal CEI a seguito del recepimento del predetto allegato). Si applica l Allegato A70 di TERNA, limitatamente al par. 5. In deroga a quanto previsto da tale paragrafo, gli impianti dovranno rimanere connessi alla rete all interno dell intervallo di frequenza 49 Hz 51 Hz. Si applicano integralmente l Allegato A70 di TERNA e la Norma CEI 0-21 (come modificata dal CEI a seguito del recepimento del predetto Allegato), ad eccezione della regolazione di tensione di cui al paragrafo dell Allegato A70 e della Norma CEI Si applica integralmente l Allegato A70 di TERNA e dovranno essere certificati ai sensi della Norma CEI 0-21 (come modificata dal CEI a seguito del recepimento del predetto allegato). Riferimento alla Delibera Art. 4, comma 1, capoverso (a) Art. 4, comma 1, capoverso (b) Art. 4, comma 1, capoverso (c) Art. 4, comma 1, capoverso (d) Art. 4, comma 1, capoverso (e) Art. 4, comma 1, capoverso (f) Page 5 of 18

6 o Comma 2: definizione degli allegati al regolamento di esercizio e dei contratti da sottoscrivere per la connessione, in accordo a quanto riportato nella tabella seguente: Tipo di Connessione Impianti connessi in MT oppure in BT Impianti connessi in MT oppure in BT Impianti connessi in MT oppure in BT Periodo Temporale di Connessione Dal 01/04/2012 al 30/06/2012 Dal 01/07/2012 al 31/12/2012 Successivamente al 31/12/2012 Dal 01/04/2012 Requisito Dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà redatte, ai sensi del D.P.R. 445/00, emesse dai costruttori dell inverter e del sistema di protezione di interfaccia che attestano quali delle prescrizioni richieste al comma 4.1 sono soddisfatte dal prodotto Certificazione di conformità rilasciata dagli enti accreditati, che i componenti installati sull impianto sono conformi alle Norme CEI 0-21 o CEI 0-16, come modificate a seguito del recepimento dell Allegato A70 al Codice di rete. Dichiarazione redatta dagli stessi soggetti di cui all articolo 40, comma 40.5, del TIQE (responsabili tecnici abilitati o progettisti di impianto iscritti all albo professionale) che attesta che l impianto e il sistema di protezione di interfaccia sono stati realizzati in conformità a quanto previsto dalle Norme CEI e alle prescrizioni dell Allegato A70 richieste dalla regolazione vigente. Tale dichiarazione specifica, in particolare, a quali prescrizioni dell Allegato A70 e/o delle Norme CEI l impianto ed il sistema di protezione di interfaccia sono conformi. Riferimento alla Delibera Art. 4, comma 2, capoverso (a) Art. 4, comma 2, capoverso (b) Art. 4, comma 2, capoverso (c) Page 6 of 18

7 Art. 5: Applicazione dell Allegato A70 al Codice di rete agli impianti di potenza superiore a 50 kw connessi o da connettere alle reti di media tensione già in esercizio o che entrano in esercizio entro il 31 marzo 2012 Tipo di Connessione Impianti con potenza superiore a 50kW connessi in MT Periodo Temporale di Connessione Già connessi o da connettere, già in esercizio o che entreranno in esercizio entro il 31/03/2012 Requisito Adeguamento alle prescrizioni di cui ai paragrafi 5 e 8 (ad eccezione del sottoparagrafo 8.1.1) dell Allegato A70 al Codice di rete entro il 31 marzo A seguito dell adeguamento dell impianto alle prescrizioni previste dal comma 5.1, il produttore è tenuto a sottoscrivere il nuovo regolamento di esercizio trasmesso dall impresa distributrice e ad inoltrarlo all impresa distributrice allegando, le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà redatte, ai sensi del D.P.R. 445/00, emesse dai costruttori dell inverter e del sistema di protezione di interfaccia che attestano quali delle prescrizioni richieste al comma 4.1 sono soddisfatte dal prodotto. Riferimento alla Delibera Art. 5, comma 1, capoverso (a) Art. 5, comma 2, capoverso (c) Page 7 of 18

8 3 Ottemperanza alla Delibera 3.1 Inverter prodotti a partire dalla settimana 14/2012 Nela settimana 14/2012 Santerno prevede di completare l adeguamento degli inverter in produzione. Gli inverter prodotti successivamente a tale data saranno già predisposti dalla fabbrica in accordo a quanto prescritto dalla Delibera 84/2012/R/EEL comma 4.1, capoversi a) e d), e riporteranno in posizione visibile un etichetta analoga alla seguente: La taratura delle soglie di frequenza negli inverter Elettronica Santerno SpA seguirà lo schema riportato nelle due tabelle seguenti: Linea di prodotto Modello Soglia di Minima Frequenza Soglia di Massima Frequenza Sunway M Plus tutti Sunway M XS Sunway TG tutti tutti 49 Hz( 1 ) 51 Hz( 1 ) ( 1 ): Impostazioni di fabbrica. Qualora gli inverter vengano utilizzati in impianti connessi in MT le soglie vano regolate in fase di Messa in Servizio ai valori di Minima e Massima Frequenza rispettivamente di 47Hz e 52Hz. Linea di prodotto Modello Soglia di Minima Frequenza Soglia di Massima Frequenza Sunway TG TE tutti 47 Hz( 2 ) 52 Hz( 2 ) ( 2 ): Impostazioni di fabbrica. Qualora gli inverter vengano utilizzati in impianti connessi in BT le soglie vano regolate in fase di Messa in Servizio ai valori di Minima e Massima Frequenza rispettivamente di 49 Hz e 51 Hz. Page 8 of 18

9 3.2 Inverter prodotti prima della settimana 14/2012 Tutti gli inverter Elettronica Santerno SpA immessi sul mercato italiano prima della settimana 14/2012 sono predisposti per la regolazione delle soglie di intervento delle protezioni di massima/minima frequenza di rete e/o per l'aggiornamento sw secondo quanto prescritto dalla Delibera e dai documenti da essa richiamati. Pertanto gli inverter Elettronica Santerno SpA sono predisposti per essere resi conformi a quanto prescritto dalla Delibera AEEG 84/2012/R/EEL comma 4.1, capoversi a) e d) Impianti che entrano in esercizio tra l 1/4/2012 e il 30/06/2012 Per gli impianti con allacciamento in MT, si rende necessaria la modifica delle soglie di intervento delle protezioni integrate nell inverter, seguendo le procedure descritte nei par. 4 e 5 del presente documento. In accordo a quanto riportato nel par. 8 dell allegato A70 di TERNA, Eventuali relè di massima e minima frequenza diversi da quelli propri del sistema di protezione di interfaccia (tipicamente quelli integrati nell inverter), dovranno essere regolati in modo coerente con quanto sopra stabilito con finestre di intervento più ampie di quelle di tipo permissivo della protezione di interfaccia o, a limite, uguali ad esse. Per questo motivo Elettronica Santerno SpA indica di impostare i seguenti valori per le soglie di frequenza: Limite richiesto da all. A70 Valore indicato da Elettronica Santerno SpA Soglia (permissiva) di minima frequenza 47.5 Hz 47 Hz Soglia (permissiva) di massima frequenza 51.5 Hz 52 Hz Per gli impianti con allacciamento in BT, si rende necessaria la modifica delle soglie di intervento delle protezioni integrate nell inverter, seguendo le procedure descritte procedure descritte nei par. 4 del presente documento. In accordo a quanto riportato nel paragrafo 5 dell allegato A70 di TERNA ed in deroga a questo, secondo quanto indicato nella delibera, in deroga a quanto previsto dal medesimo paragrafo 5 dell Allegato A70, i predetti impianti dovranno rimanere connessi alla rete all interno dell intervallo di frequenza 49 Hz 51 Hz. Per questo motivo Elettronica Santerno SpA indica di impostare i seguenti valori per le soglie di frequenza: Page 9 of 18

10 Limite richiesto da all. A70 Valore indicato da Elettronica Santerno SpA Soglia di minima frequenza 49 Hz 49 Hz Soglia di massima frequenza 51 Hz 51 Hz Impianti che entrano in esercizio dopo il 30/06/2012 Gli inverter Elettronica Santerno SpA richiedono un intervento di aggiornamento del sw al fine di garantire la piena conformità ai requisiti dell allegato A70 di TERNA e della Norma CEI Si consiglia di contattare il Servizio di Assistenza di Elettronica Santerno S.p.A Page 10 of 18

11 4 Procedure di Modifica delle Soglie di Frequenza L aggiornamento delle soglie di frequenza può essere svolto autonomamente dal proprietario dell impianto, in funzione del modello di inverter, nei modi elencati nella seguente tabella: Display/keypad Remote Sunway Patch Da remoto ModificaFreq Sunway M Plus NO( 3 ) SI SI SI( 5 ) Sunway M XS 2200, 3000, 3800 SI SI( 4 ) SI( 4 ) SI( 5 ) Sunway M XS 5000, 6000, 7500 NO( 3 ) SI( 4 ) SI( 4 ) SI( 5 ) Sunway TG Sunway TG TE SI SI SI SI( 5 ) ( 3 ) Accesso protetto da password di Service riservata a tecnici autorizzati Elettronica Santerno SpA ( 4 ) Se presente l opzione RS485. ( 5 ) Se l inverter è connesso al servizi di Remote Control via link. Nei paragrafi seguenti sono indicate in dettaglio le modalità operative. Per quanto riguarda la Patch ModificaFreq riferirsi al nei par. 0. Page 11 of 18

12 4.1 Inverter Sunway M PLUS Aggiornamento mediante Patch ModificaFreq 1. Fermare l inverter, portandolo nello stato di STOP 2. Collegare il cavo USB al PC ed al convertitore Nokeval 3. Collegare il cavo Seriale al convertitore ed all inverter 4. Eseguire la Patch: verrà richiesto in quale percorso salvare i file 5. Aprire la directory in cui si sono salvati i file, se non si fosse aperta automaticamente 6. Eseguire il file Main.exe 7. Seguire le indicazioni 8. Se la procedura è andata a buon fine, verificare sul Display/Keypad l effettiva modifica dei parametri, premendo: Menù Λ - verrà selezionato [PAR] ENTER Λ - finché non viene visualizzato Adv ENTER Λ - finché non viene visualizzato INTERFACCIA RETE ENTER Λ - finché non viene visualizzato Intervento Max. Freq. di Rete: verificare che il valore visualizzato sia 1.00 Hz Λ - finché non viene visualizzato Intervento Min. Freq. di Rete: verificare che il valore visualizzato sia Hz Se la procedura non fosse andata a buon fine contattare Elettronica Santerno SpA. 4.2 Inverter Sunway M XS Aggiornamento mediante Patch ModificaFreq La suddetta procedura è applicabile qualora l opzione RS485 sia presente. 1. Fermare l inverter, portandolo nello stato di STOP 2. Collegare il cavo USB al PC ed al convertitore Nokeval 3. Collegare il cavo Seriale al convertitore ed all inverter 4. Eseguire la Patch: verrà richiesto in quale percorso salvare i file 5. Aprire la directory in cui si sono salvati i file, se non si fosse aperta automaticamente 6. Eseguire il file Main.exe 7. Seguire le indicazioni Elettronica Santerno Spa Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Carraro Spa Stabilimento e uffici S.S. Selice, Imola (BO) Divisione R&D S.S. Selice, Imola (BO) Tel Fax Sede di Milano Via Trieste Gorgonzola (MI) Tel Fax Sede legale Via Olmo, Campodarsego (PD) Tel Fax Cap. Soc i.v. Codice Fiscale e Partita IVA Cod. Mecc. PD Cod. Ident. IVA Intracom. IT

13 8. Se la procedura è andata a buon fine, verificare sul Display/Touchscreen l effettiva modifica dei parametri, seguendo le successive istruzioni: a. Fermare l inverter, portandolo nello stato di STOP, quindi premere: b. Impostazioni c. Personalizzazione d. Livello d accesso e. Livello utente f. V (in basso a destra) g. Advanced h. Write i. OK j. S logo Elettronica Santerno SpA - (in alto a sinistra) k. Impostazioni l. Configurazione Avanzata m. Rete n. Interfaccia Rete o. V per un numero di volte tale da portarsi a pagina 4 di 6 (in basso a destra) p. P096 Intervento Massima Frequenza Rete: deve essere uguale a 1 q. V per un numero di volte tale da portarsi a pagina 5 di 6 r. P100 Intervento Minima Frequenza Rete: deve essere uguale a 1 s. Riportare il livello utente a BASIC Se la procedura non fosse andata a buon fine, contattare Elettronica Santerno SpA. Page 13 of 18

14 4.2.2 Aggiornamento mediante Display/Touchscreen 1. Fermare l inverter, portandolo nello stato di STOP, quindi premere: 2. Impostazioni 3. Personalizzazione 4. Livello d accesso 5. Livello utente 6. V (in basso a destra) 7. Advanced 8. Write 9. OK 10. S logo Elettronica Santerno SpA - (in alto a sinistra) 11. Impostazioni 12. Configurazione Avanzata 13. Rete 14. Interfaccia Rete 15. V per un numero di volte tale da portarsi a pagina 4 di 6 (in basso a destra) 16. P096 Intervento Massima Frequenza Rete 17. 1,0 (valore da immettere) 18. Write 19. OK 20. V per un numero di volte tale da portarsi a pagina 5 di P100 Intervento Minima Frequenza Rete 22. 1,0 (valore da immettere) 23. Write 24. OK 25. Riportare il livello utente a BASIC. Page 14 of 18

15 4.3 Inverter Sunway M XS Aggiornamento mediante Patch ModificaFreq La suddetta procedura è applicabile qualora l opzione RS485 sia presente. 1. Fermare l inverter, portandolo nello stato di STOP; 2. Collegare il cavo USB al PC ed al convertitore Nokeval; 3. Collegare il cavo Seriale al convertitore ed all inverter; 4. Eseguire la Patch: verrà richiesto in quale percorso salvare i file; 5. Aprire la directory in cui si sono salvati i file, se non si fosse aperta automaticamente; 6. Eseguire il file Main.exe; 7. Seguire le indicazioni; 8. Se la procedura è andata a buon fine, verificare sul Display/Touchscreen l effettiva modifica dei parametri, secondo le seguenti istruzioni: a. Fermare l inverter, portandolo nello stato di STOP, quindi premere: b. Impostazioni; c. Personalizzazione; d. Livello d accesso; e. Livello utente; f. V (in basso a destra); g. Advanced; h. Write; i. OK; j. S logo Elettronica Santerno SpA - (in alto a sinistra); k. Impostazioni; l. Configurazione Avanzata; m. Rete; n. Interfaccia Rete; o. V per un numero di volte tale da portarsi a pagina 4 di 6 (in basso a destra); p. P096 Intervento Massima Frequenza Rete: deve essere uguale a 1,0 HZ per gli impianti in BT e 2,0 Hz per quelli in MT; q. V per un numero di volte tale da portarsi a pagina 5 di 6; r. P100 Intervento Minima Frequenza Rete: deve essere uguale a -1,0 Hz e - 3,0 Hz per quelli in MT; s. Riportare il livello utente a BASIC. Se la procedura non fosse andata a buon fine, contattare Elettronica Santerno SpA. Page 15 of 18

16 4.4 Inverter Sunway TG Sunway TG TE Aggiornamento mediante Display/Keypad 1. Fermare l inverter, portandolo nello stato di STOP, quindi premere: 2. MENU 3. Λ fino a selezionare [PAR] 4. ENTER 5. in successione ENTER,, ENTER per abilitare la modalità di scrittura, Abil. Scrittura 6. Λ finché non appare la dicitura Livello Utente 7. ENTER 8. Λ finché non appare la dicitura Engineering 9. ENTER 10. Λ finché non appare la dicitura Monitor di Rete 11. ENTER 12. Λ finché non appare la dicitura P089 - Soglia Interv. Massima Freq. 13. ENTER 14. Λ oppure V finché non appare il valore 1,0 Hz per gli impianti in BT e 2,0 Hz per quelli in MT 15. ENTER per salvare il dato nella memoria non volatile 16. Λ finché non appare la dicitura P093 - Soglia Interv. Minima Freq. 17. ENTER 18. Λ oppure V finché non appare il valore a -1,0 Hz per gli impianti in BT e -3,0 Hz per quelli in MT 19. ENTER per salvare il dato nella memoria non volatile 20. ESC 21. ESC Aggiornamento mediante Remote Sunway 1. Aprire Remote Sunway 2. Collegarsi all inverter e sbloccare l accesso al livello di programmazione Engineering 3. Selezionare la voce [PAR] Monitor Rete tra i parametri 4. Modificare il parametro P089 soglia d intervento massimo, inserendo il valore 1,0 Hz per gli impianti in BT e 2,0 Hz per quelli in MT 5. Modificare il parametro P093 soglia d intervento minimo, inserendo il valore -1,0 Hz per gli impianti in BT e -3,0 Hz per quelli in MT 6. Salvare. Page 16 of 18

17 5 Adeguamento del Relè di Protezione di Interfaccia Esterno 5.1 Relè di Protezione di Interfaccia Esterno Il dispositivo opzionale integrato nei prodotti di Elettronica Santerno SpA è il modello DPC02 B003 prodotto da Carlo Gavazzi SpA, che consente la regolazione delle soglie d interfaccia mediante DIP Switch. Si accede aprendo lo sportellino grigio avvalendosi di un cacciavite come mostrato in Figura 1. Figura 1: Accesso ai DIP switch Il significato del singolo switch è riportato in Figura 2. Figura 2: Significato dei DIP switch Page 17 of 18

18 Per inverter utilizzati in impianti connessi alla rete BT, è necessario che la protezione di interfaccia sia mantenuta attiva, modificandone la taratura delle soglie di frequenza. Per inverter prodotti precedentemente alla settimana 14/2012, è sufficiente modificare l impostazione delle soglie di frequenza commutando l interruttore n.6 nello stato OFF (1 Hz). A partire dalla settimana 14/2012, gli inverter verranno prodotti con la protezione impostata in accordo al punto precedente e saranno provvisti dell etichetta identificativa descritta al nei par Patch ModificaFreq La Patch ModificaFreq è un programma eseguibile che permette di modificare in modo automatico le soglie di frequenza. L aggiornamento mediante Patch ModificaFreq Elettronica Santerno SpA presuppone che chi siano disponibili i seguenti strumenti: 1. PC con cui interfacciarsi all inverter 2. Patch ModificaFreq salvata nel PC 3. Convertitore Nokeval DCS770 USB RS Cavo USB di collegamento tra il PC e il convertitore 5. Cavo Seriale di collegamento tra il convertitore e l inverter. L applicativo deve essere richiesto ad Elettronica Santerno SpA 7 Glossario CEI N/A SW BT MT Acronimo Definizione Comitato Elettrotecnico Italiano Non Applicabile SoftWare Bassa Tensione Media Tensione Page 18 of 18

Deliberazione AEEG 84/2012/R/EEL 8 Marzo 2012: requisiti e modalità di attuazione per inverter Power-One Aurora

Deliberazione AEEG 84/2012/R/EEL 8 Marzo 2012: requisiti e modalità di attuazione per inverter Power-One Aurora Deliberazione AEEG 84/2012/R/EEL 8 Marzo 2012: requisiti e modalità di attuazione per inverter Power-One Aurora Principali contenuti della Delibera AEEG 84/2012/R/EEL In data 08 Marzo 2012, l Autorità

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 2 AGOSTO 2012 344/2012/R/EEL APPROVAZIONE DELLA MODIFICA ALL ALLEGATO A70 E DELL ALLEGATO A72 AL CODICE DI RETE. MODIFICA DELLA DELIBERAZIONE DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Dettagli

INFORMAZIONI PER LA REGOLAZIONE DELLE SOGLIE DI FREQUENZA NEGLI INVERTER POWER-ONE IN ACCORDO ALLA DELIBERA DELL AEEG 243/2013/R/EEL (6 Giugno, 2013)

INFORMAZIONI PER LA REGOLAZIONE DELLE SOGLIE DI FREQUENZA NEGLI INVERTER POWER-ONE IN ACCORDO ALLA DELIBERA DELL AEEG 243/2013/R/EEL (6 Giugno, 2013) INFORMAZIONI PER LA REGOLAZIONE DELLE SOGLIE DI FREQUENZA NEGLI INVERTER POWER-ONE IN ACCORDO ALLA DELIBERA DELL AEEG 243/2013/R/EEL (6 Giugno, 2013) Data 2013/12/16 Prima revisione. 2014/01/08 Aggiunto

Dettagli

FUNZIONE DI AUTOTEST INTEGRATA NEGLI INVERTER POWER-ONE: DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO E POSSIBILITA DI UTILIZZO

FUNZIONE DI AUTOTEST INTEGRATA NEGLI INVERTER POWER-ONE: DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO E POSSIBILITA DI UTILIZZO FUNZIONE DI AUTOTEST INTEGRATA NEGLI INVERTER POWER-ONE: DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO E POSSIBILITA DI UTILIZZO Data 2012/08/06 Prima revisione. 2012/08/15 Seconda revisione: integrazioni. Note INDICE

Dettagli

GUIDA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE AEVV

GUIDA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE AEVV Pag. 1 di 41 GUIDA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE AEVV Documenti allegati alla Specifica Tecnica Allegato A.1: REGOLAMENTO DI ESERCIZIO IN PARALLELO CON RETI BT AEVV DI IMPIANTI

Dettagli

Compilazione Reg. Esercizio CEI0-21_Inv. Trifase_rev.2013-03-08.docx

Compilazione Reg. Esercizio CEI0-21_Inv. Trifase_rev.2013-03-08.docx INFORMAZIONI PER LA COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI AL REGOLAMENTO DI ESERCIZIO DEL DISTRIBUTORE DI ENERGIA ELETTRICA, PER LA DISABILITAZIONE DELLA FUNZIONE DI LIMITAZIONE DI POTENZA IN FUNZIONE DELLA FREQUENZA

Dettagli

FONTI RINNOVABILI E GENERAZIONE DISTRIBUITA - Guida per la connessione alla rete di bassa tensione -

FONTI RINNOVABILI E GENERAZIONE DISTRIBUITA - Guida per la connessione alla rete di bassa tensione - FONTI RINNOVABILI E GENERAZIONE DISTRIBUITA - Guida per la connessione alla rete di bassa tensione - Edizione 2008 INDICE 1. PREMESSA...3 2. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO()...4 3. PROGETTO...5 4. RICHIESTA...6

Dettagli

Adeguamento impianti fotovoltaici alla Delibera 243/2013/R/EEL

Adeguamento impianti fotovoltaici alla Delibera 243/2013/R/EEL Adeguamento impianti fotovoltaici alla Delibera 243/2013/R/EEL CLIENTE UBICAZIONE POTENZA IMPIANTO (kwp) Adeguamento 243/13 Rev. 00 Data emissione: 27/01/14 Pag. 1 di 5 1) ADEGUAMENTO IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

CASSETTA PROVA RELE E MODALITA DI VERIFICA

CASSETTA PROVA RELE E MODALITA DI VERIFICA CASSETTA PROVA RELE E MODALITA DI VERIFICA CAMBIANO LE NORMATIVE PER IL COLLAUDO E VERIFICA DEGLI IMPIANTI DI AUTOPRODUZIONE Deliberazione 84/2012/R/EEL Allegato A.70 CEI 0-21; Variante V1 CEI 0-16; III

Dettagli

REGOLAZIONE TECNICA DEI REQUISITI DI SISTEMA DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA

REGOLAZIONE TECNICA DEI REQUISITI DI SISTEMA DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA N 02 1 di 13 REGOLAZIONE TECNICA DEI REQUISITI DI SISTEMA DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA Storia delle revisioni 01 13/03/2012 Prima emissione 02 03/08/2012 Chiarimenti interpretativi N 02 2 di 13 INDICE

Dettagli

DELIBERAZIONE 7 AGOSTO 2014 421/2014/R/EEL

DELIBERAZIONE 7 AGOSTO 2014 421/2014/R/EEL DELIBERAZIONE 7 AGOSTO 2014 421/2014/R/EEL. ULTERIORI INTERVENTI RELATIVI AGLI IMPIANTI DI GENERAZIONE DISTRIBUITA FINALIZZATI A GARANTIRE LA SICUREZZA DEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE Incontro tecnico

Dettagli

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 DA2 Kit IT Guida alla programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 GUIDA AI SIMBOLI DI QUESTO MANUALE Al fine di agevolare la consultazione del documento

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici ADEGUAMENTO ALLA DELIBERA AEEG 243/2013 IMPIANTO FOTOVOLTAICO A SERVIZIO DELLA SCUOLA INFANZIA

Dettagli

COMUNE DI GORLA MINORE

COMUNE DI GORLA MINORE COMUNE DI GORLA MINORE PROVINCIA DI VARESE DETERMINAZIONE Area Lavori Pubblici e Manutenzione C O P I A DETERMINAZIONE NR. 277 DEL 19/06/2014 AREA: Lavori Pubblici e Manutenzione SERVIZIO: Opere Pubbliche

Dettagli

DATI PER COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI ENEL SECONDO QUANTO PRESCRITTO DALLA NORMA CEI-021 E DALL'ALLEGATO A70 AL CODICE DI RETE TERNA

DATI PER COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI ENEL SECONDO QUANTO PRESCRITTO DALLA NORMA CEI-021 E DALL'ALLEGATO A70 AL CODICE DI RETE TERNA DATI PER COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI ENEL SECONDO QUANTO PRESCRITTO DALLA NORMA CEI-01 E DALL'ALLEGATO A70 AL CODICE DI RETE TERNA Nel presente documento vengono fornite le informazioni necessarie alla

Dettagli

PROCEDURE PER ALLACCIAMENTI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SCAMBIO SUL POSTO CON POTENZA 20 kw

PROCEDURE PER ALLACCIAMENTI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SCAMBIO SUL POSTO CON POTENZA 20 kw Comune di Isera AZIENDA SERVIZI COMUNALI ISERA Via A. Ravagni n. 8-38060 ISERA Cod. Fisc. e P. IVA 00203870225 Tel. 0464 487096 / Fax 0464 401430 e-mail aziendaservizi@comune.isera.tn.it PROCEDURE PER

Dettagli

Verifica delle regolazioni del sistema di protezione di interfaccia (da effettuare

Verifica delle regolazioni del sistema di protezione di interfaccia (da effettuare INFORMAZIONI TECNICHE PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA E VERIFICA DELL IMPIANTO DI PRODUZIONE E SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA Verifica delle regolazioni del sistema di protezione

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

Norma CEI 11 20 : impianti di produzione di energia elettrica e gruppi di continuità collegati a reti di I e II categoria

Norma CEI 11 20 : impianti di produzione di energia elettrica e gruppi di continuità collegati a reti di I e II categoria Norma CEI 11 20 : impianti di produzione di energia elettrica e gruppi di continuità collegati a reti di I e II categoria 2 Ottobre 2008, Catania, Marco Ravaioli Norma CEI 11-20 La norma CEI ha per oggetto

Dettagli

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione MANUALE UTENTE G-MOD Manuale di installazione, uso e manutenzione A Gennaio 2015 Prima Versione S. Zambelloni M. Carbone Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione Rev.A Pag. 1 di 16 Le informazioni

Dettagli

MODALITA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CON LA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA E MEDIA TENSIONE

MODALITA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CON LA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA E MEDIA TENSIONE Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Aggiornamenti legislativi, Problematiche tecniche, Problematiche di installazione, Rapporti con gli enti MODALITA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

Descrizione tecnica. PAR_DELIBERA-TIT121311 Versione 1.0

Descrizione tecnica. PAR_DELIBERA-TIT121311 Versione 1.0 Rispetto dei requisiti della delibera AEEG 084-12 Impostazione dei parametri nella fase di transizione prima dell'entrata in vigore della norma CEI 0-21 SUNNY BOY SUNNY MINI CENTRAL SUNNY TRIPOWER Descrizione

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Decreto Dirigenziale n. 460 del 17 ottobre 2005 Giunta Regionale della Campania Programma tetti fotovoltaici. Approvazione ed emanazione del secondo bando regionale. Affidamento dell'attuazione alle amministrazioni

Dettagli

CODICE PRO_MCC_EE REVISIONE: 4 DATA PRIMA EMISSIONE: 24.12.2010 DATA AGGIORNAMENTO: 30.03.2015

CODICE PRO_MCC_EE REVISIONE: 4 DATA PRIMA EMISSIONE: 24.12.2010 DATA AGGIORNAMENTO: 30.03.2015 ALLEGATO 3 MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA IMPIANTI DI PRODUZIONE CONNESSI ALLE RETI DI DISTRIBUZIONE GESTITE DA AEM TORINO DISTRIBUZIONE SPA. SPECIFICA TECNICA Pagina 36 di 51 ASPETTI NORMATIVI

Dettagli

Impianto fotovoltaico

Impianto fotovoltaico a cura di Antonello Greco Oggetto dellʼintervento Installazione di un impianto fotovoltaico da 6 kw su edificio. Norme, Leggi e Delibere applicabili Guida CEI 82-25: 2010-09: Guida alla realizzazione di

Dettagli

Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica

Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica N O R M A I T A L I A N A C E I 1 Data Scadenza Inchiesta C. 1136 22-11-2014 Data Pubblicazione 2014-10 Classificazione 0-21; V Titolo Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi

Dettagli

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus Manuale Utente imagic imagic Plus 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5

Dettagli

GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Novità legislative (nuovo conto energia), problematiche tecniche, problematiche di installazione, rapporti con gli Enti MODALITA DI CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA TENSIONE DELLA GERMANO INDUSTRIE ELETTRICHE S.R.L.

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA TENSIONE DELLA GERMANO INDUSTRIE ELETTRICHE S.R.L. REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA TENSIONE DELLA GERMANO INDUSTRIE ELETTRICHE S.R.L., DISTRIBUTORE DI ENERGIA ELETTRICA NELLE ISOLE TREMITI

Dettagli

Manuale Controllo Accesso V 0.3

Manuale Controllo Accesso V 0.3 & Manuale Controllo Accesso V 0.3 Ottobre 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE MCC MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE RETI CON OBBLIGO DI CONNESSIONE DI TERZI DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO SOMMARIO 1 OGGETTO pag. 3 2 AMBITO

Dettagli

ASPETTI NORMATIVI E DI PROGETTAZIONE

ASPETTI NORMATIVI E DI PROGETTAZIONE Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Novità legislative (nuovo conto energia), problematiche tecniche, problematiche di installazione, rapporti con gli Enti ASPETTI NORMATIVI E DI PROGETTAZIONE

Dettagli

Elenco documentazione da inviare a seguito all adeguamento tecnico dell impianto di produzione ai sensi della Delibera AEEG n.

Elenco documentazione da inviare a seguito all adeguamento tecnico dell impianto di produzione ai sensi della Delibera AEEG n. Elenco documentazione da inviare a seguito all adeguamento tecnico dell impianto di produzione ai sensi della Delibera AEEG n. 243/2013/R/EEL Barrare le voci interessate: DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL

Dettagli

GUIDA TECNICA PER LE CONNESSIONI DI QUALUNQUE TIPOLOGIA DI CLIENTI ALLE RETI ENEL DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE 2

GUIDA TECNICA PER LE CONNESSIONI DI QUALUNQUE TIPOLOGIA DI CLIENTI ALLE RETI ENEL DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE 2 Ed. 5.0 - F1/8 SEZIONE F GUIDA TECNICA PER LE CONNESSIONI DI QUALUNQUE TIPOLOGIA DI CLIENTI ALLE RETI ENEL DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE 2 F.1 GENERALITA 2 F.2 REQUISITI GENERALI DELL IMPIANTO 2 F.3

Dettagli

Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico!

Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico! Monitoraggio Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico! Dettaglio dei valori in uscita e storico delle performance Sicurezza e allarmi Per PC, laptop e iphone Soluzioni per sistemi da 500 W a 200 kw

Dettagli

ISSOLAR. sistema di gestione e monitoraggio efficiente di impianti fotovoltaici.

ISSOLAR. sistema di gestione e monitoraggio efficiente di impianti fotovoltaici. ISSOLAR sistema di gestione e monitoraggio efficiente di impianti fotovoltaici. Sistema tecnologico su misura CONNETTI IL TUO BUSINESS AI NOSTRI SISTEMI ISSOLAR è un sistema di gestione e il monitoraggio

Dettagli

PRESENTAZIONE. 1. Schermo touch screen 2. Porta USB 3. Porta Ethernet

PRESENTAZIONE. 1. Schermo touch screen 2. Porta USB 3. Porta Ethernet INDICE PRESENTAZIONE... 3 CONFIGURAZIONE... 4 Panoramica... 4 Interazioni di base... 7 Descrizione dei Menù... 8 Misure... 8 Dati storici... 9 Configurazione... 12 Allarmi e stati... 24 Azioni... 25 Informazioni...

Dettagli

SERVIZI TELECONTROLLO MANUALE D USO

SERVIZI TELECONTROLLO MANUALE D USO 15P0701A100 SERVIZI MANUALE D USO Agg. 18/04/12 R.00 Italiano Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale dei servizi e dei prodotti illustrati. Leggere attentamente le avvertenze contenute

Dettagli

Fra C.E.G. e Cliente (titolare dei rapporti con C.E.G.) si stabiliscono le seguenti condizioni.

Fra C.E.G. e Cliente (titolare dei rapporti con C.E.G.) si stabiliscono le seguenti condizioni. REGOLAMENTO DI ESERCIZIO IN PARALLELO CON RETI MT DELLA SOCIETA COOPERATIVA ELETTRICA GIGNOD DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA DI PROPRIETA' DEL PRODUTTORE GENERALITÀ Il presente regolamento

Dettagli

QUADRO NORMATIVO PER LE RETI

QUADRO NORMATIVO PER LE RETI 1 QUADRO NORMATIVO PER LE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE GESTITE DA ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A. 1.1 INTRODUZIONE Nel presente capitolo verrà illustrato per grandi linee il quadro normativo Italiano che

Dettagli

Manuale Utente Rev. 0.3 del 26/11/2004

Manuale Utente Rev. 0.3 del 26/11/2004 Manuale Utente Rev. 0. del 6//00 Menu di runtime 5 6.Menu di Run-time File - Exit: Termina l esecuzione del programma Run - Start: Avvia il monitoraggio degli inverter indicati nella Inverter List - Stop:

Dettagli

Nuovi requisiti e prove in campo per le protezioni di interfaccia, secondo le norme CEI 0-21 e CEI 0-16

Nuovi requisiti e prove in campo per le protezioni di interfaccia, secondo le norme CEI 0-21 e CEI 0-16 LA GESTIONE DELL INTEGRAZIONE DEL FOTOVOLTAICO NELLE RETI Nuovi requisiti e prove in campo per le protezioni di interfaccia, secondo le norme CEI 0-21 e CEI 0-16 Francesco Groppi Responsabile GDL2 del

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH GENIO ITALIA si riserva il diritto di apportare modifiche o miglioramenti ai propri prodotti in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

Dettagli

Laplink FileMover Guida introduttiva

Laplink FileMover Guida introduttiva Laplink FileMover Guida introduttiva MN-FileMover-QSG-IT-01 (REV.01/07) Recapiti di Laplink Software, Inc. Per sottoporre domande o problemi di carattere tecnico, visitare il sito: www.laplink.com/it/support/individual.asp

Dettagli

Guida rapida all utilizzo di Sevio Step 7. Document ID: svb01_step_7_v3

Guida rapida all utilizzo di Sevio Step 7. Document ID: svb01_step_7_v3 Guida rapida all utilizzo di Sevio Step 7 Document ID: svb01_step_7_v3 2014 Sevio. Tutti i diritti riservati. Marchi commerciali Sevio è un marchio commerciale di Eurobica Corporate. Siemens, Step 7, sono

Dettagli

Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso.

Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso. Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso. -Introduzione. Il software consente, tramite opportuna interfaccia USB Rowan C426S, di leggere e scrivere i dati presenti

Dettagli

Inverter di stringa Power-One Aurora: Problemi di disconnessione dalla rete ed allarme: W003 Come individuare le cause e possibili soluzioni

Inverter di stringa Power-One Aurora: Problemi di disconnessione dalla rete ed allarme: W003 Come individuare le cause e possibili soluzioni Inverter di stringa Power-One Aurora: Problemi di disconnessione dalla rete ed allarme: W003 Come individuare le cause e possibili soluzioni Data 2013/04/23 Prima revisione. Note INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA RTC REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO INDICE 1. Scopo 3 2. Campo di applicazione

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Prof. Ing. Giuseppe CAFARO - Politecnico di Bari. e Cristina Timò- Direttore Tecnico CEI (Comitato elettrotecnico italiano)

Prof. Ing. Giuseppe CAFARO - Politecnico di Bari. e Cristina Timò- Direttore Tecnico CEI (Comitato elettrotecnico italiano) Norma CEI 0-21 : Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica Prof. Ing. Giuseppe CAFARO - Politecnico di Bari

Dettagli

Guida alla registrazione on-line di un DataLogger

Guida alla registrazione on-line di un DataLogger NovaProject s.r.l. Guida alla registrazione on-line di un DataLogger Revisione 3.0 3/08/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 17 Contenuti Il presente documento è una guida all accesso

Dettagli

Comunicazione dati serie S

Comunicazione dati serie S Comunicazione dati serie S Responsabile Michel Ryser Data redazione giovedì, 17 luglio 2008 Ultima rielaborazione lunedì, 28 luglio 2008 Comunicazione dati 1/11 mry 1 Comunicazione con gli inverter serie

Dettagli

Nome Cognome, Nato a, Provincia, il / /, Codice Fiscale. Residente in, via

Nome Cognome, Nato a, Provincia, il / /, Codice Fiscale. Residente in, via REGOLAMENTO DI ESERCIZIO PER IL FUNZIONAMENTO DELL IMPIANTO DI PRODUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA DI PROPRIETA' DELL UTENTE ATTIVO IN PARALLELO CON LA RETE MT DI ENEL DISTRIBUZIONE GENERALITÀ Il presente

Dettagli

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267 c Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX M. Nobili,

Dettagli

Interfaccia KNX/IP Wireless GW 90839. Manuale Tecnico

Interfaccia KNX/IP Wireless GW 90839. Manuale Tecnico Interfaccia KNX/IP Wireless GW 90839 Manuale Tecnico Sommario 1 Introduzione... 3 2 Applicazione... 4 3 Menù Impostazioni generali... 5 3.1 Parametri... 5 4 Menù Protezione WLAN... 6 4.1 Parametri... 6

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

Modulo software HD2010MCTC DIR Versione MCTC-Net 100

Modulo software HD2010MCTC DIR Versione MCTC-Net 100 Modulo software HD2010MCTC DIR Versione MCTC-Net 100 Revisione 1.4 del 2014/07/24 INDICE PREMESSA... 4 1 - Requisiti di sistema... 5 1.1 Requisiti Hardware... 5 1.2 Requisiti Software... 5 1.3 Connettività...

Dettagli

Versioni Standard BT WiFi BT/WiFi PM+ PM+/WiFi GPRS PM+/GPRS Meter

Versioni Standard BT WiFi BT/WiFi PM+ PM+/WiFi GPRS PM+/GPRS Meter Years Dimensioni massime dell impianto 2000 kwp Powermanagement e controllo cos phi opzionali Rappresentazione grafica e comandi sul TFT-Touch-Display a colori e sul LCD-Status-Display dinamico Monitoraggio

Dettagli

Manuale utente del Portale Connessioni Attive di Hera S.p.A.

Manuale utente del Portale Connessioni Attive di Hera S.p.A. HERA S.p.A. Holng Energia Risorse Ambiente Viale Carlo Berti Pichat 2/4 40127 Bologna tel. 051.287.111 fax 051.287.525 www.gruppohera.it Manuale utente del Portale Connessioni Attive Hera S.p.A. Questo

Dettagli

MikroPOS Remote Control

MikroPOS Remote Control Electronic Prestige presenta... MikroPOS Remote Control Panoramica generale del programma Copyright 2001 - Electronic Prestige Tutti i marchi sono dei legittimi proprietari. Electronic Prestige non è in

Dettagli

1.0 Software GRIPONE PRO 2

1.0 Software GRIPONE PRO 2 1.0 Software GRIPONE PRO 2 La ECU GRIPONE PRO 2 viene gestita tramite il software fornito in dotazione. Il Software funziona su piattaforma Windows XP o Windows Vista e permette la gestione dei parametri

Dettagli

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE BT DELL ASM TERNI S.p.A.

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE BT DELL ASM TERNI S.p.A. 1. SCOPO DELLE PRESCRIZIONI... 2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3. NORME E PRESCRIZIONI RICHIAMATE NEL TESTO... 2 4. DEFINIZIONI... 2 5. CRITERI GENERALI... 3 5.1 CRITERI GENERALI DI FUNZIONAMENTO... 3

Dettagli

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600. Relatore GUIZZO P.I. GASTONE. Università di Padova 26 giugno 2004

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600. Relatore GUIZZO P.I. GASTONE. Università di Padova 26 giugno 2004 CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600 Relatore GUIZZO P.I. GASTONE Università di Padova 26 giugno 2004 L Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (AEEG) con delibera

Dettagli

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI TETTI FOTOVOLTAICI ALLA RETE BT DI DISTRIBUZIONE INDICE 3. NORME E PRESCRIZIONI RICHIAMATE NEL TESTO 2

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI TETTI FOTOVOLTAICI ALLA RETE BT DI DISTRIBUZIONE INDICE 3. NORME E PRESCRIZIONI RICHIAMATE NEL TESTO 2 Ed. 1.1-1/15 INDICE 1. SCOPO DELLE PRESCRIZIONI 2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 2 3. NORME E PRESCRIZIONI RICHIAMATE NEL TESTO 2 4. DEFINIZIONI 2 5. CRITERI GENERALI 3 5.1 CRITERI GENERALI DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

CESI. A4524310 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 1/19. Sistema di supervisione della test facility: verifica funzionale

CESI. A4524310 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 1/19. Sistema di supervisione della test facility: verifica funzionale Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 1/19 Cliente Ricerca di Sistema (secondo periodo) Oggetto Sistema di supervisione della test facility: verifica funzionale Ordine L17950Z Note GENDIS21

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESERCIZIO IN PARALLELO CON RETI MT DI ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A

REGOLAMENTO DI ESERCIZIO IN PARALLELO CON RETI MT DI ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A REGOLAMENTO DI ESERCIZIO IN PARALLELO CON RETI MT DI ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A. DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA DI PROPRIETA' DEL PRODUTTORE GENERALITÀ Il presente regolamento fra Enel

Dettagli

15J0460A300 SUNWAY CONNECT MANUALE UTENTE

15J0460A300 SUNWAY CONNECT MANUALE UTENTE 15J0460A300 SUNWAY CONNECT MANUALE UTENTE Agg. 10/07/2012 R.00 Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale del prodotto. Leggere attentamente le avvertenze contenute in esso in quanto

Dettagli

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici SPECIFICHE TECNICHE MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici RSPV05I1 rev.01 0909 (Descrizione) Il sistema di telegestione telecontrollo

Dettagli

Software di configurazione String Box

Software di configurazione String Box Software di configurazione String Box E vietata la riproduzione di qualsiasi parte del presente documento anche se parziale salvo autorizzazione della ditta costruttrice. Sommario Avvertenze... 3 Installazione

Dettagli

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp Powermanagement opzionale Display di stato LCD dinamico Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Solar-Log 300 Per impianti di

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL APPLICAZIONE WEB PER LA RICHIESTA DEGLI INCENTIVI PER IL FOTOVOLTAICO CON IL QUARTO CONTO ENERGIA (DM 5/5/2011)

GUIDA ALL UTILIZZO DELL APPLICAZIONE WEB PER LA RICHIESTA DEGLI INCENTIVI PER IL FOTOVOLTAICO CON IL QUARTO CONTO ENERGIA (DM 5/5/2011) GUIDA ALL UTILIZZO DELL APPLICAZIONE WEB PER LA RICHIESTA DEGLI INCENTIVI PER IL FOTOVOLTAICO CON IL QUARTO CONTO ENERGIA (DM 5/5/2011) 1 INDICE 1. Generalità 3 1.1. Requisiti minimi per l utilizzo dell

Dettagli

Videoregistratori ETVision

Videoregistratori ETVision Guida Rapida Videoregistratori ETVision Guida di riferimento per i modelli: DARKxxLIGHT, DARKxxHYBRID, DARKxxHYBRID-PRO, DARK16NVR, NVR/DVR da RACK INDICE 1. Collegamenti-Uscite pag.3 2. Panoramica del

Dettagli

Manuale Controllo Accesso V 0.2

Manuale Controllo Accesso V 0.2 & Manuale Controllo Accesso V 0.2 Luglio 2012 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto il servizio Linkem. Attraverso i semplici passi di seguito descritti potrai da subito iniziare a sfruttare a pieno

Dettagli

Guida all'installazione del video server

Guida all'installazione del video server Pagina 33 Guida all'installazione del video server Nella presente guida all installazione vengono fornite le istruzioni per installare il video server in rete. Queste istruzioni si applicano ai modelli

Dettagli

GV-Data Capture V3 Series Manuale Utente

GV-Data Capture V3 Series Manuale Utente GV-Data Capture V3 Series Manuale Utente Prima di connettere o eseguire questo prodoto, Prego leggere le istruzioni con attenzione e conservare questo manuale per l'uso in futuro. 2006 GeoVision, Inc.

Dettagli

RTU104-C3G. Energy Management System

RTU104-C3G. Energy Management System RTU104-C3G L RTU104-C3G è la soluzione ideale per l attuazione di quanto previsto dalla Delibera 421/2014/R/eel di AEEGSI o più semplicemente chiamata RiGedi. Infatti la proposta prevede sia l apparato

Dettagli

ACCUMULO & AUTOCONSUMO

ACCUMULO & AUTOCONSUMO La nuova frontiera del fotovoltaico PATENT PENDING ACCUMULO & AUTOCONSUMO Per realizzare nuovi impianti fotovoltaici in taglie da 1 e 2kW dalle performance eccezionali. 1 o 2 kw Mia Energy Ta-R Batterie

Dettagli

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI)

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Manuale Utente SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Indice Informazioni preliminari 2 Prima accensione del dispositivo 2 Caratteristiche 2 Specifiche tecniche 3 Led di segnalazione

Dettagli

1. PC Laptop (S.O: Windows 7 preferibile) 2. Adattatore USB- RS232 (Non ci sono richieste specifiche sull adattatore da Utilizzare)

1. PC Laptop (S.O: Windows 7 preferibile) 2. Adattatore USB- RS232 (Non ci sono richieste specifiche sull adattatore da Utilizzare) Shine Bus User Manual Per collegarsi all inverter occorre: 1. PC Laptop (S.O: Windows 7 preferibile) 2. Adattatore USB- RS232 (Non ci sono richieste specifiche sull adattatore da Utilizzare) Da preferire

Dettagli

ADX. Misuratore di coppia. Manuale Utente Ver. 2.10. (Da versione FW 1.20 in poi) 1 / 1

ADX. Misuratore di coppia. Manuale Utente Ver. 2.10. (Da versione FW 1.20 in poi) 1 / 1 ASA-RT srl -- Strada del Lionetto, 16/a 10146 Torino ITALY Tel: +39 011 796 5360884 333r.a.. Fax: +39 011712 19835705 339 E_mail: info@asa-rt.com Url: www.asa-rt.com ADX Misuratore di coppia Manuale Utente

Dettagli

NOTA: Il documento va allegato in caso di nuove cabine di connessione o di rifacimento dell impianto di terra di cabine già connesse.

NOTA: Il documento va allegato in caso di nuove cabine di connessione o di rifacimento dell impianto di terra di cabine già connesse. DOCUMENTAZIONE DA INVIARE A SEGUITO DEL COMPLETAMENTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO DI PRODUZIONE DA CONNETTERE ALLA RETE DI CEDIS CON TENSIONE NOMINALE > 1 KV, Barrare le voci interessate:

Dettagli

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL FRITZ!Box Fon WLAN 7050...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

Guida all installazione Danfoss SolarApp

Guida all installazione Danfoss SolarApp MAKING MODERN LIVING POSSIBLE SOLAR INVERTERS Guida all installazione Danfoss SolarApp Gamma DLX Inverter fotovoltaici con tecnologia ConnectSmart integrata www.danfoss.com/solar Sommario Sommario 1. Istruzioni

Dettagli

10-7-2012. Supplemento ordinario n. 143 alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 159 ALLEGATO 1-A

10-7-2012. Supplemento ordinario n. 143 alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 159 ALLEGATO 1-A ALLEGATO 1-A I moduli fotovoltaici devono essere provati e verificati da laboratori accreditati, per le specifiche prove necessarie alla verifica dei moduli, in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

IMPIANTI DI PRODUZIONE FOTOVOLTAICA REQUISITI MINIMI PER LA CONNESSIONE E L ESERCIZIO IN PARALLELO CON LA RETE AT

IMPIANTI DI PRODUZIONE FOTOVOLTAICA REQUISITI MINIMI PER LA CONNESSIONE E L ESERCIZIO IN PARALLELO CON LA RETE AT N 01 1 di 23 IMPIANTI DI PRODUZIONE FOTOVOLTAICA REQUISITI MINIMI PER LA CONNESSIONE E L ESERCIZIO IN PARALLELO CON LA RETE AT Storia delle revisioni 01 13/03/2012 Prima emissione N 01 2 di 23 INDICE 1.

Dettagli

Sistema di controllo per tracciamento elettrico

Sistema di controllo per tracciamento elettrico DIGITRACE HTC-915-CONT Sistema di controllo per tracciamento elettrico Descrizione del prodotto Il sistema DigiTrace HTC-915 è un unità di controllo compatta per circuiti di tracciamento elettrico, funzionalmente

Dettagli

n. 15 - Fotovoltaico 5 INDICE

n. 15 - Fotovoltaico 5 INDICE n. 15 - Fotovoltaico 5 INDICE 1 IRRAGGIAMENTO SOLARE E POTENZA ELETTRICA 11 1.1 Irraggiamento solare 11 1.2 Principio di funzionamento di una cella fotovoltaica 15 1.3 Caratteristiche elettriche delle

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

Dettagli

Guida rapida. Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) www.siemens.com

Guida rapida. Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) www.siemens.com Guida rapida Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) www.siemens.com s Campi d impiego... 3 Collegamento dei moduli LOGO! - KNX... 10 Conclusioni... 21 Descrizione

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA TRASFORMAZIONE DI UN DISPOSITIVO By10850 IN UN DISPOSITIVO By10870

ISTRUZIONI PER LA TRASFORMAZIONE DI UN DISPOSITIVO By10850 IN UN DISPOSITIVO By10870 ISTRUZIONI PER LA TRASFORMAZIONE DI UN DISPOSITIVO By10850 IN UN DISPOSITIVO By10870 Il presente documento descrive le istruzioni per trasformare il dispositivo By10850 (TELEDISTACCO conforme alla norma

Dettagli

ETA PROGETTI STUDIO ASSOCIATO

ETA PROGETTI STUDIO ASSOCIATO INDICE PREMESSA... 3 1 - DOCUMENTAZIONE DI PROGETTO... 3 2 - IMPIANTI PREVISTI... 3 3 DESCRIZIONE DELL IMPIANTO DI PRODUZIONE... 4 4 MODALITA DI ESECUZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO... 4 4.1) Tensione di

Dettagli

Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55

Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55 Manuale d uso per Rivelatori di Gas serie 500 G/E55 Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55 Sicurtime si riserva di apportare modifiche, nell'ambito del continuo aggiornamento tecnologico del

Dettagli

Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico!

Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico! Monitoraggio Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico! Dettaglio dei valori in uscita e storico delle performance Sicurezza e allarmi Per PC, laptop e iphone Soluzioni per sistemi da 500 W a 200 kw

Dettagli

SIEL Spa e SIAC Srl. Impianti fotovoltaici. connessi alla rete. grid connected

SIEL Spa e SIAC Srl. Impianti fotovoltaici. connessi alla rete. grid connected SIEL Spa e SIAC Srl Impianti fotovoltaici connessi alla rete grid connected 1 Cella fotovoltaica La cella fotovoltaica è l elemento base del generatore fotovoltaico, è costituita da materiale semiconduttore

Dettagli