Demos rel Pag. 1 di 58

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Demos rel. 7.0.0 Pag. 1 di 58"

Transcript

1 Demos rel Demos rel Pag. 1 di 58

2 Sommario 1 Anagrafe Eventi occasionali di stato civile (SPM ) Dichiarazione di nascita Certificazione Certificato di stato libero (SPM ) (patch 6.0.3) Dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà Banca dati Visualizzazione (SPOM988/DE/2004) Stampe (patch 6.0.3) Scheda individuale mod.ap/5 (SPM ) Statistiche - Modelli standard (patch 6.0.3) Modello Istat P2+P Modello AP/USL (SPM ) Gestione documenti Carte identità Annullo (SPM ) Stampa indirizzo (SPOM738/DE/2003) Gestione stranieri Permessi soggiorno - Invito dichiarazione dimora entro 30 gg. (SPOM3266/DE/2006) Gestione pratiche Dichiarazione di residenza Modello APR/4 (SPM ) Iscrizione residente Mancata iscrizione (SPM ) Iscrizione residente - Aggregazioni/scissioni Creazione nuova convivenza (SPOM6277/DE/2008) Comunicazione di avvio procedimento (SPM ) Stato civile Filiazione (patch 6.0.1) Atti di matrimonio parte I Atti di matrimonio parte 2A Atti di cittadinanza Atti di nascita 1A Atti di nascita 1B Atti di nascita 2B Formulario Demos rel Pag. 2 di 58

3 4.2 Atti di Cittadinanza (patch 6.0.2) Atti di Nascita parte 2 serie A (patch (6.0.3) Comunicazioni di morte per casellario (patch 6.0.3) Indici Adempimenti (patch 6.0.3) Adempimenti differiti su Word Elettorale Modelli 3D formato XML Creazione Ricezione Revisione semestrale/dinamica Richieste estratti di nascita (SPM ) Revisione semestrale Verbale formazione elenchi I e II (mod.6) (SPM ) (patch 6.0.3) Elezioni (patch 6.0.2) Consistenze Europee Ristampa liste sezionali e Estratto liste per seggi Elenco AIRE che votano all estero Verbale ed elenco votanti all estero Ricompilazioni/Stampe Stampe generiche - Certificato iscrizione liste aggiunte (SPM ) (patch 6.0.1) Ristampa liste sezionali su LASER (SPM ) (patch 6.0.3) Ristampa etichette per fascicoli personali (SPOM609/DE/2003) (patch 6.0.3) Liste aggiunte Stampa tessere/etichette (SPM ) (patch 6.0.1) Revisione Stampa richiesta certificati penali (patch 6.0.2) Leva Esportazione liste di leva per TELELEVA (patch 6.0.3) Elenco preparatorio Stampa elenchi parziali Trasmissioni dati Saia Ripristino residenza (SPM ) Istatel Mod. D7/A (SPM ) Schede Istat morte (SPM ) APR/4 (SPM ) Funzioni di servizio Creazione verifica archivi Demos rel Pag. 3 di 58

4 8.1.1 Corrispondenze Anagrafe-Sistaciv Aggiornamento Comuni (patch 6.0.1) Nuovi comuni istituiti Aggiornamento Consolati/Territori Consolati Territori Stampe su PDF Invio mail per assistenza (patch 6.0.1) Demos rel Pag. 4 di 58

5 Demos Anagrafe 1.1 Eventi occasionali di stato civile (SPM ) Dichiarazione di nascita E stata realizzata la nuova funzione ANAGRAFE EVENTI OCCASIONALI DI STATO CIVILE - DICHIARAZIONE DI NASCITA, che consente di registrare in anagrafe un soggetto non residente, nato in altro comune, di cui il comune di lavoro ha solo redatto l'atto di nascita. 1.2 Certificazione Certificato di stato libero (SPM ) (patch 6.0.3) Sul certificato di stato libero (CL), in seguito ad uno scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio, viene correttamente riportata la data di annotazione della sentenza (non più la data della sentenza); è questa infatti la data a partire dalla quale ha efficacia a tutti gli effetti civili la sentenza. Demos rel Pag. 5 di 58

6 1.2.2 Dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà E stata creata una nuova dichiarazione sostitutiva IMMOBILE. Demos rel Pag. 6 di 58

7 Demos rel Pag. 7 di 58

8 1.3 Banca dati Visualizzazione (SPOM988/DE/2004) Per gli Aire iscritti per emigrazione all'estero e privi del luogo di emigrazione, non veniva visualizzato il luogo di residenza all'estero. 1.4 Stampe (patch 6.0.3) Scheda individuale mod.ap/5 (SPM ) Scegliendo 0=Tutti gli individui con stampe a carico e mandando due stampe consecutivamente su ARCHIVIO (senza uscire dalla funzione di stampa), andando poi da GESTIONE SPOOL a stampare la prima, non veniva trovato il file di stampa. 1.5 Statistiche - Modelli standard (patch 6.0.3) Modello Istat P2+P3 E stato implementato il calcolo del punto 11.SITUAZIONE ANAGRAFICA AL 31/12, conteggiando il numero di schede individuali e di famiglia presenti alla data indicata. L elaborazione di questi dati richiede alcuni minuti di elaborazione; per questo motivo è stata separata dal calcolo della prima parte del modello, che riguarda solo la movimentazione (iscrizioni/cancellazioni). Dopo avere indicato il periodo di elaborazione, parte l elaborazione dei movimenti registrati, dopo di che viene proposta questa maschera: Demos rel Pag. 8 di 58

9 P2+P3: Consente di stampare la prima parte del modello, relativa alla movimentazione del periodo Movimenti: Genera la stampa di controllo dei movimenti conteggiati Elabora: Elabora la situazione di schede individuali e di famiglia alla data indicata. Al termine dell elaborazione viene proposta, come nelle versioni precedenti, una videata riassuntiva che visualizza i numeri appena calcolati. Demos rel Pag. 9 di 58

10 Proseguendo è possibile eseguire stampe di controllo sulle schede individuali/famiglia che sono state conteggiate: E possibile eseguire stampe di controllo per ogni voce contenuta al punto 11. SITUAZIONE ANAGRAFICA AL 31/12, come indicato nella maschera sottostante: Demos rel Pag. 10 di 58

11 Una volta indicate le stampe di controllo da eseguire, verrà generato nella cartella spool un file CSV per ogni stampa richiesta, con i nomi indicati nella maschera che segue: Demos rel Pag. 11 di 58

12 1.5.2 Modello AP/USL (SPM ) E stata aggiunta la possibilità di rendicontare anche le VARIAZIONI DI TOPONOMASTICA, come già veniva fatto nel modello AP/USL/5. 2 Gestione documenti 2.1 Carte identità Annullo (SPM ) E stato creato un nuovo evento 511-CARTE IDENTITA' - ANNULLO. In caso di annullo contestuale al rilascio, non viene scaricato né l evento di rilascio, né l evento di annullo. In caso di annullo successivo al rilascio viene scaricato l'evento 511. Poi il Saia trasmetterà il rilascio se non c'è stato un annullo successivo, viceversa trasmetterà l'annullo del rilascio se il rilascio è già stato trasmesso Stampa indirizzo (SPOM738/DE/2003) Nel caso di soggetto con indirizzo privo di civico ma con il barrato, nella carta di identità viene comunque riportato il barrato, come già accadeva in certificazione e nella stampa del cartellino della carta stessa. Demos rel Pag. 12 di 58

13 2.2 Gestione stranieri Permessi soggiorno - Invito dichiarazione dimora entro 30 gg. (SPOM3266/DE/2006) Aggiunto il warning che avverte l'operatore del fatto che una volta lanciata l'elaborazione non sarà più possibile rigenerare la stampa. 3 Gestione pratiche 3.1 Dichiarazione di residenza Come indicato dalla circolare n.14/2014 del Ministero dell Interno, è stata aggiornata la dichiarazione di residenza, riportando la pagina allegata al fine riportare il titolo che attesti la proprietà, il regolare possesso o la regolare detenzione dell unità immobiliare in cui il soggetto richiede la residenza. Demos rel Pag. 13 di 58

14 3.2 Modello APR/4 (SPM ) E stato aggiornato il modello APR/4, sostituendo nella SEZIONE I-ISCRIZIONE ANAGRAFICA la dicitura Richiedo alla dicitura errata Richiesto, come indicato dalla circolare n.19 del Demos rel Pag. 14 di 58

15 3.3 Iscrizione residente Mancata iscrizione (SPM ) Per questo tipo di iscrizione i dati relativi al DICHIARANTE sono stati resi facoltativi. 3.4 Iscrizione residente - Aggregazioni/scissioni Creazione nuova convivenza (SPOM6277/DE/2008) Sono state risolte alcune anomalie che si presentavano quando, in concomitanza con l apertura di una pratica di iscrizione residente o variazione di indirizzo di residente, si procedeva alla creazione di una nuova convivenza. Con la nuova versione: viene proposta correttamente la maschera per impostare la descrizione della nuova convivenza: Successivamente, durante l'iscrizione preliminare viene proposto correttamente il numero di convivenza: Demos rel Pag. 15 di 58

16 Infine, andando a ricercare la nuova convivenza da TABELLE CONVIVENZE, la descrizione della convivenza risulterà impostata correttamente. Demos rel Pag. 16 di 58

17 3.5 Comunicazione di avvio procedimento (SPM ) E stata aggiornata la Comunicazione di avvio procedimento (COMAVVIO), prevedendo fino ad un massimo di 10 componenti. 4 Stato civile 4.1 Filiazione (patch 6.0.1) A seguito del D.L. n.154 del 28/12/2013, che ha introdotto diverse novità in materia di filiazione, il programma di stato civile è stato aggiornato seguendo le seguenti linea guida, in tutti i punti (maschere, atto, stampe, formulario ecc.): il termine FILIAZIONE LEGITTIMA è stato sostituito con FILIAZIONE NEL MATRIMONIO il termine FILIAZIONE NATURALE è stato sostituito con FILIAZIONE FUORI DEL MATRIMONIO il termine FIGLIO LEGITTIMO è stato sostituito con FIGLIO NATO NEL MATRIMONIO il termine FIGLIO NATURALE è stato sostituito con FIGLIO NATO FUORI DEL MATRIMONIO non viene più prevista la LEGITTIMAZIONE Demos rel Pag. 17 di 58

18 4.1.1 Atti di matrimonio parte I Legittimazione In tutte gli atti di matrimonio non viene più previsto il caso di LEGITTIMAZIONE. Sono state rimosse tutte le frasi "ai fini della legittimazione" oppure "agli effetti della legittimazione" su tutti gli atti e le annotazioni. E seguente menù è stato aggiornato eliminando il caso 4: Riconoscimenti nel matrimonio E stata corretta la domanda, portando gli anni del figlio da SEDICI a QUATTORDICI: In entrambi i casi (maggiore o minore di 14 anni) sull atto di matrimonio è stata effettuata la seguente correzione, passando da questa frase: Demos rel Pag. 18 di 58

19 a questa: Nell annotazione, che diventa annotazione di RICONOSCIMENTO e non più di RICONOSCIMENTO E LEGITTIMAZIONE, è stata rimossa l indicazione agli effetti della legittimazione. L'annotazione 154 Ter di legittimazione e riconoscimento contestualmente al matrimonio è stata modificata in questo modo: Demos rel Pag. 19 di 58

20 4.1.2 Atti di matrimonio parte 2A E stata eliminata la domanda Ci sono figli da legittimare e il flusso dell'atto prosegue come se si fosse risposto "NO" Atti di cittadinanza Acquisto (Form. 74 e 75) Corrette le diciture della filiazione naturale e legittima nei menù nel testo dell'atto e nelle comunicazioni Atti di nascita 1A Corrette le diciture della filiazione naturale e legittima nei menù nel testo dell'atto e nelle comunicazioni Atti di nascita 1B Corrette le diciture della filiazione naturale e legittima nei menù nel testo dell'atto e nelle comunicazioni. Demos rel Pag. 20 di 58

21 4.1.6 Atti di nascita 2B Riconoscimenti e assensi Corrette le diciture della filiazione naturale e legittima nei menù nel testo dell'atto e nelle comunicazioni Caso (109) di riconosciuto (maggiorenne) dal padre successivamente alla madre. Questa maschera: è stata sostituita da quella che segue: Demos rel Pag. 21 di 58

22 in cui non è più presente la legittimazione, ma è previsto un nuovo caso: quello in cui il figlio decide di assumere il cognome del padre anteponendolo a quello della madre. Questo caso è speculare al caso in cui il figlio sceglie di aggiungere il cognome del padre a quello della madre. Sull atto viene indicato correttamente il nuovo cognome: Demos rel Pag. 22 di 58

23 Trascrizioni da una Pubblica Autorità - Adozioni -Provvedimento Di Adozione Di Minore in casi particolari Rimosso il menù che chiedeva se il figlio era già stato riconosciuto in quanto ora il cognome dell'adottante viene sempre anteposto a quello dell'adottato. Demos rel Pag. 23 di 58

24 4.1.7 Formulario Non è stato pubblicato un nuovo formulario ufficiale che recepisca le modifiche introdotte dal D.L. n.154 del 28/12/2013, ma è evidente che sarà necessario seguire anche in questo ambito le linee guida indicate nella parte iniziale del documento. Per facilitare il compito di chi si accinge a gestire le annotazioni sugli atti, abbiamo creato un nuovo formulario che si differenzia da quello ufficiale solo per le nuove diciture introdotte (es: figlio nato fuori del matrimonio al posto di figlio naturale, ecc.). Andando quindi a caricare una nuova annotazione, verrà proposta la possibilità di pescare il testo dell annotazione dal nuovo formulario ( N ) o da quello attivo fino al 2013 ( U ); in base a questa scelta verrà proposto un diverso testo: Demos rel Pag. 24 di 58

25 Demos rel Pag. 25 di 58

26 Inoltre, selezionando il formulario N : le annotazioni i cui testi sono stati modificati vengono evidenziate anteponendo al titolo, in modo che sia evidente ad un primo impatto quali sono i casi che sono stati aggiornati. le annotazioni che non sono più utilizzabili sono evidenziate con la dicitura: inutilizzabile in base all art.1 comma 10 L.219/2012 : Demos rel Pag. 26 di 58

27 4.2 Atti di Cittadinanza (patch 6.0.2) Demos rel Pag. 27 di 58

28 Seguendo il percorso indicato, non veniva proposto il bottone 2. Con la nuova versione è stato ripristinato. Demos rel Pag. 28 di 58

29 4.3 Atti di Nascita parte 2 serie A (patch (6.0.3) Scegliendo il percorso sotto indicato, non era possibile arrivare alla fine della stesura dell atto, il programma si bloccava. Demos rel Pag. 29 di 58

30 4.4 Comunicazioni di morte per casellario (patch 6.0.3) Il decreto del Ministero di Giustizia del ha introdotto la possibilità per i comuni di trasmettere "per via telematica al casellario le informazioni relative all'avvenuta morte delle persone nel rispettivo ambito territoriale." E stata introdotta in DemosWin una nuova funzione (STATO CIVILE COMUNICAZIONI DI MORTE PER CASELLARIO) che consente di estrarre tutti gli atti di morte denunciati nel periodo indicato, relativi a soggetti di età compresa tra i 14 e gli 80 anni. Demos rel Pag. 30 di 58

31 Il programma propone come periodo di rendicontazione l ultimo mese. Affinchè il programma possa reperire tutte le informazioni necessarie alla creazione del file da inviare, è necessario che per ogni atto sia presente la scheda Istat di morte (mod.d4), poiché contiene il codice fiscale, indispensabile per la trasmissione. Al termine dell elaborazione: viene segnalata la presenza di eventuali atti privi di scheda Istat, con possibilità di stamparne un elenco; viene creato nella cartella spool il file chiamatapecacquisizionedecessi.xml, contenente i dati dei decessi da trasmettere. Si ricorda che prima di essere trasmesso, il file xml deve essere firmato digitalmente. Demos rel Pag. 31 di 58

32 4.5 Indici Adempimenti (patch 6.0.3) Adempimenti differiti su Word E stata introdotta la possibilità di stampare gli adempimenti differiti su rtf (Word, LibreOffice, OpenOffice, ). E stata anche migliorata la gestione e resa più semplice. La gestione propone l elenco degli atti per cui ci sono adempimenti da stampare: Demos rel Pag. 32 di 58

33 Una volta selezionato l atto, il programma chiede si vogliono stampare o cancellare adempimenti. Scegliendo Stampa adempimenti viene proposto l elenco di tutti gli adempimenti relativi all atto selezionato: Demos rel Pag. 33 di 58

34 Una volta scelto l adempimento, è possibile stamparlo, cancellarlo e navigare tra tutti gli adempimenti relativi allo stesso atto. Scegliendo STAMPA, è possibile stampare anche su Word. Demos rel Pag. 34 di 58

35 5 Elettorale 5.1 Modelli 3D formato XML Come indicato dal Decreto 12 febbraio 2014, è stata introdotta la possibilità di gestire i modelli 3D (relativi alla cancellazione dalle liste per trasferimento di residenza) in formato XML. Si ricorda comunque che l obbligo di utilizzo del modello XML decorre dal 1 gennaio Creazione La funzione di creazione dei 3D in formato XML consente (come per i modelli cartacei) di selezionare un range di cognomi. L elaborazione genera un file xml per ogni modello 3D, il cui nome è composto in questo modo: Demos rel Pag. 35 di 58

36 AAAA-MM-GG_NNNNNNNNNN.XML dove: AAAA è l anno di creazione MM è il mese di creazione GG è il giorno di creazione NNNNNNNNNN è il numero individuale del soggetto. I file vengono creati nella cartella anagrafe.dbs\3d. All interno della cartella 3D viene creata una cartella cha ha come nome la data di lavoro (es: ), e al suo interno viene creata poi una cartella per ogni comune di destinazione. Quindi ad esempio i 3D creati in data 12/09/2014 e destinati al comune di ROMA verranno generati in.\anagrafe.dbs\3d\ \roma (RM). Una volta elaborati tutti i modelli 3D, il programma chiede se se ne vuole consultare il contenuto: Scegliendo di consultare i modelli generati, viene proposto l elenco dei nominativi: Demos rel Pag. 36 di 58

37 Una volta scelto il nominativo da visualizzare, vengono mostrati i dati che sono stati inseriti nel file XML, e come ultima informazione viene mostrato il percorso del file xml creato. Demos rel Pag. 37 di 58

38 5.1.2 Ricezione Importazione file XML La funzione di importazione consente di importare i modelli 3D in formato XML ricevuti da altri comuni. Per selezionare i file da importare, cliccare sul bottone Aggiungi all elenco e scegliere i file desiderati. Demos rel Pag. 38 di 58

39 Dopo avere selezionati i file, cliccare su IMPORTA MODELLI. Al termine dell elaborazione verrà mostrato l esito dell import per ogni modello, evidenziando in rosso eventuali errori riscontrati. Demos rel Pag. 39 di 58

40 Consultazione modelli importati Una volta importati i modelli 3D ricevuti da altri comuni, è possibile consultarli e visualizzarne il contenuto. La ricerca dei modelli prevede la possibilità di indicare alcuni parametri: La data di importazione La data del documento Il comune di provenienza Escludi modelli 3D relativi a revisioni precedenti: consente di visualizzare solo i 3D riferiti alla revisione corrente Il cognome/nome/codice fiscale del soggetto Demos rel Pag. 40 di 58

41 Una volta confermati i parametri di ricerca, viene mostrato l elenco dei modelli trovati: Il modello selezionato viene visualizzato a video. Per ogni modello 3D che è stato importato, il programma ricerca il soggetto in anagrafe (per codice fiscale): se il soggetto viene trovato, viene visualizzata la dicitura (agganciato con N.I. xxxxxxx) Demos rel Pag. 41 di 58

42 se il soggetto non viene trovato, viene visualizzata la dicitura *** non agganciato): Demos rel Pag. 42 di 58

43 5.2 Revisione semestrale/dinamica Richieste estratti di nascita (SPM ) Nelle richieste di estratti di nascita per gli iscrivendi in semestrale e dinamica, è stato corretto il calcolo del comune di destinazione (comune che ha redatto l atto di nascita), prevedendo il caso di atto di nascita redatto da un comune diverso dal comune di nascita. 5.3 Revisione semestrale Verbale formazione elenchi I e II (mod.6) (SPM ) (patch 6.0.3) Non viene più richiesto a video il campo Numero voti palesi. Demos rel Pag. 43 di 58

44 5.4 Elezioni (patch 6.0.2) Consistenze Europee Il calcolo della CONSISTENZA per EUROPEE è stato aggiornato, in modo il calcolo dei VOTANTI ESTERO non comprenda gli elettori AIRE residenti in paesi UE che hanno scelto di rimpatriare per il voto. Demos rel Pag. 44 di 58

45 Per indicare che un elettore AIRE residente in paese UE ha scelto di votare in Italia in occasione delle elezioni Europee, è sufficiente entrare in GESTIONE OPTANTI e indicare il nominativo Ristampa liste sezionali e Estratto liste per seggi L'annotazione "Vota estero (per Europee)" non viene più apposta per gli elettori AIRE residenti in paesi UE, che hanno optato per rientrare in Italia per il voto. In precedenza l'annotazione veniva stampa sempre per gli elettori AIRE residenti in paesi UE, anche se aveva optato per il rientro. Demos rel Pag. 45 di 58

46 5.4.3 Elenco AIRE che votano all estero La voce di menù Elenco AIRE che votano per corrispondenza è stata rinominata in Elenco AIRE che votano all estero. Il programma chiede per quale tipo di elezioni si desidera stampare l elenco (Politiche/Referendum o Europee); in caso di Europee vengono elencati tutti i cittadini AIRE residenti in paesi UE che non hanno scelto di rientrare in Italia per il voto. Demos rel Pag. 46 di 58

47 5.4.4 Verbale ed elenco votanti all estero La voce di menù Verbale ed elenco votanti per corrispondenza è stata rinominata in Verbale ed elenco votanti all estero. Il programma chiede per quale tipo di elezioni si desidera stampare l elenco (Politiche/Referendum o Europee); in caso di Europee vengono rendicontati gli elettori che voteranno all estero, quindi: Gli elettori AIRE residenti in paesi UE che non abbiamo scelto di rientrare in Italia per il voto Gli elettori temporaneamente residenti all estero Inoltre, in caso di elezioni Europee, il verbale è stato adattato come segue: Demos rel Pag. 47 di 58

48 5.5 Ricompilazioni/Stampe Stampe generiche - Certificato iscrizione liste aggiunte (SPM ) (patch 6.0.1) Scegliendo di stampare il certificato di iscrizione alle liste aggiunte (report CS_LAG), viene chiesto per quale lista aggiunta si vuole rilasciare. Demos rel Pag. 48 di 58

49 5.5.2 Ristampa liste sezionali su LASER (SPM ) (patch 6.0.3) Attivando le seguenti opzioni per la ristampa liste su LASER: - Stampa numero lista progressivo - Ordinamento alfabetico non funzionava correttamente il salto pagina al cambio di sesso/sezione se sull ultima pagina prima del cambio erano valorizzati tutti e 10 i nominativi Ristampa etichette per fascicoli personali (SPOM609/DE/2003) (patch 6.0.3) E stata aggiunta la possibilità di ristampare tutte le etichette per fascicolo, per tutti i soggetti iscritti in elettorale. Demos rel Pag. 49 di 58

50 Come per la ristampa del fascicolo, è prevista la possibilità di: ristampare una singola etichetta ristampare tutte le etichette, con possibilità di scegliere Maschi/Femmine 5.6 Liste aggiunte Stampa tessere/etichette (SPM ) (patch 6.0.1) AL momento di scegliere quale report utilizzare per la stampa della tessera elettorale o dell etichetta per tessera elettorale, vengono proposti i report il cui codice inizia con LAG. Demos rel Pag. 50 di 58

51 5.6.2 Revisione Stampa richiesta certificati penali (patch 6.0.2) Con database SqlServer/Msde, entrando in questa funzione e selezionando con 0 tutti i soggetti con stampe da eseguire, il programma andava in errore. Demos rel Pag. 51 di 58

52 6 Leva 6.1 Esportazione liste di leva per TELELEVA (patch 6.0.3) E stata introdotta la possibilità di esportare la lista di leva di un determinato anno secondo il tracciato predisposto per essere importato nel nuovo software TELELEVA. Demos rel Pag. 52 di 58

53 6.2 Elenco preparatorio Stampa elenchi parziali Per le seguenti stampe è stato corretto il nome della stampa, se salvata in spool: Iscritti altrove - Atto nel comune Iscritti in anagrafe - Atto altrove Deceduti (SPOM1561/DE/2005) Anche per i NATI E MORTI OCCASIONALI vengono indicati i dati relativi al decesso (es: "Deceduto a Milano il 01/01/2000"). 7 Trasmissioni dati 7.1 Saia Ripristino residenza (SPM ) In caso di comunicazione di ripristino residenza (comunicazione 31), viene impostato correttamente il campo <luogoimmigrazione> con l'ultimo comune di provenienza (quello che aveva iscritto in via preliminare il soggetto). 7.2 Istatel Mod. D7/A (SPM ) Anche se non veniva selezionato il modello D7/A, nella schermata finale appariva comunque che era stato elaborato. Demos rel Pag. 53 di 58

54 7.2.2 Schede Istat morte (SPM ) Per le schede Istat di morte dopo il primo anno di vita (D4 e D5) viene creato un unico file d4.txt, che comprende sia maschi sia femmine. Per le schede Istat di morte entro il primo anno di vita viene creato un unico file d4bis.txt, che comprende sia maschi sia femmine APR/4 (SPM ) Nel caso di APR/4 compilato per EMIGRAZIONE ALL'ESTERO DI STRANIERO, veniva trasmesso come "Tipo pratica" il valore "H". Adesso viene trasmesso correttamente "E". 8 Funzioni di servizio 8.1 Creazione verifica archivi Corrispondenze Anagrafe-Sistaciv Lanciando questa funzione vengono passati in anagrafe anche i casi di atti di nascita di non residenti, nati in altro comune. 9 Aggiornamento Comuni (patch 6.0.1) 9.1 Nuovi comuni istituiti Inseriti automaticamente nella procedura i seguenti comuni recente istituiti: Codice Descrizione Istat Tremezzina Nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Lenno, Ossuccio, Tremezzo e Mezzegra Borgo Virgilio Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Virgilio e Borgoforte Demos rel Pag. 54 di 58

55 Maccagno con Pino e Veddasca Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Maccagno, Pino sulla Sponda del Lago Maggiore e Veddasca Cornale e Bastida Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Cornale e Bastida de' Dossi Verderio Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Verderio Inferiore e Verderio Superiore Colverde Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Drezzo, Parè e Gironico Bellagio Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Bellagio e Civenna Val Brembilla Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Brembilla e Gerosa Sant'Omobono Terme Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Sant'Omobono Terme e Valsecca Longarone Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Longarone e Castellavazzo Quero Vas Nuovo comune costituito mediante fusione dei comuni di Quero e Vas 10 Aggiornamento Consolati/Territori Sono stati recepiti gli aggiornamenti di giugno 2014 e ottobre 2014 relativi a consolati e territori, come indicato sul sito di AnagAire (http://infoaire.interno.it/supporto/tabelle.htm) Consolati Nuovi consolati L'AJA (AMBASCIATA) MONTEVIDEO (AMBASCIATA) HO CHI MINH CITY (CONS.GENERALE) TRIPOLI (AMBASCIATA) Consolato da sopprimere Consolato sostitutivo MONS (VICE CONSOLATO) CHARLEROI (CONS.GENERALE) SION (AGENZIA CONSOLARE) GINEVRA (CONS.GENERALE) NEUCHATEL (AGENZIA CONSOLARE) BERNA (AMBASCIATA) WETTINGEN (AGENZIA CONSOLARE) BASILEA (CONSOLATO) SPALATO (CONSOLATO) FIUME (CONS.GENERALE) TOLOSA (CONSOLATO) MARSIGLIA (CONS.GENERALE) SCUTARI (CONSOLATO) TIRANA (AMBASCIATA) ALESSANDRIA (CONSOLATO) IL CAIRO (AMBASCIATA) Demos rel Pag. 55 di 58

56 TIMISOARA (CONS.GENERALE) BUCAREST (AMBASCIATA) AMSTERDAM (CONS.GENERALE) L'AJA (AMBASCIATA) MONTEVIDEO (CONSOLATO) MONTEVIDEO (AMBASCIATA) TRIPOLI (CONS.GENERALE) TRIPOLI (AMBASCIATA) NEWARK (CONSOLATO) NEW YORK (CONS.GENERALE) SAN GALLO (CONSOLATO) ZURIGO (CONS.GENERALE) 10.2 Territori Territorio da sostituire Territorio sostitutivo HONG KONG REPUBBLICA POPOLARE CINESE 350 MACAO REPUBBLICA POPOLARE CINESE ISOLE VERGINI AMERICANE STATI UNITI D'AMERICA STATO LIBERO ASSOCIATO DI PORTORICO STATI UNITI D'AMERICA ISOLE MARIANNE SETTENTRIONALI STATI UNITI D'AMERICA Nuovi territori CURACAO SINT MAARTEN BONAIRE, SINT EUSTATIUS, SABA JERSEY GUERNSEY SAINT BARTHELEMY SAINT MARTI Territori da cancellare ANTILLE OLANDESI CENTROAMERICANE ANTILLE OLANDESI SUDAMERICANE ISOLE NORMANNE Per rendere effettive le variazioni di consolati e territori è necessario lanciare la funzione: Demos rel Pag. 56 di 58

57 11 Stampe su PDF E stata introdotta la possibilità di salvare tutte le stampe di DemosWin in formato PDF. Dopo avere installato l aggiornamento, prima di eseguire ogni stampa, verrà proposta tra le varie stampanti a disposizione anche la Stampa su PDF : Demos rel Pag. 57 di 58

58 12 Invio mail per assistenza (patch 6.0.1) E stata introdotta la possibilità di inviare una mail all indirizzo di posta: contenente l elenco di tutti gli export e le personalizzazioni attive presso il comune. Tale elenco è necessario in previsione del passaggio a jdemos. Demos rel Pag. 58 di 58

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali Circolare

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE

AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE La iscrizione all'aire e' obbligatoria se la durata prevista per il soggiorno all' estero e' superiore ai dodici mesi.

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE Ufficio Registro Imprese Versione aggiornata a Giugno 2014 INDICE ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PER UNA NUOVA SOCIETA CON

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate dalla legge 3 maggio 1985, n. 204, in attuazione degli

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE Protocollo PCT di Reggio Emilia 1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE 1.1 Premessa Per effetto dell art.16 bis, 3 comma, del D.L. n.179/2012, conv. con modifiche nella L. 24.12.2012, n. 228 e dell'art. 44

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Guida alla vigilanza anagrafica. Metodi e Norme n. 48

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Guida alla vigilanza anagrafica. Metodi e Norme n. 48 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Guida alla vigilanza anagrafica 2010 Metodi e Norme n. 48 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Guida alla vigilanza

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012)

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) Condividere la conoscenza è un modo per raggiungere l immortalità (Tensin

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE Presentazione Facilitare l accesso ai servizi ai cittadini, sia residenti in Italia che all estero, rappresenta uno degli obiettivi fondamentali dell Amministrazione Pubblica. Esso è ispirato al principio

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport SwcImportExport 1 Con SWC701 è possibile esportare ed importare degli impianti dal vostro database in modo da tenere aggiornati più Pc non in rete o non facente capo allo stesso DataBase. Il caso più comune

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza Dichiarazione di residenza con provenienza dall estero. Indicare lo Stato estero

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI Cosa è un Emens/Uniemens Errato e il Codice Errore Pag. 6 Consultazione del rendiconto Individuale Pag. 8 Eliminazione Emens Pag. 11 Eliminazione Uniemens Pag. 13 Elementi

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE AMMINISTRAZIONI DEBITRICI Versione 1.1 del 06/12/2013

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato

Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato D.P.R. 20 marzo 1967, n. 223 (1). Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff.

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO business professional IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO www.igrandisoft.it La I Grandi Soft è nata nel 1995 e ha sviluppato l attività su tutto il territorio nazionale. All interno della

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

AZIENDA SOCIALE CENTRO LARIO E VALLI

AZIENDA SOCIALE CENTRO LARIO E VALLI AZIENDA SOCIALE CENTRO LARIO E VALLI Ufficio di Piano dei Servizi e degli Interventi Sociali dei Comuni appartenenti al Distretto di Menaggio REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli