GUIDA RAPIDA INSTALLAZIONE ED USO (v. 2.0)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA RAPIDA INSTALLAZIONE ED USO (v. 2.0)"

Transcript

1 GUIDA RAPIDA INSTALLAZIONE ED USO (v. 2.0)

2

3 INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALE CONTENUTO DELLA CONFEZIONE REQUISITI MINIMI DI SISTEMA COMPUTER SERVER E CLIENT CONFIGURAZIONE DI RETE INSTALLAZIONE XCENTER SERVER INSTALLAZIONE XCENTER SERVER Se si utilizza Windows 7: INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO SERVICE PACK 3 (SP3) Per tutte le versioni di windows: Se si utilizza Windows 7: INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO NOTIFIER PATCH CONFIGURAZIONE XCENTER SERVER ESECUZIONE DEL BACKUP INSTALLAZIONE XCENTER CLIENT CONFIGURAZIONE DI XCENTER CONFIGURAZIONE DEGLI IMPIANTI EQUIPMENT CATEGORY ASSISTANCE CONTRACT PLANT GROUPS ASSISTANCE RESOURCE ALARM SETTINGS PLANTS XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 3/28

4 1. DESCRIZIONE GENERALE Congratulazioni per aver acquistato questo software. XCenter è un pacchetto software per la raccolta e la gestione remota degli allarmi dei vostri impianti. Progettato e sviluppato per offrire, a quanti necessitano di tenere costantemente sotto controllo impianti dislocati in piu zone, una soluzione flessibile, affidabile e semplice da usare. XCENTER semplifica e migliora il servizio di assistenza garantendo il controllo continuo degli allarmi, della comunicazione con i siti e l amministrazione delle risorse per i casi d intervento. XCENTER non ha praticamente limiti sul numero di impianti e dispositivi controllabili e ben si adatta quindi ad ogni esigenza. Software modulare che, installato su un PC server, comunica con i client (sistemi XWEB e PC remoti) Interfacciabile con sistemi di allarme di terze parti Database Oracle che consente una gestione ottimale di migliaia di singoli dispositivi Archivio dati e allarmi provenienti dalle installazioni sul campo, disponibile a tutti i client Interfaccia utente semplice ed intuitiva Mappa geografica con la dislocazione e lo stato degli impianti Invio di comandi agli strumenti sul campo Configurazione degli allarmi e delle priorità Report allarmi via SMS Amministrazione delle risorse da attivare in caso di allarme Gestione statistiche sia grafica che tabellare Collegamento tra XCENTER e periferiche via Internet (usando il protocollo standard SNMP su TCP/IP) o tramite linea telefonica (gestione della dial-up con un provider internet) Struttura aperta per consentire l aggiunta di pacchetti software specifici (gestione magazzino, fatturazione, ecc.) XCenter è costituito da: un software XCenter Server che gestisce la comunicazione verso gli impianti e l archiviazione dei dati un software XCenter Client che fornisce l interfaccia all operatore per la configurazione e la consultazione dei dati acquisiti. 2. Contenuto della confezione Aprire la confezione con cura e successivamente conservarne il contenuto per usi futuri. Troverete nella confezione: CD-ROM con il software XCenter Client e XCenter Server Pieghevole con i codici di atticazione La presente guida rapida di installazione e configurazione 3. Requisiti minimi di sistema 3.1 Computer Server e Client XCenter è in grado di gestire diverse combinazioni di connessione Clients-Server Client-Server installati sullo stesso computer: il client richiede direttamente le informazioni al server installato sullo stesso computer Intranet: XCenter Client si collega a XCenter Server per mezzo di una rete LAN Internet: XCenter Client si collega a XCenter Server per mezzo di una rete Internet. Il server deve avere un indirizzo IP statico e pubblico. Queste sono le caratteristiche minime per i computer che devono ospitare XCenter Server e XCenter Client. CPU : Pentium IV RAM : 1 GB Hard Disk : 100 GB Network Ethernet IP statico (IP pubblico se raggiungibile via Internet) Modem : opzionale Internet Explorer 5.5 Sistemi operativi Windows XP Professional, ultimo SP Windows 2003 Server ultimo SP Windows 2008 Server 32 bit ultimo SP Micorsoft Windows 7 bit ultimo SP *********ATTENZIONE: Eventuali programmi firewall devono essere chiusi o adeguatamente configurati. Alcuni programmi Anti-Virus potrebbero fermare i servizi XCenter e/o chiudere porte necessarie al funzionamento. Nessun altro server WEB (IIS per esempio) o FTP o SMTP (posta elettronica) devono essere in esecuzione ********* 4/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

5 3.2 Configurazione di rete Porte che necessariamente devono essere aperte ed inoltrate su routers e firewalls XCenter Server PORT TYPE SERVICE 162 UDP SNMP alarm receiving 21 TCP Data-log receving 25 TCP sending 110 TCP receiving 80 TCP HTTP TCP Data TCP+UDP Server Port TCP UDP Client Port UDP 1521 TCP Oracle listner 3460 TCP Proxy XCenter Client PORT TIYPE SERVICE 21 TCP Data-log receving 80 TCP HTTP 1521 TCP Oracle listner 3460 TCP Proxy XWEBs PORT TIYPE SERVICE 21 TCP Data-log sent 80 TCP HTTP 162 UDP SNMP Trap alarms 4. Installazione XCenter Server ********* ATTENZIONE: Per installare XCenter l utente deve avere i diritti di Amministratore ********* Inserire il CD di installazione e tenere a portata di mano il Product key Il programma di installazione dovrebbe partire in automatico; se così non fosse accedere al CD ed eseguire il programma dixell.exe. Si apre l interfaccia del programma di installazione. XCenter è solo in lingua inglese. Da questo menù è però possibile scegliere la lingua per i successivi passaggi di installazione. Scegliere la lingua facendo click sulla bandierina di preferenza XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 5/28

6 Selezionare la voce Server setup per installare XCenter Server 4.1 Installazione XCenter Server Fare click su Next per proseguire. Nella schermata successiva è necessario accettare i termini della licenza d uso per continuare l installazione. Fare click su I accept... e Next Inserire il nominativo associato alla licenza d uso di XCenter Server e il Product key - SERVER reperibile sul pieghevole. Proseguire con Next A questo punto vengono installati il database Oracle e il server XCenter. Fare click su Install Al termine dell installazione XCenter è in esecuzione e una nuova icona è presente sul Desktop. Facendo doppio click su XCENTER Setup viene eseguita l interfaccia di configurazione del server. 6/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

7 Prima di proseguire con la configurazione di XCenter Server è però necessario: Validare la licenza Aggiornare il programma con il Service Pack 3 (SP3) e la patch presenti nel CD nella cartella bin del CD. Nella cartella bin sono presenti i files XCENTER_201_ServicePack3.exe e XCENTER_201_XCNOTIFER_PATCH.exe. Individuarli e copiarli nel computer nella cartella di XCenter C:\XCENTER Se si utilizza Windows 7: Andare su Control Panel di Windows e selezionare User Accounts Selezionare Change user Account Control settings Selezionare con il cursore a scorrimento Never notify Avviare XCenter Setup per validare la licenza e fermare tutti i servizi per installare l aggiornamento. Nella finestra di dialogo di XCenter Setup vengono richiesti User name e Password per procedere. Fare attenzione alle maiuscole Username: Administrator Password: admin XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 7/28

8 Nel pannello dei servizi in esecuzione che successivamente compare fare click su Stop Server servizi siano fermi: ed attendere che tutti i Selezionare la linguetta License Manager Inserire la Product key A questo punto viene automaticamente visualizzata la Installation Key Entrambe Product Key e Installation Key devono essere inoltrate via a Dixell all indirizzo Dixell provvederà a restituire a breve giro di l Activaction Key necessaria a sbloccare il funzionamento di XCenter Server oltre i 30 giorni dal momento dell installazione. In questi 30 giorni XCenter eseguirà comunque a pieno titolo tutte le sue funzioni. Al termine dei 30 giorni, senza aver effettuato l attivazione, XCenter Server bloccherà tutti i suoi servizi. Dopo aver inserito l Activaction Key fare click su. La riga diventerà verde se i codici sono corretti e la licenza attiva. Salvare la configurazione e chiudere la finestra. 8/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

9 4.2 Installazione aggiornamento Service Pack 3 (SP3) Per tutte le versioni di windows: Andare nella cartella C:\XCENTER ed eseguire (doppio click) XCENTER_201_ServicePack3.exe Se si utilizza Windows 7: Fare click col tasto destro su e selezionare Run as administrator Sulla finestra che chiedere di sovrascrivere i files, fare click su Yes to All Quando questa procedura è terminate, nella cartella XCENTER è creato il file install_sp3.bat, cercarlo ed eseguirlo (doppio click). Premere un tasto per continuare Al termine premere un tasto per chiudere la finestra 4.3 Installazione aggiornamento Notifier Patch Ritornare nella cartella XCENTER ed eseguire XCENTER_201_XCNOTIFER_PATCH.exe Sulla finestra che chiedere di sovrascrivere I files, fare click su Yes to All Quando questa procedura è terminate, nella cartella XCENTER è creato il file install_notif_patch.bat, cercarlo ed eseguirlo (doppio click). Quando richiesto premere un tasto per continuare e quando successivamente richiesto premere un tasto per terminare la procedura XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 9/28

10 5. Configurazione XCenter Server A questo punto è necessario procedere alla configurazione di XCenter Server. Accedere all interfaccia eseguendo XCenter Setup Accedere inserendo username e password. É visualizzata la finestra di Task status che mostra lo stato di funzionamento dei servizi di XCenter. XCenter Server funziona regolarmente se tutti i servizi mostrati sono regolarmente in esecuzione. Ciò è immediatamente rilevabile dall icona che indica che il servizio è attivo e dalle progress bar che lentamente variando colore indicano l esecuzione del servizio. Servizio attivo Servizio in chiusura Servizio arrestato Selezionare la linguetta General Keep Alive Tutti gli impianti registrati in center vengono chiamati ad intervalli regolari per verificarne lo stato. Queste chiamate avvengono ad intervalli regolari, intervalli importati dal parametro Call interval. Si applica a tutti gli equipment Dial Device for modem connection Alcuni Equipment potrebbero essere collegati alla rete ed a XCENTER mediante collegamento DialUp su modem analogico. In questo caso il Keep Alive deve chiamare telefonicamente il dispositivo. Selezionando un modem nel menu a tendina Dial Device for modem connection e premendo il tasto Enable, il server utilizzerà il modem selezionato, e la relativa linea ad esso collegata per eseguire i Keep Alive. Il modem deve essere preventivamente configurato da pannello di controllo Windows. Fare riferimento alle istruzioni del proprio modem per la corretta installazione e configurazione Oracle XE limit control Questa versione di XCENTER è in grado di gestire un database fino a 4GB. Per aumentare le prestazioni del server i dati che ogni XWEB invia a XCenter vengono memorizzati per un periodo di tempo pari al valore del parametro Oracle XE Limit control. Allo scadere tutti i dati vengono spostati nella sezione Alarm History. 10/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

11 La configurazione di questo parametro è importante in quanto decide per quanto tempo i dati vengono tenuti on-line, andando quindi a gravare sulle prestazioni de server. Modificare il parametro in accordo al numero totale di allarmi giornalieri Destination FTP Backup Non modificare Salvare e selezionare la linguetta Log Tutti i task scrivono in un unica posizione i log di sistema sia si tratti di informazioni di processo che di errori. Ogni giorno viene generato un nuovo file di log, esso appare nella lista file ed è consultabile facendo doppio click con il mouse su di esso. Nella parte destra della form verrà caricato il file. I file sono presenti nella directory C:\XCENTER\EVESRV\DATA\LOG. yyyymmdd.log sono i log generali trapyyymmdd.log sono i log dei trap di allarme ricevuti. I file sono in formato ascii unicode tabulato, e possono essere aperti con excel o altri applicativi per eventuali filtri o analisi. Salvare e selezionare la linguetta Network Questa parte di configurazione costituisce una parte molto importante per il corretto funzionamento del server XCENTER. Infatti qui vengono inseriti gli IP pubblici o privati, che saranno comunicati ai vari XWEB che li utilizzeranno in seguito per comunicare gli allarmi Xcenter Internal IP for direct connection. Se il vostro equipment e il server XCenter fanno entrambi parte di una rete locale, allora il sistema comunicherà a XWEB questo indirizzo come base per XCenter. (il server discriminerà in base alla configurazione dell XWEB, e al flag rete privata impostato in fase di configurazione equipment con XCenter Client) Xcenter External IP for direct connection. Questo indirizzo è il default che viene inviato a XWEB come indirizzo per raggiungere XCENTER Dial device for dialup equipment connection Quando un XWEB è collegato alla rete per mezzo di un modem analogico, allora la connessione richiesta dall XCenter verso l unità di monitoraggio viene eseguita con una chiamata telefonica. Questo parametro può coincidere con quello selezionato per il keep alive, e quindi utilizzare la stessa linea telefonica. Prestare quindi attenzione al carico totale della linea telefonica ed eventualmente utilizzarne una dedicata per la raccolta degli allarmi XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 11/28

12 Proxy Service Port Il sistema XCENTER permette all utente di connettersi direttamente a XWEB remoti, tramite una connessione http. Questi XWEB potrebbero essere accessibili in internet, a cui però il client potrebbe non avere accesso direttamente. In questo caso, XCenter Server può fungere da proxy server: inserire un numero di porta valido e specificare lo stesso numero di porta nella configurazione di XCenter Client Proxy connection Così configurato. il client sarà in grado di collegarsi in maniera trasparente agli XWEB su internet. Salvare e selezionare la linguetta Notification GENERAL Il sistema XCENTER è in grado di notificare in diversi modi gli eventi che gestisce. Que limit Imposta il numero massimo di notifiche di allarme che possono essere accodate da XCenter per la spedizione. Se la coda di messaggi supera tale limite, i destinatari di tali messaggi riceveranno una notifica particolare che informa dell eccessivo numero di messaggi pendenti che li riguardano e che dovranno collegarsi a XCenter per i dettagli. A quel punto la coda viene svuotata eliminando di fatto le notifiche. A questo punto la gestione delle notifiche riprende normalmente MODEM SMS Notifica SMS attraverso modem GSM collegato al server XCENTER. SMS Center: numero del centro messaggi dell operatore relativo alla sim inserita nel modem. (la scelta dell operatore e la lista dei numeri del centro messaggi non è argomento di questa guida). Device selezionare la porta seriale COM o indirizzo usb su cui è stato installato il modem NET SMS Notifica SMS attraverso servizio internet. Web service command In questo caso bisogna inserire il comando http per l utilizzo del sevizio indicando, sostituendo i due parametri fondamentali, numero destinatario, e messaggio con queste due stringhe tra parentesi quadre: [number] rappresenta il numero di telefono GSM [message] rappresenta il messaggio da inviare. Il servizio di invio SMS è gestito da Netech S.r.l. Caricare la pagina per registrare un nuovo account. Il costo del servizio dipende dal numero di messaggi acquistati. 12/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

13 Notifica attraverso servizio SMTP L amministratore deve inserire i parametri di gestione dei servizi di posta per permettere a XCenter di inviare e ricevere . Questi parametri vengono forniti dall ISP. 5.2 Esecuzione del backup E buona norma al termine dell installazione eseguire subito un backup del server. Creare una cartella vuota su C:\, ad esempio C:\Backup Attenzione ad non usare spazi e caratteri speciali nel nome della cartella Eseguire XCenter Setup e selezionare ORACLE DB Cercare e selezionare la cartella Backup appena creata nel menu a discesa Destination Backup. Fare click sul pulsante Backup. Tutti i servizi di XCenter eventualmente in esecuzione vengono chiusi fino al termine del backup, fare click su Yes nella finestra di avviso che compare. Al termine del backup verificare che tutti i servizi siano in esecuzione dalla finestra Tasks status XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 13/28

14 6. Installazione XCenter Client Per l installazione di XCenter Client selezionare Client setup XCenter Client è fornito in lingua Inglese ma è possibile selezionare la lingua per le informazioni di installazione. successiva è necessario accettare i termini della licenza d uso per continuare l installazione. Fare click su I accept... e Next 14/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

15 Inserire il nominativo associato alla licenza d uso di XCenter Client e il Product key CLIENT-01 reperibile sul pieghevole. La seconda licenza presente, CLIENT-02 è utilizzabile per installare XCenter Client su un altro computer. Proseguire con Next. Selezionare il tipo di installazione Complete e fare click su Next in questa finestra e in quella successiva. Installazione completata. Fare click su Finish XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 15/28

16 Il passo successivo consiste nella convalida della licenza: eseguire XCenter Setup facendo doppio click sull icona appena creata sul desktop. XCenter Client chiede di comunicare con XCenter Server per configurare gli impianti e gestire gli allarmi. In questa finestra di dialogo bisogna specificare l indirizzo IP di XCenter Server. Se XCenter Client è installato sullo stesso computer del Server è sufficiente indicare localhost. DB Name: non modificare, lasciare xe Se la configurazione di collegamento è corretta, XCenter Client completa l avvio mostrando la seguente finestra. E necessario ora validare la licenza d uso. Dal menù System selezionare la voce Licence Compare la seguente finestra: Inserire il nominativo associato alla licenza d uso di XCenter Client e il Product key CLIENT01 reperibile sul pieghevole. Verrà automaticamente generata l Installation Key. Per ottenere la Activaction Key, se il computer è collegato a internet, è sufficiente fare click su WEB Authorize. XCenter Client si collega al server Dixell di gestione delle licenze producendo e consegnando al client la Activation Key necessaria allo sblocco. Alternativamente è necessario chiedere il codice a Dixell. Entrambe, Product Key e Installation Key, devono essere inoltrate via a Dixell all indirizzo Dixell provvederà a restituire a breve giro di l Activaction Key necessaria a sbloccare il funzionamento di XCenter Client oltre i 30 giorni dal momento dell installazione. In questi 30 giorni XCenter eseguirà comunque a pieno titolo tutte le sue funzioni. Al termine dei 30 giorni, senza aver effettuato l attivazione, XCenter Client non sarà in grado di collegarsi a XCenter Server. Chiudere la finestra e tornare alla pagina di avvio. 16/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

17 7. Configurazione di XCenter Per accedere alle pagine di configurazione degli impianti e di gestione degli allarmi fare click su Login. Questa è la pagina principale di XCenter Client. Si può sempre accedere a questa finestra dal menù Main Manager a sinistra selezionando Console. Nel menù a sinistra della pagina sono disponibili i comandi utente Main manager (sotto a sinistra), mentre (in quello sotto a destra) ci sono i comandi di configurazione Configurator. Il pannello centrale indica: Total Plants: il numero complessivo di siti configurati Total alarms: il numero complessivo di allarmi correntemente attivi Total SysMsg: il numero di messaggi di sistema XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 17/28

18 La linguetta Plants mostra la lista di tutti i siti sotto controllo da XCenter Facendo click sulla linguetta Active viene presentata la lista di tutti gli allarmi attivi di tutti gli impianti controllati. Sono indicati: Plant: Nome dell impianto di provenienza dell allarme Contract: Tipo di contratto associato all impianto Orig.: Origine dell allarme: o indica un trap SNMP da XWEB a XCenter o indica un allarme recuperato da XCenter in modo diverso (via keep alive, , ecc.) Alm description: descrizione dell allarme o Su fondo bianco: l allarme è stato identificato e normalizzato o Su fondo rosso: l allarme non è stato ancora normalizzato, la descrizione proviene direttamente dall XWEB. Severity: severità dell allarme decisa in fase di configurazione degli allarmi Adr.: indirizzo dello strumento di provenienza dell allarme Model: tipo di strumento che ha generato l allarme Device: descrizione dello strumento Started: data e ora di inizio dell allarme gg/hh:mm: durata dell allarme Ref.: codice univoco di identificazione dell allarme Facendo click sulla linguetta Terminated viene presentata la lista di tutti gli allarmi rientrati di tutti gli impianti controllati. In aggiunta alle indicazioni degli allarmi attivi sopra, sono presenti: Stop: data di termine dell allarme Ending: causa di termine dell allarme 18/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

19 Facendo click sulla linguetta System message viene presentata la lista di tutti i messaggi di sistema generati da XCenter. Le indicazioni disponibili sono: Category: unica, messaggio di sistema Time: data e ora di generazione del messagio Plant: impianto di riferimento Message: testo del messaggio XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 19/28

20 8. Configurazione degli impianti Prima di tutto è necessario specificare il tipo di sistema di monitoraggio (Equipment) che dev essere collegato. Scegliere Equipment category 8.1 Equipment category La lista è vuota; per aggiungere un Equipment fare click su Finestra di creazione della Equipment category Introdurre un nome, per esempio XWEB, che identifichi il sistema di monitoraggio e i servizi disponibili. Nel caso si tratti di XWEB Dixell selezionare: Category: Dixell Alarm inbound: SNMP Web view: o selezionare Web login per permettere l accesso a XWEB direttamente da XCenter o Selezionare Web single view per accedere direttamente alla finestra single view dello strumento in allarme Interactive options: o Need Activation deve essere selezionato per permettere a XCenter di inviare a XWEB le configurazioni di collegamento a XCenter o Selezionare Reply to keep alive per informare XCenter che l XWEB gestirà la funzione keep alive di controllo della linea e di attività di XWEB. Al termine salvare la configurazione 20/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

21 8.2 Assistance Contract Questa configurazione per mette di creare una lista di tipi di contratto che il gestore di XCenter può utilizzare. Ad ogni impianto viene assegnato un tipo di contratto che evidenzia i servizi che vengono offerti per la manutenzione del sito. La lista è vuota; per aggiungere un Tipo di contratto fare click su La selezione dei contract level è puramente indicativa del servizio che si vuole offrire ai siti selezionati per questo tipo di contratto. Color for event visualization per mette di scegliere i colori di fondo e del testo per gli allarmi provenienti dagli impianti selezionati con questo tipo di contratto e visualizzati nel pannello principale. Al termine salvare la configurazione 8.3 Plant Groups Questa configurazione per mette di creare una lista di gruppi di impianti che il gestore di XCenter può utilizzare per raccogliere tutti i siti con caratteristiche comuni, per esempio appartenenti ad una catena di supermercati o dislocati in una regione specifica XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 21/28

22 La lista è vuota; per aggiungere un gruppo di impianti fare click su e compilare i campi. Al termine salvare la configurazione 8.4 Assistance Resource A questo punto selezionare nel menù di configurazione Assistance resource per creare un destinatario di eventuali messaggi di allarme generati da XCenter Fare click su per aggiungere un destinatario Nella scheda che si apre inserire i dati del contatto destinatario di e sms Dopo aver inserito almeno un contatto procedere alla configurazione degli allarmi. Nel menu di configurazione selezionare Alarm settings 22/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

23 Alarm Settings Gli allarmi provenienti da XWEB e da monitoraggi di terze parti, hanno descrizioni diverse pur segnalando lo stesso tipo di problema. XCenter è in grado di creare una propria lista di allarmi con una descrizione univoca e qui farvi confluire gli allarmi dal campo dopo essere stati identificati e filtrati. Tutti gli allarmi che non vengono riconosciuti perchè non ancora identificati vengono catalogati come Default unk[now] severity. Questo perchè è possibile assegnare una severità diversa, e destinatari diversi, ad ogni allarme o tipo di allarmi. All inizio gli allarmi saranno tutti di tipo Default unk severity ma possono essere comunque assegnati ad una risorsa. Da questa finestra fare click sulla linguetta Alarms levels & severity Fare doppio click nel campo Name e assegnare una descrizione al livello di severità dell allarme. É possibile inoltre assegnare un codice colore alla severità, solitamente rosso a quelli più gravi. Fare doppio click sul campo severity ed inserire un numero tra 10 (verde) e 100 (rosso). Tra 0 e 9 il colore è nero. Fare click su per aggiungere un nuovo livello di severità Ritornare alla linguetta Alarm identification e impostare il livello di severità Al termine salvare la configurazione 8.5 Plants Nel menu di configurazione selezionare Plants In questa finestra vengono aggiunti i siti che XCenter deve gestire La lista è vuota; per aggiungere un gruppo di impianti fare click su e compilare i campi XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 23/28

24 E necessario compilare almeno i campi Name Group e Contract type con delle descrizioni a piacimento Salvare la configurazione e selezionare Equipment Fare click su per associare un Equipment al sito In questa finestra vengono configurate le modalità di accesso al sito da parte di XCenter Name: assegnare una descrizione all Equipment a disposizione [Equipment] Category: Selezionare un tipo di Equipment precedentemente configurato Time Zone: selezionare l ora locale del sito Keep alive connection type: specificare se l equipment è connesso in rete (ADSL) o raggiungibile via modem (PSTN/ISDN) Phone number: numero di telefono per raggiungere il modem del sito IP Address: indirizzo IP dell XWEB Premendo OK l XWEB è raggiunto da XCenter e viene configurato all uso. Se tutto è avvenuto correttamente, tornando in questa finestra lo stato è passato ad 24/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

25 Selezionando la linguetta Connection login è possibile impostare username e password con cui XCenter accede a XWEB per visualizzare la Single view se richiesto in fase di configurazione dell Equipment Category. Il sito è ora configurato con l equipment appropriato. Se la connessione tra XWEB e XCenter non è avvenuta, controllare i parametri di connessione facendo click su e riprovare l invio della configurazione facendo click su Ora è possibile configurare i destinatari degli allarmi per questo impianto Fare click sulla linguetta Resource notification e spuntare le selezioni per essere notificati in caso di allarme, in caso di rientro dell allarme o in entrambi i casi. Selezionare una risorsa Specificare i mezzi a disposizione e i livelli di severità che si vogliono notificare. Al termine salvare la configurazione A questo punto XCenter è pronto a ricevere e gestire gli allarmi dal campo XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 25/28

26 26/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

27 XCenter Quick Reference v2.0 IT docx XCENTER 27/28

28 28/28 XCENTER XCenter Quick Reference v2.0 IT docx

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Disabilitare lo User Account Control

Disabilitare lo User Account Control Disabilitare lo User Account Control Come ottenere i privilegi di sistema su Windows 7 1s 2s 1. Cenni Generali Disabilitare il Controllo Account Utente (UAC) Win 7 1.1 Dove può essere applicato questo

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. Manuale utente del Client software ivms-4200 Informazioni Le informazioni contenute in questo documento sono soggette

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli