Economy, 08 marzo 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Economy, 08 marzo 2006"

Transcript

1 CARRIERE/2 COME UNA DONNA PUÒ CONQUISTARE LA «STANZA DEI BOTTONI» Sette vite all attacco Una ha trasformato l impresina ottenuta dal padre in grande business. Un altra ha scalato le tappe grazie alla filosofia dell azienda americana. Tutte ci sono riuscite. Grazie a una marcia in più. Economy, 08 marzo 2006 Non ci sono solo i «personaggi al femminile» come Diana Bracco, Anna Maria Artoni, Giulia e Jonella Ligresti, Marina Berlusconi. Le sette donne di cui Economy racconta in queste pagine l'esperienza professionale sono meno conosciute, ma ugualmente determinate. Tanto da essere riuscite a prendere in mano il potere nelle loro aziende, negli ambienti finanziari, nelle categorie commerciali. Nonostante le difficoltà di confronto con ambienti di lavoro per lo più maschili. LUISA TODINI Presidente di Todini Finanziaria spa Ha rovinato i piani di uno degli anziani del board della Federazione dell'industria europea delle costruzioni (Fiec): costui aveva appena finito di scrivere un libro per il centenario dell'associazione, quando è stata nominata vicepresidente. Il testo si intitolava «100 anni di Fiec, un mondo di uomini» e il povero autore ha dovuto risistemare tutto il filo conduttore della storia. Così come, in uno dei viaggi in Kazakhstan, giunta all'appuntamento con il primo ministro, il capo del protocollo si guardava intorno disorientato chiedendo se «il presidente» fosse arrivato. Aveva escluso a priori che potesse essere una donna. Episodi così ne sono capitati tanti a Luisa Todini, presidente di Todini Finanziaria, holding del gruppo delle costruzioni (l'attività che segue personalmente), dell'agricoltura e del turismo. Ha 39 anni, è umbra, ma vive a Roma. Si reputa una privilegiata: «Sono sempre stata la figlia di Franco lodini», non so cosa significa fare qualcosa da zero, ma so bene come fare a tenere insieme una squadra». I suoi modelli di vita sono stati tutti al maschile. Primo fra tutti suo padre. «Mi ha formato facendomi fare la gavetta in azienda. Poi sono andata a lavorare presso una società francese per rientrare e aprire l'ufficio legale del nostro gruppo di costruzioni». lì tutto interrotto da una parentesi politica: «Mi sono fatta trascinare dall'avvento di Forza Italia e nel 1994 sono stata eletta al Parlamento europeo» racconta. «Poi sono tornata in azienda come presidente di Todini Costruzioni. Oggi fattura 400 milioni». Solo dopo la scomparsa del padre, nel 2001, ha preso in mano la presidenza del gruppo. «Quello che conta sono le motivazioni» spiega. «Nell'azienda, come in politica, ho avuto solo vantaggi dall'essere donna: basta calibrare la femminilità e la determinazione in modo intelligente». PATRIZIA GRIECO Amministratore delegato di Value Team Ogni volta che parte per un viaggio di lavoro, porta con sé la stessa valigia di pelle nera comprata più di 20 anni fa, quando il ruolo di amministratore delegato nel gruppo Italtel la costringeva a spostarsi spesso. «È il mio portafortuna» racconta Patrizia Grieco, 54 anni, oggi amministratore delegato di Value Team, società del gruppo Value Partners che segue progetti di consulenza IT e di tecnologia avanzata. Semplice ma allo stesso

2 tempo elegante nei modi e nel tono della voce, Grieco si reputa «fortunata»: ha una figlia venticinquenne, che ha potuto seguire grazie anche ai tre annidi part-time che l'azienda le ha concesso, e nel percorso ha avuto dei «coach importanti». Dopo 25 anni di esperienza in Italtel, dove è entrata nel 1977 nell'ufficio legale ed è uscita nel 2003 come numero uno, la manager in jeans («Sono molto più pratici di un tailleur per viaggiare e spostarsi») ha trascorso due anni in Siemens Informatica come amministratore delegato per poi passare, un mese fa, alla guida della società presieduta da Giorgio Rossi Cairo. «In realtà continuo lo stesso lavoro di prima» racconta a Economy. «Anche qui la componente gestionale è molto importante». Nel raccontare la sua vita professionale, Grieco torna agli anni in Italtel: «Sono stata assunta grazie a un voto di laurea alto e perché conoscevo bene l'inglese» ricorda. «Non mi sono mai preoccupata di essere donna, nonostante che l'ambiente di lavoro fosse molto maschile» spiega. «Lasciare l'azienda è stato faticoso, non fosse altro per il percorso di cambiamento: all'inizio eravamo in 34 mila, ma quando sono andata via erano rimasti solo 2 mila impiegati. La ristrutturazione è stata uno dei momenti più difficili da gestire. Ma non bisogna mai perdere di vista l'obiettivo: la crescita sostenibile dell'azienda». CRISTINA ELMI BUSI FERRUZZI Presidente di Acies Holding Bionda, sottile, grintosissima. Così si presenta Cristina Elmi Busi Ferruzzi, 56 anni, primo imprenditore occidentale a varcare nel 1991 il confine albanese per fondare Coca-Cola Bottling Shqiperia sh.p.k., società di imbottigliamento del colosso di Atlanta. Il Paese delle Aquile (questo il significato di Shqiperia) usciva dalla dittatura di Enver Oxha, la più chiusa dell'intero mondo comunista. «Per me si trattò di una sfida senza precedenti» spiega a Economy l'imprenditrice, a capo della holding Acies, che ereditò, nell'81, all'età di 31 anni, dal primo marito Sergio Busi, imbottigliatore (e non solo) bolognese, morto in un incidente d'auto. Le trattative durarono 3 anni. Dalle massime cariche dello Stato, Busi ricorda che fu accolta alla pari di un uomo, anche se con qualche divertente effetto collaterale: «Mi trattarono come un maschio, offrendomi alle 7 del mattino bicchierini di raki, la tradizionale grappa albanese». Eppure, fu proprio il suo essere donna ad aiutarla nel momento più critico della carriera: nel 1997 in Albania scoppiò lo scandalo delle «piramidi finanziarie» che portò il Paese sull'orlo della guerra civile. «Il nostro stabilimento, alle porte di Tirana, fu circondato da un centinaio di contadini armati di kalashnikov» racconta Busi, la cui holding ha un giro d'affari di 210 milioni e occupa 620 persone. «Toccò a me affrontare i ribelli: lo feci a viso aperto, spiegai loro che distruggerci sarebbe stato contro l'interesse di tutti e, alla fine, li convinsi a rimanere con me perché difendessero l'azienda da potenziali altri attacchi. Mi stavo giocando la vita, mia e quella di mio figlio Luca, oggi 35enne, e mio alter ego negli affari: mi andò bene». Oggi, di quell'episodio, rimangono ancora i buchi nel muro. «Ho preferito lasciarli, per ricordare» dice Busi. Per il resto, il business va bene: la produzione ammonta a 7 milioni di casse l'anno, per un totale di 168 milioni di bottiglie. A capo di tutto, poi, Busi ha voluto due donne: Flora Lami, direttore generale, ed Emira Pelinku, direttore della produzione. E persino gli uomini più scettici, di fronte ai risultati, si sono dovuti arrendere. MICHELA VITTORIA BRAMBILLA Presidente dei Giovani di Confcommercio «Ho fatto una carriera fulminea». Parola di Michela Vittoria Brambilla, 38 anni, dal 2003 alla guida dei Giovani imprenditori di Confcommercio. Rossa di capelli, minigonna e tacchi a spillo («Perché ci tengo a essere femminile» dice), Brambilla ha scalato i vertici

3 dell'associazione in pochi mesi: «Nell'aprile 2003 sono stata eletta presidente dei Giovani della provincia di Lecco. Nel novembre dello stesso anno ero già capo nazionale» racconta. Ex modella e aspirante Miss Italia, ha fatto la giornalista in Fininvest fino all'età di 24 anni quando, su richiesta del padre, industriale di trafilerie, ha preso in mano una piccola società commerciale azionista del Salumaio di Montenapoleone, una specie di gioielleria milanese della gastronomia. «Non potevo non tentare» confessa. In poco più di un decennio l'imprenditrice ha trasformato una realtà da 50 mila euro di fatturato e non pochi debiti in una holding da 90 milioni e 165 dipendenti, cui fanno capo il gruppo Sai (import-export di prodotti ittici freschi e alimenti per animali domestici) e la Sotra Coast International (import-export di prodotti ittici freschissimi). Come? «Ho sovvertito le regole. Nel nostro segmento gli importatori italiani lavoravano con margini folli: anche del 250%. Io ho deciso di imporre il prezzo giusto, abbattendo i listini finali. Chi ha potuto si è adeguato. Gli altri sono finiti al tappeto». Amante della provocazione, Brambilla dichiara: «La coerenza non è il mio mito: l'opportunismo alle volte è sopravvivenza». Come dire, il fine giustifica i mezzi. Perché business is business. FRANCA MULAZZANI Amministratore delegato di Luxury Yacht Corp. Mestiere: venditrice di yacht di lusso. Anni 52, due figli e una nipotina di nove mesi. «Nella vita ho avuto tutto» dice soddisfatta Franca Mulazzani, amministratore delegato di Luxury Yacht Corporation, società esclusivista in Italia per la vendita degli yacht dei cantieri Ferretti. Dai cantieri della nuova sede in corso d'opera sul porto di Riccione, la donna che dal 2002 ha venduto barche di lusso a tutto il jet set della politica e del mondo dello spettacolo non si accontenta dei 54 milioni di fatturato del 2005 (realizzati solo con 36 dipendenti): «Voglio portare la Luxury a un giro d'affari di 65 milioni tra il 2007 e il 2008, vedere realizzata la nuova sede e, perché no, essere nonna di qualche nipotino in più». Ma non solo. «Mi piacerebbe vendere una barca a Valentino Rossi: va sempre ad alta velocità e vorrei fargli capire cosa significa rilassarsi in uno yacht in legno». Mulazzani nasce sul mare. «Mio padre costruiva piccoli scafi e io facevo da contrappeso per l'equilibrio» racconta. «Sono cresciuta a contatto con la famiglia Ferretti, che negli anni Settanta attraccava le barche a Porto Verde, vicino a Riccione, gestito da mio padre. Fino a quando non sono diventata una dei loro venditori più qualificati». La rivoluzione arriva quando Norberto Ferretti decide di portare l'azienda in Borsa. «Comunicò che l'italia doveva avere un solo concessionario: così io e altri due dealer abbiamo costituito un 'unica società e furono proprio i miei soci uomini a chiedermi di diventarne amministratore delegato». Con tutte le difficoltà del caso: «La nautica è un ambiente maschile per eccellenza. Ma non bisogna mai dimenticare che, nella scelta della barca, il 70% delle decisioni le prende la compagna dell'armatore. E allora, è fondamentale che il venditore sia una donna». PATRIZIA MICUCCI Numero uno di Lehman Brothers in Italia «Fedele nei secoli a Lehman Brothers». Si lascia andare a una sonora risata, Patrizia Micucci, quando pronuncia la frase, per poi rientrare nella falsa timidezza di chi non è abituato a raccontarsi ai giornali. La numero uno in Italia della banca d'investimenti americana ha 46 anni, un marito sposato 19 anni fa e due figli. E una vita trascorsa, da sempre, nei corridoi dell'investment bank. Per l'esattezza dall'età di 22 anni, quando finito l'mba alla New York University è entrata nel mondo finanziario.

4 «Il mio unico desiderio era quello di vedere il mondo e non tornare a lavorare a Poggia, dove sono nata» racconta a Economy. Ci è riuscita. È entrata in Lehman Brothers come associate fino a diventare, dopo tre anni a New York, capo di tutta l'investment banking italiana nel E lei che ha seguito l'opa ostile di Telecom Italia su Olivetti, la privatizzazione della Banca Commerciale Italiana fino alla costituzione del fondo immobiliare del ministero del Tesoro. «Non è stato semplice» spiega. «Ma lavorare in una banca americana dove non sono mai stata discriminata ha contato molto». Alla fine dell'intervista fa lei una domanda: «Non mi avete chiesto qual è il mio più grande desiderio».un altro figlio? «No. Conquistare, come cliente, i Benetton: insieme a pochi altri rappresentano una razza in via di estinzione, l'imprenditore italiano». GIOVANNA FURLANETTO Presidente e amministratore delegato Furla. «Ci vuole un fisico bestiale». Giovanna Furlanetto, 58 anni, presidente e amministratore delegato di Furla, l'azienda di pelletteria specializzata in accessori di moda, cita Vasco Rossi per spiegare, con un sorriso, la fatica che una donna è solita fare per ottenere posizioni di rilievo. «Io sono stata fortunata» confessa l'imprenditrice bolognese, che nel 2005 ha fatturato 110 milioni di euro. «Non ho mai subito discriminazioni di alcun tipo. Certo, lavorare in proprio aiuta, ma a contare è anche l'atteggiamento: non sono mai supponente né arrogante. Prediligo uno stile digestione all'insegna dell'equilibrio e della comprensione». E i suoi collaboratori, anzi collaboratrici, apprezzano. Su 680 dipendenti, di cui 180 concentrati nel quartier generale di Bologna, il 78% sono donne. Con un'età media di 34 anni. «Dal 2000 a oggi, nella sola sede, abbiamo avuto 45 maternità» dice Furlanetto. «Ci vuole uno sforzo enorme, anche sul fronte organizzativo. Soprattutto se, ad assentarsi, sono le dirigenti». E sono tutte donne pure le testimonial di Furla. «Per esattezza, sono dipendenti dell'azienda» continua l'imprenditrice, che è stata tra le prime a farsi immortalare per la campagna stampa primavera-estate «Volevo che fossimo noi a interpretare lo spirito dell'azienda». È merito di Furlanetto & Co. se Furla, tra 2002 e 2005, ha registrato tassi di crescita a doppia cifra, toccando nel 2004 quota +33,5%. «Abbiamo fatto del lusso accessibile l'arma per la conquista dei mercati internazionali» dice. I prodotti della casa, anche se posizionati nella fascia medio-alta del mercato, hanno prezzi alla portata di molte tasche: le borse si aggirano sui euro, i portafogli sugli e le scarpe oscillano tra i 140 e i 150 euro. TUTTI PAZZI PER VINZIA Il suo volto, molto mediterraneo e decisamente sensuale, campeggia su intere pagine di pubblicità. Ed è probabilmente la prima volta di una donna-imprenditrice che fa la testimonial di se stessa: Vinzia Di Gaetano Firriato è un po come Giovanni Rana, insomma, anche se e decisamente meglio quanto all appeal sul pubblico maschile. Vinzia è l'amministratore delegato della Firriato, un azienda di Pacco (Trapani) che produce vini premiati, come un eccellente Nero d'avola, ed esporta il 65% della produzione, 5 milioni di bottiglie «Uomini o donne? In azienda non c'è differenza» dice a Economy. «Basta aver voglia di lavorare».

5 DAI TRIBUNALI ALLA CONSULENZA, ALLE PIERRE NOI, VERE «PRIME DONNE» Studi legali, agenzie di comunicazione e consulenza strategica: sono tre settori dove le donne, anche in Italia, raggiungono punte di eccellenza. Importanti, ma ancora insufficienti nei numeri. MA SI DICE AVVOCATO O AVVOCATESSA? Anna Bernardini De Pace e Giovanna Mezzogiorno sono ormai delle star. Ma nei grandi studi legali italiani le donne «partner» si possono contare sulle dita di una mano. A partire da Francesca Lodigiani, cofondatrice dello Studio Agnoli Bernardi e associati, specializzata nel media-entertainment, o da Daniela Sabelli, unica donna partner dello studio Simmons&Simmons, competente in ristrutturazioni societarie e sul settore energy, per continuare con Elisabetta Poltronieri, che segue i finanziamenti al mondo immobiliare per Dla Piper-Rusnick Gray Cary. Più affollati di avvocatesse, invece, Allen & Overy Italia, Bonelli, Erede & Pappalardo (Bop) e Gianni, Origoni, Grippo & partners (Gogp). Nel primo studio sono ben quattro le donne partner: Antonella Capria, a capo del gruppo di diritto ambientale e amministrativo, Silvia D'Alberti, responsabile del team di diritto antitrust, Anne-Claude Lutz, del dipartimento di international capital markets, e Catia Tomasetti, guida del gruppo di finanza di progetto. In Bop, invece, siedono Vittoria Giustiniani e Maria Cristina Storchi che si occupano di m&a e collocamenti di strumenti finanziari, Antonella Negri, una delle responsabili del diritto del lavoro, ed Emanuela Da Rin, che segue i finanziamenti alle imprese e la finanza pubblica. Infine, in Gogp sono presenti Maria Grazia Lanero, a capo del team di diritto amministrativo, Gaudiana Giusti, del capital markets, Gabriella Covino, che guida la squadra del m&a, e Monica Colombera, responsabile del project finance. Nello studio Chiomenti, Carola Antonini, Giulia Battaglia e Rita Petrilli seguono area finanza. PIERRE: SE COMPETITIVITÀ FA RIMA CON FEMMINILITÀ Anche la loro immagine al femminile, nel difficile e competitivo mondo delle «pierre», è fondamentale. Lo sa bene la milanese Noris Morano che gestisce, tra gli altri, Merrill Lynch, Loro Piana, Technogym, Antonveneta e Armando Testa. E non a caso Giuliana Paoletti ha chiamato la sua agenzia di comunicazione Image Building: ha come clienti Tiscali, Morgan Stanley, Rothschild, H3G ed Elica solo per citarne alcuni. Sempre a Milano, poi, spiccano Mirella Villa, Grazia Lotti e Karla Otto, amministratrici uniche delle società che portano i loro nomi. Aon, Italtel, Gemina e Imd, per esempio, si affidano a Villa, mentre Tag Heuer, Marchesi Antinori e St Dupont hanno scelto Lotti. Nella moda, poi, spopola Karla Otto, tedesca, da sempre in Italia. Tra i suoi clienti ci sono alcuni dei nomi più caldi del momento: Dior, Givenchy, Jean Paul Gaultier ed Emilio Pucci. Nell'abbigliamento, soprattutto casual, è in forte ascesa anche Isabella Errani che, da Torino, gestisce i brand Lee, Wrangler, Fred Perry, Gant e Sabelt (scarpe). Nella stanza dei bottoni anche Pinuccia Paraboni, vicepresidente di Ketchum Public Relations, e Lorenza Bassetti, managing director di Ad Mirabilla. Alcune consulenti poi, pur avendo ceduto le proprie agenzie a colossi stranieri, sono rimaste alla guida delle realtà italiane. A cominciare da Adriana Mavellia, presidente di MS&L Italia. Le fa da spalla l'amministratore delegato Daniela Canegallo. Non vanno dimenticate Fiorella Massoni e Anna Capella, rispettivamente amministratore delegato e general manager di Edelman Italia. ANCORA POCHI I NOMI DI CHI FA STRATEGIE Le donne nelle società di consulenza internazionali sono quasi mosche bianche. In Kpmg siede solo Paola Maiorana che coordina un team di 15 professionisti ed è la

6 responsabile del settore capital market. In Bain & Company, invece, Claudia D'Arpizio segue le aziende del lusso e le loro strategie di crescita. Stefania Celsi, infine, è una partner di Accenture nel settore del communication media and high-tech. Anche in Value Partners, oltre a Patrizia Grieco, siedono Micol Fornaroli, responsabile del settore chimico-farmaceutico, e Carola Croci, che segue il comparto del real estate.

Paola Peila presenta Rossella Forni.

Paola Peila presenta Rossella Forni. ROSSELLA FORNI ALLA SERATA ORGANIZZATA DALLA PRESIDENTE PAOLA PEILA Il femminile in azienda Soroptimist Club Milano alla Scala ospita una top manager di Siemens Italia Paola Peila presenta Rossella Forni.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE

ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE CATERINA ROMANO 27/01/2012 Nonna, posso sedermi vicino a te? Ho paura. In televisione ci sono dei brutti film. Fanno vedere tante persone malate e dicono

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

La dispersione scolastica in Liguria

La dispersione scolastica in Liguria La dispersione scolastica in Liguria Ricerca quali-quantitativa sulla dimensione del rischio e l esperienza della dispersione Presentazione dei risultati Genova 8 novembre 2012 1 Metodologie dell indagine

Dettagli

ITALIA 1 agosto 2010 Nuovi Membri del GET Team

ITALIA 1 agosto 2010 Nuovi Membri del GET Team Nuovi Membri del GET Team Maria Cristina De Leo e Marco Piermarteri Mi Chiamo Maria Cristina, ho 42 anni ed abito a Genzano in provincia di Roma. Da molti anni ero in sovrappeso ed è bruttissimo passare

Dettagli

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati.

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati. MEDIAZIONE decreto del fare di Claudia Di Pasquale DA CHE TEMPO CHE FA DEL 29/09/2013 ENRICO LETTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Tra le cose che abbiamo fatto in questi cinque mesi c è stata una riforma della

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III ANNO SCOLASTICO II QUADRIMESTRE ALUNNO/A PROVE DI VERIFICA PERIODO: SECONDO

Dettagli

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project TWUM-ANTWI KWUKU Età: 29 anni Ho finito la scuola superiore 5 anni fa nella regione Ashanti con un buon punteggio ma, per mancanza di denaro, non ho potuto continuare a studiare. Ho deciso quindi di lavorare

Dettagli

Sono giocatrici solitarie

Sono giocatrici solitarie ArtFamily - Fotolia.com IL SUCCESSO? NON SI PESA, MA SI VIVE Per il 72% delle professioniste coinvolte in un sondaggio di Mopi, è l equilibrio tra vita privata e carriera a misurare il grado di realizzazione

Dettagli

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo?

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo? Intervista rilasciata su videocassetta dalla Sig.ra Miranda Cavaglion il 17 giugno 2003 presso la propria abitazione in Cascine Vica, Rivoli. Intervistatrice: Prof.ssa Marina Bellò. Addetto alla registrazione:

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione OLIVIERO TOSCANI SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione D. Quando si nasce e si cresce in una famiglia dove si respira fotografia, diventare fotografo è un atto dovuto o può rappresentare, in ogni

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9 1.Introduzione... 2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8 4.Conclusione... 9 Elisa Boffi 2009/2010 Opzione Storia 2 1) Introduzione In questo lavoro parlerò del mio sport, il nuoto sincronizzato.

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada NOME... COGNOME... CLASSE... DATA... Dal lato della strada 5 10 15 20 25 30 35 40 Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava

Dettagli

pomeriggio sms voglia cellulare giro acqua suoi foto a. dalla mattina alla sera. b. un caldo terribile. c. entrando in acqua.

pomeriggio sms voglia cellulare giro acqua suoi foto a. dalla mattina alla sera. b. un caldo terribile. c. entrando in acqua. sanze che trovi u Paese che vai, Q1. Completa le frasi con le parole della lista. pomeriggio sms voglia cellulare giro acqua suoi foto a. Mentre Manuele e Carlo sono seduti su una panchina, suona il di

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO Settore Giovanile. P sico lo g ia e

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO Settore Giovanile. P sico lo g ia e FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO Settore Giovanile Anna Fallco P sico lo g ia e B a sk et Presentazione La dottoressa Anna Falco è entrata a far parte dello staff della Squadra Nazionale A maschile nel

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud Paolo DÊAmbrosio La finestra sul mare una storia del Sud Paolo D Ambrosio La finestra sul mare Proprietà letteraria riservata 2011 Paolo D Ambrosio Kion Editrice, Terni Prima edizione luglio 2011 ISBN

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

KateyFelton, Silversmith. Foto

KateyFelton, Silversmith. Foto Nome KateyFelton, Silversmith KateyFelton è un designer e orafo che lavora in laboratorio a Sheffield Centro. Katey è diventata un imprenditrice dopo aver lasciato l'università ed ora ha lavorato da 10

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

2014 Editrice ZONA È VIETATA. ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore.

2014 Editrice ZONA È VIETATA. ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore. 2014 Editrice ZONA È VIETATA ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore. La nostra Nuova Caledonia L avventura d una vita di Giorgio & Marosa

Dettagli

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Marcello Pera La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Cerisdi, Palermo, 26 novembre 2001 SENATO DELLA REPUBBLICA TIPOGRAFIA DEL SENATO La giustizia come fondamento dello sviluppo e della

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Raffaella una cassiera

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE Tratto da: M. Cecconi, La morte raccontata ai bambini: il ciclo della vita. Intervista ad Angela Nanetti, Il Pepeverde n. 10, 2001, pp. 10 11. Copyright INTERVISTA ALLA SCRITTRICE ANGELA NANETTI LA MORTE

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

Sfatare il mito del posto fisso

Sfatare il mito del posto fisso Intervista Sfatare il mito del posto fisso Gli obiettivi di Daniele Rossi neo presidente del gruppo giovani imprenditori Contribuire a creare una cultura d impresa per dare ad una regione che ancora vive

Dettagli

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA Grazie. Dirò anche due cose su Venezia, impiegherò dieci minuti. Fatemi ricominciare riprendendo da dove ci siamo fermati questa mattina. E difficile per una persona che per

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

Law Firm of the Year. Uno Studio Legale Internazionale

Law Firm of the Year. Uno Studio Legale Internazionale Recruitment 1 Law Firm of the Year Chambers Awards for Excellence 2012 Uno Studio Legale Internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners è uno studio legale che offre consulenza e assistenza

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

La guerra e la bambina 1938-1948

La guerra e la bambina 1938-1948 La guerra e la bambina 1938-1948 Tea Vietti LA GUERRA E LA BAMBINA 1938-1948 racconto Dedico questi appunti di guerra ai miei figli: Antonella e Alberto e ai miei nipoti: Fabio, Luca, e Alessia, perché

Dettagli

INTERVISTA A CLAUDIA PARZANI,

INTERVISTA A CLAUDIA PARZANI, IINTERVIISTA A CLAUDIIA PARZANII,, PARTNER NELLO STUDIIO LEGALE ASSOCIIATO IIN ASSOCIIAZIIONE CON LIINKLATERS LLP,, PRESIIDENTE DII VALORE D H. Matisse, Mimosa Dialoghi Riiviista dii studii sulllla formaziione

Dettagli

master in business tourism e destination management

master in business tourism e destination management master in business tourism e destination management I edizione / a.a. 2012-2013 programma part-time Business Education at the University of Bologna perché questo master Il Master in Business Tourism e

Dettagli

Mariantò cronaca di una vita!

Mariantò cronaca di una vita! Mariantò cronaca di una vita! Maria Antonietta Di Falco MARIANTÒ CRONACA DI UNA VITA! www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Maria Antonietta Di Falco Tutti i diritti riservati Dedicato alla mia meravigliosa

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

INTRODUZIONE "La mia storia 2015",

INTRODUZIONE La mia storia 2015, INTRODUZIONE Questa raccolta scaturisce dalla selezione finale delle opere che hanno partecipato al Premio letterario "La mia storia 2015", alla sua seconda edizione. Ancora una volta, il tema è stato

Dettagli

venti giorni fa a una festa e ci siamo telefonati un paio di volte. Ieri doveva esserci il nostro

venti giorni fa a una festa e ci siamo telefonati un paio di volte. Ieri doveva esserci il nostro LEZIONE 1 SOLUZIONE ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso volevo arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. Ci siamo conosciuti venti

Dettagli

Narrativa Aracne 140

Narrativa Aracne 140 Narrativa Aracne 140 Monica Blesi Un imprevedibile estate Si consiglia ai teenager e ai loro genitori Copyright MMX ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo,

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi INCENDI FRA CENTRO E PERIFERIA 6 «Visto i giornali di oggi?» esordì Marco Cantelli con i suoi due assistenti.

Dettagli

Nuntio vobis gaudium magnum: habemus Papam.

Nuntio vobis gaudium magnum: habemus Papam. Università degli Studi Di Bergamo Didattizzazione del film Habemus Papam di Nanni Moretti (A cura di Luisa Fumagalli, docente CIS) Queste attività sono state pensate per studenti universitari di livello

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI!

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! sono un ragazzo di sedici anni trasferito da quasi due anni in Germania e ho avuto la strana idea di esporre un libro sulla vita di ognuno di noi.. A me personalmente non

Dettagli

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Intervista iniziale Raccolta delle storie di vita Nome dell'apprendente Pablo sesso: m Data di nascita Paese di provenienza Brasile Nome dell'interprete

Dettagli

THE BEST IN ITALY ENERGY REPORT 2015

THE BEST IN ITALY ENERGY REPORT 2015 THE BEST IN ITALY ENERGY REPORT 2015 INDICE Allen & Overy... 7 Ashurst... 11 Bda Studio Legale... 15 Bonelli Erede Pappalardo... 19 Castaldi & Mourre... 23 Cba...24 Chiomenti... 29 Cleary Gottlieb Steen

Dettagli

Relazione: una giornata a Torino.

Relazione: una giornata a Torino. Relazione: una giornata a Torino. Martedì 2 febbraio 2016 noi alunni della classe 2 A del Liceo Economico Sociale Lagrangia di Vercelli siamo andati in quel che è il capoluogo della nostra regione, per

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

giornodi ordinaria nail art

giornodi ordinaria nail art U&B Story / lettrici doc di Marco Pirani foto Max Salani un giornodi ordinaria nail art» Paolo Caprioni, affermato hair stylist e make up artist, vanta nel suo curriculum la cura del look di numerose star

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

PAROLA ALL HAIR STYLIST Intervista allo specchio

PAROLA ALL HAIR STYLIST Intervista allo specchio Beauty / Moda PAROLA ALL HAIR STYLIST Intervista allo specchio di Elena il 16 giu, 2012 3:00 pm Nessun commento Oggi voglio cambiare qualcosa, il web solletica la mia fantasia, una testa nuova è quello

Dettagli