Dipartimento FP CGIL LOMBARDIA - Graphic Designer Mirko Esposito

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dipartimento FP CGIL LOMBARDIA - Graphic Designer Mirko Esposito"

Transcript

1

2 PREMESSA Dal 1992 in poi i vari Governi che si sono succeduti hanno messo mano al sistema previdenziale obbligatorio per renderlo compatibile con le ridotte risorse economiche a disposizione. Pertanto con interventi che hanno agito sul calcolo della pensione ( vedi sistema contributivo introdotto dalla Riforma DINI ) e sull età di pensionamento ( vedi Riforme MARONI e FORNERO ), le pensioni obbligatorie con il passare degli anni sono diminuite e continueranno a diminuire. Di conseguenza con il nuovo sistema contributivo, le future pensioni arriveranno ad avvicinarsi a percentuali poco superiori al 50% dell ultimo stipendio, dopo 35 anni di contributi. Da ciò deriva l esigenza per ogni lavoratore di un altra forma di sostegno al reddito pensionistico. Dette forme, già esistenti presso Banche e Assicurazioni, sono risultate però molto onerose per i lavoratori, in quanto tutta la spesa relativa ai versamenti periodici a questi fondi li deve sostenere per intero il lavoratore. Le Organizzazioni Sindacali, quindi, nelle diverse trattative intervenute negli anni, hanno pensato di far istituire forme di previdenza complementare che potessero andare incontro alle ridotte risorse economiche a disposizione dei lavoratori, offrendo però lo stesso tipo di risultato. Sono nati così i Fondi Complementari Chiusi, detti anche Fondi Negoziali, che prevedono per i versamenti periodici, solo un piccolo contributo da parte del lavoratore, al quale si aggiunge un analogo contributo da parte del datore di lavoro e una parte o tutto il TFR in corso di maturazione. Con questi Fondi Complementari il lavoratore può arrotondare la pensione futura, coprendo in parte il GAP dato dalla pensione obbligatoria. MA ORA, ANDIAMO A VEDERE NEL MERITO!!!!

3 ECCO I DUE PILASTRI DELLA PREVIDENZA

4

5 Quali sono i Sistemi di Calcolo della Previdenza Pubblica Obbligatoria? prevede il calcolo delle pensioni sulle ultime retribuzioni prevede il calcolo sui contributi versati nell intera vita lavorativa e rivalutati (montante contributivo) per la % di riferimento corrispondente all età di cessazione (tasso di sostituzione o % di rendimento) prevede l incrocio dei due sistemi di calcolo già esposti OSSERVAZIONE In tutti gli interventi fatti sulle pensioni con le Riforme Amato, Dini, Maroni e Fornero, i Governi hanno lavorato nella direzione di un innalzamento graduale dell età, e di una progressiva riduzione dell importo della pensione a causa di un problema di sostenibilità del sistema legato all aumento della vita media e al diminuito rapporto tra lavoratori attivi e pensionati. Nell ultima Riforma Fornero, ad esempio, si lega l innalzamento dell età all aspettativa di vita.

6 Pensioni e Sistemi di Calcolo ANZIANITÀ CONTRIBUTIVA FINO AL 31/12/2011 DAL 01/01/2012 Lavoratori con almeno 18 anni di anzianità contributiva al 31/12/1995 Sistema RETRIBUTIVO Sistema MISTO (retributivo + contributivo) Lavoratori con meno di 18 anni di anzianità contributiva al 31/12/1995 Sistema MISTO (retributivo + contributivo) Sistema MISTO (retributivo + contributivo) Lavoratori che possono far valere periodi contributivi dal 01/01/1996 Sistema CONTRIBUTIVO Sistema CONTRIBUTIVO

7 Pensioni DAL 01 GENNAIO 2012 Con riferimento ai soggetti che si trovano nei regimi MISTO CONTRIBUTIVO e maturano i requisiti dal 01 gennaio 2012 Le Pensioni di Vecchiaia, di Vecchiaia Anticipata e di Anzianità sono SOSTITUITE da: Pensione di VECCHIAIA Pensione di ANTICIPATA dal 1 gennaio 2012 NON esiste più la Pensione di Anzianità

8 I requisiti per l accesso alla pensione ANTICIPATA a decorrere dal a seguito della Riforma Fornero - Periodo di vigenza Donne Uomini anni mesi anni mesi Lavoratori con anzianità collocata solo a partire dal 1996 Elevazione del requisito d età dei 63 anni Periodo di validità anni mesi

9 I requisiti per l accesso alla pensione di VECCHIAIA a decorrere dal a seguito della Riforma Fornero - Lavoratori con anzianità collocata solo a partire dal 1996 Elevazione del requisito d età dei 70 anni Periodo di validità anni mesi Periodo di validità anni mesi

10 Quali sono i nuovi coefficienti di trasformazione del montante contributivo dal 2013? e quali i precedenti del 2010? Tabella per il calcolo della pensione contributiva (montante contributivo x coefficiente corrispondente all età) Età Coefficienti Coefficienti Differenza NOTA di RILIEVO 57 4,42% 4,304% -0,116% 58 4,54% 4,416% -0,124% 59 4,66% 4,535% -0,125% 60 4,80% 4,661% -0,139% 61 4,94% 4,796% -0,144% 62 5,09% 4,940% -0,150% 63 5,26% 5,094% -0,166% 64 5,43% 5,259% -0,171% 65 5,62% 5,435% -0,185% 66 5,62% 5,624% +0,004% 67 5,62% 5,826% +0,206% 68 5,62% 6,046% +0,426% 69 5,62% 6,283% +0,663% 70 5,62% 6,541% +0,921% Con la Riforma Fornero i coefficienti, si legano all aspettativa di vita che aumenta con il passare degli anni, e gli stessi diminuiscono fino a 65 anni, questo comporta una diminuzione dell importo della pensione. La prossima revisione dei coefficienti è prevista per l anno Da quella data vengono agganciati alla dinamica della speranza di vita e variati ogni 2 anni a partire dall anno 2021.

11 Con la nuova Riforma delle Pensioni Fornero, con quale tasso percentuale di sostituzione andrò in pensione? Confronto tra i nuovi coefficienti di trasformazione del montante contributivo anno 2013 e i precedenti coefficienti anno 2010 esempio standard Tasso di sostituzione con Coefficienti di Trasformazione Anno 2013 (DM 15/5/2012) Età Coeff. trasfor. 4,304% 4,416% 4,535% 4,661% 4,796% 4,940% 5,094% 5,259% 5,435% 5,624% 5,826% 6,046% 6,283% 6,541% 30 42,61% 43,72% 44,90% 46,14% 47,48% 48,91% 50,43% 52,06% 53,81% 55,68% 57,68% 59,86% 62,20% 64,76% 31 44,03% 45,18% 46,39% 47,68% 49,06% 50,54% 52,11% 53,80% 55,60% 57,53% 59,60% 61,85% 64,28% 66,91% 32 45,45% 46,63% 47,89% 49,22% 50,65% 52,17% 53,79% 55,54% 57,39% 59,39% 61,52% 63,85% 66,35% 69,07% 33 46,87% 48,09% 49,39% 50,76% 52,23% 53,80% 55,47% 57,27% 59,19% 61,25% 63,45% 65,84% 68,42% 71,23% 34 48,29% 49,55% 50,88% 52,30% 53,81% 55,43% 57,15% 59,01% 60,98% 63,10% 65,37% 67,84% 70,50% 73,39% 35 49,71% 51,00% 52,38% 53,83% 55,39% 57,06% 58,84% 60,74% 62,77% 64,96% 67,29% 69,83% 72,57% 75,55% 36 51,13% 52,46% 53,88% 55,37% 56,98% 58,69% 60,52% 62,48% 64,57% 66,81% 69,21% 71,83% 74,64% 77,71% 37 52,55% 53,92% 55,37% 56,91% 58,56% 60,32% 62,20% 64,21% 66,36% 68,67% 71,14% 73,82% 76,72% 79,87% 38 53,97% 55,38% 56,87% 58,45% 60,14% 61,95% 63,88% 65,95% 68,15% 70,52% 73,06% 75,82% 78,79% 82,02% 39 55,39% 56,83% 58,37% 59,99% 61,72% 63,58% 65,56% 67,68% 69,95% 72,38% 74,98% 77,81% 80,86% 84,18% 40 56,81% 58,29% 59,86% 61,53% 63,31% 65,21% 67,24% 69,42% 71,74% 74,24% 76,90% 79,81% 82,94% 86,34% Tasso di sostituzione con Coefficienti di Trasformazione Anno 2010 (L. 247/2007) Età Coeff. trasfor. 4,419% 4,538% 4,664% 4,798% 4,940% 5,093% 5,257% 5,432% 5,620% 30 43,75% 44,93% 46,17% 47,50% 48,91% 50,42% 52,04% 53,78% 55,64% 31 45,21% 46,42% 47,71% 49,08% 50,54% 52,10% 53,78% 55,57% 57,49% 32 46,66% 47,92% 49,25% 50,67% 52,17% 53,78% 55,51% 57,36% 59,35% 33 48,12% 49,42% 50,79% 52,25% 53,80% 55,46% 57,25% 59,15% 61,20% 34 49,58% 50,92% 52,33% 53,83% 55,43% 57,14% 58,98% 60,95% 63,06% 35 51,04% 52,41% 53,87% 55,42% 57,06% 58,82% 60,72% 62,74% 64,91% 36 52,50% 53,91% 55,41% 57,00% 58,69% 60,50% 62,45% 64,53% 66,77% 37 53,96% 55,41% 56,95% 58,58% 60,32% 62,19% 64,19% 66,32% 68,62% 38 55,41% 56,91% 58,49% 60,17% 61,95% 63,87% 65,92% 68,12% 70,47% 39 56,87% 58,40% 60,03% 61,75% 63,58% 65,55% 67,66% 69,91% 72,33% 40 58,33% 59,90% 61,56% 63,33% 65,21% 67,23% 69,39% 71,70% 74,18% Le tabelle sono estratte secondo i seguenti parametri standard: ,00 (retribuzione annua) 33% (aliquota di computo) 1,50% (crescita retribuzione) 1,50% (PIL media costante)

12

13 Sistemi di Calcolo dei Trattamenti di Fine Servizio Indennità di BUONUSCITA Stato Ministeri Agenzie fiscali IBU = Base Retributiva / 12 x 80% x Anni (valori al lordo IRPEF) Indennità di ANZIANITA Enti Pubblici Non Economici (EPNE) IA = Base Retributiva / 12 x 100% x Anni (valori al lordo IRPEF) Trattamento di FINE RAPPORTO Tutti i dipendenti pubblici assunti dal 01/01/2001 TFR = Sommatoria accantonamenti annuali rivalutati con 1,5% + 75% dell inflazione rilevata x ogni anno di riferimento (valori al lordo IRPEF) Voci costituenti la BASE RETRIBUTIVA Stipendio + IIS (Indennità Integrativa Speciale) + RIA (Retribuzione Individuale Anzianità) + 13^ + Indennità Fisse Utili

14 Regime Fiscale: Trattamenti di Fine Servizio Indennità BUONUSCITA (IBU) Defiscalizzazione di 309,87 per ogni anno di servizio; Quota esente del 26,04%; Tassazione in funzione del Reddito di Riferimento. Indennità ANZIANITA (IA) Defiscalizzazione di 309,87 per ogni anno di servizio; Tassazione in funzione del Reddito di Riferimento. TFR (accantonamenti + rivalutazione) Accantonamenti tassati con applicazione dell aliquota media degli ultimi 5 anni; Rivalutazione tassata con imposta sostitutiva dell 11%.

15

16 Tipi di Fondi Complementari Fondi CHIUSI Sono fondi pensione negoziali, frutto di accordo sindacale e riservati ai lavoratori di una determinata categoria, regione o azienda. I fondi chiusi sono istituiti sulla base di contratti nazionali promossi dai sindacati e dai datori di lavoro, dalle associazioni nazionali del movimento cooperativo o da associazioni di categoria almeno regionali per i lavoratori autonomi, e sono gestiti pariteticamente da rappresentanti dei sindacati e delle aziende. SONO FINANZIATI DAL LAVORATORE CON UN PROPRIO CONTRIBUTO E IL TFR, E DAL DATORE DI LAVORO. I COSTI DI GESTIONE DEL FONDO SONO NOTEVOLMENTE INFERIORI AGLI ALTRI FONDI. Ecco le forme di previdenza complementare cui è possibile aderire! Fondi APERTI Sono fondi pensione promossi da banche, società di gestione di fondi comuni, compagnie assicurative, società di intermediazione mobiliare. Non sono destinati ad una particolare categoria ma sono appunto aperti a chiunque voglia partecipare perché non dispone di un fondo di categoria chiuso, o perché vuole uscire dal proprio fondo negoziale di riferimento (anche se questo è possibile solo dopo 5 anni dall adesione al fondo chiuso). SONO FINANZIATI SOLO CON UN CONTRIBUTO DEL LAVORATORE. I COSTI DI GESTIONE DEL FONDO SONO PIÙ ALTI DEI FONDI CHIUSI. Piani Individuali Previdenziali (PIP) I Piani Individuali di Previdenza, detti anche Forme Individuali di Previdenza (FIP), sono in pratica polizze vita del tipo rivalutabile (che investono soprattutto in titoli di stato) o le unit linked (collegate a quote di fondi comuni). SONO FINANZIATI SOLO CON UN CONTRIBUTO DEL LAVORATORE. I COSTI DI GESTIONE DEL FONDO SONO I PIÙ ELEVATI.

17 Agenzie Fiscali LAVORATORI CON: Enti Pubblici Non Economici CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO Ministeri CONTRATTO PART-TIME A TEMPO INDETERMINATO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO ANCHE PART-TIME OGNI ALTRA TIPOLOGIA DI RAPPORTO DI LAVORO FLESSIBILE DI DURATA PARI O SUPERIORE A TRE MESI CONTINUATIVI CNEL ENAC PCM ALTRI DESTINATARI SETTORI AFFINI (su specifico accordo di adesione)

18 Organi del Fondo e modalità di composizione Modalità di Composizione Organi del Fondo Stato I lavoratori associati eleggono n. 30 rappresentanti; le Amministrazioni designano n. 30 rappresentanti. Le elezioni per l insediamento della prima Assemblea sono indette al raggiungimento di n per Fondo SIRIO. I Delegati all Assemblea eleggono il CdA. I rappresentanti dei lavoratori eleggono 9 consiglieri; I rappresentanti delle Amministrazioni eleggono 9 consiglieri. [È incompatibile la carica di consigliere CdA e componente dell Assemblea dei delegati.] Il CdA elegge Presidente e Vice presidente, rispettivamente ed alternativamente, tra i membri del Cda rappresentanti le Amministrazioni ed i Lavoratori associati. L Assemblea dei delegati, con liste disgiunte, elegge i revisori: n. 2 effettivi e n. 1 supplente per i lavoratori ; n. 2 effettivi e n. 1 supplente per le Amministrazioni. Assemblea dei Delegati (n. 60 delegati) Consiglio di amministrazione (n. 18 componenti) (Perseo Presenza Medici +2) Presidente e Vice presidente Collegio dei revisori contabili (n. 4 componenti effettivi e n. 2 supplenti)

19

20 DESCRIZIONI TFS maturato fino alla data di adesione TFR Valore Contribuzione dei Fondi SIRIO PREVIDENZA COMPLEMENTARE Per i Lavoratori assunti entro il 31/12/2000 MODALITA DI CALCOLO ENTI DI DESTINAZIONE TFR 4,91% 2,00% Contributo aggiuntivo figurativo (*) Contributo a carico del lavoratore Contributo a carico del datore di lavoro 1,50% 1,00% 1,00% Calcolato su retribuzione utile (100%) TFR Calcolato su retribuzione utile (80%) TFS Calcolato su retribuzione utile (100%) TFR Calcolato su retribuzione utile (100%) TFR Contabilizzato (**) da INPS (ex INPDAP) Contabilizzato da INPS (ex INPDAP) Versato al Fondo Versato al Fondo (*) contributo non previsto per gli Enti Pubblici Non Economici (**) per gli EPNE contributo contabilizzato dai singoli Enti Per i Lavoratori assunti dal 01/01/2001 TFR maturato fino alla data di adesione Valore TFR 6,91% Calcolato su retribuzione utile (100%) TFR Contabilizzato (**) da INPS (ex INPDAP) Contributo a carico del lavoratore 1,00% Calcolato su retribuzione utile (100%) TFR Versato al Fondo Contributo a carico del datore di lavoro 1,00% Calcolato su retribuzione utile (100%) TFR Versato al Fondo (**) per gli EPNE contributo contabilizzato dai singoli Enti

21 I vantaggi immediati sul versamento a SIRIO per lavoratore assunto entro il DESCRIZIONE IMPONIBILE ANNUO LORDO x % contributi contributo a carico del LAVORATORE contributo a carico del DATORE DI LAVORO TOTALE LAVORATORE + DATORE aliquota fiscale marginale RISPARMIO FISCALE [=contr. lav. x 27% (aliq.m.)] DETTAGLIO VANTAGGI IMMEDIATI CONTRIBUTO A CARICO DEL DATORE LAVORO CONTRIB. AGGIUNTIVO 1,20% RISPARMIO FISCALE [ = contributo lavoratore x 27% (aliquota marg.)] TOTALE VANTAGGI IMMEDIATI CONTRIBUTI (quote reali) ,00 x 1,00% AGENZIE FISCALI - MINISTERI TFR (quote virtuali) ,00 x 2,00% CONTRIBUTO AGGIUNTIVO (quote virtuali) ,00 x 1,20% (ovvero 1,50% su 80% della retribuzione) TOTALE ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI CONTRIBUTI (quote reali) ,00 x 1,00% TFR (quote virtuali) ,00 x 2,00% CONTRIBUTO AGGIUNTIVO (quote virtuali) ,00 x 1,20% (ovvero 1,50% su 80% della retribuzione) TOTALE 250,00 500, ,00 250,00 500,00 NON PREVISTO 750,00 250, ,00 550,00 250, NON PREVISTO 250,00 500,00 500,00 300, ,00 500,00 500,00 NON PREVISTO 1.000,00 27% Ma alla fine dei conti quali sono i 27% 67,50 vantaggi immediati sul contributo reale che verso come lavoratore? 67,50 Su.250,00 ho un risparmio fiscale di.67,50 quindi, la mia spesa vera è di QUOTE.182,50. A questa devo aggiungere.500,00 come quota che verso di TFR. QUOTE 250,00 Quindi la spesa complessiva da me sostenuta è di.682,50. Sul fondo però 250,00 mi trovo un totale di.1.300, ,00 Dunque il mio guadagno immediato è % NON PREVISTO di.617,50 pari al 111,38% della 67,50 spesa complessiva che ho sostenuto. 67,50 617,50 317,50 Ma alla fine dei conti quali sono i vantaggi immediati sul contributo reale che verso come lavoratore? Su.250,00 ho un risparmio fiscale di.67,50, quindi, la mia spesa vera è di A questa devo aggiungere.500,00 come quota che verso di TFR. Quindi la spesa complessiva da me sostenuta è di.682,50. Sul fondo però mi trovo un totale di.1.000,00. Dunque il mio guadagno immediato è di.317,50 pari al +46,52% 62,60% della spesa complessiva che ho sostenuto.

22 I vantaggi immediati sul versamento a SIRIO per lavoratore assunto dal DESCRIZIONE IMPONIBILE ANNUO LORDO x % contributi AGENZIE FISCALI - MINISTERI - ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI CONTRIBUTI (quote reali) TFR (quote virtuali) CONTRIBUTO AGGIUNTIVO (quote virtuali) ,00 x 1,00% ,00 x 6,91% ,00 x 1,20% (ovvero l 1,50% su 80% della retribuzione) TOTALE contributo a carico del LAVORATORE 250, ,50 NON PREVISTO 1.977,50 contributo a carico del DATORE DI LAVORO 250, NON PREVISTO 250,00 TOTALE LAVORATORE + DATORE 500, ,50 NON PREVISTO 2.227,50 aliquota fiscale marginale 27% RISPARMIO FISCALE [ = contributo lavoratore x 27% (aliquota marg.)] DETTAGLIO VANTAGGI IMMEDIATI QUOTE CONTRIBUTO A CARICO DEL DATORE LAVORO 250,00 CONTRIBUTO AGGIUNTIVO 1,20% RISPARMIO FISCALE [ = contributo lavoratore x 27% (aliquota marg.)] TOTALE VANTAGGI IMMEDIATI 67,50 NON PREVISTO 67,50 317,50 Ma alla fine dei conti quali sono i vantaggi immediati sul contributo reale che verso come lavoratore? Su.250,00 ho un risparmio fiscale di.67,50, quindi, la mia spesa vera è di.182,50. A questa devo aggiungere.1.727,50 come quota intera del TFR. Quindi la spesa complessiva da me sostenuta è di.1.910,00. Sul fondo però mi trovo un totale di.2.227,50. Dunque il mio guadagno immediato è di.317,50 pari al +16,62% della spesa complessiva che ho sostenuto.

23 Rendimenti della pensione obbligatoria + fondo SIRIO - iscritto di sesso MASCHILE assunto dal Età di pensionamento ipotizzata 65 anni + 35 anni di contributi versati Retribuzione annua ,00 Tasso percentuale di sostituzione 62,77% Pensione annua lorda ,50 Pensione mensile lorda su 13^ mensilità 1.207,12 Fondo Pensione SIRIO - Stima della Pensione Complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Contributo iniziale: 1500 Contributo iniziale: 2500 età d'ingresso anni di versamento versamenti lordi cumulati posizione individuale finale rendita annua lorda versamenti lordi cumulati posizione individuale finale rendita annua lorda anni , , , , , ,76 rendita mensile lorda integrativa 284,56 rendita mensile lorda integrativa 476,23 copertura gap % per pensione da fondo 13,66% copertura gap % per pensione da fondo 22,86% RIEPILOGO SITUAZIONE PENSIONE + FONDO SIRIO su ipotesi 65 anni di età + 35 anni di contributi versati a entrambi Fondo SIRIO Contributo iniziale: 1500 Contributo iniziale: 2500 Rendite mese pensione + fondo % tasso sostituzione pensione + fondo Rendite mese pensione + fondo % tasso sostituzione pensione + fondo pensione lorda mese 1.207,12 62,77% 1.207,12 62,77% fondo rendita mese lorda 284,56 13,66% 476,23 22,86% Totale pensione + rendita mese lordo (tasso %) 1.491,68 76,43% 1.683,35 85,63% Con ,00 di retribuzione annua, e un tasso percentuale di sostituzione che a 65 anni di età e 35 anni di contributi si prospetta del 62,77%, quanto posso arrivare a coprire del mio gap percentuale, se aderisco al Fondo SIRIO, ipotizzando 35 anni di versamenti al Fondo stesso?

24 Rendimenti della pensione obbligatoria + fondo SIRIO - iscritto di sesso FEMMINILE assunto dal Età di pensionamento ipotizzata 65 anni + 35 anni di contributi versati Retribuzione annua ,00 Tasso percentuale di sostituzione 62,77% Pensione annua lorda ,50 Pensione mensile lorda su 13^ mensilità 1.207,12 Fondo Pensione SIRIO - Stima della Pensione Complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Contributo iniziale: 1500 Contributo iniziale: 2500 età d'ingresso anni di versamento versamenti lordi cumulati posizione individuale finale rendita annua lorda versamenti lordi cumulati posizione individuale finale rendita annua lorda anni , , , , , ,19 rendita mensile lorda integrativa 170,44 rendita mensile lorda integrativa 285,27 copertura gap % per pensione da fondo 8,18% copertura gap % per pensione da fondo 13,69% RIEPILOGO SITUAZIONE PENSIONE + FONDO SIRIO su ipotesi 65 anni di età + 35 anni di contributi versati per pensione, 30 anni di versamenti a Fondo SIRIO Fondo SIRIO Contributo iniziale: 1500 Contributo iniziale: 2500 Rendite mese pensione + fondo % tasso sostituzione pensione + fondo Rendite mese pensione + fondo % tasso sostituzione pensione + fondo pensione lorda mese 1.207,12 62,77% 1.207,12 62,77% fondo rendita mese lorda 170,44 8,18% 285,27 13,69% Totale pensione + rendita mese lordo (tasso %) 1.377,56 70,95% 1.492,39 76,46% Con di retribuzione annua, e un tasso percentuale di sostituzione che a 65 anni di età e 35 anni di contributi si prospetta del 62,77%, quanto posso arrivare a coprire del mio gap percentuale, se aderisco al Fondo SIRIO?

25 Convenienza ad iscriversi al Fondo SIRIO(Ministeri e Agenzie Fiscali) - dipendente assunto prima del , a soli 3 anni dal pensionamento - Ho 37 anni di servizio al 31/12/2012 Sono in regime di TFS (ho iniziato prima del 01/01/2001) La mia retribuzione utile per il TFS è: ,00 NO Non mi sono iscritto al Fondo SIRIO SI Mi sono iscritto al Fondo SIRIO Allo scadere dei 40 anni di contribuzione utile Allo scadere dei 40 anni di contribuzione utile, con 3 anni di iscrizione al Fondo Ho maturato un TFR pari a ,17 Un capitale nel Fondo di 3.900,00 Ho maturato un TFS complessivo pari a ,67 Per un capitale complessivo di ,17

26 Esempio di calcolo per chi si iscrive al Fondo SIRIO e per chi non si iscrive - dipendente assunto prima del , a soli 3 anni dal pensionamento - HO 37 ANNI DI SERVIZIO NEL 2012 ED HO INTENZIONE DI LASCIARE IL SERVIZIO CON 40 ANNI DI CONTRIBUTI LA MIA RETRIBUZIONE UTILE E' : ,00 (retribuzione ultimi 13 mesi) NESSUNA CRESCITA RETRIBUTIVA NEGLI ANNI NO Fondo Sirio Descrizione Retribuzione annua diviso* per anni di servizio Totale TFS , ,00% ,67 *la legge che disciplina questo istituto prevede un divisore fisso SI Fondo Sirio Dal 2013, data di adesione al fondo ecco come si sviluppa la mia liquidazione: mi rimane tutto il TFS maturato al 31/12/12 Descrizione Retribuzione annua diviso per anni di servizio Totale TFS , ,00% ,67 i 2/3 del TFR che maturerò negli anni Descrizione Retribuzione annua per quota annua anni di servizio totali TFR che rimane ,00 4,91% 1.227, ,50 NOTA IMPORTANTE: Il TFR è calcolato al netto della rivalutazione, quindi detta rivalutazione dovrà essere aggiunta (la rivalutazione viene così ricalcolata: 75% x tasso di inflazione + 1,5% coefficiente fisso) Totale TFS+TFR ,17 il capitale accumulato nel fondo nei 3 anni di iscrizione (formato da 1/3 di TFR + le tre contribuzioni) Descrizione Retribuzione annua x % fondo quota annua anni di iscrizione Totali TFR al Fondo ,00 2,00% 500, ,00 Contributo aggiuntivo (1,50%) ,00 1,20% 300, ,00 ( 1,50% x 80% ) Contributo lavoratore ,00 1,00% 250, ,00 Contributo datore lavoro ,00 1,00% 250, ,00 Totale capitale accumulato nel Fondo 3.900,00 NOTA IMPORTANTE: II capitale è al netto dei rendimenti, quindi gli eventuali rendimenti dovranno essere aggiunti Totale compl. della liquidazione (TFS + TFR + Capitale Fondo) ,17 Vantaggio economico da adesione al Fondo 2.582,50

27

28 Prestazioni Prima del Pensionamento Titolo Quote disponibili Requisiti Motivazione ANTICIPAZIONI Il lavoratore può chiedere ed usufruire solo della parte di quote versate al fondo. Sono escluse le quote contabilizzate da INPDAP o dai singoli Enti Pubblici Non Economici (EPNE). Almeno 8 anni di iscrizione al fondo. 1) Per spese sanitarie 2) Per acquisto prima casa per se o per i figli 3) Per interventi di recupero edilizio 4) Per spese di formazione professionale RISCATTO Il lavoratore può chiedere la restituzione di tutte le quote disponibili, sia quelle versate al fondo, sia quelle contabilizzate da INPDAP o da EPNE. Cessazione dal servizio senza diritto alla pensione. 1) Restituzione di quanto maturato 2) Mantenimento della posizione individuale in assenza di contribuzione TRASFERIMENTO Il lavoratore può chiedere l utilizzo di tutte le quote disponibili, sia quelle versate al fondo, sia quelle contabilizzate da INPDAP o da EPNE. Cessazione dal servizio senza diritto alla pensione. 1) Per trasferire quanto maturato ad altro Fondo Chiuso al quale il lavoratore ha aderito dopo avere cambiato lavoro. 2) Per trasferire quanto maturato ad altro Fondo Aperto.

29 Prestazioni al Momento della Pensione Tipo di pensione Requisiti per la Pensione Obbligatoria Requisiti al Fondo Tipo di prestazione per tipo di pensione Condizioni e Scelte PENSIONE COMPLEMENTARE DI VECCHIAIA Età necessaria per ottenere la pensione di vecchiaia obbligatoria 5 anni di iscrizione al Fondo Solo CAPITALE Quando dal calcolo della pensione complementare risulta una rendita annua inferiore all importo dell assegno sociale (anno 2012 = 5.577,00) RENDITA (quando la pensione complementare risulta superiore all assegno sociale) Il titolare può scegliere di trasformare una parte non superiore al 50% della posizione maturata in capitale. In questo caso il trattamento sarà: max. 50% CAPITALE min. 50% RENDITA PENSIONE COMPLEMENTARE DI ANZIANITA (da ora ANTICIPATA) 1) Cessazione attività 2) Età e contributi per ottenere la pensione anticipata 3) Età inferiore di non più di 10 anni rispetto all età di vecchiaia (esempio: età per la vecchiaia 65 anni, età per la pensione di anzianità non può non essere inferiore a 55 anni) 15 anni di iscrizione al Fondo (nei primi 15 anni sono sufficienti 5 anni) Solo CAPITALE RENDITA (quando la pensione complementare risulta superiore all assegno sociale) Quando dal calcolo della pensione complementare risulta una rendita annua inferiore all importo dell assegno sociale (anno 2012 = 5.577,00) Il titolare può scegliere di trasformare una parte non superiore al 50% della posizione maturata in capitale. In questo caso il trattamento sarà: max. 50% CAPITALE min. 50% RENDITA

30 Prestazioni in caso di Premorienza In caso di Morte dell Associato prima del pensionamento l intera posizione maturata è RISCATTATA: dal Coniuge ovvero dai Figli ovvero, se già viventi a carico dell iscritto, dai genitori. In mancanza di tali soggetti valgono le disposizioni del lavoratore associato. Nel caso non sussistano le condizioni precedenti, la posizione maturata resta acquisita al Fondo

31

32 Regime Tributario: Prestazioni In forma di CAPITALE Con quota NON SUPERIORE a 1/3 del montante Con quota SUPERIORE a 1/3 del montante TASSAZIONE SEPARATA TASSAZIONE SEPARATA CAPITALE EROGATO meno RENDIMENTI CAPITALE EROGATO compresi RENDIMENTI In forma di RENDITA TASSAZIONE ORDINARIA CAPITALE EROGATO meno RENDIMENTI In forma di RISCATTO su base INVOLONTARIA (per pensionamento o premorienza) su base VOLONTARIA (per dimissioni o licenziamento) TASSAZIONE SEPARATA TASSAZIONE ORDINARIA riscatto al netto dei redditi già assoggettati da imposta riscatto al netto dei redditi già assoggettati da imposta In forma di ANTICIPAZIONE TASSAZIONE SEPARATA ANTICIPO al netto dei contributi non dedotti

PATRONATO INCA CGIL Lombardia. Patronato INCA CGIL Lombardia

PATRONATO INCA CGIL Lombardia. Patronato INCA CGIL Lombardia PATRONATO INCA CGIL Lombardia Il Fondo Complementare Sirio I tre pilastri della Previdenza Previdenza Obbligatoria Previdenza Complementare Forme di risparmio a finalità previdenziale (P.I.P.) I tre pilastri

Dettagli

È nato Fondo Pensione Perseo

È nato Fondo Pensione Perseo È nato Fondo Pensione Perseo / Il futuro in cassaforte è nato Perseo Da oggi puoi pensare più serenamente al tuo futuro. Perseo è il Fondo pensione complementare destinato ai lavoratori delle Regioni

Dettagli

Comunicazione e promozione della Previdenza Complementare

Comunicazione e promozione della Previdenza Complementare Comunicazione e promozione della Previdenza Complementare INCA PERCHE? Per una maggiore responsabilizzazione ai fini previdenziali Non dimostrarsi neutrale rispetto alla convenienza COME? Quanto mi costa

Dettagli

Pur aumentando le aliquote contributive e l età pensionabile, la previdenza obbligatoria, tutta, avrà una enorme diminuzione dei rendimenti.

Pur aumentando le aliquote contributive e l età pensionabile, la previdenza obbligatoria, tutta, avrà una enorme diminuzione dei rendimenti. Pur aumentando le aliquote contributive e l età pensionabile, la previdenza obbligatoria, tutta, avrà una enorme diminuzione dei rendimenti. Per quanto necessari, anche i riscatti, in particolare per i

Dettagli

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni La nuova Previdenza: riforma e offerta Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni Previdenza: situazione attuale 140 Alcuni fattori rilevanti: 120 100 80 22 2015 pensionamento persone nate

Dettagli

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni.

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Premessa Perseo è il Fondo Nazionale pensione complementare destinato a tutti i lavoratori delle Regioni, delle Autonomie Locali e della Sanità. Nasce con l obiettivo

Dettagli

Legge di Stabilità. Fondi pensione ancora convenienti! Guida per gli iscritti alla previdenza complementare

Legge di Stabilità. Fondi pensione ancora convenienti! Guida per gli iscritti alla previdenza complementare Legge di Stabilità. Fondi pensione ancora convenienti! Guida per gli iscritti alla previdenza complementare 26 gennaio 2015 Quali cambiamenti sono disciplinati dalla Legge di Stabilità 1 1. Da marzo 2015

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego 38 I Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione collettiva, possono essere istituiti

Dettagli

La pensione pubblica. La pensione pubblica. Effetti dell adesione ad ad ESPERO: lavoratori già in in servizio al al 31.12.2000

La pensione pubblica. La pensione pubblica. Effetti dell adesione ad ad ESPERO: lavoratori già in in servizio al al 31.12.2000 La pensione pubblica La pensione pubblica Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori della scuola Via Carcani, 61-00153 Roma RM Tel. 06.58495090 Fax 06.58495094 E-mail: segreteria@ fondoespero.it

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego I Fondi pensione nel pubblico impiego I scheda Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR 1 SISTEMA PENSIONISTICO ATTUALE 1^ PILASTRO: previdenza obbligatoria (Inps,Inpdap,Casse professionali ecc ) ASSICURA LA PENSIONE BASE 2^ PILASTRO

Dettagli

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP Fondo Pensione ESPERO La pensione pubblica 1 - Perché i Fondi Pensione 2 - Come funzionano i Fondi Pensione 3 - Il Fondo Pensione ESPERO 4 - I destinatari 5 - Gli organi 6 - Adesione ad Espero ed effetti

Dettagli

Bisogn0 di gestione dei rischi puri. Assicurazione previdenza

Bisogn0 di gestione dei rischi puri. Assicurazione previdenza Bisogn0 di gestione dei rischi puri Assicurazione previdenza Bisogni e prodotti BISOGNI PRODOTTI Assicurazione (unità in surplus) Previdenza (unità in surplus) Assicurazione (unità in deficit) Polizze

Dettagli

COSA ACCADE IN CASO DI VERSAMENTO CONTRIBUTIVO IN UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE. Informazioni di approfondimento

COSA ACCADE IN CASO DI VERSAMENTO CONTRIBUTIVO IN UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE. Informazioni di approfondimento COSA ACCADE IN CASO DI VERSAMENTO CONTRIBUTIVO IN UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE Informazioni di approfondimento Come vengono gestiti i versamenti ai fondi pensione complementare? Prima dell adesione

Dettagli

IL NUOVO TFR, GUIDA ALL USO A cura di Tommaso Roberto De Maria

IL NUOVO TFR, GUIDA ALL USO A cura di Tommaso Roberto De Maria LIBERA Confederazione Sindacale Li.Co.S. Sede nazionale Via Garibaldi, 45-20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.: 02 / 39.43.76.31. Fax: 02 / 39.43.75.26. e-mail: sindacatolicos@libero.it IL NUOVO TFR, GUIDA

Dettagli

Fondo Pensione Complementare

Fondo Pensione Complementare dell E.N.A.C., del C.N.E.L., delle Università e degli Enti di Sperimentazione e Ricerca 1 E UN FONDO NEGOZIALE E STATO VOLUTO E ISTITUITO DA :. ARAN PER PARTE DATORIALE. ORGANIZZAZIONI SIDACALI PER PARTE

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

La consapevolezza di. 30giorni LA PREVIDENZA. questo difficile momento economico rende auspicabile una programmazione

La consapevolezza di. 30giorni LA PREVIDENZA. questo difficile momento economico rende auspicabile una programmazione LA PREVIDENZA CAPITALIZZAZIONE DEI MONTANTI CONTRIBUTIVI Con la modulare capitale e rendimento sono garantiti Con la pensione modulare è garantita la restituzione del capitale, maggiorato di rendimento.

Dettagli

IL METODO DI CALCOLO introdotto dalla riforma DINI

IL METODO DI CALCOLO introdotto dalla riforma DINI IL METODO DI CALCOLO introdotto dalla riforma DINI RETRIBUTIVO (riguarda chi al 31.12.1995 aveva almeno 18 anni di contributi) La pensione viene calcolata in base all ultimo stipendio, per gli anni di

Dettagli

Il regime fiscale della previdenza complementare

Il regime fiscale della previdenza complementare Il regime fiscale della previdenza complementare INCA Regime fiscale dei fondi pensione Le fasi di partecipazione alla previdenza complementare Il finanziamento del fondo (contribuzione) la gestione finanziaria

Dettagli

La struttura del sistema previdenziale

La struttura del sistema previdenziale QUANDO ANDRÒ IN PENSIONE? QUANTI SOLDI PRENDERÒ? E IL MIO TFR? Il sistema previdenziale pubblico e complementare 1 La struttura del sistema previdenziale I pilastro: la previdenza pubblica II pilastro:

Dettagli

MINIGUIDA AL FONDO ESPERO

MINIGUIDA AL FONDO ESPERO MINIGUIDA AL FONDO ESPERO 1 1 - Il tuo futuro chiede, Espero risponde. La previdenza oggi fa scuola. Espero è il Fondo Pensione che risponde alle esigenze previdenziali di tutti i lavoratori della scuola:

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (A) Regime fiscale applicabile agli iscritti a partire dal 1 gennaio 2007ed ai contributi versati dal 1 gennaio 2007dai lavoratori già iscritti 1. I Contributi 1.1 Il regime

Dettagli

GUIDA 2015 ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

GUIDA 2015 ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Un sistema economico in cui la pensione pubblica è destinata a divenire progressivamente più leggera e inadeguata, come può evitare che per i pensionati di domani il congedo

Dettagli

PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO

PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO PERSEO, il Fondo pensione complementare dei dipendenti delle Regioni, Autonomie locali e della Sanità Chi può aderire PERSEO può contare su una platea di potenziali

Dettagli

Manovra Finanziaria 2010:

Manovra Finanziaria 2010: Manovra Finanziaria 2010: Confermati i tagli agli enti locali. Blocco degli stipendi per gli statali. Dal 2015 si alza l età per la pensione. Pensioni Dal 2015 i requisiti di età e la somma tra età e contributi

Dettagli

Le forme pensionistiche dei lavoratori dipendenti, degli autonomi e dei professionisti. Dott. Matteo Robustelli

Le forme pensionistiche dei lavoratori dipendenti, degli autonomi e dei professionisti. Dott. Matteo Robustelli Le forme pensionistiche dei lavoratori dipendenti, degli autonomi e dei professionisti SISTEMI PENSIONISTICI A RIPARTIZIONE I contributi lavoratore versati servono oggidal pagare oggile pensioni a essere

Dettagli

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale - Allegato alla Nota informativa - Documento sul regime fiscale Allegato alla Nota informativa Pagina 1

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

Fondo pensione Priamo. Ecco perché è importante ADERIRE

Fondo pensione Priamo. Ecco perché è importante ADERIRE Fondo pensione Priamo Ecco perché è importante ADERIRE 1 2 Sommario 4 Aderire da giovani è importante! 6 La contribuzione a Priamo 8 10 12 Quanto rende il fondo: ecco i numeri Per quali motivi si possono

Dettagli

D.ssa Giovanna D Anna

D.ssa Giovanna D Anna Direzione Regionale Inpdap Sicilia Giornata per il Futuro Seminario sulla previdenza obbligatoria e complementare: conoscere per comprendere, comprendere per decidere Le prestazioni di fine lavoro dei

Dettagli

Gli aumenti provvisori per il costo della vita da applicare alle pensioni dall 1/1/2007 vengono, quindi, determinati come segue:

Gli aumenti provvisori per il costo della vita da applicare alle pensioni dall 1/1/2007 vengono, quindi, determinati come segue: Le pensioni nel 2007 Gli aspetti di maggiore interesse della normativa previdenziale Inps, con particolare riferimento al fondo pensioni lavoratori dipendenti Tetto di retribuzione pensionabile Il tetto

Dettagli

NOVITA PREVIDENZIALI 2011

NOVITA PREVIDENZIALI 2011 Il sistema pensionistico attuale e le novità del 2011 Roberto Perazzoli 1 CALCOLO PENSIONE - DEFINIZIONI SISTEMA RETRIBUTIVO: è applicato a coloro che alla data del 31.12.1995 avevano un anzianità contributiva

Dettagli

La riforma delle pensioni

La riforma delle pensioni La riforma delle pensioni A partire dal 1 gennaio 2012, le anzianità contributive maturate dopo il 31 dicembre 2011 verranno calcolate per tutti i lavoratori con il sistema di calcolo contributivo. Il

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE II PILASTRO. Il meccanismo del silenzio-assenso

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE II PILASTRO. Il meccanismo del silenzio-assenso LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE II PILASTRO 1 Il meccanismo del silenzio-assenso 2 CASO 1: adesione al fondo negoziale TUTTO il TFR (maturando) verrà versato AL FONDO + PERCENTUALE del LAVORATORE 1% (in media)

Dettagli

TFR IN AZIENDA TFR NEL FONDO PENSIONE Quota annua di accantonamento

TFR IN AZIENDA TFR NEL FONDO PENSIONE Quota annua di accantonamento Quota annua di accantonamento 6,91% della retribuzione lorda, salvo diversa previsione della contrattazione collettiva 6,91% della retribuzione lorda, salvo diversa previsione della contrattazione collettiva

Dettagli

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 A decorrere dal 1 gennaio 2007 il lavoratore dipendente è tenuto ad operare una scelta circa la destinazione del proprio tfr maturando: se destinarlo a una previdenza

Dettagli

Fondo Pensione Complementare

Fondo Pensione Complementare Fondo Pensione Complementare Per i lavoratori dei Ministeri, Enti Pubblici non Economici, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell Enac e del Cnel 1 Costituito il con accordo sindacale sottoscritto

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

Pensione di vecchiaia: ecco i nuovi requisiti di età per ottenerla

Pensione di vecchiaia: ecco i nuovi requisiti di età per ottenerla Pensione di vecchiaia: ecco i nuovi requisiti di età per ottenerla Maggio 2015 Più si va avanti e più si allontana l accesso alla pensione degli italiani. Col passare degli anni, infatti, aumenta l età

Dettagli

La riforma della previdenza complementare

La riforma della previdenza complementare La riforma della previdenza complementare 2 I 3 MOMENTI DEL FONDO PENSIONE (1) CONTRIBUZIONE LE FONTI DI FINANZIAMENTO DEL FONDO PENSIONE TFR MATURANDO CONTRIBUTO LAVORATORE CONTRIBUTO AZIENDA (2) GESTIONE

Dettagli

La previdenza complementare dei dipendenti pubblici e le attività dell Inps gestione dipendenti pubblici. A cura di Inps Gestione dipendenti pubblici

La previdenza complementare dei dipendenti pubblici e le attività dell Inps gestione dipendenti pubblici. A cura di Inps Gestione dipendenti pubblici La previdenza complementare dei dipendenti pubblici e le attività dell Inps gestione dipendenti pubblici A cura di Inps Gestione dipendenti pubblici Il dipendente pubblico e l adesione ad una forma pensionistica

Dettagli

scoprilo adesso Nel tuo contratto di lavoro c è un diritto in più: FOND PERSEO SIRIO Il Fondo pensione

scoprilo adesso Nel tuo contratto di lavoro c è un diritto in più: FOND PERSEO SIRIO Il Fondo pensione FOND PERSEO SIRIO Il Fondo pensione complementare dei lavoratori della P.A. e della Sanità Nel tuo contratto di lavoro c è un diritto in più: scoprilo adesso LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE È UNA CONQUISTA

Dettagli

FONDO PENSIONE PRIAMO

FONDO PENSIONE PRIAMO I VANTAGGI DELL ADESIONE AL FONDO PENSIONE PRIAMO INTEGRAZIONE E PROTEZIONE FALITÀ REDDITIVITÀ FLESSIBILITÀ ECONOMICITÀ DIVERSIFICAZIONE L adesione a Priamo comporta, per l aderente, una serie di VANTAGGI

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40.1 NOZIONI GENERALI I numerosi interventi legislativi in materia di previdenza e le varie fusioni aziendali, hanno reso necessaria una continua contrattazione

Dettagli

Il sistema di previdenza pubblico tra riassetto e controriforma (dalla legge Dini alla delega del governo Berlusconi) INCA-CGIL MILANO Formazione

Il sistema di previdenza pubblico tra riassetto e controriforma (dalla legge Dini alla delega del governo Berlusconi) INCA-CGIL MILANO Formazione Il sistema di previdenza pubblico tra riassetto e controriforma (dalla legge Dini alla delega del governo Berlusconi) L organizzazione del primo pilastro Interventi legislativi: Decreto legislativo n.

Dettagli

2007: LA RIFORMA PREVIDENZIALE Guida pratica alle novità previdenziali e fiscali

2007: LA RIFORMA PREVIDENZIALE Guida pratica alle novità previdenziali e fiscali 2007: LA RIFORMA PREVIDENZIALE Guida pratica alle novità previdenziali e fiscali RIFORMA TFR E PREVIDENZA INTEGRATIVA Sarebbero dovute entrare in vigore il prossimo anno, il 2008. Con un anno di anticipo,

Dettagli

aderente a ICEM ITGLWF EMCEF ETUF TCL

aderente a ICEM ITGLWF EMCEF ETUF TCL aderente a ICEM ITGLWF EMCEF ETUF TCL LA PREVIDENZA dopo la RIFORMA MONTI in pillole I SISTEMI PENSIONISTICI VIGENTI Il sistema contributivo Soggetti assicurati dall 1.1.96. Il sistema misto Soggetti con

Dettagli

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE DESTINAZIONE DEL TFR MATURANDO A PARTIRE DALL 01.01.2007 IN APPLICAZIONE DELL ART. 8 COMMA 8 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005 N. 252 Ogni lavoratore del settore

Dettagli

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Helvetia Aequa è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5079. Helvetia Vita S.p.A.,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) Il presente documento integra il contenuto della Nota informativa per l adesione al fondo pensione aperto a contribuzione definita PENSPLAN

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE fondo pensione aperto aviva Fondo Pensione Istituito in Forma di Patrimonio Separato da AVIVA S.p.A. (Art. 12 del Decreto Legislativo 5 Dicembre 2005, n. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

Docente: Alessandro Bugli

Docente: Alessandro Bugli Docente: Alessandro Bugli Rapporto patrimonio / PIL dei fondi pensione Paesi OCSE anno 2012 Fonte: OECD Global Pension Statistics - 2012 Rapporto patrimonio / PIL dei fondi pensione Paesi OCSE anno 2012

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

Riforma delle pensioni (13/5/2004 - A.S. 2058)

Riforma delle pensioni (13/5/2004 - A.S. 2058) Fino al 3//007 Riforma delle pensioni (3/5/004 - A.S. 058) Rimangono fermi i requisiti contributivi e di età per la pensione d anzianità L attuale norma prevede 35 anni di contributi e 57 di età oppure

Dettagli

Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania. Le pensioni obbligatorie dei dipendenti pubblici

Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania. Le pensioni obbligatorie dei dipendenti pubblici Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania Giornata per il Futuro Seminario sulla previdenza obbligatoria e complementare: conoscere per comprendere, comprendere per decidere Le pensioni

Dettagli

programma previdenza il tuo DoMani DipenDe DaLLe scelte Di oggi.

programma previdenza il tuo DoMani DipenDe DaLLe scelte Di oggi. programma previdenza il tuo DoMani DipenDe DaLLe scelte Di oggi. tutte Le RISPOSTE CHe CERCHI. IntegrazionePensionisticaAurora * è un piano pensionistico individuale realizzato mediante un contratto di

Dettagli

" Il Futuro Previdenziale Dei Giovani Medici E Degli Ospedalieri: La Necessità Della Previdenza Integrativa "

 Il Futuro Previdenziale Dei Giovani Medici E Degli Ospedalieri: La Necessità Della Previdenza Integrativa Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Monza Brianza " Il Futuro Previdenziale Dei Giovani Medici E Degli Ospedalieri: La Necessità Della Previdenza Integrativa " I redditi

Dettagli

Fondo Pensione Complementare

Fondo Pensione Complementare Fondo Pensione Complementare Per i lavoratori dei Ministeri, Enti Pubblici non Economici, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell Università e Ricerca, dell Enac e del Cnel 1 Costituito il con

Dettagli

www.fisac.it www.cgil.it www.fisacbccroma.org

www.fisac.it www.cgil.it www.fisacbccroma.org www.fisac.it www.cgil.it www.fisacbccroma.org marzo 2007! "!!#! "! # #! # ## $"% # "&! "'# $% & ' "$"" &()! *! ""+ (,"" )( -## $** & #$""#""'! ") ".##$#/+, $ * &' 0) 1 "# # 2&) "#$#/)- - &''! #! **#'*'34""(

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA Il decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005 ha rinviato al 1 gennaio 2007 esclusivamente l obbligo della destinazione del TFR maturando alla previdenza

Dettagli

perché conviene aderire a telemaco

perché conviene aderire a telemaco perché conviene aderire a telemaco Chi è Telemaco TELEMACO è il Fondo Pensione Complementare del settore delle Telecomunicazioni costituito nel 1998, in forma di associazione riconosciuta senza fine di

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ PER IL 2015 IL FONDO PENSIONE SI CONFERMA LA FORMA DI RISPARMIO PIÙ CONVENIENTE

LEGGE DI STABILITÀ PER IL 2015 IL FONDO PENSIONE SI CONFERMA LA FORMA DI RISPARMIO PIÙ CONVENIENTE LEGGE DI STABILITÀ PER IL 2015 IL FONDO PENSIONE SI CONFERMA LA FORMA DI RISPARMIO PIÙ CONVENIENTE RIFERIMENTI NORMATIVI: Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità per il 2015) ASPETTI GENERALI:

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE ISTITUITO IN FORMA DI PATRIMONIO SEPARATO DA AVIVA S.P.A. (ART. 12 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

LA MIA PENSIONE DI DOMANI:

LA MIA PENSIONE DI DOMANI: LA MIA PENSIONE DI DOMANI: QUALI VANTAGGI DAL FONDO PENSIONE? QUESITI E SOLUZIONI SULLA PREVIDENZA INTEGRATIVA. ADESIONI INDIVIDUALI: SPECIALE LAVORATORI AUTONOMI E DIPENDENTI CHE NON CONFERISCONO IL TFR

Dettagli

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013 AREA RISORSE E SISTEMI Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Sitpendi e altri Compensi Unità Organizzativa Personale Tecnico ed Amministrativo e Dirigenti A tutto il Personale

Dettagli

IntegrazionePensionisticaAurora

IntegrazionePensionisticaAurora IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5034 IntegrazionePensionisticaAurora Documento sul regime

Dettagli

LE PENSIONI IL SISTEMA PRIVIDENZIALE PRIMA E DOPO LA LEGGE 214/2011. Mologni Enzo

LE PENSIONI IL SISTEMA PRIVIDENZIALE PRIMA E DOPO LA LEGGE 214/2011. Mologni Enzo LE PENSIONI IL SISTEMA PRIVIDENZIALE PRIMA E DOPO LA LEGGE 214/2011 Il presente lavoro mette a confronto i requisiti di accesso alla pensione di Vecchiaia e alla pensione di Anzianità/Anticipata con le

Dettagli

Le pensioni nel 2005

Le pensioni nel 2005 marzo 2005 Le pensioni nel 2005 TETTO DI RETRIBUZIONE PENSIONABILE Il tetto di retribuzione pensionabile per il calcolo delle pensioni con il sistema retributivo con decorrenza nell anno 2005 è stato definitivamente

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

aggiornato al 31 luglio 2014

aggiornato al 31 luglio 2014 aggiornato al 31 luglio 2014 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi versati, a partire dal 1 gennaio 2007, dai

Dettagli

VADEMECUM T.F.R. E PENSIONE COMPLEMENTARE

VADEMECUM T.F.R. E PENSIONE COMPLEMENTARE UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE C.S.P. U.I.L. BRESCIA SEGRETERIA PROVINCIALE BRESCIA 26126 BRESCIA VIA VANTINI 20 TELEFONO 030/3753032-294111 TELEFAX 030/2404889 E-MAIL cspbrescia@uil.it VADEMECUM T.F.R.

Dettagli

GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 08/14)

GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 08/14) GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 08/14) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 6 - Pagina Documento bianca sul regime

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

Il calcolo della pensione INPS e il Sistema Previdenziale in Italia

Il calcolo della pensione INPS e il Sistema Previdenziale in Italia La Previdenza Sociale in Italia Il calcolo della pensione INPS e il Sistema Previdenziale in Italia BBF&Partners, Servizi per la Gestione delle Risorse Umane 1 2 L Assicurazione Previdenziale Obbligatoria

Dettagli

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga.

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. Lavorofisco.it Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. La legge di Stabilità 2015 prevede, infatti, in via sperimentale

Dettagli

I Fondi pensione aperti

I Fondi pensione aperti 50 I Fondi pensione aperti sono forme pensionistiche complementari alle quali, come suggerisce il termine aperti, possono iscriversi tutti coloro che, indipendentemente dalla situazione lavorativa (lavoratore

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO Il fondo di Previdenza complementare Sirio Perseo: come funziona il Fondo e come la Funzione Pubblica organizza un servizio rivolto ai lavoratori Pubblici

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LE NUOVE REGOLE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE 1 LE NUOVE REGOLE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE 2 TFR: : quali scelte per il lavoratore Dal 1 gennaio 2007,, se già assunto, o dalla data di assunzione, il lavoratore ha 6 mesi di tempo per: 1. Scegliere

Dettagli

Helvetia Pensione Completa Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione - iscritto all Albo COVIP al n. 5.

Helvetia Pensione Completa Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione - iscritto all Albo COVIP al n. 5. Helvetia Pensione Completa Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione - iscritto all Albo COVIP al n. 5.061 Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI

IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI La previdenza complementare Previdenza complementare: cosa è e a cosa serve? La riforma della previdenza del 1995 ha apportato una significativa riduzione dell entità

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Federazione Lavoratori della Conoscenza LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Schede informative A partire dal 1 gennaio 2007, per 16 milioni di lavoratori dipendenti del settore

Dettagli

Evoluzione della previdenza pubblica

Evoluzione della previdenza pubblica Evoluzione della previdenza pubblica INCA Variabile demografica (invecchiamento popolazione) Variabile economica (calo crescita produttiva) Crescita esponenziale spesa pensionistica INCA Riforma pensioni

Dettagli

PIP - OBIETTIVO PENSIONE

PIP - OBIETTIVO PENSIONE PIP - OBIETTIVO PENSIONE Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo-fondo pensione (Iscritto all Albo Covip al n 5035) Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Dettagli

Formazione Laborfonds

Formazione Laborfonds Formazione Laborfonds Giorgio Valzolgher Direttore Generale 11.03.2010 1 + + + + Temi + Il sistema previdenziale + Laborfonds + Contribuzione + Gestione finanziaria + Rendimenti + Prestazioni + Comunicazione

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 42 03.03.2014 Montante contributivo: rivalutato il tasso 2014 Dal 1 gennaio 2014, il montante contributivo è pari a 1,001643,

Dettagli

Vediamo nel dettaglio quali sono questi vantaggi. Ogni aderente può:

Vediamo nel dettaglio quali sono questi vantaggi. Ogni aderente può: La previdenza complementare è un valido aiuto per mantenere, una volta in pensione, un tenore di vita simile a quello che si aveva durante l attività lavorativa. Tutti i dipendenti, con minore o maggiore

Dettagli

Libero Domani. Stima della pensione complementare. Progetto esemplificativo standardizzato. Società del Gruppo Sara

Libero Domani. Stima della pensione complementare. Progetto esemplificativo standardizzato. Società del Gruppo Sara Società del Gruppo Sara Libero Domani Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5092 (art. 13 del decreto legislativo n. 252 del

Dettagli

Aviva Top Pension. Documento sul regime fiscale. Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione

Aviva Top Pension. Documento sul regime fiscale. Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Aviva Top Pension Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Forme pensionistiche complementari individuali attuate mediante contratti di assicurazione sulla vita (art. 13 del

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

Simulazioni sulla nuova fiscalità della previdenza complementare e sul Tfr in busta paga. Luca Di Gialleonardo Mefop

Simulazioni sulla nuova fiscalità della previdenza complementare e sul Tfr in busta paga. Luca Di Gialleonardo Mefop Simulazioni sulla nuova fiscalità della previdenza complementare e sul Tfr in busta paga Luca Di Gialleonardo Mefop LE NOVITÀ DEGLI ULTIMI MESI Temi di attualità TFR in busta paga Tassazione dei rendimenti

Dettagli

Nel TUO. scoprilo adesso. c è un DIRITTO in più: contratto di lavoro FOND

Nel TUO. scoprilo adesso. c è un DIRITTO in più: contratto di lavoro FOND FOND PERSEO SIRIO Il Fondo pensione complementare dei lavoratori della P.A. e della Sanità Nel TUO contratto di lavoro c è un DIRITTO in più: scoprilo adesso PERSEO SIRIO è il Fondo pensione complementare

Dettagli

Le Gestioni degli Artigiani e dei Commercianti, la Gestione Separata

Le Gestioni degli Artigiani e dei Commercianti, la Gestione Separata Le Gestioni degli Artigiani e dei Commercianti, la Gestione Separata Quadro giuridico di riferimento Livello di contribuzione Calcolo della prestazione (retributivo, misto e contributivo) Esempi di calcolo

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER PREVICOOPER FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE NAZIONALE A CAPITALIZZAZIONE DEI DIPENDENTI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER Approvato

Dettagli