2014 Associazione Culturale Ulisse, Siena Italian Studies, Universidade Fernando Pessoa, Centro Lenguas y Educación Intercultural

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2014 Associazione Culturale Ulisse, Siena Italian Studies, Universidade Fernando Pessoa, Centro Lenguas y Educación Intercultural"

Transcript

1

2 2014 Associazione Culturale Ulisse, Siena Italian Studies, Universidade Fernando Pessoa, Centro Lenguas y Educación Intercultural Copertina: Joel Ferreira - Oficina Gráfica UFP Associazione Culturale Ulisse, Siena Italian Studies, Universidade Fernando Pessoa, Centro de Lenguas y Educación Intercultural sono a disposizione degli aventi diritto con i quali non è stato possibile comunicare, nonché per eventuali involontarie omissioni o inesattezze nella citazione delle fonti dei brani e immagini riprodotte nel presente volume. European Use of Full-Immersion, Culture, Content, Service approach for Language Learning EUFICCS Grant Agreement number: / Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute. 2

3 Unità 1 Vivere Altrove La nuova emigrazione italiana del 21 secolo: quadro storico e sociale generale dei flussi migratori italiani all estero (paesi in cui arrivano e si stabiliscono gli italiani, le comunità italiane all estero, i profili educativo-sociali di chi parte). MATERIALI E TIPOLOGIE TESTUALI - video (film) - immagini - tabelle statistiche - testi descrittivi (di tipo espositivo, informativo e divulgativo) - testi settoriali informativi, regolativi ed espositivi (economico, giuridico) - testi argomentativi (articoli di giornale) - testi narrativi (diari) OBIETTIVI LINGUISTICO - COMUNICATIVI - saper distinguere le caratteristiche della lingua settoriale (giuridico-economica) e della lingua standard - sapere interpretare dati numerici e saper comporre testi scritti e orali con tali informazioni - saper ricostruire il significato di un testo (coerenza e coesione) OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DEL CONTENUTO - conoscere il fenomeno recente dell emigrazione di alcune fasce della popolazione italiana; - conoscere le motivazioni del nuovo fenomeno emigratorio; - conoscere alcune realtà sociali ed economiche dei paesi stranieri che accolgono tale fenomeno. - conoscere alcune vicende personali di giovani emigrati 3

4 PRIMA FASE: motivazione Immagine n. 1 Attività 1: Osservate le immagini e scegliete la risposta giusta. Immagine n. 2 (Fonte: it.paperblog.com) Immagine n. 3 (Fonte: 4

5 Immagine n. 4 (Fonte: it-it.facebook.com) Immagine n.5 1. Tutte le immagini rappresentano: a) viaggi all estero per turismo; b) viaggi d affari ; c) viaggi in cerca di una nuova vita. 2. Secondo voi il periodo storico rappresentato dalle immagini è: a) dagli anni 70 ai giorni nostri; b) dagli anni 20 agli anni 40; c) all inizio del

6 Attività 2: a) Descrivete le immagini n. 2, n. 3 e n. 4. b) Date un titolo alle immagini n. 2, n. 3, n. 4. c) Osservate ancora le immagini n. 2 e n. 3: potrebbero rappresentare l esperienza di persone dei vostri Paesi o di persone che conoscete? In che modo? Parlatene con i compagni. Attività 3: a) Leggete i titoli della copertina dei libri mostrati nelle immagini n.1 e n.5 e individuate alcune parole-chiave. b) Scrivete un breve glossario (circa 20 parole) sul tema migrazione con le parole che già conoscete. 6

7 SECONDA FASE: lettura estensiva Attività 4: Ascoltate la spiegazione dell insegnante del testo La nuova emigrazione italiana : prendete appunti e rispondete alle domande con le informazioni che avete. 1) Perché il fenomeno migratorio è rallentato negli anni 60? a) perché viaggiare costava molto; b) perché in Italia c è stato il boom economico ; c) perché c era una crisi economica mondiale 2) Quando è cominciata la crisi economica e finanziaria attuale? a) nel 2010; b) nel 2008; c) negli anni 80 3) Quali conseguenze ha avuto questa crisi per l emigrazione italiana? a) ha causato una diminuzione nel numero di emigranti; b) ha causato un aumento degli emigranti; c) ha causato un nuova tendenza nell emigrazione 4) Quali sono i problemi più gravi in Italia dagli anni 80 in poi? 5) Quali sono le caratteristiche sociali dei nuovi emigranti? 6) Quali sono le critiche che i nuovi emigranti fanno all Italia? 7

8 Attività 5: Adesso leggete il testo e verificate le vostre risposte. La nuova emigrazione italiana La storia degli italiani, come quella di molte altre popolazioni del mondo, è caratterizzata dalle migrazioni. L Italia è infatti un paese con una lunga storia di emigrazione: dal 1861 anno dell unificazione alla metà degli anni 70 più di 26 milioni di persone hanno lasciato l Italia, che era un paese povero, con un agricoltura arretrata e un industria che si sviluppa tardi, lentamente e in poche aree del paese. Gli emigrati italiani, durante questa fase di emigrazione storica, sono andati soprattutto in Francia, Stati Uniti, Germania, Svizzera, Argentina, Brasile, Canada, Venezuela e Australia. Questa emigrazione rallenta nel corso degli anni 70 perché lo sviluppo economico iniziato con il boom degli anni 60 in tutta Europa coinvolge anche l Italia, soprattutto il Centro ed il Nord del Paese, e causa la diminuzione delle partenze di italiani verso l estero. In quegli anni, in particolare dal 1976, il numero delle persone che lasciano l Italia diventa più basso del numero di persone che entrano nel Paese (a causa degli emigrati italiani che ritornano a casa e dell arrivo di cittadini immigrati prima dall Africa e poi dall America Latina e dall Asia). Per questo c è un saldo positivo che ha fatto parlare di fine dell emigrazione italiana e di una trasformazione dell Italia da paese di e-migrazione a paese di immigrazione. Negli ultimi anni - a partire dal 2000 e in modo sempre più chiaro dopo il 2008, quando è iniziata la crisi finanziaria ed economica ancora attuale gli italiani hanno ricominciato a emigrare e dopo 35 anni, nel 2011, l Italia è tornata ad essere un paese di emigrazione. Per la prima volta dal 1976, infatti, il numero di persone che hanno lasciato il nostro Paese è stato superiore a quello dei nuovi arrivati: 50 mila nel 2011 contro 27 mila, rispettivamente, ovvero quasi il doppio. I problemi strutturali della società italiana, già presenti dagli anni 80, sono diventati più gravi con la crisi economica mondiale iniziata nel 2008: la poca flessibilità del sistema economico e sociale, la difficoltà nell accesso a molte professioni, la burocrazia soffocante, la corruzione, l assenza di meritocrazia spingono molte persone a lasciare il Paese e a cercare altre opportunità all estero. Questa nuova emigrazione italiana è però un fenomeno migratorio molto diverso dall emigrazione storica degli italiani poveri, che erano contadini e proletari senza qualifiche professionali specifiche, spesso analfabeti, e partivano con una valigia di cartone verso il Nord Europa e le Americhe in cerca di fortuna. I nuovi emigranti hanno un profilo sociale molto diverso: sono giovani (di solito hanno tra i 25 e i 34 8

9 anni), hanno medi e alti livelli di studio e di formazione (sono diplomati, laureati, spesso hanno master e specializzazioni presi in Italia nelle università pubbliche, quindi pagate dallo Stato) ed escono dall Italia per ragioni professionali, perché hanno l obiettivo di trovare una sicurezza economica e lavorativa. Quindi, chi ha deciso di partire, critica l Italia per queste ragioni: perché il sistema politico, economico e sociale non è capace di valorizzare il suo patrimonio professionale; perché non c è meritocrazia; perché c è una limitata mobilità sociale: negli ultimi venti anni, infatti, è diventato sempre più difficile passare da una classe sociale bassa ad una più alta; perché l Italia è un Paese immobile e non sa cambiare queste situazioni. (Testo degli autori) Attività 6: Trovate il contrario delle seguenti parole presenti nel testo. 1. rallenta (riga 7) 2. diminuzione (riga 9) 3. positivo (riga 12) 4. diverso (riga 24) 5. poveri (riga 25) a. negativo b. accelera c. ricchi d. aumento e. uguale Attività 7: Trovate la definizione delle seguenti parole del testo. 1. boom (riga 7) = 2. proletari (riga 25) = a. dare importanza, dare valore b. persone che hanno come sola ricchezza i figli, la prole 9

10 3. flessibilità (riga 20) = 4. soffocante (riga 21) = 5. formazione (riga 29) = 6. valorizzare (riga 33) = 7. meritocrazia (riga 35) = c. sviluppo economico rapido d. capacità di adattarsi a situazioni diverse e. possibilità di fare carriera perché si hanno ottime capacità professionali f. insieme delle esperienze di studio e di lavoro g.. che non lascia respirare Attività 8: Ascoltate la spiegazione dell insegnante del testo I nuovi emigranti all estero : poi leggete il testo e rispondete alle domande. I nuovi emigranti italiani all estero Secondo i dati dell Anagrafe dei Residenti Italiani all Estero (AIRE) persone hanno lasciato l Italia e hanno trasferito la loro residenza all estero nell anno 2012: di queste, ben hanno scelto la Germania, sono andate in Svizzera, in Gran Bretagna, in Francia, in Argentina e negli Stati Uniti. In questi paesi di solito ci sono: salari in media più alti; posizioni di responsabilità, anche per i giovani; selezioni trasparenti e meritocratiche (senza bisogno di spintarelle); prospettive di carriera chiare e definite; welfare state più attento ai giovani, soprattutto se disoccupati (grazie al reddito minimo garantito); un influenza meno forte delle generazioni più anziane che controllano il sistema politico ed economico. Anche le nuove mete come la Cina e l India, che insieme al Brasile stanno vivendo un vero e proprio 10

11 boom economico in questi anni, offrono ai giovani italiani condizioni di vita e di lavoro più attraenti di quelle offerte dalla madrepatria. Degli oltre italiani che hanno trasferito la propria residenza all estero, il 44,8% è formato da persone nella fascia di età che va dai 20 ai 40 anni; questa percentuale è aumentata del 28,3% rispetto al Un altro dato importante riguarda le condizioni di un eventuale rientro di italiani che hanno maturato un curriculum internazionale di successo, ma che in Italia trovano le porte chiuse. Per questo, il nostro Paese presenta forti flussi in uscita, ma scarsi flussi di rientro: i giovani emigrati raramente ritornano in Italia. Infatti, una grande differenza tra la nuova emigrazione italiana e l emigrazione del passato riguarda la dinamica circolare del fenomeno: la vecchia emigrazione italiana era caratterizzata da un alto numero di partenze, ma dopo alcuni anni circa la metà delle persone ritornava a casa dopo un periodo di lavoro e vita all estero, molto spesso per investire in Italia i soldi guadagnati fuori e avere una vita migliore nel paese di origine. Per questo si parla di circolarità dell emigrazione storica, dove i ritorni hanno sempre rappresentato un momento importante dell esperienza migratoria italiana. Molti dei giovani che stanno partendo adesso, invece, manifestano un chiaro desiderio di tornare in Italia, perché sentono la mancanza della famiglia, del cibo, del clima, dei paesaggi meravigliosi che il loro Paese offre, ma spesso decidono di non rientrare perché considerano il Paese incapace di cambiare e bloccato da dinamiche gerontocratiche, che è impossibile modificare. Se i vecchi emigranti partivano per sopravvivere, oggi le nuove generazioni partono soprattutto per realizzarsi: in Italia molti giovani, anche grazie agli aiuti delle famiglie, possono vivere in modo dignitoso, ma è molto difficile per loro realizzare pienamente i propri sogni e soddisfare le proprie aspettative, soprattutto per chi ha studiato molto. (Testo degli autori) a) Che cosa si aspettano di trovare i nuovi migranti nei paesi di destinazione? b) Perché i giovani emigrati italiani spesso non vogliono tornare in Italia? c) Cosa manca di più dell Italia a chi ha deciso di vivere altrove? 11

12 d) Che cosa significa emigrazione circolare? dell Italia? Attività 9: A coppie leggete i dati seguenti e parlatene in classe: qual è l immagine della mobilità sociale Esempio: Quanti giovani europei sono disoccupati? Il 30%. - 30% dei giovani europei soffre fortemente la disoccupazione; - 1 giovane italiano su 5 né studia né lavora (percentuale più alta a livello europeo); - solo il 6% degli adulti italiani continuano a studiare e a aggiornarsi; - 49% delle donne italiane non ha un lavoro e non lo cerca; - 50,9% degli italiani vorrebbe trasferirsi all estero; - 40% dei giovani fra i 25 e i 34 anni pensa che vivere in Italia sia una disgrazia ; - 22% vorrebbe trasferirsi all estero per curiosità; - 14% vorrebbe trasferirsi all estero per stimoli di tipo culturale; - 20,6% vorrebbe trasferirsi all estero perché in Italia manca il senso civico; - 19,1% vorrebbe trasferirsi perché in Italia c è troppa corruzione; - 15,2% vorrebbe trasferirsi perché ha sfiducia nella classe politica; (adattato da Pittau, F. (2011). I viaggi della memoria nel contesto della mobilità internazionale. In: Licata D. e Pittau F. (a cura di). Rapporto Italiani nel Mondo 2011, pp Roma, Idos Edizioni) 12

13 TERZA FASE: lettura intensiva ai compagni. Attività 10: A coppie leggete il testo e date dei titoli ai vari paragrafi. Poi riassumete il testo e presentatelo L emigrazione italiana in Finlandia: Vado a lavorare nel posto più bello del mondo Titolo paragrafo a) a) Vediamo brevemente i dati numerici che riguardano il fenomeno migratorio dall Italia alla Finlandia. Guardando i flussi recenti ( ), si notano alcune dinamiche migratorie che è bene considerare fin da subito. Facciamo riferimento a due dati disponibili: quelli raccolti e pubblicati da Statistics Finlands 1 e quelli dell AIRE, l Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero 2. Le informazioni contenute in questi dati misurano, secondo criteri differenti, la presenza degli italiani in Finlandia e sono utili per avere un quadro della collettività italiana che ha deciso di emigrare nello stato scandinavo. [ ] La presenza degli italiani rappresenta, dal 1990 al 2009, circa l 1% del totale dei migranti in Finlandia. Analizzando i dati AIRE, gli italiani presenti in Finlandia e registrati sono, nell anno 2011, e la tendenza degli ultimi anni mostra una crescita notevole: Tabella 1. La presenza italiana in Finlandia scomposta per sesso, secondo i dati AIRE Anno Numero Iscritti Sesso Sesso % F M F M ,9 61, ,4 61, ,1 61, ,7 61, ,2 58,8 Fonte AIRE Statistics Finland è l istituto statistico nazionale finlandese. L immigrazione è così descritta e determinata nel rapporto sulle migrazioni del 2009: <<Persons who have moved to Finland and who intend to reside or have resided in Finland for twelve months without interruption must notify the register office of their move (Population Data Act 507/1993). If a person intends to live permanently in Finland and has a valid residence permit for at least twelve months, the place of domicile is generally determined according to the same principles as with Finnish nationals (Act on the Municipality of Domicile 201/1994). The register office then enters these data to the Population Information System>> (Statistics Finland, 2009, p. 8). 2 Il cittadino italiano che va a vivere in Finlandia, o in altro stato estero, e vi rimane almeno per un anno deve eseguire la registrazione presso l Ambasciata entro i primi 90 giorni dall arrivo in base alla Legge n. 470 del L ufficio consolare di Helsinki in una mail del dicembre 2010 ha segnalato come i nostri connazionali non adempiano alla registrazione e stima la presenza italiana in Finlandia attorno alle unita. 13

14 Gli italiani emigrati in Finlandia provengono da tutte le nostre regioni, anche le più piccole, in particolare la Lombardia è la regione di principale provenienza (14,8%), seguita dal Lazio (14,5%) e dalla Sicilia (11,8%). Titolo paragrafo b) b) Certamente è complesso fare classifiche sugli standard di vita delle nazioni, ma se analizziamo il dualismo Italia-Finlandia, vediamo la posizione privilegiata dello Stato scandinavo in alcuni campi: per esempio, la Finlandia è al primo posto nello studio della Association for the Evaluation of Educational Achievement (IEA) per quanto riguarda la conoscenza civica dei suoi studenti e il sistema scolastico è riconosciuto ai vertici mondiali nel PISA Survey 3 sin dalla prima rilevazione del La classifica, redatta da Transparency International, sull indice di corruzione percepita in un paese (The Corruption Perceptions Index, CP1) 5, evidenzia la distanza tra l Italia, collocata al 63 posto, e la Finlandia al 6. Titolo paragrafo c) c) Inoltre, mentre l Italia spende solo l l,2% del proprio PIL (Prodotto Interno Lordo 6 ) a favore di famiglia e maternità, in Finlandia la percentuale sale al 2,9%, rispetto ad una media europea del 2,1% 7. Ci sono poi altri parametri come The Global Gender Gap Index 8, elaborato dal WEF (World Economic Forum) in collaborazione con la Harvard University, che misura l eguaglianza tra i sessi all interno delle nazioni: lo stato scandinavo si colloca in seconda posizione, dietro la Norvegia, mentre l Italia è soltanto in 67^ posizione, dietro paesi come Sri Lanka, Lesotho, Mozambico, Namibia, Tailandia, Uzbekistan, Azerbaijan, ecc. Secondo il Freedom of the Press Country Ranking 9, a cura dalla Freedom House, che valuta e misura la libertà di stampa nei vari paesi, l Italia si colloca in 20 posizione, molto distante rispetto alla prima posizione della Finlandia. 3 PISA (The Programme for lntemational Student Assessment) is a joint survey of the Ecr> member countries and a number of other countries. The tests are administered in schools every three years to 15-year-olds in the domains of mathematics, science, reading literacy and problem-solving skills. The main focus of the first (PISA 2000) was reading and in the second (P1sA 2003) mathematics, while this latest, PISA 2006, focused on science. The survey will assess how 15-yearolds master the essential knowledge and skills necessary for work and the quality of life in future society>>. In http ://www.minedu.f1/opm/koulutus/artikkelit/pisa-tutkimus/index.html?lang=en. 4 OECD PISA survey, index.html?lang=en 5 Transparency International, Corruption Perceptions Index 2009, 6 Il Prodotto Interno Lordo è il valore totale dei beni e dei servizi prodotti in un Paese in un anno e destinati al consumo del cliente finale, alle esportazioni e agli investimenti. 7 Iezzi L., World Economic Forum, The Global Gender gap Index 2008 Rankings, in ranks/ gender _gap_gender_equality_country_rankings_2008.html 9 Freedom House, Freedom of the Press 2008 Country rankings, in f_the_press_2008.html 14

15 Perché la Finlandia? Se l obiettivo principale di molti migranti è quello di trovare un occupazione e di trasferirsi in Finlandia, per altri l esperienza è di breve periodo, di solito per studio e per tirocinio. Titolo paragrafo d) d) La non conoscenza della lingua finlandese è uno dei motivi che spinge alcuni italiani a cominciare un attività in proprio: gli italiani cercano un lavoro spesso generico, raramente si inseriscono in un settore o un lavoro specifico. Gli italiani sono generalmente disponibili a provare un esperienza (una qualsiasi), in qualsiasi settore, in qualsiasi città. Questo comportamento ricorda la storica disposizione italiana nella ricerca del lavoro all estero. Un avvocato italiano afferma: Potrei fare di tutto, e un laureato in Scienze Politiche dichiara la propria disponibilità per qualsiasi lavoro, da dog-sitter a operatore ecologico. I settori indicati come interessanti per un opportunità professionale sono molto diversi: chi vuole mettere in piedi una pizzeria o un ristorante, chi fare importazione di caffè, chi cerca una opportunità stimolante nel settore della ristorazione, chi, avendo esperienza e un master, vuole lavorare nel settore alberghiero, chi desidera aprire un negozio di prodotti tipici della propria area di provenienza, chi cerca collaborazione per vendere le mie ottime arance rosse di Sicilia, chi offre le sue capacità professionali di restauratore e carpentiere navale, chi di perito informatico, di tecnico telefonico, di tornitore, di musicista per serate di musica italiana e napoletana e chi, pilota di mongolfiera, vorrebbe organizzare voli turistici sulla Lapponia. Titolo paragrafo e) e) La Finlandia, quindi, è generalmente percepita come una società che sembra più egualitaria e più umana. È utile, inoltre, specificare che il desiderio di vivere in Finlandia riflette la percezione del paese scandinavo come di una nazione bellissima, dove convivono una natura incontaminata e città a misura d uomo. Qualcuno sottolinea il fatto che anche i finlandesi hanno imparato a sottopagare in nero gli stranieri e una signora svizzera scrive che se sei biondo ti salvi, altrimenti ti chiamano mustalainen 10 ; tuttavia, in genere i commenti delle persone che hanno avuto esperienza in Finlandia raccontano di un paese dai forti valori sociali e dalla grande bellezza della sua natura e dei suoi spazi infiniti. Non si tratta solo di emigrare per abbandonare un Italia che tarpa le ali, ma anche di partire verso un paese ritenuto ideale per costruirsi un futuro migliore. (adattato da Guerra, N. (2011). L emigrazione italiana in Finlandia: vado a lavorare nel posto più bello del mondo!. In: Licata D. e Pittau F. (a cura di). Rapporto Italiani nel Mondo 2011, pp Roma, Idos Edizioni) 10 Mustalainen in finlandese significa zingaro. 15

16 Attività 11: Leggete il testo e rispondete alle domande; poi scrivete un riassunto con le informazione principali e presentatelo alla classe. Nuova generazione di fenomeni e crescente attrattiva dell estero Oggi sono sempre più numerosi i giovani che partono verso il Sol Levante, che cercano e trovano borse di studio, che scelgono corsi di laurea a metà tra l Italia e la Cina, o master of Business Administration a Shanghai. Lo ha fatto Alessio Avancini, 29 anni, iscritto a un MBA part-time organizzato dall Euromed Ecole de Management di Marsiglia Jiaotong ( ). Anche i Politecnici di Milano e Torino hanno iniziato (dal 2006) programmi di scambio: ogni anno 20 studenti italiani frequentano il PoliTong, il campus sino-italiano creato in collaborazione con la Tongji University di Shanghai. Invece una minoranza, coraggiosa e specializzatissima, di italiani frequentano master e dottorati in materie umanistiche o scientifiche nelle università cinesi, in classi cinesi. Sono pochissimi perché il livello di conoscenza del cinese necessario per questi corsi è molto elevato e perché le spese sono molto alte, visto che le borse di studio offerte da Roma non durano più di due anni (http://www.ventidicinea.org/?p=332more-332). Ma la Cina non attrae solo i laureati: sono sempre più numerosi anche gli studenti italiani, tra i 16 e i 18 anni, che partono. Sono gli studenti delle scuole superiori che sperimentano i progetti Intercultura, Wep o Comenius, e che hanno scelto di lasciare la scuole italiana al quarto anno. La nuova tendenza, però, è un periodo di studio lungo, da un minimo di tre mesi a un anno intero, in altri continenti, dal Nord America all Australia e sempre più spesso in Asia. Esperienze che vanno oltre lo studio della lingua e hanno come obiettivo quello di far conoscere ai ragazzi altri modelli educativi e di istruzione. Qualche numero: nel 2010 sono stati gli studenti di liceo che hanno scelto di frequentare scuole estere; di questi, studenti sono partiti con Intercultura, il 53% ha scelto di stare fuori l intero anno scolastico, il 39% ha scelto i programmi trimestrali e l 8% il semestrale. I numeri crescono di anno in anno. Ma la vera sorpresa sono le mete più ambite: in prima posizione c è l Asia, dalla Cina all India alla Russia. Ci sono molte richieste anche per i paesi del Sud America mentre diminuisce la richiesta verso le mete più tradizionali, come gli Stati Uniti e l Australia, che restano comunque in cima alla classifica assoluta. Per permettere ai ragazzi di andare all estero durante il liceo, le famiglie italiane devono spendere molto: un programma trimestrale costa almeno 6-7mila euro e il programma per l intero anno costa il doppio, anche se, nel 2010, il 70% dei ragazzi con un merito alto ha usufruito di borse di studio (Alessandra Ziniti, Liceali con la valigia ora la meta top è la Cina, in La Repubblica.it, 27 dicembre 2010). Gli studenti apprezzano particolarmente il riconoscimento del merito che è alla base del sistema scolastico estero al contrario di quello italiano, e questo spinge lo studente a dare sempre il meglio di sé. A volte si dimentica la ricchezza italiana che questi studenti, i nuovi migranti, portano con sé nelle diverse parti del mondo. (adattato da Pittau, F. (2011). I viaggi della memoria nel contesto della mobilità internazionale. In: Licata D. e Pittau F. (a cura di). Rapporto Italiani nel Mondo 2011, pp Roma, Idos Edizioni). a) Perché per gli studenti italiani è difficile frequentare master e dottorati in Asia? 16

17 b) Perché, secondo voi, le nuove mete di studio all estero sono soprattutto in Asia? c) Perché, secondo voi, i programmi di studio all estero costano così tanto rispetto all Italia? d) Qual è secondo voi la ricchezza degli studenti italiani? Perché è dimenticata? Attività 12: A coppie leggete l intervista e abbinate una domanda a ciascuna risposta. Poi riassumete il testo e presentatelo ai compagni. Cosa vorrebbe in un ideale scambio per tornare in Italia? Come è stato l impatto con la Svizzera? In tal caso, cosa di Lugano porterebbe sempre con sé? Però ci sarà qualcosa che ha perso? Perché ha deciso di trasferirsi in Svizzera? Dal punto di vista lavorativo, cosa ha oggi che non potrebbe avere a Siena o in Italia? 17

18 Opportunità incredibili. La Svizzera è un paradiso Arriva un momento in cui i giovani sentono il bisogno di stabilirsi: creare una famiglia, poterla mantenere con serenità, non dover combattere con i privilegi (degli altri) e con le scarse possibilità (proprie); anche Francesco C., medico geriatra, ha deciso di cominciare a lavorare in Svizzera. a)? - Quando ho finito la specializzazione, nel 2003, ero già sposato e padre. Volevo rimanere nella mia città e nel mio reparto, ma il panorama professionale per i giovani medici non era favorevole e l unica strada era il dottorato: 750 euro al mese, con una famiglia a carico e l affitto da pagare. Avrei potuto guadagnare qualcosa con le guardie mediche o lavorando part-time con il 118 Poi un giorno si aprì una strada inaspettata, grazie ad una lettera sulla bacheca del nostro reparto: una clinica di Locarno aveva bisogno di un medico internista, stipendio minimo di franchi svizzeri, circa euro. Dopo un ora esatta, istintivamente, chiamai Locarno per un colloquio. A Siena, fino a quel momento nessuno mi aveva offerto niente di serio e, in fondo, si trattava dell unico cantone dove si parla italiano A gennaio 2004 già lavoravo a Locarno. b)? - Ambientarsi non è stato facile perché io e mia moglie eravamo soli: nessun amico, nessun parente. Il sistema sanitario e l ambiente sono profondamente diversi e purtroppo, come in molte altre parti del mondo, chi viene dall Italia non è sempre ben visto. Bisognava farsi valere per essere accettato e rispettato, e infine stimato. Il lavoro in una struttura sanitaria svizzera è più duro che in Italia, ma ho capito che la meritocrazia esiste: si è pagati per quello che si vale. Dopo solo un anno mi hanno chiesto di trasferirmi a Lugano, nella clinica privata più importante della città: uno stipendio quasi doppio, occupandomi quasi prevalentemente di geriatria. Ho accettato senza esitazioni e oggi sono ancora qui! c)? - Le condizioni di lavoro per un medico, in Svizzera, sono migliori sotto tutti gli aspetti, non solo quelli economici. Non esiste la complicata burocrazia italiana, qui il medico è più libero, meglio pagato e più rispettato, ha una soddisfazione personale che in Italia si ottiene (e non sempre) solo se sei un professore o un noto primario. d)? - L affetto e la vicinanza della mia famiglia e degli amici di sempre, la sincerità e l umanità delle persone. A Siena c è sempre tempo per incontrare gli amici, per una cena, per stare insieme. In Svizzera vogliono essere perfetti in tutto e questo li rende meno elastici. Poi non tollererò mai la scarsa considerazione che si ha degli italiani: forse sono gelosi delle nostre doti di astuzia? e)? - Non vorrei tornare in Italia, vorrei tornare a Siena. Ma alle mie condizioni, purtroppo, in quella realtà sarebbe impossibile ricrearmi la posizione, i vantaggi e le possibilità che ho qui. f)? 18

19 - Le montagne sempre piene di neve che d inverno circondano la città e ovviamente un po di cioccolato! (adattato da [consultato il 28/08/2012]). Attività 13: Adesso rileggete l intervista completa e scrivete nella tabella quali sono i pro e i contro del lavoro in Svizzera secondo Francesco C. PRO CONTRO domande. Attività 14: Ascoltate la spiegazione dell insegnante del testo Andare a vivere altrove e rispondete alle a) Che cosa è l AIRE b) In quali paesi vivono di solito questi nuovi emigranti? c) Si fermano stabilmente in un paese preciso? d) Che cosa cercano? e) C è qualcosa che li accomuna? 19

20 Attività 15: Adesso leggete il testo e controllate le vostre risposte. Andare a vivere altrove Gli italiani che vivono fuori dai confini nazionali sono un altra Italia, letteralmente e numericamente. Quasi 60 milioni, tra oriundi, espatriati e nazionalizzati, secondo le stime del Ministero degli Esteri. Ufficialmente però, sono poco più di quattro milioni gli iscritti all Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero (AIRE), l ente che si occupa del censimento a fini elettorali e statistici. È impossibile però dare cifre esatte, non solo perché l AIRE è uno strumento insufficiente per catalogare chi non vive nel nostro paese, ma soprattutto perché le persone partite negli ultimi dieci anni sono soprattutto giovani che non si iscrivono ai registri ufficiali dei consolati, ma si muovono frequentemente da un paese all altro, seguendo i movimenti della società globale e della nuova economia. Ufficialmente non sono residenti all estero. Vivono all estero, questo sì. Abitano soprattutto in Europa, concentrati nelle grandi città e nelle capitali, le cosiddette Eurocities. Viaggiano continuamente, si muovono spesso e volentieri alla ricerca di qualcosa di indefinito, per soddisfare una voglia non precisata, ma con la certezza di non poterla soddisfare in patria. Sanno solo quello che non vogliono, partono con l intenzione di cercare un alternativa, per trovare uno stile di vita o un universo di valori molto diverso da quello in cui sono cresciuti i loro genitori o dove continuano a vivere i loro coetanei rimasti in Italia. Sono viaggiatori e cacciatori, esperti nella ricerca di un volo economico, di una casa a prezzi accessibili e di un lavoro che gli permetta di sopravvivere almeno qualche mese senza l aiuto economico della famiglia. Sono persone che vivono un esperienza difficile da dimenticare, dopo essersi sentiti cittadini del mondo, anche se solo per qualche mese. Hanno tutti gli stessi problemi (di adattamento, di lingua, di organizzazione ), ambizioni simili e spesso gli stessi sogni. Anche se si trasferiscono in città differenti, sono simili le cose che scoprono di se stessi e del paese che hanno lasciato. Quelle di cui hanno nostalgia e quelle che per nessun motivo vorrebbero ritrovarsi davanti. Sono spesso inquieti, anche se quasi sempre soddisfatti della decisione presa: la scelta di andare a vivere altrove. In un posto che non sia la stretta, immobile e bellissima penisola italiana. (adattato da Cucchiarato, C. (2010). Vivo altrove, pp Milano, Mondadori). Attività 16 : Con l aiuto dell insegnante o del dizionario e di internet, cercate la definizione di queste parole che descrivono le diverse realtà degli italiani all estero. a) oriundo b) nazionalizzato c) residente all estero d) nuovo emigrato 20

21 Attività 17: a. Leggete la prima testimonianza di M. e trovate nella tabella espressioni di significato equivalente a quelle sottolineate. Date: 2005/12/26 Subject: Nostalgia Caro Daniele, mi ricordo spesso del giorno in cui ci siamo entrambi laureati. Quel giorno sancì la fine di molte cose, era anche l inizio di una nuova stagione. Provo molta nostalgia: a Londra mi trovo a raccontare gli anni dell Animal House a qualche sconosciuto e mi trovo a definirli gli anni più belli della mia vita. Penso a quali erano i problemi di allora e sorrido. Era di vitale importanza fare la spesa, caricare la lavastoviglie e organizzare i costumi di carnevale. Oggi quando torno a casa mi preoccupo di gestire i miei contatti, finire il lavoro che ho da fare, pagare le bollette e guardare il mio rossissimo conto in banca. Ora guardiamo avanti, tu vivi a Princeton, io sono a Londra, Marchio a Barcellona. Virgilio se ne va a Bruxelles gli altri sono rimasti in Italia. Non è facile, ma è l unica via che rimaneva per noi. Mille volte sono stato scoraggiato a Londra, avevo paura, avevo voglia di tornare e richiudermi in un guscio. Ma poi so che quel guscio inevitabilmente mi sarebbe andato stretto. Ora mi rendo conto che per quanto ci sono stato solo due mesi, e per quanto ci siano state più delusioni che altro, ho combinato cose per me impagabili. [ ] Per ora la mia situazione a Londra non è delle più rosee, a vedere i fatti concreti: non ho un lavoro (la Southern non mi ha assunto per problemi economici forse lo farà a marzo, probabilmente no) e la mia situazione in casa non è delle migliori. Però le prospettive mi fanno ben sperare: per la prima volta non sento quella divina provvidenza che mi fa ombra da sopra, se mi impegno qualcosa combino. Vedo che anche te stai un po sputando sangue in quel postaccio, ma alla fine in Italia non hai lasciato niente, anzi, saresti precipitato in quella staticità che, ahimè, abbraccia il nostro beneamato Belpaese. Dovremmo essere attivi intellettualmente, votare e impegnarci: l Italia sta sfuggendo completamente fuori controllo, stanno rovinando il paese, lo dico sul serio. È veramente una situazione tragica, te ne accorgerai subito quando tornerai. Sono sicuro che verranno tempi migliori che ci vedranno protagonisti, saremo solo un po più vecchi e ci adatteremo più lentamente ai cambiamenti. Stai bene, il tuo amico m. (Cucchiarato, C. (2010). Vivo altrove, pp Milano, Mondadori) 21

22 1. sancì 2. Era di vitale importanza 3. rossissimo conto in banca 4. scoraggiato 5. richiudermi in un guscio 6. inevitabilmente 7. mi rendo conto 8. per quanto 9. ho combinato 10. stai sputando sangue 11. postaccio 12. te ne accorgerai a. capisco b. sicuramente, di certo c. anche se d. era molto importante e. posto brutto f. segnò g. lo capirai h. avvilito, demoralizzato i. chiudermi di nuovo in me stesso l. conto senza soldi m. stai facendo grandi sacrifici n. ho fatto b. Adesso leggete la seconda testimonianza e scegliete il significato corretto delle parole sottolineate. date : 2006/2/13 Subject: Londra = divorzio Hey Marchio, Come stai? Io a Londra ho trovato un lavoro del cavolo, tipo call center però rispondo a delle e- mail. Non proprio quello per cui ho lasciato l Italia. Ho fatto dei colloqui per lavori più seri, tipo redattore per una casa editrice scientifica, ma ancora non so nulla. Altra notizia: abbiamo fatto una festa sabato sera, ma alle 10:55 i vicini sono arrivati strillando e dopo mezz ora passata a provare a ragionare arriva il marito della vicina e mi tira un cazzotto (un cazzotto!) in faccia. Penso che non resterò qui a lungo, magari mi do un po più di tempo e comincio a vedere qualcosa a Barcellona, di tornare in Italia non ne ho voglia, ma di Londra non sopporto le persone, non sopporto il clima di miseria in cui sembrano vivere tutti, non sopporto il fatto che fai una festa e ti picchiano i vicini Comunque, spero che a te vada meglio. A presto, m. (Cucchiarato, C. (2010). Vivo altrove, pp Milano, Mondadori). 1) un lavoro del cavolo: a) un lavoro bellissimo; b) un lavoro in agricoltura; c) un lavoro brutto o stupido 22

23 2) tipo: a) specie; b) simile a; c) uomo 3) strillando: a) urlando; b) correndo; c)cantando 4) cazzotto: a) schiaffo; b) pugno; c) carezza c. Adesso provate ad immaginare di essere m.. Avete trovato finalmente un ottimo lavoro a Barcellona, scrivete ad un amico seguendo queste indicazioni: - descrivete il nuovo lavoro e come l avete trovato/avuto; - spiegate perché questo lavoro è molto buono; - raccontate i vostri progetti per il futuro, se pensate di tornare in Italia tra qualche tempo oppure no (e perché); - dite come vi trovate a Barcellona, se è diversa da Londra e in che modo. QUARTA FASE: espansione delle informazioni Attività 18: Guardate il trailer del documentario Vivo Altrove, realizzato da Claudia Cucchiarato, scrittrice dell omonimo libro, che da anni vive e lavora a Barcellona: a) Nel video sono mostrate 5 città dell Europa dove vivono i protagonisti del documentario: scrivete quali sono e in quale Stato dell Europa si trovano: CITTA STATO 1) 2) 3) 4) 5) b) Rispondete alle seguenti domande guardando ancora una volta il video: 1) Chi sono i personaggi? 23

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name:

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name: Identification Etichetta identificativa Label School ID: School Name: TIMSS 2011 Questionario studente Scuola secondaria di I grado classe terza Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo

Dettagli

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi LA COMUNITA CINESE IN ITALIA A cura di Federica Aurizi Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Intervista iniziale Raccolta delle storie di vita Nome dell'apprendente Pablo sesso: m Data di nascita Paese di provenienza Brasile Nome dell'interprete

Dettagli

Esame lingua d interpretariato

Esame lingua d interpretariato Certificato INTERPRET d interprete interculturale: Test modello Gennaio 2014 Esame lingua d interpretariato Contenuto Introduzione pagina 2 Composizione dell esame pagina 3 Parte 1 dell esame: colloquio

Dettagli

Questionario Studente

Questionario Studente Codici Scuola Classe Studente Questionario Studente Scuola Secondaria di I grado Classe Terza INVALSI - Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini,

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Diventano grandi: è l ora delle scelte!

Diventano grandi: è l ora delle scelte! Diventano grandi: è l ora delle scelte! 1. Il significato dell orientamento oggi 2. Quali ingredienti per un buon orientamento 3. La riforma scolastica in breve 4. Progetti di orientamento 1 1. Il significato

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini L educazione e l apprendimento lungo tutto l arco della vita svolgono un ruolo capitale nello sviluppo

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Lastampa.it 03.10.2013. SCUOLA 03/10/2013 Le nostre scuole? Poco internazionali Italia in ritardo negli scambi con l estero

Lastampa.it 03.10.2013. SCUOLA 03/10/2013 Le nostre scuole? Poco internazionali Italia in ritardo negli scambi con l estero SCUOLA 03/10/2013 Le nostre scuole? Poco internazionali Italia in ritardo negli scambi con l estero Il 33% degli studenti che partono scelgono destinazioni in Europa, il 24% Usa e Canada e il 23% l America

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N. 3 LA SCUOLA CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, sono

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Mi figura dla rujenedes Meine Sprachenfigur La mia figura delle lingue Silvia Goller Scuola dell infanzia Santa Cristina/Val Gardena Le bambine e i bambini

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e dell

Dettagli

- 1 reference coded [1,94% Coverage]

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,94% Coverage] - 1 reference coded [1,94% Coverage] Reference 1-1,94% Coverage Spesso andiamo al cinese, prendiamo il cibo da asporto, è raro che andiamo fuori a mangiare, anzi quando

Dettagli

UNITÀ PRIMI PASSI. Ciao nel mondo. surfist. 1 Conosciamoci!

UNITÀ PRIMI PASSI. Ciao nel mondo. surfist. 1 Conosciamoci! UNITÀ 1 Conosciamoci! PRIMI PASSI Giapp one Ciao nel mondo i e... Hawai i surfist 14 UNITÀ 1 Arabia Saudita Etiopia ogia b m a C 15 UNITÀ 1 GUARDA E ASCOLTA Salutiamoci! 1 4-1 Ascolta. 2 Prova a leggere

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project TWUM-ANTWI KWUKU Età: 29 anni Ho finito la scuola superiore 5 anni fa nella regione Ashanti con un buon punteggio ma, per mancanza di denaro, non ho potuto continuare a studiare. Ho deciso quindi di lavorare

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

LA BIOGRAFIA LINGUISTICA

LA BIOGRAFIA LINGUISTICA LA BIOGRAFIA LINGUISTICA Lavoro di gruppo: Casapollo, Frezza, Perrone e Rossi Classi coinvolte: 5 classi di scuola primaria e 5 classi di scuola secondaria di primo grado Docenti coinvolti: 3 della scuola

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

PIRLS - ICONA 2006 QUESTIONARIO STUDENTE. Progress in International Reading Literacy Study. Indagine sulla Comprensione della lettura a Nove Anni

PIRLS - ICONA 2006 QUESTIONARIO STUDENTE. Progress in International Reading Literacy Study. Indagine sulla Comprensione della lettura a Nove Anni Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione Progress in International Reading Literacy Study Indagine sulla

Dettagli

Esercizio di ascolto: Intervista ad un immigrante cinese

Esercizio di ascolto: Intervista ad un immigrante cinese Landesbildungsserver Baden-Württemberg Fachportal Italienisch Esercizio di ascolto: Intervista ad un immigrante cinese Il filmato che state per vedere è un intervista ad un immigrante che viene dalla Cina.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

: basta chiedere alle banche quanti

: basta chiedere alle banche quanti .d. Mettete in ordine le frasi disordinate presenti all interno del testo. L italiano si fa a scuola Negli ultimi trent anni, l Italia è divenuto un paese di immigrazione. Nell ultimo decennio, poi, essa

Dettagli

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO SARAH (UK) Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola Pagine di diario di chi ci crede ancora Erickson Lo sguardo dei bambini 39 Capitolo quinto Lo sguardo dei bambini di Camillo Bortolato Quando

Dettagli

QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DEI BISOGNI COMUNICATIVI

QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DEI BISOGNI COMUNICATIVI Associazione IBVA Centro Italiano per Tutti 02/49.52.46.00 italianopertutti@ibva.it www.ibva.it QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DEI BISOGNI COMUNICATIVI 1. Dati generali Sesso: M F Età: meno di 20 a. 20-25

Dettagli

FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA

FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA Marco Betti @marcobetti_ Alberto Gherardini @albgherardini IL RAPPORTO 2013 Obiettivo: Raccogliere e sistematizzare

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI In un mondo che ha perso quasi ogni contatto con la natura, di essa è rimasta solo la magia. Abituati come siamo alla vita di città, ormai veder spuntare un germoglio

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Indagine internazionale sull educazione civica e alla cittadinanza Indagine Principale ICCS 2009

Indagine internazionale sull educazione civica e alla cittadinanza Indagine Principale ICCS 2009 ETICHETTA IDENTIFICATIVA Indagine internazionale sull educazione civica e alla cittadinanza Indagine Principale ICCS 2009 Questionario studenti INTERNATIONAL ASSOCIATION FOR THE EVALUATION OF EDUCATIONAL

Dettagli