Seal of Excellence Regione Piemonte

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Seal of Excellence Regione Piemonte"

Transcript

1 Regione Piemonte Tiziana Dell Olmo Marco Stevenin

2 Sfida della Regione Piemonte: -interesse a esplorare le possibilitàdi coordinamento tra fondi -dare un segnale di attenzione alle PMI piemontesi, riconoscendo anche a livello regionale l eccellenza progettuale certificata a livello europeo Modalità operativa: il supporto èstato fornito nell ambito della misura dell Asse I del POR FESR (Ricerca e Innovazione) relativa ai Poli d Innovazione. Nessun Bando dedicato in modo esclusivo Valorizzare le specifiche funzioni prerogative della programmazione regionale in sinergia con il livello di policy europeo Bandi con facilitazione per progetti SoE: a) Linea A-Agevolazioni per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, riservate alle imprese associate ai Poli di Innovazione (scaduto il 30 dicembre 2016, progetti in fase di valutazione). b) Linea B-Agevolazioni per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, riservate alle imprese mai associate ai Poli di Innovazione (scaduto il 31 marzo, progetti in fase di istruttoria).

3 Tali bandi hanno caratteristiche comparabili a quelle della Fase 2 dello Strumento PMI di Horizon 2020, in termini di beneficiari (target principale, anche se nonesclusivo, sono le PMI), di dimensioni dei progetti e di TRL. Si sottolinea tuttavia che il finanziamento nell ambito del POR implica anche il rispetto di alcuni elementi di contesto normativo e strategico imprescindibili e non previsti dallo Strumento PMI europeo, tra cui i principali sono la coerenza con la S3 regionalee il rispetto dei vincoli e degli adempimenti previsti dalla normativa in materia di Aiuti di Stato. Clausola Seal of Excellence: -ai progetti dotati disoeèstato chiesto di allegare copia della proposta presentata su Horizon2020, unitamente a copia della valutazione ricevuta dagli esperti in quella sede, al fine di verificare la corrispondenza tra la proposta premiatacon ilsoee la proposta presentata al bando POR; -una volta stabilita la corrispondenza, per tali progetti il bando ha previsto che la valutazione non verràeffettuataper i criteri Qualitàdella progettazione e Validitàtecnico-scientifica e livello diinnovativitàdei contenuti e delle metodologie sui quali potràessere attribuito il punteggio massimo.

4 Linea A su oltre 100 progetti presentati sono 6 quelli che hanno dichiarato di aver ottenuto il SoE Prime evidenze e considerazioni: -gli ambiti ammessi dallo Strumento PMI europeo non corrispondonototalmente alla S3 e all agenda strategica dei Poli d Innovazione, la cui coerenza èinvece un elemento chiave di ammissibilitàai fondi dei bandi POR FESR; -dal 2014 a giugno 2016 sono stati rilasciati 26SoEfase 2 a progetti a titolaritàpiemontese; di questi, solo 9 sono stati rilasciati nel 2016; si può pertanto ipotizzare che alcuni dei progetti insigniti delsoenel abbiano nel frattempo individuato altre fonti di finanziamento o modalitàdi realizzazione; -altre disposizioni dei bandi non presenti nello StrumentoPmieuropeo, come ad esempio quelle legate alla normativa sugli Aiuti di Stato, possono aver influito sulla decisione di presentare i progetti SoE.

5 Comparison SMEs Instrument/ERDF call Topic SMEs Instrument ERDF call Timing of the calls Ris3 TRL/activities supported Open call with four cut-off dates per year No, list of eligible topics 5 to 8 (predominantly experimental development) Opening period of around 2-3 months (second call expected end of 2017) Yes, and research agendas established by Innovation Clusters managers 4 to 7 (industrial research and experimental development) Size of the projects 500k to 2.5m Min 300k (600k if large enterprises involved) Duration 12 to 24 months Max 24 months Beneficiaries SMEs(single applicants or consortia) No checks on self-declarations SMEsmain target (single applicants or consortia) Large enterprises eligible, but not as single applicant Checks to be performed Research Entities Subcontractors Subcontractors

6 Comparison SMEs Instrument/ERDF call Topic SMEs Instrument ERDF call Location of the operation All EU Countries and extra EU Countries associated Form of support Grant Grant Piemonte + 15% geographical flexibility ex art. 70(2) Reg. 1303/2013 (partners from other EU Countries only if justified for the benefit of the project. Partners from outside Piemonte eligible only in consortia) Aid intensity 70% Up to 60% for Small enterprises and 50% for Medium enterprises Reward for effective collaboration (art. 25(6) Reg. 651/2014) Pre-financing Up to 50%. No bank guarantee Optional: 30% (bank guarantee requested) Financial viability checks Self-declaration; only project coordinators receiving a grant of 500k or more must undergo a financial viability check Yes, checks are performed for all applicants to exclude they are undertakings in difficulty (definition in art. 2(18) Reg. 651/2014) and that they have the financial capacity to carry out the project

7 Comparison SMEs Instrument/ERDF call Topic SMEs Instrument ERDF call Incentive effect Double funding/ cumulation rules Eligible costs Not applicable (normally start of activities coincide with signature of Grant agreement) Other EU funding not allowed on the same project Staff costs (actual costs/unit costs) Subcontracting Equipment and infrastructure (depreciation costs) Other direct costs: travel, purchase of goods and services Indirect costs (flat rate 25% of direct costs, subcontracting excluded) Application must be submitted before work on the project or activity starts Rules on cumulation with: other ESI Funds (allowed for different cost items) other State Aids (allowed for same cost items if not exceeding max aid intensity foreseen by Reg. 651/2014) general fiscal measures (allowed) Staff costs (unit costs simplification options art. 67 Reg. 1303/2013) Subcontracting (including contractual research) Equipment (full cost or depreciation) Other direct costs: travel, purchase of goods and services Indirect costs (15% of eligible direct staff costs)

8 Comparison SMEs Instrument/ERDF call Topic SMEs Instrument ERDF call Evaluation criteria a. Excellence: clarity and pertinence of the objectives, soundness of the concept, credibility of the methodology, innovation potential b. Impact:ability to contribute to expected impacts in terms of (e.g.) innovation capacity, new market opportunities; exploitation of project results; communication to different target audiences c. Quality and efficiency of the implementation: of the work plan, of the management structures and procedures, of the consortium (allocation of tasks, expertise); best value for money of subcontracts a. Eligibility: respect of the terms and conditions of the call (e.g. completeness of the application, eligibility of applicants, types of activities, coherence with Ris3) b. Technical and financial criteria: Technical and administrative capacity and financial viability of the applicants c. Quality criteria: Pertinence of costs and economic sustainability of the project (max 10) Quality of the partnership (max 20) Quality of the project: e.g. work plan, methodology, (max 10) Technical-scientific value and innovation level: included the opening of new market opportunities (max 35) Expected impacts: on the beneficiary and on the regional system (max 25)

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012 APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone L' APRE è un Ente di ricerca non profit con obiettivo, sancito dall articolo 3

Dettagli

Workshop Genova 17 settembre 2015 Programma Spazio Alpino 2014-2020

Workshop Genova 17 settembre 2015 Programma Spazio Alpino 2014-2020 Workshop Genova 17 settembre 2015 Programma Spazio Alpino 2014-2020 Le modalità di partecipazione ai bandi Carlo Palazzoli IT National Contact Point This programme is co-financed by the European Regional

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Come presentare una proposta nel VII PQ: i fattori di successo Gianluca Rossi Sassari 29 Maggio 2008 Dall Idea al progetto 1. Project idea 2. Consortium

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013. Unitàdi progetto Cooperazione Transfrontaliera

Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013. Unitàdi progetto Cooperazione Transfrontaliera Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013 Unitàdi progetto Cooperazione Transfrontaliera Base giuridica -Regolamento IPA (1085/2006) Regolamento (718/2007) di di attuazione del

Dettagli

Horizon 2020. 12 e 13 febbraio 2014 Aula Harvey Aula Volta. Andrea Carini Servizio Ricerca

Horizon 2020. 12 e 13 febbraio 2014 Aula Harvey Aula Volta. Andrea Carini Servizio Ricerca Horizon 2020 12 e 13 febbraio 2014 Aula Harvey Aula Volta Andrea Carini Servizio Ricerca Table of Content 1. Condizioni minime di partecipazione 2. Schemi di finanzimaneto; 3. I costi eleggibili; 4. I

Dettagli

5. Regole di Partecipazione e Criteri di valutazione

5. Regole di Partecipazione e Criteri di valutazione 5. Regole di Partecipazione e Criteri di valutazione Testo di compromesso (ver. Luglio 2013) Firenze, 22 Novembre 2013 H2020: STATO DEI LAVORI Inizio H2020 Posizione Stati Membri sul budget del MFF Conclusione

Dettagli

Lo strumento PMI di Horizon 2020

Lo strumento PMI di Horizon 2020 Lo strumento PMI di Horizon 2020 Regole per la sottomissione REGOLE DI PARTECIPAZIONE Il Regolamento EU N. 1290/2013, articolo 53, stabilisce che solo le PMI possono partecipare alle call pubblicate nell

Dettagli

La sfida dei progetti a finanziamento europeo

La sfida dei progetti a finanziamento europeo La sfida dei progetti a finanziamento europeo 29 febbraio 2016 in collaborazione con Sara Grilli Andrea Innocenti Marcello Traversi 1 LA GIUNGLA DEI PROGETTI EUROPEI: OPPORTUNITÀ E LA SFIDA DEL PROJECT

Dettagli

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta Daniela Mercurio Punto di Contatto Nazionale ICT PSP Università degli studi Tor Vergata, 12 Luglio 2007 Argomenti

Dettagli

Ricerca e Innovazione Le sinergie tra la Smart Specialisation Strategy e Horizon 2020: Esempi di programmazione Regionale. Roma, 9 novembre 2015

Ricerca e Innovazione Le sinergie tra la Smart Specialisation Strategy e Horizon 2020: Esempi di programmazione Regionale. Roma, 9 novembre 2015 Ricerca e Innovazione Le sinergie tra la Smart Specialisation Strategy e Horizon 2020: Esempi di programmazione Regionale Roma, 9 novembre 2015 Sinergie con Horizon 2020 cosa cambia? Nel contesto della

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

Il 7 Programma Quadro. e le opportunità per le PMI

Il 7 Programma Quadro. e le opportunità per le PMI APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Il 7 Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico e le opportunità per le PMI Agenzia no-profit dal 1990 creata con il patrocinio del Ministero

Dettagli

ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007)

ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007) ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007) PROJECT DOCUMENT FORMAT EXECUTIVE SUMMARY Project title Sistemi Innovativi e di Ricerca per la Salvaguardia

Dettagli

OTTO CAMERE DI COMMERCIO PER LO SVILUPPO DEL PIEMONTE

OTTO CAMERE DI COMMERCIO PER LO SVILUPPO DEL PIEMONTE OTTO CAMERE DI COMMERCIO PER LO SVILUPPO DEL PIEMONTE Chi Siamo L Unione regionale delle Camere di commercio del Piemonte è l associazione composta dalle Camere di commercio di Alessandria, Asti, Biella,

Dettagli

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Dal 7 PQ a Horizon 2020 Le principali novità della nuova programmazione 2 Sommario La strategia Europa 2020 Obiettivi e iniziative prioritarie Horizon 2020

Dettagli

Come compilare il ConceptNote

Come compilare il ConceptNote MEDITERRANEAN SEA BASIN PROGRAMME 2007-2013 Call for proposals for Strategic Projects Università di Cagliari Direzione Relazioni Internazionali Direzione Ricerca e territorio Come compilare il ConceptNote

Dettagli

Erasmus+ Partenariati strategici

Erasmus+ Partenariati strategici Erasmus+ Partenariati strategici Questo documento è stato elaborato dall Agenzia nazionale Erasmus+ Indire per aiutare gli utenti nella compilazione dei alcune sezioni dell eform KA2 per partenariati strategici.

Dettagli

Le fasi della valutazione

Le fasi della valutazione Il processo di valutazione in Horizon2020 Augusta Maria Paci 24 marzo 2015 CNR -Roma Corso di Formazione: Il processo di valutazione in Horizon 2020 Horizon2020 E il Programma destinato alle attività di

Dettagli

Descrivere un attività di business

Descrivere un attività di business I L B U S I N E S S P L A N I N H O R I Z O N 2 0 2 0 Introduzione Il programma europeo Horizon 2020 pone una forte enfasi sull innovazione in ogni forma e ogni fase, dall idea al mercato e costituisce

Dettagli

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. «No Waste» GESTIONE AMMINISTRATIVA E FINANZIARIA Regole e suggerimenti

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. «No Waste» GESTIONE AMMINISTRATIVA E FINANZIARIA Regole e suggerimenti Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA «No Waste» GESTIONE AMMINISTRATIVA E FINANZIARIA Regole e suggerimenti SOMMARIO Principi generali PARTE 1: costi ammissibili PARTE 2: come e quale documentazione produrre

Dettagli

in Horizon 2020 La collaborazione tra imprese e Università

in Horizon 2020 La collaborazione tra imprese e Università La collaborazione tra imprese e Università in Horizon 2020 Modena, 28 ottobre 2014 Barbara Rebecchi Ufficio Ricerca e Relazioni internazionali Università di Modena e Reggio Emilia Parola d ordine: rilanciare

Dettagli

Rendicontare personale, servizi esterni, costi generali secondo il manuale nazionale Regole di flessibilità 10% e 20%

Rendicontare personale, servizi esterni, costi generali secondo il manuale nazionale Regole di flessibilità 10% e 20% Rendicontare personale, servizi esterni, costi generali secondo il manuale nazionale Regole di flessibilità 10% e 20% Seminario informativo Controlli di primo livello e certificazione delle spese Programma

Dettagli

SME Instrument. Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME

SME Instrument. Silvi Serreqi COSME A1 UNIT EASME SME Instrument Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME 1 Obiettivi e approccio Misura specifica dedicata alle PMI nel quadro di H2020 (budget 2014-2020 circa 3mld) Obiettivo: collocare le PMI al centro del

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro

Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro N minimo partecipanti per schema di finanziamento Bando n.1 (FP7-SSH-2011-1) Total budget: EUR 40 million Funding scheme:

Dettagli

Progetto Mattone Internazionale. PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto. Come iniziare la gestione?

Progetto Mattone Internazionale. PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto. Come iniziare la gestione? Progetto Mattone Internazionale PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto Come iniziare la gestione? Genova, 14 ottobre 2013 Stefano Benvenuti Obiettivi della sessione

Dettagli

NATIONAL INFORMATION DAY 2012 PROGRAMMA DI AZIONE COMUNITARIA IN TEMA DI SALUTE (2008-2013) La progettazione di qualità e la gestione di progetti

NATIONAL INFORMATION DAY 2012 PROGRAMMA DI AZIONE COMUNITARIA IN TEMA DI SALUTE (2008-2013) La progettazione di qualità e la gestione di progetti NATIONAL INFORMATION DAY 2012 PROGRAMMA DI AZIONE COMUNITARIA IN TEMA DI SALUTE (2008-2013) La progettazione di qualità e la gestione di progetti Stefano Benvenuti Lorenzo Gios CReMPE Regione Veneto Coordinamento

Dettagli

Regole di Partecipazione Horizon 2020

Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regole di Partecipazione Horizon 2020 Testo di compromesso (ver. luglio 2013) Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e finanziari APRE UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020 a copertura

Dettagli

Le esperienze di collaborazione di Telecom Italia con SME in Progetti finanziati dalla Commissione Europea

Le esperienze di collaborazione di Telecom Italia con SME in Progetti finanziati dalla Commissione Europea GRUPPO TELECOM ITALIA Finanziamenti per l Innovazione, la Ricerca e la Crescita Aziendale: Horizon 2020 e COSME Ivrea, 8/9/2014 Le esperienze di collaborazione di Telecom Italia con SME in Progetti finanziati

Dettagli

A relazione dell'assessore Ravello:

A relazione dell'assessore Ravello: REGIONE PIEMONTE BU7 13/2/214 Deliberazione della Giunta Regionale 4 febbraio 214, n. 23-778 Partecipazione al Progetto "22TOGETHER: 22- TOrino is GEtting THERe!", progetto finanziato nell'ambito del programma

Dettagli

HORIZON 2020 SME INSTRUMENT

HORIZON 2020 SME INSTRUMENT HORIZON 2020 SME INSTRUMENT 1 Analisi: l impatto del sistema della ricerca sull economia delle PMI 2 L esperienza dei Ultimi Programmi Quadro (FP6 / FP7) evidenzia che: meno del 50% delle PMI utilizza

Dettagli

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema)

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema) QUESTO E' SOLO UN FACSIMILE E NON SI PUO' UTILIZZARE PER LA COMPILAZIONE MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della ricerca PROGETTO DI RICERCA

Dettagli

LA PREPARAZIONE E SOTTOMISSIONE

LA PREPARAZIONE E SOTTOMISSIONE LA PREPARAZIONE E SOTTOMISSIONE DELLA PROPOSTA IN HORIZON 2020 Giusy LO Grasso CNR Ufficio Supporto alla Programmazione Operativa tel. +39 010 6475847 voip +39 06 4993 2551 e-mail giusy.lograsso@cnr.it

Dettagli

RELS "Innovative chain for energy recovery from waste in natural parks" Technical meeting minutes

RELS Innovative chain for energy recovery from waste in natural parks Technical meeting minutes RELS "Innovative chain for energy recovery from waste in natural parks" Technical meeting minutes Reggio Emilia 30/08/2010 Lista dei partecipanti ALBERTO BELLINI BIANCHINI CLAUDIO GAMBERINI RITA MILANI

Dettagli

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi Ing. Paolo Guazzotti Enterprise Europe Network Confindustria Piemonte Torino, 16 novembre 2015 STRUTTURA

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020

REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020 REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020 Testo di compromesso (ver. luglio 2013) UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020 REGOLAMENTO FINANZIARIO DELL UE A COPERTURA DI TUTTI I PROGRAMMI DI RICERCA/INIZIATIVE DI FINANZIAMENTO

Dettagli

Horizon 2020 Il Fast Track to Innovation

Horizon 2020 Il Fast Track to Innovation Horizon 2020 Il Fast Track to Innovation Webinar Soci APRE, 4 febbraio 2015 H2020: la strategia Verso Horizon 2020 7 PQ CIP EIT Europa 2020 Innovation Union Horizon 2020 2007-2013 2014-2020 2 Struttura

Dettagli

GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA DIVISIONE EUROPROGETTAZIONE

GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA DIVISIONE EUROPROGETTAZIONE GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA DIVISIONE EUROPROGETTAZIONE GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA Un TEAM di specialisti in progettazione europea assiste le imprese per attivare gli strumenti

Dettagli

Il report è. correlati con le spese

Il report è. correlati con le spese Il report è - collegato ai pagamenti (intermedio e finale) - obbligatorio (da contratto) e deve essere prodotto entro 2 mesi dalla fine del progetto (data indicata nel contratto) - inoltre, deve essere

Dettagli

ERC Starting Grant. la mia esperienza. Annalisa Buffa

ERC Starting Grant. la mia esperienza. Annalisa Buffa ERC Starting Grant la mia esperienza Annalisa Buffa Istituto di Matematica Applicata e Tecnologie Informatiche - Pavia Consiglio Nazionale delle Ricerche GeoPDEs : ERC Starting Grant A. Buffa (IMATI-CNR

Dettagli

Bando per la presentazione di candidature per. Progetti Semplici

Bando per la presentazione di candidature per. Progetti Semplici I. Contenuti Bando per la presentazione di candidature per Progetti Semplici Il Programma europeo di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2013 approvato con decisione della Commissione,

Dettagli

Horizon 2020 Le opportunità per le PMI in Horizon 2020

Horizon 2020 Le opportunità per le PMI in Horizon 2020 Horizon 2020 Le opportunità per le PMI in Horizon 2020 Genova, 5 ottobre 2015 Ente di ricerca non profit Nasce come Task Force del Ministero dell Università e della Ricerca. 25 anni di esperienza MISSION

Dettagli

Erasmusplus 2015. Azione Chiave 2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche

Erasmusplus 2015. Azione Chiave 2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche Erasmusplus 2015 Azione Chiave 2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche PARTENARIATI STRATEGICI Consigli per la compilazione del modulo di candidatura 2015 NOTA Questo documento

Dettagli

Le opportunità per le piccole e medie imprese e la finanza di rischio nella programmazione europea 2014-2020. Orizzonte 2020 e PMI

Le opportunità per le piccole e medie imprese e la finanza di rischio nella programmazione europea 2014-2020. Orizzonte 2020 e PMI Le opportunità per le piccole e medie imprese e la finanza di rischio nella programmazione europea 2014-2020 Orizzonte 2020 e PMI Accesso al finanziamento Patrick McCutcheon Commissione Europea - DG Ricerca

Dettagli

Dall ideazione alla presentazione dell idea progettuale. L esperienza del progetto Post-you: Passing Old Skills to Youth

Dall ideazione alla presentazione dell idea progettuale. L esperienza del progetto Post-you: Passing Old Skills to Youth Dall ideazione alla presentazione dell idea progettuale L esperienza del progetto Post-you: Passing Old Skills to Youth Treviso - 21 Marzo 2012 Kairos Kairos è una società di consulenza di direzione e

Dettagli

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita progetti UE FASE 1: PROPOSTA FASE 2: VALUTAZIONE

Dettagli

Indice degli argomenti

Indice degli argomenti La disseminazione dei risultati della ricerca nel settore agro-alimentare Chiara Pocaterra National Contact Point Indice degli argomenti Introduzione: perché comunicare la ricerca? Le peculiarità nel settore

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5

ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5 giunta regionale 10^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5 POR, parte FESR, 2014-2020 ASSE 1 RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE OBIETTIVO SPECIFICO AUMENTO DELL INCIDENZA

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA

LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA IN HORIZON 2020 Barbara Pernati CNR Ufficio Supporto alla Programmazione Operativa tel. +39 010 6475 306 voip +39 06 4993 2312 e-mail barbara.pernati@cnr.it AGENDA: - VALUTAZIONE

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Gestione degli aspetti legali & finanziari nel VII PQ - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ CICLO DI VITA DEI PROGETTI

Dettagli

Le linee guida per la rendicontazione

Le linee guida per la rendicontazione Horizon 2020 e del 3rd European Health Programme 2014-2020: overview della programmazione europea in tema di ricerca e salute pubblica e la gestione dei finanziamenti Le linee guida per la rendicontazione

Dettagli

2014-2020 Programming Period

2014-2020 Programming Period Structural & Investment Funds (including IPA II) for the Adriatic-Ionian Region 2014-2020 Programming Period Silvia Grandi Head of Institutional Agreements & Special Area Programmes + EU Policies & International

Dettagli

Isella Vicini - EFD - Warrant Group S.r.l.

Isella Vicini - EFD - Warrant Group S.r.l. La EFD di Warrant Group Srl EFD MISSION La EFD (European Funding Division) si propone di accompagnare imprese ed enti privati e pubblici a livello nazionale e internazionale nella presentazione e nel project

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema)

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema) QUESTO E' SOLO UN FACSIMILE E NON SI PUO' UTILIZZARE PER LA COMPILAZIONE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione Generale per il Coordinto e lo Sviluppo della ricerca PROGETTO

Dettagli

SME Instrument. Opportunità per le PMI

SME Instrument. Opportunità per le PMI SME Instrument Opportunità per le PMI SME Instrument 25/06/2014 2 Definizione di PMI La definizione di PMI utilizzata dalla Commissione (da 01/01/2005): Impegnata in una attività economica < 250 addetti

Dettagli

Pianificare un progetto: team, valutazione, disseminazione,

Pianificare un progetto: team, valutazione, disseminazione, Pianificare un progetto: team, valutazione, disseminazione, ecc. OBIETTIVI SECONDA PARTE 1) Comprendere le principali implicazioni organizzative di un progetto PH 2) Imparare ad organizzare le attività

Dettagli

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Gestione degli aspetti legali & finanziari nel VII PQ - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ CICLO DI VITA DEI PROGETTI UE

Dettagli

Iris and SJU Project P15.2.6 Iris Public Event 04/02/2013 University of Salzburg Unipark P. Tavernise P15.2.6 PM. Ref.:

Iris and SJU Project P15.2.6 Iris Public Event 04/02/2013 University of Salzburg Unipark P. Tavernise P15.2.6 PM. Ref.: Iris and SJU Project P15.2.6 Iris Public Event 04 University of Salzburg Unipark P. Tavernise P15.2.6 PM R Content Project 15.2.6: Main objective Project 15.2.6: Project in brief Project 15.2.6: Specific

Dettagli

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Gestione degli aspetti legali & finanziari nel VII PQ - FASE DI PROPOSTA - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita dei Progetti UE

Dettagli

FAC-SIMILE. 4. Disciplinary scientific field / Settore scientifico disciplinare

FAC-SIMILE. 4. Disciplinary scientific field / Settore scientifico disciplinare Project apply for 1. Project Title / Titolo del progetto 2. Acronym / Acronimo 3. Thematic area / Area tematica 4. Disciplinary scientific field / Settore scientifico disciplinare 5. Proposer Researcher

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Aggiornamento sui bandi di Horizon2020

Aggiornamento sui bandi di Horizon2020 Aggiornamento sui bandi di Horizon2020 ERC Marie Curie FET A.Passeri CSN1 19 gennaio 2015 1 Situazione call precedenti (credits to A.D Orazio) nessuno passato a fase 2 (3 area CSN1) 2 CSN1 call 2013 (0

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 842 del 29 giugno 2015 pag. 1/6 PROGRAMMA REGIONALE

ALLEGATOA alla Dgr n. 842 del 29 giugno 2015 pag. 1/6 PROGRAMMA REGIONALE giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 842 del 29 giugno 2015 pag. 1/6 PROGRAMMA REGIONALE per sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche o l adozione di sistemi di gestione conformi

Dettagli

Regole di Partecipazione

Regole di Partecipazione Regole di Partecipazione Testo di compromesso (ver. Luglio 2013) REGOLE DI PARTECIPAZIONE UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020 REGOLAMENTO FINANZIARIO DELL UE A COPERTURA DI TUTTI I PROGRAMMI DI RICERCA/INIZIATIVE

Dettagli

Repertorio n. 46/2016 del 01/02/2016

Repertorio n. 46/2016 del 01/02/2016 Repertorio n. 46/2016 del 01/02/2016 ADR/DA/AR BANDO INTERNO 2016 PROGETTI DI RICERCA PER DOCENTI E RICERCATORI IL PRORETTORE ALLA VALUTAZIONE E ALLA RICERCA VISTO lo Statuto della Scuola Normale Superiore

Dettagli

Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa

Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa Jon Stromsather Responsabile Sviluppo Smart Grids Enel Distribuzione SpA Roma, 16 Dicembre 2013 L approccio di Enel allo

Dettagli

INFO-DAY Alpine Space Milano 11 dicembre 2007

INFO-DAY Alpine Space Milano 11 dicembre 2007 INFO-DAY Alpine Space Milano 11 dicembre 2007 European Territorial Cooperation 2007-2013 Alpine Space Programme Fabio Girotto -RegioneLombardia M.Cristina Palamini - IREALP Alpine Space Programme 2007

Dettagli

Come presentare una proposta di successo nel Programma Quadro di Ricerca e Innovazione UE

Come presentare una proposta di successo nel Programma Quadro di Ricerca e Innovazione UE Come presentare una proposta di successo nel Programma Quadro di Ricerca e Innovazione UE Claudia Zurlo Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari - APRE www.apre.it APRE 2013 AGENDA COSTRUZIONE

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

Elementi di Euro-progettazione

Elementi di Euro-progettazione Elementi di Euro-progettazione 1 parte - Ance Sicilia, Palermo Venerdì - 21 Giugno 2013 Giuseppe Pace - Università di Gent Lucia Coletti Esperto di euro-progettazione TEMI 1. Criteri generali di progettazione

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna 1 Il ruolo della Regione_1 Strategie e coordinamento delle politiche di sistema: Strategia regionale S3 (POR FESR) Il Comitato

Dettagli

I fondi europei 2014-2020

I fondi europei 2014-2020 Giuliano Bartolomei - Alessandra Marcozzi I fondi europei 2014-2020 Guida operativa per conoscere ed utilizzare i fondi europei 2 a edizione ampliata ed aggiornata dopo l approvazione dei Programmi Operativi

Dettagli

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Il TT nella dimensione europea Francesco S. Donadio Progetto Finanziato dal Ministero

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

Title. Sub-title. Enterprise Europe Network e Horizon 2020: finanziamenti europei per le imprese innovative

Title. Sub-title. Enterprise Europe Network e Horizon 2020: finanziamenti europei per le imprese innovative Enterprise Europe Network e Horizon 2020: finanziamenti europei per le imprese innovative Title Sub-title Susy Longoni Innovhub SSI Sportello APRE Lombardia PLACE PARTNER S LOGO HERE European Commission

Dettagli

Orizzontalità in Horizon 2020:

Orizzontalità in Horizon 2020: Orizzontalità in Horizon 2020: Strumento PMI e Cooperazione Internazionale Giornata Nazionale di Lancio NMP+B Roma, 15 Novembre 2013 Martina Desole - APRE Punto Contatto Nazionale: NMP + B desole@apre.it

Dettagli

PERCORSO IN... PROGETTAZIONE... EUROPEA...

PERCORSO IN... PROGETTAZIONE... EUROPEA... PERCORSO IN... PROGETTAZIONE... EUROPEA... I fondi diretti 2014-2020... e la buona proposta di successo... INTRODUZIONE Con la nuova programmazione comunitaria, tra il 2014 e il 2020 l Unione europea investirà

Dettagli

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL Monitoraggio dell attuazione del progetto NO.WA No Waste 31/03/2012 2 Introduzione... 4 Introduction... 4 1. Ruoli e responsabilità... 5 Project Coordinator e Project

Dettagli

Environment Park Torino

Environment Park Torino Environment Park Hydrogen and FC Technologies Environment Park Torino Environment Park A joint initiative of the Piedmont Region, the Turin District, the City of Turin and the European Union The primary

Dettagli

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO)

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) INSTITUTION PRESENTING THE PROJECT (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE):

Dettagli

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Sommario Horizon 2020 Dal 7 Programma Quadro a Horizon Le principali novità Le priorità. Temi e caratteristiche Il budget Le proposte progettuali Budget building

Dettagli

7PQ - IDEAS - Starting Grant: come presentare una proposta di successo. Torino, 8 giugno 2010

7PQ - IDEAS - Starting Grant: come presentare una proposta di successo. Torino, 8 giugno 2010 7PQ - IDEAS - Starting Grant: come presentare una proposta di successo 7 PQ - IDEAS IDEAS ERC http://erc.europa.eu/ 7 PQ - Programma IDEAS Una delle novità del 7 PQ (non ha alcun precedente nei programmi

Dettagli

12/02/2015. Istituto Comprensivo 3 Chieti. in collaborazione con. euphoria

12/02/2015. Istituto Comprensivo 3 Chieti. in collaborazione con. euphoria in collaborazione con Istituto Comprensivo 3 Chieti 1 TIMELINE #1 2 Struttura organizzativa e coordinamento Risorse - umane e - materiali Attività del progetto Tempo Budget 3 Conformità 4 Principi Tipi

Dettagli

!!! Obiettivi e articolazione di dettaglio del corso

!!! Obiettivi e articolazione di dettaglio del corso 1 Master Universitario PITAGORA PROGETTAZIONE per la INNOVAZIONE del TERRITORIO e della AZIENDA (Esperto in Gestione e Organizzazione delle Reti Aziendali per l Internazionalizzazione) Obiettivi e articolazione

Dettagli

einfrastructures Federico Ruggieri

einfrastructures Federico Ruggieri einfrastructures Federico Ruggieri Le opportunita' del VII Programma Quadro della UE: guida base alla presentazione e gestione di progetti di ricerca europei. LNF 11 Dicembre 2008 Sommario Cosa sono le

Dettagli

ERC Funding Schemes. Sapienza Università di Roma. Giornata Informativa, Roma 27 Gennaio 2014. Giuditta Carabella. Sapienza Università di Roma

ERC Funding Schemes. Sapienza Università di Roma. Giornata Informativa, Roma 27 Gennaio 2014. Giuditta Carabella. Sapienza Università di Roma ERC Funding Schemes Sapienza Università di Roma Giornata Informativa, Roma 27 Gennaio 2014 Giuditta Carabella Sapienza Università di Roma Area per l Internazionalizzazione Lo European Research Council

Dettagli

La pianificazione delle politiche e della progettazione europea

La pianificazione delle politiche e della progettazione europea La pianificazione delle politiche e della progettazione europea Il contesto organizzativo Modello basato su: un ufficio di coordinamento centrale della Direzione Pianificazione e Sviluppo Organizzativo

Dettagli

LE DISPOSIZIONI COMUNI:

LE DISPOSIZIONI COMUNI: LE DISPOSIZIONI COMUNI: 3. ASPETTI FINANZIARI Slide n 1 LIFE2011 Kick-off Meeting, Roma, 7 novembre 2012 Thomas Foersch, Unità LIFE-ENV/NAT - CE Principi del Contributo LIFE L importo del contributo LIFE

Dettagli

NEGOZIARE UN GRANT AG A RE R E E M E EN E T N

NEGOZIARE UN GRANT AG A RE R E E M E EN E T N NEGOZIARE UN GRANT AGREEMENT AGENDA NEGOZIARE UN GRANT AGREEMENT: Valutazione Inizio Negoziazione Accesso alla negoziazione Participant Portal Negotiation facility Negoziazione Tecnica NEF & Parte B Negoziazione

Dettagli

Fondi Europei. Una panoramica delle nuove regole finanziarie e delle opportunità di finanziamento per il periodo 2007-2013

Fondi Europei. Una panoramica delle nuove regole finanziarie e delle opportunità di finanziamento per il periodo 2007-2013 Fondi EUROPEI Fondi Europei Una panoramica delle nuove regole finanziarie e delle opportunità di finanziamento per il periodo 2007-2013 Arch. Romano Albertini Dipartimento per le Politiche Europee Presidenza

Dettagli

IL BUDGET FORM PER I PROGETTI DI COOPERAZIONE DEL PROGRAMMA CULTURA 2007-2013. Guida alla compilazione Strand 1.1-1.2.1-1.3.5

IL BUDGET FORM PER I PROGETTI DI COOPERAZIONE DEL PROGRAMMA CULTURA 2007-2013. Guida alla compilazione Strand 1.1-1.2.1-1.3.5 IL BUDGET FORM PER I PROGETTI DI COOPERAZIONE DEL PROGRAMMA CULTURA 2007-2013 Guida alla compilazione Strand 1.1-1.2.1-1.3.5 Ministero per i Beni e le Attività Culturali Segretariato Generale Direttore

Dettagli

Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini

Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini verdiana.bandini@aster.it 1 Contenuti della presentazione > Informazione sugli elementi più rilevanti per la progettazione nel

Dettagli

Table 1: Transfer capacity definition Transfer capacity Italy Greece Greece Italy Long-term (April 1 December 31, 2003)

Table 1: Transfer capacity definition Transfer capacity Italy Greece Greece Italy Long-term (April 1 December 31, 2003) Allegato A Draft agreement between Autorità per l energia elettrica e il gas and Regulatory Authority for Energy of Greece on the allocation of the electricity transfer capacity for the year 2003 (April

Dettagli

Conformemente all art. 34 del Reg. (UE) n. 1303/2013, i gruppi di azione locale hanno i seguenti compiti:

Conformemente all art. 34 del Reg. (UE) n. 1303/2013, i gruppi di azione locale hanno i seguenti compiti: 1.1.1. M19 - Support for LEADER local development (CLLD community-led local development) (art 35 Regulation (EU) No 1303/2013) 1.1.1.1. Legal basis Lo sviluppo locale di tipo partecipativo è disciplinato

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015

Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015 Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015 Data/Ora Ricezione 01 Aprile 2015 17:17:30 MTA Societa' : SAIPEM Identificativo Informazione Regolamentata : 55697 Nome utilizzatore : SAIPEMN01 - Chiarini Tipologia

Dettagli