COMUNICAZIONE SERIALE a cura dell' Ing. Buttolo Marco

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICAZIONE SERIALE a cura dell' Ing. Buttolo Marco"

Transcript

1 COMUNICAZIONE SERIALE a cura dell' Ing. Buttolo Marco Un PC può comunicare in vari modi con le periferiche. Fondamentalmente esistono due tipi di comunicazione molto comuni: 1. La comunicazione seriale 2. La comunicazione parallela In realtà negli ultimi anni è uscita la comunicazione tramite porte USB (Universal Serial Bus), ma in questo articolo prenderemo in esame soltanto la comunicazione di tipo seriale. La comunicazione seriale avviene tramite cavo seriale e i dati vengono trasmessi e ricevuti serialmente, ossia un bit alla volta. Consideriamo a titolo di esempio la comunicazione seriale del carattere esadecimale 26h. In binario questo carattere assume la seguente forma: Questa sequenza di bit verrà trasmessa su cavo seriale uno alla volta. Indichiamo con il termine baud rate la velocità di trasmissione sulla seriale e viene espresso come numero di bit trasmessi in un secondo (bit/s). Il cavo seriale viene collegato al PC attraverso la così detta porta seriale. La comunicazione seriale su PC è di tipo asincrono ossia è una comunicazione che permette contemporaneamente sia la trasmissione che la ricezione. Lo standard utilizzato nella comunicazione seriale prende il nome di RS-232, ed è tutt'altro che uno standard in quanto purtroppo lascia troppa libertà sulle modalità di trasmissione dei caratteri. Vediamo le caratteristiche di questo standard: 1. Il baud rate può andare dai 300 bit/s fino a bit/s; 2. E' possibile specificare se inviare 8 bit per carattere oppure inviarne soltanto 7 tralasciando di conseguenza l'ultimo bit. 3. E' possibile utilizzare un particolare bit denominato bit di parità e che viene utilizzato per verificare la correttezza dei dati ricevuti. Il bit di parità può essere pari se il numero di bit pari a 1 trasmessi è pari, altrimenti è dispari. Se in fase di ricezione vengono contati un numero dispari di bit a 1 mentre il bit di parità è settato come numero pari, allora viene generato un errore di parità. 4. E' possibile utilizzare anche un bit di stop. Questo bit serve per evidenziare quando finisce il treno di bit del carattere trasmesso. Non a caso esso viene aggiunto in coda al treno di bit appena citato durante la fase di trasmissione.

2 Cerchiamo di capire il funzionamento della comunicazione seriale secondo lo standard appena menzionato. Innanzitutto prima di inviare la serie di bit che rappresenta il carattere da trasmettere viene inviato un bit di start (di solito impostato a 0). Successivamente vengono inviati gli 8 bit del carattere e di seguito il bit di stop. In tutto vengono inviati 10 bit per ogni singolo carattere trasmesso. Attenzione che abbiamo ipotizzato che i bit scelti per carattere sono 8, e che il bit di stop è 1 (i bit di stop possono anche essere 2). Supponendo che il baud rate sia 9600 bit/s, se vogliamo inviare 3000 bytes abbiamo bisogno dei seguenti secondi per la trasmissione: 3000/9600 =0,3125 secondi Nella comunicazione seriale è indispensabile una corretta sincronizzazione tra chi trasmette e chi riceve per evitare qualsiasi perdita di informazione. Graficamente si ha una cosa del seguente tipo: TRASMETTITORE BUFFER RICEVITORE Se il ricevitore è più lento del trasmettitore, può facilmente accadere che il buffer si riempia, e di conseguenza si generi il così detto errore di overflow. Questo accade perchè il trasmettitore invia rapidamente i dati nel buffer ed il ricevitore che li estrae per leggerli, effettua l'estrazione meno rapidamente rispetto alla velocità di inserimento. Lo standard RS-232 utilizza due metodi per effettuare la sincronizzazione e sono: 1. DTR-DSR 2. XON/XOFF Vediamo rapidamente queste due tecniche. La prima tecnica si basa su segnali di tipo hardware. In particolare il DTR è un'uscita, mentre il DSR è un ingresso. Il DTR del trasmettitore è collegato direttamente al DSR del ricevitore. Il ricevitore, quando riceve tutti i dati alza(pone a 1) il DTR del trasmettitore (per essere più esatti da il consenso per questa operazione). Il trasmettitore consultando il proprio DSR sa che

3 può effettuare questa azione e di conseguenza sa che la trasmissione è stata completata. La seconda tecnica si basa su un protocollo software. In questo caso il consenso viene dato da parte del ricevitore inviando un carattere speciale denominato XON(in esadecimale 11h) e quest'ultimo risponderà inviando il carattere XOFF (13h in esadecimale). Analizziamo ora brevemente i due tipi fondamentali di cablaggi fisici di una seriale: 1. DTE 2. DCE Il DTE (Data Terminal Equipment) è sostanzialmente il PC, mentre il DCE (Data Communication Equipment) è sostanzialmente il MODEM. Questi due connettori sono differenti. Tale differenza è stata fatta per poter utilizzare cavi seriali di tipo PIN-TO-PIN. In sostanza il segnale di trasmissione è sullo stesso pin del segnale di ricezione. Questo tipo di comunicazione va bene tra un PC ed un MODEM. Viceversa se si utilizzano due PC, non è possibile utilizzare un collegamento di questo tipo, ma è necessario utilizzare un cavo incrociato. Qui di seguito viene mostrato un breve elenco dei tipi di connettori disponibili per la comunicazione seriale: Connettore DTE da 25 poli di tipo MASCHIO 2 TXD Trasmissione Dati OUT 3 RXD Ricezione Dati IN 4 RTS Request To Send OUT 5 CTS Clear To Send IN 6 DSR Data Set Ready IN 7 GND Ground (Massa segnali) - 20 DTR Data Terminal Ready OUT

4 Connettore DTE da 25 poli di tipo FEMMINA 2 RXD Ricezione Dati IN 3 TXD Trasmissione Dati OUT 4 CTS Clear To Send IN 5 RTS Request To Send OUT 6 DTR Data Terminal Ready OUT 7 GND Ground (Massa segnali) - 20 DSR Data Set Ready IN Connettore DTE 9 poli maschio (PC) 2 RXD Ricezione Dati IN 3 TXD Trasmissione Dati OUT 4 DTR Data Terminal Ready OUT 5 GND Ground (Massa segnali) - 6 DSR Data Set Ready IN 7 RTS Request To Send OUT 8 CTS Clear To Send IN

5 Connettore DCE 9 poli femmina (modem) 2 TXD Trasmissione Dati OUT 3 RXD Ricezione Dati IN 4 DSR Data Set Ready IN 5 GND Ground (Massa segnali) - 6 DTR Data Terminal Ready OUT 7 CTS Clear To Send IN 8 RTS Request To Send OUT

Bus RS-232. Ing. Gianfranco Miele April 28, 2011

Bus RS-232. Ing. Gianfranco Miele  April 28, 2011 Ing. Gianfranco Miele (g.miele@unicas.it) http://www.docente.unicas.it/gianfranco_miele April 28, 2011 Alcune definizioni Comunicazione seriale Bit trasmessi in sequenza Basta una sola linea Più lenta

Dettagli

Lab. Sistemi - Classe 5Bn A. S. 2000/2001 ITIS Primo Levi - Torino AA.AA. STANDARD SERIALE DI COMUNICAZIONE: RS232 Lo standard seriale di

Lab. Sistemi - Classe 5Bn A. S. 2000/2001 ITIS Primo Levi - Torino AA.AA. STANDARD SERIALE DI COMUNICAZIONE: RS232 Lo standard seriale di STANDARD SERIALE DI COMUNICAZIONE: RS232 Lo standard seriale di interfacciamento è stato introdotto al fine di collegare dispositivi remoti a bassa velocità con un calcolatore centrale. In questo genere

Dettagli

ELETTRONICA II. Prof. Dante Del Corso - Politecnico di Torino. Gruppo H: Sistemi Elettronici Lezione n H - 5: Collegamenti seriali Conclusione

ELETTRONICA II. Prof. Dante Del Corso - Politecnico di Torino. Gruppo H: Sistemi Elettronici Lezione n H - 5: Collegamenti seriali Conclusione ELETTRONICA II Prof. Dante Del Corso - Politecnico di Torino Gruppo H: Sistemi Elettronici Lezione n. 40 - H - 5: Collegamenti seriali Conclusione Elettronica II - Dante Del Corso - Gruppo H - 4 n. 1-15/11/97

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Il protocollo RS Introduzione. 1.2 Lo Standard RS-232

Il protocollo RS Introduzione. 1.2 Lo Standard RS-232 1 Il protocollo RS232 1.1 Introduzione Come noto un dispositivo di interfaccia permette la comunicazione tra la struttura hardware di un calcolatore e uno o più dispositivi esterni. Uno degli obiettivi

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Misure per la Automazione e la Produzione Industriale (Studenti Ingegneria Elettrica e Meccanica V anno Vecchio Ordinamento) Misure per la Automazione e la Qualità (Studenti Ingegneria Elettrica

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Strumentazione e Misure per l Automazione (Studenti Ingegneria Meccanica II anno Laurea Magistrale curr. Automazione e Produzione) I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Andrea Bernieri bernieri@unicas.it

Dettagli

L interfaccia più comune fra il computer (DTE) ed il modem (DCE) è la RS232,

L interfaccia più comune fra il computer (DTE) ed il modem (DCE) è la RS232, Interfaccia RS232 L interfaccia più comune fra il computer (DTE) ed il modem (DCE) è la RS232, questo standard è stato sviluppato dall ente americano EIA (Electronic Industries Associations) e ripreso

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Misure per l Automazione e la Qualità (Studenti III anno Laurea Ingegneria Elettrica) I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Andrea Bernieri bernieri@unicas.it Alcune definizioni i i i... - Comunicazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELL ACE

PROGRAMMAZIONE DELL ACE PROGRAMMAZIONE DELL ACE L esposizione degli argomenti seguenti è finalizzata alla programmazione dell ACE per realizzare programmi di trasmissione seriale tra due PC, (o tra microcontrollore e PC) operando

Dettagli

ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232

ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232 ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232 Manuale dell'utente DA-70163 I. Indice Grazie all adozione della tecnologia di isolamento fotoelettrico avanzato, l isolatore fotoelettrico di interfaccia

Dettagli

GUIDA ALLE CONNESSIONI SERIALI PER IBM PC & COMPUTERS MACINTOSH

GUIDA ALLE CONNESSIONI SERIALI PER IBM PC & COMPUTERS MACINTOSH GUIDA ALLE CONNESSIONI SERIALI PER IBM PC & COMPUTERS MACINTOSH Sergio Aletta (aletta@mac.com) PAG. 1 Questa miniguida, vuole essere un aiuto alla realizzazione di cavi di connessione seriale ed adattatori,

Dettagli

Fondamenti sugli standard di interfaccia RS-232 e IEEE-488

Fondamenti sugli standard di interfaccia RS-232 e IEEE-488 Fondamenti sugli standard di interfaccia RS-232 e IEEE-488 1 1 Introduzione Come noto, un dispositivo di interfaccia permette il colloquio tra la struttura hardware di un calcolatore e uno o più dispositivi

Dettagli

Introduzione al collegamento telematico su linea commutata

Introduzione al collegamento telematico su linea commutata Introduzione al collegamento telematico su linea commutata Prof. Luca Salvini L.S. 2L97 Prof. Luca Salvini E-mail: salvini@hesp.it 1 Introduzione al collegamento telematico su linea commutata Perché il

Dettagli

Interfaccia Seriale RS232-C. prof. Cleto Azzani IPSIA Moretto Brescia

Interfaccia Seriale RS232-C. prof. Cleto Azzani IPSIA Moretto Brescia Interfaccia Seriale RS232-C prof. Cleto Azzani IPSIA Moretto Brescia Interfacce Seriali Interfacce Seriali Semplici RS-232 Utilizzate nelle comunicazioni punto-punto comunicazioni seriali più semplici

Dettagli

Strumentazione tradizionale vs. strumentazione virtuale

Strumentazione tradizionale vs. strumentazione virtuale Strumentazione tradizionale vs. strumentazione virtuale Strumento tradizionale: OPERATORE STRUMENTO interazione diretta tramite pannello di controllo e sistema di visualizzazione Strumento virtuale: OPERATORE

Dettagli

CENNI SULLA TRASMISSIONE DIGITALE

CENNI SULLA TRASMISSIONE DIGITALE ENNI SULLA TRASMISSIONE DIGITALE Pietro Nicoletti www.studioreti.it DATAOM - opyright: si veda nota a pag. 2 Nota di opyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides) è protetto dalle leggi

Dettagli

Appendice. Comunicazione seriale

Appendice. Comunicazione seriale Appendice Comunicazione seriale Appendice - Comunicazione seriale 93 A.1 Introduzione La comunicazione seriale è spesso usata sia per controllare che per ricevere dati da un microprocessore di tipo embedded.

Dettagli

Richiamo: Interfacce di I/O

Richiamo: Interfacce di I/O Richiamo: Interfacce di I/O Bus Bus comandi indirizzi SISTEMA A µp Bus dati MONDO ESTERNO Dec D[0:7] CS* RD* INTERFACCIA DI I/O S[0:k-] UNITA DI I/O WR* (8 bit ) A[0:n-] Interfaccia standard verso il bus

Dettagli

Laboratorio di metodi di acquisizione dati. Giorgio Maggi

Laboratorio di metodi di acquisizione dati. Giorgio Maggi Laboratorio di metodi di acquisizione dati Giorgio Maggi Possibili esperienze Lettura di un oscilloscopio attraverso il Bus GPIB Realizzazione di un plot tensione corrente per un dispositivo a semiconduttore

Dettagli

Comunicazione. Prof. Antonino Mazzeo. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica

Comunicazione. Prof. Antonino Mazzeo. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Comunicazione Seriale Prof. Antonino Mazzeo Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica UART/USART Intel 8251A Standard Universal Synchronous/Asynchronous Receiver/Trasmitter (USART) Progettata

Dettagli

Schede di comunicazione per il controllore di processo PRV2...

Schede di comunicazione per il controllore di processo PRV2... s Luglio 1996 8 481 Schede di comunicazione per il controllore di processo PRV2... PEC1... Scala 1 : 2 Schede di comunicazione con morsettiera per il controllore di processo PRV2... per comunicazione su

Dettagli

Cosa è? Come lo si usa? Come iniziare? Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

Cosa è? Come lo si usa? Come iniziare? Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Cosa è? Come lo si usa? Come iniziare? Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) 1^ parte Cosa è Arduino? Arduino è una piattaforma di sviluppo open-source basata su una semplice scheda

Dettagli

Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza

Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza Obiettivo e specifiche del progetto 1. Monitoraggio in tempo reale della temperatura in una stanza (Tacq= 4 sec, Input range=

Dettagli

22/09/2010. Rossato Alessio

22/09/2010. Rossato Alessio Hardware del PC roxale@hotmail.it 1 I componenti del computer Possiamo paragonare il computer al corpo umano che, come sappiamo, è formato da un elemento centrale, il busto, al quale sono collegati gli

Dettagli

Da RS232 a RS485 Manuale dell'utente

Da RS232 a RS485 Manuale dell'utente Da RS232 a RS485 Manuale dell'utente DA-70161 I. Indice Per portare a termine una comunicazione digitale remota tra computer con dispositivi di convertitori di interfaccia di serie standard o strumenti

Dettagli

Architetture dei Calcolatori Interfacce

Architetture dei Calcolatori Interfacce Architetture dei Calcolatori Interfacce Ingegneria dell Automazione A.A. 2011/12 Anna Lina Ruscelli Sommario Organizzazione dello spazio di I/O Interfacce parallele di ingresso/uscita senza handshake con

Dettagli

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem 9 232 DESIGO PX Controllore Web con porta modem PXG80-W Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione delle

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

TRASMISSIONE DATI DTE-DCE

TRASMISSIONE DATI DTE-DCE L INTERFACCIA RS232 Date: 19/11/2014 Page: 1 RS-232 è lo standard per la trasmissione seriale definito dell EIA nel 1969 che caratterizza l interfaccia per l interconnessione tra un dispositivo digitale

Dettagli

Architettura dei Calcolatori Interfacce

Architettura dei Calcolatori Interfacce Architettura dei Calcolatori Interfacce Ingegneria dell Automazione A.A. 2011/12 Anna Lina Ruscelli Sommario Organizzazione dello spazio di I/O Interfacce parallele di ingresso/uscita senza handshake con

Dettagli

Connessione Rs232 Optoisolata Con Alimentazione Su Scritto da Hansel123-20/04/ :13

Connessione Rs232 Optoisolata Con Alimentazione Su Scritto da Hansel123-20/04/ :13 Connessione Rs232 Optoisolata Con Alimentazione Su Scritto da Hansel123-20/04/2012 17:13 Ciao Ragazzi, devo realizzare una connessione RS232 tra i seguenti due dispositivi embedded: BTicino MYHOme L4686SDK

Dettagli

I seguenti luicidi sono tratti da: Paolo Corsini, Dalle porte AND OR NOT al sistema calcolatore, Edizioni ETS

I seguenti luicidi sono tratti da: Paolo Corsini, Dalle porte AND OR NOT al sistema calcolatore, Edizioni ETS I seguenti luicidi sono tratti da: Paolo Corsini, Dalle porte AND OR NOT al sistema calcolatore, Edizioni ETS Sommario Moduli di espansione di memoria Organizzazione dello spazio di I/O Interfacce parallele

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Tecniche di Comunicazione di Dati Digitali

Trasmissione Seriale e Parallela. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Tecniche di Comunicazione di Dati Digitali Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 04/05 Tecniche di Comunicazione di Dati Digitali Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/

Dettagli

BREVE DESCRIZIONE SULL USO DI VISUAL BASIC 6

BREVE DESCRIZIONE SULL USO DI VISUAL BASIC 6 Ettore Panella Porta Seriale RS232C e Visual Basic 6 1 BREVE DESCRIZIONE SULL USO DI VISUAL BASIC 6 Avviato Visual Basic prima di accedere all ambiente di lavoro viene richiesto se si desidera aprire un

Dettagli

Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin)

Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin) Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin) Questo cavo serve per la connessione della scheda video con uscita tramite connettore a 9 Pin al monitor VGA. Connettore 9 Pin D-Sub Maschio (Connessione alla VGA) Connettore

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione 2 Serial I/F RS22 optoisolata Manuale d uso e manutenzione 5904517201 Codice ordine: Data: 04/2014 - Rev: 1.2 Sommario 1. Generalità... 2. Caratteristiche tecniche.... Modalità di configurazione... 4.

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

INTERFACCIA STANDARD EIA RS232

INTERFACCIA STANDARD EIA RS232 INTERFACCIA STANDARD EIA RS232 La comunicazione su lunghe distanze (> 100m) viene espletata attraverso l uso dello standard RS232 il quale è stato sviluppato per poter proficuamente utilizzare le linee

Dettagli

per(il(corso(di(architetture(dei(sistemi(di(elaborazione(

per(il(corso(di(architetture(dei(sistemi(di(elaborazione( Esercizi(Assembler(8086(e(ARM( per(il(corso(di(architetture(dei(sistemi(di(elaborazione( Prof.(Mezzalama,(Ing.(Bernardi( v1.0marzo2013 Autore:MaggioLuigi E6mail:luis_may86@libero.it Portfolio:http://www.luigimaggio.altervista.org

Dettagli

Sch ed e Ser ie RD7 7

Sch ed e Ser ie RD7 7 Sch ed e Ser ie RD7 7 Manuale di installazione ed uso. 1) Descrizione generale 2) Installazione 3) Configurazione 4) Programmazione 5) Caratteristiche elettriche @ 2001 sas Corso Kennedy 32/21-10098 Rivoli

Dettagli

S i m u l a z i o n e d i u n D M A c o n t r o l l e r

S i m u l a z i o n e d i u n D M A c o n t r o l l e r S i m u l a z i o n e d i u n D M A c o n t r o l l e r N e l l e o p e r a z i o n i d i I / O, q u a n d o l a v e l o c i t à d e l t r a - s f e r i m e n t o d e i d a t i a s s u m e u n v a l o

Dettagli

TRASMISSIONE DATI tra PC e CN (nozioni teoriche essenziali)

TRASMISSIONE DATI tra PC e CN (nozioni teoriche essenziali) TRASMISSIONE DATI tra PC e CN (nozioni teoriche essenziali) (versione Dicembre 2002) Appunti ad esclusivo uso interno ITIS VARESE - specializzazione meccanici. Sistema binario: sistema numerico costituito

Dettagli

Interfaccia RS 232 Tipo: x-101

Interfaccia RS 232 Tipo: x-101 L interfaccia seriale viene utilizzata per collegare un PC all EIB e si monta su un dispositivo di accoppiamento bus da incasso. Può essere collocata in qualunque posizione del sistema. Si collega al PC

Dettagli

CBC (EUROPE) Srl NOTA APPLICATIVA

CBC (EUROPE) Srl NOTA APPLICATIVA Utilizzo dei dispositivi Ganz e Vicon con prodotti VCS V1311RB + V1311-VPS o dome-motorizzata Surveyor (COM1) V1311-VPS (TB1) (COM1) Surveyor (TB3) 2 RxD+ 7 Resp.Out + 2 RxD+ 4 Resp.Out + 3 TxD- 11 Comm.In

Dettagli

GENERALITÀ. Unità: Canali di comunicazione:

GENERALITÀ. Unità: Canali di comunicazione: GENERALITÀ L'apparecchiatura CON232E è una unità a microprocessore equipaggiata di un canale ethernet e due canali seriali rs232c. Il dispositivo trasmette i dati ricevuti dal canale Ethernet con protocollo

Dettagli

Specifiche del protocollo di comunicazione semplificato per il modulo seriale di I/O

Specifiche del protocollo di comunicazione semplificato per il modulo seriale di I/O Specifiche del protocollo di comunicazione semplificato per il modulo seriale di I/O Architettura del frame di comunicazione Il frame di comunicazione è lungo 13 bytes ed ha questo formato nell ordine

Dettagli

Controllo MSComm (comunicazioni)

Controllo MSComm (comunicazioni) Controllo MSComm (comunicazioni) Il controllo MSComm (comunicazioni) fornisce all'applicazione funzioni per le comunicazioni seriali, consentendo la trasmissione e la ricezione di dati tramite una porta

Dettagli

Controllori di Sistema

Controllori di Sistema 9 771 DESIGO PX-OPEN Controllori di Sistema PXE-CRS Il controllore di sistema PXE-CRS è usato per integrare dispositivi e sistemi di terze parti nei controllori e nel sistema DESIGO Funzioni Integrazione

Dettagli

L uso di questi dispositivi é rivolto - IN VIA ESCLUSIVA - a personale specializzato.

L uso di questi dispositivi é rivolto - IN VIA ESCLUSIVA - a personale specializzato. ITALIAN TECHNOLOGY grifo INTRODUZIONE L uso di questi dispositivi é rivolto - IN VIA ESCLUSIVA - a personale specializzato. Scopo di questo manuale é la trasmissione delle informazioni necessarie all uso

Dettagli

RETI A COMMUTAZIONE DI PACCHETTO. Caratteristiche e principi di funzionamento

RETI A COMMUTAZIONE DI PACCHETTO. Caratteristiche e principi di funzionamento RETI A COMMUTAZIOE DI PACCETTO Caratteristiche e principi di funzionamento VARIABILITA DEL BIT RATE DI U SEGALE R (Bit-Rate) VALORE DI PICCO DEL BIT-RATE S VALORE MEDIO DEL BIT-RATE E tempo CARATTERISTICE

Dettagli

MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE

MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE 1 RETI PER L AUTOMAZIONE Docente Federico Tramarin, PhD Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR-IEIIT via Gradenigo 6/b, Padova email: tramarin@dei.unipd.it tel: 049 827

Dettagli

Guida all installazione dell interfaccia per PC

Guida all installazione dell interfaccia per PC Guida all installazione dell interfaccia per PC Schema delle connessioni tra joystic e circuito La carrozzina è dotata di un joystic collegato tramite un singolo cavo (che il costruttore chiama DXBUS)

Dettagli

Le linee seriali. Nomenclatura. Linee Seriali. M. Parvis 1

Le linee seriali. Nomenclatura. Linee Seriali. M. Parvis 1 Le linee seriali Marco Parvis Politecnico di Torino Dipartimento di Elettronica Corso Duca degli Abruzzi, 24 10129 Torino Tel. + 39 11 564 4114 Fax + 39 11 564 4099 E-mail: marco.parvis@polito.it 1 Nomenclatura

Dettagli

Page 1. ElapC8 04/11/2013 2013 DDC 1 ELETTRONICA APPLICATA E MISURE. C8: Esempi di collegamenti seriali. Ingegneria dell Informazione

Page 1. ElapC8 04/11/2013 2013 DDC 1 ELETTRONICA APPLICATA E MISURE. C8: Esempi di collegamenti seriali. Ingegneria dell Informazione Ingegneria dell Informazione C8: Esempi di collegamenti seriali ELETTRONICA APPLICATA E MISURE Dante DEL CORSO C8 Esempi di collegamenti seriali»spi» RS232»I2C» PCI Express»Esercizi Parametri di una interfaccia

Dettagli

Il codice a barre si può definire come una simbologia appositamente formulata per la codifica di informazioni in modo tale che queste ultime possono

Il codice a barre si può definire come una simbologia appositamente formulata per la codifica di informazioni in modo tale che queste ultime possono Il codice a barre si può definire come una simbologia appositamente formulata per la codifica di informazioni in modo tale che queste ultime possono essere acquisite in modo automatico. È uno dei sistemi

Dettagli

Versione N 1.0c. LaurTec. Il Protocollo RS232. Autore : Mauro Laurenti. ID: AN4003-IT. Copyright 2006 Mauro Laurenti 1/9

Versione N 1.0c. LaurTec. Il Protocollo RS232. Autore : Mauro Laurenti.   ID: AN4003-IT. Copyright 2006 Mauro Laurenti 1/9 Versione N 1.0c LaurTec Il Protocollo RS232 Autore : Mauro Laurenti email: info.laurtec@gmail.com ID: AN4003-IT Copyright 2006 Mauro Laurenti 1/9 INFORMATIVA Come prescritto dall'art. 1, comma 1, della

Dettagli

REI 2 Manuale d uso. Per i dettagli sulle modalità di collegamento del sistema LinkGate vedere appendice B

REI 2 Manuale d uso. Per i dettagli sulle modalità di collegamento del sistema LinkGate vedere appendice B Pagina 6 di 70 Per i contatti N/A il contatto viene ritenuto chiuso a fronte di una caduta di tensione di almeno,8 volt per la durata di /0.000s e riaperto con una caduta di,v per /.000s, mentre per il

Dettagli

Modem. Cosa non è un modem. xdsl. Fabio Proietti (c) 2014 Licenza:

Modem. Cosa non è un modem. xdsl. Fabio Proietti (c) 2014 Licenza: Modem Quando si vuole fare una connessione alla rete Internet si può usare un modem. Il nome "modem" è stato ottenuto unendo insieme due parole: mo-dulazione e dem-odulazione. Il modem è un dispositivo

Dettagli

Le comunicazioni seriali RS232

Le comunicazioni seriali RS232 Le comunicazioni seriali Le comunicazioni seriali richiedono un minimo di due connessioni elettriche per comunicare dati in una direzione. Una linea dati (generalmente o di trasmissione o di ricezione)

Dettagli

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet 9 233 DESIGO PX Controllore Web con porta Ethernet PXG80-WN Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione

Dettagli

EEPROM SERIALI IN I2C BUS.

EEPROM SERIALI IN I2C BUS. Corso di BASCOM 8051 - (Capitolo 3 0 ) Corso Teorico/Pratico di programmazione in BASCOM 8051. Autore: DAMINO Salvatore. EEPROM SERIALI IN I2C BUS. Tra i dispositivi più utilizzati, nelle applicazioni

Dettagli

Unità centrale di comunicazione

Unità centrale di comunicazione Unità centrale di comunicazione Per impianti LPB Serie B OCI6... Impiego Centrale di comunicazione per il controllo remoto e la supervisione degli impianti con un massimo di 6 regolatori. Impianto Gli

Dettagli

Interfaccia seriale per LM709SW

Interfaccia seriale per LM709SW Interfaccia seriale per LM709SW Caratteristiche tecniche : Alimentazione di ingresso : 6.6 VDC 12 VDC Interfaccia di collegamento : RS232 Segnalazione a led di rx e tx seriale Segnalazione a led per errori

Dettagli

Tecniche Automatiche di Acquisizione Dati

Tecniche Automatiche di Acquisizione Dati Tecniche Automatiche di Acquisizione Dati Trasmissione delle informazioni Fabio Garufi - TAADF 2005-2006 1 Generalità La trasmissione delle informazioni tra i componenti di un medesimo elaboratore o fra

Dettagli

ENEL - Kit di prova TPT2000

ENEL - Kit di prova TPT2000 DUCATI SISTEMI ENEL - Kit di prova TPT2000 DESCRIZIONE DELL APPARATO Versione 1.0 Redatto Nicola Casadio _ Controllato Sergio Tassinari _ Approvato Marco Tartarini _ Revisione Definitivo File MAN_KIT_TPT_V10.DOC

Dettagli

Rev 3.0. S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3

Rev 3.0. S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3 S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3 0 6 0 8 3 B a s t i a U m b r a ( P G ) I t a l y T. + 3 9. 0 7 5. 8 0 1 1 6 0 4 F. + 3 9. 0 7 5. 8 0 1 4 6 0 2 Rev 3.0 1 INDICE 1. M-BUS OVERVIEW...

Dettagli

Modulo 1: Le I.C.T. UD 1.4e: BUS e Interfacce

Modulo 1: Le I.C.T. UD 1.4e: BUS e Interfacce Modulo 1: Le I.C.T. : BUS e Interfacce Prof. Alberto Postiglione Corso di Informatica Generale (AA 07-08) Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Salerno I BUS Curtin,

Dettagli

T I M E R e C O U N T E R ( 1).

T I M E R e C O U N T E R ( 1). Corso di BASCOM 8051 - (Capitolo 3 8 ) Corso Teorico/Pratico di programmazione in BASCOM 8051. Autore: DAMINO Salvatore. T I M E R e C O U N T E R ( 1). La struttura interna dei Mini Moduli è composta

Dettagli

ARI SEZIONE VERONA IQ3VO

ARI SEZIONE VERONA IQ3VO ARI SEZIONE VERONA IQ3VO APRS serata neo-patentati IZ3HAE Davide Melchiori APRS Cos'è APRS? In breve un navigatore TOMTOM al contrario, invece di dire a noi dove siamo, lo comunica agli altri... Inventato

Dettagli

Controllo comunicazioni

Controllo comunicazioni Controllo comunicazioni Il controllo comunicazioni consente di aggiungere nell'applicazione funzioni semplici per comunicazioni attraverso porte seriali nonché funzioni avanzate per la creazione di uno

Dettagli

Il sottosistema di I/O (Richiamo)

Il sottosistema di I/O (Richiamo) Il sottosistema di I/O (Richiamo) Il sottosistema di I/O consente la comunicazione fra il calcolatore ed il mondo esterno. Fanno parte del sottosistema i dispositivi (Unità di I/O) per la comunicazione

Dettagli

NitraPrint per DAC UNIVERSAL

NitraPrint per DAC UNIVERSAL Novità dal: 04.2016 NitraPrint per DAC UNIVERSAL Istruzioni d'uso Italiano Indice 2 Specifiche... 4 3 Aspetto esterno e descrizioni... 7 4 Installazioni... 8 5 Pannello di controllo... 11 6 Specifiche

Dettagli

R. Cusani, F. Cuomo: Telecomunicazioni - DataLinkLayer: Gestione degli errori, Aprile 2010

R. Cusani, F. Cuomo: Telecomunicazioni - DataLinkLayer: Gestione degli errori, Aprile 2010 1 11. Data link layer: codici di rilevazione di errore, gestione degli errori La rilevazione di errore Un codice a rilevazione di errore ha lo scopo di permettere al ricevente di determinare se vi sono

Dettagli

COMUNICAZIONE SERIALE

COMUNICAZIONE SERIALE LA COMUNICAZIONE SERIALE Cod. 80034-02/2000 1 INDICE GENERALE Capitolo 1 Introduzione alla comunicazione seriale Pag. 3 Capitolo 2 Protocollo CENCAL Pag. 19 Capitolo 3 Protocollo MODBUS Pag. 83 2 CAPITOLO

Dettagli

L'interfaccia seriale RS-232

L'interfaccia seriale RS-232 L'interfaccia seriale RS-232 L'interfaccia seriale RS232 è uno standard costituito da una serie di protocolli meccanici, elettrici ed informatici che rendono possibile lo scambio di informazioni a bassa

Dettagli

Premium e Atrium con Unity Pro

Premium e Atrium con Unity Pro 35013959 05/2010 Premium e Atrium con Unity Pro Collegamento seriale asincrono Manuale utente 05/2010 35013959.04 www.schneider-electric.com Questa documentazione contiene la descrizione generale e/o le

Dettagli

Oggetto: Installazione software PLC Delta

Oggetto: Installazione software PLC Delta Technical note Prodotto Tipo Impiego PLC All Generale data 31.08.15 Oggetto: Installazione software PLC Delta Il pacchetto comprende due software: 1) Delta COMMGR : per la connessione con il PLC e il simulatore

Dettagli

La gestione delle porte seriali. OMRON Electronics SpA

La gestione delle porte seriali. OMRON Electronics SpA La gestione delle porte seriali 1 Impostazione porte di comunicazione La modalità di utilizzo delle porte di comunicazione è specificata nell area di setup del PLC a loro destinata. Per esempio, per impostare

Dettagli

Tecniche di Comunicazione Digitale

Tecniche di Comunicazione Digitale Tecniche di Comunicazione Digitale Sommario Problematiche Generali Comunicazioni Parallele Varianti Trasmissione Isocrona, Asincrona e Sincrona Segnali, codifica e modulazione Gestione degli errori - 2-1

Dettagli

STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA

STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA WST MANUALE D INSTALLAZIONE.Pag. 2 MANUALE OPERATIVO.Pag. 10 CODICE SOFTWARE: PWST01 VERSIONE: Rev.0.7 Alimentazione Assorbimento Isolamento Categoria d installazione

Dettagli

3.3 COLLEGAMENTO DEGLI STRUMENTI AL PC

3.3 COLLEGAMENTO DEGLI STRUMENTI AL PC CAPITOLO 3 3.3 COLLEGAMENTO DEGLI STRUMENTI AL PC Come già detto più volte il banco è completamente controllabile da PC. Tutti gli strumenti sono dotati di una interfaccia standard ( RS232 e/o GPIB ) che

Dettagli

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM Autore: Giulio Sassetti Indice revisione Data Descrizione modifica V01.0000 14/6/2006 Emissione V01.1000 29/6/2006 Aggiunti link sommario e ingrandite immagini V01.2000

Dettagli

1.4f: BUS e interfacce

1.4f: BUS e interfacce Prof. Alberto Postiglione Dipartimento di Scienze della Comunicazione Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Salerno : BUS e interfacce Informatica Generale (Corso di Studio in Scienze

Dettagli

Bibliografia. 1.4f: BUS e interfacce. Il BUS di sistema BUS. Bus Dati. Bus Indirizzi

Bibliografia. 1.4f: BUS e interfacce. Il BUS di sistema BUS. Bus Dati. Bus Indirizzi Prof. Alberto Postiglione Dipartimento di Scienze della Comunicazione Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Salerno : BUS e interfacce Informatica Generale (Corso di Studio in Scienze

Dettagli

EE01 GSM/GPRS core engine Pin-out. Connettore J1 Alimentazione, linee di I/O e programmazioni in circuit

EE01 GSM/GPRS core engine Pin-out. Connettore J1 Alimentazione, linee di I/O e programmazioni in circuit EE0 GSM/GPRS core engine Pin-out Connettore J Alimentazione, linee di I/O e programmazioni in circuit J EE0 EE0 Modem Descrizione J- RA0/AN0 Linea di I/O generico o ingresso A/D J- RA/AN Linea di I/O generico

Dettagli

HyperTerminal e Serie IDP TR

HyperTerminal e Serie IDP TR Sensori di spostamento a triangolazione laser INTRODUZIONE: HyperTerminal e Serie IDP TR In questo breve documento viene presentata una procedura per la configurazione del programma HyperTerminal di Microsoft

Dettagli

1. Supponendo che il canale trasmissivo sia esente da errori, si determini il throughput di S1.

1. Supponendo che il canale trasmissivo sia esente da errori, si determini il throughput di S1. eti di Calcolatori 1 ESECIZIO 3: Si considerino due stazioni, denominate e, in comunicazione tramite un mezzo comune a trasmissione half-duplex, utilizzanti un protocollo di tipo stop-and-wait. La latenza

Dettagli

Controllo numerico. Compact8. Documentazione

Controllo numerico. Compact8. Documentazione T.P.A. S.p.A. Tecnologie e Prodotti per l Automazione Via Carducci, 221-20099 Sesto S. Giovanni Tel. +390236527550 fax: +39022481008 e-mail: marketing@tpaspa.it - www.tpaspa.it P.I.: IT02016240968 C.F.:

Dettagli

Concetti base di acquisizione dati

Concetti base di acquisizione dati Introduzione (concetti base) e Registratore (di ) digitale Gestione di un semplice circuito con la porta Misure di tempo 1 / 21 analogici Una grandezza fisica che fornisce informazioni sullo stato di un

Dettagli

Informatica di Base - 6 c.f.u.

Informatica di Base - 6 c.f.u. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Informatica di Base - 6 c.f.u. Anno Accademico 2007/2008 Docente: ing. Salvatore Sorce Architettura dei calcolatori III parte Dispositivi

Dettagli

Hub adattatore USB a seriale 2 porte, con interfaccia COM e possibilità di montaggio a parete

Hub adattatore USB a seriale 2 porte, con interfaccia COM e possibilità di montaggio a parete Hub adattatore USB a seriale 2 porte, con interfaccia COM e possibilità di montaggio a parete Product ID: ICUSB2322X L'adattatore professionale USB seriale a 2 porte ICUSB2322X di StarTech.com consente

Dettagli

CANPC-S1. Programmable CanBus-PC interface

CANPC-S1. Programmable CanBus-PC interface CANPC-S1.doc - 01/03/04 SP02002 Pagina 1 di 13 Specifica tecnica CANPC-S1 Programmable CanBus-PC interface Specifica tecnica n SP02002 Versione Autore Data File Note Versione originale BIANCHI M. 16/09/02

Dettagli

I dispositivi di input/output

I dispositivi di input/output I dispositivi di input/output I dispositivi di input/output (anche detti periferiche), permettono di realizzare l'interazione tra l'uomo e la macchina La loro funzione primaria è quella di consentire l'immissione

Dettagli

Un semplice programmatore per microcontrollori PIC per porta seriale

Un semplice programmatore per microcontrollori PIC per porta seriale TECNICHE DIGITALI di Stefano Barbanti IV3LZQ Un semplice programmatore per microcontrollori PIC per porta seriale Programma tutti i PIC esistenti 1ª parte Introduzione I microcontrollori PIC della Microchip,

Dettagli

Standard OSI MODELLO OSI. Caratteristiche generali PRINCIPALI OBIETTIVI DEL MODELLO OSI

Standard OSI MODELLO OSI. Caratteristiche generali PRINCIPALI OBIETTIVI DEL MODELLO OSI Standard OSI Lo standard OSI definisce un modello di riferimento per lo scambio di informazioni tra due calcolatori. MODELLO OSI SISTEMA 1 SISTEMA 2 Caratteristiche generali PRICIPALI OBIETTIVI DEL MODELLO

Dettagli

MANUALE PER L OPERATORE Versione software: 1.0

MANUALE PER L OPERATORE Versione software: 1.0 Sesto S. Giovanni - 19 Maggio 2004 Div. elettronica DATAFLOW Rev.1.0 SW-HW:DATALINK SOFTWARE PER L ELABORAZIONE DEI SEGNALI RILEVATI DALLA SCHEDA DI ACQUISIZIONE MANUALE PER L OPERATORE Versione software:

Dettagli

Modem. Cosa non è un modem. Fabio Proietti (c) 2016 Licenza:

Modem. Cosa non è un modem. Fabio Proietti (c) 2016 Licenza: Modem Quando si vuole fare una connessione alla rete Internet si può usare un modem. Il nome "modem" è stato ottenuto unendo insieme due parole: mo-dulazione e dem-odulazione. Il modem è un dispositivo

Dettagli

RETI DI TELECOMUNICAZIONE

RETI DI TELECOMUNICAZIONE RETI DI TELECOMUNICAZIONE EFFICIENZA DI UNA LINEA PRESTAZIONI DI UNA RETE DATI CAPACITA (C) Quantità massima di dati (espressi in bit/s) che possono essere inviati sulla linea THROUGHPUT (S) Totale di

Dettagli