LE PORTE DELLE AZIENDE SI APRONO AI GIURISTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE PORTE DELLE AZIENDE SI APRONO AI GIURISTI"

Transcript

1 Anno 3 / N 5 Giugno 2008 Mensile per Laureati sulle opportunità di Carriera e di Formazione MERCURIUS MAGAZINE Testata registrata al Tribunale di Torino il 16/09/05 al n ,5 a copia Direttore Responsabile Luigi Dell Olio, Publisher Franco De Rosa Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art.1 comma 1 CNS/CBPA/Torino In caso di mancato recapito rinviare all ufficio CRP Torino CMP Romoli per la restituzione al mittente previo pagamenti resi In questo numero: La valutazione del potenziale I Master in International Business Le retribuzioni nell area Marketing, Commerciale e Comunicazione Studiare e lavorare in Turchia Speciale LE PORTE DELLE AZIENDE SI APRONO AI GIURISTI Ricerca Isfol La carriera dei giovani inizia con il contratto atipico Dall Università al LAVORO La sanità che si rinnova cerca manager e informatori Aziende che assumono Company Profile di: Gruppo Gabetti Gruppo Nestlé Master Post-Laurea School Profile di: Scuola Politecnica di Design Alma Laboris

2

3 18 31 S OMMARIO 5 Carriere 5 Le porte delle aziende si aprono ai giuristi 7 Le nostre interviste Essere propositivi e umili per superare il colloquio 8 La sanità che si rinnova cerca manager e informatori 10 La carriera dei giovani inizia con il contratto atipico Aziende che assumono 12 GABETTI Specializzazione in Real Estate per entrare in GABETTI 14 NESTLÈ Il gruppo Nestlè punta sui giovani 16 Offerte di lavoro I focus del mese 18 Career building La valutazione del dipendente: il potenziale 20 Colloquio di lavoro Descrivere i propri obiettivi professionali 22 Retribuzioni Retribuzioni elevate per chi lavora nel marketing e nella comunicazione 24 Contratti di lavoro Il contratto di somministrazione 26 E-Learning Imparare l arte creativa 28 Opportunità all estero Studiare e lavorare in Turchia Master e corsi 31 Manager internazionali per competere nello scenario globale 34 L evoluzione dell agricoltura richiede nuovi manager Enti di formazione 36 SCUOLA POLITECNICA DI DESIGN SCUOLA POLITECNICA DI DESIGN: da 50 anni in anticipo sui tempi 38 ALMA LABORIS ALMA LABORIS: un master su misura 40 In libreria Nuove professioni, nuovi contratti Vera F. Birkenbihl: un coach per avere successo 42 Master in scadenza Giugno

4 E DITORIALE Mercurius Magazine 4,5 a copia Editore: Mercurius Network S.r.l. Registrazione: 5906 del 16/09/05 Tribunale di Torino Direttore Responsabile: Luigi Dell Olio Direzione Redazione Amministrazione: Via Valperga Caluso, Torino Tel Fax Progetto grafico: Costantino Seminara Stampa: Graphart snc Via Galimberti, Manta (CN) Dello stesso Editore: Rivista "Master in..." Rivista "Carriera in..." Website: Mercurius.it CareerNEWS.it MasterIN.it CareerTV.it CarrieraIN.it BLOG.mercurius.it FormazioneIN.it EVENTI.mercurius.it InformagiovaniIN.it MAGAZINE.mercurius.it Placement.it IFPIweb.org Uno dei nuovi progetti a cui stiamo lavorando ultimamente riguarda le attività di placement operate dalle scuole di formazione post laurea e dalle Università. Una preventiva ricerca operata ci porta a registrare una situazione decisamente deludente. Molte Scuole, infatti, sembrano non offrire, ai propri studenti, un efficace supporto per affrontare al meglio il dopo la laurea. In effetti gli uffici esistono, qualcuno l ha chiamato JobCenter, altri, Ufficio Stage, altri ancora CareerOffice ma in ogni caso, escluse poche eccezioni, sono uffici senza sufficienti risorse economiche per dotarsi di quegli avanzati strumenti informativi di cui avrebbero bisogno per assicurare agli allievi tutto il sostegno che meritano nella delicata fase di passaggio tra scuola e azienda. Ad maiora, Franco De Rosa Fondatore e Amministratore Mercurius Network srl MODULO DI ABBONAMENTO Modalità di pagamento: A mezzo as se gno ban ca rio non trasferibile in te sta to a: Mercurius Network S.r.l. A mezzo ver sa men to sul c/c po sta le N IBAN IT24O in te sta to a: Mercurius Network S.r.l. Via Valperga Caluso, To ri no 06/08 Compilare e inviare, allegando copia del versamento postale, al seguente indirizzo: Mercurius Network S.r.l. Via Valperga Caluso, TO RI NO oppure via fax al numero Per ogni informazione sul vostro abbonamento non esitate a contattare la nostra segreteria al numero di telefono Si, desidero abbonarmi per 1 anno a mercurius magazine [10 numeri + tutti i supplementi]. Sono studente / laureato e non ho bisogno di fattura. Pagherò pertanto solo 39 Lavoro in un Informagiovani / Scuola / Azienda, e ho bisogno di fattura. Pagherò pertanto 69 Indirizzo per la spedizione della rivista: Nome Ente [Informagiovani, Scuola, Azienda, Biblioteca, etc.] Cognome / Nome Partita IVA Presso Prefisso N Telefono Via Numero C.A.P. Città Prov I dati inviati compilando il presente coupon saranno trattati in conformità a quanto disposto dalla D.Lgs 196/03 e successive modifiche in materia di trattamento dei dati personali. Luogo: data: Firma del cliente 4 Mercurius magazine

5 Professioni Le porte delle aziende si aprono ai giuristi Dal giurista d impresa alle relazioni sindacali, si sprecano le opportunità nel settore a cura di Luigi Dell Olio Tra i loro punti di forza ci sono un bagaglio di conoscenze trasversali e grande flessibilità. Per questo motivo i laureati in giurisprudenza sono ricercati in azienda per molteplici funzioni. Pertanto, chi arriva alla fine del percorso di studi con la consapevolezza di non voler aprire il classico studio di diritto civile o penale non disperi: le opportunità di inserimento non mancheranno. L area delle risorse umane Contrariamente a quanto si ritiene di solito, l area delle risorse umane non è a esclusivo appannaggio dei laureati in materie umanistiche. I laureati in giurisprudenza sono molto ricercati per gestire quelle che un tempo si chiamavano le relazioni industriali e che oggi prendono il nome di sviluppo organizzativo. Il progressivo declino della conflittualità in azienda ha richiesto, infatti, il passaggio da un sistema di contrapposizione tra i vari livelli della struttura a forme di coordinamento. Il responsabile dell ufficio sviluppo ha pertanto il compito di tenere insieme i vari livelli, assicurando la condivisione degli obiettivi e degli aspetti organizzativi. I compiti ai quali può essere chiamato il professionista in questione sono numerosi: identificare le possibili cause di tensioni a livello sindacale e operarsi per Giugno

6 Giuristi al lavoro in azienda PROFESSIONE MANSIONI DA SVOLGERE COMPETENZE PROFESSIONALI QUALITÀ PERSONALI Responsabile sviluppo organizzativo Consulente del lavoro Giurista d impresa Prevenzione delle tensioni tra le risorse umane. Coordinamento tra i diversi livelli decisionali. Gestione delle relazioni industriali interne alla società (contenzioso e non). Redazione dei piani per la sicurezza sul luogo di lavoro Compilazione delle buste paga. Tenuta delle scritture contabili. Assistenza nei rapporti con le rappresentanze sindacali. Analisi dei costi del personale Progettazione e stipula dei contratti con partner e fornitori. Assistenza al top management nella redazione delle strategie di business. Scelta del legale per la rappresentanza in tribunale Conoscenza normativa avanzata. Aggiornamento continuo in materia lavoristica Aggiornamento continuo in materia lavoristica. Conoscenza della contrattualistica Conoscenza della contrattualistica. Conoscenza del mercato legale nelle varie specializzazioni Predisposizione alle relazioni interpersonali. Vision strategica e capacità di coniugare interventi tecnici ed esigenze di business Capacità di mediazione. Propensione all analisi Abilità di negoziazione. Capacità di mediazione prevenirle; gestire le relazioni industriali interne alla società, con le associazioni di categoria e le associazioni sindacali a livello nazionale; partecipare al rinnovo del contratto di settore a livello territoriale e concordare con le rappresentanze aziendali eventuali integrativi. Senza dimenticare la redazione di un piano per garantire la sicurezza sul posto di lavoro e la creazione di un codice etico aziendale. I neolaureati in genere iniziano a lavorare all interno di team composti da tre o quattro persone. Le qualità personali decisive per fare carriera sono due: equilibrio nelle decisioni e spirito d iniziativa. Non si tratta di una professione adatta per gente impulsiva, ma per professionisti che sanno scegliere a mente fredda, valutando pro e contro delle opportunità sul campo. Al tempo stesso, il ruolo non è adatto a chi fatica a prendere le decisioni e proferisce delegare le responsabilità ad altri. La consulenza del lavoro I laureati in giurisprudenza trovano spesso occupazione nel campo della consulenza relativa ai vari temi del lavoro in azienda. Il consulente del lavoro negli ultimi anni si è trasformato tanto da diventare in molti casi l uomo di fiducia dell amministratore nella gestione delle persone. Così oggi il suo lavoro non consiste solo nel gestire le pratiche relative agli stipendi, ma nel fornire un supporto tecnico e paralegale alle imprese. L attività alla quale il consulente può essere chiamato spazia, quindi, dalla selezione alla formazione del personale, dall assistenza e rappresentanza dell azienda nelle vertenze derivanti dai rapporti di lavoro alla gestione degli aspetti contabili ed economico giuridici, dalla tenuta delle scritture contabili all assistenza in tema di contenzioso con l amministrazione finanziaria. Il consulente legale può essere assunto direttamente dall azienda per cui opera, ma nella maggior parte dei casi è un lavoratore autonomo, libero di operare con più committenti e secondo orari flessibili. La sua attività si svolge, anche in questo caso, prevalentemente negli uffici delle aziende, lasciando al lavoro a casa solo la parte di background e formativa. Non mancano, poi, i casi di consulenti del lavoro che operano presso studi di avvocati o commercialisti. 6 Mercurius magazine

7 L ufficio legale Sono le grandi aziende lo sbocco principale di chi punta a operare all interno degli uffici legali. Il giurista d impresa è il responsabile della contrattualistica con partner e fornitori dell azienda, nonché la persona incaricata di individuare i migliori professionisti del foro per le cause in cui è coinvolta l azienda. Quindi un esperto di diritto che non va in tribunale per difendere l azienda, ma che ogni giorno collabora con il top management per garantire che tutte le scelte adottate siano in linea con la normativa vigente. Il parere del giurista è fondamentale, ad esempio, quando l azienda decide di realizzare operazioni straordinarie come fusioni o acquisizioni. Inoltre l avvocato d azienda ha il compito di garantire la correttezza e la trasparenza dei contratti che l azienda stipula con i consumatori e altri soggetti esterni. Il responsabile dell ufficio legale deve essere al tempo stesso un tecnico e un manager. Deve possedere competenze giuridiche e tecniche, mantenersi aggiornato sulle novità normative e al tempo stesso saper programmare le mosse in modo da prevenire i problemi. Le nostre interviste Essere propositivi e umili per superare il colloquio Francesca Contardi (Page Personnel) indica la strada per farsi apprezzare in sede di selezione Il neolaureato che cerca lavoro deve mostrarsi umile e al tempo stesso propositivo, parola di Francesca Contardi, managing director di Page Personnel, gruppo Michael Page. D: Molti giovani sono scoraggiati dopo aver affrontato, senza successo, i primi colloqui di lavoro: qual è il suo consiglio? R: Di non scoraggiarsi. È del tutto normale per chi è alle prime armi scontrarsi con le difficoltà della selezione. D: Quali sono gli aspetti che un selezionatore cerca nei candidati neolaureati? R: Ovviamente l esperienza passa in secondo piano. Conta molto di più mostrarsi propositivi, vogliosi di apprendere e crescere. Al tempo stesso, però, occorre mostrare umiltà, non dimenticare che la laurea è solo il primo passo del proprio percorso professionale. Quindi, il mio consiglio è di mostrarsi sufficientemente flessibili in termini orari e geografici: un esperienza lontano da casa può risultare particolarmente utile per arricchirsi dal punto di vista personale e professionale. Un bagaglio di esperienza da utilizzare per poi spostarsi a lavorare vicino casa. D: In Italia la laurea in Giurisprudenza è tra le più gettonate tra i giovani. Come selezionate i curricula migliori? R: Un requisito importante è il rispetto dei tempi di studi. Chi si laurea in corso dimostra di avere già metodo e capacità di gestire le scadenze, due requisiti fondamentali per lavorare in azienda. Il voto di laurea, invece, conta meno perché non consente di definire in maniera chiara la capacità del candidato. Giugno

8 Professioni La sanità che si rinnova cerca manager e informatori Economisti e giuristi in pole position per le nuove professioni del settore a cura di Luigi Dell Olio La sanità rappresenta un buco nero per i conti dello Stato. Spese elevate per i rimborsi, scarsa efficienza e mancanza di coordinamento tra i vari livelli decisionali. Uno stato di cose che non potrà durare ancora a lungo. Ecco perchè all interno delle strutture cliniche e ospedaliere cominciano a vedersi i primi manager. Professionisti che in genere arrivano da esperienze nel settore dei servizi o in quello dell industria, chiamati a far quadrare i conti, organizzare il lavoro, stilare piani di azione pluriennale. La tendenza è destinata a proseguire anche nei prossimi anni, con la crescita della sanità privata e presto sarà possibile assistere a bandi pubblici per professionisti della sanità che non sono addetti all assistenza, ma si occupano degli aspetti giuridici, di quelli economici o della gestione del personale. Una spinta arriverà anche dalla crescita della sanità privata, che si affianca ed entra in concorrenza con quella privata puntando proprio sulla gestione manageriale delle proprie strutture. E c è poi il campo della farmaceutica, a caccia di giovani professionisti con buone conoscenze dei prodotti e dei principi in essi contenuti, ma ancor più abili nella vendita. Manager della sanità Una delle figure più carenti sul lato della domanda di lavoro è il manager della sanità, vale a dire il professionista che cura tutti gli aspetti qualitativi legati ai servizi forniti dalla struttura in cui opera. In genere, sono chiamati a svolgere questa professione persone che hanno grande dimestichezza con l economia. Tra i loro compiti principali, di fatti, c è la cura dei bilanci in modo che a fine anno i conti siano in ordine. Compito non facile, visto che si tratti di 8 Mercurius magazine

9 analizzare e controllare la gestione dei fondi degli investimenti e la loro efficacia in termini di servizio. Ci vogliono, quindi, conoscenze di marketing e di management, ma anche vision strategica e abilità decisionale. Non può, quindi, trattarsi di un semplice contabile, deve essere una persona con competenze manageriali e capace di gestire situazioni complesse come quelle sanitarie, dove la prestazione dei servizi ai pazienti non può passare in secondo piano rispetto alle esigenze economiche. Inoltre questo professionista deve conoscere le istituzioni pubbliche e il loro ordinamento giuridico e normativo, in particolare per quanto riguarda la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, nonché le norme sull organizzazione della sanità. Negli ultimi tempi sono nati alcuni corsi specialistici che puntano a colmare il gap esistente tra offerta e domanda di lavoro. Così, ad esempio, l Università di Pisa organizza un Master in Management delle Aziende Sanitarie, che si avvale di docenti provenienti da grandi realtà internazionali del settore. Management sanitario è il titolo scelto dall Università Federico II di Napoli, mentre l ateneo di Tor Vergata a Roma ne organizza uno in Economia e Gestione in Sanità. I laureati in Economia, quelli in Giurisprudenza e in facoltà sociali (Scienze Politiche, Sociogia e simili) sono i più indicati per svolgere questa professione, ma non ci sono preclusioni per chi arriva da percorsi tecnici o umanistici. Il mercato del farmaco In forte crescita è anche l area dell informazione scientifica, aperta a quanti vogliono puntare a una professione indipendente, con guadagni e risultati legati alle proprie capacità. Il lavoro dell informatore scientifico consiste nel far conoscere agli operatori nel campo medico, sanitario, chimico, cosmetologico e dietetico-alimentare le caratteristiche e le proprietà delle specialità medicinali, dei rimedi medici e chirurgici e dei prodotti cosmetici, erboristici e dietetici, in modo da assicurarne un impiego corretto. Fino a qualche tempo fa questa professione era svolta da chi arrivava da una laurea in Chimica, ma negli ultimi anni si sono moltiplicati gli inserimenti anche di economisti e laureati in marketing. Le conoscenze di base sono date dalla farmaco-epidemiologia, farmacoeconomia e dall inglese, lingua ufficiale della farmaceutica. Fondamentali sono anche le conoscenze informatiche avanzate, visto che l informatore opera come professionista autonomo, quindi deve saper gestire gli approvvigionamenti cercando di evitare vuoti o eccessi di magazzino. Fondamentali sono, poi, il possesso della patente di guida, la disponibilità a viaggiare, la capacità di comunicare e l intraprendenza professionale. In alcuni casi gli informatori scientifici sono assunti direttamente dalle cause farmaceutiche, in altri lavorano in proprio: in entrambi i casi un ruolo fondamentale nella retribuzione finale lo gioca la capacità di vendita. Per questo una propensione innata ai rapporti personali e la capacità di persuasione aiutano ad avere successo in questa professione. L avanzata del biotech In Italia rappresenta ancora una nicchia, ma se si guarda a quanto sta avvenendo oltreconfine c è da scommettere che le biotecnologie costituiranno un settore promettente per le capacità occupazionali da qui a qualche anno. Le aziende del settore (circa 200 quelle attive nella Penisola) cercano soprattutto specialisti di prodotto, capaci di abbinare le conoscenze in campo medico e farmacologico, doti di consulenza. Si tratta di professionisti che operano sulla falsariga dell informatore scientifico. Tuttavia, la particolarità del business fa sì che i rapporti siano tenuti più con le strutture ospedaliere e il mondo dell industria, che con i singoli medici. Una figura che si sta lentamente facendo strada è il Technology Transfer Officer, specialista nel governo e nel trasferimento delle tecnologie all industria: quindi si tratta di una figura con competenze nel campo It, ma dotato di una grande flessibilità, da spendere nell integrazione dei diversi dispositivi tecnologici presenti in un azienda biotecnologica. Al di là del percorso di studi, è indispensabile una conoscenza ottimale della lingua inglese, non solo per poter gestire i contatti con la casa madre (spesso si tratta di multinazionali con sedi negli Stati Uniti), ma anche per poter accedere alla bibliografia sulle patologie. Giugno 2008

10 Ricerca La carriera dei giovani inizia con il contratto atipico Successivamente la stabilizzazione costituisce la norma a cura di Luigi Dell Olio Sono circa 3 milioni e mezzo i lavoratori atipici in Italia, vivono per lo più nel Centro-Sud e sono giovani. La maggior parte di loro vive questa situazione con un forte disagio e aspira a un contratto a tempo indeterminato. Sono i principali risultati che emergono dalla ricerca Isfol Plus condotta dallo stesso istituto per la formazione professionale per fare il punto sul mercato del lavoro alla luce delle recenti innovazioni legislative. Contratti a termine a quota 1,8 milioni I lavoratori con contratto diverso da quello a tempo indeterminato rappresentano il 15,3% del totale: ci sono oltre 1,8 milioni di dipendenti a termine, 350mila apprendisti, 1,3 milioni di parasubordinati. In totale, quindi, circa 3 milioni e mezzo di persone, senza considerare i 580mila parttime involontari (cioè coloro che hanno dovuto scegliere questa formula contrattuale perchè non hanno trovato di meglio), che corrispondono al 2,6% dell occupazione. Considerando anche questa categoria, i lavoratori non standard (diversi dal contratto di lavoro full o part time volontario) arrivano a quota 4milioni. La categoria più ampia di lavoratori atipici è concentrata nella fascia dai 15 ai 29 anni, vale a dire quella che rappresenta i primi anni di carriera: successivamente, infatti, la stabilizzazione costituisce la norma (di fatti la fascia compresa tra i 50 e i 64 anni fa registrare i valori più contenuti), anche se non sempre è così. Infatti, soprattutto nel 10 Mercurius magazine

11 Mezzogiorno e nelle Isole cresce sensibilmente la quota di atipici, così come a livello di genere le donne sono tendenzialmente più precarie degli uomini. Esaminando le motivazioni della temporaneità del contratto, al primo posto viene indicato l esistenza di un periodo di prova (si è espresso così il 29% degli intervistati), davanti alla mancanza di motivi particolari (il 24%), alla stagionalità dell occupazione (17%) e all esistenza di un progetto o commessa (12%). Solo il 10% ha un contratto atipico perché assunto per sostituire un lavoratore temporaneamente assente e ancor più bassa è la quota (7%) di quanti stanno seguendo un percorso di specializzazione professionale. Flessibilità come condizione e non costrizione Un altro elemento che emerge con forza dalla ricerca è l insoddisfazione dei collaboratori. La maggior parte di loro, infatti, ha dovuto accettare questa formula contrattuale obtorto collo e non per una libera scelta. In particolare, il contratto atipico è stato imposto al 65% dei collaboratori a progetto, al 55% delle collaborazioni occasionali, all 81% dei co.pro. e al 7% delle partite Iva. Il datore di lavoro esclusivo riguarda quasi l 80% dei collaboratori e metà delle partite Iva. Questa situazione allontana l Italia dai principali paesi occidentali, dove la flessibilità lavorativa è percepita come una condizione normale e non una costrizione. Sul sentiment dei lavoratori pesa probabilmente il venir meno del lavoro a vita, che per decenni ha caratterizzato il nostro mercato del lavoro, ma soprattutto incide la mancanza degli ammortizzatori sociali che promuovono la formazione e presentano sostegno al reddito nei periodi di temporanea disoccupazione. L Isfol sottolinea che, per descrivere il mercato del lavoro, non basta illustrare le diverse tipologie contrattuali che lo compongono, perché così facendo non si tiene conto dei casi di falso positivo, vale a dire di chi formalmente appartiene a un aggregato lavorativo, ma sostanzialmente svolge un attività difforme da quanto previsto dalla forma contrattuale utilizzata. Il caso tipico riguarda i falsi collaboratori, che formalmente rientrano nella categoria del lavoro autonomo, mentre spesso svolgono mansioni ed erogano prestazioni sostanzialmente del tutto analoghe a quelle di un dipendente. Ma come si fa a capire quando i co.pro., i collaboratori occasionali o le partite Iva vengono impiegati secondo modalità Specializzazione professionale 7% Nessun motivo particolare 24% Il contratto è legato ad un progetto commessa 12% Non so 1% lavorative tipicamente subordinate? L Isfol individua alcuni vincoli di subordinazione, che consentono la valutazione della natura subordinata del rapporto di lavoro. La presenza è un vincolo stringente per il 60% dei lavoratori a progetto, il 70% degli occasionali e il 20% delle partite iva. Inoltre, l 80% dei collaboratori e quasi metà delle partite Iva usano strumenti dell azienda presso cui sono impiegati. Il sogno del posto fisso Proseguendo nell analisi dello studio, emerge che il 79% dei co.pro., il 58% dei collaboratori occasionali e il 24% delle partite Iva non vorrebbe rimanere nell attuale forma contrattuale, ma ritiene più congrua un occupazione dipendente permanente. Tra i lavoratori part-time, l ambizione di un contratto a tempo indeterminato riguarda il 50% degli uomini e il 30% delle donne. Quest ultimo dato si spiega con il maggior peso assunto dalle donne nella gestione dei carichi familiari. Lavoro stagionale o picchi di produttività 17% Periodo di prova in vista di un assunzione a tempo indeterminato 29% Sostituzione di personale temporaneamente assente 10% Fonte Isfol Elaborazione Mercurius Magazine Giugno

12 Aziende che assumono Specializzazione in Real Estate per entrare in GABETTI Occorre possedere inoltre capacità di integrazione e predisposizione al lavoro in team a cura di Franco De Rosa D: Dott.ssa Viviani, lei è Responsabile dell Ufficio Recruiting di Gabetti, una realtà storica in campo immobiliare... R: Sì, Gabetti nasce alla fine degli anni 40 come società di intermediazione immobiliare, tra le prime in Italia. Col tempo poi si è evoluta, ha ampliato i suoi servizi sino a diventare oggi un gruppo quotato in borsa e strutturato in diverse società di settore che si occupano di intermediazione immobiliare (il core business storico del gruppo) rivolta sia al settore residenziale che del corporate (business con ambiti dell industria e del retail, quindi commerciale e office) ma anche del settore frazionamenti e cantieri, che consiste nella vendita di immobili cielo-terra facenti parte di patrimoni immobiliari che devono essere alienati, o di nuove costruzioni. Fanno parte del gruppo anche una società specializzata nel trading, la La Gaiana, una che si occupa della valutazione e dell advisory nel campo immobiliare, la Patrigest, ed un altra che tratta i servizi tecnici e il facility, Abaco Team. Esiste inoltre un azienda di intermediazione creditizia, la Gabetti Finance. D: Di quante persone si compone il Gruppo Gabetti? R: Attualmente siamo circa un migliaio tra dipendenti e collaboratori. Siamo infatti una delle pochissime aziende che opera in questo settore ad avere agenzie dirette, che operano con nostro marchio ma che sono gestite da liberi professionisti regolarmente iscritti all albo. D: Quali sono le opportunità professionali che offrite ai neolaureati? R: Gabetti dal 2006 ha cambiato il proprio marchio diventando Gabetti Property Solutions, proprio perchè ha integrato la sua attività con nuovi servizi rivolti al settore immobiliare e questo ha comportato l aumento all interno del Gruppo della domanda di giovani laureati, da inserire ad esempio nell area Corporate, soprattutto per quanto riguarda l analisi di mercato specifico e la predisposizione di business plan per valutare 12 Mercurius magazine

13 CO N I L CO N T R I B U TO D E G L I E S P E R T I D I : operazioni ad esempio di investimento. Un altro ambito di inserimento è sicuramente quello di Patrigest, in ruoli che si rivolgono all advisory e alla valutazione di immobili. Abbiamo quindi interesse sia per formazioni di tipo economico che tecnico (architetti ed ingegneri); valutiamo inoltre molto positivamente laureati in Economia che abbiamo conseguito un Master in Real Estate: a questo proposito inseriamo spesso giovani laureati in stage che hanno frequentato questa tipologia di corsi postlaurea e che provengono dal Politecnico di Milano, dall Università Bocconi, così come dal Corep di Torino. D: Quindi un primo canale d ingresso in Gabetti possiamo dire che è rappresentato dagli stage... R: Sicuramente. Al momento ad esempio stiamo ricercando giovani laureati da inserire nell area frazionamenti e cantieri che svolgeranno un attività di reporting: si tratta di lavorare con degli indicatori per la definizione di standard che consentano il monitoraggio dell andamento del business e permettano di intervenire a fronte di minori risultati rispetto a quelli attesi. Nella nostra realtà aziendale, al di là della conoscenza tecnica, è comunque fondamentale la capacità di sapersi integrare, di saper lavorare in team complessi ed interfunzionali per ottenere e diffondere le informazioni. colloquio viene gestito dal nostro ufficio Recruitment, talvolta anche accompagnato dal cliente interno: dipende dall urgenza dell inserimento e dal ruolo che la persona andrà a ricoprire. Al termine di questo primo step viene composta una short list e consegnata al cliente interno che ha la facoltà di scegliere la persona da inserire. Qualora non venga individuata la risorsa adatta, la ricerca continua. D: Quali sono i canali principali per candidarsi in Gabetti? R: Abbiamo due portali ai quali collegarsi e inviare la propria candidatura: nella sezione Carriere oppure su nella sezione Lavora con noi. In entrambi i casi è possibile allegare il curriculum in risposta a specifiche inserzioni pubblicate oppure inviare la propria candidatura in maniera spontanea. Altro canale è rappresentato dall indirizzo mail del nostro ufficio Recruiting, sempre attivo per la ricezione di candidature. Per informazioni sull Azienda: D: Che ruolo riveste la formazione nei vostri programmi di inserimento? R: La formazione è un settore a cui Gabetti Property Solutions tiene molto, sia per assicurare la formazione di base anche attraverso l utilizzo del mezzo informatico dell e-learning sia per garantire l aggiornamento tecnico indispensabile nel settore immobiliare, dove la normativa è in continua evoluzione. Accanto a questi programmi esiste inoltre un catalogo di formazione più focalizzato sui comportamenti organizzativi, creato per accompagnare la persona nella sua crescita professionale. D: Parliamo ora del vostro iter di selezione R: Generalmente la selezione inizia con un intervista singola, anche se è successo in passato di organizzare degli assessment center. Questo primo Giugno

14 Aziende che assumono Il gruppo NESTLÈ punta sui giovani In particolare, investe molto in termini di formazione e percorsi di carriera, per assicurare un costante sviluppo ai neolaureati a cura di Franco De Rosa Il Gruppo Nestlé è presente in Italia dal 1875, quando l etichetta Farina Lattea Nestlé, alimento completo per i bambini lattanti viene depositata presso la Questura di Milano. Attualmente la miglior tradizione gastronomica italiana è legata in modo inscindibile al nome Nestlé: nel 1988, infatti, il marchio segna una tappa fondamentale con l acquisto del Gruppo Buitoni, di cui fa parte anche il marchio Perugina e nel 1993, l azienda rileva l Italgel (con i marchi Gelati Motta, Antica Gelateria del Corso, La Valle degli Orti) e il Gruppo Dolciario Italiano (con due nomi storici: Motta e Alemagna). Fanno inoltre parte del Gruppo Nestlè anche la Sanpellegrino Nestlé Waters, leader nel settore delle bevande in Italia, con ampia gamma di acque minerali, aperitivi analcolici, soft drink e la Nestlé Purina Petcare, leader italiano nella produzione e commercializzazione di cibo e accessori per animali da compagnia. La Nestlè opera sul territorio italiano con circa 6500 dipendenti in 20 stabilimenti (oltre alla sede centrale di Milano) raggiungendo un fatturato totale di più di 3 miliardi di euro, con un portafoglio prodotti di oltre 5000 referenze e più di 100 marchi. Le risorse umane Le persone in Nestlé rappresentano la qualità fondamentale dell azienda, che punta in particolare sui giovani. I giovani, infatti, sono considerati una delle chiavi del successo Nestlè e per questo l azienda investe molto in termini di formazione e percorsi di carriera, per assicurare un costante sviluppo ai neolaureati. Oltre al training on the job, i dipendenti sono regolarmente coinvolti in sessioni formative nelle aree: manageriale, specialistico-funzionale, linguistica e informatica, avendo anche come riferimento i Centri di formazione internazionali in Svizzera, Francia, Inghilterra e, naturalmente, in Italia, dove si avvalgono di docenti di alto livello presenti sul territorio. Il contesto internazionale nel quale il Gruppo Nestlè agisce, rappresenta una importante possibilità per molti brillanti 14 Mercurius magazine

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

1. Proteggere il lavoro ed esprimere il potenziale delle aziende clienti

1. Proteggere il lavoro ed esprimere il potenziale delle aziende clienti Ufficio Stampa Jacobacci & Partners DATASTAMPA Simonetta Carbone Via Tiepolo, 10-10126 Torino, Italy Tel.: (+39) 011.19706371 Fax: (+39) 011.19706372 e-mail: piemonte@datastampa.it torino milano roma madrid

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione La lettera di presentazione Aggiornato a novembre 2008 La lettera di presentazione è necessaria nel caso di autocandidatura e facoltativa (quando non richiesta esplicitamente dall'azienda) negli altri

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Allegato sub. 1) SISTEMA DI DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE, DEL PERSONALE E DEL SEGRETARIO COMUNALE* informato ai principi di cui all art 9 cc.

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli