Sostenibilità sociale Risorse XXXXXXXXXXXXXXX Umane RISORSE UMANE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sostenibilità sociale Risorse XXXXXXXXXXXXXXX Umane RISORSE UMANE"

Transcript

1 Sostenibilità sociale Risorse XXXXXXXXXXXXXXX Umane RISORSE UMANE 64

2 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 Le risorse umane sono un elemento indispensabile per l esistenza dell azienda e un fattore critico per competere con successo sul mercato. L onestà, la lealtà, la capacità, la professionalità, la serietà e la preparazione tecnica rientrano pertanto tra le condizioni determinanti per conseguire gli obiettivi di Ansaldo STS e rappresentano le caratteristiche richieste anche ai propri amministratori, sindaci e collaboratori a vario titolo. Politica di gestione delle risorse umane A partire dal processo di selezione, Ansaldo STS offre pari opportunità di lavoro, garantendo un trattamento equo sulla base delle competenze e delle capacità individuali. Il personale è assunto con regolare contratto di lavoro, in conformità alle leggi, ai contratti collettivi, agli accordi interni e alle normative vigenti. In particolare, la società non consente e non tollera l instaurazione di rapporti di lavoro - anche ad opera di collaboratori esterni, fornitori o partner commerciali - in violazione della normativa vigente in materia di lavoro minorile e femminile ed immigrazione. Nell evoluzione del rapporto di lavoro Ansaldo STS si impegna a creare e mantenere le condizioni necessarie affi nché le capacità e le conoscenze di ciascuno possano ulteriormente ampliarsi nel rispetto di tali valori, seguendo una politica basata sul riconoscimento dei meriti e delle pari opportunità, e prevedendo specifi ci programmi volti all aggiornamento professionale e all acquisizione di maggiori competenze. In ragione di ciò, al dipendente è richiesto di coltivare e sollecitare l acquisizione di nuove competenze, capacità e conoscenze, mentre i dirigenti e responsabili di funzione devono porre la massima attenzione nel valorizzare e accrescere la professionalità dei propri collaboratori. Nel perseguimento degli obiettivi aziendali, il lavoratore deve comunque operare nella consapevolezza che l etica rappresenta un interesse di primario rilievo per l azienda e che, pertanto, non sono tollerati comportamenti che, pur apparendo astrattamente tesi a favorire Ansaldo STS, risultino in contrasto con la legge, le normativa vigente, il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo e il Codice Etico (cfr. pag. 73 per Formazione su Codice Etico). Consistenza e composizione L organico di Ansaldo STS al 31/12/2012 è composto da collaboratori così suddivisi 21 : REGION U D Totale % sul totale U D Totale % sul totale Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente ,4% ,6% Europa Occidentale ,6% ,9% America ,3% ,0% Asia Pacifi co ,1% ,6% Cina ,6% ,9% TOTALE ,0% ,0% Rispetto all anno 2011 si registra una lieve diminuzione del numero di collaboratori, 109 persone in meno, corrispondente al 2,6% dell organico di inizio periodo. Tale riduzione è avvenuta in particolare nella Region America (93 dipendenti), nell Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente (51 dipendenti), nell Europa Occidentale (28 dipendenti) e in Cina (12 dipendenti). In Asia Pacifi c, al contrario, il personale è cresciuto di 75 dipendenti. 21. Le Region sono definite come segue: Region Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente: Italia, Danimarca, Finlandia, Germania, Olanda, Romania, Repubblica Ceca, Tunisia, Turchia e Grecia. Region Europa Occidentale: Francia, Regno Unito, Irlanda, Spagna, Portogallo e Svezia. Region America: USA e Canada. Region Asia Pacifico: Australia, Malesia, Taiwan, Sud Africa, India e Botswana. Region Cina: Cina, Hong Kong e Corea del Sud. 65

3 Sostenibilità sociale Risorse Umane Le azioni di riduzione degli organici sono dovute a un piano di ottimizzazione delle risorse dei siti produttivi di Batesburg (Usa) e Riom (Francia). In Italia nell anno 2012 è terminato il piano di mobilità iniziato nel L incremento delle risorse in Asia pacifico è dovuto principalmente all incremento delle attività relative al progetto Rafa. Rispetto all anno precedente, si segnala inoltre un leggero decremento della percentuale di donne sul totale, che passa dal 21,6% al 20,4% TIPOLOGIE CONTRATTUALI % sul totale % sul totale Dipendenti a tempo indeterminato ,6% ,8% Dipendenti a tempo determinato 96 2,4% 130 3,2% TOTALE ALTRE TIPOLOGIE 22 Lavoratori interinali ,2% 95 24,9% Co.co.pro. 30 7,7% 37 9,7% Stagisti 21 5,4% 27 7,1% Altre tipologie contrattuali ,7% ,3% TOTALE L importanza della stabilità del posto di lavoro è provata dal fatto che Ansaldo STS applica al 97,6% dei propri dipendenti contratti a tempo indeterminato, percentuale in crescita rispetto al 2011 (+0,8%). Ai dipendenti si aggiungono 106 interinali (nell anno 2011 erano 95), 30 Co.co.pro. (37 nel 2011), 21 stagisti (27 nel 2011) e 233 collaboratori con contratti che rientrano in diverse categorie utilizzate nei diversi Paesi in cui Ansaldo STS opera (222 nel 2011). La suddivisione dei dipendenti per categoria professionale a livello di Gruppo è la seguente: CATEGORIE PROFESSIONALI U D Totale % sul totale U D Totale % sul totale Higher mgmt (Dirigenti) ,5% ,8% Middle mgmt (Quadri) ,7% ,2% White collars (Impiegati) ,4% ,4% Blue collars (Operai) ,4% ,6% TOTALE ,0% ,0% Rispetto all anno 2011 la piramide per categoria professionale registra un restringimento della punta più alta, quella dirigenziale, passando, in percentuale sul totale dipendenti, a 2,5% (rispetto a 2,8%); simile decremento anche per la categoria dei quadri (da 12,2% a 11,7%). Si incrementa la percentuale degli impiegati (da 72,4% a 75,4%) e si riduce quella degli operai (da 12,6% a 10,4%). In termini assoluti, rispetto all anno 2011 si evidenzia una diminuzione di 12 dirigenti e 35 quadri, un aumento di 41 impiegati e una riduzione di 103 operai. 22. Dato esposto secondo logiche maggiormente attinenti alla legislazione italiana/europea; i dati di Paesi extra europei sono stati ricondotti alle suddette tipologie secondo logiche di similitudine contrattuale. 66

4 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 In termini di genere si assiste, in percentuale, ad un decremento della presenza femminile tra gli operai, più lieve tra gli impiegati e i dirigenti (anche se in valore assoluto tale decremento coinvolge più gli uomini); rimane costante, in termini percentuali, il numero dei quadri. La suddivisione dei collaboratori per titolo di studio a livello di Gruppo è la seguente: TITOLO DI STUDIO 23 U D Totale % sul totale U D Totale % sul totale Technical High school ,4% ,3% Other High School ,3% ,7% Technical graduated ,6% ,5% Other graduated ,2% ,2% Other education ,6% ,4% TOTALE ,0% ,0% Rimangono invariati in termini percentuali i laureati in discipline tecniche mentre si assiste ad una lieve diminuzione di quelli in discipline non tecniche. L età media generale dei dipendenti è di 41 anni, sia per gli uomini che per le donne. Dal confronto con il 2011 si osserva che la diminuzione del numero di collaboratori ha riguardato maggiormente le fasce di età sopra i 46 anni (94 collaboratori in meno); sotto i 40 anni la riduzione è stata di 19 collaboratori, mentre la fascia da anni è cresciuta di 4 collaboratori. In termini percentuali è leggermente cresciuta la fascia di dipendenti sotto i 45 anni (+1,3%) e decresciuta quella sopra i 46 (-1,3%) ETÀ U D Totale % sul totale U D Totale % sul totale < ,4% ,3% ,4% ,9% ,3% ,1% ,7% ,3% ,4% ,2% > ,8% ,1% TOTALE ,0% % Dall analisi di genere si osserva, in termini percentuali, una decrescita della presenza delle donne sotto i 45 anni (-7,2%) rispetto ad una crescita dell 1,3% degli uomini. 23. Lo schema di riferimento, confrontato con quello italiano, può essere il seguente: Technical Graduated - laureati in discipline tecniche (prevalentemente ingegneria); Other Graduated - laureati in discipline non tecniche (umanistiche, ad esempio); Technical High School - diplomati in discipline tecniche (periti elettronici, ad esempio); Other High School - diplomati in discipline non tecniche (licei, ad esempio); Other education - titoli di studio inferiori al diploma (scuola media inferiore, ad esempio). 67

5 Sostenibilità sociale Risorse Umane La suddivisione dei collaboratori per anzianità aziendale a livello di Gruppo è la seguente: ANZIANITÀ AZIENDALE U D Totale % sul totale U D Totale % sul totale < 5 anni ,1% ,7% 5-10 anni ,9% ,5% anni ,1% ,6% anni ,8% ,6% anni ,1% ,0% > 25 anni ,0% ,7% TOTALE ,0% % L anzianità aziendale media è 10,6 anni, quella maschile 10,8, quella femminile 10,0, sostanzialmente invariata rispetto all anno precedente. Si riducono leggermente in termini percentuali i dipendenti con anzianità inferiore a 5 anni (-4,1%), crescono quelli con anzianità tra i 5 e i 15 anni (+5,7%), si riducono quelli con anzianità tra i 16 e 25 anni (-23,8%), si riducono lievemente quelli sopra i 25 anni (-0,5%). Ansaldo STS concede - compatibilmente con le esigenze tecnico organizzative - la gestione di modalità di prestazione part-time. A tal proposito nel 2012 si registrano 85 collaboratori part-time - di cui 78 donne (in numero uguale all anno precedente, come si evince dalla tabella). Le collaboratrici in part-time, considerato il decremento della forza lavoro passa dall 8,8% del 2011 al l 9,6%, del PART TIME su totale dipendenti per area geografica U D Totale % sul totale U D Totale % sul totale Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente ,6% ,6% Europa Occidentale ,7% ,3% America 4 4 0,5% ,8% Asia Pacifi co ,5% ,5% Cina ,0% ,0% TOTALE ,1% ,1% Dei dipendenti il 62,3% lavora all interno delle Business Unit Signalling e Transportation Solutions, il 26,4% presta la propria opera per Standard Platforms & Products (SPP) e il rimanente 11,3% è parte dello staff. Sono inoltre così distribuiti per aree funzionali: Suddivisione % dipendenti per area funzionale 11,3 BU - Signalling e Transportation Solutions Standard Platforms & Products (SPP) Staff 26,4 % 62,3 68

6 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 AREA FUNZIONALE U D Totale % sul totale U D Totale % sul totale Sales & Business Development ,1% ,2% PM ,2% ,1% Business Unit: Engineering ,5% ,2% - Signalling Construct. & Commiss ,1% ,1% - Transportation Solutions Operat. & Mainten ,1% ,6% RAMS ,5% ,9% Altro ,7% ,9% TOTALE Supply Chain ,0% ,2% Standard Platforms & Products (SPP) Development ,9% ,5% RAMS ,9% ,1% Altro ,6% ,0% TOTALE Amm.ne, Finanza e Controllo ,7% ,6% Segret. Gen ,9% ,0% Human Resources & Org ,6% ,9% Staff Risk Manag. & Project Contr ,1% ,1% Processi, Qualità e Sistemi ,2% ,9% HSE & Facility ,7% ,7% Altro ,1% ,1% TOTALE TOTALE GENERALE ,0% ,0% La movimentazione delle risorse umane all interno del Gruppo è rappresentato dalla seguente tabella: TURNOVER TOTALE 2011 SALDO Anno 2011 Incrementi Decrementi SALDO Anno 2012 U D U D U D U D TOTALE 2012 Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente Europa Occidentale America Asia Pacifi co Cina TOTALE La maggior parte dei decrementi è legata ai piani di ottimizzazione già accennati in precedenza mentre gli incrementi hanno interessato risorse specializzate così come richiesto dal business. 69

7 Sostenibilità sociale Risorse Umane SALDO Anno 2011 Incrementi 24 % Decrementi 25 % SALDO Anno 2012 TURNOVER % U D U D U D U D Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente 82,4% 17,6% 2,8% 4,7% 6,4% 6,1% 82,0% 18,0% Europa Occidentale 75,7% 24,3% 3,7% 2,5% 7,9% 7,0% 75,7% 24,3% America 70,3% 29,7% 15,2% 9,4% 22,6% 28,1% 73,0% 27,0% Asia Pacifi co 82,4% 17,6% 29,7% 23,3% 19,2% 26,4% 84,2% 15,8% China 63,6% 36,4% 6,1% 3,6% 18,4% 25,0% 66,2% 33,8% TOTALE 78,4% 21,6% 11,7% 9,0% 12,9% 17,0% 79,6% 20,4% TURNOVER PER FASCE D ETÀ Incrementi Decrementi SALDO Anno 2012 U D U D U D TOTALE 2012 < > TOTALE Più del 70% degli incrementi riguarda risorse con età fi no a 40 anni. Reclutamento e selezione A livello globale il 2012 è stato un anno di consolidamento e miglioramento della procedura di recruiting emessa nel 2010, applicata a tutte le Major Entities di Ansaldo STS (ASTS Italia, ASTS France, ASTS USA, ASTS APAC, ASTS Cina). La nuova procedura e il nuovo strumento di supporto continuano a dimostrarsi estremamente utili per poter supervisionare il processo di selezione e per creare un database unico a livello mondiale. Le azioni iniziate nel 2011 hanno avuto ricadute nel 2012: infatti, è stata applicata la razionalizzazione dei provider utilizzati per la selezione a livello mondo (accordi quadro) e il conseguente acquisto del modulo Vendor all interno del medesimo tool (all interno di Vendor sono stati salvati solo e unicamente i provider che hanno un accordo quadro). Il 2012 è stato anche l anno del consolidamento dell utilizzo in modo più standardizzato dello strumento dell Internal Job Posting in Italia. Si tratta di uno strumento che ha permesso di poter supervisionare centralmente lo spostamento delle risorse e in parallelo di dotare tutte le Major Entities di un unico sistema dove poter memorizzare tutti gli Internal Job Posting effettuati e tracciare il percorso della selezione interna. Risultano costantemente in essere i numerosi rapporti con le Università presenti sul territorio, ottimo strumento per favorire la partnership tra Azienda - Università e l utilizzo delle società di somministrazione e di head hunting, anche se in un modo molto più oculato rispetto al passato, grazie all utilizzo del database del tool di recruiting. In tutta Ansaldo STS, nel corso dell anno 2012 sono stati effettuati i seguenti contratti di assunzione (il dato non include il personale della joint venture che Ansaldo STS ha nella Region Asia Pasifi co): 3 dirigenti, 15 quadri, 357 impiegati e 19 operai. 24. (Entrati nel 2012/organico di inizio periodo) x (Usciti nel 2012/organico di inizio periodo) x

8 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità ASSUNZIONI U D Totale U D Totale Higher mgmt (Dirigenti) Middle mgmt (Quadri) White collars (Impiegati) Blue collars (Operai) TOTALE La tabella seguente illustra i numeri di contratti di assunzioni effettuati suddivisi per genere, per Region e per età anagrafi ca: ASSUNZIONI ANNO 2012 Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente Europa Occidentale America Asia Pacifico Cina Totale U. D. U. D. U. D. U. D. U. D. U. D. < > TOTALE Per quanto attiene alle procedure di assunzione di persone residenti nella comunità locale è importante evidenziare che Ansaldo STS privilegia collaboratori residenti in loco qualora le attività lavorative interessate debbano essere effettuate localmente. Diversamente, in considerazione dell internazionalizzazione delle attività e del business di ASTS, il personale, incluso il senior management, viene assunto con uno sguardo rivolto a tutto il mondo e in base alle competenze specifi che necessarie. Formazione e sviluppo Gli scenari di mercato, notevolmente mutati nell ultimo biennio, vedono Ansaldo STS impegnata in sfi de commerciali, tecnologiche e manageriali che richiedono azioni organizzative e gestionali capaci di riorientare la cultura d impresa, adeguarne il sistema professionale, aggiornarne le competenze distintive. In questo quadro, la formazione professionale, manageriale e specialistica, ha costituito e costituirà ancora più nei prossimi anni una leva fondamentale per valorizzare le risorse umane e adeguarne le competenze ai contesti che il mercato propone, attraverso la ricerca di un miglioramento continuo degli standard qualitativi delle attività formative. L approccio di base è di tradurre gli obiettivi strategici dell azienda in modalità operative coerenti, attraverso lo sviluppo delle competenze core da un lato (necessarie a consentire il presidio delle attività lavorative) e, dall altro, attraverso il richiamo a sviluppare aderenza ai comportamenti valoriali distintivi dal punto di vista manageriale. L investimento in formazione, effettuato anche in sintonia con le iniziative promosse da Finmeccanica, si sta sviluppando attraverso iniziative che attengono a quattro principali aree tematiche: formazione normativa; formazione linguistica; formazione manageriale; formazione tecnico specialistica. Queste tipologie di formazione sono in parte trasversali, ossia destinate a target differenti, specie quando si tratta di compliance con normative e aggiornamenti specifi ci di interesse comune, in parte specifi ci di funzione, laddove si va ad agire sullo sviluppo di competenze specialistiche. 71

9 Sostenibilità sociale Risorse Umane Ansaldo STS propone, inoltre, iniziative formative specifi che per alcune popolazioni aziendali, come dirigenti, quadri in sviluppo o giovani potenziali, garantendo percorsi funzionali agli sviluppi di carriera o all accrescimento di competenze necessarie per il presidio delle responsabilità legate al ruolo. Le ore medie annue di formazione per categoria sono: ORE MEDIE ANNUE DI FORMAZIONE Higher mgmt (Dirigenti) 7,7 10,1 Middle mgmt (Quadri) 13,3 14,8 White collars (Impiegati) 19,3 18,9 Blue collars (Operai) 23,1 13,7 Ore medie annue per dipendente 18,7 17,5 Nel 2012 si è assistito ad un incremento delle ore medie di formazione che ha coinvolto maggiormente le categorie degli impiegati e degli operai. % ore di formazione per categoria formativa 2,4 0,3 4,6 7,6 9,5 % 10,0 20,0 45,6 Technical-specialist training Language training Managerial training EHS, Quality Refresher training Mandatory/institutional training Other Human Rights and Ethical Aspects 2012 INVESTIMENTO IN FORMAZIONE* (Euro) Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente Europa Occidentale America Asia Pacifico Cina TOTALE Technical-specialist training Language training Managerial training EHS, Quality Refresher training Mandatory/institutional training Other Human Rights and Ethical Aspects TOTALE (*) Si riferisce a costi esterni sostenuti da Ansaldo STS. L investimento in formazione è stato nel 2012 di oltre 2 milioni di Euro ed è cresciuto del 16,3% rispetto al È da evidenziare l importanza attribuita alla formazione tecnico-specialista in linea con la mission aziendale e, successivamente, a quella linguistica, in considerazione del carattere di multiculturalità e internazionalizzazione della società. Tale tipologia di formazione continuerà ad essere strategica anche al fi ne di accrescere la leadership internazionale e il numero di collaborazioni con team multiculturali. 72

10 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 Formazione sul codice etico Ansaldo STS promuove e cura costantemente la conoscenza del Codice Etico, dei protocolli annessi e dei relativi aggiornamenti, nonché delle aree di attività delle diverse funzioni con attribuzioni di responsabilità, linee di dipendenza gerarchica, descrizione dei compiti e formazione del personale. L informazione e la conoscenza del Codice Etico e dei relativi protocolli specifi ci avviene in primo luogo attraverso la distribuzione di apposita documentazione a tutti i dipendenti e collaboratori a vario titolo cui l azienda richiede - al momento della consegna del materiale informativo sul Codice Etico - la sottoscrizione di dichiarazione di presa visione della documentazione ricevuta. In secondo luogo Ansaldo STS prevede per i propri dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo e a qualsiasi livello appositi programmi di formazione e aggiornamento, curati dalle funzioni responsabili, sul Codice Etico e sui relativi protocolli. Il personale dell azienda potrà comunque, in qualsiasi momento, chiedere ai propri superiori consigli e chiarimenti sui contenuti del Codice Etico e dei protocolli e sulle mansioni ad essi attribuite. In occasione della costituzione di nuovi rapporti di lavoro, e/o collaborazione, Ansaldo STS fornisce tempestivamente le informazioni necessarie ad una adeguata conoscenza del Codice Etico e dei protocolli, con particolare riferimento a quelli attinenti alle specifi che competenze (Codice Etico, 28/06/2012, pagg. 7-9). Piano di valutazione, sviluppo e valorizzazione del personale La valutazione delle prestazioni è uno degli strumenti fondamentali per gestire lo sviluppo delle risorse umane. Ansaldo STS ha implementato un processo globale, strutturato e omogeneo a livello internazionale, il PDP (Performance Development Project), lanciato per la prima volta nel 2010, che prevede l assegnazione e la valutazione degli obiettivi di prestazione e sviluppo per tutte le persone operanti in Ansaldo STS. Il processo è strutturato in 3 fasi: fase 1 - pianificazione: riguarda l assegnazione formalizzata di obiettivi collegati ad indicatori di performance di business e/o individuali e ad obiettivi di sviluppo professionale; fase 2 - coaching: è basata sul monitoraggio continuo della prestazione da parte del responsabile diretto; fase 3 - review: è la fase di assessment fi nale, in cui si consolidano tutte le valutazioni relative al dipendente (autovalutazione, valutazione - del manager diretto e di persone terze, selezionate all interno dell organizzazione, per avere una visione più completa delle performance individuali). Nel corso degli ultimi 2 anni il processo si è esteso a tutte le legal entities e si è consolidato in termini di prassi gestionale e di sviluppo. La copertura della popolazione aziendale nel processo ha, infatti, raggiunto più del 90%, risultato di rilevante importanza, in quanto base concreta per defi nire in maniera più oggettiva e strutturata i percorsi di sviluppo e di rewarding delle persone. In particolare, l integrazione con il modello delle competenze (Global Job System), implementato nel corso del 2012, ha reso il PDP uno strumento di sviluppo ancora più completo, in quanto la valutazione delle competenze e degli skill, che viene effettuata contestualmente alla valutazione delle performance, permette di defi nire obiettivi e percorsi di crescita individuali realmente in linea con le aspettative del ruolo. Le progressioni di carriera, l individuazione dei talenti, così come le azioni di compensation, sono coerenti con il sistema di valutazione integrato performance/competenze, facendo del merito il vero fattore abilitante dello sviluppo professionale. A partire dal 2012 il PDP è stato introdotto anche nel processo di valutazione degli executives. Si tratta di una popolazione mondiale di circa 100 persone, alle quali sono stati assegnati, oltre che sfi danti target di performance collegati alle priorità di business dell anno in corso e gestiti tramite il processo di incentivazione del MBO, anche obiettivi di tenuta del ruolo, derivati dai Roles & Mandates disegnati per ciascuna posizione manageriale. Inoltre, sempre per gli executives, è stato introdotto il processo di valutazione a 360 di alcune competenze ritenute chiave per lo stile di leadership dei manager di ASTS. Questa innovazione sarà portata a termine nel corso del 2013, quando saranno effettivamente completate le valutazioni con il ricorso a feed-back da parte di peers e dei diretti collaboratori. Il ricorso ad un approccio più strutturato e sfi dante nella valutazione dei manager è considerato uno degli strumenti per rafforzare una cultura manageriale più orientata alla messa in pratica di soft skill core per 73

11 Sostenibilità sociale Risorse Umane l azienda, quali il team spirit, la capacità di gestire le persone ed il cambiamento, la collaborazione internazionale Inglobando anche la popolazione manageriale nel processo di valutazione e sviluppo guidato dal PDP è quindi possibile garantire coerenze di sistema a tutti i livelli dell organizzazione. Internazionalizzazione e multiculturalità Anche per il 2012 è continuato il consolidamento dell interscambio tra le persone, non solo sul piano della conoscenza e delle competenze, ma anche nelle relazioni e presenze nei vari siti mondiali di Ansaldo STS. Sia il change management, sia l esigenza di presidiare con effi cacia la gestione e la realizzazione dei progetti hanno continuato a supportare i processi di mobilità interna internazionale, che hanno interessato tutte le funzioni aziendali. La commessa di Metro Honolulu si è aggiunta, come importante occasione di internazionalizzazione del personale, alle altre analoghe ancora in essere. La disponibilità a viaggiare, pur nell attenzione ai costi, è stata e deve essere propensione diffusa, sia in termini di short che di long term, nazionale e internazionale. Anche la presenza stabile di personale non locale in alcune company del Gruppo, specialmente in USA e Australia, sono segno tangibile del processo di internazionalizzazione e sono sfi da costante a mantenere e sviluppare un ambiente di lavoro orientato costruttivamente a governare la multiculturalità REGION N. Personale non locale Central, Eastern Europe & Middle East 53 China (1), Denmark (3), Russia (1), Australia (16), Turkey (7), Saudi (4), Taiwan (5), USA (9), India (5), Greece (1), UAE (1) Western Europe & North Africa 7 Malaysia (1), China (1), Taiwan (1), Italy (1), UAE (1), S. Korea (1), Sweden (1) America 10 Italy (6), S. Korea (1), Saudi (2), France (1) Asia Pacific 12 Italy (3), Malaysia (6), India (1), Botswana (2) China 1 Italy (1) TOTAL 83 Novità importanti nell approccio al processo di internazionalizzazione del personale possono considerarsi: la ricerca di inserimento di personale non nazionale, laddove l esigenza di avere in loco competenze specifi che deve fare i conti con la realtà del mercato del lavoro locale; l avvio di esperienze importanti di localizzazione/trasferimento internazionale di personale, che è passato pertanto da una situazione di temporanea permanenza all estero ad una situazione stabile o che comunque ha condiviso il trasferimento anche senza precedente esperienza di distacco estero; tali modalità, oltre che avere una coerenza organizzativa e un impatto positivo nel tempo sui costi, danno l opportunità di sviluppare forti dinamiche di integrazione nel nuovo paese e nella nuova società; lo sviluppo di attività di collegamento tra il processo di talent management e l'internazionalizzazione, per affermare il principio che la disponibilità a signifi cative esperienze professionali internazionali è ormai un valore fondativo dell azienda; in correlazione a ciò la destinazione professionale dei Future Leaders individuati in uno specifi co progetto è il segnale probabilmente più rilevante di questa attenzione manageriale/strategica; l incipiente, anche se ormai già operativa, gestione di processi meritocratici e di sviluppo retributivo collegati all effettiva e dimostrata disponibilità verso l internazionalizzazione da parte del personale; ciò anche attraverso l utilizzo di strumenti premianti di tipo variabile, legati a specifi ci obiettivi di lavoro. Per governare il diffi cile tema del processo di internazionalizzazione sono continuate le azioni a supporto già avviate negli anni precedenti: la ridefi nizione di una policy mondiale sull international mobility in grado di uniformare le prassi comuni di gestione del personale all estero; lo sviluppo di costruttive relazioni tra gli specialisti della funzione HR, a supporto del processo di internazionalizzazione; 74

12 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 il mantenimento degli strumenti operativi a supporto, sia in termini di utilizzo della intranet aziendale, per diffondere informazioni e prassi aziendali, sia per la diffusione di una comunicazione interna con l utilizzo di avanzati e diffusi strumenti informatici e videotelefonici; il mantenimento di attività integrate con H&S e Security, per garantire l agibilità delle condizioni di lavoro all estero; la costante collaborazione con l Amministrazione per i temi contabili e fi scali; il mantenimento dell utilizzo di servizi specialistici comuni con provider specializzati (informazione su costi/living, fi scale, assicurativo, relocation, immigration/emigration, security). BEST PRACTICE PROGETTO FUTURE LEADERS È stato lanciato il progetto Future Leaders per l individuazione di 20 top talent a cui assegnare progetti strategici per un periodo di 2 anni. Il progetto è stato basato su uno strutturato processo di selezione interna, che ha coinvolto circa 500 risorse che, spontaneamente, hanno presentato la propria candidatura. Le ragioni per lanciare il programma Necessità di leader capaci di operare con efficacia in un contesto globale Sviluppare internamente la maggior parte dei leader futuri dell azienda Far emergere i talenti con una modalità attiva Comunicare a tutta l azienda la leadership, la responsabilità e l imprenditorialità quali valori chiave. I principi guida per la selezione Comunicazione chiara e trasparente agli executives di tutto il mondo Apertura a qualsiasi dipendente Selezione oggettiva (test GMAT, TOEFL e criteri di giudizio quantifi cati) Trasparenza Elementi chiave del programma Attività lavorative Ogni Future Leader lavorerà su uno o più progetti prioritari per il gruppo che gli permettano di comprendere meglio l'azienda sviluppando al tempo stesso nuove competenze. - Progetti operativi: come Project Manager o Project Engineer di importanti progetti di Signalling o di Transportation Solutions. - Iniziative strategiche: come Initiative Leaders di progetti una tantum che possono spaziare dall'efficienza, al ridisegno organizzativo/di processi, all'innovazione, o all'entrata su nuovi mercati/segmenti. Supervisione e coaching Ogni Future Leader avrà almeno 3 persone senior di riferimento: - il capo organizzativo (definito in base all'attività lavorativa prevalente), un Executive Mentor e il CEO; - tutte queste persone di riferimento giocheranno un ruolo chiave nel fornire feedback e nell'effettuare frequenti valutazioni della performance (almeno ogni 3 mesi). In aggiunta ci saranno opportunità di interagire con tutti i Global Leader del gruppo. Formazione Formazione tipo Excecutive MBA organizzata per i 20 Future Leaders di Ansaldo STS in partnership con le business school Bocconi e Warthon: 6 settimane di formazione in presenza suddivise nell'arco dei 2 anni, con attività aggiuntive on-line. Retribuzione/ Incentivi Incentivi durante i due anni del programma e aumenti di retribuzione a fine programma. Incentivi e aumenti soggetti al completamento con successo del programma da cui i partecipanti possono anche essere esclusi prima del completamento. 75

13 Sostenibilità sociale Risorse Umane Remunerazione e sistemi di incentivazione Ansaldo STS gestisce il rapporto di lavoro con i propri dipendenti nel rispetto delle norme di legge esistenti nei vari paesi in cui è presente. Di seguito viene effettuata una breve sintesi dei principali rifermenti legislativo/normativi. ITALIA Il rapporto di lavoro è disciplinato dalla Costituzione, dal Codice Civile e da Leggi speciali, dai contratti collettivi nazionali (CCNL) e dalle leggi comunitarie. In Ansaldo STS è applicato il CCNL industria metalmeccanica e il CCNL Dirigenti di aziende produttrici di beni e servizi, che prevedono condizioni economico/normative minime standard per tutte le categorie contrattuali. Sono applicati, inoltre, contratti integrativi aziendali (escluso per i dirigenti), negoziati con le Organizzazioni Sindacali, che prevedono condizioni di miglior favore per i dipendenti. STATI UNITI Non esistono contratti di lavoro collettivi che disciplinano il rapporto di lavoro. Ogni singolo dipendente contratta individualmente le condizioni di impiego. Esistono, però degli organismi di controllo e tutela: EEOC - Equal Employement Opportunity Commission. Questa Commissione, di livello federale, garantisce pari opportunità dal punto di vista occupazionale (non discriminazione per religione, sesso, età, disabilità, etc.); FLSA - Fair Labor Standard Act: sempre a livello federale questo standard disciplina il lavoro minorile, lo straordinario e il salario minimo. Queste stesse materie vengono poi disciplinate all interno di ogni singolo Stato, in accordo con le specifi che esigenze del singolo Stato. Tutte queste norme sono portate a conoscenza dei dipendenti mediante affi ssione in posti ben visibili. FRANCIA Esistono contratti collettivi con i sindacati sia a livello nazionale ("Convention Collective") sia a livello aziendale. La Convention Collective defi nisce il salario minimo per categoria e le principali condizioni lavorative (livelli, periodi di prova, periodi di preavviso, etc.). Le condizioni lavorative defi nite nel contratto individuale possono essere migliorative e mai peggiorative rispetto a quanto defi nito a livello di legislazione lavorativa generale. La legge inoltre obbliga alla negoziazione annuale con i sindacati in tema di remunerazione, durata contrattuale, pari opportunità tra genere, diversamente abili, formazione e sviluppo. La legge francese si preoccupa di tutelare i diritti umani, le pari opportunità, il lavoro minorile, la libertà associativa, la protezione della privacy, etc.. SPAGNA Anche in Spagna esistono contratti collettivi con i sindacati sia a livello nazionale applicabili a tutti i lavoratori sia a livello regionale. Le condizioni lavorative defi nite nel contratto individuale possono essere migliorative e mai peggiorative rispetto a quanto defi nito a livello di legislazione lavorativa generale. La legge spagnola si preoccupa di specifi care maggiormente quanto già sancito nella Costituzione in tema di pari opportunità, di non-discriminazione sul posto di lavoro, di libertà associativa, di rappresentanza sindacale, di tutela del lavoro minorile, di maternità, identifi cando specifi ci benefi ts per le madri lavoratrici. AUSTRALIA Le remunerazioni e i sistemi di incentivazione in Australia sono regolati da norme nazionali per l'occupazione (NES) che riguardano salario minimo, orario di lavoro e condizioni generali di lavoro. I dipendenti il cui lavoro è valutato attraverso il Global Job System con punteggi inferiori al livello 12 della Hay Grade sono remunerati in base al contratto collettivo aziendale. Tale contratto ratificato dal tribunale nazionale del lavoro prevede adeguamenti salariali annuali definiti al momento della negoziazione (attualmente corrispondono al 4%). Nella seconda metà del 2012 un nuovo accordo aziendale ( ) è stato negoziato con i sindacati e i rappresentanti dei lavoratori. L'accordo introdurrà un nuovo sistema di retribuzione e classifi cazione, basato sulle capacità, in linea con l accordo quadro dell'industria nazionale. In aggiunta e quanto previsto dall accordo le retribuzioni saranno aumentate in funzione delle performance individuali defi nite dal processo di revisione annuale. 76

14 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 INDIA, MALESIA, BOTSWANA I contratti di lavoro sono tutti individuali. Tuttavia, le procedure di cui sopra prevedono un applicazione, anche se non espressamente formalizzata, degli standard minimi presenti a livello di Gruppo anche in questi paesi. Pertanto, strumenti quali riferimenti esterni di mercato e salary review vengono applicati anche in questi paesi con gli stessi criteri utilizzati per l Australia. Ansaldo STS garantisce quindi ai propri dipendenti salari e benefi t comparabili con quelli offerti dalle migliori aziende di questi paesi. CINA Non esistono contratti collettivi che disciplinano il rapporto di lavoro. Ogni singolo dipendente contratta individualmente le condizioni di impiego. In Cina sono vigenti la Labor Law of the People's Republic of China e la Constitution of the PR of China, che garantiscono libertà di associazione, pari opportunità, etc.. Nell ottobre 2011 il Governo Cinese ha pubblicato nuove regole del mercato del lavoro che andranno applicate anche agli stranieri che lavorano in Cina (ad esempio, l introduzione di contributi sociali). L equità retributiva Ansaldo STS effettua periodicamente la valutazione (pesatura) delle posizioni organizzative più rilevanti, avvalendosi del contributo di società specializzate nel settore e confronta le retribuzioni dei titolari, a parità di peso della posizione, con il mercato di riferimento. In caso di disallineamento con il mercato (e, ovviamente, di giudizio positivo sulla performance individuale) vengono effettuati interventi di adeguamento retributivo. Gli interventi retributivi si concentrano in un periodo defi nito dell anno, generalmente intorno a luglio, salvo operazioni ad hoc che possono verifi carsi in periodi diversi a seguito ad esempio, di promozioni o di esigenze legate alla retention della risorsa. Talvolta, per effettuare il benchmark di mercato viene selezionato un panel di aziende specifi che, che utilizza professionalità simili a quelle di Ansaldo STS. Tali valutazioni hanno lo scopo di confrontare, ed eventualmente ad allineare, la compensation di alcune tipologie di risorse di Ansaldo STS, particolarmente critiche e pregiate ai fi ni del business, con quelle di potenziali competitors allo scopo di incrementare il livello di attraction, prevenendo o limitando i rischi di esodo, con conseguente dispersione delle competenze. In tali casi le fasce salariali risultanti dal panel delle aziende selezionate possono essere, per tali professionalità particolarmente critiche e ricercate, superiori ai riferimenti del mercato generale Come conseguenza, per tale categoria di dipendenti, Ansaldo STS garantisce un livello retributivo generalmente superiore alla media. Il peso della posizione ricoperta è direttamente proporzionale alla sua complessità, che viene valutata sulla base di tre parametri: la competenza richiesta, il problem solving e la dimensione economica o numerica. Nel corso del 2011 sono state pesate, a livello mondiale, circa 200 posizioni utilizzando anche le risultanze del progetto GJS (Global Job System) 26. L attività è proseguita, nel corso del 2012, con dei fi ne tuning in coerenza con gli sviluppi organizzativi avvenuti nel corso dell anno. Nel 2012, in coerenza sia con quanto esposto precedentemente sia con la congiuntura economico fi nanziaria sono stati effettuati interventi di adeguamento retributivo, in misura più contenuta rispetto al passato. Nel corso del 2011, oltre alle verifi che periodiche delle posizioni, Ansaldo STS ha esteso l attività di pesatura anche a livelli più bassi dell organizzazione utilizzando le risultanze del progetto Global Job System che ha coinvolto circa risorse della popolazione aziendale. Ciò consente di disporre di uno strumento utile a valutare a livello mondiale la coerenza tra responsabilità assegnate e remunerazioni, senza distinzione di paese, sesso, cultura etc., in accordo con i valori della società che tutelano e promuovono l equità tra le persone in tutte le sue declinazioni. Il Global Job System nel 2012 ha subito lievi aggiornamenti in coerenza con i business requirement ed con il continuo processo di evoluzione delle competenze. 26. Il Global Job System rappresenta l ossatura del sistema di ruoli e competenze di ASTS. Questo progetto nasce dall esigenza di mappare in modo strutturato e omogeneo, a livello globale, tutto il sistema di ruoli, competenze e skill che popola il nuovo scenario organizzativo di ASTS, contribuendo a supportare la transizione di ASTS da costellazione di aziende ad azienda unica, integrata e mondiale. Gli output di progetto per ciascuna delle famiglie professionali saranno: una mappatura dei job presenti (Family Backbone); un dettaglio delle responsabilità, mission, competenze e skills relative a ciascun job (Work Levels); un modello di comportamenti organizzativi trasversali a tutte le famiglie professionali (Competency Model); un dizionario delle skills tecniche specifico per ogni famiglia professionale (Skill Dictionary); l identificazione di piani di carriera strutturati all interno di ogni famiglia professionale; l associazione di tutti i dipendenti di Ansaldo STS ad un work level. 77

15 Sostenibilità sociale Risorse Umane Le retribuzioni medie lorde di Ansaldo STS suddivise per categoria e per genere sono rappresentate nella tabella seguente: Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente ( /000) Europa Occidentale ( /000) America ($ USA/000) Asia Pacifi co ($ AUS/000) Cina (Renmimbi/000) ANNO 2011 U. D. U. D. U. D. U. D. U. D. Higher mgmt (Dirigenti) Middle mgmt (Quadri) White collars (Impiegati) Blue collars (Operai) Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente ( /000) Europa Occidentale ( /000) America ($ USA/000) Asia Pacifico ($ AUS/000) Cina (Renmimbi/000) ANNO 2012 U. D. U. D. U. D. U. D. U. D. Higher mgmt (Dirigenti) Middle mgmt (Quadri) White collars (Impiegati) Blue collars (Operai) I sistemi di incentivazione variabile I sistemi di incentivazione variabile sono prevalentemente legati al processo di valutazione per obiettivi (MBO) o a specifi ci indicatori di performance (KPI) di progetti strategici, per il cui raggiungimento sono previsti bonus. Vi rientrano i dirigenti (executive), alcuni quadri (middle manager) chiave per il business, o personale di team di progetto strategici. I bonus, assegnati in percentuale della retribuzione annua lorda (RAL), variano in funzione della responsabilità ricoperta. Per la restante popolazione, quando inserita in sistemi strutturati di Performance Management (cfr. pag. 100), sono previsti bonus, di entità più limitata per le performance valutate come elevate. In Ansaldo STS, in conformità con la regolamentazione prevista per le società quotate, è presente un Comitato per la remunerazione, costituito con delibera del Consiglio d Amministrazione di Ansaldo STS (cfr. pag. 32) che si riunisce periodicamente e ai cui lavori partecipa il Responsabile della Funzione Risorse Umane. L attività del Comitato prevede quanto segue: proporre il trattamento economico/normativo dell Amministratore Delegato e dei dirigenti con responsabilità strategiche. Allo scopo, si avvale di indagini di mercato effettuate da Società esperte nel settore che possono fornire gli opportuni benchmarking; valutare le proposte dell Amministratore Delegato sui criteri generali di retribuzione e d incentivazione del management della Società. Il Comitato ha inoltre valutato e approvato un documento, aggiornato di norma annualmente, predisposto dalla Direzione HR volto a posizionare tutto il management dell azienda in una matrice performance/potenziale con l obiettivo di considerare rilevante, ai fi ni delle determinazioni di tipo retributivo, anche la sostituibilità della persona, la sua spendibilità su altre posizioni, etc. I sistemi di incentivazione fi ssa e variabile sono defi niti, quindi, in coerenza con la posizione ricoperta, con la rilevanza di tale posizione e con il posizionamento del singolo manager nella suddetta matrice. Analoghe valutazioni vengono effettuate per gli eligible al piano di stock-grant (piano a medio/lungo termine). 78

16 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 La seguente tabella illustra il confronto nel numero di dirigenti inseriti nel sistema di incentivazione al termine dei due anni presi in considerazione: Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente Europa Occidentale America Asia Pacifi co Cina ANNO 2011 U. D. U. D. U. D. U. D. U. D. Stock-grant Piano azionario Cash (a lungo termine) Europa Centrale, Orientale e Medio Oriente Europa Occidentale America Asia Pacifico Cina ANNO 2012 U. D. U. D. U. D. U. D. U. D. Stock-grant Piano azionario Cash (a lungo termine) People Care Il concetto di People Care per Ansaldo STS ha un accezione molto ampia e si applica al concetto di benessere del lavoratore sia in quanto professionista, sia in quanto persona. Il concetto di base è legato alla strategia del Total Reward, che si basa su dimensioni tangibili e intangibili, in grado di migliorare la soddisfazione delle persone. People è, non a caso, uno dei 5 valori che l azienda ha eretto ad emblema della propria identità : le persone al centro dell organizzazione, implicano l attenzione dell azienda a rendere lo spazio lavorativo un luogo dove si possano sviluppare esperienze, competenze, relazioni e motivazione in modo continuativo. L attenzione alle persone in Ansaldo STS si esplica innanzitutto nell assicurare un ambiente di lavoro confortevole e motivante sostenendo attivamente, attraverso i processi aziendali in essere, la relazione tra manager e collaboratore e tra colleghi. Sono inoltre disponibili dei servizi differenti nei vari paesi, dedicati ai dipendenti e talvolta estesi alle loro famiglie. Flessibilità dell orario di lavoro, convenzioni con strutture commerciali e sportive, benefi t come assicurazione sanitaria (per alcune categorie) e cellulari, Family Open Day, agevolazioni per lo studio dei dipendenti sono alcuni tra gli strumenti già implementati. Altre iniziative rivolte ai dipendenti saranno sviluppate nei prossimi anni per rafforzare il senso di appartenenza all azienda e la motivazione. A partire dal 2013 sarà estesa a tutti i dipendenti in modalità graduale una policy sanitaria. Iniziative a favore dei dipendenti Ansaldo STS ha una politica di gestione delle iniziative a supporto dei dipendenti molto articolata. Tale politica comprende una serie di benefi t la cui attribuzione e il cui utilizzo varia a seconda della categoria professionale e delle peculiarità sociali e culturali del paese di appartenenza del dipendente. Di seguito si riporta una lista e una breve descrizione dei principali benefi t e iniziative a sostegno del dipendente previste nella politica dell azienda: Assicurazione sanitaria integrativa (Company health insurance) Ansaldo STS Italia fornisce ai propri dipendenti un assistenza sanitaria integrativa rispetto a quanto previsto dai sistemi sanitari dei vari paesi nei quali risiedono i dipendenti. Tali polizze coprono svariate esigenze mediche 79

17 Sostenibilità sociale Risorse Umane (e.g.: visite specialistiche, ricoveri, prestazioni mediche, etc.) e sono diversifi cate a seconda della categoria professionale del dipendente (dirigenti, quadri, hanno diversi massimali di rimborso). L adesione alle suddette polizze integrative è parzialmente a carico del dipendente, che in caso di sottoscrizione versa un contributo mensile di iscrizione, che viene trattenuto in busta paga mentre il rimanente importo della polizza è a carico dell azienda. La stessa polizza è fornita in Francia e in USA e prevede la copertura di tutta la popolazione aziendale (dirigenti, quadri, impiegati, operai), mentre non è contemplata in Cina. È stata recentemente adottata la polizza Medical Insurance in Arabia Saudita per le persone stabilmente impegnate in loco. In Ansaldo STS Spagna, i costi dell assicurazione sanitaria sono totalmente a carico della società. In Australia, il personale espatriato e i loro coniugi / partner e i fi gli a carico sono dotati di assicurazione medica che copre una vasta gamma di esigenze mediche tra cui problemi medici di routine, di emergenza, le cure ospedaliere, dentali e altri servizi accessori come parte del pacchetto di trasferimento. Check Up Ansaldo STS Italia prevede la possibilità di effettuare un check-up medico annuale i cui costi sono totalmente a carico dell azienda, per il personale dirigente. Il check-up è previsto in Cina per tutti gli impiegati, mentre non è previsto in Australia, Francia ed in Usa. In Spagna il controllo medico annuale per tutti i dipendenti è obbligatorio per legge. I dipendenti spagnoli possono rifi utarsi di effettuare il controllo solo qualora il loro ruolo professionale non implichi rischi alla salute. Polizza infortunistica aziendale (Company accident insurance) Ansaldo STS Italia fornisce ai propri dipendenti un assicurazione contro gli Infortuni Professionali ed Extraprofessionali che copre gli infortuni sia lavorativi che extra lavorativi di tutti i dipendenti per 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. I costi di tale polizza, che copre l intero personale, sono totalmente a carico dell azienda. Medesima polizza è prevista in Francia, in Australia ed in Cina ove è riconosciuta a tutti gli impiegati, mentre non è prevista in USA in quanto inclusa nella Company Life Insurance. Assicurazione per attività lavorativa all estero (Abroad travel insurance, e.g.: Europe Ass) Ansaldo STS Italia, Francia, Australia ed USA fornisce ai propri dipendenti una polizza infortunistica volta a coprire eventuali infortuni ed esigenze di pronto intervento (fornisce anche copertura per i bagagli e gli effetti personali) per i dipendenti che si trovano a lavorare all estero (in trasferta ed in distacco). I costi di tale polizza sono totalmente a carico dell azienda. Anche ASTS Cina ha in previsione la fornitura di tale polizza. Assicurazione salario di continuità (Salary Continuance Insurance) Ansaldo STS Australia fornisce ai dipendenti che lavorano più di 15 ore settimana l'assicurazione salario di continuità. La politica è di fornire ai dipendenti il 75% del proprio reddito per un massimo di 2 anni se il dipendente non è in grado di lavorare a causa di malattia o infortunio. Assicurazione sulla vita (Company Life Insurance) Ansaldo STS fornisce ai propri dipendenti una polizza assicurativa sulla vita. I costi di tale polizza sono totalmente a carico dell azienda. In Francia la polizza include l assicurazione che copre il personale durante il periodo di malattia e un assicurazione sulla vita per tutti i dipendenti. Tale polizza è rivolta ai dirigenti per ASTS Italia e Spagna, ai dirigenti ed a tutti gli impiegati a tempo pieno in USA (Company Life Insurance, Accidental death & dismemberment & LTD Insurance); è inoltre prevista in Francia ma non in Cina ed in Australia. Auto Aziendale (Company Car) Ansaldo STS fornisce ai dipendenti (con una formula paragonabile ad un leasing) l auto aziendale. La vettura può essere assegnata con una modalità di uso promiscuo cioè può essere utilizzata sia dal dipendente sia dai familiari/persone prossime al dipendente, previa comunicazione all azienda. Il dipendente versa un contributo mensile e l azienda l importo rimanente. L auto aziendale può essere assegnata ai dirigenti e quadri di alto livello in Ansaldo Italia e Spagna, ai dirigenti in ASTS USA. È prevista in Francia, in Australia e in Cina. Buono Carburante (Fuel Allowance) Ansaldo STS fornisce ai propri dipendenti un buono carburante con un massimale annuo spendibile per effettuare rifornimenti carburante auto. I costi di tale benefi t sono a carico dell azienda. Il benefi t può essere assegnato ai dipendenti che sono dirigenti in Ansaldo Italia. È previsto in Francia e in Australia, ma non è riconosciuto in Spagna, USA e in Cina. 80

18 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 Alloggio Aziendale (Company Housing) Ansaldo STS fornisce un alloggio ai dipendenti che si trovano in regime di distacco fuori sede per periodi medio-lunghi. I costi di tale alloggio sono totalmente a carico dell azienda. Tale benefi t può essere utilizzato dai dipendenti di Ansaldo STS Italia, da tutto il personale in USA, Cina e Australia ma non dal personale francese. Iscrizione ad Associazioni Professionali (Professional membership allowance) Ansaldo STS fornisce ai propri dipendenti la possibilità di iscriversi ad associazioni professionali (e.g.: albo ingegneri). I costi di tale iscrizione sono totalmente a carico dell azienda. Tale benefi t può essere erogato ai dirigenti in ASTS Italia, a tutto l organico in USA e Australia e ma non è previsto per ASTS France (dove i benefi t sono erogati caso per caso). In ASTS Cina saranno rimborsati i costi d iscrizione alle associazioni di ingegneri e manager approvati dalla direzione HR. Carte di credito aziendali e convenzioni bancarie (Corporate credit cards) Ansaldo STS Italia fornisce ai dipendenti la possibilità di ottenere, a condizioni agevolate, una carta di credito corporate che si appoggia al conto corrente del dipendente, ma che è regolata dalle condizioni convenzionate tra Ansaldo STS e l istituto di credito. Le carte di credito che possono essere sottoscritte dai dipendenti Ansaldo STS sono Visa e American Express. I costi della Visa sono totalmente a carico dell azienda mentre il dipendente contribuisce per una piccola parte dei costi dell American Express. Ansaldo STS, inoltre, fornisce ai dipendenti Italiani la possibilità di apertura di conti correnti a condizioni agevolate presso alcuni istituti di credito bancario. In alcune delle principali sedi di Ansaldo STS sono inoltre presenti sportelli bancari e bancomat che permettono al dipendente un migliore ed effi ciente svolgimento delle principali pratiche bancarie. Tali convenzioni sussistono in ASTS USA ma non in ASTS Cina. In Spagna, Francia e Australia la carta di credito, appoggiata al conto corrente del dipendente, viene assegnata solo a personale che viaggia frequentemente per lavoro e copre esclusivamente le spese giustifi cate. Mensa aziendale e aree break (Canteen and break area service) Ansaldo STS Italia, Francia ed Usa, ciò non è previsto per la Cina e l Australia, fornisce il servizio mensa presso tutte le proprie principali sedi (e.g.: Genova, Pittsburgh, Les Ulis, Tito, Riom, etc.). Il dipendente contribuisce al pagamento dei costi delle mensa tramite ritenuta a cedolino in Italia mentre paga il servizio nelle altre sedi direttamente al momento del pasto. Le condizioni sono agevolate e seguono gli accordi tra Ansaldo STS e le società che gestiscono le mense aziendali. Molte delle sedi di Ansaldo STS (e.g.: USA, Australia, etc.) hanno aree break presso cui il dipendente può usufruire gratuitamente di bevande calde (e.g.: tè, caffè, etc.) e di altre facilitazioni (e.g.: forno a microonde, frigorifero, etc.). Iniziative ricreative (Recreation Centres) I dipendenti di Ansaldo STS Italia hanno creato dei circoli ricreativi detti anche CRAL. Nascono da una libera associazione dei lavoratori che si strutturano in un vero e proprio ente autonomo rispetto all azienda. I dipendenti che si iscrivono al CRAL hanno una trattenuta in busta paga. L iscrizione comporta un contributo da parte dell azienda. Gli iscritti possono partecipare ad una serie di iniziative (sportive e non), possono usufruire di una serie di sconti in negozi convenzionati (librerie, ottiche, etc.) e periodicamente ricevono gadget. Non vi sono convenzioni in ASTS France, ASTS USA ed ASTS Australia. ASTS Spagna per incentivare il gioco del basket paga l affi tto dei campi delle partite che si tengono tra dipendenti. Iniziative sportive (Sport Initiatives) Ansaldo STS Italia fornisce la possibilità di aderire ad iniziative del Gruppo Finmeccanica quali il torneo di calcio e le gare di sci che si tengono annualmente tra i dipendenti delle diverse società del Gruppo. Ansaldo STS fornisce ai dipendenti Italiani anche la possibilità di partecipare a raduni motociclistici. Simili iniziative sono previste in USA e Francia ma non in Cina ed Australia. Inoltre in USA è presente una palestra all interno della struttura aziendale completamente attrezzata e gratuita per tutti i dipendenti. In Cina è stata stipulata una convenzione per la partecipazione al Badminton Tournament dei dipendenti. 81

19 Sostenibilità sociale Risorse Umane BEST PRACTICE TRAVEL TRACKER: VIAGGIARE SICURI IN ANSALDO STS L espansione dei mercati e l attuale modello organizzativo richiedono la presenza delle nostre risorse aziendali in numerosi Paesi, a volte caratterizzati da impegnative condizioni di sicurezza e carenti sistemi sanitari ed assistenziali. Al fi ne di mitigare le criticità connesse ai viaggi ed alla permanenza all estero, Ansaldo STS sta implementando per tutti i siti, un sistema per garantire un adeguato livello di protezione da eventi esterni. In questo contesto, in un ottica di prevenzione ed eventuale intervento risolutivo, l azienda si è dotata di uno strumento denominato Travel Tracker (TT) fornito da International SOS che consente di tracciare gli spostamenti pianifi cati delle persone in tempo reale. Non appena un dipendente conferma la prenotazione di un viaggio attraverso l agenzia di viaggi di Ansaldo STS, International SOS recupera le informazioni e permette al personale preposto dall azienda di individuare rapidamente coloro che si trovano in località ad alto rischio relativamente a situazioni critiche per la salute e per la sicurezza delle persone. International SOS, interfacciandosi direttamente con Ansaldo STS, gestisce questo database di informazioni. Ulteriori servizi forniti dal Travel Tracker (TT) sono: Personal Travel Locator (PTL): il personale che si reca in trasferta potrà inserire i viaggi che non sono stati prenotati tramite l agenzia aziendale oppure la permanenza di un lungo distacco, caricando le proprie prenotazioni e quelle dei familiari: i dettagli del viaggio saranno automaticamente acquisiti dal data base del TravelTracker (TT) che garantirà la funzionalità del servizio. Automated Travel Advisory (ATA): al momento della prenotazione di titoli di viaggio per raggiungere le destinazioni selezionate, sulla base di parametri stabiliti da Ansaldo STS, il viaggiatore riceverà una scheda paese via (Automated Travel Advisory), contenente importanti informazioni sulle località di destinazione relative a sicurezza pubblica e personale, condizioni sanitarie, guida autovetture, vaccinazioni e malattie, profi lassi alimentare ed idrica, cultura locale e comportamenti sul lavoro, festività e demografi a. È possibile, inoltre, registrarsi al servizio di International SOS (www.internationalsos.com), che fornisce alert riguardanti i paesi di interesse selezionati al momento dell iscrizione e di contattare per qualsiasi evenienza il servizio call center di International SOS Alarm centerparis. Convenzione sui trasporti (Transportation agreements) Ansaldo STS ha stipulato una serie di convenzioni con gli enti che gestiscono i trasporti (e.g.: consorzio unico Campania, ferrovie francesi, etc.). Questi abbonamenti possono essere acquistati dai dipendenti alle condizioni agevolate concordate da Ansaldo STS. Il costo dell abbonamento viene trattenuto con rateizzazione mensile dal cedolino del dipendente. Anche in Cina sono state stipulate convenzioni favorevoli di trasporto tramite l American Express o per voli internazionali specifi ci. Piano Pensionistico (Benefit plan obligation) Ansaldo STS gestisce i Piani pensionistici con i propri dipendenti nel rispetto delle norme di legge esistenti nei vari paesi in cui è presente. ITALIA Ansaldo STS fornisce in Italia un piano pensionistico per i propri dipendenti attraverso il Fondo Cometa, il Fondo Nazionale di Pensione Complementare per i lavoratori del settore Industria Metalmeccanica e installazione di impianti, istituito con lo scopo di assicurare ai lavoratori del relativo settore una più elevata copertura pensionistica aggiuntiva a quella offerta dal sistema previdenziale obbligatorio. Aderendo a Cometa, il lavoratore sottoscrive la domanda di adesione e apre una sua posizione individuale conferendo al Fondo il TRF e un contributo individuale secondo quanto previsto dal D.Lgs. 252/2005, a cui si aggiunge un contributo del datore di lavoro anch esso stabilito dal Decreto citato. Per l'erogazione della rendita Cometa permette, al momento del pensionamento, di scegliere tra: rendita immediata vitalizia: ossia il pagamento immediato di una rendita vitalizia per tutta la vita del contribuente; 82

20 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 rendita immediata certa e poi vitalizia: ossia il pagamento immediato di una rendita certa per un numero di anni pari a cinque o dieci e successivamente fi no a che l'aderente è in vita; rendita immediata reversibile: ossia il pagamento immediato di una rendita vitalizia fi no al decesso dell'aderente e successivamente reversibile, in misura pari al 60% o al 100%, a favore di una seconda persona (reversionario), fi no a che questa è in vita. AUSTRALIA In Australia il Piano di pensionamento viene indicato come "Superannuation", denaro accantonato nel corso della vita di un dipendente per far fronte alla pensione futura, a partire dall inizio del rapporto di lavoro. Ansaldo STS eroga i fondi pensione, per conto dei dipendenti, calcolati come percentuale della Retribuzione Fissa Annuale defi nita dall Australian Taxation Offi ce, attualmente il 9%, e versa il fondo pensione direttamente al provider scelto dal dipendente. I dipendenti sono incoraggiati ad incrementare i contributi ai loro fondi pensione anche grazie alla possibilità di poter benefi ciare di un contributo governativo. I residenti temporanei che hanno lasciato l'australia possono richiedere il pagamento del loro Superannuation. INDIA Fondo di previdenza: i contributi al fondo previdenza sono pari al 12% dello stipendio base del dipendente a cui si aggiunge un ulteriore 12% sullo stesso stipendio base a carico di Ansaldo STS. Tali contributi vengono depositati su un conto corrente del dipendente aperto presso un Fondo Previdenza e verranno restituiti al lavoratore al momento del pensionamento, mediante pensioni mensili a cui si aggiungono gli interessi maturati. Superannuation: il 15% dello stipendio base dei dipendenti viene depositato presso il Life Insurance Corporation dell India attraverso il Fondo Fiduciario Superannuation. Tale importo farà maturare gli interessi e nel momento del pensionamento i dipendenti potranno optare per la ricezione di un importo pensionistico in base a diverse modalità di pagamento. MALESIA In Malesia i Piani di pensionamento vengono definiti in un Fondo di Previdenza per i dipendenti (EPF), fondi realizzati con i contributi dei lavoratori tramite deduzione dallo stipendio mensile del dipendente (almeno l 11%) e tramite contribuiti dal datore di lavoro (almeno il 12%), entrambi accumulati durante la vita lavorativa del dipendente. Con l'introduzione dell età minima di pensionamento (Act 2012), il funzionamento di questo sistema non è infl uenzato perché permette di contribuire fi no all età massima di 70 anni. Anche agli stranieri che lavorano in Malesia è permesso di contribuire a questo fondo, su base volontaria, ma l obbligo minimo del datore di lavoro è solo 5 Ringgit (moneta locale malese) al mese a meno che non decida diversamente. A questo proposito, lo straniero può revocare l'intero contributo al termine del suo lavoro e di tornare nel suo paese natale. Questo fondo ha avuto un rendimento tra il 4% e il 5% negli ultimi anni. SPAGNA In Spagna tutti i dipendenti hanno un piano pensionistico aggiuntivo "Plan de Previsión sociale Empresarial" (PPSE), in tutto simile a normali piani di pensionamento e regolato dalla legge spagnola. Questo è un vantaggio sociale importante, una decisione presa dalla società per prendersi cura dei suoi dipendenti. I contributi al PPSE sono versati solo dalla società e non dai dipendenti. L'ammontare dei contributi è stato stabilito garantendo un contributo minimo per tutti i dipendenti e anche tenendo in considerazione il salario base di ciascun dipendente. A titolo di esempio, nel 2012 il contributo annuale da parte di Ansaldo STS Spagna al PPSE è stato pari a Euro FRANCIA In Francia ci sono diversi regimi pensionistici a seconda della classificazione dei lavoratori nel contratto nazionale. Non esiste nulla di specifico per Ansaldo STS France. Nel sistema francese la pensione viene direttamente finanziata dai contributi della popolazione attiva attraverso regimi di base (CNAVTS) e combinazioni complementari (AGIRC ARCCO). USA Ansaldo STS USA offre un Piano di Benefi t Pensionistico in cui chi si assume la responsabilità è direttamente il lavoratore che deve gestire il suo risparmio. Ansaldo STS non dispone di un conto separato che garantisca i 83

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Quale evoluzione nelle aziende europee? II edizione - Dicembre 2010 Autori: Sara Faglia Federico Pezzolato Kristina Svanteson INDICE Principali

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 A seguito delle riunioni con le strutture regionali, sono state approfondite le tematiche relative al rinnovo

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011

SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011 SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011 OGGETTO: TRAPANI IACP - DETERMINAZIONE FONDO DI POSIZIONE E DI RISULTATO DEI DIRIGENTI ANNO 2011.-

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

La Normativa del Lavoro in Cina

La Normativa del Lavoro in Cina La Normativa del Lavoro in Cina di Giovanni Pisacane g.pisacane@greatwayadvisory.com www.greatwaylimited.com Corriere Asia Publishing Ltd. www.corriereasia.com quaderni e approfondimenti LA NORMATIVA DEL

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Il Part-Time in Poste Italiane

Il Part-Time in Poste Italiane Il Part-Time in Poste Italiane Vademecum Che cos è? Il contratto a tempo parziale è un contratto di lavoro subordinato che prevede una prestazione di lavoro di durata inferiore rispetto alle 36 ore settimanali

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli