Dipartimento di Progettazione e arti applicate AMMISSIONI 2013/14 Istruzioni per l uso

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dipartimento di Progettazione e arti applicate AMMISSIONI 2013/14 Istruzioni per l uso"

Transcript

1 Dipartimento di Progettazione e arti applicate AMMISSIONI 2013/14 Istruzioni per l uso

2 Corso di diploma accademico a ciclo unico Restauro Corsi di diploma accademico di primo livello Design del prodotto Design grafico Fashion Design Fumetto e Illustrazione Fotografia Cinema e Televisione Scenografia Corsi di diploma accademico di secondo livello Fashion Design Illustrazione per l editoria Linguaggi del fumetto Fotografia Scenografia del melodramma e del teatro musicale Scenografia e allestimenti

3 Calendario prove d ammissione Corso di diploma accademico a ciclo unico RESTAURO dal 9 al 13 settembre 2013, ore 9.00 Corsi di diploma accademico di primo livello DESIGN GRAFICO 3 e 4 settembre 2013, ore DESIGN DEL PRODOTTO 5 e 6 settembre 2013, ore SCENOGRAFIA 9 settembre 2013, ore 9.00 FUMETTO E ILLUSTRAZIONE 10 e 11 settembre 2013, ore 9.00 FASHION DESIGN 12 settembre 2013, ore FOTOGRAFIA CINEMA E TELEVISIONE 13 settembre 2013, ore 9.00 Corsi di diploma accademico di secondo livello FOTOGRAFIA 9 settembre 2013, ore SCENOGRAFIA DEL MELODRAMMA E DEL TEATRO MUSICALE SCENOGRAFIA E ALLESTIMENTI 10 settembre 2013, ore ILLUSTRAZIONE PER L EDITORIA LINGUAGGI DEL FUMETTO 16 settembre 2013, ore 9.00 FASHION DESIGN 19 settembre 2013, ore Eventuali variazioni nelle date delle prove d ammissione verranno comunicate sul sito dell Accademia

4 Dipartimento di Progettazione e arti applicate AMMISSIONI 2013/14 Istruzioni per l uso Norme generali Per accedere agli esami di ammissione ai corsi di primo livello (Triennio) o a ciclo unico (Quinquennio) è necessario il possesso del Diploma di Scuola secondaria superiore (quinquennale); per i titoli conseguiti all estero la Commissione di valutazione procederà alla verifica di congruità dei titoli che devono essere riconosciuti idonei nel rispetto degli accordi internazionali. Le prove d ammissione, test a risposta multipla e/o colloquio orientativo, variano a seconda del corso. Per accedere al diploma di secondo livello (Biennio) si deve essere in possesso di un Diploma Accademico o di Laurea di primo livello e, per gli studenti provenienti da paesi extracomunitari, di un titolo di studio equiparato e riconosciuto. Il colloquio di ammissione, mirato a comprendere le motivazioni e capacità espressive e comunicative del candidato, prevede che lo stesso si presenti munito di curriculum vitæ e certificato degli esami svolti. Il diploma di primo livello ed eventuali studi successivi, permetteranno alla Commissione esaminatrice la valutazione di eventuali debiti formativi da comunicare al candidato prima dell iscrizione al corso. Lo studente, per poter essere ammesso all esame d ammissione, dovrà essere presente il giorno della prima prova munito di un documento valido d identità. L iscrizione alla prova e al colloquio di ammissione prevede il pagamento della quota indicata nel modulo di ammissione. Tale quota non è rimborsabile. Le graduatorie degli studenti ammessi verranno pubblicate sul sito nei giorni immediatamente successivi la conclusione delle prove. 1

5 Corso di diploma accademico a ciclo unico in RESTAURO Il corso di Restauro è a frequenza obbligatoria, e per la sua particolarità regolata da norme ministeriali accetta un numero programmato di studenti per ogni profilo: PFP1 Materiali lapidei e derivati. Superfici decorate dell architettura n. 5 studenti PFP2 Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile. Manufatti scolpiti in legno. Arredi e strutture lignee. Manufatti in materiali sintetici, lavorati, assemblati e/o dipinti n. 5 studenti PFP5 Materiale librario e archivistico. Manufatti cartacei e pergamenacei. Materiale fotografico, cinematografico e digitale. n. 5 studenti Oltre al possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un esame di ammissione atto a verificare le conoscenze minime, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L esame di ammissione consiste di tre prove pratiche, un test scritto di cultura generale e un colloquio di cultura generale e motivazionale. L esame di ammissione è a sbarramento, ovvero ogni superamento della prova consente l accesso alla prova successiva. Le prove pratiche sono così strutturate: PRIMA PROVA Prova di disegno (profili PFP1, PFP2 e PFP5) Lo studente dovrà copiare l immagine dell opera (differente a seconda del profilo) che viene fornita in fotocopia, riproducendola a tratto continuo, senza chiaroscuro. La linea dovrà essere modulata in accordo alla tridimensionalità del soggetto da rappresentare. È consentito l uso della quadrettatura. Materiale necessario: matite, gomma righe e squadre a carico dello studente. L Accademia fornirà il supporto cartaceo. Durata della prova: 4 ore SECONDA PROVA Le immagini delle prove sostenute lo scorso anno si possono consultare sul sito dell Accademia Prova di plastica (profilo PFP1) L aspirante dovrà riprodurre in argilla, in scala 1:1, il modello fornito. Materiale necessario: stecche e mirette a carico dello studente. L Accademia fornirà l argilla e i supporti su cui lavorare. Durata della prova: 6 ore Prova di colore (profilo PFP2) L aspirante dovrà riprodurre una serie di campioni di colore già preparati su un foglio utilizzando i colori messi a disposizione. Materiale necessario: pennelli a carico dello studente. L Accademia fornirà colori e fogli di prova. Durata della prova: 2 ore 2

6 Prova di integrazione lacune (profilo PFP5) Al candidato verranno forniti tre facsimili di disegni in tecniche diverse che presentano lacune circoscritte, da integrare a matite colorate. Materiale necessario: 1 scatola di matite colorate (consigliata da 24 pezzi) a carico dello studente. L Accademia fornirà i modelli e il supporto cartaceo per la prova. Durata della prova: 3 ore TERZA PROVA Le immagini delle prove sostenute lo scorso anno si possono consultare sul sito dell Accademia Test a risposta multipla (profili PFP1, PFP2 e PFP5) Viene proposto un test di 60 domande che verte su: storia dell arte, storia delle tecniche di esecuzione dei manufatti (differenti per ogni profilo), scienze della natura (chimica, biologia, fisica, scienze della terra). Durata della prova: 2 ore, massimo 3 ore (a seconda del numero di profili per i quali si concorre). Colloquio cultura generale e motivazionale (profili PFP1, PFP2 e PFP5) Il colloquio si terrà nella stessa giornata del test a risposta multipla. Si richiede all aspirante di motivare il proprio intento; qualora avesse avuto già esperienze può produrre anche un curriculum fotografico di quanto già prodotto in passato. Modalità di svolgimento delle prove Le prove pratiche dei tre profilisi terranno in momenti diversi per permettere all aspirante di poter, eventualmente, partecipare al test di ammissione per più di un profilo. La commissione varia a seconda del profilo scelto. Lo studente dovrà essere presente il giorno della prima prova per poter accedere alle prove successive. Le date di ogni prova verranno comunicate con almeno un mese di anticipo e l iscrizione avverrà tramite bando pubblicato sul sito; verrà inoltre indicata una bibliografia a cui fare riferimento per il test e il colloquio. Graduatorie Le graduatorie relative a ogni prova e per ciascun profilo formativo verranno pubblicate sul sito nel pomeriggio stesso del giorno della prova. Gli studenti indicati nella graduatoria dovranno presentarsi alla prova seguente. Gli aspiranti che risulteranno esclusi potranno ritentare l anno successivo. Le graduatorie finali di ciascun Profilo Formativo saranno affisse all Albo Ufficiale dell Accademia e sul sito a partire dal 1 ottobre Si consigliano gli aspiranti studenti di prendere visione della normativa relativa al nuovo percorso di restauro, ovvero D.M. 87/2009, D.I. 302/2010, D.I. 81/2011 scaricabili dal sito del MIUR. 3

7 Riconoscimento crediti Gli studenti che intendono trasferirsi al corso di Restauro di Bologna da altro corso di Restauro riconosciuto e accreditato (quinquennale) sarà ammesso ad anni successivi al primo previa valutazione delle disponibilità di posti, i crediti maturati verranno valutati successivamente. Gli studenti che intendono trasferirsi al corso di Restauro di Bologna da altro corso accademico non saranno ammessi ad anni successivi al primo, pur avendo maturato crediti formativi afferenti al piano di studi; essi dovranno pertanto sostenere il test di ingresso per accedere al profilo prescelto. Qualora il candidato risultasse ammesso, gli eventuali crediti formativi maturati verranno valutati in seguito. Una volta scelto il profilo formativo, gli studenti non potranno modificarlo durante i cinque anni accademici. Il cambio di profilo formativo è ammissibile solamente dopo nuovo esame di ammissione e iscrizione al primo anno pur conservando i crediti formativi maturati e pertinenti al nuovo profilo. N.B. L iscrizione alle prove di ammissione prevede il pagamento della quota indicata nel modulo di ammissione per ogni profilo per cui si concorre. Tale quota non è rimborsabile. 4

8 Corso di primo livello in DESIGN DEL PRODOTTO Il corso di Design del Prodotto è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 25 studenti. Oltre al possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un esame di ammissione atto a verificare le conoscenze minime, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L ammissione consiste in una prova pratica e un colloquio di carattere generale e motivazionale. La prova pratica non costituisce sbarramento, ma è funzionale alla cognizione e valutazione dell attitudine del candidato alla comprensione e rappresentazione della struttura della forma. Le prova pratica è così strutturata: 1. Prova di disegno progettuale L aspirante dovrà analizzare e descrivere, attraverso il disegno, un oggetto che verrà assegnato in originale La riproduzione dovrà basarsi su L osservazione analitica dei seguenti aspetti: quantitativi (aspetti dimensionali) compositivi (aspetti generativi della forma) organizzativi (aspetti componentistici) Materiale necessario: Matite e gomma, penne, pennarelli (secondo l attitudine del candidato) a carico dello studente. L Accademia fornirà il supporto cartaceo. Durata della prova: 4 ore 2. Colloquio motivazionale e di cultura generale Nel colloquio verrà richiesto all aspirante di argomentare gli aspetti motivazionali della sua scelta e di illustrare e circostanziare la sua concezione della materia. Qualora avesse avuto già pratica progettuale, scolastica o autonoma, pertinente alla materia potrà portare un portfolio di quanto prodotto in passato. Durante il colloquio si terrà la discussione sulla prova grafica. 3. Curriculum L aspirante dovrà presentare alla commissione un curriculum personale (formato europeo) che evidenzi il percorso formativo e di studi svolto, eventuali esperienze lavorative inerenti la materia, la conoscenza di software di disegno o elaborazione grafica, la conoscenza di lingue straniere. 5

9 Corso di primo livello in DESIGN GRAFICO Il corso di Design grafico è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 25 studenti. Oltre al possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un esame di ammissione atto a verificare le conoscenze minime richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L esame di ammissione consiste un colloquio motivazionale per verificare la consapevolezza dello studente nei confronti della disciplina e la conoscenza fondamentale della stessa, oltre alla conoscenza di base della storia della grafica. Si richiede all aspirante la presentazione di un portfolio contenente materiale originale e autoprodotto inerente alla progettazione grafica e di un curriculum personale (formato europeo); qualora l aspirante avesse avuto già esperienze lavorative nell ambito del design grafico può allegare al curriculum la descrizione di quanto già prodotto o pubblicato in passato e inserire la documentazione nel portfolio purchè possa dimostrare di esserne l autore. Corso di primo livello in FASHION DESIGN Il corso di Fashion Design è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 30 studenti. Oltre al possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un colloquio di ammissione atto a verificare le conoscenze minime, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L ammissione consiste in un colloquio di carattere generale e motivazionale, funzionale alla valutazione dell attitudine del candidato e la presentazione di un portfolio. Le prova è così strutturata: 1. Colloquio motivazionale di cultura generale Nel colloquio verrà richiesto all aspirante di argomentare gli aspetti motivazionali della sua scelta e di illustrare e circostanziare la sua concezione della materia. Qualora avesse avuto già pratica creativo-progettuale, scolastica o autonoma, pertinente alla materia potrà portare un portfolio che documenti anche fotograficamente quanto prodotto in passato. 2. Curriculum L aspirante dovrà presentare alla commissione un curriculum personale (formato europeo) che evidenzi il percorso formativo e di studi svolto, eventuali esperienze lavorative inerenti la materia, la conoscenza di software di disegno o elaborazione grafica, la coscenza di lingue straniere. 6

10 Corso di primo livello in FUMETTO E ILLUSTRAZIONE Il corso di Fumetto e Illustrazione è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 50 studenti. Oltre al possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un esame di ammissione atto a verificare le conoscenze minime, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L ammissione consiste in un test a risposta multipla e un colloquio di carattere motivazionale con presentazione di un portfolio dello studente. Il test non costituisce sbarramento, ma fornirà un massimo di 30 punti che si sommeranno ai 30 punti (massimo) acquisiti nel colloquio. Le prove sono così strutturate: 1. Test a risposta multipla Viene proposto un test di 30 domande relativo a nozioni di storia dell arte, storia e tecniche del fumetto e dell illustrazione. Durata della prova: 1 ora 2. Colloquio motivazionale e presentazione portofolio Nel colloquio verrà richiesto all aspirante di argomentare gli aspetti motivazionali della sua scelta e di illustrare e discutere un portfolio contenente una selezione di lavori che lo rappresentino e che testimoni il suo percorso formativo e la sua preparazione. Suggerimenti orientativi per il test d ammissione Per meglio giungere alla prova si consiglia la conoscenza di: un buon manuale di Storia dell arte; un testo relativo alla Storia del fumetto, per esempio: Daniele Barbieri, Breve storia della letteratura a fumetti, Roma, Carocci, 2009 Pietro Favari, Le nuvole parlanti. Un secolo di fumetti tra arte e mass media, Bari, Dedalo, 1996; un testo sull Illustrazione e la sua storia, per esempio: Paola Pallottino, Storia dell illustrazione italiana. Cinque secoli di immagini riprodotte, Firenze, Usher Art, Oltre naturalmente a notizie e informazioni che si possono trovare in internet. Il test d ammissione per l A. A. 2012/13 è consultabile alla pagina: 7

11 Corso di primo livello in FOTOGRAFIA CINEMA E TELEVISIONE Il corso di Fotografia Cinema e Televisione è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 25 studenti. Oltre al possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un esame di ammissione atto a verificare le conoscenze minime, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L ammissione consiste in un colloquio motivazionale, con presentazione di un portfolio e di un curriculum europeo, finalizzato al riconoscimento delle conoscenze di base della disciplina e delle attitudini tecnico-artistiche. Lo studente può presentare alla commissione eventuali lavori cine-video svolti durante i corsi di studio precedenti. Le prova è così strutturata: Colloquio motivazionale di cultura generale Nel colloquio verranno presi in visione elaborati fotografici, video, televisivi e cinematografici (quali fotografie, opere di video arte, filmati, animazioni, programmi televisivi) presentabili su qualsiasi supporto (cartaceo e/o digitale) e di qualsiasi dimensione, che comprovino un attitudine o una frequentazione il più possibile professionale e/o di ricerca, nell ambito delle produzioni mediali. Verranno valutate le competenze tecniche relative all utilizzo dei software e la capacità di organizzare un piano di lavoro per la realizzazione di un audiovisivo. Corso di primo livello in SCENOGRAFIA Il corso di Scenografia è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 50 studenti. Oltre al possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere una prova di ammissione, finalizzata a verificare le conoscenze minime richieste per l accesso e a stilare una eventuale graduatoria, consistente in un colloquio orientativo e di verifica delle attitudini e delle motivazioni, nel quale lo studente può presentare il proprio curriculum e un portfolio o book dei percorsi artistici, culturali e progettuali svolti. 8

12 Corso di secondo livello in FASHION DESIGN Il biennio di Fashion Design è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 20 studenti. Oltre al possesso del diploma di primo livello o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un colloquio di ammissione atto a verificare le conoscenze specifiche, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L ammissione consiste in un colloquio di carattere generale e motivazionale, funzionale alla valutazione delle attitudini del candidato e la presentazione di un portfolio. Le prova è così strutturata: 1. Colloquio motivazionale di cultura generale Nel colloquio verrà richiesto all aspirante di argomentare gli aspetti motivazionali della sua scelta e di illustrare e circostanziare la sua concezione della materia e le mostrare competenze culturali adeguate. Qualora avesse avuto già pratica creativo-progettuale, scolastica o autonoma pertinente alla materia potrà portare un portfolio che documenti anche fotograficamente quanto prodotto in passato. 2. Curriculum L aspirante dovrà presentare alla commissione un curriculum vitæ (formato europeo) che evidenzi il percorso formativo e di studi svolto, eventuali esperienze lavorative inerenti la materia, la conoscenza di software di disegno o elaborazione grafica. 9

13 Corso di secondo livello in ILLUSTRAZIONE PER L EDITORIA Corso di secondo livello in LINGUAGGI DEL FUMETTO I bienni di Illustrazione per l editoria e Linguaggi del fumetto sono a frequenza obbligatoria, e prevedono entrambi un numero programmato di 20 studenti. Oltre al possesso del diploma di primo livello o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un colloquio di ammissione atto a verificare le conoscenze specifiche, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L ammissione consiste in un colloquio di carattere generale e motivazionale, funzionale alla valutazione delle attitudini del candidato e la presentazione di un portfolio. Le prova è così strutturata: 1. Colloquio motivazionale di cultura generale Nel colloquio verrà richiesto all aspirante di argomentare gli aspetti motivazionali della sua scelta e di illustrare e discutere un portfolio contenente una selezione di lavori che lo rappresentino e che testimoni il suo percorso formativo e la sua preparazione. 2. Curriculum L aspirante dovrà presentare alla commissione un curriculum vitæ (formato europeo) che evidenzi il percorso formativo e di studi svolto, eventuali esperienze lavorative inerenti la materia, la conoscenza di software di disegno o elaborazione grafica, la conoscenza di lingue straniere. Inoltresi richiede un certificato degli esami sostenuti attraverso il quale verrannno valutati eventuali debiti formativi del candidato. 10

14 Corso di secondo livello in FOTOGRAFIA Il biennio di Fotografia è a frequenza obbligatoria, e prevede un numero programmato di 20 studenti. Oltre al possesso del diploma di primo livello o di altro titolo conseguito all estero risultato idoneo, lo studente deve sostenere un colloquio di ammissione atto a verificare le conoscenze specifiche, richieste per l accesso, e a stilarne una relativa graduatoria. L ammissione consiste in un colloquio di carattere generale e motivazionale, funzionale alla valutazione delle attitudini del candidato e la presentazione di un portfolio. Le prova è così strutturata: Colloquio motivazionale di cultura generale Ai candidati è richiesta la presentazione di un portfolio, organizzato in modo tale da rendere espliciti gli interessi del candidato, le sue conoscenze tecniche e la sua capacità di organizzare il materiale iconografico. In questo senso nel portfolio (che può contenere diversi tipi di lavoro, differenti cicli di fotografie) dovranno essere chiaramente evidenziate le date di realizzazione dei materiali presentati e la strumentazione adottata. Il candidato accompagnerà il portfolio con una breve dichiarazione esplicativa del progetto o dei progetti presentati (max. 10 righe per ogni progetto o serie di lavori). Per quanto riguarda l aspetto teorico e storico della materia, è richiesta una conoscenza di base delle tappe principali dell evoluzione del linguaggio fotografico del XX secolo. Il candidato potrà segnalare un autore o un movimento che lo interessino particolarmente, così da rendere evidenti anche dal punto di vista teorico i propri interessi culturali e fotografici. Corso di secondo livello in SCENOGRAFIA DEL MELODRAMMA E DEL TEATRO MUSICALE Corso di secondo livello in SCENOGRAFIA E ALLESTIMENTI I bienni di Scenografia del melodramma e del teatro musicale e di Scenografia e allestimenti sono a frequenza obbligatoria, e prevedono entrambi un numero programmato di 20 studenti. Sono aperti a tutti gli studenti europei in possesso di un Diploma Accademico o di Laurea di primo livello e studenti provenienti da paesi extracomunitari con titolo di studio equiparato e riconosciuto. Il passaggio dal primo al secondo livello entro la Scuola di Scenografia dell Accademia di Belle Arti di Bologna avviene in forma diretta. Per gli altri studenti è necessario un colloquio di verifica attitudinale e delle motivazioni, dove il richiedente è tenuto a presentare il proprio curriculum di studi, le attività artistiche, culturali e progettuali svolte. 11

di Belle Arti Bologna

di Belle Arti Bologna Accademia di Belle Arti Bologna AMMISSIONI 2015 2016 Istruzioni per l uso 1 Norme generali Per accedere agli esami di ammissione ai corsi di primo livello (Triennio) o a ciclo unico (Quinquennio) è necessario

Dettagli

Allegato A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AMMISSIONE AL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO A CICLO UNICO DI DURATA QUINQUENNALE DELLA SCUOLA DI RESTAURO, ABILITANTE ALLA PROFESSIONE DI RESTAURATORE

Dettagli

- DASLQ01- ANNO ACCADEMICO

- DASLQ01- ANNO ACCADEMICO CORSO di STUDIO QUINQUENNALE a CICLO UNICO per il conseguimento del DIPLOMA ACCADEMICO di SECONDO LIVELLO in RESTAURO Abilitante alla professione di restauratore di beni culturali - DASLQ01- ANNO ACCADEMICO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano GRAFICA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Le principali tecniche tradizionali della grafica d arte, nate al traino delle grandi invenzioni della carta e della stampa, si distinguono per la natura

Dettagli

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi Prot. n. 1002 /D1 Bando per l ammissione al corso biennale di Diploma Accademico di secondo livello in DESIGN DEI SISTEMI Anno Accademico 2011/2012 (Delibera n. 217 del Consiglio Accademico del 30.06.11)

Dettagli

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio PANTHEON ACCADEMIA di BELLE ARTI ALL. B) DIPARTIMENTO DI PROGETTAZIONE E ARTI APPLICATE SCUOLA DI PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA CORSO DI DESIGN DAPL06 - DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO REGOLAMENTO

Dettagli

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CINEMA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE)

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE piazza della Maddalena, 53 00186 Roma tel.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento

Dettagli

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE)

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE piazza della Maddalena, 53 00186 Roma tel.

Dettagli

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

NORME E SCADENZE PER LA REDAZIONE DELLA TESI a.a. 2013/2014

NORME E SCADENZE PER LA REDAZIONE DELLA TESI a.a. 2013/2014 Prot. n. 2668/BD4 del 12/03/2014 NORME E SCADENZE PER LA REDAZIONE DELLA TESI a.a. 2013/2014 Ai sensi del Regolamento Didattico approvato con D.D.G. del 19.12.2013 n. 2967, artt. 62 (comma 5) 63, 68. L

Dettagli

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio PANTHEON ACCADEMIA di BELLE ARTI ALL. B) DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE SCUOLA DI GRAFICA CORSO DI APPLICAZIONI DIGITALI PER LE ARTI VISIVE DAPL04 - DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO INDICE

Dettagli

Regolamenti ISIA Firenze

Regolamenti ISIA Firenze Regolamenti ISIA Firenze Regolamento di transizione dei corsi accademici di secondo livello di indirizzo specialistico Il Consiglio Accademico dell ISIA di Firenze VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508,

Dettagli

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale ACCADEMIA DI BELLE ARTI

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale ACCADEMIA DI BELLE ARTI Errata corrige del 04/12/2013 NORME E SCADENZE PER LA REDAZIONE DELLA TESI a.a. 2012/2013 Prot.. n. 15205/BD4 del 04/12/2013 Modulistica e scadenze L esame di diploma prevede due scadenze, la domanda per

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University of Fine Arts - Accademia di Belle

Dettagli

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AFAM - Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica ACCADEMIA NAZIONALE d ARTE DRAMMATICA SILVIO d AMICO Via Bellini, n. 16-00198 Roma MASTER

Dettagli

Corsi Specialistici in Design della Comunicazione e Design del Prodotto. Procedure di ammissione

Corsi Specialistici in Design della Comunicazione e Design del Prodotto. Procedure di ammissione Corsi Specialistici in Design della Comunicazione e Design del Prodotto Procedure di ammissione A.A. 2014-2015 Informazioni generali L ammissione al primo anno dei corsi specialistici dell ISIA di Firenze

Dettagli

Corso Triennale in Disegno industriale. Procedure di ammissione

Corso Triennale in Disegno industriale. Procedure di ammissione Corso Triennale in Disegno industriale Procedure di ammissione A.A. 2014-2015 Informazioni generali L iscrizione al primo anno del corso di Disegno Industriale dell ISIA di Firenze è concessa a un massimo

Dettagli

RESTAURO. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

RESTAURO. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano RESTAURO Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Storia della Scuola Convenzioni La Scuola di Restauro dell Accademia di Brera è stata istituita nel 1997 con l obiettivo di una formazione specializzata

Dettagli

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AFAM - Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica ACCADEMIA NAZIONALE d ARTE DRAMMATICA SILVIO d AMICO Via Bellini, n. 16-00198 Roma MASTER

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN FOTOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN FOTOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN FOTOGRAFIA Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University of Fine Arts - Accademia di Belle Arti

Dettagli

Corsi Specialistici in Design della Comunicazione e Design del Prodotto. Procedure di ammissione

Corsi Specialistici in Design della Comunicazione e Design del Prodotto. Procedure di ammissione Corsi Specialistici in Design della Comunicazione e Design del Prodotto Procedure di ammissione A.A. 2013-2014 Informazioni generali L ammissione al primo anno dei corsi specialistici dell ISIA di Firenze

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008 Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista San Francesco d Assisi DIPARTIMENTO

Dettagli

Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione

Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione Procedure di ammissione e iscrizione Firenze, luglio 2010 Informazioni generali L iscrizione al

Dettagli

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008 L'arte oltrepassa i limiti nei quali il tempo vorrebbe comprimerla, e indica il contenuto del futuro... Vasilij Kandinskij DIPARTIMENTO ARTI VISIVE SCUOLA DI GRAFICA CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN PITTURA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN PITTURA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN PITTURA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Articolazione del percorso formativo Scopo del corso è di consentire agli studenti in possesso di Diploma d Accademia di proseguire e completare

Dettagli

di Belle Arti Bologna

di Belle Arti Bologna Accademia di Belle Arti Bologna AMMISSIONI 2016 2017 Istruzioni per l uso 1 Norme generali Per accedere agli esami di ammissione ai corsi di primo livello (Triennio) o a ciclo unico (Quinquennio) è necessario

Dettagli

Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10

Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10 Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10 Dal 1769 DIPARTIMENTO ARTI VISIVE Anno Accademico 2009/2010 - Dipartimento

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI TRIENNALI DI PRIMO LIVELLO

BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI TRIENNALI DI PRIMO LIVELLO Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale ACCADEMIA DI BELLE ARTI Prot. 4150/A77 del 04/05/2015 INDICE BOLOGNA BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI TRIENNALI DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/2012

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/2012 FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA A CICLO UNICO IN CONSERVAZIONE E RESTAURO DEI BENI CULTURALI www.unipa.it/restauro.laurea MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/20 Classe LMR/02

Dettagli

ART. 24 REGOLAMENTO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO

ART. 24 REGOLAMENTO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO ART. 24 REGOLAMENTO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO IN SCULTURA C. 1 Denominazione del Corso e afferenza alla Scuola Il Corso di diploma accademico di primo livello in Scultura (d ora in poi

Dettagli

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE)

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE piazza della Maddalena, 53 00186 Roma tel.

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI FIDIA MANIFESTO DEGLI STUDI

ACCADEMIA DI BELLE ARTI FIDIA MANIFESTO DEGLI STUDI ACCADEMIA DI BELLE ARTI MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2015-2016 INDICE 1 Test d ingresso 1.1 Domanda di immatricolazione. 1.2 Il test d'ingresso consiste in: 1.3 Valutazione ammissione 1.4 Calendario

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

Scuola di Lettere e Beni culturali

Scuola di Lettere e Beni culturali Scuola di Lettere e Beni culturali Titolo: SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Testo: LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE - CLASSE L- 20 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA Art. 1 Requisiti

Dettagli

SCUOLA DI PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Corso di GRAFICA EDITORIALE

SCUOLA DI PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Corso di GRAFICA EDITORIALE SCUOLA DI PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Corso di GRAFICA EDITORIALE SCUOLA DI PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Corso di GRAFICA EDITORIALE Corso di Diploma Accademico di I livello in Grafica

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE E TECNOLOGIA DELLO SPAZIO MULTIMEDIALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE E TECNOLOGIA DELLO SPAZIO MULTIMEDIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE E TECNOLOGIA DELLO SPAZIO MULTIMEDIALE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA Art. 1 - Fonti normative Legge n. 508 del 21 dicembre 1999 Riforma delle Accademie di Belle

Dettagli

Bando di iscrizione a Master di I livello a.a. 2015-2016*

Bando di iscrizione a Master di I livello a.a. 2015-2016* Bando di iscrizione a Master di I livello a.a. 2015-2016* Sono aperte le iscrizioni a numero chiuso ai Master Artistici Teatrali promossi dal Consorzio Verona Accademia per l Opera Italiana Opera Academy

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI FIDIA MANIFESTO DEGLI STUDI

ACCADEMIA DI BELLE ARTI FIDIA MANIFESTO DEGLI STUDI ACCADEMIA DI BELLE ARTI FIDIA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2013-2014 INDICE 1 Test d ingresso 1.1 Domanda di immatricolazione. 1.2 Il test d'ingresso consiste in: 1.3 Valutazione ammissione 1.4

Dettagli

IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca. Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali. di concerto con

IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca. Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali. di concerto con IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca di concerto con Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO (500 ore 20 Crediti Formativi Universitari) Anno

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA -

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE CLASSE LM-65 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso

Dettagli

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Art. 1 Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Per l anno accademico 2012/2013, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il Master

Dettagli

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Indice Presentazione 4 Norme per il Corso di laurea specialistica in Disegno industriale del prodotto

Dettagli

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura Scuola di Scultura Scuola di Decorazione Scuola di Grafica Dipartimento di Progettazione ed Arti

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA Master Universitario annuale di II livello in IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2014/2015 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI DEL

Dettagli

Scuola di Lettere e Beni culturali

Scuola di Lettere e Beni culturali Scuola di Lettere e Beni culturali Titolo: DAMS - DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO Testo: LAUREA IN DAMS Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo CLASSE L- 3 REGOLAMENTO

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale Accademia di Belle Arti di Palermo ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale ORDINAMENTI DIDATTICI DEI CORSI TRIENNALI DI PRIMO LIVELLO DIPARTIMENTO

Dettagli

BIENNIO SPERIMENTALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI

BIENNIO SPERIMENTALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MINISTERO DELL UNIVERSITÀ, DELL ISTRUZIONE E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE Fondazione Istituto Musicale della Valle d Aosta Fondation Institut Musical de la Valle Vallée d Aoste ISTITUTO

Dettagli

Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO

Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO del Corso di Laurea in SCIENZE DELL ARCHITETTURA (Classe L - 17 ) Anno Accademico di istituzione: 2008-2009 Art. 1. Organizzazione del corso di

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

OPEN DAY LAUREE TRIENNALI 13 LUGLIO 2015

OPEN DAY LAUREE TRIENNALI 13 LUGLIO 2015 Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione - Sede di Bologna OPEN DAY LAUREE TRIENNALI 13 LUGLIO 2015 Presidente prof.ssa Daniela Gallingani Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE D ARTE DRAMMATICA SILVIO D AMICO

ACCADEMIA NAZIONALE D ARTE DRAMMATICA SILVIO D AMICO MASTER IN CRITICA GIORNALISTICA (Teatro, Cinema, Televisione, Musica) 5 Edizione - A.A. 2009/2010 BANDO PUBBLICO Art. 1 Per l anno accademico 2009/2010, il Ministero dell Istruzione, dell Università e

Dettagli

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Art. 1 Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Per l anno accademico 2010/2011, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il master

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO Indice Art. 1. (Generalità) Art. 2. (Titoli di accesso) Art. 3. (Competenze di accesso e loro verifica) Art.

Dettagli

PROGETTO MICHELANGELO

PROGETTO MICHELANGELO PROGETTO MICHELANGELO Premessa Il progetto nasce dall esigenza di ridefinire, in termini didatticamente e culturalmente innovativi, l intera esperienza formativa degli istituti secondari di istruzione

Dettagli

I L R E T T O R E D E C R E TA

I L R E T T O R E D E C R E TA Segreteria Studenti Area didattica Ingegneria I L R E T T O R E VISTI VISTA VISTA l art.43 dello Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II gli artt. 2 e 19 del Regolamento didattico di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA TRIENNALE DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN DELLA MODA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA TRIENNALE DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA TRIENNALE DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN DELLA MODA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA TRIENNALE DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN DELLA MODA INDICE

Dettagli

Il corso è finalizzato a formare il Restauratore di Beni Culturali. Abilita alla professione: Restauratore di Beni Culturali

Il corso è finalizzato a formare il Restauratore di Beni Culturali. Abilita alla professione: Restauratore di Beni Culturali Il corso è finalizzato a formare il Restauratore di Beni Culturali (art. 29, co. 6,7,8,9 D. Lgs. 42/04 e successive modificazioni: D.M. 02.03.2011 art.1 co.2) Abilita alla professione: Restauratore di

Dettagli

Master annuale di II livello in Analisi musicale. aperto a tutti gli strumentisti, i cantanti e i compositori

Master annuale di II livello in Analisi musicale. aperto a tutti gli strumentisti, i cantanti e i compositori Conservatorio Statale Antonio Vivaldi Via Parma 1, 15121 Alessandria Tel. 0131.051500 - Fax 0131.325336 Dipartimento di Teoria e Analisi, Composizione e Direzione Master annuale di II livello in Analisi

Dettagli

ACCADEMIA LIGUSTICA DI BELLE ARTI DI GENOVA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA. Palazzo dell Accademia - Largo Pertini 4 16121 Genova

ACCADEMIA LIGUSTICA DI BELLE ARTI DI GENOVA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA. Palazzo dell Accademia - Largo Pertini 4 16121 Genova ACCADEMIA LIGUSTICA DI BELLE ARTI DI GENOVA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA Palazzo dell Accademia - Largo Pertini 4 16121 Genova Per informazioni: www.accademialigustica.it Segreteria Tel. 010-560131 Fax 010-587810

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA - Visto il decreto.11.1999, n 509, come modificato dal DM 270/2004 art., c. 10, che prevede che le università italiane possano rilasciare diplomi/titoli accademici in collaborazione con università straniere;

Dettagli

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA in CONVENZIONE CON L IPSEF SRL Ente accreditato al MIUR per la formazione al personale della scuola istituisce ed attiva il Corso di Perfezionamento

Dettagli

UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI BANDO DI CONCORSO PROGETTO PRIME A.A. 2014/2015

UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI BANDO DI CONCORSO PROGETTO PRIME A.A. 2014/2015 UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI BANDO DI CONCORSO PROGETTO PRIME A.A. 2014/2015 NORME PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PROGETTO PRIME Gli studenti sono invitati a leggere attentamente le informazioni

Dettagli

Nuova disciplina dell attività di Restauro. Sintesi

Nuova disciplina dell attività di Restauro. Sintesi Nuova disciplina dell attività di Restauro Sintesi Definizione dei profili professionali Il D.M. n. 86 del 26 maggio 2009 definisce così i profili professionali degli operatori che eseguono interventi

Dettagli

Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali Anno accademico 2015/2016

Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali Anno accademico 2015/2016 Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali Anno accademico 2015/2016 Voto minimo richiesto: 95/110 Studente: Diplomato in: Presso L Accademia di Belle Arti di: Voto di laurea: Dichiara di

Dettagli

Anno accademico 2015 / 2016 IL DIRETTORE

Anno accademico 2015 / 2016 IL DIRETTORE Milano, 20 luglio 2015 Prot. n. 6530/C8 BANDO DI CONCORSO Per l accesso al corso di diploma accademico di secondo livello di durata quinquennale in Restauro, abilitante alla professione di Restauratore

Dettagli

BANDO PER LA DISCIPLINA DI 15 FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI AD ATTIVITÀ CONNESSE AI SERVIZI RESI DAL CONSERVATORIO E. F. DALL ABACO DI VERONA

BANDO PER LA DISCIPLINA DI 15 FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI AD ATTIVITÀ CONNESSE AI SERVIZI RESI DAL CONSERVATORIO E. F. DALL ABACO DI VERONA MINISTERO DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE D ALL ABACO BANDO PER LA DISCIPLINA DI 15 FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FROSINONE

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FROSINONE ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FROSINONE Regolamento della Prova Finale per il conseguimento del Diploma Accademico di Primo Livello e Diploma Accademico di Secondo Livello Art. 1 Principi generali di riferimento

Dettagli

APPLICATION FORM IED MASTER Milano 09/10 Pag 1/1 MASTER 09/10. Application Form

APPLICATION FORM IED MASTER Milano 09/10 Pag 1/1 MASTER 09/10. Application Form APPLICATION FORM IED MASTER Milano 09/10 Pag 1/1 MASTER 09/10 Application Form COMPILA LA DOMANDA DI AMMISSIONE E INVIALA PER POSTA, PER FAX O VIA E-MAIL, INSIEME AI DOCUMENTI RICHIESTI, A: IED Moda Lab

Dettagli

DISCIPLINE PITTORICHE

DISCIPLINE PITTORICHE Anno Scolastico 2014-15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: ARTI FIGURATIVE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A DISCIPLINE PITTORICHE SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO OBIETTIVI GENERALI/ FINALITA' - Educazione all

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO

FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO AVVISO di BANDO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO Corso di laurea magistrale ad accesso libero in: MATEMATICA (LM39, CLASSE LM-40) PROVE DI AMMISSIONE A.A. 2014/2015

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA Per l A.A. 2015/2016 è attivato il Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in: -

OFFERTA FORMATIVA Per l A.A. 2015/2016 è attivato il Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in: - DIPARTIMENTO DI FARMACIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (Classe LM-13) BANDO PER L AMMISSIONE AL 1 ANNO ANNO ACCADEMICO 2015/2016 RIFERIMENTI NORMATIVI D.M.

Dettagli

tutto ciò premesso REQUISITI PER L AMMISSIONE

tutto ciò premesso REQUISITI PER L AMMISSIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE AFFERENTE ALLA CLASSE DELLE LAUREE LM-9 ANNO ACCADEMICO 2013/2014

Dettagli

UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Corso di Laurea Triennale Interclasse in Lingue, Letterature e Comunicazione Interculturale Bando di ammissione A.A.2009-2010 Art. 1 Premessa

Dettagli

QUASAR DESIGN UNIVERSITY BANDO

QUASAR DESIGN UNIVERSITY BANDO QUASAR DESIGN UNIVERSITY ROMA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO NELLA QUALIFICAZIONE, NELLA SPECIALIZZAZIONE E NELL ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI N 10 BORSE ANNO ACCADEMICO 2014/15

Dettagli

STUDENTI STRANIERI RESIDENTI ALL ESTERO

STUDENTI STRANIERI RESIDENTI ALL ESTERO NORME PER L ACCESSO DEGLI STUDENTI STRANIERI AI CORSI UNIVERSITARI PER IL TRIENNIO 2011-2014 (nota ministeriale prot. n. 602 del 18 maggio 2011) STUDENTI STRANIERI RESIDENTI ALL ESTERO IMMATRICOLAZIONE

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA Art. 1 - Premesse Il Comune di Amaroni promuove un bando per l assegnazione di due borse di studio denominato Maestra Gina, grazie a Venanzio

Dettagli

A.I.A.D. Bando di concorso per aspiranti attori / attrici. Anno Accademico 2011-12

A.I.A.D. Bando di concorso per aspiranti attori / attrici. Anno Accademico 2011-12 A.I.A.D. ACCADEMIA INTERNAZIONALE D ARTE DRAMMATICA DEL TEATRO QUIRINO - VITTORIO GASSMAN Bando di concorso per aspiranti attori / attrici Anno Accademico 2011-12 Informazioni generali L attività dell

Dettagli

Incontri di presentazione sulle modalità di accesso ai corsi di studio di I ciclo

Incontri di presentazione sulle modalità di accesso ai corsi di studio di I ciclo Incontri di presentazione sulle modalità di accesso ai corsi di studio di I ciclo La Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze motorie, nell'ambito delle scienze della vita, offre agli studenti competenze

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO. Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria

LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO. Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria A cura della Prof.ssa Paola Giacone Giacobbe a.s. 2010-2011 Il Sistema

Dettagli

~ Bologna ~ Prot. n. 5987 6/2 Bologna, 10 ottobre 2013

~ Bologna ~ Prot. n. 5987 6/2 Bologna, 10 ottobre 2013 Prot. n. 5987 6/2 Bologna, 10 ottobre 2013 Albo www.conservatoriobologna.it OGGETTO: RIAPERTURA DOMANDE DI AMMISSIONE ON LINE - A.A. 2012/2013 MASTER BIENNALE DI I LIVELLO IN GESTIONE E VALORIZZAZIONE

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

REGOLAMENTO PER I CREDITI FORMATIVI DEI CORSI SPERIMENTALI DI PRIMO E SECONDO LIVELLO

REGOLAMENTO PER I CREDITI FORMATIVI DEI CORSI SPERIMENTALI DI PRIMO E SECONDO LIVELLO REGOLAMENTO PER I CREDITI FORMATIVI DEI CORSI SPERIMENTALI DI PRIMO E SECONDO LIVELLO Approvato dal Consiglio Accademico in data 4 maggio 2005. Modificato in data 3 dicembre 2009 I. Norme generali Art.

Dettagli

Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi di laurea, corsi di laurea magistrale a ciclo unico e corsi di laurea magistrale

Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi di laurea, corsi di laurea magistrale a ciclo unico e corsi di laurea magistrale Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi di laurea, corsi di laurea magistrale a ciclo unico e corsi di laurea magistrale Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi

Dettagli

CALENDARIO ESAMI DI AMMISSIONE AI TRIENNI A.A. 2015/2016

CALENDARIO ESAMI DI AMMISSIONE AI TRIENNI A.A. 2015/2016 CALENDARIO ESAMI DI AMMISSIONE AI TRIENNI A.A. 2015/2016 Tutti i candidati devono presentarsi nei giorni indicati muniti di documento di identità valido presso la sede dell Accademia in Via Belle Arti,

Dettagli

Avviso pubblico: Richiesta di manifestazioni di interesse alla partecipazione

Avviso pubblico: Richiesta di manifestazioni di interesse alla partecipazione Avviso pubblico: Richiesta di manifestazioni di interesse alla partecipazione al percorso biennale Tecnico superiore per l organizzazione e la fruizione dell informazione e della conoscenza Video making

Dettagli

REGOLAMENTO PROVA FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI 1 LIVELLO ANNO ACCADEMICO 2015 2016

REGOLAMENTO PROVA FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI 1 LIVELLO ANNO ACCADEMICO 2015 2016 REGOLAMENTO PROVA FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI 1 LIVELLO ANNO ACCADEMICO 2015 2016 CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO ART. 1 PRINCIPI GENERALI DI RIFERIMENTO 1. Il titolo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale Prot. n. 1992/E2 Verona, 1/08/2013 PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A DOCENTI

Dettagli

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia»

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Facoltà di Scienze della Formazione Uniser Pistoia Comune di Pistoia Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia Master di 2 Livello «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Coordinatore Prof.

Dettagli

Drammaturgia e Sceneggiatura (scrittura per il teatro, il cinema, la televisione)

Drammaturgia e Sceneggiatura (scrittura per il teatro, il cinema, la televisione) Prot. 3338/B del 21/09/2015 MASTER DI PRIMO LIVELLO IN Drammaturgia e Sceneggiatura (scrittura per il teatro, il cinema, la televisione) a.a. 2015/2016 B A N D O U F F I C I A L E prorogato Art. 1 Per

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Master Universitario annuale di I livello in

Master Universitario annuale di I livello in Master Universitario annuale di I livello in EDUCATORE MUSICALE PROFESSIONALE: Esperto in didattica musicale per la scuola primaria e secondaria di primo grado II EDIZIONE (1.500 ore 60 Crediti Formativi

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO ISTITUZIONI MUSICALI AFAM LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO (Generalità) Il presente regolamento disciplina, ai sensi delle leggi

Dettagli

Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE

Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE A.A. 2014/2015 Anno Accademico 2014/2015 I ANNO II ANNO III ANNO E2401P - Scienze e tecniche psicologiche (Classe L-24 D.M. 270/2004) Attivato Attivato

Dettagli