INDICE CORSI PER MEDIATORI corso base 50 ore; corso aggiornamento generico 18 ore; corso aggiornamento specialistico sulle tecniche di redazione del

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE CORSI PER MEDIATORI corso base 50 ore; corso aggiornamento generico 18 ore; corso aggiornamento specialistico sulle tecniche di redazione del"

Transcript

1 INDICE CORSI PER MEDIATORI corso base 50 ore; corso aggiornamento generico 18 ore; corso aggiornamento specialistico sulle tecniche di redazione del verbale procedurale; corso aggiornamento specialistico per avvocati mediatori; corso aggiornamento specialistico in materia di affitto d azienda; corso aggiornamento specialistico in materia di assicurazione sulla vita; corso aggiornamento specialistico in materia di assicurazione contro i danni; corso aggiornamento specialistico in materia di comodato; corso aggiornamento specialistico in materia di contratti bancari; corso aggiornamento specialistico in materia di contratti finanziari; corso aggiornamento specialistico in materia di diffamazione a mezzo stampa; corso aggiornamento specialistico in materia di diritti reali; corso aggiornamento specialistico in materia di divisione; corso aggiornamento specialistico in materia di locazione; corso aggiornamento specialistico in materia di patto di famiglia; corso aggiornamento specialistico in materia di responsabilità medica; corso aggiornamento specialistico in materia di successione ereditaria; corso aggiornamento specialistico in materia di trading; corso aggiornamento specialistico in materia di condominio.

2 PIANO FORMATIVO CORSO BASE MEDIATORI Corso di abilitazione, svolto in conformità delle disposizioni del DM n. 180/2010, per il conseguimento della qualifica di Mediatore. Il corso della durata di 50 ore (più esami di 4 ore) è a numero chiuso con un massimo di 30 partecipanti. I MODULO LA NORMATIVA NAZIONALE,COMUNITARIA E INTERNAZIONALE IN MATERIA DI MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE Contenuti didattici: Esperienza italiana, esperienza internazionale e principi comunitari; Esami di casi concreti di conciliazione già esistenti nel nostro ordinamento; Principi natura e funzioni della mediazione nuovo decreto; Le controversie da regolare con la mediazione. II MODULO LE TECNICHE DI GESTIONE DEL CONFLITTO E DI INTERAZIONE COMUNICATIVA, ANCHE CON RIFERIMENTO ALLA MEDIAZIONE DEMANDATA DAL GIUDICE Contenuti didattici: La fiducia nella negoziazione; Determinanti della mediazione conflitti e negoziazione; Il processo della negoziazione; La gestione del conflitto; La comunicazione efficace. III MODULO LA METODOLOGIA DELLE PROCEDURE FACILITATIVE E AGGIUDICATIVE DI NEGOZIAZIONE E DI MEDIAZIONE. Contenuti didattici: La preparazione; La sessione congiunta iniziale; Le sessioni private iniziali e successive; La sessione finale; La Simulazione di una mediazioni. IV MODULO

3 L EFFICACIA E OPERATIVITA' DELLE CLAUSOLE CONTRATTUALI DI MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE Contenuti didattici: Efficacia e operatività delle clausole contrattuali di mediazione. V MODULO LA FORMA, IL CONTENUTO E GLI EFFETTI DELLA DOMANDA DI MEDIAZIONE E DELL'ACCORDO DI CONCILIAZIONE, COMPITI E RESPONSABILITA'DEL MEDIATORE Contenuti didattici: Compiti responsabilità' e caratteristiche del mediatore; Rapporti tra conciliatore e organismi di mediazione; Rapporti con la giurisdizione Simulazione di redazione di una domanda di mediazione e di verbale di mediazione relativa all'accordo. VALUTAZIONE FINALE Test a risposta multipla Simulazione di una mediazione.

4 CORSO AGGIORNAMENTO BASE 18 ORE MEDIATORI Ordini Professionali in genere. Il corso in oggetto mira a fornire agli operatori del settore un approfondimento generico. status giuridico del mediatore; linguaggi della mediazione; formulazione della proposta da parte del mediatore; compilazione del verbale di procedura.

5 PIANO FORMATIVO CORSO AGGIORNAMENTO SPECIALISTICO TECNICHE DI REDAZIONE DEL VERBALE DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Il corso in oggetto mira a fornire agli operatori del settore un approfondimento generico. i verbali di rinvio; i verbali di mancato accordo; il verbale di accordo. Consigliato altresì testo: Tocci, Formulario dei verbali del procedimento di mediazione civile e commerciale, Brescia, 2012 Ordini Professionali in genere.

6 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO AVVOCATI E MEDIAZIONE Il corso in oggetto mira a fornire agli avvocati mediatori, cui è riservato, un adeguata preparazione in materia di condotte da assumere per la proficua coltivazione della procedura mediatizia nell interesse del cliente che sia parte in lite. l opportunità della partecipazione dell avvocato alla procedura di mediazione; le modalità di partecipazione dell avvocato alla procedura di mediazione; i documenti rappresentativi necessari; elementi deontologici. simulazione di un caso pratico di mediazione. Ordini Forensi.

7 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI AFFITTO D AZIENDA materia di affitto d azienda. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dell affitto di azienda, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. delimitazione della fattispecie; la cessione in godimento degli immobili tra affitto di azienda e locazione; il profilo soggettivo del proprietario dell azienda: la qualifica di imprenditore; il divieto di concorrenza; l avviamento; la forma e la pubblicità del contratto; l iscrizione nel Registro delle imprese; la successione dei contratti; crediti e debiti dell azienda; obblighi e responsabilità delle parti; la cessazione dell affitto di azienda e la retrocessione; l affitto d azienda nel fallimento; altre fattispecie di godimento dell azienda; profili fiscali; la mediazione in materia di vertenze da affitto di azienda; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza da affitto di azienda. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Collegi Consulenti del Lavoro.

8 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI CONTRATTI ASSICURATIVI A CARATTERE PREVIDENZIALE Corso di aggiornamento svolto in conformità dell art.18 comma 2 lettera g) del DM n. Il corso in oggetto mira a fornire agli operatori del settore una adeguata preparazione nell ambito dei contratti assicurativi a carattere previdenziale. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dei più importanti istituti sottesi ai contratti assicurativi a carattere previdenziale, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. l'assicurazione: nozione e natura giuridica; l'assicurazione contro i danni; l'assicurazione sulla vita; i principi matematici nel ramo Vita; l'ipotesi demografica; l'ipotesi finanziaria; il calcolo del premio; le riserve matematiche; la proposta e la valutazione del rischio; l'oggetto dell'assicurazione Vita; l'assicurazione sulla vita di un terzo; l'assicurazione a favore di un terzo; la nota informativa; l'insequestrabilità e l'impignorabilità; le forme tariffarie; caso vita e caso morte; forme miste e complementari; le coperture a premio annuo e a premio unico;

9 le coperture a premio costante e a premio crescente; la riduzione e il riscatto; la riattivazione; Il prestito; le forme di copertura caso morte: temporanea e vita intera; gli aspetti fiscali; i caricamenti; le polizze units linked; il caso delle quote di fondi comuni; il caso del fondo interno dell'impresa vita; le strategie d'investimento; le units linked a multicomparto; la riassicurazione la mediazione in materia di vertenze da contratti assicurativi a carattere previdenziale; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza da contratto assicurativo a carattere previdenziale. CCREDITAMENTI RICHIEDIBILI Ordini Forensi; Ordini Medici; Ordini Commercialisti; Collegi Consulenti del Lavoro.

10 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI Corso di aggiornamento svolto in conformità dell art.18 comma 2 lettera g) del DM n. Il corso in oggetto mira a fornire agli operatori del settore una adeguata preparazione nell ambito dei contratti di assicurazione contro i danni. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dei più importanti istituti sottesi ai contratti di assicurazione contro i danni, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. l'assicurazione: nozione e natura giuridica; l'assicurazione contro i danni; l'assicurazione sulla vita; la riassicurazione; la mediazione in materia di contratti di assicurazione contro i danni; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza da contratto di assicurazione contro i danni. Ordini Forensi; Ordini Medici; Ordini Commercialisti; Ordini Ingegneri; Ordini Architetti; Ordini Agronomi; Ordini Biologi; Collegi Geometri; Collegi Consulenti del Lavoro.

11 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI COMODATO materia di contratto di comodato. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione del comodato, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. struttura del contratto di comodato; parti del contratto di comodato; obblighi del comodante; obblighi del comodatario; morte del comodante; morte del comodatario; estinzione del contratto di comodato; la mediazione in materia di vertenze concernenti il contratto di comodato; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza concernente il contratto di comodato. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Ordini Ingegneri; Ordini Architetti; Ordini Agronomi; Collegi Geometri; Collegi Consulenti del Lavoro.

12 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI CONTRATTI BANCARI materia di contratti bancari. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dei contratti bancari, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. il deposito bancario; l apertura di credito; lo sconto bancario; il mutuo; il credito al consumo; il conto corrente; i contratti di garanzia; i rimedi stragiudiziali alternativi alla mediazione; la mediazione in materia di vertenze concernenti un contratto bancario; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza concernente un contratto bancario. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Collegi Consulenti del Lavoro.

13 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI CONTRATTI FINANZIARI materia di contratti finanziari. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dei contratti finanziari, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. definizione di contratto finanziario; contratti finanziari bilaterali e multilaterali; contratto di debito; contratto di partecipazione; contratto assicurativo; contratto derivato; i rischi dei contratti finanziari la mediazione in materia di vertenze concernenti un contratto finanziario; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza concernente un contratto finanziario. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Collegi Consulenti del Lavoro.

14 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA materia di diffamazione a mezzo stampa. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dei più importanti istituti sottesi alla diffamazione a mezzo stampa, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. condotta integratrice; lesione delle situazioni giuridiche soggettive rilevanti; pregiudizio; nesso di causalità; risarcibilità del danno; la mediazione in materia di diffamazione a mezzo stampa; simulazione di un caso pratico di mediazione in materia di diffamazione a mezzo stampa. Ordini Forensi; Ordini Giornalisti.

15 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI DIRITTI REALI materia di diritti reali. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dei diritti reali, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. diritto di proprietà; comunione; possesso; usucapione; diritti reali di godimento; diritti reali di garanzia; la mediazione in materia di vertenze concernenti diritti reali; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza concernente diritto reale. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Ordini Ingegneri; Ordini Architetti; Ordini Agronomi; Collegi Geometri; Collegi Consulenti del Lavoro.

16 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI DIVISIONE materia di divisione. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione della divisione, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. comunione volontaria; comunione legale; diritti disponibili nella divisione; la mediazione in materia di vertenze concernenti divisione; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza concernente divisione. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Ordini Ingegneri; Ordini Architetti; Ordini Agronomi; Collegi Geometri; Collegi Consulenti del Lavoro.

17 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA LOCATIZIA materia locatizia. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione degli istituti locatizi, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. la locazione di immobili ad uso abitativo la locazione di immobili ad uso non abitativo; i contratti di locazione in materia agraria la mediazione in materia di vertenze da contratto locatizio; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza da contratto locatizio. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Ordini Ingegneri; Ordini Architetti; Ordini Agronomi; Collegi Geometri; Collegi Consulenti del Lavoro.

18 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI PATTO DI FAMIGLIA materia di patti di famiglia. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione del patto di famiglia, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. definizione e introduzione; stipula del patto di famiglia ed invalidità del patto stesso; diritti dei legittimari non assegnatari e dei legittimari sopravvenuti; scioglimento del vincolo; ruolo dell autonomia privata; applicabilità del patto di famiglia al trasferimento di partecipazioni societarie (società di persone e società di capitali; partecipazioni non operative, partecipazioni di controllo, partecipazioni di minoranza); nuda proprietà e usufrutto; compatibilità con il mantenimento del potere di ingerenza del disponente nell impresa; ramo d azienda; patto di famiglia e comunione legale tra coniugi; rimedi all eventuale indisponibilità di risorse finanziarie in capo al beneficiario; fiscalità (imposte dirette, imposte indirette, normativa antielusiva); la mediazione in materia di vertenze da patto di famiglia; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza da patto di famiglia. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Collegi Consulenti del Lavoro;

19 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITA MEDICA Il corso in oggetto mira a fornire agli operatori del settore una adeguata preparazione nell ambito della responsabilità del medico. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dei più importanti istituti della responsabilità civile del medico, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. la responsabilità professionale in generale; l ambito di applicazione dell art c.c.; la natura dell obbligazione del professionista intellettuale; la responsabilità medica: le questioni aperte; la colpa medica: caratteri e regime applicabile; la responsabilità della struttura sanitaria ed il contratto atipico di spedalità; il fondamento della responsabilità contrattuale della struttura sanitaria; la natura della responsabilità del medico; la prova dell inadempimento; il contenuto dell onere di allegazione; nesso di causalità; le concause; il consenso informato; la mediazione in materia di responsabilità medica; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza da responsabilità medica.

20 Consigliato altresì testo: Tocci-Patta, La mediazione nelle controversie da danno iatrogeno, Bologna, Ordini Forensi; Ordini Medici; Ordini Farmacisti; Collegi Infermieri; Collegi Professioni Sanitarie; Ordine Nazionale Biologi.

21 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI SUCCESSIONE EREDITARIA materia di successione ereditaria. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione della successione ereditaria, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. successione testamentaria; successione legittima; diritti disponibili nella successione; la mediazione in materia di vertenze concernenti successione ereditaria; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza concernente successione ereditaria. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Ordini Ingegneri; Ordini Architetti; Ordini Agronomi; Collegi Geometri; Collegi Consulenti del Lavoro.

22 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI TRADING materia di trading on line. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione del trading, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. il trading on line come contratto telematico; cenni sui contratti telematici; contratti telematici in ragione della propria conclusione; contratti telematici in ragione della propria esecuzione; struttura contrattuale del trading on line; le parti del contratto di trading on line; conclusione ed estinzione del contratto di trading on line; la mediazione in materia di vertenze concernenti il contratto di trading on line; simulazione di un caso pratico di mediazione in vertenza concernente il contratto di trading on line. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti; Collegi Consulenti del Lavoro.

23 PIANO FORMATIVO CORSO SPECIALISTICO MEDIAZIONE IN MATERIA DI CONDOMINIO materia di condominio. Il percorso formativo del corso offre, infatti, una ricognizione dell istituto condominiale, alla luce delle problematiche pratiche, dei recenti orientamenti giurisprudenziali, delle ricostruzioni dottrinali e dei recenti interventi normativi, quale l introduzione del tentativo obbligatorio di mediazione ex D. Lgs. 28/2010. il condominio in generale; l assemblea; l amministratore; la contabilità; il regolamento; l assicurazione; i dipendenti; normativa energetica; normativa sui parcheggi; normativa sulla sicurezza degli impianti; normativa sulle barriere architettoniche. la mediazione in materia di condominio; simulazione di un caso pratico di mediazione in materia di condominio. Ordini Forensi; Ordini Commercialisti, Ordini Ingegneri; Ordini Architetti; Collegi Consulenti del Lavoro; Collegi Geometri.

IL MEDIATORE CIVILE E COMMERCIALE (D.lgs. 04/03/2010, n. 28 e D.M. 18/10/2010, n. 180)

IL MEDIATORE CIVILE E COMMERCIALE (D.lgs. 04/03/2010, n. 28 e D.M. 18/10/2010, n. 180) IL MEDIATORE CIVILE E COMMERCIALE (D.lgs. 04/03/2010, n. 28 e D.M. 18/10/2010, n. 180) il decreto legislativo 4 marzo 2010, n.28 (pubblicato nella G.U. n.53 del 5 marzo 2010) e il successivo decreto ministeriale

Dettagli

DISCIPLINA DELL AZIENDA

DISCIPLINA DELL AZIENDA Prefazione alla seconda edizione....................... VII Prefazione alla prima edizione........................ IX Avvertenze................................ XIII PARTE PRIMA DISCIPLINA DELL AZIENDA

Dettagli

INDICE. Art. 768-bis (Nozione) SEZIONE I: CARATTERI GENERALI DEL PATTO DI FAMIGLIA: INTERESSI TUTELATI E

INDICE. Art. 768-bis (Nozione) SEZIONE I: CARATTERI GENERALI DEL PATTO DI FAMIGLIA: INTERESSI TUTELATI E INDICE Art. 768-bis (Nozione) SEZIONE I: CARATTERI GENERALI DEL PATTO DI FAMIGLIA: INTERESSI TUTELATI E PRESUPPOSTI SOGGETTIVI DI APPLICAZIONE DELLA NUOVA DISCIPLINA 1. Ratio della riforma: garantire la

Dettagli

La Conciliazione come tecnica di risoluzione di conflitti

La Conciliazione come tecnica di risoluzione di conflitti Il Cesd in convenzione con L Università Telematica Pegaso di Napoli, propone il Corso di Formazione in Mediatore Professionale: La Conciliazione come tecnica di risoluzione di conflitti L'Università Telematica

Dettagli

Domanda di mediazione

Domanda di mediazione Spett.le Organismo di Mediazione del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Sassari Via Roma 49-07100 Sassari Domanda di mediazione Il sottoscritto (Persona fisica/azienda), nato a il / / residente/con

Dettagli

Parte Prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO

Parte Prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO Parte Prima INTRODUZIONE Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO 1. Le parole del diritto... pag. 1 2. Prescrizioni, regole, norme...» 3 3. L idea di «fonti del diritto»...» 7 4. L ordinamento giuridico...»

Dettagli

RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE OBBLIGATORIA ( art.5 D.Lgs. n.28/2010 ) ****** ******

RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE OBBLIGATORIA ( art.5 D.Lgs. n.28/2010 ) ****** ****** SPETT.LE ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI IVREA Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ivrea Iscritto al n.173 del Registro del Ministero della Giustizia Via Cesare Pavese, 4 10015 Ivrea (presso Ordine

Dettagli

Dott. Geom. Francesco Parrinello

Dott. Geom. Francesco Parrinello Workshop Le professioni tecniche nella mediazione Trapani, 08 Ottobre 2011 L' esperienza professionale a servizio della Mediazione A cura del Dott. Geom. Francesco Parrinello Presidente del Collegio dei

Dettagli

Parte I IL FONDO PATRIMONIALE

Parte I IL FONDO PATRIMONIALE Parte I IL FONDO PATRIMONIALE Capitolo 1 - Il fondo patrimoniale nell ordinamento civilistico italiano 1.1 Cenni storici... 13 1.2 Considerazioni generali sulla riforma del diritto di famiglia... 15 1.3

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE Versione 2015 Corso Re Umberto 77 10128 Torino Tel: 011 4546634 - Fax 011.19621008 segreteria@aequitasadr.it DOMANDA DI MEDIAZIONE Alla sede AEQUITAS ADR di (Indirizzi e contatti delle sedi sono disponibili

Dettagli

CODICE CIVILE E LE ALTRE FONTI DEL DIRITTO PRIVATO

CODICE CIVILE E LE ALTRE FONTI DEL DIRITTO PRIVATO INDICE-SOMMARIO XI PREFAZIONE Capitolo Primo IL CODICE CIVILE E LE ALTRE FONTI DEL DIRITTO PRIVATO 1 Presentazione 2 1.1. Diritto privato e diritto pubblico 5 1.2. Fonti del diritto privato 6 1.3. La Costituzione

Dettagli

Organismo iscritto al n. 1020 del Registro del Ministero della Giustizia

Organismo iscritto al n. 1020 del Registro del Ministero della Giustizia Spett.le Alta Concilia s.r.l. Sede operativa: via Tenda, n. 2 70022 Altamura ISTANZA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE AI SENSI DEL D.LGS 28/2010 (da trasmettere a codesto Organismo racc.ta a.r. / fax

Dettagli

All Organismo di Mediazione

All Organismo di Mediazione TIMBRO SEGRETERIA MEDIATORI PROFESSIONISTI ROMA S.R.L. VIA POMPEO NERI N. 10-00191 ROMA CODICE FISCALE E PARTITA IVA: 12907191006 REGISTRO IMPRESE DI ROMA NUMERO REA: RM-1409481 CAPITALE SOCIALE: EURO

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA INTRODUZIONE Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO 1. Diritto, regola, norma... Pag. 1 2. L idea di «fonti del diritto»...» 3 3. L ordinamento giuridico...» 4 4. Le fonti del diritto

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA INDICE SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE Capitolo 1 DIRITTO E NORMA 1. Premessa... pag. 1 2. Significato corrente di «diritto»...» 2 3. Prescrizioni e regole...» 3 4. Le regole di diritto...» 7 5. L ordinamento

Dettagli

InDIce DIScIplIne giuridiche la mediazione e il mandato la mediazione e il mandato introduzione al diritto introduzione al diritto

InDIce DIScIplIne giuridiche la mediazione e il mandato la mediazione e il mandato introduzione al diritto introduzione al diritto Indice Parte Prima Discipline giuridiche Capitolo Primo: La mediazione e il mandato 1. La mediazione... Pag. 7 2. Quadro legislativo sulla mediazione...» 12 3. La L. 3 febbraio 1989, n. 39 e la nuova procedura

Dettagli

Si comunicano l elenco degli oggetti per l iscrizione a ruolo Vedi pagine

Si comunicano l elenco degli oggetti per l iscrizione a ruolo Vedi pagine Si comunicano l elenco degli oggetti per l iscrizione a ruolo Vedi pagine 1 Stato della persona e diritti della personalità 1.10.001 Interdizione 1.10.002 Inabilitazione 1.10.011 Diritti della personalità

Dettagli

CAPITOLO SECONDO RAPPORTI PATRIMONIALI TRA CONIUGI E DIRITTI SULLA CASA

CAPITOLO SECONDO RAPPORTI PATRIMONIALI TRA CONIUGI E DIRITTI SULLA CASA INDICE PRESENTAZIONE................................................................................ 5 INTRODUZIONE................................................................................. 15 CAPITOLO

Dettagli

L INTESTAZIONE FIDUCIARIA

L INTESTAZIONE FIDUCIARIA SOMMARIO Capitolo I L INTESTAZIONE FIDUCIARIA 1. Premessa... 3 2. Il negozio fiduciario... 4 3. L intestazione fiduciaria di beni a favore di società fiduciarie: il mandato fiduciario... 10 4. Le società

Dettagli

TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile

TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile PRIMO GRUPPO Contratti atipici _1.43.101 Cessione di azienda

Dettagli

PROGRAMMA. 22 novembre 2013 0re 12.30-20: Avv. FEDERICA PANICCIA Avv. YLLI PACE

PROGRAMMA. 22 novembre 2013 0re 12.30-20: Avv. FEDERICA PANICCIA Avv. YLLI PACE IMMEDIATA ADR Ente accreditato dal Ministero della Giustizia con provvedimento del 27 gennaio 2010 del Direttore Generale Dipartimento Affari Giustizia Civile, a tenere i corsi di formazione dei conciliatori

Dettagli

All Organismo di Mediazione

All Organismo di Mediazione TIMBRO SEGRETERIA MEDIATORI PROFESSIONISTI ROMA S.R.L. VIA POMPEO NERI N. 10 CAP 00191 ROMA NUMERO ISCRIZIONE REGISTRO ORGANISMI DI MEDIAZIONE: 1028 CODICE FISCALE E PARTITA IVA: 12907191006 REGISTRO IMPRESE

Dettagli

Mediazione. Cos'è. Come fare

Mediazione. Cos'è. Come fare UFFICIO ARBITRATO E CONCILIAZIONE VADEMECUM STRUMENTI DI GIUSTIZIA ALTERNATIVA AMMINISTRATI DALLA C.C.I.A.A. DI BOLOGNA Mediazione Cos'è La Mediazione è il modo più semplice, rapido ed economico per risolvere

Dettagli

INDICE - SOMMARIO PARTE PRIMA LA LOCAZIONE SECONDO IL CODICE CIVILE

INDICE - SOMMARIO PARTE PRIMA LA LOCAZIONE SECONDO IL CODICE CIVILE INDICE - SOMMARIO Introduzione... pag. V PARTE PRIMA LA LOCAZIONE SECONDO IL CODICE CIVILE di Aldo Ferrari IL CONTRATTO DI LOCAZIONE: ASPETTI GENERALI E CARATTERISTICHE 1. Nozione e natura del contratto

Dettagli

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ON. LE ORGANISMO DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA PERSONA FISICA DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE Il/la sottoscritto/a residente in Prov. Via n. CAP Codice Fiscale telefono Cellulare

Dettagli

N parti istanti UNICO CENTRO DI INTERESSE PIU' CENTRI DI INTERESSE Cognome e Nome o Denominazione di tutte le parti istanti 1-6- nato/a a* il* / /

N parti istanti UNICO CENTRO DI INTERESSE PIU' CENTRI DI INTERESSE Cognome e Nome o Denominazione di tutte le parti istanti 1-6- nato/a a* il* / / ALL ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. di ORISTANO ISCRITTO AL N. 760 DEL REGISTRO DEGLI ORGANISMI ABILITATI A SVOLGERE LA MEDIAZIONE TENUTO DAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA VIA CARDUCCI

Dettagli

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE A FIRMA CONGIUNTA DELLE PARTI (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28)

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE A FIRMA CONGIUNTA DELLE PARTI (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE A FIRMA CONGIUNTA DELLE PARTI (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) (da consegnare a mano ovvero a mezzo raccomandata a/r presso la sede legale dell Organismo, oppure via e- mail

Dettagli

LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata

LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata nello studio dell Avv. Stanislao Di Maio di Napoli (fondato

Dettagli

LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE. Novità e vantaggi per le piccole e medie imprese

LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE. Novità e vantaggi per le piccole e medie imprese LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE Novità e vantaggi per le piccole e medie imprese Torino, 16 novembre 2010 Carlo Regis Dottore Commercialista in Torino Mediatore iscritto presso la Camera Arbitrale del

Dettagli

PROFILI PRIVATISTICI DELLA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

PROFILI PRIVATISTICI DELLA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE PROFILI PRIVATISTICI DELLA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE Osservazioni sugli aspetti di diritto sostanziale e spunti critici GAETANO EDOARDO NAPOLI il Mulino COLLANA DI STUDI GIURIDICI promossa dall Università

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM.

DOMANDA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. ORGANISMO DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA DOMANDA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. Il/la sottoscritto/a: Telefono Cellulare Fax E-mail Conto corrente bancario

Dettagli

Corso di formazione Professionale in AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

Corso di formazione Professionale in AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Corso di formazione Professionale in AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO I DIRITTI REALI, LA PROPRIETA E LA SUA FUNZIONE SOCIALE, LE LIMITAZIONI DEL DIRITTO DEL PROPRIETARIO, I DIRITTI REALI MINORI I diritti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE. MEDIAZIONE E FORMAZIONE (Autorizzazione Ministero della Giustizia n. 155 O.d.M. e n. 404 E.d.F.)

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE. MEDIAZIONE E FORMAZIONE (Autorizzazione Ministero della Giustizia n. 155 O.d.M. e n. 404 E.d.F.) REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE MEDIAZIONE E FORMAZIONE (Autorizzazione Ministero della Giustizia n. 155 O.d.M. e n. 404 E.d.F.) Normative di riferimento: - Decreto del Ministero della Giustizia et Ministero

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI REGGIO EMILIA

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI REGGIO EMILIA (da consegnare a mani presso la Segreteria dell Organismo o inviare a mezzo racc. a/r, via fax al numero 0522922376 o all indirizzo pec: mediazione@ordineavvocatireggioemilia.it, allegando, obbligatoriamente,

Dettagli

Sezione 1 Parti della controversia PARTE ISTANTE (1) PERSONA FISICA

Sezione 1 Parti della controversia PARTE ISTANTE (1) PERSONA FISICA All Organismo di Conciliazione dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Organismo iscritto al n. 107 del registro degli organismi abilitati a svolgere la mediazione tenuto

Dettagli

Largo Pigarelli 1 (Palazzo di Giustizia) stanza n. 1-38122 TRENTO mediazione.segreteria@ordineavvocatitrento.it

Largo Pigarelli 1 (Palazzo di Giustizia) stanza n. 1-38122 TRENTO mediazione.segreteria@ordineavvocatitrento.it Organismo di Mediazione Forense di Trento iscritto presso il Ministero della Giustizia al n.167 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione Largo Pigarelli 1 (Palazzo di

Dettagli

OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE

OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE Iscritto al n. 453 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione/mediazione a norma dell'articolo 38 del D.Lgs. 17/01/2003, n. 5 OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE Le nuove disposizioni

Dettagli

Richiesta di avvio della procedura di mediazione

Richiesta di avvio della procedura di mediazione Spett. le Concordia Management s.r.l. Via Augusto Vera, 19 00142 - Roma (RM) Richiesta di avvio della procedura di mediazione via fax al n 06.23.32.83.52 via e-mail info@concordiamanagement.it via posta

Dettagli

Mediazione civile e commerciale

Mediazione civile e commerciale Cosa è la mediazione per la conciliazione?...3 Come si può avviare una mediazione?...3 Come viene scelto il mediatore?...3 Può la parte scegliere il proprio mediatore di fiducia?...3 La mediazione è obbligatoria?...4

Dettagli

Programma standard del Corso di Mediatore (corso di 50 ore, 7 moduli formativi, sei giornate di 8 ore e una giornata di 5 ore)

Programma standard del Corso di Mediatore (corso di 50 ore, 7 moduli formativi, sei giornate di 8 ore e una giornata di 5 ore) Programma standard del Corso di Mediatore (corso di 50 ore, 7 moduli formativi, sei giornate di 8 ore e una giornata di 5 ore) MODULI FORMATIVI DEL CORSO : 1. Il fenomeno dell ADR e le normative comunitarie

Dettagli

DOMANDA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/2010

DOMANDA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/2010 Sede legale: Via del Cappello, 12 40067 Pianoro (Bo) P.Iva e 03944110406 R.E.A. BO-499831 Cap. Soc. 15.000,00 RISERVATO A ITALIA CONCILIA DOMANDA RISERVATO DEPOSITATA A ITALIA IL CONCILIA PROCEDURA DI

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE PLURIMA

DOMANDA DI MEDIAZIONE PLURIMA DOMANDA DI MEDIAZIONE PLURIMA Sezione 1 parti della controversia (compilare il modello Parti Aggiuntive per ogni parte istante coinvolta nel procedimento) (parte istante) Il sottoscritto in qualità di

Dettagli

SUDDIVISIONE DELLE MATERIE PER SEZIONE:

SUDDIVISIONE DELLE MATERIE PER SEZIONE: TRIBUNALE DI SUDDIVISIONE DELLE MATERIE PER SEZIONE: UFFICIO PRESIDENZA (Istruzione preventiva) 0.12.001 Prova testimoniale e/o Accertamento tecnico preventivo SEZIONE PRIMA: 40.033 Spedizione -Trasporto

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE Alla sede di Concordia et Ius s.r.l. di:

DOMANDA DI MEDIAZIONE Alla sede di Concordia et Ius s.r.l. di: DOMANDA DI MEDIAZIONE Alla sede di Concordia et Ius s.r.l. di: PARTE ISTANTE Residente in Via: C.F. : (oppure, ove il richiedente sia una persona giuridica il Legale rappresentante munito dei necessari

Dettagli

Conciliatore professionista

Conciliatore professionista Il programma del Corso, in conformità alle disposizioni del recentissimo D.M. 180/201, si articola in moduli teorici e moduli pratici nell ambito dei quali vengono trattate le seguenti materie: normativa

Dettagli

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER Il corso, rivolto ad avvocati, praticanti avvocati e specializzati presso le Scuole di Specializzazione per le Professioni Forensi, si articolerà in appuntamenti di approfondimento teorico ed in esercitazioni

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIRITTO CIVILE CLASSE 3 INDIRIZZO AFM UdA n. 1 Titolo: INTRODUZIONE AL DIRITTO CIVILE Conoscere il diverso ambito di applicazione del diritto pubblico e nel diritto privato. Distinguere il diritto soggettivo

Dettagli

CORSO DI MAGISTRATURA. Le lezioni di Roberto GAROFOLI

CORSO DI MAGISTRATURA. Le lezioni di Roberto GAROFOLI CORSO DI MAGISTRATURA Le lezioni di Roberto GAROFOLI Marco FRATINI DIRITTO CIVILE Volume settimo II edizione Aggiornato a: - Il danno tanatologico: la rimessione alle S.U. (Cass. civ., Sez. III, ord. 4

Dettagli

Stern Zanin. M e d i a z i o n e

Stern Zanin. M e d i a z i o n e M e d i a z i o n e Chi siamo UN ORGANISMO COSTITUITO DA SOLI PROFESSIONISTI UNA DELLE PRIME REALTà PROFESSIONALI IN ITALIA ChE ha OTTENUTO L ISCRIzIONE AL REGISTRO DEGLI ORGANISMI DI MEDIAzIONE, PRESSO

Dettagli

Il procedimento di mediazione

Il procedimento di mediazione Il procedimento di mediazione 1 Informativa al cliente e procura alle liti (art. 4 D.Lgs. 28/2010, modif. ex art. 84, co. 1, D.L. n. 69/2013, conv., con modif., dalla L. n. 98/2013) INFORMATIVA EX ART.

Dettagli

Oggetto: Domanda congiunta di attivazione della procedura di mediazione ai sensi del d.lgs. n. 28/2010

Oggetto: Domanda congiunta di attivazione della procedura di mediazione ai sensi del d.lgs. n. 28/2010 All Organismo di Mediazione Forense di Bolzano del Consiglio dell Ordine degli Avvocati Palazzo di Giustizia, Piazza Tribunale, 1 39100 Bolzano Oggetto: Domanda congiunta di attivazione della procedura

Dettagli

Corso di Formazione per Mediatore civile e commerciale Dlgs 28/2010 e del DM 180/2010

Corso di Formazione per Mediatore civile e commerciale Dlgs 28/2010 e del DM 180/2010 Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Dipartimento Formazione Universitaria 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628

Dettagli

CAPITOLO 2 La mediazione, la proposta di acquisto e l accettazione

CAPITOLO 2 La mediazione, la proposta di acquisto e l accettazione SOMMARIO CAPITOLO 1 - Le trattative precontrattuali 1. Fase preparatoria 1.1. Gli atti prodromici 1.2. Il recesso dalle trattative 2. L oggetto delle trattative 2.1. Dovere di informazione e pubblicità

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE DOMANDA DI MEDIAZIONE PRESENTATA PRESSO LA SEDE DI Il sottoscritto/a nato a il tel. fax cellulare e.mail PEC (barrare una delle seguenti opzioni) in proprio quale titolare o legale rappresentante dell

Dettagli

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28)

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) (da consegnare a mano ovvero a mezzo raccomandata a/r presso la sede legale dell Organismo, oppure via e- mail all indirizzo di posta: legalmedia@pec.confagricoltura.it.

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE PRESSO AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010

ISTANZA DI MEDIAZIONE PRESSO AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 A Parte Istante (persona fisica o natura della persona giuridica)*(1) certificata 1 Numero di altre parti istanti: (in caso di più parti istanti è necessario compilare il modulo A+ RICHIEDENDO DI INVIARE

Dettagli

DOMANDA / ISTANZA AVVIO PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE CIVILE FINALIZZATO ALLA CONCILIAZIONE

DOMANDA / ISTANZA AVVIO PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE CIVILE FINALIZZATO ALLA CONCILIAZIONE DOMANDA / ISTANZA AVVIO PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE CIVILE FINALIZZATO ALLA CONCILIAZIONE PRESSO ICAF ISTITUTO DI CONCILIAZIONE E ALTA FORMAZIONE SPORTELLO DI CONCILIAZIONE DI SESTO SAN GIOVANNI Area/e

Dettagli

LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE Avv. Guido Trabucchi Avvocato Mediatore e Formatore presso CONSOB, CCIAA Verona, Medyapro, 101 Mediatori e Ordine Avvocati di Verona Piazza Pradaval 12 37122 Verona Cell

Dettagli

Organismo di Mediazione Forense di Trento

Organismo di Mediazione Forense di Trento Organismo di Mediazione Forense di Trento iscritto presso il Ministero della Giustizia al n.167 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione Largo Pigarelli 1 (Palazzo di

Dettagli

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE Aspetti Fiscali degli Atti Dispositivi

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE Aspetti Fiscali degli Atti Dispositivi Carismi Convegni CARISMICONVEGNI IL PASSAGGIO GENERAZIONALE Centro Studi I Cappuccini 22 Febbraio 2013 Avv. Francesco Napolitano DONAZIONE DI AZIENDA IMPOSTE DIRETTE La donazione di azienda da parte di

Dettagli

ISFORGES Istituto Superiore per la Formazione e la Ricerca Giuridica Economica e Sociale

ISFORGES Istituto Superiore per la Formazione e la Ricerca Giuridica Economica e Sociale ISFORGES Istituto Superiore per la Formazione e la Ricerca Giuridica Economica e Sociale ISFORGES è la sintesi dell expertise di Docenti universitari, autorevoli esponenti del mondo imprenditoriale, istituzionale

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 1. Fermo restando la forma libera della presentazione dell istanza di mediazione quest ultima, a norma dell art. 3) del regolamento di procedura dell organismo di mediazione

Dettagli

Indicare il procedimento speciale richiesto nonché l oggetto della domanda di merito

Indicare il procedimento speciale richiesto nonché l oggetto della domanda di merito Indicare il procedimento speciale richiesto nonché l oggetto della domanda di merito RUOLO DEI PROCEDIMENTI SPECIALI SOMMARI 0.10.001 PROCEDIMENTO DI INGIUNZIONE ANTE CAUSAM (PROCEDIMENTI CAUTELARI ANTE

Dettagli

CORSO MEDIAZIONE Bologna - Hotel Cosmopolitan, Febbraio/Aprile 2011 Via del Commercio Associato, 9

CORSO MEDIAZIONE Bologna - Hotel Cosmopolitan, Febbraio/Aprile 2011 Via del Commercio Associato, 9 CORSO MEDIAZIONE Bologna - Hotel Cosmopolitan, Febbraio/Aprile 2011 Via del Commercio Associato, 9 CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI (AI SENSI DELL ART. 18, COMMA 2, LETTERA F, DEL D.M. 180 OTTOBRE 2010)

Dettagli

CORSO ABILITANTE ALL'ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE COLLEGIO REGIONALE GEOMETRI E G.L. DELLA VALLE D AOSTA

CORSO ABILITANTE ALL'ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE COLLEGIO REGIONALE GEOMETRI E G.L. DELLA VALLE D AOSTA CORSO ABILITANTE ALL'ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE (ex Legge n. 220/2012 e D.M. 140/2014) COLLEGIO REGIONALE GEOMETRI E G.L. DELLA VALLE D AOSTA L entrata in vigore della Legge n. 220/2012 e

Dettagli

Protocollo di Intesa Tra

Protocollo di Intesa Tra Protocollo di Intesa Tra Camera di Commercio di Ancona e Ordine degli Ingegneri di Ancona in materia di Mediazione PROTOCOLLO DI INTESA TRA LA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA E L ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA

Dettagli

Programma del corso. LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi. Diritti reali e rapporti tra proprietari.

Programma del corso. LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi. Diritti reali e rapporti tra proprietari. Programma del corso MODULO 1 IL CONDOMINIO LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi 1. Proprietà di beni immobiliari e contitolarità di diritti 2. Comunione e condominio: similitudini

Dettagli

Da inviare a mezzo raccomandata A/R indirizzata a: CSFO SOCIETA NAZIONALE PER LA CONCILIAZIONE E L ARBITRATO SRL

Da inviare a mezzo raccomandata A/R indirizzata a: CSFO SOCIETA NAZIONALE PER LA CONCILIAZIONE E L ARBITRATO SRL Spazio riservato alla Segreteria Data deposito... Sede ISTANZA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE AI SENSI DEL DLGS 28/2010 E DEL REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE PRESSO Da inviare a mezzo raccomandata A/R indirizzata

Dettagli

IL VERBALE DI ACCORDO O DI FALLITA CONCILIAZIONE NELLA MEDIAZIONE CIVILE Claudia Fava

IL VERBALE DI ACCORDO O DI FALLITA CONCILIAZIONE NELLA MEDIAZIONE CIVILE Claudia Fava IL VERBALE DI ACCORDO O DI FALLITA CONCILIAZIONE NELLA MEDIAZIONE CIVILE Claudia Fava Diritto e processo.com A partire dallo scorso 21 marzo 2011, il tentativo di trovare un accordo amichevole tra le parti

Dettagli

Miti Consigli Accreditato presso il Ministero di Grazia e Giustizia al n. R.O.M. 583

Miti Consigli Accreditato presso il Ministero di Grazia e Giustizia al n. R.O.M. 583 DOMANDA DI MEDIAZIONE Il sottoscritto/a nato a il residente/con sede in via n CAP città prov. Stato estero tel. fax cellulare e.mail PEC P.IVA/ Codice Fiscale (barrare una delle seguenti opzioni) in proprio

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa generale del manuale... Premessa al I volume... Collaboratori... PARTE PRIMA NOZIONI GENERALI

INDICE SOMMARIO. Premessa generale del manuale... Premessa al I volume... Collaboratori... PARTE PRIMA NOZIONI GENERALI INDICE SOMMARIO Premessa generale del manuale... Premessa al I volume... Collaboratori... IX XI XIX PARTE PRIMA NOZIONI GENERALI CAPITOLO I Le situazioni giuridiche. Gli strumenti di tutela 1. Il diritto

Dettagli

Corso di perfezionamento in. Governance del patrimonio e passaggio generazionale

Corso di perfezionamento in. Governance del patrimonio e passaggio generazionale Università degli Studi di Brescia con il patrocinio di Gruppo Generali S.p.A. Corso di perfezionamento in Governance del patrimonio e passaggio generazionale Programma 12 incontri da 8 ore ciascuno (4

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DOTT. SAURO BALDINI. News di approfondimento

STUDIO PROFESSIONALE DOTT. SAURO BALDINI. News di approfondimento News di approfondimento N. 7 21 marzo 12 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Mediazione civile obbligatoria per controversie derivanti da liti condominiali e circolazione di veicoli Gentile Cliente,

Dettagli

Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/10

Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/10 Iscritto al N 149 nel registro degli organismi di mediazione Via Zacchetti, 31-42124 Reggio Emilia Tel: 05221712930 05220151476 PEC: inmedio@legalmail.it - Email: info@inmedio.it www.inmedio.it P.IVA 0245560035

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN CONDOMINIO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN CONDOMINIO CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN CONDOMINIO FINALITA E OBIETTIVI l corso si propone di approfondire la disciplina sostanziale e processuale degli istituti propri del condominio anche alla luce dei recenti

Dettagli

Ministero della Giustizia. Direzione Generale di Statistica

Ministero della Giustizia. Direzione Generale di Statistica Ministero della Giustizia Direzione Generale di Statistica Ministero della Giustizia Dipartimento della Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi Direzione Generale di Statistica D.L. 28/2010

Dettagli

Da inviare a mezzo raccomandata A/R indirizzata a: CSFO SOCIETA NAZIONALE PER LA CONCILIAZIONE E L ARBITRATO SRL

Da inviare a mezzo raccomandata A/R indirizzata a: CSFO SOCIETA NAZIONALE PER LA CONCILIAZIONE E L ARBITRATO SRL Spazio riservato alla Segreteria Data deposito... Sede ISTANZA UNILATERALE DI MEDIAZIONE AI SENSI DEL DLGS 28/2010 E DEL REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE PRESSO CSFO SOCIETA NAZIONALE PER LA CONCILIAZIONE

Dettagli

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE RELATIVE AL PERIODO 1 GENNAIO 30 SETTEMBRE 2014 Ministero della Giustizia Dipartimento della Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi Direzione

Dettagli

PROGRAMMA CORSO ESAME AVVOCATO Diritto Civile

PROGRAMMA CORSO ESAME AVVOCATO Diritto Civile PROGRAMMA CORSO ESAME AVVOCATO Diritto Civile Lezione 1 - Introduzione 1.1. Il metodo del corso 1.2. Tecniche di redazione di un parere 1.3. Struttura e logica argomentativa 1.4. Differenze tra trovare

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (art. 18, lett. f) DM n. 180/2010) PROGRAMMA

CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (art. 18, lett. f) DM n. 180/2010) PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (art. 18, lett. f) DM n. 180/2010) PROGRAMMA Docenti: Prof. Oreste Calliano Prof. Francesco Sbordone Prof. Pierfrancesco Bartolomucci Avv.

Dettagli

Domanda di mediazione congiunta

Domanda di mediazione congiunta Sezione 1 parti della controversia Parte istante Alla segreteria del Servizio di Mediazione della Camera di Commercio di Latina Organismo iscritto al n. 302 del registro degli organismi deputati alla gestione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo I LA VENDITA. Capitolo II IL PREZZO

INDICE SOMMARIO. Capitolo I LA VENDITA. Capitolo II IL PREZZO Prefazione... XV Capitolo I LA VENDITA 1. Generalità... 1 2. Le trattative... 2 3. Verso la compravendita... 3 4. Profili procedimentali... 5 5. La forma... 7 6. Vizio di forma e preclusioni processuali...

Dettagli

Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili

Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili TRIBUNALE DI BERGAMO Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili Stato della persona e diritti della personalità Tabella R1 1.10.001 Interdizione 1.10.002 Inabilitazione 1.10.011

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA. UFFICIO del GIUDICE TUTELARE RELAZIONE PERIODICA

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA. UFFICIO del GIUDICE TUTELARE RELAZIONE PERIODICA TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA Sezione Civile I Bis UFFICIO del GIUDICE TUTELARE Procedimento RG. N. RELAZIONE PERIODICA ANNO o PERIODO di VALUTAZIONE: Dati anagrafici persona sottoposta a gestione / amministrazione

Dettagli

A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante )

A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante ) ISTANZA DI MEDIAZIONE Ex art. 4 Dlgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE PARTE CHE ATTIVA IL PROCEDIMENTO: A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello

Dettagli

Protocollo n. ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010

Protocollo n. ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010 Spett.le Organismo di Mediazione del Foro di Torre Annunziata c/o Consiglio dell'ordine degli Avvocati C.so Umberto I c/o Tribunale 80058 -Torre Annunziata (NA) Procedura n. Data deposito Protocollo n.

Dettagli

INDICE SEZIONE I. DEI DIRITTI RISERVATI AI LEGITTIMARI. Art. 536 (Legittimari)

INDICE SEZIONE I. DEI DIRITTI RISERVATI AI LEGITTIMARI. Art. 536 (Legittimari) INDICE SEZIONE I. DEI DIRITTI RISERVATI AI LEGITTIMARI Art. 536 (Legittimari) CAPITOLO I: DIRITTI RISERVATI AI LEGITTIMARI E LINEE EVOLUTIVE DELLA SUCCESSIONE NECESSARIA 1. Successione necessaria fra tradizione

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE Alla segreteria del Servizio di Mediazione della Ora Concilia s.n.c. DOMANDA DI MEDIAZIONE SEZIONE 1 - PARTI DELLA CONTROVERSIA PARTE ISTANTE Il/La sottoscritto/a nato/a a il e residente (o con studio)

Dettagli

Lineamenti generali della mediazione civile e commerciale. D.Lgs. 28/2010

Lineamenti generali della mediazione civile e commerciale. D.Lgs. 28/2010 Lineamenti generali della mediazione civile e commerciale. D.Lgs. 28/2010 1 T E M A S O R T E G G I A T O N E L L A S E C O N D A S E S S I O N E 2 0 1 1 P R E S S O L U N I V E R S I T À D I R O M A T

Dettagli

Materie e specializzazioni Successioni ereditarie Patti di famiglia Divisioni. Notai Avvocati Laureati in giurisprudenza Psicologi

Materie e specializzazioni Successioni ereditarie Patti di famiglia Divisioni. Notai Avvocati Laureati in giurisprudenza Psicologi Materie e specializzazioni Successioni ereditarie Patti di famiglia Divisioni Contratti, obbligazioni Elenco mediatori Servizio di Conciliazione della Camera di Commercio di Brescia iscritto al n. 104

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE PROGRAMMA DIDATTICO / DATA ORE ARGOMENTO NOTE n. 1 3 marzo 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA DIDATTICO LA PROFESSIONE FORENSE E LA SPECIALIZZAZIONE, IN PARTICOLARE NEL DIRITTO DELLE RELAZIONI

Dettagli

Studio M.PA. Servizi Integrati di Consulenza

Studio M.PA. Servizi Integrati di Consulenza Studio M.PA. Servizi Integrati di Consulenza 1 INDICE Presentazione 5 Diritto commerciale e societario 6 Servizi specialistici per le aggregazioni di imprese 8 Compliance aziendale 8 Contrattualistica

Dettagli

RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI

RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI Prefazione... Introduzione... 1 1 LA CESSAZIONE DELLA CONVIVENZA: L AFFIDAMENTO CONDIVISO DELLA PROLE La questione... 11 Analisi dello scenario... 11 Inquadramento

Dettagli

15. Posizione del successibile prima dell apertura della successione... 29

15. Posizione del successibile prima dell apertura della successione... 29 INDICE-SOMMARIO Capitolo I. NOZIONI INTRODUTTIVE 1. La successione a causa di morte............... 1 2. Fondamento della successione a causa di morte. Successione testamentaria e successione legittima.....................

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 ORE ARGOMENTO NOTE DOCENTI 1 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE AREZZO

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE AREZZO RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Produrre 1 originale della domanda e dei documenti e 1 copia per il mediatore Il/la sottoscritto/a nato/a a _il residente in prov. CAP Via/piazza

Dettagli

Regolamento di Mediazione

Regolamento di Mediazione Regolamento di Mediazione www.amar-conciliazione.it Iscritta al n. 98 del registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione istituito presso il Ministero della Giustizia Indice art.

Dettagli