UFFICIO URBANISTICA COMPRENSORIALE PIANO PARTICOLAREGGIATO CITTA' FUTURA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UFFICIO URBANISTICA COMPRENSORIALE PIANO PARTICOLAREGGIATO CITTA' FUTURA"

Transcript

1 UFFICIO URBANISTICA COMPRENSORIALE GRUPPO DI PROGETTAZIONE PIANO PARTICOLAREGGIATO CITTA' FUTURA PIOMBINO arch. Camilla Cerrina Feroni (Comune di Piombino) arch. Laura Pescini (Comune di Piombino) arch. Alessandro Fiorilli (Comune di Piombino) arch. Salvatore Sasso (Comune di Piombino) istr. Stefano Puccetti (Comune di Piombino) CAMPIGLIA M.MA COMUNE DI PIOMBINO PIANO PARTICOLAREGGIATO CITTA' FUTURA CON CONTESTUALE VARIANTE AL PRG VIGENTE SAN VINCENZO SASSETTA PROGETTAZIONI PRELIMINARI PIUSS PARCO DEL FERRO E DELL'ACCIAIO arch. Antonio Carmilla (sistemazioni esterne Parco) AIPAI (recupero capannone Siviere) PARCO SCIENTIFICO TECNOLOGICO prof. arch. Marco Sala PARCO DELLA MUSICA E DELLA DANZA ing. Valerio Cabaletti VIABILITA' E PARCHEGGI ing. Luciano Della Lena - ing. Sauro Amerighi SUVERETO INDAGINI GEOLOGICO-TECNICHE dott. geol. fabio Melani RILIEVO STRUMENTALE geom. Gabriele Graziani Quadro Economico Finanziario D Adozione Approvazione data_feb_2009 agg_

2 PIANO PARTICOLAREGGIATO CITTA FUTURA CON CONTESTUALE VARIANTE AL PRG VIGENTE COSTI DI INVESTIMENTO QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO I costi relativi all investimento vengono rappresentati nelle tabelle contenute nelle pagine che seguono che illustrano per i vari sub comparti previsti dal presente P.P. le opere da realizzare. L investimento complessivo risulta pari ad ,44. Tale importo scaturisce da specifiche analisi tecniche e deve essere considerato di massima in quanto stimato sulla base delle indicazioni del presente Piano Particolareggiato (per quanto attiene agli interventi di attuazione privata, localizzati nel subcomparto A L ABITARE SOSTENIBILE e nel subcomparto B LA PORTA URBANA, limitatamente alle previsioni di carattere commerciale, direzionale e turistico ricettivo) e sulla base di progetti preliminari redatti nell ambito di redazione del PIUSS denominato PIOMBINO 2015: progetto CITTA FUTURA di iniziativa e attuazione pubblica per quanto attiene il PARCO DELLA MUSICA E DELLA DANZA (localizzato all interno del subcomparto B), il PARCO SCIENTIFICO TECNOLOGICO (subcomparto C), il PARCO DEL FERRO E DELL ACCIAIO (subcomparto D) e la STRADA RESIDENZIALE, PARCHEGGI E DORSALI DI URBANIZZAZIONE (localizzata all interno del subcomparto D). 1

3 INDICE DELLE TABELLE SUBCOMPARTO A L ABITARE SOSTENIBILE (di attuazione privata) pag. 3 SUBCOMPARTO B LA PORTA URBANA - PARCO DELLA MUSICA E DELLA DANZA (di attuazione pubblica) pag. 4 SUBCOMPARTO B LA PORTA URBANA EDIFICI A DESTINAZIONE DIREZIONALE, COMMERCIALE E RICETTIVA (di attuazione privata) pag. 5-6 SUBCOMPARTO C PARCO SCIENTIFICO-TECNOLOGICO Produrre e innovare (ipotesi di attuazione pubblica) pag. 7 SUBCOMPARTO D PARCO DEL FERRO E DELL ACCIAIO e altri servizi pubblici (di attuazione pubblica) pag. 8 SUBCOMPARTO D PARCO DEL FERRO E DELL ACCIAIO) STRADA RESIDENZIALE, PARCHEGGI E DORSALI DI URBANIZZAZIONE (di attuazione pubblica) pag. 9 2

4 SUBCOMPARTO A L ABITARE SOSTENIBILE (di attuazione privata) INTERVENTI Quantita Costo unitario Costo totale ACQUISTO AREA mc /mc 100, ,00 OPERE Residenza/commercio mc /mc 270, ,00 Parcheggi pertinenziali interrati Mq /mq 400, ,00 Verde pertinenziale Mq /mq 50, ,00 TOTALE OPERE ,00 OPERE PUBBLICHE Parcheggi pubblici Mq /mq 150, ,00* Strade pubbliche Mq /mq 150, ,00* Riqualificazione Parco 8 marzo TOTALE OPERE PUBBLICHE TOTALE OPERE Progettazione, D.L., sicurezza Contributo sul costo di costruzione TOTALE INVESTIMENTI Mq /mq 30, ,00* * Interventi da realizzare a scomputo degli oneri di urbanizzazione dovuti e quantificati in ,00 (mc x /mc 51,62) , ,00 10% , ,00 8% , ,00 3

5 SUBCOMPARTO B LA PORTA URBANA - PARCO DELLA MUSICA E DELLA DANZA (di attuazione pubblica) Piano di dettaglio dei costi di investimento Linea di intervento 5.1 A categoria di costo unità di quantità costo IVA non misura unitario recuperabile costo totale Opere di recupero, ristrutturazione e riqualificazione degli immobili esistenti lavori di ristrutturazione edilizia mc , , ,28 Demolizioni e sgomberi a corpo , ,38 TOTALE Spese di recupero, ristrutturazione e riqualificazione degli immobili esistenti ,66 piazze mq , , ,98 pubblica illuminazione n punti luce , ,47 spazi di verde attrezzato mq , , ,87 TOTALE Opere di urbanizzazione funzionali all intervento selezionato ,32 4

6 SUBCOMPARTO B LA PORTA URBANA EDIFICI A DESTINAZIONE DIREZIONALE, COMMERCIALE E RICETTIVA (di attuazione privata) INTERVENTI Quantita Costo unitario Costo totale ACQUISTO AREA mq /mq 255, ,00 OPERE Slp direzionale mq /mq.950, ,00 Slp commerciale mq /mq.700, ,00 Slp ricettiva mq /mq. 950, ,00 Parcheggi pertinenziali interrati funzione commerciale Parcheggi pertinenziali interrati funzione ricettiva mq /mq. 400, ,00 mq /mq. 400, ,00 Parcheggi pertinenziali interrati funzione direzionale Sistemazione e arredo spazi esterni pertinenziali (percorsi pedonali, verde, attrezzature, etc) funzione commerciale Sistemazione e arredo spazi esterni pertinenziali (percorsi pedonali, verde, attrezzature, etc) funzione ricettiva mq /mq. 400, ,00 mq. 400 /mq. 250, ,00 mq. 700 /mq. 250, ,00 Sistemazione e arredo spazi esterni pertinenziali (percorsi pedonali, verde, attrezzature, etc) funzione direzionale mq. 400 /mq. 250, ,00 TOTALE OPERE ,00 OPERE PUBBLICHE Sistemazione e arredo spazi esterni pubblici (percorsi pedonali, verde, attrezzature, etc) Percorsi pedonali sopraelevati Torri di accesso ai percorsi pedonali sopraelevati Strade pubbliche (nuova rotonda viale della Resistenza/viale Unità d Italia) TOTALE OPERE PUBBLICHE Mq /mq. 250, ,00 ml. 140 /ml ,00 * n. 3 /cad , ,00 * mq /mq. 82, , ,00 TOTALE OPERE ,00 Progettazione, D.L., sicurezza Contributo sul costo di costruzione funzione 10% , ,00 5% ,00 5

7 ricettiva Contributo sul costo di costruzione funzione commerciale direzionale TOTALE INVESTIMENTI ,00 8% ,00 * Interventi da realizzare a scomputo degli oneri di urbanizzazione dovuti e quantificati in ,00 (mc x /mc 26,14) ,00 6

8 SUBCOMPARTO C PARCO SCIENTIFICO-TECNOLOGICO Produrre e innovare (ipotesi di attuazione pubblica) Piano di dettaglio dei costi di investimento categoria di costo unità di misura quantità costo unitario Linea di intervento 5.1 A IVA non recuperabile costo totale Lavori di nuova edificazione lavori di nuova edificazione ASILO mc , , ,00 lavori di nuova edificazione STRUTTURE PRODUTTIVE lavori di nuova edificazione IMPIANTI GENERALI mc , , ,00 nr , , ,00 TOTALE Lavori di nuova edificazione ,00 costi di progettazione/direzione lavori/collaudo euro , , ,00 TOTALE Costi Spese Tecniche ,00 TOTALE PROGETTO ,00 7

9 SUBCOMPARTO D PARCO DEL FERRO E DELL ACCIAIO e altri servizi pubblici (di attuazione pubblica) Piano di dettaglio dei costi di investimento Linea intervento 5.1 B categoria di costo unità di misura quantità costo unitario IVA non recuperabile costo totale lavori di ristrutturazione edilizia Capannone Siviere mc , , ,51 nr , ,71 TOTALE Opere di recupero, ristrutturazione, ampliamento nuova edificazione di immobili (compresi oneri per la sicurezza) ,22 Piazze e viabilità di accesso mq , , ,64 piste pedonali e spazi espositivi all aperto mq , , ,59 piste ciclabili mq , , ,10 pubblica illuminazione n punti luce , , ,89 spazi di verde attrezzato e impianto attrezzato mq , , ,00 TOTALE Opere di urbanizzazione funzionali all intervento selezionato ,22 costi di progettazione euro ,00 TOTALE Costi di progettazione ,00 Impiantistica multimediale nr , ,00 Attrezzature e beni strumentali nr , ,00 euro ,00 TOTALE Progettazione e realizzazione di pannelli informativi e di segnaletica coordinata ,00 TOTALE PROGETTO ,44 8

10 SUBCOMPARTO D PARCO DEL FERRO E DELL ACCIAIO STRADA RESIDENZIALE, PARCHEGGI E DORSALI DI URBANIZZAZIONE (di attuazione pubblica) Piano di dettaglio dei costi di investimento Linea di intervento 5.1 A categoria di costo unità di misura quantità costo IVA non unitario recuperabile costo totale Lavori di nuova edificazione strade residenziali m , , ,55 pubblica illuminazione n punti luce , , ,45 TOTALE Opere di urbanizzazione ,00 costi di progettazione euro ,00 TOTALE Costi di progettazione ,00 TOTALE Lavori di nuova edificazione ,00 TOTALE PROGETTO ,00 9

Piano Attuativo di Iniziativa Privata

Piano Attuativo di Iniziativa Privata Comune di Pisa Piano Attuativo di Iniziativa Privata Variante al Regolamento Urbanistico- Scheda Norma n. 06.1 Cisanello - area filtro verde - area agricola S. Michele - comparto 3 N o r m e T e c n i

Dettagli

Tabella 4 costi e tempi

Tabella 4 costi e tempi Tabella 4 costi e tempi interventi funzioni/destinazioni d uso, Opere importo investimento da QE costo sintetico unitario ( /mq) stato progettazione (SDF, prel, def, ) data di apertura cantiere data chiusura

Dettagli

P.R.U.S.S.T. VERONA SUD

P.R.U.S.S.T. VERONA SUD COMUNE DI VERONA P.R.U.S.S.T. VERONA SUD Programma di Riqualificazione Urbana Comparti ex Mercato Ortofrutticolo ed ex Magazzini Generali; Ristrutturazione dell'asse viario dal Casello Autostradale alla

Dettagli

COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI MILANO PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO - LEGGE REGIONALE 23 GIUGNO 1997, N 23 AREA EX CARMINE

COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI MILANO PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO - LEGGE REGIONALE 23 GIUGNO 1997, N 23 AREA EX CARMINE COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI MILANO PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO - LEGGE REGIONALE 23 GIUGNO 1997, N 23 AREA EX CARMINE RELAZIONE ECONOMICA SULLA FATTIBILITA DEL PROGRAMMA INTEGRATO DI

Dettagli

PIOMBINO 2015 PROGETTO CITTA FUTURA

PIOMBINO 2015 PROGETTO CITTA FUTURA Quali scenari per il Polo tecnologico di Piombino? European Awareness Scenario Workshop EASW Piombino, 19-20 novembre 2010 PIOMBINO 2015 PROGETTO CITTA FUTURA L area di Piombino citta futura Di proprietà

Dettagli

I costi di insediamento

I costi di insediamento I costi di insediamento Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello I costi della produzione insediativa Kp = spese da sostenere per insediare sul territorio persone

Dettagli

VARIANTE AL VIGENTE P.R.G.C ex art. 17bis comma 6 L.R. 56/77 s.m.i. e art. 19 d.p.r. 327/2001

VARIANTE AL VIGENTE P.R.G.C ex art. 17bis comma 6 L.R. 56/77 s.m.i. e art. 19 d.p.r. 327/2001 COMUNE DI BARDONECCHIA PROVINCIA DI TORINO PROGETTO DEFINITIVO REALIZZAZIONE PASSERELLA CICLO-PEDONALE SUL TORRENTE DORA IN CORRISPONDENZA DELLA FONTANA GIOLITTI VARIANTE AL VIGENTE P.R.G.C ex art. 17bis

Dettagli

Programma Integrato di Intervento Ex Albergo Edelweiss

Programma Integrato di Intervento Ex Albergo Edelweiss Comune di Aprica (SO) Programma Integrato di Intervento Ex Albergo Edelweiss In variante al Piano delle Regole del PGT RELAZIONE ECONOMICA SULLA FATTIBILITA DEL PROGRAMMA Ai sensi della L.R 12/2005, art.91

Dettagli

Viale Lombardia Milano Tel /60 fax

Viale Lombardia Milano Tel /60 fax Viale Lombardia 5 20131 Milano Tel. 02.70632650/60 fax 02.2361564 citra@citrasrl.it www.citrasrl.it prof. arch. Giorgio Goggi Responsabile tecnico-scientifico ing. Michele D Alessandro Direzione tecnica

Dettagli

Procedure, regole e struttura del PII

Procedure, regole e struttura del PII Riqualificazione aree dismesse PII complessi: il caso studio delle aree ex Falck scalo ferroviario a Sesto San Giovanni dalla pianificazione all'attuazione Procedure, regole e struttura del PII 15 settembre

Dettagli

COSTI A CARICO DELL OPERATORE. I costi che incidono sull intera operazione di riqualificazione, sono quelli di seguito riportati:

COSTI A CARICO DELL OPERATORE. I costi che incidono sull intera operazione di riqualificazione, sono quelli di seguito riportati: COSTI A CARICO DELL OPERATORE I costi che incidono sull intera operazione di riqualificazione, sono quelli di seguito riportati: 1. Costo delle demolizioni, delle opere di bonifica dell area e di cantierizzazione

Dettagli

ONERI CONCESSORI DA APPLICARE NELL ANNO DELIBERA DI C.C. N. 77 DEL 06/12/2012

ONERI CONCESSORI DA APPLICARE NELL ANNO DELIBERA DI C.C. N. 77 DEL 06/12/2012 ONERI CONCESSORI DA APPLICARE NELL ANNO 2012-12-11 DELIBERA DI C.C. N. 77 DEL 06/12/2012 QUADRO RIASSUNTIVO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE A) Edifici residenziali e scolastici

Dettagli

I costi di insediamento

I costi di insediamento I costi di insediamento Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello I costi della produzione insediativa Kp = Pa + Ki + Ku + Ck + Kc + Op + I + (C + T + P) Kp = spese

Dettagli

P.R.U. RUBATTINO - PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA

P.R.U. RUBATTINO - PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA P.R.U. RUBATTINO - PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA Riqualificazione Area Ex Innocenti Maserati Il Programma di Riqualificazione Urbana - P.R.U., compreso tra via Pitteri, via Crespi e via Rubattino,

Dettagli

ANALISI DEI COSTI DI MASSIMA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE

ANALISI DEI COSTI DI MASSIMA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE Comune di Massa Provincia di Massa Carrara Recupero e valorizzazione dell area e degli immobili dell ospedale SS. Giacomo e Cristoforo e delle strutture territoriali complementari localizzate nel comune

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO SEZIONE A) ISTANZA

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO SEZIONE A) ISTANZA Regione Toscana PRSE 2007/2010 e FAS 2007/2013 Linea di intervento 4.2 "Migliorare la qualità urbana e territoriale e il livello di accoglienza dell offerta turistica e PIR 1.4: Linea di azione 1 Migliorare

Dettagli

Le fasi di formazione della pianificazione comunale. Legge del 1865 «Sulle espropriazioni per pubblica utilità»

Le fasi di formazione della pianificazione comunale. Legge del 1865 «Sulle espropriazioni per pubblica utilità» Le fasi di formazione della pianificazione comunale Legge del 1865 «Sulle espropriazioni per pubblica utilità» Piano regolatore del nucleo urbano esistente; piano regolatore di ampliamento; norme per l

Dettagli

Comune di Brescia Oneri di Urbanizzazione

Comune di Brescia Oneri di Urbanizzazione Comune di Brescia Oneri di Urbanizzazione Tariffe Oneri di Urbanizzazione definite con deliberazione del Consiglio Comunale n. 260 P.G. n. 49199 del 20/12/2004 Adeguate in base alla L.R. n. 12 dell 11-03-2005

Dettagli

TITOLO I - NORME GENERALI

TITOLO I - NORME GENERALI TITOLO I - NORME GENERALI - CAPO I - GENERALITÀ Art. 1 - Natura, scopi, contenuti e riferimenti del PRG pag. 1 Art. 2 - Modalità generali di attuazione, piani attuativi pag. 1 Art. 3 - Effetti e cogenza

Dettagli

PROGETTO URBANO FLAMINIO PRESENTAZIONE DELLA VARIANTE URBANISTICA PER IL QUARTIERE DELLA CITTA DELLA SCIENZA

PROGETTO URBANO FLAMINIO PRESENTAZIONE DELLA VARIANTE URBANISTICA PER IL QUARTIERE DELLA CITTA DELLA SCIENZA PROGETTO URBANO FLAMINIO PRESENTAZIONE DELLA VARIANTE URBANISTICA PER IL QUARTIERE DELLA CITTA DELLA SCIENZA Cinema Tiziano - 28 gennaio 2014 Consistenze attuali Superficie territoriale: 5,1 h Superficie

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICA - GESTIONALE

RELAZIONE ECONOMICA - GESTIONALE RELAZIONE ECONOMICA - GESTIONALE MAR. 2017 B RELAZIONE ECONOMICA GESTIONALE 1. PREMESSA La presente relazione si riferisce all art. 50 della LR 36/1997 punto 2 e ha lo scopo di specificare i costi presumibili

Dettagli

I costi di insediamento

I costi di insediamento Corso di laurea specialistica in architettura Indirizzo architettura per la città Laboratorio integrato ClaMARCH 3 - Cattedra B Valutazione economica del progetto I costi di insediamento Docente: Collaboratrice:

Dettagli

QUADRO DI FATTIBILITA' ECONOMICA

QUADRO DI FATTIBILITA' ECONOMICA QUADRO DI FATTIBILITA' ECONOMICA INDICE 0. COSTO DELL INTERVENTO 1. ONERI DI URBANIZZAZIONE DOVUTI 2. STIMA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE DA REALIZZARE DA PARTE DELL'OPERATORE 3. STIMA DI ALTRI COSTI DA

Dettagli

FERRARA IMMOBILIARE SOCIETA DI TRASFORMAZIONE URBANA SpA

FERRARA IMMOBILIARE SOCIETA DI TRASFORMAZIONE URBANA SpA FERRARA IMMOBILIARE SOCIETA DI TRASFORMAZIONE URBANA SpA Obiettivi, attività, scenari Ferrara 18 aprile 2008 Caterina Brancaleoni Perché costituire una STU La STU è prevista dall art. 120 del TUEL con

Dettagli

ART. 17 bis - Ambito di trasformazione Accordo di Programma Alfa Romeo 2015

ART. 17 bis - Ambito di trasformazione Accordo di Programma Alfa Romeo 2015 PARTICOM UNO SPA OMISSIS ART. 17 bis - Ambito di trasformazione Accordo di Programma Alfa Romeo 2015 L ambito comprende le aree per la riqualificazione e la reindustrializzazione dell insediamento ex Alfa

Dettagli

Oneri di urbanizzazione e contributi sul costo di costruzione: aggiornamento ISTAT degli importi tabellari ex titolo VII L.R. 65/2014 per l'anno 2016

Oneri di urbanizzazione e contributi sul costo di costruzione: aggiornamento ISTAT degli importi tabellari ex titolo VII L.R. 65/2014 per l'anno 2016 Oneri di urbanizzazione e contributi sul di costruzione: aggiornamento ISTAT degli importi tabellari ex titolo VII L.R. 65/2014 per l'anno 2016 Allegato A: importi relativi agli oneri di urbanizzazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Fiorano Modenese FIORANO GESTIONI PATRIMONIALI S.r.l. BILANCIO DI PREVISIONE 2015 PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-1 PROGRAMMA -- 01 EQUITA' SOCIALE E ATTUAZIONE DEGLI ARTT. 3 E 4

Dettagli

TAV: 10 RELAZIONE DI PREVISIONE DI MASSIMA DELLE SPESE DEL NUCLEO n FOSSO DELL OSA POLENSE KM. 18 I COSTI

TAV: 10 RELAZIONE DI PREVISIONE DI MASSIMA DELLE SPESE DEL NUCLEO n FOSSO DELL OSA POLENSE KM. 18 I COSTI TAV: 10 RELAZIONE DI PREVISIONE DI MASSIMA DELLE SPESE DEL NUCLEO n. 8.03 FOSSO DELL OSA POLENSE KM. 18 Le spese di massima occorrenti per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria (OO.UU.PP.)

Dettagli

CITTÀ DI MOLFETTA Settore Territorio

CITTÀ DI MOLFETTA Settore Territorio MODIFICA E INTEGRAZIONE DELLE DELIBERE Consiglio Comunale n.284 del 27 marzo 1976 Consiglio Comunale n.48 del 12 marzo 1998 Consiglio Comunale n.11 del 25 luglio 2001 Consiglio Comunale n.107 del 18 aprile

Dettagli

PIANO DI RECUPERO VIA EDISON

PIANO DI RECUPERO VIA EDISON COMUNE DI BRENDOLA PROVINCIA DI VICENZA PIANO DI RECUPERO VIA EDISON NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE studio geom. muraro dario arch. brunello oscar ART. 1 - PREMESSA Le presenti Norme Tecniche di Attuazione

Dettagli

ATTI TECNICI ARCA - NORD SALENTO CITTA DI MESAGNE

ATTI TECNICI ARCA - NORD SALENTO CITTA DI MESAGNE CITTA DI MESAGNE ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI, URBANISTICA E ASSETTO DEL TERRITTORIO, PATRIMONIO, CENTRO STORICO E DECORO URBANO Via Roma 2-72023 - Mesagne (BR) tel. 0831 732 230 /228 fax 0831 777403

Dettagli

TITOLO I - NORME GENERALI

TITOLO I - NORME GENERALI TITOLO I - NORME GENERALI - CAPO I - GENERALITÀ Art. 1 - Natura, scopi, contenuti e riferimenti del PRG pag. 1 Art. 2 - Modalità generali di attuazione, piani attuativi pag. 1 Art. 3 - Effetti e cogenza

Dettagli

TAV.10 RELAZIONE DI PREVISIONE DI MASSIMA DELLE SPESE DEL NUCLEO n "Infernetto - Via Lotti"

TAV.10 RELAZIONE DI PREVISIONE DI MASSIMA DELLE SPESE DEL NUCLEO n Infernetto - Via Lotti TAV.10 RELAZIONE DI PREVISIONE DI MASSIMA DELLE SPESE DEL NUCLEO n. 13.8 - "Infernetto - Via Lotti" Le spese di massima occorrenti per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria (OO.UU.PP.)

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento. Comune di CANAL SAN BOVO

Provincia Autonoma di Trento. Comune di CANAL SAN BOVO Provincia Autonoma di Trento Comune di CANAL SAN BOVO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE Legge provinciale 04 marzo 2008 nr. 01 1 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione pag. 3

Dettagli

Sabato primo incontro

Sabato primo incontro Sabato 08.02.2014 primo incontro 2011 1 LE DATE 2005: variante al PRG per il centro storico di Mestre 2006: concorso progettazione bandito ULSS 12 di dalla 2007: il progetto vincitore è quello dello studio

Dettagli

PIANO ATTUATIVO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI EDIFICI ESISTENTI, CON CAMBIO DELLA DESTINAZIONE FUNZIONALE D USO

PIANO ATTUATIVO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI EDIFICI ESISTENTI, CON CAMBIO DELLA DESTINAZIONE FUNZIONALE D USO COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI PROPRIETA DAL CIN S.P.A. VIA FRATELLI CASIRAGHI 422 PIANO ATTUATIVO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI EDIFICI ESISTENTI, CON CAMBIO DELLA DESTINAZIONE FUNZIONALE D USO DOC. D)

Dettagli

ART. 9 NORME GENERALI PER GLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI E TERZIARI

ART. 9 NORME GENERALI PER GLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI E TERZIARI funzioni attinenti la produzione di beni e di servizi, sia pubblici sia privati, purché le attività svolte o previste non siano tali da costituire fonte di inquinamento atmosferico, del suolo o sonoro,

Dettagli

STUDIO DI PREFATTIBILITA AMBIENTALE

STUDIO DI PREFATTIBILITA AMBIENTALE DIREZIONE MUNICIPALITA LIDO PELLESTRINA Via S. Gallo 32/a 30126 Lido di Venezia tel. 041-2720511 fax 041-2720540 CODICE INTERVENTO 13065 C. I. 13065 MANUFATTI ADIBITI A STRUTTURE DI PERTINENZA ATTIVITA

Dettagli

Comune di Pisa 10 ANNI DI NUMERI E TENDENZE Alcuni esempi

Comune di Pisa 10 ANNI DI NUMERI E TENDENZE Alcuni esempi Comune di Pisa 10 ANNI DI NUMERI E TENDENZE Alcuni esempi Investimenti effettuati dal 2008 al 2017 SETTORE infrastrutture mobilità viabilità e riqualificazioni beni culturali e investimenti per il turismo

Dettagli

LIVELLI DI PIANIFICAZIONE E TIPI DI PIANO

LIVELLI DI PIANIFICAZIONE E TIPI DI PIANO LIVELLI DI PIANIFICAZIONE E TIPI DI PIANO Legge n. 1150/1942 Legge urbanistica fondamentale D.P.R. n. 616/1977 In attuazione della Legge n. 382/1975 Legge di delega alle Regioni delle funzioni legislative

Dettagli

- Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4

- Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4 La VARIANTE interessa i seguenti Comparti: - Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4 Per questi comparti è prevista la modifica sia della parte di testo che della parte grafica. Si

Dettagli

\\PC\Domus_p2\VALENZA - PIAZZA\PA_VARIENTE_APRILE_2013\DOCUMENTI\NTA.doc

\\PC\Domus_p2\VALENZA - PIAZZA\PA_VARIENTE_APRILE_2013\DOCUMENTI\NTA.doc Art. 1 - Scopo e finalità urbanistica del piano attuativo Il presente Piano Attuativo è in variante del nuovo PRG parte operativa, di cui agli OP art 20 e OP art. 93, ed è definito ai sensi del 16 comma

Dettagli

Piano di Governo del Territorio - Documento di Piano 1

Piano di Governo del Territorio - Documento di Piano 1 Piano di Governo del Territorio - Documento di Piano Indice Aree di trasformazione di interesse pubblico...3 TRP Area per la localizzazione di servizi per l istruzione...4 TRP - Nuova area a servizi tecnologici

Dettagli

Tabella 3 matrice di autovalutazione sul livello di concorrenza dei singoli interventi e dell intera Proposta sugli obiettivi del Piano

Tabella 3 matrice di autovalutazione sul livello di concorrenza dei singoli interventi e dell intera Proposta sugli obiettivi del Piano Tabella 3 matrice di autovalutazione sul livello di concorrenza dei singoli interventi e dell intera Proposta sugli obiettivi del Piano interventi funzioni/ destinazioni d uso, Opere tensione abitativa

Dettagli

d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m.

d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m. studio SALMASO & ASSOCIATI d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m. G i a n p a o l o COMUNE DI FOSSÒ PROVINCIA DI

Dettagli

STIMA PARAMETRICA OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA COMPARTO P11-EX AREE FERROVIARIE-BORGO VERDE

STIMA PARAMETRICA OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA COMPARTO P11-EX AREE FERROVIARIE-BORGO VERDE STIMA PARAMETRICA OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA COMPARTO P11-EX AREE FERROVIARIE-BORGO VERDE La stima dei costi è stata dedotta da interventi analoghi realizzati ed è comprensiva dei costi dei lavori

Dettagli

oggetto: Progetto di variante al Piano di Zona 167 Relazione sulle previsioni della spesa occorrente per l attuazione della Variante al Piano

oggetto: Progetto di variante al Piano di Zona 167 Relazione sulle previsioni della spesa occorrente per l attuazione della Variante al Piano oggetto: Progetto di variante al Piano di Zona 167 Relazione sulle previsioni della spesa occorrente per l attuazione della Variante al Piano Testo adottato con delibera del C.C. n del.. B 1 Il progetto

Dettagli

Regione Toscana POR CREO 2007/ Linea 5.4.c Infrastrutture per il turismo nelle aree sciistiche della Toscana

Regione Toscana POR CREO 2007/ Linea 5.4.c Infrastrutture per il turismo nelle aree sciistiche della Toscana SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO ( Decreto n. 4551 del 13/10/2011) Alla Regione Toscana D.G. Competitività del sistema Regionale e sviluppo delle competenze Settore Disciplina, politiche e incentivi del commercio

Dettagli

GALLIPOLI. Problemi / Quesiti

GALLIPOLI. Problemi / Quesiti GALLIPOLI Tipo di piano urbanistico PRG Cartografia di riferimento Cartografia di riferimento: cartografia vettoriale georeferenziata fornita dall UT del Comune di Gallipoli Formato file.shp (shapefile)

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA COMUNE DI VIGNOLA Provincia di Modena Struttura Pianificazione Territoriale 19 dicembre 2007 Monetizzazione dei parcheggi di urbanizzazione primaria (art. 87 delle vigenti NTA) e verde di urbanizzazione

Dettagli

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE c) PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE ART. 58 DEL D.L. 25/06/2008, CONVERTITO CON MODIFICAZIONI, CON LA LEGGE 06/08/2008, N. 133 2 0 1 3 Ricognizione e valorizzazione del

Dettagli

COMUNE DI PISA Pianificazione Urbanistica d Area Dirigente arch. Gabriele Berti

COMUNE DI PISA Pianificazione Urbanistica d Area Dirigente arch. Gabriele Berti COMUNE DI PISA Pianificazione Urbanistica d Area Dirigente arch. Gabriele Berti Variante al Regolamento Urbanistico finalizzata alla ridefinizione delle destinazioni di aree di proprietà pubblica e di

Dettagli

La stima del valore di trasformazione: definizione e stima

La stima del valore di trasformazione: definizione e stima Corso di Estimo a.a. 2008-09 La stima del valore di trasformazione: definizione e stima Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello Presentazione: Dott.ssa Valeria Ruaro 1 Scopo

Dettagli

SCHEDA PROGETTUALE ESECUTIVA/APPALTO/INIZIO LAVORI

SCHEDA PROGETTUALE ESECUTIVA/APPALTO/INIZIO LAVORI Regione Toscana PIC 2008 /2010 Progetto di Iniziativa Regionale 2.8 "Investire in cultura Annualità 2009 Direzione Generale Presidenza Area di Coordinamento Cultura SCHEDA PROGETTUALE ESECUTIVA/APPALTO/INIZIO

Dettagli

Art.5 Standard urbanistici primari e secondari opere di urbanizzazione

Art.5 Standard urbanistici primari e secondari opere di urbanizzazione Art.1 Descrizione e obiettivi della trasformazione Art.2 Modalità di attuazione Art.3 Nuovi spazi, nuove volumetrie e destinazioni ammesse Art.4 Norme per la progettazione paesaggistica Art.5 Standard

Dettagli

PROGETTO URBANO OSTIENSE MARCONI

PROGETTO URBANO OSTIENSE MARCONI EX MERCATI GENERALI PROGETTO URBANO OSTIENSE MARCONI Caratteri complessivi Prima stesura: approvata nel 1999 dal Consiglio Comunale e attuata nel 2000 attraverso la sottoscrizione di due Accordi di Programma

Dettagli

COMUNE DI VIAREGGIO. Ufficio progettazione urbanistica

COMUNE DI VIAREGGIO. Ufficio progettazione urbanistica COMUNE DI VIAREGGIO Ufficio progettazione urbanistica VARIANTE AL PIANO ATTUATIVO PEEP MIGLIARINA APPROVATO CON DEL. C.C. N. 68 DEL 30.09.1996 - LOTTO 4 - PER REALIZZAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

Dettagli

RIDOTTI DEL 20% (Da applicare nella zona A) 2 Oneri Urbanizzazione Primaria. 4 Totale 34,55. 3 Oneri Urbanizzazione Secondaria.

RIDOTTI DEL 20% (Da applicare nella zona A) 2 Oneri Urbanizzazione Primaria. 4 Totale 34,55. 3 Oneri Urbanizzazione Secondaria. Tabella C/A - ONERI DI URBANIZZAZIONE - RESIDENZIALE (per ogni metro cubo di volume) COSTI MEDI COMUNALI PER URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA AGGIORNATI LUGLIO 00 RIDOTTI DEL 0% (Da applicare nella

Dettagli

PRESENTAZIONE ARCH. ENRICO MASSAGRANDE

PRESENTAZIONE ARCH. ENRICO MASSAGRANDE CITTA DI OPPEANO Provincia Di Verona PRESENTAZIONE ARCH. ENRICO MASSAGRANDE Assessore esterno del Comune di Oppeano, con delega a: lavori pubblici, viabilità, arredo urbano, urbanistica, edilizia privata

Dettagli

La stima del valore di mercato delle aree edificabili

La stima del valore di mercato delle aree edificabili La stima del valore di mercato delle aree edificabili Martedì 6 novembre 2007 L obiettivo della presentazione L obiettivo della presentazione è quello di illustrare due casi di stima del valore di mercato

Dettagli

Piano Regolatore Generale

Piano Regolatore Generale Comune di San Giuliano Terme Provincia di Pisa Piano Regolatore Generale Regolamento Urbanistico ADEGUAMENTO AL 31 DICEMBRE 2009 - Piano Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari dell Ente Variante al Regolamento

Dettagli

VALUTAZIONE DI MASSIMA delle Opere Pubbliche e di Urbanizzazione

VALUTAZIONE DI MASSIMA delle Opere Pubbliche e di Urbanizzazione VALUTAZIONE DI MASSIMA delle Opere Pubbliche e di Urbanizzazione SEZIONE 1 Opere Stradali* *La stima dei costi è stata dedotta da interventi analoghi realizzati dall amministrazione, o almeno alla fase

Dettagli

COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc Settore: GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Amministrativo Unico

COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc Settore: GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Amministrativo Unico COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc.00244950242 Settore: GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Amministrativo Unico N. d ordine registro generale DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 03 del 08.01.2002

Dettagli

PATTO PER LO SVILUPPO LOCALE DI LIVORNO

PATTO PER LO SVILUPPO LOCALE DI LIVORNO PATTO PER LO SVILUPPO LOCALE DI LIVORNO Scheda progettuale n 0 Denominazione del progetto: Piombino 2015: Progetto Città Futura Soggetto proponente: - partner privati (Severstal-Lucchini) Asse strategico

Dettagli

Comune di Montemarciano Provincia di Ancona

Comune di Montemarciano Provincia di Ancona Comune di Montemarciano Provincia di Ancona VARIANTE PARZIALE AL P.R.G. PER L AREA DELLA PARROCCHIA DI SANTA MARIA DELLA NEVE E SAN ROCCO LOCALITA MARINA - P.02 NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE RAFFRONTO PRG

Dettagli

PROGRAMMA INTEGRATO di INTERVENTO. Posto tra le vie Carugati, Parini, Miola, Roma.

PROGRAMMA INTEGRATO di INTERVENTO. Posto tra le vie Carugati, Parini, Miola, Roma. COMUNE DI SARONNO Provincia Varese PROGRAMMA INTEGRATO INTERVENTO Posto tra le vie Carugati, Parini, Miola, Roma. Settembre 2002 UTC - Servizio Urbanistica ATTUAZIONE DEL DOCUMENTO DI INQUADRAMENTO L.R.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE OPERE PUBBLICHE

PROGRAMMAZIONE OPERE PUBBLICHE COMUNE DI SAN CANZIAN D'ISONZO Provincia di Gorizia UNITA OPERATIVA SERVIZIO MANUTENZIONI E LAVORI PUBBLICI tel. 0481-472343 - fax 0481-769159 * * * * * PROGRAMMAZIONE OPERE PUBBLICHE PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

RELAZIONE DI FATTIBILITA ECONOMICA

RELAZIONE DI FATTIBILITA ECONOMICA COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO Ufficio di Piano OGGETTO: Piano urbanistico attuativo comparto urbano Bivio Pratole ex lottizzazione Franzese Piano urbanistico attuativo di iniziativa pubblica ai sensi

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE - VARIANTE - Il R.U.P.: ing. Francesco Cicala. Il Progettista: ing. Francesco Cicala

PROGETTO PRELIMINARE - VARIANTE - Il R.U.P.: ing. Francesco Cicala. Il Progettista: ing. Francesco Cicala Comune di Villaricca Provincia di Napoli Progetto per la realizzazione di un'area parcheggio pubblico e completamento impianto sportivo al Corso Italia con struttura polifunzionale PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli

Graduazione degli incentivi

Graduazione degli incentivi Le opportunità e le modalità di applicazione della legge regionale 10 giugno 2008, n. 13 Norme per l abitare sostenibile Seminario organizzato da REGIONE PUGLIA Area politiche per la mobilità e la qualità

Dettagli

TABELLE ONERI E CONTRIBUTI. aggiornamento Maggio 2010

TABELLE ONERI E CONTRIBUTI. aggiornamento Maggio 2010 Legge Regionale 03 Gennaio 2005 n 1 - Norme per il governo del territorio art. 120 e seguenti TABELLE ONERI E CONTRIBUTI allegate alla deliberazione del C.C. n 25 del 31/03/2005 aggiornamento Maggio 2010

Dettagli

QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014/2016 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALBA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIA RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate

Dettagli

prof. arch. Giuseppe Guida

prof. arch. Giuseppe Guida Le Società di Trasformazione Urbana Le società di trasformazione urbana (STU) sono state introdotte nel nostro ordinamento dall'art. 17, comma 59, della legge n. 127/97 (la cosiddetta Bassanini-bis ) e

Dettagli

COMUNE DI ARONA (Provincia di Novara)

COMUNE DI ARONA (Provincia di Novara) 1 COMUNE DI ARONA (Provincia di Novara) PIANO PARTICOLAREGGIATO UNITÀ DI INTERVENTO n. 3-5 DELL AMBITO NORMATIVO Br3 VIALE BERRINI VIA MARTIRI DELLA LIBERTÀ NORME DI ATTUAZIONE 1. OGGETTO DEL PIANO PARTICOLAREGGIATO

Dettagli

Sede legale e operativa: Via Tenente Andrea MIllevoi, 19/ Silea (TV) - P.IVA e Codice Fiscale

Sede legale e operativa: Via Tenente Andrea MIllevoi, 19/ Silea (TV) - P.IVA e Codice Fiscale SIGNUM SRL SOCIETÁ DI INGEGNERIA Sede legale e operativa: Via Tenente Andrea MIllevoi, 19/5-31057 Silea (TV) - P.IVA e Codice Fiscale 03903650269 Tel. 0422/580583; fax 0422/558279; signutreviso@libero.it

Dettagli

CASERMA GAMERRA SCHEDA N 8. Immobili pubblici in area centrale. Città di Venaria Reale Settore Urbanistica ed Edilizia

CASERMA GAMERRA SCHEDA N 8. Immobili pubblici in area centrale. Città di Venaria Reale Settore Urbanistica ed Edilizia Città di Venaria Reale Settore Urbanistica ed Edilizia Immobili pubblici in area centrale CASERMA GAMERRA SCHEDA N 8 Foto verso la Reggia (Nord) Foto dai giardini della Reggia verso Est (centro città)

Dettagli

COMUNE DI SARNONICO Provincia di Trento. AVVISO ESPLORATIVO per separate manifestazioni di interesse inerenti

COMUNE DI SARNONICO Provincia di Trento. AVVISO ESPLORATIVO per separate manifestazioni di interesse inerenti COMUNE DI SARNONICO Provincia di Trento Allegato A AVVISO ESPLORATIVO per separate manifestazioni di interesse inerenti LA LOCAZIONE DI SPAZI PER RISTORAZIONE ESERCIZI PUBBLICI COMMERCIALI LA CESSIONE

Dettagli

Deliberazione di C.C. n. 15 del

Deliberazione di C.C. n. 15 del Deliberazione di C.C. n. 15 del 13.02.2003 ALLEGATO A OGGETTO: MODIFICHE AL REGOLAMENTO PER L INDIVIDUAZIONE DEI «VALORI DI RIFERIMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE IN COMUNE COMMERCIO DELLE

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U COMUNE DI SEGRATE MILANO YOU una città di persone 1 VALUTAZIONE INVESTIMENTO E RICAVI Superficie ambito di P.I.I. superficie 289 920 mq Parametri edilizi di riferimento Destinazione Slp(mq) V(mc) Residenziale

Dettagli

ESTRATTI CARTOGRAFICI E ESTRATTO NORME TECNICHE E TABELLE TECNICHE PARAMETRICHE TAVOLA 02

ESTRATTI CARTOGRAFICI E ESTRATTO NORME TECNICHE E TABELLE TECNICHE PARAMETRICHE TAVOLA 02 Progettista via dell'autostrada n. 9 51019 Ponte Buggianese (PT) COMUNE DI ALTOPASCIO Provincia di Lucca VARIANTE PUNTUALE AL REGOLAMENTO URBANISTICO ai sensi dell'art.8 del DPR n.160/2010 e dell'art.

Dettagli

COMUNE DI PELAGO. (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi

COMUNE DI PELAGO. (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi COMUNE DI PELAGO (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi 11 Aggiornamento ISTAT (0,0%) dopo l'entrata in vigore della L.R. 1/05 ai sensi dell'art. 250 della L.R. 65/14 ANNO 2016 Servizio

Dettagli

COMUNE di AROSIO. Provincia di Como

COMUNE di AROSIO. Provincia di Como COMUNE di AROSIO Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DELLE AREE A PARCHEGGIO E A VERDE PUBBLICO SIA NEGLI INTERVENTI EDILIZI DIRETTI CHE IN QUELLI SOGGETTI A PIANI ATTUATIVI Approvato con

Dettagli

ASSEMBLEA PUBBLICA EX OSPEDALI RIUNITI LARGO BAROZZI VIA XXIV MAGGIO VIA STATUTO

ASSEMBLEA PUBBLICA EX OSPEDALI RIUNITI LARGO BAROZZI VIA XXIV MAGGIO VIA STATUTO ASSEMBLEA PUBBLICA EX OSPEDALI RIUNITI LARGO BAROZZI VIA XXIV MAGGIO VIA STATUTO SALA PARROCCHIALE SANTA LUCIA Bergamo, 23 novembre 2015 Comune di Bergamo Progetto Interventi di Riqualificazione Urbana

Dettagli

Stralcio 1 CALCOLO SOMMARIO DI SPESA STRALCIO 1 (Asse della Partecipazione da Pieve a P.za Alessandrini+P.za Liberazione+Biblioteca+Anello senso unico e ingresso alla città) Nonantola Prezzi Parametrici

Dettagli

Unità locale dei servizi n... c. altitudine: capoluogo. max min

Unità locale dei servizi n... c. altitudine: capoluogo. max min FORMAZIONE DEL PIANO REGOLATORE GENERALE Scheda quantitativa dei dati urbani (art. 14, 1 comma, punto 2, l.r. 56/1977) COMUNE DI VIGNONE Localizzazione amministrativa Localizzazione geografica Provincia

Dettagli

P. R. G. C. [ APPROVAZIONE D.G.R. 02/04/2007 N BUR 15/2007 ] VARIANTE STRUTTURALE N. 1 [ EX L.R. 1/2007 e s.m.i. ]

P. R. G. C. [ APPROVAZIONE D.G.R. 02/04/2007 N BUR 15/2007 ] VARIANTE STRUTTURALE N. 1 [ EX L.R. 1/2007 e s.m.i. ] COMUNE DI VEZZA D ALBA REGIONE PIEMONTE P. R. G. C. [ APPROVAZIONE D.G.R. 02/04/2007 N. 26-5621 BUR 15/2007 ] VARIANTE STRUTTURALE N. 1 [ EX L.R. 1/2007 e s.m.i. ] P R O G E T T O D E F I N I T I V O 1

Dettagli

Zona destinata a insediamenti produttivi artigianali e di attrezzature commerciali e ricettive alberghiere nonché attività produzione servizi.

Zona destinata a insediamenti produttivi artigianali e di attrezzature commerciali e ricettive alberghiere nonché attività produzione servizi. VARIANTE ALL ART.13 (zona omogenea D1-Insediamenti Produttivi), ART.14(zona omogenea D2-Insediamenti Produttivi), ART.16(zona omogenea F - Attrezzature Pubbliche di interesse Comprensoriale), ART.17(zona

Dettagli

L'area d intervento dell intero piano è sita in Comune di Villa Estrense (PD) nella frazione, identificata catastalmente al:

L'area d intervento dell intero piano è sita in Comune di Villa Estrense (PD) nella frazione, identificata catastalmente al: PREMESSA: Gli elaborati che si accompagnano al presente progetto sono presentati dal Sig. Gallana Aniceto, via della Commenda, n 8, 39049 Vipiteno BZ, C.F. GLLNCT34H16L937H. Il tecnico incaricato è l architetto

Dettagli

Norme Tecniche Operative Variante adeguata alla D.C.C. n. 12 del 02/05/2013

Norme Tecniche Operative Variante adeguata alla D.C.C. n. 12 del 02/05/2013 Norme Tecniche Operative Variante adeguata alla D.C.C. n. 12 del 02/05/2013 1 Maggio 2013 I N D I C E (in rosso gli articoli e gli allegati variati o aggiunti) ART. 1 - DEFINIZIONE ED AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

Telefono (+39) Fax (+39) web:

Telefono (+39) Fax (+39) web: C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo E-mail e web-site ARCH. PERETTI STELLA VIA DEL CARRO 64, 37010 SAN ZENO DI MONTAGNA - ITALIA Telefono (+39) 045.7285008 Nazionalità Fax

Dettagli

STADIO DELLA ROMA A TOR DI VALLE Dichiarazione di pubblico interesse

STADIO DELLA ROMA A TOR DI VALLE Dichiarazione di pubblico interesse STADIO DELLA ROMA A TOR DI VALLE Dichiarazione di pubblico interesse 16.12.2014 RIFERIMENTI DI LEGGE 2 3 RIFERIMENTI DI LEGGE LEGGE DI STABILITÀ E COSTRUZIONE DEGLI STADI L approvazione del progetto riguardante

Dettagli

INVESTIMENTI FINANZIATI CON MEZZI PROPRI ENTRATE DA CONCESSIONI EDILIZIE

INVESTIMENTI FINANZIATI CON MEZZI PROPRI ENTRATE DA CONCESSIONI EDILIZIE INVESTIMENTI FINANZIATI CON MEZZI PROPRI ENTRATE DA CONCESSIONI EDILIZIE 4051405 322000 Urbanizzazione primaria 350.000,00 4051410 322001 Urbanizzazione secondaria 300.000,00 4051415 322002 Costo di costruzione

Dettagli

CIRCOLARE ESPLICATIVA IN MERITO ALL ONEROSITA DEGLI INTERVENTI EDILIZI

CIRCOLARE ESPLICATIVA IN MERITO ALL ONEROSITA DEGLI INTERVENTI EDILIZI CIRCOLARE ESPLICATIVA IN MERITO ALL ONEROTA DEGLI INTERVENTI EDILIZI La presente circolare vuole effettuare una sintesi delle norme vigenti, al fine di rendere più chiare le modalità per il calcolo del

Dettagli

- Variante al P.R.G. relativa ai centri storici L./R. 80/80, Comune di Follina (TV);

- Variante al P.R.G. relativa ai centri storici L./R. 80/80, Comune di Follina (TV); ITER LAVORATIVO (agg. 03.06.2017) 1999-2003 - collaborazione presso Studio Tepco s.r.l. di Vittorio Veneto (TV) con l architetto Leopoldo Saccon nelle seguenti opere: - Variante al P.R.G. relativa ai centri

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO ( Decreto n del 31/12/2009) SEZIONE A) ISTANZA

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO ( Decreto n del 31/12/2009) SEZIONE A) ISTANZA SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO ( Decreto n. 7242 del 31/12/2009) Alla Regione Toscana D.G. Competitività del sistema Regionale e sviluppo delle competenze Settore Disciplina, politiche e incentivi del commercio

Dettagli

COMUNE DI MODENA PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO

COMUNE DI MODENA PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO COMUNE DI MODENA 2003DI INTERVENTO PROGRAMMA INTEGRATO Tav. N PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO VIA EMILIA EST PEEP N 9 RELAZIONE ILLUSTRATIVA E PREVISIONE DI SPESA Adottato con Del. di C.C. n. 71 del

Dettagli

LA GIUNTA. VISTA la scheda norma 7/9 approvata, tra le altre, con la suddetta deliberazione;

LA GIUNTA. VISTA la scheda norma 7/9 approvata, tra le altre, con la suddetta deliberazione; Oggetto: Adozione di piano attuativo relativo all area posta in Pisa, via Venezia Giulia, via Puglia di cui alla scheda norma 7/9 del vigente Regolamento Urbanistico. LA GIUNTA VISTA la proposta di piano

Dettagli

VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA

VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA Pag. 1 di 8 totali INDICE INDICE... 1 1. VERIFICA REPERIMENTO STANDARD... 2 2. QUANTIFICAZIONE ONERI DOVUTI AL COMUNE... 4 3. DESCRIZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE E STIMA DEI COSTI DI REALIZZAZIONE... 5

Dettagli

ALLEGATO 2 B TABELLE DI CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE

ALLEGATO 2 B TABELLE DI CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ALLEGATO 2 B TABELLE DI CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE Definizioni Superficie di applicazione del contributo Ai sensi dell art.46 del regolamento regionale 18

Dettagli

Bolognina aree in trasformazione

Bolognina aree in trasformazione Dipartimento Riqualificazione Urbana Settore Piani e Progetti Urbanistici U.I. Progettazione Urbanistica Bolognina aree in trasformazione 12 7 2017 Francesco Evangelisti Direttore Settore Piani e Progetti

Dettagli