COMUNE DI SENIGALLIA UFFICIO COMUNE E S E R C I Z I O A S S O C I A T O F U N Z I O N E S O C I A L E

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI SENIGALLIA UFFICIO COMUNE E S E R C I Z I O A S S O C I A T O F U N Z I O N E S O C I A L E"

Transcript

1 COMUNE DI SENIGALLIA E S E R C I Z I O A S S O C I A T O F U N Z I O N E S O C I A L E DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 829 del 17/06/2017 Oggetto: ACCOGLIENZA DEI SOGGETTI IN GRAVE STATO DI EMARGINAZIONE SOCIALE E SENZA RETE FAMILIARE E DELLE FAMIGLIE CON MINORI IN STATO DI DISAGIO ECONOMICO E SOCIALE SOTTOPOSTE A SFRATTO PER MOROSITA INCOLPEVOLE PRESSO LE STRUTTURE DI PROPRIETA' DELLA FONDAZIONE CARITAS. PERIODO MAGGIO - OTTOBRE 2017 IL DIRIGENTE - Premesso che l art. 169 del D.Lgs. 18/8/2000 n. 267 prevede che gli atti di impegno sul Bilancio predisposto per budget sono adottati da dipendenti abilitati a sottoscriverli; - Richiamato l art. 44 dello Statuto Comunale; - Richiamata la deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 30/01/2017, dichiarata immediatamente eseguibile, avente ad oggetto: Approvazione del Bilancio di previsione finanziario armonizzato di cui all allegato 9 al D.Lgs. n. 118/2011 ; - Richiamata la deliberazione della Giunta Municipale n. 18 del 31/01/2017, dichiarata immediatamente eseguibile, avente ad oggetto: Approvazione del Piano Esecutivo di Gestione del triennio ; - Premesso che: - la crisi economica che stiamo attraversando ha portato molti problemi nelle famiglie italiane, i più importanti dei quali sono identificati nella perdita del lavoro e nel conseguente aggravarsi del problema abitativo divenuto orami sempre più di difficile gestione; - gli sfratti per morosità incolpevole dovuta all impossibilità di pagare l affitto per ridotta capacità reddituale dovuta alla perdita o alla riduzione del lavoro rappresentano, infatti, una delle conseguenze più gravi della crisi economica; - i Comuni sono costretti ad affrontare oramai emergenze quotidiane sempre più complesse che colpiscono anche i cittadini cosiddetti "nuovi poveri", che in altri tempi erano fuori dalla rete sociale di protezione, e che ora chiedono gli interventi che sono alla base di una vita dignitosa lavoro, mangiare, utenze, casa; - le nuove forme di povertà e le nuove crescenti emergenze sociali derivanti dalla crisi economicofinanziaria, mettono oramai sempre più in difficoltà il nostro sistema di welfare e si pone la

2 necessità di individuare, nel contesto della programmazione politico-istituzionale, nuovi percorsi e nuove modalità di intervento; - nel corso degli ultimi anni infatti, si è verificata una impennata di richieste di aiuto economico per far fronte alle esigenze basilari della vita quotidiana (dalla spesa alimentare quotidiana, al pagamento delle utenze prossime quasi sempre al distacco), ma il problema veramente emergenziale è rappresentato dagli sfratti per morosità e dalla conseguente perdita della casa; - oramai ci si trova a dover gestire 40/45 sfratti per morosità all anno; sfratti che vedono per lo più coinvolti nuclei familiari con minori; - già dall anno 2012 il Comune di Senigallia ha fatto fronte alle emergenze abitative attraverso l accoglienza delle famiglie sfrattate e attraverso l erogazione di contributi economici per il pagamento del deposito cauzionale volto a facilitare l ingresso in nuovi alloggi in locazione, o a sanare la morosità accumulata e prevenire i provvedimenti di sfratto, per una spesa media complessiva annua di circa ,00 - il Comune non dispone di strutture proprie destinate ad accogliere le famiglie sottoposte a sfratto ed avviare un progetto di recupero o di autonomizzazione; - per tale ragione si è avvalso, negli anni, delle strutture della Fondazione Caritas con la quale vi è oramai una consolidata collaborazione e attraverso la quale si è riusciti a far maturare una autentica mentalità di condivisione nella gestione delle famiglie accolte, e che sul territorio dispone di: - un Centro di accoglienza per adulti ed alloggi sociali per adulti in difficoltà autorizzati ai sensi L.R. 20/2002; - una struttura Casa Stella dotata di 10 appartamenti destinati all accoglienza di famiglie con minori in stato di difficoltà; - nelle strutture sopra citate, viene garantita l accoglienza, intesa come assistenza ai bisogni primari di individui che versano in situazione di particolare disagio economico e sociale (vitto, alloggio, doccia e vestiario), ovvero un alloggio per le famiglie con minori in situazioni di disagio con possibilità di comprendere nella stessa i servizi propri della prima accoglienza; - Richiamati il proprio precedente atto n. 168 del 15/02/2017 di oggetto: Accoglienza dei soggetti in grave stato di emarginazione sociale e senza rete familiare e delle famiglie con minori in stato di disagio economico e sociale sottoposte a sfratto per morosita incolpevole presso le strutture di proprieta' della fondazione Caritas. Periodo gennaio - aprile 2017 ; - Considerato che:

3 - l attività di monitoraggio ha evidenziato una positiva valutazione in termini di efficacia degli interventi attuati, dei percorsi di attivazione delle risorse dei soggetti e di parziale autonomizzazione dagli interventi assistenziali; - con determinazione dirigenziale n. 52 del è stata approvata la graduatoria definitiva degli aspiranti assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica; - Richiamata la delibera di Giunta Regionale n. 82 del di oggetto: L , n. 124 L. 80/2015 Revoca DGR n. 119/2014 e n. 125/2015 Approvazione nuove linee guida per l utilizzo del Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli ; - date le persistenti condizioni di povertà dei nuclei accolti, nelle more: dell espletamento della procedura di assegnazione degli alloggi agli aventi diritto della realizzazione degli interventi in favore di inquilini morosi incolpevoli di cui alla DGR 82/2017 Avviso pubblico per l'individuazione di soggetti beneficiari del fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli - anno 2016 e successivi attraverso i quali è possibile definire uno scenario di diversa sistemazione e diversi interventi per alcuni dei nuclei accolti e in carico, risulta necessario dare comunque continuità agli interventi in essere per il periodo gennaio aprile 2017, agli stessi patti e condizioni stabiliti con proprio precedente atto n. 168 del ; - la spesa stimata conseguente all intervento sopradescritto per il periodo maggio ottobre 2017 in considerazione dei nuclei accolti e di ulteriori nuclei temporaneamente collocati è pari ad ,00; -Richiamate: - la Legge 8 novembre 2000, n. 328 la legge 328 del 2000 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali"; - la legge 4 maggio 1983, n. 184 che, all art. 1, stabilisce che il minore ha diritto a crescere ed essere educato nell ambito della propria famiglia e che le condizioni di indigenza dei genitori non possono essere di ostacolo all esercizio del diritto del minore alla propria famiglia; - il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze, in data 26 maggio 2016, emanato ai sensi della legge 208/2015 (Legge di stabilità), articolo 1, comma 387, lettera a), attuativo dell avvio sull intero territorio nazionale del Sostegno per l Inclusione Attiva, pone in capo agli Ambiti territoriali la predisposizione, per ciascun nucleo beneficiario della misura, del progetto personalizzato per il superamento della condizione di povertà, il reinserimento lavorativo e l'inclusione sociale; - la Legge Regionale n. 7 del ;

4 - la legge Regionale n. 8 del ; - il Regolamento comunale per la erogazione di contributi e servizi approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 85 del 7/08/1995; - Richiamati: - l art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. che, nell ambito dell affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, consente alle stazioni appaltanti l affidamento diretto, adeguatamente motivato, per importi inferiori ad euro ,00; - l art. 32, comma 14 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. con il quale si stabilisce che la stipula del contratto per gli affidamenti di importo inferiore a ,00 può avvenire mediante corrispondenza secondo l uso del commercio consistente in apposito scambio di lettere delibera ANAC n del ; D E T E R M I N A di - 1 ) DARE ATTO che le premesse che precedono formano parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale; - 2 ) AFFIDARE, per le ragioni esposte in premessa, l accoglienza dei soggetti in grave stato di emarginazione sociale e senza rete familiare e delle famiglie con minori in stato di disagio economico e sociale sottoposte a sfratto per morosità incolpevole, alla Fondazione Caritas con la quale vi è oramai una consolidata collaborazione; - 3 ) DARE CONTINUITA, per le motivazioni meglio esposte in premessa, al progetto per l accoglienza dei soggetti in grave stato di povertà e di emarginazione sociale e senza rete familiare e delle famiglie con minori in stato di disagio economico e sociale sottoposte a sfratto per morosità incolpevole per il periodo maggio ottobre 2017 agli stessi patti e condizioni stabiliti con proprio precedente atto n. 168 del ; - 4 ) DARE ATTO che: - la spesa conseguente all impegno assunto con il presente provvedimento sarà esigibile, ai sensi del combinato disposto del D.Lgs. n. 118/2011 e del principio contabile applicato n. 2 allegato al D.P.C.M. 28/12/2011 nell esercizio 2017; - il Responsabile della spesa ha adempiuto agli obblighi previsti dal combinato disposto degl art. 9, comma 1, lettera a) de D.L. 78/2009 convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102 e dell'art. 183, comma 8 del TUEL (come modificato dal D.Lgs. 126/2014) in tema di

5 compatibilità del programma dei pagamenti conseguenti alla presente determinazione con i relativi stanziamenti di cassa e con le regole di finanza pubblica; - l art. 32, comma 14 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., con il quale si stabilisce che la stipula del contratto per gli affidamenti di importo inferiore a ,00 può avvenire mediante corrispondenza secondo l uso del commercio consistente in apposito scambio di lettere delibera ANAC n del ; - il presente servizio rientra negli obblighi di tracciabilità dei pagamenti di cui alla Legge 136 del 13/08/2010 e successive modificazioni ed integrazioni e, pertanto, si è provveduto ad acquisire il numero di CIG che risulta essere Z491FA53FF; - la suddetta società ha ottemperato all obbligo della dichiarazione di conto dedicato; 5 ) - PREVEDERE una spesa di ,00 che verrà imputata secondo i seguenti movimenti contabili: Movimenti Contabili: Tipo Movimento Esercizio Capitolo Cod. Armonizzato Piano Finanziario Movimento Importo Siope Libro IVA Descrizione capitolo Impegno / , ACCOGLIENZA SOGGETTI IN GRAVE STATO DI EMARGINAZIONE SOCIALE IL RESPONSABILE ESERCIZIO ASSOCIATO FUNZIONE SOCIALE (Giuseppina Campolucci) IL DIRIGENTE ESERCIZIO ASSOCIATO FUNZIONE SOCIALE (Dott. Maurizio Mandolini)

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 1253 del 01/12/2015

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 1253 del 01/12/2015 COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 1253 del 01/12/2015 Oggetto: CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SENIGALLIA E LA FONDAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 655 del 13/06/2016

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 655 del 13/06/2016 COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 655 del 13/06/2016 Oggetto: DETERMINAZIONE INPS N. 293 DEL 20.05.2016 PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 614 del 19/06/2015

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 614 del 19/06/2015 COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 614 del 19/06/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRATTARE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 1212 del 22/08/2017

COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 1212 del 22/08/2017 COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 1212 del 22/08/2017 Oggetto: SERVIZIO AFFIDO APPOGGIO FAMILIARE. ASSUNZIONE IMPEGNO

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA U F F I C I O C O M U N E E S E R C I Z I O A S S O C I A T O F U N Z I O N E S O C I A L E

COMUNE DI SENIGALLIA U F F I C I O C O M U N E E S E R C I Z I O A S S O C I A T O F U N Z I O N E S O C I A L E COMUNE DI SENIGALLIA U F F I C I O C O M U N E E S E R C I Z I O A S S O C I A T O F U N Z I O N E S O C I A L E DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 1092 del 14/09/2016 Oggetto: ATTUAZIONE DELIBERA DEL COMITATO

Dettagli

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA TRA I COMUNI DI SENIGALLIA, ARCEVIA, BARBARA, OSTRA, OSTRA VETERE E SERRA DE CONTI

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA TRA I COMUNI DI SENIGALLIA, ARCEVIA, BARBARA, OSTRA, OSTRA VETERE E SERRA DE CONTI CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA TRA I COMUNI DI SENIGALLIA, ARCEVIA, BARBARA, OSTRA, OSTRA VETERE E SERRA DE CONTI AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O ECONOMATO DETERMINAZIONE DIRIGENTE

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 18 DEL 17/01/2017 FONDO REGIONALE DESTINATO AGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI DI CUI ALLA LEGGE N. 124/2013 (ART. 6 COMMA 5) - DECRETO

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 526 DEL 27/07/2016 FONDO REGIONALE DESTINATO AGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI DI CUI ALLA LEGGE N. 124/2013 (ART. 6 COMMA 5) - DECRETO

Dettagli

COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SETTORE IV - WELFARE SEZIONE SERVIZI ALLA PERSONA N 771 del 20/04/2017 Oggetto: AVVISO PUBBLICO E SCHEMA DI DOMANDA PER

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O TRIBUTI E CANONI DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 727 del 24/07/2015

COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O TRIBUTI E CANONI DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 727 del 24/07/2015 COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O TRIBUTI E CANONI DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 727 del 24/07/2015 Oggetto: ACCERTAMENTO DELLE ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI E CANONI

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 671 DEL 24/08/2017 FONDO REGIONALE DESTINATO AGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI DI CUI ALLA LEGGE N. 124/2013 (ART. 6 COMMA 5) - DECRETO

Dettagli

CHE COS E LA MOROSITÀ INCOLPEVOLE? A CHI PUO ESSERE RICONOSCIUTO LO STATUS DI MOROSO INCOLPEVOLE?

CHE COS E LA MOROSITÀ INCOLPEVOLE? A CHI PUO ESSERE RICONOSCIUTO LO STATUS DI MOROSO INCOLPEVOLE? CHE COS E LA MOROSITÀ INCOLPEVOLE? Il Decreto Legge n. 102 del 31 agosto 2013 - convertito nella legge n. 124 del 28 ottobre 2013 - ha istituito presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dettagli

Unione Terra di Mezzo Provincia di Reggio Emilia Bagnolo in Piano Cadelbosco di Sopra Castelnovo di Sotto

Unione Terra di Mezzo Provincia di Reggio Emilia Bagnolo in Piano Cadelbosco di Sopra Castelnovo di Sotto Unione Terra di Mezzo Provincia di Reggio Emilia Bagnolo in Piano Cadelbosco di Sopra Castelnovo di Sotto DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL'UNIONE VERBALE N 46 DEL 22/11/2017 OGGETTO: APPROVAZIONE BANDO

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA

COMUNE DI SENIGALLIA COMUNE DI SENIGALLIA AREA PERSONA U F F I C I O POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 662 del 17/06/2013 Oggetto: AFFIDAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL SUB PROGETTO

Dettagli

Via F. Crispi, 81 C.A.P Tel Fax Cod. Ente IL RESPONSABILE DELL AREA SERVIZI ALLA PERSONA, DEMOGRAFICI

Via F. Crispi, 81 C.A.P Tel Fax Cod. Ente IL RESPONSABILE DELL AREA SERVIZI ALLA PERSONA, DEMOGRAFICI DETERMINAZIONE N. 395 Data di registrazione 28/12/2016 ORIGINALE Oggetto : PROGETTO EDUCATIVO RESIDENZIALE A FAVORE DI MINORI SU DISPOSIZIONE DEL TRIBUNALE PER I MINORENNI DI BRESCIA. INTEGRAZIONE IMPEGNO

Dettagli

AREA SERVIZI MARKETING DELLA CITTA', TURISMO E RELAZIONI INTERNAZIONALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N

AREA SERVIZI MARKETING DELLA CITTA', TURISMO E RELAZIONI INTERNAZIONALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N AREA SERVIZI MARKETING DELLA CITTA', TURISMO E RELAZIONI INTERNAZIONALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2017-280.1.0.-3 L'anno 2017 il giorno 10 del mese di Gennaio il sottoscritto Torre Cesare in qualita'

Dettagli

CITTÀ DI MONCALIERI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: MISURE STRAORDINARIE DI INTERVENTO PER LA RIDUZIONE DEL DISAGIO ABITATIVO

CITTÀ DI MONCALIERI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: MISURE STRAORDINARIE DI INTERVENTO PER LA RIDUZIONE DEL DISAGIO ABITATIVO CITTÀ DI MONCALIERI (CASA) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 143 / 2015 Fascicolo 2015 14.01.01/000006 Uff. CASA OGGETTO: MISURE STRAORDINARIE DI INTERVENTO PER LA RIDUZIONE DEL DISAGIO

Dettagli

C O M U N E D I V I C E N Z A

C O M U N E D I V I C E N Z A C O M U N E D I V I C E N Z A Comune di Vicenza Protocollo Generale I COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE DIGITALE Protocollo N.0073686/2016 del 07/06/2016 Firmatario: SARA BERTOLDO INCARICATO ALLA REDAZIONE:

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE ISTRUZIONE --- AREA A: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE SERVIZI AUSILIARI, QUALITÀ DEI SERVIZI Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 723 del 14/10/2016 Registro del Settore N. 60 del 11/10/2016

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 211 DEL

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 211 DEL CITTA DI VIADANA (Provincia di Mantova) DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 211 DEL 26/05/2016 Settore Lavori Pubblici Unità Operativa Demanio Patrimonio OGGETTO: APPROVAZIONE DOCUMENTAZIONE TECNICA PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA CITTA METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE. C.F Via I. Belardi, P.IVA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA CITTA METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE. C.F Via I. Belardi, P.IVA DETERMINAZIONE 1 AREA AMMINISTRATIVA Servizio Attività Sociali e Assistenziali Monti Drssa Geltrude N 279 DEL 06/04/2017 OGGETTO: Contributi integrativi a sostegno del canone di locazione annualità 2015

Dettagli

Perugia, lì 10 marzo 2016 Il dirigente GIANNI GIOVANNINI

Perugia, lì 10 marzo 2016 Il dirigente GIANNI GIOVANNINI 23-3-2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE UMBRIA - Serie Generale - N. 13 115 6. di dichiarare che l atto è immediatamente efficace. Perugia, lì 10 marzo 2016 Il dirigente GIANNI GIOVANNINI DIREZIONE

Dettagli

BANDO PUBBLICO. Articolo 1 Soggetto proponente

BANDO PUBBLICO. Articolo 1 Soggetto proponente BANDO PUBBLICO Interventi volti al contenimento dell emergenza abitativa e al mantenimento dell alloggio in locazione - Anno 2017, in attuazione della Deliberazione N X/ 6465 del 10/04/2017 Articolo 1

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Settore: SP Proponente: 87.A Proposta: 2016/48 del 15/01/2016 Classifica: COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 18 del 15/01/2016 SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI SOCIALI Dirigente: CORRADINI Dr.ssa Germana

Dettagli

SETTORE I - SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

SETTORE I - SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE I - SERVIZI ALLA PERSONA. Num. Prop. 611 NUMERO DI REGISTRO DI RIPARTIZIONE 73 DEL 06/04/2017 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE OGGETTO : Approvazione Bando per l'erogazione di contributi a sostegno

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL COMANDANTE N. 566 DEL 18/08/2016 PROROGA DELL'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, SPEDIZIONE E RENDICONTAZIONE ELETTRONICA DEI VERBALI PER INFRAZIONI

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2017-663 del 01/08/2017 Oggetto Proroga del contratto

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 231 Data: SETTORE : POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 231 Data: SETTORE : POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 231-2012 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 231 Data: 17-04-2012 SETTORE : POLITICHE SOCIALI

Dettagli

AREA POLIZIA LOCALE. Determinazione n. 707 Del 29/12/2014

AREA POLIZIA LOCALE. Determinazione n. 707 Del 29/12/2014 ORIGINALE AREA POLIZIA LOCALE Determinazione n. 707 Del 29/12/2014 OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER LA FORNITURA DI VESTIARIO PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE - CIG. Z71127FCA6 Dalla Residenza Municipale,

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO Determinazione n. DD-2016-1217 esecutiva dal 11/07/2016 SR/sr Protocollo Generale n. PG-2016-76179 del 04/07/2016

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 430 DEL 06/06/2014 ACQUISTO UPGRADE PROGRAMMA ANTIVIRUS NOD32 BUSINESS EDITION PER INFRASTRUTTURA SERVER DELL'ENTE ANNO 2014 CENTRO

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Numero: 2016/DD/08406 Del: 29/11/2016 Esecutivo da: 29/11/2016 Proponente: Direzione Servizi Sociali,Posizione Organizzativa (P.O.) Attivita' Amministrativa Minori, Inclusione

Dettagli

Comune di Cervignano del Friuli

Comune di Cervignano del Friuli Comune di Cervignano del Friuli Provincia di Udine Proposta nr. 22 del 08/07/2015 Atto di Liquidazione nr. 588 del 08/07/2015 Servizio Appalti Opere Pubbliche ed Espropri OGGETTO: SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Reg. pubbl. N. ORIGINALE lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 939 DEL 23-12-2013 - SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - OGGETTO: Iniziative a favore dei giovani. Incarico alla Servire

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. OGGETTO: Costituzione fondo scorta Contributi straordinari per emergenza abitativa per l anno Impegno di spesa 2/12.

COMUNE DI VENEZIA. OGGETTO: Costituzione fondo scorta Contributi straordinari per emergenza abitativa per l anno Impegno di spesa 2/12. COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE: DIREZIONE PATRIMONIO E CASA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE (Decreto legislativo 18 Agosto 2000, n. 267 Regolamento di contabilità art. 33) OGGETTO: Costituzione fondo scorta

Dettagli

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 30/03/2015

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 30/03/2015 Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD-2015-614 DEL 30/03/2015 Inserita nel fascicolo: 2015.VII/12/3.6/1 Centro di Responsabilità: 65 6 2 0 - SETTORE SOCIALE E SERVIZI EDUCATIVI - SERVIZIO SOCIALE

Dettagli

IL NUOVO PATTO SOCIALE PER PARMA DOVE SIAMO ARRIVATI L ASSESSORE LAURA ROSSI INCONTRA LA CITTÀ

IL NUOVO PATTO SOCIALE PER PARMA DOVE SIAMO ARRIVATI L ASSESSORE LAURA ROSSI INCONTRA LA CITTÀ IL NUOVO PATTO SOCIALE PER PARMA DOVE SIAMO ARRIVATI L ASSESSORE LAURA ROSSI INCONTRA LA CITTÀ IL WELFARE PER GLI ANZIANI LA FAMIGLIA E I MINORI LE PERSONE VULNERABILI LE TUTELE PER LE DISABILITÀ LE POLITICHE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE 6800 - SETTORE BILANCIO, PATRIMONIO, PROGRAMMAZIONE ECONOMICA, TRIBUTI A CARICO COMUNE 6840 - SERVIZIO PROVVEDITORATO - ECONOMATO PRC008 - Acquisizione di Beni e Servizi per l'ente Responsabile: Pontiggia

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 417 DEL 04/06/2014 ACQUISTO SUL MERCATO ELETTRONICO DI CONSIP DI STAMPATI PER LA POLIZIA MUNICIPALE CENTRO DI RESPONSABILITA' SETTORE

Dettagli

COMUNE DI SALBERTRAND

COMUNE DI SALBERTRAND AREA FINANZIARIA Determinazione n. 12 del 13-10-16 ORIGINALE Oggetto: DETERMINAZIONE A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2017-31/12/2021.

Dettagli

Comune di Cavezzo Provincia di Modena

Comune di Cavezzo Provincia di Modena Comune di Cavezzo Provincia di Modena Proposta n. 7510 COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 178 DEL 24/09/2013 Oggetto: ACQUISIZIONE IN PROPRIETA' DI N. 3 ALLOGGI E RELATIVE (Deliberazioni

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE OGGETTO: SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO ALCUNI STABILI COMUNALI - LOTTO 2 - PROROGA TECNICA

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE OGGETTO: SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO ALCUNI STABILI COMUNALI - LOTTO 2 - PROROGA TECNICA 7400 - SETTORE BILANCIO, PROGRAMMAZIONE ECONOMICA, TRIBUTI, PATRIMONIO 7420 - SERVIZIO PROVVEDITORATO - ECONOMATO PRC008 - Acquisizione di Beni e Servizi per l'ente Responsabile: Arosio Viviana DETERMINAZIONE

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 357 DEL 16/05/2017 SOSTITUZIONE CANCELLI E RETE DI RECINZIONE CENTRO CALCISTICO SALVO D'ACQUISTO - APPROVAZIONE PERIZIA DETERMINA

Dettagli

AZIENDA USL N.12 DI VIAREGGIO

AZIENDA USL N.12 DI VIAREGGIO AZIENDA USL N.12 DI VIAREGGIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE assunta ai sensi dell'art. 50 dello Statuto approvato con deliberazione n. 316 del 16/10/2013 Oggetto: AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SR/sr Determinazione n. DD-2016-1827 esecutiva dal 11/10/2016 Protocollo Generale n. PG-2016-112069 del 07/10/2016

Dettagli

Comune di Tivoli. MOZIONE (ex art. 8 Reg. Cons. com.)

Comune di Tivoli. MOZIONE (ex art. 8 Reg. Cons. com.) ! Comune di Tivoli Al Presidente del Consiglio comunale MOZIONE (ex art. 8 Reg. Cons. com.) Oggetto: Elenchi famiglie con morosità incolpevole ed indirizzi per l accesso al Fondo destinato agli inquilini

Dettagli

AREA POLIZIA LOCALE. Determinazione n. 701 Del 22/12/2014

AREA POLIZIA LOCALE. Determinazione n. 701 Del 22/12/2014 ORIGINALE AREA POLIZIA LOCALE Determinazione n. 701 Del 22/12/2014 OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER IL RIPRISTINO DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA - CIG. Z48126B3ED - ACQUISTO SULLA PIATTAFORMA MEPA

Dettagli

COMUNE DI PIENZA Provincia di Siena

COMUNE DI PIENZA Provincia di Siena COMUNE DI PIENZA Provincia di Siena DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SETTORE Area Amministrativa Responsabile: Giorgi Andrea n 538 del 13-08-2016 Oggetto: AFFIDAMENTO DEFINITIVO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 720 DEL 15/09/2017 ACQUISTO REGISTRI DI STATO CIVILE PER ANNO 2018 E CARTELLINE ALLEGATI - AFFIDAMENTO FORNITURA ALLA DITTA MYO E

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SERVIZI FINANZIARI --- SERVIZIO ECONOMATO Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 6 del 12/01/2017 Registro del Settore N. 1 del 03/01/2017 Oggetto: Accesso a servizi informatici diversi

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore GASPARINI VALERIA. Responsabile del procedimento MASSIMI GIANCARLO. Responsabile dell' Area A.

DETERMINAZIONE. Estensore GASPARINI VALERIA. Responsabile del procedimento MASSIMI GIANCARLO. Responsabile dell' Area A. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: SALUTE E POLITICHE SOCIALI POLITICHE PER L'INCLUSIONE DETERMINAZIONE N. G15843 del 22/12/2016 Proposta n. 19784 del 19/12/2016 Oggetto: Deliberazione della Giunta

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini ADEMPIMENTI La presente determinazione verrà affissa all'albo Pretorio per 15 giorni consecutivi a decorrere dal 16/04/2012 Contestualmente all'affissione sarà trasmessa

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA SETTORE 07: SERVIZI SOCIALI COMUNE DI CASTELFIDARDO RACC. UFFICIALE N. 000044/2016 ATTO DETERMINA S n. 07/1 del 05/01/2016 OGGETTO: SERVIZI SOCIALI - SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DOMESTICA PRO PERSONE

Dettagli

CITTA DI NOVATE MILANESE

CITTA DI NOVATE MILANESE CITTA DI NOVATE MILANESE PROVINCIA DI MILANO D E T E R M I N A Z I O N E NUMERAZIONI PROGRESSIVE Generale Servizio Codice Servizio 487 56 60 Data di registrazione 06/07/2017 SERVIZIO : LAVORI PUBBLICI

Dettagli

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 294 DEL

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 294 DEL Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 294 DEL 28-05-2015 OGGETTO: ISTITUZIONE SPORTELLO COMUNALE PER IL SOSTEGNO ALLA LOCAZIONE 2015 GRAVE DISAGIO ECONOMICO ANNO 2015 AREA POLITICHE CULTURALI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL 24/08/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL 24/08/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1486 DEL 24/08/ SETTORE ATTIVITÀ PRODUTTIVE SERVIZIO TURISMO E MANIFESTAZIONI OGGETTO: MANFESTAZIONI ESTIVE - 'RASSEGNE MUSICALI' - QUADRO ECONOMICO ESIGENZE TECNICO-LOGISTICHE

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 582 DEL 25/07/2017 MITI SOTTO LE STELLE. EDIZIONE 2017. PROGRAMMA E PIANO DI SPESA CENTRO DI RESPONSABILITA' SETTORE 03 SERVIZIO CENTRO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 359 DEL 17/05/2017

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 359 DEL 17/05/2017 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 359 DEL 17/05/2017 SETTORE: LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONI, AMBIENTE, ESPROPRI E CIMITERI OGGETTO: LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELL'IMMOBILE COMUNALE SITO IN VIA FERARIS, 2

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Sviluppo Lavoro, Area Omogenea e Ambiente DIRETTORE PESARO dott.ssa MARA Numero di registro Data dell'atto 1686 17/10/2016 Oggetto : Approvazione della spesa

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 503 DEL 23-09-2014 - SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - OGGETTO: Ammissione al ricovero in pronta accoglienza della sig.ra

Dettagli

DETERMINAZIONE n. 135/2017

DETERMINAZIONE n. 135/2017 COMUNE DI MERCATO SARACENO Provincia di Forlì - Cesena DETERMINAZIONE n. 135/2017 STRUTTURE OPERATIVE SETTORE SEGRETERIA - AAGG Proponente: RAVAIOLI VANESSA OGGETTO: SERVIZIO DI ASSISTENA TECNICA PER EVENTI

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SR/sr Determinazione n. DD-2016-1076 esecutiva dal 23/06/2016 Protocollo Generale n. PG-2016-70747 del 21/06/2016

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Settore: SP Proponente: 87.A Proposta: 2016/523 del 13/04/2016 COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 298 del 14/04/2016 SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI SOCIALI Dirigente: CORRADINI Dr.ssa Germana DETERMINAZIONE

Dettagli

AREA POLIZIA LOCALE. Determinazione n. 10 Del 13/01/2016

AREA POLIZIA LOCALE. Determinazione n. 10 Del 13/01/2016 ORIGINALE AREA POLIZIA LOCALE Determinazione n. 10 Del 13/01/2016 OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER LA FORNITURA DELLE SPILLE ACCORDO DI COLLABORAZIONE EXPO BIENNIO 2014-2015 PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA

Dettagli

16/01/2017. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

16/01/2017. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali ACQUISTO MATERIALE PER MENSA SCOLASTICA E PULIZIA UFFICI COMUNALI. ORDINE DIRETTO MEPA NR. 3438160. Nr. Progr : Proposta

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini ADEMPIMENTI CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE (art 124 D.Lgs 267/2000 ss.mm.) La presente determinazione dirigenziale è stata pubblicata in data odierna all'albo pretorio

Dettagli

AZIENDA USL N.12 DI VIAREGGIO

AZIENDA USL N.12 DI VIAREGGIO AZIENDA USL N.12 DI VIAREGGIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE assunta ai sensi dell'art. 50 dello Statuto approvato con deliberazione n. 316 del 16/10/2013 Oggetto: SIG.RA LUCARELLI SARA - C.P.S. INFERMIERE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL 26/09/2016

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL 26/09/2016 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2403 DEL 26/09/2016 SETTORE CORPO POLIZIA MUNICIPALE, PROTEZIONE CIVILE (GESTIONE EMERGENZE) SERVIZIO AMMINISTRATIVO POLIZIA MUNICIPALE OGGETTO: IMPORTO EURO 4597,74 IVA

Dettagli

COMUNE DI FORMELLO Provincia di Roma

COMUNE DI FORMELLO Provincia di Roma COMUNE DI FORMELLO Provincia di Roma Dipartimento Amministrativo-finanziario/Servizi alla Persona AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI ANNUALITA

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA DETERMINAZIONE N. 223 DEL

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA DETERMINAZIONE N. 223 DEL Direzione generale Servizio Tecnico DETERMINAZIONE N. 223 DEL 27.11.2013 Oggetto: Determinazione a contrarre per l affidamento, mediante un accordo quadro ex art. 59, comma 4 del D.lgs. 163/2006, del servizio

Dettagli

MUNICIPIO LEVANTE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N

MUNICIPIO LEVANTE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N MUNICIPIO LEVANTE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2017-309.0.0.-50 L'anno 2017 il giorno 31 del mese di Marzo la sottoscritta dott.ssa Simonetta Barboni in qualità di Segretario Generale del Municipio Levante,

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia del Sud Sardegna

COMUNE DI DONORI Provincia del Sud Sardegna COMUNE DI DONORI Provincia del Sud Sardegna Determinazione n. 123 del 16-06-2017 - Copia 123 - Oggetto: DETERMINA A CONRARRE PER LA FORNITURA TESTI SCOLASTICI IN FAVORE DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

Determinazione Area Amministrativa

Determinazione Area Amministrativa Comune Di Travaco' Siccomario Provincia di Pavia 27020 - Via Marconi, 37 - C. F. e P. IVA 00468090188 0382-482003/482230-0382-482303 info@comune.travacosiccomario.pv.it Determinazione Area Amministrativa

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 662 DEL 22/08/2017 INTERVENTO URGENTE DI SPURGO E PULIZIA POZZI NERI E RETI FOGNARIE PRESSO LA SCUOLA MATERNA "CARPIGNOLA" - APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari SETTORE V - SOCIO-CULTURALI RESPONSABILE DEL SERVIZIO: DOTT. LUIGI CACCURI DETERMINAZIONE Registro di Settore N 166 del 04/06/2013 Registro Generale N 488 del 07/06/2013

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Settore 2 Area P.O. N. 603 DEL 01/09/2016 SERVIZIO DI ATTIVITÀ DI SPURGO E PULIZIA POZZI NERI E RETI FOGNARIE PER GLI

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE S2 - FINANZE, BILANCIO E CONTROLLO DI GESTIONE --- SERVIZIO ECONOMATO Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 127 del 28/02/2017 Registro del Settore N. 14 del 28/02/2017 Oggetto: Determinazione

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SR/sr Determinazione n. DD-2016-1372 esecutiva dal 28/07/2016 Protocollo Generale n. PG-2016-85872 del 27/07/2016

Dettagli

Comune di Cervignano del Friuli

Comune di Cervignano del Friuli Comune di Cervignano del Friuli Provincia di Udine Proposta nr. 25 del 08/07/2015 Atto di Liquidazione nr. 587 del 08/07/2015 Servizio Appalti Opere Pubbliche ed Espropri OGGETTO: FORNITURA DI STAMPATI

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2011-269 del 27/04/2011 Oggetto Servizio Idro-Meteo-Clima. Affidamento

Dettagli

Provincia di Bari COPIA. N. del

Provincia di Bari COPIA. N. del Provincia di Bari SETTORE SECONDO N. 205 UFFICIO GARE E APPALTI del 25.06.2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COPIA N. del Oggetto : affidamento dei Servizi tecnici per eventi per lo svolgimento di manifestazioni

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA Direzione Generale della Protezione Civile Servizio affari generali, bilancio e supporti direzionali Prot. n.7285 Determinazione n. 298 del 16.11.2012 Oggetto: Determinazione di approvazione dell avviso

Dettagli

Registro determinazioni n. 178 Documento composto da n. 4 pagine Firmato con firma digitale ai sensi del D.Lgs. 82/2005 COMUNE DI TREVISO

Registro determinazioni n. 178 Documento composto da n. 4 pagine Firmato con firma digitale ai sensi del D.Lgs. 82/2005 COMUNE DI TREVISO Registro determinazioni n. 178 Documento composto da n. 4 pagine Firmato con firma digitale ai sensi del D.Lgs. 82/2005 COMUNE DI TREVISO area: I codice ufficio: 044 SERVIZIO RAGIONERIA DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TRATALIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI TRATALIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COMUNE DI TRATALIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS C O P I A DETERMINAZIONE N. 472 DEL 25/10/2016 Registro Settore: 146 Data: 25/10/2016 SETTORE TECNICO Servizio: Oggetto: DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL COMANDANTE N. 369 DEL 17/05/2017 ACQUISTO MASSA VESTIARIO PER LA POLIZIA MUNICIPALE ANNO 2017. FORNITURA EFFETTUATA MEDIANTE RICORSO AL MERCATO

Dettagli

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA Delib. n. 61-24.2.2015 OGGETTO: Area Sociale: Persona, Famiglia, Comunità e Inclusione Sociale. Settore Lavoro, Casa e Inclusione Sociale. Iniziative a sostegno degli inquilini

Dettagli

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 678 DEL

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 678 DEL Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 678 DEL 23-11-2013 OGGETTO: ASSUNZIONE DELLA SPESA E AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO PER AUTISTA SCUOLABUS ASCRIVIBILE ALLA CATEGORIA "B3" COMPARTO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 183 DEL

DETERMINAZIONE N. 183 DEL Servizio Territoriale di Oristano DETERMINAZIONE N. 183 Oggetto: Esercizio finanziario 2013 - Fornitore Dott. Ing. Enrico Montaldo, - 09125 Cagliari - codice fornitore 300114 Liquidazione e pagamento della

Dettagli

DETERMINAZIONE n del 07/12/2017 IL DIRIGENTE/ GESTIONE CONTABILE E FISCALE

DETERMINAZIONE n del 07/12/2017 IL DIRIGENTE/ GESTIONE CONTABILE E FISCALE DETERMINAZIONE n. 1045 del 07/12/2017 OGGETTO: POSTE ITALIANE SPA - SERVIZIO DI REMOTE BANKING BANCOPOSTA IMPRESA ONLINE (BPIOL) - IMPEGNO DI SPESA DAL 01.01.2018 AL 31/12/2020 IL DIRIGENTE/ GESTIONE CONTABILE

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 674 DEL 03/11/2015 SISTEMA REGIONALE DELLA FORMAZIONE - ARSEL ART. 5 COMMA 3 L.R. 15/2015 ATTO N. I/ 464 DEL 30/10/2015 OGGETTO: Piano Apprendistato

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 234 DEL 24/04/2015 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Ufficio Servizi Cimiteriali OGGETTO:Affidamento in concessione della gestione dei servizi

Dettagli

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 18/03/2015

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 18/03/2015 Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD-2015-503 DEL 18/03/2015 Inserita nel fascicolo: 2015.VII/12/1.11 Centro di Responsabilità: 65 3 1 0 - SETTORE SOCIALE E SERVIZI EDUCATIVI - SERVIZIO SERVIZI

Dettagli

Area Metropolitana di Bari

Area Metropolitana di Bari Area Metropolitana di Bari SETTORE SECONDO N. 552 SERVIZIO GARE E APPALTI del 31.12.2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE N.993 /2015 Oggetto: Procedura per l affidamento di un servizio per la predisposizione

Dettagli

socio-sanitari, al fine di qualificare i servizi per anziani sempre più necessitanti competenze socio-sanitarie in capo al personale coinvolto nell

socio-sanitari, al fine di qualificare i servizi per anziani sempre più necessitanti competenze socio-sanitarie in capo al personale coinvolto nell LA GIUNTA REGIONALE - Visto il decreto legislativo n. 163/2006 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE) e successive

Dettagli

17/06/2016. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

17/06/2016. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici UTENZE ENERGIA ELETTRICA IMMOBILI COMUNALI 2^ SEMESTRE 2016 - PROVVEDIMENTI Nr. Progr : Proposta 66 16/06/2016 Copertura

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Settore 2 Area P.O. N. 973 DEL 27/12/2016 RIPRISTINO CORRETTO FUNZIONAMENTO IMPIANTO TERMICO SPOGLIATOI CENTRO CALCISTICO

Dettagli

SETTORE n. 4 TECNICO Progettazione, Qualità Urbana, Patrimonio e Funzione Associata Gestione del Territorio

SETTORE n. 4 TECNICO Progettazione, Qualità Urbana, Patrimonio e Funzione Associata Gestione del Territorio SETTORE n. 4 TECNICO Progettazione, Qualità Urbana, Patrimonio e Funzione Associata Gestione del Territorio DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 830 DEL 10.11.2014 OGGETTO: fornitura di materiale

Dettagli

DETERMINAZIONE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. del

DETERMINAZIONE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. del ORIGINALE DETERMINAZIONE NUMERO D ORDINE Registro Generale 600 del 05.12.2016 OGGETTO: APPROVAZIONE VERBALI DI GARA E AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELL'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI MELZO. (Provincia di Milano) SETTORE SERVIZI AL CITTADINO E ALLA CITTA DETERMINAZIONE NUMERO 26 DEL 09/06/2015

COMUNE DI MELZO. (Provincia di Milano) SETTORE SERVIZI AL CITTADINO E ALLA CITTA DETERMINAZIONE NUMERO 26 DEL 09/06/2015 COMUNE DI MELZO (Provincia di Milano) SETTORE SERVIZI AL CITTADINO E ALLA CITTA DETERMINAZIONE NUMERO 26 DEL 09/06/2015 OGGETTO: CIG N 6277093502 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO URBANO

Dettagli

Comune di Villa Guardia Provincia di Como

Comune di Villa Guardia Provincia di Como Comune di Villa Guardia Provincia di Como DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AREA EDILIZIA PRIVATA E TERRITORIO N. 549 del 13/07/2016 OGGETTO : FORNITURA CONTENITORI VARI PER RIFIUTI URBANI.

Dettagli