ANNUARIO STATISTICO 2004

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNUARIO STATISTICO 2004"

Transcript

1

2 ANNUARIO STATISTICO 2004

3

4 Presentazione L Ente Nazionale per l Aviazione Civile intende proseguire con l edizione dell annuario statistico 2004 nello sviluppo delle informazioni statistiche da mettere a disposizione degli operatori pubblici e privati. Anche la presente edizione, come la precedente, si articola in tre parti ed è preceduta da un breve commento sui dati di traffico. La prima parte espone (1) i dati complessivi sul traffico aereo commerciale e di aviazione generale rilevati negli aeroporti italiani (2) il traffico di origine e destinazione per nazioni e aree geografiche e per le maggiori tratte domestiche e internazionali. Quest anno il capitolo O/D si arricchisce anche dei dati relativi alle quote di traffico dei vettori low-cost. La seconda parte fornisce dati su (1) il trasportato delle compagnie aeree operanti in Italia, (2) la flotta ed i principali collegamenti dei vettori nazionali (3) gli aeromobili immatricolati in Italia al Completa l informazione un analisi finanziaria ed economica delle principali compagnie aeree italiane e dei gestori aeroportuali. La terza parte raccoglie le principali caratteristiche degli aeroporti italiani. La pubblicazione fornisce inoltre, per ogni aeroporto italiano grafici e serie storiche relative agli ultimi dieci anni, oltre alla sintesi del traffico passeggeri per origine/destinazione. Buona lettura! Il Direttore Generale dell Ente Nazionale per l'aviazione Civile Com.te Silvano Manera

5

6 Compiti e funzioni dell Autorità per l Aviazione Civile L Ente Nazionale per l'aviazione Civile, organismo regolatore delle attività del trasporto aereo in Italia, è stato istituito il 25 luglio 1997 con Decreto Legislativo N 250/97. L ENAC, che ha riunito in un unico soggetto le competenze precedentemente esercitate da tre diverse organizzazioni quali la Direzione Generale dell Aviazione Civile, il Registro Aeronautico Italiano e l Ente Nazionale Gente dell Aria, si occupa dei molteplici aspetti di regolamentazione del sistema del trasporto aereo, del controllo e presidio dell applicazione delle norme adottate, della disciplina degli aspetti amministrativo-economici del sistema stesso. Missione Nello svolgimento della propria attività istituzionale di regolazione e controllo del settore aereo l Ente promuove lo sviluppo dell Aviazione Civile, garantendo al Paese, in particolare agli utenti ed alle imprese, la sicurezza dei voli, la tutela dei diritti, la qualità dei servizi e l equa competitività nel rispetto dell ambiente Safety & Security Sono vari gli aspetti del settore aereo che rientrano nel mandato istituzionale dell Ente. Tra questi uno dei più importanti è senza dubbio quello relativo al controllo della sicurezza, nelle accezioni di safety e di security, nel rispetto ed in applicazione della normativa internazionale. Per safety si intende la sicurezza dal punto di vista della progettazione, costruzione, manutenzione ed esercizio degli aeromobili, nonché la valutazione dell idoneità degli operatori aerei e del personale di volo. Con il termine security, invece, ci si riferisce alla sicurezza a terra, all interno ed all esterno degli aeroporti per la prevenzione degli atti illeciti. Diritti del passeggero L ENAC, che ricopre anche il ruolo di autorità di coordinamento tra i vari soggetti aeroportuali, ha tra i propri obiettivi la garanzia della qualità dei servizi resi all utente e la tutela dei diritti del passeggero. Infatti, seguendo le indicazioni dell Unione Europea, ha redatto la Carta dei Diritti del Passeggero e la Carta dei Servizi Standard aeroportuali. La Carta dei Diritti del Passeggero è un pratico vademecum che raccoglie in un testo unico la normativa vigente a livello nazionale, comunitario ed internazionale sulle forme di tutela rivendicabili oggi dal viaggiatore in caso di disservizi. La Carta dei Servizi, invece, definisce gli standard qualitativi minimi che devono essere osservati dagli operatori aeroportuali nei servizi forniti agli utenti: sono ben cinquantaquattro i parametri che i gestori sono chiamati a rispettare per garantire una prestazione di qualità al passeggero. Ambiente Altrettanta importanza l ENAC dedica al rispetto ed alla tutela dell ambiente e del territorio con attente valutazioni volte alla limitazione dell impatto ambientale dei sedimi aeroportuali ed alla riduzione dell inquinamento acustico ed atmosferico prodotto dagli aeromobili.

7 Sviluppo Il mandato istituzionale dell Ente prevede, oltre agli aspetti sinora evidenziati, l attività propedeutica per l affidamento a società di capitale della concessione per le gestioni totali degli aeroporti; l attuazione del decreto legislativo relativo al libero accesso al mercato dei servizi a terra (handling) negli scali italiani; la regolamentazione delle procedure dei servizi aeroportuali; l esame e la valutazione dei piani regolatori e dei programmi di interventi, investimenti e sviluppo in ambito aeroportuale; l istruttoria degli atti relativi a tariffe, tasse e diritti aeroportuali; la verifica delle condizioni che possano giustificare l istituzione di oneri di servizio pubblico su specifici collegamenti; la certificazione del personale che esercita in ambito aeronautico e nella navigazione aerea; l attuazione delle raccomandazioni adottate dall Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo; i rapporti con enti, società ed organismi nazionali ed internazionali che operano nel settore dell aviazione civile. L ENAC fa parte delle maggiori organizzazioni internazionali dell aviazione civile, l ICAO International Civil Aviation Organization, l ECAC European Civil Aviation Conference, l EASA European Aviation Safety Agency, le JAA Joint Aviation Authorities, con cui intrattiene continui rapporti di confronto e collaborazione e nelle quali ricopre posizioni di leadership. L ENAC ha la sede centrale a Roma ed è rappresentato, nei maggiori aeroporti italiani, dalle Direzioni Aeroportuali.

8 Comitato di redazione I singoli capitoli sono stati coordinati da: - Patrizia Sapia per i dati di traffico aeroportuale e dei vettori italiani; - Riccardo Rizzi per gli indici di bilancio delle compagnie di navigazione aerea e delle società di gestione aeroportuale; - Per il traffico di origine/destinazione le tabelle ed i grafici sono stati ricavati dal Compendio Statistico sul traffico Marittimo ed Aereo Edizione redatto dall Ufficio Generale del Dipartimento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Dipartimento per la Navigazione ed il Trasporto Marittimo ed Aereo. Organizzazione e grafici curati da Patrizia Sapia. Raccolta ed elaborazione dati a cura della Soc. Net Service s.r.l. con la collaborazione di Aldo Mazzocchi. Collaborazione di Patrizia Pesoli, Nicola Castoldi e Irene Vadacchino per l acquisizione delle informazioni rispettivamente sugli aeroporti, sui vettori e sugli aeromobili immatricolati e di Massimo Tarquini per la stampa del volume. Si è grati a coloro che volessero segnalare errori, opportunità di modifiche o ampliamento del presente annuario statistico, per le informazioni di rispettiva competenza, ai seguenti indirizzi: Ente Nazionale dell'aviazione Civile, Direzione Analisi Economiche, Viale Castro Pretorio, Roma all att.ne di: Patrizia Sapia, tel , fax Riccardo Rizzi, tel ,, fax

9

10 INDICE PARTE PRIMA TRAFFICO NEGLI AEROPORTI TRAFFICO NEGLI AEROPORTI ITALIANI 2004 Traffico commerciale Graduatoria degli aeroporti in base ai movimenti commerciali.. Pag 3 ai passeggeri trasportati.. 4 al cargo trasportato. 5 Classifica degli aeroporti mondiali Traffico complessivo. 7 nazionale.. 9 internazionale.. 11 Traffico di linea totale di linea nazionale. 15 di linea internazionale.. 17 Traffico non di linea totale 19 Traffico charter totale 21 charter nazionale.. 23 charter internazionale Traffico aerotaxi totale.. 27 aerotaxi nazionale 29 aerotaxi internazionale. 31 Traffico non commerciale o di aviazione generale TRAFFICO DI ORIGINE-DESTINAZIONE 2004 Traffico globale di O/D: scopi e limiti dell indagine Traffico di O/D per l Italia. 38 Traffico di O/D negli scali italiani. 43 Graduatoria dei collegamenti nazionali.. 61 Graduatoria dei collegamenti internazionali Ripartizione del mercato aereo... 73

11 PARTE SECONDA LE COMPAGNIE AEREE OPERANTI IN ITALIA Traffico 2004 dei vettori italiani Pag 77 Flotta 2004 dei vettori italiani 78 Collegamenti di linea e charter diretti dei vettori italiani Indici di bilancio dei vettori SOMMARIO DEGLI AEROMOBILI IMMATRICOLATI IN ITALIA Sommario degli aeromobili immatricolati in Italia al LE SOCIETA DI GESTIONE AEROPORTUALE Azionisti principali dei gestori.. 95 Indici di bilancio dei gestori PARTE TERZA GLI AEROPORTI ITALIANI Recapiti di ENAC e Società di gestione 107 Tipologia degli scali italiani Principali caratteristiche tecniche GRAFICI E SERIE STORICHE internazionali commerciali da/per l Italia 127 Suddivisione traffico aereo 127 Traffico passeggeri tra Italia ed America: andamento ne tempo Europa 128 Asia: Africa: 129 internazionali da/per l Italia 129 Ripartizione del traffico passeggeri: Nazionale - Internazionale. 130 Linea Non linea Andamento mensile del traffico passeggeri Andamento sul traffico sull intero territorio italiano. 133

12 Traffico 2004 maggiore di 5 milioni pax Roma Fiumicino Pag 134 Milano Malpensa Milano Linate. 136 Venezia Tessera. 137 Catania Fontanarossa. 138 Traffico 2004 compreso fra 1 milione e 5 milioni pax Bari Palese Bergamo Orio. 140 Bologna Borgo Panigale. 141 Cagliari Elmas 142 Firenze Peretola Genova Sestri Lamezia Terme Napoli Capodichino 146 Olbia Costa Smeralda. 147 Palermo Punta Raisi 148 Pisa S. Giusto. 149 Roma Ciampino Torino Caselle. 151 Verona Villafranca Traffico 2004 compreso fra e pax Alghero Fertilia Ancona Falconara Brescia Montichiari 155 Brindisi Crotone Forlì. 158 Lampedusa Pantelleria Pescara 161 Reggio Calabria Rimini Miramare 163 Trapani 164 Treviso S. Angelo Trieste Ronchi dei Legionari Traffico 2004 compreso fra e pax Albenga Aosta Bolzano Cuneo Foggia. 171 Marina di Campo 172 Parma Perugia 174 Siena

13

14 Analisi dei dati di traffico I dati di traffico relativi all anno 2004 confermano, come già registrato nel 2003, il trend di crescita del settore del trasporto aereo commerciale. Tale andamento si rileva sia per quanto riguarda i movimenti degli aeromobili che per quanto concerne i passeggeri e le merci. In particolare: Il numero dei movimenti degli aeromobili, che nel 2004 è stato pari a oltre 1,3 milioni, ha registrato un incremento dello 0,8% rispetto al 2003; Il numero dei passeggeri che nel 2004, tra arrivi e partenze è stato di oltre 106 milioni, ha registrato un incremento del 6,4% rispetto al 2003; Il trasporto di merci e posta, pari a 820 mila tonnellate, ha registrato un incremento del 5,4% rispetto al Traffico nazionale ed internazionale La suddivisione dei movimenti (in relazione alla provenienza o destinazione degli aeromobili) è equamente suddiviso fra traffico nazionale (47%) ed internazionale (53%). Per quanto riguarda i passeggeri, invece, si nota una leggera differenza fra passeggeri nazionali e internazionali. Difatti, la percentuale di passeggeri che viaggiano oltre i confini nazionali (54%) è superiore a quelli che volano entro tali confini (46%). I vettori italiani contribuiscono alla movimentazione di passeggeri in ambito internazionale per circa il 30-32% del totale. Il traffico cargo è improntato soprattutto sul movimento di merci da e verso altri paesi (84% del totale), con una leggera prevalenza delle esportazioni rispetto alle importazioni. Aviazione generale Il dato sui movimenti e sui passeggeri di aviazione generale fa registrare un lieve incremento soprattutto in relazione ad alcuni aeroporti (Milano Linate, Olbia, Torino, Aosta, Bergamo, Siena, e Trento). Analisi del traffico passeggeri Il traffico commerciale, che registra un totale di circa 106,9 milioni di passeggeri trasportati (a+p), è ripartito in servizi di linea (97,4 milioni di passeggeri trasportati, equamente distribuiti fra nazionali ed internazionali ) e circa 9,5 milioni di passeggeri trasportati dai servizi aerei non di linea (charter ed aerotaxi). Le compagnie low cost operanti in Italia hanno contribuito allo sviluppo del settore trasportando il 6,2% del totale dei passeggeri (si sottolinea il fatto che tali vettori hanno trasportato il 9,1% dei passeggeri su destinazioni internazionali). Nel complesso, quasi tutti gli aeroporti hanno registrato un incremento del traffico rispetto al L aumento percentuale più significativo si registra agli aeroporti di Forlì (+130,9%) e Rimini (+62,8%) e deriva soprattutto dal traffico generato dal dirottamento dei voli dall aeroporto di Bologna; di Trapani (+79,2%) dove sono state attivate tratte assoggettate ad oneri di servizio pubblico e di Roma Ciampino (+43,9%) per l attivazione di nuovi collegamenti da compagnie low cost.

15 Il decremento registrato sugli aeroporti di Bologna (-18,2%) e Reggio Calabria (-35,6%), invece, è imputabile alla chiusura temporanea per lavori nel periodo maggio-luglio per il primo e nel periodo marzo-maggio per il secondo. Fra i collegamenti nazionali spicca la tratta Fiumicino/Linate/Fiumicino che registra Il maggior volume di traffico fra i collegamenti nazionali con circa 2,5 milioni di passeggeri. Seguono i collegamenti fra Roma e la Sicilia (Catania e Palermo) che, complessivamente, movimentano un numero di passeggeri superiore ai due milioni. Analisi del traffico origine e destinazione per aree geografiche Per quanto riguarda la suddivisione per aree geografiche del traffico passeggeri, degli oltre 45 milioni di passeggeri internazionali, il 92,7% del traffico si è sviluppato tra l Italia ed i paesi dell Unione Europea ed il restante 6,3% si è sviluppato tra l Italia ed i paesi extra- UE. Fra i Paesi europei, quelli sotto-indicati sviluppano il 72,4% del traffico intracomunitario con l Italia : Gran Bretagna (9,6 milioni di passeggeri); Germania (8,2 milioni di passeggeri); Spagna (6,2 milioni di passeggeri); Francia (6,1 milioni di passeggeri). Le tratte che generano il maggior traffico sono quelle tra lo scalo di Fiumicino ed i seguenti aeroporti: Parigi (Charles de Gaulle) con 1,3 milioni di passeggeri; Londra (Heathrow) con 1,1 milioni di passeggeri; Madrid (Barajas) con 867 mila passeggeri; Seguono i collegamenti Roma Ciampino - Londra (Stansted) con 791 mila passeggeri e Milano Malpensa - Parigi (Charles de Gaulle) con 771 mila passeggeri. Per quanto riguarda i collegamenti con i Paesi extra-ue, il 2004 registra un notevole incremento rispetto al 2003 (+23%) con il Nord America, con l Africa (+19,4%), con il Sud America (+14,3%). Risulta stabile invece il traffico sui collegamenti con il Centro America ed in flessione quello con l Oceania. Dati economici Il presente volume, oltre alle statistiche sul traffico ed alle informazioni tecniche relative ai vettori aerei ed agli aeroporti, contiene, come lo scorso anno, una sezione inerente alcuni dati economici significativi relativi sia ai gestori aeroportuali che alle compagnie aeree, tratti dall analisi dei bilanci del 2003 e del 2004, in modo da fornire ai lettori una complessiva fotografia della attività di tali soggetti

16 TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico ma lo scopo di rendere più comprensibili il testo e le tabelle statistiche). Cargo: merce + posta (espresso in tonnellate). Merce: materiale trasportato su un aeromobile, comprese valige diplomatiche e colli urgenti, escluse posta, provviste di bordo e bagagli dei passeggeri e dell'equipaggio. Movimento: decollo o atterraggio di un aeromobile su un aeroporto. Nella rilevazione del traffico aeroportuale l'arrivo e la partenza di uno stesso aeromobile danno luogo a due movimenti. : passeggeri in partenza o in arrivo da uno scalo. Un passeggero che usufruisce di un collegamento nazionale dà luogo ad una unità-passeggero in partenza nello scalo di origine e di una unità-passeggero in arrivo in quello di destinazione, mentre in un collegamento internazionale dà luogo ad una sola unità di traffico nello scalo nazionale. Ne consegue che il traffico globale registrato negli scali nazionali deriva dal numero dei passeggeri che hanno viaggiato su tratte nazionali contati due volte, sommati a quelli che hanno viaggiato su tratte internazionali contati una sola volta. Posta: spedizione di corrispondenza e di pacchi per conto di amministrazioni postali. Servizi aerei di linea: servizi di trasporto aereo di passeggeri e merci effettuati dietro remunerazione, accessibili al pubblico ed operati in base ad un orario pubblicato con caratteristiche di regolarità e frequenza tali da costituire un evidente serie sistematica di voli. Servizi aerei non di linea: voli effettuati per il trasporto passeggeri o merce in forza di un contratto di noleggio stipulato da uno o più contraenti per l utilizzo dell'intera capacità dell'aeromobile; se il numero di posti è superiore a 12 si parla di voli charter, in caso contrario di aerotaxi. Transiti in un determinato aeroporto: passeggeri che transitano su un aeroporto ripartendo con lo stesso numero di volo con cui sono arrivati. Trasporto aereo commerciale: traffico effettuato per trasportare persone o cose dietro remunerazione. Esso comprende quindi il trasporto aereo di linea, charter e aerotaxi. Trasporto aereo non commerciale o di aviazione generale: traffico diverso dal trasporto aereo commerciale; esso comprende sostanzialmente l attività degli aeroclub, delle scuole di volo, dei piccoli aerei privati ed i servizi di lavoro aereo pubblicitari, aerofotografici e di rilevazione, spargimenti di sostanze, trasporti di carichi esterni al mezzo, ecc. Trasporto aereo internazionale: trasporto aereo realizzato mediante collegamenti con aeroporti situati al di fuori dello stato italiano. Trasporto aereo nazionale o domestico: trasporto aereo realizzato mediante collegamenti fra aeroporti italiani.

17

18 TRAFFICO NEGLI AEROPORTI - Graduatoria degli aeroporti italiani Classifica degli aeroporti mondiali Traffico negli aeroporti italiani

19

20 Graduatoria degli scali italiani 2004 Tav. GRA 1 In base al numero totale di movimenti aerei commerciali Aeroporto Totale Movimenti (numero) 2004/2003 Incidenza sul totale Nazionale Ripartizione Internazionale 1 ROMA FIUMICINO ,7 23,2 50,1 49,9 2 MILANO MALPENSA ,4 16,3 18,9 81,1 3 MILANO LINATE ,7 7,2 67,2 32,8 4 VENEZIA TESSERA ,0 5,7 34,5 65,5 5 NAPOLI CAPODICHINO ,5 3,9 59,6 40,4 6 CATANIA FONTANAROSSA ,0 3,9 84,0 16,0 7 TORINO CASELLE ,7 3,6 48,3 51,7 8 BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) ,3 3,5 28,3 71,7 9 BERGAMO ORIO AL SERIO ,4 3,3 15,1 84,9 10 PALERMO PUNTA RAISI ,7 3,2 82,9 17,1 11 ROMA CIAMPINO ,3 2,8 30,2 69,8 12 VERONA VILLAFRANCA ,1 2,8 37,0 63,0 13 PISA SAN GIUSTO ,3 2,1 33,5 66,5 14 FIRENZE PERETOLA ,7 2,0 31,7 68,3 15 CAGLIARI ELMAS ,7 1,9 85,7 14,3 16 BARI PALESE MACCHIE ,5 1,7 71,7 28,3 17 GENOVA SESTRI ,5 1,4 57,8 42,2 18 OLBIA COSTA SMERALDA ,3 1,2 75,0 25,0 19 ANCONA FALCONARA ,1 1,1 62,4 37,6 20 LAMEZIA TERME (a) ,9 1,1 86,4 13,6 21 FORLI' (a) ,1 0,8 47,8 52,2 22 TREVISO SANT'ANGELO ,8 0,8 19,9 80,1 23 ALGHERO FERTILIA ,8 0,8 69,1 30,9 24 TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI ,0 0,8 61,8 38,2 25 BRINDISI PAPOLA CASALE ,0 0,7 84,7 15,3 26 RIMINI MIRAMARE (a) ,6 0,6 42,0 58,0 27 TRAPANI BIRGI (a) ,3 0,5 94,9 5,1 28 PESCARA ,1 0,5 60,9 39,1 29 BRESCIA ,6 0,4 47,1 52,9 30 PARMA ,2 0,3 84,1 15,9 31 LAMPEDUSA ,6 0,3 100,0 0,0 32 REGGIO CALABRIA (a) ,8 0,3 99,0 1,0 33 PANTELLERIA ,1 0,3 100,0 0,0 34 BOLZANO ,2 0,2 73,2 26,8 35 CUNEO LEVALDIGI ,0 0,2 74,7 25,3 36 PERUGIA SANT'EGIDIO ,9 0,2 80,9 19,1 37 FOGGIA GINO LISA ,1 0,1 98,7 1,3 38 CROTONE ,4 0,1 92,8 7,2 39 ALBENGA (a) ,9 0,1 76,6 23,4 40 MARINA DI CAMPO 661 7,5 0,1 33,1 66,9 41 AOSTA 488-2,0 0,0 98,8 1,2 42 SIENA AMPUGNANO (a) ,9 0,0 63,0 37,0 43 VICENZA ,8 0,0 60,1 39,9 44 TARANTO GROTTAGLIE 66 n.s. 0,0 95,5 4,5 45 BIELLA CERRIONE 2 n.s. 0,0 0,0 100,0 Totale ,9 100,0 47,7 52,3 n.s. = variazione non significativa in quanto relativa a valori troppo bassi (movimenti < 100) o anomali (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume i dati dell'aeroporto di Tortolì non sono disponibili

21 Tav. GRA 2 Graduatoria degli scali italiani 2004 in base al numero totale di passeggeri trasportati sui servizi commerciali Aeroporto Totale (numero) 2004/2003 Incidenza sul totale Ripartizione Nazionale Internazionale 1 ROMA FIUMICINO MILANO MALPENSA MILANO LINATE VENEZIA TESSERA CATANIA FONTANAROSSA NAPOLI CAPODICHINO PALERMO PUNTA RAISI BERGAMO ORIO AL SERIO TORINO CASELLE BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) VERONA VILLAFRANCA ROMA CIAMPINO CAGLIARI ELMAS PISA SAN GIUSTO BARI PALESE MACCHIE OLBIA COSTA SMERALDA FIRENZE PERETOLA LAMEZIA TERME (a) GENOVA SESTRI ALGHERO FERTILIA TREVISO SANT'ANGELO FORLI' (a) BRINDISI PAPOLA CASALE TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI ANCONA FALCONARA TRAPANI BIRGI (a) RIMINI MIRAMARE (a) BRESCIA PESCARA REGGIO CALABRIA (a) LAMPEDUSA PANTELLERIA CROTONE PARMA PERUGIA SANT'EGIDIO BOLZANO CUNEO LEVALDIGI MARINA DI CAMPO ALBENGA (a) FOGGIA GINO LISA AOSTA SIENA AMPUGNANO (a) VICENZA TARANTO GROTTAGLIE BIELLA CERRIONE 6 7,0 25,8 45,4 54,6 5,2 17,2 18,8 81,2 2,2 8,4 71,1 28,9 10,9 5,5 34,2 65,8 6,2 4,7 81,5 18,5 1,6 4,3 56,4 43,6 3,5 3,5 81,3 18,7 17,4 3,1 12,3 87,7 12,6 2,9 56,6 43,4-18,2 2,7 31,2 68,8 9,1 2,4 35,1 64,9 43,9 2,4 0,7 99,3-1,3 2,1 91,7 8,3 1,0 1,9 23,7 76,3 19,8 1,6 74,8 25,2 2,1 1,4 77,7 22,3 7,7 1,4 33,3 66,7 14,0 1,2 84,2 15,8 1,6 1,0 62,8 37,2 11,5 0,9 57,7 42,3 30,7 0,8 0,7 99,3 130,9 0,8 45,5 54,5 5,6 0,7 85,8 14,2 5,4 0,6 59,9 40,1-0,2 0,5 42,1 57,9 79,2 0,4 95,2 4,8 62,8 0,3 14,0 86,0 27,1 0,3 7,2 92,8 10,9 0,3 26,8 73,2-35,6 0,3 99,8 0,2 11,0 0,2 100,0 0,0 32,8 0,1 100,0 0,0 14,1 0,1 84,8 15,2 4,1 0,1 75,8 24,2-5,6 0,1 89,2 10,8 16,4 0,0 82,3 17,7 10,7 0,0 88,3 11,7 42,9 0,0 10,6 89,4 592,1 0,0 94,8 5,2 1,0 0,0 99,1 0,9-7,6 0,0 99,8 0,2 18,1 0,0 31,9 68,1 n.s. 0,0 47,2 52,8 10,6 0,0 99,4 0,6 n.s. 0,0 0,0 100,0 Totale ,9 100,0 45,8 54,2 n.s. = variazione non significativa in quanto relativa a valori troppo bassi (passeggeri < 1.000) o anomali (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume i dati dell'aeroporto di Tortolì non sono disponibili

22 Graduatoria degli scali italiani 2004 Tav. GRA 3 in base al totale cargo trasportato sui servizi commerciali Aeroporto Totale Cargo (T) 2004/2003 Incidenza sul totale Ripartizione Nazionale Internazionale 1 MILANO MALPENSA ROMA FIUMICINO BERGAMO ORIO AL SERIO MILANO LINATE ROMA CIAMPINO TREVISO SANT'ANGELO BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) VENEZIA TESSERA PISA SAN GIUSTO CATANIA FONTANAROSSA ANCONA FALCONARA PALERMO PUNTA RAISI TORINO CASELLE CAGLIARI ELMAS BARI PALESE MACCHIE RIMINI MIRAMARE (a) NAPOLI CAPODICHINO LAMEZIA TERME (a) PESCARA GENOVA SESTRI FORLI' (a) VERONA VILLAFRANCA FIRENZE PERETOLA ALGHERO FERTILIA OLBIA COSTA SMERALDA BRESCIA BRINDISI PAPOLA CASALE TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI PARMA REGGIO CALABRIA (a) LAMPEDUSA TRAPANI BIRGI (a) PANTELLERIA PERUGIA SANT'EGIDIO 5 35 FOGGIA GINO LISA 3 13,1 44,0 2,1 97,9 2,6 21,3 24,4 75,6 1,3 15,8 12,7 87,3 4,4 3,1 24,1 75,9 9,5 2,6 18,9 81,1 16,9 2,2 40,8 59,2-28,7 1,5 42,8 57,2 1,0 1,5 24,4 75,6 9,4 1,2 15,9 84,1-17,5 1,2 98,7 1,3 9,4 0,7 75,3 24,7-7,2 0,6 85,9 14,1-36,1 0,6 34,3 65,7-3,1 0,5 100,0 0,0 14,5 0,5 99,9 0,1-5,3 0,4 0,1 99,9-58,4 0,3 100,0 0,0 18,2 0,3 100,0 0,0 19,8 0,3 0,0 100,0-22,5 0,2 85,4 14,5 24,5 0,2 44,0 56,0-4,8 0,2 88,5 11,5 n.s. 0,2 1,8 98,2-1,5 0,1 100,0 0,0-44,7 0,1 99,9 0,1 n.s. 0,1 94,2 5,8-57,7 0,1 94,8 5,2 26,0 0,0 77,9 22,3 n.s. 0,0 100,0 0,0-21,3 0,0 93,5 6,5 n.s. 0,0 100,0 0,0 n.s. 0,0 100,0 0,0 n.s. 0,0 100,0 0,0 n.s. 0,0 0,0 100,0 n.s. 0,0 100,0 0,0 Totale ,4 100,0 16,5 83,5 n.s. = variazione non significativa in quanto relativa a valori troppo bassi (cargo < 100 T) o anomali (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

23 Tav. GRA 4 CLASSIFICA DEI MAGGIORI AEROPORTI MONDIALI IN BASE AL TRAFFICO 2004 (dati di ACI - Airports Council International) Cargo Movimenti aeromobili (Decolli + Atterraggi) (Arrivi + Partenze + Transiti contati una sola volta) (Tonnellate di Merce + Posta caricata e scaricata) Grad 2004 Aeroporto (n ) Var % Aeroporto Cargo (T) Var % Aeroporto Movimenti (n ) Var % 1 ATLANTA, GA (ATL) ,7 MEMPHIS, TN (MEM) ,8 CHICAGO, IL (ORD) ,9 2 CHICAGO, IL (ORD) ,7 HONG KONG, CN (HKG) ,7 ATLANTA, GA (ATL) ,8 3 LONDON, GB (LHR) ,1 TOKYO, JP (NRT) ,1 DALLAS/FT WORTH, TX (DFW) ,8 4 TOKYO, JP (HND) ,9 ANCHORAGE, AK (ANC) ,1 LOS ANGELES, CA (LAX) ,2 5 LOS ANGELES, CA (LAX) ,4 SEOUL, KR (ICN) ,8 DENVER, CO (DEN) ,0 6 DALLAS/FT WORTH AIRPORT, TX (DFW) ,6 LOS ANGELES, CA (LAX) ,3 PHOENIX, AZ (PHX) ,9 7 PARIS, FR (CDG) ,3 FRANKFURT, DE (FRA) ,4 LAS VEGAS, NV (LAS) ,7 8 FRANKFURT, DE (FRA) ,7 SINGAPORE, SG (SIN) ,0 MINNEAPOLIS/ST PAUL, MN (MSP) ,1 9 AMSTERDAM, NL (AMS) ,5 MIAMI, FL (MIA) ,6 PARIS, FR (CDG) ,8 10 DENVER, CO (DEN) ,0 LOUISVILLE, KY (SDF) ,5 DETROIT, MI (DTW) ,8 11 LAS VEGAS, NV (LAS) ,3 TAIPEI, TW (TPE) ,4 CINCINNATI, OH (CVG) ,4 12 PHOENIX, AZ (PHX) ,5 NEW YORK, NY (JFK) ,7 HOUSTON, TX (IAH) ,9 13 MADRID, ES (MAD) ,5 SHANGHAI, CN (PUG) ,1 PHILADELPHIA, PA (PHL) ,9 14 BANGKOK, TH (BKK) ,8 PARIS, FR (CDG) ,4 FRANKFURT, DE (FRA) ,1 15 NEW YORK, NY (JFK) ,7 CHICAGO, IL (ORD) ,5 LONDON, GB (LHR) ,6 16 MINNEAPOLIS/ST PAUL MN (MSP) ,7 AMSTERDAM, NL (AMS) ,4 WASHINGTON, DC (IAD) ,0 17 HONG KONG, CN (HKG) ,1 LONDON, GB (LHR) ,6 CHARLOTTE, NC (CLT) ,7 18 HOUSTON, TX (IAH) ,8 DUBAI, AE (DXB) ,2 LOS ANGELES, CA (VNY) ,6 19 DETROIT, MI (DTW) ,8 BANGKOK,TH (BKK) ,3 NEWARK, NJ (EWR) ,9 20 BEIJING, CN (PEK) ,2 INDIANAPOLIS, IN (IND) ,3 AMSTERDAM, NL (AMS) ,5 21 SAN FRANCISCO, CA (SFO) ,3 NEWARK, NJ (EWR) ,0 SALT LAKE CITY, UT (SLC) ,9 22 NEWARK, NJ (EWR) ,1 OSAKA, JP (KIX) ,8 BOSTON.MA (BOS) ,6 23 LONDON, GB (LGW) ,8 ATLANTA, GA (ATL) ,9 TORONTO, ON, CA (YYZ) ,4 24 ORLANDO, FL (MCO) ,9 TOKYO, JP (HND) ,2 MADRID, ES (MAD) ,6 25 TOKYO, JP (NRT) ,2 DALLAS / FT WORTH TX (DFW) ,2 MIAMI, FL (MIA) ,0 26 SINGAPORE, SG (SIN) ,1 LUXEMBOURG, LU (LUX) ,5 NEW YORK, NY (LGA) ,0 27 MIAMI, FL (MIA) ,9 OAKLAND, CA (OAK) ,1 MEMPHIS, TN (MEM) ,6 28 SEATTLE/TACOMA, WA (SEA) ,2 BEIJING, CN (PEK) ,0 MUNICH, DE (MUC) ,7 29 TORONTO, ON, CA (YYZ) ,8 KUALA LUMPUR, MY (KUL) ,6 SEATTLE/TACOMA, WA (SEA) ,8 30 PHILADELPHIA, PA (PHL) ,6 BRUSSELS, BE (BRU) ,1 SANFORD, FL (SFB) ,3

24 Traffico commerciale complessivo Servizi di linea e non di linea - Internazionale e nazionale (arrivi + partenze) Tav. APT 1 Aeroporto 1 ALBENGA (a) 2 ALGHERO FERTILIA 3 ANCONA FALCONARA 4 AOSTA 5 BARI PALESE MACCHIE 6 BERGAMO ORIO AL SERIO 7 BIELLA CERRIONE 8 BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) 9 BOLZANO 10 BRESCIA 11 BRINDISI PAPOLA CASALE 12 CAGLIARI ELMAS 13 CATANIA FONTANAROSSA 14 CROTONE 15 CUNEO LEVALDIGI 16 FIRENZE PERETOLA 17 FOGGIA GINO LISA 18 FORLI' (a) 19 GENOVA SESTRI 20 GROSSETO 21 LAMEZIA TERME (a) 22 LAMPEDUSA 23 MARINA DI CAMPO 24 MILANO LINATE 25 MILANO MALPENSA 26 NAPOLI CAPODICHINO 27 OLBIA COSTA SMERALDA 28 PADOVA 29 PALERMO PUNTA RAISI 30 PANTELLERIA 31 PARMA 32 PERUGIA SANT'EGIDIO 33 PESCARA 34 PISA SAN GIUSTO 35 REGGIO CALABRIA (a) 36 RIMINI MIRAMARE (a) 37 ROMA CIAMPINO 38 ROMA FIUMICINO 39 ROMA URBE 40 SIENA AMPUGNANO (a) 41 TARANTO GROTTAGLIE 42 TORINO CASELLE 43 TORTOLI' 44 TRAPANI BIRGI (a) 45 TREVISO SANT'ANGELO 46 TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI 47 VENEZIA TESSERA 48 VERONA VILLAFRANCA 49 VICENZA TOTALE Movimenti totali Internazionali Transiti Cargo numero var numero var numero var (numero) (T) var , n.s , , , , , , , , , , ,6 13 n.s , , n.s , , , , ,3 2 n.s. 6 n.s. 6 n.s , , , , , , n.s , , , n.s , , n.s , , , , , , , , , , , , , , , , , , n.s , ,0 67 n.s. - 4 n.s , , , , , , , , , , , , , , n.s , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,7.n.d , , , , , , n.s , , , n.s , , , n.s , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,6.n.d , , n.s n.s. 156 n.s. 1 n.s , , , ,1.n.d , , n.s n.s , , , , , , , , , , , , , , , , ,8 858 n.s , , , , ,4 Si sono indicati con "-" i valori di traffico nulli, per il cargo con "0" valori minori di 500 Kg. n.s. = variazione non significativa in quanto relativa a valori troppo bassi (movim<100; pax<1.000; cargo<100 t) o anomali. = dati non disponibili (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

25 Tav. APT 1/A Traffico commerciale complessivo Servizi di linea e non di linea - Internazionale e nazionale Aeroporto Movimenti (n.) totali (n.) Internazionali (n.) Transiti Cargo (T) arrivi partenze arrivi partenze arrivi partenze (numero) arrivi partenze 1 ALBENGA (a) ALGHERO Fertilia ANCONA Falconara AOSTA BARI Palese Macchie BERGAMO Orio al Serio BIELLA Cerrione BOLOGNA Borgo Panigale (a) BOLZANO BRESCIA BRINDISI Papola Casale CAGLIARI Elmas CATANIA Fontanarossa CROTONE CUNEO Levaldigi FIRENZE Peretola FOGGIA Gino Lisa FORLI' (a) GENOVA Sestri GROSSETO LAMEZIA TERME (a) LAMPEDUSA MARINA DI CAMPO MILANO Linate MILANO Malpensa NAPOLI Capodichino OLBIA Costa Smeralda PADOVA 29 PALERMO Punta Raisi PANTELLERIA PARMA PERUGIA Sant'Egidio PESCARA PISA San Giusto REGGIO CALABRIA (a) RIMINI Miramare (a) ROMA Ciampino ROMA Fiumicino ROMA Urbe 40 SIENA Ampugnano (a) TARANTO Grottaglie TORINO Caselle TORTOLI' 44 TRAPANI Birgi (a) TREVISO Sant'Angelo TRIESTE Ronchi dei Legionari VENEZIA Tessera VERONA Villafranca VICENZA TOTALE Si sono indicati con "-" i valori di traffico nulli, per il cargo con "0" valori minori di 500 Kg. = dati non disponibili (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

26 Traffico commerciale nazionale Servizi di linea e non di linea (arrivi + partenze) Tav. APT 2 Aeroporto 1 ALBENGA (a) 2 ALGHERO FERTILIA 3 ANCONA FALCONARA 4 AOSTA 5 BARI PALESE MACCHIE 6 BERGAMO ORIO AL SERIO 7 BIELLA CERRIONE 8 BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) 9 BOLZANO 10 BRESCIA 11 BRINDISI PAPOLA CASALE 12 CAGLIARI ELMAS 13 CATANIA FONTANAROSSA 14 CROTONE 15 CUNEO LEVALDIGI 16 FIRENZE PERETOLA 17 FOGGIA GINO LISA 18 FORLI' (a) 19 GENOVA SESTRI 20 GROSSETO 21 LAMEZIA TERME (a) 22 LAMPEDUSA 23 MARINA DI CAMPO 24 MILANO LINATE 25 MILANO MALPENSA 26 NAPOLI CAPODICHINO 27 OLBIA COSTA SMERALDA 28 PADOVA 29 PALERMO PUNTA RAISI 30 PANTELLERIA 31 PARMA 32 PERUGIA SANT'EGIDIO 33 PESCARA 34 PISA SAN GIUSTO 35 REGGIO CALABRIA (a) 36 RIMINI MIRAMARE (a) 37 ROMA CIAMPINO 38 ROMA FIUMICINO 39 ROMA URBE 40 SIENA AMPUGNANO (a) 41 TARANTO GROTTAGLIE 42 TORINO CASELLE 43 TORTOLI' 44 TRAPANI BIRGI (a) 45 TREVISO SANT'ANGELO 46 TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI 47 VENEZIA TESSERA 48 VERONA VILLAFRANCA 49 VICENZA Movimenti Transiti Cargo (numero) (numero) (numero) (T) TOTALE Si sono indicati con "-" i valori di traffico nulli, per il cargo con "0" valori minori di 500 Kg. = dati non disponibili (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

27 Tav. APT 2/A Traffico commerciale nazionale Servizi di linea e non di linea Aeroporto Movimenti (n.) (n.) Transiti Cargo (T) arrivi partenze arrivi partenze (numero) arrivi partenze 1 ALBENGA (a) ALGHERO FERTILIA ANCONA FALCONARA AOSTA BARI PALESE MACCHIE BERGAMO ORIO AL SERIO BIELLA CERRIONE BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) BOLZANO BRESCIA BRINDISI PAPOLA CASALE CAGLIARI ELMAS CATANIA FONTANAROSSA CROTONE CUNEO LEVALDIGI FIRENZE PERETOLA FOGGIA GINO LISA FORLI' (a) GENOVA SESTRI GROSSETO LAMEZIA TERME (a) LAMPEDUSA MARINA DI CAMPO MILANO LINATE MILANO MALPENSA NAPOLI CAPODICHINO OLBIA COSTA SMERALDA PADOVA 29 PALERMO PUNTA RAISI PANTELLERIA PARMA PERUGIA SANT'EGIDIO PESCARA PISA SAN GIUSTO REGGIO CALABRIA (a) RIMINI MIRAMARE (a) ROMA CIAMPINO ROMA FIUMICINO ROMA URBE 40 SIENA AMPUGNANO (a) TARANTO GROTTAGLIE TORINO CASELLE TORTOLI' 44 TRAPANI BIRGI (a) TREVISO SANT'ANGELO TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI VENEZIA TESSERA VERONA VILLAFRANCA VICENZA TOTALE Si sono indicati con "-" i valori di traffico nulli, per il cargo con "0" valori minori di 500 Kg. = dati non disponibili (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

28 Traffico commerciale internazionale Servizi di linea e non di linea (arrivi + partenze) Tav. APT 3 Aeroporto Movimenti (numero) Operati da vettori italiani % (numero) Trasportati da vettori italiani % Transiti (numero) Cargo (T) Trasportato da vettori italiani % 1 ALBENGA (a) 2 ALGHERO FERTILIA 3 ANCONA FALCONARA 4 AOSTA 5 BARI PALESE MACCHIE 6 BERGAMO ORIO AL SERIO 7 BIELLA CERRIONE 8 BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) 9 BOLZANO 10 BRESCIA 11 BRINDISI PAPOLA CASALE 12 CAGLIARI ELMAS 13 CATANIA FONTANAROSSA 14 CROTONE 15 CUNEO LEVALDIGI 16 FIRENZE PERETOLA 17 FOGGIA GINO LISA 18 FORLI' (a) 19 GENOVA SESTRI 20 GROSSETO 21 LAMEZIA TERME (a) 22 LAMPEDUSA 23 MARINA DI CAMPO 24 MILANO LINATE 25 MILANO MALPENSA 26 NAPOLI CAPODICHINO 27 OLBIA COSTA SMERALDA 28 PADOVA 29 PALERMO PUNTA RAISI 30 PANTELLERIA 31 PARMA 32 PERUGIA SANT'EGIDIO 33 PESCARA 34 PISA SAN GIUSTO 35 REGGIO CALABRIA (a) 36 RIMINI MIRAMARE (a) 37 ROMA CIAMPINO 38 ROMA FIUMICINO 39 ROMA URBE 40 SIENA AMPUGNANO (a) 41 TARANTO GROTTAGLIE 42 TORINO CASELLE 43 TORTOLI' 44 TRAPANI BIRGI (a) 45 TREVISO SANT'ANGELO 46 TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI 47 VENEZIA TESSERA 48 VERONA VILLAFRANCA 49 VICENZA , , , , , , ,0 6 0,0 13 0, , , ,0 2 0,0 6 0, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,7-12 0, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , TOTALE , , ,1 Si sono indicati con "-" i valori di traffico nulli, per il cargo con "0" valori minori di 500 Kg. = dati non disponibili (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

29 Tav. APT 3/A Traffico commerciale internazionale Servizi di linea e non di linea Aeroporto Movimenti (n.) (n.) Transiti Cargo (T) arrivi partenze arrivi partenze (numero) arrivi partenze 1 ALBENGA (a) ALGHERO Fertilia ANCONA Falconara AOSTA BARI Palese Macchie BERGAMO Orio al Serio BIELLA Cerrione BOLOGNA Borgo Panigale (a) BOLZANO BRESCIA BRINDISI Papola Casale CAGLIARI Elmas CATANIA Fontanarossa CROTONE CUNEO Levaldigi FIRENZE Peretola FOGGIA Gino Lisa FORLI' (a) GENOVA Sestri GROSSETO LAMEZIA TERME (a) LAMPEDUSA MARINA DI CAMPO MILANO Linate MILANO Malpensa NAPOLI Capodichino OLBIA Costa Smeralda PADOVA 29 PALERMO Punta Raisi PANTELLERIA PARMA PERUGIA Sant'Egidio PESCARA PISA San Giusto REGGIO CALABRIA (a) RIMINI Miramare (a) ROMA Ciampino ROMA Fiumicino ROMA Urbe 40 SIENA Ampugnano (a) TARANTO Grottaglie TORINO Caselle TORTOLI' 44 TRAPANI Birgi (a) TREVISO Sant'Angelo TRIESTE Ronchi dei Legionari VENEZIA Tessera VERONA Villafranca VICENZA TOTALE Si sono indicati con "-" i valori di traffico nulli, per il cargo con "0" valori minori di 500 Kg. = dati non disponibili (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

30 Traffico commerciale di linea Tav. APT 4 Internazionale e nazionale (arrivi + partenze) Aeroporto 1 ALBENGA (a) 2 ALGHERO FERTILIA 3 ANCONA FALCONARA 4 AOSTA 5 BARI PALESE MACCHIE 6 BERGAMO ORIO AL SERIO 7 BIELLA CERRIONE 8 BOLOGNA BORGO PANIGALE (a) 9 BOLZANO 10 BRESCIA 11 BRINDISI PAPOLA CASALE 12 CAGLIARI ELMAS 13 CATANIA FONTANAROSSA 14 CROTONE 15 CUNEO LEVALDIGI 16 FIRENZE PERETOLA 17 FOGGIA GINO LISA 18 FORLI' (a) 19 GENOVA SESTRI 20 GROSSETO 21 LAMEZIA TERME (a) 22 LAMPEDUSA 23 MARINA DI CAMPO 24 MILANO LINATE 25 MILANO MALPENSA 26 NAPOLI CAPODICHINO 27 OLBIA COSTA SMERALDA 28 PADOVA 29 PALERMO PUNTA RAISI 30 PANTELLERIA 31 PARMA 32 PERUGIA SANT'EGIDIO 33 PESCARA 34 PISA SAN GIUSTO 35 REGGIO CALABRIA (a) 36 RIMINI MIRAMARE (a) 37 ROMA CIAMPINO 38 ROMA FIUMICINO 39 ROMA URBE 40 SIENA AMPUGNANO (a) 41 TARANTO GROTTAGLIE 42 TORINO CASELLE 43 TORTOLI' 44 TRAPANI BIRGI (a) 45 TREVISO SANT'ANGELO 46 TRIESTE RONCHI DEI LEGIONARI 47 VENEZIA TESSERA 48 VERONA VILLAFRANCA 49 VICENZA Movimenti Totali Internazionali Transiti Cargo numero var numero var numero var (numero (T) var 544 n.s n.s , , , , , , , , , , , , n.s , , , , , , , , , , , n.s , , , n.s , , n.s , , , n.s , , , , , , , , , , , , , n.s , , n.s , , , n.s , , , , , , , , , n.s. 1 n.s. 37 n.s. 37 n.s , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , n.s , , , , , , , , , , , , , , , , , , n.s , , , n.s , , , ,0 55 n.s. 150 n.s , , , , , , n.s n.s , , , , , , , , , , , , , , , , TOTALE , , , ,4 Si sono indicati con "-" i valori di traffico nulli, per il cargo con "0" valori minori di 500 Kg. n.s. = variazione non significativa in quanto relativa a valori troppo bassi (movim<100; pax<1.000; cargo<100 t) o anomali. = dati non disponibili (a) le anomalie di traffico riguardanti l'aeroporto sono motivate nelle serie storiche in fondo al volume

Comitato di redazione

Comitato di redazione 1 2 3 4 Comitato di redazione Alla realizzazione della presente pubblicazione hanno collaborato: - Patrizia Sapia per la raccolta, verifica ed elaborazione dei dati di traffico aeroportuale, le serie storiche

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

ANNUARIO STATISTICO 2005

ANNUARIO STATISTICO 2005 ANNUARIO STATISTICO 25 Presentazione Con dell Annuario statistico 25, l Ente prosegue nello sviluppo delle informazioni statistiche messe a disposizione degli operatori pubblici e privati. La presente

Dettagli

Sommario degli argomenti contenuti nel volume

Sommario degli argomenti contenuti nel volume Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo 13 Traffico commerciale

Dettagli

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico

Dettagli

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe DATIDITRAFFICO 214 DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche Ministero dei Trasporti e della Navigazione Dipartimento dell Aviazione Civile Unità di gestione Relazioni Internazionali, Programmazione Rapporti Convenzionali Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Navigazione e Trasporto Marittimo ed Aereo Direzione Generale Navigazione Aerea Divisione 7 - Trasporto Aereo Ente Nazionale per l Aviazione

Dettagli

ANNUARIO STATISTICO 2002

ANNUARIO STATISTICO 2002 ANNUARIO STATISTICO 22 PRESENTAZIONE Il presente annuario statistico è stato realizzato in collaborazione da ENAC e Dipartimento Navigazione e Trasporto Marittimo ed Aereo Direzione Generale Navigazione

Dettagli

Direzione Sviluppo Aeroporti

Direzione Sviluppo Aeroporti Direzione Sviluppo Aeroporti Dati di traffico 21 Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico

Dettagli

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico

Dettagli

T ra f f ico a erop ortu a l e Tav. GRA 1 Graduatoria degli scali italiani 27 in base al numero totale di movimenti aerei commerciali AEROPORTO Totale movimenti (numero) 26/27 Nazionale Internazionale

Dettagli

DATI DI TRAFFICO 2015

DATI DI TRAFFICO 2015 DATI DI TRAFFICO 215 A cura di Patrizia Sapia con la collaborazione di Mara Di Agostino Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI ED ELIPORTUALI LECTURE 01 GENERALITA SUL TRASPORTO

Dettagli

One Works, KPMG, Nomisma

One Works, KPMG, Nomisma One Works, KPMG, Nomisma I 17 MAGGIO 2010 II Stato del Sistema Aeroportuale Nazionale, Scenari e Strategie di Sviluppo One Works, KPMG, Nomisma III INDICE PARTE PRIMA STATO DEL SISTEMA AEROPORTUALE NAZIONALE

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Navigazione e Trasporto Marittimo ed Aereo Direzione Generale Navigazione Aerea Divisione 7 - Trasporto Aereo Ente Nazionale per l Aviazione

Dettagli

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI ENAV

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI ENAV GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI ENAV S.p.A. ELENCO DEL PERSONALE IN SERVIZIO ALL. G) ENAV S.p.A. Società con Socio unico Via Salaria, 716 00138 Roma Tel. +39 06 81661 Cap.

Dettagli

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 1 Perché un atto di indirizzo? Per la prima volta, dopo 26 anni, si intende proporre un riordino

Dettagli

1 Network aeroportuale italiano

1 Network aeroportuale italiano www.weblocat.com Web Locat è anche su: 1 Network aeroportuale italiano partner di Web Locat in breve 38 Aeroporti Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Linate, Napoli Capodichino, Roma Ciampino, Bergamo

Dettagli

Regione Siciliana. Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO. Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti

Regione Siciliana. Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO. Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO 25 Acquisizione ed elaborazione dati Rag. Maria

Dettagli

AERONAUTICA CIVILE. ----------------------------------------------------------------------- BANDA 108-117 MHz

AERONAUTICA CIVILE. ----------------------------------------------------------------------- BANDA 108-117 MHz AERONAUTICA CIVILE BANDA 118-136 MHz BANDA 108-117 MHz V.O.R. (Vhf Omnidir.Range) LINK MASTER UHF - BANDA 225-399.950 MHz OPERATIVI NEGLI AEROPORTI DI : BOLOGNA BRINDISI MILANO NAPOLI PADOVA ROMA TREVISO

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Il settore aeroportuale

Il settore aeroportuale RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 Capitolo 1 Il settore aeroportuale 345 CAPITOLO 1 IL SETTORE AEROPORTUALE 346 RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 1 Monitoraggio del settore 1.1 PREMESSA Nei paragrafi

Dettagli

Quadro del traffico merci

Quadro del traffico merci aeroporti Quadro del traffico merci negli aeroporti italiani di P. Malighetti, V. Morandi, R. Redondi Paolo Malighetti, ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Gestionale dell'università di Bergamo

Dettagli

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015 I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria Febbraio 2015 Traffico passeggeri dei principali Aeroporti nazionali - 2014 Aeroporto Nazionali Internazionali di cui C. Europea

Dettagli

Capitolo VII Trasporti aerei

Capitolo VII Trasporti aerei Capitolo VII Trasporti aerei VII.1 - Traffico aereo nazionale VII.2 - Trasporti aerei internazionali VII.3 - Tipologie e caratteristiche infrastrutturali degli aeroporti nazionali Traffico passeggeri

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 -

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 - CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione

Dettagli

Dati Di traffico 2016

Dati Di traffico 2016 Dati di traffico 2016 A cura di Patrizia Sapia con la collaborazione di Mara Di Agostino 2 Sommario degli argomenti contenuti nel volume Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

Il trend del movimento passeggeri e del fatturato del trasporto aereo

Il trend del movimento passeggeri e del fatturato del trasporto aereo 19 novembre 2013 Anno 2012 IL TRASPORTO AEREO IN ITALIA Nel 2012 il traffico aereo da e verso gli scali nazionali ha segnato, dopo un biennio di crescita, una generale flessione: i movimenti di aeromobili

Dettagli

IL TRASPORTO AEREO IN ITALIA

IL TRASPORTO AEREO IN ITALIA 26 novembre 2014 Anno 2013 IL TRASPORTO AEREO IN ITALIA Nel 2013 il traffico aereo da e verso gli scali nazionali ha segnato, rispetto all anno precedente, una significativa flessione: i movimenti di aeromobili

Dettagli

Aeroporti, mobilità e territorio

Aeroporti, mobilità e territorio Aeroporti, mobilità e territorio Unioncamere Roma 19 Febbraio 2014 Prof. Lanfranco Senn Direttore CERTeT Università Bocconi Presidente Gruppo CLAS Indice 1. I trend evolutivi del trasporto aereo in Italia

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE L INDIVIDUAZIONE DEGLI AEROPORTI DI INTERESSE NAZIONALE AI SENSI DELL ARTICOLO 698 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

La mobilità aerea, il volo low cost, il ruolo

La mobilità aerea, il volo low cost, il ruolo La mobilità aerea, il volo low cost, il ruolo dell aeroporto nelle funzioni urbane Prof. Stefano Paleari Rettore dell Università degli Studi di Bergamo Direttore Scientifico di ICCSAI Bergamo 3 Dicembre

Dettagli

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Note di commento fornite da Aeroporti di Puglia, Aeroporti di Roma, Aeroporto di Bologna e Aeroporto di Palermo Aeroporti di Puglia Aeroporti di Bari e Brindisi

Dettagli

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI ENAV S.p.A.

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI ENAV S.p.A. GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI ENAV S.p.A. ELENCHI CER RIFIUTI SPECIALI ALLEGATO L) ENAV S.p.A. Società con Socio unico Via Salaria, 716 00138 Roma Tel. +39 06 81661 Cap.

Dettagli

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto Maggio 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle 1 Premessa La presentazione che segue si pone

Dettagli

I MODELLI DI GOVERNANCE PER LO SVILUPPO DEI SISTEMI INFORMATIVI NEGLI AEROPORTI: UNA RICERCA EUROPEA

I MODELLI DI GOVERNANCE PER LO SVILUPPO DEI SISTEMI INFORMATIVI NEGLI AEROPORTI: UNA RICERCA EUROPEA Centro Studi e Ricerche Sistemi di Trasporto Collettivo I MODELLI DI GOVERNANCE PER LO SVILUPPO DEI SISTEMI INFORMATIVI NEGLI AEROPORTI: UNA RICERCA EUROPEA a cura di Riccardo Mercurio Marcello Martinez

Dettagli

Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari.

Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari. Direzione Centrale Accertamento RISOLUZIONE N. 64/E Roma, 18 maggio 2005 Oggetto: Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari.

Dettagli

PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI

PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI QUADRO NORMATIVO L art. 117 della Costituzione prevede che gli aeroporti rientrino tra le materie oggetto di legislazione concorrente Stato-Regioni L art. 698 del Codice

Dettagli

Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007

Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007 Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007 EMERGENZA DERIVANTE DA RISCHIO AEROPORTUALE SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI NOVARA Progetto per la messa a punto di procedure di intervento e l organizzazione

Dettagli

ATTO DEL GOVERNO n. 173. Individuazione degli aeroporti di interesse nazionale

ATTO DEL GOVERNO n. 173. Individuazione degli aeroporti di interesse nazionale XVII LEGISLATURA ATTO DEL GOVERNO n. 173 Individuazione degli aeroporti di interesse nazionale (art. 698 del codice della navigazione) giugno 2015 Servizio studi del Senato Dossier n. 221 Servizio studi

Dettagli

Airport traffic Monthly Report Maggio 2012

Airport traffic Monthly Report Maggio 2012 Airport traffic Monthly Report Maggio 2012 Roma, 02/07/2012 Executive Summary (1/2) I dati dei primi 5 mesi del 2012, nei 38 aeroporti italiani monitorati da Assaeroporti, registrano una riduzione pari

Dettagli

D I R I T T I E T A R I F F E

D I R I T T I E T A R I F F E DIRITTI E TARIFFE Edizione Dicembre 2013 DEFINIZIONE DEI TERMINI Definizione dei termini Società il soggetto cui spetta l esecuzione delle operazioni aeroportuali. Vettore la persona giuridica che svolge

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

Aeroporti Italiani LUCCA. Societa Aeroporto di Lucca SpA. Uffici:0583 036062 AFIS ARO: 0583 935501. Fax: 0583 933277 PARMA. SO. GE.A.

Aeroporti Italiani LUCCA. Societa Aeroporto di Lucca SpA. Uffici:0583 036062 AFIS ARO: 0583 935501. Fax: 0583 933277 PARMA. SO. GE.A. Aeroporti Italiani LUCCA Societa Aeroporto di Lucca SpA Uffici:0583 036062 AFIS ARO: 0583 935501 Fax: 0583 933277 PARMA SO. GE.A.P SpA Parma International Airport Via dll' Aeroporto, 44/A -43100 Parma

Dettagli

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn Ing. Pelosi Alessandro Laureato in Ing. Civile ind. Trasporti presso il Politecnico di Milano, durante il periodo di studi lavora part-time

Dettagli

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE AEROPORTI E SPAZIO AEREO LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA AGENDA 1. IL PIANO NAZIONALE AEROPORTI 2. I

Dettagli

OFFERTE SPECIALI PER DESTINAZIONI IN ITALIA E NEL MONDO

OFFERTE SPECIALI PER DESTINAZIONI IN ITALIA E NEL MONDO OFFERTE SPECIALI DESTINAZIONI IN ITALIA E NEL MONDO Condizioni generali dell'offerta Le offerte sono acquistabili fino al 4 marzo 2015 ad esclusione della tratta indiretta nazionale - Genova, con scalo

Dettagli

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Le società

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Le società Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI 5.1 Le società Il settore aeroportuale italiano è caratterizzato da una forte concentrazione nei due scali principali, di Milano e Roma, che svolgono la funzione di aeroporti

Dettagli

TABELLA 1. PASSEGGERI PER I PRIMI TRENTA AEROPORTI EUROPEI Anno Di cui: Voli interni all UE. Passeggeri (in migliaia)

TABELLA 1. PASSEGGERI PER I PRIMI TRENTA AEROPORTI EUROPEI Anno Di cui: Voli interni all UE. Passeggeri (in migliaia) ALLEGATO: TABELLE TABELLA 1 PASSEGGERI PER I PRIMI TRENTA AEROPORTI EUROPEI Anno 2008 N. ordine Paese Aeroporto Passeggeri (in migliaia) Voli nazionali Di cui: Voli interni all UE Voli extra UE 1 UK London/Heathrow

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna 2008

Annuario Statistico della Sardegna 2008 Annuario Statistico della Sardegna 2008 TRASPORTI Trasporti interni Le statistiche sui trasporti interni pubblicate in questa sezione costituiscono il risultato di un insieme di rilevazioni curate direttamente

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO ICCSAI International Center for Competitiveness Studies in the Aviation Industry Il sistema aeroportuale lombardo: sviluppi passati, contesto attuale e prospettive. di

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con Unioncamere INFRASTRUTTURE E MOBILITA

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con Unioncamere INFRASTRUTTURE E MOBILITA OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con Unioncamere INFRASTRUTTURE E MOBILITA Aprile 2010 A cura di Sommario Premessa... 3 1. BENCHMARKING COSTI E TEMPI DI PERCORRENZA DEI TRENI... 5 1.1

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino L economia del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto di Torino Audizione presso la Regione Piemonte I-II-III Commissione Consiliare Torino, 12 ottobre 2009 Associazione FlyTorino Chi siamo

Dettagli

Arrivo previsto al Grand Hotel Montesilvano di Montesilvano (PE) 17:00-18:00 Prenotazioni: www.creactio.org

Arrivo previsto al Grand Hotel Montesilvano di Montesilvano (PE) 17:00-18:00 Prenotazioni: www.creactio.org Gran Hotel Adriatico Via Carlo Maresca, 10 65016 Lido Montesilvano (PE) Tel. +39 085 4452695 www.grandhoteladriatico.com IN AUTO Dalla A14 e A25 uscita Pescara Nord-Montesilvano IN AUTOBUS Con autobus

Dettagli

Come raggiungere la Sicilia

Come raggiungere la Sicilia Come raggiungere la Sicilia Via aereo, nave, treno o pullman? Raggiungere le favolose mete siciliane non è difficile. La terra del sole, grazie ai numerosi collegamenti, è a portata di mano. Aerei, traghetti,

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER GLI AEROPORTI ED IL TRASPORTO AEREO GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO NEI COLLEGAMENTI AEREI

DIREZIONE GENERALE PER GLI AEROPORTI ED IL TRASPORTO AEREO GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO NEI COLLEGAMENTI AEREI DIREZIONE GENERALE PER GLI AEROPORTI ED IL TRASPORTO AEREO DIV 3 - TRASPORTO AEREO E POLITICA TARIFFARIA GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO NEI COLLEGAMENTI AEREI DGATA/DIV3 1 GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani 28 dicembre 2010 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica

Dettagli

Studio sullo sviluppo futuro della rete aeroportuale nazionale. Metodologia e prospettive p d uso

Studio sullo sviluppo futuro della rete aeroportuale nazionale. Metodologia e prospettive p d uso Studio sullo sviluppo futuro della rete aeroportuale nazionale Metodologia e prospettive p d uso One Works KPMG Nomisma Roma, 12.04.2011 1. Come è stato preparato lo Studio 2. Di cosa disponiamo oggi 3.

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Capitolo 11. Il settore aeroportuale

Capitolo 11. Il settore aeroportuale Capitolo 11 Il settore aeroportuale RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 211 11 Monitoraggio del settore All interno di questo capitolo vengono ripresentante alcune informazioni statiche, utili ai fini di

Dettagli

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa 5 febbraio 2013, Auditorium di Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti, Pisa Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa SAT - Società Aeroporto Toscano Galileo Galilei - S.p.A Gina Giani, Amministratore Delegato

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

Enac. Autorità per l Aviazione Civile

Enac. Autorità per l Aviazione Civile Enac Autorità per l Aviazione Civile Rapporto 2010 Enac Autorità per l Aviazione Civile Rapporto 2010 PRESIDENZA E DIREZIONE GENERALE Viale del Castro Pretorio 118-00185 Roma Tel. 06 44596-1 - Fax 06

Dettagli

INDICE. Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI (Rocco Lobianco) Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO

INDICE. Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI (Rocco Lobianco) Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO INDICE Introduzione (Prof. Alfredo Antonini)... XIII Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI 1. Profili storici.... 1 2. Caratteri... 2 Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO

Dettagli

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 COMUNICATO STAMPA ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK PER LA STAGIONE SUMMER 2008 Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 Il 31 marzo 2008 parte il nuovo

Dettagli

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Complementari 51828 Agrigento/Caltanissetta Totale Alberghiere 286547 Agrigento/Caltanissetta/Enna Totale Complementari 13157 Totale Alberghiere 339585 Alessandria

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

SCIOPERO GENERALE TRASPORTO AEREO 11 MARZO 2011, DURATA 24 ORE

SCIOPERO GENERALE TRASPORTO AEREO 11 MARZO 2011, DURATA 24 ORE Direzione Sviluppo Trasporto Aereo gs SCIOPERO GENERALE TRASPORTO AEREO 11 MARZO 2011, DURATA 24 ORE VOLI DA ASSISTERE IN BASE ALLA LEGGE 146/1990 ED IN APPLICAZIONE DELLA DELIBERA DEL 19 LUGLIO 2001 DELLA

Dettagli

Collegamenti aerei da e per la Sardegna Summer 2014

Collegamenti aerei da e per la Sardegna Summer 2014 Collegamenti aerei da e per la Sardegna Summer 2014 Cagliari, 14 Aprile 2014 Collegamenti dalla Sardegna Nella stagione aeronautica Summer 2014 la Sardegna è collegata con 87 aeroporti di cui 24 nazionali

Dettagli

Autore Data email. Proposta di Secondo Sondaggio sull'aeroporto Gino Lisa di Foggia (in corsivo e in grigio un esempio che potete cancellare)

Autore Data email. Proposta di Secondo Sondaggio sull'aeroporto Gino Lisa di Foggia (in corsivo e in grigio un esempio che potete cancellare) Autore Data email Proposta di Secondo Sondaggio sull'aeroporto Gino Lisa di Foggia (in corsivo e in grigio un esempio che potete cancellare) Nr. Dom anda Testo della domanda Risposte Note sulle risposte

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007 Prefattibilità dell Aeroporto di Latina Latina, 28/02/2007 Attività svolte 1. Definizione dello scenario di riferimento 2. Identificazione dei fattori di successo dell aeroportualità minore a livello europeo

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale

CURRICULUM VITAE. Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale ACHILLE GRANOZIO CURRICULUM VITAE Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale conseguita nel novembre 1973 apple Abilitazione

Dettagli

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016 FRANCHIGIA ED BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016 Nella colonna costo eccedenza bagagli i valori sono da intendersi in: EUR (da Europa, Est Europa, Giappone, Corea e Cina), CAD (da Canada) o USD

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

OFFERTE SPECIALI IN ITALIA

OFFERTE SPECIALI IN ITALIA OFFERTE SPECILI IN ITLI LCUNI ESEMPI DELLE OFFERTE LIGHT* PREZZI SOLO NT Brindisi 36 20.000 Linate 49 15.000 Bari 39 10.000 Linate 49 21.000 Comiso Linate 39 1.000 Palermo 39 48.000 Linate 39 20.000 39

Dettagli

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare Nello scenario peggiore tutti i prodotti immobiliari fruttano il doppio dei Btp a 10 anni (2%) In Italia l investimento in immobili è sempre più

Dettagli

ANALISI DELLE CORRISPONDENZE ESERCIZI

ANALISI DELLE CORRISPONDENZE ESERCIZI ESERCIZIO 1 ANALISI DELLE CORRISPONDENZE ESERCIZI A fianco sono riportati i dati relativi a due caratteristiche qualitative A e B in un campione di 450 unità sperimentali. a) Calcolare la distribuzione

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

(Testo approvato dalla Commissione con modifiche MIT - 2/02/15)

(Testo approvato dalla Commissione con modifiche MIT - 2/02/15) SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA L'INDIVIDUAZIONE DEGLI AEROPORTI DI INTERESSE NAZIONALE DELL' ARTICOLO 698 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE (Testo approvato dalla Commissione con modifiche

Dettagli

Promozione GRUPPI. da andata e ritorno NAPOLI - NEW YORK. fino a 4 voli alla settimana dal 22 Maggio

Promozione GRUPPI. da andata e ritorno NAPOLI - NEW YORK. fino a 4 voli alla settimana dal 22 Maggio Marketing News: n 18 / 14 Aprile 2014 Promozione GRUPPI - NEW YORK 499 da andata e rorno tutto incluso per persona - min.10 pax Offerta valida, salvo disponibilà, per partenze fino al 25 Giugno e dal 3

Dettagli

Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti

Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti Una crescente esigenza e domanda di una comune e più efficiente politica nei domini della sicurezza, della difesa, dei trasporti e dell energia, è avvertita

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI ED ELIPORTUALI LECTURE 01 GENERALITA SUL TRASPORTO

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA Indaginedell Osservatorioperiodicosullafiscalitàlocale dellauilserviziopoliticheterritoriali IMU:IL17SETTEMBRELA2 RATADELLAPRIMACASA STANGATINAAUTUNNALEDA44EUROMEDICONPUNTEDI154EURO ADOGGI34CITTA CAPOLUOGOHANNOAUMENTATOL

Dettagli

PROGETTO DI RIMODULAZIONE DELLA POLIZIA DI FRONTIERA

PROGETTO DI RIMODULAZIONE DELLA POLIZIA DI FRONTIERA Polizia di Stato PROGETTO DI RIMODULAZIONE DELLA POLIZIA DI FRONTIERA Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia di Stato Nell'ambito del progetto di razionalizzazione degli uffici e presidi

Dettagli

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

GLI EFFETTI SOCIOECONOMICI DELL AEROPORTO CANOVA

GLI EFFETTI SOCIOECONOMICI DELL AEROPORTO CANOVA 1 GLI EFFETTI SOCIOECONOMICI DELL AEROPORTO CANOVA Analisi degli impatti diretti, indiretti e indotti di una struttura aeroportuale sul territorio di insediamento REPORT DI SINTESI Responsabile scientifico

Dettagli