2007 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2007 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE"

Transcript

1 2007 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Rimini Azienda USL di Rimini Utilizzo Mailing-list Quaderni ASRI 96 a cura di Enrico Zamprogno

2

3 Manuale utente... 3 Delibera DG. 75/ Cosa sono le liste di discussione... 3 Come iscriversi ad una lista esistente... 5 Registrazione tramite INTRANET aziendale Messaggio di verifica dell indirizzo di posta... 8 Il messaggio di benvenuto Registrazione tramite Come personalizzare la sottoscrizione Se non si ricorda la password e si è perso il messaggio di benvenuto Modificare il proprio nome ed indirizzo Gestire le proprie iscrizioni Gestire la propria password Gestire le opzioni di ricezione dei messaggi Gestire il modo digest Gestire le modalità di invio dei messaggi Manuale del moderatore La figura del moderatore Come creare una lista Le password di amministrazione di Mailman Gestire le richieste di iscrizione Gestire i messaggi Manuale dell amministratore di lista Come creare una lista La mail di conferma di creazione lista Le password di amministrazione di Mailman Gestire le opzioni della lista Le password di amministrazione e di moderazione Come aggiungere o togliere moderatori e amministratori alla lista Come settare la moderazione d emergenza Come settare la moderazione per tutti i nuovi iscritti Come gestire gli utenti della lista Come aggiungere d ufficio gli utenti alla lista Come aggiungere clausole o postille ai messaggi ( disclaimer ) APPENDICI Comandi per l'utente Richiesta di attivazione Mailing List Indirizzi Utili... 36

4

5 Manuale utente Delibera DG. 75/2005 In passato si sono verificati diversi casi in cui l'impiego della aziendale per comunicazioni riguardanti argomenti non attinenti alle finalità istituzionali della Azienda, ha creato situazioni di conflitto e di potenziale danno per l Azienda. Questa delibera tutela il diritto alla libera circolazione delle idee in Azienda offrendo un quadro di garanzie che eviti il ripetersi episodi simili. Al contempo riconosce l'importanza dei moderni sistemi di comunicazione, ponendo le basi per creare un effettivo sistema di condivisione della conoscenza e collaborazione on-line. I principi fondanti del regolamento sono: l'apertura : infatti ai gruppi di interesse on-line può partecipare ogni soggetto "portatore di interessi" nell'ambito delle attività dell'azienda, purché disponga di una casella di posta elettronica; la volontarietà: nessuno infatti può ricevere comunicazioni da una lista a meno che ad essa non sia iscritto, volontariamente o d'ufficio; la responsabilità: l'identità di ogni appartenente al gruppo è verificata dal moderatore impedendo così la diffusione di comunicazione anonime; il presidio: ogni gruppo viene gestito da un moderatore che deve essere un dipendente dell Azienda e ha il dovere e l'autorità per mantenere la discussione sui binari a cui è destinata. Cosa sono le liste di discussione La comunicazione elettronica "molti a molti" consente di supportare una comunicazione di tipo collaborativo dove l'obiettivo è la soluzione di problemi grazie alla partecipazione di più di due soggetti. I software per il lavoro di gruppo che si basano su questo principio, come "forum" o "newsgroup", consentono di condividere informazioni come se si fosse in una riunione o in un'assemblea. Come in una riunione, anche nelle applicazioni per la comunicazione "molti a molti" basate sulle tecnologie informatiche i risultati dell'attività di comunicazione vanno oltre i contributi dei singoli interventi: ogni intervento è in grado di generare nuovi interventi che grazie ad un moderatore della discussione vengono di volta ricondotti al fine dell'incontro. Diversamente dalle riunioni, i partecipanti non sono obbligati al vincolo della compresenza nello stesso luogo ( quindi "a distanza") e nello stesso tempo (e quindi "asincrona"). Un particolare tipo di sistema software in grado di supportare questo tipo di comunicazione è il "mailing list manager", cioè il "gestore di liste di discussione". Una lista di discussione è un elenco di indirizzi di posta elettronica di persone interessate ad un medesimo argomento. Quando un membro della lista invia un mail al gruppo di discussione tutti gli iscritti alla lista lo ricevono. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 3

6 Rispetto ad altri strumenti, esso ha il pregio di non obbligare gli utenti ad usare un nuovo strumento. Grazie ad esso infatti è possibile adattare l' , lo strumento principe della comunicazione elettronica "uno a uno" e uno a molti, al mondo della comunicazione "molti a molti. Esso rende possibile: per il mittente di un messaggio, di inviarlo a tutti i partecipanti ad un gruppo senza neppure dover conoscere il loro indirizzo mail; per il ricevente, anzitutto di scegliere a quale gruppo partecipare, poi di decidere autonomamente con quale frequenza ricevere i messaggi del gruppo, ad esempio compendiandoli in un unico messaggio giornaliero riassuntivo di tutto il traffico del giorno; per il moderatore di garantire che le discussioni rientrino all'interno delle attività dichiarate del gruppo e che a tali discussioni possano partecipare solo coloro che ne sono a vario titolo coinvolti; inoltre tutte le discussioni vengono archiviate sotto forma di pagine web facilmente accessibili, rendendo semplice ricostruire le discussioni in un secondo momento o preparare riassunti e verbali. Il Software impiegato Il Mailing List Manager adottato è Mailman (http://www.gnu.org/software/mailman/). Si tratta di uno dei più diffusi software open source, ampiamente impiegato in contesti simili di semplice utilizzo e privo di costi di licenza. Tutta la documentazione originale in lingua Inglese, è accessibile via Internet all indirizzo 4 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

7 Come iscriversi ad una lista esistente Per iscriversi alla lista, esistono due modalità distinte. Quale scegliere dipende dal fatto che possiate accedere alle mailing list tramite una postazione sulla rete interna, o viceversa via Internet. Il fatto che gli esempi riportati facciano utilizzo di Lotus Notes, è dovuto solamente al fatto che esso è il programma di posta più diffuso in Azienda. Non è affatto necessario usare Lotus Notes per utilizzare Mailman. Qualunque programma di posta o sito di webmail può essere utilizzato esattamente con le stesse modalità. Registrazione tramite INTRANET aziendale. Recatevi all indirizzo vi apparirà la seguente videata. L elenco delle liste presente in fondo alla pagina, diverrà ovviamente via via più lungo man mano che verranno aperte nuove liste. Una volta cliccato il nome di una lista dall elenco, si apre una pagina web da cui è possibile iscriversi, disiscriversi o consultare gli archivi. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 5

8 Come vedete, per iscriversi occorre inserire il proprio indirizzo di , scegliere una password e schiacciare il pulsante iscrivi. ATTENZIONE: in questa fase della registrazione, Mailman non è in grado di verificare l esattezza dell indirizzo di posta che avete fornito. Fornendo un indirizzo errato o inesistente il software di gestione della mailing list non potrà più contattarvi, per cui l iscrizione andrà ripetuta A seguire dovreste vedere questo messaggio indicante che la richiesta di iscrizione è stata presa in carico dal sistema. 6 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

9 Il passaggio successivo è la verifica dell indirizzo di posta fornito Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 7

10 Messaggio di verifica dell indirizzo di posta Il primo messaggio che riceverete nella vostra , sarà simile al seguente: Si tratta di una notifica automatica inviata per accertarsi della correttezza dell indirizzo di e della effettiva volontà di iscriversi alla lista da parte del titolare della casella postale per cui è stata fatta la richiesta. Questo per impedire che un indirizzo di posta venga iscritto, all insaputa del titolare, ad una lista indesiderata. Se siete sulla intranet aziendale, è sufficiente ciccare sul collegamento evidenziato. Questa la finestra che apparirà: 8 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

11 Dopo aver premuto il bottone Iscrivimi, il gestore di liste mostra il seguente messaggio di conferma: Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 9

12 Il messaggio di benvenuto A questo punto siete iscritti e cominceranno ad arrivare i messaggi degli iscritti alla lista. Il primo messaggio che riceverete, sarà il messaggio di benvenuto. La mail con il messaggio di benvenuto contiene tutte le istruzioni necessarie per cominciare ad utilizzare la lista a cui si è iscritti: URL della pagina generale della lista, da cui è possibile accedere agli archivi della lista URL della pagina dove è possibile modificare le opzioni di sottoscrizione La password scelta. CONSERVATELA! 10 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

13 Registrazione tramite . Ogni operazione ordinaria di utilizzo del mailing list manager, può essere svolta anche per , senza dover accedere necessariamente all indirizzo situato sulla Intranet aziendale. Ciò rende possibile l accesso alle liste di distribuzione anche a soggetti esterni all Azienda, che non possono cioè utilizzare una postazione della rete interna. L invio di comandi a Mailman, avviene tramite l utilizzo di messaggi di posta opportunamente formattati. In Appendice è riportato un riepilogo dei comandi principale accettati dal list-processor di Mailman. Per iscriversi alla lista occorre inviare un messaggio contenente la sola parola subscribe alla casella di posta virtuale In questo modo Mailman processerà il comando è avvierà la procedura di iscrizione alla lista cral da parte dell indirizzo mittente del messaggio di richiesta. Come vedete dall esempio, gli unici elementi che vengono interpretati dal processore dei comandi, sono l oggetto e la prima riga del messaggio. Il resto del messaggio non viene preso in considerazione. Non occorre quindi preoccuparsi di eventuali firme, clausole liberatorie o allegati vari che il programma di posta possa aggiungere automaticamente. Se comunque volete essere certi che Mailman non riceva casualmente comandi indesiderati, basta aggiungere al proprio messaggio la parola end all inizio di una riga vuota. In questo modo tutto ciò che segue sarà ignorato. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 11

14 Il passo successivo, analogamente alla iscrizione via Intranet, sarà la verifica dell indirizzo di posta elettronica. Questa volta però risponderemo al messaggio di conferma non cliccando sul link proposto ma sul bottone Risposta del programma di posta, in questo caso Lotus Notes. Infine, se il moderatore approverà l iscrizione, arriverà il messaggio di benvenuto: 12 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

15 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 13

16 Come personalizzare la sottoscrizione Per accedere alle opzioni di personalizzazione è sufficiente andare alla pagina indicata nel messaggio di benvenuto, inviato da Mailman nel momento in cui si è sottoscritta la lista e digitare la propria password: In alternativa, se non è possibile accedere all interfaccia web, inviando alla casella un messaggio contenente la sola frase set show, Mailman vi invierà di ritorno un messaggio contenente tutti i vostri settaggi correnti. Se non si ricorda la password e si è perso il messaggio di benvenuto. E comunque possibile, dalla stessa pagina, farsi rispedire immediatamente la propria password da Mailman. Analogamente, per chi non potesse accedere alla intranet, inviando a un messaggio contenente nella prima riga il comando password, Mailman risponderà ritrasmettendo al mittente la propria password. 14 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

17 Modificare il proprio nome ed indirizzo . In questo modo è possibile cambiare l indirizzo con cui si è iscritti alla lista, od il nome con cui si è visti dagli altri membri della lista. Il Moderatore può disabilitare questa opzione. Se si seleziona la casella di spunta Cambia globalmente, la modifica avverrà su tutte le liste a cui si è iscritti sul server, altrimenti solo a quella corrente. Gestire le proprie iscrizioni Per potersi cancellare dalla lista bisogna, oltre che ciccare sul bottone Cancellami, anche spuntare la casella Si, voglio veramente cancellarmi. Se la cancellazione và a buon fine, Mailman dovrebbe inviare una mail di addio. Questa opzione può essere disabilitata dal Moderatore. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 15

18 Gestire la propria password Per cambiare la propria password occorre riscrivere due volte la nuova password. Se prima di cliccare il bottone Cambia la mia password si selezione la casella di spunta Cambia globalmente, la password viene cambiata per tutte le liste a cui si è iscritti, altrimenti verrà cambiata solo per la lista corrente. Il bottone Mandami la mia password via serve per salvare la password della mailing list nella propria casella di posta. La stessa operazione verrà fatta mensilmente in automatico da Mailman. Le stesse funzioni possono essere svolte via , inviando all indirizzo un messaggio contenente nella prima riga il seguente comando: password <vecchia> <nuova> Se la richiesta viene inviata senza alcun parametro, la risposta conterrà la password corrente. Per cambiare la password occorre aggiungere la vecchia password seguita dalla nuova separate da un carattere spazio. Gestire le opzioni di ricezione dei messaggi Seguirà ora un elenco di opzioni che è possibile modificare tramite l interfaccia web. Su alcune di esse è presente il quadratino di spunta Globalmente. In questo caso, spuntandolo, la modifica richiesta verrà apportata a tutte le liste sottoscritte. In caso contrario solo alla lista corrente. Disabilitando la consegna della posta, si resta iscritti alla mailing list, ma non si ricevono più nuovi messaggi. E comunque possibile continuare a scrivere. 16 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

19 Per avere lo stesso risultato via , il messaggio da inviare a <nome è set delivery off. Il ripristino della consegna si potrà ottenere con set delivery on.. Gestire il modo digest Tramite il modo digest è possibile ricevere un unico messaggio quotidiano che faccia da compendio di tutto i messaggi del giorno presenti in lista. Nella trasmissione in formato MIME, i vari messaggi vengono codificati come allegati dell unico messaggio di compendio. Nei digest in formato testo il corpo dei vari messaggi viene semplicemente accodato in ordine cronologico come un unico lungo messaggio. Il comando mail è set digest con due varianti set digest plain per avere i compendi raccolti in un unico testo consecutivo e set digest mime per avere i singoli messaggi gestiti come allegati del messaggio di compendio. Per ripristinare la consegna dei singoli messaggi il comando è set digest off. Gestire le modalità di invio dei messaggi Alcuni messaggi potrebbe essere destinati sia alla lista che a noi direttamente. In questo caso Mailman può decidere di non inviarci una seconda copia dello stesso messaggio. Un avvertenza: ciò è valido solamente nel caso che il nostro indirizzo sia contenuto nei campi A: oppure CC: del messaggio, cioè destinatario o copia conforme. Se infatti esso è contenuto nel campo CCR:, o copia conforme riservata, Mailman non può leggerlo. In alcuni client di posta, come Outlook, tali campi destinatario sono indicato con le sigle TO: CC: e BCC: derivati dagli equivalenti termini in lingua Inglese. Il comando mail corrispondente è: set duplicates off on Infine tramite queste due opzioni è possibile disabilitare la ricezione dei propri messaggi e richiedere l attivazione di un messaggio di conferma all atto dell invio di un messaggio alla lista. I comandi mail in questione sono rispettivamente set myposts off on e set ack off on. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 17

20 Manuale del moderatore La figura del moderatore La delibera DG. 75/2005 affida al moderatore il compito di: identificare il soggetto che richiede l'iscrizione ; l'operazione può essere estremamente semplice, come controllare un indirizzo aziendale o complessa nel caso richiedano l'iscrizione soggetti esterni per cui non sia possibile una conoscenza diretta; assistere, dove possibile, gli iscritti nell'utilizzo della lista ; intervenire a bloccare o sanzionare tutti i comportamenti impropri come indicato all' art. 3. Per quest ultimo scopo, può agire in due diverse modalità: come filtro a monte della lista, leggendo cioè tutte le mail rivolte alla lista e accettando solo quelle coerenti con lo scopo con qui la lista è stata create ( moderazione d emergenza ) ; intervenendo il più tempestivamente possibile a sanzionare comportamenti impropri ( moderazione ordinaria ). Nel primo caso il moderatore interviene leggendo il messaggio improprio prima che esso venga divulgato in lista e bloccandone quindi completamente la divulgazione. Nel secondo caso l'intervento consiste nell'impedire l'invio di ulteriori messaggi a chi violi le norme di comportamento sulla lista. La moderazione ordinaria sarà preferibile ove si tratti di supportare un gruppo di persone che si conoscono e collaborano attorno dei comuni obiettivi. Diversa sarà la situazione in cui il gruppo è costituito da persone che non hanno tra loro una conoscenza diretta e di cui lo stesso moderatore non può garantire l identità. In questo caso la moderazione d emergenza appare la soluzione più appropriata perlomeno nel contesto della comunicazione attinente alle finalità aziendali. Le due scelte non sono comunque disgiunte; infatti in caso di necessità il moderatore può anche scegliere di commutare il comportamento della lista da una modalità all altra oppure di adottare un sistema di moderazione misto. Ad esempio filtrando solamente i messaggi di alcuni partecipanti alla lista e lasciando scrivere liberamente i rimanenti iscritti, discriminando sulla base della funzione aziendale o sulla anzianità di iscrizione alla lista. Come creare una lista Il primo passaggio è quello di definire il manifesto della lista stessa, ovvero: 1. di quali argomenti si discute sulla lista stessa; che si tratti di un argomento molto specifico o di un ampio spazio di discussione, è importante che venga delimitato chiaramente. 2. chi può partecipare alla lista : si tratta forse dell aspetto più delicato della gestione di una lista; uno dei compiti principali del moderatore è infatti quello di impedire che la lista venga utilizzata per veicolare messaggi anonimi che possano dare adito a polemiche infruttuose o peggio ancora ad azioni legali. 18 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

21 3. chi sono i moderatori; non è infatti necessario che la lista sia gestita da un unico moderatore. E particolarmente importante che questi tre elementi siano ben chiari e ben spiegati a tutti coloro che chiedono di partecipare alla lista. Solo tramite essi infatti è possibile il governo della lista da parte del moderatore. Come vedremo poi è possibile per il moderatore aggiungere in automatico ad ogni messaggio inviato tramite la lista delle postille di chiarimento o delle clausole liberatorie che chiariscano esattamente il contesto del messaggio a qualunque destinatario. E stato predisposto un modulo apposito ( allegato A ) che dovrà essere sottoscritto, per presa visione, dal dirigente responsabile del moderatore. La richiesta firmata e compilata viene trasmessa alla UO T.I.R. Le password di amministrazione di Mailman Mailman prevede tre diverse figure amministrative: 1. l amministratore di sistema o Site Administrator come viene chiamato nella documentazione ufficiale; esso installa e gestisce la piattaforma e crea inizialmente le liste richieste. Il suo è un ruolo tecnico e questo manuale lo interessa solo marginalmente. 2. l amministratore della lista o list owner ; il termine è stato sino ad ora usato in maniera intercambiabile con quello di moderatore, ma come vedremo è possibile separare i due compiti. Esso, oltre che tutti i compiti del moderatore, può anche svolgere attività che comportino cambi di configurazione alla lista, come cambiare le pagine html che vedono gli utenti o le intestazioni dei messaggi. Inoltre è in grado di commutare il tipo di moderazione della lista da normale a d emergenza. 3. il moderatore o List moderator ; esso può essere cambiato in qualunque momento dall amministratore di lista e gestisce esclusivamente l autorizzazione all iscrizione e la moderazione dei messaggi. E a questa figura cui si rivolge il presente manuale. Per semplicità gestionale i ruoli di amministratore saranno inizialmente svolti entrambi dagli amministratori di piattaforma. Gestire le richieste di iscrizione Vediamo ora le attività ordinarie, quelle cioè gestibili anche dal List Moderator. In generale le richieste amministrative pendenti possono essere visionate al seguente indirizzo: ; Mailman però invia delle notifiche al moderatore nel momento in cui si verificano eventi che ne richiedano l attenzione. Questo è il messaggio che arriva nella casella postale di moderatori ed amministratori nel momento in cui una richiesta di iscrizione è pronta per essere approvata o rifiutata: Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 19

22 Cliccando sul link riportato, si entra nella pagina di amministrazione delle richieste pendenti, previa autenticazione con la password da moderatore o amministratore di lista. La password può essere indifferentemente quella di amministratore o quella di moderatore. Una volta fornita la password e cliccato Fammi entrare apparirà la seguente maschera di gestione: 20 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

23 Per ogni richiesta di iscrizione è quindi possibile approvare, rigettare, o scartare. La differenza tra le due ultime opzioni consiste nel fatto che rigettando una richiesta al richiedente viene inviata una mail di rifiuto contenente la motivazione indicata a fianco. Nel caso di scarto invece la richiesta viene semplicemente cestinata senza ulteriori comunicazioni. Gestire i messaggi Come abbiamo visto precedentemente, l amministratore di lista può decidere anche una politica di approvazione dei messaggi rivolti alla lista. Sia nel caso che opti per la moderazione d emergenza per tutti gli iscritti alla lista, sia che decida di moderare solo alcuni di loro, si troverà a dover decidere se accettare o meno che dei messaggi arrivino alla lista. In questo caso nella pagine delle richieste amministrative pendenti all indirizzo si troverà la seguente richiesta: Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 21

24 Come nel caso della richiesta di iscrizione vi sono sia l opzione Rigetta che Scarta con lo stesso significato. Nel primo caso il mittente riceverà un messaggio indicante il rifiuto, altrimenti il messaggio verrà semplicemente scartato. Nel caso della moderazione d emergenza, questo è tutto. Ogni messaggio inviato alla lista da chiunque verrà messo in coda e i moderatori dovranno quotidianamente andare a verificare l esistenza di tali messaggi nel pannello di controllo. Se viceversa la politica di gestione dei messaggi prevede l accettazione di default, tranne per coloro che sono che hanno l opzione moderato, Mailman prevede la possibilità di inviare una notifica ai moderatori nel caso ci siano messaggi in attesa di approvazione. Questo il messaggio che viene inviato a moderatori e amministratori. 22 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

25 ATTENZIONE: il messaggio viene inviato solamente se la lista non è in modalità di moderazione d emergenza. Nel caso che lo sia, tutti i messaggi vengono bloccati e Mailman non invia notifiche agli amministratori. Quindi se la lista è in moderazione d emergenza, il moderatore deve consultare quotidianamente l elenco delle richieste amministrative pendenti anche in mancanza di un sollecito da parte della piattaforma. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 23

26 Manuale dell amministratore di lista Come creare una lista Il primo passaggio è quello di definire il manifesto della lista stessa, ovvero: 4. di quali argomenti si discute sulla lista stessa; che si tratti di un argomento molto specifico o di un ampio spazio di discussione, è importante che venga delimitato chiaramente. 5. chi può partecipare alla lista : si tratta forse dell aspetto più delicato della gestione di una lista; uno dei compiti principali del moderatore è infatti quello di impedire che la lista venga utilizzata per veicolare messaggi anonimi che possano dare adito a polemiche infruttuose o peggio ancora ad azioni legali. 6. chi sono i moderatori; non è infatti necessario che la lista sia gestita da un unico moderatore. E particolarmente importante che questi tre elementi siano ben chiari e ben spiegati a tutti coloro che chiedono di partecipare alla lista. Solo tramite essi infatti è possibile il governo della lista da parte del moderatore. Come vedremo poi è possibile per il moderatore aggiungere in automatico ad ogni messaggio inviato tramite la lista delle postille di chiarimento o delle clausole liberatorie che chiariscano esattamente il contesto del messaggio a qualunque destinatario. E stato predisposto un modulo apposito ( allegato A ) che dovrà essere sottoscritto, per presa visione, dal dirigente responsabile del moderatore. La richiesta firmata e compilata viene trasmessa alla UO T.I.R. La mail di conferma di creazione lista Appena la tua lista è stata creata dall amministratore, riceverai una di conferma da parte di 24 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

27 Essa riporterà come prima cosa la password di amministrazione della lista (campo oscurato). Annotala o ricordatene perché senza di essa non è possibile intervenire in alcun modo sulle opzioni della lista. Subito dopo, trovi l indirizzo URL di amministrazione della lista. Nota bene che, contrariamente a quanto è possibile per l utente, l amministrazione della lista è possibile solamente accedendo via web da una postazione interna alla rete aziendale. Questa frase indica che è possibile intervenire sull aspetto della pagina base della lista, non sul suo indirizzo. Come vedremo, tramite il pannello di controllo potrai aggiungere semplici testi e collegamenti alla pagina base degli utenti. Su questo argomento puoi trovare informazioni più dettagliata sul manuale utente. Questa è l informazione minima necessaria per amministrare una lista ad iscrizione libera e moderazione ordinaria. Vedremo poi come gestire opzioni più complesse. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 25

28 Le password di amministrazione di Mailman Mailman prevede tre diverse figure amministrative: 4. l amministratore di sistema o Site Administrator come viene chiamato nella documentazione ufficiale; esso installa e gestisce la piattaforma e crea inizialmente le liste richieste. Il suo è un ruolo tecnico e questo manuale lo interessa solo marginalmente. 5. l amministratore della lista o list owner ; il termine è stato sino ad ora usato in maniera intercambiabile con quello di moderatore, ma come vedremo è possibile separare i due compiti. Esso, oltre che tutti i compiti del moderatore, può anche svolgere attività che comportino cambi di configurazione alla lista, come cambiare le pagine html che vedono gli utenti o le intestazioni dei messaggi. Inoltre è in grado di commutare il tipo di moderazione della lista da normale a d emergenza. 6. il moderatore o List moderator ; esso può essere cambiato in qualunque momento dall amministratore di lista e gestisce esclusivamente l autorizzazione all iscrizione e la moderazione dei messaggi. Generalmente l amministratore di lista gestirà anche il ruolo di moderatore, però e comunque possibile pensare di delegare le sole attività di moderazione a qualche iscritto alla lista che intenda collaborare alla gestione o semplicemente per poter sostituire un amministratore assente per brevi periodi senza addentrarsi in operazioni tecnicamente complesse. 26 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

29 Gestire le opzioni della lista Il seguente paragrafo è utile solamente agli amministratori di lista o list-owner. Per chi ha optato per la semplice moderazione, non è possibile accedere a questo pannello. Mailman dispone di centinaia di opzioni configurabili. Dato che lo scopo di questo manuale è semplicemente quello di agevolare un moderatore nell impiego delle opzioni più utili, sorvoleremo su molte delle configurazioni disponibili, prendendo per buone quelle forniteci dall amministratore di sistema. Per chi interessasse approfondire l argomento, sono disponibili in bibliografia gli indirizzi internet dei manuali completi del prodotto ( in Inglese ). In generale comunque se potete evitate di modificare le opzioni non citate in questo manuale e in ogni caso astenetevi dall effettuare configurazioni dei cui effetti non siete certi. Questa è la pagina d accesso all indirizzo Per accedere al menu di amministrazione della lista occorre digitare la password arrivata con la mail di conferma di creazione della lista e ciccare su Fammi entrare. Questo è il pannello di controllo della lista. Come potete notare, se l amministrazione della lista è settata nella modalità di moderazione d emergenza appare un messaggio evidenziato in rosso. Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list 27

30 Le password di amministrazione e di moderazione Scegliendo il menù Password, è possibile cambiare le password assegnate rispettivamente a moderatore ed amministratore. ATTENZIONE: le due password sono le stesse per tutti gli amministratori o per tutti i moderatori; esiste cioè una sola password per amministratore ed una sola password per moderatore. Se delegate più di un moderatore, ognuno di essi dovrà sapere la stessa password di moderazione. Come aggiungere o togliere moderatori e amministratori alla lista Nel menù Opzioni Generali è possibile, tra le altre cose, aggiungere altri indirizzi tra quelli che riceveranno le notifiche destinate ad amministratori e moderatori della lista. Perché i 28 Azienda USL di Rimini - Utilizzo Mailing-list

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

REGOLAMENTO RETE INFORMATICA D ISTITUTO. 1. Ogni anno scolastico il Dirigente Scolastico individua un Responsabile per ogni laboratorio d'informatica.

REGOLAMENTO RETE INFORMATICA D ISTITUTO. 1. Ogni anno scolastico il Dirigente Scolastico individua un Responsabile per ogni laboratorio d'informatica. REGOLAMENTO RETE INFORMATICA D ISTITUTO 1. Ogni anno scolastico il Dirigente Scolastico individua un Responsabile per ogni laboratorio d'informatica. 2. Il personale che opera con la rete deve mensilmente

Dettagli

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Gestione della E-mail Ottobre 2009 di Alessandro Pescarolo Fondamenti di Informatica 1 CAP. 5 GESTIONE POSTA ELETTRONICA 5.1 CONCETTI ELEMENTARI Uno dei maggiori vantaggi

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

La Posta con Mozilla Thunderbird

La Posta con Mozilla Thunderbird La Posta con Mozilla Thunderbird aggiornato alla versione di Thunderbird 1.5 versione documento 1.0 06/06/06 I love getting mail. It's just another reminder you're alive. Jon Arbuckle, Garfield April 16

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Gestione della posta elettronica e della rubrica.

Gestione della posta elettronica e della rubrica. Incontro 2: Corso di aggiornamento sull uso di internet Gestione della posta elettronica e della rubrica. Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it Tel: 0332-286367

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE RELATIVE ALL APPLICATIVO UGOV - CONTABILITÀ OTRS (Open-source Ticket Request System) e' un pacchetto software

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Modalità di iscrizione al TOLC Per iscriversi al TOLC è necessario compiere le seguenti operazioni: 1. Registrazione nella sezione TOLC del portale CISIA

Dettagli

Regolamento per l'accesso alla rete Indice

Regolamento per l'accesso alla rete Indice Regolamento per l'accesso alla rete Indice 1 Accesso...2 2 Applicazione...2 3 Responsabilità...2 4 Dati personali...2 5 Attività commerciali...2 6 Regole di comportamento...3 7 Sicurezza del sistema...3

Dettagli

Tutela dei dati personali Vi ringraziamo per aver visitato il nostro sito web e per l'interesse nella nostra società. La tutela dei vostri dati privati riveste per noi grande importanza e vogliamo quindi

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS (Ultimo aggiornamento 24/08/2011) 2011 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 8 1.1. Cos è un SMS?... 8 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 8 1.3. Chi

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli