Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000"

Transcript

1 Manuale Operativo Rimborso IVA Auto UR

2 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico, meccanico o altri, senza la preventiva autorizzazione di Wolters Kluwer Italia s.r.l. I manuali/schede programma sono costantemente aggiornate, tuttavia i tempi tecnici di redazione possono comportare che le esemplificazioni riportate e le funzionalità descritte non corrispondano esattamente a quanto disponibile all utente.

3 INDICE AMBITO APPLICAZIONE... 4 SEQUENZA OPERAZIONI... 5 PROCEDURE DI GESTIONE... 6 Tabulato Rimborso IVA... 6 Ambienti Duplicati QUADRO AD QUADRO AR Esempio videata quadro AR Recupero da contabilità Recupero da dichiarazione redditi Adeguamento alla circolare ministeriale 28/E del 16/5/ Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 3/18

4 AMBITO APPLICAZIONE Il modulo Rimborso IVA Auto si propone di supportare al meglio tutta l attività necessaria per presentare l Istanza di di rimborso forfetario dell IVA detraibile relativa agli acquisti di autovetture e motoveicoli, nonché alle spese accessorie (impiego, custodia, riparazione, manutenzione, carburanti e lubrificanti), indicati nell'articolo 19-bis1, comma 1, lettere c) e d), del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, effettuati nell'esercizio dell'impresa, arte o professione a partire dal 1 gennaio 2003 e fino alla data del 13 settembre Oltre a consentire la redazione e l invio telematico dell Istanza di rimborso, la soluzione utilizza tutti i dati già presenti sul sistema informativo eliminando il tempo di ricerca delle informazioni negli archivi cartacei. 1) Estrarre dalle registrazioni IVA gli importi e i documenti interessati, permettendo così di conoscere gli ammontari di riferimento e potere quindi valutare l opportunità di presentare o meno l istanza di rimborso; se gli importi fossero particolarmente rilevanti si potrebbe anche optare per la richiesta di rimborso analitica. 2) Consentire di rideterminare le imposte redditi e l IRAP a seguito della richiesta di detrazione dell IVA per i periodi di imposta interessati a partire dalle dichiarazioni presentate e ancora residenti sull elaboratore 3) Compilare l istanza di rimborso utilizzando i dati presenti in contabilità e nella dichiarazione. Di seguito si illustra graficamente la logica di lavoro del modulo Rimborso IVA Auto La procedura risulta aggiornata alla proroga disposta dal D.P.C.M. del 5 aprile 2007, che ha spostato al 20 settembre 2007 il termine ultimo di presentazione del modello di istanza (in precedenza fissato al 15 aprile 2007). È inoltre prevista la modalità di compilazione semplificata dei dati nel modello di rimborso, in ossequio alle indicazioni fornite dalla Circolare 28 del 16/05/2007 dell Agenzia delle entrate. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 4/18

5 SEQUENZA OPERAZIONI Di seguito si riporta la sequenza delle operazioni da eseguire per la gestione dell istanza di rimborso IVA Auto Operazione Individuare i soggetti interessati Note Eseguire dalla contabilità la scelta Tabulato IVA rimborso autovetture. Il Tabulato evidenzia per ogni anagrafica la maggiore IVA detraibile Determinare le maggiori imposte redditi e IRAP a) Eseguire la copia dell Ambiente Duplicato b) Selezionare la scelta Richiamo amb. rimb. Iva. c) Gestire la dichiarazione nell ambiente Rimborso IVA La funzione permette di effettuare la copia delle dichiarazioni originarie in un altro archivio la scelta Copia amb. x rimb. Iva. Questa funzione consente di gestire le dichiarazioni precedentemente copiate Selezionare l anno che necessita del ricalcolo, richiamare l anagrafica, inserire nei quadri d impresa/lavoro autonomo i minori componenti negativi ai fini della determinazione del nuovo reddito e delle nuove imposte Compilare l istanza di rimborso a) Selezionare la scelta Rimborso IVA La scelta si esegue dal menu principale della procedura b) Inserire l anagrafica c) Compilare i dati dei quadri AD Il quadro AD, viene interamente riportato dalla contabilità tramite l apposito tasto funzione d) Compilare il quadro AR La sezione IVA del quadro AR è derivata dal quadro AD. La sezione Redditi/IRAP prevede i seguenti automatismi la colonna Importo da recuperare a tassazione viene riportata dalla contabilità tramite l apposito tasto funzione; la colonna Reddito/Valore della produzione rideterminato e la colonna Maggiore Imposta vengono riportate dalla dichiarazione gestita nella copia dell ambiente duplicato; la colonna Reddito Rideterminato periodo successivo è di inserimento a cura dell utente. Viene segnalata dalla procedura se esistono le condizioni per la compilazione della colonna. AVVERTENZA: redditi e imposte dei soci della società Il maggiore reddito rideterminato e la maggiore imposta dei soci sono da riportare manualmente sull istanza di rimborso IVA della società. La corretta gestione è quindi la seguente: Gestire la dichiarazione della società e le dichiarazioni di tutti i soci nella copia dell ambiente duplicato Gestire nel Rimborso IVA l istanza della società con il riporto automatico dell IRAP e, per ottenere l istanza corretta, valorizzare manualmente gli importi dell IRPEF e dell addizionale per tutti i soci. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 5/18

6 PROCEDURE DI GESTIONE Tabulato Rimborso IVA Tutti i contribuenti sono potenzialmente interessati alla determinazione dell importo dell IVA che potrebbe essere chiesto a rimborso, relativamente all IVA non detratta nel periodo che va dal 1 gennaio 2003 al 13 settembre 2006, sulle spese per: l'acquisto (anche in leasing) di autovetture, i carburanti, le manutenzioni e le riparazioni, i canoni di noleggio. La funzionalità Tabulato Rimborso Iva è lo strumento che, tramite una complessa elaborazione dei movimenti IVA e contabili, individua le spese potenzialmente interessate dalla nuova modalità di determinazione della detrazione IVA. Selezioni di stampa Il Tabulato Rimborso IVA, utilizzabile da ciascuno dei tre applicativi contabili, permette di operare le selezioni di seguito descritte. Tipo Generazione: (S)tampa oppure (F)ile per Excel (si segnala che per i sistemi Linux/Unix la funzionalità per Excel è attiva esclusivamente con il WKITerm). Tipo Stampa: (A)cquisti oppure (C)essioni. Gli acquisti riguardano tutte le spese per le quali risulta detraibile l IVA, ovvero spese per acquisti di autovetture, carburanti, spese di manutenzione, altre spese; le cessioni riguardano le sole autovetture (si segnala che per le cessioni non è attiva l opzione Excel). Codice (Tipo Attiv.): se non compilato, verranno estratte tutte le aziende selezionate, indipendentemente dal codice attività. Se viene indicato un codice attività, verranno estratte, tra le aziende selezionate, solo quelle con il codice attività indicato. % inerenza: campo di input, valore proposto 100,00%. Se viene inserita una percentuale diversa da 100%, l IVA relativa a ciascun movimento verrà moltiplicata per detta percentuale di inerenza al fine di determinare l IVA detraibile. Limite importo: se compilato, evidenzia le aziende per le quali la maggiore detrazione IVA supera l importo indicato. In questo caso la procedura opera con due modalità sulla base del test Esclusione aziende. Esclusione aziende: il campo è condizionato dalla compilazione del precedente Limite importo : nel caso di risposta pari a [N], le aziende che superano il limite verranno evidenziate con la dicitura: *** SOGGETTO CON IVA RIMBORSABILE SUPERIORE AL LIMITE IMPUTATO In caso di risposta pari a [S], le aziende che non superano il limite non verranno evidenziate nel tabulato. Periodo in stampa: Esercizio I.V.A. : 03, per non stamparlo, non compilare il campo; Esercizio I.V.A. : 04, per non stamparlo, non compilare il campo; Esercizio I.V.A. : 05, per non stamparlo, non compilare il campo; Esercizio I.V.A. : 06, per non stamparlo, non compilare il campo; Se vengono mantenuti i default proposti, il tabulato sarà complessivo di tutti e 4 gli esercizi. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 6/18

7 Criteri di selezione delle operazioni La procedura individua le operazioni tramite la causale di rigo, escludendo le causali con prefisso. Autoveicoli: individuazione tramite causale di rigo Sono compresi in questa categoria gli autoveicoli acquistati, importati o acquistati con contratto di leasing. Per l acquisto e l importazione, le informazioni sono acquisite dalla contabilità ed in particolare dalle seguenti causali di rigo : 107 IMPORTAZIONE BENI STRUM. 108 AUTOMEZZI N/DETRAIB. ART. 19b1 109 CESPITI N/DETRAIBILI ART. 19b1 111 BENI STRUMENTALI 132 BENI AMM.LI DETRAIBILI 50% 187 CESPITI N/DETRAIBILI ART. 19c2 FOR. Vengono letti tutti movimenti con % Detr. diversa da 100. All interno della categoria Autoveicoli devono essere reperiti anche gli autoveicoli acquisiti con contratto di Leasing. Ai fini IVA vengono ricercati i movimenti con le seguenti causali di rigo : 129 LEASING 131 LEASING N/DETRAIBILI 139 LEASING NON STRUMENTALI Per i movimenti collegati ai cespiti ed ai leasing viene effettuato il controllo di appartenenza alla categoria delle autovetture strumentali. I movimenti non collegati agli applicativi cespiti/leasing vengono sempre presi in considerazione. Il controllo serve per escludere, per esempio, i telefonini od i cespiti dei professionisti. Carburanti: individuazione tramite causale di rigo Per questa categoria di spese vengono estratti i movimenti con una o più, delle seguenti causali di rigo: 120 SCHEDA CARBURANTI DETRAIBILE 121 FATTURA CARBURANTI DETRAIBILE 122 SCHEDA CARBURANTI N/DETR. 19b1 123 FATTURA CARBURANTI N/DETR 19b1 Vengono letti tutti movimenti con % Detr. diversa da 100. La procedura ricostruisce automaticamente l IVA detraibile anche in relazione alle schede carburanti (sulle quali l IVA era già stata detratta parzialmente) registrate su due righi: uno interamente detraibile (10%-15% dell importo complessivo, con causale di rigo 120/121), uno interamente indetraibile (90%-85 dell importo complessivo, con causale di rigo 122/123). In tale situazione, però, occorre verificare la compilazione dei righi AD2/AD5 col.10, in quanto il modello non prevede che il contribuente possa aver già detratto l IVA originariamente (la colonna dell IVA detratta è infatti oscurata ); in tale situazione la procedura riporta nella colonna IVA detraibile, l importo totale dell IVA e non solo la parte non detratta. La procedura è altresì in grado di individuare le schede carburanti registrate con causali di acquisto standard (100/104) in luogo delle causali specifiche (120/121/122/123). Al fine di individuare tali documenti, la procedura prenderà in considerazione tutti i movimenti per i quali sono stati utilizzati alcuni specifici conti indicati nella nuova tabella dei conti automatici, in particolare tutti i movimenti per i quali è stato utilizzato un conto di tipo C Carburanti. Vengono letti tutti movimenti con % Detr. diversa da 100, non già precedentemente individuati in relazione alle tipologie di spese sopra illustrate. Spese di manutenzione: individuazione tramite contropartita di costo Per le manutenzioni occorre individuare tutti i movimenti per i quali è stato utilizzato un conto di manutenzione, ossia una contropartita con il test Cespiti o Manutenzioni del Pdc impostato con uno dei Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 7/18

8 quattro valori evidenziati: A Manutenzioni deducibili: 5% costo compl. B Manutenzioni deducibili: 25% costo compl. D Manutenzioni deducibili: 15% costo compl. E Manutenzioni deducibili: 11% costo compl. Sono altresì individuati i movimenti contenenti conti di tipo M - spese di manutenzione indicati nella nuova tabella dei conti automatici. Vengono letti tutti movimenti con % Detr. diversa da 100, non già precedentemente individuati in relazione alle tipologie di spese sopra illustrate. Altre spese: individuazione tramite contropartita di costo Nella categoria Altre spese sono individuati i costi relativi al noleggio e custodia sostenuti in relazione agli autoveicoli acquistati, importati o acquistati con contratto di leasing. Per le Altre spese vengono estratti tutti i movimenti per i quali sono stati utilizzati alcuni specifici conti indicati nella nuova tabella dei conti automatici, in particolare tutti i movimenti per i quali è stato utilizzato un conto di tipo S - Altre spese. Vengono letti tutti movimenti con % Detr. diversa da 100, non già precedentemente individuati in relazione alle tipologie di spese sopra illustrate. Cessioni di autovetture Al fine di individuare delle cessioni di autovetture che confluiscono nel rigo Variazione della base imponibile (AR2/AR12/AR22/AR32) è possibile richiedere alla procedura di individuare tutti i movimenti di (C)essione registrati utilizzando la causale 204 con il codice Iva 105 Art q. Per verificare se trattasi realmente di cessione di autoveicolo, la procedura effettua l ulteriore controllo nell applicativo Cespiti che il bene, se presente, sia abbinato alla categoria auto(v)etture strumentali (nel caso in cui il bene non venga reperito nell applicativo Cespiti, la cessione viene comunque presa in considerazione). Tale funzionalità, presente nel tabulato, è attivabile anche dal quadro AR tramite il tasto funzione Fx: Prelievo da contabilità posto in corrispondenza del campo Variazione della base imponibile. Note di accredito e di addebito La procedura di estrazione delle informazioni dagli applicativi contabili individua anche le note di accredito e di addebito: note di accredito (prefisso 01) -> segno - note di addebito (prefisso 02) -> segno + storno (prefisso 03) -> segno - (nel quadro AD viene decrementato il nr. doc. ) rettifica più (prefisso 04) -> segno + rettifica meno (prefisso 05) -> segno - Regimi speciali e prorata La procedura si occupa anche di utilizzare il prorata originario, se presente, e di segnalare all utente la presenza di regimi speciali, per i quali, però, non effettua alcuna elaborazione. Tabella Conti automatici Accedendo alla scelta viene mostrato il seguente messaggio: Il messaggio precisa che per far correttamente confluire i movimenti nelle categorie Spese di manutenzione e Altre spese, non avendo a disposizione causali specifiche, occorre definire un elenco di conti; i movimenti contabili che utilizzano detti conti con % detraibilità diversa da 100, verranno presi in considerazione e stampati nel tabulato. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 8/18

9 La tabella si presenta come segue: Viene rilasciato l elenco dei conti per il Pdc Riferimento Impresa e per il Pdc Riferimento Professionisti. Per i Pdc abbinati a quelli di riferimento si potrà ottenere la compilazione automatica della tabella. Infatti se il campo PdC Riferimento è impostato a Impresa oppure Professionisti, sul primo rigo della colonna Codice risulterà abilitato il tasto funzione <Fx> Preleva elenco da PdC di Riferimento (se il campo è vuoto il tasto è inibito ed occorre provvedere al caricamento manuale dell elenco). Attivando il suddetto tasto funzione, la procedura opera come segue: legge i conti rilasciati nel PdC di riferimento I o P ; verifica la presenza dell abbinamento tra i conti del PdC utente ed i conti elencati del PdC di riferimento; scrive nella tabella i soli conti del PdC utente abbinati ai conti elencati del PdC di Riferimento. La tabella è comunque accessibile all utente. Elenco per PdC Riferimento I Tabulato di stampa/file Excel negli applicativi Contabili Dai tre applicativi contabili è possibile generare un Tabulato/File Excel che riporta il dettaglio analitico dei movimenti di tutte le aziende selezionate (con salto pagina al cambio azienda). Per ogni azienda vengono riportate l intestazione (codice, ragione sociale, Partita Iva, ecc ) e le seguenti informazioni: Esercizio IVA (campo di ordinamento) Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 9/18

10 Codice causale Codice Conto Categoria Codice e Descrizione Fornitore Data Documento (campo di ordinamento) Protocollo Numero Documento Imponibile IVA % prorata IVA detratta IVA non detratta IVA detraibile Differenza * Al fondo, per ciascuna azienda, viene stampata la riga dei totali con il totale delle colonne: Imponibile IVA IVA detratta IVA non detratta IVA detraibile Differenza. Sull ultima colonna Differenza viene controllato il limite digitato. Per le aziende che hanno nel totale dell ultima colonna Differenza un importo superiore al limite imputato, viene stampato, nel rigo successivo, la seguente frase: *** SOGGETTO CON IVA RIMBORSABILE SUPERIORE AL LIMITE IMPUTATO. File per Excel Il file per Excel è unico per tutte le aziende di ciascun applicativo contabile ed è strutturalmente così formato: Legenda: D/T = rigo dettaglio o rigo totali; IND = colonne che contengono l indirizzo completo + il numero di telefono + l indirizzo . Ambienti Duplicati Al fine di ricalcolare le imposte dirette e l IRAP, è necessario predisporre l ambiente di lavoro per gli anni per i quali si intende richiedere il rimborso IVA. Tale operazione è necessaria per consentire all operatore di lavorare in un ambiente completamente distinto rispetto all ambiente corrente di lavoro e rispetto all ambiente duplicato per gli anni di competenza. Requisito Verificare che per gli anni interessati sia stato predisposto il corrispondente ambiente duplicato; Verificare che gli ambienti duplicati funzionano correttamente; Verificare lo spazio disponibile, la copia genera infatti una nuova cartella con tutti i programmi e i dati degli anni interessati. Procedure previste Funzione: Copia Ambiente Rimborso IVA La procedura effettua una copia di tutti gli ambienti duplicati utili ai fini del rimborso IVA. In particolare, la copia viene effettuata per gli anni fiscali 2002, 2003, 2004, All accesso alla procedura viene visualizzato un messaggio che, ricordando all operatore che occorre verificare il corretto funzionamento degli archivi duplicati, chiede conferma per procedere con le operazioni Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 10/18

11 di copia. Confermando, la copia prosegue. La procedura effettua la copia di tutti gli applicativi previsti (Unici e Modello IVA) NOTA: Il tempo impiegato sarà proporzionale alla dimensione degli archivi e alle capacità elaborative del sistema. Durante tale processo nessun utente potrà accedere agli ambienti duplicati interessati. Funzione: Richiamo Ambiente Rimborso IVA Ultimata la copia è possibile accedere agli ambienti rimborso IVA per gli anni 2002, 2003,2004,2005. Gli anni previsti vengono proposti, consentendo all operatore la selezione dell anno al quale accedere. Accedendo all ambiente Rimborso IVA (relativo all anno di interesse) verrà visualizzata un avvertenza che avvisa l utente con un apposito messaggio e, nel caso di ambienti Windows, la procedura effettuerà automaticamente la registrazione dei componenti al fine di verificare e/o garantire il perfetto allineamento dei diversi componenti di sistema. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 11/18

12 QUADRO AD Il quadro AD è riservato all indicazione degli acquisti di beni e servizi di cui all articolo 19-bis1, comma 1, lettere c) e d), del D.P.R. n. 633 del 1972, per i quali il decreto legge n. 258 del 2006 ha stabilito che il recupero dell imposta originariamente non detratta deve essere effettuato mediante la presentazione di un apposito modello. Si tratta di tutti gli acquisti, effettuati da soggetti passivi ed aventi ad oggetto i predetti beni e servizi, certificati mediante fattura di cui all articolo 21 del D.P.R. n. 633 del 1972 o documento equipollente (bolletta doganale d importazione, scheda carburante), emessi a partire dal 1 gennaio 2003 ed entro il 13 settembre Va ricordato che la percentuale d imposta già ammessa in detrazione dalla normativa vigente deve essere recuperata in sede di liquidazione periodica o annuale seguendo le modalità ordinariamente previste dalla disciplina IVA. Il quadro deve essere compilato con riferimento a ciascun anno di emissione dei documenti relativi all acquisto. Dopo l accesso al quadro AD va selezionato l anno per il quale gestire le informazioni IVA. Dopo la selezione dell anno viene richiesto il numero quadro da compilare (numero progressivo). Per le sole (D)itte la procedura richiede anche il codice anagrafico dell azienda presente in contabilità (l help sotto riportato riporta un esempio di azienda in multiattività). Vengono poi richiesti: il codice attività, che viene proposto sulla base dei dati anagrafici presenti in azienda; la eventuale percentuale di prorate; la percentuale di detrazione da applicare. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 12/18

13 L help sulla %Detrazione è il seguente: Prelievo dati da contabilità Sul campo % pro-rata è attivo il tasto funzione <Fx> Recupero % pro-rata da contabilità che, se attivato, acquisisce la % pro-rata dall anagrafica per l annualità selezionata, Nel caso in cui l utente effettui una modifica alla % pro-rata dopo aver già prelevato dalla contabilità, il programma visualizza il seguente messaggio: Alla conferma viene ricalcolata la colonna IVA detraibile. Sul campo Numero d ordine è attivo il tasto funzione <F x> Cancellazione dati che, se attivato cancella i dati relativi al numero del quadro AD selezionato. Sul campo Nr. Autov. presente nel rigo degli Autoveicoli è attivo il tasto funzione <Fx> Recupero da contabilità che mostra l elenco dei documenti potenzialmente interessati alla richiesta di rimborso dell IVA non detratta. L utente potrà selezionare uno o più righi da acquisire. Esempio: documento, con prorata 90% : Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 13/18

14 Il recupero delle informazioni dalla contabilità relative alle spese sostenute a partire dal 2003, fino al 13 settembre 2006, per gli acquisti e le importazioni di beni e servizi indicati nell articolo 19 bis1, comma 1, lettere c) e d) viene effettuato tramite la medesima elaborazione dei movimenti IVA e contabili che individua le spese potenzialmente interessate dalla nuova modalità di determinazione della detrazione IVA, in modo del tutto analogo a quanto previsto dal Tabulato Rimborso IVA, al quale si rinvia per gli approfondimenti. La procedura acquisisce automaticamente le informazioni relative alle diverse annualità, anche se presenti in applicativi diversi (Ordinaria/Semplificata/Professionisti). Numero documenti. La procedura di estrazione delle informazioni dagli applicativi contabili effettua il calcolo automatico ed il riporto del numero dei documenti, utile alla compilazione delle colonne 4/8/11/14 dei righi AD2/AD5. Dati da integrare manualmente In caso di integrazione con la contabilità l operatore deve comunque determinare e inserire i dati relativi al Numero autoveicoli. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 14/18

15 QUADRO AR Il Quadro AR prevede per ogni annualità interessata alla richiesta di rimborso la compilazione di due sezioni: a) Sezione IVA, per il riepilogo dei dati esposti nel quadro AD, sommando gli importi di ciascun modulo, e la determinazione della maggiore detrazione risultante. Per ogni anno i campi Imponibile, IVA detratta e IVA detraibile sono derivati automaticamente dai quadri AD. b) Sezione Redditi/IRAP, per riportare i dati relativi alle maggiori imposte risultanti dalla maggiore detrazione IVA, a seguito della richiesta di rimborso, i dati sono riportati dalla copia della dichiarazione gestita nell ambiente simulato, e di seguito è riportato il dettaglio. Il quadro AR prevede infine la Sezione Determinazione Rimborso composta da tre righi: AR41 Totale IVA spettante AR42 Totale maggiore imposte redditi/irap AR43 Rimborso (la differenza tra i due righi precedenti). Esempio videata quadro AR Dopo avere selezionato il quadro AR e il periodo di imposta da gestire, la procedura consente di compilare/derivare i dati richiesti dal modello. Con il cursore posizionato sul campo periodo di imposta vengono attivati i tasti funzione <FX> Recupero da contabilità e <FX> Recupero da dichiarazione redditi. Recupero da contabilità Il recupero da contabilità esegue la compilazione della colonna Importo da recuperare a tassazione in base alle seguenti elaborazioni. A partire dai movimenti contabili selezionati per la compilazione del quadro AR la procedura riporta automaticamente la differenza tra IVA detraibile e IVA detratta relativamente a: a) LEASING: causali 129 LEASING-131 LEASING N/DETRAIBILI-139 LEASING NON STRUMENTALI b) SCHEDE CARBURANTI causali 120 SCHEDA CARBURANTI DETRAIBILE- 121 FATTURA CARBURANTI DETRAIBILE 122 SCHEDA CARBURANTI N/DETR. 19b1-123 FATTURA CARBURANTI N/DETR 19b1 c) ALTRE SPESE Sono quindi esclusi a) i movimenti riportati nel rigo autoveicoli con causali diverse dai movimenti di LEASING, in quanto relativi ad acquisti di autovetture soggette ad ammortamento b) i movimenti riportati nelle spese di manutenzione, in quanto soggetti al plafond del 5%. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 15/18

16 AVVERTENZE In pratica non vengono riportati gli importi recuperati a tassazione in seguito a: acquisto dell autovettura, le manutenzioni, la cessione e la plusvalenza da cessione. L importo da recuperare a tassazione è determinato tenendo conto di %Deducibilità IRPEF e %Deducibilità IRAP, presenti nel piano dei conti di contabilità ( ) o. Tali % normalmente sono = a 100. La procedura verifica se per l azienda in elaborazione il conto prevede una % deducibilità personalizzata, se prevista la % personalizzata prevale su quella del piano dei conti I valori ottenuti dalle suddette operazioni vengono riportati nella colonna Importo da recuperare a Tassazione e, proprio a causa delle esclusioni automatiche operate dalla procedura e delle deducibilità fiscali dei conti, la differenza riportata nella sezione IVA potrebbe essere diversa dall Importo da recuperare a tassazione. Nel caso in cui, dopo avere compilato il presente quadro AR si torna sul quadro AD per effettuare variazioni, sarà cura dell utente procedere nuovamente con il Prelievo da contabilità nel presente quadro per avere gli importi allineati. Esempio di compilazione automatica: Anno 2003 Causale Imponibile IVA IVA IVA IVA detraibile detratta n/detratta 40% Differenza 129 leasing carburanti Spese manutenzione TOTALE DIFFERENZA 93 TOTALE Importo da 84 recuperare a tassazione= Il tasto funzione Recupero da contabilità compila il quadro AR come di seguito indicato: Quindi nell esempio di cui sopra (supponendo che l importo del quadro AR sia derivato da un unico conto con %deduc IRPEF = 80% e con %deduc.irap = 50%) avremmo Recupero da dichiarazione redditi Di seguito sono riportati di righi di riferimento utilizzati dalla procedura ai fini del riporto per le colonne Reddito/Valore della produzione rideterminato e Maggiore Imposta dalla dichiarazione dell ambiente Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 16/18

17 duplicato. Unico Persone Fisiche Anno Rigo Modello Debito Credito 2003 IRPEF + Imposte sostitutive RN33+E22+F45+G30+RH/J RN34 ADDIZ.REG. RV07 RV08 ADD.COM. RV15 RV16 IRAP IQ94 IQ IRPEF RN31 RN32 ADDIZ.REG. RV07 RV08 ADD.COM. RV15 RV16 IRAP IQ94 IQ95 Imposte sostitutive E22+F55+G IRPEF RN29 RN30 ADDIZ.REG. RV07 RV08 ADD.COM. RV15 RV16 IRAP IQ94 IQ95 Imposte sostitutive E20+G Unico Società Persone Anno Rigo Modello Debito Credito 2003 IRAP IQ94 IQ95 Imposte sostitutive E22+F50+G IRAP IQ94 IQ95 Imposte sostitutive E22+F53+G IRAP IQ94 IQ95 Unico Società di capitali Anno Rigo Modello Debito Credito 2003 IRPEG N32 IMP.DA VERSARE N31+K21 IRAP IQ105 IQ106 Imposte sostitutive da G34 G35 quadro G Imposte sostitutive J28+N IRPEG N25 IMP.DA VERSARE N24+K22 IRAP IQ105 IQ106 Imposte sostitutive da G33 G34 quadro G Imposte sostitutive N IRPEG N21 IMPORTO N22+K22 IRAP IQ102 IQ103 Imposte sostitutive da G33 G34 quadro G Unico Enti Non Commerciali Anno Rigo Modello Debito Credito 2003 IRPEG N33 N34+K21 IRAP IQ94 IQ95 Imposte sostitutive E22+F50+G IRPEG N31 N32+K21 IRAP IQ94 IQ95 Imposte sostitutive E22+F52+G IRPEG N33 N34+K21 IRAP IQ94 IQ95 Adeguamento alla circolare ministeriale 28/E del 16/5/2007 La circolare ministeriale del 16/05/2007 ha istituito l applicazione del metodo di calcolo semplificato ovvero considerando un forfait sia del rimborso Iva auto, sia del ricalcolo delle dirette. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 17/18

18 Metodo semplificato: Indicare S se si intende applicare il metodo a forfait, N per applicare il precedente metodo Analitico Totale IVA spettante: L utente può indicare l importo desiderato. È stato previsto il controllo che il dato inserito non sia di un importo inferiore alla seguente formula: [(AR3+AR13+AR23+Ar33) - 1%(AR3+AR13+AR23+AR33)] altrimenti il programma visualizza il seguente messaggio: IVA spettante < 1% totale IVA. Accertamento A.F. possibile Differenza tra tot. IVA e 1% tot. IVA: Viene riportata la seguente formula: [(AR3+AR13+AR23+AR33) - 1%(AR3+AR13+AR23+AR33)] Tot. maggiori imp. Redditi/IRAP: L utente può indicare l importo desiderato. È stato previsto il controllo che il dato inserito non sia di un importo inferiore al 10% del rigo AR41 altrimenti visualizza il seguente messaggio: Maggiori imposte < 10% IVA spettante. Accertamento A.F. possibile 10% IVA spettante: Viene riportato il 10% di AR41. Nel caso la procedura rileva la presenza del campo AR42 visualizza il seguente messaggio: Se l utente risponde SI il programma azzera i campi da AR4 a AR10, da AR14 a AR20, da AR24 a AR30, da AR34 a AR40. E stata allineata la stampa ministeriale e la generazione del file telematico. Wolters Kluwer Italia Rimborso IVA Auto Pag. 18/18

Rimborso. IVA Auto. Manuale operativo Rel. 7.20.10

Rimborso. IVA Auto. Manuale operativo Rel. 7.20.10 Rimborso IVA Auto Manuale operativo Rel. 7.20.10 Indice Guida Riferimento... 3 Ambito applicazione... 3 Sequenza operazioni... 4 Procedure di gestione... 5 Tabulato Rimborso Iva... 5 Selezioni di stampa...

Dettagli

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo Manuale Operativo UR0911100000 Rimborso IRAP 2009 Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

Gestione Credito IVA Annuale

Gestione Credito IVA Annuale HELP DESK Nota Salvatempo 0004 MODULO Gestione Credito IVA Annuale Quando serve La normativa Novità 2012 La funzione consente di gestire in modo automatico i vincoli sull utilizzo del credito introdotti

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

Quando serve. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: Nota Salvatempo 0038

Quando serve. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: Nota Salvatempo 0038 HELP DESK Nota Salvatempo 0038 MODULO FISCALE Istanza di Rimborso IRPEF/IRES per mancata deduzione dell IRAP relativa alle spese per il personale dipendente assimilato (art.2, c.1-quater, DL n.\201/2011)

Dettagli

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo Manuale Operativo UR09040930 IVA Editoria Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000 Manuale Operativo IVA Editoria UR0904093000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000 Manuale Operativo Gestione Beni Usati UR1405144000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Le operazioni Intracomunitarie

Le operazioni Intracomunitarie UR1001101000 Le operazioni Intracomunitarie Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 HELP DESK Nota Salvatempo 0042 MODULO Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva/Integrativa/Integrativa a favore, per l anno di imposta

Dettagli

prot. n. 31.23 Spett.le LORO SEDI

prot. n. 31.23 Spett.le LORO SEDI Roma 4 settembre 2007 prot. n. 31.23 Spett.le LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI LEGA PROFESSIONISTI DI SERIE C LEGA NAZIONALE DILETTANTI UFFICIO AMMINISTRAZIONE F.I.G.C. LORO SEDI Si trasmette, in allegato,

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo UR1003102000 Modello IVA TR Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1006105010 Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati.

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

Gestione Partite Aperte

Gestione Partite Aperte UR1007106000 Gestione Partite Aperte Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Gestione Ratei e Risconti

Gestione Ratei e Risconti HELP DESK Nota Salvatempo 0024 MODULO FISCALE Gestione Ratei e Risconti Quando serve Questa procedura, presente nei moduli delle Contabilità Ordinaria e Semplificata, consente la gestione, la stampa ed

Dettagli

Travaso Paghe - Contabilità

Travaso Paghe - Contabilità Manuale Operativo UR09070960 Travaso Paghe - Contabilità Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa

Dettagli

- Gestione cambi - Debiti e Crediti in valuta estera

- Gestione cambi - Debiti e Crediti in valuta estera Manuale Operativo - Gestione cambi - Debiti e Crediti in valuta estera UR1111120000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Contabilità Oggetto Giroconto IVA * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Beni usati Oggetto Modalità operative - Regime del margine globale * in giallo

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO AI SENSI DEL DECRETO LEGGE 15 SETTEMBRE 2006, N. 258

ISTANZA DI RIMBORSO AI SENSI DEL DECRETO LEGGE 15 SETTEMBRE 2006, N. 258 ISTANZA DI RIMBORSO AI SENSI DEL DECRETO LEGGE 15 SETTEMBRE 2006, N. 258 ISTRUZIONI Premessa Reperibilità dei modelli La sentenza della Corte di Giustizia del 14 settembre 2006, relativa alla causa C-228/05,

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli L ISTANZA DI RIMBORSO (Decreto legge 15 settembre 2006, n. 258, conv. con mod. dalla legge 10 novembre 2006, n. 278) Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate 22 febbraio

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi Manuale Operativo Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi UR1501151000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere

Dettagli

RIMBORSO IVA INFRANNUALE

RIMBORSO IVA INFRANNUALE RIMBORSO IVA INFRANNUALE Manuale Operativo Rel. 4.70.10 Indice GUIDA DI RIFERIMENTO... 3 INTRODUZIONE... 3 GESTIONE MODELLO... 4 Scelta di menu... 4 Gestione modello... 4 Menu Modello... 4 Menu Dati...

Dettagli

Dichiarazione "Correttiva"

Dichiarazione Correttiva HELP DESK Nota Salvatempo 0054 MODULO Dichiarazione "Correttiva" Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva per l anno di imposta 2014, dall Ambiente in linea, per i Modelli UNICO (PF) (SP) (SC).

Dettagli

Mandati di pagamento Reversali di incasso

Mandati di pagamento Reversali di incasso Manuale Operativo Mandati di pagamento Reversali di incasso UR0901091000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in

Dettagli

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO)

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) RADIX ERP by ACS Data Systems Comunicazione telematica art 21 del DL. 72/2010 (spesometro) Operazioni IVA 2012 Release: 31.10.2013 ACS Data Systems AG/spa 1 / 23

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 11.50.10 può essere utilizzata

Dettagli

Gestione Clienti / Associati

Gestione Clienti / Associati Manuale Operativo Gestione Clienti / Associati UR1307136000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA HELP DESK Nota Salvatempo 0040 MODULO FISCALE Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA Quando serve Passaggio dell aliquota IVA ordinaria dal 21% al 22% (l aliquota del 21% non è più vigente

Dettagli

Modello IVA TR Richiesta di Rimborso o di utilizzo in compensazione del Credito IVA Trimestrale

Modello IVA TR Richiesta di Rimborso o di utilizzo in compensazione del Credito IVA Trimestrale Manuale Operativo Modello IVA TR Richiesta di Rimborso o di utilizzo in compensazione del Credito IVA Trimestrale UR1509156020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di

Dettagli

SISPAC / COSMO Fix 8.01.10. Premessa. Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 8.01.10 di SISPAC/COSMO.

SISPAC / COSMO Fix 8.01.10. Premessa. Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 8.01.10 di SISPAC/COSMO. Note di Rilascio Novità Funzionali Numero 89 del 19/12/2007 BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE - LAVORO SISPAC / COSMO Fix 8.01.10 Premessa Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 8.01.10

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 02/02/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Introduzione Col provvedimento del 2 agosto 2013 l Agenzia delle Entrate ha attuato la norma relativa all obbligo di trasmissione telematica delle operazioni

Dettagli

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1 Gestione Cespiti SiCia Revisione 04.04.2011 11/06/2015 pag. 1 Sommario Importazione da precedente procedura... 3 Anagrafica ditta... 8 Menù cespiti... 11 Gestione anagrafica cespite... 12 Storico cespiti...

Dettagli

Trasformazione Soggetto in corso d anno che comporta il proseguimento della stessa Partita IVA

Trasformazione Soggetto in corso d anno che comporta il proseguimento della stessa Partita IVA HELP DESK Nota Salvatempo 0025 MODULO FISCALE Trasformazione Soggetto in corso d anno che comporta il proseguimento della stessa Partita IVA Quando serve La normativa Ogni qualvolta interviene una trasformazione,

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI Anno 2013 N. RF160 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 12/07/2013 CONTRIBUENTI E MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI ART.

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44)

Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44) Manuale Operativo Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44) UR1301130130 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMC5F89155 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Comunicazione Annuale

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-86GKJM79678 Data ultima modifica 09/03/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità - Intrastat Oggetto Genera dichiarazione Intrastat * in giallo le modifiche

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

Guida rapida all uso del prodotto

Guida rapida all uso del prodotto Filosofia e metodologia di lavoro 17 Guida rapida all uso del prodotto Il capitolo espone in maniera semplice e pratica l uso normale dell applicativo StudioXp, leggendolo vi renderete conto immediatamente

Dettagli

Manuale Operativo. Analisi di Bilancio UR0309037000

Manuale Operativo. Analisi di Bilancio UR0309037000 Manuale Operativo Analisi di Bilancio UR0309037000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Applicativo Versione 15.02.0c00 Tipo Versione Versione completa Data Rilascio 05.06.2015

Applicativo Versione 15.02.0c00 Tipo Versione Versione completa Data Rilascio 05.06.2015 Applicativo Versione 15.02.0c00 Tipo Versione Versione completa Data Rilascio 05.06.2015 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento di GIS REDDITI. Accedere all area riservata del

Dettagli

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri HELP DESK Nota Salvatempo 0006 MODULO Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri Quando serve La normativa Termini presentazione Consente la rilevazione automatica sui registri IVA dell adeguamento agli

Dettagli

Il rimborso dell iva sulle autovetture

Il rimborso dell iva sulle autovetture Il rimborso dell iva sulle autovetture 1 PREMESSA A seguito della pronuncia della Corte di Giustizia UE (sent. 14.9.2006 causa C-228/05, sollevata dall ordinanza della Commissione Tributaria di I grado

Dettagli

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI GESTIONE DELLA FISCALITA (770,UNICO, CERTIFICAZIONE COMPENSI, F24, DICHIARAZIONI 36/41%,

Dettagli

Terminato il ricalcolo vengono stampati i dipendenti per i quali è stato rideterminato l'importo dell'acconto addizionale comunale.

Terminato il ricalcolo vengono stampati i dipendenti per i quali è stato rideterminato l'importo dell'acconto addizionale comunale. Opzione campo della Certificazione Unica? descrizione Eventuali certificazioni già elaborate saranno automaticamente aggiornate nel caso in cui l importo dell acconto risulti variato rispetto ad una precedente

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale SCHEDA OPERATIVA Area: Titolo: Altri software - OS1BoxFiscale Spesometro Applicazione: OS1BoxFiscale 2.3.0.0 Revisione: 12 Del: 31 Marzo 2015 Contenuto: Impostazioni e modalità di utilizzo di OS1BoxFiscale

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 CONTABILITA... 5 2.1 Apertura

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

IL PASSAGGIO AL REGIME FORFETTARIO

IL PASSAGGIO AL REGIME FORFETTARIO IL PASSAGGIO AL REGIME FORFETTARIO di Antonio Gigliotti Come noto l art. 1, commi da 54 a 89, della legge di stabilità 2015 (23 dicembre 2014, n. 190), ha introdotto, a decorrere dal 1 gennaio 2015, un

Dettagli

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento:

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: HELP DESK Nota Salvatempo L0001 MODULO PAGHE Travaso 730 Paghe Quando serve Per travasare i risultati delle dichiarazioni dall applicativo Modello 730 all applicativo Paghe direttamente nella Sezione 'Dati

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione Leasing UR1504152020

Manuale Operativo. Gestione Leasing UR1504152020 Manuale Operativo Gestione Leasing UR1504152020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 07 11.02.2014 Il leasing per le auto A cura di Devis Nucibella Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette La disposizione di riferimento per l individuazione

Dettagli

Note di Rilascio Utente Fix 10.40.10

Note di Rilascio Utente Fix 10.40.10 03/06/2010 Note di Rilascio Utente Fix 10.40.10 CONTENUTI - StudioNeXt - 1. MODELLO F24... 1 Stampa Modello: Rateazione Codice tributo 6494... 1 2. MODULO CONTABILE... 1 Intrastat - Fatture con beni e

Dettagli

Prot. n 960/22 Circolare N 3/FEBBRAIO 2015 FEBBRAIO 2015 A tutti i colleghi (*)

Prot. n 960/22 Circolare N 3/FEBBRAIO 2015 FEBBRAIO 2015 A tutti i colleghi (*) Prot. n 960/22 Circolare N 3/FEBBRAIO 2015 FEBBRAIO 2015 A tutti i colleghi (*) L AGENZIA DELLE ENTRATE CON IL PROVVEDIMENTO DIRETTORIALE DEL 23 FEBBRAIO 2015 HA DEFINITO LE MODALITA TECNICHE PER VISUALIZZARE

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 06 MAGGIO 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

Comunicazione Black list

Comunicazione Black list UR1010107000 Comunicazione Black list Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo FONDO IMPOSTE Gestione Imposte e Studi di Settore In questo manuale verranno descritte le procedure per effettuare una corretta gestione del fondo imposte per determinare

Dettagli

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale DESCRIZIONE DELL APPLICATIVO Il programma crea i modelli prelevando i dati dai totali Iva individuati dagli Indici di collegamento. E anche possibile caricare, ex novo, una dichiarazione per le ditte di

Dettagli

Versioni x.7.9 Note Operative

Versioni x.7.9 Note Operative Versioni x.7.9 Note Operative Le versioni x.7.9 sono state rilasciate per poter predisporre i dati per il cosiddetto spesometro 2013 o per la comunicazione delle operazioni IVA rilevanti utilizzando il

Dettagli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli HELP DESK Nota Salvatempo 0026 MODULO FISCALE Chiusure CONTABILI Quando serve Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli In questo documento: 1. Premessa 2. Operazioni Preliminari 3.

Dettagli

REGIME DEI MINIMI O SUPERMINIMI

REGIME DEI MINIMI O SUPERMINIMI REGIME DEI MINIMI O SUPERMINIMI Il regime dei contribuenti minimi (dal 2012 denominato superminimi) è riservato alle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato che svolgono attività di impresa,

Dettagli

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni:

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni: Corso Cespiti Tabelle e parametri di configurazione Parametrizzazioni di base TABE02A, personalizzazione dati procedura, causali semplificate TABE10, tabella conti cespiti TABE25, tabella 9-percentuali

Dettagli

Gestione Beni Strumentali

Gestione Beni Strumentali Gestione Beni Strumentali La procedura di Gestione Beni Strumentali presente nell omonima voce del menù Contabilità consente di immettere tutti i dati relativi ai Cespiti per ottenerne la stampa del registro

Dettagli

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE GESTIONE INTRA CEE In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione dell Intrastat,

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.2

Dettagli

Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti.

Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti. Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti. Dati generali: Numero movimento: Attribuito automaticamente dal programma su base annua. Esercizio:

Dettagli

PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL CREDITO PCC - Estrazione dati

PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL CREDITO PCC - Estrazione dati PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL CREDITO PCC - Estrazione dati L art. 27 decreto legge 24 aprile 2014 n. 66, convertito con modificazioni dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, introduce significative

Dettagli

Consolidato Nazionale Consolidato Mondiale Novità 2012

Consolidato Nazionale Consolidato Mondiale Novità 2012 Manuale Operativo Consolidato Nazionale Consolidato Mondiale Novità 2012 UR1205123020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o

Dettagli

Intra 2010 Invio telematico

Intra 2010 Invio telematico Intra 2010 Invio telematico A seguito dell'entrata in vigore del decreto attuativo che recepisce le nuove normative europee in materia di modelli INTRA, dal 2010 non sono più accettati i modelli cartacei

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati Gestione Beni Usati Introduzione e Impostazioni Il regime speciale per i rivenditori di Beni Usati, di oggetti d arte, di antiquariato e da collezione, introdotto dalla legislazione italiana con il D.L.

Dettagli

Studio Dottori Commercialisti VIALE GOZZADINI 9/11-40124 - BOLOGNA

Studio Dottori Commercialisti VIALE GOZZADINI 9/11-40124 - BOLOGNA Dott. Sergio Massa Dott. Elena Melandri Dott. Paola Belelli Bologna, 18 settembre 2007 Dott. Pierpaolo Arzarello RIEPILOGO DELLA DETRAIBILITA DELL IVA E DEI COSTI AUTO 2006 E 2007 (ovvero: fare e disfare

Dettagli

L USCITA DAL REGIME DEI MINIMI DAL 2012: RIFLESSI IVA E REDDITUALI

L USCITA DAL REGIME DEI MINIMI DAL 2012: RIFLESSI IVA E REDDITUALI INFORMATIVA N. 253 10 NOVEMBRE 2011 IMPOSTE DIRETTE - IVA L USCITA DAL REGIME DEI MINIMI DAL 2012: RIFLESSI IVA E REDDITUALI Art. 1, commi 96 e seguenti, Legge n. 244/2007 Circolari Agenzia Entrate 21.12.2007,

Dettagli

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 3 del decreto legislativo 30 giugno 003 n.

Dettagli

FAQ n.ro MAN-82GBT727949 Data ultima modifica 05/02/2013. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità - Intrastat. Oggetto Modulo Intrastat

FAQ n.ro MAN-82GBT727949 Data ultima modifica 05/02/2013. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità - Intrastat. Oggetto Modulo Intrastat Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-82GBT727949 Data ultima modifica 05/02/2013 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità - Intrastat Oggetto Modulo Intrastat * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

GLI AUTOVEICOLI NELL'ATTIVITA' DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO ALLA LUCE DEGLI ULTIMI CHIARIMENTI

GLI AUTOVEICOLI NELL'ATTIVITA' DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO ALLA LUCE DEGLI ULTIMI CHIARIMENTI GLI AUTOVEICOLI NELL'ATTIVITA' DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO ALLA LUCE DEGLI ULTIMI CHIARIMENTI a cura di Studio Tomasin Commercialisti 1 PREMESSA L utilizzo di autoveicoli come beni strumentali nell

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

In talune particolari circostanze il rigo PL66 (Bonus IRPEF spettante) non era calcolato secondo le specifiche fornite dall'agenzia delle Entrate.

In talune particolari circostanze il rigo PL66 (Bonus IRPEF spettante) non era calcolato secondo le specifiche fornite dall'agenzia delle Entrate. Installazione Aggiornamento Prima di eseguire l aggiornamento: NOTE Ver. DI 16.20.20 RILASCIO Eseguire il salvataggio degli archivi Verificare che la versione installata sia 16.20.00 e successive Visionare

Dettagli

2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3

2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3 2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3 3. Non riesco a stampare il Libro Giornale. Come mai? ---------------------------------------------------------------------------3

Dettagli

Nuovo regime dei minimi 2015 ex art. 9 della bozza del disegno di Legge di stabilità 2015

Nuovo regime dei minimi 2015 ex art. 9 della bozza del disegno di Legge di stabilità 2015 scadenzario documenti visure cciaa quesiti news e rassegna stampa approfondimenti affiliazioni Nuovo regime dei minimi 2015 ex art. 9 della bozza del disegno di Legge di stabilità 2015 Foglio di calcolo

Dettagli

Note di Rilascio Utente Fix 09.40.10

Note di Rilascio Utente Fix 09.40.10 OSRA SOFTWARE FISCALE-LAVORO-AZIENDA Note di Rilascio Utente Fix 09.40.10 CONTENUTI - StudioNeXt - 28/05/2009 1. MODULO ICAD... 1 Prospetto AI Ammortamenti non deducibili e riassorbimento IRAP... 1 Prospetto

Dettagli

UR0804083010. Leasing. Manuale Operativo

UR0804083010. Leasing. Manuale Operativo UR0804083010 Leasing Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI. revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni

REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI. revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni E INTRODOTTO IL REGIME FISCALE AGEVOLATO RISERVATO AI

Dettagli