Comunicazione commerciale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comunicazione commerciale"

Transcript

1 Comunicazione commerciale Università di Urbino

2 La comunicazione commerciale Definizione Marca Pubblicità Direct marketing Promozione delle vendite Sponsorizzazioni Fiere e mostre Relazioni pubbliche di prodotto

3 La comunicazione commerciale Insieme di strumenti di comunicazione che l impresa utilizza per gestire le relazioni con il mercato dei consumatori finali e/o intermedi Ha il compito di fare in modo che il potenziale cliente si trasformi in cliente effettivo rispetto ad un determinato prodotto o insieme di prodotti

4 Stabilire quali sono i BISOGNI del potenziale mercato di un prodotto che si intende lanciare Valutare quanto delle esigenze dei potenziali clienti si trasformerà in ACQUISTO EFFETTIVO Stabilire i TEMPI della sua introduzione sul mercato Valutare quale sarà il comportamento della CONCORRENZA Definire le caratteristiche del PRODOTTO che si intende lanciare Progettare il sistema di distribuzione, stabilire il prezzo e tutte le attività necessarie per portarlo sul mercato (BUSINESS PLAN) Stabilire le attività di COMUNICAZIONE sul prodotto per informare, convincere e motivare i pubblici di riferimento

5 La marca E possibile considerare la marca come il risultato più visibile della comunicazione commerciale. La marca rappresenta la sintesi sul piano fisico, estetico, razionale ed emotivo di tutta l attività di marketing e di comunicazione commerciale dell impresa, il concetto ombrello che identifica tutta l impresa La marca è un nome, un termine, un simbolo o un disegno (o qualche combinazione di questi elementi) che ha lo scopo di identificare i beni e i servizi offerti da un impresa. Il marchio ne è la tutela legale.

6 I vantaggi associati alla marca Differenziazione Consente di differenziare i prodotti di un impresa da quelli di un altra Riconoscibilità Consente al consumatore di riconoscere in via immediata il prodotto, facilitando il processo d acquisto Qualità Consente un immediato riconoscimento del livello qualitativo dell offerta Fedeltà una corretta gestione e un costante sviluppo della politica di marca consente di conquistare e mantenere la fedeltà dei propri clienti

7 I fattori alla base della politica di marca Le caratteristiche intrinseche del prodotto (tecnologie, materie prime utilizzate, livelli qualitativi, luogo di provenienza) E fondamentale la presenza di elementi tangibili su cui fondare la differenziazione della marca, sui quali costruire immagini e valenze immateriali e simboliche La notorietà Il livello di conoscenza e di familiarità del consumatore con la marca costruito nel tempo attraverso la comunicazione I valori proiettati sulla marca I valori si definiscono con le azioni di comunicazione: la confezione, il prezzo, la distribuzione che, oltre a svolgere funzioni specifiche, comunicano un immagine, un posizionamento e quindi un valore

8 Estensione della marca o nuove marche? Caratteristiche del contesto competitivo 1. Valutare oggettivamente la dimensione massima sopportabile dall estensione 2. Curare la coerenza di ciò che si aggiunge con ciò che è presente 3. Rinforzare con opportuni investimenti la percezione della marca

9 Vantaggi dell estensione di marca 1. Perseguire una strategia di segmentazione multipla 2. Sfruttare le economie di marketing 3. Attuare politiche di marketing globale 4. Ottenere sinergie derivanti dal trasferimento di immagine tra prodotti diversi 5. Rispondere al crescente potere della distribuzione

10 Naming LA SCELTA DEL NOME 1. Dare un nome ad un prodotto/servizio/azienda nuova 2. Cambiare il nome da un prodotto/servizio/ azienda nuova 3. Creare un nome per un nuovo mercato

11 Naming FATTORI DA CONSIDERARE 1. Studiare il prodotto, il suo mercato, la concorrenza 2. Tener conto della strategia dell azienda 3. Elaborare una lista di possibili nomi

12 Naming elementi per un naming di successo 1. Semplice, facile da pronunciare, di non più di tre sillabe, con un suono gradevole 2. Possedere significati indicativi delle caratteristiche del prodotto 3. Mnemonico, facile da ricordare 4. Senza Tempo 5. Attrarre l attenzione 6. Esprimere i vantaggi insiti nell uso del prodotto 7. Adatto alla globalità dei mercati in cui l impresa opera 8. Associato a elementi positivi e/o emotivi 9. Ineccepibile sotto il profilo legale

13 Naming TECNICHE per un naming di successo 1. Creazione di neologismi 2. Utilizzo di parole già in uso 3. Utilizzo di nomi ibridi 4. Uso di acronimi

14 Naming processo per un nome di successo 1. Internamente all azienda (brainstorming) 2. Freelancer esterno 3. Agenzia di pubblicità 4. Agenzia di consulenza specializzata

15

16 Il valore della marca (brand equity) Potenzialità di generare performance differenziali Elementi che generano ed alimentano la brand equity 1. La conoscenza della marca 2. La fedeltà dei clienti 3. La rete di relazioni con i soggetti esterni Gestire le relazioni con i soggetti interni ed esterni all impresa, investendo nella comunicazione, consente di generare valore

17 Il processo di creazione del valore della marca La prima fase: aumentare il valore percepito del prodotto, insistendo sulla dimensione promessa (es. comunicazione pubblicitaria e sales promotion) ovvero innalzando il livello delle aspettative. La seconda fase: entrano in gioco altri fattori che devono condurre alla soddisfazione delle aspettative create. E molto pericolosa la delusione delle aspettative (derivante dall uso/ esperienza del prodotto): la credibilità dell impresa e dei suoi prodotti, l immagine e gli effetti di notorietà negativa sarebbero distruttivi del valore. Le promesse non mantenute

18 Interattività e individualizzazione della comunicazione Il valore della marca dovrà essere considerato come un asset assolutamente individuale, nel senso che ogni consumatore (ricevente interlocutore) dovrà essere posto nella condizione di percepire un valore personale della marca dei prodotti che acquista e consuma. Il fattore critico di successo della comunicazione interattiva è la capacità di farsi scegliere

19 Concetto ombrello Immagine/identità globale che caratterizza l area e il modo con cui si posiziona sul mercato, comunicando ai clienti potenziali quali benefici attendersi e agli operatori le linee guida dell azione. E il punto di riferimento per i concetti dei singoli prodotti e per tutta la parte comunicazionale. ABRUZZO Natura forte del Mediterraneo RELAX & BENESSERE Mare Montagna Terme /fitness ITINERARI/ SOGGIORNI A TEMA R eligioso Arte, storia, cultura Eno - gastr onomia SPORT S ci Altri sport VERDE& PARCHI Naturalismo/ didattica ambientale Tour dei parchi Agriturismo SCOPERTA G iro turistico Transito C ONGRESS I & AFFARI Congressi Affari, meeting, fiere EVENTI M anifestazioni di richiamo Artigianato, folklore

20

21 La comunicazione scritta deve fare riferimento ai valori guida dell impresa e usare criteri univoci di stile e d impostazione grafica, usando il marchio secondo modalità codificate, ed è indispensabile controllare in modo rigoroso la coerenza di ogni comunicazione con quella identità e quello stile IMMAGINE COORDINATA Insieme degli elementi in grado di formare l immagine con la quale l azienda viene identificata dai suoi diversi target

22

23

24

25 Manuale di corporate identity Volume che detta: Gli schemi grafici per l uso del marchio in tutte le situazioni prevedibili Le linee guida per il formato e l uso degli strumenti di comunicazione dell impresa Carattere e proporzioni Posizione Fondi colorati Area di rispetto Usi particolari Giochi grafici Cancelleria Letteratura aziendale Sito internet Packaging Oggettistica promozionale Segnaletica

26 Strumenti della comunicazione di marketing La pubblicità Le promozioni delle vendite Le sponsorizzazioni Il direct marketing Il merchandising e il visual merchandising Il packaging Le fiere e le mostre Le relazioni pubbliche di prodotto

27 Le sponsorizzazioni Offrire il proprio supporto per la realizzazione/ funzionamento di un iniziativa Finanziario Tecnico o tecnologico Organizzativo Professionale OBIETTIVI Promuovere l immagine dell impresa Promuovere un prodotto/servizio Promuovere un marchio Penetrare in un segmento di mercato

28 Le sponsorizzazioni LEGAME sponsor/attività Tra prodotto e attività Tra immagine del prodotto e dell evento Fra immagine dell azienda e dell evento Alcun collegamento L impresa non è mai la protagonista principale dell evento sponsorizzato RITORNO dell investimento Evento cannibalizzato dallo sponsor Sponsor cancellato dall evento Evento in contrasto con la situazione dell impresa

29 Il direct marketing Tecnica di comunicazione e di marketing che mira a stabilire un contatto diretto, immediato, personalizzato e interattivo con un pubblico selezionato Contatto mirato su pubblici selezionati Immediatezza dei rapporti azienda/clienti Interattività nel colloquio azienda/clienti Strumento per informare, ma anche per sollecitare gli acquisti Possibilità di ottenere risposte immediate dai clienti Possibilità di utilizzo per vendite dirette

30 Il direct marketing In base al media utilizzato Posta direct mail, vendite per corrispondenza Televisione televendite Telefono telemarketing

31 Direct mail Impiego sistematico e pianificato della comunicazione diretta inviata per posta, per perseguire un obiettivo mirato, che prevede una risposta e un azione misurabile di chi la riceve Richiede: L inserimento in un piano integrato di comunicazione La costruzione e l aggiornamento di una mailing list selezionata La costruzione di una comunicazione personalizzata La presenza di un facile strumento/mezzo di risposta La valutazione della redemption Dall 1 al 3%, variabile in base all obiettivo della comunicazione

32 La promozione delle vendite Consiste nell aggiungere un vantaggio addizionale al prodotto da promuovere al fine di spingere il cliente all acquisto SCONTI QUANTITA (3x2) REGALI IMMEDIATI CONCORSI A PREMI

33 Le vendite promozionali I media utilizzabili Punti vendita Telemarketing Vendite porta a porta Direct mail Telepromozioni

34 Le vendite promozionali I target Le forze vendita I consumatori Gli opinion leaders Il trade Condizioni contrattuali favorevoli Materiale promo per il punto vendita premi

35 Le vendite promozionali OBIETTIVI Ampliamento conoscenza prodotto Test del prodotto Accrescere frequenza e quantità acquisti Stimolare la fedeltà alla marca CONSUMATORI TRADE Organizzare in modo efficace la distribuzione Accrescere lo stoccaggio presso i distributori Incentivare l esposizione dei prodotti Legare i distributori all azienda

36

37 La pubblicità E una forma di comunicazione di massa con la quale si rappresentano a un potenziale cliente le caratteristiche di un prodotto/servizio per finalità di natura commerciale Occorre ottimizzare la trasmissione di messaggi con una accurata scelta: delle informazioni da trasmettere del tempo del luogo

38 La pubblicità Fasi legate al processo di acquisto del cliente: 1. Informarlo sull esistenza del prodotto 2. Far acquistare credibilità al prodotto 3. Convincere il cliente che il prodotto è quello che fa per lui 4. Dargli delle motivazioni per l effettivo acquisto 5. Acquisto del prodotto

39 La pubblicità Fasi dall ideazione del prodotto al lancio pubblicitario 1. Analisi delle opportunità di mercato 2. Definizione del prodotto sulla base delle esigenze del mercato e degli obiettivi aziendali 3. Definizione del target dei potenziali clienti 4. Strategia pubblicitaria (quali obiettivi??) 5. Fase creativa della pubblicità (briefing) 6. Individuazione dei media per veicolare la pubblicità 7. Realizzazione campagna 8. Valutazione dell impatto della pubblicità

40 La pubblicità I parametri di valutazione della pubblicità L impatto sul pubblico dell immagine pubblicitaria nel suo complesso L interesse prodotto rispetto all oggetto della P. L identificazione del pubblico con il soggetto della P. La qualità e la quantità dell informazione La comprensibilità del messaggio La credibilità del messaggio Il grado di convincimento

41

42 Il merchandising il marketing del punto vendita Tecniche, strumenti e regole per realizzare la promozione dei prodotti nel punto vendita Insieme di tecniche aventi come scopo la regolazione del comportamento d acquisto del consumatore all interno del punto vendita, al fine di ottimizzare la redditività della superficie espositiva

43 Il merchandising OBIETTIVI e AZIONI Incrementare le vendite Sviluppare attività promozionali Ottimizzare l utilizzo degli spazi Promuovere l immagine del punto vendita Definire l assortimento dei prodotti Individuare e progettare le attrezzature espositive Pianificare l utilizzo della superficie espositiva Assegnare gli spazi alle singole categorie merceologiche e alle linee di prodotti Assegnare lo spazio a ciascun prodotto Pianificare l attività di animazione Pianificare azioni di marketing diretto AZIONI

44 L ESPOSIZIONE DEI PRODOTTI NEL PUNTO VENDITA Insieme di tecniche aventi come scopo la regolazione del comportamento d acquisto del consumatore all interno del punto vendita, al fine di ottimizzare la redditività della superficie espositiva PIANIFICARE IN BASE A Spazio disponibile nel punto vendita Spazio occupato da ciascun tipo di prodotto Tipologia e dimensioni degli espositori disponibili Tempi e modalità di riassortimento dei prodotti Ricavi e profitto ottenibile da ciascun prodotto Traffico dei clienti all interno del punto vendita

45 Il traffico dei clienti nel punto vendita Zone di maggior richiamo Le scaffalature sul lato destro I punti di maggiore affollamento I punti che corrispondono alle testate delle gondole I punti in cui i corridoi si uniscono o si incrociano I punti di attraversamento dei corridoi Posizioni sugl iscaffali Livello suolo Livello mani Livello occhi

46 IL VISUAL MERCHANDISING Il modo di presentare un punto vendita e i suoi prodotti al fine di attrarre l attenzione dei potenziali clienti Cartelli Totem Colori Suoni Luci Cartelli predisposti da coloro che non devono usarli perché già conoscono il punto vendita Necessità di vedere i cartelli in fase di progettazione in quello che sarà il contesto in cui verranno inseriti Posizionati in modo da guidare il consumatore all interno del punto vendita Riferiti ad azioni da compiere subito Visibili Leggibili

47 Le relazioni pubbliche di prodotto Complesso delle attività mirate ad influenza e acquisire la benevolenza dell opinione pubblica DIREZIONE AZIENDALE vs. SPECIALISTI PR INTERNE vs. ESTERNE

48 Brochure, dépliant, leaflet Pubblicazioni che descrivono un prodotto o un servizio dell azienda e ne evidenziano i punti di forza e le modalità d uso brochure dépliant leaflet Generali (guide), esterne (cataloghi), interne (mansionari) Dimensioni e contenuto maggiori (da 8 a 48 pagg.) Pagine stampate su ambo i lati e rilegate Cambia in base all uso da parte dei destinatari Un solo foglio di carta, stampato su entrambi i lati e ripiegato su se stesso una o più volte, tascabile o di altre dimensioni, usato singolarmente o con altri materiali Un singolo foglio di carta, degli stessi formati del dépliant, stampato su una o due facciate, poco strutturato, adatto a messaggi semplici, spesso con le caratteristiche di un annuncio

La pianificazione turistica territoriale

La pianificazione turistica territoriale La pianificazione turistica territoriale Università di Urbino, 24 novembre 2004 LORENZA ROSSINI 1 L approccio per distretti E prodotti turistici Bisogni di base Scelta del tipo di vacanza Identificazione

Dettagli

La pianificazione turistica territoriale. rielaborazione di materiale dell'univesità di Urbino

La pianificazione turistica territoriale. rielaborazione di materiale dell'univesità di Urbino La pianificazione turistica territoriale rielaborazione di materiale dell'univesità di Urbino 1 L approccio per distretti e prodotti turistici Bisogni di base Scelta del tipo di vacanza Identificazione

Dettagli

VI. LA COMUNICAZIONE D IMPRESA Per comunicazione d impresa si intende l insieme delle modalità attraverso le quali un azienda comunica se stessa, la

VI. LA COMUNICAZIONE D IMPRESA Per comunicazione d impresa si intende l insieme delle modalità attraverso le quali un azienda comunica se stessa, la VI. LA COMUNICAZIONE D IMPRESA Per comunicazione d impresa si intende l insieme delle modalità attraverso le quali un azienda comunica se stessa, la propria identità, le proprie capacità e competenze alla

Dettagli

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Quest opera paradigmatica, capitale non solo per lo sviluppo dell arte moderna, ma anche e soprattutto

Dettagli

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO!

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! MONDO GRAFICA 7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! IL MATTONE di ogni comunicazione Grafica La pubblicità è quella forma di comunicazione che raggruppa la diffusione di messaggi

Dettagli

La comunicazione degli eventi

La comunicazione degli eventi La comunicazione degli eventi 1 2 Gli strumenti di comunicazione 3 4 Immagine e branding 5 Il branding è l insieme delle attività strategiche e operative relative alla costruzione della marca. Definizione

Dettagli

Modulo Il piano di comunicazione di un organizzazione non profit

Modulo Il piano di comunicazione di un organizzazione non profit Modulo Il piano di comunicazione di un organizzazione non profit Materiale didattico a cura di ALFONSO SIANO Università degli Studi di Salerno sianoalf@unisa.it 2010 1 Piano di comunicazione MARKETING

Dettagli

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer Index Profilo Agenzia Grafica Internet Perchè affidarsi a noi Profilo Dal 2012 lo studio RAMAGLIA si occupa di comunicazione, grafica pubblicitaria, web design e marketing. I nostri servizi si rivolgono

Dettagli

Creaattiva altre attività MA!

Creaattiva altre attività MA! Creaattiva Creaattiva si occupa di Web Design, Web Marketing, Graphic Design, Stampa, Sviluppo SW e altre attività correlate. MA! Questa nuova realtà opera in una location molto dinamica e creativa in

Dettagli

4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione

4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione 4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione La pianificazione strategica si sviluppa su più piani e individua gli strumenti in grado di soddisfare i bisogni dei segmenti obiettivo Nell ambito

Dettagli

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Allegato 5 CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Legge Regionale 24 febbraio 2006, n. 1 art. 6 comma 4 lett. d) 1 Indice Introduzione...3....3 Piano di marketing strategico per l estero... 4 Organizzazione funzione

Dettagli

Presentazione SF Solution S.r.l.

Presentazione SF Solution S.r.l. Presentazione SF Solution S.r.l. Promotion; business gift; custom item; merchandising Via Giuseppe D Avarna, 23-00151 Roma (RM) Tel. 06.50.88.232 Fax. 06.99.36.65.18 http://www.sfsolution.it info@sfsolution.it

Dettagli

COSA SI PUÒ FARE CON UN QR CODE?

COSA SI PUÒ FARE CON UN QR CODE? QR CODE MARKETING COSA SI PUÒ FARE CON UN QR CODE? COSA: Il QR Code è un codice bi-dimensionale in grado di memorizzare al suo interno indirizzi e URL facilmente raggiungibili con una semplice fotografia

Dettagli

Cap.5 La comunicazione di marketing. Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.

Cap.5 La comunicazione di marketing. Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb. Cap.5 La comunicazione di marketing Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it La comunicazione di marketing: definizione Strumento di governo delle

Dettagli

SOLUZIONI STAMPA WEB DESIGN

SOLUZIONI STAMPA WEB DESIGN s.a.s. PROGETTAZIONE GRAFICA Parma: 43036 Fidenza - Via Cardano, 13 s.n.c. Tel. +39 0524.84289 - Tel. e Fax +39 0524.525544 info@graficamalvisi.it - www.graficamalvisi.it SOLUZIONI STAMPA WEB DESIGN PROGETTAZIONE

Dettagli

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Direttori e Commerciali; Tutti coloro che devono gestire un gruppo

Dettagli

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Legge Regionale 2007, n. 2, articolo 24, comma 13 1/18 Indice Introduzione 3 Piano di marketing strategico per l estero.4 Organizzazione funzione commerciale/ufficio export..5

Dettagli

Glossario di Marketing

Glossario di Marketing Viale Atlantici, 65/a - 82100 Benevento Tel: +39.0824.334189 Fax: +39.06.23318693 www. info@ www. Glossario di Marketing Advertising O pubblicità. E il termine che indica le forme e i servizi di comunicazione

Dettagli

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI Comunicazione esterna Comunicazione interna I target group della comunicazione: la domanda finale il personale di vendita i fornitori i concorrenti.

Dettagli

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing ANALIZZARE LA STRUTTURA E LE COMPONENTI DELLA COMUNICAZIONE INTEGRATA DI MARKETING

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing ANALIZZARE LA STRUTTURA E LE COMPONENTI DELLA COMUNICAZIONE INTEGRATA DI MARKETING LEZIONI N. 15 e 16 La Integrata di Marketing Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE ANALIZZARE LA STRUTTURA E LE COMPONENTI DELLA COMUNICAZIONE INTEGRATA

Dettagli

STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA

STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA dal 1980 NE NW W SW SE S E Lo scopo principale di una strategia di comunicazione è quello di consentire alla tua azienda di raggiungere in modo più efficiente

Dettagli

Creaattiva altre attività MA!

Creaattiva altre attività MA! Creaattiva Creaattiva si occupa di Web Design, Web Marketing, Graphic Design, Stampa, Sviluppo SW e altre attività correlate. MA! Questa nuova realtà opera in una location molto dinamica e creativa in

Dettagli

Racing is life, anything else before or after is just waiting. www.weturndesign.com

Racing is life, anything else before or after is just waiting. www.weturndesign.com Racing is life, anything else before or after is just waiting www.weturndesign.com We Turn Design nasce dall esigenza di dare una svolta... Siamo un gruppo di lavoro impegnato da oltre dieci anni nel ramo

Dettagli

Le forme di promozione nei mercati esteri. Michela Floris micfloris@unica.it

Le forme di promozione nei mercati esteri. Michela Floris micfloris@unica.it Le forme di promozione nei mercati esteri Michela Floris micfloris@unica.it Cos è la promozione La promozione riguarda tutto quanto può informare il potenziale compratore circa il prodotto e può indurlo

Dettagli

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE FINALITA far conoscere, differenziare e fare memorizzare il prodotto e la marca ad accrescerne il valore percepito (significati simbolici, segnali di valore) La differenziazione

Dettagli

Index. Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi

Index. Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi Index Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi 2 La comunicazione è questione di tono. 3 Profilo Dal 2003 lo studio mpa si occupa di comunicazione,

Dettagli

RICERCA SUL MERCATO DELLA PROMOZIONE

RICERCA SUL MERCATO DELLA PROMOZIONE AssAP CULTURA RICERCA SUL MERCATO DELLA PROMOZIONE PROMOZIONE AL CONSUMO SERVIZI DI MARKETING OPERATIVO INCENTIVAZIONE VENDITE Quinta edizione 19 Ottobre 2004 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI 1 OBIETTIVI Analizzare

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Cap.12 Raggiungere nuovi clienti attraverso il marketing digitale

Dettagli

Il nostro scopo è avere cura dei particolari e valorizzare l immagine dei nostri clienti.

Il nostro scopo è avere cura dei particolari e valorizzare l immagine dei nostri clienti. Il nostro scopo è avere cura dei particolari e valorizzare l immagine dei nostri clienti. INDICE Garantiamo un supporto CHIAVI IN MANO, obiettivi misurabili e concreti. Mission Corporate / Brand Identity

Dettagli

COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA

COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA In collaborazione con Milano, 17 aprile 2008 Questo materiale è di proprietà intellettuale di VVA-Valdani Vicari & Associati S.r.l. Non può essere utilizzato

Dettagli

Comunicazione d impresa

Comunicazione d impresa Comunicazione d impresa Lorenza Rossini Anno 2005-2006 Programma I concetti fondamentali Le aree della comunicazione d impresa Gli strumenti e i mezzi della comunicazione Il piano di comunicazione Alcuni

Dettagli

Aiutiamo le aziende a comprendere l innovazione, interpretare i segnali di mercato, adottare modelli vincenti di business e competere attraverso la

Aiutiamo le aziende a comprendere l innovazione, interpretare i segnali di mercato, adottare modelli vincenti di business e competere attraverso la Aiutiamo le aziende a comprendere l innovazione, interpretare i segnali di mercato, adottare modelli vincenti di business e competere attraverso la comunicazione. ADV srl - edizione dicembre 2010 Siamo

Dettagli

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE. Prof. Giancarlo Ferrero 1

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE. Prof. Giancarlo Ferrero 1 LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE Prof. Giancarlo Ferrero 1 FINALITA Le politiche di comunicazione sono principalmente rivolte a: far conoscere, differenziare e fare memorizzare il prodotto e la marca ad accrescerne

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Marketing Agroalimentare Marketing mix

Marketing Agroalimentare Marketing mix Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari Corso di Valutazione qualitativa e promozione dei prodotti agroalimentari Marketing Agroalimentare Marketing mix Prof.ssa Agata Nicolosi Dott. Marco Strazzulla

Dettagli

Il ruolo della comunicazione

Il ruolo della comunicazione IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE Affinché si realizzi lo scambio tra domanda e offerta non è sufficiente il verificarsi della concomitanza delle condizioni materiali dello scambio; è altrettanto necessario

Dettagli

L area grande. Emanuele Gabardi

L area grande. Emanuele Gabardi L area grande Emanuele Gabardi L area grande q L area grande, o area allargata, o below-the-line comprende tutte le forme di comunicazione, con l esclusione della pubblicità, le principali delle quali

Dettagli

Ringraziamenti dell Editore

Ringraziamenti dell Editore 00 Pratesi romane.qxp:. 23-12-2008 16:56 Pagina VII INDICE Prefazione Ringraziamenti dell Editore XVII XXI Capitolo 1 Introduzione al processo di marketing management 1 1.1 La filosofia del marketing,

Dettagli

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, le attività di Direct Marketing si posizionano

Dettagli

Pubblicità e Relazioni Pubbliche

Pubblicità e Relazioni Pubbliche Pubblicità e Relazioni Pubbliche Attenta analisi d ambiente e del mercato, dei consumatori e del prodotto Marketing OBIETTIVI: Immagine Espansione Quantitativa Crescita dell immagine Uso strumenti pubblicitari

Dettagli

La pubblicità 1. Le strategie di comunicazione 1. Le strategie di comunicazione 2

La pubblicità 1. Le strategie di comunicazione 1. Le strategie di comunicazione 2 Le strategie di comunicazione 1 Pubblicità Promozione delle vendite Forza vendita Azioni x notorietà marca (advertising) (promotion) (sale force) (publicity) Ricerca del promotion mix per garantire immediata

Dettagli

GRUPPORIGAMONTI.COM RIGAMONTI

GRUPPORIGAMONTI.COM RIGAMONTI GRUPPORIGAMONTI.COM RIGAMONTI 1 2 Rigamonti ADV Design "Tutto è comunicazione: l arte, la politica, le città, la letteratura, il cinema; il linguaggio ne è parte dominante." Rigamonti ADV Design Rigamonti

Dettagli

Comunicazione e Marketing. per il Fund Raising

Comunicazione e Marketing. per il Fund Raising Comunicazione e Marketing per il Programma Il marchio e il posizionamento nel non profit Confronto tra comunicazione profit e non profit L immagine coordinata Il piano operativo Comunicazione interna ed

Dettagli

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING CREARE OPPORTUNITÀ PER COMPETERE Oggi le imprese di qualsiasi settore e dimensione devono saper affrontare, singolarmente o in rete, sfide impegnative sia

Dettagli

La Comunicazione Integrata di Marketing

La Comunicazione Integrata di Marketing La Integrata di Marketing Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE ANALIZZARE LA STRUTTURA E LE COMPONENTI DELLA COMUNICAZIONE INTEGRATA DI MARKETING COMPRENDERE

Dettagli

LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile

LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile Obiettivi dell incontro Oggi cercheremo di rispondere ad alcune domande: Che cosa andiamo

Dettagli

COMUNICAZIONE INTEGRATA MARKETING. Non si può non comunicare (Assioma della comunicazione, Watzlawick). Non basta esserci, non basta apparire

COMUNICAZIONE INTEGRATA MARKETING. Non si può non comunicare (Assioma della comunicazione, Watzlawick). Non basta esserci, non basta apparire 01 VISION & MISSION Comma srl nasce dal nostro desiderio di contribuire allo sviluppo delle aziende pubbliche e private offrendo loro la possibilità di accedere con rapidità e qualità a tutti i servizi

Dettagli

Decisioni di Comunicazione

Decisioni di Comunicazione Corso di MARKETING A.A. 2006/2007 Decisioni di Comunicazione Angelo Riviezzo angelo.riviezzo@unisannio.it Benevento, 13 Novembre 2006 INTRODUZIONE LA COMUNICAZIONE In un ottica di marketing la comunicazione

Dettagli

DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Temi in preparazione alla maturità DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

Dettagli

SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing

SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing Il processo di comunicazione (1) Fonte: chi emette il messaggio nei confronti di un altro soggetto

Dettagli

Prodotto vs. Brand. Un prodotto si fabbrica. Un brand si compra (fiducia) Un brand (se ben costruito) è unico. Un prodotto si copia

Prodotto vs. Brand. Un prodotto si fabbrica. Un brand si compra (fiducia) Un brand (se ben costruito) è unico. Un prodotto si copia BRAND MANAGEMENT Prodotto vs. Brand Un prodotto si fabbrica Un brand si compra (fiducia) Un prodotto si copia Un brand (se ben costruito) è unico Un prodotto diventa obsoleto Un brand di successo vive

Dettagli

Introduzione al Marketing Mix

Introduzione al Marketing Mix Introduzione al Marketing Mix Relatore: Andrea Baioni (abaioni@andreabaioni.it) Il Marketing Mix Le 4 P Product Price Promotion Place È la combinazione delle variabili controllabili di marketing che l

Dettagli

Page 1 COMUNICAZIONE INTEGRATA, PUBBLICITÀ, PROMOZIONE E RELAZIONI PUBBLICHE, SALES MANAGEMENT, MARKETING ON LINE (CAP.

Page 1 COMUNICAZIONE INTEGRATA, PUBBLICITÀ, PROMOZIONE E RELAZIONI PUBBLICHE, SALES MANAGEMENT, MARKETING ON LINE (CAP. COMUNICAZIONE D IMPRESA Anno Accademico 2015/2016 COMUNICAZIONE INTEGRATA, PUBBLICITÀ, PROMOZIONE E RELAZIONI PUBBLICHE, SALES MANAGEMENT, MARKETING ON LINE (CAP. 19, 20, 21, 22) Unit 12 Slide 12.2.1 SODDISFARE

Dettagli

APPLICAZIONI DI MARKETING CFU 10 Coordinatore: Prof. GIANNI COZZI. (ModuloTECNICA DELLA COMUNICAZIONE) CFU 5 Prof. Bruno Buzzo

APPLICAZIONI DI MARKETING CFU 10 Coordinatore: Prof. GIANNI COZZI. (ModuloTECNICA DELLA COMUNICAZIONE) CFU 5 Prof. Bruno Buzzo APPLICAZIONI DI MARKETING CFU 10 Coordinatore: Prof. GIANNI COZZI Gli studenti della laurea specialistica in General Management dovranno scegliere due moduli tra i cinque moduli (da 5 CFU ciascuno) sotto

Dettagli

CHI SIAMO. Only4Few oggi rappresenta la capacità e l esperienza di svolgere in modo accurato e qualificato ogni tipo di evento di promozione.

CHI SIAMO. Only4Few oggi rappresenta la capacità e l esperienza di svolgere in modo accurato e qualificato ogni tipo di evento di promozione. CHI SIAMO Only4Few nasce nel 2000 a supporto ed integrazione dei servizi dell agenzia Fivegraphic Srl, impegnata nel campo della creatività e della comunicazione dal 1986 puntando su una strategia di comunicazione

Dettagli

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti MA.VE.CO. Consulting www.maveco-consulting.it Viale Stazione,43-02013 Antrodoco (Rieti) Tel. 0746-578699 e-mail : info@maveco-consulting.it Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing

Dettagli

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita In costante sviluppo, sempre pronta a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato, Holidaytravelpass si è presto consolidata anche come tour operator initalia

Dettagli

LA COMUNICAZIONE INTEGRATA

LA COMUNICAZIONE INTEGRATA LA COMUNICAZIONE INTEGRATA Appunti di Pubblicità e Marketing Dispensa redatta dal Prof. Marco Galdenzi ad uso degli studenti del Corso di Laurea di Scienze della Comunicazione Anno accademico 2011/2012

Dettagli

Introduzione al Retail

Introduzione al Retail Introduzione al Retail Lezione 14.03.13 Pio Zito MARKETING RELAZIONALE FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI Il Retail etailè un sistema di vendita evoluto composto da una rete di punti caratterizzati da: SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

HOTEL INTERNATIONAL MARKETING

HOTEL INTERNATIONAL MARKETING HOTEL INTERNATIONAL MARKETING Marketing non è solo pubblicità. Marketing è un processo finalizzato a creare, distribuire, prezzare e promuovere con strategia il proprio prodotto. Scegliere Hotel International

Dettagli

S T R A T E G A Pianificare Comunicare Vendere

S T R A T E G A Pianificare Comunicare Vendere S T R A T E G A Pianificare Comunicare Vendere Profilo STRATEGA si occupa dello sviluppo d impresa, seguendola passo a passo nella pianificazione marketing, studio della comunicazione e affiancamento vendita.

Dettagli

Le FIERE come strumento di comunicazione i e promozione

Le FIERE come strumento di comunicazione i e promozione Le FIERE come strumento di comunicazione i e promozione Punto di vista aziendale Ana Carlotta Clavè, Giada Panighini, Francesca Gotti, Federica Pascarella, Anna Lorena La Greca, Valentina Piatti, Mircko

Dettagli

DON T FORGET TO LOOK AROUND YOU

DON T FORGET TO LOOK AROUND YOU DON T FORGET TO LOOK AROUND YOU PROFILO AGENZIA Maste Eventi è un agenzia di servizi dinamica ed innovativa che si propone come partner ideale nella realizzazione di soluzioni personalizzate per tutte

Dettagli

L AGENZIA, CHI SIAMO, LE NOSTRE QUALITÀ IL NOSTRO LAVORO I NOSTRI SERVIZI CI HANNO SCELTO CONTATTI

L AGENZIA, CHI SIAMO, LE NOSTRE QUALITÀ IL NOSTRO LAVORO I NOSTRI SERVIZI CI HANNO SCELTO CONTATTI L AGENZIA, CHI SIAMO, LE NOSTRE QUALITÀ Ma&Mi è un agenzia di comunicazione a servizio completo, dove differenti professionalità si mettono al servizio del cliente per creare valore e per supportare lo

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento LA COMUNICAZIONE LA COMUNICAZIONE CONOSCENZE La comunicazione è una delle politiche del marketing mix e può essere definita come il complesso di azioni poste in essere dall

Dettagli

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo PRESENTAZIONE CORSI PER LE ORGANIZZAZIONI DEL TERZO SETTORE Strategie di marketing, Comunicazione e Fund Raising: Una sfida e una necessita per le organizzazioni

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

Comunicazione Integrata di Marketing

Comunicazione Integrata di Marketing Corso di MARKETING A.A. 2011/2012 Comunicazione Integrata di Marketing Angelo Riviezzo angelo.riviezzo@unisannio.it Benevento, 9 Gennaio 2012 INTRODUZIONE LA COMUNICAZIONE In un ottica di marketing la

Dettagli

Il marketing operativo

Il marketing operativo MARKETING OPERATIVO Il marketing operativo Definiti gli obiettivi (mercato, fornitori, intermediari, ecc) e la direzione per raggiungerli, la parte operativa del marketing si preoccupa materialmente di

Dettagli

LA COMUNICAZIONE AZIENDALE

LA COMUNICAZIONE AZIENDALE LA COMUNICAZIONE AZIENDALE Attività finalizzata a trasmettere particolari contenuti a determinati destinatari FATTORI STRUTTURALI EMITTENTE CODICE STRUMENTI MESSAGGIO CANALE AUDIENCE Presidente - Consiglio

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.12 Raggiungere

Dettagli

I N D I C E 1 [ PRODUTTORI E DISTRIBUTORI AL BIVIO ] 2 [ LA SFIDA SI VINCE IN DUE ] 3 [ UN APPROCCIO SINERGICO ] 4 [ INSIEME PER INNOVARE ]

I N D I C E 1 [ PRODUTTORI E DISTRIBUTORI AL BIVIO ] 2 [ LA SFIDA SI VINCE IN DUE ] 3 [ UN APPROCCIO SINERGICO ] 4 [ INSIEME PER INNOVARE ] PRODUTTORE CHIAMA DISTRIBUTORE L UNIONE FA LA FORZA I N D I C E 1 [ PRODUTTORI E DISTRIBUTORI AL BIVIO ] 2 [ LA SFIDA SI VINCE IN DUE ] 3 [ UN APPROCCIO SINERGICO ] 4 [ INSIEME PER INNOVARE ] 1. [PRODUTTORI

Dettagli

PIANO MARKETING I CLIENTI MERCATO

PIANO MARKETING I CLIENTI MERCATO I CLINTI I PRODOTTI SRVIZI L ORGNIZZZION DIRZION FUNZION FUNZION FUNZION B C MRCTO Descrizione analitica del mercato a cui si rivolge l impresa Descrizione del mercato Chi compra i tuoi prodotti o servizi?

Dettagli

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Competenze Materie Competenze associate C1 C2 SENSIBILIZZAZIONE DEI GRUPPI DI INTERESSE ORGANIZZAZIONE DI CONGRESSI, SEMINARI, MEETING, CONVENTION,

Dettagli

Parte IV Il communication mix

Parte IV Il communication mix Parte IV Il communication mix Cap.11 Advertising Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2012-2013 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cos è la pubblicità Storicamente rappresenta l industrializzazione

Dettagli

Master in marketing e comunicazione

Master in marketing e comunicazione Master in marketing e comunicazione Il Master intende fornire i fondamenti metodologici per operare in un settore in continua evoluzione come quello del marketing. Oggi la saturazione dei mercati impone

Dettagli

MENU SERVIZI. marketing esperienziale

MENU SERVIZI. marketing esperienziale MENU SERVIZI marketing esperienziale Le ultime tendenze e studi nel mondo del marketing e della comunie hanno decretati una sempre maggiore diffusione del Marketing Esperienziale. Un esperienza ricca di

Dettagli

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale Un gruppo compatto e professionale, un esperienza pluriennale, un approfondita conoscenza del mondo della comunicazione in tutte le sue sfaccettature,

Dettagli

, pr omozione siti web e posizionamento sui motori di ricerca e smart site.

, pr omozione siti web e posizionamento sui motori di ricerca e smart site. TELEVAS, nell'ottica di seguire il suo Cliente nello sviluppo di una propria strategia marketing basata sul WEB, ha predisposto alcune soluzioni per diffondere l'immagine e rendere più popolare la presenza

Dettagli

1. PROFILO DELLA SOCIETÀ

1. PROFILO DELLA SOCIETÀ TRANDORA ITALIA S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ è stata fondata nel 1986 e opera nel campo Sales promotion e field marketing, offrendo ideazione, realizzazione e gestione di campagne promozionali e di

Dettagli

comunic@re a 360 xsign / COMUNICAZIONE 2

comunic@re a 360 xsign / COMUNICAZIONE 2 COMUNICAZIONE 2 comunic@re a 360 La comunicazione moderna nasce dall incontro tra linguaggi eterogenei, in grado di fondere diversi elementi, diverse sensibilità ed esperienze, in un messaggio capace di

Dettagli

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it SOLUZIONI WEB per il BUSINESS Italiainfiera, società di consulenza per il marketing e la comunicazione on line, opera professionalmente dal 1999 fornendo competenze altamente qualificate alle aziende interessate

Dettagli

www.safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere

www.safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere Imm a g i n e & Com u n i c a z i o n e Viale Pio VII, 41-43r 16148 Genova Tel. 010.893.61.94 - Fax 010.863.02.86 - Numero Verde 800.661.881 info@safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere www.safenetwork.it

Dettagli

Lezione 19: Comunicazione di Marketing Stella Romagnoli

Lezione 19: Comunicazione di Marketing Stella Romagnoli Lezione 19: Comunicazione di Marketing Definizione Target e contenuto della comunicazione di marketing Gli obiettivi Il processo di apprendimento I principali strumenti di comunicazione La promozione delle

Dettagli

BRAND ED EVENTI. Tra queste in particolare

BRAND ED EVENTI. Tra queste in particolare 1 CHI SIAMO comevoi, nata nel 2011, è un'agenzia di comunicazione composta da un gruppo di soci che vantano esperienza decennale nel campo dell editoria e della comunicazione. MISSION La nostra missione

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

STRUMENTI DI COMUNICAZIONE NEL CICLO DI VITA DEL CLIENTE. Irene Severin

STRUMENTI DI COMUNICAZIONE NEL CICLO DI VITA DEL CLIENTE. Irene Severin STRUMENTI DI COMUNAZIONE NEL CLO DI VITA DEL CLIENTE Irene Severin IL CLIENTE Ricerca di informazioni commerciali rivolgendoci a istituti bancari, aziende specializzate,banche dati Ice e Cerved Aggiornamento

Dettagli

Il prodotto percepito è il risultato di un processo dinamico d identificazione del prodotto nelle sue componenti e prestazioni valutato in base:

Il prodotto percepito è il risultato di un processo dinamico d identificazione del prodotto nelle sue componenti e prestazioni valutato in base: Capitolo 9 Il prodotto Il prodotto Il prodotto Per il consumatore è la soluzione a un problema specifico Per il produttore è un insieme i di attributi ti tangibili e intangibili che caratterizzano l offerta

Dettagli

Economia e tecnica della pubblicità

Economia e tecnica della pubblicità Si fa presto a dire pubblicità * * Pubblicità - s.f. (franc. Publicité): notorietà pubblica//carattere di ciò che è fatto in presenza del pubblico//insieme dei mezzi utilizzati per far conoscere prodotti

Dettagli

DAL MARCHIO AL BRAND. Avv. Rossella Masetti

DAL MARCHIO AL BRAND. Avv. Rossella Masetti DAL MARCHIO AL BRAND Avv. Rossella Masetti La tutela dell immagine aziendale Reggio Emilia, 21 Novembre 2011 MARCHIO IMPERIAL Segno distintivo che contraddistingue i prodotti e i servizi dell impresa Strumento

Dettagli

Approfondimento L interazione tra mercato e impresa

Approfondimento L interazione tra mercato e impresa Approfondimento L interazione tra mercato e impresa Glossario di marketing Accettazione: pubblico. misura l accoglimento di un annuncio pubblicitario da parte del Account: figura professionale che svolge

Dettagli

incrementa il tuo business

incrementa il tuo business incrementa il tuo business 1 mission L attività di marketing si concretizza attraverso l elaborazione di un progetto specifico proposto ai nostri partners. L intento? Quello di raggiungere maggior successo,

Dettagli

Comunicare benessere. Health Communication

Comunicare benessere. Health Communication Health Communication via G. Leopardi 6, 40122 Bologna, Italy Tel. +39 0512966411 Fax +39 051272790 info@bioikos.it www.bioikosforum.it Comunicare benessere Health Communication Il nostro target è il benessere,

Dettagli

Burc n. 32 del 14 Luglio 2014 REGIONE CALABRIA

Burc n. 32 del 14 Luglio 2014 REGIONE CALABRIA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PRESIDENZA Settore Cooperazione, Internazionalizzazione, Politiche di Sviluppo Euro-mediterranee POR FESR CALABRIA 2007-2013 ASSE VII SISTEMI PRODUTTIVI Linea di Intervento

Dettagli

Il settore dell Hotellerie & Benessere è un comparto in forte espansione perché tende a soddisfare bisogni sempre più importanti e, al giorno d oggi,

Il settore dell Hotellerie & Benessere è un comparto in forte espansione perché tende a soddisfare bisogni sempre più importanti e, al giorno d oggi, Referenze l eo r i& e TH uo rt iesl m B en s eor & e Tu r ies sm Benessere Il settore dell Hotellerie & Benessere è un comparto in forte espansione perché tende a soddisfare bisogni sempre più importanti

Dettagli

Tipologia X Impresa. Cantina di Calasetta Via Roma, 134 09011 Calasetta. Tel. 0781 88413 Fax 0781 88876- e-mail info@cantinacalasetta.

Tipologia X Impresa. Cantina di Calasetta Via Roma, 134 09011 Calasetta. Tel. 0781 88413 Fax 0781 88876- e-mail info@cantinacalasetta. Soggetto Proponente Ragione Sociale: Società Cooperativa Agricola Cantina Sociale di Calasetta Indirizzo: Via Roma, 134 09011 Calasetta Telefono 0781/88413 Fax 0781/88871 E-mail info@cantinacalasetta.com

Dettagli

Aspetti di Marketing Sportivo

Aspetti di Marketing Sportivo Aspetti di Marketing Sportivo Università di Ferrara Corso di Laurea in Scienze Motorie Economia e gestione delle imprese sportive Cesare Mattei Definizione: IL MARKETING E UN INSIEME DI ATTIVITA PROGRAMMATE,

Dettagli

Branding. Cos è e perché è così importante. Antonio Tresca, 2006

Branding. Cos è e perché è così importante. Antonio Tresca, 2006 Branding Cos è e perché è così importante Antonio Tresca, 2006 1 Agenda Definizioni: cos è il Brand Anatomia del Brand: le componenti della Brand Equity Perché costruire un Brand forte 2 Definizioni: cos

Dettagli