PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015"

Transcript

1 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO Prof. Paola Maspero Prof. Adriana Ballabio Prof. Laura Pirola CLASSE 3^ DISCIPLINA: INGLESE Prof. Patrizia Maurelli Prof. Rossella Ottolini Prof. Valentina Montagna Prof. Valentina Cerato A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 1 di 4

2 COMPETENZE (eventualmente associare le capacità ed abilità richieste) Nell ambito della competenza linguistico comunicativa,lo studente dovrà saper comprendere in modo più analitico ed articolato (rispetto al biennio iniziale) testi orali/scritti attinenti la sfera personale; produrre testi orali/scritti per riferire fatti,descrivere fenomeni e situazioni; sostenere opinioni cercando di argomentare; interagire in una conversazione in modo adeguato al contesto e agli interlocutori; riflettere sul sistema (fonologia,morfologia,sintassi,lessico) e sugli usi linguistici per acquisire una consapevolezza delle analogie e differenze con la lingua italiana. Al termine della classe terza si ipotizza il raggiungimento di un grado di padronanza della Lingua2 riconducibile al livello B1 del Quadro Comune Europeo. CONOSCENZE (moduli o unità didattiche o contenuti) Nell ambito dello sviluppo di conoscenze relative all universo culturale inglese, a partire dalla classe terza verrà introdotto lo studio della storia e letteratura straniera, si effettueranno collegamenti con la storia dell arte e dove possibile inerenti all indirizzo specifico delle classi. In terza si consolideranno le abilità di ascolto ( attraverso interviste o presentazioni incise su CD), comprensione scritta,produzione scritta/orale e sarà completato lo studio delle principali strutture grammaticali, che consentiranno il raggiungimento del livello B1. Verrà, inoltre introdotta la Letteratura Inglese, prendendo in esame origini e Middle Ages. Gli studenti saranno,perciò, avviati alla lettura ed analisi di opere letterarie. CONTENUTI IMPRESCINDIBILI GRAMMAR Si continuerà il lavoro sulla lingua con approfondimenti sulle strutture morfosintattiche più complesse della lingua inglese, approfondimento lessicale ed esercizi di produzione scritta e orale. Dal testo in adozione Gateway Destination B2 di Anna Cole, ed. Macmillan. SECTION A Grammar Present simple and present continuous - State and action verbs - Past simple, past continuous and past perfect - Used to Vocabulary Appearance and personality - Synonyms and partial synonyms - Transport, travel and accommodation - Phrasal verbs connected with travel Civilisation SECTION B Grammar Present perfect simple and past simple - Ever, never, for, since, yet, already, just - Present perfect continuous ; Will, be going to, present simple and continuous for future, future continuous and future perfect. Vocabulary Cities and houses - Adjectives describing a city - Extreme adjectives - Food, describing food - Prefixes Civilisation SECTION C Grammar Modal verbs - First and second conditional Vocabulary School and university subjects - Words connected with school and university - Noun suffixes -er, -or, -ist, - ian, -ee - Civilisation CULTURE, LITERATURE AND ART In parallelo al lavoro di approfondimento linguistico, saranno introdotti i seguenti argomenti culturali/artistici e letterari affrontati sul libro di testo Performer Culture and Literature 1, ed Zanichelli The Birth of a Nation (History, Beowulf) Developing Society (History; the Medieval Ballad; Geoffrey Chaucer and the Canterbury Tales) A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 2 di 4

3 NOTE OBIETTIVI MINIMI -Comprendere frasi ed espressioni usate frequentemente, relative ad ambiti di immediata rilevanza ( es. informazioni personali, sfera di interessi ) -Comunicare in attività semplici che richiedono uno scambio di informazioni relative anche agli argomenti trattati -Descrivere e riportare in modo essenziale aspetti del proprio background, dell ambiente circostante e i concetti più importanti inerenti gli argomenti storico/letterari/artistici affrontati. VERIFICHE E CRITERI DI VALUTAZIONE (tipologia - numero minimo verifiche per quadrimestre, allegare eventuale griglia di valutazione) Per determinare, nell ambito di ogni unità didattica, la misura in cui l alunno riesce ad articolarne le varie parti, verranno effettuati controlli delle quattro abilità (produzione scritta, produzione orale, comprensione scritta, comprensione orale). Con tali verifiche ci si propone di: -accertare se l obiettivo prefissato è stato raggiunto; -individuare gli interventi da effettuare, per ovviare alle lacune riscontrate - coinvolgere gli alunni, affinché scoprano errori e lacune e siano invogliati a porvi rimedio, facendone un momento formativo. Per verificare le competenze passive (comprensione scritta/orale) e quelle attive (espressione scritta-orale) si proporranno tests diversificati: -comprensione orale: lo stimolo è fornito dal registratore e/o dall insegnante. Le prove di verifica possono assumere forme diverse a secondo del testo di ascolto (vero/falso, questionari a scelta multipla, soluzioni di problemi, esecuzione di istruzioni) -comprensione scritta: potrà essere misurata partendo da testi di lettura o da esercizi grammaticali. Le prove saranno del tipo già suggerito per l abilità di ascolto. -produzione orale: la valutazione dovrà considerare il messaggio orale prodotto nei suoi vari aspetti a)fonologico (pronuncia, intonazione) b)morfosintattico (scelta di strutture grammaticali appropriate ed uso corretto delle stesse) c)lessicale (scelta appropriata ed impiego corretto do vocaboli) d)situazionale (appropriatezza del messaggio al contesto situazionale in cui si opera) Le prove di verifica per valutare l abilità di espressione orale saranno l interrogazione riguardante argomenti di civiltà /letteratura e/o esercitazioni creative (assunzione di ruoli, costruzione di dialoghi partendo da una situazione, racconti e descrizioni orali riferiti alla sfera personale o ad esperienze vissute.) -produzione scritta : potrà essere verificata con prove di tipo creativo (composizione di dialoghi, lettere, descrizioni), semistrutturato / strutturato (esercizi di trasposizione, trasformazione di frasi, completamento, sostituzioni), commento/analisi di testi letterari; risposte a quesiti sui vari argomenti storico-letterari affrontati. Per ottenere la sufficienza nelle prove scritte, l alunno dovrà aver risposto correttamente ai 2/3 dei quesiti proposti. Tale soglia potrà, comunque, variare dal 60% al 70% a seconda della tipologia e/o del livello di difficoltà. Per quanto riguarda, invece, l'orale si terrà conto della conoscenza degli argomenti trattati e della capacità di esposizione in L2 (pronuncia,ricchezza lessicale, uso corretto delle strutture). TABELLA DI VALUTAZIONE Livello Conoscenze Esposizione s/o 1-2 assolutamente negativo Totalmente assenti Incapace di comunicare i contenuti richiesti 3 negativo Contraddistinte da lacune talmente Del tutto confusa diffuse da presentare scarsissimi elementi valutabili 4 gravemente insufficiente Carenti nei dati essenziali per lacune molto ampie Inefficace e priva di elementi di organizzazione A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 3 di 4

4 5 insufficiente Incomplete rispetto ai contenuti minimi fissati Carente sul piano lessicale e sintatticamente stentata 6 sufficiente Non sempre complete,di taglio prevalentemente mnemonico ma pertinenti e tali da consentire la comprensione dei contenuti Accettabile sul piano lessicale e sintattico e capace di comunicare i contenuti anche se in modo superficiale 7 discreto Pressoché complete,anche se non particolarmente approfondite Corretta,ordinata,anche se non sempre specifica nel lessico 8 buono Complete e puntuali Chiara,scorrevole con lessico adeguato 9 ottimo Approfondite ed ampliate Autonoma e ricca sul piano lessicale e sintattico 10 eccellente Largamente approfondite,ricche di apporti personali Creativa con articolazione dei diversi registri linguistici Per ogni quadrimestre sono previste almeno due verifiche scritte (per valutare la conoscenza del lessico, delle funzioni e delle strutture e la comprensione scritta) e due verifiche orali (il voto orale verrà definito sulla base di brevi interrogazioni o in seguito a prove di ascolto). USCITE DIDATTICHE (proposte di uscite, viaggi, mete da visitare) In base all offerta del territorio si valuteranno le eventuali uscite didattiche. ATTIVITA INTERDISCIPLINARI O PROGETTO DI ISTITUTO (moduli o unità didattiche) All interno dei singoli consigli di classe verranno presi accordi per eventuali percorsi interdisciplinari e/o di istituto a seconda della disponibilità dei docenti PROFILO DELLO STUDENTE ALLA FINE DEL TERZO ANNO Al termine della classe terza si ipotizza il raggiungimento di un grado di padronanza della Lingua2 riconducibile al livello B1 del Quadro Comune Europeo. Data di compilazione: 13/10/2014 Verifica del Docente: Giussano, / / Firma A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 4 di 4

5 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO Prof. Paola Maspero Prof. Adriana Ballabio Prof. Laura Pirola CLASSE 4^ DISCIPLINA: INGLESE Prof. Patrizia Maurelli Prof. Rossella Ottolini Prof. Valentina Montagna Prof. Valentina Cerato A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 1 di 4

6 COMPETENZE (eventualmente associare le capacità ed abilità richieste) Nell ambito della competenza linguistico comunicativa, lo studente dovrà saper comprendere in modo più analitico ed articolato (rispetto al biennio iniziale) testi orali/scritti attinenti la sfera personale; produrre testi orali/scritti per riferire fatti,descrivere fenomeni e situazioni; sostenere opinioni cercando di argomentare; interagire in una conversazione in modo adeguato al contesto e agli interlocutori; riflettere sul sistema (fonologia,morfologia,sintassi,lessico) e sugli usi linguistici per acquisire una consapevolezza delle analogie e differenze con la lingua italiana. Al termine del secondo biennio,anche attraverso lo studio degli argomenti storico/letterari, si tenderà a far acquisire agli studenti competenze linguistico-comunicative corrispondenti ad un livello intermedio tra B1 e B2. CONOSCENZE (moduli o unità didattiche o contenuti) Nel corso del quarto anno si continueranno a sviluppare le abilità ricettive e produttive orali, ponendo particolare attenzione alla precisione e ricchezza nell uso del lessico, all utilizzo di strutture grammaticali diversificate e di contenuti appropriati. Gli studenti procederanno nella lettura ed analisi di opere letterarie e la produzione scritta li vedrà impegnati nella stesura di riassunti, relazioni e commenti a testi. Lo studio degli argomenti storico-letterari-artistici verterà in quarta sul Rinascimento, il 600 e il 700. Per ogni periodo verranno presi in considerazione gli autori più importanti dei quali si analizzeranno le opere/a più significative. Per facilitare un apprendimento non settoriale dei contenuti, si effettueranno, dove possibile, collegamenti con Italiano, Storia dell Arte, Storia e l evoluzione del pensiero filosofico e inerenti all indirizzo specifico delle classi. Se possibile, verranno proposte agli alunni la visione ed analisi di alcuni film o spezzoni di film inerenti il programma stabilito e l approfondimento di particolari temi. CONTENUTI IMPRESCINDIBILI CULTURE, LITERATURE AND ART Il programma storico/artistico/culturale affronterà i tre grandi generi letterari: il romanzo, il dramma e la poesia. Si cercherà di dare una visione dell intrecciato susseguirsi dei movimenti letterari e degli eventi storici, sociali, politici e religiosi da cui essi hanno tratto origine. Dal testo in adozione Hyperlinks Concise di G. Thomson, ed. Black Cat Time- Zone 2 The English Renaissance Historical Background The Elizabethan Theatre The Sonnet Shakespeare the Dramatist and the Poet Artlinks Time-Zone 3 The Restoration and Augustan Age The Rise of the Novel Defoe Swift GRAMMAR Si continuerà il lavoro sulla lingua con approfondimenti sulle strutture morfosintattiche più complesse della lingua inglese, approfondimento lessicale ed esercizi di produzione scritta e orale. Dal testo in adozione Gateway Destination B2 di Anna Cole, ed. Macmillan. SECTION C Grammar The passive Vocabulary Operating technology - Prepositional phrases with adjectives Civilisation A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 2 di 4

7 Speaking Giving advice and comparing ideas Agreeing and Disagreeing Writing Formal letter of application A for and against essay SECTION D Grammar Defining relative clauses - Non-defining relative clauses - Reported speech: statements, questions, suggestions, invitations and commands Vocabulary Sports - Sports venues and equipment - Phrasal verbs connected with sport - Art, theatre, music and artists - Adjectives ending in -ing and -ed Speaking Giving describing a film, describing a past event Writing Film review SECTION E Grammar Third conditional NOTE OBIETTIVI MINIMI -Comprendere le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti -Essere in grado di interagire in modo complessivamente adeguato al contesto -Saper produrre un testo sufficientemente chiaro e corretto relativo agli argomenti trattati -Saper spiegare un punto di vista su un argomento proposto, utilizzando la lingua in modo accettabile VERIFICHE E CRITERI DI VALUTAZIONE (tipologia - numero minimo verifiche per quadrimestre, allegare eventuale griglia di valutazione) Per determinare, nell ambito di ogni unità didattica, la misura in cui l alunno riesce ad articolarne le varie parti, verranno effettuati controlli delle quattro abilità (produzione scritta, produzione orale, comprensione scritta, comprensione orale). Con tali verifiche ci si propone di: -accertare se l obiettivo prefissato è stato raggiunto; -individuare gli interventi da effettuare, per ovviare alle lacune riscontrate - coinvolgere gli alunni, affinché scoprano errori e lacune e siano invogliati a porvi rimedio, facendone un momento formativo. Per verificare le competenze passive (comprensione scritta/orale) e quelle attive (espressione scritta-orale) si proporranno tests diversificati: -comprensione orale: lo stimolo è fornito dal registratore e/o dall insegnante. Le prove di verifica possono assumere forme diverse a secondo del testo di ascolto (vero/falso, questionari a scelta multipla, soluzioni di problemi, esecuzione di istruzioni) -comprensione scritta: potrà essere misurata partendo da testi di lettura o da esercizi grammaticali. Le prove saranno del tipo già suggerito per l abilità di ascolto. -produzione orale: la valutazione dovrà considerare il messaggio orale prodotto nei suoi vari aspetti a)fonologico (pronuncia, intonazione) b)morfosintattico (scelta di strutture grammaticali appropriate ed uso corretto delle stesse) c)lessicale (scelta appropriata ed impiego corretto do vocaboli) d)situazionale (appropriatezza del messaggio al contesto situazionale in cui si opera) Le prove di verifica per valutare l abilità di espressione orale saranno l interrogazione riguardante argomenti di civiltà /letteratura e/o esercitazioni creative (assunzione di ruoli, costruzione di dialoghi partendo da una situazione, racconti e descrizioni orali riferiti alla sfera personale o ad esperienze vissute.) -produzione scritta : potrà essere verificata con prove di tipo creativo (composizione di dialoghi, lettere, descrizioni), semistrutturato / strutturato (esercizi di trasposizione, trasformazione di frasi, completamento, sostituzioni), commento/analisi di testi letterari; risposte a quesiti sui vari argomenti storico-letterari affrontati. Per ottenere la sufficienza nelle prove scritte, l alunno dovrà aver risposto correttamente ai 2/3 dei quesiti proposti. Tale soglia potrà, comunque, variare dal 60% al 70% a seconda della tipologia e/o del livello di difficoltà. Per quanto riguarda, invece, l'orale si terrà conto della conoscenza degli argomenti trattati e della capacità di esposizione in A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 3 di 4

8 L2 (pronuncia,ricchezza lessicale, uso corretto delle strutture). TABELLA DI VALUTAZIONE Livello Conoscenze Esposizione s/o 1-2 assolutamente negativo Totalmente assenti Incapace di comunicare i contenuti richiesti 3 negativo Contraddistinte da lacune talmente Del tutto confusa diffuse da presentare scarsissimi elementi valutabili 4 gravemente insufficiente Carenti nei dati essenziali per lacune molto ampie Inefficace e priva di elementi di organizzazione 5 insufficiente Incomplete rispetto ai contenuti minimi fissati Carente sul piano lessicale e sintatticamente stentata 6 sufficiente Non sempre complete,di taglio prevalentemente mnemonico ma pertinenti e tali da consentire la comprensione dei contenuti Accettabile sul piano lessicale e sintattico e capace di comunicare i contenuti anche se in modo superficiale 7 discreto Pressoché complete,anche se non particolarmente approfondite Corretta,ordinata,anche se non sempre specifica nel lessico 8 buono Complete e puntuali Chiara,scorrevole con lessico adeguato 9 ottimo Approfondite ed ampliate Autonoma e ricca sul piano lessicale e sintattico 10 eccellente Largamente approfondite,ricche di apporti personali Creativa con articolazione dei diversi registri linguistici Per ogni quadrimestre sono previste almeno due verifiche scritte (per valutare la conoscenza del lessico, delle funzioni e delle strutture e la comprensione scritta) e due verifiche orali (il voto orale verrà definito sulla base di brevi interrogazioni o in seguito a prove di ascolto). USCITE DIDATTICHE (proposte di uscite, viaggi, mete da visitare) In base all offerta del territorio si valuteranno le eventuali uscite didattiche. ATTIVITA INTERDISCIPLINARI O PROGETTO DI ISTITUTO (moduli o unità didattiche) All interno dei singoli consigli di classe verranno presi accordi per eventuali percorsi interdisciplinari e/o di istituto a seconda della disponibilità dei docenti. PROFILO DELLO STUDENTE ALLA FINE DEL QUARTO ANNO Al termine del secondo biennio,anche attraverso lo studio degli argomenti storico/letterari, si tenderà a far acquisire agli studenti competenze linguistico-comunicative corrispondenti ad un livello intermedio tra B1 e B2. Data di compilazione: 13/10/2014 Giussano, / / Verifica del Docente: Firma A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 4 di 4

9 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO Prof. Paola Maspero Prof. Adriana Ballabio Prof. Laura Pirola CLASSE 5^ DISCIPLINA: INGLESE Prof. Patrizia Maurelli Prof. Rossella Ottolini Prof. Valentina Montagna Prof. Valentina Cerato A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 1 di 4

10 COMPETENZE (eventualmente associare le capacità ed abilità richieste) Nel corso dell ultimo anno lo studente approfondirà gli aspetti storico /letterari/artistici e svilupperà le competenze linguistico-comunicative acquisite,raggiungendo il livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue. Dovrà,quindi, essere in grado di produrre testi orali/scritti (per riferire,descrivere..); analizzare e comprendere testi letterari/artistici. CONOSCENZE (moduli o unità didattiche o contenuti) Nel corso del quinto anno si continueranno a sviluppare le abilità ricettive e produttive orali, ponendo particolare attenzione alla precisione e ricchezza nell uso del lessico, all utilizzo di strutture grammaticali diversificate e di contenuti appropriati. Gli studenti procederanno nella lettura ed analisi di opere letterarie e la produzione scritta li vedrà impegnati nella stesura di riassunti, relazioni e commenti a testi. Lo studio degli argomenti storico-letterari-artistici verterà in quinta verranno approfonditi gli aspetti della cultura inglese relativi all 800 e 900 fino ai nostri giorni. Per ogni periodo verranno presi in considerazione gli autori più importanti dei quali si analizzeranno le opere/a più significative. Per facilitare un apprendimento non settoriale dei contenuti, si effettueranno, dove possibile, collegamenti con Italiano, Storia dell Arte, Storia e l evoluzione del pensiero filosofico e inerenti all indirizzo specifico delle classi. Se possibile, verranno proposte agli alunni la visione ed analisi di alcuni film o spezzoni di film inerenti il programma stabilito e l approfondimento di particolari temi. CONTENUTI IMPRESCINDIBILI ( nel biennio oppure suddivisi per classe1^ e classe 2^ ) Il programma storico/artistico/culturale affronterà il Romanticismo, l Età Vittoriana, il Modernismo. Si cercherà di dare una visione dell intrecciato susseguirsi dei movimenti letterari e degli eventi storici, sociali, politici e religiosi da cui essi hanno tratto origine. Dal testo in adozione Hyperlinks Concise di G. Thomson, ed. Black Cat Time- Zone 4 The Romantic Age Historical and Social Background Romantic Poetry Wordsworth Coleridge The Romantic Novel Artlinks Time-Zone 5 The Victorian Age Historical and Social Background The Victorian and Anti Victorian Novel Dickens Wilde Time-Zone 6 The Age of Modernism Historical and Social Background The Modern Novel J. Joyce V. Woolf The Theatre A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 2 di 4

11 NOTE OBIETTIVI MINIMI -Comprendere le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti - Essere in grado di interagire in modo sufficientemente adeguato al contesto - Saper produrre un testo complessivamente chiaro e corretto relativo agli argomenti trattati - Saper spiegare un punto di vista su un argomento proposto, utilizzando la lingua in modo accettabile. VERIFICHE E CRITERI DI VALUTAZIONE (tipologia - numero minimo verifiche per quadrimestre, allegare eventuale griglia di valutazione) Per determinare, nell ambito di ogni unità didattica, la misura in cui l alunno riesce ad articolarne le varie parti, verranno effettuati controlli delle quattro abilità (produzione scritta, produzione orale, comprensione scritta, comprensione orale). Con tali verifiche ci si propone di: -accertare se l obiettivo prefissato è stato raggiunto; -individuare gli interventi da effettuare, per ovviare alle lacune riscontrate - coinvolgere gli alunni, affinché scoprano errori e lacune e siano invogliati a porvi rimedio, facendone un momento formativo. Per verificare le competenze passive (comprensione scritta/orale) e quelle attive (espressione scritta-orale) si proporranno tests diversificati: -comprensione orale: lo stimolo è fornito dal registratore e/o dall insegnante. Le prove di verifica possono assumere forme diverse a secondo del testo di ascolto (vero/falso, questionari a scelta multipla, soluzioni di problemi, esecuzione di istruzioni) -comprensione scritta: potrà essere misurata partendo da testi di lettura o da esercizi grammaticali. Le prove saranno del tipo già suggerito per l abilità di ascolto. -produzione orale: la valutazione dovrà considerare il messaggio orale prodotto nei suoi vari aspetti a)fonologico (pronuncia, intonazione) b)morfosintattico (scelta di strutture grammaticali appropriate ed uso corretto delle stesse) c)lessicale (scelta appropriata ed impiego corretto do vocaboli) d)situazionale (appropriatezza del messaggio al contesto situazionale in cui si opera) Le prove di verifica per valutare l abilità di espressione orale saranno l interrogazione riguardante argomenti di civiltà /letteratura e/o esercitazioni creative (assunzione di ruoli, costruzione di dialoghi partendo da una situazione, racconti e descrizioni orali riferiti alla sfera personale o ad esperienze vissute.) -produzione scritta : potrà essere verificata con prove di tipo creativo (composizione di dialoghi, lettere, descrizioni), semistrutturato / strutturato (esercizi di trasposizione, trasformazione di frasi, completamento, sostituzioni), commento/analisi di testi letterari; risposte a quesiti sui vari argomenti storico-letterari affrontati. Per ottenere la sufficienza nelle prove scritte, l alunno dovrà aver risposto correttamente ai 2/3 dei quesiti proposti. Tale soglia potrà, comunque, variare dal 60% al 70% a seconda della tipologia e/o del livello di difficoltà. Per quanto riguarda, invece, l'orale si terrà conto della conoscenza degli argomenti trattati e della capacità di esposizione in L2 (pronuncia,ricchezza lessicale, uso corretto delle strutture). TABELLA DI VALUTAZIONE Livello Conoscenze Esposizione s/o 1-2 assolutamente negativo Totalmente assenti Incapace di comunicare i contenuti richiesti 3 negativo Contraddistinte da lacune talmente Del tutto confusa diffuse da presentare scarsissimi elementi valutabili 4 gravemente insufficiente Carenti nei dati essenziali per lacune molto ampie Inefficace e priva di elementi di organizzazione 5 insufficiente Incomplete rispetto ai contenuti Carente sul piano lessicale e A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 3 di 4

12 minimi fissati sintatticamente stentata 6 sufficiente Non sempre complete,di taglio prevalentemente mnemonico ma pertinenti e tali da consentire la comprensione dei contenuti Accettabile sul piano lessicale e sintattico e capace di comunicare i contenuti anche se in modo superficiale 7 discreto Pressoché complete,anche se non particolarmente approfondite Corretta,ordinata,anche se non sempre specifica nel lessico 8 buono Complete e puntuali Chiara,scorrevole con lessico adeguato 9 ottimo Approfondite ed ampliate Autonoma e ricca sul piano lessicale e sintattico 10 eccellente Largamente approfondite,ricche di apporti personali Creativa con articolazione dei diversi registri linguistici Per ogni quadrimestre sono previste almeno due verifiche scritte (per valutare la conoscenza del lessico, delle funzioni e delle strutture e la comprensione scritta) e due verifiche orali (il voto orale verrà definito sulla base di brevi interrogazioni o in seguito a prove di ascolto). USCITE DIDATTICHE (proposte di uscite, viaggi, mete da visitare) In base all offerta del territorio si valuteranno le eventuali uscite didattiche. ATTIVITA INTERDISCIPLINARI O PROGETTO DI ISTITUTO (moduli o unità didattiche) All interno dei singoli consigli di classe verranno presi accordi per eventuali percorsi interdisciplinari e/o di istituto a seconda della disponibilità dei docenti. PROFILO DELLO STUDENTE ALLA FINE DEL QUINTO ANNO Il Ministero dell Istruzione impone, come traguardo del percorso liceale, il raggiungimento di un livello di padronanza della Lingua Straniera riconducibile al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Data di compilazione: 13/10/2014 Giussano, / / Verifica del Docente: Firma A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014 pag. 4 di 4

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE SECONDO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Premessa L indirizzo mira alla preparazione di individui capaci di interagire in situazioni ad alto grado di competenza

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE SECONDO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Premessa L indirizzo mira alla preparazione di individui capaci di interagire in situazioni ad alto grado di competenza comunicativa

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE OBIETTIVI FORMATIVI (LINGUISTICO) LINGUA INGLESE Obiettivi formativi del Biennio Funzioni linguistico-comunicative - Funzioni linguistico-comunicative necessarie

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE

PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO LINGUA Lo studente dovrà acquisire competenze linguistico-comunicative corrispondenti al Livello B2 del Quadro Comune

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Le linee programmatiche del Dipartimento, sulla base della tassonomia specificata nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Straniere (1996)

Dettagli

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1 PIANO DI LAVORO ANNUALE ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING INSEGNANTE: CORSO SILVANA MATERIA DI INSEGNAMENTO: INGLESE CLASSE SECONDA A ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PARTE 1 LIVELLO COMPETENZE

Dettagli

PROF. DISCIPLINA CLASSE ANNO SCOLASTICO

PROF. DISCIPLINA CLASSE ANNO SCOLASTICO ISTITUTO TECNICO settore ECONOMICO V. SEVERINO PARITARIO di Castrovillari Piano di lavoro PROF. DISCIPLINA CLASSE ANNO SCOLASTICO DATA FIRMA Di seguito un esempio di compilazione del piano di lavoro 1)

Dettagli

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING - biennio comune Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi

Dettagli

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

LINGUA E CULTURA STRANIERA

LINGUA E CULTURA STRANIERA LINGUA E CULTURA STRANIERA LICEO CLASSICO LINEE GENERALI E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera deve procedere lungo due assi fondamentali tra loro interrelati: lo sviluppo di competenze

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ B MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO ORE

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE classe prima LE ESSENZIALI DI INGLESE comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti di vita quotidiana (famiglia, acquisti,

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2015/16 CLASSE 4 BS Indirizzo di studio Liceo scientifico Docente Disciplina Nadia Pozzi Inglese

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ T MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO

Dettagli

Spiazzi Tavella PERFORMER FCE TUTOR Zanichelli Spiazzi Tavella Only Connect 1 New Directions Zanichelli

Spiazzi Tavella PERFORMER FCE TUTOR Zanichelli Spiazzi Tavella Only Connect 1 New Directions Zanichelli ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE III SEZ C. INDIRIZZO LL PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE DOCENTE MATERIA TESTI Prof. MUSSONI ROSSANA INGLESE Spiazzi Tavella PERFORMER FCE TUTOR Zanichelli Spiazzi Tavella Only

Dettagli

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi:

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi: LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO Obiettivi formativi: Acquisire maggiore consapevolezza sia della cultura straniera che della propria esempio di una cultura diversa dalla propria Acquisire ed usare autonomamente

Dettagli

Materia: Lingua Inglese. Programmazione dei moduli didattici

Materia: Lingua Inglese. Programmazione dei moduli didattici Modulo SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Programmazione Moduli Didattici Indirizzo Trasporti e Logistica Ist. Tec. Aeronautico Statale Arturo Ferrarin Via Galermo, 172 95123 Catania (CT) Codice M PMD

Dettagli

Programmazione annuale Anno scolastico 2015-2016

Programmazione annuale Anno scolastico 2015-2016 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "G.VERONESE G. MARCONI" SEDE CENTRALE G. VERONESE : Via P. Togliatti, 833-30015 CHIOGGIA (VE) Indirizzi: liceo Scientifico Scienze Applicate Classico Linguistico Scienze

Dettagli

Sezione associata XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX a. s. 2014-2015 classe PROGRAMMAZIONE ANNUALE. Sezione / indirizzo. Livelli di partenza

Sezione associata XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX a. s. 2014-2015 classe PROGRAMMAZIONE ANNUALE. Sezione / indirizzo. Livelli di partenza Sezione associata XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX a. s. 2014-2015 classe PROGRAMMAZIONE ANNUALE II AFM Sezione / indirizzo XXXXXXXXXXXXXXX ITE XXXXXXXXXXXXXXXX docente materia ore settimanali di lezione Rigari

Dettagli

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno)

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno) PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) PRIMO BIENNIO Nell ambito della riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera l alunno/a dovrà: Riconoscere l importanza dello studio del

Dettagli

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 BIENNIO (S.C., L.S., ITT, T.T.) OBIETTIVI COMPORTAMENTALI E TRASVERSALI Il dipartimento linguistico individua obiettivi comportamentali trasversali indispensabili

Dettagli

VERBALE N. 1 DEL DIPARTIMENTO LINGUE

VERBALE N. 1 DEL DIPARTIMENTO LINGUE LICEO STATALE REGINA MARGHERITA - SALERNO VERBALE N. 1 DEL DIPARTIMENTO LINGUE Il giorno 7 settembre 2015, nell'aula n. 113 di questo Istituto, si è riunito alle ore 9,30 il gruppo di lavoro del dipartimento

Dettagli

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 e-mail: info@istitutocalvino.gov.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.gov.it

Dettagli

Programmazione di Lingua e Cultura Inglese

Programmazione di Lingua e Cultura Inglese Programmazione di Lingua e Cultura Inglese Prof.ssa Marinella Savino classe IV sez. A a.s. 2015-2016 Testi adottati: Spiazzi, Tavella, Only Connect.New Directions, Zanichelli Obiettivi cognitivi generali:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Anno Scolastico 2014-2015 Istituto PROFESSIONALE grafico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA PRIMO BIENNIO OBIETTIVI GENERALI/ FINALITA' OBIETTIVI EDUCATIVI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 201/1 DOCENTE: Giuria Maria Angela. CLASSE: IIIC MATERIA: Lingua francese. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (CURRICOLO

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009-10 Contratto Formativo Individuale Classe 3 Sez H Docente: Prof.ssa Piangiarelli Sandra 1. ANALISI DELLA CLASSE: (dare delle definizioni in termini

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S DOCENTE: PROF.SSA CARLA COCCO OBIETTIVI EDUCATIVI E FORMATIVI

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009/2010 Contratto Formativo Individuale

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009/2010 Contratto Formativo Individuale Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009/2010 Contratto Formativo Individuale Classe: III Sez. B Materia : Inglese Docente: prof.ssa Francesca Giorgetti 1.ANALISI DELLA CLASSE (giudizi

Dettagli

Competenze Abilità Conoscenze Tempi

Competenze Abilità Conoscenze Tempi DIPARTIMENTO DI INGLESE PRIMO BIENNIO Primo anno COMPETENZE ASSE DEI LINGUAGGI Utilizza gli strumenti espressivi per gestire l interazione comunicativa per i principali scopi di uso quotidiano. - comprende

Dettagli

PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015

PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015 PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015 CLASSE 4D PROF. MASUZZI A)Dal testo Only Connect New Directions The Restoration The Augustan Age, di Spiazzi Tavella, edizioni Zanichelli, con

Dettagli

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 6 21/11/2013 10.58 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dettagli

PIANO DI LAVORO PER IL BIENNIO CLASSE 1 CM A.S. 2013-2014 DOCENTE SITUAZIONE DI PARTENZA

PIANO DI LAVORO PER IL BIENNIO CLASSE 1 CM A.S. 2013-2014 DOCENTE SITUAZIONE DI PARTENZA c.f. 93020970427 LICEO DI STATO C. RINALDINI Liceo Classico - Liceo Musicale - Liceo delle Scienze Umane con opzione Economico Sociale Via Canale, 1-60122 ANCONA - 071/204723 fax 071/2072014 e-mail: segreteria@rinaldini.org

Dettagli

1. CONOSCENZE (elenco dei contenuti disciplinari) 2. COMPETENZE (sapere i contenuti disciplinari proposti)

1. CONOSCENZE (elenco dei contenuti disciplinari) 2. COMPETENZE (sapere i contenuti disciplinari proposti) 1 di 6 09/12/2013 12.23 PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA TECNICO MATERIA: TEDESCO (2^Lingua straniera) ANNO SCOLASTICO:2013/2014 1. CONOSCENZE (elenco dei contenuti disciplinari) Revisione e completamento

Dettagli

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE MATERIA CLASSI: II ITIS INGLESE DOCENTI : BREWER CODICE N 1 DENOMINAZIONE Grammatica della frase e del testo Funzioni linguistico-comunicative Lessico Cultura dei paesi anglofoni AREA DI RIFERIMENTO LINGUA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PER ASSI CULTURALI A.S. 2012-13 INGLESE -- GINNASIO LICEO T. LIVIO - PADOVA

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PER ASSI CULTURALI A.S. 2012-13 INGLESE -- GINNASIO LICEO T. LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PER ASSI CULTURALI A.S. 2012-13 INGLESE -- GINNASIO LICEO T. LIVIO - PADOVA GINNASIO Obiettivi specifici di apprendimento Obiettivi e contenuti saranno coincidenti per le

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO X LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015 LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015 PROFILO GENERALE E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: π PRIME π TERZE SECONDE π QUARTE π QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08/09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08/09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO X MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DISCIPLINA DOCENTE / I CLASSE

Dettagli

Anno scolastico 2010 2011 DIPARTIMENTO DI LINGUE

Anno scolastico 2010 2011 DIPARTIMENTO DI LINGUE Anno scolastico 2010 2011 DPARTMETO D LUE Linee generali e competenze L insegnamento della lingua straniera si articolerà in modo da favorire l acquisizione di strumenti di confronto diretto e continuo

Dettagli

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 PROFILO GENERALE E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 Competenza conoscitiva: - Conoscere e utilizzare lessico e strutture grammaticali per esprimersi nei

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S 2014/2015 SCUOLA: DOCENTE: MATERIA: Liceo Linguistico A. Manzoni Manuela Caria Inglese Classe: 2 Sezione: G FINALITÀ DELLA DISCIPLINA Si rimanda ai programmi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona Bruno Munari PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Cod. Doc.: M 7.3 A-1 Rev. 1 del : 12/06/03 Anno scolastico 2011 / 2012 INSEGNAMENTO DELLA DISCIPLINA DI LINGUA

Dettagli

INGLESE CLASSE PRIMA

INGLESE CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA L allievo/a comprende oralmente i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che affronta normalmente a scuola. ASCOLTO (Comprensione orale) Capire i punti

Dettagli

LINGUE E LETTERATURE STRANIERE. Inglese, francese, tedesco, spagnolo

LINGUE E LETTERATURE STRANIERE. Inglese, francese, tedesco, spagnolo LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Inglese, francese, tedesco, spagnolo Indirizzi Classico e Linguistico BIENNIO (Li, L2), (L3 l a e 2 a liceo) OBIETTIVI GENERALI (L1, L2, L3 e sezioni classiche) Obiettivo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA LINGUA INGLESE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA LINGUA INGLESE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA LINGUA INGLESE CLASSI PRIME COMPETENZE E CONOSCENZE Comprendere il senso globale di un semplice messaggio. Riconoscere i dati espliciti di un messaggio (personaggi,tempi,luoghi,azioni)

Dettagli

I.O. Angelo Musco. Scuola Secondaria di I grado. Programmazione Lingua Straniera. Francese. a.s. 2015/2016. Classi prime

I.O. Angelo Musco. Scuola Secondaria di I grado. Programmazione Lingua Straniera. Francese. a.s. 2015/2016. Classi prime I.O. Angelo Musco Scuola Secondaria di I grado Programmazione Lingua Straniera Francese a.s. 2015/2016 I docenti di Lingue Straniere cureranno l insegnamento attraverso un metodo funzionale-comunicativo,

Dettagli

Istituto Scolastico Comprensivo di Petritoli. Scuola Secondaria di 1 grado. Curricolo annuale A. S. 2013-2014

Istituto Scolastico Comprensivo di Petritoli. Scuola Secondaria di 1 grado. Curricolo annuale A. S. 2013-2014 Istituto Scolastico Comprensivo di Petritoli Scuola Secondaria di 1 grado Curricolo annuale A. S. 2013-2014 Discipline: lingua francese, lingua tedesca FINALITA DELL INSEGNAMENTO DELLA LINGUA STRANIERA

Dettagli

A.S. 2014 / 2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE

A.S. 2014 / 2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Istituto d Istruzione Superiore di Via delle Scienze Colleferro Liceo Scientifico G. Marconi Liceo Classico di Segni A.S. 2014 / 2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Il Dipartimento

Dettagli

ITALIANO Primo Biennio [approvato nella riunione di Dipartimento 16 Settembre 2015]

ITALIANO Primo Biennio [approvato nella riunione di Dipartimento 16 Settembre 2015] ITALIANO Primo Biennio [approvato nella riunione di Dipartimento 16 Settembre 2015] Il biennio della scuola secondaria di secondo grado costituisce una continuazione coerente dell educazione linguistica

Dettagli

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Nodi concettuali

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE Docente Materia Classe Antonio Cuciniello Lingua e civiltà inglese 4 Sirio PIANO DI LAVORO ANNUALE 1. Finalità L obiettivo generale dei moduli è fornire agli studenti gli strumenti necessari per poter

Dettagli

CLASSE PRIMA. Abilità Livello A1. Contenuti. Materiali - Strumenti. Raccordi disciplinari. Metodi

CLASSE PRIMA. Abilità Livello A1. Contenuti. Materiali - Strumenti. Raccordi disciplinari. Metodi CLASSE PRIMA Abilità Livello A1 orale scritta Produzione orale Produzione scritta Obiettivi di apprendimento Riconoscere, all ascolto, parole familiari ed espressioni molto semplici riferite al proprio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 L insegnamento di lingue straniere nel biennio si propone di promuovere lo sviluppo graduale

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08/09/15 Pag.di 5. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015 / 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08/09/15 Pag.di 5. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015 / 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO xmeccanicae MECCATRONICA XELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015 / 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DISCIPLINA DOCENTE / I CLASSE

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 ISTITUTO ALBERTI-PORRO

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 ISTITUTO ALBERTI-PORRO Nome docente CAFFARO Flavia Materia insegnata INGLESE Classe 2 A OSS Previsione numero ore di insegnamento ore complessive di insegnamento 99 di cui in compresenza di cui di approfondimento Testo in adozione

Dettagli

CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Nuclei tematici Listening Traguardi per lo sviluppo della competenza Raggiungimento del livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento. L alunno

Dettagli

Anno scolastico 2015-2016. Primo Biennio Classe: SECONDA. Disciplina: Inglese. Utilizzare una lingua straniera per scopi comunicativi ed operativi

Anno scolastico 2015-2016. Primo Biennio Classe: SECONDA. Disciplina: Inglese. Utilizzare una lingua straniera per scopi comunicativi ed operativi Istituto Tecnico Internazionale Economico E. Tosi Busto Arsizio Amministrazione Finanza e Marketing Relazioni internazionali Sistemi informativi aziendali Turismo Internazionale Quadriennale CertINT 2012

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA Pagina 1 di 5 ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA DOCENTE MATERIA CLASSE Romina Bisato Inglese 4 B SIRIO OBIETTIVI DISCIPLINARI COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

Dettagli

I.I.S Niccolò Machiavelli Pioltello

I.I.S Niccolò Machiavelli Pioltello Pagina 1 di 6 Materia Lingua e cultura greca Anno Scolastico 2015-2016 secondo biennio Componenti del Consiglio di Materia: Docente Prof.ssa Lucia Piga (Coordinatore di Materia) Prof.ssa Enrica Piano Prof.ssa

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO SETTORI: ECONOMICO - TURISTICO - TECNOLOGICO INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING - SISTEMI

Dettagli

INGLESE Ginnasio Finalità - Competenze - Concettualizzazione

INGLESE Ginnasio Finalità - Competenze - Concettualizzazione INGLESE Ginnasio Finalità Lo studio della lingua e della cultura straniera deve procedere lungo due assi fondamentali tra loro interrelati: lo sviluppo di competenze linguistico-comunicative e lo sviluppo

Dettagli

Piano di Lavoro. Di LINGUA E LETTERATURA INGLESE. Secondo Biennio

Piano di Lavoro. Di LINGUA E LETTERATURA INGLESE. Secondo Biennio Liceo Scientifico Istituto Tecnico Industriale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Via Gallo Pecca n.4/6 10086 RIVAROLO CANAVESE Tel. 0124/45.45.11 - Fax 0124/45.45.45 Cod. Fisc. 85502120018 E-mail:

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 LICEO SCIENTIFICO GIORDANO BRUNO MATERIA INGLESE Ins. Chiara Salerno PROGRAMMAZIONE 2B

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 LICEO SCIENTIFICO GIORDANO BRUNO MATERIA INGLESE Ins. Chiara Salerno PROGRAMMAZIONE 2B ANNO SCOLASTICO 2010/2011 LICEO SCIENTIFICO GIORDANO BRUNO MATERIA INGLESE Ins. Chiara Salerno PROGRAMMAZIONE 2B Obiettivi educativi Nel corso del biennio si promuoverà la formazione umana, sociale e culturale

Dettagli

Liceo Scientifico Bruno Touschek. PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi

Liceo Scientifico Bruno Touschek. PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi Liceo Scientifico Bruno Touschek PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E L apprendimento di due lingue comunitarie permette

Dettagli

Griglie. di valutazione. disciplinari. Scuola Primaria

Griglie. di valutazione. disciplinari. Scuola Primaria Griglie di valutazione disciplinari Scuola Primaria 3 VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA Il recente Regolamento per la valutazione scolastica Dpr n. 122 del 2009 intende coordinare le diverse norme in questo

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE LINGUA E CIVILTA FRANCESE CLASSE SECONDA

SCHEDA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE LINGUA E CIVILTA FRANCESE CLASSE SECONDA ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE PARITARIO ANTONIO GRAMSCI Piazza A.Gramsci, 15 00041 Albano Laz. (RM) Tel./Fax 06.9307310 Distretto Scolastico 42 - Cod.Ist.: RMTD00500C SCHEDA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

Dettagli

I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014. Verbale n. 1

I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014. Verbale n. 1 I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014 Verbale n. 1 Il presente verbale è frutto del lavoro comune svolto dai docenti del gruppo linguistico dei singoli dipartimenti dell I.I.S. Telesi@: LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 e-mail: info@istitutocalvino.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.it

Dettagli

Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua

Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua Modalità di verifica e criteri di valutazione MODALITA DI VERIFICA BIENNIO Le verifiche, frequenti e diversificate,

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA X MECCANICA e MECCATRONICA X ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO INGLESE (3h) PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DOCENTE

Dettagli

Progettazione consapevole: riconoscere ed analizzare i propri e gli altrui bisogni

Progettazione consapevole: riconoscere ed analizzare i propri e gli altrui bisogni Curricolo di lingua inglese aa. ss. 2016 2019 L apprendimento della lingua straniera, coerentemente a quanto suggerito dalle Indicazioni Nazionali 2012 (D.M 254/2012), contribuisce a promuovere la formazione

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI

LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI La classe 1c si presenta sin dall inizio come gruppo eterogeneo nella sua formazione

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA SECONDARIA

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. DI

Dettagli

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Anno scolastico 2013/2014 Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Napoli Dipartimento di Disegno e Storia dell Arte Obiettivi Gli alunni saranno guidati a rafforzare la conoscenza

Dettagli

QUINTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

QUINTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: RELAZIONI INTERNAZIONALI CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING Nodi concettuali essenziali della disciplina

Dettagli

Disciplina: Inglese Anno scolastico: 2014/2015 Classi Terze. Unità di lavoro n 1 Up to Level 3

Disciplina: Inglese Anno scolastico: 2014/2015 Classi Terze. Unità di lavoro n 1 Up to Level 3 Unità di lavoro n 1 Up to Level 3 individuare informazioni relative a contenuti di studio di altre Revisione delle funzioni del secondo anno. Revisione lessicale. Revisione degli argomenti grammaticali

Dettagli

RACCORDO TRA LE COMPETENZE

RACCORDO TRA LE COMPETENZE L2 RACCORDO TRA LE COMPETENZE (AREA SOCIO AFFETTIVA E COGNITIVA) L2 COLLEGAMENTO TRA LE COMPETENZE DELLA SCUOLA PRIMARIA E DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Il Quadro Comune di riferimento Europeo distingue

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LINGUA INGLESE

DIPARTIMENTO DI LINGUA INGLESE LICEO CLASSICO CAVOUR TORINO DIPARTIMENTO DI LINGUA INGLESE Documento programmatico Anno scolastico 2014-15 1. DOCUMENTO PROGRAMMATICO DEI DOCENTI DI LINGUA INGLESE. Gli insegnanti di Lingua Inglese del

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA Pagina 1 di ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA DOCENTE MATERIA CLASSE Romina Bisato Inglese 4 A SIRIO OBIETTIVI DISCIPLINARI COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

Dettagli

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Profilo dello studente Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a scuola,

Dettagli

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria INGLESE SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria per la lingua inglese (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 BELLUNO PROGRAMMAZIONE PER OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 BELLUNO PROGRAMMAZIONE PER OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE ISTITUTO COMPRENSIVO 3 BELLUNO PROGRAMMAZIONE PER OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE FINE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA FINE CLASSE QUINTA SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo

Dettagli

LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d Europa per la sc. primaria) (I traguardi

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Dante Arfelli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Dante Arfelli SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Dante Arfelli Via Sozzi, N 6-47042 Cesenatico (FC) - Cod. fisc. 90041150401 Tel 0547 80309 fax 0547 672888 - Email: fomm08900a@istruzione.it Sito web: www.smcesenatico.net

Dettagli

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari Indirizzi Socio-Psico-Pedagogico, delle Scienze Sociali e delle Scienze Sociali Musicale 1 Anno - Livello Elementare B I E N N I O Salutare e presentare

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO Ed. del ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ERASMO DA ROTTERDAM Pagina 1 di 5 DOCENTE Simonetta Medri MATERIA Inglese DESTINATARI Classe 1bl ANNO SCOLASTICO 01-13 OBIETTIVI CONCORDATI CON CONSIGLIO DI CLASSE RAGGIUNTO

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE)

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Lo studente acquisisce competenze linguistico-comunicative corrispondenti

Dettagli

Liceo Scientifico Statale A. Labriola Roma

Liceo Scientifico Statale A. Labriola Roma Dipartimento di Lingua Inglese Piano di lavoro di Inglese 3 anno MODULO 1 * From the beginnings Comprendere in modo globale e selettivo testi orali e scritti su argomenti inerenti le aree di interesse

Dettagli

IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA SCUOLA DELL INFANZIA - I DISCORSI E LE PAROLE SCUOLA PRIMARIA - LINGUA INGLESE SCUOLA SECONDARIA I GRADO - LINGUE COMUNITARIE - LINGUA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI 1 di 6 26/01/2015 11.38 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI 1. QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO Anno scolastico 2015-2016 1 Obiettivi disciplinari minimi metacognitivi - acquisizione della consapevolezza delle proprie strategie di

Dettagli

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI L apprendimento della lingua inglese e di una seconda lingua comunitaria, oltre alla lingua materna e di scolarizzazione, permette all alunno di sviluppare una

Dettagli