Quando e quanto conviene oggi e come gestire efficacemente un impianto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Quando e quanto conviene oggi e come gestire efficacemente un impianto"

Transcript

1 Dopo il successo della 1 Edizione ritorna... Come valutare l investimento nella COGENERAZIONE e TRIGENERAZIONE Quando e quanto conviene oggi e come gestire efficacemente un impianto AUTOPRODUZIONE RISPARMIO ENERGETICO AUTONOMIA ENERGETICA RIDUZIONE delle EMISSIONI Con le preziose testimonianze degli esperti: GRTN GESTORE RETE TRASMISSIONE NAZIONALE FIRE FEDERAZIONE ITALIANA PER L USO RAZIONALE DELL ENERGIA AICEP ASSOCIAZIONE CONSUMATORI ENERGIA DI PROCESSO POLITECNICO DI MILANO BAIN & COMPANY STUDIO LEGALE SCIUMÈ ZACCHEO E ASSOCIATI ASSOCARTA GEA CONSULENTI ASSOCIATI ASJA AMBIENTE NIER INGEGNERIA GFE ENERGY MANAGEMENT F. BALDINI - CONSULENTE Cosa dicono di questo Convegno (12 e 13 Ottobre 2004): Quale è la normativa di riferimento oggi: - La normazione interna - La Direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione basata sulla domanda di calore utile nel mercato interno In che modo ottenere efficienza ed autonomia energetica Quali sono i costi connessi ad un impianto Come scegliere l impianto più adatto alle proprie esigenze Quale è il pay back ed il Risparmio Energetico Tutti i prodotti qualificati della Cogenerazione: l esempio del teleriscaldamento Conoscere e valutare correttamente i Benefici economici ed Ambientali della Cogenerazione Quali sono i maggiori ostacoli alla Cogenerazione e come superarli Ben organizzato e con presentazioni interessanti e ben preparate Direttore Acquisti, MEMC Buon livello di preparazione e professionalità dei Relatori Plant Environmental & Energy Manager, COLGATE PALMOLIVE ITALIA Ottima occasione per riunire alcuni operatori del settore e permettere un confronto diretto Underwriter, ZURICH INTERNATIONAL ITALIA Ottima preparazione e competenza dei Relatori Collaboratore Area Operation, ALPENERGIE Milano 28 e 29 Aprile Starhotel Business Palace Inoltre la Sessione Speciale* 27 Aprile 2005 Come stipulare correttamente CONTRATTI di ACQUISTO di ENERGIA per RIDURRE i COSTI ENERGETICI *con possibilità di iscrizione separata Interessante, approfondito, ben strutturato ed organizzato: una panoramica sulla Cogenerazione estremamente completa Responsabile Servizio Energia, PUBLITRADE Ottima iniziativa con approfondimenti mirati, seri e professionali Consulente Aziendale, ANTARES CORPORATION Molto interessante perché legata ad una tematica molto attuale e sentita dalle aziende Business Services Manager, LONZA Si ringrazia: Media Partners Trasmettere a: Energy Manager Direttore Tecnico Direttore Impianto Direttore Acquisti

2 Milano, Febbraio 2005 Egregio Ingegnere, Egregio Dottore, Dopo il Successo della 1 Edizione, torna l evento IIR Energy & Utilities dedicato alla Cogenerazione... ancora più ricco di contenuti! I numerosi partecipanti ed i commenti positivi sulla prima edizione di questo convegno hanno evidenziato che la co-trigenerazione è un tema assolutamente importante per le aziende. Pertanto è indispensabile essere aggiornati... Sempre più aziende hanno già installato o stanno valutando l installazione di impianti di co-trigenerazione! Questo non solo per il risparmio energetico che ne deriva, ma anche per adeguarsi alla recente normativa sulla Riduzione delle Emissioni e per evitare possibili sanzioni. Per comprendere se i sistemi di co-trigenerazione sono realmente TECNICAMENTE MATURI ed ECONOMICAMENTE CONVENIENTI e quindi possono essere adottati diffusamente... Non perda l unico convegno per la Sua azienda che potrà chiarire tutti i Suoi dubbi ed in cui troverà una risposta a tutte le Sue domande ancora aperte! Avrà a Sua disposizione i maggiori esperti, tra cui: 1. GRTN Gestore Rete Trasmissione Nazionale 2. FIRE Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia 3.AICEP Associazione Italiana Consumatori Energia di Processo Solo alcuni degli argomenti trattati: a. Gli aspetti normativi b. Gli aspetti tecnici c. Il calcolo del pay back d. La possibilità di riversare l energia in eccesso nella rete nazionale Quando e quanto convengono l autoproduzione e la co-trigenerazione oggi? Quali sono i finanziamenti, gli incentivi ed i contributi per la realizzazione di impianti? Quali sono i costi e quale è il pay back di un impianto di co-trigenerazione? Quale è la Normativa di riferimento oggi? Come raggiungere la massima efficienza energetica Quale è il risparmio energetico ottenuto grazie ad un impianto di co-trigenerazione Gestire efficacemente un progetto: valutazioni tecniche, ambientali ed economiche Approfitti quindi di quest unica opportunità per effettuare la scelta migliore per la Sua azienda e Si affretti a compilare la scheda di iscrizione ed inviarla via fax al numero Per qualsiasi ulteriore informazione non esiti a contattarmi allo , oppure visiti il nostro sito Nell attesa di incontrarla personalmente in Convegno, Le porgo i miei più cordiali saluti, Dott.ssa Alida Cesani Conference Manager Le segnaliamo le PROSSIME INIZIATIVE della Divisione IIR Energy & Utilities dell Istituto Internazionale di Ricerca: ANALISI FINANZIARIA PER IL SETTORE ENERGY & UTILITIES febbraio 2005 MANUTENZIONE CENTRALI ELETTRICHE febbraio 2005 CONTROLLO DI GESTIONE NELLE UTILITIES 1-4 marzo 2005 EMISSIONS TRADING - Mastercourse 8-9 marzo 2005 ENERGY PURCHASING - Mastercourse marzo 2005 BILL-IT: Billing & Metering aprile 2005 ANALISI FINANZIARIA PER IL SETTORE ENERGY & UTILITIES 8-10 giugno 2005 ENERGIE RINNOVABILI giugno 2005

3 Come valutare l investim GIOVEDÌ 28 APRILE 2005 Chairman della prima giornata: Dario Di Santo Consigliere Direttivo FIRE - Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia Registrazione dei Partecipanti Apertura dei lavori a cura del Chairman QUALE È LO STATO DELLA CO-TRIGENERAZIONE IN ITALIA OGGI: come valutare correttamente l investimento Conoscere vantaggi e costi connessi ad un impianto per la cogenerazione Tutte le applicazioni della cogenerazione Quali sono le tipologie di impiantistiche convenzionali per la cogenerazione e quelle riservate a settori di nicchia: costi e vantaggi Come scegliere l impianto per la cogenerazione più adatto alle proprie esigenze: - Considerazioni energetiche - I combustibili - Il rapporto fra le potenze elettrica e termica - Le curve di durata del carico Quale è attualmente il quadro normativo di riferimento: - La definizione dell Autorità per l Energia Elettrica e il Gas di cogenerazione - Le autorizzazioni - Le agevolazioni riconosciute e la defiscalizzazione - La vendita del surplus elettrico - Il servizio di trasporto - Le nuove fasce orarie - Il servizio di dispacciamento - La trigenerazione Come condurre uno studio di fattibilità: alcuni esempi di applicazioni Dario Di Santo Consigliere Direttivo FIRE - Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia TUTTA LA NORMATIVA RELATIVA ALLA COGENERAZIONE: dai primi tentativi di normazione interna alla Direttiva unionista 2004/8/CE Conoscere l evoluzione della disciplina sulla cogenerazione: dalla legge di nazionalizzazione del settore elettrico ai giorni d oggi Comprendere il ruolo del CIP, prima, e dell Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas, poi, per quanto concerne la c.d. assimilazione L approccio comunitario: la nozione di cogenerazione ad alto rendimento La direttiva 2004/8/CE dell 11 febbraio 2004 sulla Promozione della Cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell energia Il calcolo del rendimento, la garanzia d origine, l analisi del potenziale nazionale, i regimi di sostegno; le procedure amministrative Le problematiche aperte e quelle ancora in attesa di soluzione Danilo Tassan Mazzocco Avvocato STUDIO LEGALE SCIUMÈ ZACCHEO E ASSOCIATI Coffee break COME DIMINUIRE I COSTI RELATIVI AI CONSUMI ENERGETICI: l esempio dell industria cartaria Alcuni numeri relativi alla cogenerazione in cartiera In che modo garantire l autoproduzione totale di energia termica (vapore) ed il fabbisogno di energia elettrica Come avviene la conversione degli impianti da ciclo semplice a ciclo combinato mantenendo la continuità di produzione Stipulare i contratti di fornitura di energia elettrica e di gas naturale Come raggiungere la definizione della strategia di gestione che renda massima la redditività dell impianto Alessandro Bertoglio Egidio Gambino Energia, Trasporti Membro Commissione Energia ASSOCARTA Colazione di lavoro VALUTARE CORRETTAMENTE L INVESTIMENTO NELLA COGENERAZIONE: LO STUDIO DI FATTIBILITÀ DI UN IMPIANTO I Certificati Verdi: - Quale è la logica del sistema in cui si inseriscono - Come si commerciano I Certificati Bianchi: tutte le caratteristiche dei titoli che attestano un risparmio energetico Quali sono le criticità nell applicazione della cogenerazione: - Come superarle - Quando escludere la costruzione di un impianto per la cogenerazione Roberto Zocchi Direttore Tecnico ASJA AMBIENTE UN ESEMPIO DI TRIGENERAZIONE CON MOTORE ALTERNATIVO ALIMENTATO A GAS METANO Introduzione e problematiche varie Configurazione Impiantistica Condizioni di funzionamento estive/invernali Risparmio energico indotto e benefici ambientali Manutenzione e relative problematiche Conclusioni Marco Galantino Gennaro Vinetto Sales Manager Customer Service Impianti di Cogenerazione INTERGEN TUTTE LE CARATTERISTICHE DEL TELERISCALDAMENTO, UNO DEI PRODOTTI QUALIFICATI DELLA COGENERAZIONE Quali sono le prospettive di sviluppo per il teleriscaldamento nel breve e medio periodo Conoscere le principali iniziative di sfruttamento Tutte le tematiche organizzative Quali sono le tematiche di controllo e la loro applicazione pratica Massimo Bello Diego Lignana Senior Consultant Senior Consultant BAIN & COMPANY Tea break LA COGENERAZIONE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL SISTEMA ENERGETICO:

4 ento nella COGENERAZIONE e TRIGENERAZIONE l esperienza regionale e la prospettiva nazionale La legislazione regionale di programmazione energetica Il nuovo quadro legislativo nazionale, la modifica della costituzione, il ruolo dello stato, le competenze delle Regioni Il programma di Kyoto dopo l ingresso della Russia e il summit di Buenos Aires 2004 I nuovi impegni che si pongono per l Italia (certificati bianchi, emission trading ) Come aumentare la produzione di energia elettrica grazie alla cogenerazione riducendo l impatto ambientale Quali gli investimenti e le esperienze preventivate dalle Regioni Duilio Gennari Documentalista NIER INGEGNERIA Chiusura della prima giornata di lavori VENERDÌ 29 APRILE 2005 Chairman della seconda giornata: Giuseppe Dell Olio Rete-Regole e Sistemi GESTORE RETE TRASMISSIONE NAZIONALE 9.00 Apertura dei lavori a cura del Chairman COME VALUTARE CORRETTAMENTE IL PAY-BACK DI UN IMPIANTO DI COGENERAZIONE: L IMPORTANZA DELLA SIMULAZIONE ENERGETICA PER L ANALISI DI FATTIBILITÀ TECNICO-ECONOMICA Quali sono gli elementi da considerare per il calcolo del pay back: le differenze tra - il settore industriale - il settore civile-terziario La cogenerazione nel mercato libero: come comprendere le circostanze esterne, economiche e di mercato, che giocano contro o a favore della cogenerazione Quali sono i fattori interni da considerare per la valutazione: la stima accurata dei carichi elettrici, termici, frigoriferi Come tenere conto delle prestazioni delle macchine in funzione delle condizioni ambiente e del fattore di carico (motori primi, frigo a compressione, frigo ad assorbimento, caldaie ausiliarie) I sistemi di accumulo di caldo/freddo: un elemento di flessibilità per aumentare il fattore di utilizzo del cogeneratore La gestione ottimale dell impianto: funzionamento a carico nominale, in modalità termico-segue ed elettrico-segue Come effettuare una simulazione energetica accurata mediante un supporto informatico Paolo Silva Ricercatore Dipartimento di Energetica POLITECNICO DI MILANO QUALI SONO I SETTORI NEI QUALI LA COGENERAZIONE È MAGGIORMENTE CONVENIENTE Quali sono i benefici riconosciuti alla cogenerazione Tutti gli indicatori di qualità: un aggiornamento per il 2004 Come calcolare l IRE (Indice Risparmio Energia) In quali settori la cogenerazione è maggiormente diffusa oggi Quali sono le soluzioni tecnologiche adottate a seconda dei settori considerati Quali sono gli impieghi dell energia termica, elettrica e frigorifera (trigenerazione) Giuseppe Dell Olio Rete-Regole e Sistemi GESTORE RETE TRASMISSIONE NAZIONALE Coffee break COME SUPERARE I MAGGIORI OSTACOLI ALLA COGENERAZIONE NELLE IMPRESE MEDIO-GRANDI E COME VALUTARE LE PROPOSTE DELLE ESCO Valutare le incertezze dei mercati energetici sul lungo periodo Quali sono i costi di approvvigionamento dei combustibili Come impostare le strategie di gestione di un impianto di cogenerazione Quali sono i problemi autorizzativi e come affrontarli e risolverli Come confrontare e valutare le proposte delle società di servizi energetici, quali sono le variabili contrattuali e come calcolare rischi e guadagni Francesco Baldini Consulente Indipendente Colazione di lavoro QUALI SONO I VANTAGGI E I COSTI CONNESSI ALL AUTOPRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E CALORE/FREDDO Come valutare l opportunità di realizzare un impianto di autoproduzione /cogenerazione Come assicurarsi maggiore sicurezza nella fasce di punta o nei momenti critici: come eliminare i rischi di black out o di microinterruzioni Quali sono gli elementi principali coinvolti nello studio di fattibilità di un impianto: - Valutazione preventiva degli aspetti relativi alle autorizzazioni -L investimento comprensivo del costo degli spazi -L esercizio e la manutenzione degli impianti - Il costo della fornitura aggiuntiva necessaria - Le competenze interne necessarie per la gestione dell impianto o la necessità di coinvolgere terzi Quali sono i rischi ed i vantaggi che, con l autoproduzione/cogenerazione, vengono spostati sul cliente finale: - I rischi connessi alle forniture energetiche - Il prezzo dei combustibili - I ricavi dati dalla vendita del surplus di energia - I risparmi sui costi di fornitura Nino Gio Battista Morgantini Presidente AICEP - ASSOCIAZIONE ITALIANA CONSUMATORI ENERGIA DI PROCESSO LA COGENERAZIONE SENZA INVESTIMENTI PER LE PMI Quali sono le opportunità di risparmio sulla spesa energetica con impianti di piccola taglia Conoscere ed applicare correttamente il modello di funzionamento senza investimenti Quali sono i risultati delle esperienze in corso Marcello Boldrini Consulente GEA CONSULENTI ASSOCIATI

5 16.00 Tea break QUALI SONO I PRINCIPALI BENEFICI ECONOMICI E QUELLI AMBIENTALI CONNESSI AI DIVERSI TIPI DI IMPIANTO PER LA COGENERAZIONE Impianti di cogenerazione con turbina a vapore Impianti di cogenerazione con turbogas Impianti di cogenerazione con motogeneratori Impianti di cogenerazione a ciclo combinato Come sfruttare tutte le possibilità di vendita delle eccedenze elettriche Quale è l'entità dei risparmi grazie all elevata efficienza di conversione dell'energia primaria (15/40%) Quale è l'entità della riduzione delle emissioni inquinanti e dei gas serra Marco Sgalla Analyst Manager GFE ENERGY MANAGEMENT Chiusura del Convegno Sessione Speciale 27 Aprile 2005 Come stipulare correttamente CONTRATTI di ACQUISTO di ENERGIA per RIDURRE i COSTI ENERGETICI Conoscere e comprendere tutte le dinamiche del Mercato dell Energia Elettrica oggi Come valutare le offerte e scegliere quella più conveniente In che modo scegliere il contratto più vantaggioso - come misurare i consumi - preparare un Bilancio Energetico PROGRAMMA 8.45 Registrazione dei Partecipanti 9.00 Apertura dei lavori STRUTTURA E CARATTERISTICHE DEL MERCATO DELL ENERGIA: KEY PLAYER E NUOVI ENTRATI Chi sono i maggiori attori nel mercato dell Energia oggi Quali sono li ultimi sviluppi normativi nel Mercato dell Energia SISTEMI PER PRODUZIONE E CONVERSIONE DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA Progettazione, costruzione, commercializzazione ed assistenza di gruppi elettrogeni fino a 3000 kva e relativi quadri elettrici, Centrali Elettriche e di Cogenerazione azionate con motori a gas (anche biogas o gas di discarica) della potenza unitaria fino a 4000 kw ; Turbine a gas Kawasaki; commercializzazione di unità UPS - uninterruptible power supply rotanti a riserva illimitata Marchi: Deutz, Deutz Energy, Kawasaki, Eurodiesel. UN OPPORTUNITÀ PER FARSI CONOSCERE La conferenza costituisce l occasione ideale per raggiungere nuovi clienti, stabilire preziosi contatti con potenziali partner, acquisire maggiore visibilità sul mercato. Se la Sua Società è interessata a: allestire uno spazio espositivo acquistare spazi pubblicitari all interno degli Atti del convegno sponsorizzare coffee break e colazioni contatti LUCA MAESTRI al n Si unisca alle oltre 400 Aziende che hanno scelto le nostre formule pubblicitarie per promuovere la loro immagine! Inoltre Le segnaliamo i Corsi: BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI - 3, 4 e 5 maggio 2005 BILL-IT BILLING & METERING aprile 2005 Per informazioni: tel Oppure visitate il nostro sito: Per essere aggiornato su altre iniziative IIR relative a questa area si registri su: QUALI SONO I MECCANISMI DI FUNZIONAMENTO DEL MERCATO DELL ENERGIA ELETTRICA Conoscere le ultime novità in materia di tariffe per il Mercato Vincolato I meccanismi di funzionamento del Mercato Libero Quali sono i cambiamenti introdotti dalla Borsa Elettrica COME È CAMBIATA E COME È COMPOSTA OGGI L OFFERTA NEL MERCATO ELETTRICO Le caratteristiche del nuovo assetto dal lato dell offerta: - Gli attori - Le dinamiche evolutive Quali sono i nuovi progetti di sviluppo del parco del sistema La sicurezza del sistema Gli effetti sui costi Qual è il ruolo della Borsa Elettrica nella creazione del Mercato COME CONFRONTARE LE DIVERSE OFFERTE PRESENTI SUL MERCATO E SCEGLIERE QUELLA PIÙ CONVENIENTE Conoscere i principali fornitori nazionali ed esteri I servizi a valore aggiunto Analizzare correttamente i servizi offerti IN CHE MODO MISURARE I CONSUMI E PREPARARE IL BILANCIO ENERGETICO Quali sono i criteri di scelta del contratto e come realizzare un contratto conveniente Misurare e prevedere i consumi di energia Quali sono gli strumenti necessari alla preparazione del Bilancio energetico SCEGLIERE IL CONTRATTO PIÙ ADATTO ALLE PROPRIE ESIGENZE I contratti di somministrazione di Energia elettrica: - Tipologie - Quadro regolamentare di riferimento Quali sono le condizioni generali di fornitura Massimo Bello Senior Consultant BAIN & COMPANY Chiusura della Sessione Speciale Massimiliano Masi Reponsabile Pianificazione e Marketing Strategico AMPS PARMA

6 Milano Starhotel Business Palace Via Gaggia, 3 - (MM3-Porto di Mare) Milano - Tel.: Ai partecipanti saranno riservate particolari tariffe per il pernottamento Convegno: CO-TRIGENERAZIONE 28 e 29 Aprile 2005 (A2302C) Euro % di IVA Sessione Speciale: CONTRATTI ENERGIA 27 Aprile 2005 (A2302P) Euro % di IVA Convegno + Sessione Speciale: Euro (invece di Euro 2.300) + 20% di IVA NON RIMUOVERE L ETICHETTA SCHEDA DI ISCRIZIONE sconto relatore 200 euro Per circostanze imprevedibili, l Istituto Internazionale di Ricerca si riserva il diritto di modificare il programma, i relatori, la sede dell evento. La quota comprende coffee break e colazioni di lavoro. Modalità di pagamento Il pagamento è richiesto a ricevimento fattura e in ogni caso prima della data di inizio dell'evento. La quota deve essere versata secondo le modalità di seguito indicate. Copia della fattura/contratto di adesione verrà spedita a stretto giro di posta. versamento sul ns. c/c postale n assegno bancario - assegno circolare bonifico bancario (Banca Popolare di Sondrio, Agenzia 10 di Milano c/c intestato a Istituto Internazionale di Ricerca Srl n. 2805/07,ABI 5696, CAB 01609, CIN Z, IBAN IT29 Z X07, Swift POS 01 T22MIL, indicando il codice prescelto TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA Si informa il Partecipante ai sensi del D. Lgs. 196/03: (1) che i propri dati personali riportati sulla scheda di iscrizione ( Dati ) saranno trattati in forma automatizzata dall Istituto Internazionale di Ricerca (I.I.R.) per l adempimento di ogni onere relativo alla Sua partecipazione alla conferenza, per finalità statistiche e per l invio di materiale promozionale di I.I.R.; (2) il conferimento dei Dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia, non sarà possibile dar corso al servizio; In relazione ai Dati, il Partecipante ha diritto di opporsi al trattamento sopra previsto. Titolare e Responsabile del Trattamento è l Istituto Internazionale di Ricerca, via Forcella 3, Milano nei cui confronti il Partecipante potrà esercitare i diritti di cui al D. Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, indicazione delle finalità del trattamento). La comunicazione potrà pervenire via: fax: telefono: Dati del partecipante: Nome Funzione Indirizzo Cognome carta di credito: Eurocard / Mastercard American Express n scadenza / Titolare Firma del Titolare Modalità di disdetta Diners Club Visa CartaSi L eventuale disdetta di partecipazione al convegno dovrà essere comunicata in forma scritta all Istituto Internazionale di Ricerca entro e non oltre il 10 giorno lavorativo precedente la data d inizio dell evento.trascorso tale termine, sarà inevitabile l addebito dell intera quota d iscrizione. Saremo comunque lieti di accettare un Suo collega in sostituzione purché il nominativo venga comunicato via fax almeno un giorno prima della data dell evento. Per iscriversi TEL FAX WEB POSTA Istituto Internazionale di Ricerca via Forcella, Milano Città Cap. Prov. Tel. Tel. cellulare Sì, desidero ricevere informazioni su altri eventi via (segnalare eventuale preferenza): Fax Consenso alla partecipazione dato da: Funzione: Dati dell Azienda: Ragione Sociale Settore Merceologico Fatturato in Euro Mil Mil Mil Mil Mil Mil N dipendenti: G 1-10 F E D C B A OLTRE Partita IVA Indirizzo di fatturazione Città Cap. Prov. Tel. Fax Timbro e Firma stampa n. 18

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Coordinatori Scientifici: Prof. M. Bianchi e Prof. P. R. Spina Con il patrocinio di Milano, 9 10 e 11 Febbraio

Dettagli

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Giornata di Alta Formazione OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Milano_giovedì 14 maggio 2009 Doc. 2009-002-01 Pag. 1/5 PRESENTAZIONE OBIETTIVI La cogenerazione, ovvero la

Dettagli

Fonti rinnovabili, certificati verdi

Fonti rinnovabili, certificati verdi PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 23/9/2002 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Fonti rinnovabili, certificati verdi e la nuova Borsa Elettrica italiana Roma

Dettagli

Indice Errore. Il segnalibro non è definito.

Indice Errore. Il segnalibro non è definito. COGENERAZIONE Indice 1. Definizione e normativa di riferimento... 3 1.1. Indice di risparmio di energia (IRE):... 4 1.2. Limite termico (LT):... 4 2. Descrizione generale degli impianti di cogenerazione...

Dettagli

CONTRATTI di ACQUISTO di ENERGIA VANTAGGIOSI e ridurre i costi energetici dopo le novità degli ultimi mesi

CONTRATTI di ACQUISTO di ENERGIA VANTAGGIOSI e ridurre i costi energetici dopo le novità degli ultimi mesi Stampa propagandistica n. 50 - Marzo 2002 - Spedizione in abbonamento postale vendita per corrispondenza servizi / Milano - Proposta, accettazione, pagamenti vengono realizzati attraverso i servizi postali

Dettagli

DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI

DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI SISTEMI e SOLUZIONI per gestire con efficacia DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI e Approcci, Metodi e Sistemi per: Integrare i dati tecnici in tutte le fasi di vita del prodotto Ottimizzare il flusso documentale

Dettagli

IIR COME SUPERARE I MAGGIORI OSTACOLI ALLA COGENERAZIONE NELLE IMPRESE MEDIO-GRANDI E COME VALUTARE LE PROPOSTE DELLE ESCO

IIR COME SUPERARE I MAGGIORI OSTACOLI ALLA COGENERAZIONE NELLE IMPRESE MEDIO-GRANDI E COME VALUTARE LE PROPOSTE DELLE ESCO IIR COME SUPERARE I MAGGIORI OSTACOLI ALLA COGENERAZIONE NELLE IMPRESE MEDIO-GRANDI E COME VALUTARE LE PROPOSTE DELLE ESCO Milano 29 Aprile 2005 Parametri interni: Variazione del fabbisogno Scelte strategiche

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5*

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5* L ordine egli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con il Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente, organizza il seguente Corso: CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5 L ordine egli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con il Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente, organizza il seguente Corso: CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO

Dettagli

Il DATA BASE di MARKETING

Il DATA BASE di MARKETING Un aggiornamento imperdibile!!! Il DATA BASE di MARKETING Nuovi sistemi, tendenze e strategie innovative per una gestione efficiente Al convegno incontrerà e conoscerà i responsabili di GRANDI AZIENDE

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI

Corso di Alta Formazione CTI Corso di Alta Formazione CTI PRODUZIONE DI ENERGIA MEDIANTE PROCESSI DI COMBUSTIONE DI BIOMASSE SOLIDE CON IMPIANTI DI POTENZA INFERIORE A 1.000 kw Coordinatore Scientifico: Prof. Ing. Giovanni Riva Con

Dettagli

v. il dimensionamento d impianto vi. l integrazione con la realtà produttiva 3. Le opportunità ambientale ed economica

v. il dimensionamento d impianto vi. l integrazione con la realtà produttiva 3. Le opportunità ambientale ed economica Workshop Rafforzare la competitività delle PMI: opportunità in Europa Investire nello sviluppo sostenibile: la cogenerazione ing. Giuseppe Starace Università del Salento LECCE (I) Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE L approfondimento intende presentare

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO

C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Allegato C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Il decreto legislativo approvato il 7 febbraio 2007 in via definitiva dal Consiglio dei ministri in attuazione della

Dettagli

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI Recuperare efficacia ed efficienza nelle vendite e negli acquisti AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico COME

Dettagli

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative AMBIENTE UTILITIES URBANISTICA IMMOBILIARE FINANZA LEGALE DISTRIBUZIONE E LOGISTICA GDO MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE PERSONALE E FORMAZIONE COMMERCIALE E VENDITE COMUNICAZIONE E MARKETING PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici La nuova regolazione Corso di formazione 24 e 25 Febbraio 2016 Milano 09.30 18.00 Il corso Tariffe e separazione contabile sono due pilastri della regolazione

Dettagli

Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione. Il ruolo del GSE. www.gsel.it

Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione. Il ruolo del GSE. www.gsel.it Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione Il ruolo del GSE www.gsel.it 2 Indice La cogenerazione: informazioni generali Il D.lgs. 8/02/07, n 20 sulla promozione della

Dettagli

COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS

COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS Risparmio energetico attraverso la realizzazione di impianti per la produzione di energia termica/frigorifera ed elettrica 1 Cogenerazione e Trigenerazione La cogenerazione

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 169 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Basic Facility Management

Dettagli

MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO

MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO Come impostare i Con ben 6 esperienze a confronto MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO e Stampa propagandistica n. 161 - Novembre 2002 - Spedizione in abbonamento postale vendita per corrispondenza

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Sintesi del decreto legislativo sulla promozione della cogenerazione ad alto rendimento PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Il decreto

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE PER INSTALLATORI DI IMPIANTI SOLARI TERMICI PER IL RICONOSCIMENTO DEL MARCHIO SOLAR PASS INSTALLA

CORSI DI FORMAZIONE PER INSTALLATORI DI IMPIANTI SOLARI TERMICI PER IL RICONOSCIMENTO DEL MARCHIO SOLAR PASS INSTALLA A. Obiettivi CORSI DI FORMAZIONE PER INSTALLATORI DI IMPIANTI SOLARI TERMICI PER IL RICONOSCIMENTO DEL MARCHIO SOLAR PASS INSTALLA Attualmente, il mercato italiano degli impianti solari termici mostra

Dettagli

LA COGENERAZIONE DIFFUSA E GLI UTENTI FINALI: rapporti con gli operatori del settore e casi di successo

LA COGENERAZIONE DIFFUSA E GLI UTENTI FINALI: rapporti con gli operatori del settore e casi di successo LA COGENERAZIONE DIFFUSA E GLI UTENTI FINALI: rapporti con gli operatori del settore e casi di successo Dario Di Santo Introduzione La FIRE, Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia, è un

Dettagli

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di Milano, 20 novembre 2002 Seminario Integrare il ciclo Approvvigionamenti Con il patrocinio di In collaborazione con Integrare il ciclo Approvvigionamenti Orario dalle 9.00 alle 13.00 dalle 14.30 alle 18.00

Dettagli

Busacca & Associati CONSULENTI DI DIREZIONE ED ORGANIZZAZIONE

Busacca & Associati CONSULENTI DI DIREZIONE ED ORGANIZZAZIONE Con la partecipazione di: SCONTO DEL 30% PER LE UTILITIES CHE SI ISCRIVONO ENTRO IL 6 GIUGNO! CENTRICA Floriano Ceschi, General Manager, AGSM ENERGIA Maurizio Chiarini, Amministratore Delegato, HERA EDISON

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT II

INVENTORY MANAGEMENT II INVENTORY MANAGEMENT II AREA Inventory Management Modulo Avanzato INVENTORY MANAGEMENT - II Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta organizzazione della catena

Dettagli

Corso di formazione CTI

Corso di formazione CTI Corso di formazione CTI Impiego della cogenerazione per la climatizzazione dell edificio con cenni a metodologie e procedure per l energy audit SEDE DEL CORSO UNI - Via Sannio 2 Milano Con il patrocinio

Dettagli

Quota di partecipazione

Quota di partecipazione La gestione degli acquisti in rete: le nuove modalità Quota di partecipazione Un public procurement innovativo ed efficiente è considerato uno strumento strategico per fornire beni e servizi che incontrano

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (B)

Corso di Formazione CTI Modulo (B) Corso di Formazione CTI Modulo (B) LA PROGETTAZIONE E LA CONDUZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatore: ing. Laurent Socal

Dettagli

Vado Ligure, 26 Gennaio 2015 Alla c.a. del TITOLARE

Vado Ligure, 26 Gennaio 2015 Alla c.a. del TITOLARE Vado Ligure, 26 Gennaio 2015 Alla c.a. del TITOLARE OGGETTO: Programma formativo fiscale del 1 semestre 2015 Nell intento di fornire a Professionisti e Aziende un servizio sempre più completo abbiamo ritenuto

Dettagli

MERCATO del GAS. www.somedia.it. L evoluzione di regole, sfide e opportunità nel UTILITIES. Milano, 25 ottobre 2007 - Westin Palace Hotel

MERCATO del GAS. www.somedia.it. L evoluzione di regole, sfide e opportunità nel UTILITIES. Milano, 25 ottobre 2007 - Westin Palace Hotel AMBIENTE L evoluzione di regole, sfide e opportunità nel UTILITIES MERCATO del GAS URBANISTICA IMMOBILIARE FINANZA LEGALE Milano, 25 ottobre 2007 - Westin Palace Hotel DISTRIBUZIONE E LOGISTICA GDO MANAGEMENT

Dettagli

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta OBIETTIVI E CONTENUTI Quali sono le principali caratteristiche del

Dettagli

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore.

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Presentazione 6 ottobre 2011, Roma Questo corso intende approfondire,

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Brescia AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING

Dettagli

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTI SPLIT CON GAS R407C E R410A LIVELLO BASE DATE Giovedì 25 Marzo 2010

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTI SPLIT CON GAS R407C E R410A LIVELLO BASE DATE Giovedì 25 Marzo 2010 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTI SPLIT CON GAS R407C E R410A LIVELLO BASE Giovedì 25 Marzo 2010 Corso teorico-pratico destinato a tecnici che desiderano apprendere le tecniche di installazione

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

Adria Energy. risparmiare, naturalmente

Adria Energy. risparmiare, naturalmente Adria Energy risparmiare, naturalmente Le soluzioni ottimali per ottenere energia: cogenerazione, fotovoltaico, solare termico, biomasse, geotermico, idroelettrico, eolico. Adria Energy risparmiare, naturalmente

Dettagli

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel Milano, 3 dicembre 2002 Seminario L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite con il patrocinio di L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (A)

Corso di Formazione CTI Modulo (A) Corso di Formazione CTI Modulo (A) LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE DI RISCALDAMENTO e IL RUOLO DELL AMMINISTRATORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatori: avv. Edoardo Riccio, ing. Laurent Socal

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (A)

Corso di Formazione CTI Modulo (A) Corso di Formazione CTI Modulo (A) LA UNI 10200: I CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLE SPESE DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE E DI ACQUA CALDA SANITARIA IN EDIFICI CONDOMINIALI Coordinatore del corso: dott. Mattia

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER ENERGY MANAGERS MULTISETTORIALE Civile Pubblica Amministrazione Professionisti Salerno: 16 20

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 151 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Facility Management SOTTOTITOLO:

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 175 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Professione Property

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (B)

Corso di Formazione CTI Modulo (B) Corso di Formazione CTI Modulo (B) LA PROGETTAZIONE E LA CONDUZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatore: ing. Laurent Socal

Dettagli

Manutenzione e Sicurezza

Manutenzione e Sicurezza PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 19/10/2004 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Manutenzione e Sicurezza delle Reti Stradali Milano 18 Novembre 2004 Starhotel

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI Implementazione di un Sistema di Gestione dell Energia: dalla UNI CEI EN 16001 alla ISO 50001

Corso di Alta Formazione CTI Implementazione di un Sistema di Gestione dell Energia: dalla UNI CEI EN 16001 alla ISO 50001 Corso di Alta Formazione CTI Implementazione di un Sistema di Gestione dell Energia: dalla UNI CEI EN 16001 alla ISO 50001 Coordinatore Scientifico: Ing. Con il patrocinio di Milano, 25 26 e 27 ottobre

Dettagli

CORSO SULLA NORMA CEI UNI EN ISO 50001:2011 SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA

CORSO SULLA NORMA CEI UNI EN ISO 50001:2011 SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA DAL 1983 CONSULENTI PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE CSE S.r.l. Società ESCo CORSO SULLA NORMA CEI UNI EN ISO 50001:2011 SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA Coordinatore: prof.ing. Giovanni Petrecca UNA GIORNATA

Dettagli

delle Attività LOGISTICHE

delle Attività LOGISTICHE Continua la tendenza all Outsourcing Logistico? Come sta cambiando il numero delle aziende che affida all esterno le attività logistiche? Speciali SCONTI! Quanto convengono oggi, quali risultati consentono

Dettagli

Microcogenerazione. Cogenerazione

Microcogenerazione. Cogenerazione Microcogenerazione Ing. Emilio Ghiani Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Università di Cagliari Cogenerazione Cogenerazione: generazione simultanea in un unico processo di energia termica

Dettagli

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni Incentivazione del risparmio energetico nell industria tramite i Certificati Bianchi Linea Guida per accedere al contributo PREMESSA La legislazione

Dettagli

Family business day Aziende familiari a confronto

Family business day Aziende familiari a confronto presenta: Family business day Aziende familiari a confronto Milano, 23 novembre 2006 Un analisi economica dei tre elementi che caratterizzano il family business: la FAMIGLIA, l AZIENDA di famiglia, il

Dettagli

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Assoutility srl - Assolombarda Arch. Daniela Colalillo Comune di Settala, 08 novembre 2006 Efficienza energetica e mercato liberalizzato:

Dettagli

LA GESTIONE DEL PERSONALE ALLA LUCE DELLE ULTIME NOVITÀ NORMATIVE

LA GESTIONE DEL PERSONALE ALLA LUCE DELLE ULTIME NOVITÀ NORMATIVE LA GESTIONE DEL PERSONALE ALLA LUCE DELLE ULTIME NOVITÀ NORMATIVE rangizzz SEMINARIO DI SPECIALIZZAZIONE 2014 HHD KREITA.COM INTRODUZIONE Il Seminario di Specializzazione è stato sviluppato con il supporto

Dettagli

UFFICIO ARCHIVI - PROTOCOLLO

UFFICIO ARCHIVI - PROTOCOLLO Stampa propagandistica n. 60 - Aprile 2002 - Spedizione in abbonamento postale vendita per corrispondenza servizi / Milano - Proposta, accettazione, pagamenti vengono realizzati attraverso i servizi postali

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli

Il soddisfacimento dei fabbisogni energetici con la cogenerazione

Il soddisfacimento dei fabbisogni energetici con la cogenerazione COGENERAZIONE & TRIGENERAZIONE RISPARMIO ENERGETICO = RISPARMIO ECONOMICO Il soddisfacimento dei fabbisogni energetici con la cogenerazione Domenico Laforgia Magnifico Rettore Professore ordinario di Sistemi

Dettagli

Diamo Energia All innovazione

Diamo Energia All innovazione Diamo Energia All innovazione Soluzioni innovative per l efficienza energetica Nata nel 2006 come impresa specializzata nello studio, sviluppo ed installazione di impianti e sistemi ad alto contenuto innovativo

Dettagli

PROGRAMMA DI PENETRAZIONE COMMERCIALE PER PMI ITALIANE NELLE REPUBBLICHE BALTICHE (ESTONIA - LETTONIA - LITUANIA)

PROGRAMMA DI PENETRAZIONE COMMERCIALE PER PMI ITALIANE NELLE REPUBBLICHE BALTICHE (ESTONIA - LETTONIA - LITUANIA) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Economica Internazionale Presenta PROGRAMMA DI PENETRAZIONE COMMERCIALE PER PMI ITALIANE NELLE REPUBBLICHE BALTICHE (ESTONIA - LETTONIA - LITUANIA)

Dettagli

3 - Cogenerazione tecnologie disponibili, aspetti ambientali e gestionali. Enrico Malusardi Professore a contratto, Politecnico di Milano

3 - Cogenerazione tecnologie disponibili, aspetti ambientali e gestionali. Enrico Malusardi Professore a contratto, Politecnico di Milano 3 - Cogenerazione tecnologie disponibili, aspetti ambientali e gestionali Enrico Malusardi Professore a contratto, Politecnico di Milano PERCHE LA COGENERAZIONE? È la produzione combinata di calore e di

Dettagli

Novità Normative, Strategie di riorganizzazione, Tariffe e Strumenti di misura nel

Novità Normative, Strategie di riorganizzazione, Tariffe e Strumenti di misura nel Un appuntamento: Novità Normative, Strategie di riorganizzazione, Tariffe e Strumenti di misura nel MERCATO Comprendere come sfruttare le opportunità di sviluppo di un comparto in grande crescita! dell

Dettagli

Formazione ANIMA. Corso di formazione in preparazione all esame di qualifica EGE (Esperti in Gestione dell Energia)

Formazione ANIMA. Corso di formazione in preparazione all esame di qualifica EGE (Esperti in Gestione dell Energia) Salò (BS), 6 8 maggio 2015 oppure Milano, 13-15 maggio 2015 Corso di formazione in preparazione all esame di qualifica EGE (Esperti in Gestione dell Energia) Introduzione: L Esperto in Gestione dell Energia

Dettagli

Aggiornamento Certificatori Energetici Regione Lombardia

Aggiornamento Certificatori Energetici Regione Lombardia Organizzato da: Collegio dei Periti Industriali delle Province di Milano e Lodi Obiettivi Con la pubblicazione dei decreti ministeriali 26 giugno 2015 - in materia di linee guida nazionali per la certificazione

Dettagli

GREEN ENERGY AUDIT. energie rinnovabili ed efficienza energetica. Milano, 29, 30, 31 marzo 1 aprile 2011

GREEN ENERGY AUDIT. energie rinnovabili ed efficienza energetica. Milano, 29, 30, 31 marzo 1 aprile 2011 , 29, 30, 31 marzo 1 aprile In collaborazione con: Docenti: (Coordinatore) Architetto, Professore di Fisica Tecnica Ambientale presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di, esperto in diagnosi

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

Catalogo Corsi Software

Catalogo Corsi Software Catalogo Corsi Software Ottobre - Dicembre corso a prestazioni energetiche degli edifici: la relazione di progetto e l attestato energetico con stima10 / tfm Studi di Ingegneria, Periti Industriali, progettisti

Dettagli

Maurizio Cenci. Come ACEA supporta le Imprese per una maggiore efficienza energetica. 8 a Conferenza di Responsible Care

Maurizio Cenci. Come ACEA supporta le Imprese per una maggiore efficienza energetica. 8 a Conferenza di Responsible Care 8 a Conferenza di Responsible Care Strumenti finanziari per supportare lo Sviluppo Sostenibile dell Industria. Come ACEA supporta le Imprese per una maggiore efficienza energetica Maurizio Cenci Direttore

Dettagli

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 DESTINATARI Il workshop è rivolto ad imprese di assicurazione

Dettagli

Percorso didattico del Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici. secondo l European Qualification Framework - EQF

Percorso didattico del Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici. secondo l European Qualification Framework - EQF Percorso didattico del Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici secondo l European Qualification Framework - EQF matrice EQF del Percorso in Risparmio energetico nel settore

Dettagli

Il MERCATO. PREZZI, TRADING, TRASPORTO e DISTRIBUZIONE OBIETTIVO RELATORI CASE STUDY

Il MERCATO. PREZZI, TRADING, TRASPORTO e DISTRIBUZIONE OBIETTIVO RELATORI CASE STUDY OBIETTIVO Trovare Soluzioni e Opportunità per Trader, Distributori, Società di Vendita e di Stoccaggi Gestire e Risolvere le criticità operative dopo l avvio del Mercato del Bilanciamento Speciale Workshop

Dettagli

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT AREA Production Planning Modulo Base STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire gli strumenti operativi per implementare alcune attività

Dettagli

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro WAREHOUSE MANAGEMENT WAREHOUSE MANAGEMENT Il corso mira a creare le abilità di base necessarie a progettare e svolgere lo stoccaggio e il prelievo corretto delle merci. Inoltre si vuole delineare un quadro

Dettagli

ENERGY MANAGER QUALIFICATO ODC CHE OPERA AI SENSI UNI CEI EN ISO/IEC 17024

ENERGY MANAGER QUALIFICATO ODC CHE OPERA AI SENSI UNI CEI EN ISO/IEC 17024 ENERGY MANAGER QUALIFICATO ODC CHE OPERA AI SENSI UNI CEI EN ISO/IEC 17024 DURATA CORSO: 30 Ore CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI RILASCIATI DAL CORSO: PERITI AGRARI 15 CFP ARCHITETTI 15 CFP PERITI INDUSTRIALI

Dettagli

Ottimizzazione di un portfolio di impianti di cogenerazione in service per conto di utenze industriali

Ottimizzazione di un portfolio di impianti di cogenerazione in service per conto di utenze industriali HeraComm Case: Ottimizzazione di un portfolio di impianti di cogenerazione in service per conto di utenze industriali Relatore: Andrea Papageorgiou, HeraComm Milano, 15 maggio 2012 1 INDICE 1. Energy Service

Dettagli

Cognome e Nome. Nato a Pr. il. Indirizzo residenza N. C.A.P. Comune Prov. Tel. Fax. Cell. C.F. Indirizzo e.mail

Cognome e Nome. Nato a Pr. il. Indirizzo residenza N. C.A.P. Comune Prov. Tel. Fax. Cell. C.F. Indirizzo e.mail DELEGA Dati Cliente Formulata ed esercitata dal sottoscritto Cognome e Nome Nato a Pr. il Indirizzo residenza N. C.A.P. Comune Prov. Tel. Fax. Cell._ C.F. Indirizzo e.mail In qualità di Titolare/Rappresentante

Dettagli

ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO)

ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO) ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO) Corso di aggiornamento per RSPP, ASPP e Datori di Lavoro che assolvono direttamente i compiti del RSPP in ottemperanza ai disposti

Dettagli

Potenza efficiente Produzione lorda di lorda energia elettrica. Figura 1: situazione degli impianti di cogenerazione nel 2005 (fonti GSE e Terna).

Potenza efficiente Produzione lorda di lorda energia elettrica. Figura 1: situazione degli impianti di cogenerazione nel 2005 (fonti GSE e Terna). Scheda D Analisi e valutazioni relative al decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20 di attuazione della Direttiva 2004/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e altre norme in materia di cogenerazione

Dettagli

COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO

COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Imola, 8 marzo 2012 COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Corso esclusivo di Alta Formazione con il Ministero dello Sviluppo Economico Dalle ore 9.30 alle ore 18.30 Sede di via Cavour 94 IMOLA (BO) Con il patrocinio

Dettagli

Aspetti CONTABILI e FISCALI

Aspetti CONTABILI e FISCALI Sono previste QUOTE SPECIALI per iscrizioni multiple! Aspetti CONTABILI e FISCALI del BILANCIO delle SOCIETÀ ENERGETICHE Come redigere il bilancio, conoscere gli adempimenti e evitare di incorrere in sanzioni

Dettagli

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare Fondi Immobiliari per la Ristrutturazione del Debito Martedì 11 maggio 2010 NCTM - Studio Legale Associato Via Agnello, 12 - MILANO > Le opportunità offerte dai Fondi Immobiliari per la ristrutturazione

Dettagli

METALLURGIA DI BASE PER I TRATTAMENTI TERMICI

METALLURGIA DI BASE PER I TRATTAMENTI TERMICI PRESENTAZIONE CORSO METALLURGIA DI BASE PER I TRATTAMENTI TERMICI 1 a Edizione MILANO Centro Congressi FAST 30-31 MARZO e 12 APRILE 2016 Co-organizzato dal Centro di Studio Trattamenti Termici e Metallografia

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (B)

Corso di Formazione CTI Modulo (B) Corso di Formazione CTI Modulo (B) LA PROGETTAZIONE E LA CONDUZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatore: ing. Laurent Socal

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM

Dettagli

Maintenance & Energy Efficiency

Maintenance & Energy Efficiency Industrial Management School Maintenance & Conoscenze, metodi e strumenti per operare nel campo della gestione dell energia - Integrare le politiche di manutenzione con quelle legate all energia - Ottimizzare

Dettagli

LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR

LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR Principi, regole e presidi 24 marzo 2009 Palazzo Affari ai Giureconsulti, Piazza Mercanti 2 - Milano f o r m a z i o n e Chi è Assogestioni

Dettagli

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR Fiera Milano 9 maggio 2014 Il ruolo della Cogenerazione ad Alto Rendimento Gabriele Susanna - Direzione

Dettagli

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Partecipanti 15 Requisiti Figura professionale ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Stato di disoccupazione/inoccupazione; Età compresa tra i 21 e i 34 anni Laurea triennale e/o magistrale Esperto nel settore

Dettagli

L'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (ISO 50001:2011) (modulo BASE)

L'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (ISO 50001:2011) (modulo BASE) Il D. Lgs. 102/2014 pone nuovi obblighi a carico di imprese e Pubblica Amministrazione, in un contesto sempre più competitivo dove il mercato richiede competenza e capacità di analisi i corsi EnergyINlink

Dettagli

Energy Academy Percorso formativo per tecnici ed imprenditori

Energy Academy Percorso formativo per tecnici ed imprenditori CORSO Energy Academy Percorso formativo per tecnici ed imprenditori Dal 10 giugno 2015 Destinatari Titolari di aziende, Energy Manager, esperti aziendali di impianti elettrici, termici e gas ed esperti

Dettagli

Energia dalle Biomasse II ed.

Energia dalle Biomasse II ed. Short Master Energia dalle Biomasse II ed. BEELab Winter School Implementazione e incentivazione degli impianti 23-27 Novembre 2015 Modena Corso Accreditato per la Formazione Continua dal Consiglio Nazionale

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO DALL ACE ALL APE

PERCORSO FORMATIVO DALL ACE ALL APE PERCORSO FORMATIVO DALL ACE ALL APE Patrocini: Percorso di formazione e aggiornamento in Certificazione della Prestazione Energetica degli edifici Dall ACE all APE Il corso mira a fornire le conoscenze

Dettagli

Stoccaggio del Gas. Conoscere le modalità operative dello. per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento

Stoccaggio del Gas. Conoscere le modalità operative dello. per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento Corso Programma Aggiornato Conoscere le modalità operative dello Stoccaggio del Gas per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento 2 giorni di approfondimento per: Conoscere la

Dettagli

Relatore: Prof. Ing. Vito Introna, autore del libro Progettare e gestire l efficienza energetica, McGraw Hill, 2012

Relatore: Prof. Ing. Vito Introna, autore del libro Progettare e gestire l efficienza energetica, McGraw Hill, 2012 Inspiring Software è lieta di invitarvi alle giornate di formazione: PROGETTARE E REALIZZARE MODELLI ENERGETICI Per scovare Sprechi, Inefficienze Economico/Gestionali e predire i Malfunzionamenti Giovedì

Dettagli

Pianificare e controllare il business

Pianificare e controllare il business Amministrazione, finanza e controllo In collaborazione con Confindustria Messina Destinatari e Obiettivi del corso Il percorso formativo è rivolto a persone che operano nella funzione amministrativa delle

Dettagli

Europrogettazione 2014-2020.

Europrogettazione 2014-2020. Percorso di formazione in progettazione europea per il periodo 2014-2020. 7-21 ottobre, 4 novembre 2013. Futura Europa - Milano, via Pergolesi 8. Futura Europa propone agli enti no-profit e alle pubbliche

Dettagli

Il vostro partner per le soluzioni integrate nel settore dell energia

Il vostro partner per le soluzioni integrate nel settore dell energia E.ON Connecting Energies Il vostro partner per le soluzioni integrate nel settore dell energia Volete ridurre i costi energetici della vostra azienda? Avete obiettivi ambientali ambiziosi? La sicurezza

Dettagli

Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato

Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato Il Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato Verona Il controllo di gestione CORSO BASE E AVANZATO Obiettivi Il controllo di gestione ricopre la funzione di insostituibile strumento gestionale e strategico

Dettagli