LIBRO UNICO. Tenuta e vidimazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LIBRO UNICO. Tenuta e vidimazione"

Transcript

1 LIBRO UNICO Tenuta e vidimazione

2 I PRINCIPALI ATTI NORMATIVI DL 112/2008 convertito nella Legge 133/2008, articolo 39 DM

3 LA PRASSI MINISTERIALE Circolare n. 20 /2008 Vademecum del Nota DG AI del

4 LA PRASSI INAIL 10 settembre 2008 (vidimazione e procedure) 19 settembre 2008 (periodo transitorio) 9 dicembre 2008 (vidimazione libro unico) 7 gennaio 2009 (case di software istanze) 7 gennaio 2009 (ulteriori disposizioni) 4

5 MODALITA DI TENUTA A - Elaborazione e stampa meccanografica su fogli mobili a ciclo continuo B - Stampa laser 5

6 MODALITA DI TENUTA C) su supporti magnetici, sui quali ogni singola scrittura costituisca documento informatico e sia collegata alle registrazioni in precedenza effettuate, o ad elaborazione automatica dei dati, garantendo oltre la consultabilità, in ogni momento, anche la inalterabilità e la integrità dei dati, nonché la sequenzialità cronologica delle operazioni eseguite. 6

7 ELABORAZIONE E STAMPA MECCANOGRAFICA SU FOGLI MOBILI A CICLO CONTINUO Numerazione di ogni pagina e vidimazione Inail prima della messa in uso Numerazione e vidimazione in sede di stampa del modulo continuo, a cura di soggetti autorizzati dall Inail. 7

8 STAMPA LASER Autorizzazione preventiva dell Inail alla stampa e generazione della numerazione automatica 8

9 STAMPA LASER AUTORIZZAZIONI - COMPETENZE Direzione Centrale Rischi autorizza il tracciato del Libro Unico alle case di Software Sedi territoriali: autorizzano gli Utenti che utilizzano tracciati non preventivamente autorizzati dalla Direzione Centrale Rischi ricevono le comunicazioni degli Utenti che utilizzano tracciati pre-autorizzati dalla Direzione Centrale Rischi e inseriscono l informazione in GRA 9

10 STAMPA LASER AUTORIZZAZIONI - TERMINI Direzione Centrale Rischi autorizza il tracciato del Libro Unico fino al per il libro da elaborare al Sedi territoriali: autorizzano gli Utenti che utilizzano tracciati non preventivamente autorizzati dalla Direzione Centrale Rischi fino al per il libro da elaborare al

11 STAMPA LASER AUTORIZZAZIONI PER OGNI SINGOLO LAYOUT I fogli che compongono il LUL riporteranno gli estremi (numero e data) della autorizzazione preventiva rilasciata alle softwarehouse per i layout del LUL Ogni singolo layout conterrà un proprio specifico numero di autorizzazione a seconda che sia unitario (paga + presenze, un solo numero di autorizzazione) o sezionale (un cedolino per paghe e un cedolino per presenze, un numero di autorizzazione per ciascun tracciato). 11

12 STAMPA LASER AUTORIZZAZIONI MODALITA richiesta di autorizzazione alla vidimazione in fase di stampa viene allegato alla richiesta il fac-simile del tracciato che deve essere autorizzato 12

13 STAMPA LASER Il programma di elaborazione deve prevedere su ogni foglio, ai fini della vidimazione data e ora di stampa numero della pagina numero di autorizzazione data di autorizzazione chi autorizza (Direzione Centrale Rischi o Sede Inail) 13

14 TRACCIATO DEL LIBRO UNICO Per ciascun lavoratore, devono essere previsti i campi per inserire le registrazioni obbligatorie Le registrazioni obbligatorie prevedono tre serie di dati 14

15 TRACCIATO DEL LIBRO UNICO A prima serie : identificativa del lavoratore e della prestazione lavorativa nome e cognome codice fiscale qualifica e livello di inquadramento contrattuale (nei casi in cui ricorrono) retribuzione base anzianità di servizio posizioni assicurative e previdenziali 15

16 TRACCIATO DEL LIBRO UNICO B Seconda serie : ogni dazione in denaro o in natura gestita dal datore di lavoro somme a titolo di rimborso spese trattenute a qualsiasi titolo effettuate detrazioni fiscali dati relativi agli assegni per il nucleo familiare prestazioni ricevute da enti e istituti previdenziali somme erogate a titolo di premio o per prestazioni di lavoro straordinario 16

17 TRACCIATO DEL LIBRO UNICO C Terza serie : il calendario delle presenze per i lavoratori dipendenti, da cui risulti per ogni giorno: il numero delle ore di lavoro effettuato le ore di straordinario eventuali assenze dal lavoro, anche non retribuite ferie riposi 17

18 Creazione di un archivio informatico delle autorizzazioni rilasciate Con possibilita per tutto il personale ispettivo di accedere per le verifiche 18

19 L INAIL È L UNICO ENTE CHE PUÒ VIDIMARE IL LIBRO UNICO DEL LAVORO - DM , articolo 1-19

20 VIDIMAZIONE LIBRO UNICO PROCEDURA GRA La vidimazione è registrata per Codice Cliente e non per PAT 20

21 DATORI DI LAVORO NON PRESENTI NELLA BANCA DATI INAIL registrazione utente generico su comunicazione della password su Punto Cliente inserimento dati anagrafici della Ditta pin1 (4 cifre) e Codice Cliente (dal n ) registrazione vidimazione in GRA da parte della Sede 21

22 TENUTA INFORMATICA No vidimazione sì comunicazione scritta, prima della messa in uso, alla DPL competente per territorio con indicazione dettagliata delle caratteristiche tecniche del sistema utilizzato 22

23 TENUTA INFORMATICA Ogni singola scrittura costituisce documento informatico ed è collegata alle registrazioni che la precedono garantendo la consultabilità, l inalterabilità e l integrità dei dati nonché la sequenzialità cronologica delle rilevazioni eseguite 23

24 TENUTA INFORMATICA I documenti informatici che compongono il libro unico del lavoro devono avere la forma di documenti statici non modificabili(pdf) e devono essere emessi, al fine di garantirne l'attestazione della data, l'autenticità e l'integrità, con l'apposizione del riferimento temporale e della firma digitale da parte del responsabile della conservazione. 24

25 TENUTA INFORMATICA Documenti informatici :rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti Riferimento temporale :Informazione contenente la data e l'ora, associata a uno o più documenti informatici. Firma digitale : Particolare tipo di firma elettronica qualificata basata su un sistema di chiavi asimmetriche a coppia, una pubblica e una privata, che consente al titolare tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare l'autenticità e l'integrità di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici. Marca temporale : Evidenza informatica che consente di rendere opponibile a terzi un riferimento temporale. 25

26 NUMERAZIONE UNITARIA - DM , articolo 2-26

27 NUMERAZIONE UNITARIA - soggetti interessati - consulenti del lavoro, avvocati, dottori commercialisti, ragionieri e periti commerciali (Legge n. 12/1979, art. 1, c.1) legale rappresentante dei servizi e centri di assistenza fiscale istituiti dalle associazioni di categoria (Legge n. 12/1979, art. 1, c.4) nei gruppi di impresa, legale rappresentante delle società capogruppo delegate dalle società controllate (D.Lgs. n. 276/2003, art. 31, c. 1) legale rappresentante dei consorzi di cooperative o, mediante delega, di una società consorziata per conto delle società consorziate (D.Lgs. n. 276/2003, art. 31, c. 2) 27

28 NUMERAZIONE UNITARIA -prima richiesta di autorizzazione- I consulenti del lavoro, i professionisti e i soggetti abilitati devono: ottenere delega scritta da ogni datore di lavoro inviare per via telematica all Inail la richiesta di autorizzazione inviare per via telematica all Inail un elenco dei datori di lavoro assistiti comunicare per via telematica all Inail, entro 30 giorni, l acquisizione o la cessazione di un datore di lavoro 28

29 NUMERAZIONE UNITARIA -soggetti già autorizzati- inviare per via telematica all Inail, entro la fine del periodo transitorio, un elenco dei datori di lavoro assistiti comunicare per via telematica all Inail, entro 30 giorni, l acquisizione o la cessazione di un datore di lavoro 29

30 NUMERAZIONE UNITARIA - PROCEDURA TELEMATICA - consulente del lavoro, professionista, altro soggetto abilitato LIBRO UNICO : TENUTA E VIDIMAZIONE entra con pin e password su PUNTO CLIENTE accede alla nuova funzione Libro unico Gestione della numerazione unitaria se già autorizzato, inserisce il codice dell autorizzazione già concessa (verrà sostituito con una numerazione nazionale) dalla lista delle ditte in delega che gli viene presentata spunta quelle che hanno chiesto la tenuta del Libro unico inserisce le nuove deleghe accanto ad ogni ditta spunta la modalità di tenuta conferma(equivale ad una richiesta di autorizzazione) 30

31 NUMERAZIONE UNITARIA - PROCEDURA TELEMATICA Nuovo consulente del lavoro, professionista, altro soggetto abilitato, non autorizzato all accesso su PUNTO CLIENTE deve recarsi alla Sede Inail riceve pin e password per accedere su PUNTO CLIENTE ritorna al proprio studio, si collega su e termina la registrazione. Ora si è accreditato e segue la stessa prassi del precedente. Non avrà l elenco delle deleghe e dovrà effettuare l inserimento di tutte le aziende assistite. 31

32 NUMERAZIONE UNITARIA - PROCEDURA TELEMATICA DITTA IN DELEGA NON PRESENTE NELLA BANCA DATI INAIL Deve preventivamente essere eseguita la procedura di registrazione 1.registrazione persona fisica su 2.comunicazione della password 3.su Punto Cliente inserimento dati anagrafici della Ditta 4.pin1 (4 cifre) e Codice Cliente (dal n ) Se la procedura di registrazione è eseguita dal consulente autorizzato all accesso su PUNTO CLIENTE,la procedura di registrazione inizia dal precedente punto 3) 32

33 N. AUTORIZZAZIONE. LIBRO UNICO : TENUTA E VIDIMAZIONE In riferimento alla richiesta presentata in data.. AUTORIZZAZIONE ALLA NUMERAZIONE UNITARIA DEL LIBRO UNICO DEL LAVORO SI AUTORIZZA ad adottare un sistema di numerazione unitaria del Libro unico del lavoro per i datori di lavoro assistiti, dei quali è stato inoltrato all Inail elenco complessivo dei relativi codici fiscali. Questa autorizzazione è subordinata al rispetto delle seguenti condizioni: essere in possesso di delega scritta da parte di ogni datore di lavoro rispettare le modalità di tenuta del Libro unico del lavoro comunicare all Inail entro 30 giorni, per via telematica - la formalizzazione dell incarico da parte di un nuovo datore di lavoro - la cessazione dell incarico nei confronti di uno dei datori di lavoro già noti all Istituto procedere alla corretta elaborazione delle registrazioni obbligatorie. La mancata osservanza delle sopraindicate condizioni comporta la sospensione o la revoca immediate della presente autorizzazione. IL DIRETTORE CENTRALE - dr. Fernando Giannoni - 33

34 N. AUTORIZZAZIONE. LIBRO UNICO : TENUTA E VIDIMAZIONE NUOVO NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALLA NUMERAZIONE UNITARIA DEL LIBRO UNICO DEL LAVORO In riferimento all autorizzazione alla numerazione unitaria n... già concessa, viene attribuito un nuovo numero di autorizzazione ad adottare un sistema di numerazione unitaria del Libro unico del lavoro per i datori di lavoro assistiti, dei quali è stato inoltrato all Inail elenco complessivo dei relativi codici fiscali. Il precedente numero di autorizzazione dato a livello locale dalla Sede Inail è, pertanto, sostituito con il seguente numero di autorizzazione nazionale:. Questa autorizzazione è subordinata al rispetto delle seguenti condizioni: essere in possesso di delega scritta da parte di ogni datore di lavoro rispettare le modalità di tenuta del Libro unico del lavoro comunicare all Inail entro 30 giorni, per via telematica - la formalizzazione dell incarico da parte di un nuovo datore di lavoro - la cessazione dell incarico nei confronti di uno dei datori di lavoro già noti all Istituto procedere alla corretta elaborazione delle registrazioni obbligatorie. La mancata osservanza delle sopraindicate condizioni comporta la sospensione o la revoca immediate della presente autorizzazione. IL DIRETTORE CENTRALE - dr. Fernando Giannoni - 34

35 PLURALITA DI AUTORIZZAZIONI: PIU SEDI PIU CATEGORIE DI LAVORATORI 35

36 POSSIBILITA DI VERIFICA l INAIL garantirà a tutto il personale ispettivo l accesso al sistema informatico che consenta di acquisire notizia immediatamente riguardo ai numeri di autorizzazione rilasciati a ciascun soggetto e le causali del rilascio di una pluralità di autorizzazioni 36

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Page 1 of 6 INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Home Normativa e atti ufficiali INAIL Istruzioni Operative 9 dicembre 2008 9 dicembre 2008 Direzione Centrale Rischi Ufficio Tariffe Prot

Dettagli

Libro unico del lavoro: istruzioni Inail in materia di vidimazione Nevio Bianchi Consulente del lavoro in Roma

Libro unico del lavoro: istruzioni Inail in materia di vidimazione Nevio Bianchi Consulente del lavoro in Roma Articoli Libro unico del lavoro: istruzioni Inail in materia di vidimazione Nevio Bianchi Consulente del lavoro in Roma 32 Dopo la pubblicazione da parte del Ministero del lavoro del «Vademecum» 5 dicembre

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 49 12.03.2014 LUL: richiesta di stampa laser online Semplificata la richiesta di stampa laser del Libro Unico del Lavoro Categoria:

Dettagli

SLIDE OTTOBRE 2015. Paghe e contributi. Corso Base 30/10/2015. Relatore: Gian Luca Budroni

SLIDE OTTOBRE 2015. Paghe e contributi. Corso Base 30/10/2015. Relatore: Gian Luca Budroni 1 Paghe e contributi Corso Base 30/10/ Relatore: Gian Luca Budroni 2 Contrattazione Collettiva: Il CCNL è un contratto di lavoro stipulato a livello nazionale tra le organizzazioni rappresentanti dei lavoratori

Dettagli

OGGETTO: Libro unico del lavoro - Vidimazione.

OGGETTO: Libro unico del lavoro - Vidimazione. Direzione Centrale Rischi Ufficio Tariffe Roma, 10 settembre 2008 Prot. 60010.10/09/2008.0007095 ALLE STRUTTURE TERRITORIALI OGGETTO: Libro unico del lavoro - Vidimazione. In materia di adempimenti nella

Dettagli

Il libro unico del lavoro. a cura di Chiara Scaglia 1

Il libro unico del lavoro. a cura di Chiara Scaglia 1 Il libro unico del lavoro a cura di Chiara Scaglia 1 Il Libro Unico del Lavoro E stato istituito con Decreto legge n.112/2008 -convertito in Legge 133 del 6 agosto 2008. L art. 39 c.10 abolisce a far data

Dettagli

Linea Sistemi Srl Lecce Via del Mare 15 Tel. 0832/392697 0832/458995 Tel. 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it

Linea Sistemi Srl Lecce Via del Mare 15 Tel. 0832/392697 0832/458995 Tel. 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it Linea Sistemi Srl Lecce Via del Mare 15 Tel. 0832/392697 0832/458995 Tel. 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it Libro Unico del Lavoro Con la Realese 9.01.00 è stata rilasciata la prima

Dettagli

a cura di Alessandro Millo Il libro unico del lavoro in formato elettronico

a cura di Alessandro Millo Il libro unico del lavoro in formato elettronico a cura di Alessandro Millo Il libro unico del lavoro in formato elettronico Libro unico del lavoro Sostituisce i vecchi libri di matricola, presenze e paga, il registro d impresa agricola e del lavoro

Dettagli

Conservazione Sostitutiva Libro Unico del Lavoro

Conservazione Sostitutiva Libro Unico del Lavoro Manuale Operativo Conservazione Sostitutiva Libro Unico del Lavoro (Adempimenti B.Point verso ARKManager) UR1404143000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi

Dettagli

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite LEZIONE 7 La costituzione delle imprese individuali pag. 30 Comunicazione unica d impresa LEZ. 7 pag. 30 Questo testo sostituisce la parte

Dettagli

Libro Unico del Lavoro

Libro Unico del Lavoro Con il D.L. 112 del 25/06/2008 nell ordinamento italiano è stato introdotto un nuovo adempimento di natura formale e sostanziale nella gestione dei rapporti di lavoro: Libro Unico del Lavoro. Le tappe..

Dettagli

LIBRO UNICO DEL LAVORO: LA DEREGOLAMENTAZIONE ENTRA IN VIGORE

LIBRO UNICO DEL LAVORO: LA DEREGOLAMENTAZIONE ENTRA IN VIGORE LIBRO UNICO DEL LAVORO: LA DEREGOLAMENTAZIONE ENTRA IN VIGORE Nella direzione della deregolamentazione auspicata dai Consulenti del lavoro, il Libro Unico del lavoro si avvia all entrata in vigore: una

Dettagli

ARCHIVIO SICUREZZA NETWORK NOTE MINISTERIALI STUDIOFARINA & SEIDUESEI.org S.r.l.

ARCHIVIO SICUREZZA NETWORK NOTE MINISTERIALI STUDIOFARINA & SEIDUESEI.org S.r.l. B) Modalità di tenuta, autorizzazioni, numerazione e deleghe 1 - Deve essere inviata alla Direzione Provinciale del Lavoro a cura di ogni singolo cliente la delega al Consulente del Lavoro o deve essere

Dettagli

NOTE OPERATIVE Gestione del Personale (JOB) - 10/2008

NOTE OPERATIVE Gestione del Personale (JOB) - 10/2008 J/O248 Gestione del Personale (JOB) - 10/2008 NOTE OPERATIVE Gestione del Personale (JOB) - 10/2008 SOMMARIO Novità di gestione 1. Libro Unico del Lavoro... 2 1.1 JOB: modalità operative... 5 SISTEMI S.p.A.

Dettagli

LA TENUTA DEI LIBRI REGOLAMENTARI

LA TENUTA DEI LIBRI REGOLAMENTARI DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA LA TENUTA DEI LIBRI REGOLAMENTARI Convegno con i Consulenti del Lavoro Brescia, 14 giugno 2007 1 I libri regolamentari da istituire, tenere e conservare obbligatoriamente

Dettagli

OGGETTO: Ulteriori precisazioni sul Libro Unico del Lavoro (LUL)

OGGETTO: Ulteriori precisazioni sul Libro Unico del Lavoro (LUL) Ai gentili clienti OGGETTO: Ulteriori precisazioni sul Libro Unico del Lavoro (LUL) Siamo arrivati al momento fatidico: il Libro Unico è in fase di elaborazione già con i cedolini del mese di Gennaio 2009.

Dettagli

Il libro unico del lavoro

Il libro unico del lavoro Il libro unico del lavoro Circolare n 01/2009 Gli articoli 39 e 40 della legge n. 133 del 6 agosto 2008 hanno introdotto un radicale cambiamento nella tenuta e nella gestione dei libri obbligatori di lavoro.

Dettagli

Oggetto Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: comunicazione nominativi 1.

Oggetto Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: comunicazione nominativi 1. DIREZIONE GENERALE DIREZIONE CENTRALE PREVENZIONE Circolare n. 11 Roma, 12 marzo 2009 Al Dirigente Generale Vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture Centrali e Territoriali e p.c. a: Organi Istituzionali

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE Il contratto per la fornitura del servizio di elaborazione paghe ha generalmente validità di 12 mesi e comprenderà tutte le elaborazioni mensili ed annuali,

Dettagli

Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Corso di formazione per RLS Corso di aggiornamento per RLS Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Circolare INAIL n. 43 del 25 agosto 2009 Comunicazione nominativo Rappresentanti dei

Dettagli

LIBRO UNICO DEL LAVORO

LIBRO UNICO DEL LAVORO LIBRO UNICO DEL LAVORO NOVITA 2009 Ivrea, 10 Dicembre 2008 L art. 39 del Decreto-Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133, pubblicato sulla G.U. del

Dettagli

Di cosa stiamo parlando?

Di cosa stiamo parlando? Genova, 17 novembre 2010 Di cosa stiamo parlando?..del passaggio culturale, sociologico, economico e, quindi, giuridico da un documento pesante e statico ad un documento dinamico, che si condivide e che

Dettagli

Direzione Centrale delle Entrate Contributive. Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

Direzione Centrale delle Entrate Contributive. Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Vigilanza sulle Entrate ed Economia Sommersa

Dettagli

Decreto Legislativo 10 settembre 2003, n. 276

Decreto Legislativo 10 settembre 2003, n. 276 UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 TELEFONO 47531 1000 BRUXELLES TELEX 622425 TELEFONO 00322 / 2178838

Dettagli

gestione del personale

gestione del personale La gestione del personale della tua impresa in mani esperte e sicure Servizi ed Informatica gestione del personale IL VALORE DELLA QUALITÀ E DELLA COMPETENZA CNA garantisce all imprenditore analisi e soluzioni

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti

Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti CE/bs Cuneo, 24 giugno 2015 Circolare n. 5/Imprese-Cdl/2015 Alle IMPRESE EDILI Ai CONSULENTI DEL LAVORO Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti Loro Sedi Oggetto:

Dettagli

DOMANDE RICORRENTI sul Libro unico del lavoro. FAQ - Frequently Asked Questions. (fonte Ministero del Lavoro lavoro.gov.it )

DOMANDE RICORRENTI sul Libro unico del lavoro. FAQ - Frequently Asked Questions. (fonte Ministero del Lavoro lavoro.gov.it ) DOMANDE RICORRENTI sul Libro unico del lavoro FAQ - Frequently Asked Questions (fonte Ministero del Lavoro lavoro.gov.it ) A) Soggetti obbligati e obbligo di istituzione 1 - Le deleghe per le aziende clienti

Dettagli

Manuale utente del progetto: Libro Unico Numerazione Unitaria. Manuale Utente del Progetto: Libro Unico Numerazione Unitaria

Manuale utente del progetto: Libro Unico Numerazione Unitaria. Manuale Utente del Progetto: Libro Unico Numerazione Unitaria Manuale Utente del Progetto: Libro Unico Numerazione Unitaria Versione 26 gennaio 2009 Sommario SOMMARIO... II ATTIVITÀ PROPEDEUTICHE.... POSIZIONI NON ISCRITTE ALL INAIL.... 2.. Funzione di inserimento....

Dettagli

Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013

Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013 Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013 Telematizzata la domanda delle aziende per l intervento diretto di pagamento ai lavoratori del TFR dal Fondo di garanzia Telematizzata la domanda delle aziende per l

Dettagli

Gestione deleghe Stampa CUD Comunicazioni telematiche con INPS Cassetto previdenziale ARTCOM

Gestione deleghe Stampa CUD Comunicazioni telematiche con INPS Cassetto previdenziale ARTCOM Gestione deleghe Stampa CUD Comunicazioni telematiche con INPS Cassetto previdenziale ARTCOM Elena MARTINA Direzione Metropolitana Torino Agenzia Torino Sanpaolo Potenziamento dei servizi telematici INPS

Dettagli

Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione dal 31.03.2015

Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione dal 31.03.2015 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 10 MARZO 2015 Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica

Dettagli

Norme e tecniche di conservazione del Libro Unico del Lavoro.

Norme e tecniche di conservazione del Libro Unico del Lavoro. Norme e tecniche di conservazione del Libro Unico del Lavoro. By Stefano Zoffoli, Consulente del Lavoro, esperto e socio ANORC Doveva essere, almeno nelle intenzioni, la modalità della semplificazione,

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - NASpI Vers. 1.0 28/04/2015 Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio

Dettagli

Comunica Facile. www.lavoro.gov.it/co comunicazioni obbligatorie Sistema Informativo del Lavoro contrasto al lavoro irregolare 800 196 196

Comunica Facile. www.lavoro.gov.it/co comunicazioni obbligatorie Sistema Informativo del Lavoro contrasto al lavoro irregolare 800 196 196 Comunica Facile. Non più tante comunicazioni cartacee, ma una: unica e on-line. A partire da marzo 2008, per comunicare l assunzione di un nuovo lavoratore, non dovrai più compilare modelli differenti

Dettagli

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale 1. Registrazione utenti Per essere abilitati all invio delle comunicazioni è necessario che il datore di lavoro (soggetto obbligato) o suo delegato

Dettagli

Rag. Renzo Del Rosso. OGGETTO: Modalità di accesso al 730 precompilato. Massa e Cozzile, li 01 aprile 2014. Circolare n 10

Rag. Renzo Del Rosso. OGGETTO: Modalità di accesso al 730 precompilato. Massa e Cozzile, li 01 aprile 2014. Circolare n 10 Massa e Cozzile, li 01 aprile 2014 Circolare n 10 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Modalità di accesso al 730 precompilato Gentile Cliente, con Provvedimento del 23 febbraio 2015 l Agenzia delle Entrate

Dettagli

LIBRO UNICO DEL LAVORO

LIBRO UNICO DEL LAVORO Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale dell Ordine di Milano Via G. Aurispa, 7 20122 Milano Tel. 0258308188 Fax 0258310605 E-mail info@consulentidellavoro.mi.it Internet www.consulentidellavoro.mi.it

Dettagli

Movimentazioni giornaliere dei prodotti con inserimento automatico tramite causali di movimentazione.

Movimentazioni giornaliere dei prodotti con inserimento automatico tramite causali di movimentazione. Capitale Sociale. 50.000,00 Sede Amm. e Comm.le: Via Acqueviole, 50 98057 MILAZZO (ME) Reg. Soc. Trib. ME n. 32010 C.C.I.A.A. ME n. 126426 Partita IVAe Codice.Fiscale IT01603150838 tel. 0909284834 fax

Dettagli

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa Direzione generale Direzione centrale organizzazione digitale Direzione centrale prestazioni economiche Direzione centrale prevenzione Direzione centrale rischi Circolare n. 81 Roma, 30 novembre 2015 Al

Dettagli

istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica

istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica Roma, 13/11/2008 DIREZIONE CENTRALE ENTRATE E POSIZIONE ASSICURATIVA UFFICIO IV RISCOSSIONE E VIGILANZA Prot. n. 4476 Rif. del istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica

Dettagli

Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi

Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi Studio Menichini Dottori Commercialisti Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi 1 1 PREMESSA Con il provv. Agenzia Entrate 31.7.2015

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 28/10/2014 Relatore: Dott. Fabrizio Scossa Lodovico OPEN Dot Com Spa Fattura P.A. Facile Pag. 1 FONTI NORMATIVE E DI PRASSI Art. 1, commi da 209 a 214,

Dettagli

Libro Unico. Autorizzazione Stampa Laser. Manuale Utente

Libro Unico. Autorizzazione Stampa Laser. Manuale Utente Libro Unico Autorizzazione Stampa Laser Manuale Utente 1 Sommario 1. Accesso all'applicazione... 3 2. Menu applicativo... 3 3. Nuova richiesta 4 3.1 Indicazione dei tracciati pre-autorizzati... 6 3.2 Inserimento

Dettagli

ASPETTI LEGALI PER LA TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA

ASPETTI LEGALI PER LA TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA ROMA, 14 OTTOBRE 2005 ASPETTI LEGALI PER LA TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA Prof. Avv. Benedetto Santacroce IL PUNTO NORMATIVO FATTURAZIONE ELETTRONICA Direttiva 2001/115/CE Stabilisce

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Estratto DETERMINAZIONE N. 379 del 28/10/2013 Proposta n. 379 Oggetto: AFFIDAMENTO INCARICO SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI E ADEMPIMENTI CONNESSI ANNI 2014/2017 A FAVORE DELLA DITTA ENTI SERVICE SRL DI

Dettagli

Modalità operative per l acquisto dei voucher

Modalità operative per l acquisto dei voucher ALLEGATO N. 3 PROGETTO RECIPROCA SOLIDARIETA E LAVORO ACCESSORIO ANNO 2014 VADEMECUM Modalità operative per l acquisto dei voucher Il contributo del Comune, attraverso il finanziamento di Compagnia di

Dettagli

FONDAZIONE STUDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO **** Commissione dei principi interpretativi delle leggi in materia di lavoro

FONDAZIONE STUDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO **** Commissione dei principi interpretativi delle leggi in materia di lavoro FONDAZIONE STUDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO **** Commissione dei principi interpretativi delle leggi in materia di lavoro PRINCIPIO N. 15 Il libro unico del lavoro 1. Premessa L articolo

Dettagli

Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata

Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata Prot. n. 103408/2015 Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni

Dettagli

Circolare N.98 del 28 Giugno 2012. Assolvimento degli obblighi relativi al prospetto paga tramite sito web

Circolare N.98 del 28 Giugno 2012. Assolvimento degli obblighi relativi al prospetto paga tramite sito web Circolare N.98 del 28 Giugno 2012 Assolvimento degli obblighi relativi al prospetto paga tramite sito web Assolvimento degli obblighi relativi al prospetto paga, di cui agli artt.1 e 3 Legge n.4/1953,

Dettagli

BALIN & ASSOCIATI. Fattura Elettronica dal 31.03.2015. A tutti i Clienti. Circolare n. 8/2015. Padova, 11 Marzo 2015 LORO SEDI

BALIN & ASSOCIATI. Fattura Elettronica dal 31.03.2015. A tutti i Clienti. Circolare n. 8/2015. Padova, 11 Marzo 2015 LORO SEDI BALIN & ASSOCIATI Umberto Balin Margherita Cabianca Francesca Gardellin Viviana Pigal Raffaella Martellani Dott. Alberto Gori Dott. Dario Fabris Dott.ssa Giulia Mozzato Dott. Nicola Scanferla Dott.ssa

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Loro sedi

Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Loro sedi Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015 A tutte le Casse Edili e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi Comunicazione n. 570 Oggetto: Procedure DURC on line Si forniscono

Dettagli

ARCHIVIAZIONE E. Obblighi & Opportunità. 8 Gennaio 2010

ARCHIVIAZIONE E. Obblighi & Opportunità. 8 Gennaio 2010 ARCHIVIAZIONE E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Obblighi & Opportunità 8 Gennaio 2010 Conservazione di documenti dal 2000 al 2006 2 MEMORIZZAZIONE, ARCHIVIAZIONE, CONSERVAZIONE 3 COSA SERVE 4 DOCUMENTO INFORMATICO

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata

La Posta Elettronica Certificata La Posta Elettronica Certificata Cedacri S.p.A. Sede legale: Via del Conventino n. 1 43044 Collecchio (Parma) C.F./Partita IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di Parma: 00432960342 R.E.A.: 128475

Dettagli

La conservazione sostitutiva dei documenti

La conservazione sostitutiva dei documenti Conservazione dei documenti 1/3 La conservazione sostitutiva dei documenti Corso di Informatica giuridica a.a. 2005-2006 I documenti degli archivi, le scritture contabili, la corrispondenza e gli atti,

Dettagli

Domanda di riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell art. 20 MAT e domanda di riduzione del premio ai sensi della Legge 147/2013.

Domanda di riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell art. 20 MAT e domanda di riduzione del premio ai sensi della Legge 147/2013. Nota 9 maggio 2014, n. 3266 Domanda di riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell art. 20 MAT e domanda di riduzione del premio ai sensi della Legge 147/2013. Modulo di domanda Come noto (NOTA

Dettagli

SCHEDA DEL CORSO Titolo: Descrizione: competenze giuridiche e fiscali da un lato, tecniche ed organizzative dall altro.

SCHEDA DEL CORSO Titolo: Descrizione: competenze giuridiche e fiscali da un lato, tecniche ed organizzative dall altro. SCHEDA DEL CORSO Titolo: La gestione elettronica e la dematerializzazione dei documenti. Il Responsabile della La normativa, l operatività nelle aziende e negli studi professionali. Come sfruttare queste

Dettagli

Corso base paghe e contributi PAYROLL SPECIALIST

Corso base paghe e contributi PAYROLL SPECIALIST Corso base paghe e contributi PAYROLL SPECIALIST Già per le scorse edizioni il corso praticanti ha ottenuto l alto patrocinio del Consiglio Nazionale dell Ordine Consulenti del Lavoro Roma Corso di Formazione

Dettagli

GESTIONE MODELLO 770

GESTIONE MODELLO 770 GESTIONE MODELLO 770 1 PREREQUISITI HARDWARE 1. Sistema Operativo Windows 95/98 2. Processore Pentium o superiore 3. 500 Mb disco fisso 4. 32 Mb di Ram 2 ANNO DICHIARAZIONE L anno dichiarazione consente

Dettagli

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS Direzione Generale 29/01/2015 2 AGENDA Portale delle Prestazioni Atipiche Consultazione finanziamento mensile Utilizzo nuovi conti di tesoreria Domanda accesso

Dettagli

Circolare 14 settembre 2012, n. 43

Circolare 14 settembre 2012, n. 43 Circolare 14 settembre, n. 43 Utilizzo esclusivo dei servizi telematici dell Inail per le comunicazioni con le imprese - Programma di informatizzazione delle comunicazioni con le imprese ai sensi dell

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide Versione 2.0 del 14/02/2013 1 Indice 1 Gestione Stipendi... 4 1.1 Stipendi... 4 1.1.1 Aggiornamento Partite... 5 1.1.1.1 Competenze

Dettagli

SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale

SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale Dematerializzazione e Firma elettronica Istruzioni operative Presentazione atti amministrativi Sviluppo Rurale Programmazione 2014-2020 2020 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l INPS (direttamente o per il tramite

Dettagli

Circolare N. 15 del 29 Gennaio 2015

Circolare N. 15 del 29 Gennaio 2015 Circolare N. 15 del 29 Gennaio 2015 Assegni familiari - per i dipendenti di aziende cessate o fallite richiesta solo telematica dal 01.01.2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che

Dettagli

La comunicazione obbligatoria al Ministero del Lavoro. Le novità del decreto attuativo della legge 27.12.06 n. 296

La comunicazione obbligatoria al Ministero del Lavoro. Le novità del decreto attuativo della legge 27.12.06 n. 296 La comunicazione obbligatoria al Ministero del Lavoro Le novità del decreto attuativo della legge 27.12.06 n. 296 Le comunicazioni obbligatorie Riferimenti normativi: Articolo 4-bis del d.lgs n. 181/00,

Dettagli

Palermo, li 31 luglio 2008

Palermo, li 31 luglio 2008 Palermo, li 31 luglio 2008 Cari colleghi è con grande soddisfazione che vi allego la prima circolare del neonato Centro Studi del. Grazie alla caparbia e costanza del collega Giovanni Zarcone, un gruppetto

Dettagli

Studio Carlin e Laurenti & associati

Studio Carlin e Laurenti & associati Studio Carlin e Laurenti & associati tel 0426.32.10.62 fax 0426.32.34.97 www.studiocla.it info@studiocla.it alla cortese attenzione dei Sigg. Clienti dello Studio LORO INDIRIZZI Circolare nr. 9 del 28

Dettagli

Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità.

Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità. Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità. Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità. Art. 1. Aventi diritto alle Credenziali-People 1. Per l accesso ai Servizi-People sviluppati

Dettagli

Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line.

Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line. CIRCOLARE N. 179 Bergamo, 19 luglio 2013 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line. Con l allegato messaggio n. 11512 del 17 luglio u.s., l Inps ha comunicato

Dettagli

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria SPEED AREA LAVORO - Gestione del personale Subordinato - Gestione del personale Parasubordinato - Modello 770 - Collocamento Telematico - CCNL Aggionamento contratti di lavoro CARATTERISTICHE FUNZIONALI

Dettagli

La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative. Relatore Avv. Valentina Frediani

La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative. Relatore Avv. Valentina Frediani La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative Relatore Avv. Valentina Frediani 2 La conservazione elettronica dei documenti e le formalità da rispettare L argomento

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

RISOLUZIONE n. 85/E QUESITO

RISOLUZIONE n. 85/E QUESITO RISOLUZIONE n. 85/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 11 marzo 2008 Oggetto: D.M. 23 gennaio 2004, D.M. 24 ottobre 2000, n. 370. Conservazione sostitutiva delle distinte meccanografiche

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti amministrativi. La formazione del documento digitale. Notaio Gea Arcella garcella@notariato.

La dematerializzazione dei documenti amministrativi. La formazione del documento digitale. Notaio Gea Arcella garcella@notariato. La dematerializzazione dei documenti amministrativi La normativa di riferimento (cenni al DL 179/2012 in vigore dal 20 ottobre 2012) La formazione del documento digitale Notaio Gea Arcella garcella@notariato.it

Dettagli

Roma, 15/06/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 85

Roma, 15/06/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 85 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Roma, 15/06/2011 Circolare n. 85 Ai Dirigenti

Dettagli

www.studiosciandra.com info@studiosciandra.com - OGGETTO: OBBLIGO PEC per tutte le ditte individuali entro il 2013

www.studiosciandra.com info@studiosciandra.com - OGGETTO: OBBLIGO PEC per tutte le ditte individuali entro il 2013 Circolare n. 01/2013 Chiavari, 15 Gennaio A tutti i CLIENTI Loro Sedi - OGGETTO: OBBLIGO PEC per tutte le ditte individuali entro il 2013 Entro il 31 Dicembre 2013 OBBLIGO PEC anche per tutte le ditte

Dettagli

Glossario Antiriciclaggio

Glossario Antiriciclaggio Pagina 1 di 7 Glossario Antiriciclaggio Adeguata Verifica Amministrazioni interessate Archivio Unico Informatico Autorità di Vigilanza di Settore Banca di Comodo CAP Cliente Conti di passaggio Dati identificativi

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - ASpI Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio e l istruzione automatica

Dettagli

Sostituto abilitato Entratel con più sedi: ricezione diretta e incarico ad intermediario abilitato

Sostituto abilitato Entratel con più sedi: ricezione diretta e incarico ad intermediario abilitato FAQ Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi ai mod.

Dettagli

Manuale Utente per la Domanda di Iscrizione nell Elenco Revisori degli Enti Locali

Manuale Utente per la Domanda di Iscrizione nell Elenco Revisori degli Enti Locali Manuale Utente per la Domanda di Iscrizione nell Elenco Revisori degli Enti Locali INDICE DEI CONTENUTI 1 PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTO 3 1.1 DEFINIZIONE DEI TERMINI/GLOSSARIO 3 2 MODALITÀ DI REGISTRAZIONE

Dettagli

Il servizio di gestione delle paghe on line

Il servizio di gestione delle paghe on line Il servizio di gestione delle paghe on line Olimpresa srl Via Farini n 62 00185 Roma (RM Tel 800 804040 fax 06 25496036 wwwolimpresait info@olimpresait La soluzione OLIMPRESA per il servizio paghe Gestione

Dettagli

Firma Digitale di Flussi di Fatture Elettroniche

Firma Digitale di Flussi di Fatture Elettroniche Firma Digitale di Flussi di Fatture Elettroniche Studio a cura di Normativa La firma digitale di flussi di fatture elettroniche viene introdotta dalla Direttiva CEE 2001/115/CE del 20 dicembre 2001, e

Dettagli

ESPERTO DI AMMINISTRAZIONE

ESPERTO DI AMMINISTRAZIONE ESPERTO DI AMMINISTRAZIONE Obiettivi Il progetto promuove un intervento formativo, finalizzato alla formazione e all aggiornamento di giovani diplomati, interessati a svolgere attività nel settore amministrativo

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI TRIBUTARI: NOVITÀ

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI TRIBUTARI: NOVITÀ CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI TRIBUTARI: NOVITÀ a cura del Col. t.st Danilo PETRUCELLI Comandante del Nucleo PT Torino Guardia di Finanza Politecnico di Torino, 25 novembre 2011 Sviluppo tecnologico

Dettagli

Esame dell entrata in vigore del Libro Unico del Lavoro

Esame dell entrata in vigore del Libro Unico del Lavoro CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Esame dell entrata in vigore del Libro Unico del Lavoro * * * - * * * - * * * Commissione Consulenza del Lavoro Area Consulenza

Dettagli

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www. studiolegalefinocchiaro.it 1 Il quadro normativo Percorso lungo e complesso: normativa

Dettagli

24 giugno 2015. Alle Imprese Edili Loro Sedi. Ai Consulenti del Lavoro Loro Sedi. Circolare congiunta n.1/2015

24 giugno 2015. Alle Imprese Edili Loro Sedi. Ai Consulenti del Lavoro Loro Sedi. Circolare congiunta n.1/2015 CASSA EDILE DI GORIZIA Via Del Monte Santo 131/42 34170 Gorizia Tel. 0481533825 - fax 0481536406 email: info@cassaedilego.it P.E.C.: GO00@infopec.cassaedile.it sito web: www.cassaedilego.it CASSA EDILE

Dettagli

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati.

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati. Guida alla lettura della busta paga Riferimenti normativi e nozione R.D.L. 10 settembre 1923, n. 1955 R.D.L. 28 agosto 1924, n. 1422 (*) L. 5 gennaio 1953, n. 4, art. 1 D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797, artt.

Dettagli

Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro

Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro Lepida SpA è lo strumento operativo della Regione Emilia Romagna per la pianificazione, lo sviluppo e la gestione delle

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Dott.ssa Barbara Santucci 1 1. INTRODUZIONE La L. n 244/2007 e successive modificazioni ha istituito l obbligo di fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

Comunicazioni Obbligatorie

Comunicazioni Obbligatorie Comunicazioni Obbligatorie Sistema informatico on-line di supporto Guida alla compilazione del form di accreditamento Indice 1. Indice 1. Indice... 2 2. Guida all accreditamento... 3 2.1 Credenziali di

Dettagli

Per poter partecipare al Bando Inail la Sua Azienda ha due alternative per usufruire della nostra consulenza gratuita:

Per poter partecipare al Bando Inail la Sua Azienda ha due alternative per usufruire della nostra consulenza gratuita: Buongiorno, Le ricordo che l impresa per poter partecipare al bando Inail deve soddisfare, a pena di esclusione dalla partecipazione al bando, i seguenti requisiti: - avere attiva nel territorio della

Dettagli

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali U.D. 2 Il sistema delle rilevazioni aziendali Paragrafo 7 Gli obblighi contabili delle imprese pag. 204 Paragrafo 7.2 Il regime dei contribuenti

Dettagli

Dematerializzazione: lo stato attuale della normativa

Dematerializzazione: lo stato attuale della normativa Dematerializzazione: lo stato attuale della normativa Prof. ing. Pierluigi Ridolfi Università di Bologna, già Presidente della Commissione Interministeriale per la dematerializzazione Seminario Di.Tech

Dettagli