Mancano elementi paralinguistici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mancano elementi paralinguistici"

Transcript

1 Comunicazione sincrona e asincrona TIPOLOGIE DI COMUNICAZIONE Management Culturale (a.a. 2008/2009) 17 Caratteristiche della CMC Mancano elementi paralinguistici le pause, il tono i voce, la mimica facciale e i gesti del corpo Manca un certo tipo di feedback in tempo reale La scrittura rimane il principale canale I tempi di produzione dei testi sono vari a seconda del tipo di strumento usato ( , chat, ecc) Management Culturale (a.a. 2008/2009) 18 1

2 Comunicazione sincrona compresenza temporale di emittente e destinatario Videoconferenza, Chat, instant messaging (MSN, Skype) Comunicazione asincrona La partecipazione e i suoi tempi sono decisi dagli utenti Posta elettronica, Social Network, Forum, Bacheche elettroniche, mailing list Management Culturale (a.a. 2008/2009) 19 La comunicazione sincrona Internet Relay Chat chat 3D (anche del tipo Second Life), Avatar Instant Messaging ICQ, MSN messenger, Videoconferenza Skype, NetMeeting Management Culturale (a.a. 2008/2009) 20 2

3 Posta elettronica, mailinglist, Forum, Bacheche elettroniche, Blog LA COMUNICAZIONE ASINCRONA Management Culturale (a.a. 2008/2009) 21 La posta elettronica Oscillazione nei livelli di formalità e informalità Schiacciamento verso livelli simili al parlato Selezionare la formalità usando i criteri propri della comunicazione scritta e parlata tradizionale Ad esempio nella scelta lei/tu, nelle formule di apertura e chiusura L si legge velocemente quindi va richiamata l attenzione del destinatario (ma non mediante usi eccessivi) Baron sostiene che la lingua della posta elettronica sia una sorta di pidgin, un misto di caratteri orali e scritti. Management Culturale (a.a. 2008/2009) 22 3

4 Gli usi dell L' per lavorare e vivere meglio in azienda (625 KB) di Luisa Carrada e Giuseppe Militello Management Culturale (a.a. 2008/2009) 23 Esempio 1 Management Culturale (a.a. 2008/2009) 24 4

5 Esempio 2 Management Culturale (a.a. 2008/2009) 25 Esempio 3 Da tesi di laurea Mussoni Da Fiorentino 2002 Stile colloquiale, simulazione del parlato Uso dei segnali discorsivi ah, beh, ok Punteggiatura e sintassi non curate Abuso puntini di sospensione, punti esclamativi Maiuscole Management Culturale (a.a. 2008/2009) 26 5

6 Esempio 4 Da Fiorentino 2002 Management Culturale (a.a. 2008/2009) 27 L oggetto Management Culturale (a.a. 2008/2009) 28 6

7 Gli emoticons (o smiley, in italiano faccine) vengono emulate utilizzando i segni di interpunzione. Management Culturale (a.a. 2008/2009) 29 Formule di apertura Da Fiorentino 2002 Management Culturale (a.a. 2008/2009) 30 7

8 Consigli L' per lavorare e vivere meglio in azienda (625 KB) di Luisa Carrada e Giuseppe Militello com/testi/quaderni htm Management Culturale (a.a. 2008/2009) 31 Esempio di 5 struttura Management Culturale (a.a. 2008/2009) 32 8

9 Esempio di 6 fraintendimenti Management Culturale (a.a. 2008/2009) 33 Il fraintendimento nella posta elettronica Management Culturale (a.a. 2008/2009) 34 9

10 Policy per la posta elettronica 1 1. Ortografia, grammatica e punteggiatura sono importanti. 2. Perché non scrivere tutto maiuscolo e tutto minuscolo. 3. Catene di e scherzose sono ammesse o no? 4. L'oggetto dell' deve essere chiaro: fornire una rosa di esempi. 5. Gli emoticon sono ammessi? 6. Come usare i campi cc and bcc. 7. Se e quando inoltrare i messaggi. 8. Quali argomenti vanno interamente evitati per (informazioni private e sensibili, cattive notizie, licenziamenti). 9. Se, come e quando chiedere la ricevuta di lettura. 10. All'inizio e alla fine bisogna sempre salutare? blog Writing Matters Management Culturale (a.a. 2008/2009) 35 Policy per la posta elettronica Come usare gli allegati e qual è il limite delle loro dimensioni. 12. Definire un termine di risposta standard a livello aziendale e comunicarlo: "Qui, alla ABC Spa rispondiamo a tutte le , interne ed esterne, entro 24 ore". 13. Come usare la formattazione: grassetto, corsivo, colore, fondi. 14. Quali informazioni devono essere inserite nella firma e quali sono proibite. 15. Come trattare gli acronimi. 16. Se e quando rispondere a tutti. 17. Come e perché ricorrere alle liste di distribuzione. 18. Come scrivere il messaggio perché la richiesta sia chiara. 19. Quando una telefonata o un incontro di persona sono meglio di un' Strategie di gestione dell' quanto spesso leggere, quanto archiviare, quando rispondere, ecc. 21. Le policy aziendali (privacy, diritti, ecc.). blog Writing Matters Management Culturale (a.a. 2008/2009) 36 10

Il termine comunicare è storicamente collegato alla parola comune, che deriva dal verbo latino communicare

Il termine comunicare è storicamente collegato alla parola comune, che deriva dal verbo latino communicare CMC comunicare Il termine comunicare è storicamente collegato alla parola comune, che deriva dal verbo latino communicare Quando comunichiamo, incrementiamo la nostra conoscenza condivisa, cioè il senso

Dettagli

Presentazione generale

Presentazione generale Presentazione generale MediArteProgetti si rivolge alle imprese come provider di contenuti per il Web. Offre inoltre consulenza aziendale in diversi settori legati allo sviluppo di business innovativi

Dettagli

Prof.ssa Ma na Marino

Prof.ssa Ma na Marino POLO LICEALE F.CECIONI,LIVORNO VALUTARE LE COMPETENZE ITC NELLA PRATICA DIDATTICA DEI PROGETTI etwinning Prof.ssa Marina Marino etwinning Ambassador L'elenco delle conoscenze e competenze tic che gli alunni

Dettagli

Piano nazionale di formazione degli insegnanti nelle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione. Modulo 5: COLLABORARE E APPRENDERE IN RETE

Piano nazionale di formazione degli insegnanti nelle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione. Modulo 5: COLLABORARE E APPRENDERE IN RETE Istituto Comprensivo "Anna Frank 20099 Sesto San Giovanni (MI) Piano nazionale di formazione degli insegnanti nelle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione 5.3. Didattica in rete Modulo 5: COLLABORARE

Dettagli

07 Le comunicazioni: la rete elettronica (parte 1) Dott.ssa Ramona Congiu

07 Le comunicazioni: la rete elettronica (parte 1) Dott.ssa Ramona Congiu 07 Le comunicazioni: la rete elettronica (parte 1) Dott.ssa Ramona Congiu 1 Il fax Una macchina fax (abbreviazione di facsimile) è una specie di fotocopiatrice che funziona per mezzo del telefono: quando

Dettagli

VIDEO CONFERENZE NETMEETING

VIDEO CONFERENZE NETMEETING VIDEO CONFERENZE Come prima cosa dobbiamo distinguere che esistono due grande categorie di "canali comunicativi: Non Real Time: che operano in modalità asincrona come la posta elettronica, il web, i newsgroup

Dettagli

Realizzazione di interazioni sincrone e asincrone tra applicazioni Web 2.0

Realizzazione di interazioni sincrone e asincrone tra applicazioni Web 2.0 tesi di laurea Realizzazione di interazioni sincrone e asincrone tra applicazioni Web 2.0 Anno Accademico 2008/2009 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Marco Coppola Matr. 534/002312 Obbiettivi

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Dalle reti a e Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Dalle reti a Outline 1 Dalle reti a Dalle reti a Le reti Quando possiamo parlare di rete di calcolatori? Quando abbiamo

Dettagli

INTERNET E LA SCUOLA

INTERNET E LA SCUOLA INTERNET E LA SCUOLA INTERNET NON È PIÙ SOLTANTO UNA TECNOLOGIA LA DIMENSIONE TESTUALE DI INTERNET INTERNET È FLUIDA INTERNET È INFINITA INTERNET È INTRECCIATA INTERNET È UNA COSA A PIÙ STRATI È UN VEICOLO

Dettagli

Glossario 117. Glossario

Glossario 117. Glossario Glossario 117 Glossario Account È lo spazio concesso su un sito a un utente, per accedere ad alcune funzioni. Al momento della registrazione occorre fornire un username e una password, che diventeranno

Dettagli

Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2005-06. Comunicazione ed interazione

Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2005-06. Comunicazione ed interazione Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2005-06 Comunicazione ed interazione Groupware http://www.solardecathlon.upm.es/index.php?lang=en&module=main&page=1 1 Introduzione Groupware (GW):

Dettagli

Sostegno a Distanza: una fiaba per Angela. Presentazione

Sostegno a Distanza: una fiaba per Angela. Presentazione Presentazione Nella classe 1^ secondaria di1 grado, durante il primo quadrimestre, si è lavorato sul tipo di testo fiaba ed i ragazzi venendo a conoscenza del progetto SAD portato avanti dagli allievi

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Macchine per l elaborazione dell informazion e Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Fondamenti di Informatica Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici

Dettagli

Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Classi: IC IE - IF

Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Classi: IC IE - IF Programmazione modulare Indirizzo: BIENNIO Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE Classi: IC IE - IF Ore settimanali previste: 3 (1 ora Teoria - 2 ore Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso al 1: conoscenza

Dettagli

Formazione in didattica L2 a migranti

Formazione in didattica L2 a migranti Formazione in didattica L2 a migranti Piattaforma e-learning nell ambito dell accordo di programma tra la Provincia di Cremona, i Comuni di Cremona, Crema e Casalmaggiore e l Ufficio Scolastico Territoriale

Dettagli

Comunicare la scuola sul web

Comunicare la scuola sul web AIART UCIIM 18 marzo 2009 comunicare rendere partecipi, entrare in relazione con gli altri scuola come istituzione, luogo di lavoro, attività di insegnamento, educazione e trasmissione dell insegnamento

Dettagli

Applicazioni Intranet e gestione della conoscenza

Applicazioni Intranet e gestione della conoscenza Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A6_1 V1.5 Applicazioni Intranet e gestione della conoscenza Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli

Dettagli

Profili, messenger, you tube, emule, chat 3D. ABC per internauti alle prime armi

Profili, messenger, you tube, emule, chat 3D. ABC per internauti alle prime armi Profili, messenger, you tube, emule, chat 3D ABC per internauti alle prime armi Internet 1969 ARPAnet 1991 world wide web, con la tecnica dell ipertesto 1995 dalla National Science Foundation alla reti

Dettagli

Internet e i suoi strumenti di comunicazione. Forum. Mailing list. Struttura forum infermieristici. Forum parola latina che indica la piazza

Internet e i suoi strumenti di comunicazione. Forum. Mailing list. Struttura forum infermieristici. Forum parola latina che indica la piazza Internet e i suoi strumenti di comunicazione Forum Mailing list Serena Orlando vicepresidente@infermierionline.net Forum parola latina che indica la piazza strumento di comunicazione asincrono, in quanto

Dettagli

E-LEARNING. Utilizzare le tecnologie di rete per progettare, distribuire, scegliere, gestire e ampliare l apprendimento.

E-LEARNING. Utilizzare le tecnologie di rete per progettare, distribuire, scegliere, gestire e ampliare l apprendimento. E-LEARNING Utilizzare le tecnologie di rete per progettare, distribuire, scegliere, gestire e ampliare l apprendimento. E-LEARNING Electronic Learning E- LEARNING EXPERIENCE: possibilità di interazione,

Dettagli

Mail Server e la Posta Elettronica. Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano

Mail Server e la Posta Elettronica. Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano Mail Server e la Posta Elettronica Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano Mail server: Cos è Un sistema che permette di: gestire, ricevere ed inviare posta elettronica Mediante ulteriori funzioni

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Fondamenti di Informatica Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici e per l Alta Formazione Europea e Mediterranea

Dettagli

La comunicazione scritta efficace

La comunicazione scritta efficace La comunicazione scritta efficace Il programma La comunicazione scritta: regole e condizioni di di efficacia Lettere relazioni - verbali posta elettronica e pagine web 1 1. 1. I I principi di di una comunicazione

Dettagli

Comunicazione associativa & Social Media I social network e i social media come supporto alle organizzazioni e alle associazioni

Comunicazione associativa & Social Media I social network e i social media come supporto alle organizzazioni e alle associazioni Comunicazione associativa & Social Media I social network e i social media come supporto alle organizzazioni e alle associazioni Angelo Marra www.ammega.it Ogni organizzazione ha il cruciale problema del

Dettagli

Wess.Net MESSENGER AZIENDALE 1

Wess.Net MESSENGER AZIENDALE 1 Wess.Net MESSENGER AZIENDALE 1 Il MESSENGER AZIENDALE riunisce in un unico strumento le funzionalità di Instant Messaging (chat) e di posta elettronica. Uffici e reparti aziendali possono comunicare e

Dettagli

Guida Ariel Studenti

Guida Ariel Studenti TECNOLOGIE E LA DIDATTICA UNIVERSITARIA MULTIMEDIALE E A DISTANZA Guida Ariel Studenti La logica della piattaforma e i suoi strumenti 9 agosto 2012 CTU -CENTRO DI SERVIZIO PER LE Struttura ad albero Ogni

Dettagli

Syllabus Moduli della Certificazione EPICT Gold EUROPEAN PEDAGOGICAL ICT LICENCE Certificazione Pedagogica Europea sull uso delle tecnologie digitali

Syllabus Moduli della Certificazione EPICT Gold EUROPEAN PEDAGOGICAL ICT LICENCE Certificazione Pedagogica Europea sull uso delle tecnologie digitali Syllabus Moduli della Certificazione EPICT Gold EUROPEAN PEDAGOGICAL ICT LICENCE Certificazione Pedagogica Europea sull uso delle tecnologie digitali AREA DI COMPETENZA COPERTA DALLA CERTIFICAZIONE MACRO-COMPETENZA

Dettagli

La Community MiBAC è un applicazione web che sostituirà l attuale rete intranet del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La Community MiBAC è un applicazione web che sostituirà l attuale rete intranet del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La Community MiBAC è un applicazione web che sostituirà l attuale rete intranet del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 17-20 Maggio 2010 FORUM PA 2 ORIENTATI AL PERSONALE DEL MINISTERO AUMENTARE

Dettagli

PROPOSTA DI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO L2 PER BAMBINI STRANIERI

PROPOSTA DI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO L2 PER BAMBINI STRANIERI PROPOSTA DI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO L2 PER BAMBINI STRANIERI Silvana Cantù Graziella Favaro Arcangela Mastromarco Centro COME Cooperativa Farsi Prossimo Via Porpora, 26 20131 Milano tel 02.29.53.74.62

Dettagli

Linguaggi e tecnologia: usi della lingua e strumenti di rete

Linguaggi e tecnologia: usi della lingua e strumenti di rete Linguaggi e tecnologia: usi della lingua e strumenti di rete Gino Roncaglia Versione preliminare (preprint) dell articolo per il Libro dell anno2010 Treccani. Il testo effettivamente pubblicato potrà differire

Dettagli

Regole Generali del Forum di Viaggincina.it

Regole Generali del Forum di Viaggincina.it Regole Generali del Forum di Viaggincina.it Il Forum viaggincina.it è un laboratorio di idee aperto e tollerante, un lago cristallino e profondo nel quale ognuno versa la sua goccia trasparente di sapere.

Dettagli

Brevi istruzioni su come fare una tesi. I testi riportati sono tratti da: pagina web sul libro di Umberto Eco Come si fa una tesi di laurea

Brevi istruzioni su come fare una tesi. I testi riportati sono tratti da: pagina web sul libro di Umberto Eco Come si fa una tesi di laurea Brevi istruzioni su come fare una tesi I testi riportati sono tratti da: pagina web sul libro di Umberto Eco Come si fa una tesi di laurea L inizio e la fine Una delle prime cose da fare per cominciare

Dettagli

Patente Pedagogica Europea per le Tic EUROPEAN PEDAGOGICAL ICT LICENCE SYLLABUS

Patente Pedagogica Europea per le Tic EUROPEAN PEDAGOGICAL ICT LICENCE SYLLABUS Patente Pedagogica Europea per le Tic EUROPEAN PEDAGOGICAL ICT LICENCE SYLLABUS www.epict.it www.epict.org Indice Syllabus OBIETTIVI GENERALI... 3 MODULO A... 4 MODULO B... 9 MODULO C... 12 MODULO H...

Dettagli

Proposta di programmazione Italiano L2 per bambini stranieri

Proposta di programmazione Italiano L2 per bambini stranieri Proposta di programmazione Italiano L2 per bambini stranieri 1 Livello 1) ASCOLTARE E COMPRENDERE l A) Ascoltare e comprendere semplici e brevi messaggi orali ricorrenti nel linguaggio della classe e del

Dettagli

E-Mail La Posta Elettronica

E-Mail La Posta Elettronica E-Mail La Posta Elettronica E-Mail (1) La E-Mail (abbreviazione di Electronic Mail, in italiano: posta elettronica) è un servizio internet grazie al quale ogni utente può inviare o ricevere dei messaggi.

Dettagli

LA SCRIITURA DEI MESSAGGI e-mail: ASPETTI TESTUALI E LINGUISTICI

LA SCRIITURA DEI MESSAGGI e-mail: ASPETTI TESTUALI E LINGUISTICI LA SCRIITURA DEI MESSAGGI e-mail: ASPETTI TESTUALI E LINGUISTICI Frosina Qyrdeti frosinalondo@yahoo.it Abstract: The e-mail is the most frequently used Internet application that knows every day an exponential

Dettagli

REGOLAMENTO PER UN USO CORRETTO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE

REGOLAMENTO PER UN USO CORRETTO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE REGOLAMENTO PER UN USO CORRETTO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE Fonti normative: - D.P.R. n. 275 del 25 febbraio 1999 - L. 675 del 31 dicembre 1996 relativa alla privacy - C.M. 152/2001 ; 114/2002

Dettagli

Book 9. Conoscere la netiquette. Conoscere e applicare la netiquette

Book 9. Conoscere la netiquette. Conoscere e applicare la netiquette Book 9 Conoscere la netiquette Conoscere e applicare la netiquette Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi, Sara Latte Luglio 2015 Realizzato da RTI

Dettagli

Regolamento per l uso accettabile e sicuro della rete a Scuola

Regolamento per l uso accettabile e sicuro della rete a Scuola Regolamento per l uso accettabile e sicuro della rete a Scuola Il presente documento è stato redatto per consentire un uso sicuro della rete all interno della scuola. Nella compilazione del documento si

Dettagli

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Direzione Centrale pianificazione territoriale, autonomie locali e sicurezza

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Direzione Centrale pianificazione territoriale, autonomie locali e sicurezza Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Direzione Centrale pianificazione territoriale, autonomie locali e sicurezza Servizio sistema informativo territoriale e cartografia via Giulia 75/1-34126 Trieste

Dettagli

KEMP 134681-LLP-1-2007-1-PT-GRUNDTVIG-GMP. Modulo 2. E- communication

KEMP 134681-LLP-1-2007-1-PT-GRUNDTVIG-GMP. Modulo 2. E- communication Modulo 2 E- communication Obiettivi del modulo Imparare ad usare una casella di posta eletronica aprire un email account, spedire e ricevere posta elettronica, aggiungere allegati, gestire una casella

Dettagli

Logiche organizzative e strategie comunicative

Logiche organizzative e strategie comunicative Logiche organizzative e strategie comunicative Tecnologie per la comunicazione interna ed esterna Bruno Boniolo Contenuti del corso La comunicazione nell istituzione pubblica Ambienti telematici per la

Dettagli

Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google

Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google Author Kristian Reale Rev. 2011

Dettagli

La circolare USR Lombardia in 7 mosse

La circolare USR Lombardia in 7 mosse Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio IX Comunicazione La circolare USR Lombardia in 7 mosse Sommario Premessa ----------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

La comunicazione mediata da computer (CMC) di prima generazione: uso e funzioni didattiche

La comunicazione mediata da computer (CMC) di prima generazione: uso e funzioni didattiche La comunicazione mediata da computer (CMC) di prima generazione: uso e funzioni didattiche A cura di Simona Ferrari Introduzione In questa unità analizzeremo i diversi strumenti di comunicazione mediata

Dettagli

Le Funzionalità del Forum

Le Funzionalità del Forum Le Funzionalità del Forum Come rispondere a un messaggio e formattare il testo Come inserire un collegamento ipertestuale e un indirizzo e-mail Come inserire un'immagine Come inserire una formula matematica

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7. Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette. Anno 2011/2012 Syllabus 5.0

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7. Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette. Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7 Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Con RSS (Really Simple Syndacation) si intende un protocollo per la pubblicazione di

Dettagli

GUIDA SINTETICA ALLA STESURA DELLA TESI DI LAUREA

GUIDA SINTETICA ALLA STESURA DELLA TESI DI LAUREA GUIDA SINTETICA ALLA STESURA DELLA TESI DI LAUREA (a cura del Servizio Tutorato) La tesi di laurea è un momento importante nella carriera di tutti gli studenti perché rappresenta il momento finale del

Dettagli

Diffusione delle tecnologie CMC, i modelli e le caratteristiche generali Tipologie di CMC Forme testuali

Diffusione delle tecnologie CMC, i modelli e le caratteristiche generali Tipologie di CMC Forme testuali Comunicazione mediata dal computer Isabella Chiari Università La Sapienza di Roma Management Culturale (a.a. 2008/2009) 1 Indice degli argomenti Diffusione delle tecnologie CMC, i modelli e le caratteristiche

Dettagli

Capitolo 11: Il Professionista IT

Capitolo 11: Il Professionista IT Capitolo 11: Il Professionista IT IT Essentials 5.0 Traduzione realizzata da: Maurizio Maggiora Accademia del Levante La formazione certificata m.maggiora@accademiadellevante.org 1 Obiettivi Capitolo 11

Dettagli

Linee guida per la redazione tecnica e l'uso dei CMS

Linee guida per la redazione tecnica e l'uso dei CMS Linee guida per la redazione tecnica e l'uso dei CMS tcworld Roadshow 2009 Managing multilingual contents Milano, 19 giugno 2009 La documentazione tecnica: scopi Per l utente Trasferire le conoscenze Istruire

Dettagli

S.O.M.S. - Santa Ninfa

S.O.M.S. - Santa Ninfa S.O.M.S. - Santa Ninfa Introduzione al Computer e a Internet Vincenzo Di Stefano vdistefano.info@gmail.com 1 LE BASI 2 La Tastiera Start e Controlli 7 RICETTA 1: file e programmi Installazione di

Dettagli

1 Convegno degli Informatici Alpini Sezione Cuneo

1 Convegno degli Informatici Alpini Sezione Cuneo 1 Convegno degli Informatici Alpini Sezione Cuneo Il convegno è rivolto a tutti i responsabili informatici dei gruppi alpini della Sezione di Cuneo INFORMATICO non è il mago del computer ma viene definito

Dettagli

6semplice: Guida per l'affiliato giugno 2015

6semplice: Guida per l'affiliato giugno 2015 6semplice: Guida per l'affiliato giugno 2015 Sommario 1. 6semplice: chi siamo... 2 1.1 Come si diventa un Affiliato... 2 1.2 Tempi e modalità di pagamento... 2 1.3 Le attività remunerate... 2 2. 6semplice:

Dettagli

UNIVERSITAS MERC ATORUM

UNIVERSITAS MERC ATORUM All. 4 Carta dei servizi Pag. 1 Carta dei servizi dell Università Telematica Universitas Mercatorum Art. 1- Premessa L Univeristà Telematica Universitas Mercatorum è costituita in seno al Sistema delle

Dettagli

Modulo 1.3 Strumenti CMC: uso e funzioni didattiche A cura di Simona Ferrari

Modulo 1.3 Strumenti CMC: uso e funzioni didattiche A cura di Simona Ferrari Modulo 1.3 Strumenti CMC: uso e funzioni didattiche A cura di Simona Ferrari Introduzione In questa unità analizzeremo i diversi strumenti di comunicazione mediata da computer (posta, mailing-list, forum,

Dettagli

Sommari, indici e riferimenti incrociati in Word 2010 Strutturare i documenti in modo ordinato

Sommari, indici e riferimenti incrociati in Word 2010 Strutturare i documenti in modo ordinato Sommari, indici e riferimenti incrociati in Word 2010 Strutturare i documenti in modo ordinato Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2010 Quando lavorate con documenti piuttosto

Dettagli

GE_002 General English A1-A2 Elementary Dipendenti, impiegati, quadri e dirigenti aziende e studi professionali Nr 2 partecipanti - 2to1

GE_002 General English A1-A2 Elementary Dipendenti, impiegati, quadri e dirigenti aziende e studi professionali Nr 2 partecipanti - 2to1 CATALOGO OFFERTA FORMATIVA 2014 Ogni Studio/Azienda può fare più richieste di partecipazione ad attività formative individuali a catalogo, fermo restando che il totale del contributo concesso pari all

Dettagli

Chiaro! amministrazioni. Direttiva sulla semplificazione del linguaggio dei testi amministrativi. A tutte le Pubbliche Amministrazioni

Chiaro! amministrazioni. Direttiva sulla semplificazione del linguaggio dei testi amministrativi. A tutte le Pubbliche Amministrazioni e DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE a PUBBLICA per l efficienza delle amministrazioni Direttiva sulla semplificazione del linguaggio dei testi amministrativi A tutte le Pubbliche Amministrazioni Roma, 8 maggio

Dettagli

IN TV: la visibilità dei contenuti determina la loro bontà. IN RETE: la bontà dei contenuti determina la loro visibilità.

IN TV: la visibilità dei contenuti determina la loro bontà. IN RETE: la bontà dei contenuti determina la loro visibilità. BLOG BLOG BLOG BLOG BLOG BLOG BLOG I contenuti di un BLOG www.qualitascuola.com/bdc www.qualitascuola.com/bdc www.qualitascuola.com/bdc www.qualitascuola.com/bdc I I I I I I I contenuti contenuti contenuti

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

26/11/2010 LA PAROLA DI DIO DAL PULPITO AL WEB. 3. La Chiesa presente nel web 2.0. 4. Esserci con eccellenza di contenuto e di linguaggio PROGRAMMA

26/11/2010 LA PAROLA DI DIO DAL PULPITO AL WEB. 3. La Chiesa presente nel web 2.0. 4. Esserci con eccellenza di contenuto e di linguaggio PROGRAMMA LA PAROLA DI DIO DAL PULPITO AL WEB 2 3. 4. Esserci con eccellenza di contenuto e di linguaggio PROGRAMMA 3. Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali, Chiesa in Rete 2.0, Atti del convegno nazionale,

Dettagli

STRUMENTI E ATTIVITÀ PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN CORSO DI LINGUA ONLINE SU MOODLE

STRUMENTI E ATTIVITÀ PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN CORSO DI LINGUA ONLINE SU MOODLE STRUMENTI E ATTIVITÀ PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN CORSO DI LINGUA ONLINE SU MOODLE Arianna Danelon 1 1 Università degli Studi di Torino, Scuola di Dottorato in Scienze del Linguaggio

Dettagli

Gli strumenti interattivi sincroni ed asincroni nell online learning Di Alessandro Carrera, Sdilab

Gli strumenti interattivi sincroni ed asincroni nell online learning Di Alessandro Carrera, Sdilab Gli strumenti interattivi sincroni ed asincroni nell online learning Di Alessandro Carrera, Sdilab Diverse sono le forme di comunicazione interpersonale che possono essere attivate su una rete di computer,

Dettagli

Client & Server. Internet e la comunicazione in rete. Tecnologie dell Istruzione e dell apprendimento

Client & Server. Internet e la comunicazione in rete. Tecnologie dell Istruzione e dell apprendimento Internet e la comunicazione in rete Tecnologie dell Istruzione e dell apprendimento Client & Server Software per l accesso facilitato a uno dei servizi di rete Software per la gestione di uno dei servizi

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 62

G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 62 G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 62 La Posta Elettronica In questi capitoli vedremo come utilizzare uno dei più importanti servizi offerti in Internet, il servizio che, insieme alla navigazione nel

Dettagli

Corso di Informatica di Base. Laboratorio 3

Corso di Informatica di Base. Laboratorio 3 Corso di Informatica di Base Laboratorio 3 Posta elettronica Antivirus, Antispyware, Firewall Francesca Mazzoni Comunicazioni Asincrone: invio e ricezione del messaggio avvengono in tempi non necessariamente

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione IV: Internet e la posta elettronica Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Outline - Internet

Dettagli

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982)

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) Internet La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) ARPAnet: Advanced Research Project Agency Network Creata per i militari ma usata dai ricercatori. Fase 1 300 250 200 150 100

Dettagli

Regolamento. per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Antonio Gramsci

Regolamento. per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Antonio Gramsci Regolamento per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Antonio Gramsci - D.P.R. n. 275 del 25 febbraio 1999 - L. 675 del 31 dicembre 1996 relativa alla privacy -

Dettagli

Guida all Uso. Piattaforma collaborativa online di TIM. www.timproject.eu www.tim.project-platform.eu. (c) TIM 2013-2015 REF.: 2013-1-ES-1-LEO05-66260

Guida all Uso. Piattaforma collaborativa online di TIM. www.timproject.eu www.tim.project-platform.eu. (c) TIM 2013-2015 REF.: 2013-1-ES-1-LEO05-66260 www.timproject.eu www.tim.project-platform.eu Piattaforma collaborativa online di TIM Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L autore è il solo responsabile di questa

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BOVIO COLLETTA NAPOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BOVIO COLLETTA NAPOLI Regolamento per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Statale Bovio Colletta Napoli anno scolastico 2012/2013 Visti: - D.P.R. n. 275 del 25 febbraio 1999 - L. 675

Dettagli

Internet. Organizzazione e Protocolli per Servizi di Rete. Di chi è Internet?

Internet. Organizzazione e Protocolli per Servizi di Rete. Di chi è Internet? Internet Organizzazione e Protocolli per Servizi di Rete Prof. Vincenzo Auletta 1 Di chi è Internet? Rete di tutte le reti, costituita da migliaia di reti locali. Di nessuno Ogni ente possiede una sua

Dettagli

I Social media sono solo una moda. o l evento più importante dopo la Rivoluzione industriale?

I Social media sono solo una moda. o l evento più importante dopo la Rivoluzione industriale? I Social media sono solo una moda Anni per raggiungere 50 milioni di utenti 38 anni 13 anni 3 anni o l evento più importante dopo la Rivoluzione industriale? Le reti sociali Una delle ultime possibilità

Dettagli

Giornata aperta sul web 2009

Giornata aperta sul web 2009 : dalla semplificazione del linguaggio alla costruzione di modelli accessibili a cura di Alberto Ardizzone (USR Lombardia) e Renata Durighello (IC Rodari di Santa Giustina BL) 11 maggio 2009 1/51 Oggi

Dettagli

MAILING LIST ASSOCOUNSELING ML SOCI. Articolo 1. (Oggetto ed ambito di applicazione)

MAILING LIST ASSOCOUNSELING ML SOCI. Articolo 1. (Oggetto ed ambito di applicazione) MAILING LIST ML SOCI Articolo 1 (Oggetto ed ambito di applicazione) 1. Il presente regolamento disciplina l utilizzo del servizio informativo denominato AssoCounseling ML soci. 2. Il servizio di mailing

Dettagli

Profili, messenger, you tube, emule, chat 3D. 21 gennaio Orciano

Profili, messenger, you tube, emule, chat 3D. 21 gennaio Orciano Profili, messenger, you tube, emule, chat 3D 21 gennaio Orciano 17.02.2010 La grande ragnatela mondiale Rete mondiale di computer ad accesso pubblico, corrisponde all etimologia inglese della parola: formata

Dettagli

La posta elettronica Versione 1.1 18-9-2002

La posta elettronica Versione 1.1 18-9-2002 La posta elettronica Versione 1.1 18-9-2002 LA POSTA ELETTRONICA... 1 VERSIONE 1.0 18-9-2002... 1 COSA È LA POSTA ELETTRONICA?... 2 I CAMPI DI UNA EMAIL... 2 Come è fatto un indirizzo email?... 3 TORNIAMO

Dettagli

575risposte. Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi. 1 di 9 07/05/2013 12.00. Dati generali.

575risposte. Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi. 1 di 9 07/05/2013 12.00. Dati generali. 1 di 9 07/05/2013 12.00 mediacocchi@gmail.com Modifica questo modulo 575risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi Dati generali Quale plesso della scuola frequenti? Todi 378

Dettagli

Attivazione PEC Università Politecnica delle Marche Breve guida all uso della Posta Certificata di Ateneo

Attivazione PEC Università Politecnica delle Marche Breve guida all uso della Posta Certificata di Ateneo Attivazione PEC Università Politecnica delle Marche Breve guida all uso della Posta Certificata di Ateneo Es.: [name]@pec.univpm.it Per maggiori informazioni: CeSMI Centro Servizi Multimediali ed Informatici

Dettagli

Strumenti per il supporto alla formazione a distanza e la didattica

Strumenti per il supporto alla formazione a distanza e la didattica Sommario Strumenti per il supporto alla formazione a distanza e la didattica Introduzione al portale SSIS infofactory - Laboratorio di Intelligenza Artificiale - Univ. degli Studi di Udine 3-4 Dicembre

Dettagli

Regolamento. per un uso corretto delle. Risorse Tecnologiche e di Rete. dell Istituto Comprensivo. Domenico Zuretti

Regolamento. per un uso corretto delle. Risorse Tecnologiche e di Rete. dell Istituto Comprensivo. Domenico Zuretti ISTITUTO COMPRENSIVO DI MESENZANA Via Diaz,35 21030 Mesenzana Tel. 0332/575201 - Fax. 0332/575546 e-mail: vaic82500n@istruzione.it - pec: vaic82500n@pec.istruzione.it Sito Web: www.icsmesenzana.gov.it

Dettagli

Internet e i suoi strumenti di comunicazione

Internet e i suoi strumenti di comunicazione Professione Infermieristica e Professioni Sanitarie: Consulenza, Ricerca, Formazione, Comunicazione Professionale, Utilizzo dell informatica. Internet e i suoi strumenti di comunicazione Gorizia Monfalcone

Dettagli

AMD Athlon64, Opteron o Intel EM64T Pentium 4 / Pentium 4 processore Xeon Spazio libero su hard disk: 50MB 50MB

AMD Athlon64, Opteron o Intel EM64T Pentium 4 / Pentium 4 processore Xeon Spazio libero su hard disk: 50MB 50MB 1 AVAST! 4 HOME EDITION 1.1 SPECIFICHE DEL PRODOTTO Avast! è un AntiVirus, un programma creato con lo scopo di rilevare ed eliminare virus informatici. I virus sono programmi che appartengono alla categoria

Dettagli

DATASIEL. Presenti dalle ore 09.30 alle ore 13.00. Information & Communication Technology

DATASIEL. Presenti dalle ore 09.30 alle ore 13.00. Information & Communication Technology Community manager Il community manager è una figura professionale nata con il web 2.0 e la cui fortuna, negli ultimi anni, è legata all'esplosione dei social network. Compito del community manager è progettare

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Comitato scientifico Maria Antonietta Marchese Luisa Amenta Maria Elda Padalino Maria Emanuela Piemontese Rosaria Solarino Miriam Voghera

Comitato scientifico Maria Antonietta Marchese Luisa Amenta Maria Elda Padalino Maria Emanuela Piemontese Rosaria Solarino Miriam Voghera QUADERNI DI BASE 2 Comitato scientifico Maria Antonietta Marchese Luisa Amenta Maria Elda Padalino Maria Emanuela Piemontese Rosaria Solarino Miriam Voghera QUADERNI DI BASE I Quaderni di base mettono

Dettagli

6 aprile 2006. Comunicazione. Mirko Tavosanis. www.italicon.it

6 aprile 2006. Comunicazione. Mirko Tavosanis. www.italicon.it 6 aprile 2006 Comunicazione Mirko Tavosanis La posta elettronica Dal punto di vista della comunicazione Quindi, al solito: Destinatario: riuscire a fargli leggere il messaggio! Problemi tecnici Problemi

Dettagli

Sommario. UNO Computer essentials 1. 1.1 Computer e dispositivi 3. 1.2 Desktop, icone, impostazioni 22

Sommario. UNO Computer essentials 1. 1.1 Computer e dispositivi 3. 1.2 Desktop, icone, impostazioni 22 Sommario Prefazione xiii UNO Computer essentials 1 1.1 Computer e dispositivi 3 Information and Communication Technology... 3 Hardware... 3 Il personal computer... 4 Dispositivi portatili... 5 Componenti

Dettagli

Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente

Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente DIMENSIONE CLIENTE Gianni Fuolega Roma, 26 Marzo 2010 Lo scenario Ingresso sul mercato di una nuova generazione di Clienti da catturare

Dettagli

e-learning & Social Networking

e-learning & Social Networking e-learning & Social Networking Una relazione da maneggiare con cura Luigi Colazzo Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali - Università di Trento luigi.colazzo@unitn.it Di cosa parliamo 1 Della relazione

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 13. Il Web 2.0 Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Scienze

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica Telematica e ipermedialità Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Outline Dalle reti a Internet 1 Dalle reti a Internet 2 Ipermedialità Multimedialità

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Guida alla preparazione dei materiali didattici

Guida alla preparazione dei materiali didattici Guida alla preparazione dei materiali didattici 2 Indice 1. PEGASO 3.0 I-UNIVERSITY ---------------------------------------------------------------------------------------------- 4 2. LINEE GUIDA PER LA

Dettagli

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 BIBLIOTECA COMUNALE DI BUDONI Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 Informazioni e regole per l'utilizzo dei servizi multimediali e di Internet Art.1 Principi generali a) Il presente disciplinare

Dettagli

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web Reti e Web Rete commutata: rete di trasmissione condivisa tra diversi elaboratori Composte da: rete di trasmissione: costituita da (Interface Message Processor) instradamento rete di calcolatori: computer

Dettagli

Conosciamo Facebook? Silverio Galante. Poweruser.it 07-10-2010

Conosciamo Facebook? Silverio Galante. Poweruser.it 07-10-2010 Conosciamo Facebook? 07-10-2010 Silverio Galante Poweruser.it Cos'è un social network? I social network sono siti web che forniscono una comunità virtuale alle persone interessate ad un particolare argomento

Dettagli

Guida all utilizzo di MOODLE

Guida all utilizzo di MOODLE Guida all utilizzo di MOODLE - per corsisti - Indice 1. Cos è MOODLE? p. 3 2. Come collegarsi p. 4 3. Come cambiare i dati personali p. 6 4. L ambiente di lavoro p. 7 5. La comunicazione didattica con

Dettagli

Tecnico per l automazione industriale. Standard formativo minimo regionale

Tecnico per l automazione industriale. Standard formativo minimo regionale Tecnico per l automazione industriale Standard formativo minimo regionale 1 Denominazione della figura TECNICO PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate

Dettagli