Regolamento recante la disciplina dei requisiti per l'esercizio e la raccolta del gioco a distanza C delle relative modalitã

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regolamento recante la disciplina dei requisiti per l'esercizio e la raccolta del gioco a distanza C delle relative modalitã"

Transcript

1 S.E 011. Massimo D'ALEMA Ministro degli Affari esteri P.le della Farnesina l Roma - Ministero delle Attivith Produttive Direzione Generale per lo Sviluppo Produttivo e lei C'ompetitivilii Ufficio FI - Ispettoixito Tecnico dellrindustriu Via Molise Roma All'attenzione deli3ing. V. Correggia Oggetto : Notifica 2007/709/1 Regolamento recante la disciplina dei requisiti per l'esercizio e la raccolta del gioco a distanza C delle relative modalitã Osservazioni ai sensi dell'articolo 8, paragrafo 2, della direttiva 98/34/CE del 22 giugno 1998 Signor Ministro. le autoritã italiane hanno notificato, il 28 dicembre un progetto di regolamento recante la disciplina dei requisiti per l'esercizio e per la raccolta del gioco a distanza e delle relati\ e modalitã Il progetto notificato riguarda serv izi della societã dcll'infori~iazione. Contiene. in particolare. disposizioni concernenti i requisiti applicabili alle persone alle quali sono attribuite concessioni e autori/za/ioni poi "esercizio del gioco a distanza. le modalitã di partecipazione al gioco a distanza. le modaliti di raccolta dei guadagni derhanti dal gioco a distanza. il controllo delle attivitã di esercizio e di raccolta dei guadagni derivanti dal gioco. La notifica in questione la seguito ad una lunga serie di contatti C di scambi di opinioni fra le autoritã italiane e 1 senizi della Commissione, in particolare nel quadro delle procedure di infrazione e concernenti talune restrizioni alla libera circolazione dei senizi di scommesse sportive. 11 progetto notificato à indice della volontã delle autoritã italiane di con-ientire l'accesso. a partire dal territorio italiano, a scommesse sportive offerte e promosse da operatori legalmente stabiliti in altri membri dcll'ue (e del SI<E). In tal modo. pus assoggettandola a rigide condizioni, le autoritã italiane intendono introdurre la possibilitã di prestare s ervizi a distanza nel settore, in conforniitã dell'articolo 49 del trattato CE.

2 all'articolo 8, paragrafo 2, della direttiva 98134lCE. l Innanzitutto, la Commissione intende attirare l'attenzione delle autoritã italiane sulla necessitã &&tituire tutti i riferimenti &li Stati mimbri dell9ue contenuti nel progetto notificato con riferimenti ai paesi dello Spazio economico europeo (SEE). come ad esempio all'articolo 10. paragrafo 1, all'articolo 15, paragrafo 2. lettere a) e b), ecc. 2. Ai fini del progetto notificato. la possibilitã per operatori comunitari non stabiliti in Italia di prestare servizi accessibili in Italia sarebbe subordinata ad un regime di 'concessione" (autorizzazione) obbligatoria. La Commissione desidera sottolineare in questa sede l'importanza che, come sembra risultare dal testo notificato. questo regime sia e resti in principio aperto. ovvero che non preveda alcun numerus c/c~usus e non imponga quindi limiti quantitativi in relazione al numero di operatori potenzialmente in grado di avere accesso al mercato italiano. 3. Secondo il progetto notificato. la concessione dell'autorizzazione necessaria all'esercizio legale dell'offerta di giochi on line sarebbe subordinata a diversi requisiti. Innanzitutto. possono presentare domanda di concessione non solo gli "operatori di gioco" ma anche "i soggetti che. pur non e.s.sem/o operatori di gioco. din~ostri~io. attraverso la produzione di idonea documentazione. di avere i requisiti di capacita economicoifã /7mziuri e tecnico-o~'guni:zciiiw neces.s'ciri per I'~~f/iiIi~mr~~/o delle uttiviti~ concessorie" (articolo 1 1. lettera b)). Rispetto a questa seconda ipotesi. il progetto specifica che "[i111 i-el~ione a tali soggetti, l'aali/ls [:Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato] conduce apposite e specifiche istruttorie volte a verif"care 1'equipui.cibilitei dei requisiti presentati dui singoli richiedenti ai requisiti richiesti tigli operatori di $oro ed (ic/olto le reldiive detennincrioni m>/ pieno esercizio delle proprie fi~colth discrezionali". Va osservato, al riguardo. senza ovviamente mettere in discussione le prerogative dell'aams, che un tale potere discrezionale deve in ogni caso "essere organizzalo sulla base di criteri ~bie/fi\'i, trasparenti, non discriminatori e prqorzionuti". come stabilito dalla Corte di giustizia (cfr.. in tal senso. sentenza Europa 7 del 31 gennaio causa C-380/05. punto 103). Ad avviso della Commissione. quindi. il progetto notificato dovrebbe riflettere tali requisiti fissati dalla giurisprudenza. 4. ~ - * i l o 11. paragrafo 2, del progetto notificato dispone che il richiedente 6 2

3 p-- considerato "operatore di gioco" se esercita in Italia o in un altro Stato membro una tipologia di gioco assimilabile a quelle ammesse dall'amministrazione italiana (AAMS) '\~d/a base di un'autorizzazione rilanciala, ove previsto, dall'uutoritb competente dello Stato in cui l'operatore digioco ha la sede levale ovvero la 5ede opera1 iva". Per quanto riguarda questo riferimento ad un'autorizzazione rilasciata dal paese di stabilimento dell'operatore, la Commissione ritiene necessario che sia espressamente precisato nel testo del progetto che le autoritã italiane competenti tengono conto. all'atto dell'esame delle domande di concessione, dei requisiti e. in generale. del sistema normativo di controllo e sanzioni cui e giã sottoposto l'operatore richiedente nel paese in cui à stabilito. nel rispetto dei criteri fissati sistematicamente dalla giurisprudenza della Corte (cfr., in tal senso, le sentenze Commissione/Ita!ia del 15 gennaio 2002, causa C punto 27. e Gambelli del 6 novembre causa C punto 73). Infatti, anche in situazioni in cui la Corte di giustizia. in deroga alla libera prestazione dei servizi. ha ammesso la possibilitã per lo Stato membro di destinazione di esigere per un'attivitã di servizio un'autorizzazione. essa ha in ogni caso sottolineato l'incompatibilitã con il principio della libera prestazione dei servizi dei presupposti che "coincidano con la documentazione e con le prcmzie r/'c/~ieste nello Stato di stubiumento" e impone quindi allo Stato membro di destinazioni,'. ''p/- ci6 che riguarda l'esame delle domande di licenza ed il rilascio di qne.ste... c/ifcj,~.so tenga conto &//ci documentazione e c/e/le garanzie vi0 presentate dal /ire<taiori' di se~~vizi per quel che /./'gz~rirc/c~ l'esercizio della sua attivila nello Stato nn.111ih1.0 C/O\\' C stabilito" (cfr. sentenza Webb del 17 dicembre /80, punto 20). 5. Ai fini dell'asticolo 11, paragrafo 3. terza frase. del progetto notificato. gli operatori di gioco interessati dovranno comprovare altresã il possesso del requisito di capacitã economico-finanziaria. dimostrando di aver conseguito con~plessivamente. negli ultimi due esercizi chiusi. un fatturato specifico almeno pari a euro. afferente le attivitã di operatore di gioco (anche su giochi che non possono essere assimilati a quelli facenti parte del portafoglio dei giochi gestiti da AAMS). Questa condizione. del resto. non à presentata come strettamente obbligatoria nella misura in cui altri candidati. ad esempio societã o gruppi di societã costituiti da meno di tre anni potrebbero ugualmente ottenere la concessione di cui trattasi dimostrando la capacitã economico-finanziaria mediante la produzione di idonee dichiarazioni bancarie. Su questo punto. la Commissione desidera attirare l'attenzione delle autoritã italiane sulla necessitã di rispettare i criteri di prevedibilitã trasparena e sicurezza giuridica sopra indicati. 6. Il progetto notificato. all'articolo 12. specifica i requisiti applicabili ai rappresentanti ed amministratori dei soggetti che richiedano l'affidamento in concessione, che consistono in particolare nel fatto di non aver subito la pronuncia di provvedimenti giudiziari o la pronuncia di condanna passata in giudicato in seguito a reato. Inoltre, il progetto notificato prevede l'imposizione, innanzitutto, di una cauzione provvisoria richiesta ai soggetti che presentano domanda di affidamento in concessione (articolo 13) e, poi, di una garanzia definitiva, di importo pari a euro da parte degli affidatari in regime di concessione (articolo 15, paragrafo 2, lettera d)).

4 Ancora. l'anicolo 15 contiene gli altri requisiti cui devono soddisfare i concessionari ai fini dell'ottenimento della concessione. Si tratta piã in particolare di condizioni negative (articolo 15, paragrafo 1 ) e positive (articolo 1 5, paragrafo 2). Fra i requisiti negativi (articolo 15, paragrafo 1) figurano: l'assenza di provvedimenti o di procedimenti giudiziari in corso (per quanto riguarda, ad esempio, lo stato di fallimento, la liquidazione coatta, il concordato preventivo ecc.), l'assenza di violazioni degli obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse (secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui si risiede). l'assenza di violazioni gravi delle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali. l'assenza di.. false dichiarazioni in merito ai requisiti ed alle condizioni rilevanti per la partecipa~ione alle procedure di gara o altra sanzione interdittiva che comporta il divieto di contrarre con ILI pubblica amministrazione, l'assenza di violazione delle norme che disciplinano i] diritto al lavoro dei disabili e l'assenza di gravi infrazioni. debitamente accertate. alle norme in materia di sicurezza. Fra le condizioni positive (articolo 15, paragrafo 2) figurano: - la costituzione nella forma giuridica di societã di capitali con sede all'interno dell'l'e (riferimento che dovrebbe essere sostituito da "SEE1'); - la dotwione di infrastrutture tecnologiche e hardware adibite allo svolgimento delle attiviti ometto della con1 enzione di concessione all'interno dello spazio territoriale dellte. con obbligo di collegamento continuo di dette strutture, tramite una rete dedicata e sicura. con il sistema informatico centrale di AAMS: - l'adozione degli strumenti infornlatici e tecnici piã idonei a sostegno delle garanzie poste a tutela dei giocatori. quali la definizione di adeguate misure di controllo: - la proxa della costituzione di una garanzia definitiva. di in~porto pari a euro. in forma di cauzione bancaria ovvero fideiussione. irrevocabile ed eseguibile: - il crsamento a favore di AAMS. ali-atto della sottoscrizione della convenzione di concessione. di un importo di curo a titolo di "contrihiito.^pese per lu ge.s/ione delle ii1fi-ci.sii.;///zi1~e informatiche necessarie cill'esercizio delle proprie funzioni istituzionali". Detto contributo "e ridotto proporzionalmente, ogni femesfrc. veco~ido In tabella A alleguta al presente decreto. c~vendo come r/'fkrimento lu dufu di scadenza delle concessioni comefissala dall'art. 8 del presente decreto" (ovvero il 30 giugno 2016); secondo l'allegato A. il contributo in questione che ammonta a euro per il periodo di sottoscrizione della convenzione fra il lo gennaio 2008 e il 30 giugno à progressivamente e proporzionalmente ridotto a euro per il periodo dal lo gennaio 2016 al 30 giugno 2016 (data di scadenza generale delle concessioni); - la possibile modifica da parte di AAMS degli importi suindicati (previsti nell'allegato A) "in presenza di aumenti dei costi di gestione delle iiifã -ustrzittw. infbrinutiche necessarie al1 'esercizio delle prop.ie funzioni istituzionali.si/pei?ori ci! 10% unmio rispetto agli attuali valori"; - successivamente. "ci partire dalla data del 30 giugno 2016". la fissazione da parte di AAMS della "entith del ivrsc/mento annuo dovuto dai concessionari a titolo di contributo spese per lei ges/ione delle infrusiru//~re i~forma["che necessru-io ull 'esercizio delle propriefunzioni istituzioi~uli~~. Per quanto riguarda l'aspetto informatico. la Comn~issione constata che non si chiederebbe all'operatogdi disporre di un server irritaiia. ma solo nell'ue (riferimento che dovrebbe essere sostituito da un riferimento al SEE). Essa desidera tutta~ia esprimere alcuni dubbi sulle modalitã e sui costi corrispondenti generati

5 - effettivamente da questo collegamento continuo e sicuro fra le strutture dell'operatore e i] sistema informatic0 centrale di AAMS (secondo cui, ad esempio, ogni operatore comunitario che desidera chiedere ed ottenere una concessione da parte di AAMS dovrebbe adeguare la propria piattaforma informatica in modo da soddisfare detta condizione). La Commissione, quindi, tenuto conto delle eventuali difficoltã operative e dei costi che siffatto sistema à in grado di generare, invita le autoriti italiane a prevedere il ricorso a sistemi alternativi meno onerosi, che potrebbero pur tuttavia consentire un controllo efficace ed adeguato da parte delle autoritã competenti. 7. Inoltre. la Commissione attira l'attenzione delle autoritã italiane sul diritto di entrata richiesto a ciascun operatore che intenda ottenere una concessione on line e che ammonterebbe inizialmente a euro (articolo 15. paragrafo 2, lettera e)). I.11 siffatto importo non si rivela quantificato in funzione delle spese effettive cenerate dal sistema italiano e in particolare dal sistema informatico centrale di G AAMS che. in sintesi. consisterebbe in un sistema elettronico in cui sarebbero registrate tutte le transazioni e le operazioni di gioco. Senza volere qui contestare la possibilitã che tale sistema si riveli particolarmente oneroso sia in termini di funzionamento quotidiano sia di manutenzione e di investimenti tecnologici. la Commissione ritiene tuttavia che le autoriti italiane dovrebbero fornire informazioni e valutazioni precise per mostrare il legame fra i costi da un lato e le spese imposte agli operatori dall'altro. L'importo in questione non potrebbe essere evidentemente yiustificato da un obiettivo di compensazione dell'onere finanziario che pesa giã sugli operatori attualmente titolari di una concessione in Italia dove dispongono di uno stabilimento (a titolo dell'articolo 43 del trattato CE). Siffatto obiettivo economico non sarebbe ammissibile a norma della giurisprudenza della Corte di gimtiziii. Inoltre. questo importo non potrebbe essere giustificato dalla necessitã di assicurare una garan~ia finanziaria da parte del concessionaiio. nella misura in cui sia giã tenuto a fornire una cauzione a norma dell'asticolo 15. lettera d). Il fatto. inoltre, che l'importo di euro sia destinato a diminuire progressivamente cani semestre fino al 30 giugno data di scadenza di tutte le concessioni attuali, non e sufficiente a stabilire il carattere proporzionale di detto obbligo. Al contrario, la previsione (all'articolo 15. lettera g)) che à (soltanto) a partire da quella data che le autoritã italiane competenti (AAMS) stabiliranno "l'entitã del versamento annuo dovuto dai concessionari a titolo di contributo spese per la gestione delle iiifra.s/rut/z~re informu/iche necessario all'esercizio delle proprie funzioni istituzionali" dimostra che. attualmente. tale previsione non à basata su una valutazione delle spese di gestione effettivamente sostenute. La Commissione invita pertanto le autoritã italiane. tenuto conto delle conseguenze di tale misura. a valutare e quantificare con sufficiente precisione i costi (amministrativi. informatici. ecc.) effettivamente generati dal sistema previsto. al fine di applicare, ove occorra. agli operatori interessati solo obblighi ed oneri proporzionati a tali spese. P -- - P 8 La Commissione chiede inoltre alle autoritã italiane di comunicarle se.ai momento dell'entrata in vigore del progetto notificato. tutti gli operatori comunitari che otterranno la concessione e che oggi rientrano nell'elenco dei (1 255) siti vietati.

6 introdotto dal decreto del 2 gennaio 2007 del Direttore Generale di AAMS ("decreto relolivo alla rimozione di casi di offerta, in assenza di autorizzazione, attraverso rete leleniafica, di giochi, lotterie, scommesse o concorsi pronastici con vincite in iknciro") non sarebbero piã inseriti per tale motivo nella suddetta lista "nera". 9. I11 conclusione, la Commissione invita il governo italiano a tenere conto delle presenti osservazioni in sede di adozione del progetto di regolamento notificato nonchã di altri atti futuri recanti la disciplina di diverse forme di giochi e scommesse. Invita altresã le autoritã italiane a procedere alla notifica delle misure di esecuzione del regolamento di cui trattasi. ai fini della direttiva CE. Le presenti osscrv afioni non pregiudicano l'esame di altre disposizioni nazionali. esistenti o future. in materia di disciplina dei giochi e delle scommesse sportive. Voglia gradire. Signor Ministro. i sensi della mia piã alta considerazione. Vicepresidente Giinter Verlieugen 14-IV-2008

COMUNE DI PARMA CRITERI PER L ACCESSO ALLE FORME DI CONTRIBUZIONE ECONOMICA ED ALLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE

COMUNE DI PARMA CRITERI PER L ACCESSO ALLE FORME DI CONTRIBUZIONE ECONOMICA ED ALLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE COMUNE DI PARMA CRITERI PER L ACCESSO ALLE FORME DI CONTRIBUZIONE ECONOMICA ED ALLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE Approvati con deliberazione di C.C. n. 88 del 08/07/2008, modificati con successiva deliberazione

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE 1/7 BANDO PUNTO III).2.1 - ZIONE LETTERA C) (REQUISITI DI CUI ALL ART

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 1-1-2014 31-12-2018. DICHIARAZIONE UNICA DI POSSESSO DEI REQUISITI DI GARA

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 1-1-2014 31-12-2018. DICHIARAZIONE UNICA DI POSSESSO DEI REQUISITI DI GARA MODULO B AL COMUNE DI BIOGLIO VIA VITTORIO EMANUELE II, 5 13841 BIOGLIO GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 1-1-2014 31-12-2018. DICHIARAZIONE UNICA DI POSSESSO DEI

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS 1/5 BANDO PUNTO III.2.1 - ZIONE LETTERA C) (REQUISITI

Dettagli

Lotto 1 Infortuni - I.P. da Malattia Rimborso Spese Mediche per Esperti, Cooperanti- Volontari e relativi familiari a carico in qualità di:

Lotto 1 Infortuni - I.P. da Malattia Rimborso Spese Mediche per Esperti, Cooperanti- Volontari e relativi familiari a carico in qualità di: Allegato 2) Spettabile MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo Piazzale della Farnesina 1 00194 ROMA OGGETTO: Procedura aperta per l'affidamento dei servizi assicurativi

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Area 6 Lavori Pubblici Gara del giorno: 15/09/2015 Scadenza offerte: 25/08/2015, ore 17.30 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA, PREVIA ACQUISIZIONE DEL PROGETTO

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI

FAC SIMILE DICHIARAZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI 1/9 BANDO PUNTO III).1.4 - ZIONE LETTERE

Dettagli

COMUNE DI MARANO. Provincia di Napoli PIANO DEGLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI BANDO DI ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA DI LOTTI

COMUNE DI MARANO. Provincia di Napoli PIANO DEGLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI BANDO DI ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA DI LOTTI COMUNE DI MARANO Provincia di Napoli PIANO DEGLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI BANDO DI ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA DI LOTTI CONCESSIONARIO: INIZIATIVE INDUSTRIALI - SOCIETA DI PROGETTO S.R.L. 1 PIANO DEGLI INSEDIAMENTI

Dettagli

Al signor Sindaco del comune di Tradate

Al signor Sindaco del comune di Tradate ALLEGATO 2 Modulo B.1 (Istanza) Lì,... Al signor Sindaco del comune di Tradate OGGETTO: Richiesta di partecipazione alla gara per l aggiudicazione della gestione di centro per persone disabili in Gornate

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA NEGOZIALE PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA NEGOZIALE PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI Istituto Comprensivo Zona Est "Aldo Moro" Fabriano (AN) Via Aldo Moro, n. 4-60044 Fabriano (AN) tel. +39 0732 779005 fax +39 073 2709353 e-mail: anic84500p@istruzione.it p.e.c: anic84500p@pec.it; sito

Dettagli

Il sottoscritto... nato a... il... con studio in... Via / Piazza... CAP... Tel... Fax... Codice Fiscale... Partita IVA...

Il sottoscritto... nato a... il... con studio in... Via / Piazza... CAP... Tel... Fax... Codice Fiscale... Partita IVA... ALLEGATO A Ufficio Unico ARO 3/Le c/o Comune di Copertino Via Malta 73043 COPERTINO (LE) Oggetto: Manifestazione di interesse per l affidamento dell incarico di collaborazione tecnica all ufficio unico

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020 GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020 Allegato A) Fac-simile istanza / dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46, 47 e 48 del DPR 445/2000

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE DICHIARAZIONE PER SOCIETA' E SOGGETTI IMPRENDITORIALI

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE DICHIARAZIONE PER SOCIETA' E SOGGETTI IMPRENDITORIALI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE DICHIARAZIONE PER SOCIETA' E SOGGETTI IMPRENDITORIALI ALLEGATO B PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE E SUCCESSIVA

Dettagli

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE PER. Il sottoscritto... Nato a... il... C.F... Residente a...via...

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE PER. Il sottoscritto... Nato a... il... C.F... Residente a...via... - 1 - MODELLO A COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE PER AVVISO PUBBLICO PER LA PREDISPOSIZIONE DI ELENCHI DI SOGGETTI INTERESSATI AL SERVIZIO DI INSEGNAMENTO DI ATTIVITA MOTORIE E NATATORIE ORGANIZZATE DALL

Dettagli

Allegato B MODULO DA COMPILARSI A CURA DELLE SOCIETA CHE FACCIANO RICHIESTA DI INCLUSIONE NELL ALBO FORNITORI CONEROBUS

Allegato B MODULO DA COMPILARSI A CURA DELLE SOCIETA CHE FACCIANO RICHIESTA DI INCLUSIONE NELL ALBO FORNITORI CONEROBUS Allegato B MODULO DA COMPILARSI A CURA DELLE SOCIETA CHE FACCIANO RICHIESTA DI INCLUSIONE NELL ALBO FORNITORI CONEROBUS Spett.le Conerobus S.p.a. Via Bocconi, 35 60125 Ancona Oggetto: Domanda di iscrizione

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000) Il sottoscritto, nato a (prov. ) il e residente a in Via

Dettagli

MODULO B e MODULO C COMUNE DI IMPRUNETA PROVINCIA DI FIRENZE

MODULO B e MODULO C COMUNE DI IMPRUNETA PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI IMPRUNETA PROVINCIA DI FIRENZE PROCEDURA APERTA PER REALIZZAZIONE DI UN AREA DESTINATA AD ATTREZZATURE SPORTIVE NEL PARCO URBANO DEI SASSI NERI AD IMPRUNETA (Project Financing) - CIG 255074093A

Dettagli

Domanda di iscrizione all albo fornitori per la sezione forniture di beni e servizi di cui all art. 125 del D. Lgs. 163/06.

Domanda di iscrizione all albo fornitori per la sezione forniture di beni e servizi di cui all art. 125 del D. Lgs. 163/06. Allegato B) Spett.le COMUNITA MONTANA DEL GEMONESE CANAL DEL FERRO E VALCANALE Via Pramollo 16 3016 Pontebba (UD) Inviare esclusivamente via PEC comunitamontana.gemonesecanaldelferrovalcanale@certgov.fvg.it,

Dettagli

Articolo 4 (Disposizioni in materia di servizi investigativi privati in Italia. Caso EU Pilot 3690/12/MARKT)

Articolo 4 (Disposizioni in materia di servizi investigativi privati in Italia. Caso EU Pilot 3690/12/MARKT) Articolo 4 (Disposizioni in materia di servizi investigativi privati in Italia. Caso EU Pilot 3690/12/MARKT) L articolo 4 prevede che, allo svolgimento in Italia di servizi trasfrontalieri e di quelli

Dettagli

ALLEGATO N. 2 INOLTRA

ALLEGATO N. 2 INOLTRA Domanda di partecipazione alla gara per l affidamento in concessione del servizio di installazione e gestione di distributori automatici di bevande calde, fredde e alimenti preconfezionati presso l INGV

Dettagli

1. DEGLI IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO E DEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE COMUNALI SITI IN RIGNANO FLAMINIO, LOC. PARTE DI SOTTO, LOC.

1. DEGLI IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO E DEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE COMUNALI SITI IN RIGNANO FLAMINIO, LOC. PARTE DI SOTTO, LOC. Allegato A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E MODELLO UNICO PER DICHIARAZIONI ED AUTOCERTIFICAZIONI NECESSARIE PER L AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DI SELEZIONE DI CUI ALL AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE D INTERESSE

Dettagli

Politica di recupero. Principi e procedure. Commissione europea, DG Concorrenza, Direzione H, Unità H4 Applicazione e riforma procedurale

Politica di recupero. Principi e procedure. Commissione europea, DG Concorrenza, Direzione H, Unità H4 Applicazione e riforma procedurale Politica di recupero Principi e procedure Principi di recupero Esecuzione di una decisione di recupero Ricorsi dinanzi ai giudici nazionali e UE Insolvenza Mancata esecuzione Link e formazione 2 Principali

Dettagli

Aiuto di Stato N 83/2004 - Italia Finanziamento di infrastrutture per il calcolo e la gestione di banche dati

Aiuto di Stato N 83/2004 - Italia Finanziamento di infrastrutture per il calcolo e la gestione di banche dati COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 14.09.2004 C(2004) 3525 Oggetto: Aiuto di Stato N 83/2004 - Italia Finanziamento di infrastrutture per il calcolo e la gestione di banche dati Signor Ministro, 1. PROCEDIMENTO

Dettagli

Appalto per l'affidamento del servizio mensa scolastica a favore degli alunni della scuola dell'infanzia.

Appalto per l'affidamento del servizio mensa scolastica a favore degli alunni della scuola dell'infanzia. IN CASO DI AVVALIMENTO DICHIARAZIONE DI IMPEGNO IMPRESA AUSILIARIA Al Comune di MANFREDONIA Appalto per l'affidamento del servizio mensa scolastica a favore degli alunni della scuola dell'infanzia. Il

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO PROJECT FINANCING RELATIVO AL SERVIZIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI CON CARATTERISTICHE

Dettagli

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Spett.le COMUNE DI COLOGNO AL SERIO VIA ROCCA, 1 24055 COLOGNO AL SERIO AREA SERVIZI ALLA PERSONA

Dettagli

PUNTO I) DEL BANDO DI GARA

PUNTO I) DEL BANDO DI GARA Istruzioni per la compilazione: 1.La dichiarazione va compilata correttamente in ogni sua parte, barrando, se necessario, le parti che non interessano. 2.Segnalare il caso di coincidenza fra legale rappresentante

Dettagli

Oggetto: sistema di qualificazione per imprese che producono e/o commercializzano autobus

Oggetto: sistema di qualificazione per imprese che producono e/o commercializzano autobus ( su carta intestata del soggetto richiedente ) alla TRASFER S.c.a r.l. Via Giovanni Da Palestrina, 63 63023 FERMO Italia Oggetto: sistema di qualificazione per imprese che producono e/o commercializzano

Dettagli

ALLEGATO 2) CIG: Z5C0B3412A CUP: F79G13000370005

ALLEGATO 2) CIG: Z5C0B3412A CUP: F79G13000370005 ALLEGATO 2) DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER GLI STUDENTI PENDOLARI RESIDENTI NEL COMUNE DI

Dettagli

CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE E. SHARPSTON presentate il 29 marzo 2007 1 (1) Causa C-260/04. Commissione contro Repubblica italiana

CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE E. SHARPSTON presentate il 29 marzo 2007 1 (1) Causa C-260/04. Commissione contro Repubblica italiana CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE E. SHARPSTON presentate il 29 marzo 2007 1 (1) Causa C-260/04 Commissione contro Repubblica italiana «Inadempimento di uno Stato Libertà di stabilimento e libera prestazione

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2006/7902/GIOCHI/UD Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e

Dettagli

Scheda A Domanda di partecipazione

Scheda A Domanda di partecipazione Procedura aperta per il servizio di tesoreria per il Consiglio regionale dell Abruzzo. CIG 6378273D60 La società rappresentata da nato a il residente a in C.F. in qualità di 1 denominazione/sede legale

Dettagli

MODELLO 2 - DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI E DI ATTI NOTORI

MODELLO 2 - DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI E DI ATTI NOTORI MODELLO 2 - DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI E DI ATTI NOTORI NB: - In caso di scelte multiple barrare le caselle d'interesse. - La presente dichiarazione sostitutiva si riferisce a situazioni

Dettagli

Dichiarazioni del Progettista qualificato indicato o associato Requisiti Generali (artt. 46, 47 e 76, D.P.R. n. 445/2000)

Dichiarazioni del Progettista qualificato indicato o associato Requisiti Generali (artt. 46, 47 e 76, D.P.R. n. 445/2000) Modello 03 ter Spett.le Consorzio Industriale Provinciale Medio campidano - Villacidro Strada provinciale 61 Km 4 Casella Postale n 122 09039 VILLACIDRO Lavori di Realizzazione di un impianti pilota a

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 SCHEMA ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA

Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 SCHEMA ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 Allegato A al bando di gara per l affidamento del servizio di Tesoreria comunale (da inserire nella Busta A)documentazione amministrativa) SCHEMA

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) L 83/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) REGOLAMENTO (CE) N. 659/1999 DEL CONSIGLIO del 22 marzo 1999 recante modalità di applicazione dell articolo 93 del trattato

Dettagli

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato l autorizzazione alla raccolta

Dettagli

Allegati al bando di gara

Allegati al bando di gara Procedura ristretta per l'affidamento in appalto del servizio di trasmissione in streaming sulla rete Internet delle sedute dell'aula del Senato e di altri eventi di interesse in modalità diretta, archiviazione

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.Lgs. 14 marzo 1998, n. 84 (1). Riordino della disciplina per l'accesso alla professione di autotrasportatore di cose per conto di terzi, a norma dell'articolo 7, comma 1, della L. 23 dicembre 1997, n.

Dettagli

MODELLO 3 - ter DICHIARAZIONI DEL PROGETTISTA QUALIFICATO INDICATO O ASSOCIATO REQUISITI GENERALI. (artt. 7.2 e 10 del Disciplinare di Gara)

MODELLO 3 - ter DICHIARAZIONI DEL PROGETTISTA QUALIFICATO INDICATO O ASSOCIATO REQUISITI GENERALI. (artt. 7.2 e 10 del Disciplinare di Gara) MODELLO 3 - ter DICHIARAZIONI DEL PROGETTISTA QUALIFICATO INDICATO O ASSOCIATO REQUISITI GENERALI (artt. 7.2 e 10 del Disciplinare di Gara) IL SOTTOSCRITTO NATO A IL RESIDENTE A IN VIA/PIAZZA IN QUALITA

Dettagli

Ufficio Studi CODAU. Disposizioni in materia di contratti pubblici.

Ufficio Studi CODAU. Disposizioni in materia di contratti pubblici. Ufficio Studi CODAU Analisi sintetica e commento della Legge n. 106 del 12/7/2011, di conversione del Decreto Legge 13 maggio 2011 n. 70. Semestre Europeo. Prime disposizioni urgenti per l economia (c.d.

Dettagli

MODULO A - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE. Il sottoscritto... nato il...a.. in qualità di... della cooperativa sociale... con sede in cap Via... n..

MODULO A - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE. Il sottoscritto... nato il...a.. in qualità di... della cooperativa sociale... con sede in cap Via... n.. MODULO A - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Oggetto : SOSTITUZIONE DI PORTE INTERNE E SERRAMENTI ESTERNI PER MESSA IN SICUREZZA E EFFICIENTAMENTO ENERGETICO 1 INTERVENTO PRESSO LA SCUOLA PRIMARIA DON GNOCCHI

Dettagli

COMUNICAZIONE AI MEMBRI

COMUNICAZIONE AI MEMBRI PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per le petizioni 27.2.2013 COMUNICAZIONE AI MEMBRI Oggetto: Petizione 142/2009, presentata da R.A.J., cittadino italiano, corredata di due firme, sull'intervento

Dettagli

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 PRECISAZIONI SULLE MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA : a) In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari

Dettagli

SCOMMESSE SPORTIVE. Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

SCOMMESSE SPORTIVE. Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO SCOMMESSE SPORTIVE Prot n. 2011/24751/giochi/GST Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza dei concorsi

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA Allegato C) Spett.le COMUNE DI TORRE DI MOSTO Piazza Indipendenza, 1 330020 TORRE DI MOSTO (VE) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA Gara per l'affidamento in Concessione del servizio delle pubbliche affissioni,

Dettagli

All. A Al Comune di Giardinello Settore Amministrativo e Servizi alla Persona Via Vittorio Emanuele n. 55 Giardinello Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER IL SERVIZIO DI ACCESSO

Dettagli

Il sottoscritto... nato a il.. in qualità di

Il sottoscritto... nato a il.. in qualità di Alla Città metropolitana di Roma Capitale Servizio 6 Gestione Rifiuti - Dip.to IV Via Tiburtina 691 Tel. 06/67663373-3185 - 3197 Fax 06/67663336 Oggetto: Avviso pubblico avente ad oggetto Il sottoscritto....

Dettagli

(utilizzare esclusivamente questo modulo) Importo complessivo del servizio posto a base d asta: 88.014,37, oltre IVA 21%.

(utilizzare esclusivamente questo modulo) Importo complessivo del servizio posto a base d asta: 88.014,37, oltre IVA 21%. Ragione sociale della Ditta concorrente Allegato SUB A) al bando di PROCEDURA APERTA (utilizzare esclusivamente questo modulo) Domanda di partecipazione con autocertificazioni e dichiarazioni richieste

Dettagli

Dichiarazioni CIG 5806770A2F.

Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Il sottoscritto Nato il a In qualità di Dell Impresa Con sede legale in Tel. n. Fax n. Con codice fiscale n Con partita IVA n ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28

Dettagli

AL COMUNE di BARI RIPARTIZIONE

AL COMUNE di BARI RIPARTIZIONE Ragione sociale della Ditta concorrente Allegato SUB A) ad Avviso di gara (utilizzare esclusivamente questo modulo) Domanda di partecipazione con autocertificazioni e dichiarazioni richieste all offerente

Dettagli

Il sottoscritto/a nato/a a il, residente nel comune di, CAP, Provincia, Stato, via/piazza, con C.F.,

Il sottoscritto/a nato/a a il, residente nel comune di, CAP, Provincia, Stato, via/piazza, con C.F., Modello B) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA APPALTO PER IL SERVIZIO DI CARICAMENTO, TRASPORTO E RECUPERO/ SMALTIMENTO FINALE DI RIFIUTI DA SELEZIONE MECCANICA (CER 19.12.12)

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P.

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P. A TPER SPA APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P.A., NELLE AZIENDE DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DI PERSONE

Dettagli

COMUNE DI COMUN NUOVO

COMUNE DI COMUN NUOVO COMUNE DI COMUN NUOVO Provincia di Bergamo P.zza De Gasperi, 10 24040 Comun Nuovo Tel. 035/595043 fax 035/595575 p.i.00646020164 SERVIZIO AFFARI GENERALI Allegato A) Avviso pubblico per l aggiornamento

Dettagli

Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN)

Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN) Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN) l sottoscritt nat a. il. residente nel Comune di... prov...via/piazza....

Dettagli

DICHIARA. che l Impresa è iscritta nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di.. per la seguente attività...

DICHIARA. che l Impresa è iscritta nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di.. per la seguente attività... Modello Dich.WiFi Al Comune di Monza "GARA ESPLORATIVA PROGETTO WIFI MONZA" Il sottoscritto nato a il Codice Fiscale residente nel Comune di Provincia Stato Via/Piazza n. nella sua qualità di dell Impresa

Dettagli

ORDINANZA DELLA CORTE (Settima Sezione) 4 ottobre 2012 (*)

ORDINANZA DELLA CORTE (Settima Sezione) 4 ottobre 2012 (*) ORDINANZA DELLA CORTE (Settima Sezione) 4 ottobre 2012 (*) «Appalti pubblici di lavori Direttiva 93/37/CEE Articolo 6 Principi di parità di trattamento e di trasparenza Ammissibilità di una normativa che

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA ALLEGATO A) Facsimile di ISTANZA DI AMMISSIONE AL COMUNE DI TRIGOLO OGGETTO: ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Il sottoscritto nato a il residente in via

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI E/O PRESTATORI DI SERVIZI

MODULO DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI E/O PRESTATORI DI SERVIZI MODULO DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI DICHIARAZIONE SOSTITU TIVA DI CERTIFICAZIO NE IL SOTTOSCRITTO/A IN QUALITÀ DI TITOLARE/LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA.... CON SEDE LEGALE IN PROVINCIA. VIA....

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO Allegato A1 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO SERVIZIO DI CONCESSIONE DI UN MUTUO CHIROGRAFO PARI AD 5.000.000,00 ALLA VALLE UMBRA SERVIZI S.P.A. GARANTITO DA DELEGAZIONI DI PAGAMENTO SULLE ENTRATE ORDINARIE

Dettagli

Modello A DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ).

Modello A DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Modello A DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto... in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE dell'impresa...

Dettagli

12 Settore Politiche sociali

12 Settore Politiche sociali Comune di MONSERRATO 12 Settore Politiche sociali DOMANDA PROCEDURA APERTA - Affidamento dei servizi connessi alla realizzazione del Progetto IMPARA L ARTE E NON METTERLA DA PARTE - CIG 1005741BB7 Spett.le

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA IGEA SPA BANDO DI GARA - ALLEGATO B.2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000) APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA E POSA IN OPERA DI MEMBRANA IN POLIOLEFINE, SCOSSALINA

Dettagli

AUTODICHIARAZIONE UNICA CONTESTUALE (articoli 46, 47, 71 del D.P.R. 445/2000)

AUTODICHIARAZIONE UNICA CONTESTUALE (articoli 46, 47, 71 del D.P.R. 445/2000) ALLEGATO 1bis ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA IN FORMA PLURIMA E DICHIARAZIONE UNICA CONTESTUALE MODULO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E AMMISSIONE / DICHIARAZIONE (coassicuratrice e/o mandante) Comune di

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI AZIENDALI

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI AZIENDALI A.M.A. S.p.A. - Via E. Bellia 214 95047 Paternò Telefono 095 7973011 Fax 095 7973033 Cod.Fisc.93033840872 Partita IVA 04017080872 Capitale sociale 641.622 Iscr. REA n 268986/CT E-mail: amaspa@amapaterno.it

Dettagli

MODULO ESEMPLIFICATIVO DI ISTANZA IN AUTOCERTIFICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI. Al Comune di Brembio

MODULO ESEMPLIFICATIVO DI ISTANZA IN AUTOCERTIFICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI. Al Comune di Brembio MODULO ESEMPLIFICATIVO DI ISTANZA IN AUTOCERTIFICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI Al Comune di Brembio Oggetto: Richiesta partecipazione a gara mediante procedura aperta

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000

Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 Ragione Sociale della Ditta Alla Siena Casa Via B. di Montluc n.2 53100 SIENA Allegato A Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 Il sottoscritto nato il a in qualità

Dettagli

sottoscritto nato in qualità di titolare / legale rappresentante della Ditta con sede in via C.F.: P.lva N tel. n Fax CHIEDE

sottoscritto nato in qualità di titolare / legale rappresentante della Ditta con sede in via C.F.: P.lva N tel. n Fax CHIEDE AL COMUNE DI MAGIONE AREA SOCIO EDUCATIVA Piazza Frà Giovanni da Pian di Carpine, 16 06063 - MAGIONE (PG) DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

DOMANDA PER L ISCRIZIONE NELL ELENCO DELLE IMPRESE DA INVITARE ALLE PROCEDURE DI COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 E S.M.I.

DOMANDA PER L ISCRIZIONE NELL ELENCO DELLE IMPRESE DA INVITARE ALLE PROCEDURE DI COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 E S.M.I. ALLEGATO N. 1 DOMANDA PER L ISCRIZIONE NELL ELENCO DELLE IMPRESE DA INVITARE ALLE PROCEDURE DI COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 E S.M.I. PARTE I All IS.NA.R.T. scpa Istituto Nazionale

Dettagli

Raggruppamento Temporaneo d Imprese in qualità di Mandataria/Mandante

Raggruppamento Temporaneo d Imprese in qualità di Mandataria/Mandante Allegato 3) Spettabile Istituto Nazionale per le Malattie Infettive L. Spallanzani I.R.C.C.S. Via Portuense, 292 00149 Roma OGGETTO: Procedura aperta per l'affidamento del servizio assicurativo della Responsabilità

Dettagli

Ambasciata d Italia Algeri NORME DI PARTECIPAZIONE

Ambasciata d Italia Algeri NORME DI PARTECIPAZIONE Ambasciata d Italia Algeri NORME DI PARTECIPAZIONE ESTERNALIZZAZIONE DI SERVIZI RELATIVI ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONNESSE AL RILASCIO DEI VISTI DI INGRESSO IN ITALIA Ai fini di questo documento, sono

Dettagli

ALLEGATO B1 DICHIARA. Allega alla presente: - dichiarazioni di cui ai modelli C1 e D1; - curriculum professionale - documento di identità valido Firma

ALLEGATO B1 DICHIARA. Allega alla presente: - dichiarazioni di cui ai modelli C1 e D1; - curriculum professionale - documento di identità valido Firma ALLEGATO B1 MODELLO 1 - PROFESSIONISTA SINGOLO Al Comune di Todi UFFICIO PROTOCOLLO Piazza del Popolo 29/30, Todi 06059 Servizio VI Gestione del Territorio, Pianificazione e Sviluppo Economico OGGETTO:

Dettagli

Il sottoscritto. nato il a. residente a Via. nella sua qualità di. della ditta. con sede legale in. Via Prov. Sede Operativa in. Via Prov.

Il sottoscritto. nato il a. residente a Via. nella sua qualità di. della ditta. con sede legale in. Via Prov. Sede Operativa in. Via Prov. ALLEGATO A OGGETTO: ISTANZA DI AMMISSIONE (EX D.LGS. 163/2006 e s.m.i.) ALL'ALBO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Il

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. Aiuto di Stato SA.34814 (2012/N) Italia- Calabria Pubblicità e promozione di prodotti ortofrutticoli

COMMISSIONE EUROPEA. Aiuto di Stato SA.34814 (2012/N) Italia- Calabria Pubblicità e promozione di prodotti ortofrutticoli COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 5.12.2012 C(2012) 9118 final Oggetto: Aiuto di Stato SA.34814 (2012/N) Italia- Calabria Pubblicità e promozione di prodotti ortofrutticoli Signor Ministro, I. PROCEDIMENTO

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ELENCO DITTE ALLEGATO A

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ELENCO DITTE ALLEGATO A DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ELENCO DITTE ALLEGATO A Comune di Tufino Settore Tecnico Piazza Esposito Felice 80030 - Tufino (NA) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Artt. 46, 47, 48 e 49 del d.p.r. 445/2000 "Testo

Dettagli

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA ALLEGATO 1) FAC-SIMILE SCHEMA DI DICHIARAZIONE (su carta intestata) Da inserire nella Busta A Documentazione amministrativa Spett.le CUP 2000 S.p.A. Via del Borgo di San Pietro 90/C 40126 Bologna (BO)

Dettagli

REGOLAMENTO Elenco elettronico degli operatori economici. Albo Fornitori

REGOLAMENTO Elenco elettronico degli operatori economici. Albo Fornitori REGOLAMENTO Elenco elettronico degli operatori economici Albo Fornitori INDICE ART. 1 PREMESSA 3 ART. 2 OGGETTO 3 ART. 3 STRUTTURA DELL ALBO 3 ART.4 REQUISITI PER L ISCRIZIONE 3 ART. 5 MODALITA DI ISCRIZIONE

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

Nato il a. in qualità di

Nato il a. in qualità di DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ELENCO DELLE DITTE DI FIDUCIA PER L ESECUZIONE DI LAVORI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERAMO E CONNESSE DICHIARAZIONI Università degli Studi di Teramo Viale F. Crucioli, 122

Dettagli

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR).

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA. Oggetto: Procedura aperta

Dettagli

MODULO FAC SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000

MODULO FAC SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000 MODULO FAC SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000 Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via Pietro Stazzi n. 2 22100 COMO CO OGGETTO: PROCEDURA APERTA (ART. 3, COMMA 37, DEL D.LGS. 12/04/2006,

Dettagli

CONTRATTO TIPO. Misure di accompagnamento. "Convenzione di finanziamento"

CONTRATTO TIPO. Misure di accompagnamento. Convenzione di finanziamento CONTRATTO TIPO Misure di accompagnamento "Convenzione di finanziamento" 1 CONVENZIONE DI FINANZIAMENTO fra La Comunità europea ("la Comunità"), rappresentata dalla Commissione delle Comunità europee ("la

Dettagli

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT )

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT ) Allegato al Modello B) OGGETTO: Dichiarazione sostitutiva allegata all istanza di partecipazione alla Procedura aperta, previa pubblicazione di Avviso di gara, per la concessione in gestione dell impianto

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Diritto all informazione e accesso ai documenti delle Istituzioni, degli organi e agenzie dell UE

Diritto all informazione e accesso ai documenti delle Istituzioni, degli organi e agenzie dell UE Diritto all informazione e accesso ai documenti delle Istituzioni, degli organi e agenzie dell UE Isolde Quadranti Università degli Studi di Verona Centro di documentazione europea Diritto all informazione

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato Visto il decreto legislativo 14 aprile 1948, n. 496, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la disciplina delle

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

capitale sociale in durata della società data termine codice di attività OGGETTO SOCIALE:

capitale sociale in durata della società data termine codice di attività OGGETTO SOCIALE: MODELLO DI DICHIARAZIONE All AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO A.I.Po Ufficio Acquisti Via Garibaldi n. 75 43121 PARMA Oggetto: Iscrizione all Elenco degli operatori Economici per le forniture ed

Dettagli

Unico Azionista. Dichiarazione unica. (ai sensi dell'art.47 D.P.R n.445/2000)

Unico Azionista. Dichiarazione unica. (ai sensi dell'art.47 D.P.R n.445/2000) Dichiarazione unica Ente aggiudicatore: Carbosulcis S.p.A Ufficio Appalti Miniera Monte Sinni c.a.p. 09010 Nuraxi figus (Gonnesa) (ai sensi dell'art.47 D.P.R n.445/2000) OGGETTO: Realizzazione Piano operativo

Dettagli

RISOLUZIONE N. 94/E. Roma, 13 marzo 2008

RISOLUZIONE N. 94/E. Roma, 13 marzo 2008 RISOLUZIONE N. 94/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 13 marzo 2008 OGGETTO Istanza di interpello Articolo 11 Legge 27 luglio 2000, n. 212. Servizi relativi ad attività di scommesse resi

Dettagli

1. PROCEDIMENTO COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 7.4.2014 C(2014) 2356 final

1. PROCEDIMENTO COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 7.4.2014 C(2014) 2356 final COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.4.2014 C(2014) 2356 final VERSIONE PUBBLICA Il presente documento è un documento interno della Commissione ed ha carattere esclusivamente informativo. Oggetto: Aiuto di

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A)

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A) in bollo Euro 16,00 GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A) Fac-simile istanza / dichiarazione sostitutiva ai sensi degli

Dettagli