Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N Credito d imposta Mezzogiorno: le nuove disposizioni normative Profondamente rivisto il metodo di calcolo A cura di: Andrea Amantea Categoria: Agevolazioni Sottocategoria: Imprese Sono pienamente operative le modifiche in materia di credito d imposta per gli investimenti al sud inserite nella Legge di conversione del decreto Mezzogiorno pubblicato la scorsa settimana in Gazzetta Ufficiale. Il nuovo assetto normativo va ad influire profondamente su quelle che sono le modalità di determinazione del credito d imposta, l intensità massima degli aiuti nonché la possibilità di cumulo con altri incentivi. PREMESSA L articolo 1, commi da 98 a 108, della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016) ha introdotto un credito d imposta a favore delle imprese che, a decorrere dal 1 gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2019, effettuano l'acquisizione dei beni strumentali nuovi, facenti parte di un progetto di investimento iniziale e destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo. 1

2 Legge n 208 del 28 dicembre 2015, Legge di Stabilità 2016 Credito d imposta Per le imprese che tra il 1 gennaio 2016 e il 31 dicembre 2019, effettuano l'acquisizione di beni strumentali nuovi, facenti parte di un progetto di investimento iniziale e destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle seguenti Regioni: Abruzzo Basilicata Molise Puglia Calabria Sicilia Campania Sardegna Destinatari dell agevolazione possono essere tutti i titolari di reddito d impresa in forza di quanto previsto dall art. 55 del TUIR; non rileva la natura giuridica rivestita dall impresa stessa; esclusioni sono invece previste in relazione a determinati settori di appartenenza nonché allo stato di difficoltà dell impresa stessa. Possono beneficiare dell agevolazione anche le imprese che intraprendono l attività successivamente alla data di entrata in vigore della legge istitutiva del credito. Soggetti esclusi L agevolazione non si applica ai soggetti che operano: nei settori dell industria siderurgica; carbonifera; 2

3 della costruzione navale; delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle relative infrastrutture; della produzione e della distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche; nonché ai settori creditizio, finanziario e assicurativo. Per effetto di un emendamento del Governo al D.L. 243/2016 ( Interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale, con particolare riferimento a situazioni critiche in alcune aree del Mezzogiorno ) inserito nella Legge di conversione dello stesso decreto è stata profondamente rivista la normativa di riferimento originariamente disposta dalla Legge n 208 del In questo elaborato analizzeremo quelle che sono le novità introdotte e con una serie di esempi pratici, in attesa di chiarimenti di prassi ufficiali, effettueremo delle simulazioni di calcolo attenendoci a quelle che sono le nuove disposizioni normative. Le nuove disposizioni normative - L intensità massima degli aiuti Il credito d imposta viene ora determinato in base alla quota del costo complessivo dei bene sopra indicati per ciascun progetto di investimento pari: a 3 milioni (non più 1,5 ml) per le piccole imprese; a 10 milioni per le medie imprese (5 ml nella precedente disposizione); a 15 milioni per le grandi imprese. La norma originaria non sfruttava appieno, per quanto riguarda le regioni ammissibili alle deroghe ai sensi dell art. 107 par. a) e c) (T.F.U.E.), le intensità di aiuto consentite dalla Carta degli aiuti a finalità regionale che nella versione modificata alla data del 23 settembre 2016 fa rientrare ora anche la regione Sardegna tra le regioni ammissibili alle massime intensità di aiuto. 3

4 In particolare, con riferimento al credito d imposta in commento, per imprese ammissibili agli aiuti ai sensi dell art 107 lettera a (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e ora anche Sardegna) l intensità massima dei contributi passa: dal 20 al 45% per piccole imprese; dal 15 al 35 % per le medie imprese; dal 10 al 25% per le grandi imprese. Il credito d imposta viene ora riconosciuta dunque nella massima misura prevista dalla citata Carta degli Aiuti e su un costo complessivo degli investimenti non più decurtato degli ammortamenti relativi agli stessi beni rientranti nella categoria di quelli per i quali si richiede l agevolazione. Per imprese situate in regioni ammissibili agli aiuti ai sensi dell art 107 lettera a del (T.F.U.E.) quindi Molise e Abruzzo le intensità di aiuto massime previste sono: 30% per le piccole imprese; 20% per le imprese di medie dimensioni; 10% per quelle di grandi dimensioni. L obiettivo, dunque, è quello di rendere più appetibile il credito d imposta per il Mezzogiorno prevedendo condizioni di ammissioni più vicine a quelle previste da altre misure agevolative che sfruttano nei limiti massima l intensità degli aiuti prevista dalla normativa europea. Il calcolo dell agevolazione La novità sostanziale riguarda però la determinazione dell importo agevolabile che nella normativa originaria veniva individuato sottraendo dalla spesa sostenuta gli ammortamenti dedotti nel periodo d imposta, relativi alle medesime categorie dei beni d investimento della stessa struttura produttiva, ad esclusione degli ammortamenti dei beni che formano oggetto dell investimento agevolato; con la nuova disposizione invece la base imponibile su cui calcolare l agevolazione va assunto senza detrarre gli ammortamenti di beni della medesima categoria; tale modifica mira a favorire anche quelle aziende che negli ultimi anni hanno effettuato investimenti in beni strumentali il cui ammortamento è ancora in atto. L impatto dell agevolazione fiscale sugli investimenti effettuati assume così una diversa dimensione in senso positivo. 4

5 Il credito d'imposta è commisurato alla quota del costo complessivo dei beni indicati nel comma 99, nel limite massimo, per ciascun progetto di investimento, di 3 milioni di euro per le piccole imprese, di 10 milioni di euro per le medie imprese e di 15 milioni di euro per le grandi imprese. Per gli investimenti effettuati mediante contratti di locazione finanziaria, si assume il costo sostenuto dal locatore per l'acquisto dei beni; tale costo non comprende le spese di manutenzione. Esempio 3 Un azienda di piccole dimensioni con struttura produttiva situata in Sicilia, in un determinato periodo d imposta, effettua investimenti agevolabili pari a euro di cui: per impianti; per macchinari. Sono presenti in Bilancio amm.ti fiscali così individuati: per impianti; per macchinari; per attrezzature. Determinazione dell importo agevolabile pre-emendamento Pre-emendamento Post emendamento Descrizione A Impianti B Macchinari Il credito d imposta sarà pari a Il credito d imposta risulterà maggiorato C Attrezzature 0 D INVESTIMENTO LORDO (A+B+C) *20%100 = *45/100= E Amm.to impianti già presenti nella struttura produttiva

6 F Amm.to macchinari già presenti nella struttura produttiva G Totale amm.ti rilevanti Investimento netto agevolabile Esempio 2 Un imprenditore, nell esercizio X, effettua un investimento in beni strumentali nuovi per un importo complessivo di euro ,00 così suddiviso: impianti per ,00 euro; attrezzature per ,00 euro. Il valore complessivo degli ammortamenti fiscali dedotti nel medesimo periodo d imposta (X), relativi alle medesime categorie dei beni d investimento e già esistenti nella stessa struttura produttiva in cui vengono effettuati gli investimenti agevolabili, è pari a ,00 euro [18.000,00 (impianti) ,00 (macchinari) ,00 (attrezzature). Descrizione agevolabile agevolabile preemendamento agevolabile postemendamento A Impianti nuovi B Attrezzature nuove C Macchinari 0 0 D E F G INVESTIMENTO LORDO (A+B+C) Ammortamento (esercizio X) impianti già esistenti nella struttura produttiva Ammortamento (esercizio X) attrezzature già esistenti nella struttura produttiva Totale ammortamenti rilevanti (E+F) Investimento netto agevolabile (D-G)

7 Esempio 3 Descrizione agevolabile agevolabile preemendamento agevolabile postemendamento A Impianti nuovi 0 0 B Attrezzature nuove C Macchinari D E F G INVESTIMENTO LORDO (A+B+C) Ammortamento (esercizio X) macchinari già esistenti nella struttura produttiva Ammortamento (esercizio X) attrezzature già esistenti nella struttura produttiva Totale ammortamenti rilevanti (E+F) Investimento netto agevolabile (D-G) Per la determinazione della misura del credito spettante occorre applicare all investimento netto (come sopra individuato) le percentuali previste dalla norma istitutiva dell agevolazione, riportate nel paragrafo l intensità massima degli aiuti. Cumulabilità con altri incentivi Nella sua versione originaria, ancora in essere, la Legge n 208 del 2015 prevede il divieto di cumulo del credito d imposta in commento con altri aiuti de minimis e con altri aiuti di stato che hanno ad oggetto gli stessi investimenti; come specificato nella relazione illustrativa dello stesso emendamento tale previsione è più restrittiva rispetto a quanto previsto dalla normativa comunitaria in materia di aiuti di stato: da ciò l emendamento approvato va anche a modificare la disposizione circa il divieto di cumulo con altri contributi prevedendo piena concomitanza agevolativa tra il credito d imposta in esame e ed altri aiuti di stato, compreso quelli c.d. de minimis consentendo l applicazione entro il limite dell intensità o dell importo di aiuti più elevati riconosciuti dalle normative comunitarie in materia. 7

8 Dubbi sull effettiva cumulabilità Supponiamo il caso che l azienda che intende ricorrere al credito d imposta in commento abbia i requisiti per richiedere altre agevolazioni quali Super-amm.to, Iper.amm.to e Sabatini-Ter: gli incentivi che prevedono un incremento dell ammortamento, non sono annoverabili tra gli aiuti di stato e di conseguenza non comporterebbero il superamento dei massimali di aiuto sopra richiamati; Per la Sabatini-Ter che si configura come un aiuto di stato comunicato in esenzione a valere sui regolamenti comunitari relativi al settore di riferimento e pertanto non è in regime de minimis si porrebbe appieno la verifica del limite massimo di aiuti concedibile in relazione al credito di imposta per il Mezzogiorno. L impresa che richiede il credito d imposta per il Mezzogiorno riconosciuto nell intensità massima degli aiuti, potrebbe procedere al cumulo con altre agevolazioni che si configurano come aiuti di stato o aiuti in regime de minimis solo nella circostanza in cui la stessa impresa decidesse di rinunciare, opzione eventualmente da valutare nella sua percorribilità, a parte del credito di imposta spettante. Riferimenti normativi Legge n 208 del 2015; Circolare 34/e 2016; D.L. 243/2016; Decreto Ministeriale 29 luglio 2016 (MISE); Decreto direttoriale 4 gennaio Riproduzione riservata - 8

l aumento della misura del credito d imposta spettante; Campania;

l aumento della misura del credito d imposta spettante; Campania; 730, Redditi PF 2017 e studi settore Pillole di aggiornamento N. 213 30.05.2017 Credito di imposta investimenti al Sud e Modello Redditi 2017 L inserimento nel quadro RU A cura di: Andrea Amantea Categoria:

Dettagli

INFORMATIVA PERIODICA: NOVITA SUL CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO

INFORMATIVA PERIODICA: NOVITA SUL CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO INFORMATIVA PERIODICA: NOVITA SUL CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO N.10 10 Novembre 2016 ADEMPIMENTO E CHECK LIST Credito di imposta per gli investimenti nel mezzogiorno: le ultime

Dettagli

CIRCOLARE N. 12 /E. Roma, 13/04/2017

CIRCOLARE N. 12 /E. Roma, 13/04/2017 CIRCOLARE N. 12 /E DC Gestione Tributi Roma, 13/04/2017 OGGETTO: Credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno di cui all articolo 1, commi 98-108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, come

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 58 29.02.2016 Bonus per gli investimenti al Sud Categoria: Agevolazioni Sottocategoria: Varie La Legge di Stabilità 2016 (Legge n. 208/2015) ha

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone Approvazione del modello di comunicazione per la fruizione del credito d imposta per gli investimenti nel mezzogiorno, istituito dall articolo 1, commi da 98 a 108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208

Dettagli

Credito di imposta per gli investimenti in aree svantaggiate del Sud Italia

Credito di imposta per gli investimenti in aree svantaggiate del Sud Italia Credito di imposta per gli investimenti in aree svantaggiate del Sud Italia 1 A R T. 1 CO. 9 8-1 0 8 L E G G E N. 2 0 8 D E L 2 8 / 1 2 / 2 0 1 5 ( L E G G E D I S T A B I L I T À D E L 2 0 1 6 ) Che cosa

Dettagli

Il credito d imposta per i nuovi investimenti in beni strumentali

Il credito d imposta per i nuovi investimenti in beni strumentali Il credito d imposta per i nuovi investimenti in beni strumentali Catania, 22 giugno 2016 Dott. Massimo Cartalemi massimo.cartalemi@fastwebnet.it 1 1. Novità legge di stabilità 2. Beneficiari 3. Beni agevolabili

Dettagli

Olbia 25 maggio 2016. Francesco Marcetti Dottore Commercialista - Giurista d Impresa

Olbia 25 maggio 2016. Francesco Marcetti Dottore Commercialista - Giurista d Impresa Olbia 25 maggio 2016 Francesco Marcetti Dottore Commercialista - Giurista d Impresa LA RISPOSTA DEL LEGISLATORE ALLA RICHIESTA DI SOSTEGNO AL LEASING SI E CONCRETIZZATA CON I PROVVEDIMENTI SUL SETTORE

Dettagli

Decreto Sud: modifiche al credito d imposta nel Mezzogiorno

Decreto Sud: modifiche al credito d imposta nel Mezzogiorno Decreto Sud: modifiche al credito d imposta nel Mezzogiorno 7 MARZO 2017 Il Decreto Sud, recentemente convertito in legge, modifica in parte la disciplina del credito d imposta per l acquisto di beni strumentali

Dettagli

MEZZOGIORNO E ATTIVITÀ DI R&S

MEZZOGIORNO E ATTIVITÀ DI R&S Circolare informativa per la clientela n. 29/2016 del 15 settembre 2016 AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE: CREDITO DI IMPOSTA NEL MEZZOGIORNO E ATTIVITÀ DI R&S 1. Credito di imposta nel Mezzogiorno: chiarimenti

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA CIRCOLARE INFORMATIVA N. 62 Del 27 LUGLIO 2016 Credito d imposta per il mezzogiorno: con la pubblicazione del software via alle domande Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che è stato

Dettagli

Credito d imposta nuovi investimenti nel Mezzogiorno

Credito d imposta nuovi investimenti nel Mezzogiorno Credito d imposta nuovi investimenti nel Mezzogiorno A decorrere dal 1 gennaio 2016 e fino alla chiusura del periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2019 è riconosciuto un credito di imposta per investimenti

Dettagli

N Incentivi alle imprese

N Incentivi alle imprese 1. Incentivi alle imprese N.10 07.03.2017 Sabatini-Ter (D.L. 69/2013) Credito di imposta per investimenti nel mezzogiorno (Legge n 208 del 2015) Assegnazione agevolata dei beni ai soci (L. 208/ del 2015

Dettagli

Circolare N. 138 del 11 Ottobre 2016

Circolare N. 138 del 11 Ottobre 2016 Circolare N. 138 del 11 Ottobre 2016 Bonus investimenti mezzogiorno: check list Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che la Fondazione Nazionale Commercialisti (FNC) ha pubblicato un

Dettagli

Il credito imposta per l acquisto di beni strumentali a favore del mezzogiorno

Il credito imposta per l acquisto di beni strumentali a favore del mezzogiorno N.29 del 12.01.2016 Le Daily News A cura di Luca Santi Il credito imposta per l acquisto di beni strumentali a favore del mezzogiorno Dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2019 è prevista l attribuzione di

Dettagli

Il Ministro dell Industria, del Commercio e dell Artigianato

Il Ministro dell Industria, del Commercio e dell Artigianato Il Ministro dell Industria, del Commercio e dell Artigianato Vista la legge 25 febbraio 1992, n. 215, recante Azioni positive per l'imprenditoria femminile ; Visto il Decreto del Presidente della Repubblica

Dettagli

IL CREDITO PER INVESTIMENTI AL SUD PRIVILEGIA I PROGETTI GIÀ AVVIATI

IL CREDITO PER INVESTIMENTI AL SUD PRIVILEGIA I PROGETTI GIÀ AVVIATI IL CREDITO PER INVESTIMENTI AL SUD PRIVILEGIA I PROGETTI GIÀ AVVIATI Con un formulario in corso di approvazione si potrà prenotare il diritto alla fruizione del bonus a cura Tonino Morina Pochi soldi per

Dettagli

NOVITA IRAP DEDUZIONI

NOVITA IRAP DEDUZIONI NOVITA IRAP DEDUZIONI AUMENTO delle DEDUZIONI dalla BASE IMPONIBILE IRAP Con il co. 484 dell art. 1. L. 228/2012, il Legislatore è intervenuto a modificare il regime di deduzioni di cui all art. 11, D.Lgs.

Dettagli

DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 91

DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 91 Credito d'imposta per investimenti in beni strumentali nuovi (art.18 d.l. 91/2014) (scadenza 30 giugno 201 Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi (d.l. 91/2014, confermato nella legge

Dettagli

PARTE IL CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO

PARTE IL CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO PARTE IL CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO Gianfranco Antico La misura dell agevolazione Come abbiamo già avuto modo di vedere 1, per l effetto combinato delle norme introdotte dalla

Dettagli

AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE ANNO 2016

AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE ANNO 2016 AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE ANNO 2016 Informazioni estratte dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico www.sviluppoeconomico.gov.it SUPER AMMORTAMENTO BENI STRUMENTALI Legge n. 208 del 2015 art. 1

Dettagli

Partner d Impresa in Agevolazioni e Sviluppo. 11 ottobre 2017

Partner d Impresa in Agevolazioni e Sviluppo. 11 ottobre 2017 Partner d Impresa in Agevolazioni e Sviluppo 11 ottobre 2017 Start-up innovative Requisiti e benefici DL 179/2012 e successivi aggiornamenti Start-up innovative Obiettivi del legislatore: rendere l Italia

Dettagli

Credito d imposta ( dal sito Agenzia delle Entrate)

Credito d imposta ( dal sito Agenzia delle Entrate) Credito d imposta ( dal sito Agenzia delle Entrate) La Regione Sicilia ha previsto la concessione di un credito di imposta per le imprese che effettuano investimenti in Sicilia successivamente alla data

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti:

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: CIRCOLARE N. 20 DEL 1/12/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: PRONTO IL CODICE TRIBUTO PER L UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA TREMONTI QUATER PAG. 2 IN SINTESI: Recentemente

Dettagli

Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità

Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 7 14.02.2017 Agevolazioni alle imprese: novità e profili generali A cura di Andrea Amantea e Matilde Fiammelli Categoria: Agevolazioni Sottocategoria: Imprese

Dettagli

Legge 25 febbraio 1992 n.215 "Azioni positive per l'imprenditoria femminile"

Legge 25 febbraio 1992 n.215 Azioni positive per l'imprenditoria femminile Legge 25 febbraio 1992 n.215 "Azioni positive per l'imprenditoria femminile" Soggetti beneficiari Possono beneficiare alle agevolazioni in questione tutte le imprese rispondenti ai requisiti di prevalente

Dettagli

L agevolazione c.d. Tremonti ambientale e la cumulabilità con altri incentivi

L agevolazione c.d. Tremonti ambientale e la cumulabilità con altri incentivi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 242 26.07.2016 L agevolazione c.d. Tremonti ambientale e la cumulabilità con altri incentivi Categoria: Imprese Sottocategoria: Agevolazioni In

Dettagli

Novità e criticità nella determinazione dell Irap: Soggetti IRES e IRPEF

Novità e criticità nella determinazione dell Irap: Soggetti IRES e IRPEF S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Novità e criticità nella determinazione dell Irap: Soggetti IRES e IRPEF Dott. Davide Campolunghi 14 maggio 2014 Auditorium San Fedele, via Hoepli 3/B Milano

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 58 10.06.2015 Deducibilità dell Irap riferita al costo del lavoro Ex art. 2, D.L. N. 201/2011 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

Tremonti-quater: credito d imposta per l investimento in beni strumentali nuovi della Dott.ssa Roberta De Pirro

Tremonti-quater: credito d imposta per l investimento in beni strumentali nuovi della Dott.ssa Roberta De Pirro Tremonti-quater: credito d imposta per l investimento in beni strumentali nuovi della Dott.ssa Roberta De Pirro Abstract I titolari di reddito d impresa che effettuano investimenti in beni strumentali

Dettagli

INVESTIRE PER CRESCERE. Super e Iper ammortamento Credito d Imposta R&S Patent Box

INVESTIRE PER CRESCERE. Super e Iper ammortamento Credito d Imposta R&S Patent Box INVESTIRE PER CRESCERE Super e Iper ammortamento Credito d Imposta R&S Patent Box SUPER AMMORTAMENTO Soggetti interessati TITOLARI DI REDDITO D IMPRESA (ex art. 55 Tuir) Indipendentemente da natura giuridica,

Dettagli

NOVITA IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI E CREDITI D IMPOSTA PER ASSUNZIONI E INVESTIMENTI AL SUD

NOVITA IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI E CREDITI D IMPOSTA PER ASSUNZIONI E INVESTIMENTI AL SUD Newsletter n 24 2011 del 18 Agosto 2011 SPECIALE DL SVILUPPO (DL 70/2011 convertito in L 106/2011) NOVITA IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI E CREDITI D IMPOSTA PER ASSUNZIONI E INVESTIMENTI AL SUD La presente

Dettagli

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 10 ottobre 2003 Criteri e modalità di concessione delle agevolazioni previste dagli interventi a valere sul Fondo per le agevolazioni alla ricerca. (F.A.R).

Dettagli

LE OPPORTUNITA 2017 PER LE IMPRESE A SUPPORTO DEGLI INVESTIMENTI

LE OPPORTUNITA 2017 PER LE IMPRESE A SUPPORTO DEGLI INVESTIMENTI LE OPPORTUNITA 2017 PER LE IMPRESE A SUPPORTO DEGLI INVESTIMENTI Gianluca De Candia ASSILEA Associazione Italiana Leasing Giovedì 13 aprile 2017 OPPORTUNITÀ 2017 PER LE IMPRESE 2 Il Super Ammortamento

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI 2016

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI 2016 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI 2016 UNA GUIDA PER TE Alla luce delle ultime novità su agevolazioni e detrazioni previste dalla Legge di Stabilità 2016 abbiamo creato per te una mini guida al fine di permetterti

Dettagli

CIRCOLARE N. 34/E. OGGETTO: Articolo 1, commi , della legge 28 dicembre 2015, n. 208 Credito di imposta per gli investimenti nel mezzogiorno

CIRCOLARE N. 34/E. OGGETTO: Articolo 1, commi , della legge 28 dicembre 2015, n. 208 Credito di imposta per gli investimenti nel mezzogiorno CIRCOLARE N. 34/E Roma, 3 agosto 2016 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Articolo 1, commi 98-108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 Credito di imposta per gli investimenti nel mezzogiorno 2 INDICE

Dettagli

I super-ammortamenti Art. 7, DDL Stabilità o t t o b r e

I super-ammortamenti Art. 7, DDL Stabilità o t t o b r e Art. 7, DDL Stabilità 2016 30 ottobre 2015 I super-ammortamenti nel DDL Stabilità 2016 Nell ambito di misure destinate a dare un nuovo impulso al sistema produttivo, il DDL Stabilità 2016 prevede, all

Dettagli

Il punto sull IRAP. Dal Salva Italia al Semplifica Italia.

Il punto sull IRAP. Dal Salva Italia al Semplifica Italia. Dr. Prof. Franco Vernassa Ordine di Torino e Università di Torino Il punto sull IRAP. Dal Salva Italia al Semplifica Italia. 1 Novità IRAP del 2011 e 2012 Le novità che hanno interessato l IRAP: Art. 23,

Dettagli

INTERVENTI DI BONIFICA DALL'AMIANTO SU BENI E STRUTTURE: CREDITO D IMPOSTA

INTERVENTI DI BONIFICA DALL'AMIANTO SU BENI E STRUTTURE: CREDITO D IMPOSTA INTERVENTI DI BONIFICA DALL'AMIANTO SU BENI E STRUTTURE: CREDITO D IMPOSTA Ciao, con questo articolo voglio informarti che nella Gazzetta Ufficiale del 18 ottobre sono state pubblicate le modalità attuative

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 91610 /2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti nelle aree svantaggiate ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi 271-279, della legge 27

Dettagli

Autoimpiego: agevolazioni per il lavoro autonomo

Autoimpiego: agevolazioni per il lavoro autonomo Autoimpiego: agevolazioni per il lavoro autonomo Descrizione In breve Agevolazione rivolta a persone fisiche che intendono avviare un'attività di lavoro autonomo in forma di ditta individuale. Con avviso

Dettagli

CREDITO E FINANZA OGGETTO: CREDITO D'IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO COME SI CALCOLA NEL 2017

CREDITO E FINANZA OGGETTO: CREDITO D'IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO COME SI CALCOLA NEL 2017 OGGETTO: CREDITO D'IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO COME SI CALCOLA NEL 2017 OGGETTO BENEFICIARI Nuove regole per il credito d imposta R&S. La legge di Bilancio 2017 è intervenuta in vari punti sulla disciplina

Dettagli

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i)

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE 2013 (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) Entità del finanziamento A livello nazionale: 307 milioni di euro circa Per

Dettagli

L.N.215/92 Imprenditoria femminile

L.N.215/92 Imprenditoria femminile Imprenditoria femm L.N.215/92 Imprenditoria femminile [ Presentazione a bando ] SOGGETTI BENEFICIARI Piccole imprese aventi una delle seguenti forme giuridiche: - società cooperative, costituite per non

Dettagli

2. INVESTIMENTI AGEVOLABILI

2. INVESTIMENTI AGEVOLABILI 5 incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose, come modificato dal decreto legislativo 21 settembre 2005, n. 238, per l attuazione della direttiva 2003/105/CE 1. 2. INVESTIMENTI AGEVOLABILI

Dettagli

RISOLUZIONE N. 29/E. Con l'interpello specificato in oggetto, concernente l'interpretazione

RISOLUZIONE N. 29/E. Con l'interpello specificato in oggetto, concernente l'interpretazione RISOLUZIONE N. 29/E Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Interpello - ART.11, legge 27 luglio 2000, n.212. Credito di imposta per investimenti in beni strumentali nuovi Articolo 18, del decreto-legge

Dettagli

Circolari Agenzia Entrate , n. 90/E; , n. 44/E e , n. 12/E

Circolari Agenzia Entrate , n. 90/E; , n. 44/E e , n. 12/E INFORMATIVA N. 08 31 Luglio 2014 STUDIO PIETROSTEFANI CONSULENZA AZIENDALE, FISCALE E FINANZIARIA 00135 Roma Via della Camilluccia 535 20121 Milano Via Turati 32 65123 Pescara - Via E. Brandimarte 63 tel.

Dettagli

Circolare N. 58 del 20 Aprile 2016

Circolare N. 58 del 20 Aprile 2016 Circolare N. 58 del 20 Aprile 2016 Garanzia Giovani: assunzione di tirocinanti su tutto il territorio nazionale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che sono stati recentemente forniti

Dettagli

Finanziamenti degli Interventi per la promozione di Progetti di Innovazione Tecnologica

Finanziamenti degli Interventi per la promozione di Progetti di Innovazione Tecnologica Finanziamenti degli Interventi per la promozione di Progetti di Innovazione Tecnologica A valere sul Fondo per la Crescita Sostenibile Decreto Ministeriale del 01 giugno 2016 I principali beneficiari delle

Dettagli

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 16 febbraio

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 16 febbraio DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni - Aggiornato al 16 febbraio 2017 - TIPOLOGIA DI Finanziamento agevolato Contributo a fondo perduto Credito

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 140 11.04.2017 Abitazioni date in locazione: deduzione spese acquisto o costruzione La deduzione nel Modello 730 A cura di: Andrea Amantea Categoria:

Dettagli

Legge di Stabilità 2017 Incentivi fiscali su nuovi investimenti per le imprese. Marzo 2017

Legge di Stabilità 2017 Incentivi fiscali su nuovi investimenti per le imprese. Marzo 2017 Legge di Stabilità 2017 Incentivi fiscali su nuovi investimenti per le imprese Marzo 2017 Contesto economico e produttivo 1 Il mancato rinnovamento tecnologico dei macchinari e degli impianti determina

Dettagli

lo Statuto speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE N. 5333/432 Oggetto: Bando di gara per gli interventi di sostegno pubblico alle imprese in attuazione delle Direttive PIA- Pacchetti Integrati di Agevolazioni Industria,

Dettagli

Il credito d imposta per investimenti nelle aree svantaggiate relatore: Guerino Russetti

Il credito d imposta per investimenti nelle aree svantaggiate relatore: Guerino Russetti Il credito d imposta per investimenti nelle aree svantaggiate 2006-2013 relatore: Guerino Russetti Normativa/Prassi di riferimento legge 29/12/2006 n. 296 (art. 1, co 271-279) Decisione C (2008) 380 cor

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI 2017 PER LE IMPRESE A SUPPORTO DEGLI INVESTIMENTI

LE AGEVOLAZIONI 2017 PER LE IMPRESE A SUPPORTO DEGLI INVESTIMENTI LE AGEVOLAZIONI 2017 PER LE IMPRESE A SUPPORTO DEGLI INVESTIMENTI Gianluca De Candia ASSILEA Associazione Italiana Leasing Venerdì 24 febbraio 2017 OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE 2 Il Super Ammortamento 2017

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico ALLEGATO N. 2A Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per gli incentivi alle imprese DM 7 AGOSTO 2014 Credito d imposta a favore delle imprese sottoscrittrici di accordi di programma volti

Dettagli

Con l'interpello specificato in oggetto è stato esposto il seguente QUESITO

Con l'interpello specificato in oggetto è stato esposto il seguente QUESITO Direzione Centrale Normativa Roma, 03/08/2016 OGGETTO: Interpello Articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n.212 Credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo Articolo 3 del decreto-legge

Dettagli

Agevolazioni per il commercio elettronico di prodotti alimentari

Agevolazioni per il commercio elettronico di prodotti alimentari CIRCOLARE A.F. N. 156 del 10 Novembre 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Agevolazioni per il commercio elettronico di prodotti alimentari Premessa Con il decreto interministeriale n. 273/2015 è stata introdotta

Dettagli

IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO

IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO INFORMATIVA N. 226 12 SETTEMBRE IMPOSTE DIRETTE IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO Art. 18, DL n. 91/ Informativa SEAC 23.7., n. 199 Come noto, nell ambito del

Dettagli

Dopo la pubblicazione AGEVOLAZIONI. Nuovi investimenti, parte il bonus con qualche novità

Dopo la pubblicazione AGEVOLAZIONI. Nuovi investimenti, parte il bonus con qualche novità 52_56.qxd 06/05/2008 18.38 Pagina 52 Agevolazioni AGEVOLAZIONI fiscali Nuovi investimenti, parte il bonus con qualche novità L'Agenzia delle Entrate fornisce gli ultimi chiarimenti sulle agevolazioni che

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 326 27.10.2016 Credito d imposta interventi di bonifica dall amianto Le disposizioni attuative Categoria: Imprese Sottocategoria: Agevolazioni

Dettagli

CREDITO D IMPOSTA RICERCA & SVILUPPO

CREDITO D IMPOSTA RICERCA & SVILUPPO CREDITO D IMPOSTA RICERCA & SVILUPPO Dott. Alfredo Castiglione s Dott.ssa Lucia Di Paolo CREDITO D IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO Le imprese che effettuano investimenti in ricerca e sviluppo avranno la possibilità

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE VISTA la legge 28 dicembre 2015, n. 208, recante Disposizioni per la formazione del bilancio annuale

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Cultura Crea, incentivi per la nascita e la crescita di MPMI, anche del terzo settore, della filiera culturale N. 39_fa_culturacrea_MiBACT_2016 AdIM News testata giornalistica registrata presso il Tribunale

Dettagli

Il Il Credito d Imposta per progetti di ricerca in Università ed EPR

Il Il Credito d Imposta per progetti di ricerca in Università ed EPR Il Il Credito d Imposta per progetti di ricerca in Università ed EPR Sperimentalmente per gli anni 2011 e 2012 è istituito un credito d imposta a favore delle imprese che finanziano progetti di ricerca

Dettagli

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 7 novembre

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 7 novembre DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni - Aggiornato al 7 novembre 2016 - Nel terzo trimestre 2016 prosegue il trend positivo degli ordinativi raccolti

Dettagli

NUOVA SABATINI-TER alla luce delle recenti modifiche del D.M. 25/01/2016 pubblicato sulla G.U. n.58 del LUNEDI 21 MARZO 2016

NUOVA SABATINI-TER alla luce delle recenti modifiche del D.M. 25/01/2016 pubblicato sulla G.U. n.58 del LUNEDI 21 MARZO 2016 NUOVA SABATINI-TER alla luce delle recenti modifiche del D.M. 25/01/2016 pubblicato sulla G.U. n.58 del 10-3-2016 LUNEDI 21 MARZO 2016 1 Obiettivo del bando Creazione di una nuova unità produttiva; Ampliamento

Dettagli

Legge di Bilancio 2018 Incentivi fiscali su nuovi investimenti per le Imprese. Materiale uso esterno

Legge di Bilancio 2018 Incentivi fiscali su nuovi investimenti per le Imprese. Materiale uso esterno Legge di Bilancio 2018 Incentivi fiscali su nuovi investimenti per le Imprese Materiale uso esterno Torino, gennaio 2018 Contesto economico e produttivo Il mancato rinnovamento tecnologico dei macchinari

Dettagli

CREDITO D IMPOSTA PER ATTIVITA DI RICERCA E SVILUPPO

CREDITO D IMPOSTA PER ATTIVITA DI RICERCA E SVILUPPO CREDITO D IMPOSTA PER ATTIVITA DI RICERCA E SVILUPPO RIFERIMENTI NORMATIVI Pag. 1 a 5 Data 13/10/2017 Art. 3 del decreto-legge 23 dicembre 2013, n.145, convertito, con modifiche, dalla legge 21 febbraio

Dettagli

IRAP: Il taglio del cuneo fiscale per il lavoro a tempo indeterminato e l intervento sulle aliquote nella Legge di Stabilità 2015

IRAP: Il taglio del cuneo fiscale per il lavoro a tempo indeterminato e l intervento sulle aliquote nella Legge di Stabilità 2015 IRAP: Il taglio del cuneo fiscale per il lavoro a tempo indeterminato e l intervento sulle aliquote nella Legge di Stabilità 2015 Dott. Paolo Meneguzzo Confindustria Vicenza, Area Fiscale Schio, 11 febbraio

Dettagli

Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese L. 662/96 L. 266/97

Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese L. 662/96 L. 266/97 Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese L. 662/96 L. 266/97 GARANZIA DIRETTA (Banca) Oggetto e finalità Favorire l accesso alle fonti finanziarie delle PMI mediante la concessione di una garanzia

Dettagli

Misura a favore dei giovani imprenditori nel Mezzogiorno, denominata Resto al Sud

Misura a favore dei giovani imprenditori nel Mezzogiorno, denominata Resto al Sud Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Commissione di Studio Agevolazioni Finanziarie Nazionali e Regionali Misura a favore dei giovani imprenditori

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Page 1 of 5 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 7 giugno 2017 Assegnazione di risorse del Fondo per la crescita sostenibile agli interventi di riconversione e riqualificazione produttiva di aree

Dettagli

Cervia, 12 agosto 2014 BONUS ALBERGHI

Cervia, 12 agosto 2014 BONUS ALBERGHI Prot. 1814 Cervia, 12 agosto 2014 Agli albergatori associati Loro sedi BONUS ALBERGHI Recentemente è stato convertito in legge il DL n. 83/2014, c.d. Decreto Cult-Turismo nell ambito del quale, oltre alle

Dettagli

Le regole IVA per gli omaggi

Le regole IVA per gli omaggi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 175 26.06.2014 Le regole per gli omaggi Si prevede l innalzamento da euro 25,82 a euro 50,00 della soglia per la detraibilità degli omaggi Categoria:

Dettagli

CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE Art. 8 della Legge 23 dicembre 2000, n. 388 e successive modifiche

CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE Art. 8 della Legge 23 dicembre 2000, n. 388 e successive modifiche ALLEGATO n. 5 CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE Art. 8 della Legge 23 dicembre 2000, n. 388 e successive modifiche Riferimenti Legge 23 dicembre 2000, n. 388, art.8; Decreto Legge

Dettagli

Circolare n. 142 del 18 Ottobre 2017

Circolare n. 142 del 18 Ottobre 2017 Circolare n. 142 del 18 Ottobre 2017 Credito d imposta amianto 2016: on line le imprese ammesse al beneficio Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, il Ministero dell'ambiente e della

Dettagli

Profili generali e indicazioni in dichiarazione. 1^ parte: Fiscal News n. 108 del Super ammortamento e UNICO 2016

Profili generali e indicazioni in dichiarazione. 1^ parte: Fiscal News n. 108 del Super ammortamento e UNICO 2016 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 113 13.04.2016 Super ammortamento e UNICO 2016 2 Profili generali e indicazioni in dichiarazione Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

OGGETTO: Resto al Sud: check list di controllo

OGGETTO: Resto al Sud: check list di controllo Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Resto al Sud: check list di controllo Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che, i soggetti di età compresa

Dettagli

Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 60 del 19/06/2001 e Risoluzione n. 212/E del 17/12/2001. Chiarimenti in materia di stock option.

Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 60 del 19/06/2001 e Risoluzione n. 212/E del 17/12/2001. Chiarimenti in materia di stock option. Circolare n. 52 del 14 Marzo 2002 OGGETTO: Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 60 del 19/06/2001 e Risoluzione n. 212/E del 17/12/2001. Chiarimenti in materia di stock option. SOMMARIO: L Agenzia delle

Dettagli

CHECK LIST CREDITO D IMPOSTA PER GLI

CHECK LIST CREDITO D IMPOSTA PER GLI STRUMENTI DI LAVORO Roma, 15 settembre 2016 CHECK LIST CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO Premessa La Legge n 208 del 28 dicembre 2015, Legge di stabilità 2016, ha introdotto un credito

Dettagli

RESTO AL SUD. Misura a favore dei giovani imprenditori nel Mezzogiorno

RESTO AL SUD. Misura a favore dei giovani imprenditori nel Mezzogiorno Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Commissione di Studio Agevolazioni Finanziarie Nazionali e Regionali RESTO AL SUD Misura a favore dei giovani

Dettagli

La finanza 4.0: strumenti a supporto della manifattura innovativa

La finanza 4.0: strumenti a supporto della manifattura innovativa 16 marzo 2017 Brescia La finanza 4.0: strumenti a supporto della manifattura innovativa Strumenti di carattere tributario Relatore: Michele de Tavonatti Presidente Ordine Dottori Commercialisti di Brescia

Dettagli

Contratti di sviluppo INDUSTRIALE

Contratti di sviluppo INDUSTRIALE Contratti di sviluppo INDUSTRIALE DECRETO 9 dicembre 2014 pubblicato sulla GU n.23 del 29.01.2015 Adeguamento alle nuove norme in materia di aiuti di Stato previste dal regolamento (UE) n. 651/2014 dello

Dettagli

Finanziaria 2007: Le nuove deduzioni IRAP e il cuneo fiscale (art. 1, commi da 266 a 269 L. 296/2006)

Finanziaria 2007: Le nuove deduzioni IRAP e il cuneo fiscale (art. 1, commi da 266 a 269 L. 296/2006) Finanziaria 2007: Le nuove deduzioni IRAP e il cuneo fiscale (art. 1, commi da 266 a 269 L. 296/2006) Finalità :: aumentare l irrilevanza del del costo del del lavoro ai ai fini fini della determinazione

Dettagli

Genova, 5/5/2016. Credito di Imposta per ricerca e sviluppo. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Genova

Genova, 5/5/2016. Credito di Imposta per ricerca e sviluppo. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Genova Genova, 5/5/206 Credito di Imposta per ricerca e sviluppo Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Genova Dott. Luca Giacometti Credito di Imposta R&S: Normativa di riferimento DL

Dettagli

NOVITA' MODELLO IRAP 2013

NOVITA' MODELLO IRAP 2013 NOVITA' MODELLO IRAP 2013 INCREMENTO DEDUZIONI LAVORO DIPENDENTE Art. 2 c. 2 D.L. 201 del 06.12.2011 LE IMPRESE CHE ASSUMONO A TEMPO INDETERMINATO PERSONALE DI ETA' INFERIORE A 35 ANNI, O DI SESSO FEMMINILE,

Dettagli

Gli aspetti tributari della Legge di stabilità 2016 Super ammortamenti, Bonus investimenti al Sud ed altre misure a favore delle imprese

Gli aspetti tributari della Legge di stabilità 2016 Super ammortamenti, Bonus investimenti al Sud ed altre misure a favore delle imprese Gli aspetti tributari della Legge di stabilità 2016 Super ammortamenti, Bonus investimenti al Sud ed altre misure a favore delle imprese Speaker Carmen Giugno - Fisco e Diritto d Impresa Monza, 27 gennaio

Dettagli

Visco Sud, occasione da non perdere

Visco Sud, occasione da non perdere Confindustria ha messo a confronto Imprenditori e Agenzia delle Entrate per chiarire i punti controversi dell agevolazione fiscale Visco Sud, occasione da non perdere Possibilità di acquisire beni strumentali

Dettagli

Il Piano Nazionale Industria 4.0 Gli strumenti per le imprese

Il Piano Nazionale Industria 4.0 Gli strumenti per le imprese Il Piano Nazionale Industria 4.0 Gli strumenti per le imprese Andrea Bianchi Direttore Area Politiche Industriali Genova, 3 aprile 2017 Industria 4.0: la quarta rivoluzione industriale 2 Industria 4.0:

Dettagli

Cessione auto per i minimi

Cessione auto per i minimi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 04.12.2014 Cessione auto per i minimi Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dal momento dell'uscita del contribuente

Dettagli

libri e dei registri sociali obbligatori, per i quali sussiste l'obbligo della bollatura presso il Registro delle imprese

libri e dei registri sociali obbligatori, per i quali sussiste l'obbligo della bollatura presso il Registro delle imprese Napoli, 16 marzo 2016 A TUTTI GLI SPETTABILI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE N. 3/2016 TASSA ANNUALE PER LA NUMERAZIONE DEI LIBRI E DEI REGISTRI SOCIALI OBBLIGATORI Il prossimo 16 marzo scade il termine per

Dettagli

OGGETTO: I SUPER AMMORTAMENTI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI

OGGETTO: I SUPER AMMORTAMENTI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI OGGETTO: I SUPER AMMORTAMENTI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI Gentile Cliente, con la presente circolare le forniamo un approfondimento sull agevolazione, introdotta con la legge di Stabilità per il 2016,

Dettagli

Legge di Bilancio 2018: le principali novità del disegno di legge

Legge di Bilancio 2018: le principali novità del disegno di legge Legge di Bilancio 2018: le principali novità del disegno di legge Le novità del DDL Bilancio 2018 annunciate dal Governo. Tra i punti chiave, le novità in merito ai bonus ristrutturazioni e risparmio energetico

Dettagli

1. proroga del super ammortamento sugli acquisti di beni strumentali avvenuti entro il 31 dicembre 2017 e consegnati entro il 30 giugno 2018;

1. proroga del super ammortamento sugli acquisti di beni strumentali avvenuti entro il 31 dicembre 2017 e consegnati entro il 30 giugno 2018; CIRCOLARE SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO. L Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 4/E del 30 marzo 2017, ha fornito ulteriori chiarimenti per applicare le nuove disposizioni in riferimento

Dettagli

I Programmi di intervento

I Programmi di intervento I Programmi di intervento Cosa sono i Contratti di Sviluppo I Contratti di sviluppo sono un nuovo strumento destinato a sostituire i Contratti di programma e di localizzazione. Come per i Contratti di

Dettagli

La presenza di Intesa Sanpaolo sul territorio. Alberto Cester Direttore Area Imprese Padova e Rovigo Cassa di Risparmio del Veneto

La presenza di Intesa Sanpaolo sul territorio. Alberto Cester Direttore Area Imprese Padova e Rovigo Cassa di Risparmio del Veneto La presenza di Intesa Sanpaolo sul territorio Alberto Cester Direttore Area Imprese Padova e Rovigo Cassa di Risparmio del Veneto La storia di Intesa Sanpaolo Il Gruppo in sintesi: Risultati Leadership

Dettagli

Bando Offerta Turistica

Bando Offerta Turistica Bando Offerta Turistica ASSE III COMPETITIVITÀ DEI SISTEMI PRODUTTIVI Il presente avviso è finalizzato all implementazione dell Azione 3.3.4 Sostegno alla competitività delle imprese nelle destinazioni

Dettagli

Legge di Stabilità 2016: credito d imposta per il Sud valido fino al 2019

Legge di Stabilità 2016: credito d imposta per il Sud valido fino al 2019 Vigevano, 08/04/2016 Legge di Stabilità 2016: credito d imposta per il Sud valido fino al 2019 La legge di Stabilità 2016 introduce un credito d imposta per le imprese che effettuano investimenti, attraverso

Dettagli

ALIQUOTE DELL ADDIZIONALE REGIONALE ALL'IRPEF per l anno 2015

ALIQUOTE DELL ADDIZIONALE REGIONALE ALL'IRPEF per l anno 2015 ALIQUOTE DELL ADDIZIONALE REGIONALE ALL'IRPEF per l anno 2015 REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA COD. REG. ALIQUOTA UNICA SCAGLIONI DI REDDITO ALIQUOTA DISPOSIZIONI PARTICOLARI NORME DI RIFERIMENTO ABRUZZO 01

Dettagli