Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT"

Transcript

1 Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT Giuseppe Cuniberto / Giuliana Tarsitano Una roadmap sostenibile verso il miglioramento aziendale

2 Profilo Istituzionale Gruppo Reale Mutua La Società Reale Mutua di Assicurazioni è la più grande Compagnia assicurativa italiana costituita in forma di mutua. Nata nel 1828, Reale Mutua, la Società evidenzia una solidità tra le più elevate del mercato, testimoniata da un indice di solvibilità che si attesta al 473%. Con oltre dipendenti e 350 agenzie distribuite in tutta la penisola, Reale Mutua è anche capofila di un Gruppo presente in Italia e in Spagna, che impiega circa persone e tutela più di tre milioni di assicurati, avendo attestato nel 2010 una raccolta premi di 3,4 miliardi di euro.

3 La Governance IT Nel corso del 2010 la Direzione Sistemi Informativi è stata oggetto di una consistente riorganizzazione che, fra le novità più importanti, ha istituito una Unità Organizzativa di Governance IT. Gli obiettivi principali di tale area sono i seguenti: Identificare i principali KPI di riferimento (operativi e strategici) e raffrontarsi con i principali benchmark di mercato Monitorare l allocazione della forza lavoro e gestire il budget complessivo (60 M circa FTE Interni) Introdurre metodologie e strumenti per un ottimale controllo dei progetti/attività.

4 Allo stato attuale i Sistemi Informativi di Reale Mutua Assicurazioni prevedono nella propria organizzazione due PMO: il primo assegnato alla gestione delle Change di Manutenzione Evolutiva il secondo dedicato ai Progetti Strategici (di Trasformazione) Contesto organizzativo CIO Trasformazione IT Manutenzione Evolutiva Demand Management PMO PM / Focal Point Execution PMO Esercizio IT Oltre che per la collocazione in organigramma, i due PMO si distinguono per ambito operativo e stile organizzativo.

5 Le criticità PUNTI DEBOLI CONSEGUENZE Difficoltà nell allocazione efficace ed efficiente delle risorse Capacità decisionale depotenziata nei confronti delle richieste del Demand Velocità di risposta non sempre adeguata nei confronti del Demand Assenza di una pianificazione e un avanzamento operativo standardizzati Assenza di governo per ciò che concerne l andamento operativo delle attività (Evolutiva /Progetti) con evidente difficoltà del rispetto dei tempi, del budget e delle capacità assegnate Non gestione dei Progetti attraverso una metodologia consolidata Visione frammentata delle attività e inefficienze organizzative

6 Obiettivi Allocazione efficiente ed efficace delle risorse produttive Consolidamento del processo di Consuntivazione Attivazione di un processo sistematico di avanzamento operativo (gestione di effort, completamento attività, tempi, criticità) Gestione standardizzata dei Progetti (strategici e ordinari) Gestione sistematica del processo di Monitoraggio e Controllo Scelta e adozione di uno strumento aziendale di PPM Governo puntuale dei Portafogli Progetti e delle Release

7 Obiettivi (Processo) Pianificazione Previsiva e Gestionale (introdotta per le Release, sarà estesa ai Progetti) Aggiustamenti alla capacità Piano previsivo Risorse Budget Stima capacità produttiva Capacità per skill Capacità per skill Richieste di ME Stima delle richieste evolutive Piano previsivo Pianificazione Previsiva Governo della capacità Piano gestionale Richieste di ME fuori MP Aggiustamenti al Piano gestionale Approvazione Piano Gestionale e MP Master Plan ME CAB Pianificazione Gestionale

8 La roadmap Q Q Project Oversight - Project Office (G. Hill) Process Control - Basic PMO (G. Hill) Preparazione Convergenza Adozione Definizione e Raccolta Capacità Produttiva Pianificazione Previsiva e Gestionale Resource Management Release Management Time Management Change Management Monitoraggio e Controllo Project Management Portfolio Management Time Management (improvement) Change Management (improvement) Monitoraggio e Controllo (improvement) Demand Management (improvement) Project Management (improvement) Portfolio Management (improvement) Change Management (improvement) Monitoraggio e Controllo (improvement)

9 La roadmap (Preparazione) 1 Preparazione Convergenza Adozione Definizione della struttura dei gruppi di lavoro delle Linea Applicativa IT (LIT) su cui censire la capacità produttiva e governare l'allocazione delle Change. Censimento dei gruppi di lavoro per Skill affini (Analisti, Sviluppatori, Tester), e mappatura a più Budget Capacità Risorse Skill Change evolutive Release Master Plan livelli (Sistemi Applicativi, Centri di Costo, fino alle prime linee IT). Tutte le risorse interne, quelle in Body Rental e in Outsourcing appartenenti alle LIT di sviluppo sono censite in termini di FTE disponibili

10 La roadmap (Preparazione) 1 Preparazione Convergenza Adozione La capacità complessiva di ogni Skill è ottenuta dall aggregazione delle capacità delle singole risorse che vi afferiscono, e mensilizzata sul calendario delle release con un profilo di disponibilità realistico Le stime di ciascuna Change sono espresse sulla base degli Skill precedentemente definiti La valorizzazione economica della capacità è ripartita per ciascun CdC e confrontata con il budget previsto An.SIGEA.DanniAuto Sv.SIGEA.DanniAuto Allocazione effort ottimale Sovrallocazione critica Release Change

11 La roadmap (Preparazione) 1 Preparazione Convergenza Adozione La raccolta delle capacità produttive consente che la produzione del Master Plan avvenga nel rispetto dei vincoli di capacità, budget, priorità e utilizzo efficiente delle risorse (per Skill) Visibilità immediata sul corretto utilizzo della capacità

12 La roadmap (Preparazione) 1 Gestione della capacità produttiva per linea applicativa (introdotta per le Release, sarà estesa ai Progetti)

13 La roadmap (Preparazione) 1 Preparazione Convergenza Adozione Attivazione di un nuovo Processo di Controllo delle Richieste di Evolutiva non programmate durante il corso del 2012 (CAB) I CAB sono programmati con frequenza quindicinale. Entro una settimana prima di ogni CAB (cut-off) tutte le richieste accumulate nelle due settimane precedenti vengono raccolte per essere trattate dal CAB. Tutte le richieste che pervengono dopo il cut-off verranno raccolte per essere trattate nel CAB successivo. cut-off CAB n cut-off Change gestite nel CAB n Change gestite nel CAB n+1 CAB n+1

14 La roadmap (Convergenza) Preparazione 2 Convergenza Adozione Al fine di raggiungere una efficienza organizzativa e una allocazione ottimale delle risorse, dei Progetti (ordinari e strategici) e delle Change Evolutive, nel rispetto delle capacità di budget e delle strategie e politiche aziendali, si è giunti vs una fusione dei 2 PMO CIO Progetti Ordinari/Strategici Manutenzione Evolutiva Demand Management PMO PM / Focal Point Execution Esercizio IT

15 La roadmap (Convergenza) Preparazione 2 Convergenza Adozione Gestione standardizzata dei Progetti (processi e metodologia) Scelta e adozione di un tool aziendale di PPM PPM focalizzato alla massimizzazione del valore del Portafoglio generato dal completamento dei Progetti e delle attività non progettuali (es. Manutenzione Evolutiva) Progetti Release Domanda Pianificazione Previsiva e Gestionale Capacità (Risorse, ) Project Management Not Project Work Processo di consuntivazione diffuso e completo, sia per le Release (Manutenzione Evolutiva) che per i Progetti Change Management esteso a tutto il Portfolio APM Workflow Reporting Document Repository Processo di Monitoraggio strutturato

16 Conclusioni Processo di Change Management importante su una struttura che metabolizza i cambiamenti molto lentamente (Enterprise Environmental Factors) Forte supporto degli Executive e del Top Management Evidenze Azioni Favorire una transizione fluida (assessment individuali, drill-down dei processi organizzativi, miglioramento dei canali di comunicazione) Misurazione tangibile dei risultati per dare valore ai benefici attesi Gli impatti sulle persone sono elevati e necessitano un commitment da parte di tutti Formalizzazione e introduzione necessaria di processi e best-practice riconoscibili Coaching e strumenti per un supporto mirato (rafforzamento del senso di appartenenza) Training del personale e Certificazioni Il coinvolgimento a tutti i livelli aumenta la probabilità di successo Diffusione della cultura aziendale e di Progetto 05/03/2012

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto Lesson learned esperienza di attivazione PMO Il Modello e i Processi a supporto Indice Il contesto di riferimento Il modello PMO ISS L integrazione nei processi Aziendali Lessons Learned Contesto di riferimento

Dettagli

Convegno Annuale AISIS. Cartella Clinica Elettronica Ospedaliera: indicazioni per un progetto sostenibile

Convegno Annuale AISIS. Cartella Clinica Elettronica Ospedaliera: indicazioni per un progetto sostenibile Convegno Annuale AISIS Cartella Clinica Elettronica Ospedaliera: indicazioni per un progetto sostenibile Milano, 23 novembre 2012 Nhow Hotel Accenture negli anni ha sviluppato un importante presenza in

Dettagli

PMO: così fanno le grandi aziende

PMO: così fanno le grandi aziende PMO: così fanno le grandi aziende Tutte le grandi aziende hanno al loro interno un PMO - Project Management Office che si occupa di coordinare tutti i progetti e i programmi aziendali. In Italia il project

Dettagli

EVMS (Earned Value Management System) impatti organizzativi della sua implementazione CARLO GAVAZZI SPACE

EVMS (Earned Value Management System) impatti organizzativi della sua implementazione CARLO GAVAZZI SPACE EVMS (Earned Value Management System) impatti organizzativi della sua implementazione CARLO GAVAZZI SPACE Le domande che ci si è posti Controllare costi e avanzamento rispondendo alle domande: Ma a che

Dettagli

REALIZZARE IL PMO. Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009

REALIZZARE IL PMO. Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009 Il PMO come soluzione di business Linee guida per la realizzazione e il miglioramento continuo di un PMO aziendale REALIZZARE IL PMO Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009 PMI-NIC -

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

Creating Your Future

Creating Your Future Creating Your Future CONSULENZA GESTIONE PROGETTI 1 Sviluppo ad-hoc della metodologia di Project Management 2 Coaching a supporto di team di progetto 3 Organizzazione del Project Management Office 4 Gestione

Dettagli

1- Corso di IT Strategy

1- Corso di IT Strategy Descrizione dei Corsi del Master Universitario di 1 livello in IT Governance & Compliance INPDAP Certificated III Edizione A. A. 2011/12 1- Corso di IT Strategy Gli analisti di settore riportano spesso

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

Mission. Filosofia di intervento. Soluzioni. Approccio al Training. Catalogo Training. Modello di Training. Targetizzazione.

Mission. Filosofia di intervento. Soluzioni. Approccio al Training. Catalogo Training. Modello di Training. Targetizzazione. Mission Filosofia di intervento Soluzioni Management Consulting Training & HR Development Approccio al Training Catalogo Training Modello di Training Targetizzazione Contatti 2 MISSION Future People offre

Dettagli

EVMS e sua implementazione

EVMS e sua implementazione Practice Standard for Earned Value Management EVMS e sua implementazione implicazioni tecniche ed organizzative in una PMI italiana Esperienza in una PMI nel campo aerospaziale Mazzoni Giovanni Giovanni.Mazzoni@it.flextronics.com

Dettagli

Gruppo Boehringer Ingelheim Italia ITIL: la consapevolezza del servizio che completa il manager

Gruppo Boehringer Ingelheim Italia ITIL: la consapevolezza del servizio che completa il manager Gruppo Boehringer Ingelheim Italia ITIL: la consapevolezza del servizio che completa il manager Ing. Filippo Ermini Ing. Andrea Pini Chi è Boehringer Ingelheim MONDO: Medicina umana e veterinaria Ingelheim

Dettagli

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano.

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. di: Enrico MASTROFINI Ottobre 2004 Nella formulazione iniziale del Piano Ict sono di solito inseriti

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

UNA SOLUZIONE PER IL PERFORMANCE MANAGEMENT

UNA SOLUZIONE PER IL PERFORMANCE MANAGEMENT IT PROFESSIONAL SERVICES UNA SOLUZIONE PER IL PERFORMANCE MANAGEMENT Gestire il portfolio applicativo monitorando qualità, produttività e costi dello sviluppo software Overview ARGOMENTI: Overview A chi

Dettagli

IL PERFORMANCE MANAGEMENT

IL PERFORMANCE MANAGEMENT IT PROFESSIONAL SERVICES UNA SOLUZIONE PER IL PERFORMANCE MANAGEMENT for Enterprise Gestire il portfolio applicativo monitorando qualità, produttività e costi dello sviluppo applicativo Overview ARGOMENTI:

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA LA FORMAZIONE MANAGERIALE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ PROGETTARE E REALIZZARE PERCORSI DI CRESCITA MANAGERIALE E PROFESSIONALE?

Dettagli

1 - Ambito di applicazione del Project Management in banca

1 - Ambito di applicazione del Project Management in banca Creating Your Future PROJECT MANAGEMENT IN BANCA La governance dell innovazione in banca 1 Ambito di applicazione 2 Attività formativa 3 Competenze 4 Project Management Framework 1 - Ambito di applicazione

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

L evoluzione del PMO in Banca CR Firenze. Michele Arduini Area Program Management Direzione Risorse Banca CR Firenze

L evoluzione del PMO in Banca CR Firenze. Michele Arduini Area Program Management Direzione Risorse Banca CR Firenze L evoluzione del PMO in Banca CR Firenze Michele Arduini Area Program Management Direzione Risorse Banca CR Firenze L ambito della progettualità a) La nascita del PMO in Banca CR Firenze 2002-03: Nascita

Dettagli

Gestione dei Progetti (2005-2006)

Gestione dei Progetti (2005-2006) Gestione dei Progetti (2005-2006) Alessandro Agnetis DII Università di Siena (Alcune delle illustrazioni contenute nella presentazione sono tratte da PMBOK, a guide to the Project Management Body of Knowledge,

Dettagli

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management ROMA 12-15 Maggio 2008 Master Diffuso sul Project Management Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management KP.Net - SOCIETA E COMPETENZE Kelyan Project.Net

Dettagli

CMDBuilDAY. La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader

CMDBuilDAY. La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader CMDBuilDAY La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane Rossella Macinante Practice Leader 15 Aprile 2010 La ripresa nelle economie dei Paesi avanzati Valori % del PIL Mondo USA Giappone

Dettagli

Enterprise Project and Portfolio Management

Enterprise Project and Portfolio Management Enterprise Project and Portfolio Management Company Profile SOCIETA, COMPETENZE & METODOLOGIA 2012 Documento riservato di proprietà KP.Net. Non sono permesse divulgazioni a Terzi e riproduzioni senza autorizzazione

Dettagli

OSSERVATORIO IT GOVERNANCE. Premessa

OSSERVATORIO IT GOVERNANCE. Premessa OSSERVATORIO IT GOVERNANCE IL NUOVO STANDARD SUL PORTFOLIO MANAGEMENT DEL PROJECT MANAGEMENT INSTITUTE (PMI) a cura di Flavio De Trane, manager di HSPI (liberamente tratto dallo Standard sul Portfolio

Dettagli

Introduzione al Project Management con MS Project

Introduzione al Project Management con MS Project Pag 1 di 6 Introduzione al Project Management con Obiettivo: Figure interessate Durata Durata Lezione Informare sulle basi del Project Management Introduzione Uso 2003 Professionisti area edile, terziario

Dettagli

Il Progetto e il Project Management

Il Progetto e il Project Management Il Progetto e il Project Management Metodologie di Specifica del Software Per contattare il docente Dr. Anna Rita Laurenzi email: annarita.laurenzi@insiel.it cell.+39 3356368206 Agenda Progetto e Project

Dettagli

La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader

La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane Rossella Macinante Practice Leader Firenze, 30 Giugno 2010 Previsioni sull andamento del PIL nei principali Paesi nel 2010-2011 Variazioni %

Dettagli

Stefano Leofreddi Senior Vice President Risk Management Integrato. 1 Ottobre 2014, Roma

Stefano Leofreddi Senior Vice President Risk Management Integrato. 1 Ottobre 2014, Roma Il Risk Management Integrato in eni Stefano Leofreddi Senior Vice President Risk Management Integrato 1 Ottobre 2014, Roma Indice - Sviluppo del Modello RMI - Governance e Policy - Processo e Strumenti

Dettagli

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance Rossella Macinante Practice Leader 11 Marzo 2009 Previsioni sull andamento dell economia nei principali Paesi nel 2009 Dati in % 3,4% 0,5% 1,1%

Dettagli

L esperienza d integrazione in SSC

L esperienza d integrazione in SSC Roma, 10 dicembre 2010 Centro Congressi Cavour L esperienza d integrazione in SSC Approcci multimodello nelle pratiche aziendali Il presente documento contiene informazioni e dati di S.S.C. s.r.l., pertanto

Dettagli

Software di ausilio alla Governance IT

Software di ausilio alla Governance IT Seminario Software di ausilio alla Governance IT Giuseppe Marciante g.marciante@gmail.com IT Cost Management Piano dei conti IT Struttura del Budget IT Procurement Agenda Project & Portfolio Management

Dettagli

*(67,21(,03$77,25*$1,==$7,9,(

*(67,21(,03$77,25*$1,==$7,9,( 3,1,),=,21((21752//2, *(67,21(,0377,25*1,==7,9,( 68//(5,6256(801( 7HVWLPRQLDQ]DGHO*UXSSR%DQFD/RPEDUGD *=DQRQL 0LODQRJLXJQR Struttura del Gruppo Banca Lombarda 6WUXWWXUDGHO*UXSSR%DQFD/RPEDUGDH3LHPRQWHVH

Dettagli

STRATEGIC Management Partners

STRATEGIC Management Partners STRATEGIC Management Partners Strategic Report Creare un vantaggio competitivo nella relazione IT e business Gianluca Quarto Sintesi 2 E un dato di fatto che i sistemi informatici rappresentano uno strumento

Dettagli

Clarity: interprete delle esigenze del business verso Ict. Patrizia Manieri Responsabile PMO Mauro Masella PMO

Clarity: interprete delle esigenze del business verso Ict. Patrizia Manieri Responsabile PMO Mauro Masella PMO Clarity: interprete delle esigenze del business verso Ict Patrizia Manieri Responsabile PMO Mauro Masella PMO Agenda GRUPPO api La gestione dei servizi ICT nel GRUPPO api Il processo di Demand Management

Dettagli

R&D Project and Portfolio Management

R&D Project and Portfolio Management R&D Project and Portfolio Management Il progetto ENI Refining and Marketing Marco Bistolfi, Resp. Pianificazione Tecnologica, Programmazione e Attività Operative Eni - La società Eni, impresa integrata

Dettagli

Il Project Management

Il Project Management Il Project Management -Lo strumento per il rilancio dell azienda - Maurizio Ciraolo PPM Division Manager Horsa Presentazioni Una realtà leader nella IT Solution Integration Horsa, uno dei maggiori player

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE II ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO UDA 4 IL TEAM DI PROGETTO LEZIONE: IL

Dettagli

Gestire l impresa per progetti: istruzioni per l uso. Carlo Notari, PMP. Assolombarda - Percorso per l innovazione innovativa. Martedì 24 Ottobre 2006

Gestire l impresa per progetti: istruzioni per l uso. Carlo Notari, PMP. Assolombarda - Percorso per l innovazione innovativa. Martedì 24 Ottobre 2006 Gestire l impresa per progetti: istruzioni per l uso Carlo Notari, PMP Martedì 24 Ottobre 2006 Assolombarda - Percorso per l innovazione innovativa L innovazione E la trasformazione di una nuova idea e

Dettagli

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Caso di successo Microsoft Integration SACE BT SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Informazioni generali Settore Istituzioni finanziarie Il Cliente Il Gruppo

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi

Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi Giorgio Guerreschi, Direttore Generale C-Global, Gruppo Cedacri ABI Costi & Business 2010

Dettagli

IT Quality e Circolare 263

IT Quality e Circolare 263 IT Quality e Circolare 263 Trasformarsi per tempo puntando su Controllo dei Processi e Test Strutturato «Voi Siete Qui»: continuità ed elementi di novità Crisi 2008-09: nuovi modelli regolatori e normative

Dettagli

Enterprise Project and Portfolio Management

Enterprise Project and Portfolio Management Enterprise Project and Portfolio Company Profile SOCIETA, COMPETENZE & METODOLOGIA 2012 Documento riservato di proprietà KP.Net. Non sono permesse divulgazioni a Terzi e riproduzioni senza autorizzazione

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Lean Services. Are you R.E.A.D.Y. for the Lean Transformation?

Lean Services. Are you R.E.A.D.Y. for the Lean Transformation? Lean Services Are you R.E.A.D.Y. for the Lean Transformation? L approccio JMAC per il mondo dei servizi La nostra proposta Il nostro modello di riferimento: lo schema S2P Mercato / Voice of the Customer

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI Proposte formative Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

Il Multi Project Management come fattore di competitività

Il Multi Project Management come fattore di competitività Il Multi Project Management come fattore di competitività Soluzioni e Vantaggi Bologna 25 settembre 2008 HOTEL SAVOIA REGENCY www.logicalsystem.it Logical System s.r.l. Software Factory 60035 Jesi (An)

Dettagli

SAP Performance Management

SAP Performance Management SAP Performance Management La soluzione SAP per la Valutazione e per la Gestione delle Risorse Umane SAP Italia Agenda 1. Criticità e Obiettivi nella Gestione delle Risorse Umane 2. L approccio SAP alla

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE

IL CONTROLLO DI GESTIONE CORSO ECM in Project Management: prospettiva per un governo integrato dei processi sanitari Azienda Ospedaliera San Filippo Neri IL CONTROLLO DI GESTIONE Relatore: Dott.ssa Silvia Cavalli Gli anni 90 sono

Dettagli

L impatto degli IAS sui modelli di governo e di vigilanza delle imprese bancarie

L impatto degli IAS sui modelli di governo e di vigilanza delle imprese bancarie Convegno Newfin Bocconi In collaborazione con il Fondo Inter Tutela Depositi IAS IFRS e imprese bancarie Impatti gestionali, organizzativi e contabili L impatto degli IAS sui modelli di e di vigilanza

Dettagli

Pianificazione integrata e gestione del workload

Pianificazione integrata e gestione del workload Pianificazione integrata e gestione del workload Sviluppo di una soluzione Enterprise «If you fail to plan, you plan to fail» PRESENTAZIONE ANIMP - 10.04.2014 Sestri Levante. AGENDA Rosetti Marino Group

Dettagli

Le discipline del Project Management

Le discipline del Project Management Cmanpmn04 Le discipline del Project Management Pag 1 di 6 Le discipline del Project Management Obiettivo: Formare personale amministrativo/dirigenziale sulle discipline del Project management Figure interessate

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Eccellere nel Governo dei Costi

Eccellere nel Governo dei Costi Eccellere nel Governo dei Costi Workshop n. 1 Roma, 17 Aprile 2015 (seconda parte) Milano Roma Londra San Paolo Rio de Janeiro Madrid Lisbona Tunisi Buenos Aires Kuala Lumpur Agenda Day 1 Data dalle alle

Dettagli

Un nuovo modo di misurare il successo dei Progetti ICT

Un nuovo modo di misurare il successo dei Progetti ICT Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 Un nuovo modo di misurare il successo dei Progetti ICT Ing. Stefano

Dettagli

24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE

24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE 24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE IL SISTEMA DI REPORTING: DEFINIZIONI Il reporting è il processo sistematico di elaborazione ed analisi dei risultati di gestione (in particolare economici,

Dettagli

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice CORSO DI ALTA FORMAZIONE 38 ORE IN AULA 8 Moduli Didattici Roma, dal 13 novembre al 5 dicembre 2015 Hotel

Dettagli

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato I fattori condizionanti il progetto Tempo Norme Progetto Costi Tecnologie Alcune definizioni.. Programma Gruppo di progetti gestiti in modo coordinato per ottenere benefici non ottenibili in caso di gestione

Dettagli

Supporto attivo alla conduzione dei progetti, pianificazione, esposizione dei risultati. Group

Supporto attivo alla conduzione dei progetti, pianificazione, esposizione dei risultati. Group powered by Supporto attivo alla conduzione dei progetti, pianificazione, esposizione dei risultati Un Processo di Comunicazione a supporto dei team di lavoro Tecniche e Strumenti di lavoro (utilities)

Dettagli

Processi di Gestione dei Sistemi ICT

Processi di Gestione dei Sistemi ICT Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A3_1 V1.1 Processi di Gestione dei Sistemi ICT Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate

Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate 1 La Governance dei contratti di outsourcing Dipartimento Politiche Fiscali Strumenti di governance Convenzione Triennale Agenzia delle Entrate Sogei

Dettagli

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management 10-dic-2008 Osservatorio P 3 MO Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management Oscar Pepino Consigliere Esecutivo Reply S.p.A. 2 Sommario Gruppo Reply - scenario

Dettagli

"FONDAMENTI DI PROJECT MANAGEMENT" Cagliari 16 Maggio 2015 Dalle ore 14:00 alle ore 19:00

FONDAMENTI DI PROJECT MANAGEMENT Cagliari 16 Maggio 2015 Dalle ore 14:00 alle ore 19:00 Organizzazione scientifica a cura di AIIC in collaborazione con l'ordine degli ingegneri della provincia di Cagliari "FONDAMENTI DI PROJECT MANAGEMENT" Cagliari 16 Maggio 2015 Dalle ore 14:00 alle ore

Dettagli

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance DIMENSIONE SOCIAL & WEB Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance Milano, 10 novembre 2015 Building a better working world 1 Agenda Il mondo e il modo di fare business

Dettagli

Open Day Lean Six Sigma 25 Giugno 2012, Milano. Lean Six Sigma Dalla Teoria alla Pratica: criticità e opportunità

Open Day Lean Six Sigma 25 Giugno 2012, Milano. Lean Six Sigma Dalla Teoria alla Pratica: criticità e opportunità Open Day Lean Six Sigma 25 Giugno 2012, Milano Lean Six Sigma Dalla Teoria alla Pratica: criticità e opportunità Gabriele Arcidiacono g.arcidiacono@unimarconi.it All rights are strictly reserved A&C 2010

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale 18 aprile 2012 Il punto di vista dell OEM sulla norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale dei veicoli: la sfida dell integrazione nei processi aziendali Marco Bellotti Functional Safety Manager Contenuti

Dettagli

XXIV Convegno AIEA. Il contributo dell IT Audit al governo e alla qualità dei processi IT aziendali. Siena, 21 ottobre 2010

XXIV Convegno AIEA. Il contributo dell IT Audit al governo e alla qualità dei processi IT aziendali. Siena, 21 ottobre 2010 XXIV Convegno AIEA Il contributo dell IT Audit al governo e alla qualità dei processi IT aziendali Siena, 21 ottobre 2010 Agenda Lo scenario di riferimento Il ruolo dell IT Audit nei diversi contesti Scelte

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Modelli e soluzioni di Cost Governance: Un Caso Concreto

Modelli e soluzioni di Cost Governance: Un Caso Concreto Modelli e soluzioni di Cost Governance: Un Caso Concreto Luca Giossi - Responsabile Ottimizzazione Costi UBI Banca Fabrizio Sarrocco - Responsabile Finance & Performance Management Accenture Roma, 6 ottobre

Dettagli

Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane. Renzo G. Avesani, Presidente CROFI

Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane. Renzo G. Avesani, Presidente CROFI Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane Renzo G. Avesani, Presidente CROFI Milano, 10 07 2013 1. Che cosa è il Risk Appetite? 2. Il processo di Risk Appetite

Dettagli

Un Sistema Integrato per la Gestione dei costi

Un Sistema Integrato per la Gestione dei costi Un Sistema Integrato per la Gestione dei costi Roma, 23 Ottobre 2013 Sono presenti spazi di miglioramento sia nella governance dei costi sia nei modelli di determinazione della redditività secondo le diverse

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE TITOLO DEL CORSO Project Manager TIPOLOGIA FORMATIVA DEL PROGETTO Formazione professionale PROFILO PROFESSIONALE Il Corso di Alta Formazione è rivolto a coloro che possiedono competenze

Dettagli

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI e ad attribuire

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE TITOLO DEL CORSO Project Manager TIPOLOGIA FORMATIVA DEL PROGETTO Formazione professionale PROFILO PROFESSIONALE Il Corso di Alta Formazione è rivolto a coloro che possiedono competenze

Dettagli

Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive

Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive Comitato SGQ Comitato Ambiente Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive Mercoledì, 23 febbraio 2005 - Palazzo FAST (Aula Morandi) Piazzale Morandi, 2 - Milano E' una

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zerouno Executive Dinner Business e IT per la competitività Annamaria Di Ruscio diruscio@netconsulting.it Milano,18 novembre 2010 Cambia il ruolo dell azienda e dell IT 18 novembre 2010 Slide 1 La New

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Sistema dei Controlli interni Gestione coordinata delle aree di miglioramento

Sistema dei Controlli interni Gestione coordinata delle aree di miglioramento Sistema dei Controlli interni Gestione coordinata delle aree di miglioramento Stefano Moni Resp. Servizio Validazione e Monitoraggio Convegno ABI - Basilea 3 Roma, 16-17 Giugno 2014 INDICE 1. INTRODUZIONE

Dettagli

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo B. Munari inside INSIDE è specializzata nella trasformazione organizzativa, nello sviluppo e nella valorizzazione del capitale umano

Dettagli

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Fondo Interbancario: IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Indice Gli impegni normativi Gli impatti L approccio Banksiel Le soluzioni Banksiel Case study 2 Gli impegni normativi 3 Gli impegni normativi

Dettagli

Quali passi per introdurre l Agile in azienda?

Quali passi per introdurre l Agile in azienda? Quali passi per introdurre l Agile in azienda? Garantire reattività e prontezza in uno scenario sempre più dinamico Quali passi per introdurre l Agile in azienda? White Paper Nell attuale contesto di mercato,

Dettagli

Il sistema di governo dell ICT: ambiti di evoluzione del ruolo di COBIT in Enel

Il sistema di governo dell ICT: ambiti di evoluzione del ruolo di COBIT in Enel Il sistema di governo dell ICT: ambiti di evoluzione del ruolo di COBIT in Enel Mario Casodi ICT Governance / epm Convegno Nazionale AIEA Pisa, 21 maggio 2009 INDICE Introduzione Gestione della mappa dei

Dettagli

Excellence Consulting. Company Profile

Excellence Consulting. Company Profile Excellence Consulting Company Profile Chi siamo L ECCELLENZA, l elemento principale della nostra value proposition non è solo il nostro brand ma fa parte anche del nostro DNA. Noi proponiamo eccellenza

Dettagli

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi Attività dirette al rafforzamento degli Uffici addetti alle politiche e alla gestione del personale delle Amministrazioni degli Enti Locali delle

Dettagli

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business Livio Selvini HP IT Governance Senior Consultant Vicenza, 24 novembre Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information

Dettagli

Sicurezza, Rischio e Business Continuity Quali sinergie?

Sicurezza, Rischio e Business Continuity Quali sinergie? Sicurezza, Rischio e Business Continuity Quali sinergie? ABI Banche e Sicurezza 2016 John Ramaioli Milano, 27 maggio 2016 Agenda Ø Il contesto normativo ed organizzativo Ø Possibili sinergie Ø Considerazioni

Dettagli

IT governance & management. program

IT governance & management. program IT governance & management Executive program VI EDIZIONE / GENNAIO - maggio 2016 PERCHÉ QUESTO PROGRAMMA Nell odierno scenario competitivo l ICT si pone come un fattore abilitante dei servizi di business

Dettagli

I Tool di Portfolio Management e l Ippopotamo

I Tool di Portfolio Management e l Ippopotamo Premessa I Tool di Management e l Ippopotamo Questo articolo è un aggiornamento dell analogo articolo del 2010-6 per recepire le novità contenute in The Standard for Management Third Edition pubblicato

Dettagli

IL BUDGET IN UNA SOCIETA DI SERVIZI. SINTESI S.r.l. Potenza, 17.06.2015 - Università degli Studi della Basilicata

IL BUDGET IN UNA SOCIETA DI SERVIZI. SINTESI S.r.l. Potenza, 17.06.2015 - Università degli Studi della Basilicata IL BUDGET IN UNA SOCIETA DI SERVIZI SINTESI S.r.l. Potenza, 17.06.2015 - Università degli Studi della Basilicata SINTESI S.r.l 1 SINTESI S.r.l. è una società di servizi che opera nel settore della formazione

Dettagli

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales L outsourcing nei processi di Marketing & Sales Eventi & Congressi Milano 18 novembre 2010 Copyright 2010 CWT CWT nel settore Healthcare Con un esperienza più che trentennale, CWT affianca alle attività

Dettagli

ABI Costi & Business Cost Management Optimization

ABI Costi & Business Cost Management Optimization ABI Costi & Business Cost Management Optimization Il Percorso Evolutivo I principali player stanno adottando modelli sempre più evoluti e completi per coniugare obiettivi di saving di breve termine con

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione.

e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione. Sistemi di monitoraggio e controllo dei processi Sistemi di monitoraggio e controllo dei processi e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione. Interventi di Business Value

Dettagli

ALBERT. copyright hventiquattro

ALBERT. copyright hventiquattro ALBERT ALBERT MONETIZZARE LE SCORTE Il tuo magazzino: da deposito a risorsa Albert agisce sulle fonti di finanziamento interno. Non tanto in termini di puro taglio dei costi, quanto di recupero di flussi

Dettagli

Company profile. Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole. Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less

Company profile. Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole. Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less Company profile Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole Business Consultant S.r.l. Via La Cittadella, 102/G 93100 Caltanissetta

Dettagli