COME MODELLARE UN GUANCIALE CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COME MODELLARE UN GUANCIALE CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti."

Transcript

1 COME MODELLARE UN GUANCIALE CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. Questa mini lezione è strutturata in modo da agevolare gli utenti meno esperti di NewTek Lightwave 3D Nei successivi passaggi si fa conoscenza di alcuni degli strumenti più utili per modellare in 3D. Indice: 1 - Costruire un solido pagina Spostare i segmenti pagina eliminare il superfluo pagina Verificare lo stato dei poligoni pagina Completare il solido pagina Verificare l'unione dei punti pagina Sagomare il solido pagina Trasformare la Mesh in SubPatch pagina 40 1

2 1 - Costruire un solido : Scegliere il comando Box: Menù -> Create -> Primitives -> Box ( tasti " SHIFT + X " ) Aprire il pannello Numeric Options: Box Tool ( tasto " n " minuscola ) Attivare l'etichetta: Range Cambiare solo i seguenti valori: Low X : 0 m Low Y : 0 m Low Z : 0 m High X : 375 mm High Y : 75 mm High Z : 225 mm Segment X: 2 Segment Y: 2 Segment Z: 2 ( vedere la figura 1 ) Figura 1 Confermare con il tasto RETURN Chiudere il pannello Numeric Options 2

3 Così si ottiene un parallelepipedo. ( vedere la figura 2 ) Scegliere il comando Fit All: Menù -> View -> Viewports -> Fit All ( tasto " a " minuscola ) Così si adatta l'ingrandimento in tutte le viste. Figura 2 3

4 2 - Spostare i segmenti : Scegliere il comando Points: Menù -> Selection -> Modes -> Points ( tasti " CTRL + G " ) Aprire il pannello Point Info ( tasto " i " minuscola ) Figura 3 4

5 Spostare il cursore sulla vista Right (ZY) - ( modalità Wireframe ) ( se copre la vista spostare il pannello Point Info ma senza chiuderlo ) Selezionare i punti della sezione verticale parallela all'asse " X " ( in totale risulteranno " 8 " selezioni ) Così si selezionano i punti. ( vedere le figure 3 e 4 ) Figura 4 5

6 Spostare il cursore sul pannello Point Info selezionare il pulsante: Edit All Cambiare solo il seguente valore: Z : 220 mm Confermare e lasciare aperto il pannello Point Info ( vedere la figura 5 ) Figura 5 6

7 Così si sposta il primo segmento. ( vedere la figura 6 ) Figura 6 7

8 Nel pannello Point Info selezionare il pulsante: Deselect Figura 7 8

9 Spostare il cursore sulla vista Back (XY) - ( modalità Wireframe ) ( se copre la vista spostare il pannello Point Info ma senza chiuderlo ) Selezionare i punti della sezione verticale parallela all'asse " Z " ( in totale risulteranno " 8 " selezioni ) ( vedere le figure 7 e 8 ) Figura 8 9

10 Spostare il cursore sul pannello Point Info selezionare il pulsante: Edit All Cambiare solo il seguente valore: X : 370 mm Confermare e lasciare aperto il pannello Point Info ( vedere la figura 9 ) Figura 9 10

11 Così si sposta il secondo segmento. ( vedere la figura 10 ) Figura 10 11

12 Nel pannello Point Info selezionare il pulsante: Deselect Figura 11 12

13 Spostare il cursore sulla vista Right (ZY) - ( modalità Wireframe ) ( se copre la vista spostare il pannello Point Info ma senza chiuderlo ) Selezionare i punti della sezione orizzontale parallela al piano " XZ " ( in totale risulteranno " 8 " selezioni ) ( vedere le figure 11 e 12 ) Figura 12 13

14 Spostare il cursore sul pannello Point Info selezionare il pulsante: Edit All Cambiare solo il seguente valore: Y : 5 mm Confermare e chiudere il pannello Point Info ( vedere la figura 13 ) Figura 13 14

15 Così si sposta il terzo segmento. ( vedere la figura 14 ) Figura 14 15

16 3 - Eliminare il superfluo : Spostare il cursore sulla vista Perspective ( NON in modalità Wireframe ) Con il controllo di rotazione in alto a sinistra della vista ( tasti " ALT + LMB = tasto sinistro del mouse " ) orientare l'immagine in modo da mostrare l'angolo più interno del solido in corrispondenza alle coordinate spaziali " XYZ = zero " Così si orienta la vista. Scegliere il comando Fit All: Menù -> View -> Viewports -> Fit All ( tasto " a " minuscola ) Scegliere il comando Polygons: Menù -> Selection -> Modes -> Polygons ( tasti " CTRL + H " ) Tenere premuto il tasto destro del Mouse e tracciare una linea intorno al solido per selezionare solo i " 12 " poligoni orientati nelle direzioni negative delle coordinate spaziali " XYZ " Figura 15 16

17 Scegliere il comando Delete: Menù -> Edit -> Delete ( tasto " DEL " ) Così si cancellano i poligoni. ( vedere le figure 15 e 16 ) Figura 16 17

18 Con il controllo di rotazione in alto a sinistra della vista ( tasti " ALT + LMB " ) orientare l'immagine in modo da mostrare l'angolo più esterno del solido in posizione opposta all'angolo interno già descritto Con il controllo di ingrandimento in alto a sinistra della vista ( tasti " CTRL + ALT + LMB " ) avvicinare l'immagine in modo da mostrare l'angolo del solido Così si esegue lo zoom della vista. Con il controllo di spostamento in alto a sinistra della vista ( tasti " SHIFT + ALT + LMB " spostare l'immagine in modo da centrare l'angolo del solido Così si sposta la vista. Scegliere il comando Edges: Menù -> Selection -> Modes -> Edges Selezionare solo " 4 " segmenti e " 1 " bordo ( in totale risulteranno " 5 " selezioni ) Figura 17 ( vedere la figura 17 ) 18

19 Scegliere il comando Dissolve: Menù -> Construct -> Reduce -> Dissolve Così si cancellano i bordi. ( vedere la figura 18 ) Figura 18 19

20 Scegliere il comando Points: Menù -> Selection -> Modes -> Points ( tasti " CTRL + G " ) Selezionare i " 3 " punti dello spigolo superiore centrale ed esterno del solido nel seguente ordine: PRIMO e SECONDO i due punti esterni TERZO quello centrale ( vedere la figura 19 ) Figura 19 20

21 Scegliere il comando Weld: Menù -> Detail -> Points -> Weld ( tasti " CTRL + W " ) Si apre il pannello Information che mostra la quantità di punti da saldare: se indica " 3 " confermare su Ok Così si saldano i punti distanti. ( vedere la figura 20 ) Figura 20 21

22 Scegliere il comando Points: Menù -> Selection -> Modes -> Points ( tasti " CTRL + G " ) Selezionare i " 2 " punti orfani vicini agli angoli superiori perpendicolari agli assi delle coordinate spaziali " XZ " ( vedere la figura 21 ) Figura 21 22

23 Scegliere il comando Delete: Menù -> Edit -> Delete ( tasto " DEL " ) Così si cancellano i punti. ( vedere la figura 22 ) Figura 22 23

24 4 - Verificare lo stato dei poligoni : Nota: questo passaggio non è indispensabile ma può essere utile per verificare il corretto svolgimento dei passaggi precedenti. Scegliere il comando Polygons: Menù -> Selection -> Modes -> Polygons ( tasti " CTRL + H " ) Aprire il pannello Polygon Statistics ( tasto " w " minuscola ) Devono corrispondere: " 8 " poligoni a " 4 " vertici di cui " 1 " Non-planar Figura 23 Se corrisponde tutto chiudere il pannello Statistics ( vedere la figura 23 ) 24

25 5 - Completare il solido : Con tre mosse si costruiscono i restanti " 7/8 " del solido ( vedere la figura 24 ) Figura 24 25

26 Scegliere il comando mirrorx : Menù -> Multiply -> Duplicate -> mirrorx ( vedere la figura 25 ) Figura 25 26

27 Scegliere il comando mirrory : Menù -> Multiply -> Duplicate -> mirrory ( vedere la figura 26 ) Figura 26 27

28 Scegliere il comando mirrorz : Menù -> Multiply -> Duplicate -> mirrorz Così si completa il solido. ( vedere la figura 27 ) Figura 27 28

29 6 - Verificare l'unione dei punti : Nota: questo passaggio non è indispensabile ma può essere utile per verificare che il comando mirror-xyz abbia unito correttamente tutti i punti Scegliere il comando Merge Points: Menù -> Detail -> Points -> Merge Points ( tasto " m " minuscola ) Figura 28 Si apre il pannello Merge Points confermare su Ok Si apre il pannello Information che mostra la quantità di punti da fondere: se indica No points eliminated confermare su Ok Così si saldano i punti vicini. Figura 29 ( vedere le figure 28 e 29 ) 29

30 Nota: se si ripete il 4 passaggio per verificare lo stato dei poligoni la corrispondenza deve risultare: " 64 " poligoni a " 4 " vertici di cui " 8 " Non-planar ( vedere la figura 30 ) Figura 30 30

31 7 - Sagomare il solido : Scegliere il comando Fit All: Menù -> View -> Viewports -> Fit All ( tasto " a " minuscola ) Scegliere il comando Edges: Menù -> Selection -> Modes -> Edges Selezionare solo i " 4 " segmenti superiori del solido ( vedere la figura 31 ) Figura 31 31

32 Scegliere il comando Select Loop: Menù -> Selection -> Modes -> Select Loop Così si esegue una selezione a cappio. ( vedere la figura 32 ) Figura 32 32

33 Scegliere il comando Stretch: Menù -> Modify -> Transform -> Stretch ( tasto " h " minuscola ) Aprire il pannello Numeric Options: Stretch Tool ( tasto " n " minuscola ) Cambiare solo i seguenti valori: Horizontal Factor : 90.0 % Vertical Factor : 90.0 % Axis : Y Selezionare il pulsante: Apply Chiudere il pannello Numeric Options ( vedere la figura 33 ) Figura 33 33

34 Così si scala una selezione. ( vedere la figura 34 ) Figura 34 34

35 Scegliere il comando Polygons: Menù -> Selection -> Modes -> Polygons ( tasti " CTRL + H " ) Spostare il cursore sulla vista Top (XZ) - ( modalità Wireframe ) Figura 35 35

36 Tenere premuto il tasto sinistro del Mouse e selezionare i " 4 " poligoni uniti al centro ( in totale risulteranno " 8 " selezioni ) ( vedere le figure 35 e 36 ) Figura 36 36

37 Scegliere il comando Size: Menù -> Modify -> Transform -> Size (tasti "SHIFT + H") Aprire il pannello Numeric Options: Size Tool ( tasto " n " minuscola ) Cambiare solo il seguente valore: Factor : 75 % Selezionare il pulsante: Apply ( vedere la figura 37 ) Figura 37 37

38 Così si scala in modo uniforme. ( vedere la figura 38 ) Figura 38 38

39 Premere Invio per disattivare il comando Size Chiudere il pannello Numeric Options Così si ottiene un solido sagomato. ( vedere la figura 39 ) Figura 39 39

40 8 - Trasformare la Mesh in SubPatch : Scegliere il comando SubPatch: Menù -> Construct -> Convert -> SubPatch (tasto " TAB ") Così si ottiene una SubPatch. ( vedere la figura 40 ) Salvare l'oggetto con nome: Menù -> File -> Save Object As ( tasti " CTRL + S " ) Digitare un nome e salvare. Così si modella un semplice guanciale 3D. Fine Figura 40 40

COME MODELLARE UNA " VERA " CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti.

COME MODELLARE UNA  VERA  CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. COME MODELLARE UNA " VERA " CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. Questa mini lezione è strutturata in modo da agevolare gli utenti meno esperti di NewTek LightWave 3D Nei successivi passaggi

Dettagli

BLENDER. LEZIONI DI LABORATORIO Lezione 1

BLENDER. LEZIONI DI LABORATORIO Lezione 1 BLENDER LEZIONI DI LABORATORIO Lezione 1 Sito ufficiale: www.blender.org BLENDER Sito ufficiale italiano: www.blender.it Wiki: http://wiki.blender.org/ Quick start: http://wiki.blender.org/index.php/file:quickstart_guide.png

Dettagli

Le texture UVMap in LightWave 3D

Le texture UVMap in LightWave 3D Le texture UVMap in LightWave 3D di Gian Domenico Rosi Versione di riferimento Versione 9 Conoscenze richieste Per eseguire questo tutorial è necessaria la semplice conoscenza di base dell interfaccia

Dettagli

Manuale elettronico Selection CAD

Manuale elettronico Selection CAD Manuale elettronico Selection CAD Versione: 1.0 Nome: IT_AutoCAD_V1.PDF Argomenti: 1 Nozioni generali su Selection CAD (AutoCAD)...2 2 Interfaccia AutoCAD...2 2.1 Funzioni di menu...2 2.2 Funzioni delle

Dettagli

Una caffettiera napoletana. Tutorial2. Materiale di proprietà di 4m group www.4mgroup.it Tutti i diritti riservati.

Una caffettiera napoletana. Tutorial2. Materiale di proprietà di 4m group www.4mgroup.it Tutti i diritti riservati. Una caffettiera napoletana Tutorial2 Esercitazione guidata Una caffettiera napoletana Dopo tante teiere, concedetevi, finalmente, il piacere di un buon caffè napoletano! Preparate tutto l occorrente: aprite

Dettagli

GeoGebra vers.5 - vista Grafici 3D

GeoGebra vers.5 - vista Grafici 3D GeoGebra vers.5 - vista Grafici 3D Marzo 2015 (manuale on-line, con aggiunte a cura di L. Tomasi) Questo articolo si riferisce a un componente della interfaccia utente di GeoGebra. Viste Menu Vista Algebra

Dettagli

Il controllo della visualizzazione

Il controllo della visualizzazione Capitolo 3 Il controllo della visualizzazione Per disegnare in modo preciso è necessario regolare continuamente l inquadratura in modo da vedere la parte di disegno che interessa. Saper utilizzare gli

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Breve guida a WORD per Windows

Breve guida a WORD per Windows 1. COSA È Il Word della Microsoft è pacchetto applicativo commerciale che rientra nella categoria dei word processor (elaboratori di testi). Il Word consente il trattamento avanzato di testi e grafica,

Dettagli

PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. Preparazione dello SPAZIO CARTA nel file dove inserire la mascherina.

PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. Preparazione dello SPAZIO CARTA nel file dove inserire la mascherina. PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. ing. g. mongiello Versione aggiornata AA 2012-2013 SI CONSIGLIA DI STAMPARE QUESTE ISTRUZIONI. ATTENZIONE: NON USARE IL FILE DEL LAYOUT PER CREARE IL NUOVO

Dettagli

DAL 2D al 3D. Modelliamo una spada. Rendering Finale 1

DAL 2D al 3D. Modelliamo una spada. Rendering Finale 1 DAL 2D al 3D. Modelliamo una spada Rendering Finale 1 Ciao a tutti! Con questo mini tutorial esploreremo la tecnica base della realizzazione di un oggetto 3D partendo da una immagine 2D (che potrebbe essere

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Manuale di Riferimento di Nikon Viewer

Manuale di Riferimento di Nikon Viewer Manuale di Riferimento di Nikon Viewer Come utilizzare il Nikon Viewer Nikon Viewer Sguardo d insieme 251 Utilizzo di Nikon Viewer 255 Preferenze 265 Menu di Nikon Viewer 266 250 Nikon Viewer Sguardo d

Dettagli

Guida all'utilizzo di "Ambiente Italia 3D"

Guida all'utilizzo di Ambiente Italia 3D Guida all'utilizzo di "Ambiente Italia 3D" MATTM-SCC-DM0006-V01-01 Pagina 1 di 34 Sommario 1 Avvio del programma Ambiente Italia 3D 3 2 Elementi dell'interfaccia 5 2.1 Il visualizzatore 5 2.2 La barra

Dettagli

Software per ricamo Versione 1. BERNINA Art Design Guida rapida

Software per ricamo Versione 1. BERNINA Art Design Guida rapida Software per ricamo Versione 1 BERNINA Art Design Guida rapida 1 1 Installazione del programma Art Design 1. Per l installazione del software Art-Design dovete avere i diritti da amministratore del vostro

Dettagli

Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale

Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale Ing. Mitja Morgut Prof. Enrico Nobile Università degli Studi di Trieste DINMA, Sezione di Fisica Tecnica Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale Utilizzo del Generatore di Mesh ANSYS-ICEM CFD

Dettagli

Solidi comunque inclinati nello spazio e i sistemi di riferimento ausiliari

Solidi comunque inclinati nello spazio e i sistemi di riferimento ausiliari Solidi comunque inclinati nello spazio e i sistemi di riferimento ausiliari Alla fine del capitolo saremo in grado di: Operare su forme tridimensionali comunque inclinate nello spazio rispetto ai piani

Dettagli

Telerilevamento. Esercitazione 1. Esplorare dati EO, image enhancement

Telerilevamento. Esercitazione 1. Esplorare dati EO, image enhancement Telerilevamento Esercitazione 1 Esplorare dati EO, image enhancement Aprire ERDAS IMAGINE. Cliccare sull apposita icona per aprire un immagine SPOT5 acquisita il 10 settembre 2006 sulla area della città

Dettagli

Università degli studi di Verona. Corso di Informatica di Base. Lezione 5 - Parte 2. Disegni e Immagini

Università degli studi di Verona. Corso di Informatica di Base. Lezione 5 - Parte 2. Disegni e Immagini Università degli studi di Verona Corso di Informatica di Base Lezione 5 - Parte 2 Disegni e Immagini In questa seconda parte ci occuperemo della gestione di disegni e immagini. In particolare vedremo come:

Dettagli

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Versione 1.0 Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Corso anno 2011 D. MANUALE UTILIZZO DEL VISUALIZZATORE Il Visualizzatore è un programma che permette di

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

Regolamento Roulette Francese

Regolamento Roulette Francese Regolamento Roulette Francese Lo scopo del gioco è di predire dove cadrà la pallina quando si ferma la ruota della roulette. La ruota della Roulette consiste di numeri da 1 a 36, alternativamente colorati

Dettagli

WINDOWS: uso della tastiera e del mouse

WINDOWS: uso della tastiera e del mouse WINDOWS: uso della tastiera e del mouse a cura di: Francesca Chiarelli ultimo aggiornamento: settembre 2015 http://internet.fchiarelli.it La tastiera FUNZIONE DI EDIZIONE TAST. NUMERICO Tasti principali

Dettagli

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT Microsoft Paint Paint è uno strumento di disegno che consente di creare disegni sia semplici che elaborati. È possibile creare disegni in bianco e nero o a colori e salvarli come file bitmap. I disegni

Dettagli

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del

INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del testo... 6 Selezione attraverso il mouse... 6 Selezione

Dettagli

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser Per vedere come apparirà il nostro lavoro sul browser, è possibile visualizzarne l anteprima facendo clic sulla scheda Anteprima accanto alla scheda HTML, in basso al foglio. Se la scheda Anteprima non

Dettagli

Capitolo 11. Il disegno in 3D

Capitolo 11. Il disegno in 3D Capitolo 11 Il disegno in 3D o 11.1 Uso delle coordinate nello spazio o 11.2 Creazione di oggetti in 3D o 11.3 Uso dei piani di disegno in 3D (UCS) o 11.4 Creazione delle finestre di vista o 11.5 Definizione

Dettagli

Prof.ssa Paola Vicard

Prof.ssa Paola Vicard Questa nota consiste perlopiù nella traduzione da Descriptive statistics di J. Shalliker e C. Ricketts, 2000, University of Plymouth Consideriamo come esempio il data set contenuto nel foglio excel esercizio1_dati.xls.

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

Informatica Corso di Laurea in Infermieristica A.A. 2007/08 Prof. Ludovico Bosio

Informatica Corso di Laurea in Infermieristica A.A. 2007/08 Prof. Ludovico Bosio Informatica Corso di Laurea in Infermieristica A.A. 2007/08 Prof. Ludovico Bosio Lezione 2: Windows e applicazioni software Contenuto del documento Operazioni su file e cartelle Principali applicazioni

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione SK 1 Word Libre Office Se sul video non compare la barra degli strumenti di formattazione o la barra standard Aprite il menu Visualizza Barre degli strumenti e selezionate le barre che volete visualizzare

Dettagli

Tutorial 3DRoom. 3DRoom

Tutorial 3DRoom. 3DRoom Il presente paragrafo tratta il rilievo di interni ed esterni eseguito con. L utilizzo del software è molto semplice ed immediato. Dopo aver fatto uno schizzo del vano si passa all inserimento delle diagonali

Dettagli

Modulo 4 Strumenti di presentazione

Modulo 4 Strumenti di presentazione Modulo 4 Strumenti di presentazione Scopo del modulo è mettere l allievo in grado di: o descrivere le funzionalità di un software per generare presentazioni. o utilizzare gli strumenti standard per creare

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica Corso di introduzione all informatica Microsoft Excel Gaetano D Aquila Sommario Cosa è un foglio elettronico Caratteristiche di Microsoft Excel Inserimento e manipolazione dei dati Il formato dei dati

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Prof.ssa Paola Vicard

Prof.ssa Paola Vicard Questa nota consiste perlopiù nella traduzione da Descriptive statistics di J. Shalliker e C. Ricketts, 2000, University of Plymouth Consideriamo come esempio il data set contenuto nel foglio excel esercizio2_dati.xls.

Dettagli

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI Benvenuti a tutti al corso sull utilizzo di Autocad, in questa prima lezione voglio quali sono i principi base del funzionamento di Autocad. Autocad non è nient altro che

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Manuale utente Volta Control

Manuale utente Volta Control Manuale utente Volta Control www.satellitevolta.com 1 www.satellitevolta.com 2 Volta Control è un tool che permette la progettazione, l implementazione e la gestione di database Cassandra tramite interfaccia

Dettagli

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo MODELLAZIONE SOLIDA Cliccando con il tasto destro sulla barra grigia in alto attiviamo la scheda dei Solidi > Gruppo di schede > Solidi. Tale scheda si compone di diversi gruppi: il gruppo di Modellazione

Dettagli

Free.intershop.it Manuali gratis online Microsoft Office Power Point

Free.intershop.it Manuali gratis online Microsoft Office Power Point Free.intershop.it Manuali gratis online Microsoft Office Power Point Power Point Con la definizione di Strumenti di presentazione, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni efficaci di

Dettagli

Comunicare con la LIM MANUALE DIDATTICO UTILIZZATO PER IL CORSO DI FORMAZIONE DOCENTI REALIZZATO PRESSO I.C. 7 Bologna A.S. 2013/14 docente Prof.

Comunicare con la LIM MANUALE DIDATTICO UTILIZZATO PER IL CORSO DI FORMAZIONE DOCENTI REALIZZATO PRESSO I.C. 7 Bologna A.S. 2013/14 docente Prof. Comunicare con la LIM MANUALE DIDATTICO UTILIZZATO PER IL CORSO DI FORMAZIONE DOCENTI REALIZZATO PRESSO I.C. 7 Bologna A.S. 2013/14 docente Prof. Nicola Caridi 1 2 3 4 5 6 BARRA DEI MENU Il software SMART

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza I grafici in Excel... 1 Creazione di grafici con i dati di un foglio di lavoro... 1 Ricerca del tipo di grafico più adatto... 3 Modifica del grafico...

Dettagli

Università Iuav di Venezia - CIRCE / dp Corso di addestramento all'uso di ESRI ArcView

Università Iuav di Venezia - CIRCE / dp Corso di addestramento all'uso di ESRI ArcView Università Iuav di Venezia - CIRCE / dp Corso di addestramento all'uso di ESRI ArcView Francesco Contò Unità 7 - Impaginazione di una carta tematica per la stampa (layout di stampa) Informazioni generali:

Dettagli

Indice III. Indice. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9

Indice III. Indice. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9 Indice III Indice Unità 1 Il personal computer, 1 1.1 Struttura del personal computer, 2 1.2 Il software, 5 1.3 I dispositivi informatici di stampa, 6 1.4 Il disegno al computer, 7 1.5 La fotografia digitale,

Dettagli

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere 3.3 Formattazione Formattare un testo Modificare la formattazione del carattere Cambiare il font di un testo selezionato Modificare la dimensione e il tipo di carattere Formattazione del carattere In Word,

Dettagli

Strumenti informatici 2.3 - Le statistiche descrittive con Excel e SPSS

Strumenti informatici 2.3 - Le statistiche descrittive con Excel e SPSS Strumenti informatici 2.3 - Le statistiche descrittive con Excel e SPSS Per ottenere le statistiche descrittive di una o più variabili in Excel occorre utilizzare le funzioni, che sono operatori matematici,

Dettagli

Introduzione alla Grafica 3D

Introduzione alla Grafica 3D Informatica Grafica per le arti Introduzione alla Grafica 3D La realizzazione di grafica tridimensionale e' un processo molto complicato che richiede notevole potenza di calcolo. Generare un'immagine tridimensionale

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Modellazione 3D con elementi solidi. Esempio guidato 10 Pag. 1

Modellazione 3D con elementi solidi. Esempio guidato 10 Pag. 1 Esempio guidato 10 Modellazione 3D con elementi solidi Esempio guidato 10 Pag. 1 Esempio guidato 10 Modellazione 3D con elementi solidi In questo Tutorial si illustra la procedura per la modellazione 3D

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

Vectorworks InteriorCAD - Guida all uso

Vectorworks InteriorCAD - Guida all uso Vectorworks InteriorCAD - Guida all uso Versione italiana creata in collaborazione con VideoCOM Vectorworks è un marchio registrato di Nemetschek Vectorworks, Inc. Tutti i diritti riservati. InteriorCAD

Dettagli

Guida rapida dei comandi

Guida rapida dei comandi Guida rapida dei comandi Guida rapida dei comandi Questo capitolo presenta una rapida panoramica dei comandi di PRO_SAP con le relative modalità di accesso. Le informazioni presentate per ogni comando

Dettagli

La carta intelligente: l ambiente layout

La carta intelligente: l ambiente layout La carta intelligente: l ambiente layout Un layout di AutoCAD è paragonabile a un foglio di carta e vi consente di impostare alcune opzioni tra cui quelle di stampa. In un disegno avete la possibilità

Dettagli

AutoCAD 3D. Lavorare nello spazio 3D

AutoCAD 3D. Lavorare nello spazio 3D AutoCAD 3D Lavorare nello spazio 3D Differenze tra 2D e 3 D La modalità 3D include una direzione in più: la profondità (oltre l altezza e la larghezza) Diversi modi di osservazione Maggiore concentrazione

Dettagli

File da processare (.dat) FEMAP. Post processing (visualizzazione tensioni, deformata, ecc.)

File da processare (.dat) FEMAP. Post processing (visualizzazione tensioni, deformata, ecc.) Getting Started con Nastran & Femap Lo scopo di queste pagine è di guidare, attraverso un semplice esempio, al raggiungimento di un livello minimo di capacità di utilizzo dei sofware Femap e Nastran prendendo

Dettagli

PARTE 2. BZB 9 4. INSTALLAZIONE BZB SU WINDOWS 95... 9 5. CREAZIONE DI UNA ETICHETTA... 17 4-1. INSTALLAZIONE...9 4-2. APERTURA DI BZB DA WINDOWS...

PARTE 2. BZB 9 4. INSTALLAZIONE BZB SU WINDOWS 95... 9 5. CREAZIONE DI UNA ETICHETTA... 17 4-1. INSTALLAZIONE...9 4-2. APERTURA DI BZB DA WINDOWS... PARTE 2. BZB 9 4. INSTALLAZIONE BZB SU WINDOWS 95... 9 4-1. INSTALLAZIONE...9 4-2. APERTURA DI BZB DA WINDOWS...11 4-3. DISEGNO DI UNA NUOVA ETICHETTA...12 4-4. APERTURA DI UNA ETICHETTA ESISTENTE...13

Dettagli

2. Guida all uso del software IrfanView

2. Guida all uso del software IrfanView 2. Guida all uso del software IrfanView In questa breve guida verrà illustrato come operare sulle immagini utilizzando il software open source IrfanView. Installazione Il programma si scarica gratuitamente

Dettagli

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file I contenuti del modulo Lo scopo di questo modulo è di verificare la conoscenza pratica delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo

Dettagli

ArcView 8.3 2- strumenti di editing

ArcView 8.3 2- strumenti di editing ArcView 8.3 2- strumenti di editing Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco@geomatica.como.polimi.it http://geomatica.como.polimi.it - tel +39.031.332.7524 22/10/04 -

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

La Guida all uso di Vectorworks InteriorCAD è stata scritta da Andreas Esser. 2004-2008 by Extragroup GmbH.

La Guida all uso di Vectorworks InteriorCAD è stata scritta da Andreas Esser. 2004-2008 by Extragroup GmbH. Guida all uso R Vectorworks è un marchio registrato di Nemetschek North America. Tutti i diritti riservati. InteriorCAD è un marchio di Extragroup GmbH. Tutti i diritti riservati. Guida all uso di Vectorworks

Dettagli

LEZIONE 23 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI LEZIONE 23. Sommario VENTITREESIMA LEZIONE... 2 MS-PAINT... 2 INTRODUZIONE... 2 ELENCO COMANDI...

LEZIONE 23 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI LEZIONE 23. Sommario VENTITREESIMA LEZIONE... 2 MS-PAINT... 2 INTRODUZIONE... 2 ELENCO COMANDI... 1 LEZIONE 23 Sommario VENTITREESIMA LEZIONE... 2 MS-PAINT... 2 INTRODUZIONE... 2 ELENCO COMANDI... 3 2 VENTITREESIMA LEZIONE MS-PAINT INTRODUZIONE Esiste un piccolo programma nel Sistema Operativo che

Dettagli

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Unità didattica 06 Usiamo Windows: Impariamo a operare sui file In questa lezione impareremo: quali sono le modalità di visualizzazione di Windows come

Dettagli

SCRIVERE TESTI CON WORD

SCRIVERE TESTI CON WORD SCRIVERE TESTI CON WORD Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello occorre un programma di elaborazione testo. Queste lezioni fanno riferimento al programma più conosciuto: Microsoft

Dettagli

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014 LUdeS Informatica 2 EXCEL Prima parte AA 2013/2014 COS E EXCEL? Microsoft Excel è uno dei fogli elettronici più potenti e completi operanti nell'ambiente Windows. Un foglio elettronico è un programma che

Dettagli

Laboratorio CAD - Supporto didattico n. 5 - Giuseppe Modica - A.A. 2010-2011. AutoCAD. Laboratorio CAD. A.A. 2010-2011 docente: Giuseppe 1 Modica

Laboratorio CAD - Supporto didattico n. 5 - Giuseppe Modica - A.A. 2010-2011. AutoCAD. Laboratorio CAD. A.A. 2010-2011 docente: Giuseppe 1 Modica AutoCAD DISEGNO e MODIFICA di OGGETTI Everyday drafting will never be the same Laboratorio CAD A.A. 2010-2011 docente: Giuseppe 1 Modica Disegno di oggetti Le proprietà degli oggetti Premessa Il materiale

Dettagli

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Lezione 1 di 3 Introduzione a Word 2007 e all elaborazione testi Menù Office Scheda Home Impostazioni di Stampa e stampa Righello Intestazione e piè di pagina

Dettagli

Laboratorio CAD - Supporto didattico n. 4 - docente Giuseppe Modica - A.A. 2010-2011. AutoCAD. Creazione di un Nuovo Disegno.

Laboratorio CAD - Supporto didattico n. 4 - docente Giuseppe Modica - A.A. 2010-2011. AutoCAD. Creazione di un Nuovo Disegno. Laboratorio CAD - Supporto didattico n. 4 - docente Giuseppe Modica - AutoCAD Creazione di un Nuovo Disegno Everyday drafting will never be the same Laboratorio CAD docente: Giuseppe 1 Modica Creare un

Dettagli

Adobe Photoshop Prof. Filippo Stanco

Adobe Photoshop Prof. Filippo Stanco Adobe Photoshop 1 Introduzione Adobe Photoshop è uno strumento software standard di elaborazione delle immagini. Photoshop permette di operare su immagini bitmap digitalizzate (ovvero immagini a tono continuo

Dettagli

modellare una lampada con DCAD Vector Space

modellare una lampada con DCAD Vector Space Un tutorial passo passo per ripercorrere la modellazione di un mitico oggetto di design degli anni 60: la Taccia di Achille e Piergiacomo Castiglioni modellare una lampada con DCAD Vector Space Francesco

Dettagli

UN USO DIVERSO DEL COMANDO RACCORDA

UN USO DIVERSO DEL COMANDO RACCORDA UN USO DIVERSO DEL COMANDO RACCORDA Il comando raccorda ha anche un uso diverso da quello di smussare gli angoli di polinee o di poligoni.. Può servire per ottenere un tipo molto particolare di ESTENDI.

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows Basi di Informatica Il sistema operativo Windows Perchè Windows? MS-DOS: Interfaccia di solo testo Indispensabile conoscere i comandi Linux & Co. : Meno diffuso soprattutto nelle aziende Bella interfaccia

Dettagli

Per avviarlo, dal menu Star, selezionare Programmi e cliccare sulla voce Microsoft Word.

Per avviarlo, dal menu Star, selezionare Programmi e cliccare sulla voce Microsoft Word. L interfaccia Grafico di M. Word 1.1. Introduzione Microsoft Word è un programma per l elaborazione dei testi che semplifica e arricchisce le funzioni dell obsoleta macchina per scrivere. Permette di:

Dettagli

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo.

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. II^ lezione IMPARIAMO WORD Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. Oggi prendiamo in esame, uno per uno, i comandi della

Dettagli

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org è una suite di proprietà Sun Microsystems con copyright e licenza LGPL, che può essere classificato come software di produttività personale.

Dettagli

Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott.

Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Strumenti di presentazione (Microsoft PowerPoint) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

GerbView. 25 novembre 2015

GerbView. 25 novembre 2015 GerbView GerbView ii 25 novembre 2015 GerbView iii Indice 1 Introduzione a GerbView 2 2 Schermo principale 2 3 Top toolbar 3 4 Barra strumenti sinistra 4 5 Comandi nella barra del menu 5 5.1 File menu.......................................................

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Manuale LIM Hitachi FX77- PARTE 1

Manuale LIM Hitachi FX77- PARTE 1 Manuale LIM Hitachi FX77- PARTE 1 Sommario Che cos'è StarBoard Software?... 2 Elementi dello schermo... 2 Guida rapida all'avvio... 3 Selezione di una modalità... 5 Disegno... 6 Disegno con gli strumenti

Dettagli

La procedura di configurazione consiste di installazione e configurazione hardware.

La procedura di configurazione consiste di installazione e configurazione hardware. Ripetitore MANUALE WI-FI OMEGA ΩMEGA O25W - WIRELESS N 300M. Grazie per aver acquistato una marca ripetitore ΩMEGA wireless. Abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che il dispositivo soddisfatto le vostre

Dettagli

Le piccole guide per un facile sapere

Le piccole guide per un facile sapere Le piccole guide per un facile sapere Dario Tenore versione 2 - Syllabus 5.0 Tutto il contenuto di questa guida è proprietà del suo autore, Dario Tenore. E vietata la riproduzione, traduzione, copia (totale

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER IL MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI

MANUALE OPERATIVO PER IL MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI MANUALE OPERATIVO PER IL MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI Il sito per il MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI all indirizzo http://servizi-finlombarda.it/areeverdi/ presenta una home page di questo tipo: Direttamente

Dettagli

LEGO Digital Designer 4.3

LEGO Digital Designer 4.3 LEGO Digital Designer 4.3 MANUALE PER L UTENTE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Ufficio VII - Ufficio scolastico

Dettagli

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE Liceo G. Cotta Corso L.I.M. a.s. 2011-12 Marco Bolzon L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE 1 OPERAZIONI PRELIMINARI Prenotare l aula (registro vicino fotocopiatore 1 piano). Provare prima

Dettagli

TI-89 / TI-92 Plus / Voyage 200 Cabri Geometry

TI-89 / TI-92 Plus / Voyage 200 Cabri Geometry TI-89 / TI-92 Plus / Voyage 200 Cabri Geometry Importante Istruzioni per l installazione Assistenza clienti Dell accordo di licenza Cabri Geometry Manuale dell utente Copyright 1999 2002 Texas Instruments

Dettagli

Impostazione di un processo di stampa

Impostazione di un processo di stampa Dopo aver configurato la stampante e installato i driver, la stampante è pronta per l'uso. Se si desidera stampare una lettera, aggiungere la filigrana "Non copiare" a una presentazione o regolare la tonalità

Dettagli

1 Premessa... 2. 1.1. A cosa serve il servizio... 2 1.2. Chi usa il servizio... 2

1 Premessa... 2. 1.1. A cosa serve il servizio... 2 1.2. Chi usa il servizio... 2 Indice 1 Premessa... 2 1.1. A cosa serve il servizio... 2 1.2. Chi usa il servizio... 2 2 Accesso al servizio... 3 2.1 Configurazione minima per l utilizzo... 3 2.2 Accesso alla home page del servizio...

Dettagli

Corso di Rilievo dell Architettura Prof. Alessandro Merlo. 3D Point Cloud Processing Software Leica Geosystems HDS Cyclone

Corso di Rilievo dell Architettura Prof. Alessandro Merlo. 3D Point Cloud Processing Software Leica Geosystems HDS Cyclone Leica Geosystems HDS Cyclone RILIEVO DIGITALE Rilevamento scanner laser In presenza di supporto topografico In assenza di supporto topografico DATI Una nuvola per scansione, con origine del s.d.r. nella

Dettagli

Distribuisce le carte Inizia una nuova mano Piazza la stessa puntata della mano precedente Annulla le puntate già presenti sul tavolo

Distribuisce le carte Inizia una nuova mano Piazza la stessa puntata della mano precedente Annulla le puntate già presenti sul tavolo REGOLAMENTO BACCARAT Questo gioco offre il gioco del Baccarat da 6 mazzi. Più sotto nel capitolo REGOLE DEL BACCARAT sono descritte le regole del gioco di carte del Baccarat. Per giocare: Cliccare su una

Dettagli