CORSI DI SPECIALIZZAZIONE POST-LAUREA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSI DI SPECIALIZZAZIONE POST-LAUREA"

Transcript

1 CORSI DI SPECIALIZZAZIONE POST-LAUREA MODELLAZIONE 3D e 4D MODELLAZIONE FLUIDODINAMICA MODELLAZIONE STRUTTURALE Partecipanti Requisiti Durata Stato di disoccupazione/inoccupazione; età compresa tra i 21 e i 34 anni; Laurea Triennale e/o Magistrale. 300 ore (Aula + Project Work) Percorso Creazione d Impresa: 150 ore Ente di formazione Cisita Formazione Superiore Via del Molo 1/A, La Spezia Tel Corsi organizzati con la partnership tecnologica del DLTM

2 MODELLAZIONE 3D e 4D I contenuti sono relativi all utilizzo dei migliori Software operanti in ambienti 2D, 3D, 4D, e ad alta specializzazione, quali Cinema4, BodyPaint3D e Photoshop CS, finalizzati alla realizzazione di prodotti riconducibili ai settori della nautica e della navalmeccanica ( progettazione tecnica, editoria, multimedialità, Rendering-animazioni digitali, realizzazione di documentari e manualistia digitale in campo navale). MODULI DIDATTICI Introduzione all architettura HPC (High Performance Computing) e Parallela per il rendering 3D Componenti Hardware di calcolo, struttura generale del Sistema operativo Linux, architettura HPC (High Performance Computing), introduzione alla struttura e al funzionamento del portale di HPC- Cloud Computing per il renderimg 3D, descrizione dell architettura e del funzionamento dello schedulatore, paradigmi e fondamenti della programmazione parallela, caratteristiche tecniche e componenti delle Workstation per lavorare in ambienti digitali virtuali. Modellazione con Cinema4D I Blueprint e il materiale documentale, disegni tecnici, immagini, dati tecnici Predisposizione nei software del materiale di ricerca e delle schede tecniche digitalizzate. Brevi cenni in merito alla predisposizione di scene, riprese e inquadrature. Preparazione dei Blueprints. Campionamento dei colori RGB, RAL predisposizione tabelle. Sistemi di illuminazione per la modellazione. Modellazione organica in Cinema4d. Modellazione inorganica in Cinema4d. Modellazione tramite deformatori e nurbs. Modellazione per punti e superfici. Materializzazione con Cinema4D Photoshop CS e Bodypaint3D Materializzazione semplice tramite texture, e complessa tramite shaders procedurali. CG Modeller, CG Texturing. Sistemi di illuminazione per il fissaggio. Modellazione per le simulazioni di idrodinamica finalizzate alla visualizzazione. Settaggio del modello. Animazione del modello. Mappature UV e fissaggio. Controllo dei livelli, correzione Gamma, controllo dell immagine tramite gli script bash in Photoshop CS. Project Work Al termine del percorso, verrà effettuato un Project Work con lo scopo di implementare un progetto pilota per la ricostruzione (di parti) del modello in formato digitale della Corazzata Andrea Doria (1941) : l intenzione è quella di sperimentare modellazione, materializzazione e illuminazione di base ma con un livello qualitativo sufficiente alla realizzazione di un modello per la produzione (model for production) in Animazione Digitale. Alla fine del Project Work gli allievi saranno in grado di gestire e realizzare una modellazione di dettaglio estremo partendo da elaborati cartacei, di materializzare i modelli partendo da materiali semplici (textures) sino a quelli complessi (shaders e procedurali) sino ad arrivare al fissaggio (baking) completo delle componenti e di rispettare i tempi di consegna raggiungendo gli standard qualitativi adeguati per presentare un progetto finito pronto alla produzione. N ORE ORE 76 ORE 76 ORE Creazione d impresa: Si ipotizza che 5 allievi intraprendano un percorso che traguardi la creazione di nuova impresa. Si suppone l attivazione di tre percorsi di creazione d impresa ognuno dei quali sarà supportato da una serie di azioni di accompagnamento della durata complessiva di 150 ore.

3 MODELLAZIONE FLUIDODINAMICA Il corso si propone di fornire ai destinatari una formazione specialistica nell ambito della fluidotermodinamica numerica, fornendo i principali strumenti teorici e pratici per l analisi delle principali e più comuni problematiche riscontrabili nelle prime fasi della progettazione ingegneristica, con particolare riferimento ai settori dell ingegneria navale e meccanica. L attività formativa si concretizza in tre momenti distinti: 1) Formazione teorica: introduzione alla termo-fluidodinamica e alle principali equazioni alla base delle principali metodologie di simulazione numerica, propedeutica al corretto utilizzo degli strumenti informatici di base. Introduzione all utilizzo dei metodi di calcolo parallelo e ai principali strumenti correlati alle più moderne piattaforme di Cloud Computing. 2) Formazione applicativa: introduzione ai principali software di simulazione termofluidodinamica attualmente disponibili sul mercato (ANSYS CFX e CD-ADAPCO Star CCM+ ), con analisi delle interfacce grafiche e dei principali comandi ed utilizzo pratico degli stessi su applicazioni pratiche di particolare rilevanza per i settori dell ingegneria navale e meccanica. 3) Project work: Applicazione concreta sulle reali problematiche di aziende del settore degli strumenti appresi. MODULI DIDATTICI Corso Introduttivo all accesso al Cluster HPC, alle modalità di funzionamento e a quelle della piattaforma di Cloud Computing. Componenti Hardware di calcolo, struttura generale del Sistema operativo Linux, architettura HPC (High Performance Computing), introduzione alla struttura e al funzionamento del portale di Cloud Computing, introduzione ai servizi offerti dal portale, descrizione dei servizi lato amministratore (sezione teorica e pratica), descrizione dell architettura e del funzionamento dello schedulatore, descrizione dei servizi lato utente di tipo batch (sezione teorica e pratica), descrizione dei servizi lato utente di tipo interattivo(sezione teorica e pratica). Introduzione alla Fluidodinamica Equazioni di base della termo-fluidodinamica. Metodo ai volumi finiti; Condizioni al contorno in CFD (Computational Fluid Dynamics); Cenni alle tematiche multifase. Sottodomini porosi e rotazionali. Griglie di calcolo per la CFD: tetraedri, poliedri, celle trimmate; La turbolenza: modello k-ε e modelli avanzati; Post-processing e reportistica dei risultati; Qualità dei calcoli. Software applicativi per la fluidodinamica Star-CCM+ Star-CCM+: Introduzione a STAR-CCM+ e relativa terminologia. Introduzione alla GUI. Flusso di lavoro base: dal CAD ai risultati. Esercitazione: valvola con modifiche parametriche. Esercitazione: calcolo di un profilo alare 3D.Visualizzazione ed elaborazione dei risultati. Generazione di Griglie di superficie. N ORE

4 Esercitazione: pulizia di superfici. Generazione di Griglie di Volume. Interfacce in STAR-CCM+. Esercitazione: simulazione ventola intubata in rotazione Modelli fisici avanzati. Esercitazione: interazione termica fluido-struttura. Principi di automazione con Java. Operatività in batch. Controlli avanzati: verifica della simulazione. Introduzione alla simulazione marine. Modello multifase. Esercitazione: generazione di griglia per simulazione navali. Esercitazione: scafo ad assetto fisso. Simulazioni ad assetto libero: gradi di libertà. Simulazioni di manovra, predizione di velocità. Esercitazione: calcolo di assetto e di velocità su uno scafo planante. Ancoraggi e forze di smorzamento. Esercitazione: simulazione di uno scafo in presenza di onde. Esempi di Propulsione. Casi Applicativi: Applicazioni in campo Navale e Meccanico. Esercitazioni: Esercitazioni pratiche con l utilizzo dei software sui casi reali. Software applicativo per la fluidodinamica ANSYS CFX Ansys CFX: Geometria 3d e modellazione 3d avanzata. Introduzione ad Ansys Meshing. Metodi di gestione e controllo griglie per geometrie 3D. Presentazione degli algoritmi di generazione griglie: tetrahedral, sweep e multifunzione. Presentazione dell interfaccia utente. I passi fondamentali per la simulazione CFD corretta. Le condizioni al contorno. Numerica del solutore. Analisi dei risultati: strumenti di post-processing. Scambio termico: convenzione, conduzione, irraggiamento. Modellazione della turbolenza. Stazionario e non stazionario. Cenni a parti in rotazione e in movimento. CFX Expression Language. Overview su modelli fisici avanzati. Casi Applicativi: Applicazioni in campo Navale e Meccanico. Esercitazioni: Esercitazioni pratiche con l utilizzo dei software sui casi reali. Project Work Al termine del percorso, un Project Work in collaborazione con varie aziende del settore coinvolgerà gli utenti per applicare concretamente le problematiche aziendali e gli strumenti appresi, con il supporto didattico di un docente. In tal modo, i partecipanti collaboreranno alla risoluzione di casi specifici tagliati sulle singole esperienze delle realtà aziendali coinvolte. Questa modalità di Project Work permetterà uno scambio proficuo fra l'esperienza concreta delle imprese, le conoscenze degli studenti e le competenze apprese durante l'attività formativa, favorendo la possibilità di ulteriori collaborazioni al termine del progetto. Creazione d impresa Si ipotizza che 5 allievi intraprendano un percorso che traguardi la creazione di nuova impresa. Si suppone l attivazione di tre percorsi di creazione d impresa ognuno dei quali sarà supportato da una serie di azioni di accompagnamento della durata complessiva di 150 ore.

5 MODELLAZIONE STRUTTURALE: Il corso si propone di fornire ai destinatari una formazione specialistica nell ambito del calcolo strutturale mediante strumenti di simulazione numerica, fornendo i principali strumenti teorici e pratici per l analisi delle principali e più comuni problematiche in ambito strutturale riscontrabili nel campo della progettazione ingegneristica, con particolare riferimento ai settori dell ingegneria navale e meccanica. L attività formativa si concretizza in tre momenti distinti: 1) Formazione teorica : introduzione ai principali metodi utilizzati per simulare il comportamento di travi e lastre, con cenni relativi alla teoria dell instabilità e focus teorico sui fondamenti del calcolo strutturale con il metodo ad elementi finiti, propedeutica al corretto utilizzo degli strumenti informatici di base. Introduzione all utilizzo dei metodi di calcolo parallelo e ai principali strumenti correlati alle più moderne piattaforme di Cloud Computing. 2) Formazione applicativa: introduzione ai principali software di calcolo strutturale attualmente disponibili sul mercato, (ANSYS Mechanical e MSC Patran/Nastran e Patran/Marc ), con analisi delle interfacce grafiche e dei principali comandi ed utilizzo pratico degli stessi su applicazioni pratiche di particolare rilevanza per i settori dell ingegneria navale e meccanica. Approccio alle principali tecniche di simulazione in campo lineare e in campo non lineare, 3) Project work: Applicazione concreta sulle reali problematiche di aziende del settore degli strumenti appresi. MODULI DIDATTICI Corso Introduttivo all accesso al Cluster HPC, alle modalità di funzionamento e a quelle della piattaforma di Cloud Computing. Componenti Hardware di calcolo, struttura generale del Sistema operativo Linux, architettura HPC (High Performance Computing), introduzione alla struttura e al funzionamento del portale di Cloud Computing, introduzione ai servizi offerti dal portale, descrizione dei servizi lato amministratore (sezione teorica e pratica), descrizione dell architettura e del funzionamento dello schedulatore, descrizione dei servizi lato utente di tipo batch (sezione teorica e pratica), descrizione dei servizi lato utente di tipo interattivo(sezione teorica e pratica). Introduzione al calcolo strutturale Cenni al calcolo strutturale con il metodo degli elementi finiti. Cenni storici. Equazioni fondamentali della teoria dell elasticità: equilibrio, congruenza costitutive. Stato piano di tensione e stato piano di deformazione. Condizioni al contorno. Metodo delle forze, metodo degli spostamenti. Il metodo degli elementi finiti. Dimensionamento con calcoli diretti di telai piani. Teoria sull instabilità delle travi caricate di punta e delle lastre inflesse. Calcolo del carico critico di instabilità delle lastre inflesse diversamente vincolate e caricate. Applicazione numerica della teoria dell instabilità (travi e lastre).caso applicativo: Generalità sulla progettazione delle strutture navali: carichi primari, secondari e terziari; scelta del modello più appropriato per la schematizzazione delle diverse parti della nave. Applicazione dei carichi statici e dinamici e delle condizioni di vincolo. Analisi e interpretazione dei N ORE

6 risultati relativi allo stato di tensione e di deformazione della struttura modellata. Verifica dell instabilità delle travi e dei fasciami Software applicativi per il calcolo strutturale Nastran-Patran-Marc Patran-Nastran: Panoramica sull interfaccia di MSC.Patran e files gestiti. Modellazione Geometrica. Meshing, viewing and Display. Gruppi elenchi (Lists) e settori (Fields). Carichi e condizioni al contorno (Load and Boundary Conditions). Materiali e loro caratteristiche. Elementi della mesh e loro proprietà. Lancio dell Analisi, definizione dei suoi parametri e risultati. Esempi di analisi con solutore Nastran: Lineare statica, Modale, Buckling. Patran-Marc: Introduzione a Patran (Gestione geometrie, algoritmi di meshatura, Impostazione condizioni al contorno, set up analisi). Introduzione al calcolo non-lineare ( non-lineare Geometriche, non-lineare contatto, non-lineare materiale). Materiali non-lineari: elasto-plastici, iperelastici, algoritmi di Contatto. Settings di analisi del solutore Marc. Esercitazioni: Esercitazioni pratiche con l utilizzo dei software sui casi reali. Software applicativo per il calcolo strutturale Ansys Mechanical Ansys Mechanical: I passi fondamentali per una simulazione FEA corretta. Pre-processing generale e meshing per un analisi FEA. Analisi strutturale statica. Analisi termica stazionaria. Analisi di buckling lineare. Analisi modale. Postprocessing dei risultati. Non linearità geometriche. Non linearità di contatto. Non linearità dei materiali. Convergenza e diagnostica. Parametrizzazione e associatività con software CAD. Casi Applicativi: Applicazioni in campo Navale e in campo Meccanico. Esercitazioni: Esercitazioni pratiche con l utilizzo dei software sui casi reali Project Work Al termine del percorso, un Project Work in collaborazione con varie aziende del settore coinvolgerà gli utenti per applicare concretamente le problematiche aziendali e gli strumenti appresi, con il supporto didattico di un docente. In tal modo, i partecipanti collaboreranno alla risoluzione di casi specifici tagliati sulle singole esperienze delle realtà aziendali coinvolte. Questa modalità di Project Work permetterà uno scambio proficuo fra l'esperienza concreta delle imprese, le conoscenze degli studenti e le competenze apprese durante l'attività formativa, favorendo la possibilità di ulteriori collaborazioni al termine del progetto.

Corso di specializzazione Strumenti per la Progettazione e Simulazione Avanzata nei settori navale e nautico

Corso di specializzazione Strumenti per la Progettazione e Simulazione Avanzata nei settori navale e nautico Ente organizzatore: CISITA Formazione Superiore Realizzato in collaborazione con Corso di specializzazione Strumenti per la Progettazione e Simulazione Avanzata nei settori navale e nautico OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

PROGETTO INNAUTIC. Azione 5.3: Addestramento di personale di PMI ai linguaggi ed agli strumenti di accesso all ambiente condiviso di progettazione

PROGETTO INNAUTIC. Azione 5.3: Addestramento di personale di PMI ai linguaggi ed agli strumenti di accesso all ambiente condiviso di progettazione PROGETTO INNAUTIC Azione 5.3: Addestramento di personale di PMI ai linguaggi ed agli strumenti di accesso all ambiente condiviso di progettazione Attività 5.3.1: Impostazione organizzativa dei corsi di

Dettagli

PROGETTO INNAUTIC. Corso Introduttivo all accesso al SPC, alle modalità di funzionamento e a quelle della piattaforma Edizione 1 sessione B

PROGETTO INNAUTIC. Corso Introduttivo all accesso al SPC, alle modalità di funzionamento e a quelle della piattaforma Edizione 1 sessione B Corso Introduttivo all accesso al SPC, alle modalità di funzionamento e a quelle della piattaforma Edizione 1 sessione B 27/2/2012 Introduzione al calcolatore ad alte prestazioni 4 Davide Marini portale

Dettagli

Introduzione a ANSYS CFX-11

Introduzione a ANSYS CFX-11 Introduzione a ANSYS CFX-11 Enrico Nobile Francesco Pinto Dipartimento di Ingegneria Navale, del Mare e per l Ambiente DINMA, Sezione di Fisica Tecnica Facoltà di Ingegneria, Università di Trieste 1 Sommario

Dettagli

Prof. Sergio Baragetti. Progettazione FEM

Prof. Sergio Baragetti. Progettazione FEM Prof. Sergio Baragetti Progettazione FEM Perché gli Elementi Finiti Le teorie classiche della meccanica, studiate nei corsi precedenti, sono risolutive nella grande maggioranza dei casi: problemi piani,

Dettagli

Università degli Studi di Palermo

Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica e Meccanica Università degli Studi di Palermo Corso in: SIMULAZIONE NUMERICA PER L'INGEGNERIA MECCANICA Docente: Prof. Antonio Pantano Anno Accademico

Dettagli

CORSI di FORMAZIONE. Ottobre - Dicembre 2012. ANSYS Italia

CORSI di FORMAZIONE. Ottobre - Dicembre 2012. ANSYS Italia CORSI di FORMAZIONE Ottobre - Dicembre 2012 ANSYS Italia www.ansys.com 1 italyinfo@ansys.com Indice Introduzione ad ANSYS Pag. 3 I corsi ANSYS Pag. 5 Come raggiungere l aula corsi Pag. 6 ANSYS DesignModeler

Dettagli

CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale

CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale INSEAN 01 - Stabilità idrodinamica di scafi ad alta velocità... 2 INSEAN 02 - Stima delle caratteristiche di resistenza e

Dettagli

Valutazione delle emissioni di una stazione di depressurizzazione rete gas

Valutazione delle emissioni di una stazione di depressurizzazione rete gas Università degli Studi di Firenze Scuola di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per la Tutela dell Ambiente ed del Territorio Anno Accademico 2013/2014 Valutazione delle emissioni di una

Dettagli

Discretizzazione di superfici per analisi CFD: messa a punto di un modulo automatico per la modellazione di assiemi complessi.

Discretizzazione di superfici per analisi CFD: messa a punto di un modulo automatico per la modellazione di assiemi complessi. Facoltà di Ingegneria Civile ed Industriale Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Discretizzazione di superfici per analisi CFD: messa a punto di un modulo automatico per la modellazione di

Dettagli

Benchmark Ansys Fluent su CRESCO

Benchmark Ansys Fluent su CRESCO Benchmark Ansys Fluent su CRESCO NOTA TECNICA ENEA GRID/CRESCO: NTN201003 NOME FILE: NTN201003-BenchmarkFluentCresco-v1_0.doc DATA: 30/07/2010 STATO: Versione iniziale AUTORE: F. Ambrosino Abstract: Questa

Dettagli

cfd e sistemi hpc a&c - analisi e calcolo settembre/ottobre 2014 - num. 62

cfd e sistemi hpc a&c - analisi e calcolo settembre/ottobre 2014 - num. 62 u cfd e sistemi hpc Caratterizzazione fluidodinamica della camera di allagamento di una turbina rotante tramite modellazione CFD e sistemi HPC: prospettive per una progettazione integrata numerico-sperimentale

Dettagli

Laboratorio Virtuale NEPTUNIUS (Numerical. codes for computational fluid dynamics and. fluid structure interactions)

Laboratorio Virtuale NEPTUNIUS (Numerical. codes for computational fluid dynamics and. fluid structure interactions) Laboratorio Virtuale NEPTUNIUS (Numerical codes for computational fluid dynamics and fluid structure interactions) NOTA TECNICA ENEA GRID/CRESCO: NTN201001 NOME FILE: NTN201001-Neptunius-v1_0.doc DATA:

Dettagli

Relazione di fine tirocinio

Relazione di fine tirocinio Relazione di fine tirocinio Tirocinante: Gianluca Gallone matricola: 281507 Tutor universitario: Prof. Roberto De Lieto Vollaro Toutor Aziendale: Prof. Andrea Vallati AA 2013/2014 1 2 Indice 1 Introduzione...5

Dettagli

Introduzione all uso di un programma per analisi agli Elementi Finiti

Introduzione all uso di un programma per analisi agli Elementi Finiti L analisi strutturale con il metodo degli elementi finiti Introduzione all uso di un programma per analisi agli Elementi Finiti L analisi di una struttura può essere effettuata attraverso metodi analitici

Dettagli

La modellazione delle strutture

La modellazione delle strutture La modellazione delle strutture 1 Programma 31-1-2012 Introduzione e brevi richiami al metodo degli elementi finiti 7-2-2012 La modellazione della geometria 14-2-2012 21-2-2012 28-2-2012 6-3-2012 13-32012

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica. Docente del corso prof.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica. Docente del corso prof. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Docente del corso prof. Mariangela Usai Introduzione all'uso di Comsol Multiphysics ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Analisi numerica del flusso all interno del diffusore troncoconico ERCOFTAC

Analisi numerica del flusso all interno del diffusore troncoconico ERCOFTAC UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Analisi numerica del flusso all interno del diffusore troncoconico ERCOFTAC Tesina di Termofluidodinamica Computazionale Docente: prof. Enrico Nobile

Dettagli

L Intervista. ANSYS: simulazione CAE multi-fisica. con Carlo Gomarasca. a cura di Patrizia Mantovani. Dottor Gomarasca, ANSYS compie 40 anni...

L Intervista. ANSYS: simulazione CAE multi-fisica. con Carlo Gomarasca. a cura di Patrizia Mantovani. Dottor Gomarasca, ANSYS compie 40 anni... L Intervista ANSYS: simulazione CAE multi-fisica con Carlo Gomarasca a cura di Patrizia Mantovani ANSYS Inc., fondata nel 1970, sviluppa e commercializza software di simulazione utilizzati da progettisti

Dettagli

Relazione di fine tirocinio. Andrea Santucci

Relazione di fine tirocinio. Andrea Santucci Relazione di fine tirocinio Andrea Santucci 10/04/2015 Indice Introduzione ii 1 Analisi numerica con COMSOL R 1 1.1 Il Software.................................... 1 1.1.1 Geometria................................

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO DI TERMOFLUIDODINAMICA COMPUTAZIONALE

PRESENTAZIONE DEL CORSO DI TERMOFLUIDODINAMICA COMPUTAZIONALE PRESENTAZIONE DEL CORSO DI TERMOFLUIDODINAMICA COMPUTAZIONALE Enrico Nobile Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Navale Università degli Studi Trieste, 3427 TRIESTE 23 febbraio 2 () Presentazione del

Dettagli

La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare

La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare DLTM - Dr. Davide Marini ANIMARIA Arch. Gianluca Ceccarelli Il Distretto Ligure La compagine Grandi Imprese:

Dettagli

Un anno di innovazione Seminari Tecnologici Workshop di Cultura d Impresa

Un anno di innovazione Seminari Tecnologici Workshop di Cultura d Impresa Un anno di innovazione Seminari Tecnologici Workshop di Cultura d Impresa Programma 2014 Un anno di Innovazione Il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine è l ente consortile regionale, che raggruppa

Dettagli

La modellazione delle strutture

La modellazione delle strutture La modellazione delle strutture Programma 31-1-2012 Introduzione e brevi richiami al metodo degli elementi finiti 7-2-2012 La modellazione della geometria 14-2-2012 21-2-2012 28-2-2012 6-3-2012 13-3-2012

Dettagli

CAE PreProcessing. Strategie di modellazione per l analisi agli elementi finiti. Annotazioni con riferimento a Hyperworks

CAE PreProcessing. Strategie di modellazione per l analisi agli elementi finiti. Annotazioni con riferimento a Hyperworks CAE PreProcessing Strategie di modellazione per l analisi agli elementi finiti Annotazioni con riferimento a Hyperworks Metodi di Progettazione Avanzata F. Campana Sapienza Università di Roma Scopo del

Dettagli

Corso di Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh

Corso di Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh www.terrelogiche.com Corso di Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh >>ROMA >>07-08-09 ottobre 2015 Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale. Sapienza Università di Roma, Via Eudossiana,

Dettagli

Characterization of Gas Turbine Film Cooling Efficiency on High Performance Computing platforms: an Experimental/Numerical integrated approach

Characterization of Gas Turbine Film Cooling Efficiency on High Performance Computing platforms: an Experimental/Numerical integrated approach Characterization of Gas Turbine Film Cooling Efficiency on High Performance Computing platforms: an Experimental/Numerical integrated approach Silvia Ravelli Giovanna Barigozzi UNIVERSITA di BERGAMO Raffaele

Dettagli

ESPERTO PROGETTISTA IN DISEGNO TECNICO, RENDERING E GRAFICA: DAL 2D AL 4D

ESPERTO PROGETTISTA IN DISEGNO TECNICO, RENDERING E GRAFICA: DAL 2D AL 4D Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: 505 Caratteristiche del percorso formativo ESPERTO PROGETTISTA IN DISEGNO TECNICO, RENDERING

Dettagli

Introduzione al Metodo agli Elementi Finiti

Introduzione al Metodo agli Elementi Finiti Introduzione al Metodo agli Elementi Finiti Finite Element Method, FEM Finite Element Analysis, FEA Finite Element, FE Applicazione all analisi strutturale Prof. Ciro Santus Dip. di Ingegneria Civile e

Dettagli

Corso di Rilievo 3D e gestione delle mesh (Avanzato)

Corso di Rilievo 3D e gestione delle mesh (Avanzato) www.terrelogiche.com Corso di Rilievo 3D e gestione delle mesh (Avanzato) >>ROMA Informazioni ed iscrizioni: www.terrelogiche.com TerreLogiche organizza il corso Rilievo 3D e gestione delle mesh (Avanzato)

Dettagli

BOZZA DEL 06/09/2011

BOZZA DEL 06/09/2011 ARTICOLAZIONE: INFORMATICA Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA (C4) Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati

Dettagli

Engineering Computation. 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti

Engineering Computation. 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti Engineering Computation Vol. 1 N. 1 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti Marzo ITERA S.r.l. è una società di ingegneria che da molti anni opera nel mercato della simulazione numerica. Una delle attività

Dettagli

Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni

Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni Questionario Ridefinizione del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica INTRODUZIONE Il Consiglio di Corso

Dettagli

Lo stato attuale del software Open Source nelle applicazioni CAD/CAE

Lo stato attuale del software Open Source nelle applicazioni CAD/CAE Lo stato attuale del software Open Source nelle applicazioni CAD/CAE Le alternative free agli applicativi tradizionali per la progettazione meccanica Matteo Falasca 24.11.2010 Cento (FE) Settori di Interesse

Dettagli

corso master YACHT DESIGN [YD]

corso master YACHT DESIGN [YD] corso master YACHT DESIGN [YD] Andar per mare a vela o a motore, interazione di sole vento acqua e gravità domati da ingegno, esperienza e intuito. Progettare partendo dalle leggi dell idrodinamica: concepire

Dettagli

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni ISTRUZIONE TECNICA INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni L indirizzo Informatica e Telecomunicazioni ha lo scopo di far acquisire allo studente, al termine del percorso quinquennale, specifiche competenze

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Navalmeccanica Sequenza

Dettagli

FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea magistrale in Ingegneria Nautica Classe LM-34 Ingegneria navale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale

FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea magistrale in Ingegneria Nautica Classe LM-34 Ingegneria navale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea magistrale in Ingegneria Nautica Classe LM-34 Ingegneria navale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale Art. 1. Premessa e ambito di competenza Il presente Regolamento,

Dettagli

ARCHVIZMASTER. Advanced Techniques in 3D Visualization for Architecture & Design

ARCHVIZMASTER. Advanced Techniques in 3D Visualization for Architecture & Design Il percorso formativo Il percorso formativo ARCHVIZMASTER nasce per fornire una soluzione veloce ed immediata alle esigenze di chi, in breve tempo, intende ottenere conoscenze professionali e approfondite

Dettagli

Realtà virtuale e Costruzione di ambienti tridimensionali interattivi in 3d

Realtà virtuale e Costruzione di ambienti tridimensionali interattivi in 3d Realtà virtuale e Costruzione di ambienti tridimensionali interattivi in 3d - ATTIVITÀ DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SPECIALISTICO SULLA REALTÀ VIRTUALE - 1. FINALITA DEL CORSO Il corso si propone di permettere

Dettagli

Soluzioni di analisi a elementi finiti di livello assoluto in ambiente Windows. www.siemens.com/plm/femap

Soluzioni di analisi a elementi finiti di livello assoluto in ambiente Windows. www.siemens.com/plm/femap Femap: Soluzioni di analisi a elementi finiti di livello assoluto in ambiente Windows Siemens PLM Software www.siemens.com/plm/femap Lo sviluppo di prodotti che rispettano severi criteri di qualità e garantiscono

Dettagli

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea Specialistica in Informatica (classe 23/S: Informatica) Corso di Laurea Specialistica in Tecnologie Informatiche (classe 23/S: Informatica)

Dettagli

Capitolo 3 Flussaggio Stazionario di una Valvola Formula 1

Capitolo 3 Flussaggio Stazionario di una Valvola Formula 1 Capitolo 3 Flussaggio Stazionario di una Valvola Formula 1 3.1 Introduzione al problema In questa simulazione si vuole verificare il comportamento del fluido nel passaggio attraverso una valvola motoristica

Dettagli

VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ

VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ COMPETITIVITA 2.0? VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ F.Boccia/B.IT sas 1 SOMMARIO PROGETTAZIONE ASSISTITA DA CAE/SIMULAZIONE/SUPERCALCOLO LOGISTICA INTELLIGENTE

Dettagli

Offerta formativa 2010/11 Corso di laurea Ingegneria Gestionale. (curriculum Parallelo all Attività Professionale)

Offerta formativa 2010/11 Corso di laurea Ingegneria Gestionale. (curriculum Parallelo all Attività Professionale) Offerta formativa 2010/11 Corso di laurea Ingegneria Gestionale (curriculum Parallelo all Attività Professionale) Dipartimento Tecnologie Innovative, Ingegneria Elettronica (2010/2011), v 1.0, 12.2010

Dettagli

Calendario delle lezioni

Calendario delle lezioni Modellazione Virtuale per l Architettura (77) 0/4 (00) 00/ _ introduzione Rev. rev0 0 4/09/0 0/0/00 Modellazione Virtuale per l Architettura (77) 0/4 PARTE I PARTE DATA GG ORE MAT/POM AULA DOCENTE TEORIA

Dettagli

1 CORSO DI SIMULAZIONE DINAMICA E ANALISI STRUTTURALE (FEM) CON INVENTOR PROFESSIONAL Certificato Autodesk

1 CORSO DI SIMULAZIONE DINAMICA E ANALISI STRUTTURALE (FEM) CON INVENTOR PROFESSIONAL Certificato Autodesk 1 CORSO DI SIMULAZIONE DINAMICA E ANALISI STRUTTURALE (FEM) CON INVENTOR PROFESSIONAL Certificato Autodesk Dedicato a progettisti e tecnici che conoscono e utilizzano Inventor Professional, il corso fornisce

Dettagli

INFORMATICA COMPETENZE

INFORMATICA COMPETENZE INFORMATICA Docente: Sandra Frigiolini Finalità L insegnamento di INFORMATICA, nel secondo biennio, si propone di: potenziare l uso degli strumenti multimediali a supporto dello studio e della ricerca

Dettagli

FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea magistrale in Ingegneria Navale Classe LM-34 Ingegneria navale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale

FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea magistrale in Ingegneria Navale Classe LM-34 Ingegneria navale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea magistrale in Ingegneria Navale Classe LM-34 Ingegneria navale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale Art. 1. Premessa e ambito di competenza Il presente Regolamento,

Dettagli

CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE. Creare spazi emotivi ed eclettici

CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE. Creare spazi emotivi ed eclettici CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE Creare spazi emotivi ed eclettici INTERIOR DESIGN - ANNUALE Un anno di studio dedicato a Interior Design Obiettivi del corso Il corso annuale di Interior Design si pone come

Dettagli

Milano, 15/01/2015 C U R R I C U L U M V I T A E G i a c o m o F e r r a r e s e

Milano, 15/01/2015 C U R R I C U L U M V I T A E G i a c o m o F e r r a r e s e Milano, 15/01/2015 CURRICULUM VITAE Giacomo Ferrarese VITA E PERCORSO FORMATIVO 1985. Nasco a Milano il giorno 6 Dicembre. 2004. Termino gli studi primari e secondari conseguendo il diploma scientifico

Dettagli

Benvenuti in Maya 7 e nel mondo della Computer

Benvenuti in Maya 7 e nel mondo della Computer Introduzione Benvenuti in Maya 7 e nel mondo della Computer Generated Imagery (CGI). Indipendentemente dal fatto che il lettore sia un principiante delle immagini 3D o un esperto di altre applicazioni

Dettagli

Si chiama NEiWorks ed è il primo

Si chiama NEiWorks ed è il primo Simulazione g Giancarlo Sada Analisi FEM Uno strumento alla portata di tutti Grazie alla stretta integrazione delle funzionalità di analisi mediante il metodo agli elementi finiti nell ambiente di progettazione,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI MARITTIMI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI MARITTIMI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO : ISTITUTO SUPERIORE DI RIPOSTO INDIRIZZO: ARTICOLAZIONE: OPZIONE: TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI

Dettagli

Calendario Corsi C.Institute of tecnology C.oftware è il maggiore fornitore a livello mondiale di prodotti di Virtual Product evelopment (VP) e da più di quaranta anni collabora con le aziende di tutto

Dettagli

Procedure di calcolo implicite ed esplicite

Procedure di calcolo implicite ed esplicite Procedure di calcolo implicite ed esplicite Il problema della modellazione dell impatto tra corpi solidi a medie e alte velocità. La simulazione dell impatto tra corpi solidi in caso di urti a media velocità,

Dettagli

Validazione di un Codice Open-Source per la Progettazione in Ambito Navale

Validazione di un Codice Open-Source per la Progettazione in Ambito Navale LUNA ROSSA u p ro g e t ta z i o n e n ava l e u Validazione di un Codice Open-Source per la Progettazione in Ambito Navale La Coppa America, forse il più ambito trofeo velistico, si vince non solo sui

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works. Informazioni di base

PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works. Informazioni di base PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works Informazioni di base Che cos è COSMOS/Works? COSMOS/Works è un software per sviluppare progettazioni essenzialmente meccaniche completamente integrato col modellatore

Dettagli

MASTER IN 3D VISUALIZATION

MASTER IN 3D VISUALIZATION MASTER IN 3D VISUALIZATION CON CERTIFICAZIONI INTERNAZIONALI AUTODESK AUTOCAD e 3DS MAX Il Master 3d Visualization con Certificazione internazionale Autodesk AutoCAD e 3ds Max prepara lo studente a entrare

Dettagli

Corso CAD 2D/3D E FOTOINSERIMENTO PAESAGGISTICO OBIETTIVI DEL CORSO

Corso CAD 2D/3D E FOTOINSERIMENTO PAESAGGISTICO OBIETTIVI DEL CORSO Corso CAD 2D/3D E FOTOINSERIMENTO PAESAGGISTICO Responsabile Scientifico: Ing. Gennaro Annunziata Responsabile Organizzativo: Ing. Domenico Aversa Docente: Ing. Claudio Ciciriello OBIETTIVI DEL CORSO Gli

Dettagli

La fluidodinamica computazionale permette di risolvere

La fluidodinamica computazionale permette di risolvere Evoluzione e storia della CFD: il ruolo di David Gosman Stephen Ferguson Come membro del gruppo di ricerca CFD del Prof. Brian Spalding all Imperial College, Gosman ha svolto un ruolo cruciale nello sviluppo

Dettagli

1.8 Testata motoristica

1.8 Testata motoristica 1.8 Testata motoristica In questa esercitazione si vuole effettuare una simulazione termofluidodinamina di una testata completa di raffreddamento a liquido. La particolarità è in questo caso quella per

Dettagli

TITOLO DEL CORSO DESTINATARI ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI CONTENUTI

TITOLO DEL CORSO DESTINATARI ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI CONTENUTI REVIT: PROGETTARE CON IL BIM. Il corso è stato pensato per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo software e che vogliono imparare ad utilizzarlo per produrre tavole tecniche complete

Dettagli

HDS Software Technodigit 3D Reshaper Caratteristiche e benefici

HDS Software Technodigit 3D Reshaper Caratteristiche e benefici HDS Software Technodigit 3D Reshaper Caratteristiche e benefici Software dedicato alla modellazione 3D mesh di nuvole di punti provenienti da qualunque tipo di hardware (laser scanner terrestri, CMM bracci

Dettagli

CAD 2D/3D E RENDERING

CAD 2D/3D E RENDERING FFA CAD 2D/3D E RENDERING OBIETTIVI Il corso si propone di fornire agli allievi le abilità pratiche necessarie per una corretta formazione relativa all uso professionale di AUTOCAD 2D, 3D e RENDERING con

Dettagli

Con il patrocinio dell Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive. Direttore Scientifico: Alessandro Senato

Con il patrocinio dell Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive. Direttore Scientifico: Alessandro Senato Con il patrocinio dell Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive Direttore Scientifico: Alessandro Senato Finalità Il comparto video ludico rappresenta una parte sostanziale dell'intero mercato

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

corso master YACHT DESIGN [YD]

corso master YACHT DESIGN [YD] corso master YACHT DESIGN [YD] Andar per mare a vela o a motore, interazione di sole vento acqua e gravità domati da ingegno, esperienza e intuito. Progettare partendo dalle leggi dell idrodinamica: concepire

Dettagli

fotografia biennale diurno biennale (mattino) 1800 ore Lombardia Eccellente

fotografia biennale diurno biennale (mattino) 1800 ore Lombardia Eccellente fotografia biennale diurno biennale (mattino) 1800 ore Lombardia Eccellente Il corso, di durata biennale e rivolto a diplomati o laureati, prevede un primo anno di attività didattica presso il centro di

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. YACHT DESIGN corso master

SCEGLI CON IL CUORE. YACHT DESIGN corso master SCEGLI CON IL CUORE YACHT DESIGN pag. 2 YACHT DESIGN Master patrocinato dall Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia, con rilascio di crediti formativi professionali

Dettagli

1 CORSO DI MODELLAZIONE E RENDERING PER L ARCHITETTURA con 3DS MAX Certificato Autodesk e accreditato [CFP]

1 CORSO DI MODELLAZIONE E RENDERING PER L ARCHITETTURA con 3DS MAX Certificato Autodesk e accreditato [CFP] 1 CORSO DI MODELLAZIONE E RENDERING PER L ARCHITETTURA con 3DS MAX Certificato Autodesk e accreditato [CFP] Il software 3DS MAX è una soluzione completa per la progettazione, la modellazione, l'animazione

Dettagli

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Livello I - Modellazione Base - In questi primi tre giorni di corso, gli allievi impareranno a disegnare e modificare accuratamente modelli in NURBS-3D.

Dettagli

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE Campus CRAVINO PAVIA Ingegneria sostenibile per la società di oggi e di domani www.unipv.it/industriale Energia Elettrica Energetica Meccanica 1 I corsi di INGEGNERIA INDUSTRIALE

Dettagli

LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04. a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse

LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04. a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04 a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse POSTER (1/2) Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. ARCHITETTURA VIRTUALE corso master

SCEGLI CON IL CUORE. ARCHITETTURA VIRTUALE corso master SCEGLI CON IL CUORE ARCHITETTURA VIRTUALE pag. ARCHITETTURA VIRTUALE Master patrocinato dall Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia, con rilascio di crediti

Dettagli

Master di II livello per la conservazione, il ripristino e la manutenzione delle opere d arte contemporanee.

Master di II livello per la conservazione, il ripristino e la manutenzione delle opere d arte contemporanee. Master di II livello per la conservazione, il ripristino e la manutenzione delle opere d arte contemporanee. Obiettivi: il master ha come finalità la formazione di figure professionali che assumano un

Dettagli

Allo stato attuale dell arte, gli otturatori delle valvole

Allo stato attuale dell arte, gli otturatori delle valvole INGEGNERIA DI MANUTENZIONE Innovazioni sulle valvole dei compressori alternativi Studi ed esperienze per migliorarne la capacità di tenuta e l efficienza fluidodinamica M. Schiavone, A. Bianchi, Dott.

Dettagli

Lezione1. Cos è la computer grafica. Lezione del 10 Marzo 2010. Michele Antolini Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano

Lezione1. Cos è la computer grafica. Lezione del 10 Marzo 2010. Michele Antolini Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano Lezione1 Informatica Grafica Cos è la computer grafica Lezione del 10 Marzo 2010 Grafica OpenGL vs Direct Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano 1.1 Tubo a Raggi Catodici Cathode Ray

Dettagli

Esercitazioni di Informatica Grafica A.A. 2009-2010

Esercitazioni di Informatica Grafica A.A. 2009-2010 Esercitazioni di Informatica Grafica A.A. 2009-2010 Ing. Simone Garagnani simone.garagnani@unibo.it Un po di presentazioni... Simone Garagnani è nato a Bologna e si è laureato in Ingegneria Edile presso

Dettagli

Ridefinizione del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Meccanica

Ridefinizione del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Meccanica Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni Ridefinizione del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Meccanica INTRODUZIONE Il Consiglio di Corso di Studi in

Dettagli

Dipartimento di Ingegneria della Produzione, Termoenergetica e Modelli Matematici

Dipartimento di Ingegneria della Produzione, Termoenergetica e Modelli Matematici Dipartimento di Ingegneria della Produzione, Termoenergetica e Modelli Matematici Il DIPTEM nasce dall unificazione dei preesistenti DIP, DITEC e DIMET. Nella struttura operano docenti che si occupano

Dettagli

Descrizione e stima dell errore

Descrizione e stima dell errore Descrizione e stima dell errore Raccomandazioni per l analisi di accuratezza di una simulazione CFD: 1 Descrizione e stima dell errore Raccomandazioni per l analisi di accuratezza di una simulazione CFD:

Dettagli

INFOSYS S.r.l. - Via Castromediano, 133-70126 Bari tel 080.2022050 fax 080.5531734 e-mail: infosys@hsnet.it sito: www.e-infosys.it

INFOSYS S.r.l. - Via Castromediano, 133-70126 Bari tel 080.2022050 fax 080.5531734 e-mail: infosys@hsnet.it sito: www.e-infosys.it INFOSYS S.r.l. - Via Castromediano, 133-70126 Bari tel 080.2022050 fax 080.5531734 e-mail: infosys@hsnet.it sito: www.e-infosys.it DESCRIZIONE GENERALE Software di calcolo strutturale, per il progetto

Dettagli

UNITA FORMATIVA TECNICO GRAFICO Denominazione figura professionale Indirizzo della figura Processo di lavoro caratterizzante la figura

UNITA FORMATIVA TECNICO GRAFICO Denominazione figura professionale Indirizzo della figura Processo di lavoro caratterizzante la figura Modulo di lavoro Pagina 1 di 10 UNITA FORMATIVA TECNICO GRAFICO Denominazione figura professionale Indirizzo della figura Processo di lavoro caratterizzante la figura REALIZZAZIONI DI PRODOTTI GRAFICI

Dettagli

DIDATTICA PROGRAMMATA A.A. 2015/2016 REGOLAMENTO DIDATTICO PARTE SPECIALE COORTE 2015/2018 INGEGNERIA MECCANICA L-9 SP

DIDATTICA PROGRAMMATA A.A. 2015/2016 REGOLAMENTO DIDATTICO PARTE SPECIALE COORTE 2015/2018 INGEGNERIA MECCANICA L-9 SP DIDATTICA PROGRAMMATA A.A. 2015/2016 REGOLAMENTO DIDATTICO PARTE SPECIALE COORTE 2015/2018 INGEGNERIA MECCANICA 32846 LINGUA INGLESE (CDL) 3 VER. CONOSC. LINGUA STRANIERA Per la Conoscenza di Almeno Una

Dettagli

AMBIENTE VIRTUALE UTENTE

AMBIENTE VIRTUALE UTENTE Moduli logici di un Ambiente Virtuale Sintesi Campionamento Comportamenti Proprietà AMBIENTE VIRTUALE Management Rendering Interazione UTENTE È il processo che porta alla descrizione di un oggetto (modello),

Dettagli

FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea in Ingegneria Nautica Classe L- 9 Ingegneria industriale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale

FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea in Ingegneria Nautica Classe L- 9 Ingegneria industriale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale FACOLTÀ di INGEGNERIA - Corso di laurea in Ingegneria Nautica Classe L- 9 Ingegneria industriale REGOLAMENTO DIDATTICO Parte generale Art. 1. Premessa e ambito di competenza Il presente Regolamento, in

Dettagli

SOLIDWORKS SIMULATION

SOLIDWORKS SIMULATION SOLIDWORKS SIMULATION INFORMAZIONI DETTAGLIATE DI PROGETTAZIONE CON LA SIMULAZIONE VIRTUALE LA SIMULAZIONE AVANZATA NON È PIÙ UN'ESCLUSIVA DEGLI SPECIALISTI Progettazione integrata per decisioni progettuali

Dettagli

Simulazione numerica con strumenti open

Simulazione numerica con strumenti open Simulazione numerica con strumenti open Roberto Lugli Code-Aster CAE linux E' una distribuzione linux dedicata alla simulazione numerica in ambito ingegneristico Basata su ubuntu 10.04.3 LTS 64 bit Liberamente

Dettagli

CORSI di FORMAZIONE ANSYS Italia

CORSI di FORMAZIONE ANSYS Italia CORSI di FORMAZIONE ANSYS Italia www.ansys.com 1 training-italy@ansys.com Indice Introduzione ad ANSYS Pag. 4 I corsi ANSYS Pag. 6 ANSYS DesignModeler Pag. 7 ANSYS SpaceClaim Direct Modeler Pag. 8 ANSYS

Dettagli

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI Laurea in Lingue e cultura per l impresa (a. a. 2005/2006) Corso di Informatica GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI PROGRAMMA CFU 6 Corso di laurea / anno DU I o II anno, CL4 II anno Professore Roberto

Dettagli

un cuore grande così I sistemi di simulazione multifisica consentono di ridurre le dimensioni dei cuori artificiali Mark Goodin, Michael Yaksh

un cuore grande così I sistemi di simulazione multifisica consentono di ridurre le dimensioni dei cuori artificiali Mark Goodin, Michael Yaksh un cuore grande così I sistemi di simulazione multifisica consentono di ridurre le dimensioni dei cuori artificiali Mark Goodin, Michael Yaksh cuore artificiale a flusso continuo (CF- TAH) è di dimensioni

Dettagli

CATIA V5 per l Analisi. Simulazione delle prestazioni reali con CATIA

CATIA V5 per l Analisi. Simulazione delle prestazioni reali con CATIA CATIA V5 per l Analisi Simulazione delle prestazioni reali con CATIA Simulazione realistica nel processo di progettazione Ottimizzare le prestazioni dei prodotti più velocemente con l analisi integrata

Dettagli

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI Antonio Scippa u macchine utensili u Ottimizzare i parametri per una lavorazione di fresatura su macchina a controllo numerico significa sfruttare in

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe di appartenenza: L-9 Ingegneria Industriale Mechanical Engineering REGOLAMENTO DIDATTICO (modificato

Dettagli

FORMARE I FORMATORI II a edizione

FORMARE I FORMATORI II a edizione FORMARE I FORMATORI II a edizione Corso avanzato sulla costruzione dei processi formativi Percorso degli strumenti e dei metodi STRUTTURA Il percorso proposto, della durata complessiva di 24 giornate,

Dettagli

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale DISCIPLINA: INFORMATICA MUSICALE I-II-III (MUSICA ELETTRONICA) (COME/05) Docente: Prof. Marco Ligabue Durata: 36 ore annuali (Gruppo) CFA: 12 annuali Informatica

Dettagli

f a c o l t à d i INGEGNERIA

f a c o l t à d i INGEGNERIA f a c o l t à d i INGEGNERIA UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 60131 Tel. 071 2204778 INGEGNERIA Per informazioni più approfondite relative alla didattica dei singoli

Dettagli

SPECIALIZZAZIONE INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Articolazione INFORMATICA

SPECIALIZZAZIONE INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Articolazione INFORMATICA ALLEGATO N.8_e 1 Dipartimento Articolazioni degli insegnamenti anno @ Sistemi e Reti Dipartimento MATERIE TECNICHE dell indirizzo INFORMATICA @ Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

Dettagli

STRUTTURE IN MURATURA E MISTE

STRUTTURE IN MURATURA E MISTE STRUTTURE IN MURATURA E MISTE 3Muri calcola strutture in muratura in zona sismica tramite l analisi statica non lineare come da Norme Tecniche per le Costruzioni 08, OPCM 3274, EC8. L analisi delle strutture

Dettagli