INDICE - 3D STUDIO MAX AVANZATO. Lezione14. Lezione 13 LEZ.13 LE CINEPRESE LEZ.14 SUPERFICI CURVE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE - 3D STUDIO MAX 2010 - AVANZATO. Lezione14. Lezione 13 LEZ.13 LE CINEPRESE LEZ.14 SUPERFICI CURVE"

Transcript

1 INDICE - 3D STUDIO MAX AVANZATO Lezione 13 LEZ.13 LE CINEPRESE A. CINEPRESE 1. Cos è una cinepresa Tipi di cineprese : target e free 2. I parametri 3. Multipass effect B. LE ICONE CAMBIANO 1. Introduzione al cambiamento delle icone di visualizzazione quando si è nella finestra camera 2. Utilizzare le icone per modificare i parametri della camera C. PANNELLO SETTAGGI RENDER 1. Cosa si intende per render 2. La finestra Render Scene 3. Common Parameters 4. Max default scanline D. PRINT SIZE ASSISTANT 1. Cos è una risoluzione 2. La finestra Print size 3. Cenni sui formati Esercizio 13 ES.11 VISTE DELLA STANZA ARREDATA (ES8 ed ES 11) - 1. Inserisco i mobili nella stanza 2. Posizioni tre camere 3. Elaboro tre immagini (render) dimensioni 800 x dpi Lezione14 LEZ.14 SUPERFICI CURVE A. MODELLAZIONE PATCH 1. Introduzione al concetto di patch, caratteristiche ed utilizzi 2. Come creare una patch 3. Conversione da patch grid a edit patch 4. Modellazione a livello di sub-object 5. Vertex 6. Edge 7. Patch B. TERRAIN 1. Cos è un Terrain e come crearlo 2. Utilizzo di curve di livello per creazione di terrain 3. Modalità di visualizzazione: Graded surface, Graded solid, Layered solid 4. Color by elevation C. MODELLAZIONE CON LE NURBS 1. Cosa sono le NURBS (Non Uniform Rational B-Splines) quali sono le differenze rispetto agli altri tipi di modellazione 3D 2. Curve Nurbs 3. Superfici Nurbs D. MENU DI CREAZIONE E MODIFICA DELLE NURBS 1. Utilizzo del menu per la modellazione delle Nurbs a livello di Sub-object 2. Points: modellazione attraverso punti 3. Curves: modellazione attraverso curve 4. Surfaces: modellazione attraverso superfici 5. Modificatori interni Esercizio 14 ES.14 - LAVABO - 1. Le sezioni di riferimento 2. Passaggio da splines a superficie Nurbs 3. Realizzazione del mobile lavabo

2 Lezione 15 LEZ.15 MODIFICATORI AVANZATI 1 - A MODIFICATORE SHELL 1. A cosa serve il modificatore Shell 2. Parametri per creare uno spessore esterno e/o interno 3. Come mantenere perpendicolare lo spessore B MODIFICATORE FFD 1. Le varie tipologie di modificatori FFD: FFD2x2x2, FFD3x3x3, FFD 4x4x4 2. A cosa serve il modificatore FFD 3. Lattice e Source volume C MODIFICATORE SLICE 1. A cosa serve il modificatore Slice, differenza con gli altri metodi di sezione 2. Refine mesh 3. Split mesh 4. Rimuovere la parte superiore o inferiore D MODIFICATORE OPTIMIZE 1. Il concetto di Economia di poligoni 2. Come ridurre il numero dei poligoni di un modello complesso 3. Parametri generali E MODIFICATORE CLOTH 1. A cosa serve il modificatore Cloth 2. Il pannello Object properties 3. Selezione e parametri dell oggetto Cloth e dell oggetto Collision 4. I Preset 5. Simulazione della caduta 6. Parametri della simulazione Esercizio 15 ES.15 TAVOLO CON TOVAGLIA 1. Realizzazione del modello tavolo 2. Creazione della tovaglia 3. Uso del modificatore Cloth Lezione 16 LEZ.16 MATERIALI AVANZATI 1/2 - A MATERIALI RAYTRACE 1. Cosa sono i materiali Raytrace, caratteristiche e principali differenze con i materiali di tipo Standard 2. Come creare un materiale di tipo Raytrace 3. Impostare i parametri - Raytrace Basic Parameters B MATERIALI MULTI/SUB-OBJECT 1. Cosa sono i materiali Multi/Sub Object 2. Come creare un materiale di tipo Multi/Sub Object 3. Parametri per il controllo del numero e la gestione dei sotto-materiali 4. Assegnazione di materiale multisubobject ad un oggetto 5. Un nuovo metodo di selezione: Select by ID C MATERIALI DOUBLE-SIDED 1. Cosa sono i materiali Double-Sided 2. Come creare un materiale Double-Side 3. Parametri del materiale Double Sided D MATERIALI BLEND 1. Cosa sono i materiali Blend 2. Come creare un materiale Blend 3. Parametri principali Esercizio 16 ES.16 TAVOLO CON PORTACENERE, CARTE, DADO E FICHES - 1. Il portacenere dell Alessi con raytrace 2. Il dado con multisubobject 3. Le carte con double side 4. Le fiches con material blend Lezione 17 LEZ.17 MATERIALI AVANZATI 2/2 - A. MATERIALI PROCEDURALI

3 1. Cosa sono i materiali procedurali, caratteristiche generali e vantaggi del loro utilizzo 2. Come inserire una mappa procedurale in un materiale B. TILES 1. Colore del mattone - Bricks 2. Colore della fuga - Mortar 3. Come cambiare lo stile di muratura o pavimentazione Preset Type 4. Utilizzo della mappa Tiles per creare materiali diversi dai mattoni C. SPLAT 1. Selezione e modifica dei colori dello sfondo e delle macchie 2. Regolazione della percentuale e della forma delle macchie di colore D.GRADIENT 1. Concetto di gradiente di colore 2. Utilizzo della mappa Noise per creare effetti speciali E. STUCCO 1. Come creare differenti stili di intonaco 2. Size 3. Thickness 4. Threshold 5. Swap F. MODIFICATORE UNWRAP UVW MAP 1. Concetto di mappatura avanzata 2. Interfaccia del menù Edit UVW 3. Gestione della mappatura a livello di poligoni Esercizio 17 ES.17 - SALONE - 1. Realizzazione di arredo e soprammobili 2. Assegnazione di materiale Stucco 3. Creazione ed assegnazione di materiale Tile per la pavimentazione 4. Creazione ed assegnazione di materiale Tile per le finestre A. LUCI AVANZATE ED EFFETTI LUMINOSI 1. Cos è una luce di tipo fotometrico, caratteristiche e vantaggi rispetto alle luci standard 2. Tipologie fotometriche, Point, Linear, Area 3. Controllo di intensità e colore della lampadina: Intensity/Color/ Distribution 4. Come inserire valori reali di resa fotometrica di lampadine e sistemi di illuminazione con il parametro WEB. B. PRINCIPALI EFFETTI DI LUCE. 1. Come creare effetti speciali lenticolari e di riverbero senza l ausilio di postproduzione 2. Collegamento di un effetto luminoso ad una luce 3. Lens Effect 4. Ring 5. Glow 6. Ray 7. Star. C. EFFETTI ATMOSFERICI 1. Come aggiungere drammaticità ad una scena con l ausilio di effetti di luce visibile, nebbia, fumo o polvere 2. Il menù Environment & Effects 3. Volume Light. 4. Fog. 5. Volume Fog. Esercizio 18 ES.18- ILLUMINAZIONE SALONE - 1. Illuminazione tramite luci fotometriche 2. Inserimento di effetti speciali Volume Light e Fog Lezione 19 Lezione 18 LEZ.18 EFFETTI SPECIALI LEZ.19 - ANIMAZIONE A. ANIMAZIONE DI BASE

4 1. Introduzione generale all animazione tridimensionale 2. Animazione attraverso il metodo di interpolazione tra fotogrammi chiave Keyframe. B. TIMELINE 1. L interfaccia di controllo dei comandi di animazione 2. Aggiungere un Keyframe 3. Setkey 4. KeyFilters 5. Play/Pause 6. Autokey C. TIME CONFIGURATION 1. Frame Rate 2. Time Display 3. Playback 4. Animation 5. Key Step D. ANIMAZIONE DEI MODIFICATORI 1. I modificatori animati 2. Come controllare l animazioni dei modificatori 3D più comuni E. ANIMAZIONE DI UNA CAMERA 1. Registrare gli spostamenti della camera per realizzare filmati 2. Utilizzo dello strumento Autokey per ottenere e salvare una serie di render in una singola istanza Esercizio 19 ES.19 - ANIMAZIONE KEYFRAME - 1. Creazione di primitive standard 2. Animazione delle stesse 3. Interazione tra i movimenti dei singoli oggetti 4. animazione dei modificatori Lezione 20 LEZ.20 ANIMAZIONE SU PERCORSO A. ANIMAZIONE SU PATH 1. Un differente metodo di animazione tridimensionale, quella di un oggetto su di un percorso 2. Il menu MOTION ed i suoi parametri 3. Assign Controller 4. Vincolare il movimento su un path Path Constraint B. PATH PARAMETERS 1. Come controllare il movimento lungo il percorso 2. Selezione della spline - Add Path 3. Come scegliere il punto di partenza 4. Parametri di controllo del verso e dell inclinazione dell oggetto in movimento C. CAMERA VINCOLATA A PATH 1. Animare una camera lungo un percorso stabilito tramite il comando Path Constraint 2. Come creare riprese a volo d elicottero 3. Metodi per la realizzazione di presentazioni di modelli 3D con rotazione a 360 Esercizio 20 ES.20 - MONTAGNE RUSSE - 1. Creazione del percorso 2. Creazione del tunnel 3. Animazione di sfera lungo il percorso 4. Rotazione della sfera 5. Creazione di cinepresa e anteprima del filmato Lezione 21 LEZ.21 PIOGGIA NEVE E VENTO A. SISTEMI PARTICELLARI 1. Cosa sono i sistemi particellari 2. Creare un emettitore di particelle 3. Spray 4. Snow 5. Pcloud 6. I parametri degli emettitori più semplici B. SUPERSPRAY 1. Come controllare un emettitore di particelle complesso 2. Tipi di particelle standard 3. Metaparticelle

5 4. Instanced Geometry, usare gli oggetti come particelle 5. Velocità e tempi di emissione 6. Dimensione delle particelle C. SPACE WARPS 1. Cosa sono gli Space Warp e come collegarli agli emettitori 2. Gravità 3. Vento 4. Far seguire un percorso alle particelle D. DEFLETTORI 1. Cosa si intende per deflettori di particelle 2. Come creare ed attivare i deflettori 3. PdynaFlect Deflettore planare 4. SdynaFlect Deflettore sferico 5. UdynaFlect Come far diventare qualsiasi oggetto un deflettore Esercizio 21 ES.21 - FONTANA - 1. Modellare la fontana 2. Creare il getto d acqua con le particelle 3. Far cadere le particelle attivando la gravità 4. Far scivolare l acqua nelle varie vasche con i deflettori Lezione 22 LEZ.22 IL 3D NELLE VOSTRE FOTO A. FOTOMONTAGGIO 1. Principi fondamentali per la realizzazione di fotomontaggi perfetti senza fotoritocco in post-produzione 2. inserimento di una fotografia come sfondo di una viewport 3. Display Background (Mostra sfondo) 4. Use Environmen Background.(Usa lo sfondo ambiente) 5. Aspect ratio (Proporzione dell immagine) 6. analisi della fotografia 7. Utilizzo della griglia 8. Allineamento alle vie di fuga B. OMBRE E RIFLESSI 1. Come ricreare la giusta illuminazione 2. Creazione degli oggetti per ombre e riflessione 3. Materiale Matte/Shadow 4. Materiale Standard con mappatura Environ Screen C. IL TOCCO FINALE 1. I parametri della camera virtuale 2. Effetti speciali Lens Flare Esercizio 22 ES.22 - PALAZZO IN CITTA - 1. Modellare un semplice edificio 2. Renderlo realistico con i materiali mappati 3. Inserire la luce solare 4. Creare il piano e gli oggetti per visualizzare correttamente le ombre ed i riflessi Lezione 23 LEZ.23 RENDER FOTOREALISTICO A. IL MOTORE V-RAY 1. Cos è il programma V-Ray 2. Il motore di rendering di v-ray 3. Differenza tra luci e materiali V-Ray e standard 4. Come inizializzare il plugin B. L ILLUMINAZIONE GLOBALE 1. Cos è l illuminazione globale e come influisce sulla resa finale del render 2. Configurazione della Global Illumination 3. GI Environment (Skylight) override C. L ILLUMINAZIONE INDIRETTA 1. Cosa si intende per illuminazione indiretta 2. Attivazione dell Illuminazione Indiretta 3. Scelta e configurazione dei motori di calcolo del rimbalzo primario e secondario 4. Irradiance Map 5. Brute Force

6 6. Light Cache D. OTTIMIZZARE V-RAY 1. I parametri da modificare per velocizzare i tempi di rendering 2. Parametri di Antialiasing 3. Come ridurre gli artefatti Esercizio 23 ES.23 - ILLUMINAZIONE GLOBALE - 1. Realizzazione di un modello di esterno 2. Creazione di oggetti 3d 3. Creazione di illuminazione solare 4. prove con i vari settaggi V-Ray Lezione 24 LEZ.24 MATERIALI FOTOREALISTICI A. MATERIALI V-RAY 1. Introduzione ai materiali e principali differenze con quelli standard 2. Parametri generali 3. Vetro (incolore, colorato, ruvido, acidato) 4. Metallo 5. Legno 6. Plastica 7. Pelle 8. Velluto 9. Acqua B. MATERIALI CHE GENERANO LUCE 1. V-Ray Lightmaterial 2. Applicazione di mappe bitmap, procedurali e mascheramento della luce C. MATERIALI IN RILIEVO 1. Il modificatore V-Ray Displacement mod 2. Parametri generali 3. Creare effetti 3D sulle superfici col solo utilizzo di immagini bidimensionali D. EFFETTO PLASTICO NEI RENDER 1. Cosa si intende per effetto plastico 2. La funzione V-Ray Override material 3. V-Ray Dirt ed effetto Ambient Occlusion Esercizio 24 ES.24 - ILLUMINAZIONE DI ESTERNO - 1. Realizzazione di una scena esterna 2. Creazione di illuminazione v-ray ed ambientazione 3. Applicazione di vari materiali v- ray funzionali alla resa ottimale della scena Lezione 25 LEZ.25 LUCI FOTOREALISTICHE A. LE LUCI V-RAY 1. Principali differenze tra luci standard, fotometriche e V-Ray 2. Plane 3. Sphere 4. Dome 5. Parametri delle luci V-Ray 6. Inserimento di valori di luminosità in Watt e Lumen 7. Dimensione della sorgente luminosa B. PARAMETRI AVANZATI 1. Come rendere la luce invisibile nella scena 2. Affect diffuse 3. Affect specular C. V-RAY SUN 1. Vantaggi e svantaggi dell uso del sole V- Ray 2. Come creare il V-Ray sun e attivare automaticamente un cielo virtuale 3. Turbidity 4. Ozone 5. Size multiplier 6. Dare la giusta intensità alla luce solare D. ILLUMINARE CON FOTO HDRI 1. Cos è una mappa V-Ray Hdri 2. Creazione di mappa V-Ray Hdri per inserire riflessi ed illuminazione 3. GI Environment override

7 4. Reflection/Refraction override 4. Inserimento di Proxy vegetali e personaggi Esercizio 25 ES.25 - ILLUMINAZIONE DI INTERNO - 1. Realizzazione di un modello di un interno 2. Inserimento di arredi 3. Creazione di illuminazione di v-ray esterna ed interna 4. Applicazione di materiali v-ray Lezione 26 LEZ.26 RIEMPIAMO LA SCENA A. INTRODUZIONE AI V-RAY PROXY 1. Cosa sono i V-Ray proxy 2. Caratteristiche e vantaggi dell uso dei proxy 3. Limiti B. INSERIMENTO DI V-RAY PROXY 1. Gli oggetti V-Ray 2. Come si inserisce un V-ray Proxy nella scena 3. Parametri di visualizzazione del Proxy C. CONVERSIONE IN V-RAY MESH 1. Cosa sono le V-Ray mesh 2. Come creare le proprie V-Ray mesh 3. Conversione in edit poly 4. Attaccare tutti gli elementi in un oggetto complesso 5. Assegnare i diversi ID material alle varie parti 6. Creare il materiale Multisub/object 7. Spostare il Pivot point 8. Esportare in V-Ray mesh 9. Come esportare il materiale da attribuire alla mesh Esercizio 26 ES.24 - ESTERNO CON ALBERI E PERSONE - 1. Realizzazione di un modello di un esterno 2. Creazione di illuminazione di v-ray esterna 3. Applicazione di materiali v-ray

8 V-Ray Render fotorealistico Lezione 1 IL MOTORE V-RAY Cos è il programma V-Ray Il motore di rendering di V-ray Differenza tra luci e materiali V-Ray e standard Come inizializzare il plugin L ILLUMINAZIONE GLOBALE Cos è l illuminazione globale e come influisce sulla resa finale del render Configurazione della Global Illumination GI Environment (Skylight) override L ILLUMINAZIONE INDIRETTA Cosa si intende per illuminazione indiretta Attivazione dell Illuminazione Indiretta Scelta e configurazione dei motori di calcolo del rimbalzo primario e secondario Irradiance Map Brute Force Light Cache OTTIMIZZARE V-RAY I parametri da modificare per velocizzare i tempi di rendering Parametri di Antialiasing Come ridurre gli artefatti Esercizio 1 -ILLUMINAZIONE GLOBALE Realizzazione di un modello di esterno Creazione di oggetti 3d Creazione di illuminazione solare Prove con i vari settaggi V-Ray Lezione 2 MATERIALI V-RAY Introduzione ai materiali e principali differenze con quelli standard Parametri generali Vetro (incolore, colorato, ruvido, acidato) Metallo Legno Plastica Pelle Velluto Acqua MATERIALI CHE GENERANO LUCE V-Ray Lightmaterial Applicazione di mappe bitmap, procedurali e mascheramento della luce MATERIALI IN RILIEVO Il modificatore V-Ray Displacement mod Parametri generali Creare effetti 3D sulle superfici col solo utilizzo di immagini bidimensionali EFFETTO PLASTICO NEI RENDER Cosa si intende per effetto plastico La funzione V-Ray Override material V-Ray Dirt ed effetto Ambient Occlusion Lezione 3 LE LUCI V-RAY Principali differenze tra luci standard, fotometriche e V-Ray Plane Sphere Dome Parametri delle luci V-Ray Inserimento di valori di luminosità in Watt e Lumen Dimensione della sorgente luminosa PARAMETRI AVANZATI Come rendere la luce invisibile nella scena Affect diffuse Affect specular 1

9 V-RAY SUN Vantaggi e svantaggi dell uso del sole V- Ray Come creare il V-Ray sun e attivare automaticamente un cielo virtuale Turbidity Ozone Size multiplier Dare la giusta intensità alla luce solare ILLUMINARE CON FOTO HDRI Cos è una mappa V-Ray Hdri Creazione di mappa V-Ray Hdri per inserire riflessi ed illuminazione GI Environment override Reflection/Refraction override Esercizio 3 - ILLUMINAZIONE DI ESTERNO Realizzazione di un modello di un esterno Creazione di illuminazione di V-ray esterna Applicazione di materiali V-ray Conversione in Edit poly Attaccare tutti gli elementi in un oggetto complesso Assegnare i diversi ID material alle varie parti Creare il materiale Multisub/object Spostare il Pivot Point Esportare in V-Ray mesh Come esportare il materiale da attribuire alla mesh Esercizio 4 - ESTERNO CON ALBERI E PERSONE Realizzazione di un modello di un esterno Creazione di illuminazione di V-ray esterna Applicazione di materiali V-ray Inserimento di Proxy vegetali e personaggi Lezione 4 INTRODUZIONE AI V-RAY PROXY Cosa sono i V-Ray proxy Caratteristiche e vantaggi dell uso dei proxy Limiti INSERIMENTO DI V-RAY PROXY Gli oggetti V-Ray Come si inserisce un V-ray Proxy nella scena Parametri di visualizzazione del Proxy Lezione 5 ESERCITAZIONE SCENA INTERNO Realizzazione di un modello di un interno Inserimento di porte e finestre tramite gli oggetti parametrici doors windows Creazione di illuminazione di V-ray esterna ed interna Inserimento di modelli di arredi di design Applicazione di materiali V-ray V-ray render CONVERSIONE IN V-RAY MESH Cosa sono le V-Ray mesh Come creare le proprie V-Ray mesh 2

10 Lezione 6 MATERIALI ARCHITETTONICI V-RAY Marmo Cemento Vetro strutturale ALTRI MATERIALI V-RAY Cera Acqua per esterni MATERIALI COMPOSITI V-RAY VRayBlendMtl VRay2SidedMtl Lezione 7 CAUSTICHE Cosa sono le caustiche Come simulare l effetto delle caustiche con V-Ray Impostazione dei parametri V-Ray Caustics Lezione 9 VRAY PHYSICAL CAMERA Concetti generali di fotografia ( lunghezza focale, tempo di esposizione, apertura del diaframma, sensibilità della pellicola) Impostazione della fotocamera V-Ray nella scena Effetti speciali (vignettatura, effetto Bokeh) VRAY FRAME BUFFER Come impostare il V-Ray Frame Buffer Correzione Gamma Correction VRAY-IES Come creare luci fotometriche in V-Ray Parametri delle luci V-Ray IES Dove reperire i profili fotometrici (file IES) Anteprima dei file IES Come caricare i profili fotometrici Esercizio 7 BICCHIERE CON CAUSTICHE Modellazione di bicchiere e tavolo Impostazione dell illuminazione Applicazione di materiali V-Ray Impostazione delle V-Ray Caustics Lezione 8 GIOCHI DI LUCE IN PISCINA Realizzazione di scena con piscina e lettini Impostazione dell illuminazione Applicazione di materiali V-Ray Impostazione delle V-Ray Caustics Lezione 10 ESERCITAZIONE FINALE Realizzazione di un modello di esterno Inserimento della piscina Impostazione delle caustiche Creazione di illuminazione V-ray Applicazione di materiali V-Ray Impostazione della V-Ray Physical Camera Scelta del formato di stampa (Print Size Assistant) Renderizzazione finale della scena 3

11 Certificazione: Attestato internazionale Autodesk, personale e numerato, valido in tutta Europa. 4

2 Le prime forme tridimensionali 13 2.1 Primitive 3D standard 13 2.2 Primitive 3D estese 19 Esercitazione: prato con coccinelle

2 Le prime forme tridimensionali 13 2.1 Primitive 3D standard 13 2.2 Primitive 3D estese 19 Esercitazione: prato con coccinelle Prefazione Ringraziamenti XII XV 1 Max la prima volta! 1 1.1 Area di schermo 1 1.2 Spazio tridimensionale 6 1.3 Comandi di selezione e trasformazione 7 1.4 Novità nell interfaccia di 3ds Max 9 2 Le prime

Dettagli

FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray

FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray ANTEPRIMA SOMMARIO FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray Un rendering è esattamente come una foto: un immagine bidimensionale il cui effetto di tridimensionalità è solo un illusione generata da giochi di luci,

Dettagli

3D STUDIO MAX + VRAY Corso per studenti e professionisti che vogliono specializzarsi nel campo della modellazione tridimensionale e rendering.

3D STUDIO MAX + VRAY Corso per studenti e professionisti che vogliono specializzarsi nel campo della modellazione tridimensionale e rendering. 300 INFO E CONTATTI +39.380.9049170 3D STUDIO MAX + VRAY Corso per studenti e professionisti che vogliono specializzarsi nel campo della modellazione tridimensionale e rendering. Architetti che insegnano

Dettagli

CORSO DI 3DS MAX+VRAY

CORSO DI 3DS MAX+VRAY @.com..com IL SOFTWARE Realizzato da Autodesk, 3d Studio Max è un programma di grafica vettoriale tridimensionale e animazione particolarmente indicato a quanti vogliano, in maniera assolutamente professionale,

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO 3DS MAX & VRAY AVANZATO 3D STUDIO MAX

PROGRAMMA DEL CORSO 3DS MAX & VRAY AVANZATO 3D STUDIO MAX 3D STUDIO MAX E VRAY AVANZATO 3D Studio Max e Vray avanzato. Corso di modellazione e rendering avanzato per approfondire e specializzarsi in materia di grafica 3D e Rendeing. 35 ore in aula di teoria e

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione... 11 C4D4A.com...12 Gli autori...12 Ringraziamenti...13 Storia del programma...13

Sommario. 1. Introduzione... 11 C4D4A.com...12 Gli autori...12 Ringraziamenti...13 Storia del programma...13 Sommario 1. Introduzione... 11 C4D4A.com...12 Gli autori...12 Ringraziamenti...13 Storia del programma...13 2. Filosofia di lavoro e interfaccia... 17 Filosofia di lavoro...17 Interfaccia utente...18 Menu...21

Dettagli

3 AUTOCAD 2D ALTRE PRIMITIVE DI DISEGNO

3 AUTOCAD 2D ALTRE PRIMITIVE DI DISEGNO AUTOCAD 2D Unità Didattica 1 HARDWARE Generalità Periferiche (tastiera, mouse, schermo, scheda video) SOFTWARE Window XP Gestione files, comandi essenziali Autodesk Autocad: introduzione L INTERFACCIA

Dettagli

3D STUDIO MAX [ PROGRAMMA CORSO ]

3D STUDIO MAX [ PROGRAMMA CORSO ] FFA 3D STUDIO MAX [ PROGRAMMA CORSO ] OBIETTIVI Il corso si propone di formare gli allievi sul noto programma di grafica vettoriale 3d e di animazione, introducendolo attraverso una panoramica più generale

Dettagli

ARCHVIZMASTER. Advanced Techniques in 3D Visualization for Architecture & Design

ARCHVIZMASTER. Advanced Techniques in 3D Visualization for Architecture & Design Il percorso formativo Il percorso formativo ARCHVIZMASTER nasce per fornire una soluzione veloce ed immediata alle esigenze di chi, in breve tempo, intende ottenere conoscenze professionali e approfondite

Dettagli

Introduzione a 3ds Max

Introduzione a 3ds Max 3 Capitolo 1 Introduzione a 3ds Max 3ds Max è ad oggi uno dei più diffusi e dei più potenti software per la creazione di rendering tridimensionali in qualsiasi ambito, dall architettura al design, dalla

Dettagli

Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio)

Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio) L Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e promuove, per i suoi iscritti, il primo: Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio) Il Corso, immaginato per un numero di 30 iscritti per ciclo, si articola

Dettagli

AUTOCAD 2D. Esercizio 2 - PRIMITIVE DI DISEGNO. Unità Didattica 1. HARDWARE Generalità Periferiche (tastiera, mouse, schermo, scheda video)

AUTOCAD 2D. Esercizio 2 - PRIMITIVE DI DISEGNO. Unità Didattica 1. HARDWARE Generalità Periferiche (tastiera, mouse, schermo, scheda video) AUTOCAD 2D Esercizio 2 - PRIMITIVE DI DISEGNO Unità Didattica 1 HARDWARE Generalità Periferiche (tastiera, mouse, schermo, scheda video) SOFTWARE Window XP Gestione files, comandi essenziali Autodesk Autocad:

Dettagli

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina 16corso di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray introduzione

Dettagli

FFA CAD 2D/3D E RENDERING CON 3D STUDIO MAX

FFA CAD 2D/3D E RENDERING CON 3D STUDIO MAX FFA CAD 2D/3D E RENDERING CON 3D STUDIO MAX OBIETTIVI Il corso si propone di fornire agli allievi le abilità pratiche necessarie per una corretta formazione relativa all uso professionale di AUTOCAD 2D,

Dettagli

Sommario. 4. Modellare una copertura a falde... 51 Introduzione...51 Realizzare la copertura...51 Primo piano con terrazzo...57

Sommario. 4. Modellare una copertura a falde... 51 Introduzione...51 Realizzare la copertura...51 Primo piano con terrazzo...57 Sommario Introduzione... 11 1. Passare a Rhinoceros... 13 I paradigmi di modellazione...14 Perché Rhinoceros, un modellatore di superfici?...16 Adottare il paradigma di modellazione di Rhinoceros...18

Dettagli

AUTODESK 3D STUDIO MAX

AUTODESK 3D STUDIO MAX AUTODESK 3D STUDIO MAX UN BUON MOTIVO PER [cod. G102] Rendere operativi sulle funzionalità più evolute del prodotto. Realizzazione di immagini fotorealistiche ed animazioni di modelli tridimensionali,

Dettagli

CAD 2D/3D E RENDERING

CAD 2D/3D E RENDERING FFA CAD 2D/3D E RENDERING OBIETTIVI Il corso si propone di fornire agli allievi le abilità pratiche necessarie per una corretta formazione relativa all uso professionale di AUTOCAD 2D, 3D e RENDERING con

Dettagli

A step by step V-ray for Rhinoceros Tutorial

A step by step V-ray for Rhinoceros Tutorial A step by step V-ray for Rhinoceros Tutorial Buongiorno a tutti, Inizio con questo tutorial su V-Ray for Rhino, la scena presente è un interno e utilizzeremo per iniziare una sola luce solare che filtrerà

Dettagli

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post.

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Basi di modellazione by Joyrayd Creazione di un testo 3D Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Andate sul

Dettagli

CORSO AUTODESK ACCREDITATO 3DS MAX DESIGN

CORSO AUTODESK ACCREDITATO 3DS MAX DESIGN CORSO AUTODESK ACCREDITATO Il software 3ds Max Design è una soluzione completa per la progettazione, la modellazione, l'animazione e il rendering con programmi 3D per ingegneri civili e meccanici, architetti,

Dettagli

ANIMATIKA SCHOOL OF VISUAL EFFECTS

ANIMATIKA SCHOOL OF VISUAL EFFECTS ANIMATIKA SCHOOL OF VISUAL EFFECTS M Master Computer Graphics Modellazione 3D, Sistemi Particellari, Fur, Modellazione Organica, Matte Painting, Fotografia, Render Avanzato, Motion Graphics, Tracking 3D,

Dettagli

CORSO CGI E COMPOSITING

CORSO CGI E COMPOSITING CORSO CGI E COMPOSITING per la fotografia pubblicitaria INTERNO GRIGIO IL CORSO Introduzione il corso è pensato per fornire una conoscenza completa degli strumenti di cui il settore della fotografia pubblicitaria

Dettagli

Luci/Ombre. YAFARAY motore di rendering Open Source. Federico Frittelli aka fredfrittella. SUTURA-studio di progettazione.

Luci/Ombre. YAFARAY motore di rendering Open Source. Federico Frittelli aka fredfrittella. SUTURA-studio di progettazione. Luci/Ombre YAFARAY motore di rendering Open Source Federico Frittelli aka fredfrittella SUTURA-studio di progettazione LinuxDay, 2010 fredfrittella (SUTURA-studio di progettazione) Luci/Ombre 23 Ottobre

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale. Tecniche di rendering (3DS max) parte 1

Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale. Tecniche di rendering (3DS max) parte 1 Tecniche di rendering (3DS max) parte 1 Premessa Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale La restituzione fotografica (rendering) di un modello/scenario in 3ds richiede

Dettagli

Gli inserimenti fotografici

Gli inserimenti fotografici Gli inserimenti fotografici 2 Ora che le tecniche di illuminazione e renderizzazione sono più chiare, veniamo ad un argomento che, sono sicuro, vi aiuterà nell operatività delle problematiche quotidiane.

Dettagli

Centro Studi Internazionale Corso di Grafica e modellazione 3D

Centro Studi Internazionale Corso di Grafica e modellazione 3D Nel programma vengono riportati gli argomenti che si affronteranno su applicativi di disegno e modellazione, passando per la conoscenza base (per quanto riguarda il principiante) dell applicativo di grafica

Dettagli

Materiali Applicare i Materiali ai modelli Stili TERIALI Imperfezioni Il tocco finale

Materiali Applicare i Materiali ai modelli Stili TERIALI Imperfezioni Il tocco finale MATERIALI MATERIALI 233 Materiali Contenuti: Applicare i Materiali ai modelli canali dei Materiali in CINEMA 4D Mappatura Texture Metodi di Mappatura Texture Mappatura ad Etichetta Applicare i Materiali

Dettagli

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION.

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. presentazione Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. La Fondazione Architetti della Provincia di Treviso organizza un corso di aggiornamento di Architectural Visualization: obiettivo del corso è quello di

Dettagli

1 CORSO DI MODELLAZIONE E RENDERING PER L ARCHITETTURA con 3DS MAX Certificato Autodesk e accreditato [CFP]

1 CORSO DI MODELLAZIONE E RENDERING PER L ARCHITETTURA con 3DS MAX Certificato Autodesk e accreditato [CFP] 1 CORSO DI MODELLAZIONE E RENDERING PER L ARCHITETTURA con 3DS MAX Certificato Autodesk e accreditato [CFP] Il software 3DS MAX è una soluzione completa per la progettazione, la modellazione, l'animazione

Dettagli

3DSMAX 6. Una panoramica su l interfaccia e gli strumenti a disposizione

3DSMAX 6. Una panoramica su l interfaccia e gli strumenti a disposizione 3DSMAX 6 Una panoramica su l interfaccia e gli strumenti a disposizione Vediamo di capire l interfaccia e i comandi base con i quali iniziare a lavorare con MAX, con le prossime guide affronteremo la modellazione

Dettagli

Viste prospettiche in Autocad: Vista Dinamica

Viste prospettiche in Autocad: Vista Dinamica Viste prospettiche in Autocad: Vista Dinamica La rappresentazione tridimensionale in AutoCAD comprende oltre alle viste assonometriche anche quelle prospettiche. Il comando VISTAD (_dview) consente di

Dettagli

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Il rendering fotorealistico Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Rendering fotorealistico Gli oggetti sottoposti a rendering devono essere facce 3D o essere tridimensionali.

Dettagli

Programma Master Video Editing e Montaggio

Programma Master Video Editing e Montaggio Programma Master Video Editing e Montaggio 1 PC Academy Via Capodistria 12 Tel.: 06.97.84.22.16 06.85.34.44.76 Cell. 393.93.64.122 - Fax: 06.91.65.92.92 www.pcacademy.it info@pcacademy.it Informazioni

Dettagli

Indice. Indice vi- III. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9

Indice. Indice vi- III. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9 Percezione Costruzioni e comunicazione geometriche Indice vi- III Indice Unità 1 Il personal computer, 1 1.1 Struttura del personal computer, 2 1.2 Il software, 5 1.3 I dispositivi informatici di stampa,

Dettagli

Progettazione 3D. Area formativa PROGETTAZIONE TECNICA

Progettazione 3D. Area formativa PROGETTAZIONE TECNICA Progettazione 2D Disegno con il programma più diffuso nel campo del disegno CAD e preparazione all eventuale certificazione ECDL Specialised Level - CAD 2D (progettazione Computer Aided Design bidimensionale).

Dettagli

Tutorial rendering esterno architettonico

Tutorial rendering esterno architettonico Rendering di un esterno. Materiali per l'architettura Dopo aver importato il modello dell'edificio da autocad, assegnare un modificatore uvw mapping alle varie geometrie scegliendo come tipo di mappatura

Dettagli

Tipologia: BIDIMENSIONALE

Tipologia: BIDIMENSIONALE U.O. AMBIENTE E ARCHEOLOGIA XXXX 00 022 SP AR0002 002 B PG 2 DI 31 Tipologia: BIDIMENSIONALE Carte Tematiche con schemi grafici e diagrammi su base cartografica A3 Codice: 2D.1.1 Carte Tematiche con schemi

Dettagli

L illuminazione in Kray le impostazioni di base di Matt Vanni

L illuminazione in Kray le impostazioni di base di Matt Vanni L illuminazione in Kray le impostazioni di base di Matt Vanni con la collaborazione di Gianandrea Ghirri - LAV In questo tutorial basico tenterò di spiegare come impostare una illuminazione basica principalmente

Dettagli

Animazione 3d - Video editing - Video compositing

Animazione 3d - Video editing - Video compositing Animazione Walkthrough in un interno. Il loft modellato e renderizzato nel secondo modulo del corso sarà utilizzato per la nostra prima animazione in 3d studio max. Si tratta di uno spazio a doppia altezza

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ARCHITETTI E DESIGNER

FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ARCHITETTI E DESIGNER FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ARCHITETTI E DESIGNER DISEGNO 2D MODELLAZIONE 3D LAYOUT E STAMPA RENDERING FOTORITOCCO ANIMAZIONI 2 50 ANNI DI ESPERIENZA 11 SEDI NEL MONDO 10.000 STUDENTI ALL ANNO 30% DI

Dettagli

L utilizzo di altri motori di rendering

L utilizzo di altri motori di rendering L utilizzo di altri motori di rendering 1 Mental ray, il motore di render più utilizzato, non è l unico tra quelli integrati in 3ds Max 2012; accanto ad esso troviamo innanzitutto lo Scanline, il motore

Dettagli

ScuolaSI computer grafica 3d

ScuolaSI computer grafica 3d ScuolaSI computer grafica 3d pagina stampata dal sito ScuolaSI http://www.scuolasi.it pubblicato il 22/04/2011 Grafica - La computer grafica 3D è un ramo della computer grafica che basa la creazione di

Dettagli

Ciro Sannino FOTOGRAFIA E RENDER. con V-Ray. GC edizioni

Ciro Sannino FOTOGRAFIA E RENDER. con V-Ray. GC edizioni Ciro Sannino FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray GC edizioni Copyright 2012 by GC edizioni tutti i diritti riservati GC edizioni Corso America, 57 09032 Assemini (CA) tel. e fax 070-8809018 www.gcedizioni.it

Dettagli

Manuale Utente Manuale utente

Manuale Utente Manuale utente Manuale Utente Copyright 2011 Caravaggio E-mail: info@caravaggio3d.com Web: http://www.caravaggio3d.com Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e a norma delle convenzioni internazionali. Nessuna

Dettagli

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical CAD 2D / 3D Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical Autocad 2D / 3D Questo corso è indirizzato a chi intenda acquisire le conoscenze necessarie per utilizzare AutoCAD 2D e 3D

Dettagli

Programma del Master Game Design

Programma del Master Game Design Programma del Master Game Design Il corso di Game design mira a realizzare non solo un corso di design e programmazione ma anche a sviluppare nell alunno competenze in tecnologia, team building e conoscenza

Dettagli

Rendering con le HDRI con Vray...

Rendering con le HDRI con Vray... Rendering con le HDRI con Vray... In questo tutorial tratteremo il rendering con Vray con le immagini HDRI (high dynamic range imaging). C'è da dire che non è proprio un mio Tutorial, s'inspira ad uno

Dettagli

3D PROFESSIONAL & VFX in Maya

3D PROFESSIONAL & VFX in Maya 3D PROFESSIONAL & VFX in Maya Obbiettivi L obiettivo del corso è quello di formare professionisti in grado di supervisionare e realizzare tutte le fasi di una produzione video 3D. Il corso prepara professionisti

Dettagli

Usando 64 segmenti e 48 sides, in modo da renderlo più smussato, scalatelo lungo l asse Z, in modo da ottenere l anello.

Usando 64 segmenti e 48 sides, in modo da renderlo più smussato, scalatelo lungo l asse Z, in modo da ottenere l anello. Motori rendering alternativi fotorealistici by Joyrayd Brazil/Mental Ray e illuminazione HDRI Giusto per prendere la mano a Brazil, creiamo un anello. Apriamo Max e facciamo un bel toroide(torus) Usando

Dettagli

Programma del Master di Produzione digitale 3d

Programma del Master di Produzione digitale 3d Programma del Master di Produzione digitale 3d Master di produzione digitale 3d Introduzione Il corso e rivolto principalmente agli appassionati di cinema 3D e di effetti speciali (digitali e tradizionali).

Dettagli

Camera matching. Il camera matching

Camera matching. Il camera matching Il camera matching Uno dei classici problemi di rappresentazione architettonica e' quello di inserire un modello digitale in un contesto reale del quale abbiamo delle fotografie analogiche o digitali.

Dettagli

sommario Introduzione 02 Nomi, colori e risoluzioni di 3ds Max 27 01 Esplorare l interfaccia utente 1 03 Interpretare e gestire la visualizzazione 41

sommario Introduzione 02 Nomi, colori e risoluzioni di 3ds Max 27 01 Esplorare l interfaccia utente 1 03 Interpretare e gestire la visualizzazione 41 sommario Introduzione xiii 3ds Max: il numero 1 xiii La storia di 3ds Max in breve xiv La struttura della guida xiv Da 3ds Max, delle belle soddisfazioni xv Ringraziamenti xvi 01 Esplorare l interfaccia

Dettagli

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION.

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. presentazione Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. La Fondazione Architetti della Provincia di Treviso organizza un corso di aggiornamento di Architectural Visualization: obiettivo del corso è quello di

Dettagli

Le texture. Mappatura avanzata. Informatica Grafica per le arti. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata

Le texture. Mappatura avanzata. Informatica Grafica per le arti. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata Informatica Grafica per le arti Le texture Oltre alla proiezione piana, esistono altri tipi di proiezione, che possono risultare utili in alcune circostanze. Queste sfruttano altri sistemi di coordinate

Dettagli

ArchiCAD: Render e presentazione del progetto

ArchiCAD: Render e presentazione del progetto ArchiCAD: Render e presentazione del progetto Questo videocorso è dedicato ai professionisti che vogliono padroneggiare e sfruttare appieno le tecniche e le funzioni che ArchiCAD mette a disposizione.

Dettagli

Modellazione e rendering di un Loft

Modellazione e rendering di un Loft Tutorial modellazione di un loft Disegnare un rettangolo di dimensioni x=10,y=6. Con il comando wall impostando uno spessore 0,3 e un'altezza 6 corrispondente a 2 piani tracciare il muro con giustificazione

Dettagli

Le texture. Le texture. Informatica Grafica per le arti. Le texture. Le texture. Le texture. Le texture

Le texture. Le texture. Informatica Grafica per le arti. Le texture. Le texture. Le texture. Le texture Informatica Grafica per le arti Per rendere realistici gli oggetti modellati occorre definire accuratamente l'aspetto delle loro superfici. Il modo piu' semplice consiste nel sovrapporvi speciali immagini.

Dettagli

La renderizzazione avanzata e gli effetti speciali

La renderizzazione avanzata e gli effetti speciali La renderizzazione avanzata e gli effetti speciali 3 Nel corso del capitolo precedente si è iniziato il discorso sulle capacità di rendering di 3ds Max e si è visto come renderizzare la scena con alcune

Dettagli

Calendario delle lezioni

Calendario delle lezioni Modellazione Virtuale per l Architettura (77) 0/4 (00) 00/ _ introduzione Rev. rev0 0 4/09/0 0/0/00 Modellazione Virtuale per l Architettura (77) 0/4 PARTE I PARTE DATA GG ORE MAT/POM AULA DOCENTE TEORIA

Dettagli

La Pipeline Grafica. Vediamo come avviene il rendering, ovvero la visualizzazione di oggetti. Introduzione. La Pipeline Grafica.

La Pipeline Grafica. Vediamo come avviene il rendering, ovvero la visualizzazione di oggetti. Introduzione. La Pipeline Grafica. La Pipeline Grafica Vediamo come avviene il rendering, ovvero la visualizzazione di oggetti. Introduzione La Pipeline Grafica Spazio vista Spazio 3D-screen Shading Rasterizzazione Rimozione delle facce

Dettagli

ADOBE PHOTOSHOP per la progettazione Moda - Programma del corso

ADOBE PHOTOSHOP per la progettazione Moda - Programma del corso Piazza Bargagli Petrucci n 16/18 53100 Siena - (SI) Telefono +39 0577 288045 Fax +39 0577 281598 www.istitutosassetti.it info@istitutosassetti.it TRAINING DI GRAFICA PER FASHION DESIGN ADOBE PHOTOSHOP

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9968 - Master in "Progettazione e Modellazione di prodotti per l'architettura e l'industrial Design"

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9968 - Master in Progettazione e Modellazione di prodotti per l'architettura e l'industrial Design CORSO A CATALOGO - 20 - Corso ID: 998 - Master in "Progettazione e Modellazione di prodotti per l'architettura e l'industrial Design" Dati principali - Corso ID: 998 - Master in "Progettazione e Modellazione

Dettagli

InstantRender Versione 12 MANUALE OPERATIVO

InstantRender Versione 12 MANUALE OPERATIVO InstantRender Versione 12 MANUALE OPERATIVO A cura di ARCPLUS ITALIA - Horae srl, via C.Colombo 19 p/6 Perugia www.arcplus.it info@arcplus.it Stampato a Settembre 2010 Capitolo 1 Introduzione 1. 2. 3.

Dettagli

Lezione 16: Animazione (2)

Lezione 16: Animazione (2) Lezione 16: Animazione (2) Informatica Multimediale Docente: Umberto Castellani Sommario Introduzione Origini Produrre animazioni Animazione tradizionale (2D) Animazione digitale 2 Animazione 3D Animazione

Dettagli

IndigoRender & Maxigo

IndigoRender & Maxigo IndigoRender&Maxigo Caratteristiche Avanzate -Exit Portal L exit-portal è una funzione avanzata che permette di facilitare il calcolo dell illuminazione, con una notevole diminuzione di tempo. Per far

Dettagli

CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE. Creare spazi emotivi ed eclettici

CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE. Creare spazi emotivi ed eclettici CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE Creare spazi emotivi ed eclettici INTERIOR DESIGN - ANNUALE Un anno di studio dedicato a Interior Design Obiettivi del corso Il corso annuale di Interior Design si pone come

Dettagli

INDICE - 3D STUDIO MAX 2011 - BASE. Lezione 2. Lezione1 LEZ.2 - LE FORME TRIDIMENSIONALI - LEZ.1 - MAX 2010 LA PRIMA VOLTA -

INDICE - 3D STUDIO MAX 2011 - BASE. Lezione 2. Lezione1 LEZ.2 - LE FORME TRIDIMENSIONALI - LEZ.1 - MAX 2010 LA PRIMA VOLTA - INDICE - 3D STUDIO MAX 2011 - BASE Lezione1 LEZ.1 - MAX 2010 LA PRIMA VOLTA - A. INTERFACCIA GRAFICA 3d MAX 2010 1. Area di schermo viste 2. Menù a tendina 3. Main toolbar 4. Pannello comandi 5. Strumenti

Dettagli

Introduzione alla Computer Graphics

Introduzione alla Computer Graphics Introduzione alla Computer Graphics Informatica Grafica CdLS a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura a.a. 2008/09 Computer Graphics e Image Processing Image processing Insieme di teorie ed algoritmi

Dettagli

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2014/2015 docente Arch. Emilio Di Gristina

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2014/2015 docente Arch. Emilio Di Gristina 00corso di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2014/2015 docente Arch. Emilio Di Gristina CG 3D CG 3D CG 3D CG 3D CG 3D CG 3D CG 3D CG 3D acronimo di: Computer Graphic tridimensionale

Dettagli

3D Prototyping & Design Digital Workflow Rappresentazione e Realizzazione di Modelli Professionali

3D Prototyping & Design Digital Workflow Rappresentazione e Realizzazione di Modelli Professionali 3D Prototyping & Design Digital Workflow Rappresentazione e Realizzazione di Modelli Professionali A.A. 2016/2017 OBIETTIVI Il corso si rivolge a professionisti, architetti, designer ed ingegneri, all

Dettagli

LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO ILLUMINOTECNICO: IL CASO DI PALAZZO MADAMA IN TORINO

LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO ILLUMINOTECNICO: IL CASO DI PALAZZO MADAMA IN TORINO Politecnico di Torino,, Facoltà di Architettura - Dipartimento di Energetica Virtuality 2002 Annual Virtual Reality Conference - 2 Convegno MIMOS Torino 28-29 ottobre LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Appunti delle lezioni

Appunti delle lezioni Autodesk 3ds Max Appunti delle lezioni Operare in Autodesk 3ds Max con modelli di Revit Architecture Traduzione a cura di Anna Osello 1 Contenuti Contenuti... 2 Prefazione... 4 Organizzazione... 4 Introduzione...

Dettagli

Rendering. Visione Artificiale - 11 dicembre 2008. Agenda (1 di 2) - Rendering Real-Time e non Real Time. - Ambienti di moodellazione non Real Time

Rendering. Visione Artificiale - 11 dicembre 2008. Agenda (1 di 2) - Rendering Real-Time e non Real Time. - Ambienti di moodellazione non Real Time Rendering Visione Artificiale - 11 dicembre 2008 21/02/2008 Agenda (1 di 2) - Rendering Real-Time e non Real Time - Ambienti di moodellazione non Real Time 3D Studio MAX Maya Ambienti OpenSource: Blender

Dettagli

KANTEA S.C.R.L. CATALOGO CORSI FORMAZIONE CONTINUA 2015. Area tematica: Tecniche di produzione

KANTEA S.C.R.L. CATALOGO CORSI FORMAZIONE CONTINUA 2015. Area tematica: Tecniche di produzione KANTEA S.C.R.L. CATALOGO CORSI FORMAZIONE CONTINUA 2015 Area tematica: Tecniche di produzione Saldatore Con Certificazione Uni En 287 Saldatore Elettrodo Rivestito/Saldatore Filo Animato 150 ore Frequenza

Dettagli

Modellazione tridimensionale con Solidworks

Modellazione tridimensionale con Solidworks Modellazione tridimensionale con Solidworks Il corso si rivolge a tutti coloro che desiderano conoscere il programma SolidWorks. Attraverso il corso sarà possibile esercitarsi e consolidare le proprie

Dettagli

3DCARTO: GESTIONE DEL MONDO VIRTUALE IN 3D

3DCARTO: GESTIONE DEL MONDO VIRTUALE IN 3D 3DCARTO: GESTIONE DEL MONDO VIRTUALE IN 3D La base di partenza per la creazione del mondo virtuale è l aerofotogrammetria e/o I rilievi fotografici con scansioni laser. Il prodotto così ottenuto, è lo

Dettagli

Corsi per l avviamento alla professione di GRAFICO e MULTIMEDIA DESIGNER EDIZIONE 2013

Corsi per l avviamento alla professione di GRAFICO e MULTIMEDIA DESIGNER EDIZIONE 2013 Corsi per l avviamento alla professione di GRAFICO e ER EDIZIONE 2013 Modalità di svolgimento e di iscrizione: Per ogni corso è previsto un numero minimo (3) e un numero massimo di partecipanti (9). L

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO. Le date degli incontri saranno stabilite e programmate con ogni singolo gruppo di partecipanti

PROGRAMMA DEL CORSO. Le date degli incontri saranno stabilite e programmate con ogni singolo gruppo di partecipanti CORSO BASE ArchiCAD 17 - progettazione architettonica CAD 2D / 3D Obiettivo del corso: fornire nozioni di base ad utilizzatori che intendono approcciare la progettazione architettonica CAD tridimensionale.

Dettagli

Corso di Tecniche di rappresentazione dello spazio - Arch. Emilio Di Gristina

Corso di Tecniche di rappresentazione dello spazio - Arch. Emilio Di Gristina Corso di Tecniche di rappresentazione dello spazio - Arch. Emilio Di Gristina principali comandi di 3D studio max - glossario e traduzione barra strumenti principale annulla/ripeti undo/redo annulla o

Dettagli

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Livello I - Modellazione Base - In questi primi tre giorni di corso, gli allievi impareranno a disegnare e modificare accuratamente modelli in NURBS-3D.

Dettagli

CINEMA 4D. I punti chiave di CINEMA 4D

CINEMA 4D. I punti chiave di CINEMA 4D CINEMA 4D CINEMA 4D è il software per la modellazione 3D, il rendering e l'animazione prodotto da MAXON, società del Gruppo Nemetschek che può vantare 25 anni di esperienza nel settore della computer grafica

Dettagli

LABORATORIO DI DISEGNO DIGITALE A Arch. Simone Cappochin A.A. 2011-2012

LABORATORIO DI DISEGNO DIGITALE A Arch. Simone Cappochin A.A. 2011-2012 LABORATORIO DI DISEGNO DIGITALE A Arch. Simone Cappochin A.A. 2011-2012 CALENDARIO e PROGRAMMA Ultimo aggiornamento: 07/10/2011 Il corso, della durata di 40 ore, si terrà i martedì pomeriggio indicati

Dettagli

02 web. designer. info. certificazioni. specializzazioni avanzate

02 web. designer. info. certificazioni. specializzazioni avanzate info durata: 10 mesi inizio: novembre 2010 frequenza: 4 ore a settimana software: Adobe Illustrator, Photoshop, Flash, Dreamweaver certificazioni Adobe Certified Expert (ACE) per i software: Illustrator,

Dettagli

ANIMATIKA SCHOOL OF VISUAL EFFECTS

ANIMATIKA SCHOOL OF VISUAL EFFECTS ANIMATIKA SCHOOL OF VISUAL EFFECTS AV Architettura Virtuale Modellazione 3D Render Architettonico Compositing. Queste discipline consentono di modellare, texturizzare, illuminare ed integrare in una foto

Dettagli

Benvenuto ai Corsi di Formazione Db-Line

Benvenuto ai Corsi di Formazione Db-Line Db-Line S.r.l. Via Alioli e Sassi, 19 21026 Gavirate VA ITALY P.IVA: IT-02254780121 Tel: +39-0332-749000 Fax: +39-0332-749092 Internet: http://www.dbline.it/newtek/corsi email: info@dbline.it Corsi di

Dettagli

Progetto di Realtà Virtuale

Progetto di Realtà Virtuale Progetto di Realtà Virtuale Autori: Luigi di Grazia, Francesco Ledda, Luigi Tessitore Coordinatore: Prof.re F. Corato 1. Introduzione: obiettivi del progetto Il progetto, che è stato realizzato sfruttando

Dettagli

Introduzione alla Grafica 3D

Introduzione alla Grafica 3D Informatica Grafica per le arti Introduzione alla Grafica 3D La realizzazione di grafica tridimensionale e' un processo molto complicato che richiede notevole potenza di calcolo. Generare un'immagine tridimensionale

Dettagli

CORSO ARCHICAD+ARTLANTIS PER INTERIOR DESIGN PROGRAMMA

CORSO ARCHICAD+ARTLANTIS PER INTERIOR DESIGN PROGRAMMA Il Corso ArchiCAD + Artlantis per Interior Design si pone l'obbiettivo di dare al partecipante tutte le informa - zioni per poter realizzare il modello tridimensionale di un appartamento, completo di tutti

Dettagli

Rendering & ray tracing. Implementazione e applicazione pratica

Rendering & ray tracing. Implementazione e applicazione pratica Rendering & ray tracing Implementazione e applicazione pratica Che cos e CG(computer graphics)? Quando si parla di CG si intendono immagini, o video creati al computer. CG e una branca dell informatica

Dettagli

LEZIONE 6 MAGGIO 2005 1_TRASFERIMENTO DA AUTOCAD A PHOTOSHOP. Apriamo il file in Autocad

LEZIONE 6 MAGGIO 2005 1_TRASFERIMENTO DA AUTOCAD A PHOTOSHOP. Apriamo il file in Autocad LEZIONE 6 MAGGIO 2005 1_TRASFERIMENTO DA AUTOCAD A PHOTOSHOP Apriamo il file in Autocad Per trasferire il nostro file da Autocad a Photoshop dobbiamo creare in Autocad una stampante apposita: file - plotter

Dettagli

3D e Realtà Virtuale

3D e Realtà Virtuale 3D e Realtà Virtuale Modello 3D La costruzione di un modello 3D, così come la realizzazione di un plastico tradizionale, necessita di grande precisione e attenzione conoscitiva. Tale modello convoglia

Dettagli

Rendering di assiemi

Rendering di assiemi Rendering di assiemi Numero di pubblicazione spse01692 Rendering di assiemi Numero di pubblicazione spse01692 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto software

Dettagli

SOMMARIO. Introduzione... XIII. Capitolo 1 - Concetti e terminologie dell ambiente AutoCAD 3D... 1

SOMMARIO. Introduzione... XIII. Capitolo 1 - Concetti e terminologie dell ambiente AutoCAD 3D... 1 SOMMARIO Introduzione... XIII - Come utilizzare questo libro...xiii o Come è strutturato il libro...xiv o Supporto al libro...xiv o Contenuto del cd-rom...xiv o Convenzioni...XIV - Conversione dei fi le

Dettagli

Corsi di formazione professionale in aula di GRAFICA DIGITALE e MULTIMEDIA DESIGN EDIZIONE BOLOGNA 2016

Corsi di formazione professionale in aula di GRAFICA DIGITALE e MULTIMEDIA DESIGN EDIZIONE BOLOGNA 2016 Corsi di formazione professionale in aula di GRAFICA DIGITALE e EDIZIONE BOLOGNA 2016 Modalità di svolgimento e di iscrizione: Per ogni corso è previsto un numero minimo (6) e un numero massimo di partecipanti

Dettagli

Applicazione Esplodi Rendering Anima

Applicazione Esplodi Rendering Anima Applicazione Esplodi Rendering Anima Numero di pubblicazione spse01541 Applicazione Esplodi Rendering Anima Numero di pubblicazione spse01541 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni

Dettagli

Corso CAD 2D/3D E FOTOINSERIMENTO PAESAGGISTICO OBIETTIVI DEL CORSO

Corso CAD 2D/3D E FOTOINSERIMENTO PAESAGGISTICO OBIETTIVI DEL CORSO Corso CAD 2D/3D E FOTOINSERIMENTO PAESAGGISTICO Responsabile Scientifico: Ing. Gennaro Annunziata Responsabile Organizzativo: Ing. Domenico Aversa Docente: Ing. Claudio Ciciriello OBIETTIVI DEL CORSO Gli

Dettagli

Livello di approfondimento della lezione. Texture mapping di solito spiegato in corsi di CG di base

Livello di approfondimento della lezione. Texture mapping di solito spiegato in corsi di CG di base Texture mapping Davide Gadia, Daniele Marini Corso di Programmazione Grafica per il Tempo Reale Laurea Magistrale in Informatica per la Comunicazione a.a. 2013/2014 Livello di approfondimento della lezione

Dettagli

LA SIMULAZIONE ILLUMINOTECNICA CON RADIANCE MEDIANTE ECOTECT

LA SIMULAZIONE ILLUMINOTECNICA CON RADIANCE MEDIANTE ECOTECT A02 059 Laura Bellia Carla Di Martino Gennaro Spada LA SIMULAZIONE ILLUMINOTECNICA CON RADIANCE MEDIANTE ECOTECT L ILLUMINAZIONE DI UNA CHIESA DI INTERESSE STORICO ARTISTICO Copyright MMX ARACNE editrice

Dettagli

Liceo Classico Scientifico Isaac NEWTON via Paleologi 22 - Chivasso

Liceo Classico Scientifico Isaac NEWTON via Paleologi 22 - Chivasso Liceo Classico Scientifico Isaac NEWTON via Paleologi 22 - Chivasso Mod. 50 Rev. 0 01.09.2011 Documento PROGRAMMA SVOLTO Disciplina COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE Anno scolastico 2011-2012 Libro di testo Linguaggi

Dettagli

Corso Workflow, gestione e sviluppo delle immagini digitali con Adobe Bridge e Adobe Camera Raw

Corso Workflow, gestione e sviluppo delle immagini digitali con Adobe Bridge e Adobe Camera Raw Corso Workflow, gestione e sviluppo delle immagini digitali con Adobe Bridge e Adobe Camera Raw 1. Alla scoperta dei formati di files digitali: JPG, RAW e DNG. Che cosa sono, quali vantaggi e svantaggi

Dettagli