INDICE - 3D STUDIO MAX AVANZATO. Lezione14. Lezione 13 LEZ.13 LE CINEPRESE LEZ.14 SUPERFICI CURVE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE - 3D STUDIO MAX 2010 - AVANZATO. Lezione14. Lezione 13 LEZ.13 LE CINEPRESE LEZ.14 SUPERFICI CURVE"

Transcript

1 INDICE - 3D STUDIO MAX AVANZATO Lezione 13 LEZ.13 LE CINEPRESE A. CINEPRESE 1. Cos è una cinepresa Tipi di cineprese : target e free 2. I parametri 3. Multipass effect B. LE ICONE CAMBIANO 1. Introduzione al cambiamento delle icone di visualizzazione quando si è nella finestra camera 2. Utilizzare le icone per modificare i parametri della camera C. PANNELLO SETTAGGI RENDER 1. Cosa si intende per render 2. La finestra Render Scene 3. Common Parameters 4. Max default scanline D. PRINT SIZE ASSISTANT 1. Cos è una risoluzione 2. La finestra Print size 3. Cenni sui formati Esercizio 13 ES.11 VISTE DELLA STANZA ARREDATA (ES8 ed ES 11) - 1. Inserisco i mobili nella stanza 2. Posizioni tre camere 3. Elaboro tre immagini (render) dimensioni 800 x dpi Lezione14 LEZ.14 SUPERFICI CURVE A. MODELLAZIONE PATCH 1. Introduzione al concetto di patch, caratteristiche ed utilizzi 2. Come creare una patch 3. Conversione da patch grid a edit patch 4. Modellazione a livello di sub-object 5. Vertex 6. Edge 7. Patch B. TERRAIN 1. Cos è un Terrain e come crearlo 2. Utilizzo di curve di livello per creazione di terrain 3. Modalità di visualizzazione: Graded surface, Graded solid, Layered solid 4. Color by elevation C. MODELLAZIONE CON LE NURBS 1. Cosa sono le NURBS (Non Uniform Rational B-Splines) quali sono le differenze rispetto agli altri tipi di modellazione 3D 2. Curve Nurbs 3. Superfici Nurbs D. MENU DI CREAZIONE E MODIFICA DELLE NURBS 1. Utilizzo del menu per la modellazione delle Nurbs a livello di Sub-object 2. Points: modellazione attraverso punti 3. Curves: modellazione attraverso curve 4. Surfaces: modellazione attraverso superfici 5. Modificatori interni Esercizio 14 ES.14 - LAVABO - 1. Le sezioni di riferimento 2. Passaggio da splines a superficie Nurbs 3. Realizzazione del mobile lavabo

2 Lezione 15 LEZ.15 MODIFICATORI AVANZATI 1 - A MODIFICATORE SHELL 1. A cosa serve il modificatore Shell 2. Parametri per creare uno spessore esterno e/o interno 3. Come mantenere perpendicolare lo spessore B MODIFICATORE FFD 1. Le varie tipologie di modificatori FFD: FFD2x2x2, FFD3x3x3, FFD 4x4x4 2. A cosa serve il modificatore FFD 3. Lattice e Source volume C MODIFICATORE SLICE 1. A cosa serve il modificatore Slice, differenza con gli altri metodi di sezione 2. Refine mesh 3. Split mesh 4. Rimuovere la parte superiore o inferiore D MODIFICATORE OPTIMIZE 1. Il concetto di Economia di poligoni 2. Come ridurre il numero dei poligoni di un modello complesso 3. Parametri generali E MODIFICATORE CLOTH 1. A cosa serve il modificatore Cloth 2. Il pannello Object properties 3. Selezione e parametri dell oggetto Cloth e dell oggetto Collision 4. I Preset 5. Simulazione della caduta 6. Parametri della simulazione Esercizio 15 ES.15 TAVOLO CON TOVAGLIA 1. Realizzazione del modello tavolo 2. Creazione della tovaglia 3. Uso del modificatore Cloth Lezione 16 LEZ.16 MATERIALI AVANZATI 1/2 - A MATERIALI RAYTRACE 1. Cosa sono i materiali Raytrace, caratteristiche e principali differenze con i materiali di tipo Standard 2. Come creare un materiale di tipo Raytrace 3. Impostare i parametri - Raytrace Basic Parameters B MATERIALI MULTI/SUB-OBJECT 1. Cosa sono i materiali Multi/Sub Object 2. Come creare un materiale di tipo Multi/Sub Object 3. Parametri per il controllo del numero e la gestione dei sotto-materiali 4. Assegnazione di materiale multisubobject ad un oggetto 5. Un nuovo metodo di selezione: Select by ID C MATERIALI DOUBLE-SIDED 1. Cosa sono i materiali Double-Sided 2. Come creare un materiale Double-Side 3. Parametri del materiale Double Sided D MATERIALI BLEND 1. Cosa sono i materiali Blend 2. Come creare un materiale Blend 3. Parametri principali Esercizio 16 ES.16 TAVOLO CON PORTACENERE, CARTE, DADO E FICHES - 1. Il portacenere dell Alessi con raytrace 2. Il dado con multisubobject 3. Le carte con double side 4. Le fiches con material blend Lezione 17 LEZ.17 MATERIALI AVANZATI 2/2 - A. MATERIALI PROCEDURALI

3 1. Cosa sono i materiali procedurali, caratteristiche generali e vantaggi del loro utilizzo 2. Come inserire una mappa procedurale in un materiale B. TILES 1. Colore del mattone - Bricks 2. Colore della fuga - Mortar 3. Come cambiare lo stile di muratura o pavimentazione Preset Type 4. Utilizzo della mappa Tiles per creare materiali diversi dai mattoni C. SPLAT 1. Selezione e modifica dei colori dello sfondo e delle macchie 2. Regolazione della percentuale e della forma delle macchie di colore D.GRADIENT 1. Concetto di gradiente di colore 2. Utilizzo della mappa Noise per creare effetti speciali E. STUCCO 1. Come creare differenti stili di intonaco 2. Size 3. Thickness 4. Threshold 5. Swap F. MODIFICATORE UNWRAP UVW MAP 1. Concetto di mappatura avanzata 2. Interfaccia del menù Edit UVW 3. Gestione della mappatura a livello di poligoni Esercizio 17 ES.17 - SALONE - 1. Realizzazione di arredo e soprammobili 2. Assegnazione di materiale Stucco 3. Creazione ed assegnazione di materiale Tile per la pavimentazione 4. Creazione ed assegnazione di materiale Tile per le finestre A. LUCI AVANZATE ED EFFETTI LUMINOSI 1. Cos è una luce di tipo fotometrico, caratteristiche e vantaggi rispetto alle luci standard 2. Tipologie fotometriche, Point, Linear, Area 3. Controllo di intensità e colore della lampadina: Intensity/Color/ Distribution 4. Come inserire valori reali di resa fotometrica di lampadine e sistemi di illuminazione con il parametro WEB. B. PRINCIPALI EFFETTI DI LUCE. 1. Come creare effetti speciali lenticolari e di riverbero senza l ausilio di postproduzione 2. Collegamento di un effetto luminoso ad una luce 3. Lens Effect 4. Ring 5. Glow 6. Ray 7. Star. C. EFFETTI ATMOSFERICI 1. Come aggiungere drammaticità ad una scena con l ausilio di effetti di luce visibile, nebbia, fumo o polvere 2. Il menù Environment & Effects 3. Volume Light. 4. Fog. 5. Volume Fog. Esercizio 18 ES.18- ILLUMINAZIONE SALONE - 1. Illuminazione tramite luci fotometriche 2. Inserimento di effetti speciali Volume Light e Fog Lezione 19 Lezione 18 LEZ.18 EFFETTI SPECIALI LEZ.19 - ANIMAZIONE A. ANIMAZIONE DI BASE

4 1. Introduzione generale all animazione tridimensionale 2. Animazione attraverso il metodo di interpolazione tra fotogrammi chiave Keyframe. B. TIMELINE 1. L interfaccia di controllo dei comandi di animazione 2. Aggiungere un Keyframe 3. Setkey 4. KeyFilters 5. Play/Pause 6. Autokey C. TIME CONFIGURATION 1. Frame Rate 2. Time Display 3. Playback 4. Animation 5. Key Step D. ANIMAZIONE DEI MODIFICATORI 1. I modificatori animati 2. Come controllare l animazioni dei modificatori 3D più comuni E. ANIMAZIONE DI UNA CAMERA 1. Registrare gli spostamenti della camera per realizzare filmati 2. Utilizzo dello strumento Autokey per ottenere e salvare una serie di render in una singola istanza Esercizio 19 ES.19 - ANIMAZIONE KEYFRAME - 1. Creazione di primitive standard 2. Animazione delle stesse 3. Interazione tra i movimenti dei singoli oggetti 4. animazione dei modificatori Lezione 20 LEZ.20 ANIMAZIONE SU PERCORSO A. ANIMAZIONE SU PATH 1. Un differente metodo di animazione tridimensionale, quella di un oggetto su di un percorso 2. Il menu MOTION ed i suoi parametri 3. Assign Controller 4. Vincolare il movimento su un path Path Constraint B. PATH PARAMETERS 1. Come controllare il movimento lungo il percorso 2. Selezione della spline - Add Path 3. Come scegliere il punto di partenza 4. Parametri di controllo del verso e dell inclinazione dell oggetto in movimento C. CAMERA VINCOLATA A PATH 1. Animare una camera lungo un percorso stabilito tramite il comando Path Constraint 2. Come creare riprese a volo d elicottero 3. Metodi per la realizzazione di presentazioni di modelli 3D con rotazione a 360 Esercizio 20 ES.20 - MONTAGNE RUSSE - 1. Creazione del percorso 2. Creazione del tunnel 3. Animazione di sfera lungo il percorso 4. Rotazione della sfera 5. Creazione di cinepresa e anteprima del filmato Lezione 21 LEZ.21 PIOGGIA NEVE E VENTO A. SISTEMI PARTICELLARI 1. Cosa sono i sistemi particellari 2. Creare un emettitore di particelle 3. Spray 4. Snow 5. Pcloud 6. I parametri degli emettitori più semplici B. SUPERSPRAY 1. Come controllare un emettitore di particelle complesso 2. Tipi di particelle standard 3. Metaparticelle

5 4. Instanced Geometry, usare gli oggetti come particelle 5. Velocità e tempi di emissione 6. Dimensione delle particelle C. SPACE WARPS 1. Cosa sono gli Space Warp e come collegarli agli emettitori 2. Gravità 3. Vento 4. Far seguire un percorso alle particelle D. DEFLETTORI 1. Cosa si intende per deflettori di particelle 2. Come creare ed attivare i deflettori 3. PdynaFlect Deflettore planare 4. SdynaFlect Deflettore sferico 5. UdynaFlect Come far diventare qualsiasi oggetto un deflettore Esercizio 21 ES.21 - FONTANA - 1. Modellare la fontana 2. Creare il getto d acqua con le particelle 3. Far cadere le particelle attivando la gravità 4. Far scivolare l acqua nelle varie vasche con i deflettori Lezione 22 LEZ.22 IL 3D NELLE VOSTRE FOTO A. FOTOMONTAGGIO 1. Principi fondamentali per la realizzazione di fotomontaggi perfetti senza fotoritocco in post-produzione 2. inserimento di una fotografia come sfondo di una viewport 3. Display Background (Mostra sfondo) 4. Use Environmen Background.(Usa lo sfondo ambiente) 5. Aspect ratio (Proporzione dell immagine) 6. analisi della fotografia 7. Utilizzo della griglia 8. Allineamento alle vie di fuga B. OMBRE E RIFLESSI 1. Come ricreare la giusta illuminazione 2. Creazione degli oggetti per ombre e riflessione 3. Materiale Matte/Shadow 4. Materiale Standard con mappatura Environ Screen C. IL TOCCO FINALE 1. I parametri della camera virtuale 2. Effetti speciali Lens Flare Esercizio 22 ES.22 - PALAZZO IN CITTA - 1. Modellare un semplice edificio 2. Renderlo realistico con i materiali mappati 3. Inserire la luce solare 4. Creare il piano e gli oggetti per visualizzare correttamente le ombre ed i riflessi Lezione 23 LEZ.23 RENDER FOTOREALISTICO A. IL MOTORE V-RAY 1. Cos è il programma V-Ray 2. Il motore di rendering di v-ray 3. Differenza tra luci e materiali V-Ray e standard 4. Come inizializzare il plugin B. L ILLUMINAZIONE GLOBALE 1. Cos è l illuminazione globale e come influisce sulla resa finale del render 2. Configurazione della Global Illumination 3. GI Environment (Skylight) override C. L ILLUMINAZIONE INDIRETTA 1. Cosa si intende per illuminazione indiretta 2. Attivazione dell Illuminazione Indiretta 3. Scelta e configurazione dei motori di calcolo del rimbalzo primario e secondario 4. Irradiance Map 5. Brute Force

6 6. Light Cache D. OTTIMIZZARE V-RAY 1. I parametri da modificare per velocizzare i tempi di rendering 2. Parametri di Antialiasing 3. Come ridurre gli artefatti Esercizio 23 ES.23 - ILLUMINAZIONE GLOBALE - 1. Realizzazione di un modello di esterno 2. Creazione di oggetti 3d 3. Creazione di illuminazione solare 4. prove con i vari settaggi V-Ray Lezione 24 LEZ.24 MATERIALI FOTOREALISTICI A. MATERIALI V-RAY 1. Introduzione ai materiali e principali differenze con quelli standard 2. Parametri generali 3. Vetro (incolore, colorato, ruvido, acidato) 4. Metallo 5. Legno 6. Plastica 7. Pelle 8. Velluto 9. Acqua B. MATERIALI CHE GENERANO LUCE 1. V-Ray Lightmaterial 2. Applicazione di mappe bitmap, procedurali e mascheramento della luce C. MATERIALI IN RILIEVO 1. Il modificatore V-Ray Displacement mod 2. Parametri generali 3. Creare effetti 3D sulle superfici col solo utilizzo di immagini bidimensionali D. EFFETTO PLASTICO NEI RENDER 1. Cosa si intende per effetto plastico 2. La funzione V-Ray Override material 3. V-Ray Dirt ed effetto Ambient Occlusion Esercizio 24 ES.24 - ILLUMINAZIONE DI ESTERNO - 1. Realizzazione di una scena esterna 2. Creazione di illuminazione v-ray ed ambientazione 3. Applicazione di vari materiali v- ray funzionali alla resa ottimale della scena Lezione 25 LEZ.25 LUCI FOTOREALISTICHE A. LE LUCI V-RAY 1. Principali differenze tra luci standard, fotometriche e V-Ray 2. Plane 3. Sphere 4. Dome 5. Parametri delle luci V-Ray 6. Inserimento di valori di luminosità in Watt e Lumen 7. Dimensione della sorgente luminosa B. PARAMETRI AVANZATI 1. Come rendere la luce invisibile nella scena 2. Affect diffuse 3. Affect specular C. V-RAY SUN 1. Vantaggi e svantaggi dell uso del sole V- Ray 2. Come creare il V-Ray sun e attivare automaticamente un cielo virtuale 3. Turbidity 4. Ozone 5. Size multiplier 6. Dare la giusta intensità alla luce solare D. ILLUMINARE CON FOTO HDRI 1. Cos è una mappa V-Ray Hdri 2. Creazione di mappa V-Ray Hdri per inserire riflessi ed illuminazione 3. GI Environment override

7 4. Reflection/Refraction override 4. Inserimento di Proxy vegetali e personaggi Esercizio 25 ES.25 - ILLUMINAZIONE DI INTERNO - 1. Realizzazione di un modello di un interno 2. Inserimento di arredi 3. Creazione di illuminazione di v-ray esterna ed interna 4. Applicazione di materiali v-ray Lezione 26 LEZ.26 RIEMPIAMO LA SCENA A. INTRODUZIONE AI V-RAY PROXY 1. Cosa sono i V-Ray proxy 2. Caratteristiche e vantaggi dell uso dei proxy 3. Limiti B. INSERIMENTO DI V-RAY PROXY 1. Gli oggetti V-Ray 2. Come si inserisce un V-ray Proxy nella scena 3. Parametri di visualizzazione del Proxy C. CONVERSIONE IN V-RAY MESH 1. Cosa sono le V-Ray mesh 2. Come creare le proprie V-Ray mesh 3. Conversione in edit poly 4. Attaccare tutti gli elementi in un oggetto complesso 5. Assegnare i diversi ID material alle varie parti 6. Creare il materiale Multisub/object 7. Spostare il Pivot point 8. Esportare in V-Ray mesh 9. Come esportare il materiale da attribuire alla mesh Esercizio 26 ES.24 - ESTERNO CON ALBERI E PERSONE - 1. Realizzazione di un modello di un esterno 2. Creazione di illuminazione di v-ray esterna 3. Applicazione di materiali v-ray

8 V-Ray Render fotorealistico Lezione 1 IL MOTORE V-RAY Cos è il programma V-Ray Il motore di rendering di V-ray Differenza tra luci e materiali V-Ray e standard Come inizializzare il plugin L ILLUMINAZIONE GLOBALE Cos è l illuminazione globale e come influisce sulla resa finale del render Configurazione della Global Illumination GI Environment (Skylight) override L ILLUMINAZIONE INDIRETTA Cosa si intende per illuminazione indiretta Attivazione dell Illuminazione Indiretta Scelta e configurazione dei motori di calcolo del rimbalzo primario e secondario Irradiance Map Brute Force Light Cache OTTIMIZZARE V-RAY I parametri da modificare per velocizzare i tempi di rendering Parametri di Antialiasing Come ridurre gli artefatti Esercizio 1 -ILLUMINAZIONE GLOBALE Realizzazione di un modello di esterno Creazione di oggetti 3d Creazione di illuminazione solare Prove con i vari settaggi V-Ray Lezione 2 MATERIALI V-RAY Introduzione ai materiali e principali differenze con quelli standard Parametri generali Vetro (incolore, colorato, ruvido, acidato) Metallo Legno Plastica Pelle Velluto Acqua MATERIALI CHE GENERANO LUCE V-Ray Lightmaterial Applicazione di mappe bitmap, procedurali e mascheramento della luce MATERIALI IN RILIEVO Il modificatore V-Ray Displacement mod Parametri generali Creare effetti 3D sulle superfici col solo utilizzo di immagini bidimensionali EFFETTO PLASTICO NEI RENDER Cosa si intende per effetto plastico La funzione V-Ray Override material V-Ray Dirt ed effetto Ambient Occlusion Lezione 3 LE LUCI V-RAY Principali differenze tra luci standard, fotometriche e V-Ray Plane Sphere Dome Parametri delle luci V-Ray Inserimento di valori di luminosità in Watt e Lumen Dimensione della sorgente luminosa PARAMETRI AVANZATI Come rendere la luce invisibile nella scena Affect diffuse Affect specular 1

9 V-RAY SUN Vantaggi e svantaggi dell uso del sole V- Ray Come creare il V-Ray sun e attivare automaticamente un cielo virtuale Turbidity Ozone Size multiplier Dare la giusta intensità alla luce solare ILLUMINARE CON FOTO HDRI Cos è una mappa V-Ray Hdri Creazione di mappa V-Ray Hdri per inserire riflessi ed illuminazione GI Environment override Reflection/Refraction override Esercizio 3 - ILLUMINAZIONE DI ESTERNO Realizzazione di un modello di un esterno Creazione di illuminazione di V-ray esterna Applicazione di materiali V-ray Conversione in Edit poly Attaccare tutti gli elementi in un oggetto complesso Assegnare i diversi ID material alle varie parti Creare il materiale Multisub/object Spostare il Pivot Point Esportare in V-Ray mesh Come esportare il materiale da attribuire alla mesh Esercizio 4 - ESTERNO CON ALBERI E PERSONE Realizzazione di un modello di un esterno Creazione di illuminazione di V-ray esterna Applicazione di materiali V-ray Inserimento di Proxy vegetali e personaggi Lezione 4 INTRODUZIONE AI V-RAY PROXY Cosa sono i V-Ray proxy Caratteristiche e vantaggi dell uso dei proxy Limiti INSERIMENTO DI V-RAY PROXY Gli oggetti V-Ray Come si inserisce un V-ray Proxy nella scena Parametri di visualizzazione del Proxy Lezione 5 ESERCITAZIONE SCENA INTERNO Realizzazione di un modello di un interno Inserimento di porte e finestre tramite gli oggetti parametrici doors windows Creazione di illuminazione di V-ray esterna ed interna Inserimento di modelli di arredi di design Applicazione di materiali V-ray V-ray render CONVERSIONE IN V-RAY MESH Cosa sono le V-Ray mesh Come creare le proprie V-Ray mesh 2

10 Lezione 6 MATERIALI ARCHITETTONICI V-RAY Marmo Cemento Vetro strutturale ALTRI MATERIALI V-RAY Cera Acqua per esterni MATERIALI COMPOSITI V-RAY VRayBlendMtl VRay2SidedMtl Lezione 7 CAUSTICHE Cosa sono le caustiche Come simulare l effetto delle caustiche con V-Ray Impostazione dei parametri V-Ray Caustics Lezione 9 VRAY PHYSICAL CAMERA Concetti generali di fotografia ( lunghezza focale, tempo di esposizione, apertura del diaframma, sensibilità della pellicola) Impostazione della fotocamera V-Ray nella scena Effetti speciali (vignettatura, effetto Bokeh) VRAY FRAME BUFFER Come impostare il V-Ray Frame Buffer Correzione Gamma Correction VRAY-IES Come creare luci fotometriche in V-Ray Parametri delle luci V-Ray IES Dove reperire i profili fotometrici (file IES) Anteprima dei file IES Come caricare i profili fotometrici Esercizio 7 BICCHIERE CON CAUSTICHE Modellazione di bicchiere e tavolo Impostazione dell illuminazione Applicazione di materiali V-Ray Impostazione delle V-Ray Caustics Lezione 8 GIOCHI DI LUCE IN PISCINA Realizzazione di scena con piscina e lettini Impostazione dell illuminazione Applicazione di materiali V-Ray Impostazione delle V-Ray Caustics Lezione 10 ESERCITAZIONE FINALE Realizzazione di un modello di esterno Inserimento della piscina Impostazione delle caustiche Creazione di illuminazione V-ray Applicazione di materiali V-Ray Impostazione della V-Ray Physical Camera Scelta del formato di stampa (Print Size Assistant) Renderizzazione finale della scena 3

11 Certificazione: Attestato internazionale Autodesk, personale e numerato, valido in tutta Europa. 4

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Visualizzazione: immagini con linee nascoste e ombre Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Sempre più spesso i committenti e i responsabili del

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Istruzioni per visualizzazione codici di particella, simboli e linee tratteggiate in ArcGis 8.x 9.x 1- Da pannello di controllo in Windows installare

Dettagli

Efficienza, comfort, e semplicità

Efficienza, comfort, e semplicità UM UM Efficienza, comfort, e semplicità La gamma UM offre diffusori con tecnologia MesoOptics. I vantaggi di questa tecnologia (altissima efficienza e distribuzione grandangolare della luce) uniti ad un

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Prof. Caterina Rizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale

Prof. Caterina Rizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale RUOLO DELLA MODELLAZIONE GEOMETRICA E LIVELLI DI MODELLAZIONE PARTE 2 Prof. Caterina Rizzi... IN QUESTA LEZIONE Modelli 2D/3D Modelli 3D/3D Dimensione delle primitive di modellazione Dimensione dell oggettoy

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Confronto tra software illuminotecnici

Confronto tra software illuminotecnici Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Confronto tra software illuminotecnici F. Bisegna, F. Gugliermetti, M. Barbalace, L.

Dettagli

Progetto Didattico di Informatica Multimediale

Progetto Didattico di Informatica Multimediale Progetto Didattico di Informatica Multimediale VRAI - Vision, Robotics and Artificial Intelligence 20 aprile 2015 Rev. 18+ Introduzione Le videocamere di riconoscimento sono strumenti sempre più utilizzati

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open IMPORTAZIONE DA AUTOCAD A ILLUSTRATOR Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open Impostare come Tipo file Autocad drawing.dwg L importazione di file.dwg permette di definire la scala di rappresentazione

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Claudio Benetti USARE PREMIERE PRO. Manuale d uso

Claudio Benetti USARE PREMIERE PRO. Manuale d uso Claudio Benetti USARE PREMIERE PRO Manuale d uso Questo manuale è distribuito per uso strettamente personale. Nessuna parte di esso può essere copiata o distribuita in qualsiasi forma, compresa quella

Dettagli

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar:

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Doppio radar Doppia scala Controlli Radar 4G -Separazione - obiettivi -- Eliminazione

Dettagli

Oscurare le facce nei video:

Oscurare le facce nei video: Oscurare le facce nei video: Maschere Questo mini howto e' stato scritto per preservare l'anonimato delle persone durante le manifestazioni. Questo tipo di documentazione viene prodotta in seguito ad svariate

Dettagli

ADOBE PREMIERE ELEMENTS. Guida ed esercitazioni

ADOBE PREMIERE ELEMENTS. Guida ed esercitazioni ADOBE PREMIERE ELEMENTS Guida ed esercitazioni Novità Novità di Adobe Premiere Elements 13 Adobe Premiere Elements 13 offre nuove funzioni e miglioramenti che facilitano la creazione di filmati d impatto.

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Indice 1 Introduzione... 5 1.1 Campi di applicazione... 6 1.2 Caratteristiche principali... 6 2 Informazione tecnica... 7 2.1 Requisisti raccomandati... 8 2.2 Scheda

Dettagli

Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite

Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite 2 Indice Le caratteristiche di Power Profiler... 4 I vantaggi di Power Profiler.... 4 Lo standard ICC.... 5 Cosa sono i profili

Dettagli

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori Scanner documenti a colori KV-S5055C - Rilevamento documenti pinzati - Rilevamento ad ultrasuoni foglio doppio - Eccellente meccanismo del rullo. Inserimento documenti misti. Modalità carta lunga. 90 ppm

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa Trasmissione del suono attraverso una parete Prof. ng. Cesare offa W t W i scoltatore W r orgente W a La frazione di energia trasmessa dalla parete è data dal fattore di trasmissione t=w t /W i. Più spesso

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. Manuale utente del Client software ivms-4200 Informazioni Le informazioni contenute in questo documento sono soggette

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Grafica 3D: primi passi con Cinema 4D (R 9.0) di Fabio Fredduzzi

Grafica 3D: primi passi con Cinema 4D (R 9.0) di Fabio Fredduzzi Grafica 3D: primi passi con Cinema 4D (R 9.0) di Fabio Fredduzzi Un uso commerciale del presente manuale non è consentito senza l autorizzazione dell autore. Tutti i diritti riservati. Sito internet dell

Dettagli

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1.

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1. DOCFA Plug-in Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA CAD Solutions www.progecad.com Ver. 1.0 P a g i n a 2 P a g i n a 3 Indice Indice...

Dettagli

LABORATORIO DI COSTRUZIONI

LABORATORIO DI COSTRUZIONI La distribuzione spaziale del flusso luminoso L intensità luminosa di una sorgente varia al variare della direzione nello spazio. 25 FEBBRAIO 2011 La scelta di un apparecchio illuminante deve essere effettuata

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica scanstation 2 ha portato la scansione laser a un livello più alto, grazie a un incremento di 10 volte della velocità

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Invecchiamento accelerato e Solidità alla Luce

Invecchiamento accelerato e Solidità alla Luce Invecchiamento accelerato e Solidità alla Luce Guida ai Test di Prova I vostri prodotti resisteranno all esterno? Guida alle Prove Accelerate di Solidità alla Luce ed alle Intemperie I vostri prodotti

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in. Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270. Relazione di fine tirocinio A.A.

Corso di Laurea Magistrale in. Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270. Relazione di fine tirocinio A.A. Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270 Relazione di fine tirocinio A.A. 2013-2014 Analisi Strutturale tramite il Metodo agli Elementi Discreti Relatore:

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

Presentazioni efficaci: come si usa prezi?

Presentazioni efficaci: come si usa prezi? Presentazioni efficaci: come si usa prezi? a cura di Lorenzo Amadei (amadei@iol.it) versione 5 febbraio 2013 Cos è prezi Prezi (http://prezi.com/) è un applicazione online per creare presentazioni. In

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni ITALIANO Software per elaborazione, visualizzazione e modifica d'immagini RAW Digital Photo Professional Ver.. Istruzioni Contenuto delle Istruzioni DPP è l'abbreviazione di Digital Photo Professional.

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

La base di partenza per la maggior parte dei processi produttivi di materiali ceramici sono le sospensioni. Queste si ottengono dalla miscelazione di

La base di partenza per la maggior parte dei processi produttivi di materiali ceramici sono le sospensioni. Queste si ottengono dalla miscelazione di La base di partenza per la maggior parte dei processi produttivi di materiali ceramici sono le sospensioni. Queste si ottengono dalla miscelazione di un solido (polvere) che diverrà il ceramico, con un

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza?

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Con ALLIANCE Uvitec di Eppendorf Italia risparmi tempo e materiale di consumo, ottieni immagini quantificabili e ci guadagni anche in salute.

Dettagli

Argomento interdisciplinare

Argomento interdisciplinare 1 Argomento interdisciplinare Tecnologia-Matematica Libro consigliato: Disegno Laboratorio - IL MANUALE DI TECNOLOGIA _G.ARDUINO_LATTES studiare da pag.19.da 154 a 162 Unità aggiornata: 7/2012 2 Sono corpi

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Prodotti tecnicamente evoluti

Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli&sedie Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli & Sedie La collezione Point tavoli & sedie realizzata per Mondo Convenienza raggruppa una famiglia di prodotti adatti per la casa, spazi per l ufficio

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE Nell ultima notte di osservazione abbiamo visto bellissime immagini della Galassia, delle sue stelle e delle nubi di gas che la compongono.

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

vrebbe apparire uguale o molto simile

vrebbe apparire uguale o molto simile Colore I fondamenti della gestione digitale Di Mauro Boscarol Fotocamere, monitor e stampanti non interpretano in modo univoco le informazioni cromatiche di un immagine. Per ottenere una corrispondenza

Dettagli

grandezze illuminotecniche

grandezze illuminotecniche Grandezze fotometriche Flusso luminoso caratteristica propria delle sorgenti luminose; Lezioni di illuminotecnica grandezze illuminotecniche ntensità luminosa lluminamento Luminanza caratteristica propria

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Corso di Gioielleria con

Corso di Gioielleria con Corso di Gioielleria con Modellazione Anello Polpo con Aurelio Perugini Modellazione anello Polpo Pag. 1 Modellazione Anello Polpo Chi utilizza Rhinoceros da qualche tempo si sarà reso conto che, nonostante

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

ANCHE I PIGNOLI, NEL LORO PICCOLO, S INCA

ANCHE I PIGNOLI, NEL LORO PICCOLO, S INCA G. Sini, 2010 Art. n A 21 ANCHE I PIGNOLI, NEL LORO PICCOLO, S INCA Chiunque abbia occasione di leggere un testo scritto dopo l introduzione del web, va incontro a qualche piccolo rischio. Esaminiamo qualche

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic Famiglie di font Nella maggior parte dei casi, un font appartiene a una famiglia I font della stessa famiglia hanno lo stesso stile grafico, ma presentano varianti Le varianti più comuni sono: roman (

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli