Realizzazione del servizio di telefonia mobile per l Amministrazione Provinciale di Agrigento Capitolato Speciale d Appalto

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Realizzazione del servizio di telefonia mobile per l Amministrazione Provinciale di Agrigento Capitolato Speciale d Appalto"

Transcript

1 Realizzazione del servizio di telefonia mobile per l Amministrazione Provinciale di Agrigento Art. 1 - Oggetto... 2 Art. 2 - Corrispettivo dell appalto... 2 Art. 3 - Tempi di realizzazione e durata del contratto... 2 Art. 4 Offerta economica... 3 Art. 5 Calcolo del ribasso ponderato... 3 Art. 6 - Documenti che fanno parte del contratto... 5 Art. 7 - Invariabilita dei prezzi... 5 Art. 8 - Cauzione definitiva... 5 Art. 9 - Spese ed oneri... 5 Art Osservanza delle condizioni di lavoro... 5 Art Risoluzione... 6 Art Obblighi per l aggiudicatario... 6 Art Collegio arbitrale... 7 Art Richiesta di arbitrato... 7 Art Ricorso al giudice ordinario... 7 Art Obblighi durante il giudizio arbitrale... 8 Art Disposizioni finali... 8 Allegato 1 - Facsimile di offerta economica... 9

2 Art. 1 - Oggetto Oggetto dell appalto è la prestazione di servizi di telefonia mobile GSM di base ed avanzati, il noleggio e la manutenzione di apparati radiomobili portatili, la fornitura e la manutenzione di schede SIM, nonché i servizi di reportistica, di rendicontazione, di fatturazione separata, di sicurezza e via web. Il tutto come meglio dettagliato nell allegato Disciplinare Tecnico. Per quanto non espressamente indicato nel Capitolato Speciale di appalto e nel Disciplinare Tecnico si farà riferimento alla convenzione CONSIP Telefonia Mobile 3 Lotto 1. Art. 2 - Corrispettivo dell appalto L importo presunto a base dell appalto è pari a ,33 oltre IVA. Art. 3 - Tempi di realizzazione e durata del contratto L appalto, inteso come l avvio di tutto quanto previsto dal precedente articolo 1 e dal Disciplinare Tecnico, dovrà avvenire entro 30 giorni solari e consecutivi a partire dalla data di consegna dei lavori. La data di consegna dei lavori dovrà risultare da apposito verbale sottoscritto dall Ente Appaltante e dall Azienda Aggiudicataria. L Azienda Aggiudicataria, qualora l Ente Appaltante ne faccia richiesta, si impegna, nelle more della sottoscrizione del contratto, a sottoscrivere il predetto verbale e pertanto ad accettare, senza riserve ed eccezioni di sorta, la formale consegna dei lavori. La durata del contratto è fissata in 24 mesi. Le forniture, stipulate mediante emissione dell Ordinativo di Fornitura nel periodo di validità del contratto, avranno durata a partire dalla data di emissione dell Ordinativo fino al dodicesimo mese successivo alla scadenza del contratto. L Amministrazione Provinciale che ha emesso un Ordinativo di Fornitura può richiedere, anche se è scaduto il periodo di durata del contratto, tutti i servizi previsti nel contratto stesso (ivi compresa la fornitura di nuove SIM) ed il relativo servizio di manutenzione. Non sarà tuttavia prevista la fornitura di ulteriori nuovi servizi (fornitura di apparati, etc.) che comportino la decorrenza di nuovi canoni. 2

3 Art. 4 Offerta economica L offerta economica redatta nella lingua italiana, regolarmente sottoscritta e su carta da bollo è riportata, come ALLEGATO 1, in facsimile da prendere come riferimento. Dovranno essere indicati: 1. i prezzi relativi ai singoli prodotti/servizi; 2. i prezzi, impegnativi per l Azienda Concorrente, per alcune prestazioni opzionali, così come indicate nell ALLEGATO 1 e non incluse nel calcolo del ribasso ponderato di cui all art. 5, di cui però l Amministrazione Provinciale potrà usufruire a propria discrezione per tutta la durata contrattuale. E obbligatoria la compilazione di tutti i dati richiesti nell allegato 1, pena esclusione. Non è in alcun modo prevista, pena l esclusione, la rimodulazione dei costi e delle modalità di erogazione del servizio in termini non previsti dall allegato 1. Art. 5 Calcolo del ribasso ponderato Sulla scorta delle medie del traffico telefonico effettuato nell ultimo anno dall Amministrazione Provinciale si indicano nella tabella seguente le principali direttrici di traffico presunte con le relative percentuali di utilizzo e i prezzi a base d asta: Direttrice Percentuale di utilizzo presunta Prezzo a base d asta esclusa IVA a) Traffico verso la rete mobile 49% 0,51 dell Amministrazione (d ora in avanti TRM) centesimi/minuto 3

4 b) Traffico verso la rete fissa dell Amministrazione (numeri di rete fissa in qualunque modo intestati all Amministrazione Provinciale di Agrigento) (d ora in avanti TRFA) c) Traffico urbano e interurbano rete fissa non rientrante nel precedente punto b) (d ora in avanti TRF) d) Traffico verso l operatore mobile Azienda partecipante (d ora in avanti TRO) e) Traffico verso tutti gli altri operatori mobili (d ora in avanti TRAO) f) Canone mensile traffico dati flat (d ora in avanti TD) 9% 0,51 centesimi/minuto 5% 0,87 centesimi/ minuto 11% 5,06 centesimi/ minuto 12% 5,06 centesimi/ minuto 16% 6,71 euro/mese Il ribasso ponderato sarà ottenuto con la seguente formula: Ribasso ponderato = TRM *49/100 + TRFA *9/100 + TRF *5/100 + TRO *11/100 + TRAO *12/100 + TD *16/100 Tutte le offerte non dovranno prevedere, pena esclusione, alcuno scatto alla risposta, alcuna tariffazione anticipata ed alcun canone mensile sulle SIM (tranne la tassa di concessione governativa). Tutte le tariffe espresse dovranno essere conteggiate per gli effettivi secondi di conversazione. Il traffico Fax dovrà essere tariffato come traffico di fonia mobile-fisso. Dovranno essere poi indicati i costi di tutti i servizi opzionali indicati nell allegato 1. Tali costi non potranno in alcun modo essere superiori ai costi di cui alla convenzione CONSIP succitata, non saranno conteggiati ai fini del calcolo del ribasso ponderato e saranno vincolanti per l Azienda concorrente per tutta la durata del contratto. 4

5 E comunque consentito aggiungere nell apposita sezione posta alla fine dell allegato 1 le tariffe di eventuali ulteriori servizi opzionali messi a disposizione dall Azienda partecipante (ad es.: videochiamate, abbonamenti TV, etc.); tali tariffe saranno vincolanti per l Azienda concorrente per tutta la durata del contratto. Art. 6 - Documenti che fanno parte del contratto Faranno parte del contratto: 1. il presente Capitolato Speciale; 2. il Disciplinare Tecnico. Art. 7 - Invariabilita dei prezzi Ai sensi delle vigenti norme viene escluso il ricorso alla revisione dei prezzi, per cui i prezzi a base d appalto restano invariabili. Art. 8 - Cauzione definitiva L importo della cauzione definitiva viene fissato nel 5% (cinque per cento) dell importo annuo a base d asta. Tale cauzione sarà svincolata alla fine del contratto. Art. 9 - Spese ed oneri Tutte le spese relative all appalto, bolli, registrazioni del contratto, imposte e tasse di qualsiasi natura restano a carico dell aggiudicataria. Art Osservanza delle condizioni di lavoro L aggiudicataria è sottoposta a tutti gli obblighi, verso i propri dipendenti, risultanti dalle disposizioni vigenti in materia di lavoro e di assicurazioni sociali ed assume a suo carico tutti gli oneri relativi. 5

6 L aggiudicataria è obbligata altresì ad attuare, nei confronti dei propri dipendenti occupati nelle prestazioni oggetto del contratto, condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro applicabili, alla data del contratto, alla categoria e nella località in cui si svolgono le prestazioni, nonché le condizioni risultanti da successive modifiche ed integrazioni ed, in genere, da ogni altro contratto collettivo, successivamente stipulato per la categoria ed applicabile nella località. L obbligo permane anche dopo la scadenza dei suindicati contratti collettivi fino alla loro sostituzione. I suddetti obblighi vincolano l aggiudicataria anche nel caso che non sia aderente alle associazioni stipulanti o receda da esse. Art Risoluzione Il contratto viene risolto nei seguenti casi: o sospensione della prestazione; o fallimento dell Azienda Aggiudicataria; o non veridicità di parte o di tutto quanto contenuto nell offerta tecnicoeconomica; o inadempienza della clausole e condizioni del contratto ai sensi dell art e successivi del codice civile; o nei casi previsti dall art. 37, 1 comma del Capitolato generale dello Stato. La risoluzione porta l incameramento, a titolo di penale, della cauzione prestata, salvo il risarcimento dei danni. Art Obblighi per l aggiudicatario L Azienda Aggiudicataria, oltre a quanto già indicato, con la sottoscrizione del contratto assumerà i seguenti obblighi: o il personale incaricato delle prestazioni contrattuali dovrà mantenere riservati i dati e le informazioni di cui venga in possesso, non li rileverà e non li divulgherà; o dovrà assumere in proprio ogni responsabilità per infortuni o danni subiti da parte di persone o di beni, dovute a propria negligenza nell esecuzione delle prestazioni contrattuali; 6

7 o tutte le apparecchiature utilizzate per l attuazione del contratto dovranno essere di corrente produzione e di produttori che posseggano la certificazione ISO 9000:2000 rilasciata da enti certificatori aventi sede nella Comunità Europea. Art Collegio arbitrale Tutte le controversie derivanti dall esecuzione del contratto sono deferite alla competenza di un Collegio arbitrale composto da 3 arbitri di cui uno nominato dall ente, uno dall aggiudicataria e uno di comune accordo dalle parti. In caso di mancato accordo il terzo arbitro è nominato dal Presidente del Tribunale di Agrigento su richiesta della parte diligente. Nel caso di mancata nomina di parte, nel termine di venti giorni dalla domanda di arbitrato, si procederà, da una delle parti diligenti, a ricorso al Presidente del Tribunale di Agrigento per la nomina dell arbitro mancante. La sede dell arbitrato è la città di Agrigento; Il collegio deciderà secondo diritto, in modo rituale. Art Richiesta di arbitrato La richiesta di arbitrato deve contenere chiaramente i termini della controversa e l'indicazione della persona scelta come arbitro, e deve essere notificata nella forma delle citazioni (a mezzo cioè di ufficiale giudiziario). Subito dopo la notifica, a cura della parte diligente, viene promossa la nomina del Presidente del collegio arbitrale. Non formano oggetto di domanda di arbitrato le vertenze relative ai prodotti o materiali presenti al collaudo e quelle relative alle condizioni tecniche delle forniture, per le quali decide insindacabilmente l'amministrazione. Art Ricorso al giudice ordinario La parte attrice ha facoltà d'escludere la competenza arbitrale, proponendo domanda davanti al giudice competente, a norma delle disposizioni del codice di procedura civile e del testo unico 30 ottobre 1933, n. 1611, e successive modifiche e integrazioni. 7

8 La parte convenuta nel giudizio arbitrale ai sensi dell'articolo precedente ha facoltà, a sua volta, di escludere la competenza arbitrale. A questo fine, entro trenta giorni dalla notifica della domanda di arbitrato, deve notificare la sua determinazione all'altra parte, la quale, ove intenda proseguire il giudizio, deve proporre domanda al giudice competente a norma del comma precedente. Art Obblighi durante il giudizio arbitrale Durante il giudizio arbitrale di cui ai precedenti articoli e fino alla pronuncia del lodo, per garantire la continuità del servizio o delle forniture, l'impresa non può esimersi dal continuare nelle sue prestazioni contrattuali. Qualora l'impresa si rifiuti, l'amministrazione ha diritto di commettere ad altri la fornitura di cui abbisogni, nei modi e termini che crederà più opportuni. In questo caso il prezzo che fosse pagato in più di quello dovuto per contratto, viene rimborsato dall'impresa. Art Disposizioni finali Per quanto non previsto e specificato dal presente capitolato, si rinvia alle disposizioni previste dalla normativa vigente. 8

9 Allegato 1 - Facsimile di offerta economica Spett.le PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO Piazza Aldo Moro, AGRIGENTO OGGETTO: Offerta economica per l Appalto per la realizzazione del servizio di telefonia mobile per l Amministrazione Provinciale di Agrigento Il sottoscritto XXXX, nato a XXX il XXXX, in qualità di XXXX della Società XXXX, relativamente all oggetto ed in particolare per tutto quanto riportato nel Capitolato Speciale di appalto e nel Disciplinare tecnico, offre i seguenti ribassi: Direttrice Percentuale di utilizzo presunta Prezzo a base d asta esclusa IVA Traffico verso la rete mobile 49% 0,51 dell Amministrazione (TRM) centesimi/minuto Traffico verso la rete fissa 9% 0,51 dell Amministrazione (numeri di rete fissa centesimi/minuto in qualunque modo intestati all Amministrazione Provinciale di Agrigento) (TRFA) Traffico urbano e interurbano rete fissa 5% 0,87 centesimi/ (TRF) minuto Traffico verso operatore mobile Azienda 11% 5,06 concorrente (TRO) centesimi/ minuto Traffico verso altri operatori mobili 12% 5,06 centesimi/ (TRAO) minuto Canone mensile traffico dati flat (TD) 16% 6,71 euro/mese Ribasso percentuale offerto (in cifre e lettere) 9

10 Inoltre il sottoscritto offre i prezzi per le prestazioni opzionali di seguito riportate: Noleggio e manutenzione di apparati e schede Noleggio e manutenzione degli apparati radiomobili di categoria Top Noleggio e manutenzione degli apparati radiomobili di categoria Intermedia Noleggio e manutenzione degli apparati radiomobili di categoria Base Noleggio e manutenzione degli apparati radiomobili di categoria Speciale Canone mensile in Euro esclusa IVA (secondo la convenzione CONSIP) 6,31 3,28 1,97 9,46 Canone mensile in euro offerto esclusa IVA Noleggio e manutenzione di schede PMCIA 1,97 SIM 0,00 Prezzo in euro/minuto esclusa IVA (secondo la convenzione Direttrici di traffico CONSIP) Traffico fisso mobile di rete aziendale 0,0134 Traffico fisso mobile fuori rete aziendale 0,1341 Traffico verso internazionale area 1 (*) 0,2402 Traffico verso internazionale area 2 (*) 0,4835 Traffico di chiamate originate in area 1 (*) 0,5365 Traffico di chiamate originate in area 2 (*) 1,5023 Traffico di chiamate ricevute in area 1 (*) 0,2402 Traffico di chiamate ricevute in area 2 (*) 0,4835 Traffico verso segreteria telefonica 0,0067 Lettura di un messaggio di posta elettronica ricevuto alla casella personale correlata 0,0067 all utenza abilitata Prezzo offerto in euro/minuto esclusa IVA 10

11 (*) Note sul traffico internazionale Con Verso internazionale area 1 e 2 si intendono chiamate originate da un terminale mobile oggetto della Convenzione situato in Italia e terminate su apparati di rete fissa o mobile del Paese ricevente. Analogamente per chiamate originate in area 1 e 2 si intendono chiamate originate da cellulari oggetto della convenzione temporaneamente in Paesi dell area 1 o 2 e terminate in Italia su rete fissa o mobile o all estero. Per ricevute in area 1 e 2 si intende la quota parte addebitata al terminale ricevente se questo si trova all estero. Area 1: Austria, Belgio, Canada, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Slovenia, Stati Uniti d'america, Svezia, Svizzera. Area 2: Tutti gli altri Paesi. Costo in Euro Messaggi SMS e MMS esclusa IVA secondo convenzione CONSIP Invio di un messaggio SMS in rete aziendale 0,0070 Invio di un messaggio SMS non in rete 0,0537 aziendale Invio di un messaggio SMS dall estero 0,3689 Invio di un messaggio MMS 0,2683 Costo in Euro offerto esclusa IVA Servizi di posta elettronica e SMS di notifica di ricezione di messaggi in segreteria telefonica SMS di notifica di ricezione di una presso la casella di posta elettronica dell Amministrazione di notifica di chiamate perse (costo al giorno del servizio, comprendente l invio di due ) Costo in Euro secondo convenzione CONSIP esclusa IVA 0, ,0035 0,0537 Costo in Euro offerto esclusa IVA 11

12 Eventuali ulteriori servizi opzionali offerti: Tipologia del servizio Costo in Euro esclusa IVA Note sugli eventuali ulteriori servizi opzionali offerti: 12

Realizzazione del servizio di telefonia mobile per l Amministrazione Provinciale di Agrigento Capitolato Speciale d Appalto

Realizzazione del servizio di telefonia mobile per l Amministrazione Provinciale di Agrigento Capitolato Speciale d Appalto Realizzazione del servizio di telefonia mobile per l Amministrazione Provinciale di Agrigento Capitolato Speciale d Appalto Art. 1 - Oggetto... 2 Art. 2 - Corrispettivo dell appalto... 2 Art. 3 - Tempi

Dettagli

Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO. Art. 2 COMPOSIZIONE ANALITICA DELL APPALTO

Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO. Art. 2 COMPOSIZIONE ANALITICA DELL APPALTO Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha come oggetto il completamento della rete informatica dei locali di via Acrone e l adeguamento della stessa alle nuove esigenze derivanti dall accorpamento di più

Dettagli

Istruzioni per la compilazione delle Tabelle Economiche

Istruzioni per la compilazione delle Tabelle Economiche Istruzioni per la compilazione delle Tabelle Economiche Le seguenti tabelle fanno riferimento, ove possibile, alle tariffe della Convenzione CONSIP "Telefonia Mobile 6" e prevedono che il Concorrente sia

Dettagli

ALLEGATO 2 AL DISCIPLINARE DI GARA FAC-SIMILE DELLA DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 2 AL DISCIPLINARE DI GARA FAC-SIMILE DELLA DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 2 AL DISCIPLINARE DI GARA FAC-SIMILE DELLA DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER IL COMUNE DI VENEZIA E LE SOCIETA PARTECIPATE PROCEDURA

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione regionale Basilicata. ALLEGATO 3 al Disciplinare di Gara SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione regionale Basilicata. ALLEGATO 3 al Disciplinare di Gara SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione regionale Basilicata ALLEGATO 3 al Disciplinare di Gara SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA Procedura aperta di carattere comunitario, ai sensi dell art. 55, 5 comma,

Dettagli

ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 7 La Busta C Offerta economica dovrà contenere, pena l esclusione dalla gara, una Dichiarazione di offerta conforme al fac-simile di seguito riportato.

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE DELL AGENZIA REGIONALE SANITARIA N. 90/ARS DEL 15/11/2016

DECRETO DEL DIRETTORE DELL AGENZIA REGIONALE SANITARIA N. 90/ARS DEL 15/11/2016 1 DECRETO DEL DIRETTORE DELL AGENZIA REGIONALE SANITARIA N. 90/ARS DEL 15/11/2016 Oggetto: Adesione alla Convenzione CONSIP Spa Telefonia Mobile 6 (CIG ZA11C01246) per l acquisizione di SIM fonia e modem

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura

Dettagli

ALLEGATO 2B FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA LOTTO IV

ALLEGATO 2B FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA LOTTO IV ALLEGATO 2B FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 5 ALLEGATO 2 OFFERTA ECONOMICA La Busta B Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere una Dichiarazione di offerta economica redatta

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 49 DEL

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 49 DEL DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 49 DEL 14.11.2006 OGGETTO: CONVENZIONE INTERCENT PER CONTRATTI DI TELEFONIA MOBILE. INVITO AI COMUNI DELL UNIONE TERRE VERDIANE AD ADERIRE. Il giorno

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione regionale Inps Lombardia. Allegato D alla Lettera di Invito DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione regionale Inps Lombardia. Allegato D alla Lettera di Invito DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione regionale Lombardia Area Risorse Team Risorse strumentali beni servizi ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione regionale Inps Lombardia Allegato

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE Procedura di Cottimo Fiduciario per la Fornitura N. 1 Microscopio Ottico Invertito con relativi accessori e N. 1 Microscopio Ottico con

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 2 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 2 OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 5 ALLEGATO 2 OFFERTA ECONOMICA La Busta C Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, essere redatta in conformità al fac-simile di seguito riportato.

Dettagli

LOTTO 2 ALLEGATO 4 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

LOTTO 2 ALLEGATO 4 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 4 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA LOTTO 2 Pag. 1 di 7 ALLEGATO 4 OFFERTA ECONOMICA LOTTO 2 La Busta C2 Offerta economica lotto 2 dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere: 1.

Dettagli

ALLEGATO E CORRISPETTIVI E TARIFFE

ALLEGATO E CORRISPETTIVI E TARIFFE ALLEGATO E CORRISPETTIVI E TARIFFE Allegato E Corrispettivi e Tariffe Pag. 1 di 7 I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse ed imposte (compresa la tassa di concessione

Dettagli

Servizi di Telefonia Mobile Aziendale. per MEPA

Servizi di Telefonia Mobile Aziendale. per MEPA Servizi di Telefonia Mobile Aziendale per MEPA - Offerta Economica Febbraio 2016 1 Sommario 1 INTRODUZIONE 3 2 TOP per MEPA 3 2.1 Allegato TOP per MEPA 4 3 RAM per MEPA 4 3.1 Allegato RAM per MEPA 4 4

Dettagli

ALLEGATO 3 FAC- SIMILE DI DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 FAC- SIMILE DI DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 FAC- SIMILE DI DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 5 Fac-simile di Dichiarazione di offerta economica, rilasciata anche ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 Spett.le AMA

Dettagli

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 5 ALLEGATO 2 OFFERTA ECONOMICA La Busta B Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere una Dichiarazione di offerta economica redatta

Dettagli

DICHIARAZIONE ED OFFERTA ECONOMICA DA COMPILARE E INSERIRE NELLA BUSTA C) Allegando copia del documento di identità valido del/i sottoscrittore/i

DICHIARAZIONE ED OFFERTA ECONOMICA DA COMPILARE E INSERIRE NELLA BUSTA C) Allegando copia del documento di identità valido del/i sottoscrittore/i Marca da bollo da 14,62 DICHIARAZIONE ED OFFERTA ECONOMICA DA COMPILARE E INSERIRE NELLA BUSTA C) Allegando copia del documento di identità valido del/i sottoscrittore/i OGGETTO: APPALTO BIENNALE PER LA

Dettagli

ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 7 La Busta B Offerta economica dovrà contenere, pena l esclusione dalla gara, una Dichiarazione di offerta conforme al fac-simile di seguito riportato.

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE A. P. DAL 11-04-2007 AL 26-04-2007 COPIA REG. GEN. N. 473 Data 11-04-2007 PRATICA N. DBDIR - 534-2007 PROVINCIA DI CROTONE SETTORE N. 11 INFORMATICO E COMUNICAZIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE OGGETTO:

Dettagli

LOTTO 3 ALLEGATO 5 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

LOTTO 3 ALLEGATO 5 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 5 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA LOTTO 3 Pag. 1 di 7 ALLEGATO 5 OFFERTA ECONOMICA LOTTO 3 La Busta C3 Offerta economica lotto 3 dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere: 1.

Dettagli

GARA COMUNITARIA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRATTAMENTO DI RIFIUTI SOLIDI URBANI (R.S.U.) CER

GARA COMUNITARIA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRATTAMENTO DI RIFIUTI SOLIDI URBANI (R.S.U.) CER GARA COMUNITARIA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRATTAMENTO DI RIFIUTI SOLIDI URBANI (R.S.U.) CER 20.03.01 CIG 6920147DF2 ALLEGATO N 4 OFFERTA ECONOMICA La busta B - Gara Comunitaria

Dettagli

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA LOTTO Allegato 2 Facsimile Offerta Pag. 1 di 5 Facsimile di Dichiarazione di offerta economica, rilasciata anche ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Allegato 3 Offerta Economica Pag. 1 di 8 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta Gara per l affidamento di servizi di telecomunicazione Offerta Economica dovrà contenere al suo

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA IN OPERA DI IMPIANTI PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI NERVIANO CIG BB

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA IN OPERA DI IMPIANTI PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI NERVIANO CIG BB PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA IN OPERA DI IMPIANTI PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI NERVIANO ALLEGATO N 4 OFFERTA ECONOMICA La busta B - Gara a procedura aperta per la fornitura in opera di impianti

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta anticipata a mezzo posta elettronica all indirizzo OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO D APPALTO TRA. Ferrovienord S.p.A., con sede in Milano, Piazzale Cadorna, 14 - Capitale

SCHEMA CONTRATTO D APPALTO TRA. Ferrovienord S.p.A., con sede in Milano, Piazzale Cadorna, 14 - Capitale SCHEMA CONTRATTO D APPALTO TRA Ferrovienord S.p.A., con sede in Milano, Piazzale Cadorna, 14 - Capitale Sociale = interamente versato - Partita I.V.A. e C.F. n. -, in seguito denominata Committente, rappresentata

Dettagli

ALLEGATO 2 FAC-SIMILE OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 2 FAC-SIMILE OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 2 FAC-SIMILE OFFERTA ECONOMICA Per ciascun Lotto, la Busta B Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere una Dichiarazione di offerta conforme al fac-simile di seguito riportato.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE. Contratto d appalto per la fornitura di strumentazione per adeguamento alla

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE. Contratto d appalto per la fornitura di strumentazione per adeguamento alla REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Contratto d appalto per la fornitura di strumentazione per adeguamento alla norma descritta dalla XI Farmacopea Uff. della Rep. Italiana

Dettagli

Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione

Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione Canoni Noleggio e manutenzione di apparati e schede radiomobili di categoria Top radiomobili di categoria Intermedia radiomobili

Dettagli

R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità

R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO A SUPPORTO DELL AZIENDA

Dettagli

COMUNE DI ALTOPIANO DELLA VIGOLANA

COMUNE DI ALTOPIANO DELLA VIGOLANA COMUNE DI ALTOPIANO DELLA VIGOLANA (Provincia di Trento) ORIGINALE DETERMINAZIONE del Funzionario Responsabile del AREA 2 - DEI SERVIZI TECNICI Numero 245 di data 19/12/2016 Oggetto: Adesione alla convenzione

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 4f al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 4f al Disciplinare di Gara ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 4f al Disciplinare di Gara SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA Procedura aperta di carattere comunitario,

Dettagli

La scelta Intelligente per le aziende. Commercial Department/Large Business Marketing and Sales

La scelta Intelligente per le aziende. Commercial Department/Large Business Marketing and Sales La scelta Intelligente per le aziende 1 Commercial Department/Large Business Marketing and Sales 2 Proposta per gli associati Confcommercio Imprese per l Italia - Trentino 24 24 34 3 Proposta per gli associati

Dettagli

DICHIARA CHE ALLEGATO 4) SCHEMA OFFERTA ECONOMICA.

DICHIARA CHE ALLEGATO 4) SCHEMA OFFERTA ECONOMICA. ALLEGATO 4) SCHEMA OFFERTA ECONOMICA. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA E ALTRI UTENTI PERIODO DAL 01/01/201 O DALLA DATA DI AGGIUDICAZIONE AL 31/12/2020

Dettagli

0371/549372 STUDIO TECNICO

0371/549372 STUDIO TECNICO Via Paolo Gorini, 12 26900 LODI (LO) Tel.: 0371/549372 STUDIO TECNICO Fax: 0371/588158 E-mail ing.bergomi@libero.it DI INGEGENRIA CIVILE Dott. Ing. GIUSEPPE BERGOMI Ordine degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA AREA 03 ACQUISTI E PATRIMONIO. I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI Come al punto I.

PROVINCIA DI GENOVA AREA 03 ACQUISTI E PATRIMONIO. I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI Come al punto I. PROVINCIA DI GENOVA CERTIFICATO N. 4626/01 AREA 03 ACQUISTI E PATRIMONIO BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI ID 2847 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Convenzione CONSIP Telefonia Mobile 6 Sintesi dei principali servizi offerti

Convenzione CONSIP Telefonia Mobile 6 Sintesi dei principali servizi offerti Convenzione CONSIP Telefonia Mobile 6 Sintesi dei principali servizi offerti Servizi per le carte SIM Servizio Voce L attivazione del servizio voce sulla SIM prevede un costo fisso mensile pari a 12,91

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Allegato 3 Offerta economica Pag. 1 di 15 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Per ciascun lotto cui si intende partecipare, la busta C Gara per la prestazione dei servizi di telefonia

Dettagli

OFFRE INCONDIZIONATAMENTE

OFFRE INCONDIZIONATAMENTE ALLEGATO ) SCHEMA OFFERTA ECONOMICA. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA E ALTRI UTENTI PERIODO DAL 01/09/2014 AL 31/08/2017 CON PROROGA OPZIONALE

Dettagli

Canvass April Marketing M2M

Canvass April Marketing M2M M2M Canvass April 2016 Marketing M2M 2 M2M Cinquecento M2M Cinquecento EU Piano Traffico Internet National + EU Incluso mensile Contrib. Mensile (euro) Scala sconti automatica Contributo Mensile 50% -

Dettagli

Comune di Firmo ( Prov. di Cosenza)

Comune di Firmo ( Prov. di Cosenza) Comune di Firmo ( Prov. di Cosenza) CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DI GASOLIO PER RISCALDAMENTO PRESSO GLI IMPIANTI TERMICI DEGLI UFFICI COMUNALI - SCUOLE E CENTRO ANZIANI. ANNO 2010 Art. 1 Oggetto

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI IGIENE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIETRAMELARA REPUBBLICA ITALIANA

BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI IGIENE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIETRAMELARA REPUBBLICA ITALIANA BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI IGIENE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIETRAMELARA PERIODO: DAL AL REPERTORIO N.. IMPORTO: EURO.. + IVA 1. COMUNE DI.C.F. e P.IVA.. REPUBBLICA ITALIANA L

Dettagli

ALLEGATO 3/I LOTTO I

ALLEGATO 3/I LOTTO I ALLEGATO 3/I FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA LOTTO I Allegato 3 - Facsimile Offerta Economica Pag. 1 di 8 Allegato 3/I OFFERTA ECONOMICA La Busta B1 Offerta economica per il LOTTO I dovrà contenere, pena l

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento in lotti della Fornitura di servizi di telefonia mobile e fissa

Gara a procedura aperta per l affidamento in lotti della Fornitura di servizi di telefonia mobile e fissa Gara a procedura aperta per l affidamento in lotti della Fornitura di servizi di telefonia mobile e fissa Capitolato tecnico Premessa L'istituto Italiano di Tecnologia (nel seguito IIT ) è una Fondazione

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO

CONTRATTO DI APPALTO CONTRATTO DI APPALTO TRA Sviluppo Genova S.p.A. (Committente) Via Martin Piaggio, 17/7 16122 Genova P.I. 03669800108, nella persona del sig. Pier Giulio Porazza, Amministratore Delegato E sede legale..,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE E CUSTODIA DEI GABINETTI PUBBLICI ALL INTERNO DEL COMPLESSO

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE E CUSTODIA DEI GABINETTI PUBBLICI ALL INTERNO DEL COMPLESSO Comune di Livorno CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE E CUSTODIA DEI GABINETTI PUBBLICI ALL INTERNO DEL COMPLESSO MERCATO CENTRALE DI LIVORNO Art. 1 Oggetto del presente capitolato

Dettagli

ART. 1: OGGETTO ONERI E OBBLIGHI A CARICO DEL COMUNE

ART. 1: OGGETTO ONERI E OBBLIGHI A CARICO DEL COMUNE Servizio di locazione finanziaria per il finanziamento della realizzazione di un parcheggio interrato pertinenziale al Palazzo Tettamanti in Piazza degli Eroi. CIG.: 0094531970 CAPITOLATO D APPALTO Viale

Dettagli

ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 7 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La Busta C1 Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere: 1. una Dichiarazione di offerta

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 8 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta C Offerta Economica dovrà contenere al suo interno, a pena di esclusione, la Dichiarazione di offerta, in lingua italiana,

Dettagli

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA LOTTO Pag. 1 di 5 Facsimile di Dichiarazione di offerta economica Spett.le AMA S.p.A. Via Calderon de la Barca, 87 00142 - ROMA DICHIARAZIONE D OFFERTA ECONOMICA

Dettagli

Listino prezzi Telefonia Mobile 4. I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse

Listino prezzi Telefonia Mobile 4. I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse ed imposte (compresa la tassa di concessione governativa). Tabella 1 Servizi di Telefonia, SMS/MMS e funzioni associate

Dettagli

AQUIL SPORT SOCIETA DI PROGETTO S.R.L. CONCESSIONARIA COMUNE DI PORTICI CAPITOLATO SPECIALE

AQUIL SPORT SOCIETA DI PROGETTO S.R.L. CONCESSIONARIA COMUNE DI PORTICI CAPITOLATO SPECIALE AQUIL SPORT SOCIETA DI PROGETTO S.R.L. CONCESSIONARIA COMUNE DI PORTICI CAPITOLATO SPECIALE Fornitura di Arredi Macchinari ed Attrezzature palestra della Costruendo Piscina Comunale in Località Via Farina

Dettagli

BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827)

BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827) ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE PROVINCIALE DI PIACENZA ATTIVITA STRUMENTALI BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827) ENTE PUBBLICO

Dettagli

Disciplinare Tecnico di Fornitura Ed INDICE

Disciplinare Tecnico di Fornitura Ed INDICE Disciplinare Tecnico di Fornitura Ed. 03.11.2014 INDICE 1 OGGETTO DEL CONTRATTO E DESCRIZIONE DELLE PRESTAZIONI... 3 2 LUOGO DI ESECUZIONE... 4 3 DURATA DEL CONTRATTO/TERMINE DI ESECUZIONE... 4 4 CORRISPETTIVO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II RIPARTIZIONE ATTIVITA CONTRATTUALE E RELAZIONI CON IL PUBBLICO UFFICIO ECONOMATO CONDIZIONI PARTICOLARI DI FORNITURA DELLA RDO N. 1516719 ALLEGATO A Le Condizioni

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 1/6 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 655648 Descrizione RdO Noleggio Computer Laptop CIG Z7D11A7AD4 CUP G78B14000060006 Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI PALERMO -------------- RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI FORNITURA IN SOMMINISTRAZIONE BIENNALE DI STAMPATI E GLI UFFICI COMUNALI. TIMBRI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA LAVORI DI CUP: CIG: IMPRESA: C.F. e P.I. IMPORTO: Euro. al netto del ribasso del..%, comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA LAVORI DI CUP: CIG: IMPRESA: C.F. e P.I. IMPORTO: Euro. al netto del ribasso del..%, comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO

Dettagli

OGGETTO: Nuova convenzione per la telefonia mobile consip-tim - determinazioni in merito. LA GIUNTA COMUNALE

OGGETTO: Nuova convenzione per la telefonia mobile consip-tim - determinazioni in merito. LA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI SAINT-MARCEL Regione Autonoma Valle d Aosta COMMUNE DE SAINT-MARCEL Région Autonome Vallée d Aoste G.C. Nr. 23 Oggetto: C OPIA Nuova convenzione per la telefonia mobile consip-tim - determinazioni

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO. Articolo 1 - Oggetto

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO. Articolo 1 - Oggetto A CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Articolo 1 - Oggetto Il presente capitolato disciplina la fornitura triennale di: Materiale di consumo per Computers e Stampanti dell Azienda Sanitaria 3 Genovese. GARA

Dettagli

CONVENZIONE SERVIZIO TELEFONIA MOBILE -Listino prezzi- Costi riferiti al singolo apparato o utente (canone mensile)

CONVENZIONE SERVIZIO TELEFONIA MOBILE -Listino prezzi- Costi riferiti al singolo apparato o utente (canone mensile) CONVENZIONE SERVIZIO TELEFONIA MOBILE -Listino prezzi- Canone per i servizi e l utilizzo degli apparati radiomobili Costi riferiti al singolo apparato o utente (canone mensile) categoria Top categoria

Dettagli

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti,9 C.A.P. cod Fisc: Partita IVA

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti,9 C.A.P. cod Fisc: Partita IVA DISCIPLINARE DI GARA DELLA RDO Servizio pulizia locali uffici comunali. CIG: 6756567F75 1 PREMESSA Per l acquisizione del servizio in oggetto l Amministrazione si avvale della procedura telematica di acquisto

Dettagli

INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI

INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI C 4/2 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 9.1.2015 INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI Informazioni ai sensi dell articolo 76 del regolamento (UE) n. 1215/2012 del Parlamento europeo e del

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA, GESTIONE E MANUTENZIONE DI SISTEMI ED APPARATI DI TELEFONIA 3 CHIARIMENTI

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA, GESTIONE E MANUTENZIONE DI SISTEMI ED APPARATI DI TELEFONIA 3 CHIARIMENTI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA, GESTIONE E MANUTENZIONE DI SISTEMI ED APPARATI DI TELEFONIA 3 CHIARIMENTI (Aggiornato al 21 novembre 2016) Domanda 1 Si chiede un chiarimento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE BARRE ANTINTRUSIONE DELL AREA MANUTENZIONE E PROTEZIONE CIVILE SETTORE MANUTENZIONE E UFFICIO CANTIERE COMUNALE. IMPORTO DISPONIBILE 1.639,34

Dettagli

Provincia di Salerno

Provincia di Salerno Società per azioni a socio unico, soggetta all'attività di direzione, di coordinamento e di controllo della Provincia di Salerno Provincia di Salerno BANDO DI GARA GARA PER SERVIZIO DI TRASPORTO DEI RIFIUTI

Dettagli

COMUNE DI ROCCASTRADA Provincia di Grosseto

COMUNE DI ROCCASTRADA Provincia di Grosseto C O P I A COMUNE DI ROCCASTRADA Provincia di Grosseto U.O.: ORGANIZZAZIONE E AFFARI GENERALI - GESTIONE E SVILUPPO ASSOCIATO DELLE RISORSE UMANE DETERMINAZIONE (D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 Art 183) N. 110

Dettagli

Il giorno 28 marzo 2017 si è riunito nella sede di Viale Aldo Moro n. 44 il Corecom dell'emilia-romagna con la partecipazione dei componenti:

Il giorno 28 marzo 2017 si è riunito nella sede di Viale Aldo Moro n. 44 il Corecom dell'emilia-romagna con la partecipazione dei componenti: Protocollo: vedi segnatura.xml TITOLO 2015.1.10.4 2014.1.10.21.143 LEGISLATURA X Il giorno 28 marzo 2017 si è riunito nella sede di Viale Aldo Moro n. 44 il Corecom dell'emilia-romagna con la partecipazione

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

MANUALE DELLE PROCEDURE DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI E IMPUGNAZIONI DICEMBRE 2008

MANUALE DELLE PROCEDURE DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI E IMPUGNAZIONI DICEMBRE 2008 MANUALE DELLE PROCEDURE DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI E IMPUGNAZIONI DICEMBRE 2008 Procedura di Accertamento delle Violazioni e Impugnazioni Introduzione Questo Manuale, che forma parte integrante dei

Dettagli

!"#$%&'()'*)")+'(&,'!",,&'-.+/'

!#$%&'()'*))+'(&,'!,,&'-.+/' !"#$%&'()'*)")+'(&,'!",,&'-.+/' +00123'41'5636378'9:6;1

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA. Per informazioni tecniche cfr. allegato A. Livello regionale/locale DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE

PROVINCIA DI GENOVA. Per informazioni tecniche cfr. allegato A. Livello regionale/locale DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE PROVINCIA DI GENOVA DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI - ID 3309 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. SCHEMA di Contratto Appalto di Fornitura pasti a. domicilio.========================================

REPUBBLICA ITALIANA. SCHEMA di Contratto Appalto di Fornitura pasti a. domicilio.======================================== COMUNE DI VILLASOR PROVINCIA DI CAGLIARI REPUBBLICA ITALIANA SCHEMA di Contratto Appalto di Fornitura pasti a domicilio.======================================== L anno duemila il giorno del mese di in

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

PROVINCIA DI GENOVA I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE PROVINCIA DI GENOVA DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI ID 3499 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

PROVINCIA DI GENOVA I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE PROVINCIA DI GENOVA DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI - ID 3436 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL

Dettagli

OGGETTO: REALIZZAZIONE DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE A SISTEMA INTEGRATO EOLICO FOTOVOLTAICO DA REALIZZARE REPUBBLICA ITALIANA

OGGETTO: REALIZZAZIONE DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE A SISTEMA INTEGRATO EOLICO FOTOVOLTAICO DA REALIZZARE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI CALTAGIRONE PROVINCIA DI CATANIA OGGETTO: REALIZZAZIONE DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE A SISTEMA INTEGRATO EOLICO FOTOVOLTAICO DA REALIZZARE NELLE VIE BALATAZZE, MAZZONE, DUSMET E PITRELLI REPUBBLICA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Questa Amministrazione deve procedere, a trattativa privata, ai sensi dell art. 34 della L.R. 7/2002 e successive

Dettagli

Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax DICHIARAZIONE DA ALLEGARE ALL OFFERTA ECONOMICA

Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax DICHIARAZIONE DA ALLEGARE ALL OFFERTA ECONOMICA Marca da bollo da 14,62 AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 DICHIARAZIONE DA ALLEGARE ALL OFFERTA ECONOMICA DA COMPILARE E INSERIRE NELLA

Dettagli

Schema Patti e condizioni IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO. (Ing. Felice Pellegrini) COMUNE DI PREDAZZO. Servizio Tecnico comunale.

Schema Patti e condizioni IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO. (Ing. Felice Pellegrini) COMUNE DI PREDAZZO. Servizio Tecnico comunale. Schema Patti e condizioni IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO (ing. Felice Pellegrini) COMUNE DI PREDAZZO Servizio Tecnico comunale. Rep. n /2017 A. P. CODICE CUP I27H15001120004 - CODICE CIG ZC31E33088

Dettagli

BANDO DI GARA C.I.G B05

BANDO DI GARA C.I.G B05 BANDO DI GARA C.I.G. 4187782B05 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI, CON IL CRITERIO DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA, PER LE

Dettagli

ALLEGATO 2 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 2 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA consolidata di AMA e del bilancio di esercizio e consolidato di AMA ALLEGATO 2 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Allegato 2 - Fac-simile Offerta economica Pag. 1 di 5 consolidata di AMA e del

Dettagli

BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE A GARANZIA DELL IGIENE AMBIENTALE R.U.P.

BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE A GARANZIA DELL IGIENE AMBIENTALE R.U.P. SOCIETÀ PER AZIONI A SOCIO UNICO, SOGGETTA ALL'ATTIVITÀ DI DIREZIONE, DI COORDINAMENTO E DI CONTROLLO DELLA PROVINCIA DI SALERNO. PROVINCIA DI SALERNO BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

Azienda Speciale dei Comuni del Rhodense per i Servizi alla Persona

Azienda Speciale dei Comuni del Rhodense per i Servizi alla Persona SERCOP Azienda Speciale dei Comuni del Rhodense per i servizi alla persona via dei Cornaggia n. 33 CAP 20017 Rho (MI) Tel. 02-93207312 - Fax 02-93207317 E MAIL: gare.sercop@legalmail.it SCHEMA CONTRATTO

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE AGRIGENTO

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE AGRIGENTO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE AGRIGENTO Viale della Vittoria n. 321 AGRIGENTO PARTITA IVA CODICE FISCALE: 02570930848 CONTRATTO Affidamento ottennale del

Dettagli

BANDO DI GARA. Concessione per l affidamento del Servizio di Ristoro a mezzo Distributori Automatici C.I.G E

BANDO DI GARA. Concessione per l affidamento del Servizio di Ristoro a mezzo Distributori Automatici C.I.G E BANDO DI GARA Concessione per l affidamento del Servizio di Ristoro a mezzo Distributori Automatici C.I.G. 523485422E SOMMARIO SEZIONE I Pag. 3 ENTE AGGIUDICATORE E OGGETTO DELLA CONCESSIONE SEZIONE II

Dettagli

Provincia di Salerno

Provincia di Salerno Società per azioni a socio unico, soggetta all'attività di direzione, di coordinamento e di controllo della Provincia di Salerno Provincia di Salerno BANDO DI GARA GARA PER SERVIZIO DI TRASPORTO E RECUPERO

Dettagli

PORTO TURISTICO MARINA DI LEUCA S.P.A. LUNGOMARE C. COLOMBO, MARINA DI LEUCA (LE)

PORTO TURISTICO MARINA DI LEUCA S.P.A. LUNGOMARE C. COLOMBO, MARINA DI LEUCA (LE) PORTO TURISTICO MARINA DI LEUCA S.P.A. LUNGOMARE C. COLOMBO, 26 73040 MARINA DI LEUCA (LE) SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER L IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE PRESSO IL PORTO TURISTICO MARINA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici e Tecnologico CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Fornitura di sacchetti in materiale biodegradabile e compostabile per la raccolta differenziata

Dettagli

COMUNE DI MARZABOTTO Provincia di Bologna

COMUNE DI MARZABOTTO Provincia di Bologna COMUNE DI MARZABOTTO Provincia di Bologna P.zza XX Settembre 1-40043 MARZABOTTO BO P.I. 00530261205 TEL. 051/6780521-FAX 051/931350 Settore 5 - Servizi Tecnici determinazione n. 54 del 06.06.2009 Registro

Dettagli

Repertorio N. 427/2013

Repertorio N. 427/2013 Repertorio N. 427/2013 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE LIGURIA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI MATERIALI CONSUMABILI, A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE, PER I SISTEMI DI STAMPA (CIG 5260868D99) L'anno 2013 (duemilatredici)

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA 3 AGRIGENTO. C.da S.Michele Centro Direzionale Agrigento. Bando di gara

CONSORZIO DI BONIFICA 3 AGRIGENTO. C.da S.Michele Centro Direzionale Agrigento. Bando di gara CONSORZIO DI BONIFICA 3 AGRIGENTO C.da S.Michele Centro Direzionale - 92100 Agrigento Bando di gara 1) Amministrazione aggiudicatrice: Consorzio di Bonifica 3 Agrigento Indirizzo: C.da S.Michele Centro

Dettagli

ALLEGATO 3. Bando. Servizio Formazione Professionale. Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1

ALLEGATO 3. Bando. Servizio Formazione Professionale. Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 Bando Servizio Formazione Professionale ALLEGATO 3 Offerta Economica Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. n. 163/06, PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI SANT ANTIOCO Provincia di Carbonia Iglesias

COMUNE DI SANT ANTIOCO Provincia di Carbonia Iglesias COMUNE DI SANT ANTIOCO Provincia di Carbonia Iglesias BANDO DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RITIRO E RECAPITO CORRISPONDENZA DEL COMUNE DA PARTE DI POSTE PRIVATE, PERIODO LUGLIO 2011 LUGLIO.2012-

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO GARE E CONTRATTI. Servizio Gare e Contratti C.A.P. Provincia di Genova Indirizzo Stato

PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO GARE E CONTRATTI. Servizio Gare e Contratti C.A.P. Provincia di Genova Indirizzo Stato PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO GARE E CONTRATTI BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI - ID n. 2993 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI : MENSA SCOLASTICA. Titolo I INDICAZIONI GENERALI. Definizioni ' )& #* +#!

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI : MENSA SCOLASTICA. Titolo I INDICAZIONI GENERALI. Definizioni ' )& #* +#! DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI : MENSA SCOLASTICA Titolo I INDICAZIONI GENERALI Art. 1 - Premessa "$%&' " &% ( ""$$% Definizioni ' )& * + ' )& "* + %% Art. 2 - Oggetto dell appalto,

Dettagli

Per informazioni tecniche cfr. allegato A COME AL PUNTO I.1. Livello regionale/locale BANDO DI GARA D APPALTO. Servizio Gare e Contratti C.A.P.

Per informazioni tecniche cfr. allegato A COME AL PUNTO I.1. Livello regionale/locale BANDO DI GARA D APPALTO. Servizio Gare e Contratti C.A.P. UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

ALLEGATO C2 PROCEDURA APERTA DISCIPLINARE DI GARA MODULO PER L OFFERTA ECONOMICA. (ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii.

ALLEGATO C2 PROCEDURA APERTA DISCIPLINARE DI GARA MODULO PER L OFFERTA ECONOMICA. (ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. ALLEGATO C2 PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii.) PER L EVOLUZIONE DI SOLUZIONI E SERVIZI AVANZATI A SUPPORTO DELL AGENDA DIGITALE PER IL PERIODO 2016-2020 - CUP:

Dettagli