Allfunds Bank, S.A... Bilancio e Rendiconto di Gestione corrispondenti all'esercizio terminato il 31. Revisione... Deloitte...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allfunds Bank, S.A... Bilancio e Rendiconto di Gestione corrispondenti all'esercizio terminato il 31. Revisione... Deloitte..."

Transcript

1 Allfunds Bank, S.A... Bilancio e Rendiconto di Gestione corrispondenti all'esercizio terminato il 31 dicembre 2008, con allegato il Parere della Società di Revisione... Deloitte... (N.d.T.: in alto a destra compare la scritta "Plaza Pablo Ruiz Picasso, 1 - Torre Picasso Madrid - Spagna - Tel.: Fax: / RENDICONTO DELLA REVISIONE CONTABILE DEL BILANCIO... Agli Azionisti di Allfunds Bank, S.A.: Abbiamo sottoposto a revisione contabile il bilancio di Allfunds Bank, S.A. (d ora in poi semplicemente la "Banca"), che comprende lo stato patrimoniale al 31 dicembre 2008 e il conto profitti e perdite, il cash flow, lo stato delle variazioni del patrimonio netto e la Nota Integrativa corrispondenti all'esercizio annuale terminato alla suddetta data, la cui formulazione è responsabilità degli Amministratori della Banca... La nostra responsabilità è quella di esprimere un'opinione sul bilancio citato nel suo complesso in base al lavoro effettuato in conformità con le norme di revisione contabile generalmente accettate, che richiedono l'esame, attraverso la realizzazione di prove selettive, dell'evidenza documentale del bilancio e la valutazione della sua presentazione, dei principi contabili applicati e delle stime realizzate....

2 2. In conformità con la legislazione mercantile, gli Amministratori della Banca presentano, a fini di comparazione, con ognuna delle voci dello stato patrimoniale, del conto profitti e perdite, del cash flow, dello stato delle variazioni del patrimonio netto e della Nota Integrativa, oltre alle cifre dell'esercizio 2008, quelle corrispondenti all'esercizio precedente. La nostra opinione si riferisce, esclusivamente, ai conti annuali dell esercizio In data 1 Aprile 2008 abbiamo rilasciato il nostro rapporto di revisione contabile sul bilancio dell'esercizio 2007, nel quale abbiamo espresso opinione favorevole A nostro parere, le voci del bilancio dell'esercizio 2008 qui allegate esprimono, in tutti gli aspetti significativi, l'immagine fedele del patrimonio e della situazione finanziaria della Banca al 31 dicembre 2008 e dei risultati delle sue operazioni, delle variazioni del suo patrimonio netto e del suo cash flow corrispondenti all'esercizio annuale terminato alla suddetta data e contengono le informazioni necessarie e sufficienti per una sua adeguata interpretazione e comprensione, in conformità con i principi e le norme contabili contenuti nella Circolare 4/2004, del Banco de Espana, che risultano uniformi con quelli applicati nell' esercizio precedente La relazione di gestione dell'esercizio 2008 qui allegata contiene le spiegazioni che gli Amministratori considerano opportune sulla situazione della Banca, l'evoluzione della sua attività e su altri temi e non è parte integrante del bilancio. Abbiamo verificato che le informazioni contabili contenute nella citata relazione di gestione concordano con quelle del bilancio dell'esercizio Il nostro lavoro come revisori contabili si limita alla

3 verifica della relazione di gestione entro i confini menzionati in questo stesso paragrafo e non comprende la revisione di informazioni distinte da quelle ottenute a partire dai registri contabili della Banca... DELOITTE, S.L. - Iscritta al R.O.A.c. N S Carlos Jiménez Lambea (N.d.T.: segue relativa firma illeggibile)... 1 aprile ALBO DEI REVISORI CONTABILI GIURATI DI SPAGNA... Membro attivo... DELOITTE S.L. - Anno 2009 N 01/09/ COPIA GRATUITA... Questa relazione è soggetta alla tassa applicabile stabilita nella Legge 44/2002 del 22 novembre.... (N.d.T.: in basso a sinistra compare la scritta "Deloitte, S.L. Iscritta al Registro delle Imprese di Madrid, Tomo , foglio 188, sezione 8, foglio M Iscrizione 96, Codice Fiscale: B , Sede Sociale: Plaza Pablo Ruiz Picasso, 1 Torre Picasso Madrid")... (N.d.T.: in basso a destra vi è la scritta "Member of Deloitte Touche Tohmatsu")...

4 Allfunds Bank, S.A... Bilancio e Relazione di Gestione corrispondenti all'esercizio terminato il 31 dicembre Allfunds Bank, S.A... Relazione di Gestione dell'esercizio terminato il 31 dicembre ALLFUNDS BANK. S.A... I conti annuali di ALLFUNDS BANK, S.A. (d ora in poi la Banca) dell'esercizio 2008 comprendono lo Stato Patrimoniale, il Conto Profitti e Perdite, lo stato delle variazioni del Patrimonio Netto, il Cash Flow e la Nota Integrativa e sono sottoposte alla Revisione Contabile di Deloitte, S.L. La Relazione di Gestione allegata riassume le principali caratteristiche dell'evoluzione della Banca e segnala le prospettive future di maggior importanza... RELAZIONE DI GESTIONE DELL'ESERCIZIO Durante l esercizio 2008 la Banca ha conseguito un utile netto di migliaia di Euro, un 23,04% inferiore a quello dell'anno precedente. La voce più importante dei proventi continua ad essere rappresentata dalle commissioni; il loro ammontare netto è diminuito del 19,28%, a causa della forte diminuzione del volume amministrato durante il secondo semestre dell anno... La distribuzione del volume delle posizioni dei clienti per area geografica è così dettagliato: Spagna milioni di Euro, Italia milioni di Euro, Regno Unito 783 milioni di Euro, Latinoamerica 107 milioni di Euro e Portogallo 86 milioni di Euro...

5 Considerando esclusivamente il mercato spagnolo, la Banca può vantare una quota superiore al 61% del volume intermediato dagli Organismo d investimento collettivo (d ora in avanti IIC) stranieri, che si è ridotto a un terzo durante il Tale percentuale è aumentata rispetto al 2007 (47%) a causa del maggiore calo sofferto in quella parte del settore che non utilizza il canale della Banca nella contrattazione di fondi di investimento di terzi... Al 31 dicembre 2008 la Banca possiede una quota del 19% e del 5% rispettivamente nei mercati italiani e del Regno Unito... Quadro Economico... Dalla metà del 2007 la crisi originatasi negli Stati Uniti a causa dei crediti subprime si è estesa tanto ai paesi dell Euro quanto a quelli emergenti, provocando una crisi generalizzata nel sistema finanziario mondiale... Si è generata una grande sfiducia tra le entità finanziarie a causa della mancata consapevolezza del grado di esposizione al rischio. Di conseguenza, l arresto dei mercati creditizi ha condotto a: ridurre fortemente la liquidità, causare il fallimento di varie istituzioni, obbligare i differenti governi a dotare il sistema di liquidità ed a interventire in alcune delle entità colpite... Le previsioni economiche sono in costante revisione al ribasso anche in Europa e Stati Uniti, al punto che si dubita che durante il 2009 l economia mondiale abbia una crescita positiva...

6 La grande volatilità e le importanti cadute di cui hanno sofferto le varie borse hanno portato gli indici ai valori che si registravano più di un decennio fa, colpendo specialmente i valori bancari e le borse europee dell Est... La conseguenza della riduzione di liquidità e delle cattive prospettive economiche ha prodotto un abbassamento generalizzato in tutti i paesi del prezzo degli immobili... Tra gli analisti c è un consenso generalizzato che, finchè non si stabilizzino i mercati del credito, la volatilità dei mercati dei valori continuerà... Andamento delle attività operative... L'esercizio 2008 ha dato continuità agli obiettivi degli anni precedenti:... - Consolidare la struttura organizzativa di Allfunds International S.A., società di servizi finanziari che la Banca ha costituito alla fine del 2007 in Lussemburgo. Ha come finalità quella di canalizzare attività di intermediazione in quei paesi dove la Banca non ha una sede permanente... - Evidenziare lo spostamento del team specializzato nell intermediazione del prodotto Hedge Funds, al fine di centralizzarvi la contrattazione di questo tipo di prodotti per i clienti della Banca, e di sfruttarne le sinergie a livello di Gruppo... - La società ha iniziato ad operare a settembre 2008, ed al 31 dicembre 2008 aveva in organico 10 dipendenti... - Si è costituita nel 2008 la filiale societaria Allfunds Alternative S.A., con il fine di generare nuove fonti di ricavo per la Banca, nello specifico, per servizi di consulenza e/o gestione delegata di fondi di fondi d investimento libero ( fondi di fondi hedge )...

7 - Si è aperto un ufficio di rappresentanza a Santiago del Chile, disponendo così di una nuova dipendenza. La Banca riesce in tal modo ad ottenere un contatto più diretto con i clienti e a dotarsi di un ulteriore bacino di penetrazione nell area latinoamericana... - Aumentare il numero di contratti di distribuzione firmati con i clienti nonostante la crisi che colpisce i mercati. Si è riusciti a formalizzare 45 nuovi accordi commerciali... - Rafforzare il ruolo strategico raggiunto come distributore delle Fund House più importanti del mondo, aumentando il numero di contratti firmati. Sono stati incorporati nella piattaforma di intermediazione i prodotti di 100 nuove Fund House... Andamento dei Canali di distribuzione... I canali di distribuzione della Banca sono uno specchio delle tendenze del mercato dei fondi di investimento e rappresentano un elemento importante nei proventi della Banca... - La distribuzione diretta di fondi, ovvero l'acquisto diretto da parte dei clienti della Banca (retail), rappresenta il 63,5%, a fronte del 58,4% dell'anno 2007, grazie soprattutto al mercato italiano. L aumento della percentuale, più che per l entrata di nuovi volumi d affari, è dovuto al fatto che attualmente detiene una peso maggiore rispetto alla posizione globale della Banca... - Il canale dei fondi di fondi e le SICAV di fondi dei clienti della Banca corrisponde al 34,51% del totale dei volumi intermediato, a fronte del 35,7% dell'anno 2007; tale diminuzione è dovuta all'importante aumento nella distribuzione diretta del mercato italiano, compensato dall aumento del peso del settore assicurativo, quello che meno si riduce in termini di volume in Italia...

8 - La percentuale dei prodotti strutturati, che comprendono i fondi di investimento come sottostante, è diminuita dal 5,9% al 2%, collocandosi attualmente in 360 milioni di Euro... Bilancio... La cifra del totale attivo della Banca al 31 dicembre 2008 ammonta a migliaia di Euro, corrispondente ad una riduzione del 38,98% rispetto alla chiusura del La struttura è molto simile a quella dell'esercizio precedente, la principale componente del bilancio è il saldo dei conti bancari (Enti creditizi- a vista)... Il saldo degli Enti creditizi è di migliaia di Euro, corrispondente ad un decremento del 40,85% rispetto alla chiusura dell'esercizio precedente... Le commissioni non ancora riscosse dalle Fund House e di pagamenti a clienti al 31 dicembre 2008 ammontano rispettivamente a e migliaia di Euro, che rappresentano il 74% e il 65% in meno rispetto alla chiusura dell esercizio Tale riduzione trae la sua origine nel minore volume delle attività amministrate... Le attività immateriali (software nella loro totalità) ammontano a migliaia di Euro, corrispondenti ad un aumento del 15,22% rispetto alla chiusura precedente. Ciò è dovuto principalmente alle migliorie informatiche necessarie per sviluppare nuove linee di attività... Le attività materiali (arredi e impianti) ammontano a migliaia di Euro, corrispondenti ad un aumento del 24,25%. Questo aumento è dovuto principalmente alle opere di

9 rimodernamento della nuova sede della Banca italiana ed ai lavori di adeguamento di parte degli impianti che sono situati a Madrid... La Banca ha iniziato ad aprire conti di deposito con clienti, non per disporre di una nuova linea di finanziamento, ma con il fine di prestare un maggiore servizio di intermediazione nella compravendita di azioni e partecipazioni in IIC. Il saldo sui conti correnti dei clienti, in essere al 31 dicembre 2008, ammonta a migliaia di Euro... L importo delle operazioni contrattate nella compravendita di azioni e partecipazioni in IIC, non ancora liquidate e che sono registrate nel passivo di bilancio si è ridotto del 77% rispetto alla chiusura del Al 31 dicembre 2008 ammonta a migliaia di Euro... Risultati... L'utile netto conseguito dalla Banca alla chiusura dell esercizio ammonta a migliaia di Euro, pari al 23,04% in meno rispetto alla chiusura dell'esercizio Il margine di interesse è pari a migliaia di Euro, aumentato dello 0,67% rispetto all anno 2007, e corrisponde per la maggior parte alla remunerazione ottenuta dai suoi conti correnti, il cui saldo si è ridotto a seguito dei flussi di cassa... Le commissioni nette ammontano a migliaia di Euro, corrispondenti ad una riduzione del 19,28% rispetto all'anno Il 98,33% nel 2008 ed il 98,30% nel 2007 di tali commissioni provengono dall'intermediazione della distribuzione di azioni/partecipazioni di IIC internazionali... Le spese di amministrazione, che comprendono le spese del personale e altre spese generali amministrative, sono pari a migliaia di Euro, un 3,6% in meno rispetto al 2007.

10 Questa riduzione è dovuta all implementazione di una politica di contenimento dei costi ed al congelamento di nuove assunzioni poste in essere nel primo trimestre Voci fuori bilancio... Come negli anni precedenti, l attività principale svolta dalla Banca è quella di intermediazione nella distribuzione di IIC stranieri, attività che ha luogo senza l acquisto in conto proprio dei patrimoni o attività in cui si investe. Ciò significa che la contabilizzazione di tutto il patrimonio clienti non rientra nel bilancio della Banca... Il volume distribuito al 31 dicembre 2008 ammonta a milioni di Euro, il che rappresenta un decremento del 50,65% Capitale e azioni proprie... Al 31 dicembre 2008, il capitale sociale della Banca ammontava a Euro, rappresentato da azioni nominative da 30 Euro di valore nominale ciascuna, interamente sottoscritte e versate... A questa data la Banca è di proprietà del Banco Banif, S.A. (50%) e di Intesa Sanpaolo S.p.A. (50%)... Nell'esercizio 2008 non è stato effettuato nessun tipo di operazione su azioni proprie o di autoportafoglio... Politica di Investimento e Sviluppo... Nell'esercizio 2008 la Banca ha continuato a sviluppare la piattaforma informatica per poter perseguire le nuove opportunità di business, tra le cui finalità vi è quella di migliorare il

11 servizio agli attuali e/o nuovi clienti ed adempiere alle nuove disposizioni normative... Bisogna evidenziare i seguenti miglioramenti:... - apertura e gestione di conti correnti dei clienti... - adeguamento della piattaforma di intermediazione per intervenire nei processi di contrattazione titoli e valori ammessi alla negoziazione nei mercati secondari... - incorporazione nei sistemi di intermediazione dell attività prodotta da Allfunds International S.A., in accordo alle richieste legali del Lussemburgo... - Adattamento dei sistemi alle procedure di liquidazione nel mercato del Regno Unito - Miglioramento degli applicativi di controllo e gestione delle commissioni di intermediazione... - Sviluppo di nuove funzionalità nella gestione di portafogli modello per i clienti... Informazioni sul personale... I principali dati si ricavano nella Nota 26 della Nota Integrativa dei conti annuali allegati... Politiche di gestione del rischio finanziario... I principali rischi che derivano dall attività e dagli strumenti finanziari impiegati sono il rischio di credito, di liquidità, di interesse, di mercato e operativo... Le attività sviluppate dalla Banca per quanto concerne la gestione di questi rischi sono descritte nella Nota 32 della Nota Integrativa dei conti annuali...

12 Prospettive... La linea di gestione della Banca per l'esercizio 2009 è tesa a: Aumentare la quota di mercato nella commercializzazione di IIC stranieri nei diversi mercati in cui è presente... - Incrementare l attività commerciale nel Regno Unito, una volta adattata la piattaforma d intermediazione alle necessità locali e chiusi i necessari accordi con le Fund House per somministrare i propri prodotti in questo mercato... - Continuare a sviluppare nelle filiali straniere l'attività di consulenza in investimenti e nella strutturazione di portafogli di IIC, già iniziata nel Potenziare le linee di attività delle filiali:... - Permettere ad Allfunds International S.A. di divenire la base di partenza dell espansione del gruppo Allfunds... - Firmare nuovi contratti in Allfunds Alternative S.A., di consulenza e/o gestione delegata in fondi di fondi ad investimento libero (fondi di fondi Hedge)... I risultati della Banca sono fortemente influenzati dall evoluzione dei mercati e dalla situazione economica internazionale. Gli Amministratori della Banca stimano che l attuale piano di business permetterà di raggiungere le aspettative previste per il Ambiente... L operatività della Banca non causa implicazioni sull ambiente. Si veda la nota 1.5 della Nota Integrativa dei conti annuali...

13 Avvenimenti successivi... Tra il 1 gennaio 2009 e la data di formulazione dei conti annuali non si è prodotto alcun avvenimento che abbia un impatto significativo sugli stessi...

14 ALLFUNDS BANK, S.A... BILANCIO PATRIMONIALE AL 31 DICEMBRE 2008 E 2007 (NOTE da 1 a 4)... (Migliaia di Euro)... ATTIVITA (*) PASSIVITA E PATRIMONIO NETTO (*) CASSA E DEPOSITI NELLE BANCHE CENTRALI PASSIVITA PORTAFOGLIO DI NEGOZIAZIONE Derivati di negoziazione (Nota 7) PORTAFOGLIO DI NEGOZIAZIONE Derivati di negoziazione (Nota 7) ALTRE ATTIVITA FINANZIARIE A FAIR VALUE CON VARIAZIONI IN PROFITTI E PERDITE (Nota 6) 2 2 ALTRE PASSIVITA FINANZIARIE A FAIR VALUE CON VARIAZIONI IN PROFITTI E PERDITE ATTIVITA FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA: 499 Strumenti di capitale (Nota 6) 499 INVESTIMENTI CREDITIZI: Depositi in enti creditizi (Nota 5) Credito verso Clienti (Nota 8) PASSIVITA FINANZIARIE A COSTO AMMORTIZZATO: Depositi di Enti creditizi (Nota 13) Depositi della clientela (Nota 14) Altre passività finanziarie (Nota 15) RETTIFICHE ALLE PASSIVITA' FINANZIARIE PER COPERTURE GENERICHE PORTAFOGLIO DI INVESTIMENTO A SCADENZA - - DERIVATI DI COPERTURA RETTIFICHE ALLE ATTIVITA' FINANZIARIE PER COPERTURE GENERICHE PASSIVITA ASSOCIATE AD ATTIVITA NON CORRENTI IN VENDITA - - DERIVATI DI COPERTURA - - FONDI RISCHI E ONERI - -

15 ATTIVITA NON CORRENTI IN VENDITA PARTECIPAZIONI (Nota 9) Entità del Gruppo CONTRATTI DI ASSICURAZIONE VINCOLATI A PENSIONI ATTIVITÁ MATERIALI (Nota 10): Immobilizzazioni materiali Di uso proprio ATTIVITÁ IMMATERIALI (Nota 11) Altre Attività immateriali ATTIVITÁ FISCALI (Nota 16) Correnti ALTRE ATTIVITÁ (Nota 12) Altre PASSIVITÁ FISCALI (Nota 16) Correnti ALTRE PASSIVITÁ (Nota 12) TOTALE PASSIVO PATRIMONIO NETTO FONDI PROPRI (Nota 17): Capitale sociale Emesso Riserve (Nota 19) Utili (perdite) non distribuiti Risultato dell'esercizio RETTIFICHE DI VALORE TOTALE PATRIMONIO NETTO TOTALE ATTIVITÁ TOTALE PASSIVITÁ E PATRIMONIO NETTO: PRO-MEMORIA Rischi contingenti Impegni contingenti (*) Si riporta solo ed esclusivamente a fini comparativi... Le Note da 1 a 33 riportate nella Nota Integrativa allegata fanno parte integrante del bilancio patrimoniale dell esercizio

16 ALLFUNDS BANK, S.A... CONTO PROFITTI E PERDITE CORRISPONDENTE AGLI ESERCIZI ANNUALI CHIUSI IL 31 DICEMBRE 2008 E 2007 (NOTE da 1 a 4)... (Migliaia di Euro)... Proventi/(Spese ) (*) INTERESSI E RENDIMENTI ASSIMILATI (Nota 21) INTERESSI E ONERI ASSIMILATI (Nota 21) (154) (143) REMUNERAZIONE DEL CAPITALE RIMBORSABILE A VISTA MARGINE DI INTERESSE RENDIMENTO DI STRUMENTI DI CAPITALE COMMISSIONI PERCEPITE (Nota 24) COMMISSIONI PAGATE (Nota 24) (96.316) ( ) RISULTATI DI OPERAZIONI FINANZIARIE (netto) (Nota 25) Portafoglio di negoziazione DIFFERENZE DI CAMBIO (netto) 793 (331) ALTRI PRODOTTI DELL ATTIVITA OPERATIVA (Nota 28) Altri Ricavi per prestazioni di servizi non finanziari 176 ALTRE COMMISSIONI OPERATIVE (Nota 28) (602) (379) Altre (602) (379) MARGINE LORDO SPESE DI AMMINISTRAZIONE (19.746) (19.059) Spese del Personale (Nota 26) (10.119) (10.144) Altre Spese generali di amministrazione (Nota 27) (9.627) (8.915)

17 AMMORTAMENTI (Note 10 e 11) (2.615) (1.960) ASSEGNAZIONI A PROVVIGIONI (NETTO) PERDITE PER DETERIORAMENTO DI ATTIVITÁ FINANZIARIE (NETTO) (17) (68) Investimenti Creditizi (Nota 8) 33 (68) Altri strumenti finanziari non valorizzati a fair value con variazioni in profitti e perdite (Nota 6) (50) - RISULTATO DELL ATTIVITA OPERATIVA PERDITE PER DETERIORAMENTO DI ATTIVITÁ (netto) RICAVI/(PERDITE) NELLA RIDUZIONE DELL ATTIVO NON CLASSIFICATI COME NON CORRENTI IN VENDITA DIFFERENZA NEGATIVA PER CESSIONI O RIACQUISTI RICAVI/(PERDITE) DELL ATTIVO NON CORRENTI IN VENDITA NON CLASSIFICATE COME OPERAZIONI INTERROTTE RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE IMPOSTA SUL REDDlTO (Nota 16) RISULTATO DELL ESERCIZIO DERIVANTE DA OPERAZIONI CONTINUATIVE RISULTATO DELLE OPERAZIONI INTERROTTE (netto) RISULTATO DELL ESERCIZIO (*) Si riporta solo ed esclusivamente a fini comparativi... Le Note da 1 a 33 riportate nella Nota Integrativa allegata fanno parte integrante del conto profitti e perdite dell esercizio

18 ALLFUNDS BANK, S.A... VARIAZIONI DEL PATRIMONIO NETTO... STATO DEI RICAVI E DELLE SPESE RICONOSCIUTE CORRISPONDENTI AGLI ESERCIZI ANNUALI CHIUSI IL 31 DICEMBRE 2008 E 2007 (NOTE da 1 a 4)... (Migliaia di Euro)... Esercizio 2008 Esercizio 2007(*) A) RISULTATO DELL ESERCIZIO B) ALTRI RICAVI E SPESE RICONOSCIUTI Attività finanziarie disponibili per la vendita Copertura dei flussi di cassa Copertura degli investimenti netti in attività all estero Differenze di cambio Attività non correnti in vendita Guadagni (perdite) attuariali in piani di pensionamento Altri ricavi e spese riconosciuti Imposta sul reddito PROVENTI E SPESE TOTALI RICONOSCIUTI (*) Si riporta solo ed esclusivamente a fini comparativi... Le Note da 1 a 33 riportate nella Nota Integrativa allegata fanno parte integrante dello stato dei ricavi e spese riconosciute dell esercizio

19 ALLFUNDS BANK, S.A... VARIAZIONI DEL PATRIMONIO NETTO (segue)... STATO TOTALE DELLE VARIAZIONI NEL PATRIMONIO NETTO CORRISPONDENTI AGLI ESERCIZI ANNUALI CHIUSI IL 31 DICEMBRE 2008 E 2007 (NOTE da 1 a 4)... (Migliaia di Euro)... FONDI PROPRI Saldo finale al 31 dicembre 2007 Rettifiche per cambio dei criteri contabili Rettifiche per errori Saldo Iniziale rettificato Totale ricavi e spese riconosciuti Capitale Premio di emissione Riserve Altri strumenti di capitale Meno: Mezzi Propri Risultato dell esercizio Meno: Dividendi e retribuzioni Totale Fondi Propri Rettifiche di valore TOTALE PATRIMONIO NETTO Altre variazioni del patrimonio netto Trasferimenti tra partite del patrimonio netto (23.141) Saldo finale al 31 dicembre

20 FONDI PROPRI (*) Saldo finale al 31 dicembre 2006 Rettifiche per cambio dei criteri contabili Rettifiche per errori Saldo Iniziale rettificato Totale ricavi e spese riconosciuti Capitale Premio di emissione Riserve Altri strumenti rappresentativi del capitale Meno: Mezzi Propri Risultato dell esercizio Meno: Dividendi e retribuzioni Totale Fondi Propri Rettifiche di valore TOTALE PATRIMONIO NETTO Altre variazioni del patrimonio netto Trasferimenti tra partite del patrimonio netto (16.125) Saldo finale al 31 dicembre (*) Si presenta, unicamente ed esclusivamente, a fini comparativi... Le Note da 1 a 33 descritte nella Nota Integrativa allegata sono parte integrante dello stato totale delle variazioni nel patrimonio netto dell esercizio

21 ALLFUNDS BANK, S.A... STATO DEI CASH FLOWS CORRISPONDENTE AGLI ESERCIZI ANNUALI CHIUSI IL 31 DICEMBRE 2008 E 2007 (NOTE da 1 a 4)... (Migliaia di Euro)... l. CASH FLOW DELLE ATTIVITÁ OPERATIVE Esercizio Esercizio (*) Risultato dell'esercizio Correzioni risultato- Ammortamento Altre correzioni Risultato corretto Aumento/Diminuzione netta delle attività operative: Portafoglio di negoziazione- 99 (121) Derivati di negoziazione 99 (121) Attività finanziarie disponibili per la vendita (499) Altri strumenti di capitale (499) Investimenti creditizi ( ) Depositi in entità di credito ( ) Credito verso Clienti (7.515) (35) Altre attività operative Riscossioni/pagamenti imposte societarie (6.839) (6.694)

22 Aumento/Diminuzione netta nelle passività operative: ( ) Portafoglio di negoziazione- (64) 69 Derivati di negoziazione (64) 69 Passività finanziarie a costo ammortizzato (87.136) Depositi di enti creditizi (253) (5.085) Depositi della clientela Altre passività finanziarie (88.629) Altre passività operative (44.267) ( ) Totale cash flow netto delle attività operative (1) (33.886) 2. CASH FLOW DELLE ATTIVITÁ D INVESTIMENTO Investimenti- Entità del gruppo, infragruppo ed associate (7.001) Attività materiali (1.638) (2.047) Attività immateriali (2.036) (2.360) Disinvestimenti Attività materiali (61) Altre attività Totale cash flow netto delle attività d Investimento (2) (4.407) 3. CASH FLOW DELLE ATTIVITÁ DI FINANZIAMENTO - -

23 4. EFFETTO DELLE VARIAZIONI DEI TIPI DI CAMBIO SULLA CASSA O EQUIVALENTI (4) (262) 5. AUMENTO/DIMINUZIONE NETTA DI CASSA O EQUIVALENTI ( ) (38.293) Cassa o equivalenti a inizio esercizio Cassa o equivalenti a fine esercizio (*) Si riporta solo ed esclusivamente a fini comparativi... Le Note da 1 a 33 riportate nella Nota Integrativa allegata fanno parte integrante del Cash flow dell esercizio

24 Allfunds Bank, S.A... Nota Integrativa dell'esercizio annuale chiuso il 31 dicembre Introduzione, schemi di presentazione dei conti annuali e altre informazioni Introduzione... Allfunds Bank, S.A. (da ora la Banca) è una società di diritto privato, soggetta alla normativa e ai regolamenti degli istituti bancari che operano in Spagna... La Banca ha una sede in Spagna e due succursali all'estero (Milano e Londra). In aggiunta, la Banca detiene partecipazioni in diverse società, il cui dettaglio è incluso nella Nota 9... La sua sede legale si trova in C/Estafeta, 6 Complejo Plaza de la Fuente, Edificio 3, La Moraleja (Madrid) Schemi di presentazione dei conti annuali... I conti annuali della Banca corrispondenti all'esercizio 2008 sono stati formulati dai suoi Consiglieri nella riunione del Consiglio di Amministrazione tenuta il 26 marzo 2009, in accordo con quanto stabilito nella Circolare 4/2004, del 22 dicembre, modificata dalla Circolare 6/2008, del 26 novembre, del Banco de España, in modo che rispecchino fedelmente il patrimonio, la situazione finanziaria della Banca al 31 dicembre 2008, i risultati delle sue operazioni, le variazioni nel suo patrimonio netto ed i flussi di cassa generati durante l esercizio annuale terminato in questa data. I suddetti conti annuali sono stati preparati a partire dai registri di contabilità della Banca... I conti annuali corrispondenti all'esercizio 2008 sono attualmente in attesa di approvazione da parte dell'assemblea Generale degli Azionisti. Il Consiglio di Amministrazione della

25 Banca ritiene comunque che questi conti annuali saranno approvati senza modifiche... I più importanti principi contabili ed i criteri di valutazione applicati nella preparazione dei conti annuali della Banca relativi all'esercizio 2008 sono indicati nella Nota 2. Non esiste alcun principio contabile, nè criterio di valutazione che, avendo un impatto significativo su tali conti annuali, si sia trascurato di applicare... La Circolare 4/2004, del Banco de Espana, del 22 dicembre, richiede, a livello generale, che i conti annuali contengano informazioni comparative. In tal senso, la struttura dello stato patrimoniale, conto profitti e perdite, stato dei ricavi e spese riconosciuti, stato delle variazioni nel patrimonio netto e cash flows dell esercizio 2007 presentati in questi conti annuali si conformano ai modelli contenuti nella Circolare 4/2004 del Banco de Espana, modificati, nell esercizio 2008, dalla Circolare 6/2008 del Banco de Espana, e differiscono, per quanto concerne i criteri di presentazione di determinate partite e margini, rispetto a quelli presentati nei conti annuali individuali di tale esercizio. Tale cambiamento non ha alcun effetto, nè sul patrimonio netto, nè sul Risultato della Banca dell esercizio Di seguito si presenta una riconciliazione tra lo stato patrimoniale, sintetizzato, al 31 dicembre 2007, presentato dalla Banca come parte integrante dei suoi conti annuali a tale data e lo stato patrimoniale, sintetizzato, presentato in questi conti annuali a fini comparativi, alla suddetta data, elaborato in accordo con il modello modificato precedentemente indicato:...

26 Struttura dell attivo secondo il modello elaborato in accordo alla Circolare 6/2008 Migliaia di Euro 31/12/2007 Correzioni 31/12/2007 ATTIVO 1. Cassa e depositi nelle Banche centrali Struttura dell attivo di bilancio presentato nei conti annuali corrispondenti all esercizio terminato il 31 dicembre 2007 ATTIVO 1. Cassa e depositi nelle Banche centrali 2. Portafoglio di negoziazione Portafoglio di negoziazione 4. Attività finanziarie disponibili per la vendita Attività finanziarie disponibili per la vendita 5. Investimenti creditizi Investimenti creditizi 9. Attivo materiale a) Immobilizzazioni materiali b) Investimenti immobiliari Attività immateriali a) Altre attività immateriali Attività fiscali a) Correnti b) Differite Attivo materiale a) Ad uso proprio b) Investimenti immobiliari 10. Attività immateriali a) Altre attività immateriali 11. Attività fiscali a) Correnti b) Differite 12. Altre attività Ratei e Risconti (439) Altre attività TOTALE ATTIVO TOTALE ATTIVO

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS IAS-IFRS E NON PERFORMING LOANS Verona, 9 giugno 2006 I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS Andrea Lionzo Università degli Studi di Verona andrea.lionzo@univr.it 1 Indice 1. I fondamenti

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE 2006 AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE Capitale sociale E 60.908.120 interamente versato Sede legale in Milano, via Bernina 7 Registro delle Imprese di Milano n. 264551

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

OIC 19 Debiti - Sintesi dei principali interventi

OIC 19 Debiti - Sintesi dei principali interventi OIC 19 Debiti - Sintesi dei principali interventi Si è ritenuto di precisare che nel caso di un prestito obbligazionario che prevede un unico rimborso alla scadenza o di obbligazioni senza cedola (zero

Dettagli

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE PAG. ORGANI SOCIALI PAG. STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI PROSPETTI CONTABILI AL 31 DICEMBRE 2013 PAG. SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANAZIARIA

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

PARTECIPAZIONI. Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè. Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11. Page 1

PARTECIPAZIONI. Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè. Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11. Page 1 PARTECIPAZIONI Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11 Page 1 Generalità Art. 2424 b iii immobilizzazioni finanziarie. Partecipazioni Crediti Altri

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37 Le novità civilistiche e fiscali per la stesura del bilancio di Stefano Chirichigno e Vittoria Segre Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

IL NUOVO BILANCIO IAS: GLI ADEGUAMENTI PUMA2 (seconda versione)

IL NUOVO BILANCIO IAS: GLI ADEGUAMENTI PUMA2 (seconda versione) GRUPPO INTERBANCARIO PUMA2 IL NUOVO BILANCIO IAS: GLI ADEGUAMENTI PUMA2 (seconda versione) Roma, marzo 2006 BANCA D ITALIA Servizio Informazioni Sistema Creditizio INDICE PREMESSA 3 1. LE INFORMAZIONI

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Una posta di bilancio che necessita particolare

Una posta di bilancio che necessita particolare Costi di ricerca e sviluppo: aspetti contabili e fiscali I principi contabili possono aiutare a interpretare correttamente le scarne istruzioni del legislatore in tema di deducibilità dei costi sostenuti

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed Appunti di Economia Capitolo 8 Analisi di bilancio Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed indipendenza

Dettagli