MANUALE DI FUNZIONAMENTO. Modello BHT Durometro Brinell Portatile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DI FUNZIONAMENTO. Modello BHT 10440 Durometro Brinell Portatile"

Transcript

1 MANUALE DI FUNZIONAMENTO Modello BHT Durometro Brinell Portatile

2 1. Introduzione Questo è un durometro portatile di tipo Brinell. È progettato in accordo con il metodo dinamico di prova di durezza. I vantaggi di questo tipo di durometro sono i seguenti: (comparati con un durometro Brinell a carico statico fisso) 1. È piccolo, compatto e leggero (peso netto 3,33kg), facile all uso, e ha il vantaggio di essere utilizzato su grandi materiali o componenti. 2. La sua composizione è semplice così da avere un costo molto interessante. 9. Dado filettato quadrato È impostato nel sostegno di connessione e usato per regolare il coefficiente di elasticità della molla e sostenere l interruttore; 10. Interruttore È impostato nel dado filettato quadrato. Agisce per assicurare il rilascio simultaneo dei due ganci. Altri componenti sono utilizzati con quelli menzionati sopra per assicurare le prestazioni di lavoro dell apparato. 2. Campo di applicazione Questo durometro è utilizzato per misurare il valore di durezza Brinell dei metalli con modulo elastico di circa 200GPa. Il durometro è studiato per aziende metallurgiche e meccaniche. L accuratezza del durometro è ±8%. Il suo campo di misura va da HB100 a HB400. Il corrispondenti carichi di rottura (σ b =0,33HB circa) sono mostrati in Tabella Descrizione del meccanismo La struttura del durometro è la seguente: (vedi Fig. 1) 1. Tubo d acciaio È il corpo, e usato per convergere i singoli componenti; 2. Penetratore È usato per fissare la fera d acciaio che impatta contro il campione. Assicura che la sfera d acciaio non si muova durante il test; 3. Asta di spinta Trasmette l energia d impatto alla sfera d acciaio; 4. Percussore È composto da una molla che fornisce un energia di impatto di 0,5kgm; 5. Molla Fornisce l energia di impatto al percussore; 6. Ganci Sono usati per agganciare il compressore e comprimere la molla per fornire l energia d impatto; 7. Sede dei ganci È usata per sostenere i ganci e l asta di spinta; 8. Dado di collegamento È usato per regolare l energia d impatto; Fig. 1

3 4. Funzionamento e manutenzione 1. Metodo di funzionamento: (1) Pulire lo sporco accumulato sulla sfera d acciaio, il dado di bloccaggio del penetratore, il dado di controllo e il corpo prima del funzionamento, quindi serrare il penetratore e la sfera d acciaio sull asta di spinta. (2) La superficie del pezzo di prova dovrebbe essere piana e liscia, e libera da ossidazione, strato decarburato e da indurimenti. La finitura superficiale dovrebbe essere tale che farà il bordo dell impronta abbastanza chiaro. (3) Lo spessore del pezzo di prova dovrebbe essere almeno 10 volte la profondità dell impronta della sfera d acciaio (vedi Tabella 1). I campioni non dovrebbero essere componenti elastici. La distanza dal centro di due impronte adiacenti non dovrebbe essere inferiore a 4 volte il diametro dell impronta, e la distanza dal centro dell impronta al bordo del pezzo di prova non dovrebbe essere inferiore a 2,5 volte il diametro dell impronta. (4) Se il volume del campione è troppo piccolo, può essere fissato su un piano più grande, prestare attenzione che non ci sia movimento mentre avviene l impatto. (5) Per eliminare gli interspazi di contatto tra l asta di spinta e il penetratore con sfera d acciaio, impattare su diversi punti prima di iniziare la prova. Durante il funzionamento, il penetratore con sfera d acciaio deve essere perpendicolare alla superficie del campione. Mentre avviene l impatto, tenere il tubo d acciaio con una mano, e con l altra il retro del coperchio. Il penetratore con sfera d acciaio deve puntare al campione, e si deve spingere l asta di spinta nel tubo d acciaio fino a che l interruttore rilascia i ganci, e avviene l impatto. Per i primi approcci all uso dello strumento è consigliabile mettere il campione a terra su una superficie piana cementizia (preferibilmente senza piastrelle) e comprimere. (6) Misurare il diametro dell impronta su due direzioni perpendicolari e calcolare il valore medio. La scarto tra i 2 diametri misurati non dovrebbe superare il 2%. I diametri misurati dovrebbero essere inclusi nella Tabella 2. (7) Eseguire 3 impronte sul campione, misurare i loro diametri e calcolare il valore medio. Fare riferimento alla Tabella 2 per il valore di durezza corrispondente al diametro misurato dell impronta. Se la variazione del diametro delle impronte supera 0,1mm, non è accettabile, utilizzare un altra impronta invece di questa. 2. Istruzioni di manutenzione: (1) La parte scorrevole dello strumento deve essere lubrificata regolarmente con olio per mandrino o macchina da cucire. Rimuovere il coperchio posteriore per inserire il lubrificante, altre parti non sono permesse. Se i componenti interni sono danneggiati, rimuovere la molla (5), il dado di collegamento (8), il dado filettato quadrato (9) e l interruttore (10) tutti insieme. Diffidare dallo smontare questi pezzi separatamente, per mantenere costante il coefficiente di elasticità della molla. Se questi quattro componenti non risultano usurati dopo l ispezione, rimontarli nella posizione originale. Se sono usurati e rotti, cambiarli e regolarli. Poi possono essere utilizzati dopo l ispezione. (2) Se il durometro non viene usato per lungo tempo, è raccomandato smontare il penetratore e la sfera d acciaio. Metterli in una scatola dopo averli puliti e coperti con vaselina per evitare corrosione. Tabella 1 Selezione del valore di durezza Brinell, diametro della sfera d acciaio e spessore del pezzo di prova. Range di valore di durezza Brinell (HB) Diametro della sfera D (mm) Spessore del pezzo di prova (mm) ,0 >8 > ,0 6-8 > ,0 5-7

4 Tabella 2 Conversione tra diametro dell impronta e valore di durezza Brinell. Diametro HB Diametro HB Diametro HB impronta d Ø10 impronta d Ø10 impronta d Ø10 2, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,90 94 Tabella 3 Conversione tra carico di rottura e valore di durezza Brinell. HB σ b 0,33HB HB σ b 0,33HB HB σ b 0,33HB

5 Microscopio con lettura manuale 1. Applicazione Questo microscopio di lettura è un tipo di strumento di misura ottico. Ha il vantaggio di una struttura semplice, facile manipolazione ed ampio utilizzo. Può essere utilizzato per misurare la distanza tra fori, spessore di incisioni, distanza di incisioni, spessore di fessure, larghezza e lunghezza di fessure e concavità, controllo qualità di metalli, densità di fibre tessili e campioni in altri campi. Il miglior utilizzo di questo strumento è la misura della dimensione delle impronte eseguite con un durometro Brinell. 2. Caratteristiche 1) Ingrandimento microscopio 20X 2) Distanza di lavoro 62mm 3) Diametro campo visivo 9mm 4) Campo di misura effettivo 6mm 5) Divisioni nell oculare 1mm 6) Numero di divisioni 6 7) Min. valore nonio micrometro 0,01mm 8) Accuratezza di misura 0,01mm 3. Struttura Fig. 2 Struttura 1. Manopola di misura 2. Vite di regolazione 3. Nonio graduato 4. Gruppo oculare micrometrico 5. Vite di bloccaggio 6. Vite di regolazione 7. Stativo.

6 4. Metodo di utilizzo Porre lo strumento sul campione da misurare ed illuminarlo con luce naturale od artificiale, quindi regolare il canotto dell oculare per mettere a fuoco le divisioni del reticolo e l oggetto nel campo visivo. Quando si misura, porre lo strumento sull impronta in modo da far coincidere un delle tacche del reticolo superiore con un lato dell impronta, quindi girare il nonio graduato per spostare il reticolo inferiore ed allineare la tacca lunga con l altro lato dell impronta (vedi Fig.3). Lettura: 1) L intero preso dal reticolo superiore è 2. 2) Il centigrado preso con il nonio graduato è 65 (vedi Fig. 4) Poiché un grado equivale a 0.01mm, pertanto 65 gradi equivalgono a 0,65mm (0,01x65=0,65mm) 3) La dimensione dell impronta misurata sarà: 2+0,65=2,65mm 5. Calibrazione 1) Allineamento tra posizione zero del nonio graduato e il reticolo superiore. Per prima cosa allentare le 3 viti di regolazione (2) sulla manopola (1) del nonio graduato, e quindi portare la tacca lunga nel campo visivo coincidente con lo zero del reticolo superiore. Quindi ruotare il nonio graduato (3) e farlo coincidere con la linea di riferimento. Quando tutto è allineato, serrare le 3 viti di regolazione. La calibrazione è terminata. 2) Calibrazione della distanza dell oggetto. Porre lo strumento sulla superficie da misurare, quindi osservare attraverso l oculare per vedere se l immagine sul reticolo è a fuoco, se non è a fuoco allentare la vite di regolazione (6) sullo stativo (7) e ruotare il tubo dello stativo finché l immagine sul reticolo sia a fuoco, quindi serrare la vite (6). La calibrazione è terminata. 6. Manutenzione 1) Non smontare mai lo strumento durante l uso, altrimenti l accuratezza sarà compromessa. 2) Lo strumento dovrebbe essere conservato in luogo asciutto, ben ventilato e non sottoposto a corrosione. 3) Se viene sporcato, può essere pulito con materiale soffice, come cotone, spazzola soffice e panno per lenti. Se è sporco di grasso, può essere pulito attentamente con cotone bagnato di una miscela di etere ed etanolo. Fig. 3 Esempio di misura Fig. 4 Nonio graduato

3) forniscono indici di confronto per un giudizio sulla qualità dei materiali; 4)consentono di stabilire il grado di lavorazione alle macchine

3) forniscono indici di confronto per un giudizio sulla qualità dei materiali; 4)consentono di stabilire il grado di lavorazione alle macchine DUREZZA La durezza per quanto riguarda le prove sui materiali è una prova non distruttiva. E la proprietà che hanno i materiali di resistere alla penetrazione di un corpo di materiale duro, in ogni caso

Dettagli

BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO

BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO Una volta scartata la confezione e prima del primo utilizzo è necesario rimuovere i blocchi di sicurezza che trovate ilustrati qu di seguito.

Dettagli

DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO

DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO Funzioni PROGETTAZIONE Specifiche Materie prime / Componenti PRODUZIONE Prodotto DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO Progettazione del componente: materiale macro geometria micro geometria

Dettagli

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK FAR s.r.l. Elettronica - Elettrotecnica - Telecomunicazioni - Test Via Firenze n.2-8042 NAPOLI Tel 08-554405 - Fax 08-5543768 E mail: faritaly@tin.it web : www.farsrlitaly.com DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER

Dettagli

PARTE MECCANICA. Requisiti meccanici della struttura da movimentare

PARTE MECCANICA. Requisiti meccanici della struttura da movimentare PARTE MECCANICA Requisiti meccanici della struttura da movimentare Il costruttore dell anta scorrevole (cancello, portone, vetrata, lucernario, copertura, ecc.) deve attenersi ai seguenti requisiti: Peso

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE MANUALE USO E MANUTENZIONE Argano manuale con cavo Art. 0070/C ISTRUZIONI ORIGINALI PREMESSA Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione ISTRUZIONI ORIGINALI Prima di iniziare qualsiasi azione

Dettagli

INDICE DEGLI ARGOMENTI

INDICE DEGLI ARGOMENTI INDICE DEGLI ARGOMENTI Importanti istruzioni di sicurezza Uso corretto 3 Assemblaggio 4 KRANKcycle: specificazioni, strumenti e assemblaggio Specificazioni modello 4 Strumenti per l assemblaggio 5 Assemblaggio

Dettagli

2. SPECIFICHE PRINCIPALI

2. SPECIFICHE PRINCIPALI ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente manuale di istruzioni. La garanzia del buon funzionamento

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DUREZZA

CLASSIFICAZIONE DUREZZA PROVE DI DUREZZA ING. FABBRETTI FLORIANO 1 INDICE CLASSIFICAZIONE DUREZZA TIPOLOGIE DUREZZE DUREZZA BRINELL DUREZZA VICKERS DUREZZA ROCKWELL MICRODUREZZA VICKERS MICRODUREZZA KNOOP ING. FABBRETTI FLORIANO

Dettagli

Classe 3^ - Tecnologie mecc. di proc. e prod. - UdA n 2: Materia e Materiali - Prova di durezza Vickers DUREZZA

Classe 3^ - Tecnologie mecc. di proc. e prod. - UdA n 2: Materia e Materiali - Prova di durezza Vickers DUREZZA DUREZZA La durezza é comunemente intesa come la resistenza di un materiale a lasciarsi penetrare da un corpo più duro. Su tale principio si basano le più importanti prove di durezza: Brinell, Rockwell,

Dettagli

MACCHINA PER TEMPERA FINALE DELLE ANCE PER FAGOTTO. Andante e Rondò

MACCHINA PER TEMPERA FINALE DELLE ANCE PER FAGOTTO. Andante e Rondò MACCHINA PER TEMPERA FINALE DELLE ANCE PER FAGOTTO Andante e Rondò Manuale di utilizzo della Macchina per la tempera della punta dell ancia Andante e Rondò Bagnare l'ancia e assicurarsi che la curvatura

Dettagli

SICUREZZA ROTTURA MOLLA

SICUREZZA ROTTURA MOLLA SICUREZZA ROTTURA MOLLA 052010 IMPORTANTE: Le molle in tensione sono provviste di una tensione alta; fare sempre molta attenzione, soprattutto in fase di regolazione ed uso di tiranti (12025) che siano

Dettagli

sedia a rotelle elettrica

sedia a rotelle elettrica sedia a rotelle elettrica Manuale d uso attenzione: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. M27729-I-Rev.0-07.11 1 I. PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO

Dettagli

Periscopio QuickView Telecamera Zoom per l ispezione delle infrastrutture. Manuale d uso

Periscopio QuickView Telecamera Zoom per l ispezione delle infrastrutture. Manuale d uso Periscopio QuickView Telecamera Zoom per l ispezione delle infrastrutture Manuale d uso IMPOSTAZIONE Testa della telecamera Il cavo della telecamera deve essere collegato prima dell utilizzo: 1) Fate passare

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI Passeggino 2 in 1 Royal Voyager MANUALE DI ISTRUZIONI Importante: Conservare queste istruzioni per future consultazioni ATTENZIONE: Non trasportare più bambini, borse, beni od accessori sul passeggino

Dettagli

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO MODELLO FB15xsE FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO Indice 1. Introduzione 2 2. Sintomi e soluzioni 3 3. Aprire la copertura 4 4. Rimuovere le strip inceppate 5

Dettagli

SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE

SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE Man500n 09/2006 Istruzioni d'installazione Uso e Manutenzione SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE INDICE 1. MONTAGGIO 2. COLLEGAMENTO ALLA RETE ARIA COMPRESSA

Dettagli

Interruttore di trasferimento e controllo

Interruttore di trasferimento e controllo GE Multilin Interruttore di trasferimento e controllo Tipo SBM Queste istruzioni non hanno la pretesa di fornire tutti i dettagli o le variazioni dell apparecchiatura né di prevedere tutte le eventualità

Dettagli

- Il limite di sostituzione delle pastiglie anteriori è pari a 0,8 mm. (a) riscontrabile come in figura sotto:

- Il limite di sostituzione delle pastiglie anteriori è pari a 0,8 mm. (a) riscontrabile come in figura sotto: Sostituzione pastiglie freni ant. e post. XP500 TMAX 04->06 1 Chiave a bussola da 12 con cricchetto di manovra 1 Chiave Dinamometrica (se la si ha ) 1 Cacciavite Piano Piccolo 1 Calibro ventesimale 1 Pinza

Dettagli

PROPRIETÀ DEI MATERIALI

PROPRIETÀ DEI MATERIALI ESERCITAZIONE 1 PROPRIETÀ DEI MATERIALI SONO LE GRANDEZZE IL CUI VALORE DESCRIVE IL COMPORTAMENTO DEL MATERIALE IN PRESENZA DELLE DIVERSE SOLLECITAZIONI E CONDIZIONI DI SERVIZIO COSTITUISCONO L ELEMENTO

Dettagli

SISTEMI DI SOLLEVAMENTO KK

SISTEMI DI SOLLEVAMENTO KK SISTEMI DI SOLLEVAMENTO KK 9/2006 SISTEMI DI SOLLEVAMENTO KK Vantaggi dei sistemi di sollevamento kk Sistemi a sganciamento rapido Soluzioni economiche Per supporto tecnico, contattare l indirizzo e-mail:

Dettagli

= 0,375 cioè ω = 136

= 0,375 cioè ω = 136 Il controllo della durezza Nel settore della meccanica ci si incontra spesso con il concetto di durezza ; ed infatti la durezza è una caratteristica fondamentale per giudicare se un certo materiale è idoneo

Dettagli

Prove meccaniche di laboratorio (Distillazione verticale)

Prove meccaniche di laboratorio (Distillazione verticale) OBIETTIVI: 1 Prove meccaniche di laboratorio (Distillazione verticale) sapere descrivere le esecuzioni delle prove; conoscere le caratteristiche dimensionali dei provini unificati; sapere calcolare le

Dettagli

Spostamento della stampante

Spostamento della stampante Spostamento della stampante Spostamento della stampante 1 Per spostare la stampante, è necessario rimuovere i materiali di consumo e le opzioni collegate per evitare eventuali danni. Per rimuovere le opzioni

Dettagli

Taglierina elettrica K3952

Taglierina elettrica K3952 Taglierina elettrica K3952 INDICE ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA... 3 INSTALLAZIONE... 4 DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO... 4 SPECIFICHE TECNICHE DELLE TAGLIERINE ELETTRICHE... 4 TRASPORTO... 5 SISTEMAZIONE

Dettagli

STRAIL sistemi per passaggi a livello & STRAILastic sistemi per l isolamento del binario

STRAIL sistemi per passaggi a livello & STRAILastic sistemi per l isolamento del binario STRAIL - istruzioni per il montaggio Soggetto a revisioni tecniche/ Febbraio 2010 STRAIL sistemi per passaggi a livello & STRAILastic sistemi per l isolamento del binario Gummiwerk KRAIBURG Elastik GmbH

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

CORPO PERMANENTE VIGILI DEL FUOCO TRENTO Ufficio Operativo Interventistico

CORPO PERMANENTE VIGILI DEL FUOCO TRENTO Ufficio Operativo Interventistico Provincia Autonoma di Trento Servizio Antincendi e Protezione Civile CORPO PERMANENTE VIGILI DEL FUOCO TRENTO Ufficio Operativo Interventistico Norma EN 1147/0 (norme europee) SCALE PORTATILI PER USO NELLE

Dettagli

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2.

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2. Manuale d istruzioni 1 Sommario 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2 3 Sicurezza 2 4 Trasporto e immagazzinamento 2 4.1 Sollevamento 2 4.2 Immagazzinamento

Dettagli

3D Mini-agitatore Sunflower

3D Mini-agitatore Sunflower 3D Mini-agitatore Sunflower Manuale d uso Certificato per la versione V.2AW 2 Contenuti 1. Precauzioni di sicurezza 2. Informazioni generali 3. Operazioni preliminari 4. Funzionamento 5. Specifiche 6.

Dettagli

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

PROVE DI MACRODUREZZA

PROVE DI MACRODUREZZA PROVE DI MACRODUREZZA DEFINIZIONE: il concetto metallurgico di durezza è la resistenza alla penetrazione superficiale. PROVE DI MACRODUREZZA: si definiscono prove di macrodurezza quelle nelle quali si

Dettagli

ESTERNO ANTISCIVOLO. I listoni vanno immagazzinati al coperto ed in un luogo ben ventilato, evitando l esposizione diretta al sole

ESTERNO ANTISCIVOLO. I listoni vanno immagazzinati al coperto ed in un luogo ben ventilato, evitando l esposizione diretta al sole REGOLE PER LO STOCCAGGIO E LA POSA IN OPERA DEI PAVIMENTI PER ESTERNO ANTISCIVOLO COLLOCAMENTO DEI LISTONI STOCCAGGIO I listoni vanno immagazzinati al coperto ed in un luogo ben ventilato, evitando l esposizione

Dettagli

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2.

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2. Manuale d istruzioni 1 Sommario 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2 3 Sicurezza 2 4 Trasporto e immagazzinamento 2 4.1 Sollevamento 2 4.2 Immagazzinamento

Dettagli

IL CALIBRO A CORSOIO

IL CALIBRO A CORSOIO di Tecnologia Meccanica IL CALIBRO A CORSOIO A cura dei proff. Morotti Giovanni e Santoriello Sergio IL CALIBRO A CORSOIO Il calibro a corsoio è lo strumento di misura lineare più impiegato in officina.

Dettagli

Contenuti Perché comprare un Carrier Drill Particolari tecnici I cantieri lavorativi del Carrier Drill Concetto Regolazione Evoluzione

Contenuti Perché comprare un Carrier Drill Particolari tecnici I cantieri lavorativi del Carrier Drill Concetto Regolazione Evoluzione Contenuti Perché comprare un Carrier Drill Particolari tecnici I cantieri lavorativi del Carrier Drill Concetto Regolazione Evoluzione Perché comprare un Carrier Drill? Flessibilità per eseguire 2 operazioni,

Dettagli

Manutenzione. maintenance it 03-05

Manutenzione. maintenance it 03-05 Manutenzione 21 Regolazione della pressione del giunto porta 2 Sostituzione delle pulegge e dei cavi del contrappeso Sostituzione del giunto porta, del vetro o delle guide della porta 4 Sostituzione della

Dettagli

Sistemi di bloccaggio idraulici -- Mandrini idraulici

Sistemi di bloccaggio idraulici -- Mandrini idraulici Sistemi di bloccaggio idraulici -- Mandrini idraulici La tecnologia del serraggio idraulico ad espansione si è evoluto fino a raggiungere livelli di precisione e di affidabilità tali da poter soddisfare

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO 1 Gent.li clienti, grazie per aver acquistato la macchina produttrice di ghiaccio portatile. Per un uso corretto e sicuro vi preghiamo di leggere

Dettagli

Calibri con orologio

Calibri con orologio Serie MicroMet Plus con meccanismo Shock-Proof I calibri con orologio MicroMet, versione particolarmente curata, sono realizzati in acciaio inossidabile e hanno la cremagliera protetta contro lo sporco.

Dettagli

Intonaco a spruzzo antincendio per la protezione contro il fuoco di costruzioni in acciaio

Intonaco a spruzzo antincendio per la protezione contro il fuoco di costruzioni in acciaio Birocoat Stand: 23.10.2007 Construction Birocoat Intonaco a spruzzo antincendio per la protezione contro il fuoco di costruzioni in acciaio Birocoat Biromix Con impiego di rete di supporto Esecuzione di

Dettagli

Metrologia, ispezioni e controllo qualità

Metrologia, ispezioni e controllo qualità Metrologia, ispezioni e controllo qualità Riferimento: capitolo 4 del Kalpakjian (seconda parte) Le tolleranze dei pezzi e il controllo sono fondamentali nel processo di produzione. Outline Metrologia

Dettagli

UTENSILI PER SERRAGGIO

UTENSILI PER SERRAGGIO UTENSILI PER SERRAGGIO Morsetti ahco Fatti per serrare Per realizzare armadi, mobili, arredamenti, lavorare il metallo, serrare telai o parti rotonde, la scelta dell utensile giusto per il lavoro da svolgere,

Dettagli

Operazioni di igiene e manutenzione

Operazioni di igiene e manutenzione OPERAZIONI DI IGIENE Operazioni di igiene dei visi del manichino Laerdal Si consiglia di fornire un singolo viso del manichino a ciascuno studente per eliminare la necessità di decontaminazione tra uno

Dettagli

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure 1) Generalità I pannelli del sistema UNICLIC si possono fissare in due diversi modi: A Per incastrare i pannelli, si possono ruotare inserendo la

Dettagli

Manuale di montaggio per morsetti KAGO

Manuale di montaggio per morsetti KAGO Manuale di montaggio per morsetti KAGO 2 Indice 1. Il morsetto si adatta al vostro profilo rotaia? 4 2. Montaggio dei morsetti di contatto 6 3. Montaggio dei morsetti guida-cavo 7 4. Rimozione dei morsetti

Dettagli

Manuale di Riparazione 1

Manuale di Riparazione 1 Manuale di Riparazione 1 EDIZIONE 2006 Manuale di Riparazione 2 Unità Propulsiva ad Idrogetto MANUALE DI RIPARAZIONE Alamarin-Jet Oy ha pubblicato questo Manuale con l intento di aiutare persone e cantieri

Dettagli

Vasiline Spray. Cleaner & Degreaser. Silicone Spray. Alu-Zinc Spray Lucido (98% zinco) #119714. Zinc Spray Opaco (98% zinco) Sealant Remover

Vasiline Spray. Cleaner & Degreaser. Silicone Spray. Alu-Zinc Spray Lucido (98% zinco) #119714. Zinc Spray Opaco (98% zinco) Sealant Remover Guida all utilizzo Spray tecnici Colla a contatto Adesivo non indurito Silicone - Ms Polymer Grasso - olio RIMUOVERE Metallo - alluminio Tappeti - tessuti Materiali sintetici - PVC Contatti elettrici Attrezzi

Dettagli

Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente.

Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente. Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente. Immagine indicativa della bugnatura sul fondo. DESCRIZIONE Vasca a sedere ideale per anziani, installabile ad angolo o

Dettagli

Il vetro e la sicurezza. Prevenzione degli infortuni Bollettino tecnico

Il vetro e la sicurezza. Prevenzione degli infortuni Bollettino tecnico Il vetro e la sicurezza Prevenzione degli infortuni Bollettino tecnico Introduzione Il concetto di sicurezza copre un insieme quanto mai vasto di applicazioni per ciò che concerne il vetro. In particolare

Dettagli

www.otticasanmarco.it

www.otticasanmarco.it Guida alla collimazione con Laser con lente di Barlow ATTENZIONE: Il raggio laser può danneggiare in modo irreparabile la vista se puntato direttamente negli occhi. 1 Introduzione La collimazione tramite

Dettagli

Oli Klübersynth GH 6 Oli sintetici per ingranaggi e per alte temperature

Oli Klübersynth GH 6 Oli sintetici per ingranaggi e per alte temperature Descrizione: Gli oli Klübersynth GH 6 sono oli per ingranaggi e per alte temperature a base di poliglicoli. Presentano una elevata resistenza al grippaggio e offrono buona protezione antiusura; nel test

Dettagli

ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY

ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY 0 1 PREMESSA Questo coreassy è stata prodotto e collaudato secondo gli schemi della norma UNI EN ISO 9001:2008 e risulta essere perfettamente intercambiabile all originale.

Dettagli

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DIMENSIONI: 70X90X210CM Palumbo S.r.l. Istruzioni di montaggio 1 Grazie per aver acquistato il nostro prodotto. Per la Vostra sicurezza leggete attentamente questo manuale

Dettagli

GYRO. La soluzione perfetta per la carteggiatura di finitura, la carteggiatura e la pulitura. Per legno, metallo e materiali sintetici

GYRO. La soluzione perfetta per la carteggiatura di finitura, la carteggiatura e la pulitura. Per legno, metallo e materiali sintetici R GYRO La soluzione perfetta per la carteggiatura di finitura, la carteggiatura e la pulitura Tecnica di carteggiatura ad oscillazione Per legno, metallo e materiali sintetici - una macchina robusta ed

Dettagli

nava NPP30 - Manuale Utente CALIBRAZIONE DELLA PRESSIONE Manuale Operativo

nava NPP30 - Manuale Utente CALIBRAZIONE DELLA PRESSIONE Manuale Operativo Manuale Operativo MO-NPP30-IT Rev.0 Ed.12 - Tutte le modifiche tecniche riservate senza preavviso. Manuale Operativo Pag. 1 Pompa manuale di calibrazione tipo NPP30 MANUALE OPERATIVO Contenuti: 1) Istruzioni

Dettagli

MICROSCOPIO MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MICROSCOPIO MANUALE D USO E MANUTENZIONE 1 MICROSCOPIO MANUALE D USO E MANUTENZIONE ATTENZIONE: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. M31000-M-Rev.1-06-14 2 A B C N D E F M L G H I

Dettagli

listino prezzi 2014 Multistrato

listino prezzi 2014 Multistrato listino prezzi 2014 Multistrato Tubi Multistrato PE-Xc/Al/PE-Xc 2 I Raccordi a pinzare 3-4-5-6 N D I C Collettori e cassette 7 Attrezzatura 8-9 Caratteristiche e vantaggi 10-11 E Dati tecnici 12 TUBI

Dettagli

FC 300 R TRONCATRICE MANUALE TECNICO

FC 300 R TRONCATRICE MANUALE TECNICO FC 300 R TRONCATRICE MANUALE TECNICO 01 / 2000 Sede costruttore Zone Industrielle. 77390.Verneuil l Etang - FRANCE Tel : +33(0)1.64.42.49.71/72 Fax :+33(0)1.64.42.58.94 ITALIA: FARNE' GROUP - Castenaso

Dettagli

PON C1 L invisibile intorno a noi

PON C1 L invisibile intorno a noi Scuola Secondaria di I Grado MICHELANGELO - Bari PON C1 L invisibile intorno a noi Prof.ssa Anna Maria D Orazio Il MICROSCOPIO e uno strumento che consente di osservare oggetti di dimensioni tali da non

Dettagli

Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi

Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi Pag. 1/5 Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi 1. Impianto di tubi per cavi La sicurezza operativa di un impianto di cavi dipende, oltre che dalla

Dettagli

MICROSCOPI BIOLOGICI Modello: SA 300 B SA 300 T

MICROSCOPI BIOLOGICI Modello: SA 300 B SA 300 T MICROSCOPI BIOLOGICI Modello: SA 300 B SA 300 T MANUALE DI ISTRUZIONI Il microscopi biologici della serie BLU LINE sono dotati di ottiche ACROMATICHE (x,10x,0,100x), e coppia di oculari a larghissimo campo

Dettagli

Via degli Andreani, 9 40037 Sasso Marconi (BO) Tel: 051 735744 - Fax: 051 735808 www.tecnimetal-tm.com E-mail: info@tecnimetal-tm.

Via degli Andreani, 9 40037 Sasso Marconi (BO) Tel: 051 735744 - Fax: 051 735808 www.tecnimetal-tm.com E-mail: info@tecnimetal-tm. Via degli Andreani, 9 40037 Sasso Marconi (BO) Tel: 051 735744 - Fax: 051 735808 www.tecnimetal-tm.com E-mail: info@tecnimetal-tm.com ISO/TS 16949-2002 RoHS Utilizzo in applicazioni idrauliche ed oleodinamiche,

Dettagli

La caratterizzazione dei materiali PROPRIETA

La caratterizzazione dei materiali PROPRIETA Le Prove Meccaniche La caratterizzazione dei materiali PROPRIETA Il comportamento meccanico dei materiali I componenti strutturali presentano un comportamento diverso in funzione del tipo di materiale

Dettagli

PROPRIETA MECCANICHE

PROPRIETA MECCANICHE PROPRIETA MECCANICHE Le proprietà meccaniche di un materiale determinano i limiti di impiegabilità del materiale stesso in applicazioni in cui esso debba sostenere un carico o resistere ad uno sforzo.

Dettagli

Durezza e Prova di durezza

Durezza e Prova di durezza Durezza e Prova di durezza (a) Durometro (b) Sequenza per la misura della durezza con un penetratore conico di diamante; la profondità t è inversamente correlata alla durezza del materiale: quanto minore

Dettagli

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro Quote prefabbricato Premessa Con il presente manuale si intende dare delle indicazioni soprattutto a chi non ha mai montato un forno per pizza prima d'ora. Ciò nonostante, specie le indicazioni sulla prima

Dettagli

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m DINAMICA. La macchina di Atwood è composta da due masse m e m sospese verticalmente su di una puleggia liscia e di massa trascurabile. i calcolino: a. l accelerazione del sistema; b. la tensione della

Dettagli

- Guida su come rigeneriamo ralle di rotazione e cuscinetti -

- Guida su come rigeneriamo ralle di rotazione e cuscinetti - - Guida su come rigeneriamo ralle di rotazione e cuscinetti - TRASMEC S.r.L. Via Cavaglio,4 28010 Fontaneto D Agogna (NO) Tel. +39-0322-890800 Fax-+39-0322890857 Info@trasmecsrl.com - info@eurorothe.it

Dettagli

1. Precauzioni di sicurezza

1. Precauzioni di sicurezza Contenuti 1. Precauzioni di sicurezza 2. Informazioni generali 3. Operazioni preliminari 4. Funzionamento 5. Specifiche 6. Manutenzione 7. Garanzia e reclami 8. Dichiarazione di conformità 2 1. Precauzioni

Dettagli

Forma C. con incavo d arresto, con controdado. N ordine. Forma D 03089-4105 03089-4206 14 03089-1308 03089-4308 35 03089-1410 03089-4410.

Forma C. con incavo d arresto, con controdado. N ordine. Forma D 03089-4105 03089-4206 14 03089-1308 03089-4308 35 03089-1410 03089-4410. Perni di arresto Forma A Forma B senza incavo d arresto, senza incavo d arresto, senza controdado con controdado Esecuzione in acciaio, perno bloccaggio temprato: classe di resistenza.. Esecuzione Inox,

Dettagli

3B SCIENTIFIC PHYSICS

3B SCIENTIFIC PHYSICS 3B SCIENTIFIC PHYSICS Pendolo di Foucault @115 V 1000747 Pendolo di Foucault @230 V 1000748 Istruzioni per l'uso 06/15 ALF 1. Norme di sicurezza Non sottoporre l'alloggiamento di vetro a sollecitazioni

Dettagli

La misura delle proprietà è effettuata mediante prove, condotte nel rispetto di norme precisate dalle unificazioni

La misura delle proprietà è effettuata mediante prove, condotte nel rispetto di norme precisate dalle unificazioni PROVE MECCANICHE Le prove meccaniche si eseguono allo scopo di misurare le proprietà meccaniche dei materiali, ossia quelle che caratterizzano il comportamento di un materiale sotto l azione di forze esterne.

Dettagli

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 COMPITO A Un blocco di massa m 1 = 1, 5 kg si muove lungo una superficie orizzontale priva di attrito alla velocità v 1 = 8,2 m/s.

Dettagli

ALZALASTRE ECOLIFT. MANUALE PER L UTILIZZATORE Importante. Leggere integralmente prima del montaggio e dell utilizzo.

ALZALASTRE ECOLIFT. MANUALE PER L UTILIZZATORE Importante. Leggere integralmente prima del montaggio e dell utilizzo. ALZALASTRE ECOLIFT ITW Construction Products Italy Srl Sede Legale: Viale Regione Veneto, 5 35127 Padova Italy Sede commerciale: Via Lombardia, 10 Z.I. Cazzago 30030 Pianiga (VE) Italy Tel. +39 041 5135

Dettagli

Nuovo tipo di utensile per brocciatura

Nuovo tipo di utensile per brocciatura Nuovo tipo di utensile per brocciatura Nella costruzione di parti meccaniche, anche molto semplici, a volte bisogna affrontare dei problemi di una certa difficoltà che richiedono, per la loro risoluzione,

Dettagli

SERIE: IRS. INTERCAMBIABILITÀ: ISO 7241-1 serie A APPLICAZIONI PRINCIPALI. Macchine agricole

SERIE: IRS. INTERCAMBIABILITÀ: ISO 7241-1 serie A APPLICAZIONI PRINCIPALI. Macchine agricole SERIE: IRS INTERCAMBIABILITÀ: ISO 7241-1 serie A APPLICAZIONI PRINCIPALI Macchine agricole IRS è l innesto femmina con sistema di tenuta a sfera, ghiera a doppia azione da montare a parete che consente

Dettagli

SERIE TA100 Con Indicatore AE402

SERIE TA100 Con Indicatore AE402 SERIE TA100 Con Indicatore AE402 (P.N. 3106610715, Revisione E, Aprile 2011) 81320477 Grazie per aver acquistato il transpallet TA100 di Cooperativa Bilanciai. Leggere le seguenti istruzioni con attenzione

Dettagli

SERIE: IRS-V. INTERCAMBIABILITÀ: ISO 7241-1 serie A APPLICAZIONI PRINCIPALI. Macchine agricole

SERIE: IRS-V. INTERCAMBIABILITÀ: ISO 7241-1 serie A APPLICAZIONI PRINCIPALI. Macchine agricole SERIE: IRS-V INTERCAMBIABILITÀ: ISO 7241-1 serie A APPLICAZIONI PRINCIPALI Macchine agricole IRS-V è l innesto femmina con sistema di tenuta a funghetto, ghiera a doppia azione da montare a parete che

Dettagli

MODELLI. Estrattori Meccanici

MODELLI. Estrattori Meccanici Estrattori Meccanici Utensili per la Manutenzione dagli Esperti della Gestione dell Attrito Con oltre un secolo di esperienza nella tecnologia della gestione dell attrito, sa quanto critiche siano le corrette

Dettagli

The Tube 40011167-1120. Installazione e manuale dell'utente

The Tube 40011167-1120. Installazione e manuale dell'utente The Tube 40011167-1120 IT Installazione e manuale dell'utente IT 1.1 A 1.1 B 1.1 C Vetro 1.2 A 1.2 B 1.2 C A 1.3 1 < < < < 1.5 1.6 1.7 2 < < < < 1 Introduzione Il Tube è destinato esclusivamente all'uso

Dettagli

SERVICE MANUAL CYLINDRA

SERVICE MANUAL CYLINDRA SERVICE MANUAL CYLINDRA Tutte le parti incluse nel presente documento sono di proprietà della FABER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento e le informazioni in esso contenute, sono fornite

Dettagli

MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO

MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO PREPARAZIONE DELLA SONDA Lo strumento è fornito di una batteria a 9V. Sfilare verso l esterno il coperchio del vano batterie posto nella

Dettagli

Istruzioni per la manutenzione X-Ercise

Istruzioni per la manutenzione X-Ercise Istruzioni per la manutenzione X-Ercise Procedure di manutenzione X-Ercis 1/9 Kompan A/S 21122011 KylHam Istruzioni per la manutenzione INTRODUZIONE 3 PROCEDURE DI MANUTENZIONE SPECIFICHE 4 NOTE GENERALI

Dettagli

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B )

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B ) Questa attrezzatura Meyer soddisfa interamente le norme di sicurezza CE. Il certificato di conformità è spedito con l attrezzatura. Il simbolo CE è riportato sulla targhetta del costruttore. Descrizione

Dettagli

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore Smontaggio della protezione motore Smontare le viti (8) e (7) con la rondella (6). Togliere i dadi (9) e rimuovere la protezione del motore (1). Smontare il tampone (3). Smontare il dado (5). Estrarre

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

Istruzioni di manutenzione

Istruzioni di manutenzione Istruzioni di manutenzione CR, CRN 120 e 150 50/60 Hz 3~ 1. Identificazione del modello... 2 1.1 Targhetta identificativa... 2 1.2 Codice del modello... 2 2. Coppie di serraggio e lubrificanti... 3 3.

Dettagli

Calibro elettronico digitale

Calibro elettronico digitale 1800309 20-12-2010 Calibro elettronico digitale ISTRUZIONI D USO ATTENZIONE! Prima di usare il prodotto, leggete attentamente le istruzioni per l uso. AVVERTENZE DI SICUREZZA ATTENZIONE! Leggere tutte

Dettagli

SPREMIPOMODORO. Libretto di istruzioni. Qualità e tradizione italiana, dal 1932.

SPREMIPOMODORO. Libretto di istruzioni. Qualità e tradizione italiana, dal 1932. SPREMIPOMODORO Libretto di istruzioni Qualità e tradizione italiana, dal 1932. Lo spremipomodoro Solemio è destinato ad un utilizzo casalingo ed è quindi prodotto sulla base di standard di qualità molto

Dettagli

Istruzioni accurate per una lunga vita del motore

Istruzioni accurate per una lunga vita del motore VOLKSWAGEN VOLVO Numero 16 2013 VKMC 01270 VKMC 01258-1 VKMC 01258-2 Istruzioni accurate per una lunga vita del motore Molti autoriparatori corrono rischi non seguendo tutte le raccomandazioni delle case

Dettagli

I Istruzioni di installazione e manutenzione per serbatoio per acque piovane GRAF, serie Carat -S-

I Istruzioni di installazione e manutenzione per serbatoio per acque piovane GRAF, serie Carat -S- I Istruzioni di installazione e manutenzione per serbatoio per acque piovane GRAF, serie Carat -S- 2700 L codice 66015L 3750 L codice 66014J 4800 L codice 65741M 6500 L codice 65742P Italiano I punti descritti

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI IT 10-11

MANUALE DI ISTRUZIONI IT 10-11 F111.HT.01 Sensore a Turbina per installazioni in carico MANUALE DI ISTRUZIONI IT 10-11 INDICE 1. Introduzione 2 1.1 Istruzioni per la sicurezza 2 2. Descrizzione 2 Caratteristiche principali... 3 Dati

Dettagli

Istruzioni per l'installazione. per combinazione frigo-congelatore NoFrost Pagina 50 7083 137-00 ECBN 5066

Istruzioni per l'installazione. per combinazione frigo-congelatore NoFrost Pagina 50 7083 137-00 ECBN 5066 struzioni per l'installazione per combinazione frigo-congelatore NoFrost Pagina 50 7083 137-00 ECBN 5066 Posizionamento Non installare l'apparecchio in luogo esposto alle radiazioni solari dirette, accanto

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI TELESCOPIO ASTRONOMICO

MANUALE D ISTRUZIONI TELESCOPIO ASTRONOMICO MANUALE D ISTRUZIONI TELESCOPIO ASTRONOMICO Fig. 1B 1. Estremità aperta tubo 19. Vassoio accessori 2. Specchio diagonale (interno) 20. Staffe vassoio accessori 3. Dadi staffe mirino 21. Treppiede 4. Mirino

Dettagli

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 D 5b. 1. Park -1993 5a. 2. Park -1993 6a. Park -1999 F G H 3. Park -1993 7. I I 4. Park -1993 8. 6b. Park 2000- J 9. 13. 10. 14. X Z Y W 11. V 15. Denna produkt, eller delar

Dettagli

Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI

Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI Il volano bimassa è ormai montato su quasi tutte le diesel e su molte auto a benzina e a differenza di quello classico talvolta manifesta rumorosamente il suo cattivo

Dettagli

Manuale di servizio. Sunwing C+

Manuale di servizio. Sunwing C+ Manuale di servizio GLATZ AG, Neuhofstrasse 12, 8500 FRAUENFELD / SWITZERLAND Tel. +41 52 723 64 64, Fax +41 52 723 64 99 email: info@glatz.ch Modifiche tecniche riservate. Glatz AG 2007 1 INDICE 1. Frenaggio

Dettagli

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe TCNGA e DSGN Modulo C Unità 2 Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe 1 Modulo C Unità 2 RRTÀ CARATTRSTC D MATRA 2 a tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, le caratteristiche,

Dettagli