Guida Interfaccia Utente Remota

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida Interfaccia Utente Remota"

Transcript

1 Guida Interfaccia Utente Remota Leggere questa guida prima di iniziare ad utilizzare il prodotto. Terminata la lettura, conservare la guida in un luogo sicuro per eventuali consultazioni. ITA

2 imagerunner 1750i/1740i/1730i Guida Interfaccia Utente Remota

3 Manuali per questa apparecchiatura I manuali redatti per questa apparecchiatura sono organizzati come indicato di seguito. Consultare i manuali per avere informazioni dettagliate sull argomento desiderato. Con alcune configurazioni di sistema e particolari prodotti, alcuni manuali potrebbero non essere necessari. Questo simbolo indica i manuali stampati. CD-ROM Le guide contraddistinte da questo simbolo sono manuali in pdf inclusi nel CD fornito. Installazione della macchina Guida all avvio Note legali Istruzioni per l installazione Guida per l utente Guida di riferimento rapido per le operazioni di base Guida rapida all utilizzo CD-ROM Operazioni di base Risoluzione dei problemi Guida Guida di riferimento CD-ROM Istruzioni per la copiatura Istruzioni per invio e fax Istruzioni relative all interfaccia utente remota Connessioni di rete Gestione della sicurezza Istruzioni per Color Network ScanGear Guida alla copiatura Guida alla funzione di trasmissione e Fax Guida Interfaccia Utente Remota (questo documento) Guida alle impostazioni di sistema Guida di Network ScanGear CD-ROM CD-ROM CD-ROM CD-ROM CD-ROM Istruzioni per la stampa da memoria USB Istruzioni per la stampa PS/PCL/UFRII LT Guida per la stampa CD-ROM Istruzioni per il driver di stampa per Windows Istruzioni per il driver fax per Windows Istruzioni per il driver di stampa per Macintosh Guida del driver di stampa per Windows Guida del driver fax per Windows Guida del driver di stampa per Mac CD-ROM CD-ROM CD-ROM Per visualizzare i manuali in formato PDF, è necessario utilizzare Adobe Reader/Adobe Acrobat Reader. Se Adobe Reader/Adobe Acrobat Reader non è installato nel computer in uso, scaricarlo dal sito Web di Adobe Systems Incorporated.

4 Suddivisione del manuale Capitolo 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Capitolo 2 Gestione lavori e dati macchina Capitolo 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti Capitolo 4 Personalizzazione delle impostazioni Capitolo 5 Appendice Include il glossario e l indice analitico. Per la stesura del presente manuale è stato fatto uno sforzo considerevole per evitare imprecisioni o omissioni. Tuttavia, poiché i prodotti sono in continua evoluzione, si consiglia di rivolgersi a Canon nel caso in cui fossero necessarie informazioni specifiche sul prodotto.

5 Índice Prefazione vi Come utilizzare il presente manuale vi Simboli utilizzati nel manuale vi Tasti e pulsanti utilizzati nel manuale vi Schermate utilizzate nel manuale vii Abbreviazioni utilizzate nel manuale viii Marchi di fabbrica ix Note legali x Copyright x Declino di responsabilità x Capitolo 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Panoramica dell Interfaccia Utente Remota Funzioni dell Interfaccia Utente Remota Pagina principale dell Interfaccia Utente Remota Modalità di connessione dell Interfaccia Utente Remota Pulsanti sull Interfaccia Utente Remota Requisiti di sistema Prima di utilizzare l Interfaccia Utente Remota Avvio dell Interfaccia Utente Remota Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina Capitolo 2 Gestione lavori e dati macchina Gestione dei lavori Gestione dei lavori di stampa Visualizzazione dei registri dei lavori Gestione della Rubrica Modifica delle destinazioni Importazione ed esportazione di dati Esportazione dei dati della Rubrica Importazione dei dati della Rubrica Esportazione dei Dati Gestione utenti Importazione dei Dati Gestione utenti Reimpostare i Dati Gestione utenti importati Esportazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive Importazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive iv

6 Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato Eliminazione di una chiave e di un certificato Installazione e registrazione di un certificato CA Eliminazione di un certificato CA Capitolo 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti Gestione degli ID di divisione e degli ID utente Abilitazione di Gestione ID divisione e Gestione utenti Gestione degli ID divisione Gestione degli ID utenti Capitolo 4 Personalizzazione delle impostazioni Personalizzazione delle impostazioni di sistema Modifica delle impostazioni del server LDAP Modifica delle impostazioni di inoltro Specifica delle Impostazioni invio autorizzato Personalizzazione delle impostazioni della macchina Specificare le impostazioni di SNMPv Abilitazione di SNMPv Specificare le informazioni utente per SNMPv Specificare le Impostazioni contesto per SNMPv Verifica dei certificati del server SSL Capitolo 5 Appendice Glossario Indice analitico v

7 Prefazione Vi ringraziamo per aver acquistato Canon imagerunner 1750i/1740i/1730i. Leggere attentamente il manuale prima di utilizzare la macchina, in modo da familiarizzare con l apparecchiatura e poter sfruttare al meglio le sue molteplici funzioni. Terminata la lettura, conservare il manuale per eventuali consultazioni future. Come utilizzare il presente manuale Simboli utilizzati nel manuale I simboli utilizzati nel manuale e descritti di seguito indicano particolari procedure, limiti, precauzioni e istruzioni da rispettare per utilizzare la macchina in condizioni di sicurezza. IMPORTANTE NOTA Indica avvertimenti e limitazioni relativi al funzionamento dell apparecchiatura. Leggere attentamente tali avvisi per utilizzare l apparecchiatura correttamente ed evitare di danneggiare il sistema o altri beni. Riporta la spiegazione di una determinata operazione o una spiegazione supplementare relativa ad una procedura. Si consiglia vivamente di leggere queste note. Tasti e pulsanti utilizzati nel manuale Le seguenti tabelle forniscono alcuni esempi di come i tasti, i pulsanti e le altre interfacce utente, come le icone visualizzate sullo schermo, vengono indicate nel presente manuale: Tasti sul pannello di controllo della macchina e sul display del pannello a sfioramento: Pannello di controllo Display pannello tattile Tasti Esempio Icona tasto + (Nome tasto) (Funzioni aggiuntive) [Nome tasto] [OK], [Annulla], ecc. [Icona tasto] [ ], [ ], ecc. vi

8 Pulsanti, icone e altre interfacce utente sulle schermate del computer: Pulsanti e altri oggetti [Nome pulsante] [Nome] + icona, menu ecc. [Icona] + (Nome icona). [ ] (Nuovo) Schermate utilizzate nel manuale Esempio [OK] Icona [CD-ROM], menu [Avvio] ecc. Se non specificato diversamente, le schermate utilizzate nel presente manuale si riferiscono al modello imagerunner 1740i corredato degli accessori opzionali seguenti: Staple Finisher-H1, Cassette Module-Y1 (a triplo ripiano) e Super G3 Fax Board-AJ1. Si ricordi che le funzioni che non possono essere utilizzate con alcuni modelli o accessori non vengono visualizzate sul browser web. Di conseguenza, le schermate dell Interfaccia Utente Remota riportate nel presente manuale potrebbero essere diverse da quelle effettivamente visualizzate sul browser web, a seconda del modello o degli accessori opzionali installati o attivati. Gli indirizzi IP mostrati nelle schermate e i testi del presente manuale hanno scopo puramente illustrativo. I pulsanti e gli altri oggetti relativi alle operazioni durante la procedura sono contrassegnati da, come indicato nell esempio seguente. vii

9 Abbreviazioni utilizzate nel manuale In questo manuale i nomi dei prodotti sono abbreviati come segue: Sistema operativo Microsoft Windows 2000: Windows 2000 Sistema operativo Microsoft Windows XP: Windows XP Sistema operativo Microsoft Windows Vista: Windows Vista Sistema operativo Microsoft Windows 7: Windows 7 Sistema operativo Microsoft Windows: Windows viii

10 Marchi di fabbrica Macintosh e Mac OS sono marchi di fabbrica di Apple Inc., registrati negli U.S.A. e in altri Paesi. Microsoft, Windows, Windows Vista e Internet Explorer sono marchi di fabbrica o marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Gli altri nomi di prodotto e di azienda indicati nel manuale possono essere marchi di fabbrica dei rispettivi proprietari. ix

11 Note legali Copyright Copyright 2012 Canon Inc. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione o la trasmissione, sia essa parziale o integrale, della presente pubblicazione, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, inclusa la riproduzione a mezzo fotocopia e la registrazione, oppure attraverso un qualsiasi sistema di memorizzazione o consultazione delle informazioni, senza l autorizzazione scritta di Canon Inc. Declino di responsabilità Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifiche senza preavviso. CANON INC. NON FORNISCE ALCUNA GARANZIA, IMPLICITA O ESPLICITA, PER QUANTO RIGUARDA QUESTO MATERIALE, TRANNE QUANTO QUI RIPORTATO, INCLUSE E SENZA ALCUNA ESCLUSIONE, LE GARANZIE DI VENDIBILITÀ, COMMERCIABILITÀ, APPLICAZIONE PER UN PARTICOLARE UTILIZZO O DI NON VIOLAZIONE DI BREVETTI O ALTRO. CANON INC. NON POTRÀ ESSERE RITENUTA RESPONSABILE DI DANNI DIRETTI, ACCIDENTALI O CONSEGUENTI, NÉ DI PERDITE O SPESE RISULTANTI DALL USO DEL PRESENTE MATERIALE. x

12 Introduzione all Interfaccia Utente Remota 1 CAPITOLO In questo capitolo vengono descritte le funzioni dell Interfaccia Utente Remota e le istruzioni per l avvio. Panoramica dell Interfaccia Utente Remota Funzioni dell Interfaccia Utente Remota Pagina principale dell Interfaccia Utente Remota Modalità di connessione dell Interfaccia Utente Remota Pulsanti sull Interfaccia Utente Remota Requisiti di sistema Prima di utilizzare l Interfaccia Utente Remota Avvio dell Interfaccia Utente Remota Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina

13 Panoramica dell Interfaccia Utente Remota 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Il software dell IU Remota (Interfaccia Utente Remota) è preinstallato nella macchina e consente di accedere alle funzioni della macchina utilizzando un browser web. Per esempio l Interfaccia Utente Remota consente di verificare lo stato dei lavori, di eliminare lavori e di modificare diverse impostazioni. Per utilizzare l Interfaccia Utente Remota è sufficiente disporre di un browser web e di una connessione di rete tra il computer e la macchina. Per prima cosa impostare l indirizzo IP (Internet Protocol) per la macchina dal pannello di controllo della macchina e impostare la connessione di rete necessaria. Quindi avviare il browser web e immettere l indirizzo IP della macchina. Sullo schermo del computer viene visualizzata la pagina principale dell Interfaccia Utente Remota; ora è possibile accedere. Display del pannello a sfioramento Pannello di controllo della macchina Computer È possibile gestire la macchina sia dal pannello di controllo che dall Interfaccia Utente Remota. 1-2 Panoramica dell Interfaccia Utente Remota

14 Funzioni dell Interfaccia Utente Remota Le funzioni principali disponibili sull Interfaccia Utente Remota sono le seguenti: Visualizzazione dello stato della macchina È possibile visualizzare sullo schermo del computer lo stato corrente della macchina, per esempio la quantità di carta o di toner rimanente. (Vedere Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina a p ) Gestione dei lavori e dei registri dei lavori È possibile visualizzare sullo schermo del computer lo stato corrente dei lavori e dei registri dei lavori elaborati dalla macchina. È possibile anche eliminare i lavori accedendo all Interfaccia Utente Remota come gestore di sistema oppure è possibile eliminare i propri lavori accedendo all IU Remota come utente finale. (Vedere Gestione dei lavori a p. 2-2.) NOTA Affinché gli utenti finali possano eliminare i propri lavori, è necessario che sia abilitata l opzione Consenti gestione lavori utente finale. (Vedere Per specificare l ID gestore sistema e la password di sistema: a p. 4-8.) Importazione ed esportazione dei dati della macchina È possibile salvare e caricare i dati della macchina, come i dati della Rubrica o i dati sulle impostazioni delle Funzioni aggiuntive. (Vedere Importazione ed esportazione di dati a p ) 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali È possibile installare e registrare coppie di chiavi e certificati digitali. (Vedere Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web a p ) Specifica della Gestione ID divisione e della Gestione utenti È possibile gestire gli ID di divisione e gli ID utente. Gli ID utente possono essere registrati, modificati o cancellati soltanto dall IU Remota, mentre gli ID divisione possono essere gestiti sia dal pannello di controllo della macchina che dall IU Remota. (Vedere Gestione degli ID di divisione e degli ID utente a p. 3-2.) Specifica delle impostazioni di Invio autorizzato È possibile specificare le impostazioni di Invio autorizzato solo dall IU Remota. (Vedere Specifica delle Impostazioni invio autorizzato a p ) Panoramica dell Interfaccia Utente Remota 1-3

15 Personalizzazione delle impostazioni di Funzioni aggiuntive È possibile modificare le impostazioni di Funzioni aggiuntive sull Interfaccia Utente Remota premendo (Funzioni aggiuntive) sul pannello di controllo della macchina. (Vedere Personalizzazione delle impostazioni a p. 4-1.) 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Pagina principale dell Interfaccia Utente Remota Inserendo l indirizzo IP della macchina sul browser web e premendo il tasto [ENTER] sulla tastiera del computer, viene visualizzata la pagina principale dell Interfaccia Utente Remota. NOTA L aspetto della pagina principale dell Interfaccia Utente Remota dipende dalla modalità di gestione applicata alla macchina. Per ulteriori informazioni, consultare Abilitazione di Gestione ID divisione e Gestione utenti a p Per istruzioni su come accedere all Interfaccia Utente Remota, consultare Avvio dell Interfaccia Utente Remota a p Panoramica dell Interfaccia Utente Remota

16 Modalità di connessione dell Interfaccia Utente Remota Quando si accede all Interfaccia Utente Remota inserendo l ID gestore sistema e la Password di sistema oppure l ID utente registrato come Gestore di sistema e la sua password, l autorità del Gestore di sistema viene applicata all Interfaccia Utente Remota e gli altri utenti (utenti finali) non possono modificare le Impostazioni di sistema e le altre impostazioni riservate esclusivamente al Gestore di sistema. Modo gestore sistema È possibile accedere alle funzioni dell IU Remota senza restrizioni. Modalità Utente finale È possibile accedere alle funzioni dell IU Remota eccetto a quelle riservate al gestore di sistema. Le principali funzioni accessibili agli utenti finali e al gestore di sistema sono: Controllo dello stato della macchina, per esempio la quantità di carta o toner Controllo dello stato dei lavori ed eliminazione dei propri lavori NOTA Affinché gli utenti finali possano eliminare i propri lavori, è necessario che sia abilitata l opzione Consenti gestione lavori utente finale. (Vedere Per specificare l ID gestore sistema e la password di sistema: a p. 4-8.) Registrazione o modifica degli indirizzi per le funzioni di Invio/Fax 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota NOTA La Rubrica può essere protetta da una password nella pagina Restrizioni funzione di invio. (Vedere Per specificare le impostazioni Restrizione della funzione di invio: a p. 4-7.) Personalizzazione delle funzioni aggiuntive eccetto quelle riservate al gestore di sistema, per esempio le impostazioni di sistema. Panoramica dell Interfaccia Utente Remota 1-5

17 Pulsanti sull Interfaccia Utente Remota 1 Dopo aver eseguito l accesso all IU Remota, viene visualizzata la pagina dello Stato periferica. Nel riquadro sinistro di tale pagina vengono visualizzati i pulsanti elencati qui di seguito che consentono di accedere ad altre pagine dell Interfaccia Utente Remota e di eseguire operazioni da tali pagine. Introduzione all Interfaccia Utente Remota Fare clic su questo pulsante per tornare alla pagina principale dell Interfaccia Utente Remota. Fare clic su questo pulsante per visualizzare lo stato della macchina e altre informazioni sulle impostazioni. Fare clic su questo pulsante per visualizzare lo stato dei lavori e dei registri elaborati dalla macchina. Fare clic su questo pulsante per gestire la Rubrica della macchina. Fare clic su questo pulsante per specificare o modificare diverse impostazioni sulla macchina. Questo pulsante funziona in modo analogo al tasto (Funzioni aggiuntive) sul pannello di controllo della macchina. Fare clic su questo pulsante per aggiornare la pagina visualizzata correntemente con le informazioni più recenti. Fare clic su questo pulsante per visualizzare la guida in linea dell Interfaccia Utente Remota. 1-6 Panoramica dell Interfaccia Utente Remota

18 Fare clic su questo pulsante per tornare all inizio della pagina. Fare clic su questo pulsante per tornare alla pagina precedente. 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Panoramica dell Interfaccia Utente Remota 1-7

19 Requisiti di sistema 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota L Interfaccia Utente Remota è compatibile con i seguenti ambienti di sistema. Windows Sistemi operativi - Windows Windows XP - Windows Vista - Windows 7 Browser web - Microsoft Internet Explorer 6.0 o versioni successive Macintosh Sistema operativo - Mac OS X 10.3 o versioni successive, escluso il Classic Environment Browser web - Safari o versioni successive - È supportato anche Safari su Mac OS X 10.3.x. NOTA Oltre ai programmi software dell elenco, non sono necessarie altre applicazioni (ad esempio un server web). (All interno della macchina è già presente un server web.) 1-8 Requisiti di sistema

20 Prima di utilizzare l Interfaccia Utente Remota Prima di iniziare a utilizzare l Interfaccia Utente Remota, specificare o controllare le seguenti impostazioni. 1 Specificare le impostazioni di rete della macchina Specificare o controllare le impostazioni di rete per ottenere o rilevare l indirizzo IP della macchina. Verificare che l impostazione Utilizza HTTP sia impostata su On. NOTA È possibile accedere alle impostazioni di rete, compresa l impostazione Utilizza HTTP, premendo (Funzioni aggiuntive) [Impostazioni sistema]. Se non è possibile rilevare l indirizzo IP della macchina, rivolgersi all amministratore della rete o consultare la Guida alle impostazioni di sistema. Abilitare l Interfaccia Utente Remota e specificare il nome della periferica Verificare che l impostazione IU remota On/Off sia impostata su On. Se si desidera rendere più sicura la comunicazione utilizzando SSL, impostare Utilizzo SSL su On. Accertarsi di generare e specificare la coppia di chiavi SSL predefinita. (Vedere il capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete, nella Guida alle impostazioni di sistema.) Specificare il nome della periferica in Impostazioni info periferica per identificare la macchina utilizzata dall IU Remota tramite un nome specificato. Introduzione all Interfaccia Utente Remota IMPORTANTE Il collegamento attraverso un server proxy non è possibile. Se l ambiente di sistema possiede un server proxy, specificare l indirizzo IP della macchina come eccezione proxy sul browser web. (Impostare il browser web affinché non acceda all indirizzo IP della macchina attraverso un server proxy). Le procedure di impostazione variano a seconda dell ambiente di sistema. Consultare l amministratore della rete. Abilitare tutti i cookie e utilizzare Java Script sul browser web. Altrimenti, non sarà possibile modificare le impostazioni della macchina utilizzando l IU Remota. Se vengono utilizzate contemporaneamente più Interfacce Utente Remote, viene attivata l ultima impostazione specificata. Prima di utilizzare l Interfaccia Utente Remota 1-9

21 1 NOTA È possibile accedere all opzione IU remota On/Off e a Impostazioni info periferica premendo (Funzioni aggiuntive) [Impostazioni sistema]. Per ulteriori informazioni sull impostazione IU remota On/Off, vedere il Capitolo 6, Protezione della macchina dagli accessi non autorizzati, nella Guida alle impostazioni di sistema. Per ulteriori informazioni sulle Impostazioni info periferica, vedere il Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema, nella Guida alle impostazioni di sistema. Introduzione all Interfaccia Utente Remota 1-10 Prima di utilizzare l Interfaccia Utente Remota

22 Avvio dell Interfaccia Utente Remota Per avviare l Interfaccia Utente Remota, attenersi alla procedura riportata qui di seguito. 1 IMPORTANTE Gli indirizzi IP mostrati nelle schermate e i testi del presente manuale hanno scopo puramente illustrativo. Se Cambio lingua è impostato su On, alcuni caratteri sono limitati e non è possibile inserirli. Per inserire tutti i caratteri, impostare Cambio lingua su Off. (Vedere capitolo 3, Configurazione delle impostazioni di base della macchina nella Guida di riferimento.) Se si modifica la lingua, possono essere immessi i caratteri della lingua visualizzata. Tuttavia, se la lingua visualizzata è diversa dalla lingua utilizzata sul display del pannello a sfioramento della macchina, è possibile che tale lingua non venga visualizzata correttamente. Per inserire caratteri da un browser web, utilizzare i caratteri che è possibile inserire dal pannello di controllo della macchina. Se vengono utilizzati altri caratteri, questi potrebbero non essere visualizzati o riconosciuti correttamente sulla macchina. Se la macchina è controllata tramite l IU remota (inclusa la funzione Importa/esporta) mentre la macchina è nel modo riposo, il timer per l impostazione Intervallo arresto automatico viene azzerato e il momento dell'arresto viene ritardato. (Vedere capitolo 3, Configurazione delle impostazioni di base della macchina nella Guida di riferimento.) Introduzione all Interfaccia Utente Remota 1 Avviare il browser web. 2 Inserire l URL appropriato nella barra [Indirizzo] o [Posizione] nel browser web premere il tasto [ENTER] sulla tastiera del computer. indirizzo IP della macchina>/ Se non si conosce l URL appropriato, consultare l amministratore della rete. Viene visualizzata la pagina principale dell Interfaccia Utente Remota. Avvio dell Interfaccia Utente Remota 1-11

23 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota IMPORTANTE Se è abilitata la comunicazione SSL, è possibile che sia visualizzato un avviso di protezione relativo al certificato di sicurezza. In questo caso, verificare che sia stato immesso l URL corretto, quindi procedere per visualizzare la pagina principale dell Interfaccia Utente Remota. Per ulteriori informazioni sulla comunicazione SSL, vedere il capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete, nella Guida alle impostazioni di sistema. NOTA È possibile modificare la lingua visualizzata nella pagina principale dell IU Remota facendo clic sull elenco a discesa [Lingua messaggi] e selezionando la lingua desiderata, indipendentemente dalla lingua utilizzata sul display del pannello a sfioramento della macchina. 3 Immettere l ID e/o la password a seconda della modalità di gestione applicata alla macchina. L ID e la password richiesti variano a seconda della modalità di gestione (ID divisione/ Gestione utenti) applicata alla macchina. Per maggiori informazioni, vedere Abilitazione di Gestione ID divisione e Gestione utenti a p Se Gestione ID divisione e Gestione utenti sono disabilitati: Selezionare la modalità di connessione e immettere l ID gestore di sistema e la password di sistema, oppure il nome utente. Per accedere all IU remota nel Modo gestore sistema, selezionare il pulsante di opzione [Modo gestore sistema] immettere l ID del gestore del sistema e la password di sistema. IMPORTANTE L ID gestore sistema e la Password di sistema sono entrambi impostati su all acquisto. Modificarli prima di utilizzare la macchina. (Vedere Per specificare l ID gestore sistema e la password di sistema: a p. 4-8.) Per accedere all IU remota in Modalità Utente finale, selezionare il pulsante di opzione [Modalità Utente finale] immettere il nome utente o lasciare la casella di testo [Nome utente] in nero. (Vedere la nota sottostante.) NOTA Se si esegue l accesso alla IU remota in Modalità Utente finale e si desidera eliminare un proprio lavoro di stampa, immettere il nome utente con il quale è stato inviato il lavoro di stampa (normalmente è il nome del proprio computer). Diversamente, fare clic su [OK] per accedere alla IU remota con la casella di testo [Nome utente] vuota. (Vedere la nota a p. 1-5.) 1-12 Avvio dell Interfaccia Utente Remota

24 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota NOTA Se la pagina non viene visualizzata correttamente, controllare le seguenti impostazioni: - Le impostazioni della cache sul browser web - Il numero di porta HTTP (il valore predefinito è 80 ) Per ulteriori informazioni su altri problemi relativi alla connessione di rete e sulle relative soluzioni, consultare il capitolo 8, Individuazione e soluzione dei problemi nella Guida alle impostazioni di sistema oppure consultare l amministratore della rete. Avvio dell Interfaccia Utente Remota 1-13

25 Se Gestione ID divisione è abilitato: Digitare ID di divisione e password. È possibile accedere come gestore di sistema inserendo l ID del gestore di sistema nella casella di testo [ID di divisione] e la password di sistema nella casella di testo [Password]. 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota 1-14 Avvio dell Interfaccia Utente Remota

26 Se Gestione utenti è abilitato: Digitare ID utente e password. È possibile accedere come gestore di sistema inserendo l ID utente come gestore di sistema nella casella di testo [ID utente] e la password nella casella di testo [Password]. 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Se Gestione ID divisione e Gestione utenti sono entrambi abilitati: NOTA Viene visualizzata la stessa pagina principale dell Interfaccia Utente Remota descritta in Se Gestione utenti è abilitato: a p Digitare ID utente e password. È possibile accedere come gestore di sistema inserendo l ID utente come gestore di sistema nella casella di testo [ID utente] e la password nella casella di testo [Password]. 4 Fare clic su [OK]. Viene visualizzata la pagina Stato periferica. (Vedere Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina a p ) Avvio dell Interfaccia Utente Remota 1-15

27 Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Dopo aver eseguito con successo l accesso all Interfaccia Utente Remota, viene visualizzata la pagina Stato periferica nel menu [Periferica]. Da questo menu [Periferica] è possibile visualizzare lo stato corrente della macchina, informazioni su materiali di consumo come la carta e altre informazioni relative alla macchina. 1 Fare clic su [Periferica] fare clic sul link che collega alla pagina che si desidera visualizzare nel menu [Periferica]. Viene visualizzata la pagina di informazioni selezionata Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina

28 Le pagine contenute nel menu [Periferica] sono le seguenti: Stato periferica: Informazioni su periferica: Caratteristiche periferica: Pagina Impostazioni rete: Pagina Controllo contatore: Visualizza lo stato della macchina, per esempio la memoria disponibile, la disponibilità di materiali di consumo ed eventuali informazioni su errori. Per controllare i dettagli dell errore, selezionare [Informazioni sull errore]. Consente di visualizzare le informazioni relative alla macchina, come ad esempio informazioni sulla gestione del sistema e la posizione d installazione della macchina. Visualizza le informazioni sulla macchina, come la velocità massima di stampa, lo spazio RAM totale e il numero di cassetti installati sulla macchina. Visualizza le informazioni sulle impostazioni di rete della macchina. Visualizza i contatori delle pagine, per esempio i contatori delle pagine copiate e totali. Il numero e i tipi dei contatori visualizzati possono variare a seconda della configurazione della macchina. 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina 1-17

29 1 Introduzione all Interfaccia Utente Remota 1-18 Visualizzazione delle informazioni e dello stato della macchina

30 Gestione lavori e dati macchina 2 CAPITOLO Questo capitolo descrive come gestire lavori, importare/esportare dati e installare coppie di chiavi e certificati digitali tramite Utente Remota. Gestione dei lavori Gestione dei lavori di stampa Visualizzazione dei registri dei lavori Gestione della Rubrica Modifica delle destinazioni Importazione ed esportazione di dati Esportazione dei dati della Rubrica Importazione dei dati della Rubrica Esportazione dei Dati Gestione utenti Importazione dei Dati Gestione utenti Reimpostare i Dati Gestione utenti importati Esportazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive Importazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato Eliminazione di una chiave e di un certificato Installazione e registrazione di un certificato CA Eliminazione di un certificato CA

31 Gestione dei lavori È possibile gestire i lavori di stampa e visualizzare i registri dei processi elaborati dalla macchina. Il menu [Stato lav.] include le seguenti sezioni: 2 Gestione lavori e dati macchina Lavoro di stampa - Stato - Registro Invio/ricezione lavoro fax - Registro Lavori inviati/registrati/ricevuti - Registro Gestione dei lavori di stampa È possibile gestire i lavori di stampa elaborati dalla macchina o in attesa di elaborazione. NOTA Gli utenti finali possono eliminare i propri lavori di stampa quando è abilitata l opzione Consenti gestione lavori utente finale. (Vedere Per specificare l ID gestore sistema e la password di sistema: a p. 4-8.) 2-2 Gestione dei lavori

32 1 Fare clic su [Stato lav.] [Stato] nel menu [Stato lav.]. 2 Viene visualizzato l elenco dei lavori di stampa elaborati dalla macchina o in attesa di elaborazione. 2 Per cancellare un lavoro di stampa, fare clic su [ ] (Seleziona) accanto al lavoro che si desidera cancellare quindi [ ] (Cancella). Gestione lavori e dati macchina Il processo selezionato viene eliminato. Gestione dei lavori 2-3

33 Visualizzazione dei registri dei lavori È possibile visualizzare i registri dei lavori elaborati dalla macchina. Il numero massimo di registri visualizzati è il seguente: Registro lavori di stampa: ultimi 128 lavori Registro invio/ricezione lavori fax: ultimi 45 lavori Registro lavori invio/memorizzazione/ricezione: ultimi 128 lavori 2 Gestione lavori e dati macchina IMPORTANTE I registri lavori sono visualizzati solo quando Visualizzazione registro lavori nella pagina Modifica impostazioni sistema è attivato. (Vedere Personalizzazione delle impostazioni di sistema a p. 4-2.) 1 Fare clic su [Stato lav.] [Registro] che si desidera visualizzare nel menu [Stato lav.]. La schermata sopra è quella visualizzata se si seleziona il [Registro] del <Lavoro di stampa>. La pagina Lavoro di stampa mostra un elenco dei lavori già elaborati dalla macchina. 2-4 Gestione dei lavori

34 Gestione della Rubrica È possibile gestire i dati della Rubrica sia dall Interfaccia Utente Remota che dal pannello di controllo della macchina. I tipi di indirizzo sono elencati di seguito: Indirizzo È possibile gestire indirizzi . Indirizzo I-fax È possibile gestire indirizzi I-fax. Indirizzo di file server È possibile gestire indirizzi di file server con le informazioni necessarie per salvare i documenti scansiti in un file server, per esempio protocollo e nome percorso della cartella di destinazione. Numero fax È possibile gestire i numeri di fax. 2 Gestione lavori e dati macchina Indirizzo di gruppo È possibile gestire gli indirizzi di gruppo che consentono di includere più indirizzi in un singolo gruppo. NOTA Per istruzioni su come utilizzare la Rubrica dal pannello di controllo della macchina, vedere capitolo 4, Specificare le destinazioni con facilità e rapidamente nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax. Gestione della Rubrica 2-5

35 Modifica delle destinazioni È possibile memorizzare, modificare o eliminare le destinazioni nella Rubrica. NOTA Le schermate e le procedure illustrate in questa sezione si riferiscono a Rubrica. Rubrica e Composizione veloce a un tasto utilizzano una procedura simile per modificare le destinazioni. 2 Gestione lavori e dati macchina 1 Fare clic su [Indirizzo] [Composizione veloce a un tasto] o [Rubrica] dal menu visualizzato in [Indirizzo]. Se la rubrica è protetta da password, viene visualizzata la pagina Immettere la password. Immettere la password fare clic su [OK]. Viene visualizzata la pagina Rubrica. NOTA È possibile selezionare i numeri dell indirizzo da visualizzare dall elenco a discesa [Seleziona gamma]. 2-6 Gestione della Rubrica

36 2 Modificare le destinazioni. Per registrare una nuova destinazione: Fare clic su [Nessuna] o su qualsiasi numero per il quale è visualizzato [Nessuna]. 2 Viene visualizzata la pagina Registra nuovo indirizzo. Selezionare il tipo di indirizzo dall elenco a discesa [Tipo] specificare le impostazioni necessarie a seconda del tipo di indirizzo selezionato fare clic su [OK]. Gestione lavori e dati macchina Il nuovo indirizzo viene registrato nella macchina e la macchina torna alla pagina Rubrica. NOTA Per ulteriori informazioni sui tipi di indirizzo, vedere capitolo 4 Specificare le destinazioni con facilità e rapidamente nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax. Gestione della Rubrica 2-7

37 2 Gestione lavori e dati macchina Per registrare un nuovo indirizzo di gruppo: Fare clic su [Nessuna] o su qualsiasi numero per cui è visualizzato [Nessuna] nella pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Registra nuovo indirizzo. Selezionare <Gruppo> dall elenco a discesa [Tipo]. Immettere un nome per il gruppo nella casella di testo [Nome gruppo]. Fare clic su [Rubrica]. Nella nuova finestra viene visualizzato l elenco degli indirizzi registrati nella macchina. Specificare il tipo di indirizzo dall elenco a discesa. Selezionare le caselle di controllo accanto agli indirizzi che si desidera includere nel gruppo fare clic su [OK]. Gli indirizzi selezionati vengono visualizzati in [Elenco membri]. Accertarsi che gli indirizzi da aggiungere al gruppo siano visualizzati nel campo Elenco membri fare clic su [OK]. Il nuovo indirizzo di gruppo viene registrato e la macchina torna alla pagina Rubrica. 2-8 Gestione della Rubrica

38 Per modificare i dettagli della destinazione: Fare clic sul nome o sul numero accanto al nome nella pagina Rubrica mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Dettagli destinazione. Fare clic su [Modifica...]. 2 Viene visualizzata la pagina Modifica destinazione. Modificare le impostazioni come si desidera fare clic su [OK]. Gestione lavori e dati macchina La macchina torna alla pagina Rubrica. Per cancellare la destinazione: Nella Pagina Rubrica illustrata al punto 1, fare clic su [ all indirizzo che si desidera cancellare fare clic su [ La destinazione selezionata viene eliminata. ] (Seleziona) accanto ] (Cancella). Gestione della Rubrica 2-9

39 Importazione ed esportazione di dati 2 Gestione lavori e dati macchina È possibile salvare (esportare) informazioni relative ad altre impostazioni, come i dati della Rubrica e i dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive, sotto forma di file. È possibile memorizzare il file esportato come backup e caricare (importare) i dati sulla macchina quando necessario. IMPORTANTE L operazione di importazione/esportazione potrebbe richiedere alcuni minuti per essere completata. Non disattivare l alimentazione principale finché l operazione non è completata. In caso contrario, la macchina potrebbe non funzionare correttamente. Durante un operazione di esportazione, la pagina non cambia finché l operazione non è completata. Non fare clic su [Avvio esportazione] mentre il computer indica che l operazione è ancora in fase di elaborazione. La funzione Importa/Esporta è disponibile solo quando l IU Remota è nel Modo gestore sistema. L operazione di importazione/esportazione viene eseguita sulla base della lingua visualizzata sul display del pannello a sfioramento della macchina. Per esempio, se la lingua visualizzata sul display del pannello a sfioramento e la lingua dei dati della Rubrica da importare non corrispondono, non è possibile eseguire correttamente l importazione Importazione ed esportazione di dati

40 Esportazione dei dati della Rubrica È possibile salvare (esportare) i dati della Rubrica memorizzati nella macchina sotto forma di file. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Importa/Esporta] nel menu [Funz. Agg.]. 2 Gestione lavori e dati macchina Viene visualizzata la pagina Importa/Esporta. 2 Fare clic su [Rubrica] nella pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Importazione/esportazione rubrica. Importazione ed esportazione di dati 2-11

41 3 Fare clic su [Avvio esportazione]. 2 Gestione lavori e dati macchina 4 Seguire le istruzioni sullo schermo del computer per specificare la posizione in cui si desidera salvare il file. Il file viene salvato nella posizione specificata. Importazione dei dati della Rubrica È possibile caricare (importare) i dati della Rubrica nella macchina attraverso il file salvato (esportato). IMPORTANTE Caricando (importando) i dati della Rubrica, gli indirizzi registrati nella macchina vengono sovrascritti dai nuovi dati. La macchina importa/esporta i dati della Rubrica sulla base dei numeri di indice visualizzati nell elenco degli indirizzi nella pagina della Rubrica dell Interfaccia Utente Remota. Un indirizzo viene sovrascritto se i dati della Rubrica importata contengono un indirizzo con lo stesso numero di indice. Non caricare la Rubrica quando nella macchina sono presenti lavori in modalità TX differita. Se la macchina è in modalità Sleep, premere l interruttore del pannello di controllo per annullare la modalità Sleep prima di eseguire un operazione di importazione. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Importa/Esporta] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importa/Esporta Importazione ed esportazione di dati

42 2 Fare clic su [Rubrica]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importazione/esportazione rubrica. 3 Fare clic su [Importa...]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 3 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importazione rubrica. 4 Fare clic su [Sfoglia...] selezionare il file da importare fare clic su [OK]. 2 Gestione lavori e dati macchina L Interfaccia Utente Remota inizia a importare i dati e quando l operazione è stata completata, torna alla pagina Importazione/Esportazione rubrica. IMPORTANTE Non importare file mentre la macchina esegue altri processi. Importazione ed esportazione di dati 2-13

43 Esportazione dei Dati Gestione utenti È possibile salvare (esportare) i dati Gestione utenti memorizzati nella macchina sotto forma di file. IMPORTANTE Tutti gli ID utente sono esportati come Utente (Utente finale). 2 Gestione lavori e dati macchina 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Importa/Esporta] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importa/Esporta. 2 Fare clic su [Dati Gestione utenti]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importazione/esportazione dati Gestione utenti. 3 Fare clic su [Avvio esportazione]. 4 Seguire le istruzioni sullo schermo del computer per specificare la posizione in cui si desidera salvare il file. Il file viene salvato nella posizione specificata Importazione ed esportazione di dati

44 Importazione dei Dati Gestione utenti È possibile caricare (importare) i dati Gestione utenti nella macchina attraverso il file salvato (esportato). IMPORTANTE Accertarsi di aver disattivato Gestione ID divisione e Gestione utenti prima di importare i dati Gestione utenti. (Vedere Abilitazione di Gestione ID divisione e Gestione utenti a p. 3-2.) Quando la macchina importa i dati ID utente, tutti gli ID utente vengono registrati o sovrascritti come Utente (Utente finale), mentre le informazioni sulle relative password vengono cancellate. Dopo l importazione, occorre reimpostare le password per gli ID utente e gli ID divisione a cui appartiene ogni ID utente. (Vedere Reimpostare i Dati Gestione utenti importati a p ) Se la macchina è in modalità Sleep, premere l interruttore del pannello di controllo per annullare la modalità Sleep prima di importare i dati. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Importa/Esporta] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importa/Esporta. 2 Gestione lavori e dati macchina 2 Fare clic su [Dati Gestione utenti]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importazione/esportazione dati Gestione utenti. 3 Fare clic su [Importa...]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 3 in Esportazione dei Dati Gestione utenti a p Viene visualizzata la pagina Importazione dati Gestione utenti. Importazione ed esportazione di dati 2-15

45 4 Fare clic su [Sfoglia...] selezionare il file da importare fare clic su [OK]. 2 Gestione lavori e dati macchina L Interfaccia Utente Remota inizia a importare i dati e, quando l operazione è stata completata, torna alla pagina Importazione/esportazione dati Gestione utenti. IMPORTANTE Non importare file mentre la macchina esegue processi. Reimpostare i Dati Gestione utenti importati Per ragioni di sicurezza, i dati Gestione utenti caricati (importati) non contengono le password per gli ID utente e gli ID divisione a cui appartiene ogni ID utente. Occorre seguire la procedura illustrata qui sotto per reimpostare le password dopo aver caricato (importato) i dati Gestione utenti. IMPORTANTE Prima di attivare Gestione ID divisione e Gestione utenti, accertarsi di reimpostare le password per gli ID utente seguendo la procedura indicata qui sotto. Per reimpostare le password, accedere all Interfaccia Utente Remota nel modo Gestore sistema. (Vedere Se Gestione ID divisione e Gestione utenti sono disabilitati: a p ) 2-16 Importazione ed esportazione di dati

46 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [ID divisione/gestione utenti] nel menu [Funz. Agg.]. 2 Viene visualizzata la pagina [ID divisione/gestione utenti]. 2 Fare clic su [Impostazioni]. Gestione lavori e dati macchina Viene visualizzata la pagina [Impostazioni ID di divisione/gestione utenti]. Importazione ed esportazione di dati 2-17

47 3 Fare clic su [Impostazioni Gestione utenti]. 2 Gestione lavori e dati macchina Viene visualizzata la pagina [Registrazione nuovo utente]. 4 Fare clic su [Annulla] nella pagina [Registrazione nuovo utente]. In questa fase, non è necessario specificare le informazioni sul nuovo utente. Vengono visualizzati gli ID utente registrati nella macchina Importazione ed esportazione di dati

48 5 Fare clic sull ID utente per reimpostare le password. 2 Viene visualizzata la pagina [Modifica utente]. 6 Reimpostare le password fare clic su [OK]. Gestione lavori e dati macchina Modifica password: (per l ID utente) Selezionare questa casella di controllo e inserire la password per l ID utente nella casella di testo [Password] e [Conferma]. NOTA È possibile immettere la nuova password per l ID utente invece di inserire la vecchia password (precedente all importazione). Importazione ed esportazione di dati 2-19

49 Modifica password: (per l'id divisione) Tipo utente: Selezionare questa casella di controllo e inserire la password per l ID divisione a cui appartiene l ID utente nella casella di testo [Password] e [Conferma]. Specificare il Tipo utente selezionando il pulsante di opzione [Utente] (Utente finale) o [Gestore sistema]. 2 Gestione lavori e dati macchina IMPORTANTE Quando la macchina importa i dati Gestione utenti, tutti gli ID utente vengono registrati o sovrascritti come Utente (Utente finale), così potrebbe essere necessario reimpostare i Tipi utente. Se i Tipi utente di tutti gli ID utente sono impostati su Utente (Utente finale), ogni utente viene considerato come Gestore sistema e può accedere alla macchina e all IU remota nel Modo gestore sistema. 7 Ripetere i punti 5 e 6 per reimpostare le password degli altri ID utente. 8 Attivare Gestione ID divisione e/o Gestione utenti secondo necessità dopo aver reimpostato la password per tutti gli ID utente. Per ulteriori informazioni, consultare Abilitazione di Gestione ID divisione e Gestione utenti a p. 3-2 NOTA Per passare dall elenco degli ID utente all elenco degli ID divisione, fare clic su [Impostazioni Gestione ID divisione] nella pagina [Impostazioni ID di divisione/ Gestione utenti] indicata al punto 3, quindi fare clic su [Annulla] nella pagina [Registrazione nuova divisione]. Per visualizzare nuovamente l elenco degli ID utente, seguire i passi da 1 a 4. Esportazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive È possibile salvare (esportare) i dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive memorizzati nella macchina sotto forma di file. NOTA Le impostazioni di Funzioni aggiuntive che è possibile esportare sono visualizzate alla pagina illustrata al punto Importazione ed esportazione di dati

50 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Importa/Esporta] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importa/Esporta. 2 Fare clic su [Funzioni aggiuntive]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importazione/esportazione Funzioni aggiuntive che contiene l elenco delle impostazioni di Funzioni aggiuntive da esportare. 3 Fare clic su [Avvio esportazione]. 2 Gestione lavori e dati macchina Importazione ed esportazione di dati 2-21

51 4 Seguire le istruzioni sullo schermo del computer per specificare la posizione in cui si desidera salvare il file. Il file viene salvato nella posizione specificata. Importazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive 2 Gestione lavori e dati macchina È possibile caricare (importare) le impostazioni di Funzioni aggiuntive nella macchina attraverso il file salvato (esportato). IMPORTANTE Se la macchina è in modalità Sleep, premere l interruttore del pannello di controllo per annullare la modalità Sleep prima di eseguire un operazione di importazione. NOTA Le impostazioni di Funzioni aggiuntive che è possibile importare sono visualizzate alla pagina illustrata al punto 3 in Esportazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive a p Fare clic su [Funz. Agg.] [Importa/Esporta] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importa/Esporta. 2 Fare clic su [Funzioni aggiuntive]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Esportazione dei dati della Rubrica a p Viene visualizzata la pagina Importazione/esportazione Funzioni aggiuntive che contiene l elenco delle impostazioni di Funzioni aggiuntive da importare. 3 Fare clic su [Importa...]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 3 in Esportazione dei dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive a p Viene visualizzata la pagina Importazione Funzioni aggiuntive Importazione ed esportazione di dati

52 4 Fare clic su [Sfoglia...] selezionare il file da importare fare clic su [OK]. 2 L Interfaccia Utente Remota inizia a importare i dati e quando l operazione è stata completata, torna alla pagina Importazione/Esportazione Funzioni aggiuntive. IMPORTANTE Non importare file mentre la macchina esegue altri processi. 5 Riavviare la macchina per rendere effettive le impostazioni importate. Spegnere la macchina, attendere almeno 10 secondi e riaccenderla. Gestione lavori e dati macchina IMPORTANTE Quando vengono importati i dati delle impostazioni di Funzioni aggiuntive, l ID gestore sistema, gli ID di divisione, la Password rubrica e le Impostazioni rete vengono automaticamente sovrascritte. L Interfaccia Utente Remota non può essere utilizzata per eseguire altre operazioni finché la macchina non viene riavviata. Non importare file mentre la macchina esegue altri processi. Importazione ed esportazione di dati 2-23

53 Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web 2 Gestione lavori e dati macchina Per garantire maggiore sicurezza è possibile utilizzare coppie di chiavi e certificati digitali, come l autenticazione IEEE802.1X basata sulle porte e la comunicazione SSL. È possibile gestire coppie di chiavi e certificati digitali dall IU Remota dividendoli nei seguenti tipi: Chiave e certificato Nell autenticazione IEEE802.1X basata sulle porte, è necessaria una coppia di chiavi (o una chiave privata e un certificato) in formato PKCS#12 per abilitare il metodo EAP-TLS sulla periferica client. Se si desidera accedere alla macchina in modo sicuro da un browser web (Interfaccia Utente Remota), generare una coppia di chiavi e impostarla per le comunicazioni SSL. È possibile registrare fino a tre coppie di chiavi. Certificato CA I certificati CA sono utilizzati per verificare certificati digitali inviati da altre periferiche, per esempio server, computer client ecc. È possibile registrare fino a 10 certificati CA (inclusi i certificati CA preinstallati). Questa sezione è dedicata all installazione e alla registrazione di coppie di chiavi e certificati digitali da un computer tramite la rete. Per ulteriori informazioni su come generare una coppia di chiavi per le comunicazioni SSL, vedere il capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete, nella Guida alle impostazioni di sistema. IMPORTANTE I certificati devono soddisfare i seguenti requisiti: - Formato: X.509 versione 1 o versione 3 (binario codificato DER) - Algoritmo di firma: SHA1-RSA, SHA256-RSA, SHA384-RSA*, SHA512-RSA*, MD5-RSA o MD2-RSA (per certificati CA è consentito anche SHA1-DSA.) - Lunghezza chiave: 512, 1.024, 2.048, o bit (RSA)/2.048 o bit (DSA) - Estensione file:.p12 o.pfx (per file delle coppie di chiavi)/.cer o.der (per file dei certificati CA) * SHA384-RSA e SHA512-RSA sono supportati solo se la lunghezza della chiave è di almeno 1024 bit. La macchina non utilizza certificate revocation list (CRL, liste di certificati revocati) per verificare i certificati digitali. Le Impostazioni certificato sono disponibili solo quando l IU Remota è nel Modo gestore sistema Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web

54 Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato Installare una coppia di chiavi (o una chiave privata e un certificato) sulla macchina attenendosi alla procedura descritta di seguito. È possibile anche registrare la coppia di chiavi o eliminare file di coppie di chiavi non necessari. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. 2 Gestione lavori e dati macchina Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni. 2 Fare clic su [Impostazioni TCP/IP] sulla pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Impostazioni TCP/IP. Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web 2-25

55 3 Far scorrere la pagina fino a visualizzare [Impostazioni certificato] fare clic su [Impostazioni chiave e certificato]. 2 Gestione lavori e dati macchina Viene visualizzata la pagina Impostazioni chiave e certificato. 4 Fare clic su [Registrazione chiave e certificato]. Viene visualizzata la pagina Registra chiave e certificato Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web

56 NOTA Se si desidera generare una coppia di chiavi SSL con la macchina, fare clic su [Generazione chiave] inserire le informazioni richieste nella pagina che viene visualizzata fare clic su [OK]. Per ulteriori informazioni, vedere il Capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete, nella Guida alle impostazioni di sistema. 5 Selezionare la funzione. Per installare una nuova chiave e un nuovo certificato: Fare clic su [Installazione]. 2 Gestione lavori e dati macchina Viene visualizzata la pagina Installazione chiave e certificato. Fare clic su [Sfoglia] selezionare il file della coppia di chiavi da installare fare clic su [Avvio Installazione]. L IU Remota avvia l installazione della chiave e del certificato; una volta completata l installazione, viene nuovamente visualizzata la pagina Registra chiave e certificato. IMPORTANTE Il numero massimo di caratteri che possono essere immessi come nome del file è 24 (inclusa l estensione del file.p12 o.pfx ). Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web 2-27

57 Per registrare la chiave e il certificato: Fare clic su [ ] (Seleziona) accanto al file della coppia di chiavi che si desidera registrare [Registrazione]. 2 Gestione lavori e dati macchina Immettere il nome della chiave e la password (fino a 24 caratteri per ciascuno) fare clic su [OK]. L IU Remota avvia la registrazione della chiave e del certificato; una volta completata la registrazione, viene nuovamente visualizzata la pagina Registra chiave e certificato Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web

58 Per eliminare la chiave e il certificato installati (ma non registrati): Fare clic su [ ] (Selezione) accanto al file che si desidera eliminare [Elimina]. 2 Il file selezionato viene eliminato. 6 Riavviare la macchina. Spegnere la macchina, attendere almeno 10 secondi e riaccenderla. Eliminazione di una chiave e di un certificato Le coppie di chiavi non sono più valide quando il certificato scade oppure quando il file viene danneggiato. In tale caso, eliminare i file delle coppie di chiavi non necessarie attenendosi a quanto indicato di seguito. Gestione lavori e dati macchina 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni. 2 Fare clic su [Impostazioni TCP/IP] sulla pagina mostrata al punto 1. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni TCP/IP. Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web 2-29

59 3 Far scorrere la pagina fino a visualizzare [Impostazioni certificato] fare clic su [Impostazioni chiave e certificato]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 3 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni chiave e certificato. 2 4 Fare clic su [ ] (Seleziona) accanto alla coppia di chiavi che si desidera eliminare [Elimina]. Gestione lavori e dati macchina La coppia di chiavi selezionata viene eliminata. NOTA Se si desidera visualizzare i dettagli di un certificato, fare clic su [ ] (Certificato). Potrebbe non essere possibile eliminare una coppia di chiavi. In questo caso, controllare per cosa viene utilizzata la coppia di chiavi (indicato in <Utilizzo chiave>) e attenersi alla procedura seguente: - Se la coppia di chiavi è utilizzata per SSL, disabilitare le impostazioni SSL per /i-fax e IU remota. (Vedere il Capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete e capitolo 6, Protezione della macchina dagli accessi non autorizzati, nella Guida alle impostazioni di sistema.) - Se la coppia di chiavi è utilizzata per l autenticazione IEEE802.1X, registrare una nuova coppia di chiavi e impostarla come chiave predefinita. (Vedere il capitolo 2, Collegamento della macchina a una rete TCP/IP, nella Guida alle impostazioni di sistema.) La coppia di chiavi reimpostata su Off può essere eliminata. 5 Riavviare la macchina. Spegnere la macchina, attendere almeno 10 secondi e riaccenderla Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web

60 Installazione e registrazione di un certificato CA Installare un certificato CA sulla macchina attenendosi a quanto indicato di seguito. È possibile anche registrare il certificato CA oppure eliminare file di certificati non necessari. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni. 2 Fare clic su [Impostazioni TCP/IP] sulla pagina mostrata al punto 1. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni TCP/IP. 3 Far scorrere la pagina fino a visualizzare [Impostazioni certificato] fare clic su [Impostazioni certificato CA]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 3 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni certificato CA. 2 Gestione lavori e dati macchina 4 Fare clic su [Registrazione certificato CA]. Viene visualizzata la pagina Registra certificato CA. Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web 2-31

61 5 Selezionare la funzione. Per installare un nuovo certificato CA: Fare clic su [Installazione]. 2 Gestione lavori e dati macchina Viene visualizzata la pagina Installazione certificato CA. Fare clic su [Sfoglia] selezionare il file del certificato CA da installare fare clic su [Avvio Installazione]. L IU Remota avvia l installazione del certificato CA; una volta completata l installazione, viene nuovamente visualizzata la pagina Registra certificato CA. IMPORTANTE Il numero massimo di caratteri che possono essere immessi come nome del file è 24 (inclusa l estensione del file.cer o.der ) Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web

62 Per registrare il certificato CA: Fare clic su [ ] (Seleziona) accanto al file del certificato CA che si desidera registrare [Registrazione]. 2 L IU Remota avvia la registrazione del certificato CA; una volta completata la registrazione, viene nuovamente visualizzata la pagina Impostazioni certificato CA. Per eliminare il certificato CA installato (ma non registrato): Fare clic su [ ] (Selezione) accanto al file che si desidera eliminare [Elimina]. Gestione lavori e dati macchina Il file selezionato viene eliminato. 6 Riavviare la macchina. Spegnere la macchina, attendere almeno 10 secondi e riaccenderla. Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web 2-33

63 Eliminazione di un certificato CA I certificati CA non sono più validi quando il certificato scade oppure quando il file viene danneggiato. In tale caso, eliminare i file non necessari attenendosi a quanto indicato di seguito. 2 Gestione lavori e dati macchina 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni. 2 Fare clic su [Impostazioni TCP/IP] sulla pagina mostrata al punto 1. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni TCP/IP. 3 Far scorrere la pagina fino a visualizzare [Impostazioni certificato] fare clic su [Impostazioni certificato CA]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 3 in Installazione e registrazione di una chiave e di un certificato a p Viene visualizzata la pagina Impostazione certificato CA Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web

64 4 Fare clic su [ ] (Seleziona) accanto al certificato CA che si desidera eliminare [Elimina]. 2 Il certificato CA selezionato viene eliminato. NOTA Se si desidera visualizzare i dettagli di un certificato, fare clic su [ ] (Certificato). Gestione lavori e dati macchina 5 Riavviare la macchina. Spegnere la macchina, attendere almeno 10 secondi e riaccenderla. Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web 2-35

65 2 Gestione lavori e dati macchina 2-36 Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web

66 Specificare ID divisione e Gestione utenti 3 CAPITOLO Questo capitolo descrive come specificare la Gestione utenti e la Gestione ID divisione utilizzando l Interfaccia Utente Remota. Gestione degli ID di divisione e degli ID utente Abilitazione di Gestione ID divisione e Gestione utenti Gestione degli ID divisione Gestione degli ID utenti

67 Gestione degli ID di divisione e degli ID utente È possibile specificare le impostazioni Gestione ID divisione e Gestione utenti sull Interfaccia Utente Remota. 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti IMPORTANTE Assicurarsi di disattivare Gestione utenti se il Copy Card Reader-F1 opzionale è collegato alla macchina. Le impostazioni che consentono di specificare Gestione ID divisione e Impostazioni Gestione utenti sono disponibili solo quando l IU Remota si trova nel Modo gestore sistema. Abilitazione di Gestione ID divisione e Gestione utenti È possibile abilitare Gestione ID divisione oppure Gestione utenti oppure entrambi, a seconda delle esigenze. IMPORTANTE Verificare che l ID del gestore di sistema e la password di sistema siano impostate correttamente per accedere alla IU remota nel Modo gestore sistema prima di abilitare la Gestione ID divisione. (Vedere Per specificare l ID gestore sistema e la password di sistema: a p. 4-8.) Prima di abilitare ID divisione/gestione utenti, registrare almeno un ID divisione/id utente. (Vedere Gestione degli ID divisione a p. 3-5 e Gestione degli ID utenti a p. 3-9.) Registrare innanzitutto un ID utente come Gestore sistema, quindi registrare gli altri ID utente come Utenti finali prima di abilitare la Gestione utenti. (Vedere Per registrare un nuovo ID utente: a p. 3-9.) 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [ID divisione/gestione utenti] nel menu [Funz. Agg.]. NOTA Facendo clic su [Modifica visualizzazione elenco] l elenco degli ID di divisione passa all elenco degli ID utenti. Il pulsante [Modifica visualizzazione elenco] appare quando sono abilitati sia Gestione ID divisione che Gestione utenti ed è registrato almeno un ID per ciascuna modalità. 3-2 Gestione degli ID di divisione e degli ID utente

68 3 La pagina qui sopra mostra l elenco degli ID di divisione. Specificare ID divisione e Gestione utenti La pagina qui sopra mostra l elenco degli ID utente. 2 Fare clic su [Impostazioni...] sulla pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Impostazioni ID di divisione/gestione utenti. Gestione degli ID di divisione e degli ID utente 3-3

69 3 Selezionare la casella di controllo [Abilita Gestione ID reparto] e/o [Abilita Gestione utenti], quindi specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti Le impostazioni sono le seguenti: Abilita Gestione ID reparto: IMPORTANTE Prima di selezionare questa casella di controllo, accertarsi che sia registrato almeno un ID divisione. Impostazioni Gestione ID divisione: Selezionare questa casella di controllo per abilitare la Gestione ID divisione. Una volta abilitata, gli utenti devono immettere il loro ID divisione e la password (se impostata) per accedere alla macchina e all IU remota. Fare clic sul pulsante per registrare un ID divisione. (Vedere Gestione degli ID divisione a p. 3-5.) Abilita Gestione utenti: Selezionare questa casella di controllo per abilitare la Gestione utenti. Una volta abilitata, gli utenti devono immettere il loro ID utente e la password (se impostata) per accedere alla macchina e all IU remota. IMPORTANTE Prima di selezionare questa casella di controllo, accertarsi che sia registrato almeno un ID utente. Impostazioni Gestione utenti: Consenti lavori di stampa con ID sconosciuti: Consenti lavori di scansione remota con ID sconosciuti: Fare clic sul pulsante per registrare un ID utente. (Vedere Gestione degli ID utenti a p. 3-9.) Selezionare questa casella di controllo per consentire alla macchina di accettare lavori di stampa anche da ID sconosciuti. Selezionare questa casella di controllo per consentire alla macchina di accettare lavori di scansione remota anche da ID sconosciuti. 3-4 Gestione degli ID di divisione e degli ID utente

70 Aggiungere nome utente a nome documento: Azzeramento di tutti i contatori: Selezionare questa casella di controllo per aggiungere l ID utente al nome del documento inviato. Fare clic su questo pulsante per azzerare i contatori di tutti gli ID divisione. NOTA Per istruzioni su come specificare le impostazioni sopra elencate sul pannello di controllo della macchina, vedere il capitolo 6, Protezione della macchina dagli accessi non autorizzati nella Guida alle impostazioni di sistema. Gestione degli ID divisione È possibile memorizzare, modificare o eliminare gli ID di divisione. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [ID divisione/gestione utenti] nel menu [Funz. Agg.]. NOTA Facendo clic su [Modifica visualizzazione elenco] l elenco degli ID di divisione passa all elenco degli ID utenti. Il pulsante [Modifica visualizzazione elenco] appare quando sono abilitati sia Gestione ID divisione che Gestione utenti ed è registrato almeno un ID per ciascuna modalità. 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti La pagina qui sopra mostra l elenco degli ID di divisione. Gestione degli ID di divisione e degli ID utente 3-5

71 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti La pagina qui sopra mostra l elenco degli ID utente. 2 Modificare degli ID divisione. Per registrare un nuovo ID di divisione: NOTA È possibile registrare fino a ID divisione. Fare clic su [Impostazioni...] sulla pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Impostazioni ID di divisione/gestione utenti. Fare clic su [Impostazioni Gestione ID divisione]. Viene visualizzata la pagina Registrazione nuova divisione. È possibile visualizzare la pagina Registrazione nuova divisione anche facendo clic su [ ] (Nuovo) nell elenco degli ID di divisione mostrati al punto Gestione degli ID di divisione e degli ID utente

72 Specificare le impostazioni necessarie nella pagina Registrazione nuova divisione fare clic su [OK]. 3 Le impostazioni sono le seguenti: ID di divisione: Digitare un ID numerico (max. sette cifre). Impostare la password: Password: Conferma: Limiti pagine: Selezionare questa casella di controllo per impostare la password. Digitare una password numerica (max. sette cifre). Inserire nuovamente la password per conferma. Selezionare ciascuna casella di controllo e immettere il numero massimo di stampe, copie o scansioni consentite per la divisione ( ). IMPORTANTE Se sulla macchina è installato l accessorio opzionale Copy Card Reader-F1, non registrare un nuovo ID divisione. Specificare ID divisione e Gestione utenti NOTA Le impostazioni sopra elencate sono disponibili anche sul pannello di controllo della macchina. Per ulteriori informazioni su ciascuna impostazione, vedere capitolo 6, Protezione della macchina dagli accessi non autorizzati nella Guida alle impostazioni di sistema. Come ID di divisione può essere registrato un numero massimo di sette cifre. Se si specificano meno di sette cifre, la macchina aggiunge automaticamente una serie di zeri iniziali. Esempio: Se viene inserito <321>, l ID di divisione visualizzato sarà < >. Il campo <Totali stampe> è la somma dei campi <Copiatura> e <Stampa>. Gestione degli ID di divisione e degli ID utente 3-7

73 Per modificare l ID di divisione: Sull elenco ID divisione mostrato al punto 1, fare clic su [ ] (Modifica) accanto all ID divisione che si desidera modificare. Viene visualizzata la pagina Modifica ID di divisione. Modificare le impostazioni come si desidera fare clic su [OK]. 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti Per cancellare l ID di divisione: Sull elenco ID divisione mostrato al punto 1, fare clic su [ ] (Seleziona) accanto all ID divisione che si desidera cancellare [ ] (Cancella). L ID divisione selezionato viene eliminato. IMPORTANTE Se sulla macchina è installato l accessorio opzionale Copy Card Reader-F1, non eliminare un ID divisione. 3-8 Gestione degli ID di divisione e degli ID utente

74 Gestione degli ID utenti È possibile memorizzare, modificare o eliminare gli ID utente. IMPORTANTE Registrare innanzitutto un ID utente come Gestore sistema, quindi registrare gli altri ID utente come Utenti finali prima di abilitare la Gestione utenti. Se i Tipi utente di tutti gli ID utente sono impostati su Utente (Utente finale), ogni utente viene considerato come Gestore sistema e può accedere alla macchina e all IU remota nel Modo gestore sistema. Se si abilitano sia la Gestione ID divisione che la Gestione utenti, accertarsi di assegnare un ID divisione (e la password per l ID divisione) a ciascun ID utente. Gli utenti possono accedere alla macchina e all IU remota inserendo l ID utente che appartiene a un ID divisione. Gli ID utenti possono essere registrati, modificati o cancellati soltanto sull IU Remota, mentre la Gestione utenti può essere abilitata e disabilitata sia dal pannello di controllo della macchina che dall IU Remota. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [ID divisione/gestione utenti] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Gestione degli ID divisione a p Modificare gli ID utente. Per registrare un nuovo ID utente: NOTA È possibile registrare fino a ID utente. Fare clic su [Impostazioni] sulla pagina mostrata al punto 1 in Gestione degli ID divisione a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni ID di divisione/gestione utenti. Fare clic su [Impostazioni Gestione utenti]. 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti Gestione degli ID di divisione e degli ID utente 3-9

75 3 Viene visualizzata la pagina Registrazione nuovo utente. È possibile visualizzare la pagina Registrazione nuovo utente anche facendo clic su [ ] (Nuovo) nell elenco degli ID utenti mostrato al punto 1 in Gestione degli ID divisione a p Specificare le impostazioni necessarie nella pagina Registrazione nuovo utente fare clic su [OK]. Specificare ID divisione e Gestione utenti Le impostazioni sono le seguenti: ID utente: Inserire un ID utente (un nome di accesso) (massimo 32 caratteri). Impostare la password: Password: Conferma: ID di divisione: Selezionare questa casella di controllo per impostare una password per l ID utente. Immettere una password (massimo 32 caratteri). Inserire nuovamente la password per conferma. Immettere l ID di divisione a cui appartiene l ID utente (massimo sette cifre) Gestione degli ID di divisione e degli ID utente

76 Impostazione la password: Password: Conferma: Selezionare questa casella di controllo per impostare una password per l ID di divisione. Inserire la password (max. sette cifre). Inserire nuovamente la password per conferma. IMPORTANTE Se si abilitano sia la Gestione ID divisione che la Gestione utenti, accertarsi di assegnare un ID divisione (e la password per l ID divisione) a ciascun ID utente. Gli utenti possono accedere alla macchina e all IU remota inserendo il loro ID utente che appartiene a un ID divisione. Tipo utente: Visualizzazione nome: Specificare il Tipo utente selezionando il pulsante di opzione [Utente] (Utente finale) o [Gestore sistema]. Immettere il nome utente da visualizzare (massimo 32 caratteri). Indirizzo Immettere l indirizzo dell utente (massimo 120 caratteri). IMPORTANTE Se sulla macchina è installato l accessorio opzionale Copy Card Reader-F1, non registrare un nuovo ID utente. Le impostazioni qui sopra possono essere specificate soltanto sull Interfaccia Utente Remota. Per modificare l ID utente: Fare clic sull ID utente da modificare nell elenco degli ID utente mostrato al punto 1 in Gestione degli ID divisione a p Viene visualizzata la pagina Modifica utente. Modificare le impostazioni come si desidera fare clic su [OK]. 3 Specificare ID divisione e Gestione utenti Gestione degli ID di divisione e degli ID utente 3-11

77 Per cancellare l ID utente: Fare clic su [ ] (Seleziona) all ID utente che si desidera cancellare [ ] (Cancella). Per ricevere aiuto, consultare la schermata al punto 1 in Gestione degli ID divisione a p Specificare ID divisione e Gestione utenti L ID utente selezionato viene eliminato. IMPORTANTE Se sulla macchina è installato l accessorio opzionale Copy Card Reader-F1, non eliminare un ID utente Gestione degli ID di divisione e degli ID utente

78 Personalizzazione delle impostazioni 4 CAPITOLO Questo capitolo descrive come personalizzare le impostazioni della macchina utilizzando l Interfaccia Utente Remota. Personalizzazione delle impostazioni di sistema Modifica delle impostazioni del server LDAP Modifica delle impostazioni di inoltro Specifica delle Impostazioni invio autorizzato Personalizzazione delle impostazioni della macchina Specificare le impostazioni di SNMPv Abilitazione di SNMPv Specificare le informazioni utente per SNMPv Specificare le Impostazioni contesto per SNMPv Verifica dei certificati del server SSL

79 Personalizzazione delle impostazioni di sistema Nella pagina Impostazioni sistema del menu menu [Funz. Agg.] (Funzioni aggiuntive), è possibile specificare le impostazioni di sistema della macchina. Benché molte delle impostazioni possano essere specificate sia sull IU Remota che sul pannello di controllo della macchina, alcune impostazioni possono essere specificate soltanto sulla macchina. 4 Personalizzazione delle impostazioni È possibile accedere alle Impostazioni di sistema dal pannello di controllo della macchina premendo (Funzioni aggiuntive). Per ulteriori informazioni, consultare la Guida alle impostazioni di sistema. IMPORTANTE È possibile modificare le impostazioni di sistema sull IU Remota soltanto quando questa si trova in Modalità gestore sistema. Impostazioni di sistema sulla macchina Impostazioni gestore sistema (Nome del gestore sistema e altre informazioni) Impostazioni gestore sistema (ID gestore sistema e Password sistema) Impostazioni info periferica Gestione ID divisione Gestione ID utente Impostazioni rete Impostazioni comunicazioni Impostazioni inoltro Memoriz./Stampa all inoltro Utilizzo SSL (nell impostazione IU remota On/Off) Limitare la funzione di invio Menu o pulsanti sull IU Remota per accedere alle impostazioni elencate a sinistra [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] (Vedere p. 4-5) [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Registrazione ID e password] (Vedere p. 4-8) [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [ID divisione/gestione utenti] (Vedere p. 3-5) [Funz. Agg.] [ID divisione/gestione utenti] (Vedere p. 3-9) [Funz. Agg.] [Impostazioni] [Impostazioni rete] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni inoltro] (Vedere p. 4-13) [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] (L impostazione IU remota On/Off è disponibile solo sul pannello di controllo della macchina.) [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Limitare la funzione di invio] (Vedere p. 4-7) 4-2 Personalizzazione delle impostazioni di sistema

80 Impostazioni di sistema sulla macchina Registra server LDAP Visualizzazione registro lavori Registro invio supporto memoria* Utilizzo periferica USB Selezione PDL (Plug-and-Play) Impostazioni supporto memoria Impostazioni di stampa sicura Mem. utilizzata quando viene visualizzato un avvertimento Altre impostazioni Menu o pulsanti sull IU Remota per accedere alle impostazioni elencate a sinistra [Funz. Agg.] [Registra server LDAP] (Vedere p. 4-9) [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] [Modifica] Disponibile soltanto sul pannello di controllo della macchina. * [Registro invio supporto memoria] viene visualizzato solo quando l impostazione Utilizzo scansione su supporto memoria in Impostazioni supporto memoria è impostata su On. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni sistema] nel menu [Funz. Agg.]. 4 Personalizzazione delle impostazioni Viene visualizzata la pagina Impostazioni gestore sistema. Personalizzazione delle impostazioni di sistema 4-3

81 2 Fare clic su [Modifica...]. 4 Personalizzazione delle impostazioni Viene visualizzata la pagina Modifica impostazioni sistema. 4-4 Personalizzazione delle impostazioni di sistema

82 Per specificare le Impostazioni di sistema: Specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. 4 Personalizzazione delle impostazioni Personalizzazione delle impostazioni di sistema 4-5

83 Le impostazioni sono le seguenti: <Impostazioni informazioni gestore sistema:> Gestore sistema: Immettere il nome del gestore sistema (max. 32 caratteri). Telefono: Immettere il numero di telefono del gestore sistema (max. 64 caratteri). Indirizzo Immettere l indirizzo del gestore sistema (max. 64 caratteri). Commento gestore Immettere i commenti del gestore sistema (max. 64 caratteri). sistema: IMPORTANTE <Telefono>, <Indirizzo > e <Commento gestore sistema> possono essere specificati soltanto sull Interfaccia Utente Remota. 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA Per istruzioni su come specificare l ID gestore sistema e la Password di sistema, consultare Per specificare l ID gestore sistema e la password di sistema: a p <Supporto:> URL: Immettere l URL per l assistenza agli utenti secondo necessità. IMPORTANTE L impostazione <Supporto> può essere specificata soltanto dall Interfaccia Utente Remota. NOTA Per ulteriori informazioni sulle impostazioni non descritte più sopra, consultare i seguenti capitoli nella Guida alle impostazioni di sistema: Impostazioni Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema informazioni periferica: Visualizzazione registro lavori: Registro invio supporto memoria: Impostazioni informazioni gestore sistema: Impostazioni USB: Impostazioni comunicazioni: Impostazioni / I-fax: Impostazioni fax: Capitolo 6, Protezione della macchina dagli accessi non autorizzati Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema Capitolo 1, Prima di iniziare Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema Capitolo 4, Configurazione della funzione di invio Capitolo 4, Configurazione della funzione di invio Capitolo 4, Configurazione della funzione di invio 4-6 Personalizzazione delle impostazioni di sistema

84 Memorizza/Stampa all inoltro: Impostazioni IU remota: Capitolo 4, Configurazione della funzione di invio Capitolo 6, Protezione della macchina dagli accessi non autorizzati Selezione PDL (PnP): Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema Impostazioni supporto Capitolo 4, Configurazione della funzione di invio e memoria: Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema Impostazioni di Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema stampa sicura: Memoria utilizzata Capitolo 7, Altre impostazioni di sistema quando viene visualizzato un messaggio di avvertimento: Per specificare le impostazioni Restrizione della funzione di invio: Fare clic su [Restrizioni funzione di invio] visualizzato nella pagina Modifica impostazioni sistema. Per ricevere aiuto, consultare la schermata in Per specificare le Impostazioni di sistema: a p Viene visualizzata la pagina Restrizioni funzione di invio. Specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA Per informazioni sulle impostazioni, vedere capitolo 4, Configurazione della funzione di invio nella Guida alle impostazioni di sistema. Personalizzazione delle impostazioni di sistema 4-7

85 Per specificare l ID gestore sistema e la password di sistema: Fare clic su [Registrazione ID e password] nella pagina Modifica impostazioni sistema. Per ricevere aiuto, consultare la schermata in Per specificare le Impostazioni di sistema: a p Viene visualizzata la schermata Registrazione ID e password. Specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. 4 Personalizzazione delle impostazioni Le impostazioni sono le seguenti: Impostazione ID e password: ID gestore sistema: Impostazione/ modifica password: Password gestore sistema: Conferma: Selezionare questa casella di controllo per impostare l ID gestore di sistema e la password di sistema. Immettere l ID gestore sistema (max. sette cifre). Selezionare questa casella di controllo per impostare o modificare la password di sistema. Inserire la password di sistema (max. sette cifre). Inserire nuovamente la password per conferma. IMPORTANTE L ID gestore sistema e la Password di sistema sono entrambi impostati su all acquisto. Modificarli prima di utilizzare la macchina. Consenti gestione lavori utente finale: Se questa casella di controllo è selezionata, i processi di stampa possono essere eliminati nella Modalità utente finale sotto il nome utente usato per l ingresso nel sistema. IMPORTANTE L impostazione <Consenti gestione lavori utente finale> può essere specificata soltanto dall IU Remota. 4-8 Personalizzazione delle impostazioni di sistema

86 Modifica delle impostazioni del server LDAP È possibile gestire le impostazioni del server LDAP. IMPORTANTE Specificare le impostazioni del server LDAP è possibile solo quando l IU Remota è nel Modo gestore sistema. NOTA Per istruzioni su come modificare le impostazioni del server LDAP dal pannello di controllo della macchina, vedere capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete nella Guida alle impostazioni di sistema. 4 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Registra server LDAP] nel menu [Funz. Agg.]. Personalizzazione delle impostazioni Viene visualizzata la pagina Registra server LDAP. Modifica delle impostazioni del server LDAP 4-9

87 2 Modificare le impostazioni del server LDAP. Per registrare un nuovo server LDAP: Fare clic su [ ] (Registra) nella pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Registra server LDAP (o Registra server ricerca LDAP). Specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA Per informazioni sulle impostazioni, vedere capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete nella Guida alle impostazioni di sistema. Se è attivato Invio autorizzato, su questa pagina viene visualizzato <Metodo di autenticazione>. Specificare se trasferire le informazioni di accesso (nome utente e password) da Invio autorizzato alle informazioni di autenticazione utilizzate quando gli utenti cercano indirizzi e numeri di fax tramite il server LDAP. Per utilizzare lo stesso nome utente e password per l autenticazione ricerca LDAP, selezionare [Utilizzo stesse informazioni di autenticazione usate all avvio dell operazione di invio]. In caso contrario, selezionare [Utilizzo informazioni di autenticazione specifiche della periferica] Modifica delle impostazioni del server LDAP

88 Per modificare il server LDAP: Fare clic sul nome del server LDAP che si desidera modificare nella pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Modifica server LDAP (o Modifica server ricerca LDAP). Modificare le impostazioni come si desidera fare clic su [OK]. 4 Per cancellare un server LDAP: Nella pagina illustrata al punto 1, fare clic su [ ] (Seleziona) accanto al server LDAP che si desidera cancellare [ ] (Cancella). Il server LDAP selezionato viene eliminato. Personalizzazione delle impostazioni Modifica delle impostazioni del server LDAP 4-11

89 Per registrare o modificare gli attributi di ricerca LDAP: Fare clic su [Registra/Modifica attributi ricerca LDAP] nella pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Registra/Modifica attributi ricerca LDAP. Specificare o modificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA Per informazioni sulle impostazioni, vedere capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete nella Guida alle impostazioni di sistema Modifica delle impostazioni del server LDAP

90 Modifica delle impostazioni di inoltro È possibile memorizzare, modificare o eliminare le condizioni di inoltro dei documenti ricevuti. IMPORTANTE Specificare le Impostazioni di inoltro è possibile solo quando l IU Remota è nel Modo gestore sistema. NOTA Per istruzioni su come modificare le impostazioni di inoltro dal pannello di controllo della macchina, vedere capitolo 4, Configurazione della funzione di invio nella Guida alle impostazioni di sistema. 4 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni di inoltro] nel menu [Funz. Agg.]. Personalizzazione delle impostazioni Viene visualizzata la pagina Impostazioni di inoltro. 2 Modificare le impostazioni di inoltro. Per registrare una nuova condizione di inoltro: Fare clic su [ ] (Aggiungi nuove condizioni) nella pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Aggiungi nuove condizioni. Specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. Modifica delle impostazioni di inoltro 4-13

91 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA Per informazioni sulle impostazioni, vedere capitolo 4, Configurazione della funzione di invio nella Guida alle impostazioni di sistema. Per inoltrare tutti i documenti ricevuti senza specificare condizioni: Fare clic su [Inoltro senza condizioni...] sulla pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Aggiungi nuove condizioni. Specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. NOTA Per informazioni sulle impostazioni, vedere capitolo 4, Configurazione della funzione di invio nella Guida alle impostazioni di sistema Modifica delle impostazioni di inoltro

92 Per modificare la condizione di inoltro: Fare clic sul nome della condizione di inoltro che si desidera modificare nella pagina mostrata al punto 1. Se si seleziona [Tutto] dall elenco a discesa [Tipo ricezione], vengono visualizzate tutte le impostazioni di inoltro registrate nella macchina. Viene visualizzata la pagina Modifica condizioni. Modificare le impostazioni come si desidera fare clic su [OK]. 4 Per cancellare la condizione di inoltro: Nella pagina Impostazioni di inoltro illustrata al punto 1, fare clic su [ ] (Seleziona) accanto alla condizione di inoltro che si desidera cancellare [ ] (Cancella le condizioni selezionate). La condizione di inoltro selezionata viene eliminata. Personalizzazione delle impostazioni Modifica delle impostazioni di inoltro 4-15

93 Specifica delle Impostazioni invio autorizzato È possibile specificare le impostazioni di Invio autorizzato solo dall IU Remota. IMPORTANTE Specificare le impostazioni di Invio autorizzato è possibile solo quando l IU Remota è nel Modo gestore sistema. 4 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni autenticazione funzione di invio] nel menu [Funz. Agg.]. Personalizzazione delle impostazioni Viene visualizzata la pagina Impostazioni autenticazione funzione Invio Specifica delle Impostazioni invio autorizzato

94 2 Specificare le impostazioni necessarie fare clic su [OK]. 4 Personalizzazione delle impostazioni Specifica delle Impostazioni invio autorizzato 4-17

95 Le impostazioni sono le seguenti: 4 Personalizzazione delle impostazioni Visualizzazione schermata di autenticazione all avvio dell operazione di invio: Selezionare questa casella di controllo per attivare Invio autorizzato e autenticare gli utenti che inviano documenti dalla macchina. Per abilitare le impostazioni nella pagina Impostazioni autenticazione funzione Invio è necessario selezionare questa casella di controllo. Visualizzazione Selezionare questa casella di controllo per visualizzare la schermata di schermata di conferma quando un utente si disconnette da Invio conferma autorizzato. Le opzioni di disconnessione sono [Invio] e alla disconnessione: [Periferica]. (Vedere capitolo 2, Invio di documenti, nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax.) [Invio]: consente di disconnettersi solo dall Invio autorizzato. [Periferica]: consente di disconnettersi contemporaneamente da altre funzioni di protezione come Gestione ID divisione. IMPORTANTE La schermata di conferma viene visualizzata solo se la macchina è bloccata da funzioni di protezione come Gestione ID divisione. Se la macchina è bloccata da funzioni di protezione e non viene selezionato [Visualizzazione schermata di conferma alla disconnessione], la macchina funziona come se fosse selezionato [Periferica] quando l utente si disconnette da Invio autorizzato. <Impostazioni server autenticazione LDAP> Premere [Registrazione] e specificare le impostazioni server autenticazione sulla macchina, in base al server utilizzato. È possibile registrare fino a cinque server autenticazione. Per modificare oppure cancellare le impostazioni server registrate, selezionare il nome del server desiderato e premere [Modifica] oppure [Elimina] Specifica delle Impostazioni invio autorizzato

96 Nome server: Indirizzo server: Posizione di inizio ricerca: Numero porta: Attributo di Nome utente: Attributo di Indirizzo Informazioni accesso: Nome dominio: Utilizzo ID gestore sistema: Nome utente: Password: Immettere il nome del server autenticazione. Specificare l indirizzo IP oppure il nome DNS del server autenticazione. Se per effettuare l accesso a un server autenticazione viene utilizzato il metodo di autenticazione Kerberos, il nome DNS deve essere in formato Fully Qualified Domain Name (FQDN). Specificare la posizione dell albero delle directory per iniziare la ricerca degli inserimenti utenti. Specificare il numero di porta per l accesso al server autenticazione. Il numero di porta predefinito è 389 (non SSL) oppure 636 (SSL). Specificare il nome attributo utente come samaccountname e uid. L attributo specificato viene utilizzato per convalidare il nome utente immesso quando l utente accede all Invio autorizzato. Specificare il nome attributo mail, per esempio mail. L attributo specificato viene utilizzato per ottenere dal server autenticazione l indirizzo dell utente attualmente connesso. L indirizzo ottenuto è specificato come destinazione quando l utente preme [Invio posta a me]. (Vedere capitolo 2, Invio di documenti, nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax.) Specificare il metodo di autenticazione utilizzato quando la macchina comunica con il server autenticazione. Selezionare [Usare] per utilizzare il metodo di autenticazione semplice oppure [Usare (autenticazione protezione)] per utilizzare il metodo di autenticazione Kerberos. Il metodo di autenticazione Kerberos è disponibile per Active Directory. Se si seleziona [Usare (autenticazione protezione)] per <Informazioni accesso>, immettere il nome dell albero delle directory di Active Directory, per esempio <team1.salesdept.canon.co.jp>. Questa impostazione è disponibile solo se si seleziona [Usare] da [Informazioni accesso] come metodo di autenticazione. Selezionare questa casella di testo per utilizzare ID amministratore e password per il server di autenticazione quando viene eseguito il primo bind del processo di binding semplice. Se si utilizza il binding anonimo, deselezionare la casella di controllo. Questa casella di testo è disponibile solo se è selezionato [Utilizzo ID gestore sistema]. Digitare il nome utente dell amministratore. Questa casella di testo è disponibile solo se è selezionato [Utilizzo ID gestore sistema]. Digitare la password di accesso dell amministratore. 4 Personalizzazione delle impostazioni Specifica delle Impostazioni invio autorizzato 4-19

97 Utilizzo SSL: Questa impostazione è disponibile solo se si seleziona [Usare] da [Informazioni accesso] come metodo di autenticazione. Selezionare questa casella di controllo per utilizzare il protocollo Secure Sockets Layer (SSL) quando la macchina comunica con il server autenticazione. Se si seleziona questa casella di controllo, il valore del <Numero porta> passa automaticamente a Personalizzazione delle impostazioni IMPORTANTE Per saperne di più sulle impostazioni del server di rete, consultare l amministratore di rete. È possibile lasciare vuoto <Posizione di inizio ricerca>. In tal caso, il valore dell attributo defaultnamingcontext viene recuperato e utilizzato come posizione dell albero delle directory da cui iniziare la ricerca. Quando non è disponibile nessun valore, viene selezionato al suo posto il valore dell attributo più corto degli attributi namingcontexts. Se non è possibile, <Posizione di inizio ricerca> viene lasciato vuoto. Non è possibile specificare <Attributo di Nome utente> quando è selezionato il metodo di autenticazione Kerberos in <Informazioni accesso>. Se viene selezionato questo metodo oppure se <Attributo di Nome utente> viene lasciato vuoto, samaccountname è utilizzato automaticamente come nome attributo utente. Se <Attributo di Indirizzo > viene lasciato vuoto, mail è utilizzato automaticamente come nome attributo mail. <Impostazioni server ricerca LDAP> Premere [Registra] e specificare le impostazioni server ricerca sulla macchina, in base al server utilizzato. È possibile registrare fino a cinque server ricerca. Per modificare oppure cancellare le impostazioni server registrate, selezionare il nome del server desiderato e premere [Modifica] oppure [Elimina] Specifica delle Impostazioni invio autorizzato

98 Per ulteriori informazioni sulle impostazioni diverse da quelle spiegate di seguito, vedere capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete, nella Guida alle impostazioni di sistema. Metodo di autenticazione: Questa impostazione è disponibile solo quando Invio autorizzato è attivato. Specificare se trasferire le informazioni di accesso (nome utente e password) da Invio autorizzato alle informazioni di autenticazione utilizzate quando gli utenti cercano indirizzi e numeri di fax tramite il server LDAP. Per utilizzare lo stesso nome utente e la stessa password per l autenticazione ricerca LDAP, selezionare [Utilizzo stesse informazioni di autenticazione usate all avvio dell operazione di invio]. In caso contrario, selezionare [Utilizzo informazioni di autenticazione specifiche della periferica]. IMPORTANTE Per saperne di più sulle impostazioni del server di rete, consultare l amministratore di rete. <Impostazioni timeout> Timeout recupero attributo/ autenticazione: IMPORTANTE A seconda di determinate condizioni, per esempio i metodi di autenticazione utilizzati, il tempo di timeout può essere più breve di quanto stabilito. <Impostazioni autenticazione SMTP> Specificare il tempo impiegato dalla macchina per autenticare un utente rispetto al server autenticazione e per recuperare gli attributi su un utente dal server. Impostazioni di base autenticazione SMTP: Per modificare le impostazioni autenticazione SMTP, premere [Modifica impostazioni]. Per istruzioni su come specificare le impostazioni autenticazione SMTP, vedere capitolo 3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete, nella Guida alle impostazioni di sistema. 4 Personalizzazione delle impostazioni Specifica delle Impostazioni invio autorizzato 4-21

99 4 Personalizzazione delle impostazioni Metodo di autenticazione: <Impostazioni autenticazione SMB/FTP> È possibile specificare se trasferire le informazioni di accesso (nome utente e password) da Invio autorizzato alle informazioni di autenticazione utilizzate quando gli utenti inviano i documenti a un file server. Specificare le impostazioni di seguito per adeguarle alle proprie esigenze. Quando si invia un file a un nuovo indirizzo: È possibile specificare se trasferire le informazioni di accesso (solo nome utente) da Invio autorizzato ad Autenticazione SMTP. Selezionare l opzione desiderata dalle seguenti: [Utilizzo stesso nome utente usato all avvio operaz. di invio e visualizz. schermata autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione con il nome utente per Invio autorizzato inserito automaticamente nella casella di testo [Nome utente] della schermata di autenticazione SMTP. [Visualizzazione schermata di autenticazione senza informazioni di autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione senza nessun inserimento nella casella di testo [Nome utente] della schermata di autenticazione SMTP. Gli utenti devono immettere il nome utente ogni volta che inviano e I-fax. [Utilizzo informaz.autentic. specifiche della periferica senza visualizzare schermata autenticazione]: non viene visualizzata la schermata di autenticazione. Il nome utente e la password specificati per la macchina sono utilizzati come informazioni di accesso. Questa impostazione è utilizzata quando gli utenti specificano la destinazione premendo [File] nella schermata superiore (Invio) e specificando manualmente l indirizzo del file server. Selezionare l opzione desiderata dalle seguenti: [Utilizzo stesse informazioni di autenticazione usate all avvio dell operazione di invio e visualizzazione schermata di autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione con il nome utente e la password per Invio autorizzato inseriti automaticamente nelle caselle di testo [Utente] e [Password] della schermata. [Visualizzazione schermata di autenticazione senza informazioni di autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione senza nessun inserimento nelle caselle di testo [Utente] e [Password] della schermata. Gli utenti devono immettere il nome utente e la password ogni volta che inviano documenti a un file server Specifica delle Impostazioni invio autorizzato

100 Quando si invia un file a un indirizzo registrato nella rubrica: Quando si invia un file al proprio indirizzo: Questa impostazione viene utilizzata quando gli utenti specificano la destinazione selezionando l indirizzo del file server dall Elenco rubrica. Selezionare l opzione desiderata dalle seguenti: [Utilizzo stesse informazioni di autenticazione usate all avvio dell operazione di invio e visualizzazione schermata di autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione con il nome utente e la password per Invio autorizzato inseriti automaticamente nelle caselle di testo [Utente] e [Password] della schermata. [Visualizzazione schermata di autenticazione senza informazioni di autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione senza nessun inserimento nelle caselle di testo [Utente] e [Password] della schermata. Gli utenti devono immettere il nome utente e la password ogni volta che inviano documenti a un file server. [Utilizzo informazioni di autenticazione rubrica senza visualizzare schermata di autenticazione]: non viene visualizzata la schermata di autenticazione. Il nome utente e la password di ogni indirizzo nella Rubrica sono utilizzati come informazioni di accesso. Questa impostazione è utilizzata quando gli utenti specificano la destinazione premendo [Invio file a me] nella schermata superiore (Invio). Selezionare l opzione desiderata dalle seguenti: [Utilizzo stesse informazioni di autenticazione usate all avvio dell operazione di invio e visualizzazione schermata di autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione con il nome utente e la password per Invio autorizzato inseriti automaticamente nelle caselle di testo [Utente] e [Password] della schermata. [Visualizzazione schermata di autenticazione senza informazioni di autenticazione]: viene visualizzata la schermata di autenticazione senza nessun inserimento nelle caselle di testo [Utente] e [Password] della schermata. Gli utenti devono immettere il nome utente e la password ogni volta che inviano documenti a un file server. [Utilizzo stesse informazioni di autenticazione usate all avvio dell operazione di invio senza visualizzare schermata di autenticazione]: non viene visualizzata la schermata di autenticazione. Il nome utente e la password per Invio autorizzato sono utilizzati come informazioni di accesso. 4 Personalizzazione delle impostazioni Specifica delle Impostazioni invio autorizzato 4-23

101 <Impostazioni limiti per invio> È possibile abilitare e disabilitare queste funzionalità di invio. Specificare le impostazioni di seguito per adeguarle alle proprie esigenze. 4 Personalizzazione delle impostazioni Invio Invio fax: Invio file: [Non consentire]: disabilita l utente dall invio di e I-fax dalla macchina. [Consentire]: abilita l utente all invio di e I-fax dalla macchina. [Consentire solo invio al proprio indirizzo]: limita la destinazione di invio dei documenti all indirizzo dell utente connesso. Inoltre, con questa impostazione, gli utenti non possono inviare I-fax dalla macchina. Per istruzioni su come inviare documenti all indirizzo di un utente connesso, vedere capitolo 2, Invio di documenti, nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax. [Non consentire]: disabilita l utente dall invio di fax dalla macchina. [Consentire]: abilita l utente all invio di fax dalla macchina. [Non consentire]: disabilita l utente dall invio di documenti a un file server. [Consentire]: abilita l utente all invio di documenti a un file server. [Consentire solo invio al proprio indirizzo o alla cartella specificata]: limita la destinazione di invio dei documenti alla cartella di un utente connesso oppure a una cartella specificata. Se viene utilizzato Active Directory come server di autenticazione, la home directory (cartella) di un utente connesso viene utilizzata come destinazione. In caso contrario, oppure se si desidera specificare manualmente la cartella di destinazione, selezionare [Specifica cartella di destinazione], quindi immettere il nome del file server e il nome della cartella in [File Server] e [Percorso cartella]. Selezionando [Aggiunta nome utente] è possibile utilizzare il nome utente di un utente che ha eseguito l accesso per specificare la destinazione di invio dei documenti nella cartella specificata. Per esempio, se <share> viene immesso in [Percorso cartella] e il nome dell utente che ha eseguito l accesso è john, la cartella [john] nella cartella [share] viene specificata come destinazione. Per istruzioni su come inviare documenti alla cartella di un utente connesso, vedere capitolo 2, Invio di documenti, nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax Specifica delle Impostazioni invio autorizzato

102 <Impostazioni indirizzo mittente> Specifica indirizzo utente autenticazione LDAP come nome mittente: Selezionare questa casella di controllo per utilizzare l indirizzo di un utente connesso come informazioni sul mittente quando si inviano oppure I-fax. L indirizzo viene visualizzato oppure stampato come informazioni sul mittente dalla macchina del destinatario, al posto del nome dell unità. (Vedere capitolo 1, Introduzione alle funzioni di invio e fax nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax.) 4 Personalizzazione delle impostazioni Specifica delle Impostazioni invio autorizzato 4-25

103 Personalizzazione delle impostazioni della macchina È possibile modificare diverse impostazioni della macchina nella pagina Impostazioni nel menu [Funz. Agg.] (Funzioni aggiuntive). Benché molte impostazioni possano essere modificate sia dall Interfaccia Utente Remota che dal pannello di controllo della macchina, alcune impostazioni sono accessibili soltanto dal pannello di controllo della macchina. Sull IU Remota, le impostazioni di Funzioni aggiuntive si trovano dove indicato nella tabella seguente. 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA È possibile accedere alle impostazioni di Funzioni aggiuntive dal pannello di controllo della macchina premendo (Funzioni aggiuntive). Per informazioni sulle Impostazioni volume, vedere il capitolo 3, Configurazione delle impostazioni di base della macchina, nella Guida di riferimento. Menu Funzioni aggiuntive sulla macchina Impostazioni comuni Impostazioni copiatura Impostazioni timer Impostazioni comunicazioni Menu sull Interfaccia Utente Remota [Funz. Agg.] [Impostazioni] [Impostazioni comuni] Disponibile soltanto sul pannello di controllo della macchina. [Funz. Agg.] [Impostazioni] [Impostazioni timer] [Funz. Agg.] [Impostazioni] [Impostazioni trasmissione/ricezione] Riferimenti Capitolo 3, Configurazione delle impostazioni di base della macchina nella Guida di riferimento Capitolo 4, Personalizzazione delle impostazioni nella Guida alla copiatura Capitolo 3, Configurazione delle impostazioni di base della macchina nella Guida di riferimento Capitolo 7, Personalizzazione delle impostazioni della macchina nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax 4-26 Personalizzazione delle impostazioni della macchina

104 Menu Funzioni aggiuntive sulla macchina Regolazione/pulizia Impostazioni stampa Impostazioni rapporto Menu sull Interfaccia Utente Remota Disponibile soltanto sul pannello di controllo della macchina. [Funz. Agg.] [Impostazioni] [Impostazioni stampante] [Funz. Agg.] [Impostazioni] [Impostazioni rapporto] Riferimenti Capitolo 5, Manutenzione ordinaria, e Capitolo 6, Individuazione e soluzione dei problemi, nella Guida di riferimento Capitolo 4, Personalizzazione delle impostazioni nella Guida per la stampa Capitolo 8, Stampa dei rapporti per le comunicazioni e degli elenchi nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax Impostazioni Rubrica [Indirizzo] Capitolo 4, Specificare le destinazioni con facilità e rapidamente nella Guida alla funzione di trasmissione e Fax Impostazioni sistema Vedere la tabella a p Personalizzazione delle impostazioni Personalizzazione delle impostazioni della macchina 4-27

105 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA Il menu delle impostazioni disponibili varia a seconda dei modelli e delle opzioni installate o attivate. 2 Fare clic sull impostazione che si desidera modificare. Viene visualizzata la pagina Impostazioni relativa alla voce selezionata Personalizzazione delle impostazioni della macchina

106 3 Modificare le impostazioni come si desidera fare clic su [OK]. 4 La schermata sopra riguarda le Impostazioni volume. NOTA Per ulteriori informazioni sulle impostazioni, consultare i riferimenti elencati nella tabella in Personalizzazione delle impostazioni della macchina a p Per informazioni sulle impostazioni di [Impostazioni autenticazione funzione di invio], vedere Specifica delle Impostazioni invio autorizzato a p Personalizzazione delle impostazioni Personalizzazione delle impostazioni della macchina 4-29

107 Specificare le impostazioni di SNMPv3 Specificare le impostazioni per SNMPv3 come descritto di seguito. 4 Personalizzazione delle impostazioni IMPORTANTE Specificare le impostazioni per SNMPv3 è possibile solo quando l IU Remota è nel Modo gestore sistema. Specificare le impostazioni per SNMPv3 è possibile solo quando è abilitata la comunicazione SSL. Vedere le informazioni seguenti sulle impostazioni per la comunicazione SSL. - Capitolo3, Configurazione della macchina per l ambiente di rete, nella Guida alle impostazioni di sistema - Gestione di coppie di chiavi e di certificati digitali da un browser web a p NOTA È possibile specificare le impostazioni per SNMPv3 solo sulla IU Remota, mentre le impostazioni per SNMPv1 possono essere specificate sul pannello di controllo della macchina e sulla IU Remota. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni per SNMPv1, vedere il Capitolo 2, Connessione della macchina a una rete TCP/IP nella Guida alle impostazioni di sistema Specificare le impostazioni di SNMPv3

108 Abilitazione di SNMPv3 Abilitare SNMPv3 come descritto di seguito. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. 4 Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni. Personalizzazione delle impostazioni 2 Fare clic su [Impostazioni SNMP] sulla pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Impostazioni SNMP. Specificare le impostazioni di SNMPv3 4-31

109 3 Selezionare la casella di controllo per [Usare SNMP v. 3] fare clic su [OK]. 4 Personalizzazione delle impostazioni NOTA È possibile abilitare SNMPv1 e SNMPv3 contemporaneamente, in base alle esigenze. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni per SNMPv1, vedere il Capitolo 2, Connessione della macchina a una rete TCP/IP nella Guida alle impostazioni di sistema. 4 Riavviare la macchina. Spegnere la macchina, attendere almeno 10 secondi e riaccenderla. IMPORTANTE L impostazione per [Usare SNMP v. 3] diviene effettiva dopo il riavvio della macchina, mentre il riavvio non è necessario per abilitare le impostazioni di [Impostazioni utente] (p. 4-32) e [Impostazioni contesto] (p. 4-35). Specificare le informazioni utente per SNMPv3 Specificare le informazioni utente per SNMPv3 come descritto di seguito. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Abilitazione di SNMPv3 a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni Specificare le impostazioni di SNMPv3

110 2 Fare clic su [Impostazioni SNMP]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Abilitazione di SNMPv3 a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni SNMP. 3 Fare clic su [Impostazioni utente]. 4 Viene visualizzata la pagina Impostazioni utente. 4 Selezionare la funzione. Per registrare un nuovo utente: NOTA Viene registrato un nuovo utente iniziale. Modificare in base alle necessità. - Nome utente: iniziali - Autorizzazione accesso MIB: ON - Impostazioni protezione: Auten. Sì/Crittog. No. Sì - Algoritmo autenticazione: MD5 - Password autenticazione: iniziali - Algoritmo crittografia: DES - Password crittografia: iniziali È possibile registrare fino a cinque utenti (compreso l utente predefinito iniziale ). Personalizzazione delle impostazioni Specificare le impostazioni di SNMPv3 4-33

111 Fare clic su [Registra]. 4 Viene visualizzata la pagina Registrazione utente. Specificare le informazioni necessarie fare clic su [OK]. Personalizzazione delle impostazioni Nome utente: Autorizzazione accesso MIB: Impostazioni protezione: Algoritmo autenticazione: Immettere il nome utente (massimo 32 caratteri alfanumerici). Selezionare questa casella di controllo per fornire autorizzazioni di lettura/scrittura all utente. Selezionare l impostazione di protezione: ([Auten. Sì/ Crittog. Sì], [Auten. Sì/Crittog. No] o [Auten. No/Crittog. No]). Se si seleziona [Auten. Sì/Crittog. Sì], ad esempio, vengono abilitate autenticazione e crittografia. Selezionare l algoritmo da usare per l autenticazione ([MD5] o [SHA1]). Password autenticazione: Immettere la password per l autenticazione (da 6 a 16 caratteri alfanumerici). Conferma: Inserire nuovamente la password per conferma Specificare le impostazioni di SNMPv3

112 Algoritmo crittografia: Come algoritmo di crittografia è possibile selezionare solo [DES]. Password crittografia: Immettere la password per la crittografia (da 6 a 16 caratteri alfanumerici). Conferma: Inserire nuovamente la password per conferma. Per abilitare/disabilitare un utente: Selezionare il pulsante per l utente da abilitare/disabilitare in <Seleziona> nell elenco utenti fare clic su [Utente On/Off]. 4 Per modificare un utente: Fare clic sul nome utente da modificare nell elenco utenti nella pagina Impostazioni utente. Viene visualizzata la pagina Modifica utente. Modificare le informazioni come si desidera fare clic su [OK]. Per eliminare un utente: Selezionare il pulsante per l utente da eliminare in <Seleziona> nell elenco utenti fare clic su [Elimina]. L utente selezionato viene eliminato. Personalizzazione delle impostazioni Specificare le Impostazioni contesto per SNMPv3 Specificare le impostazioni contesto per SNMPv3 come descritto di seguito. 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Abilitazione di SNMPv3 a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni. Specificare le impostazioni di SNMPv3 4-35

113 2 Fare clic su [Impostazioni SNMP]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 1 in Abilitazione di SNMPv3 a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni SNMP. 3 Fare clic su [Impostazioni contesto]. Per ricevere aiuto, vedere la schermata al punto 3 in Specificare le informazioni utente per SNMPv3 a p Viene visualizzata la pagina Impostazioni contesto. 4 Personalizzazione delle impostazioni 4 Selezionare la funzione. Per registrare un nuovo contesto: NOTA È possibile registrare fino a cinque contesti. Viene registrato un nuovo contesto NULL predefinito. Non viene visualizzato nell elenco contesti e non può essere eliminato. Fare clic su [Registra]. Viene visualizzata la pagina Registrazione contesto. Immettere il nome del contesto contenente fino a 32 caratteri fare clic su [OK] Specificare le impostazioni di SNMPv3

114 Per modificare un contesto: Fare clic sul nome contesto da modificare nell elenco contesti nella pagina Impostazioni contesto. Viene visualizzata la pagina Modifica contesto. Modificare il nome contesto fare clic su [OK]. Per eliminare un contesto: Selezionare il pulsante per il contesto da eliminare in <Seleziona> nell elenco contesti nella pagina Impostazioni contesto fare clic su [Elimina]. Il contesto selezionato viene eliminato. 4 Personalizzazione delle impostazioni Specificare le impostazioni di SNMPv3 4-37

115 Verifica dei certificati del server SSL È possibile impostare la macchina in modo da controllare la validità del certificato del server SSL durante ricezione/invio dei dati con POP/SMTP. La macchina verifica il certificato controllando la data di scadenza, la catena del certificato e il CN (Common Name). 4 Personalizzazione delle impostazioni IMPORTANTE Le impostazioni per la verifica del certificato del server SSL sono disponibili solo nella IU Remota (Modo gestore sistema). 1 Fare clic su [Funz. Agg.] [Impostazioni] nel menu [Funz. Agg.]. Viene visualizzata la pagina Impostazioni comuni Verifica dei certificati del server SSL

116 2 Fare clic su [Impostazioni /i-fax] sulla pagina mostrata al punto 1. Viene visualizzata la pagina Impostazioni /i-fax. 3 Selezionare la funzione. Per impostare la macchina in modo da verificare il certificato del server SSL durante la ricezione dei dati con POP: Selezionare la casella di controllo di [Conferma certificato SSL per RX POP]. Per includere il CN (Common Name) per la verifica, selezionare la casella di controllo di [Aggiunta CN a elementi da verificare]. Per impostare la macchina in modo da verificare il certificato del server SSL durante l invio dei dati con SMTP: Selezionare la casella di controllo di [Conferma certificato SSL per TX SMTP]. Per includere il CN (Common Name) per la verifica, selezionare la casella di controllo di [Aggiunta CN a elementi da verificare]. 4 Personalizzazione delle impostazioni Verifica dei certificati del server SSL 4-39

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi Istruzioni per l uso Risoluzione dei problemi 1 2 3 4 5 6 7 Quando la macchina non funziona nel modo corretto Risoluzione dei problemi quando si utilizza la funzione copiatrice Risoluzione dei problemi

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Advanced Features Guide

Advanced Features Guide Phaser 8560 color printer Advanced Features Guide Guide des Fonctions Avancées Guida alle Funzioni Avanzate Handbuch zu Erweiterten Funktionen Guía de Características Avanzadas Guia de Recursos Avançados

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Chi può accedere? Il servizio è riservato a tutti gli utenti istituzionali provvisti di account di posta elettronica d'ateneo nel formato nome.cognome@uninsubria.it

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli