COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010)"

Transcript

1 COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010) AI PARTECIPANTI: AL SISTEMA DI GARANZIA A CONTROPARTE CENTRALE AI SISTEMI DI LIQUIDAZIONE E ATTIVITA ACCESSORIE Oggetto: Introduzione del sistema di compensazione e garanzia per i titoli azionari Italiani scambiati sul segmento Equiduct di Börse Berlin. Gentili Signori, Vi informiamo che CC&G è stata designata quale Controparte Centrale per i titoli azionari Italiani scambiati su Equiduct, un segmento di BÖrse Berlin. Il modello di servizio, illustrato più in dettaglio nei paragrafi successivi, prevede la compensazione e garanzia dei titoli azionari Italiani nell ambito dell esistente Comparto Azionario, già operativo per gli stessi titoli ad oggi scambiati su MTA. La data di avvio del servizio, subordinata all approvazione da parte di BAFIN (Federal Financial Supervisory Authority), verrà annunciata con successivo comunicato. MODELLO DI SERVIZIO Adesione al Comparto Azionario Soggetti Ammessi e Requisiti Patrimoniali Potranno rivestire la qualifica di Partecipante Generale o Individuale al Comparto Azionario Banche e Imprese di Investimento con i seguenti requisiti patrimoniali minimi: Partecipanti Generali: , incrementato di un importo variabile in ragione del numero complessivo di Partecipanti Indiretti: dal secondo al quinto Partecipante Indiretto incluso, ovvero fino al decimo Partecipante Indiretto incluso, ovvero oltre il decimo Partecipante Indiretto; Partecipanti Individuali: Gli Intermediari ammessi alle negoziazioni di Equiduct che non soddisfano i requisiti patrimoniali sopra indicati potranno rivestire la qualifica di Partecipante Indiretto. Requisiti Operativi

2 I Partecipanti Diretti dovranno: essere titolari di un conto PM presso il Sistema TARGET2 per l esecuzione di obbligazioni da adempiere in euro, derivanti dall adesione al Sistema; aderire al servizio di gestione Accentrata di Monte Titoli ove intendano movimentare i Margini utilizzando Strumenti Finanziari; aderire al servizio di liquidazione Express II per la liquidazione degli strumenti finanziari sottostanti ai contratti conclusi; o avvalersi di un Agente di Regolamento che dovrà essere il medesimo per tutti i Comparti ai quali il Partecipante aderisca. Requisiti Tecnologici e Organizzativi I Partecipanti Diretti dovranno dotarsi dell Infrastruttura tecnologica ICWS ma se già partecipanti ad altri comparti potranno utilizzare quella già in uso. Compensazione dei contratti e mantenimento delle posizioni I contratti eseguiti su Equiduct saranno evidenziati nel flusso D01B. Nel flusso sarà possibile identificare i contratti provenienti dalle diverse piattaforme di negoziazione tramite il campo Market Source. Le Posizioni Contrattuali rivenienti dalle negoziazioni su Equiduct saranno registrate congiuntamente alle posizioni del Comparto Azionario e pertanto i titoli aventi medesimo codice ISIN verranno compensati con gli stessi titoli negoziati su MTA. Margini Iniziali Verrà utilizzata la metodologia attualmente operativa per i Titoli Azionari, ERM (Equity Risk Management), integrata con la metodologia operativa per i derivati su Azioni che consente il risk offset ed il cross margining. Di conseguenza, gli intermediari che negoziano gli stessi titoli su differenti piattaforme di negoziazione garantite da CC&G, godono di significative riduzioni nella richiesta dei collaterali da versare a copertura del portafoglio titoli. Attività utilizzabili per la costituzione dei Margini Le attività utilizzabili per la copertura dei margini sono come di consueto euro e Titoli di Stato Italiani, Francesi e Tedeschi. Default Fund Il Default Fund sarà quello dei Comparti Azionario e Derivati Azionari la cui quota minima è pari a Euro Le attività utilizzabili per la copertura del default fund sono euro e garanzia fideiussoria per una quota non superiore al 40%. 2/5

3 Pre Settlement Il sistema di pre settlement sarà X-TRM. Lo stesso sistema sarà deputato al routing dei contratti dal mercato alla CCP ed all inoltro dei saldi bilaterali della CCP al sistema di settlement Express II. Vi segnaliamo che il Comparto Azionario adotta il modello operativo di creazione dei saldi c.d. A descritto nel manuale Istruzioni - servizio X-TRM di Monte Titoli. Liquidazione La liquidazione dei saldi netti bilaterali avverrà in Express II con la possibilità di parzializzazione nei cicli netti notturno e diurno. Come di consueto, inoltre, i saldi netti non regolati vengono frazionati in lotti di di controvalore prima di essere inviati al ciclo di liquidazione lorda; i fails sono automaticamente riproposti nella lorda delle giornate successive fino alla data fine validità ; la procedura di buy-in viene avviata a SD+7. Reporting Le informazioni relative all attività di clearing saranno ricomprese nei reports e data files del Comparto Azionario e più in generale del servizio di CCP, che sono descritti nel Manuale Tecnico disponibile sul sito di CC&G, alla pagina Area Tecnica/Manuali. Nella stessa pagina del sito, paragrafo Reporting, potete inoltre trovare l elenco completo dei reports stampabili ed elaborabili. Le informazioni relative all attività di pre-settlement e settlement saranno rese disponibili secondo le modalità tecniche operative descritte negli appositi manuali. COLLAUDI Vi confermiamo che dal 10 gennaio al 21 gennaio 2010 sarà disponibile l'ambiente di collaudo integrato CDS, per i test dei nuovi servizi di Controparte Centrale e Settlement per i titoli azionari negoziati su Equiduct. Il sistema di collaudo sarà aperto anche al mercato MTA al fine di poter verificare le funzioni di off-setting di marginazione e settlement dei titoli negoziabili su entrambe le piattaforme di negoziazione. I sistemi di trading e di post trading disponibili per i test sono i seguenti: Company System Description Contact Phone # Service Hours Borsa Italiana MTA Equity Market ,00-17,30 Börse Berlin Equiduct Equity Market ,00-18,30 CC&G CCP-Equity service CCP service for Equities /223 9,00-18,30 Monte Titoli X-TRM Pre Settlement System ,00-19,00 Monte Titoli Express II Settlement System ,00-14,30 Gli strumenti finanziari utilizzabili per il test sono i seguenti: 3/5

4 ISIN Symbol Description IT F FIAT IT AGL AUTOGRILL IT BEN BENETTON GROUP IT BMPS BANCA MONTE DEI PASCHI IT BUL BULGARI IT ENI ENI IT FNC FINMECCANICA IT G GENERALI IT GEOX GEOX IT ISP INTESA SANPAOLO Per la partecipazione ai test è richiesta la compilazione del modulo allegato che dovrà essere inviato agli indirizzi e citando in oggetto Test CCP Equiduct. MEMBERSHIP CC&G Le Banche e gli Intermediari che sono già ammessi al servizio di CCP del Comparto Azionario non dovranno fornire ulteriore documentazione per l estensione del servizio. Le Banche e gli Intermediari che sono già ammessi a servizi di CCP di altri Comparti (Obbligazionario o Derivati) dovranno invece fornire in BIt Club il Modulo di Richiesta Servizi semplificato e la documentazione aggiuntiva specifica, oppure il Modulo di Richiesta Servizi se non partecipanti ad alcun servizio di CCP. Monte Titoli Le Banche e gli Intermediari partecipanti al servizio X-TRM aderenti al mercato dovranno compilare l apposita sezione di adesione alla CCP presente in Bit Club. Per ulteriori chiarimenti Vi preghiamo di contattare: Membership CC&G: Membership MT: Area Client Services & Business Development tel Customer Relation tel Distinti saluti All. MONTE TITOLI CASSA DI COMPENSAZIONE E GARANZIA 4/5

5 MODULO PARTECIPAZIONE AL COLLAUDO Partecipante Denominazione Indirizzo Sede Legale Città CAP Nazione CCP Tipo membership (GCM ICM NCM) Codice ABI &Codice CED Partecipante Generale Codice ABI & Codice CED Referenti di Clearing Referente N 1: Nome e Cognome Telefono Referente N 2: Nome e Cognome Telefono Settlement Diretto oppure Attraverso l Intermediario Denominazione Codice ABI &Codice CED Conto di Regolamento Proprio.Conto di Regolamento Terzi Referenti di Settlement Referente N 1: Nome e Cognome Telefono Referente N 2: Nome e Cognome Telefono 5/5

Express II. Maggio 2008Giugno 2010. Express II Comunicazioni di Servizio (art. 10, c. 1, R. SdL)

Express II. Maggio 2008Giugno 2010. Express II Comunicazioni di Servizio (art. 10, c. 1, R. SdL) Express II Comunicazioni di Servizio ai sensi dell art. 10, comma 1 del Regolamento dei Servizi di liquidazione (Express II) e delle attività accessorie Maggio 2008Giugno 2010 Express II Comunicazioni

Dettagli

Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX

Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX Incontro con gli Operatori Assolombarda Milano Confindustria - Roma Data: 24/11/2009 Fabrizio Plateroti Director of Regulation & Post Trading Ennio Arlandi Energy

Dettagli

AVVISO n.18579 17 Ottobre 2007 MTA Standard 1

AVVISO n.18579 17 Ottobre 2007 MTA Standard 1 AVVISO n.18579 17 Ottobre 2007 MTA Standard 1 Mittente del comunicato : TARGETTI SANKEY Societa' oggetto : TARGETTI SANKEY dell'avviso Oggetto : OPA con adesioni raccolte in Borsa Disposizioni di Borsa

Dettagli

Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale

Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale In vigore dal 21 gennaio 2013 Sommario 1. QUOTE ANNUE DI ADESIONE...3 2. GARANZIE DEPOSITATE...3 2.1. COMMISSIONI SU TITOLI DEPOSITATI A

Dettagli

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura Monte Titoli Procedura di gestione delle insolvenze Descrizione della procedura Versione 1.0 9 aprile 2013 PREMESSA L obiettivo del documento è quello di descrivere la procedura di gestione dell insolvenza

Dettagli

Mercato MOT Estensione Garanzia delle CCP s al mercato domestico Sistema X-TRM. Piano delle Prove

Mercato MOT Estensione Garanzia delle CCP s al mercato domestico Sistema X-TRM. Piano delle Prove Mercato MOT Estensione Garanzia delle CCP s al mercato domestico Sistema X-TRM Piano delle Prove Sommario 1 PREMESSA 2. ORGANIZZAZIONE DEI TEST 3 3. SCOPO DEL COLLAUDO 4 4. LINEE GUIDA DI COLLAUDO PER

Dettagli

Istruzioni. 1 novembre 2012

Istruzioni. 1 novembre 2012 Istruzioni 1 novembre 2012 Istruzioni applicative al Regolamento del 23 maggio 2003, da ultimo modificate il 1 novembre 2012 Indice SEZIONE A DISPOSIZIONI GENERALI... 5 Articolo A.1.1.1 Definizioni...

Dettagli

Cassa di Compensazione e Garanzia

Cassa di Compensazione e Garanzia Cassa di Compensazione e Garanzia Istruzioni al Regolamento 10 novembre 2014 Le disposizioni concernenti il servizio di compensazione e garanzia per il comparto X- COM entreranno in vigore in un momento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PARTE II Servizi di CC&G

CONDIZIONI GENERALI PARTE II Servizi di CC&G CONDIZIONI GENERALI PARTE II Servizi di CC&G 1. - Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa indicazione

Dettagli

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul LE NOVITA NEL SISTEMA DI POST-TRADING Le Novità nel sistema di post-trading La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul mercato tramite l abbinamento di ordini

Dettagli

SCHEMA CONTRATTUALE E NEGOZIAZIONI DEL CONTRATTO FUTURES SU FRUMENTO DURO

SCHEMA CONTRATTUALE E NEGOZIAZIONI DEL CONTRATTO FUTURES SU FRUMENTO DURO MODELLO DI SERVIZIO SU CONTRATTI FUTURES SU FRUMENTO DURO NEGOZIATI SUL SEGMENTO AGREX DEL MERCATO IDEM E GARANTITI DA CASSA DI COMPENSAZIONE E GARANZIA Il presente documento illustra le principali caratteristiche

Dettagli

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Introduzione IDEX è il segmento dei derivati energetici di IDEM, il mercato finanziario regolamentato dei derivati

Dettagli

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale Cassa di Compensazione e Garanzia Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale In vigore dall 1 aprile 2015 Sommario 1. QUOTE ANNUE DI ADESIONE... 34 1.1 COMPARTI AZIONARIO E DERIVATI

Dettagli

sa CC&G : Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Regolamento approvato dalla Banca d'italia, d intesa con la Consob il 28 agosto 2013

sa CC&G : Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Regolamento approvato dalla Banca d'italia, d intesa con la Consob il 28 agosto 2013 sa CC&G : Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Regolamento approvato dalla Banca d'italia, d intesa con la Consob il 28 agosto 2013 in vigore dal 28 ottobre 2013 Indice SEZIONE A DISPOSIZIONI GENERALI...

Dettagli

I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo?

I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo? FAQs Test I test sono stati programmati per essere end to end? I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo? A livello di

Dettagli

CC&G ICDS Regole di Creazione dei Saldi

CC&G ICDS Regole di Creazione dei Saldi CC&G ICDS Regole di Creazione dei Saldi Versione 1.54 15 ottobre30 settembre 2013 CCG-Links-v1.54-ita- Regole di creazione dei saldi Page: 1 Index Index... 2 Regole per la creazione dei saldi netti per

Dettagli

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement CC&G e T2S Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement Page 1 Target 2 Securities GAP analysis operativa GAP analysis messaggistica Page 2 T2S La piattaforma Target2-Securities

Dettagli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli delle garanzie in titoli 1.0 Introduzione 3 2.0 Movimentazione in T2S 3 3.0 Criteri di riscontro in T2S 5 3.1 Campi Obbligatori 5 3.2 Campi Addizionali

Dettagli

Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione

Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione I. Partecipante Denominazione Codice ABI Indirizzo Sede Legale Città CAP Nazione II. Sede di Clearing Indirizzo sede di Clearing Città CAP Nazione III.

Dettagli

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM 30 maggio 2008 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODIFICA DEI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

2. CHI PUÒ PARTECIPARE

2. CHI PUÒ PARTECIPARE New MIC - Mercato Interbancario Collateralizzato: come partecipare Il presente documento, redatto da e-mid SIM Spa e CC&G, ha esclusivamente finalità illustrative. La normativa che disciplina il New MIC

Dettagli

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange c o lt i va l e t u e o p p o r t u n i t à d i c r e s c i ta AGREX- Agricultural Derivatives Echange 1 AGREX porta notevoli benefici al mercato: Sistema di Garanzia con Controparte Centrale Ambiente

Dettagli

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS)

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO Versione 3.4 Sommario 1.0 INTRODUZIONE... 4 2.0 AMBIENTE DI LAVORO... 4 3.0 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 4.0 REPORT... 5 4.1 DEFAULT FUND... 5 4.2 DATA

Dettagli

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Indice INTRODUZIONE Pag. 3 PARTECIPAZIONE AI MERCATI GESTITI DA

Dettagli

MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI

MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI Le soluzioni informative La direttiva MiFID ha segnato una svolta in tutti i mercati finanziari. Come rispettare gli adempimenti di legge previsti e

Dettagli

Modello per avvio della procedura buy in [sell out]

Modello per avvio della procedura buy in [sell out] Allegato 3 Modello per avvio della procedura buy in [sell out] BUY IN [SELL OUT] NOTICE _ (luogo); _ (data) DESTINATARIO (VENDITORE) [ACQUIRENTE] Nome società: E PER CONOSCENZA Borsa Italiana SpA Market

Dettagli

Verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNET: nuova rete nuovi servizi Convegno SPIN 2002 - Roma, 18/19 Aprile

Verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNET: nuova rete nuovi servizi Convegno SPIN 2002 - Roma, 18/19 Aprile Giuseppe Lazzari Responsabile Servizio Accentramento e Settlement Capo Progetto Express II La nuova procedura di liquidazione netta di EXPRESS II Verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNET: nuova

Dettagli

(Edizione giugno 2015)

(Edizione giugno 2015) SCHEMA DI ACCORDO TRA IL PARTECIPANTE DIRETTO E L AGENTE DI REGOLAMENTO (CLAUSOLE MINIMALI) (Edizione giugno 2015) ACCORDO TRA IL PARTECIPANTE DIRETTO E L AGENTE DI REGOLAMENTO (CLAUSOLE MINIMALI) TRA

Dettagli

OGGETTO: PIANIFICAZIONE DEI COLLAUDI RELATIVI A X-TRM, EXPRESSII E CUSTODY.

OGGETTO: PIANIFICAZIONE DEI COLLAUDI RELATIVI A X-TRM, EXPRESSII E CUSTODY. 16 Ottobre 2012 OGGETTO: PIANIFICAZIONE DEI COLLAUDI RELATIVI A X-TRM, EXPRESSII E CUSTODY. Gentile Cliente, desidero informarla che dal 29 ottobre al 16 novembre p.v. saranno disponibili in ambiente di

Dettagli

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO A P R I L E 2 0 1 0 I N D I C E 1 PREMESSA...4 2 SCHEMA OPERATIVO SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO (CONTRO PAGAMENTO)...5 3 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO...6

Dettagli

comunica e dichiara quanto segue

comunica e dichiara quanto segue Stampare su carta intestata dell Operatore. Compilare gli spazi vuoti e barrare le caselle interessate; apporre la firma del Rappresentante Legale o del Rappresentante Contrattuale ed inviare in originale

Dettagli

MiFID. La direttiva che rivoluziona i mercati finanziari europei. Tutti pronti?

MiFID. La direttiva che rivoluziona i mercati finanziari europei. Tutti pronti? MiFID La direttiva che rivoluziona i mercati finanziari europei. Tutti pronti? MiFID: la direttiva Negli ultimi anni il panorama finanziario europeo ha vissuto un importante riorganizzazione strutturale

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie 1.0 Sommario 1.0 Sommario 2 2.0 Overview 3 3.0 T2S: Deposito/Restituzione garanzie a copertura dei Margini 3 4.0 Criteri di riscontro in T2S 3 4.1 Campi

Dettagli

CONFLITTI DI INTERESSE

CONFLITTI DI INTERESSE Sede Legale in Corso Vittorio Emanuele II 102/104 65100 Pescara iscritta all Albo delle Banche al n. 6245.5 Capitale Sociale Euro 51.600.000,00 N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Pescara 00058000688

Dettagli

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Versione giugno 2009 INDICE INDICE... 1 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 I MERCATI DI BORSA... 3 2 AMMISSIONE AI MERCATI REGOLAMENTATI

Dettagli

INDICE SEZIONE A DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO A.1.1.1 DEFINIZIONI... ARTICOLO A.1.1.2 OGGETTO DEL REGOLAMENTO...

INDICE SEZIONE A DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO A.1.1.1 DEFINIZIONI... ARTICOLO A.1.1.2 OGGETTO DEL REGOLAMENTO... Regolamento ex. art. 3, comma 1, del Provvedimento 22 ottobre 2002 sui sistemi di garanzia delle operazioni su strumenti finanziari, ex artt. 68, 69, comma 2 e 70 del T.U.F. Testo modificato da ultimo

Dettagli

TRUE ENERGY SOLAR S.A.,

TRUE ENERGY SOLAR S.A., COMUNICATO STAMPA TE WIND S.A., SOCIETA DI DIRITTO LUSSEMBURGHESE: IL CDA DETERMINA I TERMINI E LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE RISERVATO E DELL AUMENTO DI CAPITALE IN OPZIONE Approvato un aumento

Dettagli

Politica di Valutazione Pricing per le obbligazioni emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Cernusco Sul Naviglio s.c.

Politica di Valutazione Pricing per le obbligazioni emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Cernusco Sul Naviglio s.c. Politica di Valutazione Pricing per le obbligazioni emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Cernusco Sul Naviglio s.c. (Adottata ai sensi delle Linee guida interassociative per l applicazione delle

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON Il presente regolamento disciplina i titoli di debito, le Obbligazioni, che la Banca Monteriggioni

Dettagli

Politica di pricing e regole interne per la negoziazione/emissione dei prestiti obbligazionari della Banca

Politica di pricing e regole interne per la negoziazione/emissione dei prestiti obbligazionari della Banca Banca di Credito Cooperativo Dell Alta Brianza Alzate Brianza Società Cooperativa Politica di pricing e regole interne per la negoziazione/emissione dei prestiti obbligazionari della Banca (Adottata ai

Dettagli

Piano di collaudo Links ICSDs

Piano di collaudo Links ICSDs Piano di collaudo Links ICSDs Sommario 1. PREMESSA... 3 2. COME PARTECIPARE... 3 3. ORGANIZZAZIONE DEI TEST... 3 4. MODALITA TECNICHE OPERATIVE... 3 5. LINEE GUIDA PER I PARTECIPANTI... 4 6. PERSONALE

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2009 TF 4,5% 106^ EMISSIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A.

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via di Campo Marzio, 46-00186

Dettagli

Indice. Capitolo 1 La securities industry in Italia: profili introduttivi

Indice. Capitolo 1 La securities industry in Italia: profili introduttivi Presentazione XI Capitolo 1 La securities industry in Italia: profili introduttivi 1.1. Articolazione del capitolo 1 1.2. Alcune definizioni preliminari 2 1.2.1. Premessa 2 1.2.2. Valori mobiliari, strumenti

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

AVVISO n.9724 31 Maggio 2011 AIM Italia

AVVISO n.9724 31 Maggio 2011 AIM Italia AVVISO n.9724 31 Maggio 2011 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : Made in Italy 1 S.p.A. dell'avviso Oggetto : Comunicazione di pre ammissione di Made in Italy 1 S.p.A.

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2009/2013 TF 3,60% 146^ EMISSIONE

Dettagli

Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Azionari 21 Maggio 2015

Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Azionari 21 Maggio 2015 Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Operazione di Aumento a pagamento del capitale sociale su azioni ordinarie Banca Monte dei Paschi di Siena (BMPS): impatto sui contratti di Opzione

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

CODICE DI INTERNAL DEALING

CODICE DI INTERNAL DEALING FINMECCANICA - Società per azioni Sede in Roma, Piazza Monte Grappa n. 4 finmeccanica@pec.finmeccanica.com Capitale sociale euro 2.543.861.738,00 i.v. Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale n.

Dettagli

COMUNICAZIONE TECNICA N. 1

COMUNICAZIONE TECNICA N. 1 COMUNICAZIONE TECNICA N. 1 Data: 21/07/2014 Ora: 00.01 Oggetto: Comunicazioni in materia di compensazione, garanzia e liquidazione La presente Comunicazione Tecnica contiene indicazioni in merito: 1) alla

Dettagli

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Introduzione IDEX è il segmento dei derivati energetici di IDEM, il mercato dei derivati di Borsa Italiana, società

Dettagli

MONTE TITOLI. 3.4 Assemblee e Identificazione dei titolari di strumenti finanziari

MONTE TITOLI. 3.4 Assemblee e Identificazione dei titolari di strumenti finanziari MONTE TITOLI ISTRUZIONI AL SERVIZIO DI GESTIONE ACCENTRATA PER INTERMEDIARI ED EMITTENTI STRUMENTI FINANZIARI GESTITI DA MONTE TITOLI DIRETTAMENTE OPERAZIONI DEL SERVIZIO Omissis 3.4 Assemblee e Identificazione

Dettagli

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana 2 BIt Systems si inserisce nella catena del valore dei servizi offerti concentrandosi sulle competenze ICT applicate alle esigenze

Dettagli

Documento di Sintesi della strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini

Documento di Sintesi della strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini Documento di Sintesi della strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini Delibera Cda del 27/10/2011 Ultima revisione Cda del 27/02/2014 Ultima revisione Cda dell 11/06/2015 1. LA NORMATIVA MiFID

Dettagli

POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA

POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA 1. Obiettivo del Documento... 2 2. Criteri per la classificazione della clientela... 2 2.1 Controparti qualificate... 2 2.2. Clientela professionale... 3 2.3

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE. Alla NOTA INFORMATIVA. Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso

Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE. Alla NOTA INFORMATIVA. Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE Alla NOTA INFORMATIVA Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso Bcc Signa 12/02/2010 12/02/2017 3,50% 106 emissione Isin

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 TF 4,58% 118^ EMISSIONE

Dettagli

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione al punto secondo dell ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria dei Soci convocata per il giorno 23 aprile 2015 in unica convocazione, in merito

Dettagli

SISTEMA DI GARANZIA A CONTROPARTE CENTRALE PER IL COMPARTO REPO X-COM

SISTEMA DI GARANZIA A CONTROPARTE CENTRALE PER IL COMPARTO REPO X-COM SISTEMA DI GARANZIA A CONTROPARTE CENTRALE PER IL COMPARTO REPO X-COM MODELLO DI SERVIZIO VERSIONE 4.0 1 MARZO 2013 Sommario 1. CARATTERISTICHE GENERALI... 3 1.1 Oggetto del servizio... 3 1.2 Adesione

Dettagli

Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto,

Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto, CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA DI LEGNANO S.P.A. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto, ISIN IT000494075 2 Obbligazioni a Tasso Misto

Dettagli

Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto,

Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto, CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA DI LEGNANO S.P.A. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto, ISIN IT000490924 5 Obbligazioni a Tasso Misto

Dettagli

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX AGREX (Agricultural Derivatives Exchange) è il nuovo segmento di derivati su merci agricole di IDEM, il mercato dei

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO SOCIETA COOPERATIVA Sede sociale in Via Matteotti 11, 35044 Montagnana (Padova) Iscritta all Albo delle Banche al n. 5411, all Albo delle Società Cooperative

Dettagli

Settima Emissione - Scheda informativa

Settima Emissione - Scheda informativa BTP Italia Settima Emissione - Scheda informativa Emittente Rating Emittente Annuncio dell emissione Tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito Repubblica Italiana Scadenza 6 anni (27 ottobre 2020)

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2"

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale:

Dettagli

Guida al sito BIt Club: compilazione documentazione di partecipazione ai Servizi offerti da Borsa Italiana, CC&G e Monte Titoli

Guida al sito BIt Club: compilazione documentazione di partecipazione ai Servizi offerti da Borsa Italiana, CC&G e Monte Titoli Guida al sito BIt Club: compilazione documentazione di partecipazione ai Servizi offerti da Borsa Italiana, CC&G e Monte Titoli London Stock Exchange Group 19 May 2014 Introduzione BIt Club è un sito riservato

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 euro 155.247.762,00 i.v. Cod.

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID #$ % &

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID #$ % & Servizi BIt SYSTEMS per MiFID!" #$ % & &'$$ ( 14 giugno 2007 1. INTRODUZIONE Dal 1 novembre 2007, tutti gli intermediari finanziari dovranno applicare e rispettare la nuova direttiva 2004/39/CE sui mercati

Dettagli

MODALITA DI DEPOSITO, VALORIZZAZIONE E RESTITUZIONE DELLE GARANZIE

MODALITA DI DEPOSITO, VALORIZZAZIONE E RESTITUZIONE DELLE GARANZIE MODALITA DI DEPOSITO, VALORIZZAZIONE E RESTITUZIONE DELLE GARANZIE 10 Novembre 2014 Versione 3.0 Indice 1. Premessa 2 2. Deposito di contante 2 3. Restituzione di contante 2 4. Deposito titoli 3 5. Valorizzazione

Dettagli

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO. Versione 2.3

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO. Versione 2.3 INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO Versione 2.3 Novembre 2002 Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Tutti i diritti riservati. I diritti di riproduzione, di adattamento totale o parziale

Dettagli

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID Descrizione dei Servizi di compliance alla nuova direttiva 2004/39/CE sui mercati degli strumenti finanziari denominata MiFID (Market in Financial Instruments Directive) di Transaction Reporting e Post

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA Sede sociale Napoli Via Filangieri, 36 Numero Iscrizione nel Registro delle Imprese di Napoli e Codice Fiscale/Partita IVA. 04504971211 Capitale sociale Euro 71.334.180,00 Iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Azionari 28 Marzo 2014

Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Azionari 28 Marzo 2014 Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Operazione di Aumento di capitale delle azioni ordinarie Banco Popolare (BP): impatto sui contratti di Opzione e sui contratti Futures Premessa A decorrere

Dettagli

REGOLAMENTO INIZIATIVA CREDIINCREVAL 2014

REGOLAMENTO INIZIATIVA CREDIINCREVAL 2014 IN COSA CONSISTE REGOLAMENTO INIZIATIVA CREDIINCREVAL 2014 I Clienti che trasferiscono presso le Filiali del Credito Valtellinese, dal 3 giugno 2014 al 30 settembre 2014, strumenti/prodotti finanziari

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Banca CR Firenze S.p.A. Sede legale e Direzione Generale: Via Bufalini 6-50122 Firenze Capitale Sociale euro 828.836.017,00 int. vers. Registro delle Imprese di Firenze, Cod. Fisc. e Part. IVA 04385190485

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 147.420.075,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti.

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. EMITTENTE: OGGETTO: BENETTON GROUP S.P.A. COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012 Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. Comunicato

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 T.V. 109^ EMISSIONE

Dettagli

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT)

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) CBS127_it 25 Giugno 2012 NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) Monte Titoli è lieta di fornire ai propri clienti informazioni riguardanti la prossima tassa

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO. Isin IT0004233943

CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO. Isin IT0004233943 BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA DI CESENA 01/06/07-01/06/10 - TF

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE relative al programma di prestiti obbligazionari denominato

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE relative al programma di prestiti obbligazionari denominato CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO ZERO COUPON BCC

Dettagli

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata

L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata Gennaio - 2007 Pubblicazione a cura di RAS Asset Management SGR Piazza Velasca 7/9 20122 Milano www.ramsgr.it L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata La notizia è stata pubblicata dai quotidiani Il Sole

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Centropadana Credito Cooperativo in qualità di Emittente e di Responsabile del collocamento CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO Per l offerta relativa al programma di emissione denominato ROVIGOBANCA - TASSO FISSO IT0004750425 RovigoBanca 01/08/2015 TF 3,60% Le presenti Condizioni Definitive sono

Dettagli