Elementi essenziali del Desktop TradeStation. Sommario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elementi essenziali del Desktop TradeStation. Sommario"

Transcript

1 Sommario Installazione e requisiti di sistema... 1 Personalizzazione delle barre degli strumenti.. 10 Trading dal vivo / Trading simulato 3 Macro della riga di comando - Tasti di scelta rapida, 11 pulsanti della barra degli strumenti.. Componenti del desktop Collegamento delle finestre Aree di lavoro e finestre. 6 Preferenze del Desktop TradeStation 16 Desktop e monitor multipli.. 8 Guida di TradeStation. 17 Backup e ripristino 9 Installazione e requisiti di sistema Prima di installare TradeStation, è importante prendere in considerazione le specifiche prestazionali del computer. La quantità e la qualità delle risorse di sistema del computer influenzeranno direttamente le performance complessive della piattaforma TradeStation. Di seguito i livelli delle risorse minime e consigliate a seconda della tipologia di utente della TradeStation. Pagina 1 di 18

2 Informazioni sui profili dell'utente Utente con requisiti minimi Il profilo comune dell'utente con requisiti minimi corrisponde agli utenti della piattaforma TradeStation non sensibili agli aggiornamenti in tempo reale dei dati del mercato e che prendono decisioni sulla base delle analisi di mercato non sensibili al fattore tempo. I trader che rientrano in questo profilo di solito sono trader di posizione o che prendono posizione alla fine della giornata di contrattazioni. Utente standard Di solito, un utente standard è moderatamente sensibile agli aggiornamenti in tempo reale dei dati di mercato e prende decisioni intraday basate sull'analisi del mercato infragiornaliero. I trader che rientrano in questo profilo sono swing trader o trend trader. Queste tipologie di utenti di solito necessitano solo di una manciata di dati del mercato e seguono simboli specifici che non sono estremamente attivi. L'utente standard non si basa su tecniche di analisi che richiedono un carico intensivo del processore per eseguirle in tempo reale in grafici multipli. Utente Power Un power user di solito è un utente che utilizza gli studi EasyLanguage che richiedono una grande capacità di elaborazione del processore, e che utilizzano grandi quantità di dati intraday o generano una grande quantità di attività di trading. I trader che rientrano in questo profilo sono i trader o gli utenti di TradeStation che richiedono la possibilità di seguire simultaneamente più mercati attivi durante l'utilizzo di studi EasyLanguage complessi e ottimizzazioni delle strategie. Durante l'installazione di TradeStation, vengono visualizzate tre icone. Per accedere a tutte le icone, fare clic sulla sequenza dei menu Start Programmi TradeStation sulla barra delle applicazioni di Windows. Questa icona lancia TradeStation, una piattaforma di trading completa che consente di eseguire i trade, monitorare le posizioni, analizzare i mercati e utilizzare strumenti per l analisi integrata e personalizzata e per la strategia del trading. Questa icona lancia l'ambiente di sviluppo TradeStation, che offre un insieme integrato di strumenti per scrivere, modificare e controllare le funzioni, le strategie e le tecniche di analisi di EasyLanguage. Questa icona lancia una barra dei ticker personalizzabile nella parte inferiore dello schermo, che consente di monitorare il mercato attraverso l'uso di hot list, quotazioni e notizie in tempo reale. Pagina 2 di 18

3 Trading dal vivo/ Trading simulato Quando si fa clic sull'icona di TradeStation, apparirà la finestra di dialogo per l'accesso alla rete TradeStation. Consente di scegliere se operare nei conti di brokeraggio esistenti o utilizzare un simulatore di trading. Il pulsante Live Trading consente di accedere ai conti di brokeraggio reali e finanziati; i trade saranno reali e le perdite e i profitti incideranno sui fondi. Per praticare il trading con conti simulati, fare clic sul pulsante Simulated Trading; tutti gli ordini eseguiti non saranno reali, né gli eventuali profitti o perdite. Notare che premendo il tasto Invio sulla tastiera dopo aver inserito la password, per impostazione predefinita si accederà al Live Trading. Pagina 3 di 18

4 Quando si accede al trading simulato, viene visualizzata la seguente finestra di conferma. La barra di stato riporterà "Trading: Sim in blu per confermare che si sta utilizzando il trading simulato. Per verificare che si sta utilizzando l'account simulato, i numeri del conto devono iniziare con le lettere "SIM". Per passare dal trading simulato al trading live o viceversa, fare doppio clic sugli indicatori "Trading" o "Data" sulla barra di stato per scollegarsi della rete di TradeStation. Fare doppio clic di nuovo per tornare alla finestra di dialogo Network Logon. Quando si è connessi al live trading, la barra di stato mostra "Trading: Live" in verde. Si può anche scollegare la TradeStation dalla rete dati e del trading facendo clic sulla sequenza dei menu File Work Online. Per ricollegare la TradeStation, fare di nuovo clic sulla sequenza dei menu File Work Online. Il pulsante Work Offline della finestra TradeStation Network Logon consente di utilizzare la TradeStation offline. Questo pulsante è comodo quando non è disponibile una connessione a Internet. TradeStation salva automaticamente la cronologia dei dati per tutte le finestre Chart Analysis caricate mentre si è connessi a Internet. I dati saranno pertanto disponibili per l'analisi e la visualizzazione offline. Non si riceveranno nuovi dati fino a quando non ci si ricollegherà di nuovo alla rete di TradeStation. Per visualizzare le informazioni relative ai dati di TradeStation e alle reti per l'esecuzione degli ordini, fare clic sul pulsante Network Status. Pagina 4 di 18

5 Componenti del desktop Barra dei menu Barra degli strumenti Barra degli ordini Barra grafica della posizione TradingApps Launcher Area di lavoro Barra di stato Barra dei menu Fornisce i menu a discesa per accedere alle funzioni generali del programma nonché alle funzionalità relative alla finestra attualmente selezionata. Barra degli strumenti Contiene i pulsanti per accedere a strumenti specifici della finestra attualmente selezionata. Barra degli ordini Viene utilizzata per l'inserimento manuale degli ordini nei conti di brokeraggio della TradeStation. Barra grafica della posizione Visualizza lo stato delle posizioni nei conti di brokeraggio della TradeStation. TradingApps Launcher Questo strumento consente di avviare nuove finestre o app per il trading con un semplice clic. La funzionalità di implementazione consente di risparmiare spazio sul desktop. Barra di stato Questo barra è situata in fondo alla visualizzazione della schermata TradeStation e fornisce un riepilogo attuale dell'account di brokeraggio e lo stato della connessione alla rete. Viene anche utilizzata per bloccare e sbloccare gli strumenti per l'immissione manuale degli ordini. Area di lavoro Si tratta dell'area di lavoro all'interno del desktop TradeStation utilizzata per creare e visualizzare finestre quali Chart Analysis, Quotes, ecc.,. Pagina 5 di 18

6 Gli elementi del desktop possono essere rimossi o abilitati utilizzando il menu View. Nel menu a discesa View, i primi cinque elementi possono essere selezionati o deselezionati. Fare clic sugli elementi deselezionati per abilitarli. È possibile posizionare l'utility di avvio delle app per il trading lungo il bordo del desktop. La barra degli ordini e la barra grafica della posizione possono essere rimossi facendo clic sulla "x" in uno dei loro angoli. Per trascinare la barra e spostarla in una posizione diversa, è anche possibile fare clic e trattenere la maniglia che appare come una linea tratteggiata accanto alla "x". Per rendere la maniglia mobile, farvi doppio clic sopra. Per ancorare la barra del titolo della barra mobile nella posizione precedente sul desktop, farvi doppio clic sopra. Aree di lavoro e finestre Le aree di lavoro sono gruppi di finestre TradeStation che è possibile visualizzare, salvare e riaprire come gruppo. Infatti, ogni area di lavoro è un file che contiene le finestre posizionate al suo interno. Creare le aree di lavoro per agevolare l'organizzazione delle idee di trading. È possibile creare aree di lavoro con qualsiasi gamma di finestre per una singola azione, un gruppo di azioni, un settore, i future, il forex o qualsiasi altra informazione da visualizzare congiuntamente. TradeStation include aree di lavoro di esempio per farsi un'idea sul loro aspetto. Quando si crea per la prima volta un'area di lavoro, questa è vuota. È quindi possibile aggiungere finestre all'area di lavoro (Chart Analysis, RadarScreen, Matrix e così via). Se si desidera analizzare altre azioni, settori o mercati e si desidera mantenere le idee separate, è possibile creare aree di lavoro supplementari. Schede dell'area di lavoro Nota: Per attivare un'allerta o una strategia di automazione, è necessario aprire l'area di lavoro contenente l'allerta o la strategia. Pagina 6 di 18

7 TradeStation visualizza una scheda per ogni area di lavoro aperta. Fare clic su queste schede per passare da una scheda all'altra. Per creare una nuova area di lavoro, fare clic sulla sequenza dei menu File New Workspace. Altre funzioni utili del menu File: Open Workspace, Save Workspace, Save Workspace As, Save All Workspaces e Move Workspace. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Fare clic con il pulsante destro del mouse su una qualsiasi delle schede nell'area di lavoro e utilizzare il menu di scelta rapida per creare, salvare, chiudere e spostare le aree di lavoro. È anche possibile fare clic e trascinare le aree di lavoro per modificare il rispettivo ordine. Copiare e incollare le finestre È possibile copiare e incollare le finestre all'interno di un'area di lavoro o da un'area di lavoro a un'altra. Il comando Copy Window crea un duplicato esatto di qualsiasi finestra di TradeStation, incluse le impostazioni del simbolo, le tecniche o le colonne delle analisi applicate e qualsiasi finestra per la formattazione delle impostazioni. Il comando Paste Window inserirà questa finestra nell'area di lavoro attiva. La copia è completamente funzionale e può essere modificata o salvata analogamente a qualsiasi altra finestra. Questi comandi sono disponibili nel menu Edit e facendo clic con il pulsante destro del mouse nel menu di scelta rapida di ogni finestra. Nota: l'automazione della strategia viene disattivata automaticamente nella finestra Chart Analysis in cui viene incollata. Gestione delle finestre in un'area di lavoro Ridimensionamento delle finestre Tutte le finestre di TradeStation vengono create con dimensioni predefinite. È possibile fare clic e trascinare uno dei bordi laterali della finestra per ridimensionarla; per ridimensionare contemporaneamente la larghezza e l'altezza della finestra, fare clic e trascinare gli angoli della finestra. Spostamento delle finestre Fare clic e trascinare la barra del titolo di una finestra per spostarla in un'altra posizione nell'area di lavoro. Ingrandimento e riduzione a icona delle finestre Per ingrandire una finestra, fare clic sul pulsante Maximize in alto a destra della finestra. Le finestre ingrandite coprono l'intera area di lavoro e le altre finestre aperte restano dietro di essa. Per ripristinare le dimensioni originali della finestra, fare clic sul secondo pulsante (verso il basso) Restore down nell'angolo in alto a destra del desktop TradeStation. Le finestre ridotte a icona vengono visualizzate come icone nella parte inferiore dell'area di lavoro, proprio sopra alle schede dell'area di lavoro. Fare clic su Window nella barra degli strumenti per visualizzare un elenco di finestre nell'area di lavoro; fare clic su una delle finestre per ripristinarla e attivarla. Disposizione delle finestre Scegliere la sequenza dei menu Window Arrange All per ridimensionare uniformemente tutte le finestre aperte e disporle per riempire l'intera area di lavoro. Altre opzioni in questo menu: Arrange Horizontally, Arrange Vertically e Cascade. Pagina 7 di 18

8 Desktop e monitor multipli TradeStation consente di creare più istanze del desktop TradeStation. Ogni desktop è una versione completa di TradeStation e consente di accedere a tutte le sue caratteristiche. Ogni desktop di TradeStation può quindi essere posizionato in uno qualsiasi dei monitor collegato al computer. Quando si installa TradeStation per la prima volta, il processo di installazione riconoscerà tutti i monitor collegati al computer e chiederà di selezionare il numero di monitor da utilizzare per TradeStation. Una volta completata l'installazione, TradeStation dovrebbe aprire un nuovo desktop su ciascuno dei monitor selezionati. Per creare un desktop aggiuntivo di TradeStation, fare clic sulla sequenza dei menu File New Desktop. Il nuovo desktop dovrebbe aprirsi automaticamente su qualsiasi monitor disponibile. Se si apre nel monitor errato, fare clic sul pulsante Restore Down situato tra i pulsanti Minimize e Close nell'angolo in alto a destra del desktop, quindi fare clic sulla barra del titolo del desktop e trascinarla nel monitor desiderato. È possibile aprire qualsiasi numero di desktop aggiuntivi desiderati. I desktop possono anche essere salvati, ciascuno con le aree di lavoro associate, in modo da recuperare i desktop, quando necessario. Utilizzare le seguenti sequenze dei menu: File - Save Desktop File - Save Desktop As o File - Save All Desktops. Per aprire un desktop salvato, fare clic sulla sequenza dei menu File Open Desktop. Si apriranno tutte le aree di lavoro associate a questo desktop. Per chiudere un desktop, fare clic sulla sequenza dei menu File Close Desktop o fare clic sul pulsante Close in alto a destra del desktop. Pagina 8 di 18

9 Backup e ripristino La funzionalità di backup di TradeStation agevola il salvataggio in un unico file archiviato di tutte le modifiche apportate durante l'utilizzo delle aree di lavoro, i modelli e le finestre di dialogo. Ciò consente di salvare le configurazioni personalizzate e di trasferire in modo efficiente le impostazioni personalizzate tra i computer o a una versione installata recentemente. I file dell'archivio di backup possono essere creati quando necessario o generati automaticamente con una normale pianificazione. Per creare un backup, utilizzare la sequenza dei menu File Backup/Restore TradeStation e scegliere il sottomenu Backup TradeStation. Nella finestra di dialogo TradeStation Backup, inserire un segno di spunta accanto ai componenti che si desidera includere in un archivio specifico. Il nome del file dell'archivio è costituito dal nome della configurazione di backup selezionato dal menu a discesa nella parte superiore della finestra di dialogo, dal numero di versione della TradeStation, dalla data e dall'ora. Ad esempio, un file di archivio denominato "Monthly ( )" significa che è stato creato utilizzando la configurazione di backup Monthly, utilizzando la versione 9.0 di TradeStation e creato il 6 luglio 2011 alle 9:10. Il file dell archivio è memorizzato per impostazione predefinita nella directory C:\Programmi\TradeStation Archives. Si può scegliere una posizione diversa facendo clic sul pulsante Browse Per ripristinare i dati salvati, scegliere l'opzione Restore TradeStation Archive dalla sequenza dei menu File Backup/Restore TradeStation. Sfogliare per trovare il file dell'archivio che si desidera ripristinare. Un segno di spunta accanto a ogni componente indica che verrà ripristinato. Nota: durante il ciclo di backup o ripristino, TradeStation interrompe l'aggiornamento e si riconnette automaticamente una volta completato il ciclo. Pertanto, è consigliabile non eseguire i backup e i ripristini durante le normali ore di contrattazione. Pagina 9 di 18

10 Personalizzazione delle barre degli strumenti Le barre degli strumenti visualizzano pulsanti che offrono scelte rapide a determinati comandi. In TradeStation sono disponibili due tipi di barre degli strumenti: le barre degli strumenti condivise e le barre degli strumenti specifiche di ogni finestra. La barra degli strumenti condivisa è disponibile in tutte le finestre di TradeStation. Le barre degli strumenti specifiche di ogni finestra sono disponibili solo per un determinato tipo di finestra, ad esempio la finestra Chart Analysis, e contengono i pulsanti applicabili solo a quel particolare tipo di finestra. Notare che mentre si creano i vari tipi di finestra, nella parte superiore di TradeStation verrà visualizzata una barra degli strumenti diversa con un set di strumenti applicabile. È anche possibile creare barre degli strumenti personalizzate con i pulsanti della barra degli strumenti utilizzati più frequentemente. Queste barre degli strumenti personalizzate possono essere condivise o specifiche alla finestra. Per creare una barra degli strumenti personalizzata, fare clic sulla sequenza dei menu View Toolbars Customize. Nella scheda Toolbars, fare clic sul pulsante New e assegnare un nome alla barra degli strumenti personalizzata. Nella finestra di dialogo New Toolbar, è possibile specificare se questa barra degli strumenti verrà condivisa da più finestre o meno selezionando la casella di controllo Shared toolbar. Notare che se non è condivisa, la barra degli strumenti verrà visualizzata solo quando è attivo lo stesso tipo di finestra e scomparirà quando sono presenti diversi tipi di finestre. strumenti. Una volta fatto clic su OK, verrà visualizzata una barra degli strumenti vuota e mobile, pronta ad accettare i pulsanti della barra degli Per aggiungere pulsanti, fare clic sulla scheda Commands nella finestra di dialogo Customize. I comandi verranno visualizzati a destra in base alla categoria selezionata a sinistra. Notare che in questa finestra verranno visualizzati solo i comandi relativi alla finestra attiva sul desktop. Se si cerca il comando specifico di una finestra, non sarà disponibile a meno che non si apre quel tipo di finestra e quindi si personalizza la barra degli strumenti. Pagina 10 di 18

11 Per aggiungere pulsanti alla barra degli strumenti, è sufficiente fare clic su un pulsante di comando e trascinarlo all'interno della nuova barra degli strumenti. Continuare a effettuare questa operazione fino a quando tutti i pulsanti di comando necessari sono stati aggiunti alla barra degli strumenti. Si può quindi fare clic sulla barra del titolo nella nuova barra degli strumenti e trascinarla nella posizione desiderata. È possibile utilizzarla come barra mobile, trascinarla fino ad ancorarla nella parte superiore in alto delle altre barre degli strumenti o è possibile scegliere di ancorarla a una posizione diversa, a destra, sinistra o addirittura sul bordo inferiore della piattaforma. Per rimuovere i pulsanti dalle barre degli strumenti esistenti, cliccare sulla sequenza dei menu View Customize Toolbars, selezionare la scheda Commands e quindi fare clic e trascinare i pulsanti sulla barra degli strumenti nella scheda Commands. Macro della riga di comando con tasti di scelta rapida e pulsanti della barra degli strumenti La riga di comando accetta i seguenti tipi di comandi: La Command Line di TradeStation è la posizione di comando centrale da cui è possibile controllare il desktop di TradeStation, le aree di lavoro e le finestre. La riga di comando agevola l'esecuzione dei comandi comuni nelle finestre consentendo semplicemente di digitarli. I comandi sono costituiti da brevi istruzioni con parametri facoltativi. Symbol - Questo comando inserisce o modifica il simbolo nella finestra attiva. Interval & Range Questo comando viene utilizzato per modificare l'intervallo della barra e/o la quantità di dati nella finestra attiva. Action - Questo comando consente di accedere a molte delle medesime operazioni accessibili nel menu o nelle barre degli strumenti del desktop TradeStation o nella finestra attiva di TradeStation. Questo comando è preceduto da un punto (.). Macro - Questi comandi sono combinati in una singola stringa. I comandi Macro sono preceduti da un punto (.). Per accedere a un elenco di comandi, è possibile utilizzare la riga di comando, fare clic sul triangolo che punta a destra vicino al pulsante Symbol Lookup e selezionare Other Commands dal menu a discesa.. Per accedere alle Macro, fare clic sulla sequenza dei menu View Macros. Qui, è possibile trovare le macro incorporate in due categorie principali: Command Line Macros e Order- Entry Macros. È possibile eseguire una qualsiasi delle macro integrate selezionandola e facendo clic sul pulsante Run. È anche possibile eseguirla digitando i rispettivi nomi preceduti da un punto (.) direttamente nella riga di comando. Per creare una nuova Macro della riga di comando, fare clic sul pulsante Create. Pagina 11 di 18

12 La procedura guidata Create Macro richiederà le informazioni necessarie, compreso il comando o la serie di comandi da includere nella macro. Notare che i comandi multipli sono separati da punti e virgola doppi. Una volta creata la macro, è possibile eseguirla digitando il nome della macro preceduto da un punto direttamente nella riga di comando. È anche possibile eseguire le Macro assegnandole a un tasto di scelta rapida definito dall'utente o a un pulsante della barra degli strumenti. Per assegnare una macro a un tasto di scelta rapida, fare clic sul pulsante Hot Keys... nella finestra di dialogo Macro. Nella finestra di dialogo Hot Keys, selezionare Command Line Macros in Categories. La maggior parte delle macro integrate vengono assegnate ai tasti di scelta rapida. Selezionare una qualsiasi delle macro in Commands. Se è già assegnato, un tasto di scelta rapida verrà visualizzato in Current Keys. Per assegnare un tasto di scelta rapida o modificare il tasto esistente, fare clic nel campo Press new Hot Key e premere i tasti di scelta rapida direttamente sulla tastiera. I tasti premuti appariranno all'interno del campo. Per salvare le modifiche, fare clic sul pulsante Assign nella parte inferiore della finestra di dialogo. Una volta che è stato assegnato il tasto di scelta rapida, è possibile premerlo in qualsiasi momento per eseguire la Macro. Fare clic su Save as... nella parte inferiore della finestra di dialogo per salvare il layout dei tasti di scelta rapida e consentire configurazioni utente multiple. I tasti di scelta rapida predefiniti vengono salvati nel layout della TradeStation e possono essere reimpostati facendo clic sul pulsante Load. Pagina 12 di 18

13 Per assegnare una Macro a un pulsante della barra degli strumenti, fare clic sul pulsante Toolbars nella finestra di dialogo Macro. Nella finestra di dialogo Customize, selezionare Command Line Macros in Categories. Selezionare una delle macro in Commands e fare clic sul pulsante Modify Button se si desidera modificare l'aspetto del pulsante sulla barra degli strumenti. Dopo aver selezionato l'aspetto del pulsante nella barra degli strumenti, è possibile fare clic e trascinare il pulsante direttamente in una barra degli strumenti. La macro verrà eseguita ogni volta che viene premuto il pulsante sulla barra degli strumenti. Collegamento delle finestre Pagina 13 di 18

14 Window Lezione 1 Linking consente di collegare le impostazioni del simbolo e/o dell'intervallo in più finestre. Per attivare il collegamento delle finestre, fare clic sul pulsante "S" (simbolo) o sul pulsante "I" (intervallo) nella barra del titolo di una finestra. Quando vengono attivati, i pulsanti assumono un colore specifico. Tuttavia, per selezionare più colori e creare vari gruppi di collegamento, è possibile fare clic sul menu a discesa di questi pulsanti. Le quattro finestre nell'area di lavoro qui illustrata sono collegate da un Green Local Symbol Link. La modifica di un simbolo in una qualsiasi delle finestre forza l'aggiornamento automatico a quel simbolo in tutte le altre finestre. Link simbolo Symbol Link Le finestre collegate con i link simbolo condividono le informazioni sul simbolo. Quando il simbolo viene modificato in una delle finestre appartenenti al gruppo, le altre finestre del gruppo verranno aggiornate per utilizzare lo stesso simbolo. Questi collegamenti possono anche essere impostati globalmente per l'utilizzo in più aree di lavoro e desktop. Per impostare un collegamento globale, selezionare Color Global Symbol Link nel menu a discesa dei pulsanti di link simbolo. Interval Link Le finestre collegate con i link intervallo condividono le informazioni sull'intervallo. Quando l'intervallo viene modificato in una delle finestre appartenenti al gruppo, le altre finestre del gruppo verranno aggiornate affinché utilizzino lo stesso intervallo. Questi collegamenti possono anche essere impostati globalmente per l'utilizzo in più aree di lavoro e desktop. Per impostare un collegamento globale, selezionare Color Global Interval Link dal menu a discesa dei pulsanti di link intervallo. Listener Link Pagina 14 di 18

15 I link Lezione 1 listener consentono di collegare una finestra in modo che qualsiasi modifica venga riflessa nella finestra Listener Linked; tuttavia, una modifica apportata alla finestra Listener Link non viene inviata a tutte le altre finestre. I link listener possono essere impostati per simbolo o intervallo; le impostazioni vengono visualizzate nei menu a discesa Symbol Link e Interval Link. Questi link possono essere locali (solo all'interno dell'area di lavoro) o globali (attraverso le aree di lavoro e i desktop). Nota: Le finestre del RadarScreen sono sempre "solo mittente" indipendentemente dal tipo di collegamento selezionato. Ad esempio, la modifica di un simbolo nella finestra Chart Analysis collegata a una finestra di RadarScreen, non cambierà il simbolo nella finestra RadarScreen. Facendo clic su un simbolo nella finestra RadarScreen, il simbolo nella finestra Chart Analysis verrà modificato. Pagina 15 di 18

16 Preferenze del Desktop TradeStation Le preferenze del desktop sono globali; si applicano a tutte le aree di lavoro presenti nel desktop di TradeStation. Queste impostazioni consentono di personalizzare il comportamento del desktop TradeStation e di personalizzare le opzioni dell'area di lavoro. General Utilizzare questa scheda per determinare le preferenze generali, quali le opzioni di ridimensionamento della finestra, le conferme quando si eliminano le finestre, l'aspetto dei pulsanti di collegamento della finestra, ecc. Per attivare un' opzione, fare clic sul segno di spunta per aggiungere la casella di controllo. Per disattivare l'opzione, fare di nuovo clic sulla casella per cancellare il segno di spunta. View In questa scheda è possibile impostare le preferenze relative alle barre del titolo nelle finestre e al modo in cui vengono visualizzate sul desktop di TradeStation. Workspaces Utilizzare questa scheda per impostare gli attributi delle proprie aree di lavoro, come l'apertura di tutte le aree di lavoro dalle sessioni precedenti quando si avvia TradeStation e il controllo delle aree di lavoro che appaiono nei menu delle aree di lavoro aperti di recente. Desktop Bars Qui è possibile modificare le preferenze per l EasyLanguage Print Log, l Order Entry e la Ticker Bar. Command Line In questa scheda è possibile impostare le preferenze relative alla riga di comando, ad esempio il numero di elementi da visualizzare negli elenchi a discesa e dove visualizzare i messaggi di errore. Sessions In questa scheda è possibile impostare la sessione predefinita da utilizzare per ogni categoria dei simboli. É possibile scegliere la sessione normale o creare una sessione personalizzata. Desktops Utilizzare questa scheda per impostare le modalità di visualizzazione dei desktop visualizzati all'avvio di TradeStation e il modo con cui si chiudono all'uscita. Updates In questa scheda è possibile impostare il metodo con cui gli aggiornamenti della piattaforma TradeStation vengono scaricati sul computer e controllare le impostazioni dellposizione per il backup dei desktop e delle aree di lavoro. Status Bar In questa scheda è possibile accedere alla finestra delle preferenze per impostare gli avvisi e le impostazioni generali e di notifica, nonché le impostazioni della messaggistica per la barra di stato. Dialogs In questa scheda è possibile impostare le preferenze per determinare il punto in cui appariranno le finestre popup quando si utilizza una configurazione con display multi-monitor. Pagina 16 di 18

17 Guida di TradeStation La Guida della piattaforma TradeStation è disponibile dal menu Help. Gli argomenti della guida di TradeStation vengono visualizzati in una finestra separata della guida in modo da poterli visualizzare contemporaneamente quando si utilizza TradeStation. La maggior parte delle finestre, delle finestre di dialogo, degli strumenti di analisi e di disegno e dei menu di scelta rapida selezionabili nel menu di scelta rapida contengono un link alla guida o a un pulsante che avvia automaticamente la finestra della guida e porta direttamente al relativo argomento. Inoltre, è possibile utilizzare il tasto F1 per aprire la finestra della guida in un punto qualsiasi della TradeStation. La guida della TradeStation offre diversi modi per individuare le informazioni sull'utilizzo di TradeStation. Table of Contents: Questa scheda raggruppa gli argomenti della guida per categoria. Fare clic sul pulsante + a sinistra dei libri per espandere una categoria. Fare clic su per comprimere una categoria. Fare clic sul nome dell'argomento per visualizzare l'argomento correlato. Index: La scheda Index include un elenco alfabetico dei termini collegati agli argomenti pertinenti. Mentre si iniziano a digitare i caratteri nella casella di testo nella parte superiore del riquadro dell'indice, l'elenco si sposta nei termini dell'indice che iniziano con tali caratteri. Per visualizzare l'argomento della guida correlato, selezionare un termine dall'elenco. Search: La scheda Search consente di individuare gli argomenti della guida che contengono i termini digitati nella casella di testo nella parte superiore del riquadro di ricerca. Un motore di ricerca cerca ogni argomento nella guida e restituisce un elenco di argomenti della guida classificati in base al numero di occorrenze dei termini in ogni argomento. Favorites: I preferiti consentono di salvare gli argomenti della guida o le stringhe a cui accedere in un secondo momento. Pagina 17 di 18

18 INFORMAZIONI IMPORTANTI: Nel presente manuale non si propongono offerte o sollecitazioni ad acquistare o vendere titoli azionari, derivati di titoli azionari, prodotti future o transazioni in valuta estera (forex) fuori borsa, o qualsiasi tipo di negoziazione o consulenza sugli investimenti, raccomandazioni o strategie, formulate, determinate o avallate in qualsiasi modo da un affiliato di TradeStation. Inoltre, le informazioni rese disponibili su questo sito non costituiscono un'offerta o una sollecitazione di alcun tipo in qualsiasi giurisdizione dove gli affiliati di TradeStation non sono autorizzati a condurre gli affari, incluso, ma senza limitazioni, il Giappone. Le performance passate, sia effettive, sia indicate dai test cronologici delle strategie, non sono una garanzia delle performance o dei risultati futuri. È possibile sostenere una perdita pari o superiore all'intero investimento, indipendentemente dall'asset class (azioni, futures sulle opzioni o forex); pertanto, non si dovrebbero investire o rischiare soldi che non è possibile permettersi di perdere. Il trading delle opzioni non è adatto a tutti gli investitori. L'applicazione del conto per negoziare opzioni verrà considerata e approvata o disapprovata sulla base di tutti i fattori pertinenti, inclusa l'esperienza di trading. Fare clic qui per visualizzare il documento dal titolo Characteristics and Risks of Standardized Options (Caratteristiche e rischi delle opzioni standardizzate). Prima di negoziare qualsiasi asset class, i clienti devono leggere le dichiarazioni attestanti i rischi rilevanti nella nostra pagina Other Information (Altre informazioni). L'accesso al sistema, l'esecuzione e l'inserimento dei trade possono essere ritardati o non riuscire a causa della volatilità e del volume del mercato, ritardi delle quotazioni, errori di sistema e software, traffico Internet, interruzioni e altri fattori. Affiliati di TradeStation Group, Inc.: Tutte le tecnologie proprietarie di TradeStation sono di proprietà di TradeStation Technologies, Inc. I titoli azionari, le opzioni sui titoli azionari, i prodotti e i servizi future sulle commodity vengono offerti da TradeStation Securities, Inc. (Membro del NYSE, FINRA, NFA e SIPC). La copertura SIPC di TradeStation Securities, Inc. è disponibile solo per i conti che possono negoziare titoli azionari e le opzioni sui titoli azionari. I prodotti e i servizi Forex sono offerti da TradeStation Forex, una divisione di IBFX, Inc. (Membro della NFA). Copyright TradeStation Group, Inc. Pagina 18 di 18

Filtraggio dell'universo di simboli con le liste di scelta rapida e lo scanner. Sommario

Filtraggio dell'universo di simboli con le liste di scelta rapida e lo scanner. Sommario Filtraggio dell'universo di simboli con le liste di scelta rapida e lo scanner Sommario Lezione 8 Liste di scelta rapida... 1 Selezione dell'universo di simboli.. 7 Scanner.. 3 Selezione dei criteri di

Dettagli

Scansione in tempo reale con le tecniche di analisi in RadarScreen. Sommario

Scansione in tempo reale con le tecniche di analisi in RadarScreen. Sommario Scansione in tempo reale con le tecniche di analisi in RadarScreen Sommario RadarScreen..... 1 Ordinamento e classificazione dei simboli 6 Inserimento dei simboli 2 Impostazione delle allerte in RadarScreen...

Dettagli

Sommario. 6 Finestra News... 3 Link di ricerca su Internet... 7 News Filter... 3 Finestra del browser. 8

Sommario. 6 Finestra News... 3 Link di ricerca su Internet... 7 News Filter... 3 Finestra del browser. 8 Notizie, orario e vendite, ricerca, browser e barra dei ticker Sommario Finestra Time & Sales. 1 Finestra della ricerca... 6 Finestra News... 3 Link di ricerca su Internet... 7 News Filter... 3 Finestra

Dettagli

Lezione 5 Tecniche di analisi e strumenti di disegno

Lezione 5 Tecniche di analisi e strumenti di disegno Sommario Strumenti di disegno... 1 Grafici dei cambiamenti percentuali... 7 Tecniche di analisi... 2 Importazione delle strategie e tecniche di analisi 8 Formattazione degli input nelle tecniche di analisi

Dettagli

Sommario. La finestra Matrix... 1 Inserimento degli ordini con la Quick Trade Bar... 5

Sommario. La finestra Matrix... 1 Inserimento degli ordini con la Quick Trade Bar... 5 Inserimento degli ordini con i vari strumenti di Sommario immissione La finestra Matrix..... 1 Inserimento degli ordini con la Quick Trade Bar... 5 Geografia della finestra Matrix... 2 Inserimento degli

Dettagli

Analisi grafica Tecniche per la generazione delle barre e stili dei grafici. Indice

Analisi grafica Tecniche per la generazione delle barre e stili dei grafici. Indice Analisi grafica Tecniche per la generazione delle barre e stili dei grafici Indice Finestre dell analisi grafica... 1 Richiesta dei dati con l utility di pianificazione dei download... 7 Formattazione

Dettagli

Lezione 6 Test, ottimizzazione e automazione delle strategie

Lezione 6 Test, ottimizzazione e automazione delle strategie Sommario Trading strategico... 1 Test retrospettivi utilizzando Portfolio Maestro... 9 Utilizzo dei componenti della strategia... 2 Ottimizzazione delle strategie... 10 Formattazione delle strategie...

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 SISTEMA A SUPPORTO DEI PROCESSI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 Copyright 2010 CSIO Società di Informatica

Dettagli

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata)

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata) Tabellina Pitagorica Per costruire il foglio elettronico per la simulazione delle tabelline occorre: 1. Aprire Microsoft Excel 2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Manuale LIM Hitachi FX77- PARTE 1

Manuale LIM Hitachi FX77- PARTE 1 Manuale LIM Hitachi FX77- PARTE 1 Sommario Che cos'è StarBoard Software?... 2 Elementi dello schermo... 2 Guida rapida all'avvio... 3 Selezione di una modalità... 5 Disegno... 6 Disegno con gli strumenti

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

Prof. Antonio Sestini

Prof. Antonio Sestini Prof. Antonio Sestini 1 - Formattazione Disposizione del testo intorno ad una tabella Selezionare la tabella Dal menù contestuale scegliere il comando «proprietà» Selezionare lo stile di disposizione del

Dettagli

Qlik Sense Cloud. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Cloud. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Cloud Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda

Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda Utilizzo delle funzioni... 1 Utilizzo di intervalli nelle formule... 2 Riferimenti di cella e di intervallo... 5 Indirizzi assoluti, relativi e misti...

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

Conferencing. Novell. Conferencing 1.0. novdocx (it) 6 April 2007 AVVIARE IL CLIENT CONFERENCING: ACCESSO. Luglio 2007

Conferencing. Novell. Conferencing 1.0. novdocx (it) 6 April 2007 AVVIARE IL CLIENT CONFERENCING: ACCESSO. Luglio 2007 Guida di riferimento rapido per Conferencing Novell Conferencing novdocx (it) 6 April 2007 1.0 Luglio 2007 GUIDA RAPIDA www.novell.com Conferencing Novell Conferencing si basa sulla tecnologia Conferencing.

Dettagli

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente 2 Appendice alla Guida per l'utente di Retrospect 10 www.retrospect.com 2012 Retrospect Inc. Tutti i diritti riservati. Guida per l'utente di Retrospect

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

La pagina di Explorer

La pagina di Explorer G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 11 A seconda della configurazione dell accesso alla rete, potrebbe apparire una o più finestre per l autenticazione della connessione remota alla rete. In linea generale

Dettagli

unità di misura usata in informatica

unità di misura usata in informatica APPUNTI PER UTILIZZARE WINDOWS SENZA PROBLEMI a cura del direttore amm.vo dott. Nicola Basile glossario minimo : terminologia significato Bit unità di misura usata in informatica byte Otto bit Kilobyte

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a: Lab 3.1 Preferiti & Cronologia LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA In questa lezione imparerete a: Aprire l'elenco Preferiti, Espandere e comprimere le cartelle dell'elenco Preferiti, Aggiungere una pagina

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

SAP SRM 7 Manuale GARE ON LINE con cfolders FORNITORI INDICE

SAP SRM 7 Manuale GARE ON LINE con cfolders FORNITORI INDICE SAP SRM 7 Manuale GARE ON LINE con cfolders FORNITORI INDICE 0 - Introduzione Vai! 1 - Logon 2 - Ricerca gara elettronica 3 - Visualizzazione offerta 4 - Creazione offerta Vai! Vai! Vai! Vai! 5 - Elaborazione

Dettagli

Manuale TeamViewer Manager 6.0

Manuale TeamViewer Manager 6.0 Manuale TeamViewer Manager 6.0 Revisione TeamViewer 6.0-954 Indice 1 Panoramica... 2 1.1 Informazioni su TeamViewer Manager... 2 1.2 Informazioni sul presente Manuale... 2 2 Installazione e avvio iniziale...

Dettagli

CORSO PRATICO WinWord

CORSO PRATICO WinWord CORSO PRATICO WinWord AUTORE: Renato Avato 1. Strumenti Principali di Word Il piano di lavoro di Word comprende: La Barra del Titolo, dove sono posizionate le icone di ridimensionamento: riduci finestra

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Barra degli strumenti. Barra della formula. Cella. 1) Per creare una cartella di lavoro

Barra degli strumenti. Barra della formula. Cella. 1) Per creare una cartella di lavoro 1 Lezione 1: Nozioni fondamentali del foglio di lavoro Quando si avvia una sessione di lavoro in Excel, viene automaticamente aperta una cartella di lavoro. In genere la cartella di lavoro predefinita

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

Manuale di Palm Reader

Manuale di Palm Reader Manuale di Palm Reader Copyright 2000-2002 Palm, Inc. Tutti i diritti riservati. Graffiti, HotSync, il logo Palm e Palm OS sono marchi registrati di Palm, Inc. Il logo HotSync e Palm sono marchi di Palm,

Dettagli

Guida Moderatori e Conduttori

Guida Moderatori e Conduttori STEP ONE: Login to OnSync Guida Moderatori e Conduttori Guida Moderat ori e Condutt ori pag. Ultimo aggiornamento 10/2012 STEP ONE: Login to OnSync Cap. I - Quick Start Guide Guida Moderat ori e Condutt

Dettagli

Il programma di installazione per l'applicazione SanDisk +Cloud si trova sull'unità flash SanDisk.

Il programma di installazione per l'applicazione SanDisk +Cloud si trova sull'unità flash SanDisk. Installazione Il programma di installazione per l'applicazione SanDisk +Cloud si trova sull'unità flash SanDisk. Assicurarsi che il computer sia collegato ad internet. Successivamente, collegare l'unità

Dettagli

Stampa unione I: utilizzare la stampa unione per spedizioni di massa

Stampa unione I: utilizzare la stampa unione per spedizioni di massa Stampa unione I: utilizzare la stampa unione per spedizioni di massa Funzionamento La stampa unione è costituita da tre elementi diversi. La stampa unione prevede l'utilizzo di tre elementi diversi: Il

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 9.0 Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 Il software descritto nel presente documento

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2008/2009 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Lezione 2 Preferenze della barra degli ordini e delle immissioni degli ordini

Lezione 2 Preferenze della barra degli ordini e delle immissioni degli ordini Preferenze della barra degli ordini e delle immissioni degli ordini Indice Informazioni sulla barra degli ordini di TradeStation... 1 Ordini OCO e OSO... 7 Tracciamento degli ordini e delle posizioni in

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 9.0 Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 Il software descritto nel presente documento

Dettagli

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente BlackBerry Desktop Software Versione: 7.1 Manuale dell'utente Pubblicato: 2012-06-05 SWD-20120605130923628 Indice Informazioni di base... 7 Informazioni su BlackBerry Desktop Software... 7 Configurazione

Dettagli

Manuale utente. http://www.lexicool.com/lingo4.asp

Manuale utente. http://www.lexicool.com/lingo4.asp Sistema di gestione della terminologia Per Microsoft Windows 2000, XP, 2003 Server, Vista, 2008 Server, 7 Copyright 1994-2011 lexicool.com Manuale utente Per ulteriori informazioni su Lingo 4.0 visitare

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Comandi per i primi passi con Word Tasti di scelta rapida

Comandi per i primi passi con Word Tasti di scelta rapida 2.1 Primi Passi con Word 2.1.1 Cenni storici e versioni di Word Uno dei word processor più diffusi è Microsoft Word. Qui illustriamo in particolare la versione 2000, ma vi sono anche versioni successive

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE FARE CLIC QUI PER ACCEDERE ALLA VERSIONE IN LINEA PIÙ AGGIORNATA di questo documento, sia in termini di contenuto che di funzioni disponibili, come ad esempio illustrazioni

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Il Windows di sempre, semplicemente migliorato. Guida rapida di Windows 8.1 Update

Il Windows di sempre, semplicemente migliorato. Guida rapida di Windows 8.1 Update Il Windows di sempre, semplicemente migliorato. Guida rapida di Windows 8.1 Update Alla scoperta della schermata Start La schermata Start contiene tutte le informazioni più importanti per te. Con i riquadri

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento:

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento: Introduzione a Word Word è una potente applicazione di elaborazione testi e layout, ma per utilizzarla nel modo più efficace è necessario comprenderne gli elementi di base. Questa esercitazione illustra

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Manuale di Outlook Express

Manuale di Outlook Express 1. Introduzione 2. Aprire Outlook Express 3. L'account 4. Spedire un messaggio 5. Opzione invia ricevi 6. La rubrica 7. Aggiungere contatto alla rubrica 8. Consultare la rubrica 9. Le cartelle 10. Come

Dettagli

TeamViewer 9 Manuale Manager

TeamViewer 9 Manuale Manager TeamViewer 9 Manuale Manager Rev 9.1-03/2014 TeamViewer GmbH Jahnstraße 30 D-73037 Göppingen teamviewer.com Panoramica Indice Indice... 2 1 Panoramica... 4 1.1 Informazioni su TeamViewer Manager... 4 1.2

Dettagli

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale Foglio di calcolo Foglio di calcolo Foglio organizzato in forma matriciale: migliaia di righe e centinaia di colonne In corrispondenza di ciascuna intersezione tra riga e colonna vi è una CELLA Una cella

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

Software della stampante

Software della stampante Software della stampante Informazioni sul software della stampante Il software Epson comprende il software del driver per stampanti ed EPSON Status Monitor 3. Il driver per stampanti è un software che

Dettagli

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale Introduzione Introduzione a NTI Shadow Benvenuti in NTI Shadow! Il nostro software consente agli utenti di pianificare dei processi di backup continui che copiano una o più cartelle ( origine del backup

Dettagli

Server USB Manuale dell'utente

Server USB Manuale dell'utente Server USB Manuale dell'utente - 1 - Copyright 2010Informazioni sul copyright Copyright 2010. Tutti i diritti riservati. Disclaimer Incorporated non è responsabile per errori tecnici o editoriali od omissioni

Dettagli

Introduzione a PowerPoint

Introduzione a PowerPoint Office automation - Dispensa su PowerPoint Pagina 1 di 11 Introduzione a PowerPoint Premessa Uno strumento di presentazione abbastanza noto è la lavagna luminosa. Questo strumento, piuttosto semplice,

Dettagli

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1 1. Come iscriversi a Google Sites: a. collegarsi al sito www.google.it b. clic su altro Sites Registrati a Google Sites e. inserire il proprio indirizzo e-mail f. inserire una password g. re-inserire la

Dettagli

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico Roberto Albiero 1 Concetti generali Il foglio elettronico, chiamato anche foglio di calcolo o spreadsheet, è un software che permette d inserire dati all interno di

Dettagli

604 wifi. FUNZIONI WIFI e Internet

604 wifi. FUNZIONI WIFI e Internet 604 wifi FUNZIONI WIFI e Internet Supplemento al manuale dell'utente di ARCHOS 504/604 Versione 1.0 Visitare il sito www.archos.com/manuals per scaricare l'ultima versione di questo manuale. Questo manuale

Dettagli

Introduzione a Outlook

Introduzione a Outlook Introduzione a Outlook Outlook è uno strumento potente per la gestione della posta elettronica, dei contatti, del calendario e delle attività. Per utilizzarlo nel modo più efficace, è necessario innanzitutto

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Una presentazione è un documento multimediale, cioè in grado di integrare immagini, testi, video e audio, che si sviluppa attraverso una serie di pagine chiamate diapositive,

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

LAB 1.1 - AVVIARE WINDOWS XP

LAB 1.1 - AVVIARE WINDOWS XP Lab 1.1 Avviare Windows Xp LAB 1.1 - AVVIARE WINDOWS XP In questa lezione imparerete a: Inizializzare il personal computer con Windows XP, Lavorare con il desktop, Utilizzare la barra delle applicazioni,

Dettagli

CycloAgent v2 Manuale utente

CycloAgent v2 Manuale utente CycloAgent v2 Manuale utente Indice Introduzione...2 Disinstallazione dell'utility MioShare attuale...2 Installazione di CycloAgent...4 Accesso...8 Registrazione del dispositivo...8 Annullamento della

Dettagli

bla bla Documenti Manuale utente

bla bla Documenti Manuale utente bla bla Documenti Manuale utente Documenti Documenti: Manuale utente Data di pubblicazione mercoledì, 25. febbraio 2015 Version 7.6.2 Diritto d'autore 2006-2013 OPEN-XCHANGE Inc., Questo documento è proprietà

Dettagli

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività Lab 5.1 Gli accessori LAB 5.1 - GLI ACCESSORI In questa lezione imparerete a: Utilizzare la calcolatrice, Eseguire un semplice calcolo, Utilizzare il programma Paint, Avviare un elaboratore di testi, Aprire

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo.

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo. Guida introduttiva Questa guida è stata creata con lo scopo di ridurre al minimo la curva di apprendimento di Microsoft PowerPoint 2013, che presenta numerose differenze rispetto alle versioni precedenti.

Dettagli

Guida OpenOffice.org Writer

Guida OpenOffice.org Writer Guida OpenOffice.org Writer Le visualizzazioni di Writer Writer permette di visualizzare un documento in diverse maniere tramite: Visualizza->Schermo intero: permette di visualizzare il documento Writer

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli