Progetto fatture da mandato di pagamento r nell ambito dei rapporti fra Consorzio DAFNE ed Enti Pubblici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto fatture da mandato di pagamento r nell ambito dei rapporti fra Consorzio DAFNE ed Enti Pubblici"

Transcript

1

2 NEWS 12 NEWS. 2 - Progetto fatture da mandato di pagamento - Progetto LIS - Progetto Pagobollo EDITORIALE. 3 - Infogroup: 25 anni NATURA. 5 - Claus Mario Avril PROGETTI. 6 - IQC Team - Infogroup e Unimatica - La Carta del Turista - TOSM Integrazione RIcoRA nel Gruppo Intesa Sanpaolo - Riconciliazione dei conti: Report Workshop SOLUZIONI ebaas evolve verso la certificazione del dato - ebac, la configurazione dei prodotti assicurativi - VALIDA, controllo razionale dei dati - ERG e il mercato Loyalty - La novità StarQ8 - Loyalty di Tamoil e Bonus Intesa Sanpaolo - Il progetto FVC del Gruppo Intesa Sanpaolo - Trading On Line: l evoluzione della piattaforma Infogroup SERVIZI Competence Center SAP di Infogroup - SAP Collaboration Days 2010: Report Workshop page-up Anno 17 - n 12 Rivista di tecnologia, organizzazione e cultura INFOGROUP S.c.p.A. Via Torre degli Agli, FIRENZE Tel Fax Registrazione Tribunale di Firenze n dell 11 marzo 1994 Direttore Responsabile Giampaolo Moscati Supervisore Luca Renzi Coordinatore Bruno Giannoni Hanno collaborato a questo numero Alessandro Canalicchio, Fulvio Capretti, Alessandro Cavallini, Barbara Ciofi, Stefano Favaretto, Riccardo Gordini, Giuseppe Guarino, Lucia Parile, Luca Patrignani, Marco Perfetti, Gianni Pinti, Matteo Polimeno, Andrea Pugi, Giuseppe Raimondi, Stefano Romiti, Lucia Sarmiento Gonzalez, Vera Schwarz, Enrico Tommasone. Progettazione grafico-editoriale AdvertisinG StudiO - Via P. Mascagni, 27 Rosignano S. [LI] - Tutti i diritti sono riservati. Viene autorizzata la riproduzione di articoli purché se ne citi la fonte e ne vengano inviate due copie alla redazione per la dovuta documentazione. E permessa inoltre la riproduzione in fotocopia di estratti per uso professionale. Per la pubblicazione integrale di articoli è necessaria la preventiva autorizzazione della redazione. Claus Mario Avril - Si ringrazia l autore per la gentile concessione delle fotografie riprodotte in copertina e nelle pagine interne. Progetto fatture da mandato di pagamento r nell ambito dei rapporti fra Consorzio DAFNE ed Enti Pubblici Il Consorzio DAFNE è una comunità operativa B2B nata dalla collaborazione fra Industria Farmaceutica e Distribuzione Intermedia, con l obiettivo di ottimizzare i processi di distribuzione dei farmaci fra i partner. Uno dei suoi progetti in corso, il Progetto Ospedali, punta a migliorare l intero processo di approvvigionamento e fornitura dei prodotti agli acquirenti (aziende sanitarie, aziende ospedaliere) tramite l interscambio per via telematica di documenti ed informazioni. Un esigenza accessoria molto sentita dai partner del Consorzio è la possibilità di riconciliare automaticamente i pagamenti ricevuti dagli enti (aziende sanitarie o aziende ospedaliere) con i documenti commerciali interessati (es. fatture). Il progetto di Intesa Sanpaolo vuole rispondere a questa esigenza, con una proposta di ampio respiro basata sul legame esistente fra ordine di pagamento o mandato emesso dall ente, i documenti commerciali collegati ed il pagamento emesso dalla banca tesoriera verso l azienda beneficiaria fornitrice dell ente. L ente fornirà alla sua banca tesoriera, nel nostro caso Intesa Sanpaolo (ISP), oltre le informazioni tradizionali sul pagamento anche i documenti commerciali collegati. Le procedure di tesoreria della banca genereranno, oltre il pagamento standard, anche un nuovo messaggio CBI2, Esito Bonifico In copertina: Vanda coerulea verso Ordinante, grazie al quale metteranno in relazione le informazioni del pagamento con i documenti commerciali. La soluzione non si limita all ambito dei soli rapporti instaurati tra Intesa Sanpaolo, le aziende del Consorzio DAFNE clienti di ISP e gli enti pubblici aventi rapporto di tesoreria con una delle banche del gruppo, ma definisce una modalità di comunicazione aperta ed immediatamente disponibile a tutte le aziende, le banche e gli enti pubblici in quanto basata sugli standard di canale e di tracciato garantiti dal CBI2 (Consorzio CBI Customer to Business Interaction a cui aderisce l intero sistema bancario nazionale). Il progetto si basa su quattro aspetti preponderanti: 1) L ente fornisce nel mandato oltre le informazioni sul pagamento anche i dati commerciali (es. fatture); 2) La banca tesoriera genera un nuovo messaggio CBI2 Esito Bonifico verso Ordinante dove riporta i riferimenti del pagamento e i dati commerciali; 3) Il messaggio è veicolato sulla rete CBI2; 4) La gestione del nuovo messaggio CBI2 avviene mediante l adeguamento dei sistemi di remote banking. Le aziende del Consorzio DAFNE clienti e non di Intesa Sanpaolo dopo aver ricevuto questo nuovo messaggio possono eseguire un download del file ed importarlo sui propri sistemi ERP. Con questo nuovo flusso le aziende del consorzio potranno predisporre una nuova fase di riconciliazione tra pagamenti e documenti commerciali, ottimizzando e semplificando la loro gestione amministrativa.

3 EDITORIALE Infogroup: 25 anni Quest anno Infogroup ha compiuto 25 anni di attività, passati nel susseguirsi di contesti sempre in continua evoluzione. La società è cresciuta dalle iniziali 15 risorse del lontano 1985, con continuità nel tempo, fino ad oggi, quando presenta un organico di oltre 450 risorse interne che operano su prodotti e segmenti in cui sono richieste elevate competenze. Gli ultimi due anni sono stati caratterizzati da notevoli mutamenti anche per Infogroup. A seguito dell acquisizione da parte di Intesa Sanpaolo del Gruppo Banca CR Firenze, la società ha dovuto affrontare un momento di forte discontinuità che ha comportato un cambiamento di strategia. Infatti, con la migrazione del sistema informativo del Gruppo CRF nel sistema Intesa Sanpaolo, sono venute meno tutte le attività che connotavano una parte di Infogroup quale brand company del Gruppo Banca CR Firenze. Ciò ha comportato una ridefinizione delle strategie della società e un deciso cambiamento di rotta. Infogroup, forte del suo posizionamento sul mercato dell IT bancario e sui mercati adiacenti, in cui ha potuto sviluppare i servizi, progetti e prodotti su varie aree ed in particolare nell'area della monetica, si è da subito connotata nel gruppo bancario Intesa Sanpaolo quale struttura capace di supportare il gruppo verso tutte le attività di integrazione tra il mondo bancario e il mondo dei sistemi informativi delle aziende. La sua attività si è svolta secondo una logica di creazione di ecosistemi banca-azienda per giungere a un insieme di soluzioni che permettono l'interconnessione tra l istituto finanziario e i propri clienti, creando in questo modo un circuito a valore aggiunto con vantaggi per entrambe le parti. Il nostro obiettivo si è pertanto orientato verso la creazione di catene di valore per ciascun ecosistema (aziende industriali, Pubblica Amministrazione, aziende di servizi, aziende petrolifere) con lo scopo di creare prodotti e servizi tramite la leva tecnologica che diviene così la chiave abilitante per un dato ecosistema produttivo. In quest ottica, Infogroup oggi è concentrata nel realizzare queste tipologie di servizi e ne sono esempio lo sviluppo della Financial Value Chain, con particolare riferimento al progetto della Fatturazione Elettronica, l Associazione Temporanea di Imprese per la costituzione di un Nodo che possa semplificare i pagamenti tra aziende e PA, l acquisizione della partecipazione in Unimatica per creare una catena del valore nel mondo della Sanità. A queste seguiranno molte altre iniziative che avranno lo scopo di incrementare notevolmente il valore di Infogroup sia per i propri Soci che per il mercato in generale.

4 NEWS Progetto LIS Il Laboratorio di Innovazione per la Salute attivato da Azienda Sanitaria di Firenze L Azienda Sanitaria di Firenze (ASF) ha attivato in questi ultimi anni un progetto strategico denominato LIS Laboratorio di Innovazione per la Salute con l obiettivo di introdurre nel sistema sanitario significative innovazioni dal punto di vista tecnologico ed organizzativo. LIS è un programma speciale perché funziona grazie all'apporto di risorse di partner pubblici e privati. INTESA SANPAOLO, INFOGROUP e UNIMATICA hanno offerto le loro esperienze maturate nell area amministrativa per dar vita a nuovi progetti su fatturazione elettronica, pagamenti di ticket sanitari multicanale e dematerializzazione. Per l area Fatturazione Elettronica l obiettivo è di integrare il ciclo passivo dell Ente con gli attuali sistemi amministrativi e contabili di ASF. Il progetto proposto prevede la seguente organizzazione: - l attivazione del servizio Easy Fattura Ciclo Passivo di Intesa Sanpaolo come canale di arrivo delle fatture passive elettroniche dei fornitori ASF; - una fase di conversione tracciato per omogeneizzare tutte le fatture al formato interno ASF; - l acquisizione delle fatture da parte del sistema ASF, il loro controllo e inserimento nel sistema contabile dell Azienda Sanitaria Firenze; - la conservazione a norma; - a conclusione del progetto, la creazione di un raccordo puntuale tra le fatture elettroniche ed i relativi mandati di pagamento telematici. Con questa soluzione ASF semplifica i propri processi interni, crea una procedura di approvazione guidata e trasparente, elimina il cartaceo e favorisce la rendicontazione e riconciliazione dei pagamenti ai fornitori. Per l area Pagamenti l obiettivo è la creazione all interno dell ASF di un repository unico con i ticket generati dai vari sistemi di prenotazione e parallelamente l attivazione di vari canali bancari di pagamento (es. ATM, Internet, Portale ASF, ecc.). Con questa soluzione i cittadini avranno a disposizione modalità più flessibili e pratiche per il pagamento dei ticket e l ASF potrà effettuare un monitoraggio completo dei ticket emessi e dei relativi pagamenti. Il progetto Dematerializzazione dei documenti prevede, con l uso della firma digitale, l introduzione della gestione elettronica delle delibere, degli atti e dei provvedimenti, e l archiviazione e conservazione sostitutiva dei documenti amministrativi. In una fase successiva sarà avviata la sperimentazione per l archiviazione e conservazione a norma anche dei documenti medico-sanitari, come le prescrizioni, i referti, le cartelle cliniche ed i documenti di medicina legale. Progetto Pagobollo In Lombardia pagare il bollo on-line è più facile ed economico Dal 1 settembre è partito il nuovo servizio Infogroup-Intesa Sanpaolo per il pagamento con carta di credito delletasse Automobilistiche dei cittadini residenti nella Regione Lombardia. Il servizio è integrato nel portale della Regione ed offre a tutti i residenti, la possibilità di pagare la tassa automobilistica del proprio veicolo comodamente da casa, con carta di credito, ed al termine dell operazione stampare la quietanza del pagamento. La Regione dispone così di un informazione on-line sull avvenuto pagamento senza dover eseguire la fasi batch o manuali per la riconciliazione pendenze vs pagamenti ed il cittadino usufruisce di un servizio H24 che assicura il pagamento del corretto importo. Il ruolo svolto da Infogroup riguarda la realizzazione di una componente di tutto il servizio, le cui funzioni sono: il colloquio con il POS virtuale di Setefi, la composizione della quietanza che il cittadino può stampare, la registrazione di tutti i pagamenti, la comunicazione on-line del pagamento alla Regione Lombardia, e per ultimo, la preparazione a fine giornata di un flusso per le procedure banca finalizzate alla rendicontazione e al riversamento degli incassi verso la Regione Lombardia.

5 NATURA 5 La nascita della passione per le orchidee Claus Mario Avril Nasce a Francoforte s.m. nel Qui si iscrive alla Facoltà di Medicina dell Università e termina gli studi magna cum laude nel Si perfeziona con numerosi insegnanti internazionali e con studi negli Stati Uniti. Esercita la professione di Medico Dentista nel proprio studio fino al 1981, quando la famiglia si trasferisce a Firenze, ove continua la professione nel proprio studio. Segue la chiamata dell Università di Pavia e quella di Parma dove per diversi anni insegna come Professore a Contratto. Tiene numerosi Corsi sulla Gnatologia Odontoiatrica (branca della Odontoiatria) in Italia, Austria, Montecarlo, Germania e Russia. Da anni si dedica con entusiasmo alla coltivazione amatoriale di orchidee. Così racconta nel suo libro Le mie orchidee : «Nel 1976 il giardiniere aveva terminato il nostro nuovo giardino a Bad Vilbel - villa bella dei Romani - storico insediamento con sorgenti curative a 11 km. da Francoforte; quando andai per pagare piante e lavoro, il generoso giardiniere, già meravigliato che avessi ordinato alberi ed arbusti con le loro determinazioni botaniche, per sottolineare il suo apprezzamento, mi volle regalare una piantina: ecco, un Paphiopedilum per Lei, lo metta fuori, non teme il freddo». Seppi che era un orchidea, di tutto il resto nulla!. L orchidea non è una pianta di recente scoperta. Orchidee, ovviamente spontanee, erano conosciute già da Cinesi, Greci e Romani. Oltre 3000 anni fa si parla in Cina del Cymbydium e attorno l anno 500 a.c. Confucio scrisse: Sapere e bontà degli uomini sono paragonabili alla fragranza che si coglie in una stanza piena di Lan (Lan = termine che ha anche il significato di uomo forte, usato per caratterizzare il Cymbydium). La letteratura si dimostra molto generosa in quanto al numero di generi e specie: sicuramente si conoscono oltre 750 generi, oltre specie e oltre ibridazioni, il cui numero è in continua crescita. Salvo le zone polari ed i deserti, la sorprendente adattabilità di queste piante consente loro di apparire in modo spontaneo, quasi a tutte le latitudini 60 specie in Europa, 150 nell America del nord, il resto nelle zone tropicali e subtropicali asiatiche e americane. Probabilmente si tratta della più vasta famiglia di piante in assoluto. Le foto che corredano questo numero sono state realizzate dall autore, dato che oltre all hobby per la coltivazione delle orchidee egli è appassionato anche di fotografia.

6 6 Outsourcing del servizio di Nodo per il consorzio CBI PROGETTI IQC Team: l associazione che contribuisce all innovazione del comparto pubblico L agevolazione dell interazione tra Banche, Aziende e Pubblica Amministrazione Nel corso del 2009 il Consorzio CBI (Customer to Business Interaction), l entità che definisce le regole e gli standard tecnici e normativi del servizio di Corporate Banking Interbancario e che gestisce una moderna infrastruttura tecnologica a supporto dei rapporti tra i diversi soggetti della community CBI, ha indetto una apposita gara per lo sviluppo in outsourcing dell infrastruttura di interscambio tra le banche CBI e la Pubblica Amministrazione (PA), denominata Nodo CBI. L idea del Consorzio CBI è che tale Nodo possa svolgere la Leliocattleya artica funzione di intermediario nei suoi rapporti con la PA. A supporto del Consorzio CBI, in risposta alla gara indetta, Infogroup, grazie anche alle collaborazioni e relazioni attivate già in precedenza con altre aziende leader nei servizi rivolte alle imprese ed alla PA, si è fatta promotrice della costituzione di un'ati, Associazione Temporanea di Imprese. E stata creata in questo modo IQC Team, una nuova struttura operante sul circuito CBI nata dalla collaborazione fra Infogroup, Quercia Software e Consorzio Operativo Gruppo Monte dei Paschi, in rappresentanza dei rispettivi gruppi bancari: Intesa Sanpaolo, UniCredit e Monte dei Paschi di Siena. Le tre aziende hanno messo a disposizione del Consorzio CBI i relativi asset strategici, rappresentati principalmente da: rilevante copertura di mercato (in termini di aree di operatività sul totale del mercato finanziario, quote di mercato sulla clientela PA e aziende, volumi di transazioni processati, ecc.); multicanalità evoluta (in termini di copertura del mercato su ATM/POS e sui canali telematici home banking e corporate banking, mobile channel, ecc.); know-how distintivo (disponibilità tecnologie innovative avanzate e standard internazionali, know-how differenziante sui business requirements della PA, velocità progettuale e di delivery). In linea con tale condivisione di obiettivi, la creazione dell'ati ha permesso la realizzazione di un'infrastruttura tecnologica condivisa con rilevanti potenzialità in termini di innovazione e multicanalità a disposizione del sistema paese. IQC Team offre servizi personalizzabili e flessibili ed ha lo scopo di facilitare al massimo l accesso alla rete CBI per la crea-

7 PROGETTI 7 zione di un circuito finalizzato ad assicurare la massima interazione fra Banche, Aziende e Pubblica Amministrazione. L obiettivo di IQC Team prevede la creazione di una piattaforma infrastrutturale ed applicativa personalizzabile in funzione delle singole esigenze dell ENTE finale che, tramite un interfaccia web, permetta una vasta gamma di funzionalità e scadenziari con accessi profilati per tipologia di utenti. In concreto, la piattaforma: _ gestisce il protocollo di comunicazione con gli altri nodi della rete CBI; _ si interfaccia con le reti inviando e ricevendo file e messaggi; _ gestisce le comunicazioni telematiche fra le entità collegate offrendo la possibilità di aggregare, comprimere, controllare e storicizzare i flussi informativi e dispositivi; _ monitora il processo di veicolazione messaggi sulla rete tramite interfaccia web; _ contiene componenti addizionali che possono essere richiesti in base alle specifiche esigenze del cliente con il quale si interfaccia; _ è strutturata per offrire il servizio di customer care dedicato alla specifica assistenza del post vendita. IQC Team, per conto del Consorzio CBI, ha attivato dopo pochi mesi dalla sua creazione il primo servizio, rivolto a Equitalia Giustizia S.p.A. in risposta alle esigenze del Fondo Unico di Giustizia (FUG), istituito dal D.L. 143/2008, convertito nella Legge 181/2008. La gestione del Fondo è stata affidata ad Equitalia Giustizia, che deve garantire il censimento dei rapporti esistenti, la costituzione dell Anagrafe dei rapporti con una gestione centralizzata dell intero ciclo di vita delle somme sequestrate, il tutto nel rispetto delle norme sulla riservatezza dei dati sensibili. L efficienza nella gestione consentirà il recupero di quote di risorse da devolvere al Ministero dell Interno e al Ministero della Giustizia, che le potranno utilizzare, rispettivamente, per la tutela della sicurezza e del soccorso pubblico e per il potenziamento dei propri servizi istituzionali. I servizi attivati sull infrastruttura di IQC Team per conto del consorzio CBI sono: > la ricezione dalla Rete CBI dei flussi relativi a estratti conto, rendicontazioni, movimenti provenienti dalle Banche Passive su cui sono attestati i conti correnti ed i conti intestati al FUG; > la diagnostica dei flussi di cui al punto precedente per verificare il rispetto degli standard tecnici CBI; > la gestione di un protocollo di comunicazione concordato con Equitalia Giustizia. Tale protocollo prevede l aggregazione di detti flussi in modo da renderli disponibili in un formato concordato; > la fornitura di un client per l upload dei flussi da parte delle Banche non aderenti al circuito CBI. I flussi veicolati verso Equitalia Giustizia sono rendicontazioni giornaliere (flussi RH, funzione CBI obbligatoria), estratti conti periodici (flussi EC) e rendicontazione dossier titoli (flussi DT). La successiva fase progettuale abiliterà Equitalia Giustizia ad eseguire/utilizzare una più ampia gamma di attività dispositive e di gestione documentale attraverso funzionalità evolute di Corporate Banking. Quanto creato rappresenta sicuramente un'importante fonte di valore per il sistema bancario in generale e non solo per i gruppi bancari coinvolti, e consentirà di far leva sugli asset detenuti da tali soggetti massimizzandone il valore sul mercato italiano, in linea con le istanze di ammodernamento del comparto pubblico. Su questo fronte, Intesa Sanpaolo, UniCredit e Monte dei Paschi di Siena, quali primari player del sistema bancario, sono da tempo impegnati a supporto dei processi di innovazione del sistema Italia. Tale commitment è tra l'altro testimoniato dalla recente sottoscrizione (diretta od indiretta, tramite l'abi) di Protocolli di Intesa con il Ministero per la PA e l'innovazione a supporto della realizzazione del programma istituzionale "i Strategie per l'innovazione".

8 8 Soluzioni per la Pubblica Amministrazione PROGETTI Infogroup e Unimatica Nuovi progetti Dal mese di settembre 2009 la società Unimatica è partecipata da Infogroup S.c.p.A., che ne detiene il 25%. Infogroup, in qualità di principale partner tecnologico e commerciale, rafforza ulteriormente l offerta nel comparto della Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento al segmento delle Tesorerie. UNIMATICA S.p.A. nata nel 2000 dalla partnership tra il gruppo Logital S.p.A. e l Università di Bologna. La sua mission è sviluppare applicazioni informatiche e servizi per l amministrazione digitale, basati sulla sicurezza della firma elettronica e la Angraecum sesquipedale dematerializzazione, con archiviazione e conservazione a norma dei documenti. Unimatica è leader in Italia per i servizi di amministrazione digitale nelle pubbliche amministrazioni, nelle banche e nelle aziende private. PROGETTI CONGIUNTI INFOGROUP-UNIMATICA > Progetto EFUS (EasyFattura-UniStorage) Il progetto consiste nell integrazione tra i due sistemi hardware/software, entrambi utilizzati per erogare i servizi in modalità ASP: EASY FATTURA di Infogroup. E l innovativo servizio di gestione elettronica delle fatture che avvalendosi del portale di web banking per le imprese di Intesa Sanpaolo, permette alle aziende clienti di esternalizzare l intero processo di fatturazione; UNISTORAGE di Unimatica. Gestisce l archiviazione e conservazione a norma sia autentica che sostitutiva dei documenti digitali. La procedura assolve tutte le fasi del processo e, per quanto riguarda Easy Fattura, si applica su fatture passive e attive, libri contabili e fiscali e per ultimo, documenti accessori. Oltre agli aspetti di integrazione architetturale/applicativa, il progetto prevede la collocazione dei sistemi nei Data Center di Infogroup in grado di offrire un servizio di alta qualità in termini di continuità operativa ed affidabilità, tipiche delle applicazioni mission/business critical, ed assicurare i livelli di servizio concordati con i clienti. > Progetto di outsourcing degli ambienti di produzione UNIMATICA Realizzazione di un servizio di outsourcing degli ambienti di produzione dei servizi ASP/SaaS di Unimatica, nei Data Center di Infogroup, nel rispetto dei requisiti di garanzia della continuità di servizio, degli attuali SLA di

9 PROGETTI 9 Unimatica, di assicurazione delle prestazioni e regolarità di servizio, di predisposizione dei nuovi documenti BCP e SLA ed accettazione da parte dei clienti. L infrastruttura garantirà la disponibilità H24 del Data Center Primario (Settimo Torinese) e del Data Center Secondario a Firenze (Back-Up remoto e Disaster Recovery) ubicati ad una distanza tra loro superiore a 250 Km, come richiesto dalle normative in vigore. Il piano operativo prevede che tutti i nuovi servizi siano implementati utilizzando la nuova infrastruttura in outsourcing, mentre gli attuali ambiti applicativi di produzione di Unimatica saranno trasferiti sulla nuova infrastruttura. Il servizio di outsourcing nella nuova infrastruttura renderà disponibili le seguenti risorse/servizi ICT: Database di produzione, Server di produzione, Storage di produzione, Back-Up e Supporti ottici, Servizi di connettività, Back-Up remoto e Disaster Recovery. > Nuovi servizi di pagamento on-line nati dalla collaborazione Infogroup e Unimatica L Ufficio Enti di Intesa Sanpaolo, con il supporto funzionale e tecnico di Infogroup e Unimatica, ha ideato un nuovo servizio che ha come obiettivo proporre agli enti pubblici, per i quali eroga il servizio di Tesoreria, una modalità di pagamento on-line che può affiancare quelle tradizionali come il bollettino postale o il Mav. La proposta si compone di due modalità di pagamento: carta di credito (soluzione Infogroup che si appoggia su un Pos Virtuale di Moneta online) e Mav on-line (soluzione Unimatica). L idea non si ferma alla sola fase di pagamento, ma va oltre cercando di assicurare all ente una rendicontazione on-line ed una batch. In questo modo l ente è in grado di conoscere i pagamenti eseguiti con carta di credito e con Mav e di monitorare più facilmente e più velocemente gli incassi. In entrambi i casi l ente avrà una rendicontazione a livello di singola operazione e non di totale giornaliero o di periodo, come avviene normalmente. Benefici per l ente Nel caso del Mav on-line si coglie l obiettivo di dematerializzazione degli avvisi di pagamento e quindi di ridurre i costi del servizio. Nel caso di pagamento con carta di credito, funzione standard già utilizzata da anni, particolare attenzione è posta sulla fase di rendicontazione all Ente dei pagamenti. La soluzione prevede infatti una rendicontazione on line, al momento del pagamento stesso ed una batch a livello di singola operazione. In entrambi i casi, per facilitare l ente nella sua fase di quadratura tra incassi attesi e pagamenti eseguiti, è stata identificata una chiave univoca che l ente registra sul proprio database al momento in cui nasce la richiesta di pagamento e che viene utilizzata per la riconciliazione con il pagamento. Questa fase di quadratura avviene a livello di singola operazione e non di totale di giornata o di periodo. Con questa soluzione la banca propone all Ente dei nuovi canali sicuri per eseguire il pagamento, un servizio più snello, una riduzione dei costi, ma, punto fondamentale, una più facile gestione degli incassi e dei pagamenti con una quadratura che arriva all operazione. In questo modo sarà molto più semplice monitorare l andamento dei pagamenti ed eventualmente intervenire nei casi irregolari. Benefici per il cittadino Il servizio prevede che all interno del portale dell Ente siano sviluppate delle nuove pagine con funzione di guida per l utente nell inserimento dei suoi dati e di esecuzione del calcolo dell'importo dovuto. Al termine di questa prima fase il cittadino potrà scegliere tra due servizi offerti dalla Banca: pagamento con carta di credito, più veloce ma più oneroso o tramite Mav online, più economico ma con un processo di pagamento più lungo che prevede in alternativa lo sportello bancario, l ATM o l Internet Banking. Oltre ai benefici economici, il cittadino avrà anche il vantaggio di un servizio più comodo con la possibilità di operare direttamente da casa, evitando le attese presso l ufficio competente, e con la certezza che l importo del pagamento sia corretto, in quanto calcolato dal sistema centrale dell ente. Con questo servizio il cittadino potrà eseguire il proprio pagamento in pochi minuti evitando spostamenti e file in una ottica di ottimizzazione.

10 10 Uno strumento di marketing PROGETTI La Carta del Turista Più servizi per facilitare le visite nelle città d arte La Carta del Turista è una carta multiservizi promossa e realizzata da uno o più Enti Promotori (amministrazioni locali, gestori della rete di trasporti, gestori di servizi museali, ecc.) con lo scopo di: # creare uno strumento di marketing per organizzare al meglio e favorire l incremento dell offerta turistico-culturale della città, con una più razionale distribuzione temporale e spaziale; # incrementare il grado di soddisfazione dei turisti rendendo più agevole l accesso all offerta turistico-culturale della città; # allargare i circuiti di visita e Leliocattleya ibrida stimolare nuove vocazioni turistiche della città; # facilitare il turismo di ritorno, stimolando visite ulteriori; # costruire un tavolo permanente di confronto tra promotori, musei, enti locali e fornitori di servizi turistici in genere che agevoli la programmazione delle attività; # migliorare il grado di conoscenza dell utenza; # creare strumenti di comunicazione che aiutino ad indirizzare le visite. A livello internazionale, le principali città a vocazione turistica quali Londra, Barcellona, New York, solo per citarne alcune, si sono già dotate di una Carta per il Turista e anche in Italia alcune città sono all avanguardia. I modelli di business adottati dai soggetti gestori di Card Turistiche, sono riconducibili a tre tipologie: 1_ intermediazione di servizi: è una società, tipicamente privata, che non possiede i servizi, ma li compra e li rivende a pacchetto a fini di profitto; 2_ amministrazione locale: si tratta di un ente che promuove la città offrendo pacchetti di servizi pubblici e privati; 3_ partnership tra gestore dei trasporti urbani ed enti del turismo: si concretizza con l offerta di servizi orientati più sui trasporti che sugli aspetti culturali. Nel panorama delle carte turistiche un elemento di novità e di discontinuità con la tradizione è introdotto da Intesa Sanpaolo: è nata infatti a luglio la Carta del Turista nella versione pilota per la città di Milano, in sinergia con importanti partner territoriali (Comune di Milano e Assessorato al Turismo, Camera di Commercio di Milano, Azienda

11 PROGETTI 11 Trasporti Milano, solo per citarne alcuni). Convenienza, comodità e sicurezza: questi gli elementi che rendono AmaMi Card una proposta interessante per il visitatore, 25 euro e una sola carta per aprire le porte della città e fare acquisti. La nuova Carta del Turista di Intesa Sanpaolo è quindi un prodotto unico nel suo genere, sintesi di innovazione tecnologica e di contenuto. L innovazione tecnologica è data da due elementi: _ il tipo di carta utilizzata: si tratta di una carta a chip contact-less programmabile (java card) configurata in modo da poter operare come carta bancaria standard MasterCard su tutta la rete di accettazione e come carta trasporti (personalizzata per la rete locale sulla quale deve operare e aperta alla realizzazione di servizi non standard come accessi a musei, eventi, ecc.); _ la rete di vendita e fruizione dei servizi: una rete non standard che utilizza terminali POS contact-less di ultima generazione. Questi ultimi, oltre ad operare come normali terminali di pagamento, sono stati personalizzati per gestire le funzioni specifiche della carta (vendita delle carte, caricamento di denaro, caricamento titoli di trasporto, caricamento carnet e abbonamento musei, acquisto eventi, ecc.). L innovazione dei contenuti è dovuta, oltre alla multifunzionalità dello strumento, anche alla sua peculiarità di carta bancaria prepagata usa e getta al portatore (in questa prima versione pilota ), acquistabile e caricabile anche al di fuori della rete delle Filiali della Banca. Come funziona Il turista può acquistare la Carta presso dei Punti Vendita dislocati sul territorio comunale (Filiali abilitate della Banca o Punti Vendita di Enti terzi autorizzati). I Punti Vendita sono dotati di un apposito KIT che include: carte, PIN, materiale di accompagnamento (guide turistiche, depliant informativi, materiale pubblicitario, ecc.), POS dell Azienda Trasporti Milano e POS Multifunzione per la vendita, attivazione, caricamento e pagamento delle carte. I Punti Vendita sono allestiti presso: Filiali del gruppo Intesa Sanpaolo, ATM Point, Musei. Al momento della vendita, la Carta viene attivata per le componenti cultura e trasporti tramite il POS Multifunzione e quello di ATM e caricata con i diritti di accesso relativi (titolo di trasporto, pacchetto musei e, a tendere, biglietti per singoli eventi, ecc.) per la durata prevista dall offerta. La carta e i servizi possono essere pagati tramite tutte le carte di credito e debito abbinate ai circuiti abilitati (dal POS Multifunzione), in contanti o con addebito in conto solo presso la Filiale della Banca che ha emesso la carta dove è acceso il conto medesimo. L acquirente può chiedere gratuitamente, all atto dell acquisto o in un momento successivo, l attivazione delle funzioni di pagamento della carta, presso una delle Filiali abilitate della Banca o presso gli ATM Point abilitati (punti vendita dell Azienda Trasporti Milano). Potrà quindi caricare la sua Carta con una somma da spendere mentre visita la città. La Carta può essere caricata una sola volta e per un massimo di 150 euro, al momento dell attivazione delle funzioni di pagamento o in un momento successivo, presso le Filiali e gli sportelli automatici abilitati di Intesa Sanpaolo o presso gli ATM Point abilitati. La somma caricata potrà essere spesa entro la data di scadenza indicata sulla Carta. Dispone inoltre della tecnologia MasterCard PayPass che rende i pagamenti di importo contenuto ancora più veloci. Grazie a questa tecnologia, presso i negozi che ne espongono il marchio, si possono pagare gli acquisti fino a 25 euro senza dover digitare il PIN o firmare la memoria di spesa. Basterà avvicinare la Carta all apposito lettore e in pochi istanti si avrà conferma dell avvenuto pagamento con segnale acustico o luminoso. Il turista potrà utilizzare la sua

12 PROGETTI 12 Carta per effettuare pagamenti con il denaro caricato nel borsellino su tutti i POS abilitati al circuito MasterCard, utilizzare metropolitane e mezzi di superficie tramite il titolo di viaggio caricato sulla Carta, accedere a musei, eventi e mostre inclusi nel pacchetto leisure acquistato e ricevere ulteriori vantaggi (sconti, omaggi, eventi esclusivi) messi a disposizione dagli Enti Promotori. AmaMi Card è una Carta multifunzionale, costruita sulle ultime tecnologie, pensata per gli utenti in un contesto sereno come quello del turista, che consenta l ingresso a mostre e musei e l accesso su tutti i mezzi pubblici gestiti da ATM. Nello stesso tempo, fornisce al turista uno strumento di pagamento veloce sui Punti Vendita che hanno già adottato la Laeliocattleya Jew box dark water tecnologia contact-less. Tutto su un unico supporto plastico. Riepilogando, i possessori di Ama- Mi Card potranno: _ accedere ai trasporti pubblici ATM (metropolitana e mezzi di superficie) per la durata di 48 ore dal primo utilizzo; _ effettuare una visita a ciascuno dei musei convenzionati nel corso delle 48 ore dal primo ingresso; _ acquistare a condizioni agevolate i biglietti di altri eventi (servizi forniti in collaborazione con ATM, Comune di Milano, Camera di Commercio di Milano); _ previa attivazione gratuita delle funzioni di pagamento e caricamento di una somma di denaro nel limite massimo di 150 euro, utilizzare la carta per pagare i propri acquisti nei negozi e sui siti internet che espongono il marchio MasterCard e, grazie alla tecnologia MasterCard PayPass, effettuare pagamenti contact-less per importi fino a 25 euro. La scelta è stata quella di sviluppare una carta con l impiego delle più avanzate tecnologie, per soddisfare contemporaneamente un insieme di obiettivi: # sviluppare una piattaforma aperta per l accesso a musei ed eventi; # effettuare pagamenti con l innovativo sistema di pagamento MasterCard PayPass per rendere ancora più semplici e veloci i pagamenti di piccolo importo; # accedere ai mezzi di trasporto. La tecnologia della Card è pienamente integrata con il sistema di accesso dei mezzi di trasporto pubblico milanese (ATM); # conoscere i percorsi preferiti dai visitatori della città. AmaMi Card è uno snodo fondamentale, sintesi mirabile di business e tecnologia, che contribuisce a mettere Milano in condizione di competere con successo con le altre grandi metropoli internazionali nel settore dei servizi al turista. Gli appuntamenti che aspettano Milano nei prossimi anni, a partire dall Expo 2015, richiedono piattaforme tecnologiche che esprimano sostegno al business di elevata qualità. Intesa Sanpaolo ha dato il miglior contributo in una collaborazione che mette insieme, in maniera prestigiosa, proficua e apprezzabile concretamente dal turista e dal cittadino milanese, la Pubblica

13 PROGETTI 13 Amministrazione, la mobilità, il turismo, la cultura e anche il mondo finanziario. Dal mese di luglio AmaMi Card è in vendita presso alcune Filiali selezionate di Intesa Sanpaolo, presso alcuni ATM Point abilitati e presso la Pinacoteca di Brera e il Museo di Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci. Il ruolo di Infogroup Nella realizzazione del sistema Carta del Turista, Infogroup svolge un ruolo di primaria importanza, non solo come Coordinatore della Componente Tecnologica del progetto, ma soprattutto come Ente Gestore del Servizio. Il Servizio, per via delle sue caratteristiche innovative e dei molti importanti attori coinvolti, presenta un alto grado di complessità; Infogroup, su mandato di Intesa Sanpaolo, ha assunto il ruolo di gestore e punto di aggregazione di tutte le componenti del servizio. L attività svolta da infogroup deve garantire: > la fornitura di funzioni di configurazione del sistema di Gestione e Monitoraggio del servizio (andamento vendite ed utilizzi), > la fornitura di report di controllo a tutti i partner, > l assistenza telefonica di primo livello con smistamento delle segnalazioni ai secondi livelli gestiti dai partner o dalle strutture della Banca. La realizzazione del progetto è avvenuta tramite un complesso processo che ha visto tutti i partecipanti, a tutti i livelli, fornire il meglio delle proprie competenze ed esperienze (marketing, legali, di organizzazione tecnologica, di comunicazione, ecc.) ma soprattutto grazie al gioco di squadra è stata possibile la valorizzazione di tutte le componenti professionali per il raggiungimento dell ambizioso obiettivo comune. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche di AmaMi Card fare riferimento al relativo Foglio Informativo disponibile presso le Filiali, sul sito internet di Intesa Sanpaolo e presso i Punti Vendita autorizzati. > la vendita e ricarica delle componenti leisure della carta, > la gestione del sito Internet della carta, > la raccolta di tutti gli introiti da vendita carta e servizi e la suddivisione degli stessi ai partner secondo le regole riportate negli accordi, > il supporto alla corretta gestione della contabilizzazione degli introiti,

14 14 Strategie verso la Pubblica Amministrazione PROGETTI TOSM 2010 Il TOSM (Torino Software and System Meeting), un esperienza di incontri e un occasione per fare il punto su conoscenza e aggiornamento Si è svolta dal 25 al 27 maggio al Lingotto di Torino la terza edizione del TOSM, promosso da Camera di Commercio di Torino e Gruppo ICT dell Unione Industriale di Torino, con il contributo organizzativo della Fondazione Torino Wireless e il supporto tecnico del Centro Estero per l Internazionalizzazione (Ceipiemonte), Think Up, Unimatica di Api Torino e CNA. Il salone rappresenta il punto di incontro, nel Nord-Ovest, di Imprese (grandi e piccole) e PA sulle tematiche ICT e offre una vista d insieme sulle innovazioni e sulle esperienze nel campo. Quest anno al TOSM ha partecipato anche Infogroup con un proprio stand. L occasione è data dall ingresso delle nostra azienda nel Polo ICT di Torino Wireless (Fondazione di impronta regionale per lo sviluppo delle imprese piemontesi), in quanto azienda ora presente e attiva sul territorio piemontese. Qualche dato ufficiale per dare le dimensioni del Salone che, a giudizio di molti, ha quest anno raggiunto dimensioni significative malgrado le oggettive difficoltà del momento economico: oltre partecipanti, incontri B2B, 83 meeting tra convegni, seminari e workshop, circa 180 aziende espositrici. Sul versante internazionale hanno svolto oltre 300 appuntamenti i 18 ICT manager presenti. Prima di riportare un panorama dell evento, va detto in sintesi che la partecipazione al TOSM ha consentito di raggiungere 2 obiettivi sostanziali: 1) avere un idea della situazione ICT osservando lo scenario delle offerte delle imprese presenti e assistendo ai dibattiti condotti ai tavoli dei seminari; 2) creare opportunità di confronti e collaborazioni. Brassavola nodosa Sul primo dei due obiettivi, il ruolo chiave è stato giocato dai dibattiti che si sono svolti per tutte le 3 giornate con un calendario ricco. Nei convegni e nei workshop si è parlato di argomenti molto attuali soprattutto privilegiando i temi che hanno impatto sul sociale e sui servizi pubblici: dalla trasformazione dell ICT, alla green economy, alle amministrazioni e cittadini digitali, al turismo e ai servizi innovativi per la digital economy. L attenzione e le aspettative sul fronte della razionalizzazione dei processi e dell uso di nuovi strumenti nell amministrazione della PA sono state confermate in più occasioni, tra cui la tavo-

15 PROGETTI 15 la rotonda dedicata ai temi dell ICT al servizio della PA, dove, nel gruppo delle imprese fornitrici, è intervenuta Infogroup stessa. Il dibattito ha messo in luce come oggi occorra concepire i servizi da una angolazione di patto trilaterale : PA- Imprese-Cittadini. Il tradizionale rapporto di contrapposizione Cliente-PA-Fornitore va superato creando una relazione PA-Fornitore di partnership, improntata alla collaborazione, alla condivisione di obiettivi/oneri/onori e in sostanza ad una maggior fiducia reciproca. Ciò è tanto più vero in questo momento dove prevalgono consistenti tagli della spesa pubblica, una marcata esigenza di semplificazione, una roadmap verso il federalismo fiscale. Utilizzando gli spazi di workshop dedicati alle aziende espositrici, Infogroup ha presentato insieme a Intesa Sanpaolo, il prodotto Easy Fattura, per il quale si conferma l elevato interesse da parte della PA, ancorché sia innegabile una ormai consolidata estensione di analoghe proposte sul mercato. Inoltre è stata presentata, sempre in collaborazione con il Marketing della Banca, l esperienza maturata nel campo dei sistemi Loyalty. Passando al secondo obiettivo raggiunto, il TOSM è stato anche un occasione di incontri e conoscenze tra le aziende. La formula usata nell organizzazione dell evento ha dato particolare enfasi a questo aspetto favorendo e contribuendo alla predisposizione di agende di incontri tra i partecipanti, espositori e non. Questa formula, va riconosciuto, ha reso particolarmente efficace il TOSM contribuendo anche al suo successo. Per Infogroup l agenda incontri della tre giorni si è indirizzata soprattutto sui temi dei servizi di infomobilità e di servizi per la Banca. Mentre questo secondo tema non presenta particolari elementi innovativi poiché in sostanza si riscontrano gli schemi di offerta e di ipotesi di collaborazioni già noti (nei contenuti e nelle modalità), l argomento dei servizi per l infomobilità rappresenta un punto di interesse. Infatti i fornitori, sia i medio-grandi ma anche e soprattutto i piccoli e mediopiccoli, esprimono una tendenza innovativa testimoniata da una certa diffusa attività, con una buona dose di creatività, nella realizzazione di strumenti sw ed anche hw: si va dalla gestione dei parcheggi, alla ottimizzazione dei trasporti, ai servizi integrati per la PA; gli strumenti vedono l affermarsi del mobile in tutte le forme. Questa ricchezza di offerta è la prova concreta che sui temi del sociale si stanno concentrando gli sforzi di molte aziende, anche quelle che mettono in campo propri laboratori alla ricerca di soluzioni innovative ed avvincenti per il cittadino. Per contro, è prevedibile che a fronte di tante possibili offerte, si assisterà ad una razionalizzazione nella strutturazione e validazione dei processi e della relativa strumentazione abilitante. Per Infogroup, in ottica di sviluppi nel campo dei servizi per la PA, e non solo, è certamente interessante poter individuare partner che dimostrano una buona capacità tecnologica su strumentazione e relativo sw funzionale, unita a flessibilità e dinamicità: si conferma quindi l opportunità per stringere in questo contesto proficue collaborazioni, per avvalersi al meglio di competenze tecnologiche specialistiche. A conclusione della esperienza del TOSM si può constatare che la rete dei contatti creati costituisce un arricchimento aziendale importante soprattutto in un ottica progettuale dove la formula delle alleanze può risultare vincente in termini di rispondenza ai requisiti e alle dinamiche di realizzazione.

16 16 Per creare efficienza e saving nei processi operativi PROGETTI Infogroup integra la soluzione RIcoRA nel Gruppo Intesa Sanpaolo La razionalizzazione dei processi e la riduzione dei costi passano dalla riconciliazione dei conti Sul mercato esterno Infogroup collabora con RA Computer (Gruppo SIA- SSB) nella commercializzazione del prodotto RIcoRA e nelle attività di system integration e maintenance. Contesto e identificazione dello scenario applicativo Nell ambito delle procedure bancarie, la Riconciliazione dei Conti di Back-Office si occupa di abbinare le operazioni registrate nel sistema dell Istituto Finanziario con le operazioni dei diversi corrispondenti esteri o italiani. Tradizionalmente si Laeliocattleya Alma Sozzi, ibr.: Lc X C. Chantilly colloca fra le applicazioni ridondate perché utilizzate da molte strutture organizzative della Banca e trovandosi quasi a latere del Sistema Informativo della stessa, rappresenta di frequente un area per la realizzazione di possibili efficientamenti. Nello specifico la riconciliazione dei conti abbraccia quattro aree applicative: Cash Italia e Cash Estero per la riconciliazione delle diverse tipologie di conti che sono gestiti nei back-office delle banche o società finanziarie; contempla inoltre tipologie di Conti Interni fondati unicamente sulla movimentazione Nostro, in cui l abbinamento viene eseguito tra il movimento a credito e il movimento a debito; Titoli utilizzato per la riconciliazione delle problematiche inerenti il controllo delle operatività del mondo titoli, permette di riconciliare le proprie POSIZIONI (Holding) titoli con la banca o ente depositario e le OPERAZIONI REGOLATE (Transaction); Conferme di Cambio utilizzato per la riconciliazione delle operazioni finanziarie legate alla messaggistica SWIFT di tipo MT300, MT320, MT330, MT350; coprendo così sia l ambito delle operazioni di compravendita in divisa (Foreign Exchange) sia dei prestiti (Money Market); Investigation agevola la comunicazione dei rilievi alle controparti interne o esterne, al fine di ridurre i tempi di gestione delle eccezioni derivanti dalla spunta delle operazioni CASH, TITOLI e CONFER- ME. La Banca Intesa Sanpaolo è l integrazione di due realtà bancarie, Intesa e SanPaolo IMI, che come è ben noto, a loro volta sono state il risultato

17 PROGETTI 17 di molteplici aggregazioni sia su Intesa (Banco Ambrosiano, Cariplo, Comit, ecc.) che su SanPaolo IMI (SanPaolo, Banco di Napoli, Cariparo, Carisbo, ecc.). Nella realtà integrata di Intesa Sanpaolo, a metà 2008, quattro risultavano le unità organizzative coinvolte nell utilizzo dei prodotti di riconciliazione: Direzione Operativa Finanza, Banca IMI, Banca dei Territori ex Intesa e Banca dei Territori ex SanPaolo. La situazione era alquanto articolata ed eterogenea giacché non disponevano di un unico prodotto e qualche area applicativa non ne disponeva affatto. A fronte di ciò è nata con forza l esigenza di razionalizzare la soluzione applicativa a supporto delle diverse esigenze operative della Banca. Infogroup e Intesa Sanpaolo: identificazione della soluzione Il prodotto, oltre che economicamente adeguato, doveva essere in grado di gestire in modo flessibile ed appropriato, in un ambiente multibanca, le diversità operative richieste dai molteplici interlocutori coinvolti. Lo studio delle soluzioni di mercato da parte di Infogroup e Intesa Sanpaolo ha portato ad identificare in RIcoRA, la soluzione sviluppata da RA Computer, la nuova applicazione di riconciliazione dei conti. Tuttavia poiché tale soluzione doveva affrontare per la prima volta una realtà così complessa, in termini di requisiti funzionali e volumi trattati, è stata necessaria una attenta definizione del piano di attivazione. Oltre agli elementi di natura tecnica già menzionati, Infogroup, in qualità di system integrator, ha necessariamente dovuto tener conto della naturale resistenza al cambiamento degli utenti nei confronti degli applicativi in uso, altro fattore utile alla valutazione e determinazione della strategia di attivazione di RIco- RA nel Sistema Informativo Target. Attuazione Con tali presupposti la strategia di attivazione è stata quindi basata su criteri di adattabilità e di massima riduzione del rischio quali: _ identificazione delle aree applicative da attivare per prime data la loro semplicità (es. cash estero); _ identificazione dei volumi per area applicativa/unità organizzativa in modo da incrementare la sollecitazione dell applicazione in modo progressivo (una Banca del Territorio di piccole dimensioni); _ individuazione dell elapsed di stabilizzazione tra una attivazione e la successiva, in modo da riscontrare la corretta parametrizzazione dell applicazione per supportare le specificità operative dell unità organizzativa attivata; _ riscontro della corretta impostazione architetturale attivata vista la relazione tra l ambiente multibanca e i diversi cloni associati alle diverse banche; _ dismissione contestuale della vecchia applicazione resa accessibile solo in inquiry per supportare eventuali verifiche post avvio; _ trasferimento dei dati storici (dieci anni) delle applicazioni in dismissione solo a conclusione della migrazione di tutte le aree applicative e di tutte le unità operative. Fondato su questa strategia, il processo di attivazione di RIco- RA si è attuato da settembre 2008 ad aprile L attivazione dell unità organizzativa Direzione Operativa Finanza (DOF) è avvenuta a ottobre 2009 poiché l attività si è sincronizzata con il progetto di migrazione al Sistema Target del sistema informativo di DOF. La gradualità seguita nel processo attuativo ha permesso di intercettare in maniera tempestiva ed adeguata le diverse problematiche comunemente riscontrabili in progetti di ugual natura, riducendo al minimo i disservizi nei confronti degli utenti. Con gennaio 2010 si è quindi conclusa positivamente anche la ripresa di tutti gli archivi storici (ultimi 10 anni), permettendo la dismissione di tutte le funzioni, anche di inquiry, delle applicazioni cedenti. Il successo dell integrazione riconferma la capacità di Infogroup di omologare sistemi eterogenei in contesti complessi e la accredita come società in grado di creare efficienza e saving nei processi operativi.

18 18 Report Workshop, Milano 20 Aprile 2010 WORKSHOP La riconciliazione dei conti di Back-Office per gli Istituti Finanziari Cash, Titoli, Conferme di Cambio e Investigation Si è svolto a Milano il workshop dedicato alla riconciliazione dei conti di back-office ed è stata un occasione di confronto sulle esigenze operative in ambito Cash, Titoli, Conferme di Cambio e Investigation. Il filo conduttore è stato la case history del Gruppo Intesa Sanpaolo per il quale Infogroup, in qualità di system integrator, e RA Computer del Gruppo SIA-SSB, in qualità di fornitore del prodotto applicativo RIcoRA, hanno realizzato il nuovo sistema di riconciliazione. Leliocattleya New Era X Tom's Pride Al workshop sono intervenuti referenti di molte realtà bancarie ed erano rappresentate le strutture di Sistemi Informativi, Organizzazione e, soprattutto, i Back-Office, particolarmente interessati alla tematica. Carlo Maria Brezigia, Caposervizio Sistemi Applicativi Finanza di Intesa Sanpaolo (ISP), ha ricordato quali fossero le esigenze della banca che avevano indirizzato il progetto verso la soluzione RIcoRA di RA Computer: le fusioni rappresentano al contempo un opportunità per razionalizzare e un obbligo per efficientare aree applicative e quella della riconciliazione è molto rappresentativa in tal senso, per la presenza di prodotti di mercato chiusi, di fornitori monopolisti, per l onerosità degli interventi evolutivi. La scelta di RIcoRA e la realizzazione del progetto hanno consentito al Gruppo Intesa Sanpaolo significativi efficientamenti e saving dei costi gestionali grazie alle caratteristiche applicative ed operative della nuova piattaforma. Il buon esito di una realizzazione risiede spesso anche nell approccio al progetto e Stefano Favaretto, Vice Direttore Generale Applicazioni Bancarie di Infogroup ha rimarcato gli aspetti progettuali più significativi. Per il processo di migrazione alla nuova piattaforma, Favaretto ha posto l accento sull adozione di criteri atti a garantire stabilità e gradualità con avviamenti pianificati per area operativa (Cash Estero) e per banca, con periodi di stabilizzazione operativa e di performance di sistema tra un attivazione e l altra. Ha sottolineato, inoltre, l importanza delle fasi di normalizzazione dei dati provenienti da diverse fonti di partenza, la ricerca di uniformità operativa, la gestione dei dati storici; l aver previsto quest ultima all interno di

19 WORKSHOP 19 RIcoRA si è dimostrata un altra scelta vincente per l operatività utente (dati online con le usuali transazioni Cash e Titoli su database storici dedicati) e per la possibilità di dismettere anche tutte le applicazioni tenute in vita solo a tal fine. L intervento di Vincenzo Rastelli della Direzione Servizi Operativi Intesa Sanpaolo ha registrato, come prevedibile, la maggior interazione per le diverse connotazioni operative di cui si sono fatti interpreti i presenti in platea. Rastelli e altri colleghi dei Back-Office Intesa Sanpaolo in sala hanno evidenziato via via come le osservazioni e i quesiti posti avessero trovato risposta sul campo con l utilizzo della nuova piattaforma: operatività (uniforme) di più banche e tra banche del Gruppo, più strutture di Back-Office coinvolte con adeguata ampiezza della profilatura utenti, trattazione in spunta di tante tipologie di conto (conti corrispondenti, di tramitazione, conti Nostro, Bankit, Titoli, Titoli Esteri, Interprocedurali), ampia gestione dei rilievi da e per il sistema interno ed esterno (con automatismi spinti nella gestione dei messaggi, dei testi, dei primi rilievi, delle risposte, dei solleciti), nonché significativa integrazione procedurale ed operativa con i sistemi alimentanti ma anche con contabilità, gestione tassi, enti e filiali, internal auditing, controllo qualità, tesoreria, società di revisione. In sintesi, una piattaforma molto performante per l uniformità operativa, il corredo funzionale e il livello di integrazione che garantisce una percentuale altissima, oltre il 95%, di abbinamenti automatici. Carlo Colnago, Product Manager di RA Computer, si è soffermato a sua volta sulla logica applicativa di RIcoRA sottolineando che i moduli Cash, Titoli, Conferme e Investigation sono interfacciabili e integrabili fra loro; inoltre, l utilizzo di una interfaccia WEB, in ambiente Internet o Intranet, permette la visualizzazione e gestione dei dati in modo semplice e guidato. Antonio Licini e Fabio Bernardi di RA Computer, responsabili rispettivamente dei Sistemi di Accesso e Riconciliazione e Progettazione e Sviluppo, hanno completato la panoramica della nuova piattaforma RIco- RA rimarcando le caratteristiche di soluzione orientata al servizio, scalabile, con alta modularità e interoperabilità dei servizi di business, progettata per accogliere velocemente nuove esigenze, performante per i volumi trattabili ed i tempi di elaborazione e risposta agli utenti, come l esperienza ISP ha ormai acclarato. Il wokshop si è rivelato molto interessante e le esigenze poste all attenzione sia dai relatori che dai presenti in platea, alla fine, si sono rivelate comuni ed hanno trovato rispondenza nella nuova piattaforma RIcoRA. Efficientamento operativo ed applicativo e conseguente saving economico significativo sono i messaggi che la platea ha colto in tutto il loro significato. E emerso anche un aspetto evolutivo da valutare per implementazioni in release successive: un ulteriore modulo di RIcoRA finalizzato al settlement. Al workshop hanno fatto seguito nel pomeriggio demo operative per alcuni clienti e primi incontri di approfondimento.

20

Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE

Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE Claudio G. Fornaro Intesa Sanpaolo - Direzione Marketing Small Business Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE Coverciano,

Dettagli

Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: la Fattura Elettronica

Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: la Fattura Elettronica Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: la Fattura Elettronica Marco Ghio, Responsabile Prodotti Transazionali Imprese Direzione Marketing Roma, 28 Maggio 2014 Come stanno cambiando i criteri

Dettagli

Efficienza e innovazione nella PA

Efficienza e innovazione nella PA Roma, 10 dicembre 2009 Efficienza e innovazione nella Fausto Bolognini CEO Agenda Lo scenario di riferimento per la Le soluzioni di Quercia Software per la Le nuove opportunità legate al nodo CBI 2 I principali

Dettagli

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A.

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. Claudio Mauro Direttore Centrale Business Genova, 11 Novembre 2010 1 Agenda Scenario Pubblica Amministrazione Locale Ordinativo Informatico Locale Gestione

Dettagli

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante Claudio Mauro Direttore RA Computer S.p.A. SIA Milano, 4 Dicembre 2012 SIA Verso il futuro:

Dettagli

Fattura No Problem BancoPosta

Fattura No Problem BancoPosta Fattura No Problem BancoPosta L integrazione dei processi di Fattura Elettronica per la riduzione dei costi e l efficientamento nei rapporti con imprese, banche, P.A., e fornitori Lucia Cimmino Sistemi

Dettagli

La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA

La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA I contenuti dell offerta a supporto della Digitalizzazione della PA & Il Pilota con la Regione Veneto Roma, 1 Dicembre 2014 Agenda o

Dettagli

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A.

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. CBI 2008 e Forum Internazionale sulla Fattura Elettronica L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. Luca Poletto Responsabile Product & Marketing Cash management BNL Gruppo BNP Paribas

Dettagli

Innovazione, efficienza e velocità nell amministrazione d azienda: come eliminare il peso della carta

Innovazione, efficienza e velocità nell amministrazione d azienda: come eliminare il peso della carta Roma, 16-17 aprile 2008 Innovazione, efficienza e velocità nell amministrazione d azienda: come eliminare il peso della carta Luca Tosi Quercia Software S.p.A.. Quercia Software Quercia Software nasce

Dettagli

Le esigenze della PA per il Fondo Unico Giustizia

Le esigenze della PA per il Fondo Unico Giustizia Le esigenze della PA per il Fondo Unico Giustizia 11 dicembre 2009 Relatore Patrizia Gabrieli Equitalia Giustizia SpA Responsabile Organizzazione Sistemi Informativi 1 Indice 1. Chi siamo 1.1 Le attività

Dettagli

CBILL: l offerta di e-billing del Gruppo. Intesa Sanpaolo. Convegno CBI 2014 CBILL: pagamenti in multicanalità. Roma, 1 Dicembre 2014

CBILL: l offerta di e-billing del Gruppo. Intesa Sanpaolo. Convegno CBI 2014 CBILL: pagamenti in multicanalità. Roma, 1 Dicembre 2014 CBILL: l offerta di e-billing del Gruppo Intesa Sanpaolo Convegno CBI 2014 CBILL: pagamenti in multicanalità Roma, 1 Dicembre 2014 Agenda Razionali alla base dell avvio del progetto CBILL Struttura e fasi

Dettagli

PUBBLICO, UTILE, MODERNO, AGILE. L offerta completa e innovativa di SIA per il Settore Pubblico

PUBBLICO, UTILE, MODERNO, AGILE. L offerta completa e innovativa di SIA per il Settore Pubblico PUBBLICO, UTILE, MODERNO, AGILE L offerta completa e innovativa di SIA per il Settore Pubblico PUBBLICO, UTILE, MODERNO, AGILE L offerta completa e innovativa di SIA per il Settore Pubblico L ammodernamento

Dettagli

Il Microcircuito: nuovi scenari di business

Il Microcircuito: nuovi scenari di business Il Microcircuito: nuovi scenari di business Marcello Buzio Product Manager Convegno ABI Carte 2003 - Roma, 6 e 7 Novembre 2003 L Azienda,, la missione Quercia Software è una società del gruppo Unicredito

Dettagli

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban.

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban. Il progetto prevede l implementazione completa di un sito Web per consentire a un cliente di una banca, in possesso di un account Home Banking, di poter effettuare il pagamento delle prestazioni SSN direttamente

Dettagli

I nuovi sistemi di incasso per la Pubblica Amministrazione

I nuovi sistemi di incasso per la Pubblica Amministrazione 1 I nuovi sistemi di incasso per la Pubblica Amministrazione Il Nodo dei Pagamenti AgID ed il ruolo di Poste Italiane come intermediario Giuseppe Palermo BancoPosta Responsabile Pubblica Amministrazione

Dettagli

Guida Facile al servizio di e-billing Cbill. Servizio di e-billing CBILL. Incassi e Pagamenti. La doppia funzione.

Guida Facile al servizio di e-billing Cbill. Servizio di e-billing CBILL. Incassi e Pagamenti. La doppia funzione. Guida Facile al servizio di e-billing Cbill 1 Servizio di e-billing CBILL Incassi e Pagamenti. La doppia funzione. 2 GUIDA FACILE AL NUOVO SERVIZIO Servizio di e-billing CBILL Cos è il servizio di e-billing

Dettagli

Lo slogan: La città in tasca

Lo slogan: La città in tasca Progetto Citizen card (1/3) Filone operativo Servizi al cittadino A) Descrizione ed obiettivi B) Funzioni / Servizi C) Vincoli / Dipendenze Facilitare l accesso ai servizi comunali offerti ai cittadini,

Dettagli

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector Francesco Orlandini Direttore Public Sector Priorità per il piano industriale 1 Contribuire allo sviluppo della Pubblica Amministrazione in Italia 2 Innovare 3 Accelerare la crescita all estero 2 I mercati

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti di incasso e pagamento nei servizi di tesoreria/cassa: l ordinativo informatico con firma digitale

La dematerializzazione dei documenti di incasso e pagamento nei servizi di tesoreria/cassa: l ordinativo informatico con firma digitale La dematerializzazione dei documenti di incasso e pagamento nei servizi di tesoreria/cassa: l ordinativo informatico con firma digitale Milano, 19 novembre 2009 Maria Luisa Graziano 1 La storia di Intesa

Dettagli

CONTI, CARTE E SERVIZI SOLUZIONI PER SEMPLIFICARE IL TUO BUSINESS GUIDA ALLA SCELTA DEL CONTO CORRENTE E DEI SERVIZI SU MISURA PER LA TUA AZIENDA

CONTI, CARTE E SERVIZI SOLUZIONI PER SEMPLIFICARE IL TUO BUSINESS GUIDA ALLA SCELTA DEL CONTO CORRENTE E DEI SERVIZI SU MISURA PER LA TUA AZIENDA CONTI, CARTE E SERVIZI SOLUZIONI PER SEMPLIFICARE IL TUO BUSINESS GUIDA ALLA SCELTA DEL CONTO CORRENTE E DEI SERVIZI SU MISURA PER LA TUA AZIENDA Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Offerta

Dettagli

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE APRILE 2012 MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA I servizi di Poste Italiane per la gestione diretta degli incassi dei tributi locali

Dettagli

Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016

Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016 Comitato PagamentiItalia Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016 Nel 2014 gli schemi di bonifico e addebito diretto SEPA (Single Euro Payments Area) hanno definitivamente

Dettagli

Carte prepagate e carte a microcircuito

Carte prepagate e carte a microcircuito Carte prepagate e carte a microcircuito situazione attuale e prospettive future Gabriele Boni Convegno ABI Carte 2002 - Roma, 10 luglio Agenda SSB ed il mercato Carte prepagate Caratteristiche e vantaggi

Dettagli

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino Multi-channel Payment Strategy for Citizen Roma, 1 dicembre 2014 Agenda Il Gruppo Equitalia L ICT come fattore abilitante il cambiamento La

Dettagli

EASY FATTURA. Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: operatività transazionale on line e fattura elettronica.

EASY FATTURA. Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: operatività transazionale on line e fattura elettronica. Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: operatività transazionale on line e fattura elettronica. EASY FATTURA Una soluzione globale per le imprese La nuova offerta di fatturazione elettronica

Dettagli

Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI

Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio Il Consorzio - Customer to Business Interaction Infrastruttura di rete Comunità estesa 580 Istituti finanziari Consorziati (compreso Poste e CartaLis)

Dettagli

QUI! Financial Services Un mondo su misura

QUI! Financial Services Un mondo su misura QUI! Financial Services Un mondo su misura Copyright 2014 LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group S.p.A. e QUI! Financial Services S.p.A.: l autostrada per l innovazione e lo sviluppo del tuo

Dettagli

Il CBI a supporto dell'innovazione delle imprese nel contesto internazionale

Il CBI a supporto dell'innovazione delle imprese nel contesto internazionale Il CBI a supporto dell'innovazione delle imprese nel contesto Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI Firenze, 22 giugno 2012 Agenda della sessione n Il CBI a supporto dell'innovazione delle

Dettagli

La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE

La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE La carta è il passato, per il futuro scegli Fast.Invoice Efficienza, velocità, risparmio e sicurezza sono le motivazioni

Dettagli

C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa

C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa Roma, 13-14 ottobre 2005 C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa Guido Gennari Direttore Commerciale Agenda Scenario di riferimento Nuovi modelli di servizio: DESQ::invoice

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

Servizi a valore aggiunto per la gestione di programmi di fidelizzazione per carte revolving e prepagate

Servizi a valore aggiunto per la gestione di programmi di fidelizzazione per carte revolving e prepagate Servizi a valore aggiunto per la gestione di programmi di fidelizzazione per carte revolving e prepagate Consumer Credit 2005 Roma, Palazzo Altieri 21 e 22 marzo Arnaldo Cis, Direttore Servizio Commerciale

Dettagli

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 DO YOU SEPA? 2010 PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 Chiara Frigerio CeTIF in collaborazione con 1 Dinamiche evolutive del business dei pagamenti Fattori Socio-culturali SEPA Evoluzione del mercato Sistemi

Dettagli

Un mondo su misura Copyright 2014

Un mondo su misura Copyright 2014 Un mondo su misura Copyright 2014 QNFS: LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group S.p.A. e Q.N. Financial Services S.p.A.: l autostrada per l innovazione e lo sviluppo del tuo business Carte prepagate

Dettagli

Pagamenti elettronici e MUDE Piemonte

Pagamenti elettronici e MUDE Piemonte P. Palermo Direzione Soluzioni Applicative Area Bilancio, Programmazione e Procurement Torino, novembre 2014 La Piattaforma Pagamenti Piemonte 2 Pagamenti elettronici: situazione attuale Pagamenti elettronici

Dettagli

pagopa: i servizi del Gruppo Intesa Sanpaolo Torino, 22 febbraio 2016

pagopa: i servizi del Gruppo Intesa Sanpaolo Torino, 22 febbraio 2016 pagopa: i servizi del Gruppo Intesa Sanpaolo Torino, 22 febbraio 2016 Che cos è «pagopa» - «Nodo dei Pagamenti» PagoPA è il sistema dei Pagamenti elettronici disposti favore delle pubbliche amministrazioni

Dettagli

PRESENTAZIONE DI ABLE TECH S.R.L.

PRESENTAZIONE DI ABLE TECH S.R.L. PRESENTAZIONE DI ABLE TECH S.R.L. ABLE TECH S.r.l. è uno dei principali attori di riferimento nel mondo delle soluzioni software per il Document & Process Management. Able Tech rappresenta un polo di sviluppo

Dettagli

PRODOTTI E SERVIZI su misura

PRODOTTI E SERVIZI su misura PRODOTTI E SERVIZI su misura PER AZIENDE E PRIVATI GRAFICA STAMPA CONFEZIONAMENTO SOLUZIONI PER LA COMUNICAZIONE D IMPRESA GESTIONE ELETTRONICA DOCUMENTALE SISTEMI INFORMATIVI I SISTEMI INFORMATIVI L economia

Dettagli

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl PMI Center -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl 1 La tecnologia ha rimodulato i rapporti fra PMI e sistema Bancario a) anno 1987 - scambio telematico flussi informativi e dispositivi monobanca b) anno

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA. La soluzione ad impatto zero per Imprese, PA e Banche

FATTURAZIONE ELETTRONICA. La soluzione ad impatto zero per Imprese, PA e Banche FATTURAZIONE ELETTRONICA La soluzione ad impatto zero per Imprese, PA e Banche FATTURAZIONE ELETTRONICA: LA SOLUZIONE AD IMPATTO ZERO RA Computer propone al mercato la soluzione per la gestione della fattura

Dettagli

Un nuovo modello di outsourcer: da gestore di terminali a provider di servizi integrati

Un nuovo modello di outsourcer: da gestore di terminali a provider di servizi integrati Roma, 8 novembre 2005 Un nuovo modello di outsourcer: da gestore di terminali a provider di servizi integrati Fausto Bolognini Direttore Generale Quercia Software Società del gruppo Unicredit, fondata

Dettagli

Il sistema di pagamento online di Poste Italiane dedicato alle Pubbliche Amministrazioni

Il sistema di pagamento online di Poste Italiane dedicato alle Pubbliche Amministrazioni Il sistema di pagamento online di Poste Italiane dedicato alle Pubbliche Amministrazioni Il ruolo di Poste Italiane Poste Italiane svolge da sempre un importante ruolo di punto di contatto tra la Pubblica

Dettagli

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza Ivana Gargiulo Project Manager Standard e Architettura Consorzio CBI Milano, 14 ottobre 2013 Luogo, Data Evoluzione e ruolo del Consorzio CBI 1995 2001

Dettagli

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A.

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Arnaldo Cis, Direttore Commerciale Istituto Centrale delle Banche Popolari Roma, 02 dicembre 2010 Il Gruppo ICBPI oggi G O V E R N A N C

Dettagli

Costruendo valore per il turismo in Lombardia

Costruendo valore per il turismo in Lombardia Costruendo valore per il turismo in Lombardia Chi siamo Explora S.C.p.A. ha il compito di promuovere la Lombardia e Milano sul mercato turistico nazionale ed internazionale. La società opera esattamente

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

Partner organizzatore. Partner tecnici

Partner organizzatore. Partner tecnici Partner organizzatore Partner tecnici 1 TOSM Che cos è? TOSM, Torino Software and Systems Meeting èun EVENTO EXPO, giunto alla 3ª edizione e organizzato da Camera di commercio di Torino e Gruppo ICT dell

Dettagli

QUI! Financial Services Un mondo su misura. Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa

QUI! Financial Services Un mondo su misura. Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa QUI! Financial Services Un mondo su misura Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group SpA e QUI! Financial Services SpA: l autostrada per l innovazione

Dettagli

Perché una Banca come partner?

Perché una Banca come partner? Perché una Banca come partner? Affidabilità BANCA Gestione delle filiere Sicurezza PA Offerta personalizzata a PA e fornitori FORNITORI PA Integrazione servizi finanziari 1 Dir. Global Transaction Banking

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

http://www.popso.it https://scrigno.popso.it Servizio di Gestione Documentale per clienti corporate BPS, scenario attuale e strategie future

http://www.popso.it https://scrigno.popso.it Servizio di Gestione Documentale per clienti corporate BPS, scenario attuale e strategie future http://www.popso.it https://scrigno.popso.it Servizio di Gestione Documentale per clienti corporate BPS, scenario attuale e strategie future Servizio gestione documentale Caratteristiche servizio : - Servizio

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES Le soluzioni di Contact Center proposte da Numero Blu soddisfano le richieste dei Clienti delle Aziende Committenti, grazie ad un infrastruttura tecnologica basata su sistemi dotati della flessibilità

Dettagli

Il Servizio F24 Zero Code - Zero Errori

Il Servizio F24 Zero Code - Zero Errori Il Servizio F24 Zero Code - Zero Errori SIA 1 Chi siamo Sia spa è leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici, dedicati alle Istituzioni Finanziarie

Dettagli

Banche e PA: insieme verso la digitalizzazione

Banche e PA: insieme verso la digitalizzazione Banche e PA: insieme verso la digitalizzazione Alessandro Zollo Responsabile Marketing e Innovazione ICBPI Forum Banche e PA Roma, 16 luglio 2013 Agenda La rivoluzione delle agende digitali e la digitalizzazione

Dettagli

Dal CAD alla PA senza carta: la sfida dello switch off

Dal CAD alla PA senza carta: la sfida dello switch off Forum PA 2013 Dal CAD alla PA senza carta: la sfida dello switch off I progetti paperless del Gruppo Intesa Sanpaolo I servizi offerti alla P.A. Intesa Sanpaolo Presenza in Italia Attenzione al territorio

Dettagli

SERVIZIO ACQUIRING Copyright 2014

SERVIZIO ACQUIRING Copyright 2014 SERVIZIO ACQUIRING Copyright IL SERVIZIO ACQUIRING QN Financial Services, Società che progetta e sviluppa soluzioni integrate e personalizzate basate su carte elettroniche e reti POS, propone agli esercizi

Dettagli

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza.

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza. 3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza. Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso SIOS

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso SIOS Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso SIOS Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.4 Le opportunità per le imprese derivanti

Dettagli

Deleghe F24 telematiche

Deleghe F24 telematiche Deleghe F24 telematiche C.B.I. Ordine dei Dottori Commercialisti 28/9/2006 OBIETTIVI DELLA PRESENTAZIONE 1. Il Corporate Banking Interbancario C.B.I. 2. Deleghe F24 telematiche 3. Gli sviluppi futuri del

Dettagli

IL NODO DEI PAGAMENTI NELL ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA. Manuela Giaretta

IL NODO DEI PAGAMENTI NELL ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA. Manuela Giaretta IL NODO DEI PAGAMENTI NELL ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA Manuela Giaretta 23 gennaio 2014 Strumenti elettronici di pagamento Regione Lombardia è stata tra le prime Regioni ad introdurre l ordinativo

Dettagli

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Luglio 2010 Indice Divisione Banca dei Territori 3 Direzione Marketing Privati 6 Direzione Marketing Small Business 15 Direzione Marketing Imprese 23

Dettagli

I SERVIZI ON LINE L HOME BANKING

I SERVIZI ON LINE L HOME BANKING I SERVIZI ON LINE L HOME BANKING Antenati dell Home Banking sono il Remote Banking ed il Phone Banking. Il primo nasce negli anni 80 e realizza un interscambio informativo collegando, mediante linea telefonica

Dettagli

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Argomenti TASSE UNIVERSITARIE: IL SISTEMA MAV (rate iscrizione) I CANALI DI PAGAMENTO MAV E LORO UTILIZZO ALTRE TIPOLOGIE DI TASSE MEDIANTE MODULI A CODICE

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2011 Ufficio Analisi Economiche A partire dalla data contabile settembre 2010, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato

Dettagli

Servizio. Scambio Documenti Digitali. Alessandro Biasin Evoluzione Ricerca Prodotti alessandro.biasin@constriv.it. 1 Padova 16 Marzo 2006

Servizio. Scambio Documenti Digitali. Alessandro Biasin Evoluzione Ricerca Prodotti alessandro.biasin@constriv.it. 1 Padova 16 Marzo 2006 Servizio 1 Scambio Documenti Digitali Alessandro Biasin Evoluzione Ricerca Prodotti alessandro.biasin@constriv.it 2 EDI (Electronic Data Interchange): È la trasmissione diretta di messaggi commerciali

Dettagli

Pagamenti Elettronici - Progetto «Pago la Pubblica Amministrazione» Firenze, 27 Novembre 2015 Incontro con la Regione Toscana

Pagamenti Elettronici - Progetto «Pago la Pubblica Amministrazione» Firenze, 27 Novembre 2015 Incontro con la Regione Toscana Pagamenti Elettronici - Progetto «Pago la Pubblica Amministrazione» Firenze, 27 Novembre 2015 Incontro con la Regione Toscana 1 I pagamenti elettronici nella Strategia di Crescita Digitale SPID Obiettivi

Dettagli

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre Servizio Gateway Confidi Claudio Mauro Direttore Centrale RA Computer Roma, 29 Novembre 2013 RA Computer In cifre Più di 300

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Expanding the Horizons of Payment System Development Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Domenico Santececca Vice Direttore Generale ICBPI I sistemi di pagamento: confronto

Dettagli

CONSORZIO PATTICHIARI

CONSORZIO PATTICHIARI Roma, 30 novembre 2011 CONSORZIO PATTICHIARI Relazione finale sul secondo esercizio di degli Impegni per la Qualità e delle due iniziative ad adesione facoltativa Premessa I risultati del integrato degli

Dettagli

Direzione generale per gli studi la statistica e i sistemi informativi

Direzione generale per gli studi la statistica e i sistemi informativi MIUR AOODGSSSI REGISTRO UFFICIALE Prot. 2172 del 19.04.2011 - USCITA Alle Istituzioni Scolastiche Statali LORO SEDI OGGETTO PROGETTI DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE. Come è noto

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

tecnologie vicine Pagamenti on-line: la PA al servizio del cittadino Antonio Palummieri Resp. Area Mercato

tecnologie vicine Pagamenti on-line: la PA al servizio del cittadino Antonio Palummieri Resp. Area Mercato tecnologie vicine Pagamenti on-line: la PA al servizio del cittadino Antonio Palummieri Resp. Area Mercato Milano, 6 giugno 2013 Normativa internazionale sui pagamenti 1. Payment Services Directive (PSD,

Dettagli

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A.

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Seminario sulle Convenzioni CONSIP in ambito ICT 28 Novembre 2003 Palazzo del Consiglio Regionale Sala Sinni Agenda 1. Apertura

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

Adesione al Nodo nazionale dei pagamenti elettronici SPC (Sistema Pubblico di Connettivita').

Adesione al Nodo nazionale dei pagamenti elettronici SPC (Sistema Pubblico di Connettivita'). REGIONE PIEMONTE BU19 08/05/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 15 aprile 2014, n. 37-7454 Adesione al Nodo nazionale dei pagamenti elettronici SPC (Sistema Pubblico di Connettivita'). A relazione

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

CONSORZIO SERVIZI BANCARI

CONSORZIO SERVIZI BANCARI CONSORZIO SERVIZI BANCARI CSE Consorzio Servizi Bancari, nato nel 1970 come centro meccanografico, è divenuto nel corso degli anni leader nel campo dell outsourcing bancario. Nel tempo l attività primaria

Dettagli

FRANCHISING E CATENE DI

FRANCHISING E CATENE DI Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

SERVIZI E SOLUZIONI AVANZATE PER IL VOSTRO BUSINESS

SERVIZI E SOLUZIONI AVANZATE PER IL VOSTRO BUSINESS HUMAN UTILITY BUSINESS hubdoc.it / La nostra realtà SERVIZI E SOLUZIONI AVANZATE PER IL VOSTRO BUSINESS HUB è un centro servizi in cui, ogni giorno, professionisti con forti esperienze consolidate al vertice

Dettagli

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende.

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. COMPANY PROFILE Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. La storia del Gruppo Maggioli ha inizio un secolo fa e da allora procede, attraverso quattro

Dettagli

LOYALTY PROGRAM il sistema integrato al CRM per incentivare la clientela

LOYALTY PROGRAM il sistema integrato al CRM per incentivare la clientela LOYALTY PROGRAM il sistema integrato al CRM per incentivare la clientela ABI CRM 2005 Roma, 14 dicembre 2005 Il Gruppo Banca CR Firenze Cassa di Risparmio di Firenze Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

UP Mobile Rivoluziona il tuo sistema di pagamento

UP Mobile Rivoluziona il tuo sistema di pagamento UP Mobile Rivoluziona il tuo sistema di pagamento Rivoluziona il tuo modo di fare acquisti Il Mobile Payment del Gruppo Banca Sella: una nuova frontiera per fare acquisti Con Mobile Payment si intendono

Dettagli

InfoCert e Sia per una digitalizzazione di sistema delle transazioni commerciali

InfoCert e Sia per una digitalizzazione di sistema delle transazioni commerciali Forum Banche e PA 2015 FATTURAZIONE ELETTRONICA E E- PROCUREMENT InfoCert e Sia per una digitalizzazione di sistema delle transazioni commerciali Fabrizio Leoni Npd Manager, Infocert Spa 23 Novembre 2015,

Dettagli

INTERATTIVA PARTNER'S MEETING. Rimini, 29 30 Marzo 2012

INTERATTIVA PARTNER'S MEETING. Rimini, 29 30 Marzo 2012 INTERATTIVA PARTNER'S MEETING Rimini, 29 30 Marzo 2012 Rimini, 29-30 Marzo 2012 Telecom Italia Canale VAR ITIS 1 !!! tutto gira intorno a questa parola. Perche abbinandola al concetto di nasce un'idea.

Dettagli

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in PROGRAMMA STRATEGICO TRIENNALE 2011-2013 Per La Realizzazione Del Sistema Informativo Regionale Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli

Dettagli

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini Poste Italiane e i Comuni Lombardi Semplicemente dalla parte dei cittadini 2 Poste Italiane al servizio dei cittadini e delle PAL Scenario complessivo Servizi di Gestione Elettronica Documentale Sportello

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza 1 Agenda 1CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi Il mercato e-commerce di CartaSi 3I vantaggi I vantaggi offerti da CartaSi I vantaggi offerti da

Dettagli

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003 Tecnologie, Prodotti e Servizi per l Electronic Banking Dott.. Fausto Bolognini - Direttore Generale Punti chiave NECESSITÀ del mercato Cosa vogliono le aziende? Cosa offre il mondo web? Limiti dell attuale

Dettagli

Eccellere nel Governo dei Costi

Eccellere nel Governo dei Costi Eccellere nel Governo dei Costi Workshop n. 1 Roma, 17 Aprile 2015 (seconda parte) Milano Roma Londra San Paolo Rio de Janeiro Madrid Lisbona Tunisi Buenos Aires Kuala Lumpur Agenda Day 1 Data dalle alle

Dettagli

partner tecnologico di

partner tecnologico di LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LA SOLUZIONE CLOUD PER IL RECUPERO CREDITI partner tecnologico di TM Microsoft BizSpark LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LawRAN è il sistema gestionale

Dettagli

ENGINEERING PER IL MERCATO IDRICO

ENGINEERING PER IL MERCATO IDRICO ENGINEERING PER IL MERCATO IDRICO ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA Engineering è il leader italiano nel settore dei servizi e del software, con oltre 6.500 specialisti distribuiti tra Italia, Belgio,

Dettagli

30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1

30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1 30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1 Nuovi progetti sui Sistemi di Pagamento MYBANK CBILL Dematerializzazione e Firme Digitali Mobile POS Fatturazione elettronica Prelievi Card- Less Nuovi progetti: MYBANK

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2005, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in atto in quest area di business

Dettagli