PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA. AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA. AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010"

Transcript

1 PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010 A cura del sistema provinciale dei SUAP della provincia di Ravenna in accordo con la CCIAA di Ravenna

2 IL CONTESTO NORMATIVO E LE PROBLEMATICHE APPLICATIVE 1. Il DPR 160/2010: la contestualità tra Scia e comunica L'art. 5 del DPR 160/201 al comma 2 stabilisce che: "La SCIA, nei casi in cui sia contestuale alla comunica, è presentata presso il registro imprese, che la trasmette immediatamente al SUAP, il quale rilascia la ricevuta con modalità ed effetti equivalenti a quelli previsti per la ricevuta di cui al comma 4" (ovvero la ricezione nella casella di Pec dell utente consente a quest ultimo l avvio immediato dell attività e costituisce titolo autorizzatorio). La norma pertanto non stabilisce che la SCIA e la COMUNICA devono essere obbligatoriamente contestuali, ma che questi due adempimenti devono essere presentati insieme al Registro Imprese "se" sono contestuali. Poiché non sussiste alcuna altra previsione normativa delle casistiche in cui la SCIA e la COMUNICA debbano o meno essere contestuali si ritiene necessario definire operativamente, in base ad una valutazione degli aspetti normativi e procedimentali che tenga conto in particolare delle esigenze delle imprese, le seguenti casistiche: a) I casi di COMUNICA a cui non può associarsi alcuna presentazione di SCIA, che quindi vengono inoltrati direttamente al Registro Imprese mediante Starweb, senza alcuna interazione con il SUAP; b) I casi in cui la presentazione della SCIA e della COMUNICA sia da ritenersi obbligatoriamente contestuali e segua, pertanto, il procedimento di cui all art. 5 DPR 160/2010, comma 2; c) I casi in cui la contestualità tra SCIA e COMUNICA sia da lasciare alla volontarietà dell utente: ove l utente non ritenga di associare le due pratiche questi presenterà prima la SCIA mediante il portale del SUAP, la ricevuta della SCIA definirà il momento in cui potrà avviare l intervento e costituirà titolo autorizzatorio, mentre dovrà presentare la COMUNICA al Registro Imprese mediante Starweb entro 30 giorni dal verificarsi dell evento. 2. I Riferimenti normativi della Comunica Il Decreto Legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito con modificazioni in Legge n. 40 del 2 aprile 2007 prevede all' Art. 9.Comunicazione unica per la nascita dell'impresa: <1. Ai fini dell'avvio dell'attività d'impresa, l'interessato presenta all'ufficio del registro delle imprese, per via telematica o su supporto informatico, la comunicazione unica per gli adempimenti di cui al presente articolo. 2. La comunicazione unica vale quale assolvimento di tutti gli adempimenti amministrativi previsti per l'iscrizione al registro delle imprese ed ha effetto, sussistendo i presupposti di legge, ai fini previdenziali, assistenziali, fiscali individuati con il decreto di cui al comma 7, secondo periodo, nonché' per l'ottenimento del codice fiscale e della partita IVA. 3. L'ufficio del registro delle imprese contestualmente rilascia la ricevuta, che costituisce titolo per l'immediato avvio dell'attività imprenditoriale, ove sussistano i presupposti di legge, e da' notizia alle Amministrazioni competenti dell'avvenuta presentazione della comunicazione unica. 4. Le Amministrazioni competenti comunicano all'interessato e all'ufficio del registro delle imprese, per via telematica, immediatamente il codice fiscale e la partita IVA ed entro i successivi sette giorni gli ulteriori dati definitivi relativi alle posizioni registrate. 2

3 5. La procedura di cui al presente articolo si applica anche in caso di modifiche o cessazione dell'attività d'impresa.> Dalla lettura del comma 2 si evince che la COMUNICA vale per gli adempimenti previsti per il REA ed ai fini previdenziali, assistenziali e fiscali, ma NON sostituisce ovviamente le eventuali ulteriori autorizzazioni o SCIA, comunali provinciali etc. che occorrano per leggi settoriali per l'avvio di una attività economica. Il DPCM 6 maggio 2009 stabilisce all'art. 4 Amministrazioni competenti <1. Sono destinatarie della Comunicazione unica le seguenti amministrazioni: a) gli uffici del registro imprese delle camere di commercio industria, artigianato e agricoltura; b) l'agenzia delle entrate; c) l'istituto nazionale per la previdenza sociale (INPS); d) l'istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL); e) le commissioni provinciali per l'artigianato, ovvero gli uffici preposti alla tenuta dell'albo delle imprese artigiane; f) il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali.> Il DPCM 6 maggio 2009 all art. 5 stabilisce che gli adempimenti vengono assolti con la Comunicazione Unica sono i seguenti: dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA, ai sensi dell'art. 35 del decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972; domanda d'iscrizione di nuove imprese, modifica, cessazione nel registro imprese e nel R.E.A., con esclusione dell'adempimento del deposito del bilancio; domanda d'iscrizione, variazione, cessazione dell'impresa ai fini INAIL; domanda d'iscrizione, variazione, cessazione al registro imprese con effetto per l'inps relativamente alle imprese artigiane ed esercenti attività commerciali, ai sensi dell'art. 44, comma 8, del decreto-legge n. 269/2003; domanda di iscrizione e cessazione di impresa con dipendenti ai fini INPS; variazione dei dati d'impresa con dipendenti ai fini INPS in relazione a: o attività esercitata; o cessazione attività; o modifica denominazione impresa individuale; o modifica ragione sociale; o riattivazione attività; o sospensione attività; o modifica della sede legale; o modifica della sede operativa; domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa agricola ai fini INPS; domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa artigiana nell'albo delle imprese artigiane. 3

4 3. Gli adempimenti per cui deve essere presentata la comunica. 1) Costituzione di un impresa o di una società che avvia immediatamente l attività economica - si iscrive una società o una ditta individuale che al momento dell iscrizione al registro imprese inizia l attività e richiede l attribuzione del codice fiscale e/o della Partita Iva: la data di inizio attività è la stessa dell invio della Comunica. 2) Costituzione di un impresa o di una società senza avvio immediato dell attività economica- si iscrive una società o un impresa individuale inattiva al Registro Imprese. Per l impresa individuale si indicherà solo il settore di attività che inizierà più avanti 3) Inizio attività per impresa già iscritta al Registro Imprese - si tratta di una modifica: indicare l inizio della prima attività al registro imprese con la presentazione di un modello I2 di inizio attività per le imprese individuali inattive oppure con un modello S5 di inizio prima attività per le società inattive includendo il quadro AC per l Inps. 4) Variazione - modifiche varie per il registro imprese, per l agenzia delle entrate, per Inail e per l Inps. 5) Cessazione attività - cessazione dell attività denunciandola al registro delle imprese, all agenzia dell entrate ed eventuali e conseguenti variazioni all Inps e all Inail. In questo caso l impresa al registro imprese risulterà INATTIVA. 6) Cancellazione dal registro delle imprese - per la cancellazione della società o dell impresa individuale dal registro delle imprese. 4

5 LA DISAMINA DELLE CASISTICHE DI CONTESTUALITA SCIA E COMUNICA INTERVENTO ATTI NECESSARI CONTESTUALITA SCIA E COMUNICA COSTITUZIONE DI - comunica per l attribuzione la SCIA e la UN IMPRESA O DI UNA della partita Iva e per la comunica devono SOCIETÀ CHE AVVIA nascita dell impresa e l avvio essere IMMEDIATAMENTE attività necessariamente L ATTIVITÀ ECONOMICA - SCIA per l avvio dell attività contestuali In tale caso la SCIA non può che avere valore dopo che la CCIAA ha attribuito la partita Iva all impresa. Quindi si riscontra la necessaria contestualità della presentazione della comunica e della SCIA, che dovranno essere presentate al Registro imprese con le modalità di cui all art. 5 comma del DPR 160/2010 PROCEDURA la SCIA e la comunica devono essere inviate contestualmente al registro imprese secondo le modalità previste dal comma 2 del DPR 160/2010 COSTITUZIONE DI UN IMPRESA O DI UNA SOCIETÀ SENZA AVVIO IMMEDIATO DELL ATTIVITÀ ECONOMICA INIZIO ATTIVITÀ PER IMPRESA GIÀ ISCRITTA AL REGISTRO IMPRESE VARIAZIONE CESSAZIONE ATTIVITÀ CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE richiede solo comunica; interessa esclusivamente il Registro Imprese e non richiede alcuna SCIA o altra comunicazione al Comune. - la presentazione della SCIA al SUAP è preliminare all effettuazione dell intervento: la presentazione della SCIA (o comunicazione nel caso di cessazione) consente l immediato avvio dell attività o l effettuazione dell intervento oggetto di SCIA; - occorre presentare la presentazione della COMUNICA entro 30 giorni (per prassi consolidata) dall avvio dell attività o all effettuazione dell intervento oggetto di SCIA richiede solo comunica; interessa esclusivamente il Registro Imprese e non richiede alcuna SCIA o altra comunicazione al Comune. solo comunica la SCIA e la comunica non devono essere necessariamente contestuali. La presentazione contestuale di SCIA e COMUNICA viene lasciata alla volontarietà dell utente solo comunica Solo comunica mediante Starweb Sono possibili a discrezione dell utente due procedure: a) presentazione disgiunta: l utente presenta la della SCIA al portale del SUAP; entro 30 giorni presenta la comunica al Registro Imprese mediante Starweb;; b) l utente presenta la SCIA e la comunica contestualmente al Registro Imprese secondo la procedura di cui all art. 5 comma 2 DPR 160/ Solo comunica mediante Starweb 1 se l utente presenta la SCIA e la comunica contestualmente al Registro Imprese secondo la procedura di cui all art. 5 comma 2 DPR 160/2010, la CCIAA deve mandare la SCIA via PEC al Comune e l interessato solo successivamente riceve dal Suap la ricevuta che consente l avvio dell attività o dell intervento, con una discrasia temporale che può anche essere di alcuni giorni, mentre nel caso di presentazione disgiunta a seguito della presentazione della SCIA al SUAP riceve immediatamente la ricevuta che costituisce titolo per l avvio immediato dell attività o intervento ed ha 30 giorni di tempo per presentare la comunica. 5

6 LE MODALITA DI PRESENTAZIONE E GESTIONE TELEMATICA DELLA SCIA E DELLA COMUNICA 6

7 1) compilazione telematica della Scia dal portale del Suap L interessato (o suo interlocutore accreditato) accede al portale si autentica con CNS o con credenziali Federa, cliccando sul tasto in alto a destra "login" e accede al sistema, prende visione della privacy e clicca su continua.

8 Nella videata successiva sceglie il Comune di riferimento: 8

9 Nelle videate successive si individua il settore di attività (ad esempio: attività commerciale): 9

10 e clicca su Avanza nella scelta settore 10

11 Nella videata successiva sceglie il dettaglio della tipologia di attività, se prevista (ad esempio: esercizio di vicinato) e clicca su Avanza nella scelta settore 11

12 Nella videata successiva sceglie l intervento/evento di vita dell impresa di interesse (ad esempio: avviare l attività) ) e sceglie se attivare altri procedimenti (nell esempio non ha altri procedimenti) Clicca poi su Avanza nella scelta operazioni 12

13 Nella videata successiva specifica l intervento di interesse (ad esempio: nuova apertura) : Clicca poi su avanza nella scelta delle operazioni 13

14 Nello step successivo sceglie alcune specifiche di interesse, se presenti: e clicca su Continua per proseguire. 14

15 Si apre il form per la compilazione del modulo telematico di Scia: L interessato dovrà compilare tutti i form presenti premendo il pulsante Compila di fianco ad ogni form (anagrafica, dichiarazioni etc.) facendo attenzione che i campi contrassegnati da un asterisco sono obbligatori e la mancata compilazione non consente di proseguire. Mano a mano che i form vengono correttamente compilati la scritta ed il semaforo che li contraddistinguono diventano da rosso a verde. Finita la compilazione preme Continua. 15

16 Nella compilazione del primo form ANAGRAFICA l interessato dovrà scegliere l opzione che agisce in qualità di Legale rappresentante. Potrà altresì scegliere che il titolare della pratica conferisca procura speciale ad un interlocutore. Poi ciccare su Salva e avanza nella compilazione dell anagrafica 16

17 Si apre un successivo form che prevede di indicare la qualifica dell interessato (se legale rappresentante di Società, titolare di Ditta individuale etc.) ed i dati della Società o della Ditta. N.B. Il sistema richiede poi se si intende presentare la Scia contestualmente cd. Comunica. Nel caso di scia obbligatoriamente contestuale alla comunica (COSTITUZIONE DI UN IMPRESA O DI UNA SOCIETÀ CHE AVVIA IMMEDIATAMENTE L ATTIVITÀ ECONOMICA) e nei casi in cui l utente scelga di presentare la Scia contestualmente alla comunica, deve rispondere SI alla domanda la pratica è contestuale alla comunica. Salvare e tornare al modello unico. 17

18 L interessato prosegue con la compilazione di tutti gli altri form delle dichiarazioni previste e clicca su Continua. Qualora siano previsti degli allegati si apre un form che consente di inserire il file dell allegato in formato pdf cliccando su Carica allegato. Successivamente ciccare su Modulo successivo. 18

19 Si apre una pagina successiva che riepiloga i dati del procedimento. In fondo occorre visionare la versione in pdf della Scia (cliccando sul pulsante Versione pdf) e procedere alla firma (cliccando sul pulsante Firma ) dopo aver fleggato la dichiarazione di aver preso visione della pratica in formato PDF. L interessato deve scaricare sul suo PC il file in formato digitale della Scia da allegare poi successivamente alla COMUNICA, da presentare al Registro Imprese mediante STARWEB. 19

20 Al riguardo si evidenzia che nel caso in cui si sia selezionato che la Scia è contestuale alla comunica il sistema genera in automatico la seguente dichiarazione che viene inserita nell ambito del modulo di Scia (si veda sotto il fac-simile modulo di Scia in pdf che viene creato dal sistema) che l utente firmerà digitalmente: "Il Sottoscritto si impegna ad inoltrare la presente SCIA contestualmente alla comunica al Registro Imprese della CCIAA di Ravenna mediante Starweb e dichiara di essere consapevole che ai sensi del comma 2 dell'art. 5 del DPR 160/2010 l'avvio dell'attività/intervento oggetto di Scia sarà consentito solo a seguito della ricezione nel domicilio eletronico indicato dall'interessato di ricevuta che lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) rilascerà solo a seguito della ricezione della SCIA trasmessa via PEC dal Registro Imprese e della verifica della completezza formale della stessa". 20

21 Successivamente l interessato preme il pulsante Invia, per trasmettere in modalità di cd cortesia i dati al Suap, che li conserva in attesa che la Scia gli sia trasmessa via PEC dalla CCIAA una volta che l interessato avrà presentato la Scia come allegato della Comunica su Starweb. A questo punto l interessato riceve una conferma automatica di ricezione al domicilio elettronico che ha indicato nella Scia. ATTENZIONE: Questa ricevuta di Pec è solo una conferma di ricezione dei dati da parte del sistema, ma non ha valore di ricevuta ai sensi dell art. 5 del DPR 160/2010 e NON consente l avvio dell attività. 2- presentazione della Comunica e della Scia al Registro Imprese A tal fine l interessato deve accedere a STARWEB, lo Sportello telematico Artigiani e Registro Imprese della CCIAA di Ravenna. (tutte le informazioni sul sito: L interessato dovrà compilare i form previsti per la ComUNICA e allegare tra gli altri come allegato il file in pdf firmato digitalmente della SCIA, già precedentemente composto attraverso il portuale del Suap. L interessato riceverà dal sistema una ricevuta automatica di ricezione al domicilio elettronico indicato nella Comunica. ATTENZIONE: Questa ricevuta di Pec è solo una conferma di ricezione dei dati da parte del sistema, ma non ha valore di ricevuta ai sensi dell art. 5 del DPR 160/2010 e NON consente l avvio dell attività. Successivamente la CCIAA trasmetterà la Scia via Pec al Suap (integrata con i darti della partita IVA che non era presente nella Scia in caso di COSTITUZIONE DI UN IMPRESA O DI UNA SOCIETÀ CHE AVVIA IMMEDIATAMENTE L ATTIVITÀ ECONOMICA). Il Suap, ricevuta la Scia via PEC dalla CCIAA recupererà i dati già trasmessi dal sistema, protocollerà l istanza, effettuerà al verifica formale della stessa e rilascerà la ricevuta di cui al comma 2 dell art. 5 del DPR 160/2010, trasmettendola al domicilio elettronico dell interessato indicato nella Scia. NB: L interessato solo a seguito delle ricezione di tale ricevuta può avviare l attività o eseguire l intervento che era oggetto di SCIA. 21

22 CASO B: PRESENTAZIONE DELLA SCIA NON CONTESTUALE ALLA COMUNICA Il procedimento per presentazione di una Scia NON CONTESTUALE alla comunica non presenta alcuna differenza di compilazione e presentazione della Scia dal portale del Suap rispetto al procedimento relativo alla presentazione di una Scia per un intervento che non richieda la successiva presentazione della Comunica: l invio della Scia tramite il portale consente, a seguito della ricezione nella casella di PEC del richiedente della ricevuta automatica ai sensi dell art. 5 commi 4 e 5 del DPR 160/2010, l avvio immediato dell attività o dell intervento oggetto di Scia. 1) Presentazione della SCIA al portale del Suap Si seguono tutti i passi indicati nel caso A fino alla presentazione del modulo telematico di Scia da compilare: L interessato dovrà compilare tutti i form presenti premendo il pulsante Compila di fianco ad ogni form (anagrafica, dichiarazioni etc.) facendo attenzione che i campi contrassegnati da un asterisco sono obbligatori e la mancata compilazione non consente di proseguire. Mano a mano che i form vengono correttamente compilati la scritta ed il semaforo che li contraddistinguono diventano da rosso a verde. Finita la compilazione preme Continua.

23 CASO B: PRESENTAZIONE DELLA SCIA NON CONTESTUALE ALLA COMUNICA Nella compilazione del primo form ANAGRAFICA l interessato dovrà scegliere l opzione che agisce in qualità di Legale rappresentante. Potrà altresì scegliere che il titolare della pratica conferisca procura speciale ad un interlocutore. Poi ciccare su Salva e avanza nella compilazione dell anagrafica 23

24 CASO B: PRESENTAZIONE DELLA SCIA NON CONTESTUALE ALLA COMUNICA Si apre un successivo form che prevede di indicare la qualifica dell interessato (se legale rappresentante di Società, titolare di Ditta individuale etc.) ed i dati della Società o della Ditta. ATTENZIONE: Il sistema richiede poi se si intende presentare la Scia contestualmente cd. Comunica. Per presentare la Scia non contestualmente alla comunica occorre scegliere NO, salvare e tornare al modello unico. L interessato prosegue con la compilazione di tutti gli altri form delle dichiarazioni previste e clicca su Continua. 24

25 CASO B: PRESENTAZIONE DELLA SCIA NON CONTESTUALE ALLA COMUNICA Qualora siano previsti degli allegati si apre un form che consente di inserire il file dell allegato in formato pdf clicando si Carica Allegato. Successivamente cliccare su Modulo successivo. 25

26 CASO B: PRESENTAZIONE DELLA SCIA NON CONTESTUALE ALLA COMUNICA Si apre una pagina successiva che riepiloga i dati del procedimento. In fondo occorre visionare la versione in pdf della Scia (cliccando sul pulsante Versione PDF) e procedere alla firma digitale (cliccando sul pulsante Firma ) dopo aver fleggato la dichiarazione di aver preso visione della pratica in formato PDF. Successivamente l interessato preme il pulsante Invia. La Scia sarà viene trasmessa automaticamente al sistema. 26

27 CASO B: PRESENTAZIONE DELLA SCIA NON CONTESTUALE ALLA COMUNICA A questo punto l interessato riceve sulla sua PEC una conferma automatica di corretto invio della Scia al portale del Suap. N.B. L interessato riceve immeditamente dopo nella sua casella di PEC la ricevuta automatica ai sensi dell art. 5 commi 4 e 5 del DPR 160/2010 che costituisce a tutti gli effetti titolo per l avvio immediato dell attività o dell intervento oggetto di Scia. 2- successiva presentazione della Comunica L interessato, nei casi di Scia non contestuale alla comunica, ha trenta giorni di tempo dall avvio dell attività o dall effettuazione dell intervento oggetto di Scia per presentare la COMUNICA relativa a detto adempimento al Registro Imprese mediante STARWEB. A tal fine infatti l interessato deve accedere a STARWEB, lo Sportello telematico Artigiani e Registro Imprese della CCIAA di Ravenna. (tutte le informazioni sul sito: L interessato dovrà compilare i form previsti per la ComUNICA, ma in tal cosa NON DOVRA allegare la SCIA che è già stata presentata mediante il portale del Suap e già efficace a tutti gli effetti di legge dalla data di ricezione della ricevuta automatica rilasciata dal Suap ai sensi dell Art. 5 commi 4 e 5 del DPR 160/2010. ********************************* 27

Cosa è la Comunicazione Unica?

Cosa è la Comunicazione Unica? Cosa è la Comunicazione Unica? La Comunicazione Unica permette di assolvere tutti gli adempimenti amministrativi, fiscali, previdenziali ed assicurativi necessari all'avvio di un'attività imprenditoriale

Dettagli

RISOLUZIONE N. 24/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 24/E QUESITO RISOLUZIONE N. 24/E Direzione Centrale Normativa Roma, 29 marzo 2010 OGGETTO: Istanza di interpello articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 Imposta di bollo su Comunicazione unica presentata con modalità

Dettagli

Legge n 40 del 2 Aprile 2007 art. 9. DLG 7/2007 decreto Bersani Convertito in legge 2/04/2007

Legge n 40 del 2 Aprile 2007 art. 9. DLG 7/2007 decreto Bersani Convertito in legge 2/04/2007 COMUNICAZIONE UNICA Legge n 40 del 2 Aprile 2007 art. 9 DLG 7/2007 decreto Bersani Convertito in legge 2/04/2007 Legge n. 40 del 2 Aprile 2007 art. 9 Per via telematica Vale per R.I, Inps, Inail e A.E.

Dettagli

La Comunicazione Unica Impresa in un giorno. Verona, 19 aprile 2010

La Comunicazione Unica Impresa in un giorno. Verona, 19 aprile 2010 La Comunicazione Unica Impresa in un giorno Verona, 19 aprile 2010 La Comunicazione Unica Legge n. 40 del 2 aprile 2007 art. 9 Normativa di riferimento Origini: sportello polifunzionale Obiettivo: riduzione

Dettagli

L INVIO CONTESTUALE DELLE PRATICHE RI/SUAP

L INVIO CONTESTUALE DELLE PRATICHE RI/SUAP L INVIO CONTESTUALE DELLE PRATICHE RI/SUAP La Comunicazione Unica La Segnalazione Certificata di Inizio Attività Il Suap Il coordinamento degli adempimenti Le modalità di predisposizione SCIA Le modalità

Dettagli

Vademecum SCIA contestuale a Comunica_CCIAA Cosenza. Vademecum SCIA contestuale a Comunica CCIAA Cosenza

Vademecum SCIA contestuale a Comunica_CCIAA Cosenza. Vademecum SCIA contestuale a Comunica CCIAA Cosenza Vademecum SCIA contestuale a Comunica CCIAA Cosenza Avvio della compilazione in StarWeb SUAP Camerali Nelle pagine che seguono sono fornite le indicazioni operative per l'invio delle SCIA tramite ComUnica/StarWeb

Dettagli

PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA. AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010

PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA. AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010 PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010 A cura del sistema provinciale dei SUAP della provincia di Ravenna in accordo con la CCIAA

Dettagli

PROCEDURA PER LA PREDISPOSIZIONE DI PRATICHE TRAMITE IL PORTALE SUAP DEL COMUNE DI GHEDI

PROCEDURA PER LA PREDISPOSIZIONE DI PRATICHE TRAMITE IL PORTALE SUAP DEL COMUNE DI GHEDI PROCEDURA PER LA PREDISPOSIZIONE DI PRATICHE TRAMITE IL PORTALE SUAP DEL COMUNE DI GHEDI Questa procedura consente di fornire informazioni e modulistica agli operatori ed alle imprese per tutti i procedimenti

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLE SCIA AL SUAP

PRESENTAZIONE DELLE SCIA AL SUAP PRESENTAZIONE DELLE SCIA AL SUAP Rev. 0 Novembre 2011 SOMMARIO INTRODUZIONE... 2 CHI GESTISCE IL SUAP... 2 SCIA CONTESTUALE / NON CONTESTUALE ALLA COMUNICAZIONE UNICA... 3 INDIVIDUAZIONE DEL SUAP COMPETENTE...

Dettagli

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato Direzione Provveditorato e Economato ALBO TELEMATICO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER BENI E SERVIZI - ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE - Telefono 0817949581 fax 0817949580 provved@provincia.napoli.it

Dettagli

IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7

IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7 Impresa in un giorno - 13 IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7 Le imprese che iniziano l attività di agente o rappresentante di commercio devono presentare la segnalazione certificata di inizio

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

CONVENZIONE. Progetto per la semplificazione amministrativa. ComUnica la tua attività commerciale COMUNE DI

CONVENZIONE. Progetto per la semplificazione amministrativa. ComUnica la tua attività commerciale COMUNE DI Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura Lecce COMUNE DI Progetto per la semplificazione amministrativa C O N V E N Z I O N E T R A - la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

LA COMUNICAZIONE UNICA PER LA NASCITA DELL IMPRESA

LA COMUNICAZIONE UNICA PER LA NASCITA DELL IMPRESA LA COMUNICAZIONE UNICA PER LA NASCITA DELL IMPRESA Procedura per l avvio dell attività al Registro delle imprese, all Agenzia delle Entrate, all INPS e all INAIL 1. Riferimenti normativi D.L. 30 settembre

Dettagli

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014 Adempimenti al Registro Imprese previsti dalla Legge Fallimentare e normative ad essa collegate in capo al Curatore Fallimentare ai Commissari e Liquidatori Giudiziali Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Dettagli

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP - Calabriasuap - Manuale Cittadino Calabriasuap Manuale Cittadino_SuapCalabria_v3 Maggio 2015 Pagina 1 di 40 Contatti Assistenza CalabriaSUAP

Dettagli

PRIMA DI INIZIARE APRIRE UN IMPRESA MODIFICARE I DATI DI UN IMPRESA CHIUDERE UN IMPRESA APPENDICI

PRIMA DI INIZIARE APRIRE UN IMPRESA MODIFICARE I DATI DI UN IMPRESA CHIUDERE UN IMPRESA APPENDICI Da oggi è possibile espletare tutti gli adempimenti per aprire un impresa con una singola comunicazione al Registro delle Imprese. Questa comunicazione contiene tutte le informazioni fiscali, previdenziali

Dettagli

Progetto per la semplificazione amministrativa

Progetto per la semplificazione amministrativa Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura Lecce Città di Lecce Progetto per la semplificazione amministrativa ComUniica lla tua attiiviità commerciialle MODALITA OPERATIVE (VERS. 1.1. DEL

Dettagli

Presentazione della pratica online

Presentazione della pratica online Presentazione della pratica online Dalla prima pagina del sito del comune http://www.comune.ficulle.tr.it/, selezionate Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia Selezionate ora ACCEDI nella schermata

Dettagli

CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB

CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB Novembre 2011 SOTTOSCRIZIONE DELLE PRATICHE TELEMATICHE AL REGISTRO IMPRESE E AL REA Soggetto legittimato alla presentazione delle istanze trasmesse per via telematica:

Dettagli

LA COMUNICAZIONE UNICA

LA COMUNICAZIONE UNICA LA COMUNICAZIONE UNICA Come e quando nasce la Riferimenti normativi Il D.L. 31 gennaio 2007, n. 7 - art. 9 (Convertito, con modificazioni, dalla Legge 2 aprile 2007, n. 40) ha previsto e introdotto nel

Dettagli

S.C.I.A. E COMUNICA CONTESTUALI (art. 25, comma 3, d.lgs. 59/2010 e art. 5, comma 2, d.p.r. 160/2010)

S.C.I.A. E COMUNICA CONTESTUALI (art. 25, comma 3, d.lgs. 59/2010 e art. 5, comma 2, d.p.r. 160/2010) 1 S.C.I.A. E COMUNICA CONTESTUALI (art. 25, comma 3, d.lgs. 59/2010 e art. 5, comma 2, d.p.r. 160/2010) P R E M E S S A Come è noto dal 30 settembre 2011 sono operative tutte le disposizioni contenute

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP versione

Dettagli

DPR 160/2010 SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE IN FORMA TELEMATICA INDICAZIONI OPERATIVE

DPR 160/2010 SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE IN FORMA TELEMATICA INDICAZIONI OPERATIVE COMUNE DI CASTELNUOVO RANGONE PROVINCIA DI MODENA Servizio Attività Produttive DPR 160/2010 SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE IN FORMA TELEMATICA INDICAZIONI OPERATIVE Lo sportello Unico per le

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI BARI GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE aprile 2013 RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO SUAP Sportello Unico per le Attività Produttive SOMMARIO

Dettagli

GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE

GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AGGIORNATO AL 07/10/2011 Guida pubblicata nel sito www.pg.camcom.gov.it A cura dell Ufficio Registro

Dettagli

Di Claudio Venturi. PARTE SECONDA GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE ComUnica

Di Claudio Venturi. PARTE SECONDA GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE ComUnica LA COMUNICAZIONE UNICA PER LA NASCITA DELL IMPRESA Procedura per l avvio dell attività al Registro delle imprese, all Agenzia delle Entrate, all INPS e all INAIL Di Claudio Venturi PARTE SECONDA GUIDA

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA UTILIZZO GENERALE DEL PROGRAMMA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al primo

Dettagli

impresa individuale: iscrizione con immediato inizio dell'attività

impresa individuale: iscrizione con immediato inizio dell'attività ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DI IMPRESA INDIVIDUALE PER ATTIVITA DI AGENTE E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Nelle comunicazioni di inizio attività la data di inizio attività da indicare deve essere quella

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE Ufficio Registro Imprese Versione aggiornata a Giugno 2014 INDICE ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PER UNA NUOVA SOCIETA CON

Dettagli

S.C.I.A. Expo. Allegato A Guida alla compilazione

S.C.I.A. Expo. Allegato A Guida alla compilazione S.C.I.A. Expo Allegato A Guida alla compilazione 2 Sommario 1. Procedura Impresainungiorno... 3 1.1. Accesso al portale Impresainungiorno... 3 1.2. Compilazione pratica... 3 1.3. Trasmissione pratica...

Dettagli

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI Istruzioni per l invio telematico delle domande e degli allegati previsti dai Bandi pubblicati dalla CCIAA di Cosenza per la concessione di contributi -Edizione 2015-

Dettagli

Manuale Sistema Suap 2.0. per l Imprenditore /Procuratore

Manuale Sistema Suap 2.0. per l Imprenditore /Procuratore Manuale Sistema Suap 2.0 per l Imprenditore /Procuratore Sommario SUAP CALABRIA... 1 1. Premesse... 3 2. Modulo Imprenditore/Procuratore... 3 2.1.1. Funzionalità di ricerca... 4 2.1.2. Avvio online della

Dettagli

Comunicazione unica al via: istruzioni per adempimenti Inail e Inps Francesco Ernandes Consulente del lavoro in Roma

Comunicazione unica al via: istruzioni per adempimenti Inail e Inps Francesco Ernandes Consulente del lavoro in Roma Comunicazione unica al via: istruzioni per adempimenti Inail e Inps Francesco Ernandes Consulente del lavoro in Roma L Inail e l Inps forniscono chiarimenti relativi alla piena operatività, dal 1 ottobre

Dettagli

ISTRUZIONI SINTETICHE SPORVIC - CREAZIONE PRATICA SCIA

ISTRUZIONI SINTETICHE SPORVIC - CREAZIONE PRATICA SCIA ISTRUZIONI SINTETICHE SPORVIC - CREAZIONE PRATICA SCIA Attenzione!!!! NON USARE INTERNET EXPLORER fino a nuova comunicazione nemmeno googl chrome usare mozilla firefox COME SI ACCEDE www. Sporvic.it Comuni

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore. Inizio attività immediato. richiesta di attribuzione di Partita Iva

TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore. Inizio attività immediato. richiesta di attribuzione di Partita Iva Scaricare il software necessario dal sito www.registroimprese.camcom.it compilazione pratiche da inviare ai relativi enti Compilazione ComUnica TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore

Dettagli

COMUNICA REGISTRO IMPRESE

COMUNICA REGISTRO IMPRESE COMUNICA REGISTRO IMPRESE RELAZIONE DEL NOTAIO RICCARDO RICCIARDI PER LA RIUNIONE DEL 5 MAGGIO 2010 Normativa Avvertenze Clausole Comunica Agenzia Entrate Inail Inps PEC Creazione della pratica Invio Pratica

Dettagli

Suap FE Presentazione pratiche on-line

Suap FE Presentazione pratiche on-line Suap FE Presentazione pratiche on-line Manuale utente Versione 1.1 del 29/03/2011 A cura del Gruppo CoorSA Coordinamento Semplificazione Amministrativa della provincia di Ferrara Pag. 1 di 24 Sommario

Dettagli

Progetto per la semplificazione amministrativa e la realizzazione del SUAP

Progetto per la semplificazione amministrativa e la realizzazione del SUAP Città di Ariano Irpino Progetto per la semplificazione amministrativa e la realizzazione del SUAP Speriimentaziione delllla SCIA iin ComUniica GUIDA OPERATIVA DESCRIZIONE DEL PROGETTO Progetto per la semplificazione

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

GUIDA ALL UTENTE PER LA PRESENTAZIONE ON LINE DELLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A.

GUIDA ALL UTENTE PER LA PRESENTAZIONE ON LINE DELLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. GUIDA ALL UTENTE PER LA PRESENTAZIONE ON LINE DELLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. INDICE 1) REGISTRAZIONE AL PORTALE REGISTRAZIONE AL PORTALE DELLE PERSONE GIURIDICHE REGISTRAZIONE

Dettagli

Manuale Operativo Front Office e Back Office. Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3

Manuale Operativo Front Office e Back Office. Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3 Manuale Operativo Front Office e Back Office Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3 Indice 1. Configurazione Software 1.1 Configurazione della PEC in OpenSUAP 2. Front Office OpenSUAP 2.1 Utilizzo Front

Dettagli

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA DI ISCRIZIONE NELL APPOSITA SEZIONE REA

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA DI ISCRIZIONE NELL APPOSITA SEZIONE REA AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA DI ISCRIZIONE NELL APPOSITA SEZIONE REA Adempimento previsto dall art. 7 del DM 26/10/2011, necessario per mantenere il requisito

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER L ACCREDITAMENTO NEL REGISTRO DEI REVISORI LEGALI

GUIDA OPERATIVA PER L ACCREDITAMENTO NEL REGISTRO DEI REVISORI LEGALI REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER L ACCREDITAMENTO NEL REGISTRO DEI REVISORI LEGALI PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 2.2a del 17 set 2014 Sommario 1 PREMESSA...

Dettagli

Novembre 2014 CELVA. Sistema Informativo del SUEL VDA Sistema di Presentazione delle Pratiche on-line. Manuale d uso

Novembre 2014 CELVA. Sistema Informativo del SUEL VDA Sistema di Presentazione delle Pratiche on-line. Manuale d uso Novembre 2014 CELVA Sistema Informativo del SUEL VDA Sistema di Presentazione delle Pratiche on-line DOCUMENTO SOLUZIONE Autorizzazioni&Concessioni PRODOTTO CLIENTE SUEL OGGETTO DOCUMENTO piattaforma di

Dettagli

COMUNICAZIONE UNICA. La Legge e le procedure Informatiche

COMUNICAZIONE UNICA. La Legge e le procedure Informatiche COMUNICAZIONE UNICA La Legge e le procedure Informatiche Agenda Legge n 40 del 2 Aprile 2007 art. 9 Stato dei decreti La modulistica e software relativo I flussi telematici utente - enti Legge n. 40 del

Dettagli

Scia SUAP contestuale con Comunica - Procedura on-line

Scia SUAP contestuale con Comunica - Procedura on-line Scia SUAP contestuale con Comunica - Procedura on-line La SCIA SUAP contestuale con la COMUNICA si effettua compilando on-line la SCIA sul portale del SUAP il quale invierà il pacchetto zip contenente

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Modifiche e cancellazione dell impresa individuale

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Modifiche e cancellazione dell impresa individuale CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA Modifiche e cancellazione dell impresa individuale Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it versione 2 del 10 gennaio

Dettagli

Manuale per la richiesta e la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata

Manuale per la richiesta e la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata Assessorato Attività produttive. Piano energetico e sviluppo sostenibile Economia verde. Autorizzazione unica integrata Direzione Generale Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese Relazioni europee

Dettagli

Termini 30 giorni dalla data dell'atto o dalla notizia della nomina.

Termini 30 giorni dalla data dell'atto o dalla notizia della nomina. Nomine, modifiche, cessazioni cariche sociali Normativa Artt. 2383, 2385, 2386, 2396, 2400, 2401, 2454, 2475 e 2542 codice civile (sistema tradizionale); Artt. 2409 novies e 2409 undecies codice civile

Dettagli

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Provincia di Forlì-Cesena Comune di Forlì Comune di Cesena Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Normativa di riferimento D.P.R. 20 ottobre

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Divisione

Dettagli

ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA)

ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA) ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA) DITTA INDIVIDUALE Modalità Operative Sommario Modalità semplificata Pag. 2 Iscrizione ditta individuale Albo Imprese Artigiane e Registro

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

Guida all autoregistrazione dell impresa al Sistema Regionale degli Sportelli Unici

Guida all autoregistrazione dell impresa al Sistema Regionale degli Sportelli Unici Guida all autoregistrazione dell impresa al Sistema Regionale degli Sportelli Unici A cura del Responsabile CMS dello Sportello Unico Attività Produttive di Calatabiano L impresa per poter trasmettere

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PRATICA. InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni. versione 02

MANUALE OPERATIVO PRATICA. InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni. versione 02 InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PRATICA versione 02 ottobre 2011 COMPILAZIONE

Dettagli

BANDO ASSEGNAZIONE DIRITTI DI IMPIANTO DA RISERVA REGIONALE A TITOLO GRATUITO

BANDO ASSEGNAZIONE DIRITTI DI IMPIANTO DA RISERVA REGIONALE A TITOLO GRATUITO BANDO ASSEGNAZIONE DIRITTI DI IMPIANTO DA RISERVA REGIONALE A TITOLO GRATUITO MODALITÀ DI ACCESSO AL PORTALE E PROCEDURA TELEMATICA DI COMPILAZIONE E INVIO DELLA DOMANDA E DELLA DOCUMENTAZIONE. La domanda

Dettagli

SERVIZIO MUTA-SCIA NOTE DI RILASCIO DELLA VERSIONE DI MARZO 2013. Revisione del Documento: 01 Data revisione: 04-03-2013

SERVIZIO MUTA-SCIA NOTE DI RILASCIO DELLA VERSIONE DI MARZO 2013. Revisione del Documento: 01 Data revisione: 04-03-2013 SERVIZIO MUTA-SCIA NOTE DI RILASCIO DELLA VERSIONE DI MARZO 2013 Revisione del Documento: 01 Data revisione: 04-03-2013 INDICE DEI CONTENUTI 1. Scopo e campo di applicazione... 3 2. Tipologia dei destinatari...

Dettagli

Tutorial Servizi SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE

Tutorial Servizi SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE Tutorial Servizi SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE TUTORIAL SERVIZI SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE 1 0. Premessa 1 1. Accesso al sistema 1 2. Inserimento di una nuova pratica 2 2.1 Benvenuto nel

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA E COMUNICA MODELLO S1 ISCRIZIONE ATTO COSTITUTIVO DI SOCIETA DI CAPITALI CON CONTESTUALE RICHIESTA DI CODICE FISCALE Aprile 2010 1 Esempio: iscrizione

Dettagli

MODALITA di ACCESSO GUIDA AL SISTEMA FedERa GESTIONE IDENTITA DIGITALI

MODALITA di ACCESSO GUIDA AL SISTEMA FedERa GESTIONE IDENTITA DIGITALI COMUNE di TORRILE MODALITA di ACCESSO GUIDA AL SISTEMA FedERa GESTIONE IDENTITA DIGITALI COME ACCEDERE al SU@P ON-LINE Per accedere al SU@P On-Line, disponibile nel sito istituzionale del Comune di Torrile

Dettagli

INVIO PRATICA TELEMATICA

INVIO PRATICA TELEMATICA Con la collaborazione del Comune di Granaglione INVIO PRATICA TELEMATICA Manuale Utente Indice Fase 1 - Registrazione al sistema:...3 Accedere alla piattaforma...3 Fase 2 - Accesso al sistema PeopleSuap

Dettagli

per la compilazione della procedura on line

per la compilazione della procedura on line GUIDA OPERATIVA per la compilazione on line dell'istanza di ammissione per la formazione dell'elenco di imprese da invitare alla procedura ristretta semplificata - anno 2014 1 C O S È Lo Sportello del

Dettagli

NAVIGARE FRA LE PRATICHE...

NAVIGARE FRA LE PRATICHE... Manuale veloce AUTENTICAZIONE... 3 REGISTRAZIONE... 4 NAVIGARE FRA LE PRATICHE... 5 PRATICA TELEMATICA : AVVIO... 7 PRATICA TELEMATICA : COMPILAZIONE, FIRMA DIGITALE E INVIO... 8 PRATICA TELEMATICA : COMPILAZIONE

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 02

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 02 SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE Versione 02 Luglio 2013 1 DESCRIZIONE FUNZIONALE DEL SISTEMA DI PAGAMENTO ON-LINE PER L IMPRESA Per l impresa (o

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012 GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012 AGGIORNAMENTO DELLE IMPRESE DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA DI COMMERCIO ATTIVE ED

Dettagli

COME DEVO FARE PER.?

COME DEVO FARE PER.? 1. COSTITUZIONE CON CONTESTUALE INIZIO ATTIVITA E CONTESTUALE ASSUNZIONE DI DIPENDENTI L assunzione dei dipendenti deve essere comunicato, tramite Unilav (Ministero del lavoro), preventivamente (almeno

Dettagli

Registro Imprese. Guida rapida

Registro Imprese. Guida rapida Registro Imprese Guida rapida Indice La compilazione di Comunica con Starweb...1 Pratiche di Comunicazione Unica Impresa...4 Iscrizione di imprese individuali attive o inattive, di soggetto collettivo

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L INOLTRO DELLE PRATICHE ON-LINE NUOVA PRATICA

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L INOLTRO DELLE PRATICHE ON-LINE NUOVA PRATICA ISTRUZIONI OPERATIVE PER L INOLTRO DELLE PRATICHE ON-LINE NUOVA PRATICA Accettare le condizioni per la PRIVACY INSERIMENTO ANAGRAFICA In questa sezione è necessario inserire tutti i soggetti che a vario

Dettagli

TRASMISSIONE TELEMATICA ISTANZE AGEST TELEMATICO

TRASMISSIONE TELEMATICA ISTANZE AGEST TELEMATICO TRASMISSIONE TELEMATICA ISTANZE AGEST TELEMATICO Sezione Albo Gestori Rifiuti Regione Friuli Camera di commercio di Trieste Corso Avanzato Utenti Albo giugno 2013 1 Ecocerved Scarl Sede di Bologna Assistenza

Dettagli

versione: 2.6 data: 04.02.2014 autore: Infocamere

versione: 2.6 data: 04.02.2014 autore: Infocamere Guida alla compilazione dell iscrizione nel RI/REA dei soggetti abilitati all attività di agente e rappresentante di commercio, agente di affari in mediazione, mediatore marittimo e spedizioniere in versione:

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività - s.c.i.a. Caratteristiche generali

Segnalazione certificata di inizio attività - s.c.i.a. Caratteristiche generali Segnalazione certificata di inizio attività - s.c.i.a. Caratteristiche generali 2 Segnalazione certificata di inizio attività s.c.i.a. Viene presentata solo per attività di impresa 3 Segnalazione certificata

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Manuale per la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata

Manuale per la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata Assessorato Attività produttive. Piano energetico e sviluppo sostenibile Economia verde. Autorizzazione unica integrata Direzione Generale Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese Relazioni europee

Dettagli

Disposizioni in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini.

Disposizioni in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini. D.P.C.M. 6 maggio 2009 1 e 2 Disposizioni in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto il decreto

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 maggio 2009 Disposizioni in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini. (09A05855) IL PRESIDENTE

Dettagli

Accreditamento al SID

Accreditamento al SID Accreditamento al SID v. 3 del 22 ottobre 2013 Guida rapida 1 Sommario Accreditamento al SID... 3 1. Accesso all applicazione... 4 2. Richieste di accreditamento al SID... 6 2.1. Inserimento nuove richieste...

Dettagli

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni SELENE rel. 2.0.3 versione (attuale) aggiornata al 22.05.2015 Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni Monitoraggio rilascio carte d identità cartacee valide per l espatrio (Circolare n.8 del 19

Dettagli

SINTESI LA DELEGA. di Azienda con più sedi operative. http://sintesi.provincia.le.it/portale

SINTESI LA DELEGA. di Azienda con più sedi operative. http://sintesi.provincia.le.it/portale SINTESI LA DELEGA di Azienda con più sedi operative http://sintesi.provincia.le.it/portale Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifica senza preavviso e non rappresentano

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI PRATICHE E DOCUMENTI ON-LINE

ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI PRATICHE E DOCUMENTI ON-LINE 16/03/15 ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI PRATICHE E DOCUMENTI ON-LINE 1) Introduzione Con il progetto PEOPLE, un progetto di e-government a cui hanno partecipano numerosi Comuni italiani con l'obiettivo

Dettagli

guida all utilizzo del sistema FEGC Front-End Generalizzato Contributivo per la presentazione delle domande

guida all utilizzo del sistema FEGC Front-End Generalizzato Contributivo per la presentazione delle domande Progetti di Azioni Positive degli Enti Locali Servizio lavoro e pari opportunità versione 01/2015 guida all utilizzo del sistema FEGC 2015 Front-End Generalizzato Contributivo per la presentazione delle

Dettagli

DICHIARAZIONE DEL RESPONSABILE TECNICO DI UN'ATTIVITÀ DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA

DICHIARAZIONE DEL RESPONSABILE TECNICO DI UN'ATTIVITÀ DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA Comune di Mod. Comunale (Modello 0451 Versione 001-2013) DICHIARAZIONE DEL RESPONSABILE TECNICO DI UN'ATTIVITÀ DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO VADEMECUM SUGLI ADEMPIMENTI DA EFFETTUARE ENTRO IL 30/09/2013 AGGIORNATO AL 03/05/2013 A cura delle U.O.

Dettagli

PREPARAZIONE PRATICA CON STARWEB

PREPARAZIONE PRATICA CON STARWEB ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DI IMPRESA INDIVIDUALE PER ATTIVITA DI AGENTE E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Nelle comunicazioni di inizio attività la data di inizio attività da indicare deve essere quella

Dettagli

Cos è il Durc. Ambito di applicazione del Durc

Cos è il Durc. Ambito di applicazione del Durc Cos è il Durc E il certificato che, sulla base di un unica richiesta, attesta contestualmente la regolarità di una impresa per quanto concerne gli adempimenti INPS, INAIL e Cassa Edile, verificati sulla

Dettagli

Mini Guida per L'Aspirante Commerciante Online

Mini Guida per L'Aspirante Commerciante Online Mini Guida per L'Aspirante Commerciante Online Le domande generali per fare luce in modo semplice su cosa fare e come fare per aprire una attività di commercio online, Partita Iva etc... Per aprire un

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

Suap FE Presentazione pratiche on-line

Suap FE Presentazione pratiche on-line Suap FE Presentazione pratiche on-line Manuale utente Versione 2.1 del 16/08/2012 A cura del Gruppo CoorSA Coordinamento Semplificazione Amministrativa della provincia di Ferrara Pag. 1 di 38 Sommario

Dettagli

ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA Direzione generale enti locali e finanze

ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA Direzione generale enti locali e finanze UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Direzione generale enti locali e finanze Contratto d appalto per la fornitura di prodotti hardware, software

Dettagli

MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA GESTIONE SEPARATA INPS: ESCLUSIVITA DEL CANALE TELEMATICO

MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA GESTIONE SEPARATA INPS: ESCLUSIVITA DEL CANALE TELEMATICO Allegato: A MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA GESTIONE SEPARATA INPS: ESCLUSIVITA DEL CANALE TELEMATICO L INPS recependo le disposizioni del D.L. n.78/2010 convertito in Legge

Dettagli

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Gli agenti e rappresentanti di commercio, pur operando nel settore commercio, non possono definirsi commercianti bensì ausiliari del commercio, in quanto agiscono in

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP versione

Dettagli

GUIDA a STARweb. versione: 1.2 data: 28.01.2010 autori: Infocamere, CCIAA Venezia

GUIDA a STARweb. versione: 1.2 data: 28.01.2010 autori: Infocamere, CCIAA Venezia GUIDA a STARweb versione: 1.2 data: 28.01.2010 autori: Infocamere, CCIAA Venezia INDICE 1. La Comunicazione Unica con Starweb...5 1.1 Cos è la Comunicazione Unica... 5 1.1.1 Novità introdotte... 6 1.2

Dettagli

COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI 31-59100 PRATO

COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI 31-59100 PRATO COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI Piazza Mercatale n. 31-59100 PRATO Tel. 05741836670 / 1831836672 / 05741836618 Istruzioni per la compilazione delle domande

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda. Avviso Pubblico

Guida alla compilazione e all invio della domanda. Avviso Pubblico Guida alla compilazione e all invio della domanda Avviso Pubblico Progetto Strategico regionale - Interventi a sostegno dell associazionismo in ambito commerciale e turistico, delle reti di imprese e di

Dettagli