MASTER UNIVERSITARIO. Guida al Percorso Formativo. III edizione 2009/2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER UNIVERSITARIO. Guida al Percorso Formativo. III edizione 2009/2010"

Transcript

1 MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Infermiere Management di Famiglia dei Beni e di Culturali Comunità e Ambientali III edizione 2009/2010 Guida aggiornata al 13 gennaio 2010

2 Il Master Universitario Interfacoltà di I livello in Infermiere di Famiglia e di Comunità è un Master dell Università degli Studi di Torino Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga di Orbassano e Facoltà di Psicologia ed è gestito da COREP. Nato nel 1987, il COREP è un Consorzio senza fini di lucro costituito da Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro e da enti locali, associazioni imprenditoriali e importanti realtà industriali. Il COREP opera come strumento per attuare iniziative di collaborazione fra gli atenei, il mondo della produzione e dei servizi e le istituzioni pubbliche locali, in due principali aree di intervento: la formazione specialistica e di alto livello e i servizi per i consorziati. Nel campo della formazione, il COREP realizza Master universitari, rivolti sia a giovani laureati che a professionisti, e corsi brevi di educazione permanente, anche progettati sulla base di specifiche esigenze. A garanzia di serietà e professionalità alcune sedi COREP sono accreditate dalla Regione Piemonte per la Formazione Superiore (per dettagli e aggiornamenti è possibile consultare il sito Il Master è realizzato in collaborazione con: Referente Scientifico: Prof. Alberto Angeli, Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga di Orbassano, Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, Università degli Studi di Torino Progettista - Gestore d'area COREP (Area Sanitaria): Dott.ssa Giusy Favasuli Segreteria Master COREP C.so Trento, Torino Tel Fax Web:

3 SOMMARIO 1.CHI E L INFERMIERE DI FAMIGLIA E DI COMUNITA? QUALI SONO GLI OBIETTIVI DI QUESTO MASTER? DESTINATARI E SELEZIONE PERIODO E SEDE STRUTTURA DIDATTICA E PROGRAMMA DIREZIONE E ORGANIZZAZIONE MODALITÀ DI ISCRIZIONE COSTI TITOLI RILASCIATI PROGRAMMA DIDATTICO AZIENDE ED ENTI... 8

4 1.CHI E L INFERMIERE DI FAMIGLIA E DI COMUNITA? Il Master Universitario Interfacoltà di I livello in Infermiere di Famiglia e di Comunità" è istituito dalla Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia "San Luigi Gonzaga" di Orbassano e dalla Facoltà di Psicologia dell Università degli Studi di Torino. L'infermiere di famiglia ha un ruolo fondamentale durante tutto il continuum assistenziale, compresa la promozione della salute, la prevenzione della malattia, la riabilitazione e l'assistenza ai malati ed ai morenti. Anche se il titolo di Infermiere di famiglia fa supporre che oggetto dell'assistenza siano soltanto i membri delle famiglie così come comunemente intese, in effetti il ruolo è molto più ampio, comprendendo tutte le persone della comunità, sia che vivano con altri in una casa, sia si tratti di persone senza dimora e/o in qualche modo emarginate, nonché la comunità stessa. L'infermiere di famiglia gioca inoltre un ruolo importante nel potenziamento delle comunità e nel lavoro congiunto con queste per incrementarne le risorse ed i potenziali e perché queste riescano a trovare soluzioni proprie ai loro problemi. 2. QUALI SONO GLI OBIETTIVI DI QUESTO MASTER? Il Master in Infermiere di famiglia e di comunità è un corso di formazione avanzata per l acquisizione da parte degli Infermieri, Infermieri Pediatrici e Ostetriche laureati e diplomati (DU e Diplomi equivalenti ai sensi della Legge 1/2002 con l'obbligo del possesso di Diploma quinquennale di istruzione secondaria di II grado), delle competenze necessarie a: - identificare e valutare lo stato di salute ed i bisogni degli individui e delle famiglie nel loro contesto culturale e di comunità, riconoscendone le priorità di intervento; - pianificare ed erogare assistenza alle famiglie che necessitano di interventi specifici; - promuovere iniziative atte a favorire la salute degli individui e delle famiglie; - sostenere ed incoraggiare gli individui e le famiglie nella partecipazione alle decisioni relative alla loro salute; - identificare gli effetti dei fattori socio-economici sulla salute della famiglia ed indirizzare quest ultima alle strutture più adatte a perseguire e realizzare la migliore qualità della vita - pianificare e realizzare interventi informativi ed educativi rivolti ai singoli, alle famiglie e alle comunità, atti a promuovere modificazioni degli stili di vita e migliore aderenza ai piani terapeutici e riabilitativi, utilizzando e valutando diversi metodi di comunicazione; - partecipare alle attività di prevenzione; - coordinare e gestire l'assistenza, compresa quella delegata ad altro personale; - partecipare alla ricerca, recuperando dati epidemiologici e clinici in relazione a specifici obiettivi conoscitivi e assistenziali; - definire standard di qualità operativa e valutare l'efficacia delle attività infermieristiche di famiglia 3. DESTINATARI E SELEZIONE Destinatari Il Master è aperto ai possessori di: Diplomi Universitari per Infermiere, Infermiere Pediatrico, Ostetriche e Diplomi equivalenti ai sensi della Legge 1/2002 con obbligo del possesso di Diploma quinquennale di istruzione secondaria superiore di II grado Lauree di I livello del Nuovo Ordinamento in Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere Classe SNT/1), Infermieristica Pediatrica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere pediatrico Classe SNT/1), Ostetricia (abilitante alla professione sanitaria di ostetrica Classe SNT/1). Per titoli di accesso specifici (per es. titoli equipollenti ai sensi D. Lgs. 1/2002) sarà consentita l ammissione alle selezioni; l iscrizione effettiva al Master è subordinata alla verifica dell'idoneità dei titoli presentati, da parte degli uffici competenti dell'ateneo, in sede di immatricolazione. Potranno inoltre essere ammessi/e laureati/e all estero in possesso di titolo equipollente (l equipollenza sarà verificata dalla Commissione di Selezione) e laureandi/e a condizione che conseguano il titolo prima dell inizio del Master. 1

5 Selezione La selezione sarà realizzata da apposita Commissione di Selezione, che avrà la responsabilità di esaminare le domande pervenute. La Commissione di Selezione sarà così composta: Prof. Paolo Avagnina, Dott. Pasquale Giuliano e Dott. Ginetto Menarello Sostituti in caso di assenza di uno dei componenti: Prof. Giuseppe Costa La selezione verterà esclusivamente sull analisi del curriculum vitae (titolo di studio, attività professionale, aggiornamenti, attività didattica, pubblicazioni e relazioni). Al termine della selezione sarà redatta una graduatoria pubblicata sul sito del master in data 22 gennaio I/le candidati/e ammessi/e, nel limite dei posti disponibili, dovranno confermare l'iscrizione entro il 29 gennaio Tutti i candidati che avranno confermato la partecipazione al Master dovranno versare la I rata di iscrizione entro il 02 febbraio 2010, secondo le modalità che verranno comunicate in seguito alla pubblicazione della graduatoria finale. Al Master sarà ammesso un numero massimo di 30 iscritti 1. Il Master potrà essere attivato se sarà raggiunto il numero minimo di 26 iscritti. Il Comitato Scientifico, con decisione motivata, può in deroga attivare il Master con un numero di iscritti inferiore, fatta salva la congruenza finanziaria. La conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta, per gli studenti stranieri, è requisito indispensabile per l ammissione al Master e deve essere attestata o sarà valutata in sede di colloquio. 1 Si precisa che qualora il numero degli iscritti ad un corso di master sia superiore a quello massimo previsto dal relativo regolamento è consentita alle strutture proponenti la possibilità di accogliere fino al 10% di studenti in più rispetto al numero massimo programmato, a condizione che provvedano ad adeguare le relative risorse. 4. PERIODO E SEDE PERIODO Il Master si svolgerà da febbraio 2010 a luglio 2011*. La data di inizio verrà comunicata a breve. Le lezioni, con frequenza obbligatoria, si terranno indicativamente: giovedì dalle 9.00 alle e dalle alle venerdì dalle 9.00 alle e dalle alle I periodi di formazione in aula si alterneranno a periodi di tirocinio. * Per esigenze organizzative (frequenza di persone occupate) la durata del master sarà più lunga di un anno 2

6 SEDE Le lezioni avranno luogo presso la Sede del Corso di Laurea in Infermieristica (Corso Unione Sovietica 612/3, Torino) e il tirocinio formativo presso enti e/o aziende del settore. 5. STRUTTURA DIDATTICA E PROGRAMMA Il Master è annuale, corrisponde a 60 crediti formativi universitari (CFU) e ha una durata complessiva di 1500 ore, così articolate: Didattica frontale n. 187 ore, Didattica alternativa n. 187 ore, Studio individuale n. 576 ore corrispondenti ad un totale complessivo di 38 CFU Tirocinio n. 500 ore, pari a 20 CFU Prova finale n. 50 ore, pari 2 CFU Le lezioni saranno articolate nelle seguenti macroaree: Corso 1- Infermieristica di famiglia e di comunità Corso 2 - Infermieristica basata sulla ricerca scientifica e sull evidenza Corso 3 - Infermieristica in sanità pubblica Corso 4- Relazione d aiuto ed educazione e promozione della salute nell infermieristica di famiglia e di comunità Corso 5 - Infermieristica d iniziativa sui problemi prioritari di salute della comunità Corso 6 - L Infermieristica rispetto ai modelli organizzativi ed ai processi di qualità assistenziale Per verificare l apprendimento, durante il percorso didattico saranno proposte delle verifiche in itinere con valutazione espressa in trentesimi, mentre, a conclusione dell intero percorso, è prevista una verifica finale, valutata in cento decimi, consistente nella discussione della tesi di Master, legata all esperienza del tirocinio formativo. 6. DIREZIONE E ORGANIZZAZIONE REFERENTE SCIENTIFICO DEL MASTER: Prof. Alberto Angeli, Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga di Orbassano, Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, Università degli Studi di Torino Tra i docenti coinvolti nella progettazione del Master figurano: Prof. Carlo Albera, Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga di Orbassano, Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, Università degli Studi di Torino Prof. ssa Piera Brustia, Facoltà di Psicologia, Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino Prof. Paolo Avagnina, Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga di Orbassano, Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, Università degli Studi di Torino Prof. ssa Norma De Piccoli, Facoltà di Psicologia, Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino Prof. Giuseppe Costa, Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga di Orbassano, Dipartimento di Sanità Pubblica e Microbiologia, Università degli Studi di Torino AFD Pasquale Giuliano, ASL TO 3 Dott.ssa Sarina Lombardo, ASO Santa Croce e Carle di Cuneo Dott. Ginetto Menarello, ASO San Luigi Gonzaga Dott.ssa Cesarina Prandi, Centro Studi Professioni Sanitarie 3

7 7. MODALITÀ DI ISCRIZIONE Scadenza iscrizioni: poichè sono ancora disponibili alcuni posti, saranno prese in considerazione le domande di iscrizione pervenute entro e non oltre il 12 gennaio 2010 (non farà fede il timbro postale). Per iscriversi a un Master è necessario compilare la Domanda di Iscrizione che, entro i termini di iscrizione, potrà essere inviata secondo una delle seguenti modalità: in formato elettronico via fax ( / ) consegnata a mano presso la Segreteria Master COREP (Corso Trento, Torino) spedita in busta chiusa alla Segreteria Master COREP (Corso Trento, Torino) La domanda di iscrizione, che non è in alcun modo vincolante e ha la sola finalità di ammettere alle selezioni, dovrà essere corredata da alcuni allegati (inviati in formato elettronico o cartaceo, a seconda della modalità scelta). TUTTI GLI STUDENTI dovranno allegare: o Domanda di Iscrizione (in formato.doc o.pdf) Curriculum vitae redatto secondo lo standard europeo (in formato.doc o.pdf) e contenente obbligatoriamente le seguenti informazioni: Dati anagrafici Formazione Indicare quali tra: Laurea professionalizzante Diploma Universitario professionalizzante Titolo equipollente professionalizzante (si ricorda l obbligo del possesso di Diploma quinquennale di istruzione secondaria superiore di II grado) Perfezionamenti Esperienza professionale (se presente) background professionale cronologico, posizione contrattuale attuale Attività didattica (se presente) Docenza corsi universitari Collaborazione alla didattica universitaria Tutorato Tecnico corsi universitari In allegato al CV dovrà essere prodotta un autocertificazione*, (rilasciata ai sensi del DPR 445/2000 e successive modifiche), che riporti (se presenti): Elenco numerato Corsi, seminari e convegni Elenco numerato Pubblicazioni e relazioni * La Commissione di Selezione potrà richiedere a Sua discrezione eventuale documentazione comprovante l effettiva veridicità di quanto autocertificato dal Candidato/a o o o Il curriculum dovrà inoltre riportare in calce l autorizzazione al trattamento dei dati personali (D.Lgs.196/2003) e dovrà essere inviato, anche se già consegnato in formato cartaceo, in formato elettronico all indirizzo Fotografia formato tessera con indicati nome e cognome sul retro (se la domanda viene spedita in formato elettronico, la fotografia non è obbligatoria, ma dovrà essere consegnata in caso di selezione) Copia di un documento di identità in corso di validità (Carta di Identità o Passaporto) Copia del Codice Fiscale Chi non possedesse il Codice Fiscale, lo potrà richiedere presentandosi all' Ufficio locale dell'agenzia delle Entrate con un documento di riconoscimento (gli stranieri devono presentare passaporto o permesso di soggiorno). I residenti all estero possono rivolgersi 4

8 o o anche ai Consolati, se collegati al sistema informativo dell'anagrafe Tributaria Titolo della tesi di laurea (se presente) accompagnato da una breve sintesi (massimo una pagina) della medesima Dichiarazione di Stato di servizio o autocertificazione comprovante il numero di anni di servizio relativo alla mansione professionale per la quale ci si iscrive al master GLI STUDENTI CON TITOLO DI STUDIO ITALIANO dovranno inoltre allegare: o Certificato di laurea con esami (se presente). Per laureandi certificato degli esami con voti. È ammessa anche l'autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000 artt (in formato.doc o.pdf). o Copia del titolo abilitante (se presente) e copia del diploma di scuola media superiore (quinquennale / quadriennale con anno integrativo) GLI STUDENTI CON TITOLO DI STUDIO ESTERO dovranno inoltre allegare: o Dichiarazione di valore e certificato con traduzione degli esami sostenuti o Tale dichiarazione deve essere richiesta al Consolato italiano del Paese in cui è stata conseguita la laurea. o I cittadini Comunitari possono presentare fotocopie autenticate dei titoli della Dichiarazione di Valore. o I cittadini Extracomunitari devono presentare gli originali dei titoli della Dichiarazione di Valore. GLI STUDENTI STRANIERI PROVENIENTI DAI PAESI INDICATI NELLE NORME SUI VISTI E SULL INGRESSO DEGLI STRANIERI IN ITALIA E NELLO SPAZIO SCHENGEN ( CHE RISIEDONO IN ITALIA dovranno inoltre allegare: o Visto di ingresso e permesso di soggiorno Le domande di iscrizione non complete non saranno tenute in considerazione. La Segreteria COREP invierà una conferma di ricezione (via ), entro tre giorni lavorativi, per ogni domanda di iscrizione pervenuta. Qualora tale conferma non pervenisse, si prega di contattare telefonicamente o via la Segreteria. Lo staff del COREP è disponibile per informazioni e chiarimenti: Tel La Domanda di Iscrizione e i relativi allegati dovranno pervenire alla Segreteria Master COREP entro e non oltre la scadenza indicata (non farà fede il timbro postale). Al termine della selezione sarà redatta una graduatoria definitiva degli idonei, cui sarà proposta, nel limite dei posti disponibili, l iscrizione al Master. Lo studente dovrà perfezionare la domanda di iscrizione mediante apposito modulo ( Conferma di iscrizione ) rilasciato dalla Segreteria Master. Si precisa inoltre che per confermare l iscrizione: GLI STUDENTI IN POSSESSO DI TITOLO DI STUDIO ITALIANO dovranno consegnare copia del certificato di laurea originale. GLI STUDENTI STRANIERI PROVENIENTI DAI PAESI INDICATI NELLE NORME SUI VISTI E SULL INGRESSO DEGLI STRANIERI IN ITALIA E NELLO SPAZIO SCHENGEN ( E CHE NON RISIEDONO IN ITALIA, prima di perfezionare la domanda di iscrizione mediante apposito modulo ( Conferma di iscrizione ), dovranno consegnare alla Segreteria, entro i termini stabiliti, il visto di ingresso per motivi di studio di tipo D con ingressi multipli e il permesso di soggiorno. Ulteriori informazioni sui documenti che devono essere prodotti dagli studenti stranieri sono reperibili sul sito: I dati raccolti da COREP saranno utilizzati ai sensi dell Art. 13 del D. Lgs. 196/03. 5

9 Per la corretta visualizzazione dei documenti nel formato.doc si consiglia di utilizzare una versione di Micrososft Office superiore o uguale alla versione Versioni precedenti potrebbero non consentire la corretta visualizzazione del documento (es. logo COREP non visibile), tuttavia ciò non pregiudicherà la validità dello stesso ai fini dell'iscrizione. Per il formato.pdf si consiglia di utilizzare Adobe Acrobat in versione superiore alla 5. Per scaricare il programma: 8. COSTI La quota di iscrizione è di 3.000,00 Euro (comprensiva di tasse universitarie). Tutti gli iscritti ai Master COREP di cittadinanza italiana e in possesso dei requisiti di onorabilità creditizia potranno usufruire di un prestito ad honorem di Euro (per annualità) erogato da UniCredit Banca. La documentazione illustrativa è disponibile presso la Segreteria Master COREP. 9. TITOLI RILASCIATI Coloro che frequenteranno il percorso di formazione in aula (obbligatoriamente almeno i 2/3) e svolgeranno il tirocinio formativo, superando tutte le verifiche previste e raggiungendo i crediti prestabiliti, otterranno il titolo di Master Universitario di I livello dell Università degli Studi di Torino in Infermiere di Famiglia e di Comunità. Ai candidati che avranno frequentato il corso, pur non avendo i requisiti per l iscrizione al Master Universitario, sarà rilasciato un Attestato di frequenza COREP. Lo studente avrà diritto a ottenere il Diploma Universitario di Master, qualora non incorra nelle incompatibilità previste dal T.U. del 1933 sull Istruzione Superiore, art. 142 (iscrizione ad altri corsi universitari, dottorati, etc). 10. PROGRAMMA DIDATTICO CORSO 1 INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI COMUNITA 46 ore di lezione frontale, 46 ore di didattica alternativa Crediti: 9 Cultura e modelli di alterità: modelli di salute, malattia e cura, identità etniche (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) Organizzazione dei servizi sanitari (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Epidemiologia (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) La persona e la società nell ambito della prevenzione e della cura. La comunità, la psicologia di comunità, il lavoro di comunità (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) Il diritto di famiglia in relazione alle problematiche sociali emergenti (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) I concetti di professione e di professionalizzazione (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Introduzione alla sociologia della famiglia (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) 6

10 I principi dell infermieristica di famiglia e di comunità: aspetti normativi nazionali e internazionali, concettuali e organizzativi (12 ore di lezione frontale, 12 ore di didattica alternativa, CFU 2) CORSO 2 INFERMIERISTICA BASATA SULLA RICERCA SCIENTIFICA E SULL EVIDENZA 25 ore di lezione frontale, 25 ore di didattica alternativa Crediti: 5 Disegni di studio e criteri di classificazione (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) La ricerca qualitativa: aspetti concettuali, metodologici e strumentali (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) Le metodologie statistiche e statistico/epidemiologiche (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) Infermieristica basata sulle prove di efficacia: applicazioni dei risultati della ricerca alla pratica clinica (9 ore di lezione frontale, 9 ore di didattica alternativa, CFU 2) CORSO 3 INFERMIERISTICA IN SANITA PUBBLICA 20 ore di lezione frontale, 20 ore di didattica alternativa Crediti: 4 I determinanti della salute (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) Azioni di sanità pubblica rispetto alle reti vaccinali, all ambiente e agli alimenti (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) Problemi infettivologici prevalenti (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Il contributo dell infermieristica di famiglia e di comunità nella sanità pubblica (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) CORSO 4 RELAZIONE D AIUTO ED EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE NELL INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E COMUNITA 34 ore di lezione frontale, 34 ore di didattica alternativa Crediti: 6 I comportamenti dell uomo nelle società in rapporto alla salute (6 ore di lezione frontale, 6 ore di didattica alternativa, CFU 1) Il processo di comunicazione. Aspetti cognitivi ed emotivi nella relazione individuale e di gruppo (8 ore di lezione frontale, 8 ore di didattica alternativa, CFU 1) Il quadro concettuale dell educazione alla salute: strategie e strumenti (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) 7

11 L educazione dell adulto: aspetti metodologici e concettuali (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Relazione d aiuto ed educazione terapeutica (12 ore di lezione frontale, 12 ore di didattica alternativa, CFU 2) CORSO 5 INFERMIERISTICA D INIZIATIVA SUI PROBLEMI PRIORITARI DI SALUTE DELLA COMUNITA 36 ore di lezione frontale, 36 ore di didattica alternativa Crediti: 8 Problemi di salute in campo oncologico e di cure palliative (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Problemi di salute respiratori (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Problemi di salute cardio-vascolari (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Problemi di salute dell anziano (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Problemi di salute nell area materno-infantile (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Problemi di salute mentale e dipendenze patologiche (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Presa in carico e modelli concettuali delle cure rivolte ai malati cronici (12 ore di lezione frontale, 12 ore di didattica alternativa, CFU 2) CORSO 6 L INFERMIERISTICA RISPETTO AI MODELLI ORGANIZZATIVI ED AI PROCESSI DI QUALITA ASSISTENZIALE 26 ore di lezione frontale, 26 ore di didattica alternativa Crediti: 6 Psicologia del lavoro e delle organizzazioni (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Progettazione in promozione della salute: la diagnosi educativa e organizzativa (9 ore di lezione frontale, 9 ore di didattica alternativa, CFU 2) Metodologia del lavoro di rete (4 ore di lezione frontale, 4 ore di didattica alternativa, CFU 1) Modelli organizzativi dell assistenza nell infermieristica di famiglia e di comunità (9 ore di lezione frontale, 9 ore di didattica alternativa, CFU 2) 11. AZIENDE ED ENTI Numerose aziende ospedaliere del Piemonte e della Valle D Aosta hanno manifestato l interesse ad ospitare gli studenti del Master durante il periodo previsto per lo svolgimento del tirocinio formativo. 8

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Organizzazione e Coordinamento dell Assistenza Infermieristica VI edizione 2011/2012 Facoltà di Medicina e Chirurgia F Gestito da: Guida aggiornata al 08/11/2011

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO I Guida al Percorso Formativo Management Coordinamento dei e Beni Culturali Organizzazione e Ambientali per Professioni Sanitarie della Riabilitazione I edizione 2009/2010 Guida aggiornata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO. Coordinamento e Organizzazione per le Professioni Sanitarie della Riabilitazione. Guida al Percorso Formativo

MASTER UNIVERSITARIO. Coordinamento e Organizzazione per le Professioni Sanitarie della Riabilitazione. Guida al Percorso Formativo MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Coordinamento e Organizzazione per le Professioni Sanitarie della Riabilitazione Gestito da: II edizione 2010/2011 Facoltà di Medicina e Chirurgia F Guida

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Management dei Beni Scienze Culturali Sanitarie e Ambientali Forensi I edizione 2010/2011 Facoltà di Medicina e Chirurgia Gestito da: Guida aggiornata al

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Management dei Beni Management Infermieristico in Geriatria Culturali e Ambientali Gestito da: I edizione 2010/2011 Facoltà di Medicina e Chirurgia Guida

Dettagli

BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT CLINICO-ORGANIZZATIVO IN GERIATRIA TERRITORIALE, CURE CONTINUATIVE E DI FINE VITA

BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT CLINICO-ORGANIZZATIVO IN GERIATRIA TERRITORIALE, CURE CONTINUATIVE E DI FINE VITA BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT CLINICO-ORGANIZZATIVO IN GERIATRIA TERRITORIALE, CURE CONTINUATIVE E DI FINE VITA Ma.Ge.co.Fi. 1^ Edizione Anno Accademico 2015/2016 Articolo 1

Dettagli

Divisione Didattica e Studenti

Divisione Didattica e Studenti Divisione Didattica e Studenti Settore Alta Formazione Decreto del Rettore Repertorio n. 239/2014 Prot. n. 5051 del 17/04/2014 Tit. III Cl. 5 Oggetto: Istituzione e attivazione della II edizione del Corso

Dettagli

Giornalismo. Guida al Percorso Formativo. III edizione 2008/2010. In collaborazione con: Con il contributo di:

Giornalismo. Guida al Percorso Formativo. III edizione 2008/2010. In collaborazione con: Con il contributo di: Giornalismo III edizione 2008/2010 Guida al Percorso Formativo In collaborazione con: Con il contributo di: Guida aggiornata al 17/12/2009 Il Master Universitario di I livello in Giornalismo è un Master

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

3.2 Titoli di studio necessari Per l ammissione al Master è indispensabile il possesso di una laurea di 1 livello.

3.2 Titoli di studio necessari Per l ammissione al Master è indispensabile il possesso di una laurea di 1 livello. BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO TECNICHE E GESTIONE DI SENOLOGIA - Masen (TSRM con esperienza avanzata in Senologia) 1^ Edizione Anno Accademico 2015/2016 Articolo 1 Il Master L Università

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO TECNICHE E GESTIONE DI RISONANZA MAGNETICA (TSRM con esperienza avanzata in Risonanza Magnetica) 1^ Edizione Anno Accademico 2015/2016 IN COLLABORAZIONE CON

Dettagli

Articolo 1 Il Master. Articolo 2 Organizzazione didattica del Master

Articolo 1 Il Master. Articolo 2 Organizzazione didattica del Master BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN ASSICURAZIONI, GESTIONE E FINANZA DELLA PREVIDENZA OBBLIGATORIA E COMPLEMENTARE, ASSISTENZA SANITARIA PUBBLICA E INTEGRATIVA M.A.P.A. 13^ Edizione Anno Accademico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO. Guida al Percorso Formativo. II edizione 2011/2012. Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

MASTER UNIVERSITARIO. Guida al Percorso Formativo. II edizione 2011/2012. Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali MASTER UNIVERSITARIO t Guida al Percorso Formativo Management Cloud Computing dei Beni e Culturali Servizi Software e Ambientali II edizione 2011/2012 Gestito da: Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Alta Specializzazione in Tecniche Audioprotesiche Gestito da: I edizione 2011/2012 F Facoltà di Medicina e Chirurgia Guida aggiornata al 04/07/2011 Il Master

Dettagli

BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MECCATRONICA & MANAGEMENT MEMA 5^ Edizione Anno Accademico 2016/2017

BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MECCATRONICA & MANAGEMENT MEMA 5^ Edizione Anno Accademico 2016/2017 BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MECCATRONICA & MANAGEMENT MEMA 5^ Edizione Anno Accademico 2016/2017 Articolo 1 Il Master L Università Carlo Cattaneo LIUC istituisce un concorso per l ammissione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IMPLANTOLOGIA

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IMPLANTOLOGIA BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IMPLANTOLOGIA Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI (Master PreviCasse) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico

Dettagli

SCIENZE DELLA FORMAZIONE TUTORIALE SPECIFICA PER LE PROFESSIONI SANITARIE IN CAMPO RIABILITATIVO, TECNICO-SANITARIO E DI PREVENZIONE (tutorrtp)

SCIENZE DELLA FORMAZIONE TUTORIALE SPECIFICA PER LE PROFESSIONI SANITARIE IN CAMPO RIABILITATIVO, TECNICO-SANITARIO E DI PREVENZIONE (tutorrtp) 1 di 6 15/06/2011 15.30 SCIENZE DELLA FORMAZIONE TUTORIALE SPECIFICA PER LE PROFESSIONI SANITARIE IN CAMPO RIABILITATIVO, TECNICO-SANITARIO E DI PREVENZIONE (tutorrtp) DOMANDA DI ISCRIZIONE - Anno Accademico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. C al bando di ammissione pubblicato in data 18/10/2013 Art. 1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2013/2014, presso il Dipartimento di Medicina Interna e terapia Medica,

Dettagli

Il Rettore Decreto Rettorale n. 8/11 IL RETTORE

Il Rettore Decreto Rettorale n. 8/11 IL RETTORE Il Rettore Decreto Rettorale n. 8/11 IL RETTORE VISTI gli artt. 16 e 17 del DPR 162/82; VISTO l'art. 6 della legge 341/90; VISTO lo Statuto dell Università; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo; VISTO

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MEDICINA COMPORTAMENTALE COGNITIVO ZOOANTROPOLOGICA

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MEDICINA COMPORTAMENTALE COGNITIVO ZOOANTROPOLOGICA BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MEDICINA COMPORTAMENTALE COGNITIVO ZOOANTROPOLOGICA Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

Area critica ed emergenza sanitaria (1500 h 60 CFU)

Area critica ed emergenza sanitaria (1500 h 60 CFU) Master di I livello in Area critica ed emergenza sanitaria (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 In convenzione con Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO E L INTEGRAZIONE

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

Master Universitario di I livello (X edizione- I sessione)

Master Universitario di I livello (X edizione- I sessione) Master Universitario di I livello (X edizione- I sessione) in GESTIONE DEL COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 015/016 Presso l Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. B al bando di ammissione pubblicato in data 14/11/2014 ART. 1 - TIPOLOGIA L Università degli Studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015, il Master Universitario di I livello in Infermiere di Famiglia

Dettagli

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi Prot. n. 1002 /D1 Bando per l ammissione al corso biennale di Diploma Accademico di secondo livello in DESIGN DEI SISTEMI Anno Accademico 2011/2012 (Delibera n. 217 del Consiglio Accademico del 30.06.11)

Dettagli

AFFIDO ETEROFAMILIARE SUPPORTATO

AFFIDO ETEROFAMILIARE SUPPORTATO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN AFFIDO ETEROFAMILIARE SUPPORTATO FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA S. LUIGI GONZAGA IN COLLABORAZIONE CON ASL TO 3 ISTITUZIONE E istituito presso la, il Master di I livello

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

Divisione Didattica e Studenti

Divisione Didattica e Studenti Divisione Didattica e Studenti Settore Servizi agli Studenti e Progetti per la Didattica Progetti per la Didattica Decreto del Rettore Repertorio n. 306/2010 Prot. n. 16328 del 22/07/2010 Tit. III Cl.

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7446 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 370/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

MANAGEMENT, MARKETING E MULTIMEDIALITA' PER I BENI E LE ATIVITA' CULTURALI (beni) DOMANDA DI ISCRIZIONE - Anno Accademico 2011-2012

MANAGEMENT, MARKETING E MULTIMEDIALITA' PER I BENI E LE ATIVITA' CULTURALI (beni) DOMANDA DI ISCRIZIONE - Anno Accademico 2011-2012 Page 1 of 6 MANAGEMENT, MARKETING E MULTIMEDIALITA' PER I BENI E LE ATIVITA' CULTURALI (beni) DOMANDA DI ISCRIZIONE - Anno Accademico 2011-2012 PER CONSULTARE LE MODALITA' PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Vulnologia II edizione 2008/2010 R A IT tiv a rm o F o rs o rc e In collaborazione con: AIUC l P a a u G T S Gestito da: A M

Vulnologia II edizione 2008/2010 R A IT tiv a rm o F o rs o rc e In collaborazione con: AIUC l P a a u G T S Gestito da: A M Vulnologia MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Gestito da: In collaborazione con: AIUC (Associazione Italiana Ulcere Cutanee) II edizione 2008/2010 Guida aggiornata al 17/02/2010 Il Master

Dettagli

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Nursing avanzato per la sorveglianza epidemiologica e il controllo delle infezioni correlate ai processi assistenziali (ICPA) Livello I Crediti Formativi Universitari 60 Direttore Prof. Gabriele Romano

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 44409 (352) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 44409 (352) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 44409 (352) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento Didattico

Dettagli

CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE E MEDICINA RIGENERATIVA

CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE E MEDICINA RIGENERATIVA BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE E MEDICINA RIGENERATIVA Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270,

Dettagli

SPORT NUTRITION CONSULTANT

SPORT NUTRITION CONSULTANT UNIVERSITÀ TELEMATICA SAN RAFFAELE ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 In convenzione con Corso di Formazione Universitaria -livello Base Alimentazione e Nutrizione in ambito Sportivo - Corso di Formazione Universitaria

Dettagli

"TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU)

TOURISM MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Master di I livello In "TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 edizione I sessione I Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma, attiva il Master

Dettagli

MASTER di I Livello. MA358- Assistenza Integrata Ospedale Terriotorio 1ª EDIZIONE. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA358

MASTER di I Livello. MA358- Assistenza Integrata Ospedale Terriotorio 1ª EDIZIONE. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA358 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA358 Pagina 1/6 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SANITÀ Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2014/2015 Durata Durata

Dettagli

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE Master Gestione e controllo degli interventi di assetto e riqualificazione delle aree urbane nei PVS Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni Via Antonio Gramsci, 53-00197 Roma ANNO ACCADEMICO 2002

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO Art. 1 Corsi per master universitario 1. L Università promuove, secondo la normativa vigente corsi di alta formazione per il conseguimento di diplomi di master

Dettagli

L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT

L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT Prot. n 184 del 30/07/2015 D.R. n 98 del 30/07/2015 L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT Con il patrocinio di Associazione

Dettagli

"Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU)

Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali (1500 h 60 CFU) Master di I livello in "Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2011/2012 I edizione II sessione Art.

Dettagli

Master in Servizi Software e Cloud Computing (cloud) DOMANDA DI ISCRIZIONE - Anno Accademico 2013-2014

Master in Servizi Software e Cloud Computing (cloud) DOMANDA DI ISCRIZIONE - Anno Accademico 2013-2014 1 di 6 17/06/2013 11.44 Master in Servizi Software e Cloud Computing (cloud) DOMANDA DI ISCRIZIONE - Anno Accademico 2013-2014 PER CONSULTARE LE MODALITA' PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO E L'ELENCO DEI

Dettagli

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08;

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08; Segreteria Studenti Facoltà di Ingegneria IL RETTORE Prot. N. 3103 VISTO VISTI gli artt. 38 e 39 dello Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II ; gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico

Dettagli

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/006 Master Universitario di I livello (Quarta edizione) in GESTIONE DEL COORDINAMENTO

Dettagli

IL RETTORE. VISTO il Regolamento Didattico d Ateneo, emanato con D. R. n. 2440 del 16 luglio 2008;

IL RETTORE. VISTO il Regolamento Didattico d Ateneo, emanato con D. R. n. 2440 del 16 luglio 2008; Ufficio Segreteria Studenti Facoltà di Medicina e Chirurgia IL RETTORE lo Statuto di Ateneo; il Regolamento Didattico d Ateneo, emanato con D. R. n. 2440 del 16 luglio 2008; VISTA il Regolamento di funzionamento

Dettagli

DIVISIONE ATTIVITA ISTITUZIONALI

DIVISIONE ATTIVITA ISTITUZIONALI DIVISIONE ATTIVITA ISTITUZIONALI Ufficio Dottorati di Ricerca e Scuole di Specializzazione AT/fm Decreto del Rettore Repertorio n. 354-2006 Prot. n. 18687 del 26.07.2006 Tit. III cl. 2 Oggetto: Istituzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa Bando di ammissione A.A. 2009/2010 Art. 1 1. L Università degli Studi di Cassino istituisce, per l a.a. 2009/2010,

Dettagli

BANDO. Master Universitario di primo livello. in Management e Funzioni di Coordinamento per le Professioni Sanitarie - MaPS 2 EDIZIONE.

BANDO. Master Universitario di primo livello. in Management e Funzioni di Coordinamento per le Professioni Sanitarie - MaPS 2 EDIZIONE. BANDO Master Universitario di primo livello in Management e Funzioni di Coordinamento per le Professioni Sanitarie - MaPS 2 EDIZIONE Sede di Nuoro Con il patrocinio di: Pag. 1 di 11 1. Il Master L Università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA. Tor Vergata FACOLTÀ DI ROMA MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA. Tor Vergata FACOLTÀ DI ROMA MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata FACOLTÀ DI ROMA MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA DEL CEREBROLESO ADULTO A.A. 2010/2011 Nell'anno

Dettagli

UNI-TEL UNIVERSITÀ TELEMATICA INTERNAZIONALE ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006

UNI-TEL UNIVERSITÀ TELEMATICA INTERNAZIONALE ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 UNI-TEL UNIVERSITÀ TELEMATICA INTERNAZIONALE ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 In collaborazione con Master Universitario di I livello in MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Dettagli

All.1 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006

All.1 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 All.1 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/006 Master Universitario di I livello (Quarta edizione) in FUNZIONI SPECIALISTICHE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO COREP ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ORDINE DEI GIORNALISTI DEL PIEMONTE BANDO DI SELEZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO COREP ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ORDINE DEI GIORNALISTI DEL PIEMONTE BANDO DI SELEZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO COREP ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ORDINE DEI GIORNALISTI DEL PIEMONTE BANDO DI SELEZIONE per l'ammissione di 20 allievi per il biennio 2012/2014 al Master in Giornalismo

Dettagli

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art.

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art. Regolamento per l istituzione e la gestione dei Master universitari di I e di II livello, dei Corsi di aggiornamento, perfezionamento e di formazione professionale SEZIONE I- Disposizioni generali SEZIONE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo Management dei Beni Deglutologia Culturali e Ambientali IV edizione 2010/2011 Facoltà di Medicina e Chirurgia Gestito da: Guida aggiornata al 18 ottobre

Dettagli

FONDAZIONE Presidente Marco Ballerini AVVISO PUBBLICO

FONDAZIONE Presidente Marco Ballerini AVVISO PUBBLICO FONDAZIONE Presidente Marco Ballerini Dott. Osvaldo D Angella Sede Legale: C.so Mario Abbiate, 21 C.so Mario Abbiate, 21 - VERCELLI 13100 VERCELLI Segreteria: telef. n. 0161.593785 fax n. 0161.210284 AVVISO

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2014/15

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2014/15 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO in MANAGEMENT IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE E SICUREZZA SUL LAVORO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma)

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Febbraio Agosto 2011 Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFERMIERISTICA

Dettagli

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia»

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Facoltà di Scienze della Formazione Uniser Pistoia Comune di Pistoia Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia Master di 2 Livello «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Coordinatore Prof.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE e FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in PROTEZIONE DA EVENTI CBRNe (Corso Avanzato) (Modalità

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7451 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 371/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

Master Universitario di I livello INGEGNERIA METALLURGICA a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di I livello INGEGNERIA METALLURGICA a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Università degli Studi di Udine Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Udine Master Universitario di I livello INGEGNERIA METALLURGICA a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO (1500 ore 60 CFU) (D.M. n 509 del 03/11/1999 e D.M. n 270 del 22/10/2004) in Coordinamento e Management della Funzione Infermieristica Anno Accademico

Dettagli

Vulnologia MASTER UNIVERSITARIO

Vulnologia MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Guida al Percorso Formativo In collaborazione con: AIUC (Associazione Italiana Ulcere Cutanee) Gestito da: Vulnologia Management dei Beni Culturali e Ambientali IV edizione 2011/2013

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN SISTEMA QUALITA NEL LABORATORIO CHIMICO ANALITICO

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN SISTEMA QUALITA NEL LABORATORIO CHIMICO ANALITICO BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN SISTEMA QUALITA NEL LABORATORIO CHIMICO ANALITICO Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA. Tor Vergata

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA. Tor Vergata UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Master di 1 livello In Management per le Funzioni di Coordinamento delle professioni sanitarie nell area della riabilitazione

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO in TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE L Università Telematica San Raffaele Roma ha attivato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

Master di I livello In RETAIL MANAGEMENT: GESTIONE DELLE RETI COMMERCIALI. I edizione I sessione

Master di I livello In RETAIL MANAGEMENT: GESTIONE DELLE RETI COMMERCIALI. I edizione I sessione Master di I livello In RETAIL MANAGEMENT: GESTIONE DELLE RETI COMMERCIALI (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione Art. 1 - ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano attiva,

Dettagli

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 50 PARTECIPANTI AL CORSO DI FORMAZIONE IN TEMA DI VALUTAZIONE E ANALISI DELLE PERFORMANCE DELLE AZIENDE SANITARIE, ISTITUITO DALL AGENZIA NAZIONALE PER I SERVIZI

Dettagli

GIORNALISMO, Tecniche e Strumenti per l Informazione

GIORNALISMO, Tecniche e Strumenti per l Informazione GIORNALISMO, Tecniche e Strumenti per l Informazione I edizione 2004-2006 Guida al Percorso Formativo Guida aggiornata al 28/09/2004 COREP - Consorzio per la Ricerca e l Educazione Permanente - è nato

Dettagli

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012;

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012; Tit. 3.05 Decreto Rettorale n. 3602 del 12 giugno 2013 OGGETTO: Istituzione e attivazione del Master universitario di II livello in Esperto di metodologia A.B.A. per i disturbi dello spettro autistico

Dettagli

Depliant informativo

Depliant informativo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA GENERALE Corso di Laurea Telematico in FUNZIONARIO GIUDIZIARIO E AMMINISTRATIVO ANNO ACCADEMICO 2007/2008

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 106) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA

Dettagli

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE FACOLTA DI INGEGNERIA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE Anno Accademico 2007 2008 Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. III edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2013/2014. In collaborazione con:

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. III edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2013/2014. In collaborazione con: Diritto Tributario Master Universitario di secondo livello Facoltà di Economia III edizione Anno Accademico 2013/2014 In collaborazione con: L Università Cattolica del Sacro Cuore attiva per l anno accademico

Dettagli

Terapia del dolore e cure palliative: il modello biopsicosociale

Terapia del dolore e cure palliative: il modello biopsicosociale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTA DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE Bando di selezione per l ammissione al Corso di perfezionamento in: Terapia del dolore e cure palliative: il modello biopsicosociale

Dettagli

Master di I livello in. Obiettivi formativi

Master di I livello in. Obiettivi formativi Master di I livello in Pedagogia e metodologia montessoriana - servizi educativi 0-3 anni - scuola dell infanzia - scuola elementare a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master di primo livello in Pedagogia

Dettagli

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII Presentazione Il Master mira alla definizione di una figura professionale tecnico-scientifica di alto livello

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE (MA 047) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE OBIETTIVI FORMATIVI Con la locuzione Management e

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze della Formazione. Master Universitario interfacoltà di primo livello in

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze della Formazione. Master Universitario interfacoltà di primo livello in Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze della Formazione Master Universitario interfacoltà di primo livello in CONSULENZA GRAFOLOGICA PERITALE-GIUDIZIARIA E PROFESSIONALE Bando Anno

Dettagli

M A S T E R di II livello LA PROFESSIONALITÀ DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

M A S T E R di II livello LA PROFESSIONALITÀ DEL DIRIGENTE SCOLASTICO M A S T E R di II livello LA PROFESSIONALITÀ DEL DIRIGENTE SCOLASTICO 1. IL CORSO Il Master è un corso di alta formazione permanente e ricorrente e di preparazione professionale allo svolgimento delle

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 28.06.2005 Reg 1 Fog 10 N 115 /AD-ID POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 22.10.2004, n. 270; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo;

Dettagli

Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Conservazione e Valorizzazione dei beni culturali ebraici epigrafici, archivistici e librari

Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Conservazione e Valorizzazione dei beni culturali ebraici epigrafici, archivistici e librari Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE Conservazione e Valorizzazione dei beni culturali ebraici epigrafici, archivistici e librari sede di Ravenna codice: Bando A.A. 2005/06 1 Art. 1 Indicazioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA INTERNAZIONALE (MIE) anno accademico 2007/2008 Direttore del Master: Prof. Pasquale Scaramozzino Il Master di II livello in Economia Internazionale è un corso

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento Didattico

Dettagli

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica I Facoltà di Medicina e Chirurgia Master di II Livello in Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

MODALITÀ DI AMMISSIONE E ISCRIZIONE AL MASTER DI 1 LIVELLO IN CULTURA DEL VINO ITALIANO ANNO ACCADEMICO 2015/2016

MODALITÀ DI AMMISSIONE E ISCRIZIONE AL MASTER DI 1 LIVELLO IN CULTURA DEL VINO ITALIANO ANNO ACCADEMICO 2015/2016 MODALITÀ DI AMMISSIONE E ISCRIZIONE AL MASTER DI 1 LIVELLO IN CULTURA DEL VINO ITALIANO ANNO ACCADEMICO 2015/2016 Art. 1 Indicazioni di carattere generale L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione Centrale Area uffici didattica Settore Master IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione Centrale Area uffici didattica Settore Master IL RETTORE Rep. n. 2157 Prot. n.31988 del 21.09.2012 Allegati / Anno 2012 tit. III cl. 5 fasc. 4 Bando Master ad accesso programmato di I Livello in Operatori per la devianza: comunità, carcere e territorio afferente

Dettagli

Divisione Didattica e Studenti

Divisione Didattica e Studenti Divisione Didattica e Studenti Settore Servizi agli Studenti e Progetti per la Didattica Progetti per la Didattica Decreto Rettorale d Urgenza Repertorio n. 12/2011 Prot. n. 3858 del 28/02/2011 Tit. III

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA SEDE DI BOLOGNA. Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA SEDE DI BOLOGNA. Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA SEDE DI BOLOGNA Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA codice: 018-05/06 Bando A.A. 2005/06 1 Art. 1 Indicazioni

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN REGIONE ABRUZZO Master GESLOPAN MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN GESTIONE DELLO SVILUPPO LOCALE NEI PARCHI E NELLE RISERVE NATURALI (GESLOPAN) Organizzato dall Università degli Studi di Teramo

Dettagli