Un efficace modello organizzativo attuato per il recupero dei crediti delle imprese del settore Food & Beverage

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un efficace modello organizzativo attuato per il recupero dei crediti delle imprese del settore Food & Beverage"

Transcript

1 Un efficace modello organizzativo attuato per il recupero dei crediti delle imprese del settore Food & Beverage Studio Legale Santosuosso e Associati Consulenza Legale per le Imprese Verona Milano Treviso Roma

2 I progetti attuati (lean) A. analisi delle fasi aziendali di organizzazione e gestione dei crediti B. verifica dei limiti agli interventi C. predisposizione bozza di progetto D. condivisione E. applicazione

3 Le fasi aziendali 1. precontrattuale organizzativa 2. contratto 3. antecedente alla scadenza del pagamento 4. scadenza pagamento - incasso 5. insoluto 6. solleciti stragiudiziali 7. solleciti legali 8. azione giudiziale 9. recuperi fiscali

4 1. Precontrattuale organizzativa A. informazioni sul cliente - cliente nuovo - cliente acquisito B. possibile verifica su CF/PI C. valutazione organizzativa importi fornitura o scoperto (+ o E. 1032) D. valutazione organizzativa per l acquisizione di dati utili (es. PEC) E. valutazione organizzativa tipologia di contratti e modelli da adottare F. valutazione organizzativa vantaggi da recuperi fiscali

5 2. contrattuale A. verbale/scritto: importanti conseguenze su clausole> luogo consegna e responsabilità, garanzie B. Clausole vessatorie: es contestazioni e resi C. Inserimento dati utili (es PEC) alla gestione del credito D. Interessi E. Termini di pagamento F. Modalità e sistemi di pagamento addebito diretto RID SDD G. Modalità di pagamento POS Mobile con carta credito o bancomat H. Difficoltà di sottoscrizione ma possibile utilizzo di modelli o sito internet con richiamo da documenti

6 3. Antecedente alla scadenza A. verifica sistemi gestione credito ante scadenza (memo su scadenza, memo su saldo, altro) B. verifica attività C. eventuale implementazione di memo verso il cliente D. risoluzione preventiva di eventuali contestazioni o resi

7 4. Scadenza pagamento - incasso A. tempo necessario per la verifica dell avvenuto pagamento B. coordinamento con dati interni della società (se pagamento tramite agenti, se di derivazione da gestionale, altra fonte es corriere che provvede all incasso) o con dati esterni alla società (banca: pagamento a mezzo bonifico o RID SDD o altro) C. acquisizione di estratto conto aggiornato D. gestione eventuali contestazioni, resi, compensazioni, fatture promo ecc.

8 5. insoluto A. determinazione convenzionale di un tempo oltre la scadenza per il passaggio a insoluto B. risoluzione preventiva delle situazioni anomale (es. scadenza decorsa ma presenza di titoli quali cambiali o assegni o piani di rientro o altro) C. scelta sulla prosecuzione delle forniture o blocco (cliente o debitore) D. documenti necessari alla azione stragiudiziale o legale

9 6. Sollecito stragiudiziale A. verifica preliminare su eventuale modifiche anagrafiche: banche dati o on line/servizi fiscali senza registrazione B. utilizzo PEC C. prima lettera o mail o telefonata diretta o con società recupero: indicazione termine perentorio e vantaggi del rispetto di tale termine> ulteriori forniture? > no interessi> no spese legali>modalità di pagamento ulteriori rispetto alle usuali (es. inserimento modulo bollettino postale) D. seconda lettera o mail o telefonata diretta o con società di recupero o studio legale: interessi > spese> proposizione piano di rientro (interessi di mora per i prodotti agricoli e alimentari senza necessità di messa in mora tasso di riferimento BCE + 10% non derogabile)

10 7. Sollecito legale A. modalità trasmissione dati e documenti allo studio (digitale) B. convenzione con società di informazioni per acquisizione dati sul debitore (visure) e trasmissione diretta a studio legale C. accordo con studio notarile per autentiche e trasmissione diretta a studio legale D. accordo su procedura «in automatico» dello studio salvo comunicazioni diverse E. condivisione aggiornamenti in tempo reale

11 8. Azione giudiziale A. conferimento procura generale B. procedura automatica di attivazione e prosecuzione C. file riassuntivo su anticipazioni e compensi (pagamento periodico scadenziato) D. condivisione aggiornamenti in tempo reale E. predeterminazione dei passaggi a perdita

12 8. Azione giudiziale - costi decreto ingiuntivo precetto totale 1553, , , ,12 496,6 351,8 144,8 144,8 234,8 valore E valore E valore E

13 8. Azione giudiziale costi A. Tassa registro E. 350 circa B. con assegno bancario insoluto possibilità di redazione del precetto senza spese del decreto ingiuntivo e senza tassa registro

14 9. Recuperi fiscali A. Ai fini della deducibilità delle perdite e necessario che le stesse siano definitive ovvero risultino da elementi certi e precisi (pignoramento negativo) B. per i crediti di modesto importo è consentita la deduzione della perdita in assenza di una valutazione sulla convenienza economica> è sufficiente che il creditore si sia attivato per il recupero (es. con una semplice raccomandata)> se sono scaduti da oltre 6 mesi> valore 2500 o 5000 se imprese con volume d affari superiore a 150 mio> sempre se il debitore è assoggettato a procedura concorsuale

15 9. I RECUPERI FISCALI VALUTAZIONE DELLA DEDUCIBILITA PER PERDITE SU CREDITI VALUTAZIONE DELLA DETRAIBILITA IVA

16 Deducibilità IRES (testo previgente) (ART. 101, 5 DPR 917/1986) «le perdite su crediti sono deducibili se risultano da elementi certi e precisi e in ogni caso, per le perdite su crediti, se il debitore è assoggettato a procedure concorsuali. Ai fini del presente comma, il debitore si considera assoggettato a procedura concorsuale dalla data della sentenza dichiarativa del fallimento o del provvedimento che ordina la liquidazione coatta amministrativa o del decreto di ammissione alla procedura di concordato preventivo o del decreto che dispone la procedura di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi. «

17 Deducibilità Ires (testo previgente) Le perdite su crediti sono deducibili: - nelle procedure esecutive individuali > se risultano da elementi certi e precisi - nelle procedure concorsuali > sempre (cass del )

18 Deducibilità Ires (testo previgente) ELEMENTI CERTI E PRECISI SI: PIGNORAMENTO NEGATIVO (NO BENI) SI: NON CONVENIENZA ECONOMICA (V. RIS. MIN. 557 DEL 09,04,1980) OVVERO MINOR DANNO ECONOMICO PER L MPRESA > SPESE LEGALI RILEVANTI E VI E FONDATO SOSPETTO DI UN ESITO NEGATIVO DELLA PROCEDURA (DEBITORE STRANIERO CASS. CIV /2007)

19 Deducibilità Ires (testo previgente) SI: NON CONVENIENZA ECONOMICA PER CREDITI DI MODESTO IMPORTO (V. RIS. MIN. 124 DEL 06,08,1976) IN RELAZIONE ALL ENTITA DEL PORTAFOGLIO CLIENTI? PIGNORAMENTO MANCATO? IRREPERIBILITA DEL DEBITORE A SEGUITO DI RACCOMANDATA (SI SECONDO COMM. TR. REG. MARCHE 113/2010)

20 Deducibilità Ires: nuovo testo dl 83/2012 (decreto sviluppo) convertito nella L. 134/2012 in vigore dal Si anche per accordi di ristrutturazione (182 bis LF) -Si per crediti di modesta entità scaduti da 6 mesi -Si per crediti prescritti (prescrizione ordinaria 10 anni) -Si per soggetti IAS in caso di cancellazione dei crediti dal bilancio a seguito di eventi estintivi

21 Deducibilità Ires: nuovo testo dl 83/2012 (decreto sviluppo) convertito nella L. 134/2012 in vigore dal CREDITI DI MODESTA ENTITA Gli elementi certi e precisi sussistono in ogni caso quando: -Sono passati 6 mesi dalla scadenza di pagamento -Il credito è inferiore a E per le imprese con volume affari superiore a 150 milioni -Il credito è inferiore a E per le altre imprese

22 Conclusioni Il progetto da attivare: A. analisi delle fasi aziendali di organizzazione e gestione dei crediti B. verifica dei limiti agli interventi C. predisposizione bozza di progetto D. condivisione E. applicazione F. osservatorio: rilevante riduzione dei tempi e dei costi (da 15 a 40%) Per incontro presso società:

OTTIMIZZAZIONE CREDITI INSOLUTI/IN SOFFERENZA: AZIONE GIUDIZIALE- RECUPERO FISCALE. Studio Legale Santosuosso e Associati www.santosuosso.

OTTIMIZZAZIONE CREDITI INSOLUTI/IN SOFFERENZA: AZIONE GIUDIZIALE- RECUPERO FISCALE. Studio Legale Santosuosso e Associati www.santosuosso. OTTIMIZZAZIONE CREDITI INSOLUTI/IN SOFFERENZA: AZIONE GIUDIZIALE- RECUPERO FISCALE CREDITI INSOLUTI/ IN SOFFERENZA A) INATTIVITA LEGALE (RECUPERO «NEGOZIALE» > DILAZIONE) B) ATTIVITA DI RECUPERO LEGALE

Dettagli

Perdite relative a crediti Regime ex D.L. n. 83/2012

Perdite relative a crediti Regime ex D.L. n. 83/2012 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2013 Perdite relative a crediti Regime ex D.L. n. 83/2012 DOTT. FILIPPO MARIA FERRUTA 31 maggio 2013 Sala Orlando - Corso Venezia,

Dettagli

ASS.CO.FI. ASSOCIAZIONE SINDACALE DEI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE PERDITE SU CREDITI: LE NUOVE DEDUCIBILITA

ASS.CO.FI. ASSOCIAZIONE SINDACALE DEI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE PERDITE SU CREDITI: LE NUOVE DEDUCIBILITA PERDITE SU CREDITI: LE NUOVE DEDUCIBILITA 1. PREMESSA L art. 33, comma 5, del D.L. 22.6.2012, n. 83, così come modificato dalla legge di conversione 7.8.2012 n. 134, ha sostituito il comma 5 dell articolo

Dettagli

Settimanale di Aggiornamento Fiscale del 28 Febbraio 2014. Premessa

Settimanale di Aggiornamento Fiscale del 28 Febbraio 2014. Premessa Settimanale di Aggiornamento Fiscale del 28 Febbraio 2014 DEDUCIBILITA DELLE PERDITE SU CREDITI Premessa La deducibilità fiscale degli oneri derivanti dalla inesigibilità definitiva dei crediti è disciplinata,

Dettagli

Regime Iva per cassa: opportunità a criticità operative

Regime Iva per cassa: opportunità a criticità operative ART. 32-BIS 1. per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi effettuate da soggetti passivi con volume d'affari non superiore a 2 milioni di euro, nei confronti di cessionari o di committenti

Dettagli

LA GESTIONE DEL CREDITO IN SOFFERENZA

LA GESTIONE DEL CREDITO IN SOFFERENZA INCONTRO FORMATIVO LA GESTIONE DEL CREDITO IN SOFFERENZA Recenti novità normative art. 33, comma 5, D.L. Crescita riconoscimento dell Accordo di Ristrutturazione dei debiti tra le procedure che consentono

Dettagli

Attività di recupero crediti

Attività di recupero crediti Attività di recupero crediti Presentazione Milano, 10 aprile 2015 Avv. Santi Puglisi Modalità operative Fase stragiudiziale Invio di lettera di diffida a mezzo pec/raccomandata a.r. ovvero notificazione

Dettagli

decreto «sviluppo 2012»

decreto «sviluppo 2012» Decreto «Sviluppo 2012» DEDUCIBILITÀ delle PERDITE su CREDITI NOVITÀ della L. 134/2012 di Marco Vergani QUADRO NORMATIVO L art. 33, co. 5, D.L. 22.6.2012, n. 83, conv. con modif. dalla L. 7.8.2012, n.

Dettagli

Piattaforma per la gestione dei crediti organica e professionale Recupero crediti stragiudiziale e giudiziale, monitoraggio anticipazioni ed attività

Piattaforma per la gestione dei crediti organica e professionale Recupero crediti stragiudiziale e giudiziale, monitoraggio anticipazioni ed attività Piattaforma per la gestione dei crediti organica e professionale Recupero crediti stragiudiziale e giudiziale, monitoraggio anticipazioni ed attività legali ALL CREDIT SOLUTIONS Funzioni principali Piattaforma

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI

DICHIARAZIONE DEI REDDITI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO DICHIARAZIONE DEI REDDITI Massimiliano Sironi 25.05.2015 - Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Svalutazione e perdite su crediti: problematiche

Dettagli

PRESENTAZIONE ONORARI APPROVATI DAL CONSIGLIO MODALITA DI OPINAMENTO CONVENZIONI PROMOSSE DALL ASSOCIAZIONE

PRESENTAZIONE ONORARI APPROVATI DAL CONSIGLIO MODALITA DI OPINAMENTO CONVENZIONI PROMOSSE DALL ASSOCIAZIONE Commissione n 6 AGGIORNAMENTI TARIFFARI, VIDIMAZIONE PARCELLE PRESENTAZIONE ONORARI APPROVATI DAL CONSIGLIO MODALITA DI OPINAMENTO CONVENZIONI PROMOSSE DALL ASSOCIAZIONE Reggio Emilia, 02 Febbraio 2011

Dettagli

NOVITA TRIBUTARIE E SOCIETARIE 2012 (dal D.L. 1/2012 al D.L. 83/2012)

NOVITA TRIBUTARIE E SOCIETARIE 2012 (dal D.L. 1/2012 al D.L. 83/2012) NOVITA TRIBUTARIE E SOCIETARIE 2012 (dal D.L. 1/2012 al D.L. 83/2012) TORINO 30 ottobre 2012 DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSULENTI DEL LAVORO TORINO CORSO MATTEOTTI 44 TEL. 011 5623588 (3 LINEE R.A.) fax

Dettagli

Disciplina fiscale Lezione 5 I crediti

Disciplina fiscale Lezione 5 I crediti Disciplina fiscale Lezione 5 I crediti Perdite su crediti Le perdite su crediti, sia nazionali che esteri, sono deducibili solo se risultano da elementi certi e precisi. Sono in ogni caso deducibili quando

Dettagli

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto Dott. Gianluca Odetto ART. 33 DL 83/2012 Novità Inserimento del piano di ristrutturazione del debito tra le procedure concorsuali. Inserimento tra le ipotesi di non sopravvenienza attiva della riduzione

Dettagli

Interessi di mora g2-interessi_di_mora_art62.doc / Gestionale 2 Zucchetti Note operative 2012 Aggiornamento: 18 ottobre 2012

Interessi di mora g2-interessi_di_mora_art62.doc / Gestionale 2 Zucchetti Note operative 2012 Aggiornamento: 18 ottobre 2012 Interessi di mora g2-interessi_di_mora_art62.doc / Gestionale 2 Zucchetti Note operative 2012 Aggiornamento: 18 ottobre 2012 INTERESSI DI MORA Problematica La gestione degli interessi di mora è regolamentata

Dettagli

ANNESSO TECNICO. Art. 1 Oggetto del servizio.

ANNESSO TECNICO. Art. 1 Oggetto del servizio. ANNESSO TECNICO Art. 1 Oggetto del servizio. L appalto ha per oggetto il servizio di recupero stragiudiziale dei crediti di Acam Acque Spa riferiti a morosità del servizio idrico integrato di importo superiore

Dettagli

STUDIO DI MURO CURTOLO COMMERCIALISTI REVISORI CONTABILI

STUDIO DI MURO CURTOLO COMMERCIALISTI REVISORI CONTABILI RAG. MARIA TERESA CURTOLO 31100 TREVISO DOTT. MARCO DI MURO Strada del Mozzato n.1 DOTT.SSA ROBERTA DI MURO DOTT. SIMONE FRANCHETTO collaboratori Tel. +39.0422.416611 DOTT. FEDERICO DEL VECCHIO Fax. +39.0422.545848

Dettagli

Le perdite su crediti

Le perdite su crediti Il bilancio 2013 : novità e criticità Le perdite su crediti dott. Paolo Farinella Commissione Principi Contabili ODCEC Milano Milano 28 febbraio 2014 sede corso Europa 11 0. Introduzione Sintesi argomenti

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 30 gennaio 2015. Semplificazione in materia di documento unico di regolarità contributiva (DURC). IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

Dettagli

Perdite su crediti e UNICO 2013

Perdite su crediti e UNICO 2013 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NOVITÀ FISCALI E FOCUS FINALE SU MODELLI UNICO 2013 Perdite su crediti e UNICO 2013 Dott. Gianluca Cristofori 25 settembre 2013 - Sala Orlando - Corso Venezia,

Dettagli

DEDUCIBILITÀ PERDITE SU CREDITI E ACCANTONAMENTI

DEDUCIBILITÀ PERDITE SU CREDITI E ACCANTONAMENTI DEDUCIBILITÀ PERDITE SU CREDITI E ACCANTONAMENTI iscritti a valore nominale da esporre in bilancio a valore di realizzo VALUTAZIONE CREDITI «I crediti devono essere valutati al loro valore di presumibile

Dettagli

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO Premessa 1) Istanza di certificazione del credito 2) Avvio della procedura di certificazione 3) Certificazione del credito 4)

Dettagli

Rag. Fabio Mongiardini. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi

Rag. Fabio Mongiardini. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi NUOVO REGIME DELLE PERDITE SU CREDITI Rag. Fabio Mongiardini 1 Art. 33 DL 83/2012 (DECRETO SVILUPPO) Importanti novità in materia di perdite su crediti sia nell ambito di procedure concorsuali sia al di

Dettagli

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA)

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) L anno 2014, il giorno.. del mese di., in, tra Il Comune di Ollolai, di seguito Ente, con sede in,.. n..., C.F..,

Dettagli

Gestione amministrativa e fiscale SCHIO, 26 GIUGNO 2013

Gestione amministrativa e fiscale SCHIO, 26 GIUGNO 2013 Gestione amministrativa e fiscale dei crediti e degli insoluti SCHIO, 26 GIUGNO 2013 LA TUA AZIENDA LAVORA CON Fidi cliente? Reportistica aggiornata? Gestione condivisa del credito tra tutte le funzioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Città di Lecce REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 19 luglio 2010 Emendato con deliberazione di Consiglio Comunale n.

Dettagli

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8 D O T T. C A R L O O R S E N I G A Commercialista - Revisore Contabile 20123 - MILANO Via Vincenzo Monti, 32 Tel. +39.02.36.55.04.76 Fax +39.02.89.07.49.33 Circolare n. 1 del 18 febbraio 2014 Compensazione

Dettagli

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA)

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) AGENZIA LAORE SARDEGNA - ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE N.331/2014 DEL 26.05.2014 CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) LAORE Sardegna, di seguito denominato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO D INCASSO (cambiali, RiBa, SDD, M.AV. e Freccia)

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO D INCASSO (cambiali, RiBa, SDD, M.AV. e Freccia) FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO D INCASSO (cambiali, RiBa, SDD, M.AV. e Freccia) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via del Macello, 55 39100 Bolzano Tel.:

Dettagli

BILANCIO 2014 : GUIDA ALLA RILEVAZIONE DEI CREDITI NEL BILANCIO D'ESERCIZIO

BILANCIO 2014 : GUIDA ALLA RILEVAZIONE DEI CREDITI NEL BILANCIO D'ESERCIZIO BILANCIO 2014 : GUIDA ALLA RILEVAZIONE DEI CREDITI NEL BILANCIO D'ESERCIZIO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale I crediti vanno esposti in bilancio al valore di presunto realizzo ( art.2426 c.c.)

Dettagli

ALLEGATO (A) CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLA TARSU TRAMITE RUOLO CON PROCEDURA DI GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA)

ALLEGATO (A) CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLA TARSU TRAMITE RUOLO CON PROCEDURA DI GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) ALLEGATO (A) CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLA TARSU TRAMITE RUOLO CON PROCEDURA DI GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) L anno 2010 (duemiladieci), il giorno ( ) del mese di marzo, tra Il Comune di Cormòns

Dettagli

Lotta contro i ritardi nei pagamenti nelle transazioni commerciali: l attuazione in Italia della Direttiva 2011/7/UE

Lotta contro i ritardi nei pagamenti nelle transazioni commerciali: l attuazione in Italia della Direttiva 2011/7/UE Lotta contro i ritardi nei pagamenti nelle transazioni commerciali: l attuazione in Italia della Direttiva 2011/7/UE Milano, mercoledì 6 febbraio ore 10,00 Seminario Qual è esattamente la legge di riferimento

Dettagli

convengono e stipulano quanto segue: TITOLO I Attività di riscossione attraverso la procedura GIA Art. 1 Avvisi di pagamento

convengono e stipulano quanto segue: TITOLO I Attività di riscossione attraverso la procedura GIA Art. 1 Avvisi di pagamento CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) l Azienda Ospedaliero Universitaria, in persona del., nato a domiciliato per la carica in Via...; tra con sede

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N. protocollo: 40/2013 Oggetto: LA DISCIPLINA DELLE PERDITE SU CREDITI Con un ritardo poco comprensibile, dopo la chiusura dei bilanci e delle dichiarazioni, l Agenzia delle Entrate con la circolare n.26/e

Dettagli

NOVITA IN MATERIA DI PERDITA SUI CREDITI

NOVITA IN MATERIA DI PERDITA SUI CREDITI NOVITA IN MATERIA DI PERDITA SUI CREDITI Come noto la crisi economica che da parecchi anni affligge il nostro paese ha costretto molti imprenditori a rinunciare all attività di recupero dei crediti, tenuto

Dettagli

APERTURA DI CREDITO PER ANTICIPI PORTAFOGLIO S.B.F., FATTURE ED ALTRI CREDITI

APERTURA DI CREDITO PER ANTICIPI PORTAFOGLIO S.B.F., FATTURE ED ALTRI CREDITI , Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. APERTURA DI CREDITO PER ANTICIPI PORTAFOGLIO S.B.F., FATTURE ED ALTRI CREDITI Sezione I - Informazioni

Dettagli

Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo

Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Reale S.p.A. Corso Vittorio Emanuele II, 101 10128 Torino Numero Verde: 803.808 Indirizzo

Dettagli

DISCIPLINA FISCALE DEI CREDITI IN SOFFERENZA. il primo reddituale

DISCIPLINA FISCALE DEI CREDITI IN SOFFERENZA. il primo reddituale Risposte a quesiti DISCIPLINA FISCALE DEI CREDITI IN SOFFERENZA In occasione della chiusura dell esercizio, è sempre opportuno, procedere alla valutazione dei crediti verso clienti che presentano difficoltà

Dettagli

Vademecum per i fornitori del Sistema Sanitario della Regione Campania (SSRC)

Vademecum per i fornitori del Sistema Sanitario della Regione Campania (SSRC) Vademecum per i fornitori del Sistema Sanitario della Regione Campania (SSRC) Questo documento ha lo scopo di fornire il necessario supporto al creditore per l esecuzione degli adempimenti ai sensi del

Dettagli

Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari

Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari I dossier fiscali Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari - Guida operativa - Gennaio 2014 SOMMARIO PREMESSA... 3 1. Compensazione con debiti derivanti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI A MEDIO LUNGO TERMINE GARANTITI DA PEGNO SU VALORI MOBILIARI

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI A MEDIO LUNGO TERMINE GARANTITI DA PEGNO SU VALORI MOBILIARI FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI A MEDIO LUNGO TERMINE GARANTITI DA PEGNO SU VALORI MOBILIARI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Esperia S.p.A., Sede Legale: Via Filodrammatici, 5-20121 Milano - Capitale Sociale

Dettagli

REGOLAMENTO per LA RISCOSSIONE COATTIVA delle ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE ED EXTRA-TRIBUTARIE

REGOLAMENTO per LA RISCOSSIONE COATTIVA delle ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE ED EXTRA-TRIBUTARIE REGOLAMENTO per LA RISCOSSIONE COATTIVA delle ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE ED EXTRA-TRIBUTARIE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 78 del 28.11.2014 1 Sommario Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

Servizi per la gestione delle quote associative

Servizi per la gestione delle quote associative Servizi per la gestione delle quote associative Una storia di costante crescita e sviluppo Italriscossioni nasce nel 2000 all interno della Gestione Riscossione Tributi della Banca Monte Paschi di Siena.

Dettagli

Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari

Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari I dossier fiscali Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari - Guida operativa - Febbraio 2014 SOMMARIO PREMESSA... 3 1. Compensazione con debiti derivanti

Dettagli

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO Portafoglio elettronico, portafoglio cartaceo, presentazione fatture Aggiornato al 21 ottobre 2013

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO Portafoglio elettronico, portafoglio cartaceo, presentazione fatture Aggiornato al 21 ottobre 2013 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Promos SpA Sede Legale: Viale Gramsci, 19 80122 Napoli Telefono: +39.081.0170111 Fax. +39.081.4620011 Sito Web: http://www.bancapromos.it Codice ABI: 3265.6 Codice Fiscale:

Dettagli

LA DEDUZIONE FISCALE DELLE PERDITE SU CREDITI I

LA DEDUZIONE FISCALE DELLE PERDITE SU CREDITI I LA DEDUZIONE FISCALE DELLE PERDITE SU CREDITI I chiarimenti dell Agenzia delle entrate alla luce delle modifiche introdotte nel corso del 2012 dal decreto legge n. 83 del 22 giugno 2012 L Agenzia delle

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PORTAF./SERVIZIO AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO PORTAF./SERVIZIO AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Salerno Credito Cooperativo Società Cooperativa FOGLIO INFORMATIVO Via Velia n. 15 84122 SALERNO Tel.: 089 403600 - Fax: 089 794244 Email: segreteria@bancadisalerno.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI INSOLUTI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI INSOLUTI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI INSOLUTI ART. 1 FINALITA Il presente regolamento disciplina la gestione dei crediti e le azioni da porre in essere nel caso di insolvenza degli stessi.

Dettagli

ALBERTO MARENGO PERDITE SU CREDITI: LA NUOVA DISCIPLINA FISCALE

ALBERTO MARENGO PERDITE SU CREDITI: LA NUOVA DISCIPLINA FISCALE ALBERTO MARENGO PERDITE SU CREDITI: LA NUOVA DISCIPLINA FISCALE SOMMARIO: 1. Premessa - 2. Le perdite su crediti - 3. Le perdite derivanti da elementi certi e precisi - 3.1. Perdite su crediti da valutazioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPAZIONI SBF INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPAZIONI SBF INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO DI SCHIO E PEDEMONTE SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei Veneti, 14 36015 Schio (VI) Tel.:

Dettagli

L IMPATTO DEL D.L. SVILUPPO SULLA CRISI D IMPRESA

L IMPATTO DEL D.L. SVILUPPO SULLA CRISI D IMPRESA Pubblicità L IMPATTO DEL D.L. SVILUPPO SULLA CRISI D IMPRESA PIANO ATTESTATO DI RISANAMENTO Il piano attestato di risanamento può essere pubblicato nel r.i. su richiesta del debitore. CONCORDATO PREVENTIVO

Dettagli

Corso di aggiornamento. Verona, 26 maggio 2016

Corso di aggiornamento. Verona, 26 maggio 2016 Corso di aggiornamento Aspetti legali del recupero dei crediti dei clienti e degli avvocati Verona, 26 maggio 2016 Obiettivi Il corso ha la finalità, in un momento ormai strutturale di crisi economica,

Dettagli

CONVENZIONE TRA. CONSIDERATE le norme di riordino del servizio della riscossione di cui alla legge delega 28 settembre 1998, n.

CONVENZIONE TRA. CONSIDERATE le norme di riordino del servizio della riscossione di cui alla legge delega 28 settembre 1998, n. CONVENZIONE Integrativa per il miglioramento della riscossione tramite ruolo della TARSU Nel giorno del mese di Maggio dell anno 2006 TRA ESATRI ESAZIONE TRIBUTI S.p.A., concessionario del Servizio di

Dettagli

Novità introdotte dal D.L. 179 convertito nella Legge 17-12-2012 n. 221

Novità introdotte dal D.L. 179 convertito nella Legge 17-12-2012 n. 221 Novità introdotte dal D.L. 179 convertito nella Legge 17-12-2012 n. 221 Modifiche alla legge fallimentare in tema di comunicazioni per via telematica Le modifiche proposte, tutte volte a favorire e velocizzare

Dettagli

RISOLUZIONE N. 195/E

RISOLUZIONE N. 195/E RISOLUZIONE N. 195/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 16 maggio 2008 OGGETTO: Istanza di interpello - ART.11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Modalità di esercizio delle variazioni IVA in

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO AL 01/12/2009. Prodotto - MUTUI FONDIARI Sub - CON SURROGAZIONE NELLE GARANZIE

FOGLIO INFORMATIVO AL 01/12/2009. Prodotto - MUTUI FONDIARI Sub - CON SURROGAZIONE NELLE GARANZIE FOGLIO INFORMATIVO AL 01/12/2009 Prodotto - MUTUI FONDIARI Sub - CON SURROGAZIONE NELLE GARANZIE concesse a favore della Banca finanziatrice originaria, relativo ai MUTUI destinati ad estinguere precedenti

Dettagli

STUDIO MARNATI. Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net STUDIO MARNATI

STUDIO MARNATI. Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net STUDIO MARNATI Consulenza tributaria, societaria e crisi d impresa Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net 1 Premesse A partire dal 2008 le mutate condizioni economico finanziarie, che hanno prodotto una

Dettagli

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI Pagina 1 di 29 UTILIZZO DELLO SCADENZARIO Di seguito vengono indicate le operazioni preliminari necessarie per poter gestire lo Scadenzario, e alcuni esempi di utilizzo. OPERAZIONI PRELIMINARI impostare

Dettagli

DEDUCIBILITÀ DELLE PERDITE SU CREDITI

DEDUCIBILITÀ DELLE PERDITE SU CREDITI CONTABILITÀ E BILANCIO SCRITTURE CONTABILI video FISCO SOMMARIO del 18.09.2013 n. 0376-775130 www.ratiofad.it schema di sintesi perdite in assenza di procedure concorsuali perdite su crediti di modesta

Dettagli

STUDIO MURER COMMERCIALISTI

STUDIO MURER COMMERCIALISTI 1 R E N A T O M U R E R G A B R I E L E G I AM B R U N O R O B E R T A F A Z Z A N A C A R M E N B A T T I S T E L DOTTORI COMMERCIALISTI REVISORI CONTABILI San Donà di Piave, 10 dicembre 2002 Alle Spett.li

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ENTRATE PATRIMONIALI

REGOLAMENTO DELLE ENTRATE PATRIMONIALI Art. 1 Oggetto REGOLAMENTO DELLE ENTRATE PATRIMONIALI 1. Le norme del presente regolamento costituiscono la disciplina generale dell accertamento e della riscossione di tutte le entrate comunali non aventi

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO "SEN. PIETRO GRAMMATICO" PACECO

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SEN. PIETRO GRAMMATICO PACECO Sezione I - Informazioni sulla Banca BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SEN. PIETRO GRAMMATICO DI PACECO Società Cooperativa Sede Legale e Amministrativa: Via Amendola, 11/13 91027 Paceco (TP) Sito internet:

Dettagli

Avv. Rossella D Onofrio

Avv. Rossella D Onofrio Avv. www.weblegale.com L attività dell Avv. si svolge dinanzi ai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto. Si caratterizza per una struttura organizzativa idonea ad assicurare la consulenza ed assistenza,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Euganea di Ospedaletto Euganeo s.c.a.r.l. In amministrazione straordinaria Via Roma Ovest, 31-35045 Ospedaletto Euganeo PD Tel.: 0429-678902- Fax:

Dettagli

CONVENZIONE Servizio di assistenza legale di recupero crediti per Asec Trade Srl

CONVENZIONE Servizio di assistenza legale di recupero crediti per Asec Trade Srl CONVENZIONE Servizio di assistenza legale di recupero crediti per Asec Trade Srl Oggi, in Catania TRA Asec Trade Srl con sede legale in Catania, Via Cristoforo Colombo 150/b, in persona del legale rappresentante

Dettagli

CR E T O S I B I S S I. Copyright@ avv. Alessandro Cretosi Bissi Pag. 1 di 5

CR E T O S I B I S S I. Copyright@ avv. Alessandro Cretosi Bissi Pag. 1 di 5 CR E T O S I B I S S I S T U D I O L E G A L E c.so Mazzini 55 I 47121 Forlì (FC) tel. 0543-31039 - 34394 fax 0543 21433 www.cretosi.com @ info@cretosi.com AVV. ALESSANDRO CRETOSI BISSI ATTIVITÀ DI RECUPERO

Dettagli

PROVINCIA DI COMO. Settore Bilancio e Personale Via Borgovico 148 22100 COMO

PROVINCIA DI COMO. Settore Bilancio e Personale Via Borgovico 148 22100 COMO PROVINCIA DI COMO Settore Bilancio e Personale Via Borgovico 148 22100 COMO AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI FINANZIARI (BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI) FINALIZZATO A FAVORIRE AI CREDITORI

Dettagli

EFFETTI AL DOPO INCASSO Foglio informativo

EFFETTI AL DOPO INCASSO Foglio informativo Informazioni sulla Banca Caratteristiche e rischi tipici del servizio Struttura e funzione economica Con questo servizio la banca cura per conto del Cliente l incasso di effetti, ricevute e documenti presentati.

Dettagli

Novità in tema di perdite su crediti

Novità in tema di perdite su crediti Dott.ssa Cecilia Andreoli (Commissione Fiscalità Odcec Modena) Novità in tema di perdite su crediti Il decreto legge n. 83 del 22 giugno 2013, convertito con modificazioni dalla legge n. 134 del 7 agosto

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIII CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO Guida bibliografica... 3 1. Origini dell istituto.... 5 2. Il concordato preventivo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI

L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI APPROFONDIMENTO Cessione BANCHE L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI A CURA DEL CENTRO STUDI ECONOMICO FINANZIARIO DELLA FINANCIAL ADVISORS BUSINESS DIVISIONE RETAIL SOMMARIO 1 IL PRESTITO CHIROGRAFARIO 2 AFFIDAMENTI

Dettagli

GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI

GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI Milano, 15 settembre 2009 Dott. Matteo Durola INDICE Introduzione Il piano di risanamento ex

Dettagli

La gestione delle crisi di Impresa

La gestione delle crisi di Impresa La gestione delle crisi di Impresa L'ottica della banca nella crisi d'impresa: valutazioni e rischi connessi ai crediti pregressi e alla "nuova finanza" Marco Cavazzutti Responsabile Restructuring Italy

Dettagli

STUDIO BOIDI & PARTNERS

STUDIO BOIDI & PARTNERS & PARTNERS commercialisti revisori contabili Dott. ALDO BOIDI DOTT. PROF. MARIO BOIDI DOTT. PROF. MASSIMO BOIDI DOTT. FABIO PASQUINI Dott. VALTER RUFFA Dott. ALESSANDRO MARTINI Dott. CAROLA ALBERTI Dott.

Dettagli

Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi

Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi dott. Giovanni Mercanti Milano, 17 giugno 2014 Contenuto della relazione Rinuncia parziale al credito Emissione SFP Distinzione

Dettagli

Periodico informativo n. 26/2014. Perdite su crediti: nuova disciplina fiscale

Periodico informativo n. 26/2014. Perdite su crediti: nuova disciplina fiscale Periodico informativo n. 26/2014 Perdite su crediti: nuova disciplina fiscale Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo informarla che la Legge di stabilità 2014 è intervenuta

Dettagli

S T U D I O F R O N T I N I P. Z Z A V E N Z A G H I N. 2-21052 - B U S T O A R S I Z I O (VA) T E L. 0331.630259 - F A X 0331.679467/0331.

S T U D I O F R O N T I N I P. Z Z A V E N Z A G H I N. 2-21052 - B U S T O A R S I Z I O (VA) T E L. 0331.630259 - F A X 0331.679467/0331. P. Z Z A V E N Z A G H I N. 2-21052 - B U S T O A R S I Z I O (VA) T E L. 0331.630259 - F A X 0331.679467/0331.638299 DR. GAUDENZIO FRONTINI DOTTORE COMMERCIALISTA DR. MASSIMILIANO FRONTINI DOTTORE COMMERCIALISTA

Dettagli

Circolare Nr. 09/ 2012

Circolare Nr. 09/ 2012 Noale, 7 dicembre 2012 Circolare ai Signori Clienti Loro Sedi Circolare Nr. 09/ 2012 DISCIPLINA DEGLI OMAGGI In prossimità delle festività natalizie numerose aziende e professionisti si attivano per acquistare

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI IL SEGRETARIO COMUNALE

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI IL SEGRETARIO COMUNALE COMUNE DI CAMISANO Provincia di Cremona ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI Num. Settoriale 129 Data 26-11-2014 Oggetto : APPALTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE- PERIODO

Dettagli

La Nota Informativa non sostituisce quanto regolamentato dalle Condizioni di Assicurazione

La Nota Informativa non sostituisce quanto regolamentato dalle Condizioni di Assicurazione Pag. 1 di 5 NOTA INFORMATIVA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DEL RAMO CREDITO (predisposta in conformità dell art. 185 del D.Lgs. 7 settembre 2005, n. 209 - Codice delle assicurazioni private) Avvertenza La

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

TFR IN BUSTA PAGA. Legge 190/2014, art. 1, commi 26 34. Schema di DPCM (Testo non definitivo) 13 marzo 2015. www.aib.bs.it

TFR IN BUSTA PAGA. Legge 190/2014, art. 1, commi 26 34. Schema di DPCM (Testo non definitivo) 13 marzo 2015. www.aib.bs.it TFR IN BUSTA PAGA Legge 190/2014, art. 1, commi 26 34 Schema di DPCM 13 marzo 2015 Area Lavoro, Previdenza, Assistenza Legale e Sburocratizzazione OGGETTO Liquidazione mensile del TFR maturando come quota

Dettagli

LE NOVITA DEL PROCESSO ESECUTIVO. Il Decreto Legge 132/2014 convertito con modifiche dalla legge 162/2014

LE NOVITA DEL PROCESSO ESECUTIVO. Il Decreto Legge 132/2014 convertito con modifiche dalla legge 162/2014 LE NOVITA DEL PROCESSO ESECUTIVO Il Decreto Legge 132/2014 convertito con modifiche dalla legge 162/2014 Le principali novità Iscrizione a ruolo del processo esecutivo per espropriazione (art. 518 co.6)

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Registro generale n. 2771 del 07/10/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio di Staff Oggetto prestito

Dettagli

La disciplina fiscale della conversione dei crediti in azioni o in strumenti finanziari

La disciplina fiscale della conversione dei crediti in azioni o in strumenti finanziari La disciplina fiscale della conversione dei crediti in azioni o in strumenti finanziari Tavole sinottiche a cura di Giulio Andreani Professore di diritto tributario alla Scuola Superiore dell Economia

Dettagli

SACCARDI & ASSOCIATI

SACCARDI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI GIULIANO SACCARDI dottore commercialista 31100 TREVISO Via Indipendenza, 5 MONICA BERNA dottore commercialista Tel. +39.0422.544367 ENZO DALLA RIVA dottore commercialista Fax +39.0422.544368

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3a Servizi di incasso e pagamento / Italia

FOGLIO INFORMATIVO. 3a Servizi di incasso e pagamento / Italia Pagina 1/15 FOGLIO INFORMATIVO 3a Servizi di incasso e pagamento / Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE ROMA - CONSIGLIO ORDINE AVVOCATI ROMA TARIFFARIO MEDIAZIONI IN VIGORE DAL 16 GENNAIO 2014

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE ROMA - CONSIGLIO ORDINE AVVOCATI ROMA TARIFFARIO MEDIAZIONI IN VIGORE DAL 16 GENNAIO 2014 ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE ROMA - CONSIGLIO ORDINE AVVOCATI ROMA TARIFFARIO MEDIAZIONI IN VIGORE DAL 16 GENNAIO 2014 SPESE DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE dovute dalla parte istante all'atto

Dettagli

D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA

D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA SCONTI DI PORTAFOGLIO ECC. FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO

Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121 Milano Numero

Dettagli

ANTICIPAZIONI BANCARIE

ANTICIPAZIONI BANCARIE Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. ANTICIPAZIONI BANCARIE Sezione I - Informazioni sulla Banca Cassa Rurale di Trento - Banca di Credito

Dettagli

CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) Con il decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 (art. 9, co. 3-bis) sono state introdotte

Dettagli

Pagina 1 di 5 DATI SOCIETA / DITTA INDIVIDUALE DATI LEGALE RAPPRESENTANTE / TITOLARE DENOMINAZIONE/RAGIONE SOCIALE FORMA GIURIDICA

Pagina 1 di 5 DATI SOCIETA / DITTA INDIVIDUALE DATI LEGALE RAPPRESENTANTE / TITOLARE DENOMINAZIONE/RAGIONE SOCIALE FORMA GIURIDICA REGISTRAZIONE AL SISTEMA PER LA GESTIONE DEL FONDO PFU PER I VEICOLI FINE VITA Con Decreto n. 82/2011, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha regolamentato la gestione dei

Dettagli

Servizio di incasso effetti e documenti

Servizio di incasso effetti e documenti BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 GENOVA FOGLIO INFORMATIVO Servizio di incasso effetti e documenti Aggiornato al 01 ottobre 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING SOLA GESTIONE 12 ottobre 2015. Informazioni sulla Banca

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING SOLA GESTIONE 12 ottobre 2015. Informazioni sulla Banca FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING SOLA GESTIONE 12 ottobre 2015 Informazioni sulla Banca Banca Farmafactoring S.p.A. Sede legale e direzione generale: Via Domenichino, n 5 20149 Milano Numero

Dettagli

RECUPERO CREDITI SISTEMA ITALIA

RECUPERO CREDITI SISTEMA ITALIA RECUPERO CREDITI SISTEMA ITALIA Con Sistema, Assicom pone al servizio dei propri Clienti una gamma completa di interventi realizzati per assicurare la più corretta gestione di ogni tipologia di insoluto.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. SERVIZIO DI INCASSO EFFETTI, ASSEGNI ED ALTRI DOCUMENTI (dopo incasso)

FOGLIO INFORMATIVO. SERVIZIO DI INCASSO EFFETTI, ASSEGNI ED ALTRI DOCUMENTI (dopo incasso) SERVIZIO DI INCASSO EFFETTI, ASSEGNI ED ALTRI DOCUMENTI (dopo incasso) (trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari D.lgs.1/9/93 n.385 Delibera CICR 4/3/03 INFORMAZIONI SULLA BANCA:

Dettagli