RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO. In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO. In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro"

Transcript

1 POLIZZA N. RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO CONTRAENTE (Cognome e Nome) Sez. I - VERSAMENTO STRAORDINARIO In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro % ai fini del capitale rivalutato % ai fini del capitale unit linked Fondo comprensivo degli oneri fiscali con decorrenza a favore di EUROVITA ASSICURAZIONI mediante: (barrare la modalità di pagamento desiderata) ADDEBITO AUTOMATICO autorizzo EUROVITA ASSICURAZIONI ad addebitare, per l importo sopra indicato, il mio conto corrente (attenzione la modalità addebito automatico potrà essere utilizzata solo se già attiva sul piano assicurativo) BONIFICO chiedo di bonificare l importo ad EUROVITA ASSICURAZIONI Coordinate bancarie: Paese CD CIN ABI CAB c/c Per polizze UNIT IT 75 V CC Per tutte le altre polizze IT 19 T CC presso ICBPI (Istituto Centrale Banche Popolari Italiane) Il sottoscritto prende atto che i mezzi di pagamento utilizzati sono accettati salvo buon fine. La Società invierà al Contraente il Certificato Assicurativo di Investimento Straordinario. UNIT LINKED ATTENZIONE: BARRARE QUESTA CASELLA IN CASO DI POLIZZA UNIT LINKED AL FINE DI RENDERE POSSIBILE L INVESTIMENTO NEI TEMPI PREVISTI DAL CONTRATTO Il Contraente dichiara, sotto la propria responsabilità, che alla data del presente versamento straordinario: non ha rapporti partecipativi superiori al 25% con altri soggetti; ha rapporti partecipativi superiori al 25% come da dichiarazione allegata. Il Contraente si impegna inoltre a comunicare entro 30 giorni a Eurovita Assicurazioni eventuali variazioni nel corso della durata contrattuale rispetto a quanto sopra dichiarato. Data Il Contraente/Legale Rappresentante PARTE RISERVATA ALL ISTITUTO BANCARIO Nel caso delle operazioni previste nella precedente sezione I consigliate all investitore-contraente o dallo stesso richieste su prodotti Unit, Capitalizzazioni, l Intermediario attesta di aver preventivamente verificato, tenuto conto delle informazioni già acquisite in sede di collocamento del prodotto, la necessità di valutare o meno l adeguatezza/appropriatezza dell operazione rispetto alla propensione al rischio dell investitore-contraente, richiedendo allo stesso le informazioni sulla sua conoscenza ed esperienza in materia di servizi e strumenti finanziari, oltre ad acquisire, nei casi di prestazione dei servizi di consulenza e/o gestione del portafoglio, anche le informazioni relative alla sua situazione finanziaria e agli obiettivi dell'investimento/operazione,avvalendosi a tali fini della relativa procedura in uso presso la Banca. L investitore-contraente ha apposto la propria firma in presenza dell incaricato della filiale. TIMBRO DELLA FILIALE E FIRMA DELL INCARICATO DELLA BANCA INTERMEDIARIA

2 POLIZZA N. RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO CONTRAENTE (Cognome e Nome) Sez. I - VERSAMENTO STRAORDINARIO In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro % ai fini del capitale rivalutato % ai fini del capitale unit linked Fondo comprensivo degli oneri fiscali con decorrenza a favore di EUROVITA ASSICURAZIONI mediante: (barrare la modalità di pagamento desiderata) ADDEBITO AUTOMATICO autorizzo EUROVITA ASSICURAZIONI ad addebitare, per l importo sopra indicato, il mio conto corrente (attenzione la modalità addebito automatico potrà essere utilizzata solo se già attiva sul piano assicurativo) BONIFICO chiedo di bonificare l importo ad EUROVITA ASSICURAZIONI Coordinate bancarie: Paese CD CIN ABI CAB c/c Per polizze UNIT IT 75 V CC Per tutte le altre polizze IT 19 T CC presso ICBPI (Istituto Centrale Banche Popolari Italiane) Il sottoscritto prende atto che i mezzi di pagamento utilizzati sono accettati salvo buon fine. La Società invierà al Contraente il Certificato Assicurativo di Investimento Straordinario. UNIT LINKED ATTENZIONE: BARRARE QUESTA CASELLA IN CASO DI POLIZZA UNIT LINKED AL FINE DI RENDERE POSSIBILE L INVESTIMENTO NEI TEMPI PREVISTI DAL CONTRATTO Il Contraente dichiara, sotto la propria responsabilità, che alla data del presente versamento straordinario: non ha rapporti partecipativi superiori al 25% con altri soggetti; ha rapporti partecipativi superiori al 25% come da dichiarazione allegata. Il Contraente si impegna inoltre a comunicare entro 30 giorni a Eurovita Assicurazioni eventuali variazioni nel corso della durata contrattuale rispetto a quanto sopra dichiarato. Data Il Contraente/Legale Rappresentante PARTE RISERVATA ALL ISTITUTO BANCARIO Nel caso delle operazioni previste nella precedente sezione I consigliate all investitore-contraente o dallo stesso richieste su prodotti Unit, Capitalizzazioni, l Intermediario attesta di aver preventivamente verificato, tenuto conto delle informazioni già acquisite in sede di collocamento del prodotto, la necessità di valutare o meno l adeguatezza/appropriatezza dell operazione rispetto alla propensione al rischio dell investitore-contraente, richiedendo allo stesso le informazioni sulla sua conoscenza ed esperienza in materia di servizi e strumenti finanziari, oltre ad acquisire, nei casi di prestazione dei servizi di consulenza e/o gestione del portafoglio, anche le informazioni relative alla sua situazione finanziaria e agli obiettivi dell'investimento/operazione,avvalendosi a tali fini della relativa procedura in uso presso la Banca. L investitore-contraente ha apposto la propria firma in presenza dell incaricato della filiale. TIMBRO DELLA FILIALE E FIRMA DELL INCARICATO DELLA BANCA INTERMEDIARIA

3 POLIZZA N. RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO CONTRAENTE (Cognome e Nome) Sez. I - VERSAMENTO STRAORDINARIO In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro % ai fini del capitale rivalutato % ai fini del capitale unit linked Fondo comprensivo degli oneri fiscali con decorrenza a favore di EUROVITA ASSICURAZIONI mediante: (barrare la modalità di pagamento desiderata) ADDEBITO AUTOMATICO autorizzo EUROVITA ASSICURAZIONI ad addebitare, per l importo sopra indicato, il mio conto corrente (attenzione la modalità addebito automatico potrà essere utilizzata solo se già attiva sul piano assicurativo) BONIFICO chiedo di bonificare l importo ad EUROVITA ASSICURAZIONI Coordinate bancarie: Paese CD CIN ABI CAB c/c Per polizze UNIT IT 75 V CC Per tutte le altre polizze IT 19 T CC presso ICBPI (Istituto Centrale Banche Popolari Italiane) Il sottoscritto prende atto che i mezzi di pagamento utilizzati sono accettati salvo buon fine. La Società invierà al Contraente il Certificato Assicurativo di Investimento Straordinario. UNIT LINKED ATTENZIONE: BARRARE QUESTA CASELLA IN CASO DI POLIZZA UNIT LINKED AL FINE DI RENDERE POSSIBILE L INVESTIMENTO NEI TEMPI PREVISTI DAL CONTRATTO Il Contraente dichiara, sotto la propria responsabilità, che alla data del presente versamento straordinario: non ha rapporti partecipativi superiori al 25% con altri soggetti; ha rapporti partecipativi superiori al 25% come da dichiarazione allegata. Il Contraente si impegna inoltre a comunicare entro 30 giorni a Eurovita Assicurazioni eventuali variazioni nel corso della durata contrattuale rispetto a quanto sopra dichiarato. Data Il Contraente/Legale Rappresentante PARTE RISERVATA ALL ISTITUTO BANCARIO Nel caso delle operazioni previste nella precedente sezione I consigliate all investitore-contraente o dallo stesso richieste su prodotti Unit, Capitalizzazioni, l Intermediario attesta di aver preventivamente verificato, tenuto conto delle informazioni già acquisite in sede di collocamento del prodotto, la necessità di valutare o meno l adeguatezza/appropriatezza dell operazione rispetto alla propensione al rischio dell investitore-contraente, richiedendo allo stesso le informazioni sulla sua conoscenza ed esperienza in materia di servizi e strumenti finanziari, oltre ad acquisire, nei casi di prestazione dei servizi di consulenza e/o gestione del portafoglio, anche le informazioni relative alla sua situazione finanziaria e agli obiettivi dell'investimento/operazione,avvalendosi a tali fini della relativa procedura in uso presso la Banca. L investitore-contraente ha apposto la propria firma in presenza dell incaricato della filiale. TIMBRO DELLA FILIALE E FIRMA DELL INCARICATO DELLA BANCA INTERMEDIARIA

4 MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Tipologia di operazione: Investimento straordinario Riscatto totale Riscatto parziale Scadenza * Sinistro * * (Nei casi di più beneficiari, compilare un modulo per ciascun beneficiario) I dati personali da riportare nel presente Modulo sono raccolti per adempiere ad obblighi di legge (Decreto legislativo n. 231/2007) in materia di prevenzione dell utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo. Il conferimento dei dati è, pertanto, obbligatorio. Il rifiuto di fornire le informazioni richieste può comportare l impossibilità di eseguire l operazione richiesta. IDENTIFICAZIONE DEL TITOLARE EFFETTIVO DELL OPERAZIONE Il sottoscritto Contraente/Beneficiario, della Polizza n., consapevole delle responsabilità penali derivanti da mendaci affermazioni ai sensi del Dlgs 231/2007 dichiara che: Il Titolare Effettivo dell operazione coincide con il Contraente/Beneficiario (ipotesi verificabile solo per i casi di soggetto persona fisica) Il/i Titolare/i Effettivo/i dell operazione è/sono il/i seguente/i: (ipotesi verificabile sempre per i casi di soggetti persone giuridiche) TITOLARE EFFETTIVO Residenza Indicare eventuali ULTERIORI Titolari Effettivi: Il/i Titolare/i Effettivo/i della Polizza non esiste/ono: (NOTA BENE: ipotesi non verificabile nei casi di polizza con intervento di Società Fiduciaria ) Dati identificativi dell eventuale delegato ad operare. Residenza Il contraente/beneficiario/delegato (firma) (o suo legale rappresentante per contraente/beneficiario persona giuridica) Data

5 INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI CUI AL D. LGS. N 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 Sanzioni penali Art. 55, co. 2 e 3 del D. lgs. 231/ Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che omette di indicare le generalità del soggetto per conto del quale eventualmente esegue l'operazione o le indica false è punito con la reclusione da sei mesi a un anno e con la multa da 500 a euro. 3. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che non fornisce informazioni sullo scopo e sulla natura prevista dal rapporto continuativo o dalla prestazione professionale o le fornisce false è punito con l'arresto da sei mesi a tre anni e con l'ammenda da a euro. Titolare effettivo Art. 2 Allegato Tecnico al D. lgs. 231/07 (Rif. art. 1, co. 2, lett. u D. lgs 231/2007) 1. Per titolare effettivo s'intende: a) in caso di società: 1. la persona fisica o le persone fisiche che, in ultima istanza, possiedano o controllino un'entità giuridica, attraverso il possesso o il controllo diretto o indiretto di una percentuale sufficiente delle partecipazioni al capitale sociale o dei diritti di voto in seno a tale entità giuridica, anche tramite azioni al portatore, purché non si tratti di una società ammessa alla quotazione su un mercato regolamentato e sottoposta a obblighi di comunicazione conformi alla normativa comunitaria o a standard internazionali equivalenti; tale criterio si ritiene soddisfatto ove la percentuale corrisponda al 25 per cento più uno di partecipazione al capitale sociale; 2. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano in altro modo il controllo sulla direzione di un'entità giuridica; b) in caso di entità giuridiche quali le fondazioni e di istituti giuridici quali i trust, che amministrano e distribuiscono fondi: 1. se i futuri beneficiari sono già stati determinati, la persona fisica o le persone fisiche beneficiarie del 25 per cento o più del patrimonio di un'entità giuridica; 2. se le persone che beneficiano dell'entità giuridica non sono ancora state determinate, la categoria di persone nel cui interesse principale è istituita o agisce l'entità giuridica; 3. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano un controllo sul 25 per cento o più del del patrimonio di un'entità giuridica.

6 MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Tipologia di operazione: Investimento straordinario Scadenza * Riscatto totale Sinistro * * (Nei casi di più beneficiari, compilare un modulo per ciascun beneficiario) IDENTIFICAZIONE DEL TITOLARE EFFETTIVO DELL OPERAZIONE Il sottoscritto Contraente/Beneficiario, della Polizza n., consapevole delle responsabilità penali derivanti da mendaci affermazioni ai sensi del Dlgs 231/2007 dichiara che: Riscatto parziale I dati personali da riportare nel presente Modulo sono raccolti per adempiere ad obblighi di legge (Decreto legislativo n. 231/2007) in materia di prevenzione dell utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo. Il conferimento dei dati è, pertanto, obbligatorio. Il rifiuto di fornire le informazioni richieste può comportare l impossibilità di eseguire l operazione richiesta. Il Titolare Effettivo dell operazione coincide con il Contraente/Beneficiario (ipotesi verificabile solo per i casi di soggetto persona fisica) Il/i Titolare/i Effettivo/i dell operazione è/sono il/i seguente/i: (ipotesi verificabile sempre per i casi di soggetti persone giuridiche) TITOLARE EFFETTIVO Residenza Indicare eventuali ULTERIORI Titolari Effettivi: Il/i Titolare/i Effettivo/i della Polizza non esiste/ono: (NOTA BENE: ipotesi non verificabile nei casi di polizza con intervento di Società Fiduciaria ) Dati identificativi dell eventuale delegato ad operare. Residenza Il contraente/beneficiario/delegato (firma) (o suo legale rappresentante per contraente/beneficiario persona giuridica) Data

7 INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI CUI AL D. LGS. N 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 Sanzioni penali Art. 55, co. 2 e 3 del D. lgs. 231/ Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che omette di indicare le generalità del soggetto per conto del quale eventualmente esegue l'operazione o le indica false è punito con la reclusione da sei mesi a un anno e con la multa da 500 a euro. 3. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che non fornisce informazioni sullo scopo e sulla natura prevista dal rapporto continuativo o dalla prestazione professionale o le fornisce false è punito con l'arresto da sei mesi a tre anni e con l'ammenda da a euro. Titolare effettivo Art. 2 Allegato Tecnico al D. lgs. 231/07 (Rif. art. 1, co. 2, lett. u D. lgs 231/2007) 1. Per titolare effettivo s'intende: a) in caso di società: 1. la persona fisica o le persone fisiche che, in ultima istanza, possiedano o controllino un'entità giuridica, attraverso il possesso o il controllo diretto o indiretto di una percentuale sufficiente delle partecipazioni al capitale sociale o dei diritti di voto in seno a tale entità giuridica, anche tramite azioni al portatore, purché non si tratti di una società ammessa alla quotazione su un mercato regolamentato e sottoposta a obblighi di comunicazione conformi alla normativa comunitaria o a standard internazionali equivalenti; tale criterio si ritiene soddisfatto ove la percentuale corrisponda al 25 per cento più uno di partecipazione al capitale sociale; 2. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano in altro modo il controllo sulla direzione di un'entità giuridica; b) in caso di entità giuridiche quali le fondazioni e di istituti giuridici quali i trust, che amministrano e distribuiscono fondi: 1. se i futuri beneficiari sono già stati determinati, la persona fisica o le persone fisiche beneficiarie del 25 per cento o più del patrimonio di un'entità giuridica; 2. se le persone che beneficiano dell'entità giuridica non sono ancora state determinate, la categoria di persone nel cui interesse principale è istituita o agisce l'entità giuridica; 3. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano un controllo sul 25 per cento o più del del patrimonio di un'entità giuridica.

8 LA PRESENTE PAGINA E AD USO ESCLUSIVO DELLA BANCA E VA ALLEGATA ALLA RICHIESTA POLIZZA N. PROFILATURA DEL RISCHIO TIPO OPERAZIONE 1 : IS RT RP SC SX CONTRAENTE/BENEFICIARIO: Modalità di svolgimento dell operazione in presenza del cliente/legale rappresentante in presenza del solo delegato Comportamento tenuto dal cliente al momento dell operazione: normale il cliente intende operare in modalità non usuale non consentita (uso di contante, uso di conti transitori, ricorso a tecniche di frazionamento etc.) interposizione di soggetti terzi senza apparente giustificazione IDENTIFICAZIONE (scegliere l opzione applicabile) (IN CASO DI CONTRAENTE GIÀ CLIENTE DELL ISTITUTO) Ai sensi dell art. 30 comma 2 del Dlgs n.231/2007 si attesta che il contraente della presente polizza e il relativo titolare effettivo, come sopraindicati, sono stati già identificati con riferimento al rapporto di conto corrente, deposito o altro rapporto continuativo intrattenuto presso questo Istituto. Ovvero (NEGLI ALTRI CASI) Ai sensi dell art. 28 comma 2 lett. b la Banca conferma di aver proceduto, in presenza del cliente, all identificazione dello stesso e del relativo titolare effettivo, di cui si allega una copia del documento di riconoscimento 1 L incaricato della Filiale (timbro e firma) Data 1 Indicare con IS: investimento straordinario; RT: riscatto totale; RP: riscatto parziale; SC: scadenza; SX: sinistro 2 Applicabile ai casi in cui il cliente non sia titolare di c/c o altro rapporto continuativo presso la Banca.

9 MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Tipologia di operazione: Investimento straordinario Scadenza * Riscatto totale Sinistro * * (Nei casi di più beneficiari, compilare un modulo per ciascun beneficiario) IDENTIFICAZIONE DEL TITOLARE EFFETTIVO DELL OPERAZIONE Il sottoscritto Contraente/Beneficiario, della Polizza n., consapevole delle responsabilità penali derivanti da mendaci affermazioni ai sensi del Dlgs 231/2007 dichiara che: Riscatto parziale I dati personali da riportare nel presente Modulo sono raccolti per adempiere ad obblighi di legge (Decreto legislativo n. 231/2007) in materia di prevenzione dell utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo. Il conferimento dei dati è, pertanto, obbligatorio. Il rifiuto di fornire le informazioni richieste può comportare l impossibilità di eseguire l operazione richiesta. Il Titolare Effettivo dell operazione coincide con il Contraente/Beneficiario (ipotesi verificabile solo per i casi di soggetto persona fisica) Il/i Titolare/i Effettivo/i dell operazione è/sono il/i seguente/i: (ipotesi verificabile sempre per i casi di soggetti persone giuridiche) TITOLARE EFFETTIVO Residenza Indicare eventuali ULTERIORI Titolari Effettivi: Il/i Titolare/i Effettivo/i della Polizza non esiste/ono: (NOTA BENE: ipotesi non verificabile nei casi di polizza con intervento di Società Fiduciaria ) Dati identificativi dell eventuale delegato ad operare. Residenza Il contraente/beneficiario/delegato (firma) (o suo legale rappresentante per contraente/beneficiario persona giuridica) Data

10 INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI CUI AL D. LGS. N 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 Sanzioni penali Art. 55, co. 2 e 3 del D. lgs. 231/ Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che omette di indicare le generalità del soggetto per conto del quale eventualmente esegue l'operazione o le indica false è punito con la reclusione da sei mesi a un anno e con la multa da 500 a euro. 3. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che non fornisce informazioni sullo scopo e sulla natura prevista dal rapporto continuativo o dalla prestazione professionale o le fornisce false è punito con l'arresto da sei mesi a tre anni e con l'ammenda da a euro. Titolare effettivo Art. 2 Allegato Tecnico al D. lgs. 231/07 (Rif. art. 1, co. 2, lett. u D. lgs 231/2007) 1. Per titolare effettivo s'intende: a) in caso di società: 1. la persona fisica o le persone fisiche che, in ultima istanza, possiedano o controllino un'entità giuridica, attraverso il possesso o il controllo diretto o indiretto di una percentuale sufficiente delle partecipazioni al capitale sociale o dei diritti di voto in seno a tale entità giuridica, anche tramite azioni al portatore, purché non si tratti di una società ammessa alla quotazione su un mercato regolamentato e sottoposta a obblighi di comunicazione conformi alla normativa comunitaria o a standard internazionali equivalenti; tale criterio si ritiene soddisfatto ove la percentuale corrisponda al 25 per cento più uno di partecipazione al capitale sociale; 2. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano in altro modo il controllo sulla direzione di un'entità giuridica; b) in caso di entità giuridiche quali le fondazioni e di istituti giuridici quali i trust, che amministrano e distribuiscono fondi: 1. se i futuri beneficiari sono già stati determinati, la persona fisica o le persone fisiche beneficiarie del 25 per cento o più del patrimonio di un'entità giuridica; 2. se le persone che beneficiano dell'entità giuridica non sono ancora state determinate, la categoria di persone nel cui interesse principale è istituita o agisce l'entità giuridica; 3. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano un controllo sul 25 per cento o più del del patrimonio di un'entità giuridica.

11 LA PRESENTE PAGINA E AD USO ESCLUSIVO DELLA BANCA E VA ALLEGATA ALLA RICHIESTA POLIZZA N. PROFILATURA DEL RISCHIO TIPO OPERAZIONE 1 : IS RT RP SC SX CONTRAENTE/BENEFICIARIO: Modalità di svolgimento dell operazione in presenza del cliente/legale rappresentante in presenza del solo delegato Comportamento tenuto dal cliente al momento dell operazione: normale il cliente intende operare in modalità non usuale non consentita (uso di contante, uso di conti transitori, ricorso a tecniche di frazionamento etc.) interposizione di soggetti terzi senza apparente giustificazione IDENTIFICAZIONE (scegliere l opzione applicabile) (IN CASO DI CONTRAENTE GIÀ CLIENTE DELL ISTITUTO) Ai sensi dell art. 30 comma 2 del Dlgs n.231/2007 si attesta che il contraente della presente polizza e il relativo titolare effettivo, come sopraindicati, sono stati già identificati con riferimento al rapporto di conto corrente, deposito o altro rapporto continuativo intrattenuto presso questo Istituto. Ovvero (NEGLI ALTRI CASI) Ai sensi dell art. 28 comma 2 lett. b la Banca conferma di aver proceduto, in presenza del cliente, all identificazione dello stesso e del relativo titolare effettivo, di cui si allega una copia del documento di riconoscimento 1 L incaricato della Filiale (timbro e firma) Data 1 Indicare con IS: investimento straordinario; RT: riscatto totale; RP: riscatto parziale; SC: scadenza; SX: sinistro 2 Applicabile ai casi in cui il cliente non sia titolare di c/c o altro rapporto continuativo presso la Banca.

RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE

RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE POLIZZA/CONVENZIONE N. ASCURATO CONTRAENTE Cognome, Nome/Ragione Sociale sesso F M Data di nascita Luogo di nascita Prov. Cittadinanza Codice Fiscale/Partita Iva Residente in

Dettagli

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO (DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231)

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO (DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231) Filiale nr. Contratto nr. Richiedente e /Ragione Sociale Provincia di residenza o della sede legale Coobbligato (da non compilare in caso di persone fisiche) e del Legale Rappresentante/Esecutore* QUESTIONARIO

Dettagli

MODULO ANTIRICICLAGGIO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO ANTIRICICLAGGIO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO ANTIRICICLAGGIO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO D. LGS. 21.11.2007, N. 231 e succ. modificazioni) Obblighi di adeguata verifica della clientela.

Dettagli

DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO

DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Il sottoscritto: Codice fiscale:..

Dettagli

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela.

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela. Gentile Cliente, Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela. al fine del corretto assolvimento degli obblighi antiriciclaggio

Dettagli

RICHIESTA CONTRIBUTO AGGIUNTIVO

RICHIESTA CONTRIBUTO AGGIUNTIVO RICHIESTA CONTRIBUTO AGGIUNTIVO PIANO PREVIDENZIALE N. ADERENTE (Cognome e Nome) ORDINE N CONTRIBUTO AGGIUNTIVO In relazione al piano previdenziale sopra indicato, vogliate provvedere ad effettuare il

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (INSTAURAZIONE/AGGIORNAMENTO RAPPORTO CONTINUATIVO) (per società, enti giuridici, ditte individuali etc.) (Artt. 15 e ss. D. lgs. 231/2007)

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA info@confartliguria.it - www.confartliguria.it C.F. e Registro Imprese di Genova 80043330101 Via XII Ottobre, 12/3 16121 GENOVA Tel. 010 5957610 / 010 5538269 - Fax 010 570240 MODULO PER L IDENTIFICAZIONE

Dettagli

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO BANCA IFIGEST S.p.A. - Società capogruppo Gruppo Bancario Ifigest Società iscritta all albo delle Banche al n. 5485 - CAB 02800 ABI 03185 SWIFT IFIGIT 31 Sede: 50125 FIRENZE - Piazza Santa Maria Soprarno,

Dettagli

Questionario di adeguata verifica (KYC)

Questionario di adeguata verifica (KYC) Questionario di adeguata verifica (KYC) Normativa Antiriciclaggio - d.lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela. Gentile Cliente, al fine del corretto

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

SCHEDA ANTIRICICLAGGIO OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (D.Lgs. 231/2007- Titolo II- Capo I)

SCHEDA ANTIRICICLAGGIO OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (D.Lgs. 231/2007- Titolo II- Capo I) SCHEDA ANTIRICICLAGGIO OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (D.Lgs. 231/2007- Titolo II- Capo I) DICHIARAZIONE DELL INTERMEDIARIO DI ASSICURAZIONE Io sottoscritto/a dichiaro che, in conformità

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA POLIZZA DI ASSICURAZIONE N. Instaurazione nuovo rapporto continuativo da: Riscatto Totale Riscatto Parziale Scadenza* Sinistro* (*) Nei

Dettagli

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007. Obblighi di adeguata verifica della clientela.

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007. Obblighi di adeguata verifica della clientela. NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO D. LGS. 21.11.2007, N. 231 OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO CONFIDI 1 Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007. Obblighi di adeguata verifica della

Dettagli

ATTESTAZIONE DA PARTE DI TERZI (ai sensi degli Artt. 29 e 30 del Decreto Legislativo 21/11/2007 n. 231)

ATTESTAZIONE DA PARTE DI TERZI (ai sensi degli Artt. 29 e 30 del Decreto Legislativo 21/11/2007 n. 231) Mod. 95 LEG S.p.A. - Cap. Soc. euro 2.177.218.613,00 i.v. al 20.06.2012 Sede Legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Cod. Fisc., P. IVA e Iscr. Reg. Impr. Ge n.03285880104 Iscritta all Albo delle

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (Artt. 15 e ss. D. lgs. 231/2007 e s.m.i.) INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 D.LGS. N. 196/2003 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI

Dettagli

Dati identificativi della posizione creditoria oggetto di: (barrare la casella di interesse): Cessione del credito ovvero Pagamento del terzo

Dati identificativi della posizione creditoria oggetto di: (barrare la casella di interesse): Cessione del credito ovvero Pagamento del terzo MODULO DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA DA UTILIZZARE: IN CASO DI CESSIONE DI CREDITO ovvero IN CASO DI PAGAMENTO DI TERZO NON OBBLIGATO (ai sensi del d. lgs. n. 231 del 2007) Dati identificativi della

Dettagli

Dati identificativi della posizione creditoria. Intestata a (debitore principale) Cognome e nome. nato a il. residenza

Dati identificativi della posizione creditoria. Intestata a (debitore principale) Cognome e nome. nato a il. residenza MODULO DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (ai sensi del d. lgs. n. 231 del 2007) Da utilizzare in caso di prima adeguata verifica o di rinnovata adeguata verifica del debitore o del garante n. BIP Dati

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231 QUESTIONARIO PER ACCENSIONE DI RAPPORTO CONTINUATIVO

DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231 QUESTIONARIO PER ACCENSIONE DI RAPPORTO CONTINUATIVO DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231 QUESTIONARIO PER ACCENSIONE DI RAPPORTO CONTINUATIVO GENTILI CLIENTI, AL FINE DI ADEMPIERE AGLI OBBLIGHI DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N.231,

Dettagli

I diritti di accesso sono esercitabili, ai sensi degli artt. 7 e 8 del D. lgs. 196/2003.

I diritti di accesso sono esercitabili, ai sensi degli artt. 7 e 8 del D. lgs. 196/2003. MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (Artt. 15 e ss. D. lgs. 231/2007) INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 D. LGS. N. 196/2003 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI)

Dettagli

RICHIESTA DI RECESSO VARIAZIONE BENEFICIARIO CEDOLA/ RISCATTI PROGRAMMATI

RICHIESTA DI RECESSO VARIAZIONE BENEFICIARIO CEDOLA/ RISCATTI PROGRAMMATI Alla Direzione di Avipop Vita S.p.A. Ufficio Portafoglio INTERMEDIARIO COD. INTERMEDIARIO RICHIESTA DI RECESSO VARIAZIONE BENEFICIARIO CEDOLA/ RISCATTI PROGRAMMATI DELLA POLIZZA VITA N. PROPOSTA N. EFFETTO

Dettagli

Modulo per l adeguata verifica della clientela

Modulo per l adeguata verifica della clientela Commerfidi Soc. Coop. Sede legale: Via Enzo Baldoni, 23 97100 Ragusa Registro Imprese/C.F./P.I.: 00247670888 N. iscrizione nell elenco ex art. 107 TUB: 19529.7 Tel.: 0932/251377 Fax: 0932/259493 E-mail:

Dettagli

OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO. NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO-ANTITERRORISMO (Decreto legislativo 21 novembre 2007 n.

OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO. NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO-ANTITERRORISMO (Decreto legislativo 21 novembre 2007 n. OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO-ANTITERRORISMO (Decreto legislativo 21 novembre 2007 n. 231) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento degli

Dettagli

Istruzioni per la compilazione della Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE GIURIDICHE

Istruzioni per la compilazione della Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE GIURIDICHE Istruzioni per la compilazione della Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE GIURIDICHE A CHI È RISERVATO La Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE

Dettagli

Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. 5/2014 IVASS) e questionario per la valutazione dell'adeguatezza del Contratto

Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. 5/2014 IVASS) e questionario per la valutazione dell'adeguatezza del Contratto Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. 5/2014 IVASS) e questionario per la valutazione dell'adeguatezza del Contratto Persona fisica, Contraenza singola A1 + C + D + E + F

Dettagli

SCHEDA DATI ANTIRICICLAGGIO

SCHEDA DATI ANTIRICICLAGGIO SCHEDA DATI ANTIRICICLAGGIO Premessa Sinvest Sc, in persona del legale rappresentante, Sig. Elio Pietro Boffi, è tenuta al rispetto di quanto disposto dal d.lgs. 21 novembre 2007, n. 231 ( Attuazione della

Dettagli

Come cambia l antiriciclaggio

Come cambia l antiriciclaggio Come cambia l antiriciclaggio Chi sono i titolari effettivi? Chi è l esecutore e cosa deve essere inserito nell AUI Iside Srl Milano 20 settembre 2013 Avv. Sabrina Galmarini - Partner Il titolare effettivo

Dettagli

MODULO ANTIRICICLAGGIO RAPPORTI CONTINUATIVI CLIENTE NON PERSONA FISICA. Normativa Antiriciclaggio D.Lgs. n. 231/2007

MODULO ANTIRICICLAGGIO RAPPORTI CONTINUATIVI CLIENTE NON PERSONA FISICA. Normativa Antiriciclaggio D.Lgs. n. 231/2007 MODULO ANTIRICICLAGGIO RAPPORTI CONTINUATIVI CLIENTE N PERSONA FISICA Normativa Antiriciclaggio D.Lgs. n. 231/2007 Obblighi di adeguata verifica della clientela Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Prot.2013/151663 Modalità di attuazione delle disposizioni relative al monitoraggio fiscale contenute nell articolo 4 del decreto legge 28 giugno 1990, n. 167, convertito, con modificazioni, dalla legge

Dettagli

riservatezza. I dati non saranno diffusi, ma potranno essere comunicati ad Autorità e Organi di Vigilanza e Controllo.

riservatezza. I dati non saranno diffusi, ma potranno essere comunicati ad Autorità e Organi di Vigilanza e Controllo. Gentile Cliente, i dati personali da riportare nel presente modulo sono raccolti per adempiere ad obblighi di legge [D.Lgs.231/2007 e s.m.i.] in materia di prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario

Dettagli

MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Tipologia di operazione: Riscatto totale Riscatto parziale Scadenza* Sinistro* (*) Nei casi di più beneficiari, compilare un modulo per ciascun beneficiario.

Dettagli

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231)

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento degli obblighi antiriciclaggio previsti dal D. Lgs. 231/2007, relativo alla prevenzione dell uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi

Dettagli

PROGETTO RISPARMIO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI RICORRENTI. ESTREMI DEL DOCUMENTO del CONTRAENTE o LEGALE RAPPRESENTANTE

PROGETTO RISPARMIO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI RICORRENTI. ESTREMI DEL DOCUMENTO del CONTRAENTE o LEGALE RAPPRESENTANTE Pag. 1 di 10 PROGETTO RISPARMIO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI RICORRENTI BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso /P.IVA Cittadinanza*

Dettagli

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA15 VERSIONE AD ACCUMULO

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA15 VERSIONE AD ACCUMULO GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA15 VERONE AD ACCUMULO BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso /P.IVA * LEGALE RAPPRESENTANTE

Dettagli

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA Marca da bollo COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA 14,62 RISERVATO ALL UFFICIO Pratica edilizia n. del RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA (ai sensi dell art. 24 del D.P.R.

Dettagli

Modulo per l identificazione e l adeguata verifica della clientela (Artt. 15 e ss. D. Lgs. 231/2007 e s.m.i.)

Modulo per l identificazione e l adeguata verifica della clientela (Artt. 15 e ss. D. Lgs. 231/2007 e s.m.i.) Modulo per l identificazione e l adeguata verifica della clientela (Artt. 15 e ss. D. Lgs. 231/2007 e s.m.i.) Codice Intermediario: Sotto-codice : Data SEZIONE A - DATI IDENTIFICATIVI Dati identificativi

Dettagli

La legge antiriciclaggio per collaboratori ed i dipendenti dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili

La legge antiriciclaggio per collaboratori ed i dipendenti dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La legge antiriciclaggio per collaboratori ed i dipendenti dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili LE ATTIVITA DI VERIFICA DELLA CLIENTELA E DI REGISTRAZIONE DELLE

Dettagli

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso /P.IVA Cittadinanza*

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA APERTURA RAPPORTO. DATI ANAGRAFICI DEI TITOLARI DEL RAPPORTO Intestato solo al richiedente Cointestato

MODULO DI RICHIESTA APERTURA RAPPORTO. DATI ANAGRAFICI DEI TITOLARI DEL RAPPORTO Intestato solo al richiedente Cointestato COPIA PER IL CLIENTE Pag. 1 di 5 Spett.le MY UNIPOL BANCA corso Galileo Galilei, 12 10121 TORINO MODULO DI RICHIESTA APERTURA RAPPORTO Con la compilazione e la sottoscrizione del presente modulo di richiesta

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA DI ABITAZIONE PER L ISCRITTO O PER I FIGLI

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA DI ABITAZIONE PER L ISCRITTO O PER I FIGLI Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 1294 Via Sammontana, 39 50056 Montelupo F.no FI- - Codice fiscale: 94017550487 Tel. 0571-5327215/8 - Fax 0571-5327265 e-mail fondopensione.dirigenti@ancc.coop.it

Dettagli

LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO

LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO Relatore Magg. GdF dott. Armando Tadini - Ufficiale Addetto Centro Operativo DIA Milano - SANZIONI amministrative penali CAPO II DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

RICHIESTA DI RIESAME - EMERGENZA ECONOMIA / FONDI PUBBLICI

RICHIESTA DI RIESAME - EMERGENZA ECONOMIA / FONDI PUBBLICI RICHIESTA DI RIESAME - EMERGENZA ECONOMIA / FONDI PUBBLICI MODULO DA COMPILARE SOLO SE IL FINANZIAMENTO GARANTITO E GIA STATO EROGATO DALLA BANCA. LA RICHIESTA DOVRA ESSERE OBBLIGATORIAMENTE ACCOMPAGNATA

Dettagli

QUESTIONARIO. A) Dichiarazione Titolare del Rapporto

QUESTIONARIO. A) Dichiarazione Titolare del Rapporto QUESTIONARIO Adeguata verifica del cliente ai fini della valutazione del livello di rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo (ai sensi dell art. 21 Decreto Legislativo n. 231/2007) Gentile

Dettagli

Glossario Antiriciclaggio

Glossario Antiriciclaggio Pagina 1 di 7 Glossario Antiriciclaggio Adeguata Verifica Amministrazioni interessate Archivio Unico Informatico Autorità di Vigilanza di Settore Banca di Comodo CAP Cliente Conti di passaggio Dati identificativi

Dettagli

PROPOSTA DI POLIZZA DI ASSICURAZIONE VITA

PROPOSTA DI POLIZZA DI ASSICURAZIONE VITA CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREZIONE

Dettagli

DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2009/10 AI SENSI DELL ART. 4 L.R. 8.8.2001 N. 26

DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2009/10 AI SENSI DELL ART. 4 L.R. 8.8.2001 N. 26 Assessorato alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro. Istruzione. Formazione. Lavoro. DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2009/10 AI SENSI DELL ART. 4 L.R. 8.8.2001 N. 26 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO NEGLI STUDI PROFESSIONALI. A cura di Davide Giampietri

ANTIRICICLAGGIO NEGLI STUDI PROFESSIONALI. A cura di Davide Giampietri ANTIRICICLAGGIO NEGLI STUDI PROFESSIONALI A cura di Davide Giampietri a cura di Davide Giampietri 2 Le fonti normative: un cantiere senza fine Norme Comunitarie Norme Nazionali I - Direttiva n. 91/308/CEE

Dettagli

CONTRATTI DI CAPITALIZZAZIONE RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE. (Modello 976)

CONTRATTI DI CAPITALIZZAZIONE RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE. (Modello 976) CONTRATTI DI CAPITALIZZAZIONE T.F.M. Ramo 156 RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE (Modello 976) UNIPOL ASSICURAZIONI S.p.A. VITA E PREVIDENZA INTEGRATIVA Liquidazioni Collettive e Rendite Via Stalingrado 45-40128

Dettagli

PROPOSTA DI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

PROPOSTA DI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGI- STRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREzIONE

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia ALLEGATO n. 7A Regolamento ISVAP N. 5/2006 ISVAP Istituto di Diritto

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

NUOVA SICURCAP ASSIMOCO ED. 04/2014

NUOVA SICURCAP ASSIMOCO ED. 04/2014 Offerta al pubblico di NUOVA SICURCAP ASSIMOCO ED. 04/2014 Prodotto finanziario di capitalizzazione PARTE III (Mod. V944GPIII - 0714) Pagina 1 di 6 PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI

Dettagli

Codice Fiscale: Sesso: M F Data di nascita: / / Comune di residenza: Provincia: ( ) Banca e Filiale:

Codice Fiscale: Sesso: M F Data di nascita: / / Comune di residenza: Provincia: ( ) Banca e Filiale: MODULO RICHIESTA RISCATTO DIPENDENTI PUBBLICI DA INVIARE A FONDO SCUOLA ESPERO Via Aniene, 14 00198 - Roma 1. DATI DELL ISCRITTO 2. DATI PREVIDENZIALI E CONTRIBUTIVI L iscritto ha cessato l attività lavorativa

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) il e residente a Via n. CAP codice fiscale telefono fax e-mail.

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) il e residente a Via n. CAP codice fiscale telefono fax e-mail. Domanda di concessione del beneficio di sospensione del pagamento delle rate di mutuo immobiliare comprensive di capitale e interessi stipulato per l'acquisto e/o per la ristrutturazione dell'abitazione

Dettagli

DEPOSITO A RISPARMIO

DEPOSITO A RISPARMIO 1 FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO A RISPARMIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65-76014 SPINAZZOLA (BT) Tel. 0883/683620

Dettagli

MODULISTICA. Attivo Patrimoniale

MODULISTICA. Attivo Patrimoniale MODULISTICA DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEGLI INVESTIMENTI E DELL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI COSENZA- EDIZIONE 2015 ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI COSENZA Il/la sottoscritto/a

Dettagli

ISTITUZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE

ISTITUZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI MODULISTICA ISTITUZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE D. Lgs. 21.11.2007, n. 231 - D.M. 12.08.2008 - Chiarim. Mef 12.06.2008 al CNDCEC - Linee guida CNDCEC 8.09.2008 Sussiste in

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELL INDUSTRIA ALIMENTARE E DEI SETTORI AFFINI REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI FONDO PENSIONE ALIFOND REGOLAMENTO PER

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE ASPETTATIVE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO

INFORMAZIONI SULLE ASPETTATIVE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO AGENZIE DELLE ENTRATE di MILANO 2 MEDIOLANUM INTERNATIONAL LIFE LTD COD. FISC./PART. IVA. 8255456O- NUMERO DI REGISTRO DELLA COMPAGNIA 255456 - SEDE LEGALE: IONA, BUILDING, SHELBOURNE ROAD, DUBLINO 4,

Dettagli

R.I.D. AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN C/C

R.I.D. AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN C/C 14/03/2012 R.I.D. AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN C/C Azienda creditrice Banca Agenzia Banca del debitore Coordinate dell'azienda creditrice (1) Coordinate bancarie del conto corrente da addebitare

Dettagli

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE O DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE PENSIONISTICA COMPLEMENTARE (a norma degli artt. 10 e 12 dello Statuto) L ISCRITTO (compilazione a cura dell iscritto)

Dettagli

Area Emilia Romagna Via Alfredo Calzoni, 1/3. 40128 Bologna; Tel. 051/0956824 - Fax 051/0956899 - E-mail: emiliaromagna@cooperfidiitalia.

Area Emilia Romagna Via Alfredo Calzoni, 1/3. 40128 Bologna; Tel. 051/0956824 - Fax 051/0956899 - E-mail: emiliaromagna@cooperfidiitalia. Modulo per l identificazione della clientela e l adeguata verifica tramite ALTRO INTERMEDIARIO ex art. 29 e 30 D. Lgs. 231/2007 (G.U. n 290 del 14/12/07 S.O.) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento

Dettagli

POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA

POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA 1. Obiettivo del Documento... 2 2. Criteri per la classificazione della clientela... 2 2.1 Controparti qualificate... 2 2.2. Clientela professionale... 3 2.3

Dettagli

Modulo di scelta. Cod. fisc./ p. iva.. CDG... Titolare di dossier titoli:numero ABI/Fil /Cat/ Cont. nato/a a... il. /. /.. e residente in...

Modulo di scelta. Cod. fisc./ p. iva.. CDG... Titolare di dossier titoli:numero ABI/Fil /Cat/ Cont. nato/a a... il. /. /.. e residente in... Intermediario depositario ABI... Denominazione: (compilare in stampatello o su carta intestata dell intermediario depositario) Modulo di scelta Mod. TIT2335 Spett. CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA SPA Ufficio

Dettagli

DOMANDA DI LIQUIDAZIONE CONVENZIONE ANTONIO PASTORE n. 3059. Il sottoscritto GENERALITÀ DELL ADERENTE/ASSICURATO COD. FISC.

DOMANDA DI LIQUIDAZIONE CONVENZIONE ANTONIO PASTORE n. 3059. Il sottoscritto GENERALITÀ DELL ADERENTE/ASSICURATO COD. FISC. Convenzione Antonio Pastore n 3059 VFA ricorrente Capitello VERSAMENTI FACOLTATIVI AGGIUNTIVI A PREMI UNICI RICORRENTI DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DOMANDA DI LIQUIDAZIONE CONVENZIONE ANTONIO PASTORE n. 3059

Dettagli

DEPOSITI A RISPARMIO PER CONSUMATORI

DEPOSITI A RISPARMIO PER CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO relativo al DEPOSITI A RISPARMIO PER CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DEL CENTROVENETO Credito Cooperativo S.C. - Longare Via Ponte di Costozza, 12 36023 Longare (VI) Tel.:

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

Informativa n. 11. Limitazioni all uso del contante, degli assegni e dei libretti al portatore (DLgs. 21.11.2007 n. 231) - Principali novità INDICE

Informativa n. 11. Limitazioni all uso del contante, degli assegni e dei libretti al portatore (DLgs. 21.11.2007 n. 231) - Principali novità INDICE Informativa n. 11 del 2 aprile 2008 Limitazioni all uso del contante, degli assegni e dei libretti al portatore (DLgs. 21.11.2007 n. 231) - Principali novità INDICE 1 Novità in materia di utilizzo del

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI

Dettagli

Global Assicurazioni S.p.A. a custodire l originale

Global Assicurazioni S.p.A. a custodire l originale GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso Codice Fiscale/P.IVA

Dettagli

Strategia di classificazione della clientela relativamente ai servizi d investimento offerti dalla Banca Nazionale del Lavoro SpA

Strategia di classificazione della clientela relativamente ai servizi d investimento offerti dalla Banca Nazionale del Lavoro SpA relativamente ai servizi d investimento offerti dalla Banca Nazionale del Lavoro SpA Classification Policy PREMESSA, FONTI NORMATIVE ED OBIETTIVO DEL DOCUMENTO... 3 1. DEFINIZIONI... 3 1.1. CLIENTI PROFESSIONALI...

Dettagli

4) Polizza fidejussoria bancaria e/o assicurativa emessa da istituti all uopo autorizzati per un importo pari al contributo erogabile.

4) Polizza fidejussoria bancaria e/o assicurativa emessa da istituti all uopo autorizzati per un importo pari al contributo erogabile. Allegato n. 1 ELENCO DOCUMENTI OCCORRENTI PER L EROGAZIONE DELL ANTICIPO 1) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ex art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, conforme al facsimile A allegato,

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa sugli obblighi di comportamento cui gli Intermediari

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE A NORMA DEL DPR 445/00. genitore o avente la rappresentanza del/della studente/studentessa

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE A NORMA DEL DPR 445/00. genitore o avente la rappresentanza del/della studente/studentessa Provincia di Bologna Assessorato Istruzione, Formazione, Lavoro Assessorato alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro e Pari Opportunità DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2006/07 AI SENSI

Dettagli

Denominazione: (in caso di Studio Associato o Società)

Denominazione: (in caso di Studio Associato o Società) MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DEGLI ESBORSI CONSEGUENTI A RESPONSABILITÀ CIVILE PER L'ATTIVITA' DI ASSISTENZA FISCALE MEDIANTE APPOSIZIONE DEI VISTI DI CONFORMITA' SULLE DICHIARAZIONI AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

Pagamento rateizzato tasse e contributi universitari A. A. 2009/2010 Dati dello studente. Il sottoscritto Cognome nome.matricola

Pagamento rateizzato tasse e contributi universitari A. A. 2009/2010 Dati dello studente. Il sottoscritto Cognome nome.matricola Pagamento rateizzato tasse e contributi universitari A. A. 2009/2010 Dati dello studente Il sottoscritto Cognome nome.matricola nat_ a (Prov ) il residente in Via n.località. Cap. Città...(Prov. ) Tel

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n.

Dettagli

C/O SERVIZI PREVIDENZIALI S.R.L.

C/O SERVIZI PREVIDENZIALI S.R.L. Spett.le FONDO PENSIONI DEL GRUPPO SANPAOLO IMI C/O SERVIZI PREVIDENZIALI S.R.L. Via Massimo D Azeglio, n. 33 00184 ROMA RM SCHEDA E INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE RIGUARDANTI LA PRIMA CASA DI ABITAZIONE

Dettagli

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti:

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti: Normativa Antiricilaggio: guida pratica UMCI Esaminiamo i vari adempimenti a seconda degli obblighi: a) Identificazione del cliente L identificazione consiste nella verifica dell identità del cliente e

Dettagli

AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA' / LEGALE RAPPRESENTANTE

AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA' / LEGALE RAPPRESENTANTE IMPOSTA DI BOLLO DA ASSOLVERE VIRTUALMENTE Alla Provincia di Padova Servizio Turismo Piazza Antenore, 3 35121 PADOVA AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA'

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO TITOLI

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO TITOLI Copia per la Banca FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Esperia S.p.A., Sede Legale: Via Filodrammatici, 5-20121 Milano - Capitale Sociale Euro 62.999.999,92 i.v. - Iscritta

Dettagli

RICHIESTA TESSERA DEL TIFOSO siamo noi con funzione di carta prepagata internazionale ricaricabile

RICHIESTA TESSERA DEL TIFOSO siamo noi con funzione di carta prepagata internazionale ricaricabile RICHIESTA TESSERA DEL TIFOSO siamo noi con funzione di carta prepagata internazionale ricaricabile Rimuovere la protezione da questo lato ed applicare la fotografia da questo lato centrandola esattamente

Dettagli

800-65.30.42 da rete fissa

800-65.30.42 da rete fissa Richiedo un apertura di credito revolving utilizzabile con carta di credito, quale beneficiario e a tale scopo elenco i miei dati anagrafici. Lascio ad Agos Ducato (di seguito AD) la facoltà di effettuare

Dettagli

02-6994.3001. modulo di richiesta

02-6994.3001. modulo di richiesta PERSONALE 02-6994.3001 Richiedo un finanziamento personale quale beneficiario e a tale scopo elenco i miei dati anagrafici. Lascio ad Agos Ducato (di seguito AD) la facoltà di effettuare ogni accertamento

Dettagli

numerazione Data di sottoscrizione AGEVOLAZIONE PER DIPENDENTI, PROMOTORI FINANZIARI E SOC. DEL GRUPPO MEDIOLANUM SI NO Fac-simile

numerazione Data di sottoscrizione AGEVOLAZIONE PER DIPENDENTI, PROMOTORI FINANZIARI E SOC. DEL GRUPPO MEDIOLANUM SI NO Fac-simile MEDIOLANUM REAL ESTATE Modulo di Sottoscrizione Riferimento n. numerazione BAR CODE Spett.le MEDIOLANUM GESTIONE FONDI SGR p.a. Palazzo Meucci - Via F. Sforza 20080 Basiglio - Milano 3 (MI) Offerta al

Dettagli

COSTO FISSO TOTALE 99.999.999,99

COSTO FISSO TOTALE 99.999.999,99 DATA DI DEPOSITO IN CONSOB: 12/10/2011. DATA DI VALIDITÀ DAL: 13/10/2011. DOCUMENTO DI POLIZZA RAIFFPLANET POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA N X XXX XX XX XXXXXX XXX AGENZIA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO. avv.pierluigioliva@hotmail.it

ANTIRICICLAGGIO. avv.pierluigioliva@hotmail.it ANTIRICICLAGGIO avv.pierluigioliva@hotmail.it Il quadro normativo!! Direttive CEE!! D. lgs. 21.11.2007 n.231!! D. lgs. 25.9.2009 n.152!! Il fine è quello di prevenire l utilizzo del sistema finanziario

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI

SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI COPIA N. 1 - PER IL COLLOCATORE SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI "Certificati Express legati all indice EURO STOXX Banks " con scadenza febbraio 2019 emissione

Dettagli

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Da inviare (su carta intestata dell ente) a: Dichiarazione di Spesa FINALE numero del / / Oggetto: La concessione del contributo/finanziamento è avvenuto

Dettagli

MODULO DI SOTTOSCRIZIONE: Unica Soluzione - Pac. Luogo. GENERALITà PARTECIPANTI

MODULO DI SOTTOSCRIZIONE: Unica Soluzione - Pac. Luogo. GENERALITà PARTECIPANTI DENOMINAZIONE DEL FONDO MODULO DI SOTTOSCRIZIONE: Unica Soluzione - Pac Spett. EURIZON CAPITAL SGR S.p.A. Piazzetta Giordano Dell Amore, 3 20121 Milano Codice Fondo: (indicare il nome del Fondo sottoscritto)

Dettagli

RICHIESTA ISCRIZIONE ALL'ELENCO SPECIALE DELLE ASSOCIAZIONI E ORGANISMI SENZA SCOPO DI LUCRO (L.R - 33/2002 art. 75)

RICHIESTA ISCRIZIONE ALL'ELENCO SPECIALE DELLE ASSOCIAZIONI E ORGANISMI SENZA SCOPO DI LUCRO (L.R - 33/2002 art. 75) IMPOSTA DI BOLLO DA ASSOLVERE VIRTUALMENTE Alla Provincia di Padova Settore Turismo Piazza Bardella, 2 35131 PADOVA RICHIESTA ISCRIZIONE ALL'ELENCO SPECIALE DELLE ASSOCIAZIONI E ORGANISMI SENZA SCOPO DI

Dettagli

ISIN: IT0004532195 EMESSE A VALERE SUL PROGRAMMA DI SOLLECITAZIONE E QUOTAZIONE BANCA IMI OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL EUROPEA O ASIATICA

ISIN: IT0004532195 EMESSE A VALERE SUL PROGRAMMA DI SOLLECITAZIONE E QUOTAZIONE BANCA IMI OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL EUROPEA O ASIATICA SCHEDA DI ADESIONE N. OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DELLE OBBLIGAZIONI DEL PRESTITO Banca IMI Call Spread 2009-2016 serie Banca Mediolanum Codice ISIN: IT0004532195 EMESSE A VALERE SUL PROGRAMMA DI

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE 1. Premessa I soggetti

Dettagli

Oggetto: Normativa Antiriciclaggio D.L. 231/2007: aspetti pratici

Oggetto: Normativa Antiriciclaggio D.L. 231/2007: aspetti pratici ANNO 2014 NOTA OPERATIVA N. 6/2014 Oggetto: Normativa Antiriciclaggio D.L. 231/2007: aspetti pratici INTRODUZIONE Per arginare il fenomeno dell antiriciclaggio è stato emesso il decreto legislativo del

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

DOCUMENTO DI SINTESI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE Copia per la Banca DOCUMENTO DI SINTESI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONNESSO ALLA TITOLARITÀ DI UNA CARTA DI CREDITO DENOMINATA CARTASÌ BLACK REDATTO AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 1 SETTEMBRE

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Questionario Operazioni Occasionali

Questionario Operazioni Occasionali Questionario Operazioni Occasionali INDUSTRIAL AND COMMERCIAL BANK OF ICBC Milan Branch informa che ai sensi dell art 15 e 18 del Decreto Legislativo 231/2007 è tenuta all osservanza degli obblighi di

Dettagli

FOCUS Fondo armonizzato

FOCUS Fondo armonizzato Data di deposito in Consob del modulo di sottoscrizione: 30/05/2014 Data di validità del modulo di sottoscrizione: 02/06/2014 Data / / Luogo Ora Spettabile Edmond de Rothschild (Italia) SGR SPA Corso Venezia,

Dettagli