Grafico n. 1 - Imprese nazionali e Rappresentanze di imprese extra SEE Raccolta premi - Portafoglio diretto italiano (Importi in milioni di euro)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Grafico n. 1 - Imprese nazionali e Rappresentanze di imprese extra SEE Raccolta premi - Portafoglio diretto italiano (Importi in milioni di euro)"

Transcript

1 COMUNICATO STAMPA DEL 13 AGOSTO 2015 Nel primo trimestre 2015 la raccolta premi complessiva realizzata dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra S.E.E. risulta pari a 39,8 miliardi di euro, con un incremento del 12,2% rispetto all analogo periodo del E quanto si rileva dalla statistica sui Premi lordi contabilizzati a tutto il primo trimestre 2015 nei rami danni e vita dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia delle imprese di assicurazione estere consultabile sul sito IVASS all indirizzo Come già segnalato nelle precedenti rilevazioni, il dato complessivo cela andamenti differenziati tra i comparti vita e danni: al forte aumento della raccolta premi vita pari a 32 miliardi di euro (+16,3% rispetto al primo trimestre 2014) si contrappone la diminuzione della raccolta premi danni pari 7,8 miliardi di euro (-2% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno). La crescita della raccolta premi vita interessa, in particolare, le polizze Unit Linked la cui raccolta raggiunge 8,2 miliardi di euro (+112,9%), mentre le polizze tradizionali pur continuando a registrare la raccolta più elevata, sfiorando i 22 miliardi di euro, accusano una lieve flessione (-1,8% rispetto al corrispondente trimestre del 2014). La diminuzione della raccolta danni è riconducibile al ramo r.c. auto e veicoli marittimi (-6,3%), che vede continuare il proprio trend discendente avviato nel terzo trimestre 2012; gli altri rami che rappresentano poco più della metà dei premi danni totali registrano invece una moderata crescita pari a circa il 2%. Le rappresentanze di imprese con sede legale in altro Stato S.E.E., operanti in Italia in regime di stabilimento, mostrano, a perimetro di imprese omogeneo, andamenti parzialmente difformi da quelli delle compagnie con sede in Italia, registrando un andamento positivo in entrambi i comparti, vita (+60,5%) e danni (+2,6%). In particolare, tali imprese totalizzano una raccolta premi vita pari a circa 1,3 miliardi di euro, largamente concentrata nelle polizze Unit Linked (1 miliardo circa, pari all 83,1% del portafoglio vita complessivo). Anche nei rami danni la raccolta ammonta a circa 1,3 miliardi di euro; nel ramo credito l intera raccolta in Italia è quasi totalmente da ascrivere a tali imprese (89%). Da segnalare anche la significativa presenza nel ramo r.c. generale (39% circa). Risulta, invece, contenuta la quota di mercato del ramo r.c. auto e natanti, che sfiora il 5% della produzione complessiva delle stabili organizzazioni in Italia. Assenti completamente dal mercato dei fondi pensione che, pertanto, registra la presenza delle sole imprese di assicurazione nazionali.

2 Grafico n. 1 - Imprese nazionali e Rappresentanze di imprese extra SEE Raccolta premi - Portafoglio diretto italiano (Importi in milioni di euro) trim trim Rami vita Rami danni Totale Grafico n. 2 - Imprese nazionali e Rappresentanze in Italia di imprese extra S.E.E. Composizione % raccolta premi rami vita - Primo trimestre 2014 Ramo IV; 0,1 Ramo V; 3,4 Ramo VI; 1,2 Ass. complem.i; 0,1 Ramo III; 14,0 81,2 2

3 Grafico n. 3 - Imprese nazionali e Rappresentanze in Italia di imprese extra S.E.E. Composizione % raccolta premi rami vita - Primo trimestre 2015 Grafico n. 1 Ramo VI; 1,2 Ramo V; 4,4 Ass. complem.i; 0,1 Ramo IV; 0,1 Ramo III; 25,7 68,6 Grafico n. 4 - Imprese nazionali e Rappresentanze in Italia di Imprese extra S.E.E. Composizione % raccolta premi rami danni - Primo trimestre 2014 Perdite pecuniarie di vario genere; 1,5 Assistenza; 1,6 Incendio ed elementi naturali; 6,1 Altri danni ai beni; 6,7 Tutela legale; 0,9 Cauzione; 1,2 Credito; 0,2 Restanti rami danni; 1,4 Ramo R.C.auto e natanti (10+12); 48,7 Malattia; 7,2 R.C.generale; 7,8 Infortuni; 8,9 Corpi di veicoli terrestri; 7,7 3

4 Grafico n. 5 - Imprese nazionali e Rappresentanze in Italia di Imprese extra S.E.E. Composizione % raccolta premi rami danni - Primo trimestre 2015 Cauzione; 1,2 Tutela legale; 1,0 Perdite pecuniarie Credito; 0,2 di vario genere; 1,7 Assistenza; 1,8 Restanti rami danni; 1,5 Incendio ed elementi naturali; 6,3 Altri danni ai beni; 6,8 Malattia; 7,6 R.C.generale; 8,3 Ramo R.C.auto e natanti (10+12); 46,6 Infortuni; 9,2 Corpi di veicoli terrestri; 7,8 Grafico n. 6 - Raccolta premi vita - Portafoglio diretto - Primo trim Suddivisione % della raccolta per tipologia di impresa Ramo I Ramo III Ramo IV Ramo V Ramo VI Assic. compl. Totale 88,7 92,8 96,0 98,9 98, ,3 7,2 4,0 1,1 1,6 82% 84% 86% 88% 90% 92% 94% 96% 98% 100% Imprese nazionali e Rappresent. extra SEE Rappresent. imprese SEE 4

5 Grafico n. 7 - Raccolta premi danni- Portafoglio diretto - Prmo trim Suddivisione % della raccolta per tipologia di impresa Ramo R.C.auto e natanti (10+12) Corpi di veicoli terrestri Totale comparto auto R.C.generale Infortuni Altri danni ai beni Incendio ed elementi naturali Malattia Perdite pecuniarie di vario genere Assistenza Credito Cauzione Tutela legale Restanti rami danni Totale altri rami danni Totale rami danni 10,8 61,2 68,7 84,9 87,2 83,7 94,0 90,7 76,3 71,0 66,0 76,9 85,6 95,2 90,7 94,5 89,2 38,8 31,3 15,1 12,8 16,3 6,0 9,3 23,7 29,0 34,0 23,1 14,4 4,8 9,3 5,5 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Incid. % Imprese nazion. e Rappresent. extra SEE Incid. % Rappresent. imprese SEE 5

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 Nel 2014 la raccolta premi complessiva realizzata dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra europee continua il trend

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Premi lordi contabilizzati al 1 trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il terzo trimestre 2014 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

I S V A P. 3 ottobre 2003. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. 3 ottobre 2003. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 317566 4 3 ottobre 2003 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI Alle Rappresentanze

Dettagli

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 20 giugno 2003 317543 CIRCOLARE N. 508/S 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2014 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

36-11-000101 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI. e, p.c.

36-11-000101 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI. e, p.c. SERVIZIO STUDI SEZIONE STUDI UFFICIO STATISTICA Roma 7 dicembre 2011 Prot. n. All.ti n. 4 36-11-000101 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI Alle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2016 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

I dati significativi del mercato assicurativo italiano

I dati significativi del mercato assicurativo italiano I dati significativi del mercato assicurativo italiano Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Sergio Desantis Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati Milano, 9 luglio

Dettagli

I dati significativi del mercato assicurativo italiano

I dati significativi del mercato assicurativo italiano I dati significativi del mercato assicurativo italiano Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015 Sergio Desantis Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati Milano, 9 luglio

Dettagli

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009 l Assicurazione italiana in cifre luglio 29 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

L Assicurazione italiana in cifre

L Assicurazione italiana in cifre L Assicurazione italiana in cifre Luglio 2010 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

Le assicurazioni vita e danni

Le assicurazioni vita e danni Le assicurazioni vita e danni Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Roberto Manzato Direttore Centrale Vita, Danni e Servizi Le assicurazioni vita Capacità di risparmio

Dettagli

Rassegna Stampa. Giovedì 06 Marzo 2014

Rassegna Stampa. Giovedì 06 Marzo 2014 Rassegna Stampa Giovedì 06 Marzo 204 Sommario Testata Data Pag. Titolo p.. Fondi pensione Sole 24 Ore (Il) 06/03/204 27 Previdenza - Fonage blocca i trasferimenti volontari (D'Angerio Vitaliano) 2. Previdenza

Dettagli

Settore Assicurativo

Settore Assicurativo 28 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione Settore Assicurativo Premi e prodotti di investimento La raccolta complessiva (premi diretti e indiretti e prodotti di investimento)

Dettagli

Raccolta in crescita, utile in picchiata

Raccolta in crescita, utile in picchiata Raccolta in crescita, utile in picchiata a cura di Fabio Bertozzi, Senior Consultant SCS Consulting Alfredo De Massis, Manager SCS Consulting e Professore Aggregato Università degli Studi di Bergamo Agevolate

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative alla gestione dei rami: 1. Infortuni; 2. Malattia; 8. Incendio ed elementi naturali; 13. Responsabilità civile generale

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative alla gestione dei rami: 10. Responsabilità civile autoveicoli terrestri; 12. Responsabilità civile veicoli marittimi,

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 UTILE NETTO CONSOLIDATO PARI A 171,5 MILIONI DI EURO (24,9 MILIONI AL 30 GIUGNO 2012) RACCOLTA DIRETTA COMPLESSIVA A 5.333 MILIONI DI EURO

Dettagli

I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016)

I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016) I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016) Servizio Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati ANIA Agenda Il contesto economico

Dettagli

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE SPECIALE Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA PREMI E UN RISULTATO NETTO DI SETTORE CHE PASSA DA UNA PERDITA COMPLESSIVA DI OLTRE 18 MILIONI DI EURO DEL

Dettagli

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 2 febbraio 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000039 1 Alle imprese di assicurazione che esercitano i rami R.C. auto e Corpi di Veicoli Terrestri con sede legale

Dettagli

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI MAGGIO 2016 1 Indice 1. Introduzione e sintesi 2. La dimensione del mercato PPI 2.1. Numero

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO -- Numero 2 -- Marzo 2004 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO () EXECUTIVE SUMMARY Con la disponibilità dei dati per l intero 2003 relativi ad un campione di imprese esercitanti il

Dettagli

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Le assicurazioni vita e danni

Le assicurazioni vita e danni Le assicurazioni vita e danni Luigi Di Falco Responsabile Servizio Vita e Welfare Le assicurazioni vita In un contesto di ricchezza delle famiglie italiane stabile, cresce la quota in assicurazioni vita

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e analisi statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e analisi statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e analisi statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre dalle di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 Confermata la solida posizione di solvibilità del Gruppo, pari a 1,5 volte il capitale regolamentare;

Dettagli

Executive Summary. La congiuntura economica. Le assicurazioni nel mondo. La congiuntura assicurativa in Italia

Executive Summary. La congiuntura economica. Le assicurazioni nel mondo. La congiuntura assicurativa in Italia Anno XI numero 7 settembre 2015 Pubblicazioni Recenti Ania Trends Premi Trimestrali Danni Settembre 2015 Nuova Produzione Vita Settembre 2015 Prezzi R.C. Auto Agosto 2015 Altre pubblicazioni Panorama Assicurativo

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO Numero 0 Ottobre 2003 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO (Dati al 30 giugno 2003) EXECUTIVE SUMMARY. Con questo numero zero, il Servizio Statistiche e Studi Attuariali dell ANIA avvia

Dettagli

XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. di iniziativa dei Deputati. LAVAGNO e PAGLIA

XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. di iniziativa dei Deputati. LAVAGNO e PAGLIA XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE di iniziativa dei Deputati LAVAGNO e PAGLIA Introduzione dell articolo135-bis del Codice delle assicurazioni private, recante istituzione della Banca

Dettagli

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità.

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità. SERVIZIO STUDI SEZIONE STUDI UFFICIO STATISTICA Roma 25 marzo 2010 Prot. n. All.ti n. 36-10-000014 vari Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI Alle Rappresentanze per l Italia

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2012 / UNIQA PROTEZIONE SPA

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2012 / UNIQA PROTEZIONE SPA BILANCIO DELL ESERCIZIO 2012 / UNIQA PROTEZIONE SPA rkfn^molqbwflkbpkék^k rafkbjsá~äéséåéòá~vv lod^kfpl`f^if `çåëáöäáççápçêîéöäá~åò~ mêéëáçéåíéçéä`çåëáöäáççápçêîéöäá~åò~ tçäñö~åö hfkai sáåémêéëáçéåíé`çåëáöäáççápçêîéöäá~åò~

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e analisi statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e analisi statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e analisi statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il terzo trimestre del dalle di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2006 1 INDICE Prospetti contabili pag. 03 Note di commento ed osservazioni degli Amministratori pag. 04 Nota informativa pag. 04 La

Dettagli

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 Settore Assicurativo Premi e prodotti di investimento La raccolta complessiva (premi diretti e indiretti e prodotti di investimento) al 31/12/2012 ammonta a euro

Dettagli

La semestrale 2012 dei gruppi assicurativi italiani quotati in borsa

La semestrale 2012 dei gruppi assicurativi italiani quotati in borsa La semestrale 2012 dei gruppi assicurativi italiani quotati in borsa Roma, 24 ottobre 2012 A cura di F. Ierardo Coordinamento di N. Maiolino L andamento di borsa 30/06/2011-30/06/2012 Problematico l andamento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015:

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: Produzione lorda Vita a 5.029,9 /mln Nuova produzione Vita a 4.984,9 /mln Somme pagate Vita a 2.993,4 /mln Investimenti a

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

Relazione sull'attività svolta nell'anno 2007

Relazione sull'attività svolta nell'anno 2007 Relazione sull'attività svolta nell'anno 2007 (Legge 12 agosto 1982, n. 576 e successive modificazioni ed integrazioni) (Legge 12 agosto 1982, n. 576 e successive modificazioni ed integrazioni) Relazione

Dettagli

OFFERTA PER L'ASSEGNAZIONE DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LOTTO N. 1 POLIZZA INCENDIO COMUNE DI ROTTOFRENO (PC)

OFFERTA PER L'ASSEGNAZIONE DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LOTTO N. 1 POLIZZA INCENDIO COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) LOTTO N. 1 POLIZZA INCENDIO Il sottoscritto... nella sua qualità di... della Compagnia di Assicurazione..., con sede legale in..cf., in relazione alla gara Premio Annuo Lordo di Euro..... ( ) data... LOTTO

Dettagli

Costruzioni, investimenti in ripresa?

Costruzioni, investimenti in ripresa? Costruzioni, investimenti in ripresa? Secondo lo studio Ance nelle costruzioni c'è ancora crisi nei livelli produttivi ma si riscontrano alcuni segnali positivi nel mercato immobiliare e nei bandi di gara

Dettagli

Royal & SunAlliance Assicurazioni. Dà sicurezza.

Royal & SunAlliance Assicurazioni. Dà sicurezza. 2007 Royal & SunAlliance Assicurazioni. Dà sicurezza. Royal & SunAlliance Assicurazioni Royal & SunAlliance Assicurazioni, Compagnia italiana del Gruppo Royal & SunAlliance, esercita l'assicurazione Rami

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

ELENCO DEGLI ALLEGATI

ELENCO DEGLI ALLEGATI ELENCO DEGLI ALLEGATI Allegato 1: Bilancio - Stato Patrimoniale Bilancio - Conto Economico Allegato 2: Bilancio - Nota integrativa Allegato 1 alla Nota integrativa: Stato patrimoniale - Gestione danni

Dettagli

PROSPETTO DIMOSTRATIVO DEL MARGINE DI SOLVIBILITÀ DELLE IMPRESE DI RIASSICURAZIONE (Art. 135 del Regolamento n.33 del 10 marzo 2010)

PROSPETTO DIMOSTRATIVO DEL MARGINE DI SOLVIBILITÀ DELLE IMPRESE DI RIASSICURAZIONE (Art. 135 del Regolamento n.33 del 10 marzo 2010) Allegato 5 Società... PROSPETTO DIMOSTRATIVO DEL MARGINE DI SOLVIBILITÀ DELLE IMPRESE DI RIASSICURAZIONE (Art. 135 del Regolamento n.33 del 10 marzo 2010) Esercizio... (valori in migliaia di euro) Rami

Dettagli

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Roberto Manzato Vita e Danni non Auto Milano, 16 luglio 2012

Dettagli

Overview del mercato assicurativo in Italia

Overview del mercato assicurativo in Italia Overview del mercato assicurativo in Italia Premi lordi contabilizzati ( mld) CAGR = +3,1% 118,8 99,1 33,7 33,7 33,7 37,7 37,7 37,7 85,1 61,4 61,4 85,1 85,1 61,4 2007 2007 2007 2013 2013 2013 Vita Vita

Dettagli

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide FORUM BANCASSICURAZIONE 2015 Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide Umberto Guidoni Servizio Auto Agenda Focus sulla raccolta premi in Italia Il mercato

Dettagli

Rassegna stampa n01/2010

Rassegna stampa n01/2010 Rassegna stampa n01/2010 8 gennaio 2010 a cura di Cristina Evangelisti Comunicazione e Immagine Data: 28/12/2009 Italia Oggi Pagina: 52 Che cosa prevedono le norme introdotte do Solvency I1 e Isvap Così

Dettagli

HDI Assicurazioni SpA I Prodotti Danni. Roma, 20 maggio 2015

HDI Assicurazioni SpA I Prodotti Danni. Roma, 20 maggio 2015 HDI Assicurazioni SpA I Prodotti Danni Roma, 20 maggio 2015 Alcuni riferimenti giuridici - L assicurazione è un contratto con il quale l assicuratore, verso il pagamento di un premio, si obbliga a rivalere

Dettagli

Dati al 31 dicembre 2014

Dati al 31 dicembre 2014 Anno XI I n 25 - Maggio 2015 Executive Summary Con la presente rilevazione si forniscono i risultati dei principali indicatori tecnici del ramo R.C. Auto (e della relativa gestione della convenzione per

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI RISULTATI GENERALI Nel secondo trimestre del 2006 le imprese dei Servizi hanno giudicato alto il livello degli ordini e della domanda. Rispetto al trimestre precedente

Dettagli

L ISVAP ha disciplinato l esercizio della deroga con il Regolamento ISVAP, n. 30, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 116 del 21 maggio 2009.

L ISVAP ha disciplinato l esercizio della deroga con il Regolamento ISVAP, n. 30, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 116 del 21 maggio 2009. PARTÀ D TRATTAMENTO TRA UOMN E DONNE NE SERVZ ASSCURATV: NFORMATVA PER L UTENZA E PER LE MPRESE D ASSCURAZONE, A SENS DEL REGOLAMENTO SVAP N. 30. La Direttiva 2004/113/CE, recepita nell ordinamento italiano

Dettagli

L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 2013

L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 2013 CAMERA DI COMMERCIO DI FIRENZE L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 213 U.O. Statistica e studi III 213 Da questo trimestre inizia la pubblicazione di un

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI RISULTATI GENERALI Nel secondo trimestre del 2003 è continuato il trend negativo per domanda e occupazione. Il fatturato è rimasto sui livelli precedentemente raggiunti.

Dettagli

Valutazione delle imprese assicurative

Valutazione delle imprese assicurative Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Finanza e Statistica Valutazione delle imprese assicurative V Parte:

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%)

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016. WorldReginfo - 8d3bd29d-07b6-48ab-8422-efcc757ae1f5

UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016. WorldReginfo - 8d3bd29d-07b6-48ab-8422-efcc757ae1f5 UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016 UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016 INDICE Cariche sociali e direttive

Dettagli

1. CONTESTO NORMATIVO

1. CONTESTO NORMATIVO PARITÀ DI TRATTAMENTO TRA UOMINI E DONNE NEI SERVIZI ASSICURATIVI: INFORMATIVA PER L UTENZA E PER LE IMPRESE DI ASSICURAZIONE, AI SENSI DEL REGOLAMENTO ISVAP N. 30. 1. CONTESTO NORMATIVO La Direttiva 2004/113/CE,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 1 Nel 2009 si era registrato un forte calo dei contribuenti che dichiaravano un reddito da lavoro dipendente (-273 mila).

COMUNICATO STAMPA. 1 Nel 2009 si era registrato un forte calo dei contribuenti che dichiaravano un reddito da lavoro dipendente (-273 mila). COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2010, a sei mesi dal termine di presentazione (settembre

Dettagli

Relazione sull attività svolta nell anno 2011

Relazione sull attività svolta nell anno 2011 Relazione sull attività svolta nell anno 2011 Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo (Legge 12 agosto 1982, n. 576 e successive modificazioni ed integrazioni)

Dettagli

L associazione degli Enti di Previdenza Privati AdEPP

L associazione degli Enti di Previdenza Privati AdEPP L associazione degli Enti di Previdenza Privati AdEPP Gli iscritti 2 Il numero degli iscritti AdEPP al 2013 è pari a 1.416.245 unità, con un aumento percentuale del 15,7% tra il 2005 e il 2013. Se si considera

Dettagli

Fondata nel 1828 - Sede Legale e Direzione Generale: Via Corte D Appello 11, 10122 Torino (Italia) - tel. +39 0114 311 111 - fax +39 0114 350 966

Fondata nel 1828 - Sede Legale e Direzione Generale: Via Corte D Appello 11, 10122 Torino (Italia) - tel. +39 0114 311 111 - fax +39 0114 350 966 Fondata nel 1828 - Sede Legale e Direzione Generale: Via Corte D Appello 11, 10122 Torino (Italia) - tel. +39 0114 311 111 - fax +39 0114 350 966 Registro Imprese Torino, Codice Fiscale e N. Partita IVA

Dettagli

www.formazioneintermediari.com - info@formazioneintermediari.com Tel: 800.69.99.92 Indice Corso 30 ore

www.formazioneintermediari.com - info@formazioneintermediari.com Tel: 800.69.99.92 Indice Corso 30 ore Indice Corso 30 ore Modulo 1 - La disciplina delle imprese di assicurazione Le fonti normative del diritto delle assicurazioni Principi e struttura del Codice delle Assicurazioni Le condizioni di accesso

Dettagli

Roma, 15 Febbraio 2012

Roma, 15 Febbraio 2012 HDI ASSICURAZIONI SpA BANCASSICURAZIONE Roma, 15 Febbraio 2012 Distribuzione dei prodotti Assicurativi Vita e Danni 1997-2010 In Italia la distribuzione dei prodotti assicurativi avviene prevalentemente

Dettagli

Executive Summary. I tassi di interesse e i mercati finanziari. La congiuntura economica. Le assicurazioni nel mondo

Executive Summary. I tassi di interesse e i mercati finanziari. La congiuntura economica. Le assicurazioni nel mondo Pubblicazioni Recenti Ania Trends Nuova Produzione Vita Novembre 2012 Focus Indici Aziendali Anni 2007-2011 Novembre 2012 Statistica semestrale del ramo cauzione Ottobre 2012 Flussi e riserve tecniche

Dettagli

Executive Summary. La congiuntura economica. Le assicurazioni nel mondo. La congiuntura assicurativa in Italia. I prodotti vita multiramo nel 2014

Executive Summary. La congiuntura economica. Le assicurazioni nel mondo. La congiuntura assicurativa in Italia. I prodotti vita multiramo nel 2014 Anno XI numero 6 luglio 2015 Pubblicazioni Recenti Ania Trends Nuova Produzione Vita Giugno 2015 Nuova Produzione Vita Maggio 2015 Cauzione Aprile 2015 Ramo credito Aprile 2015 Altre pubblicazioni L Assicurazione

Dettagli

CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI

CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI Marco Baldi Responsabile Settore Territorio Fondazione Censis UNA LETTURA ATTRAVERSO TRE

Dettagli

Lo stato della finanza provinciale

Lo stato della finanza provinciale Lo stato della finanza provinciale I dati sulla spesa centrale e locale, le manovre economiche e le conseguenze su bilanci e servizi. Ottobre 2014 1 La spesa pubblica italiana: chi costa di più? La spesa

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE * COLLEGIO SINDACALE * DIREZIONE GENERALE

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE * COLLEGIO SINDACALE * DIREZIONE GENERALE RELAZIONI E BILANCI 2012 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE * Presidente ** Iti MIHALICH Consiglieri ** Annibale AVOGADRO DI COLLOBIANO Maurizio BAUDI DI SELVE (dal 17 maggio 2012) Mario CARRARA Giovanni FACCHINETTI

Dettagli

Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2012

Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2012 Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2012 ARCA ASSICURAZIONI S.p.A. - B i l a n c i o d e l l ' e s e r c i z i o 2 0 1 2 I N D I C E Organi Statutari e Direttivi pag. 1 Convocazione dell'assemblea pag.

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

LA RISCOSSA DEL VITA SPECIALE CLASSIFICA

LA RISCOSSA DEL VITA SPECIALE CLASSIFICA SPECIALE CLASSIFICA LA RISCOSSA DEL VITA Positivi il risultato complessivo d esercizio e la raccolta premi, ma sussistono diversità di performance tra rami danni e vita con un necessario ribilanciamento

Dettagli

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Milano, 25 Novembre 2008 Atahotel Executive Dott. Massimiliano Maggioni KPMG Advisory S.p.A. Agenda Overview sul

Dettagli

sara assicurazioni Bilancio 2014 Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia Assemblea 16 aprile 2015

sara assicurazioni Bilancio 2014 Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia Assemblea 16 aprile 2015 sara assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia Bilancio 2014 Assemblea 16 aprile 2015 INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE 3 STATO PATRIMONIALE 39 CONTO ECONOMICO 52 NOTA INTEGRATIVA

Dettagli

Executive Summary. Le assicurazioni nel mondo

Executive Summary. Le assicurazioni nel mondo Anno XII numero 2 febbraio 2016 Pubblicazioni Recenti Ania Trends Prezzi R.C. Auto Dicembre 2015 Nuova Produzione Vita Novembre 2015 Premi trimestrali danni Novembre 2015 Altre pubblicazioni Panorama Assicurativo

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4. Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

iche nel mese di Marzo 2010

iche nel mese di Marzo 2010 Andamento dellle e scommesse e ippiche iche nel mese di Marzo 21 321 Approfondimenti statistici Il mese di marzo chiude il primo trimestre del 21 raccogliendo 16.66.23 euro (Tavola 1). Il dato, confrontato

Dettagli

8. Dati finanziari e bancari

8. Dati finanziari e bancari 8. Dati finanziari e bancari Roma rappresenta dopo Milano il principale Centro finanziario del Paese con 46 Istituti creditizi, 1.988 sportelli bancari, 91 miliardi di euro depositati in banca (pari al

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2015. Relazione sulla gestione

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2015. Relazione sulla gestione ASSICURATRICE VAL PIAVE S.p.A. Belluno - Via Ippolito Caffi n. 83 Direzione e coordinamento di Itas Mutua Gruppi Assicurativi n. 010 Imprese assicurazione n. 1.00030 Capitale sociale. 7.000.000 Cod. fisc.,

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

Indagine Confindustria sul Mercato del Lavoro

Indagine Confindustria sul Mercato del Lavoro Centro Studi Unindustria & CSC Indagine Confindustria sul Mercato del Lavoro Novembre 2013 SOMMARIO L Indagine Occupazione Assenze Retribuzioni 1 L Indagine Imprese associate al Sistema Confindustria Struttura

Dettagli

Relazione sull'attività svolta nell'anno 2008

Relazione sull'attività svolta nell'anno 2008 Relazione sull'attività svolta nell'anno 2008 (Legge 12 agosto 1982, n. 576 e successive modificazioni ed integrazioni) Relazione sull'attività svolta nell'anno 2008 PRESIDENTE E DIRETTORE GENERALE Dott.

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.213 Ottobre 214 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza 1 Nel 213 parco

Dettagli

Rapporto sulle entrate Aprile 2014

Rapporto sulle entrate Aprile 2014 Rapporto sulle entrate Aprile 2014 Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-aprile 2014 mostrano, nel complesso, una contrazione pari a circa 232 milioni di euro (-0,1 per cento) rispetto

Dettagli

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 News Release Primo trimestre 2016/Assemblea annuale degli azionisti Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 29 aprile 2016 Jennifer Moore-Braun Phone: +49

Dettagli

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI Silvano Carletti * Nei suoi primi cinque appuntamenti (l ultimo a fine settembre 2015) il Targeted Longer-Term Refinancing Operations (TLTRO)

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Quaderno n. 4 REDDITIVITÀ E CICLO DEL SETTORE ASSICURATIVO ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Quaderno n. 4 REDDITIVITÀ E CICLO DEL SETTORE ASSICURATIVO ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Quaderno n. 4 REDDITIVITÀ E CICLO DEL SETTORE ASSICURATIVO ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Fabio Farabullini Novembre 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n.

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO PREMESSA I segnali di ripartenza sul mercato del credito sono sempre più evidenti. Le prime avvisaglie di miglioramento si

Dettagli

BANCA D ITALIA AMMINISTRAZIONE CENTRALE. Comunicato Stampa DIFFUSO A CURA DEL SERVIZIO SEGRETERIA PARTICOLARE

BANCA D ITALIA AMMINISTRAZIONE CENTRALE. Comunicato Stampa DIFFUSO A CURA DEL SERVIZIO SEGRETERIA PARTICOLARE BANCA D ITALIA AMMINISTRAZIONE CENTRALE Comunicato Stampa DIFFUSO A CURA DEL SERVIZIO SEGRETERIA PARTICOLARE Rilevazione sui prodotti derivati over-the-counter a fine giugno 2005 La Banca d Italia comunica

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. La seconda distorsione era relativa alle c.d. imprese familiari.

COMUNICATO STAMPA. La seconda distorsione era relativa alle c.d. imprese familiari. COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2009, a soli cinque mesi dal termine di presentazione

Dettagli

Annuario Istat-Ice 2008

Annuario Istat-Ice 2008 Le informazioni statistiche sul Commercio estero e sulle Attività Internazionali delle imprese Luigi Biggeri 1 Struttura della presentazione 1. L Annuario e lo sviluppo delle informazioni statistiche sul

Dettagli

COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO

COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO SPECIALE CLASSIFICA COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO Quanto ha inciso la crisi finanziaria sui conti delle compagnie e sull andamento del settore assicurativo nel nostro Paese? Le classifiche delle

Dettagli