PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A"

Transcript

1 PROVINCIA DI BERGAMO C O N S I G L I O P R O V I N C I A L E R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

2

3

4 CONSIGLIO PROVINCIALE RESOCONTO L'anno DUEMILAQUINDICI, il giorno 25 del mese di MAGGIO alle ore 9:00, in Bergamo, nell'aula consiliare del Palazzo della Provincia, si è riunito in sessione d urgenza il Consiglio Provinciale, in prima adunanza ed in seduta pubblica, per deliberare sugli argomenti iscritti all'ordine del Giorno, inviato a tutti i Consiglieri con nota di convocazione prot. n del 22 maggio All'appello nominale, e precisamente alle ore 9:05, sono presenti in aula i Sigg. ri: ROSSI MATTEO - Presidente della Provincia DEMOCRATICI E CIVICI PER LA BERGAMASCA CORNOLTI FRANCESCO GANDOLFI PASQUALE GIOVANNI SERRA PERLITA LEGA NORD LEGA LOMBARDA BERGHEM CENTURELLI CORRADO MASPER GIANFRANCO VALOTI GIORGIO CIVICI POPOLARI INDIPENDENTI PER BERGAMO TERZI FABIO PROVINCIA BENE COMUNE 242 BG FLACCADORI DENIS GAFFORELLI GIANFRANCO Consiglieri presenti all'inizio n. 10 Nel corso della seduta entrano in aula i Consiglieri: MANZONI e GORI

5 VERGALLI Sono assenti i Consiglieri: BONOMELLI, LOBATI, SERUGHETTI, TODESCHINI e Presiede la seduta il Presidente MATTEO ROSSI, con l'assistenza del Segretario Generale dott. BENEDETTO PASSARELLO. Il Presidente, riscontrata con appello nominale la presenza del numero di Consiglieri quale prescritto per la validità dell'adunanza, dichiara aperta la seduta.

6 Atti consiliari della Provincia di Bergamo SEGRETARIO GENERALE PASSARELLO: (Appello) O.d.g. n. 1 Delib. n. 29 La parola al Consigliere Cornolti per l oggetto: Rinegoziazione dei mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti. Prego. CONSIGLIERE CORNOLTI: Grazie Presidente. Innanzitutto ringrazio per la disponibilità del Presidente e dei colleghi che prontamente, quando abbiamo chiesto questo Consiglio, si sono prodigati perché oggi stesso si celebrasse. D altronde anche altre Province stanno facendo la stessa cosa. Venerdì è stato fatto il Consiglio Provinciale a Como e giovedì il Consiglio Provinciale di Milano sulla stessa situazione. La finalità è che, con questa delibera, si intende perseguire con questa operazione di rinegoziazione, un beneficio economico per l Ente nell esercizio del Questa convenienza economica consente tra l altro di allungare la durata del rimborso del proprio debito e di ottenere sulla base delle attuali condizioni di mercato una riduzione del tasso di interesse medio applicato. Se avete avuto tempo di guardare l allegato vedete che il tasso medio iniziale di alcuni mutui addirittura è superiore al 5%, poi arriva al 4 e qualcosa per cento, infine gli ultimi mutui non arrivano all 1,5%. Questa rinegoziazione permette sostanzialmente non solo di ridurre, di non pagare quest anno, ma anche di ridurre il tasso e quindi avremo un beneficio anche nei prossimi anni. L operazione di rinegoziazione consente anche di sospendere il pagamento delle rate di ammortamento per il 2015 per le quali si ipotizza una minore uscita finanziaria a carico del Bilancio In più nella delibera noi proponiamo che la corresponsione alla Cassa Depositi e Prestiti non avvenga entro il 31 dicembre 2015 ma, come è previsto dalla stessa circolare, di optare per la corresponsione al 1 febbraio Questo ci permette di contare per il 2015 su un risparmio che, dal punto di vista del bilancio di previsione, corrisponde a un introito attorno ai dieci milioni di euro. Questo risparmio, insieme con la sperata riduzione del 20% dei 15 milioni e 500 mila che diventerebbero 3,1 milione quindi un risparmio di 12,4, ci consente di avvicinarci al bilancio di previsione con un po più di tranquillità rispetto ai primi dati che erano stati e che sono drammatici. Stamattina leggevo proprio sulla stampa che otto Province su dieci della regione Toscana hanno chiesto, addirittura, il dissesto. Quindi capite che la questione economico-finanziaria delle province non è solo ormai una questione lombarda, ma sta ormai scendendo per tutta l Italia. Noi però abbiamo sempre affrontato, anche con la spinta del Presidente, le questioni economiche-finanziarie non facendoci guidare dalla difficoltà ma cercando di guidare noi la difficoltà e quindi pensiamo davvero che la combinazione tra questo risparmio e l atteso risparmio possa davvero chiudere il bilancio di previsione, non solo in pareggio, ma chiudere un bilancio di previsione concreto e dignitoso. Pagina 1 di 4

7 Atti consiliari della Provincia di Bergamo Grazie. C è anche la dirigente Marsella. Se ci sono domande, interventi. CONSIGLIERE MASPER: Volevo un informazione da Cornolti. So che quando chiudiamo i mutui c è un costo su questa operazione, che viene applicato dalla Cassa Depositi e Prestiti per la rinegoziazione. Volevo sapere se c erano dei costi oggettivi, al di là dell allungamento o dell abbassamento dei tassi, se ci sono delle spese. Chiudo, poi, l intervento. Visto che abbiamo parlato del bilancio credo che sia opportuno, a questo proposito, riconvocare la Commissione Bilancio. Secondo me ci sono tutti i presupposti, anche giuridici. C era la possibilità di costituire le Commissioni anche prima, ho visto una lettera del Ministero che diceva che comunque era sempre valida. Altrimenti arriviamo, come oggi, noi almeno, a deliberare su un argomento che intuiamo perché siamo tutti amministratori, però di fatto non abbiamo gli elementi sufficienti per valutare. In questo caso, vista la convocazione urgente, visto gli elementi che abbiamo a disposizione, probabilmente ci asterremo su questo argomento. Se ci dà ancora qualche informazione riguardo alle spese che vengono applicate dalla Cassa Depositi e Prestiti. Poi non voglio formalizzare, se necessario formalizziamo, però chiederei che venga costituita la Commissione Bilancio in modo da arrivare a valutare il bilancio con qualche elemento positivo. Arrivare qui senza sapere, rischiamo poi di fare delle domande o fare delle critiche, soltanto perché non abbiamo gli elementi per poterlo fare. CONSIGLIERE CENTURELLI: La nostra presenza oggi in Consiglio testimonia ancora il senso di responsabilità che ha il nostro gruppo, perché potremmo alzarci e togliere il numero legale. Però chiamerei a questo punto alla stessa responsabilità definiamolo il gruppo di maggioranza, perché non è possibile che su votazioni così importanti e dove si parlava, addirittura, di possibile dissesto della Provincia nel caso in cui si prendano decisioni sbagliate, sbagliate in senso tecnico non nel senso che si fa quello che si può, come può avvenire in altre provincie, debba essere sostenuto dal voto di minoranza. Vorrei capire che dinamiche ci sono e senza alcuna polemica, però l altra volta abbiamo visto che nel corso dell ultimo Consiglio - facciamo un passo un po indietro - in una mia interrogazione addirittura non ho avuto una risposta, ma ho avuto domande che sono state fatte al Presidente; l altra volta alcune persone del gruppo di maggioranza sono andate addirittura contro la delibera che era stata proposta dal gruppo di minoranza, oggi altre persone mancano. Io chiederei non dico una verifica, però una chiarezza, anche perché non può questo Consiglio essere retto dalle minoranze, oltretutto senza che ci siano ruoli che noi ci assumiamo. Abbiamo sempre dimostrato grande serietà, l abbiamo dimostrato nelle varie Commissioni dove abbiamo dato il nostro contributo, però chiediamo la stessa serietà da parte della maggioranza, perché il senso di responsabilità noi ce l abbiamo però, Presidente, chiediamo il suo fermo intervento. Grazie. Pagina 2 di 4

8 Atti consiliari della Provincia di Bergamo Grazie. La richiesta della Commissione Bilancio mi sembra assolutamente condivisibile quindi chiedo anche al Segretario Passarello, da domani, di insediarla in modo permanente a partire dai Capigruppo perché mi sembra anche un luogo per confrontarsi via via rispetto a quello che stiamo vivendo, poi mi rendo conto che più che per motivi politici, questo mi sento di dirlo, per motivi personali e lavorativi, un Consiglio d urgenza in cui dovevamo ha dei numeri di un certo tipo. Accetto volentieri l invito che, fra l altro, ho condiviso fin dall inizio soprattutto sul bilancio, di avere una maggiore condivisione ora che, speriamo, a partire da mercoledì se arriva questo benedetto o maledetto Decreto si riesce, quantomeno, a dare la cornice del lavoro che il Consigliere Cornolti sta facendo. DOTT.SSA MARSELLA (Dirigente del Settore Risorse Finanziarie e Umane): Vorrei anche io, innanzitutto, ringraziare tutti per la partecipazione a questo Consiglio. L urgenza nasce dal fatto che la Cassa Depositi e Prestiti, siete tutti amministratori quindi lo saprete, come avete detto, richiede che sia approvato il Bilancio di Previsione dell Ente come presupposto di legittimità per la rinegoziazione. Infatti avrete visto che, comunque, la delibera è subordinata all approvazione del Decreto Enti Locali che consenta anche agli Enti, nell esercizio provvisorio, cioè agli Enti che non hanno approvato il Bilancio di Previsione, comunque di aderire alla rinegoziazione dei mutui. Rinegoziazione dei mutui che, come è scritto qui, è uno strumento attraverso il quale noi spostiamo le scadenze del debito residuo alla fine del I tassi di interesse, la maggior parte dei mutui che noi abbiamo sono a tasso fisso e i tassi di interesse riproposti dalla Cassa, su quelli a tasso fisso, sono tutti più convenienti degli attuali. Qualcosa di meno conveniente c è sul tasso variabile. In ogni caso l operazione fatta ha equivalenza finanziaria. Su qualche mutuo che andiamo a rinegoziare, probabilmente quelli che avevamo già rinegoziato negli anni precedenti, c è meno dello 0,50% di costo di rinegoziazione. Probabilmente si tratta di mutui che in anni passati erano già stati rinegoziati. Questo un po tutto il quadro dell operazione che comunque avviene a equivalenza finanziaria. Consente, come c è scritto nel testo della delibera, ancorché con dati non precisissimi, perché il tasso della Cassa varia ogni volta, quasi tutti i giorni, tutte le volte che ci colleghiamo, e sarà definito al momento in cui noi formalizzeremo l adesione alla proposta del piano di rinegoziazione dei mutui, comunque consente circa 6 milioni di non pagamento nel 2015 di quota interessi, quota che, quindi, di per sé può essere destinata alla copertura delle spese correnti, e circa 4 milioni di quota capitale. Anche su questi 4 milioni di quota capitale c era un ipotesi, avevamo letto sul Decreto Enti Locali, che anche questa potesse essere destinata in parte corrente, ma se questa modifica non interverrà andrà sicuramente a finanziare spese di investimento. Anche queste risorse, come diceva prima il Consigliere Cornolti, ci servono sul Bilancio di Previsione 2015 che ci auguriamo tutti che sia previsto nel Decreto Enti Locali come un Bilancio ponte, cioè un Bilancio straordinario che consenta alle amministrazioni provinciali tutte o quasi tutte, sicuramente i due terzi, di traguardare almeno l anno 2015 rispetto a un contributo alla finanza pubblica di importi così rilevanti come più o meno sono riassunti nella delibera. Lo scopo del provvedimento è quello di avere un beneficio subito sul Bilancio 2015, parliamo di quasi 11 milioni di euro, perché sono tanti i mutui che Pagina 3 di 4

9 Atti consiliari della Provincia di Bergamo andiamo a rinegoziare, li avete visti nella delibera. Sicuramente c è un tasso di interesse sul fisso che è più conveniente, sul variabile un po meno e in ogni caso tutta l operazione avviene a equivalenza finanziaria, quindi di fatto non appesantisce, anche nel debito ex post il Bilancio dell Ente Locale. Certo spostiamo al , inutile negarcelo, tutto l indebitamento con la Cassa dell Ente. Grazie. Se non ci sono altri interventi. Consigliere Masper. CONSIGLIERE MASPER: Questa è una decisione di Consiglio, non è una decisione che può prendere il Presidente da solo? Chiedo a Passarello, sei troppo di parte. SEGRETARIO GENERALE PASSARELLO: Al di là della legge, secondo me, c è anche un concetto basilare. Parliamo, qui, di manovra di bilancio. Gli organi di programmazione e controllo fanno capo al Consiglio Provinciale e all Assemblea dei Sindaci e in questo caso al Consiglio Provinciale. Va bene. Per dichiarazione di voto. Mettiamo ai voti. VOTAZIONE 12 presenti, 12 votanti. 9 favorevoli, 3 astenuti. Il Consiglio approva. Mettiamo ai voti l immediata eseguibilità. VOTAZIONE All unanimità. Grazie della disponibilità, quindi insedieremo la Commissione Bilancio, sperando di chiuderlo quanto prima. Buona giornata e buona settimana a tutti. Pagina 4 di 4

10 A questo punto il Presidente toglie la seduta. Sono le ore 9:25. IL PRESIDENTE f.to Matteo Rossi IL SEGRETARIO GENERALE f.to Dott. Benedetto Passarello

l emendamento, l art.21 del Regolamento di Polizia mortuaria: il Comune fornisce gratuitamente la cassa di cui l art.20.1.1 e 1.5.1.

l emendamento, l art.21 del Regolamento di Polizia mortuaria: il Comune fornisce gratuitamente la cassa di cui l art.20.1.1 e 1.5.1. CONSIGLIO COMUNALE DEL 29.11.2012 Interventi dei Sigg. consiglieri Regolamento di polizia mortuaria. Modifiche ed integrazioni. Approvazione nuovo testo coordinato con le modifiche. Passiamo al sesto punto:

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 15 del 31.05.2006 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI PRIMA DEL 1 GENNAIO 1997.- L

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

C O M U N E D I B A L S O R A N O (Provincia di L Aquila)

C O M U N E D I B A L S O R A N O (Provincia di L Aquila) C O M U N E D I B A L S O R A N O (Provincia di L Aquila) DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 32 del 22/11/2014 OGGETTO: Rinegoziazione dei mutui concessi dalla Cassa Depositi e Prestiti.

Dettagli

COMUNE DI MONTECRETO

COMUNE DI MONTECRETO COPIA COMUNE DI MONTECRETO Provincia di Modena DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 7 DEL 08.06.2015 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONCESSI DALLA CASSA DD.PP. AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 537 DELLA LEGGE

Dettagli

N. 24 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza ... ADUNANZA URGENTE DI PRIMA CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA

N. 24 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza ... ADUNANZA URGENTE DI PRIMA CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA N. 24 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza ADUNANZA URGENTE DI PRIMA CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE... OGGETTO: OPERAZIONE

Dettagli

CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità

CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 81 SEDUTA DEL 25/11/2014 OGGETTO: Rinegoziazione mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti. MANCANZA NUMERO LEGALE

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Deliberazione di Consiglio Comunale

Deliberazione di Consiglio Comunale Copia Numero Data CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di Pavia 24 30/05/2015 Deliberazione di Consiglio Comunale Oggetto: RINEGOZIAZIONE DEI PRESTITI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETÀ PER AZIONI,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 33

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 33 O R I G I N A L E VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 33 SESSIONE STRAORDINARIA - SEDUTA PUBBLICA 1^ CONVOCAZIONE Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Lobascio Giuseppe

Dettagli

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO

IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO COMUNE DI CAPUA PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Oro al Valor Civile di deliberazione del Numero Data O g g e t t o 58 19.11.2010 Programma di rinegoziazione dei prestiti concessi dalla Cassa Depositi e

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 47 DEL 18.10.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara DELIBERAZIONE N. 18 ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Circolare n. 1278 in data 21 settembre 2010 della Cassa Depositi e

Dettagli

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 NOVEMBRE

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 NOVEMBRE COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 NOVEMBRE 2015 I. D. N. S.n.c. Istituto Dattilografico Nuorese di Uscidda Agostina & Co. Sede legale: Via Mannironi, 125 /FAX 0784/203726 Sede operativa: Via Nonnis,

Dettagli

DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 39 DEL 28/11/2012

DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 39 DEL 28/11/2012 DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 39 DEL 28/11/2012 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DEI MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. IMMEDIATA ESECUTIVITA. L anno DUEMILADODICI il giorno VENTOTTO

Dettagli

COMUNE DI OLCENENGO. Provincia di Vercelli. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del 26/05/2015

COMUNE DI OLCENENGO. Provincia di Vercelli. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del 26/05/2015 COPIA COMUNE DI OLCENENGO Provincia di Vercelli VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del 26/05/2015 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI L anno DUEMILAQUINDICI addì

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 09.03.2012. Interventi dei Sigg. consiglieri

CONSIGLIO COMUNALE DEL 09.03.2012. Interventi dei Sigg. consiglieri CONSIGLIO COMUNALE DEL 09.03.2012 Interventi dei Sigg. consiglieri Gestione del servizio di segreteria comunale in forma associata tra i comuni di Orbassano e Villar Dora. Costituzione ed approvazione

Dettagli

COMUNE DELLA SPEZIA Deliberazione del Consiglio Comunale

COMUNE DELLA SPEZIA Deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DELLA SPEZIA Deliberazione del Consiglio Comunale ATTO N 32 del 15.11.2010 Oggetto: APPROVAZIONE RINEGOZIAZIONE MUTUI ASSUNTI CON CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETÀ PER AZIONI La seduta ha luogo

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 8100 della Deliberazione DEL 00 28/11/2013 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI L anno 2013, il giorno

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 22 del 18/11/2015 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CON CASSA DEPOSITI E

Dettagli

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 L anno 2013 addì 20 del mese di novembre alle ore 20.10 nella Residenza Municipale, previa convocazione con avvisi scritti, tempestivamente

Dettagli

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE.

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. C O P I A COMUNE DI QUART Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE N. 141 OGGETTO : RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. L anno duemilaquattordici addì venticinque

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 078 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Autorizzazione estinzione anticipata mutui L'anno duemilaquindici, addì ventuno

Dettagli

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà.

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà. CONSIGLIO COMUNALE DEL 16.12.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Sistema Bibliotecario dell Area Metropolitana di Torino, Area Ovest (SBAM Ovest) Approvazione della bozza di convenzione e della bozza

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 66 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI ALCUNI MUTUI PASSIVI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. Oggi ventisei del mese di

Dettagli

OGGETTO: RAGIONERIA - RIMODULAZIONE DEL DEBITO PER MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI -ANNO 2015

OGGETTO: RAGIONERIA - RIMODULAZIONE DEL DEBITO PER MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI -ANNO 2015 C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 156 DEL 18.05.2015 OGGETTO: RAGIONERIA - RIMODULAZIONE DEL DEBITO PER MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI -ANNO 2015

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri).

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno urgente presentato dal gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda avente per oggetto: Accesso al contributo regionale per l installazione di pannelli

Dettagli

RESOCONTO SOMMARIO 338.

RESOCONTO SOMMARIO 338. COMUNE DI MESSINA - CONSIGLIO COMUNALE RESOCONTO SOMMARIO 338. SEDUTA DI MERCOLEDI 21 NOVEMBRE 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIUSEPPE PREVITI Pag. Proposta di deliberazione: Calabrò Felice 3 Capurro Giuseppe

Dettagli

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo 1/5 COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE COPIA n. 49 del 28-11-2014 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE DEI PRESTITI ORDINARI DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. L'anno

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO (PROVINCIA DI VICENZA)

COMUNE DI ALTISSIMO (PROVINCIA DI VICENZA) COPIA COMUNE DI ALTISMO (PROVINCIA DI VICENZA) N. 22 del Reg. Delib. N. 7167 di Prot. Verbale letto, approvato e sottoscritto IL PREDENTE f.to Valeria Antecini f.to Maddalena Sorrentino N. 421 REP. VERBALE

Dettagli

COMUNE DI CUMIANA PROVINCIA DI TO DEL CONSIGLIO COMUNALE N.69

COMUNE DI CUMIANA PROVINCIA DI TO DEL CONSIGLIO COMUNALE N.69 C o p i a Al b o COMUNE DI CUMIANA PROVINCIA DI TO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.69 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 47 Del 26-11-2014 Oggetto: Rinegoziazione dei prestiti ordinari della Cassa depositi e prestiti S.p.A., ai sensi

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COPIA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA Provincia di Verona VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 21 O G G E T T O ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON CASSA DEPOSITI E PRESTITI E CON BANCA

Dettagli

Rinegoziazione dei Mutui presso la Cassa Depositi e Prestiti Approvata dal Consiglio Comunale di Cassina de Pecchi il 16 Novembre 2015

Rinegoziazione dei Mutui presso la Cassa Depositi e Prestiti Approvata dal Consiglio Comunale di Cassina de Pecchi il 16 Novembre 2015 Rinegoziazione dei Mutui presso la Cassa Depositi e Prestiti Approvata dal Consiglio Comunale di Cassina de Pecchi il 16 Novembre 2015 Descrizione dell operazione a cura di Marcello Novelli, Assessore

Dettagli

COMUNE DI CALIMERA PROVINCIA DI LECCE

COMUNE DI CALIMERA PROVINCIA DI LECCE COPIA Deliberazione del Consiglio Comunale N. 37 del 17/11/2015 COMUNE DI CALIMERA PROVINCIA DI LECCE Oggetto: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2015. Pareri art. 49 D.Lgs n 267 REGOLARITA' TECNICA

Dettagli

COMUNE DI MORUZZO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI MORUZZO PROVINCIA DI UDINE COPIA N. 50 del Reg. Delibere COMUNE DI MORUZZO PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Rinegoziazione mutui con la CASSA DD.PP. L anno duemiladieci, il giorno diciassette

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0 OGGETTO: Rinegoziazione mutui. L anno 2014 ( Duemilaquattordici ) il giorno 26 ( ventisei ) del mese di novembre alle ore 18.00 nel Comune di Pula

Dettagli

3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015

3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015 COPIA CITTA' DI CALIMERA (Provincia di Lecce) Tel.: 0832/870111 Fax 0832/872266 3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015 Oggetto: Rinegoziazione

Dettagli

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 11 Reg. Del. COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione ordinaria seduta pubblica in prima convocazione del giorno 25/05/2006 OGGETTO: D.L. n. 444 del 27.10.1995,

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 151 del 03.12.2015 Oggetto: ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA PER ASSICURARE IL PAGAMENTO DEI DEBITI DEGLI ENTI LOCALI

Dettagli

IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE

IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 54 del 30/09/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria di prima convocazione Seduta pubblica OGGETTO ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUO

Dettagli

OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI ORIGINALE COMUNE DI PARELLA Città Metropolitana di Torino VERBALE DI ZIONE DEL CONGLIO COMUNALE N. 41 Del 18/11/2015 ======================================================================= OGGETTO: RINEGOZIAZIONE

Dettagli

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla legge al 30 di novembre, questi assestamenti al bilancio previsionale che abbiamo

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 46 DEL 15.11.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica COPIA OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

COMUNE DI LANUSEI. Provincia dell Ogliastra VERBALE DI ADUNANZA CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 GENNAIO 2016

COMUNE DI LANUSEI. Provincia dell Ogliastra VERBALE DI ADUNANZA CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 GENNAIO 2016 COMUNE DI LANUSEI Provincia dell Ogliastra VERBALE DI ADUNANZA CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 GENNAIO 2016 L anno duemilasedici, il giorno ventinove del mese di Gennaio alle ore 18:10 nella sala delle adunanze

Dettagli

OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI. DISCUSSIONE

OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI. DISCUSSIONE 81 del 15 SETTEMBRE 2003 PROT. N. 22499 1 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI. DISCUSSIONE MARCONI Assessore per la illustrazione La delibera propone la rinegoziazione dei mutui accesi

Dettagli

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO COMUNE DI TREVISO BRESCIANO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria ANNO 2015 DELIBERAZIONE n. 12 del 25.07.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - Seduta

Dettagli

COMUNE DI CARISOLO Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 della Giunta Comunale

COMUNE DI CARISOLO Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 della Giunta Comunale COMUNE DI CARISOLO Provincia di Trento 0465 501176 Fax 0465 501335 sito: www.comune.carisolo.tn.it e mail comune@pec.comune.carisolo.tn.it C.F. e P.IVA: 00288090228 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 della

Dettagli

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia.

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. 7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni Giolitti. Atto di indirizzo. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. CONSIGLIERE DE LUCIA C. - Nulla, è giunto

Dettagli

COMUNE BOTTICINO. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COGNOME E NOME P A COGNOME E NOME P A BENETTI MARIO X MAO LUISA X

COMUNE BOTTICINO. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COGNOME E NOME P A COGNOME E NOME P A BENETTI MARIO X MAO LUISA X COMUNE BOTTICINO Provincia di Brescia Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale ORIGINALE N 12 del 13/04/2012 OGGETTO: PROVVEDIMENTO ESTINZIONE MUTUI CON CASSA DD.PP. L'anno 2012, addì tredici del

Dettagli

OGGETTO: Estinzione anticipata mutui in ammortamento al 31.12.2014.

OGGETTO: Estinzione anticipata mutui in ammortamento al 31.12.2014. OGGETTO: Estinzione anticipata mutui in ammortamento al 31.12.2014. Relazione: La Giunta provinciale con provvedimento n. 708 di data 4 maggio 2015 ha definito i criteri e le modalità per l operazione

Dettagli

COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto) COPIA Verbale di deliberazione CONSIGLIO COMUNALE Delibera n. 27 del 20/11/2014 Oggetto: RINEGOZIAZIONE DEI PRESTITI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di PAVIA

CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di PAVIA Copia CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di PAVIA DETERMINAZIONE N. 78 del 03/06/2015 UFFICIO: Ragioneria Oggetto: DETERMINA A CONTRATTARE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI CITTÀ DI BELGIOIOSO

Dettagli

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Comune di Agrigento Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Ordine del Giorno 1. Designazione scrutatori; 2. Relazione previsionale e programmatica 2013 2015. Bilancio di Previsione 2013. Bilancio

Dettagli

I.S.P. Istituto Stenodattilo Professional, società a responsabilità limitata Via G. Galilei, 206 - Giulianova Teramo

I.S.P. Istituto Stenodattilo Professional, società a responsabilità limitata Via G. Galilei, 206 - Giulianova Teramo CONSIGLIO COMUNALE DEL 01 OTTOBRE 2015 APERTURA LAVORI APERTURA LAVORI QUINDI COSI PROSEGUE: Buona sera a tutti. Signor Segretario, Iniziamo facendo l appello nominale, per favore. Sono presenti n 11 Consiglieri:

Dettagli

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 142 del Reg. DATA: 21/11/2012 OGGETTO: Estinzione anticipata mutui contratti con la cassa depositi e prestiti.

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro) (Provincia di Catanzaro) Delibera n 36 Del 12.11.2010 Copia Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza straordinaria di prima convocazione - Seduta pubblica - OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONTRATTI

Dettagli

COMUNE BOTTICINO. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COGNOME E NOME P A COGNOME E NOME P A. Presenti : 15 Assenti: 2

COMUNE BOTTICINO. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COGNOME E NOME P A COGNOME E NOME P A. Presenti : 15 Assenti: 2 COMUNE BOTTICINO Provincia di Brescia Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale ORIGINALE N 66 del 26/09/2012 OGGETTO: ESAME, DISCUSSIONE ED APPROVAZIONE PROVVEDIMENTO L'anno 2012, addì ventisei

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 86 del 4.07.2012 OGGETTO:Richiesta alla Cassa DD.PP.al diverso utilizzo della quota complessiva di 150.862,84 risultante dalla somma dei residui dei

Dettagli

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015;

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015; PROPOSTA DI DELIBERAZIONE OGGETTO: Rinegoziazione dei prestiti concessi alle Province e alle Città Metropolitane dalla Cassa Depositi e Prestiti società per azioni, ai sensi dell art. 1, comma 430, della

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Numero 44 Del 24-11-2014 Oggetto: Rinegoziazione mutui ordinari Cassa DD.PP.-Determinazioni. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA.

Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA. Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA. Il SINDACO introduce il presente argomento all o.d.g. e relaziona nel merito. Egli riferisce: Negli

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 68 del 22.05.2014 OGGETTO: Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione,

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 158 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Prelevamento dal fondo di riserva ordinario per ammortamento mutui esclusi da

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 260 /2015

DELIBERAZIONE N. 260 /2015 Comune di Tione di Trento Provincia di Trento DELIBERAZIONE N. 260 /2015 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Autorizzazione all estinzione anticipata dei mutui contratti con vari Istituti di credito e con il

Dettagli

COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI

COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI PROVINCIA DI BARI Medaglia d Argento al Merito Civile Cod. Fisc. 00827390725 ----------- Copia Deliberazione Consiglio Comunale Numero 43 Del 27-11-2012 OGGETTO: Estinzione

Dettagli

AZIENDA SPECIALE SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI PENSIONATO PER ANZIANI "CASA DEL SORRISO" COMUNE DI ANDORNO MICCA PROVINCIA DI BIELLA

AZIENDA SPECIALE SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI PENSIONATO PER ANZIANI CASA DEL SORRISO COMUNE DI ANDORNO MICCA PROVINCIA DI BIELLA COPIA AZIENDA SPECIALE SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI PENSIONATO PER ANZIANI "CASA DEL SORRISO" COMUNE DI ANDORNO MICCA PROVINCIA DI BIELLA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 20

Dettagli

OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI ORIGINALE COMUNE DI PARELLA Città Metropolitana di Torino VERBALE DI ZIONE DEL CONGLIO COMUNALE N. 34 Del 04/11/2015 ======================================================================= OGGETTO: ESTINZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 40 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 40 della Giunta Comunale COMUNE DI CLOZ Originale Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 40 della Giunta Comunale OGGETTO: Autorizzazione all estinzione anticipata mutui (delibera G.P. n.708, dd.04.05.2015). L anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - N. 3 Sessione ORDINARIA - Seduta PUBBLICA di PRIMA Convocazione F:to Verbale letto, approvato e sottoscritto.

Dettagli

C O M U N E D I S C O R R A N O Provincia di Lecce

C O M U N E D I S C O R R A N O Provincia di Lecce C O M U N E D I S C O R R A N O Provincia di Lecce COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUM. 105 DEL 25-05-10 Oggetto:RAPPORTI FINANZIARI TRA IL COMUNE DI SCORRANO E BANCA NAZIONALE

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO

COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO Provincia di Cosenza VERBALE DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 23 Data: 21.11.2015 OGGETTO: Rinegoziazione mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti. II semestre 2015.

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 14 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Approvazione 1^ variazione urgente al bilancio di previsione esercizio finanziario

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 9 del 29.01.2014 OGGETTO: Autorizzazione all'attuale dirigente del Settore Finanziario alla predisposizione di delegazione di pagamento di prestito oggetto

Dettagli

ASSESSORE TEMPESTA LUIGINO

ASSESSORE TEMPESTA LUIGINO Il Sindaco-Presidente pone in discussione il presente punto dell o.d.g. e affida la parola all Assessore di Reparto che relaziona nei seguenti termini: ASSESSORE TEMPESTA LUIGINO Le Leggi finanziarie 2002

Dettagli

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 26 Registro Delibere Data: 30/07/2015 Oggetto: Approvazione Piano finanziario e Tariffe TARI per l'anno 2015. L anno 2015

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA

PROVINCIA DI GORIZIA alla quale partecipano i Signori: PROVINCIA DI GORIZIA CONSIGLIO PROVINCIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 34 Prot. 32620/2014 Approvata nella seduta del 26 novembre 2014 Presidente: Gherghetta Enrico P

Dettagli

COMUNE DI SECUGNAGO (PROVINCIA DI LODI) --------------------------

COMUNE DI SECUGNAGO (PROVINCIA DI LODI) -------------------------- COPIA Cod. 11091 Deliberazione N. 11 in data 21/05/2015 COMUNE DI SECUGNAGO (PROVINCIA DI LODI) -------------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di Prima

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - COPIA - N. 92 del 15/11/2012 OGGETTO: ART.

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 18 In data 23/05/2012 Prot. N. 7819 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria Convocazione

Dettagli

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A Adunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 24/09/2012 OGGETTO: BILANCIO DI PREVISIONE

Dettagli

COMUNE DI SAN BONIFACIO

COMUNE DI SAN BONIFACIO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 31 DEL 31/05/2007 OGGETTO: RIMODULAZIONE DI ALCUNI PRESTITI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. Il Presidente, data lettura dell oggetto sopraindicato,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI. Comune di Cassacco Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA ANNO 2015 N. 15 del Reg. Delibere OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI. L'anno 2015,

Dettagli

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ Codice n. 10965 Data: 22/06/2005 GC N. 216 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: OGGETTO: INDIRIZZO DELLA GIUNTA

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO n. 146 del 11/11/2010 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI. Il giorno 11 del

Dettagli

4540968 importo 100.000,00 avente ad oggetto: Rifacimento illuminazione pubblica Zambana con apparecchi a Led.

4540968 importo 100.000,00 avente ad oggetto: Rifacimento illuminazione pubblica Zambana con apparecchi a Led. COMUNE DI ZAMBANA PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 67/2015 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E Oggetto: Estinzione anticipata mutuo assunto con la Cassa Depositi e Prestiti posizione n.

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA N. 07 DEL 26/04/2011 PRESA ATTO SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO VETRANO OGGETTO: VINCENZO,

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 42 In data 25.09.2014 Prot. N. 14229 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 68 In data 26/11/2012 Prot. N. 761 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria Convocazione

Dettagli

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA. Deliberazione del Consiglio Comunale N. 47

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA. Deliberazione del Consiglio Comunale N. 47 C O P I A COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA Deliberazione del Consiglio Comunale N. 47 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI. L anno duemilaquattordici addì ventiquattro

Dettagli

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 706 DEL 09/06/2015

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 706 DEL 09/06/2015 CITTA DI AULLA Medaglia d Oro al Merito Civile Provincia di Massa Carrara 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI DETERMINAZIONE N 706 DEL 09/06/2015 OGGETTO: Rinegoziazione mutui Cassa DD.PP. a seguito

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUNE DI CAPOLIVERI PROVINCIA DI LIVORNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 30/07/2015Nr. Prot. 11869 SERVIZIO POSTALIZZAZIONE TARI 2015 - IMBUSTAMENTO,

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Monza e Brianza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 48 del 15/11/2010 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SPA

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto N 44 del Registro Deliberazioni COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGISTRO ORIGINALE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: Estinzione anticipata mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti

Dettagli

COMUNE DI ALEZIO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA. Provincia di LECCE

COMUNE DI ALEZIO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA. Provincia di LECCE COMUNE DI ALEZIO Provincia di LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N. 52 Del 24/11/2014 Sessione Straordinaria d'urgenza di prima convocazione OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONTRATTI CON LA

Dettagli