Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE"

Transcript

1 REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 52 DEL 17/02/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N DEL 05/02/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI Prot. n. del OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: Approvazione dello schema di Protocollo di d'intesa "Memoria ed educazione alla cittadinanza" tra la Regione Lazio e l'unione delle Comunità Ebraiche Italiane (U.C.E.I.) (SIMONCELLI PATRIZIA) (SIMONCELLI PATRIZIA) (G.M. DONATO) (A. BACCI) L' ESTENSORE IL RESP. PROCEDIMENTO IL DIRIGENTE RESPONSABILE IL DIRETTORE REGIONALE ASSESSORATO PROPONENTE PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE (Zingaretti Nicola) IL PRESIDENTE DI CONCERTO IL DIRETTORE L' ASSESSORE IL DIRETTORE L' ASSESSORE ALL'ESAME PREVENTIVO COMM.NE CONS.RE COMMISSIONE CONSILIARE: Data dell' esame: VISTO PER COPERTURA FINANZIARIA: IL DIRETTORE DELLA DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO con osservazioni senza osservazioni SEGRETERIA DELLA GIUNTA Data di ricezione: 09/02/2015 prot. 47 ISTRUTTORIA: IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO IL DIRIGENTE COMPETENTE IL SEGRETARIO DELLA GIUNTA IL PRESIDENTE Pagina 1 / 4 Richiesta di pubblicazione sul BUR: SI

2 OGGETTO: Approvazione dello schema di Protocollo di d Intesa Memoria ed educazione alla cittadinanza tra la Regione Lazio e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (U.C.E.I.). LA GIUNTA REGIONALE SU PROPOSTA del Presidente della Regione Lazio; VISTA la Costituzione della Repubblica Italiana; VISTO lo Statuto della Regione Lazio; VISTA la Legge regionale 18 febbraio 2002, n.6 e successive modificazioni; VISTO il Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi della Giunta regionale n.1 del 6 settembre 2002, e successive modificazioni; VISTI in particolare gli articoli della Costituzione Italiana, che garantiscono il rispetto della dignità umana, delle libertà individuali e associative delle persone; VISTA la legge 8 marzo 1989 n. 101, emanata sulla base della intesa stipulata tra le parti il 27 febbraio 1987 in conformità all art. 8, comma 3 della Costituzione italiana che regola i rapporti tra lo Stato italiano e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (U.C.E.I.) ed in particolare l art. 19 della legge medesima che riconosce l UCEI come l ente rappresentativo della confessione ebraica nei rapporti con lo Stato e per le materie di interesse generale dell ebraismo; COMPRESI i principi dichiarati nella Carta dei diritti fondamentali dell Unione europea, proclamata il 7 dicembre del 2000; VISTA la legge 20 luglio 2000, n. 211, che ha riconosciuto il 27 gennaio, data dell abbattimento dei cancelli di Auschwitz, Giorno della Memoria, al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio ed in particolare l art. 2 delle suddetta legge che si sofferma sulle iniziative per le scuole di ogni ordine e grado raccomandando momenti di riflessione su quanto è accaduto in modo da conservare nel futuro dell Italia la memoria di un tragico periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere; ATTESO che i documenti internazionali, le Raccomandazioni dell UNESCO e le Direttive comunitarie, costituiscono un quadro di riferimento generale entro cui collocare l educazione alla Memoria ai valori sedimentati nella storia dell Umanità come elementi essenziali del contesto pedagogico e culturale di ogni Paese; CONSIDERATO che nel corso del 2015 ricorrono il settantesimo anniversario della fine della seconda guerra mondiale, della liberazione del campo di Auschwitz-Birkenau e delle altre strutture di sterminio realizzate dalla Germania nazista; che la Regione Lazio e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane considerano indispensabile adoperarsi per valorizzare le sopra citate ricorrenze al fine di promuovere, in diverse forme, tra Pagina 2 / 4

3 le giovani generazioni progetti, seminari, incontri, momenti di confronto e conoscenza, sulla storia della Shoah e di tutte le persecuzioni compiute dal nazismo e dai suoi alleati durante la seconda guerra mondiale; TENUTO CONTO che la Regione Lazio assume i principi della Dichiarazione universale dei diritti umani riconoscendo il primato della persona, della vita e dei valori della democrazia, della partecipazione e del pluralismo, con il ripudio di ogni forma di discriminazione politica, culturale, religiosa o di qualunque altra forma o espressione; DATO ATTO che la Regione Lazio e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, ciascuna nel quadro dei rispettivi ordinamenti e competenze, concordano di avviare un rapporto di cooperazione finalizzato all attuazione di un programma pluriennale per promuovere attività di ricostruzione e valorizzazione della Memoria storica dei tragici avvenimenti legati alla Shoah, alle sue vittime e al ricordo di tutti coloro che si opposero, anche a costo della vita, al progetto di sterminio nazista; RITENUTO opportuno organizzare, congiuntamente all Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (U.C.E.I.), un insieme di manifestazioni commemorative e attivare molteplici e significativi progetti al fine di celebrare, nel corso del prossimo triennio gli eventi sopra richiamati; RILEVATO che per il raggiungimento dei fini anzidetti, dovrà essere stipulato un Protocollo di collaborazione tra la Regione Lazio e Unione delle Comunità Ebraiche; con il suddetto atto, le parti si impegnano a promuovere e sostenere congiuntamente, nelle forme e nelle modalità che saranno di volta in volta specificatamente definite per ciascuna iniziativa, progetti di formazione, ricostruzione dei fatti e divulgazione della Memoria storica con particolare riferimento alle celebrazioni: a. del 25 aprile, Giornata della Liberazione ; b. del 16 ottobre, anniversario della deportazione dei cittadini romani di religione ebraica; c. della partecipazione della Comunità ebraica alla guerra di Liberazione; d. del destino dei sopravvissuti ai campi di sterminio, dei reduci, dei dispersi e dei profughi di guerra, nonché delle vittime di deportazioni e trasferimenti coatti, singolari o collettivi avvenuti nell Europa occupata dalla Germania Nazista tra il 1933 e il 1945; e. degli effetti per l Europa delle politiche di sterminio e deportazione attuate dalla Germania nazista e dai suoi alleati durante la seconda guerra mondiale; f. di qualunque possibile altra tematica, collegata alle problematiche sopra esposte; il Protocollo di cui sopra ha durata triennale a decorrere dalla data di sottoscrizione, può essere modificato con il consenso dei sottoscrittori in qualsiasi momento. Alla scadenza, le Parti possono valutare l opportunità di rinnovare detto Protocollo mediante specifico Accordo formale; TENUTO CONTO che per le finalità sopra esposte, è costituito, attraverso l allegato schema di protocollo, un Comitato attuativo paritetico composto da tre rappresentanti per ciascuna delle parti e, ove il Comitato lo ritenga necessario, eventualmente allargato alla partecipazione di competenze esterne alla Regione Lazio e all Unione delle Comunità Ebraiche Italiane; Pagina 3 / 4

4 che tale Comitato approva, in relazione a specifiche tematiche, il piano annuale delle attività e, sulla base degli argomenti all ordine del giorno, può invitare a partecipare alle riunioni di volta in volta, esperti anche esterni alle Parti; che la partecipazione al Comitato di tutti i componenti, interni o esterni alla Regione Lazio e alla Unione delle Comunità Ebraiche Italiane è a titolo gratuito e senza alcun onere per l amministrazione regionale; nel sottostante prospetto vengono individuate le risorse economiche e finanziarie disponibili, con l indicazione dei relativi capitoli di bilancio, per la realizzazione degli eventi e dei progetti per la Storia e la Memoria oggetto dell allegato protocollo; con la precisazione che ciascun capitolo di spesa previsto per ogni singolo progetto potrà essere aumentato o diminuito, dietro pari variazione degli altri capitoli, sempre nell ambito dello stanziamento complessivo. Attività Impegno di spesa (euro) Capitolo di Bilancio 1) Viaggio della Memoria ad Auschwitz Birkenau degli studenti della regione Lazio (29-31 marzo 2015) F ) Trofeo della Memoria: Un calcio alla violenza Risorse traferite a Lazio Innova SpA DGR 897/2014 3) 25 aprile, Giornata della Liberazione R ) 16 ottobre: la deportazione degli ebrei romani R ) 23 maggio 1915, ingresso dell Italia nella prima guerra mondiale 6) Celebrazioni di altre date, anniversari o momenti significativi della storia della Repubblica, del territorio laziale e dell Unione Europea R R31902 RITENUTO di procedere all approvazione dello schema di Protocollo d Intesa (composto da n. 6 articoli), che forma parte integrante del presente atto; DELIBERA per i motivi di cui in preambolo che qui si intendono integralmente riportati e trascritti, di approvare lo schema di Protocollo d Intesa Memoria ed educazione alla cittadinanza tra la Regione Lazio e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (U.C.E.I.), allegato al presente provvedimento (composto da n. 6 articoli), di cui costituisce parte integrante e sostanziale. La presente deliberazione, sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, sul sito Il Presidente pone ai voti, a norma di legge, il presente schema di deliberazione, che risulta approvato all unanimità. Pagina 4 / 4

5 PROTOCOLLO D INTESA Memoria ed educazione alla cittadinanza

6 TRA REGIONE LAZIO, con sede in Roma Via Cristoforo Colombo n.212 Codice Fiscale: , rappresentata dal UNIONE DELLE COMUNITA EBRAICHE, con sede in Roma Largo Stefano Gaj Tachè Codice Fiscale: , rappresentata dal E PREMESSO che la Regione Lazio assume i principi della Dichiarazione universale dei diritti umani riconoscendo il primato della persona, della vita e dei valori della democrazia, della partecipazione e del pluralismo, con il ripudio di ogni forma di discriminazione politica, culturale, religiosa o di qualunque altra forma o espressione; che la Regione Lazio e l Unione delle Comunità Ebraiche ritengono dovere di tutte le istituzioni adoperarsi, ciascuna a partire dalle proprie competenze e specificità, per trasmettere alle giovani generazioni l importanza della Memoria della Shoah, delle persecuzioni subite dalla Comunità ebraica italiana e internazionale nel corso del Novecento, promuovendo azioni di contrasto a tutte le forme di violenza e a ogni fondamentalismo, valorizzando le politiche di rispetto delle persone alla base di tutte le società democratiche; che la Regione Lazio e e l Unione delle Comunità Ebraiche ritengono necessario adoperarsi per sostenere tra le giovani generazioni progetti di educazione alla cittadinanza in grado di promuovere i valori di libertà, democrazia, uguaglianza e partecipazione alla base della Costituzione della Repubblica italiana e del processo costituente dell Unione Europea; che promuovere il diritto allo studio delle nuove generazioni, attraverso la conoscenza della storia del Novecento e della Shoah, significa promuovere il rispetto dei diritti umani e dei valori presenti nella nostra Carta Costituzionale; che il valore della Memoria trova nella partecipazione degli studenti e delle studentesse un ambito privilegiato, essendo il contributo della conoscenza del passato e l educazione al ragionamento critico elementi imprescindibili per rafforzare il confronto e il dialogo in una società aperta, democratica, multietnica e multiculturale; che i diritti-doveri di cittadinanza si esplicano nel rispetto delle regole il cui obiettivo irrinunciabile è la costruzione del senso di legalità e lo sviluppo di un etica di responsabilità e rispetto delle differenze tra gli individui, sotto qualunque forma o espressione esse si manifestino;

7 CONSIDERATO che nel corso del 2015 ricorrono il settantesimo anniversario della fine della seconda guerra mondiale e della Liberazione dell Italia dall occupazione nazi-fascista; che nel corso del 2015 ricorre il settantesimo anniversario della liberazione del campo di Auschwitz-Birkenau e di molte altre strutture di sterminio realizzate dalla Germania nazista nel corso della seconda guerra mondiale; che la Regione Lazio e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane valutano indispensabile adoperarsi per valorizzare le sopra citate ricorrenze al fine di promuovere tra le giovani generazioni progetti, seminari, incontri, momenti di confronto e conoscenza, nelle diverse forme possibili, sulla storia della Shoah e di tutte le persecuzioni compiute dal nazismo e dai suoi alleati durante la seconda guerra mondiale; VISTO il dettame degli articoli della Costituzione Italiana, che garantisce il rispetto della dignità umana, delle libertà individuali e associative delle persone, tutelando i cittadini e gli individui da ogni discriminazione e violenza morale o fisica; che i rapporti tra lo Stato italiano e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (U.C.E.I.) sono regolati dalla legge 8 marzo 1989 n. 101, emanata sulla base della intesa stipulata tra le parti il 27 febbraio 1987 in conformità all art. 8, comma 3, della Costituzione italiana; che a norma dell art. 19 della legge sopra citata, l U.C.E.I. è l ente rappresentativo della confessione ebraica nei rapporti con lo Stato e per le materie di interesse generale dell ebraismo; il contenuto e i principi dichiarati nella Carta dei diritti fondamentali dell Unione europea, proclamata il 7 dicembre del 2000; lo spirito e la norma della legge 20 luglio 2000, n. 211, che hanno riconosciuto il 27 gennaio, data dell abbattimento dei cancelli di Auschwitz, Giorno della Memoria, al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che nelle diverse forme, individuali o collettive dirette e indirette, si sono opposti al progetto di sterminio; che l art. 2 della suddetta legge si sofferma in modo particolare sulle iniziative per le scuole di ogni ordine e grado raccomandando momenti di riflessione su quanto è

8 accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell Italia la memoria di un periodo tragico e oscuro della storia del nostro Paese e dell Europa, affinché simili eventi non possano mai più accadere; l insieme dei documenti internazionali e delle Raccomandazioni dell UNESCO e le Direttive comunitarie, il quale costituisce un solido quadro di riferimento generale entro cui collocare l educazione alla Memoria ai valori di libertà, democrazia, pace e convivenza tra le diverse culture, idee e religioni come elementi essenziali del contesto pedagogico e culturale di ogni Paese; SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE La premessa è parte integrante del presente Protocollo d Intesa Art. 1 (Finalità ) I. La Regione Lazio e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, ciascuna nel quadro dei rispettivi ordinamenti e competenze, si impegnano e concordano con il presente Protocollo di avviare un rapporto di cooperazione finalizzato all attuazione di un programma pluriennale per attività di ricostruzione e valorizzazione della Memoria storica dei tragici avvenimenti legati alla Shoah, alle sue vittime e al ricordo di tutti coloro che si opposero, anche a costo della vita, al progetto di sterminio nazista, nonché a tutte le tematiche riportate nella Premessa e nell articolo 2 del presente Protocollo. Art. 2 (Oggetto dell intesa) I. E comune interesse delle Parti organizzare un insieme di manifestazioni commemorative e attivare molteplici e significativi progetti al fine di celebrare, nel corso del prossimo triennio gli eventi sopra richiamati nella Premessa e nell art. 1 del presente protocollo. II. A questo scopo, è volontà delle parti predisporre un insieme di strumenti culturali collegati al ricordo e alla preservazione delle Memorie storiche connesse alle politiche di discriminazione, separazione, deportazione e sterminio contro i cittadini italiani di religione ebraica, gli oppositori politici e le altre minoranze etniche, sessuali e religiose realizzate in Italia e in Europa nella prima metà del Novecento.

9 III. IV. Allo stesso modo è volontà delle parti adoperarsi per diffondere tra le giovani generazioni il ricordo e lo studio della lotta di Liberazione, della Resistenza e delle condizioni delle popolazioni civili prima durante e dopo l occupazione nazi-fascista, nonché la memoria e il ricordo che di quei fatti sono rimasti nel tessuto collettivo del Paese e della regione Lazio, riconoscendone il valore educativo, istituzionale per la difesa della democrazia. Le parti concordano di sostenere congiuntamente, nelle forme e nelle modalità che saranno di volta in volta specificatamente definite per ciascuna iniziativa, progetti di formazione, ricostruzione dei fatti e divulgazione della Memoria storica con particolare riferimento alle celebrazioni: del 25 aprile, Giornata della Liberazione ; del 16 ottobre, anniversario della deportazione dei cittadini romani di religione ebraica; nonché con riferimento all evoluzione del tessuto sociale economico e civile della comunità ebraica presente a Roma, nel Lazio e nel Paese; alla partecipazione della Comunità ebraica alla guerra di Liberazione; al destino dei sopravvissuti ai campi di sterminio, dei reduci, dei dispersi e dei profughi di guerra, nonché delle vittime di deportazioni e trasferimenti coatti, singolari o collettivi avvenuti nell Europa occupata dalla Germania Nazista tra il 1933 e il 1945; agli effetti per l Europa delle politiche di sterminio e deportazione attuate dalla Germania nazista e dai suoi alleati durante la seconda guerra mondiale; a qualunque possibile altra tematica collegata alle problematiche sopra esposte e riassunte anche nella premessa del presente protocollo. Art. 3 (Obblighi dell Unione delle Comunità Ebraiche Italiane) L Unione delle Comunità Ebraiche Italiane si impegna a I. promuovere presso l opinione pubblica la conoscenza del presente Protocollo d intesa attraverso i propri canali di comunicazione istituzionale; II. III. contribuire alla programmazione e alla verifica delle azioni previste dal presente Protocollo d intesa tramite la partecipazione al Comitato tecnico; sostenere con la propria collaborazione e consulenza culturale la progettazione delle iniziative in oggetto a questo Protocollo e riportate nell articolo 2; IV. collaborare, tramite le proprie competenze e le proprie strutture all organizzazione di viaggi della Memoria in Italia e all estero congiuntamente con la Regione Lazio; V. collaborare con la Regione Lazio alla realizzazione di materiale divulgativo (cartaceo o informatico), ivi incluse mostre ed esposizioni commemorative, didattiche e formative sul tema della Memoria della Shoah e sulle altre tematiche oggetto di questa intesa;

10 VI. collaborare con la Regione Lazio a promuovere la ricerca e la ricostruzione della storia attraverso progetti di studio ed elaborazione delle fonti raccolte in archivi, biblioteche o altre istituzioni siano esse italiane e/o straniere. La Regione si impegna a: Art. 4 (Obblighi della Regione) I. promuovere presso l opinione pubblica la conoscenza del presente Protocollo d intesa attraverso i propri canali di comunicazione istituzionale; II. III. IV. contribuire alla programmazione e alla verifica delle azioni previste dal presente Protocollo d intesa tramite la partecipazione al Comitato tecnico; contribuire fattivamente, sia sotto il profilo strutturale che sotto quello scientifico attraverso le proprie strutture, disponibilità finanziarie e competenze alle celebrazioni e alle attività connesse alle tematiche oggetto di questo Protocollo e riportate in Premessa e negli articoli 1 e 2; favorire l organizzazione di viaggi della Memoria in Italia e all estero; V. valorizzare il Trofeo della Memoria Un calcio alla violenza rivolto al mondo dello sport giovanile e dilettantistico; VI. VII. VIII. IX. promuovere corsi di formazione nelle scuole e/o sul territorio della Regione Lazio rivolti ai giovani e non solo, sulle tematiche sopra esposte; realizzare materiale divulgativo (cartaceo o informatico), ivi incluse mostre ed esposizioni commemorative, didattiche e formative; promuovere la collaborazione con altri soggetti, enti e istituzioni, pubbliche o private, italiane o straniere, dediti alle stesse finalità del presente protocollo; promuovere la ricerca e la ricostruzione della storia attraverso progetti di studio ed elaborazione delle fonti raccolte in archivi, biblioteche o altre istituzioni siano esse italiane e/o straniere; promuovere in ogni sede lavori e progetti di partenariato, iniziative culturali, didattiche, accademiche e di ricerca dirette a mantenere viva la memoria collettiva della Shoah, nonché sui temi dell antisemitismo, del pregiudizio degli effetti delle ideologie totalitarie e del negazionismo. Art. 5 (Comitato attuativo)

11 I. Per la realizzazione degli obiettivi indicati nel protocollo e per consentire la pianificazione strategica degli interventi in materia, è costituito un Comitato attuativo paritetico composto da tre rappresentanti per ciascuna delle parti e, ove il Comitato lo ritenga necessario, eventualmente allargato alla partecipazione di competenze esterne alla Regione Lazio e all Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. II. III. Tale Comitato approva, in relazione a specifiche tematiche, il piano annuale delle attività e, sulla base degli argomenti all ordine del giorno, può invitare a partecipare alle riunioni di volta in volta, esperti anche esterni alle Parti. La Partecipazione al Comitato di tutti i componenti, interni o esterni alla Regione Lazio e alla Unione delle Comunità Ebraiche Italiane è a titolo gratuito e senza alcun onere per l Amministrazione. Art. 6 (Durata e termine) Il presente protocollo ha durata di tre anni dalla data di sottoscrizione; può essere modificato con il consenso dei sottoscrittori in qualunque momento. Alla scadenza, le Parti possono valutare l opportunità di rinnovare detto Protocollo mediante specifico Accordo formale.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 114 24/03/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 4178 DEL 19/03/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI

Dettagli

Protocollo d Intesa. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. (di seguito denominato MIUR)

Protocollo d Intesa. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. (di seguito denominato MIUR) Protocollo d Intesa tra Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) e Unione delle Comunità Ebraiche Italiane VISTI gli articoli 2-3-13-19-32 della Costituzione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra il. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane

PROTOCOLLO D INTESA. tra il. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane PROTOCOLLO D INTESA tra il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca e l Unione delle Comunità Ebraiche Italiane VISTI gli articoli 2-3-13-19-32 della Costituzione Italiana, che garantiscono

Dettagli

Cari Ragazzi, cari Docenti, Cari Dirigenti scolastici,

Cari Ragazzi, cari Docenti, Cari Dirigenti scolastici, Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Cari Ragazzi, cari Docenti, Cari Dirigenti scolastici, anche quest anno, come ormai accade dal 2000 quando è stata emanata la legge n. 211 che

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 448 09/09/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12435 DEL 05/08/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 51 DEL 07/01/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: ATTIVITA' ISTITUZIONALI Prot. n. del

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: INNOV. TECNOL., GEST. SIST. INF. STAT. - U.R.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: INNOV. TECNOL., GEST. SIST. INF. STAT. - U.R. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 686 01/12/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 18153 DEL 20/11/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: INNOV. TECNOL., GEST.

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA. Ministero dell Istruzione, dell Universita e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

PROTOCOLLO D'INTESA TRA. Ministero dell Istruzione, dell Universita e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) PROTOCOLLO D'INTESA TRA Ministero dell Istruzione, dell Universita e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) E Federazione Nazionale Stampa Italiana (di seguito denominato Federazione) Scuola e informazione:

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 162 11/04/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 4888 DEL 16/03/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: AEROPORTI E INFRASTRUTTURE

Dettagli

Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI

Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 146 DEL 04/04/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 3891 DEL 03/03/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI Prot.

Dettagli

REGIONE LAZIO. 01/03/ prot. 83 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE

REGIONE LAZIO. 01/03/ prot. 83 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 81 01/03/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 2519 DEL 29/02/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: AFF. ISTITUZIONALI, PERSONALE E SIST. INFORMATIVI Prot.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Area: ECONOMIA DEL MARE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Area: ECONOMIA DEL MARE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 427 26/07/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 10785 DEL 19/07/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Area: ECONOMIA DEL

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 622 25/10/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 15956 DEL 24/10/2016 STRUTTURA PROPONENTE Area: SEGRETARIO GENERALE Prot. n. del OGGETTO: Schema di deliberazione concernente:

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 316 03/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 9640 DEL 18/06/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO FORMAZIONE, RICERCA, SCUOLA, UNIVERSITA

DELIBERAZIONE N. DEL FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO FORMAZIONE, RICERCA, SCUOLA, UNIVERSITA REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 383 12/11/2013 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 17884 DEL 12/11/2013 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Prot.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 570 04/10/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 14524 DEL 03/10/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO SU GOMMA

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 380 28/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11274 DEL 16/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 238 DEL 26/05/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 7418 DEL 11/05/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Prot.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 594 11/10/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 15033 DEL 10/10/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: PORTI E TRASPORTO

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 213 26/04/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 6581 DEL 10/04/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SALUTE E POLITICHE SOCIALI Area: POLITICHE PER L'INCLUSIONE

Dettagli

Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROGRAMMAZ. TURISTICA E INTERVENTI PER LE IMPRESE PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE

Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROGRAMMAZ. TURISTICA E INTERVENTI PER LE IMPRESE PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 224 DEL 14/05/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 4984 DEL 01/04/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROGRAMMAZ. TURISTICA E

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL.MIGR. INT.SOC. RAPP.IST. DI ASSIST. E BENEF.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL.MIGR. INT.SOC. RAPP.IST. DI ASSIST. E BENEF. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 717 09/12/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 18730 DEL 27/11/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL.MIGR.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE

DELIBERAZIONE N. DEL ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 515 11/11/2010 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 17499 DEL 20/10/2010 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale:

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 703 09/12/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 18479 DEL 24/11/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM.

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA. Tra

PROTOCOLLO D'INTESA. Tra PROTOCOLLO D'INTESA Tra MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE di seguito denominato Ministero e FONDAZIONE VILLA EMMA RAGAZZI EBREI SALVATI di seguito denominata Fondazione con sede legale in Via Mavora

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA Area: RAPP. CON LE ISTITUZ. DI ASSISTENZA E BENEFICIENZA

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA Area: RAPP. CON LE ISTITUZ. DI ASSISTENZA E BENEFICIENZA REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 261 23/05/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 7962 DEL 09/05/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA Area: RAPP.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 123 DEL 21/03/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 16693 DEL 07/11/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: LAVORO Area: AFFARI GENERALI Prot. n. del OGGETTO: Schema di

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 705 09/12/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 19006 DEL 02/12/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Prot.

Dettagli

Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA Area:

Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA Area: REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 639 DEL 29/12/2010 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 22015 DEL 21/12/2010 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale:

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL POLITICHE DEL BILANCIO, PATRIMONIO E DEMANIO IL DIRETTORE IL PRESIDENTE IL DIRETTORE L' ASSESSORE

DELIBERAZIONE N. DEL POLITICHE DEL BILANCIO, PATRIMONIO E DEMANIO IL DIRETTORE IL PRESIDENTE IL DIRETTORE L' ASSESSORE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 122 24/03/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 4258 DEL 19/03/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: SOCIETA'

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 701 03/12/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 19092 DEL 03/12/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: TRIBUTI,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 439 08/07/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11485 DEL 02/07/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 186 19/04/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 6288 DEL 06/04/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 758 13/12/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 18457 DEL 01/12/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO SU GOMMA

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 381 28/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11462 DEL 20/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Prot.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI PROGR. E INTERV. DI EDILIZIA RESID.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI PROGR. E INTERV. DI EDILIZIA RESID. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 557 20/10/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 15627 DEL 13/10/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI

Dettagli

Dipartimento: DIPARTIMENTO SOCIALE Direzione Regionale: ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO Area:

Dipartimento: DIPARTIMENTO SOCIALE Direzione Regionale: ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO Area: REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 609 DEL 31/07/2007 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 6356 DEL 02/04/2007 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO SOCIALE Direzione Regionale: ISTRUZIONE, FORMAZIONE E

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 768 13/12/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 18772 DEL 06/12/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: LAVORO Area: VERTENZE E INTERVENTI A SOSTEGNO DEL REDDITO Prot.

Dettagli

Deliberazione n del 4 dicembre 2009

Deliberazione n del 4 dicembre 2009 A.G.C. 06 - Ricerca Scientifica, Statistica, Sistemi Informativi ed Informatica - Deliberazione n. 1792 del 4 dicembre 2009 Approvazione schema di Accordo di collaborazione in materia di ricerca e innovazione

Dettagli

Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: RICERCA E INNOVAZIONE

Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: RICERCA E INNOVAZIONE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 624 DEL 25/10/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 9544 DEL 23/06/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: RICERCA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. L'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte. e le. Associazioni Regionali dei Genitori

PROTOCOLLO D INTESA. tra. L'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte. e le. Associazioni Regionali dei Genitori PROTOCOLLO D INTESA tra L'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e le Associazioni Regionali dei Genitori VISTI gli articoli 2-3-13-19-32 della Costituzione Italiana, che garantiscono il rispetto

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA L AGENZIA DELLE ENTRATE

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA L AGENZIA DELLE ENTRATE PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA (di seguito denominato MIUR ) E L AGENZIA DELLE ENTRATE (di seguito denominata AGENZIA) Educazione alla legalità e

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROTOCOLLO D INTESA tra Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) e il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO (di seguito denominato

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione PROTOCOLLO D INTESA tra Il Ministero della Pubblica Istruzione e le Associazioni Nazionali dei Genitori VISTI VISTO gli articoli 2-3-13-19-32 della Costituzione Italiana,

Dettagli

Provincia di Modena. Deliberazione della Giunta Comunale

Provincia di Modena. Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO Provincia di Modena Deliberazione della Giunta Comunale N. 11 del 23/01/2012 OGGETTO: COMMEMORAZIONE DEL GIORNO DELLA MEMORIA 2012. APPROVAZIONE PROGRAMMA. Pubblicata all'albo

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA CONFCOOPERATIVE TOSCANA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA CONFCOOPERATIVE TOSCANA PROTOCOLLO DI INTESA tra UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA (di seguito denominato USR) e CONFCOOPERATIVE TOSCANA (di seguito denominata CONFCOOPERATIVE) Rafforzare il rapporto tra scuola e mondo

Dettagli

Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate Assessorato all Istruzione Protocollo d intesa tra Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale di Trento e Provincia Autonoma di Trento Assessorato all Istruzione PROTOCOLLO D INTESA tra l Agenzia delle

Dettagli

Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL.MIGR. INT.SOC. RAPP.IST. DI ASSIST. E BENEF.

Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL.MIGR. INT.SOC. RAPP.IST. DI ASSIST. E BENEF. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 429 DEL 04/08/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12276 DEL 03/08/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL.MIGR.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 65 01/03/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 2114 DEL 22/02/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Prot.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 580 02/09/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 14649 DEL 27/08/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: LAVORO Area: AFFARI GENERALI Prot. n. del OGGETTO: Schema di

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: SISTEMI NATURALI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: SISTEMI NATURALI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 519 29/09/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 14675 DEL 28/09/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: SISTEMI

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 31 02/02/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 271 DEL 15/01/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Prot.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 282 17/06/2011 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 10919 DEL 19/05/2011 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO Direzione Regionale: AGRICOLTURA

Dettagli

Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate Protocollo d intesa tra Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale di Trento e Provincia Autonoma di Trento Dipartimento Istruzione, Università e Ricerca PROTOCOLLO D INTESA tra l Agenzia delle Entrate

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 13 19/01/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 226 DEL 14/01/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: SOCIETA'

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE

DELIBERAZIONE N. DEL ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 87 08/03/2011 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 3244 DEL 17/02/2011 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: POLITICHE

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 703 22/11/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 17457 DEL 17/11/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: SOCIETA'

Dettagli

- il Programma Operativo 2016 nell ambito dell Azione 8, Gestione del sistema informativo del portale Pu-

- il Programma Operativo 2016 nell ambito dell Azione 8, Gestione del sistema informativo del portale Pu- 10600 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 22 del 17-2-2017 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 07 febbraio 2017, n. 136 L. R. n. 33/2006, così come modificata dalla legge regionale 32/2012

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: LEG.SOC.LE ST.RIC. CONT.PR.LIV. INT.FIN.FONDI EUR.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: LEG.SOC.LE ST.RIC. CONT.PR.LIV. INT.FIN.FONDI EUR. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 274 09/06/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 8588 DEL 29/05/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: LEG.SOC.LE

Dettagli

Il Presidente della Giunta regionale del Lazio

Il Presidente della Giunta regionale del Lazio Allegato F (1) Schema A (rif.artt.60-63-64-65-66-67-68) Il Presidente della Giunta regionale del Lazio DECRETO n. Visto lo Statuto della Regione Lazio; Vista la legge costituzionale 18 ottobre 2001, n.3;

Dettagli

6. Autorizzare l Assessore al Bilancio e Programmazione a provvedere agli adempimenti di competenza;

6. Autorizzare l Assessore al Bilancio e Programmazione a provvedere agli adempimenti di competenza; 25044 5. Apportare,ai sensi dell art. 13, comma 1, della L.R. n. 20 del 31/12/2010, la variazione in aumento dello stanziamento al Bilancio di Previsione del corrente esercizio finanziario, mediante la

Dettagli

REGIONE LAZIO. 07/04/ prot. 197 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE

REGIONE LAZIO. 07/04/ prot. 197 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 6187 DEL 04/04/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: BILANCIO PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Prot. n.

Dettagli

ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA POLITICHE PER SICUREZZA INTEGR. E LOTTA ALL'USURA DETERMINAZIONE. Estensore FAGIANI ANNA MARIA

ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA POLITICHE PER SICUREZZA INTEGR. E LOTTA ALL'USURA DETERMINAZIONE. Estensore FAGIANI ANNA MARIA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA POLITICHE PER SICUREZZA INTEGR. E LOTTA ALL'USURA DETERMINAZIONE N. G10339 del 24/07/2017 Proposta n. 13512 del

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO FERROVIARIO E AD IMPIANTI FISSI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO FERROVIARIO E AD IMPIANTI FISSI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 114 14/03/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 3365 DEL 24/02/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO FERROVIARIO

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA

PROTOCOLLO D'INTESA TRA PROTOCOLLO D'INTESA TRA Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con sede legale a Roma, via Ulpiano, 11-00184 Roma, qui di seguito denominato "Dipartimento", nella

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 558 27/09/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 13479 DEL 15/09/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SALUTE E POLITICHE SOCIALI Area: POLITICHE PER L'INCLUSIONE

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA TRA. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) PROT. A00DPIT 573 14-06-2017 PROTOCOLLO D INTESA TRA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) E Fondazione Mariele Ventre (di seguito denominata Fondazione)

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI E PROGRAMMI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI E PROGRAMMI DI EDILIZIA RESIDENZIALE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 366 21/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 9641 DEL 18/06/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI E

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 215 29/04/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 5673 DEL 20/04/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: SOCIETA'

Dettagli

ASSESSORATO BILANCIO, PROGR. ECONOM.-FINANZ. E PARTECIP. IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO L' ASSESSORE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO L' ASSESSORE

ASSESSORATO BILANCIO, PROGR. ECONOM.-FINANZ. E PARTECIP. IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO L' ASSESSORE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO L' ASSESSORE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 259 DEL 01/06/2012 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 7903 DEL 26/04/2012 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: PROGRAMMAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: TRATTAMENTO DI PREVIDENZA E QUIESCENZA

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: TRATTAMENTO DI PREVIDENZA E QUIESCENZA REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 476 15/09/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 13727 DEL 10/09/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Area: TRATTAMENTO DI PREVIDENZA

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 533 05/08/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12052 DEL 10/07/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD.

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 292 del 23/05/2017

Delibera della Giunta Regionale n. 292 del 23/05/2017 Delibera della Giunta Regionale n. 292 del 23/05/2017 Dipartimento 50 - GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA Direzione Generale 11 - DG PER L'ISTRUZIONE LA FORMAZIONE, IL LAVORO E LE POLITICHE GIOVANILI U.O.D.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: PROGR., ORGAN. E ATT.OFF.ISTR., DIR.ST.SCOL. UNIV.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: PROGR., ORGAN. E ATT.OFF.ISTR., DIR.ST.SCOL. UNIV. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 525 13/09/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12953 DEL 08/09/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Area: PROGR.,

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA TOSCANA. LIONS CLUB INTERNATIONAL DISTRETTO 108La TOSCANA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA TOSCANA. LIONS CLUB INTERNATIONAL DISTRETTO 108La TOSCANA PROTOCOLLO DI INTESA tra UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA TOSCANA (di seguito denominato USR TOSCANA) e LIONS CLUB INTERNATIONAL DISTRETTO 108La TOSCANA (di seguito denominata L.C.108La) Rafforzare e

Dettagli

Direzione Cultura, Sport, Tempo Libero, Sistema Informativo, Servizi Civici Progetto Speciale Innovazione, Fondi Europei e Smart City MP

Direzione Cultura, Sport, Tempo Libero, Sistema Informativo, Servizi Civici Progetto Speciale Innovazione, Fondi Europei e Smart City MP Direzione Cultura, Sport, Tempo Libero, Sistema Informativo, Servizi Civici Progetto Speciale Innovazione, Fondi Europei e Smart City MP 0 2017 03335/068 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 DELIBERAZIONE 4 agosto 2008, n. 624

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 DELIBERAZIONE 4 agosto 2008, n. 624 100 13.8.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 DELIBERAZIONE 4 agosto 2008, n. 624 Legge regionale 41/2005. Protocollo d intesa fra Regione Toscana e Centro Nazionale per il Volontariato.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 661 DEL 07/11/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 16737 DEL 07/11/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: AFF. ISTITUZIONALI, PERSONALE E SIST. INFORMATIVI Prot.

Dettagli

REGIONE LAZIO. 22/12/ prot. 802 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE

REGIONE LAZIO. 22/12/ prot. 802 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 760 22/12/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 20809 DEL 21/12/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: BILANCIO PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO

Dettagli

DECRETO N Del 05/10/2017

DECRETO N Del 05/10/2017 DECRETO N. 12047 Del 05/10/2017 Identificativo Atto n. 609 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE AI SENSI DELLA D.G.R. N. X/6426 DEL 03/04/2017 DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 355 14/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 10789 DEL 08/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: SOCIETA'

Dettagli

Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Funzioni della Regione)

Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Funzioni della Regione) LEGGE REGIONALE 11 novembre 2008, n. 32 Interventi contro la violenza sulle donne ( B.U.R. 20 novembre 2008, n. 108 ) Art. 1 (Finalità) 1. La Regione riconosce che ogni forma o grado di violenza contro

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. Su proposta dell Assessore Istruzione e Politiche per i Giovani

LA GIUNTA REGIONALE. Su proposta dell Assessore Istruzione e Politiche per i Giovani OGGETTO: Legge Regionale 29 novembre 2001, n. 29, Promozione e coordinamento delle politiche in favore dei giovani. Approvazione Programma Triennale 2010-2012 degli interventi in favore dei giovani. E.F.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 336 06/07/2012 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 10059 DEL 24/05/2012 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale:

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. alienazione complesso sportivo "Campi da tennis" ("Le querce") sito nel Comune di Sabaudia via Arezzo.

DELIBERAZIONE N. DEL. alienazione complesso sportivo Campi da tennis (Le querce) sito nel Comune di Sabaudia via Arezzo. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 28 02/02/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 592 DEL 22/01/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Prot.

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 08/01/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 3

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 08/01/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 3 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 30 dicembre 2014, n. 928 Legge Regionale 13 aprile 2012 n. 2 articolo 26 comma 3. Interventi regionali per lo sviluppo del cinema

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 112 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 112 del 52582 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE GARANTI REGIONALI 20 settembre 2017, n.17 Costituzione del registro regionale delle organizzazioni di terzo e quarto settore per la formalizzazione di partnership con

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l istruzione e per l innovazione digitale del Ministero dell istruzione,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROMOZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROMOZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 278 31/05/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 7362 DEL 17/05/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROMOZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

Dettagli

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore POZZI GIOVANNI. Responsabile del procedimento PUGLIESI PATRIZIA

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore POZZI GIOVANNI. Responsabile del procedimento PUGLIESI PATRIZIA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT IMPRESA SOCIALE E SERVIZIO CIVILE DETERMINAZIONE N. G10919 del 29/07/2014 Proposta n. 12964 del 24/07/2014 Oggetto:

Dettagli

d intesa con Poste Italiane S.p.A.- Divisione Filatelia PROTOCOLLO D INTESA FILATELIA E SCUOLA

d intesa con Poste Italiane S.p.A.- Divisione Filatelia PROTOCOLLO D INTESA FILATELIA E SCUOLA Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministero delle Comunicazioni d intesa con Poste Italiane S.p.A.- Divisione Filatelia PROTOCOLLO D INTESA FILATELIA E SCUOLA la legge 15

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 137 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 137 del 62892 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 137 del 5-12-2017 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 novembre 2017, n. 1878 Intese approvate in sede di Conferenza Unificata 9 giugno 2016 e 4

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL ASSESSORATO ISTRUZIONE E POLITICHE PER I GIOVANI

DELIBERAZIONE N. DEL ASSESSORATO ISTRUZIONE E POLITICHE PER I GIOVANI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 235 25/05/2012 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 7978 DEL 27/04/2012 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: ISTRUZ.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO FERROVIARIO E AD IMPIANTI FISSI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO FERROVIARIO E AD IMPIANTI FISSI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 110 14/03/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 3354 DEL 24/02/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: TERRITORIO, URBANISTICA E MOBILITA' Area: TRASPORTO FERROVIARIO

Dettagli

03/08/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 62. Regione Lazio

03/08/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 62. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 28 luglio 2017, n. G10714 POR FESR Lazio 2014-2020. Approvazione Avviso Pubblico

Dettagli

Determinazione del dirigente Numero 17 del 13/01/2017

Determinazione del dirigente Numero 17 del 13/01/2017 Determinazione del dirigente Numero 17 del 13/01/2017 Oggetto : 05 ORGANIZZAZIONE EVENTO RIVOLTO ALLA SCUOLA DELL OBBLIGO PER LA CELEBRAZIONE DEL GIORNO DELLA MEMORIA 27 GENNAIO 2017, IN RICORDO DELLE

Dettagli

AFF. ISTITUZIONALI, PERSONALE E SIST. INFORMATIVI

AFF. ISTITUZIONALI, PERSONALE E SIST. INFORMATIVI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 690 DEL 18/11/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 17504 DEL 17/11/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: AFF. ISTITUZIONALI, PERSONALE E SIST. INFORMATIVI Prot.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 562 12/09/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 15872 DEL 11/09/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: SOCIETA'

Dettagli

Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA POLITICHE DEL BILANCIO, PATRIMONIO E DEMANIO

Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA POLITICHE DEL BILANCIO, PATRIMONIO E DEMANIO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 933 DEL 30/12/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 20155 DEL 20/11/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: INTEGRAZIONE

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 74 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 74 del 36628 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 74 del 26-6-2017 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 07 giugno 2017, n. 902 L.R. n. 33/2006 e s.m.i. Norme per lo Sviluppo dello Sport per Tutte e

Dettagli