DELIBERAZIONI. SEDUTA N. 89 DEL 26 giugno A cura della Segreteria di Giunta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONI. SEDUTA N. 89 DEL 26 giugno 2007. A cura della Segreteria di Giunta"

Transcript

1 DELIBERAZIONI SEDUTA N. 89 DEL 26 giugno 2007 A cura della Segreteria di Giunta

2 SEDUTA N. 89 DEL 26 giugno 2007 Ore PRESIEDE IL PRESIDENTE ROBERTO FORMIGONI ASSISTE IL SEGRETARIO: Anna Bonomo ASSENTI ASSESSORE BUSCEMI ASSESSORE CATTANEO ASSESSORE COLOZZI ASSESSORE NICOLI CRISTIANI ARGOMENTI APPROVATI: O.D.G. ORDINARIO A): tutti B): tutti, tranne i punti nn. 1 e 6 che sono stati rinviati. O.D.G. INTEGRATIVO B): tutti NOTE L Assessore Prosperini è assente dalla deliberazione n alla deliberazione n ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 2

3 GIUNTA REGIONALE DELLA LOMBARDIA Ordine del giorno della seduta numero 89 del 26 giugno 2007 ore A) PROPOSTE DI ALTA AMMINISTRAZIONE...5 DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA... 5 DIREZIONE GENERALE M AGRICOLTURA E VICE PRESIDENZA... 5 DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA... 5 B) PROPOSTE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE...7 DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO... 7 DIREZIONE CENTRALE AB RELAZIONI ESTERNE, INTERNAZIONALI E COMUNICAZIONE DIREZIONE CENTRALE AC ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, PATRIMONIO E SISTEMA INFORMATIVO DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA DIREZIONE GENERALE M AGRICOLTURA E VICE PRESIDENZA DIREZIONE GENERALE E ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO DIREZIONE GENERALE G FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE DIREZIONE GENERALE H SANITA' DIREZIONE GENERALE L CULTURE, IDENTITA' E AUTONOMIE DELLA LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE O COMMERCIO, FIERE E MERCATI DIREZIONE GENERALE P ARTIGIANATO E SERVIZI DIREZIONE GENERALE Q RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE DIREZIONE GENERALE S INFRASTRUTTURE E MOBILITA' DIREZIONE GENERALE U CASA E OPERE PUBBLICHE ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 3

4 Z1 PROVVEDIMENTI DI CONTROLLO INTEGRATIVO...28 B) PROPOSTE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE...28 DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO DIREZIONE GENERALE P ARTIGIANATO E SERVIZI COMUNICAZIONI ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 4

5 A) PROPOSTE DI ALTA AMMINISTRAZIONE DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA RELATORE L'ASSESSORE COLOZZI: 1 PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE "ASSESTAMENTO AL BILANCIO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2007 ED AL BILANCIO PLURIENNALE 2007/2009 A LEGISLAZIONE VIGENTE E PROGRAMMATICO - 1 PROVVEDIMENTO DI VARIAZIONE CON MODIFICHE DI LEGGI REGIONALI" 2 PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE "RENDICONTO GENERALE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2006" E DEL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO DIREZIONE GENERALE M AGRICOLTURA E VICE PRESIDENZA RELATORE IL VICE PRESIDENTE BECCALOSSI: 3 PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE: "APPROVAZIONE DI PIANI DI PRELIEVO VENATORIO IN DEROGA PER LA STAGIONE VENATORIA 2007/2008 REDATTI AI SENSI DELLA L.R. N. 2/2007 LEGGE QUADRO SUL PRELIEVO IN DEROGA" 4 PROGETTO DI LEGGE REGIONALE: "APPROVAZIONE DEL PIANO DI CATTURA DEI RICHIAMI VIVI PER LA STAGIONE VENATORIA 2007/2008, AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE 5 FEBBRAIO 2007, N. 3 LEGGE QUADRO SULLA CATTURA DI RICHIAMI VIVI" DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 5 DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA REGIONALE : APPROVAZIONE DELLA PROPOSTA DA INVIARE AL CONSIGLIO REGIONALE (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE COLOZZI) 4953 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 5

6 RELATORE L'ASSESSORE COLOZZI: 6 VARIAZIONI AL BILANCIO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2007 (L.R. 34/78, ART. 49, COMMI 7 E 3, L.R. 35/97 ART. 27 COMMA 12) RELATIVE ALLE DD.CC.: PROGRAMMAZIONE INTEGRATA, ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, PATRIMONIO E SISTEMA INFORMATIVO E ALLE DD.GG.: SANITA', AGRICOLTURA, INFRASTRUTTURE E MOBILITA', PROTEZIONE CIVILE, PREVENZIONE E POLIZIA LOCALE, GIOVANI, SPORT, PROMOZIONE ATTIVITA' TURISTICA, CULTURE, IDENTITA' E AUTONOMIE DELLA LOMBARDIA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO, COMMERCIO, FIERE E MERCATI - 5 PROVVEDIMENTO - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 4954 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 6

7 B) PROPOSTE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO AA - DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 1 NOMINA DI UN RAPPRESENTANTE DELLA REGIONE LOMBARDIA NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL'ISTITUTO SPERIMENTALE ITALIANO "LAZZARO SPALLANZANI" (DI CONCERTO CON LA VICE PRESIDENTE BECCALOSSI) 2 NOMINA DEL RAPPRESENTANTE REGIONALE NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL CONSORZIO DI BONIFICA DELLA MEDIA PIANURA BERGAMASCA, CONSORZIO DI UTILIZZAZIONE IDRICA AI SENSI DELL'ART. 72 DEL R.D. 11 DICEMBRE 1933, N (DI CONCERTO CON LA VICE PRESIDENTE BECCALOSSI E L'ASSESSORE BUSCEMI) 3 NOMINA DEL PRESIDENTE E DI UN COMPONENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FONDAZIONE "LUIGI ED ELEONORA GONZAGA" ONLUS CON SEDE LEGALE IN COMUNE DI MANTOVA - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE ABELLI) 4 NOMINA DEL PRESIDENTE E DI DUE COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FONDAZIONE COLLEGIO DELLA GUASTALLA ONLUS CON SEDE LEGALE IN COMUNE DI BINASCO - (DI CONCERTO CON GLI ASSESSORI ABELLI E ROSSONI) 5 NOMINA DI UN COMPONENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA "FONDAZIONE ISTITUTO GERIATRICO GIULIO CANOSSA" CON SEDE LEGALE IN COMUNE DI SERRAVALLE A PO (MN) - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE ABELLI) 6 DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE PROCEDURE PER LA NOMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL'EMILIA ROMAGNA - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE BRESCIANI) - (TERZA ISCRIZIONE) Rinvio Rinvio ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 7

8 AA04 - LEGALE E AVVOCATURA RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 7 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI MILANO, AVVERSO I PROVVEDIMENTI DI APPROVAZIONE DEI BILANCI 2005, 2006, 2007, DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO - VILLORESI. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI MARINELLA ORLANDI E SABRINA GALLONETTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 364/07) 8 INTEGRAZIONE DELLA D.G.R. N. 4540/2007 DI INSINUAZIONE TARDIVA ALLO STATO PASSIVO DELLA COOPERATIVA GARDENIA PER IL RECUPERO DI CONTRIBUTO REGIONALE EROGATO PER LA REALIZZAZIONE DI UN INTERVENTO ABITATIVO IN COMUNE DI CANZO (CO) 9 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI MONZA SEZ. LAVORO RIGUARDANTE L'ACCERTAMENTO E LA DICHIARAZIONE DEL DIRITTO ALL'INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/1992 CON RIFERIMENTO A DANNI DA EMOTRASFUSIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. CATIA GATTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. N. 645/07 RIF. N. 402/07) 10 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI MILANO SEZ. LAVORO RIGUARDANTE L'ACCERTAMENTO E LA DICHIARAZIONE DEL DIRITTO ALL'INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/1992 CON RIFERIMENTO A DANNI DA EMOTRASFUSIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. VIVIANA FIDANI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. N. 3683/07 RIF. N. 394/07) 11 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR BS PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEI PROVVEDIMENTI DELLA PROVINCIA DI MANTOVA N /07, N /07 E N /07 DI DENEGATA CONVALIDA CONTRATTO DI CESSIONE TEMPORANEA DI QUOTA LATTE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI MARINELLA ORLANDI E SABRINA GALLONETTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. 578/07) 12 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR BS PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEI PROVVEDIMENTI DELLA PROVINCIA DI CREMONA N /07, N /07 E N /07 DI DENEGATA CONVALIDA CONTRATTO DI CESSIONE TEMPORANEA DI QUOTA LATTE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI MARINELLA ORLANDI E ANNALISA SANTAGOSTINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. 579/07) 13 COSTITUZIONE NEL RECLAMO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI MILANO EX ART. 700 C.P.C. CONCERNENTE LA RICHIESTA DI EROGAZIONE GRATUITA DI FARMACO (MOLECOLA IGF - 1). NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV. TI MARIA EMILIA MORETTI E MARINELLA ORLANDI DELL'AVVOCATURA REGIONALE. (390/07) ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 8

9 14 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI PER L'ANNULLAMENTO DEI DECRETI NN. 3039/07 E 3239/07 INERENTI A EROGAZIONE FINANZIAMENTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI COFINANZIABILI CON IL FSE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI VALENTINA MAMELI E RAFFAELA SCHIENA DELL'AVVOCATURA REGIONALE (RIF. N. 363/07) 15 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI PER L'ANNULLAMENTO, FRA L'ALTRO, DEL DECRETO N. 1973/07 DI APPROVAZIONE BANDO DI CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI SEDI FARMACEUTICHE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI PIO DARIO VIVONE, SABRINA GALLONETTO E ANNALISA SANTAGOSTINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (RIF. N. 392/07) 16 COSTITUZIONE, QUALE TERZO CITATO, NEI QUATTRO GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TRIBUNALE DI MANTOVA, PER L'ANNULLAMENTO, PREVIA SOSPENSIONE, DELLE CARTELLE DI PAGAMENTO NN , , E NOTIFICATE L' RIGUARDANTI IL PAGAMENTO DI SOMME, CON CAUSALE "TRIBUTI COATTIVI - RUOLO ORDINARIO 2007/1272, PRELIEVO SUPPLEMENTARE LATTE DI VACCA, L. 119/03, ART.1, COMMA 9". NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI MARINELLA ORLANDI E ANNALISA SANTAGOSTINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. 612/07, 611/07, 615/07 E 634/07) 17 IMPUGNATIVA AVANTI IL CDS DELLA SENTENZA N. 1919/07 CON LA QUALE IL TAR MI HA ACCOLTO IL RICORSO PROMOSSO DA F.N.M.C.- FEDERAZIONE NAZIONALE DEI COLLEGI DEI MASSOFISIOTERAPISTI IN MATERIA DI SANITA'. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI PIO DARIO VIVONE E MARIA EMILIA MORETTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE E AVV. FEDERICO TEDESCHINI DEL FORO DI ROMA 18 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI, PER L'ANNULLAMENTO PARZIALE, TRA L'ALTRO, DELLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA N. 344/2007, CON LA QUALE È STATO APPROVATO IL NUOVO PIANO CAVE DELLA PROVINCIA DI PAVIA - SETTORI MERCEOLOGICI DELLA SABBIA, GHIAIA, ARGILLA, CALCARI E DOLOMIE, PIETRE ORNAMENTALI. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARCO CEDERLE DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 374/07) 19 COSTITUZIONE NEI TRE GIUDIZI PROMOSSI IN RIASSUNZIONE AVANTI IL TRIBUNALE DI MANTOVA, RIGUARDANTI INGIUNZIONI DI PAGAMENTO SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI QUOTE LATTE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARINELLA ORLANDI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 385/07, 386/07 E 388/07) ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 9

10 20 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI MILANO SEZ. LAVORO RIGUARDANTE L'ACCERTAMENTO E LA DICHIARAZIONE DEL DIRITTO ALL'INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/1992 CON RIFERIMENTO A DANNI DA EMOTRASFUSIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. CATIA GATTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. N. 3895/07 RIF. N. 439/07) 21 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR LAZIO, ROMA, PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEL PROVVEDIMENTO DI CUI ALLA COMUNICAZIONE REGIONALE DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA, CONTENENTE L'ASSEGNAZIONE AL PRODUTTORE DEL QUANTITATIVO INDIVIDUALE DI RIFERIMENTO (QUOTE LATTE) PER LA CAMPAGNA- LATTIERO CASEARIA 2007/2008. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI VALENTINA MAMELI E RAFFAELA SCHIENA DELL'AVVOCATURA REGIONALE E FEDERICO TEDESCHINI DEL FORO DI ROMA (NS. RIF. N. 409/07) 22 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO IN RIASSUNZIONE AVANTI IL TRIBUNALE DI MANTOVA, RIGUARDANTE INGIUNZIONE DI PAGAMENTO SANZIONE AMMINISTRATIVA IN MATERIA DI QUOTE LATTE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. ANTONELLA FORLONI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 384/07) 23 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI, PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEL DINIEGO DELLA PROVINCIA DI VARESE, DI CUI ALLA NOTA PROT DEL , AL RICONOSCIMENTO AL TRASFERIMENTO DELLA QUOTA LATTE AFFITTATA. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARINELLA ORLANDI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. PRAT. N. 403/07) 24 INSINUAZIONE NEL PASSIVO DEL FALLIMENTO DELLA IMPRESCAV S.P.A.. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARIA LUCIA TAMBORINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE 25 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI, PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEI PROVVEDIMENTI DELLA PROVINCIA DI MILANO DEL PROT. N , N E N DI DINIEGO CONVALIDA CONTRATTO DI CESSIONE TEMPORANEA DI QUOTA LATTE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI SABRINA GALLONETTO, MARIA EMILIA MORETTI E ANNALISA SANTAGOSTINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS, RIF. N. 408/07) ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 10

11 26 COSTITUZIONE NEI DUE GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TAR BS, PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEI PROVVEDIMENTI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA RICEVUTI IN DATA 18/ E DELLA PROVINCIA DI BERGAMO RICEVUTI IN DATA 22/23/ , DI DINIEGO CONVALIDA CONTRATTO DI CESSIONE TEMPORANEA DI QUOTA LATTE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI SABRINA GALLONETTO, MARIA EMILIA MORETTI E ANNALISA SANTAGOSTINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. N. 635/07 E R.G. N. 636/07) 27 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO IN RIASSUNZIONE AVANTI IL TRIBUNALE DI MANTOVA, RIGUARDANTE INGIUNZIONE DI PAGAMENTO SANZIONE AMMINISTRATIVA IN MATERIA DI QUOTE LATTE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARIA EMILIA MORETTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS.RIF. N. 387/07) 28 INTERVENTO ADESIVO AL COMUNE DI NOVATE MILANESE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI AVVERSO ORDINANZA N.98/2007 DI SOSPENSIONE DELL'ATTIVITA' DEL CENTRO DI TELEFONIA FISSA. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI RAFFAELA SCHIENA E VALENTINA MAMELI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (447/07) 29 OPPOSIZIONE DI TERZO, EX ART. 619 CPC, ALL'ESECUZIONE IMMOBILIARE N /2002 DISPOSTA DAL TRIBUNALE DI MILANO, AI FINI DEL RECUPERO DI CONTRIBUTO REGIONALE EROGATO IN CONTO CAPITALE A VALERE SU UN BANDO DI EDILIZIA AGEVOLATA EX L. N. 457/1978. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARIA LUCIA TAMBORINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 11

12 DIREZIONE CENTRALE AB RELAZIONI ESTERNE, INTERNAZIONALI E COMUNICAZIONE AB05 - STRUMENTI ED EVENTI DI COMUNICAZIONE RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 30 SPONSORIZZAZIONE PROGETTO "PARIGI/PECHINO, CENT'ANNI DI PASSIONE" (LUGLIO/SETTEMBRE 2007) 4982 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 12

13 DIREZIONE CENTRALE AC ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, PATRIMONIO E SISTEMA INFORMATIVO AC01 - PERSONALE E ORGANIZZAZIONE RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 31 II PROVVEDIMENTO ORGANIZZATIVO ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 13

14 DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA AD11 - SEDE TERRITORIALE DI LODI RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 32 SCHEMA DI ACCORDO QUADRO DI SVILUPPO TERRITORIALE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI ATTIVITA' ED INTERVENTI PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI CONCERNENTE L'AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI LODI - (DI CONCERTO CON LA VICE PRESIDENTE BECCALOSSI E GLI ASSESSORI: NICOLI CRISTIANI, ROSSONI, ABELLI, ZANELLO, PROSPERINI, ZAMBETTI, BUSCEMI, CORSARO, CATTANEO, PAGNONCELLI, SCOTTI, PONZONI, BONI E BRESCIANI) 4984 AD17 - RAGIONERIA GENERALE E DIREZIONE O.P.R. RELATORE L'ASSESSORE COLOZZI: 33 APPROVAZIONE DEL CONTO RESO DAL TESORIERE REGIONALE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO AD18 - AUTONOMIA FINANZIARIA RELATORE L'ASSESSORE COLOZZI: 34 SCHEMA DI CONVENZIONE CON LOMBARDIA INFORMATICA SPA PER LA REGOLAMENTAZIONE DEI SERVIZI DI RISCOSSIONE E CONTROLLO DELLA TASSA AUTOMOBILISTICA, AI SENSI DELL'ART. 41, C. 4, L.R. N. 10/2003, NELL'AMBITO DEL PROGETTO DI GOVERNO DEI TRIBUTI REGIONALI DENOMINATO "SISTEMA INFORMATIVO DEI TRIBUTI REGIONALI" (S.I.TR.E.) 35 SCHEMA DI CONVENZIONE-TIPO CON GLI STUDI DI CONSULENZA PRATICHE AUTOMOBILISTICHE, DI CUI ALLA L. N. 264/1991, PER LA REGOLAMENTAZIONE DELLE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI SERVIZI DI RISCOSSIONE E CONTROLLO DELLA TASSA AUTOMOBILISTICA, AI SENSI DELL'ART. 41, C. 4, L.R. N. 10/ ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 14

15 DIREZIONE GENERALE M AGRICOLTURA E VICE PRESIDENZA ( RELATORE IL VICE PRESIDENTE BECCALOSSI ) M111 - SVILUPPO E TUTELA DEL TERRITORIO RURALE E MONTANO 36 CRITERI DI RIPARTO PER L'ESERCIZIO 2007 A FAVORE DELLE COMUNITA' MONTANE AI SENSI DEGLI ARTT. 24 E 25 DELLA L.R. N. 7/ ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 15

16 DIREZIONE GENERALE E ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO ( RELATORE L'ASSESSORE ROSSONI ) E106 - CHIUSURA PROGRAMMAZIONE 2000/ DETERMINAZIONI RELATIVE AGLI INTERVENTI A SUPPORTO DEL SISTEMA FORMATIVO LOMBARDO 4989 E108 - DIRITTO ALLO STUDIO E INCLUSIONE SOCIALE 38 ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI REGIONALI A SOSTEGNO DELLE SCUOLE MATERNE AUTONOME PER L'ANNO SCOLASTICO 2006/2007 (L.R. N. 8/ ART. 2) 39 MODALITA' OPERATIVE E PREVISIONI MINIME DI FINANZIAMENTO REGIONALE PER L'ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI A CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO - ANNO ACCADEMICO. 2007/ SCHEMA DI BANDO REGIONALE 40 GESTIONE DEGLI INTERVENTI REGIONALI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO: APPROVAZIONE DELLE RISULTANZE DELLA GESTIONE COMMISSARIALE DELL'I.S.U. DI BRESCIA (L.R. 33/2004, ART. 11, C. 3) 41 GESTIONE DEGLI INTERVENTI REGIONALI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO: APPROVAZIONE DELLE RISULTANZE DELLA GESTIONE COMMISSARIALE DELL'I.S.U. UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO (L.R. 33/2004, ART. 11, C. 3) ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 16

17 DIREZIONE GENERALE G FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE ( RELATORE L'ASSESSORE ABELLI ) G101 - PROGRAMMAZIONE 42 FONDO NAZIONALE POLITICHE SOCIALI ANNO 2006: MODALITA' DI UTILIZZO DELLE RISORSE RISERVATE A LIVELLO REGIONALE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIA 4994 G102 - ACCREDITAMENTO E QUALITA' 43 ACCREDITAMENTO DEL CONSULTORIO FAMILIARE PRIVATO FONDAZIONE C.A.ME.N. - VIA S. CRISTOFORO, 3/5 A MILANO - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 44 AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO DI CONSULTORI FAMILIARI PUBBLICI NELLA ASL DI MILANO 3 - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 45 ACCREDITAMENTO DELL'HOSPICE "HOSPICE DI MAGENTA" CON SEDE IN MAGENTA (MI). FINANZIAMENTO A CARICO DEL FONDO SANITARIO (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 46 REVOCA DELL'ACCREDITAMENTO ALLA "COMUNITÀ IL PALO" SITA IN STRADA STATALE 235, N. 13 BIS A CRESPIATICA (LO) GESTITA DA "FAMIGLIA NUOVA" SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE S.R.L. CON SEDE LEGALE IN VIALE ITALIA, 54 A LODI - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 47 MODIFICA DELL'ACCREDITAMENTO DELLA "COMUNITÀ SORELLA AMELIA" SITA IN VIA A. MORO, N. 92 A MOLTENO GESTITA DA "ACCOGLIENZA E LAVORO SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS" IVI UBICATA - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 48 DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA ASSISTENZA DI PERSONE DISABILI PRESENTI IN STRUTTURE DI RIABILITAZIONE - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 49 ACCREDITAMENTO DEL CONSULTORIO FAMILIARE PRIVATO DI VIA BERNARDINO DA FELTRE, 13/A A PAVIA - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) G104 - NON PROFIT E INNOVAZIONE 50 ESTINZIONE DELL'I.P.A.B. DENOMINATA "OPERA PIA BARAGIOLA" AVENTE SEDE LEGALE IN COMUNE DI COMO (ART. 6 L.R. 1/2003) 5002 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 17

18 51 PROGRAMMA DI INTERVENTI CONTRO LA POVERTÀ ATTRAVERSO LA PROMOZIONE DELL'ATTIVITÀ DI RECUPERO E DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI ALIMENTARI A FINI DI SOLIDARIETÀ SOCIALE AI SENSI DELLA L.R. 25/ ISTITUZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DELLE FONDAZIONI GRANT MAKING (FONDAZIONI DI EROGAZIONE) ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 18

19 DIREZIONE GENERALE H SANITA' ( RELATORE L'ASSESSORE BRESCIANI ) H1 - DIREZIONE GENERALE H SANITA' 53 SERVIZIO DI ASSISTENZA SANITARIA STAGIONALE - ESTATE DETERMINAZIONI RELATIVE ALL'ACCORDO REGIONALE DEI MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI ED ALTRE PROFESSIONALITA (BIOLOGI, CHIMICI, PSICOLOGI) 5006 H103 - SERVIZI SANITARI TERRITORIALI 55 ATTIVAZIONE DI UNA FARMACIA ALL'INTERNO DELL'AEROPORTO DI ORIO AL SERIO (BG) 56 ISTITUZIONE DELLA PIANTA ORGANICA DELLE SEDI FARMACEUTICHE DEL COMUNE DI POZZO D'ADDA (MI) 57 RICONOSCIMENTO DELL'ENTE "BIOCHIMICO LABORATORIO ANALISI MEDICHE S.R.L." CON SEDE LEGALE A MILANO VIA CARLO FARINI N. 55, QUALE UNICO GESTORE DI UNA PLURALITA' DI STRUTTURE SANITARIE H104 - PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO PIANI 58 PROGRAMMAZIONE REGIONALE DEI CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER IL PERSONALE CHE OPERA NEI REPARTI DI MALATTIE INFETTIVE O IMPEGNATI NELL'ASSISTENZA AI CASI DI AIDS AI SENSI DELLA LEGGE 5 GIUGNO 1990, N ANNO FORMATIVO INDIZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA, AI SENSI DELL'ART. 57, C. 2, LETT. B) D.LGS. N. 163/2006, CON LA SOCIETÀ BETA 80 S.P.A. DI MILANO, PER L'ASSISTENZA E LA MANUTENZIONE ORDINARIA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATICO DELLA CENTRALE DI CONSULTAZIONE REGIONALE PER IL SERVIZIO DI EMERGENZA URGENZA SANITARIA (118) ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 19

20 DIREZIONE GENERALE L CULTURE, IDENTITA' E AUTONOMIE DELLA LOMBARDIA ( RELATORE L'ASSESSORE ZANELLO ) L102 - MUSEI E SERVIZI CULTURALI 60 INIZIATIVE DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE IN COLLABORAZIONE: QUARTO PROVVEDIMENTO ANNO ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 20

21 DIREZIONE GENERALE O COMMERCIO, FIERE E MERCATI ( RELATORE L'ASSESSORE NICOLI CRISTIANI ) O101 - COMMERCIO INTERNO, RETI DISTRIBUTIVE E MERCATI 61 PROROGA DELLA VALIDITA' DELL INDIVIDUAZIONE DI COMUNI AD ECONOMIA PREVALENTEMENTE TURISTICA FINO ALL ENTRATA IN VIGORE DELLA NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI ORARI DELLE ATTIVITA DI VENDITA 62 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE CONSILIARE AVENTE AD OGGETTO: "DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI DI PRESENZA E DI SVILUPPO DELLE AREE MERCATALI NEL TRIENNIO AI SENSI DELL'ART. 4, C. 3, L.R. 15/00" O105 - TUTELA DEI CONSUMATORI E UTENTI 63 PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DI TUTELA DEI CONSUMATORI E UTENTI DA REALIZZARE NELL'ANNO (RICHIESTA DI PARERE ALLA COMMISSIONE CONSILIARE) 5015 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 21

22 DIREZIONE GENERALE P ARTIGIANATO E SERVIZI ( RELATORE L'ASSESSORE ZAMBETTI ) P103 - ORGANIZZAZIONE E PROGRAMMAZIONE 64 DIFFUSIONE DI TRASMISSIONI TELEVISIVE "IL TG DELL'ARTIGIANATO LOMBARDO" SULLE PRINCIPALI EMITTENTI TELEVISIVE REGIONALI 5016 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 22

23 DIREZIONE GENERALE Q RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE ( RELATORE L'ASSESSORE BUSCEMI ) Q101 - RETI ED INFRASTRUTTURE 65 ASSENSO ALL'INTESA DI CUI ALL'ART. 1, C. 26 L.R. 239/2004, NELL'AMBITO DEL PROCEDIMENTO UNICO RELATIVO AL PROGETTO DELLA SOCIETA' RTM1 SPA (EX EDISON RETE SPA) INERENTE LA COSTRUZIONE E L'ESERCIZIO DELLA LINEA T 226, A 220 KV, NELLA TRATTA "VALDIDENTRO - BORMIO", IN PROVINCIA DI SONDRIO 5017 Q103 - REGOLAZIONE MERCATO E PROGRAMMAZIONE 66 DETERMINAZIONI INERENTI LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI, IN ATTUAZIONE DEL D.LGS. 192/2005 E DEGLI ARTT. 9 E 25, L.R. 24/ (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE PAGNONCELLI) 5018 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 23

24 DIREZIONE GENERALE S INFRASTRUTTURE E MOBILITA' ( RELATORE L'ASSESSORE CATTANEO ) S101 - RETI E SISTEMI PER LA MOBILITA' 67 SCHEMI DI CONVENZIONE TRA REGIONE LOMBARDIA, LA PROVINCIA DI CREMONA E L'AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO E TRA REGIONE LOMBARDIA, LA PROVINCIA DI MANTOVA E L'AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO PER L'INDIVIDUAZIONE DI ULTERIORI AREE FUNZIONALI ALLO SVILUPPO DELL'ATTIVITÀ PORTUALE. (ART. 8, C. 2 L.R. N. 30/2006) - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE BONI) 5019 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 24

25 DIREZIONE GENERALE U CASA E OPERE PUBBLICHE ( RELATORE L'ASSESSORE SCOTTI ) U107 - LEGISLAZIONE E MONITORAGGIO PER LA CASA 68 AUTORIZZAZIONE AL COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI (MI) ALL'AUMENTO DAL 20% AL 40% DELLA PERCENTUALE DEGLI ALLOGGI ASSEGNABILI IN DEROGA ALLA GRADUATORIA (AI SENSI DEL R.R. N 1/2004, ART. 14, C. 4) - (SECONDA ISCRIZIONE) 5020 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 25

26 Z1 PROVVEDIMENTI DI CONTROLLO ( RELATORE L'ASSESSORE BRESCIANI ) 69 DETERMINAZIONI IN ORDINE AL BILANCIO PREVENTIVO PER L'ANNO 2006 ADOTTATO DAL DIRETTORE GENERALE DELL'A.O. OSPEDALE CIVILE DI VIMERCATE (L.R. N. 31/97, ART. 13, C. 6) - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE COLOZZI) 70 DETERMINAZIONI IN ORDINE AL BILANCIO PREVENTIVO PER L'ANNO 2006 ADOTTATO DAL DIRETTORE GENERALE DELL'A.O. SAN GERARDO DEI TINTORI DI MONZA (L.R. N. 31/97, ART. 13, C. 6) - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE COLOZZI) 71 DETERMINAZIONI IN ORDINE AL BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2005 ADOTTATO DAL DIRETTORE GENERALE DELL'A.O. SAN PAOLO DI MILANO (L.R. N. 31/97, ART. 13, C. 6) - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE COLOZZI) - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 26

27 ORDINE DEL GIORNO INTEGRATIVO ai sensi dell art. 5, 8 comma del REGOLAMENTO di GIUNTA SEDUTA N. 89 DEL 26 giugno 2007 A cura della Segreteria di Giunta ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 27

28 INTEGRATIVO B) PROPOSTE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO AA - DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 72 PARTECIPAZIONE ALLA FONDAZIONE DENOMINATA "FONDAZIONE MEMORIALE DELLA SHOAH DI MILANO ONLUS", CON SEDE IN MILANO - VIA SALLY MAYER N. 2, IN QUALITA' DI SOCIO FONDATORE - (A SEGUITO DI PARERE DELLA COMMISSIONE CONSILIARE) 5024 ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 28

29 DIREZIONE GENERALE P ARTIGIANATO E SERVIZI ( RELATORE L'ASSESSORE ZAMBETTI ) P102 - ARTIGIANATO 73 CONVENZIONE CON ARTIGIANCASSA S.P.A - INTEGRAZIONE DELLA DOTAZIONE FINANZIARIA DEL FONDO PER IL CONCORSO NEL PAGAMENTO DEGLI INTERESSI SULLE OPERAZIONI DI CREDITO EX ART. 37 L. N. 949/ ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 29

30 COMUNICAZIONI 74 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FORMIGONI AVENTE AD OGGETTO: "SOCIETA' REGIONALI: ASSEMBLEE SOCIETARIE" 75 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FORMIGONI AVENTE AD OGGETTO: "ESITI DELLA MISSIONE ISTITUZIONALE DI REGIONE LOMBARDIA NELLA FEDERAZIONE RUSSA" 76 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FORMIGONI DI CONCERTO CON L'ASSESSORE BONI AVENTE AD OGGETTO: "PROTOCOLLO D'INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA, PROVINCIA DI BRESCIA E COMUNITA' MONTANA DI VALLE CAMONICA RELATIVO A STUDI IDROGEOLOGICI E DI DIFESA DEL SUOLO IN VALLE CAMONICA" 77 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FORMIGONI DI CONCERTO CON L'ASSESSORE PONZONI AVENTE AD OGGETTO: "ISTITUZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DI CONSULTAZIONE ISTITUZIONALE IN MATERIA DI PROTEZIONE CIVILE. PROTOCOLLO D'INTESA TRA LA REGIONE LOMBARDIA E L'UNIONE DELLE PROVINCE LOMBARDE" ODG: Seduta n.89 del 26 giugno 2007 pag. 30

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

Allegato 2 Rilevazioni dei dati quantitativi relativi alle leggi per il rapporto sullo stato della legislazione della Camera dei Deputati 2000-2003

Allegato 2 Rilevazioni dei dati quantitativi relativi alle leggi per il rapporto sullo stato della legislazione della Camera dei Deputati 2000-2003 Allegato 2 Rilevazioni dei dati quantitativi relativi alle leggi per il rapporto sullo stato della legislazione della Camera dei Deputati 2000-2003 progr. Anno legge Titolo della legge articoli commi

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 2412 Seduta del 26/10/2011

DELIBERAZIONE N IX / 2412 Seduta del 26/10/2011 DELIBERAZIONE N IX / 2412 Seduta del 26/10/2011 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente GIULIO DE CAPITANI DANIELE BELOTTI ROMANO LA RUSSA GIULIO BOSCAGLI CARLO

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Registro Imprese La CANCELLAZIONE di: Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Indice Introduzione pag. 3 Cancellazione

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA Il MERCATO Dipartimento Mercato del Lavoro del LAVORO in LOMBARDIA Legge Regionale 22 approvata il 19 settembre 2006 dal Consiglio Regionale Lombardo ll nuovo testo è migliore rispetto al precedente su

Dettagli

La legge sul Volontariato della Regione Lazio

La legge sul Volontariato della Regione Lazio La legge sul Volontariato della Regione Lazio Legge 29 del 1993 Art. 2 Attività ed organizzazioni di volontariato 1. Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 266 del 1991: a) l'attività di volontariato disciplinata

Dettagli

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA Codice ente Protocollo n. 10388 DELIBERAZIONE N. 33 in data: 28.10.2014 Soggetta invio capigruppo Trasmessa al C.R.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Supplemento ordinario n. 160 al Bollettino Ufficiale n. 32 del 27 agosto 2011 Poste Italiane S.p.A. - Spediz. in abb. postale 70% - DCR Roma REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO

Dettagli

COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO

COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO 6 Allegato 1 COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Servizio Pianificazione e Programmazione del Territorio Via delle Torri n. 13 47100 Forlì Unità Segreteria mariateresa.babacci@comune.forli.fo.it

Dettagli

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012)

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) L art.19 del DL 95/2012 convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012,

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16-03-2015 (punto N 33 ) Delibera N 251 del 16-03-2015 Proponente LUIGI MARRONI DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da:

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da: N. 00513/2015 REG.PROV.COLL. N. 06522/2007 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente ORDINANZA sul ricorso

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive Parte I N. 19 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 19-6-2012 4849 Contenzioso n. 160 - Tribunale di Potenza - Procedimento penale n. 3608/08 - R.G.N.R. n. 485/09 R.G.GIP - Costituzione in

Dettagli

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 "Revisione del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 191, recante attuazione della direttiva 2002/98/CE che stabilisce norme di qualita' e di sicurezza per

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE MOD.COM 4 SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO.. Via - 00..Roma Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 16 e 26

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 Regolamento concernente il riconoscimento dei titoli di studio accademici, a norma dell'articolo 5 della legge 11 luglio 2002, n. 148. (09G0197)

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE N. 01133/2010 01471/2009 REG.DEC. REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A ha pronunciato la presente IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

Dettagli

I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA

I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA Bologna, 24 febbraio 2014 I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA Il P.O.F. La DIAGNOSI Il PDP Il GIUDIZIO

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013 - ANNO 2013 TIPOLOGIA DEI A DEI (*) PERSONA LE A STAFF 1 - GIURICO ISTITUZIONALE Servizio sportello per il cittadino Organizzazione e guida alle opere d'arte presenti nelle sale della sede. Concessione

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

L.R. 13 Agosto 2011, n. 12 Disposizioni collegate alla legge di assestamento del bilancio 2011-2013

L.R. 13 Agosto 2011, n. 12 Disposizioni collegate alla legge di assestamento del bilancio 2011-2013 L.R. 13 Agosto 2011, n. 12 Disposizioni collegate alla legge di assestamento del bilancio 2011-2013 SOMMARIO Art. 1, comma 1 Modifiche all articolo 13 della legge regionale 14 luglio 2008, n. 10 (Disposizioni

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM NUOVO STATUTO DELLA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM Preambolo La Fondazione autonoma "Vitae Mysterium" è stata eretta canonicamente dall'em.mo Card. Angelo

Dettagli

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5 L. 25 gennaio 1994, n. 82 (G.U. n. 27 del 3 febbraio 1994): Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione. Art. 1 (Iscrizione delle imprese

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1388/2013 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 30 del mese di settembre dell' anno 2013 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori:

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada).

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Aggiornamento 12.07.2014 COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Praticamente esistono due modi per proporre

Dettagli

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO CITTA' DI ALZANO LOMBARDO PROVINCIA DI BERGAMO Partita IVA 00220080162 Codice Fiscale 220080162 REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE APPROVATO CON DELIBERA C.C. N 27 DEL

Dettagli

IL D I R I G E N T E

IL D I R I G E N T E IL D I R I G E N T E PREMESSO CHE: Con la Deliberazione n. 38-11131 del 30/03/2009 la Giunta regionale ha approvato le Misure e le linee di intervento per la valorizzazione del commercio urbano e per il

Dettagli

D.G.R. n. 32-2642 del 2/4/2001

D.G.R. n. 32-2642 del 2/4/2001 ALLEGATO A D.G.R. n. 32-2642 del 2/4/2001 TESTO COORDINATO CON NORME SUCCESSIVE D.G.R. N. 47-2981 del 14/5/2001 pubblicata su B.U. n. 21 del 23.5.2001 D.G.R. N. 50-3471 del 9/7/2001 pubblicata su B.U.

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 2014, N. 26 Disposizioni per favorire l accesso dei giovani all agricoltura e contrastare l abbandono e il consumo dei suoli agricoli 2 LEGGE REGIONALE Disposizioni per favorire

Dettagli