Programma di tirocinio ISPRA - Università Italiane. III Bando 2012 (08-26 ottobre 2012) Avvio stage: 28/01/2013; termine stage: 27/05/2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma di tirocinio ISPRA - Università Italiane. III Bando 2012 (08-26 ottobre 2012) Avvio stage: 28/01/2013; termine stage: 27/05/2013"

Transcript

1 Programma di tirocinio ISPRA - Università ne III Bando 202 (08-26 ottobre 202) Avvio stage: 28/0/203; termine stage: 27/05/ offerte di tirocinio presso l Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) I Programmi di tirocinio della Fondazione CRUI nascono come punto d incontro tra domanda e offerta di stage, destinato a studenti universitari italiani desiderosi di sperimentare la realtà lavorativa e rappresentano un'importante iniziativa che avvicina il mondo accademico e il mondo del lavoro offrendo a laureandi e neo-laureati la possibilità di effettuare un periodo di formazione on the job presso enti privati e amministrazioni pubbliche. I Programmi di tirocinio si basano su una collaborazione tra Enti Ospitanti e Università ne, coordinata dalla Fondazione CRUI. Nell ambito della gestione dei Programmi di Tirocinio, servizio offerto alle Università, la Fondazione CRUI si impegna a raccogliere le offerte di tirocinio pervenute dagli Enti Ospitanti e a pubblicarle online tramite elenchi strutturati denominati BANDI. Tali bandi sono da intendersi come avvisi pubblici di offerte di stage. L obiettivo Programma di tirocinio ISPRA è avviare studenti universitari italiani ai tirocini formativi e di orientamento che l Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA offre presso le sue sedi. Il Programma è riservato ai laureandi e laureati di laurea di I livello, laureandi e laureati di laurea specialistica, magistrale a ciclo unico e di vecchio ordinamento particolarmente meritevoli e potenzialmente interessati a conoscere direttamente e concretamente aspetti e attività svolte dalla Pubblica Amministrazione nel settore della ricerca e della protezione ambientale. I candidati prescelti espleteranno il proprio tirocinio presso le sedi dell Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ed avranno anche il compito di elaborare studi o ricerche utili per gli uffici ospitanti e per la propria tesi o per il proprio percorso formativo (da valutare eventualmente in crediti formativi universitari). Gli elaborati prodotti nell ambito del tirocinio, se ritenuti meritevoli, saranno pubblicati a cura di ISPRA nella Banca dati online ed eventualmente nelle linee editoriali dell Istituto.

2 Destinatari Le offerte di tirocinio pubblicate in questo bando sono rivolte ai soli studenti delle università italiane, che siano laureandi e laureati di I livello e laureandi e laureati di laurea specialistica, magistrale e a ciclo unico, di vecchio e nuovo ordinamento (in base al livello minimo richiesto per ogni singola offerta) delle Università italiane che aderiscono al programma e al presente bando e che abbiano i seguenti requisiti: Per i laureandi di I livello: aver acquisito almeno 20 crediti formativi universitari; avere una media non inferiore a 25/30; avere un età non superiore ai 25 anni (non aver compiuto il ventiseiesimo anno di età al momento della scadenza del presente bando); avere una conoscenza delle lingue straniere adeguata alle dalla sede di destinazione prescelta. (Le conoscenze linguistiche dovranno essere Per i laureati di I livello: aver conseguito la laurea da non oltre 2 mesi alla data di inizio dello stage (il tirocinio deve iniziare entro i 2 mesi dalla laurea come da Legge n. 48/20); aver conseguito la laurea con una votazione non inferiore a 00/0; avere un età non superiore ai 25 anni (non aver compiuto il ventiseiesimo anno di età al momento della scadenza del presente bando); avere una conoscenza delle lingue straniere adeguata alle dalla sede di destinazione prescelta. (Le conoscenze linguistiche dovranno essere Per i laureandi di specialistica, magistrale, a ciclo unico e di vecchio ordinamento: aver acquisito 60 crediti formativi universitari per gli iscritti alla laurea specialistica/magistrale; aver superato il 70% degli esami sostenuti per i laureandi di vecchio ordinamento; avere una media non inferiore a 25/30; avere un età non superiore ai 27 anni per la laurea specialistica e di vecchio ordinamento (non aver compiuto il ventottesimo anno di età al momento della scadenza del presente bando); avere una conoscenza delle lingue straniere adeguata alle dalla sede di destinazione prescelta. (Le conoscenze linguistiche dovranno essere Per i laureati di specialistica, magistrale, a ciclo unico e di vecchio ordinamento: aver conseguito la laurea da non oltre 2 mesi alla data di inizio dello stage (il tirocinio deve iniziare entro i 2 mesi dalla laurea come da Legge n. 48/20); aver conseguito la laurea con una votazione non inferiore a 00/0; avere un età non superiore ai 29 anni (non aver compiuto il trentesimo anno di età al momento della scadenza del presente bando); avere una conoscenza delle lingue straniere adeguata alle dalla sede di destinazione prescelta. (Le conoscenze linguistiche dovranno essere 2

3 Tempi e scadenze Le scadenze che regolano la presente offerta di tirocini sono le seguenti: ottobre 202: pubblicazione del bando e possibilità di invio delle candidature; - 28 gennaio 27 maggio 203: periodo di svolgimento del tirocinio. La durata dei tirocini offerti dall ISPRA pubblicati in questo avviso è di 4 mesi con la possibilità di proroga per ulteriori 2 mesi. Invio candidatura La candidatura alle offerte del presente bando può essere inviata esclusivamente online collegandosi all indirizzo entro il 26 ottobre, ore 3:00. La domanda deve contenere: dati anagrafici; curriculum vitae; curriculum universitario (ATTENZIONE: il piano di studi deve essere completo di tutti gli esami sostenuti nell intero ciclo di studi universitari con relativi voti, pena la nullità della domanda. I laureandi/laureati di II livello dovranno pertanto inserire anche gli esami sostenuti nella triennale); modulo di candidatura, composto da lettera motivazionale e indicazione delle sedi di destinazione prescelte; È importante completare tutti i campi obbligatori, contrassegnati con asterisco, senza i quali il software non permetterà l invio della candidatura. È vivamente consigliato controllare con estrema attenzione che le singole sezioni siano correttamente compilate perché una volta inviata la candidatura, tramite il software indicato, non è più modificabile in alcun modo. Tutte le candidature pervenute entro la data di scadenza del presente bando saranno pre-selezionate dalle rispettive Università di afferenza. Al termine della preselezione la Fondazione CRUI procederà alla selezione delle candidature risultate idonee, congiuntamente con l Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ISPRA. Le domande pervenute verranno valutate attraverso una procedura oggettiva di verifica dei requisiti previsti da bando e di verifica dell attinenza del piano di studi alla richiesta di competenze formulate dalle sedi ospitanti segnalata nella candidatura. 3

4 Al termine della procedura di valutazione verranno contattati, direttamente dai referenti dei propri atenei, solo ed esclusivamente i candidati risultati idonei all offerta di stage pubblicata. Inoltre, a fronte di una rinuncia ad un posto di tirocinio, si propone il subentro al candidato nella posizione immediatamente successiva. Il subentro riguarda la sede prescelta dal tirocinante. Per le sedi di destinazione in cui non vi siano candidati si procede all individuazione di curricula idonei alla job description della sede. Si propone quindi al candidato di effettuare un tirocinio in una sede vacante, non prescelta nella candidatura. I criteri di ricerca del curriculum sono inerenti all attinenza del piano studi con la job description proposta dalla sede e con le aspirazioni espresse dal candidato. verranno pubblicate graduatorie né verranno date informazioni sulle posizioni individuali. Nel caso in cui i candidati selezionati dovessero rinunciare all offerta di stage pubblicata nel presente bando non potranno più ricandidarsi per il Programma di Tirocinio ISPRA Fondazione CRUI. Sarà invece possibile inoltrare una nuova candidatura a seguito di un rifiuto dell offerta di subentro o di sede vacante. Qualora il candidato selezionato per un tirocinio decida di rinunciare, in seguito ad un'accettazione, è pregato di comunicare tempestivamente tale decisione per evitare disordini nella programmazione delle attività all'interno delle sedi ospitanti. Rimborso spese La partecipazione agli stage offerti dall ISPRA non prevede alcuna forma di rimborso spese né dall Ente Ospitante né dalla Fondazione CRUI. In alcune Università aderenti ai Programmi di Tirocinio della Fondazione CRUI sono previste forme di sostegno economico per gli studenti, pertanto è consigliabile, prima di candidarsi, chiedere ai rispettivi Atenei di afferenza se esistono forme di agevolazione economica per l effettuazione dei tirocini. Si ricorda che il tirocinio non può in alcun modo ed a nessun effetto configurarsi come rapporto di lavoro, né può dar luogo a pretese o ad aspettative di futuri rapporti lavorativi. Si ricorda infine che è obbligatorio per i tirocinanti attenersi alle norme di comportamento in vigore sul luogo di lavoro e rispettare le leggi e gli usi locali. 4

5 Offerta di stage: sedi di destinazione Codice Sede Paese Abilità Lingua Descrizione attività ACQ0 Roma EME0 Roma EME02 Roma ICR0 Roma ICR02 ICR03 INF0 Roma e Castel Romano (RM) Roma e Castel Romano (RM) Laureato I Livello. Corso di Laurea in Economia, Ingegneria Ambientale, Ingegneria gestionale o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureando I Livello. Corso di Laurea in Ingegneria Industriale, Ingegneria Civile, Chimica, Chimica Industriale, Economia ambientale o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureando I Livello. Corso di Laurea in Ingegneria Industriale, Ingegneria Civile, Chimica, Chimica Industriale, Economia ambientale o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureato II Livello. Corso di Laurea in Scienze Biologiche, Scienze Ambientali o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Scienze Naturali ed Ambientali o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureando II Livello. Corso di Laurea in Scienze e tecnologie geologiche, Scienze della natura, Scienze e tecnologie per l'ambiente ed il territorio affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Agrarie, Scienze Faunistiche, Veterinaria od affini. Indicare nel curriculum eventuale frequenza o completamento di Master sul tema. Conoscenze informatiche pacchetto Office. L'economia degli ecosistemi applicata alle acque: principi e tecniche. Studio riguardo la storia, i principi e le tecniche dell'economia degli ecosistemi, includendo anche la tematica della contabilità ambientale, da un punto di vista generale; applicazione di selezionate tecniche di economia degli ecosistemi e di contabilità ambientale ad un ecosistema acquatico opportunamente scelto. Elaborazione di moduli LCA per il settore trasporto. Approfondimento della metodologia LCA; acquisizione della metodologia per l'elaborazione di moduli LCA; approfondimento del format per la realizzazione di moduli LCA; approfondimento della valutazione delle prestazioni ambientali del settore trasporto. Approccio combinato tra l'analisi del Ciclo di Vita (LCA - Life Cycle Assessment) e la Valutazione del Danno Ambientale. Approfondimento della metodologia LCA e dei modelli di valutazione del Danno Ambientale; approfondimento dei riferimenti metodologici a livello europeo nella quantificazione del Danno Ambientale; LCA impiegata negli incidenti e disastri ambientali. Sviluppo e applicazione di indagini ecotossicologiche mediante l'analisi di risposte biologiche (biomarker) in organismi marini e di zone di transizione. Analisi in laboratorio, mediante esecuzione di tecniche spettrofotometriche (es. analisi di attività enzimatiche), elettroforetiche, istologiche e citologiche; attività di campionamento (prelievo di campioni ambientali da analizzare); elaborazione dati ottenuti. Campionamenti mediante imbarchi in navi oceanografiche (in mare) o barchette (laguna). Sono previste attività in esterno. Applicazione di saggi biologici su organismi marini per la caratterizzazione ecotossicologica di sostanze chimiche e matrici ambientali. Allestimento, esecuzione ed analisi dei risultati di saggi biologici condotti su organismi marini (alghe, molluschi, crostacei e pesci) per lo studio dell'ecotossicità di sostanze chimiche inquinanti e per la valutazione della qualità di matrici ambientali. Caratterizzazione tessiturale e mineralogica e ambientale di sedimenti marini. Nozioni di base delle principali tecniche di campionamento. Descrizione macroscopica della stratigrafia dei carotaggi. Principali tecniche di analisi delle diverse frazioni granulometriche. Riconoscimento allo stereomicroscopio dei principali minerali costituenti la frazione sabbiosa. Compilazione di database granulometrici. Utilizzo di programmi informatici per la preparazione di diagrammi ternari finalizzati alla classificazione dei sedimenti. Costruzione e interpretazione di curve granulometriche. Confronto tra diverse tipologie di sedimento in riferimento al diverso ambiente di deposizione. Partecipazione ad eventuali campagne di campionamento in mare di sedimenti. Sono previste attività in esterno. Studio comparativo del pattern di usura in mandibole di Cervidi e Bovidi in relazione alla segregazione sessuale. Raccolta, inserimento e analisi dei dati. N posti 5

6 Codice Sede Paese Abilità Lingua Descrizione attività INF02 INF03 INF04 INF05 INF06 MET0 Roma MET02 Roma MET03 Roma Agrarie, Scienze Faunistiche, Veterinaria od affini. Indicare nel curriculum eventuale frequenza o completamento di Master sul tema. Conoscenze informatiche pacchetto Office e nozioni software GIS Agrarie, Scienze Faunistiche, Veterinaria od affini. Indicare nel curriculum eventuale frequenza o completamento di Master sul tema. Conoscenze informatiche pacchetto Office e nozioni software GIS Laureando II Livello. Corso di Laurea in Scienze Naturali, Scienze Biologiche od affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Agrarie, Scienze Faunistiche, Veterinaria od affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office e nozioni software GIS Agrarie, Scienze Faunistiche, Veterinaria od affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office e software GIS. Laureando I Livello. Corso di Laurea in Ingegneria per l'ambiente e il territorio, Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio, Sistemi informativi territoriali, Ingegneria informatica, Scienze dell'informazione o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureando I Livello. Corso di Laurea in Ingegneria per l'ambiente e il territorio, Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale, Architettura o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureato II Livello. Corso di Laurea in Ingegneria ambientale, Ingegneria chimica o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Caratterizzazione morfometrica di popolazioni di Daino e Cinghiale in un'area protetta. Analisi degli effetti delle politiche gestionali attuate sull'evoluzione delle condizioni delle specie di interesse. Raccolta, inserimento e analisi dati biometrici. Sono previste attività in esterno. Efficacia delle politiche gestionali per il controllo delle popolazioni di Ungulati: censimenti, prelievi e dinamica di popolazione. Raccolta, inserimento, analisi dati, partecipazione a censimenti e catture. Sono previste attività in esterno. Ecologia e conservazione dell'avifauna acquatica e migratrice. Acquisizione conoscenze sull'ecologia dell'avifauna con particolare riferimento alle specie acquatiche e di interesse comunitario; acquisizione metodi di studio e analisi dati attraverso la partecipazione a progetti di ricerca e conservazione; acquisizione metodi di gestione e analisi banche dati ornitologiche con particolare riferimento al monitoraggio e allo studio delle migrazioni degli uccelli attraverso la tecnica dell'inanellamento; acquisizione esperienze sull'utilizzo di dati ornitologici come base per l'applicazione della normativa italiana, comunitaria ed internazionale per la conservazione degli uccelli. Partecipazione ad attività di censimenti e inanellamento a scopo scientifico in zone umide del Delta del PO. Sono previste attività in esterno. Caratterizzazione morfometrica di popolazioni di Daino e Cinghiale in un'area protetta. Analisi degli effetti delle politiche gestionali attuate sull'evoluzione delle condizioni delle specie di interesse. Catalogazione ed analisi geografiche-statistiche dei dati di biometria, monitoraggio e gestione del Daino e del Cinghiale. Campionamenti diurni e notturni. Sono previste attività in esterno. Analisi delle politiche di controllo delle popolazioni di Volpe attuate in. Catalogazione ed analisi geografiche - statistiche dei dati di monitoraggio e gestione, a livello nazionale, della Volpe. Campionamenti diurni e notturni. Sono previste attività in esterno. N posti Pubblicazione di dati ambientali e cartografia con strumenti GIS e web-gis. Realizzazione e integrazione di servizi relativi a dati geografici e pubblicazione della cartografia e dei relativi mandati in ambiente web-gis. Valutazione del consumo di suolo a scala nazionale e in area urbana con strumenti GIS. Monitoraggio del consumo del suolo attraverso attività di fotointerpretazione e strumenti di analisi spaziale e statistica, validazione dei dati ed elaborazione di indicatori ambientali. Evoluzione tecnico-normativa in ambito comunitario e nazionale in materia di recupero energetico delle biomasse rifiuti. Analisi dell'evoluzione normativa in tema di recupero energetico delle biomasse/rifiuti nonché dell'evoluzione delle tecnologie adottate nei diversi Paesi dell'unione europea al fine dell'individuazione della migliore tecnologia sulla base di un'analisi costi benefici. 6

7 Codice Sede Paese Abilità Lingua Descrizione attività MET04 Roma MET05 Roma RIS0 Castel Romano (RM) SIC0 Roma SIC02 Roma Laureato II Livello. Corso di Laurea in Ingegneria per l'ambiente ed il territorio, Ingegneria chimica, Chimica o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureato II Livello. Corso di Laurea in Scienze Chimiche, Scienze e Tecnologie della chimica industriale, Biologia o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureato II Livello. Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie per l'ambiente e il territorio, Biologia, Scienze chimiche o affini. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureando II Livello. Corso di Laurea in Ingegneria Civile o Industriale, Fisica o affini. Indicare nel curriculum eventuale frequenza o completamento di Master in Sicurezza sui luoghi di lavoro. Conoscenze informatiche pacchetto Office. Laureando II Livello. Corso di Laurea in Architettura o affini. Indicare nel curriculum eventuale frequenza o completamento di Master in Sicurezza sui luoghi di lavoro. Conoscenze informatiche pacchetto Office ed Autocad. Tecnologie di post frantumazione e trattamento termico dei rifiuti derivanti dalla messa in sicurezza dei veicoli fuori uso (fluff di frantumazione dei veicoli). Analisi comparativa delle modalità di trattamento adottate nei diversi Paesi dell'unione europea. Analizzare il quadro delle tecnologie di trattamento utilizzate nei diversi Paesi dell'unione europea al fine di limitare l'uso dello smaltimento in discarica che a seguito dell'entrata in vigore dei nuovi criteri di ammissibilità presenta, per questa particolare tipologia di rifiuti, diverse criticità. La classificazione delle sostanze pericolose e dei rifiuti alla luce della Direttiva 2008/98/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio relativa ai rifiuti e che abroga alcune direttive e del Regolamento 907/2006/CE concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH). Attività in materia di classificazione dei rifiuti in relazione alle caratteristiche di pericolo: ecotossico, irritante e corrosivo, sensibilizzante, alla luce dei lavori in atto in sede di Comitati Tecnici della Commissione Europea. Studio sperimentale con prove di laboratorio per la definizione di procedure di validazione relative al metodo di misura della concentrazione di radon in aria con metodi passivi. Prove di laboratorio relative ai parametri di validazione del metodo di misura; utilizzo di software per l elaborazione statistica dei risultati sperimentali. Valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 8/08). Valutazione del rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori ai sensi degli artt. 28 e 29 del D. Lgs. 8/08; redazione piani di emergenza (DM 0/03/98); esecuzione di rilievi strumentali di agenti fisici e chimici. Sopralluoghi tecnici nelle sedi dell'istituto presenti sul territorio italiano. Sono previste attività in esterno. Valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 8/08). Valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori ai sensi degli artt. 28 e 29 del D. Lgs. 8/08; redazione piani di emergenza e di evacuazione (DM 0/03/98). Sopralluoghi tecnici nelle sedi dell'istituto presenti sul territorio italiano. Sono previste attività in esterno. N posti * il titolo di studio indicato rappresenta il livello formativo minimo richiesto per l accesso al bando 7

Programma di tirocinio Corte dei Conti Università Italiane

Programma di tirocinio Corte dei Conti Università Italiane Programma di tirocinio Corte dei Conti Università Italiane I Bando 202 (22 ottobre 09 novembre 202) Avvio stage: 28/0/203; termine stage: 27/04/203 9 offerte di tirocinio presso le sedi della Corte dei

Dettagli

Programma di tirocinio ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo) - Università Italiane

Programma di tirocinio ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo) - Università Italiane Programma di tirocinio (Agenzia Nazionale del Turismo) - Università Italiane I Bando 03, per 0 posti presso sedi all estero dell I Programmi di tirocinio della Fondazione CRUI nascono come punto d incontro

Dettagli

Programma di tirocinio Agenzia del Demanio - Università Italiane. I Bando 2012 (26 marzo 13 aprile 2012)

Programma di tirocinio Agenzia del Demanio - Università Italiane. I Bando 2012 (26 marzo 13 aprile 2012) Programma di tirocinio Agenzia del Demanio - Università Italiane I Bando 0 (6 marzo 3 aprile 0) Avvio stage: 04/06/0; termine stage: 03//0 35 offerte di tirocinio presso l Agenzia del Demanio I Programmi

Dettagli

Programma di tirocinio Ministero dell'economia e Finanze - Ragioneria Generale dello Stato

Programma di tirocinio Ministero dell'economia e Finanze - Ragioneria Generale dello Stato Programma di tirocinio Ministero dell'economia e Finanze - Ragioneria Generale dello Stato I Bando 200, per 28 posti presso le sedi del Ministero dell Economia e delle Finanze -Ragioneria Generale dello

Dettagli

20 offerte di tirocinio presso l Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale

20 offerte di tirocinio presso l Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Programma di tirocinio ISPRA - Università Italiane I Bando 203 (09-24 settembre 203) Periodo di svolgimento dello stage: novembre 203 0 marzo 204 20 offerte di tirocinio presso l Istituto Superiore per

Dettagli

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane I Bando 200, per 30 posti presso le sedi Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze SSEF I Programmi

Dettagli

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane II Bando 202, per posti presso le sedi Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze SSEF I Programmi

Dettagli

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane I Bando 202, per 33 posti presso le sedi Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze SSEF I Programmi

Dettagli

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane II Bando 20, per 33 posti presso le sedi Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze SSEF I Programmi

Dettagli

Programma di tirocinio ISPRA - Università Italiane. II Bando 2012 (25 giugno 13 luglio 2012) Avvio stage: 01/10/2012; termine stage: 31/01/2013

Programma di tirocinio ISPRA - Università Italiane. II Bando 2012 (25 giugno 13 luglio 2012) Avvio stage: 01/10/2012; termine stage: 31/01/2013 Programma di tirocinio ISPRA - Università ne II Bando 202 (25 giugno 3 luglio 202) Avvio stage: 0/0/202; termine stage: 3/0/203 26 offerte di tirocinio presso l Istituto Superiore per la Protezione e la

Dettagli

Programma di tirocinio Agenzia Spaziale Italiane (ASI) -Università Italiane

Programma di tirocinio Agenzia Spaziale Italiane (ASI) -Università Italiane Programma di tirocinio Agenzia Spaziale ne (ASI) -Università ne I Bando 200, per 3 posti presso la sede centrale dell ASI e l ASDC ASI Science Data Center di Frascati. I Programmi di tirocinio della Fondazione

Dettagli

Programma di tirocinio Agenzia Spaziale Italiane (ASI) -Università Italiane

Programma di tirocinio Agenzia Spaziale Italiane (ASI) -Università Italiane Programma di tirocinio Agenzia Spaziale Italiane (ASI) -Università Italiane I Bando 203, per 0 posti presso le sedi dell ASI Roma e Matera. I Programmi di tirocinio della Fondazione CRUI nascono come punto

Dettagli

II Bando 2012 (26 novembre 7 dicembre 2012) Avvio stage: 28/01/2013 Termine stage: 28/05/2013

II Bando 2012 (26 novembre 7 dicembre 2012) Avvio stage: 28/01/2013 Termine stage: 28/05/2013 Programma di tirocinio Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento dell Amministrazione Generale e del Personale e dei Servizi Università Italiane II Bando 0 (6 novembre 7 dicembre 0) Avvio stage:

Dettagli

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO -

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Bando per l assegnazione di contributi per stage all estero A.A. 2013-2014 PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Per l'a.a. 2013-2014 è indetta la selezione, riservata a studenti e neolaureati dell Università

Dettagli

BANCA D ITALIA SEDE DI ANCONA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO L UNITA DI ANALISI E RICERCA ECONOMICA TERRITORIALE

BANCA D ITALIA SEDE DI ANCONA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO L UNITA DI ANALISI E RICERCA ECONOMICA TERRITORIALE BANCA D ITALIA SEDE DI ANCONA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO L UNITA DI ANALISI E RICERCA ECONOMICA TERRITORIALE Obiettivi e contenuti L iniziativa intende favorire l integrazione delle competenze

Dettagli

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Facoltà di Scienze Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE DEL CONTROLLO AMBIENTALE E DELLA PROTEZIONE CIVILE Corsi di Laurea

Dettagli

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 f a c o l t à d i S C I E N Z E UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 SCIENZE Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE

Dettagli

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO -

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Bando per l assegnazione di contributi per stage all estero A.A. 2014-2015 PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Per l'a.a. 2014-2015 è indetta la selezione, riservata a studenti e neolaureati dell Università

Dettagli

ALLEGATO SCHEDA INFORMATIVA

ALLEGATO SCHEDA INFORMATIVA SCHEDA INFORMATIVA ALLEGATO Obiettivi e contenuti L iniziativa intende favorire l integrazione delle competenze maturate dai tirocinanti nei percorsi di studio universitario con una concreta esperienza

Dettagli

ALLEGATO A PROFILI RELATIVI ALLE MANSIONI:

ALLEGATO A PROFILI RELATIVI ALLE MANSIONI: BANDO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI SHORT LIST DI ESPERTI nell ambito delle attività orizzontali relative al Progetto CAMP Italia, previste dall accordo ISPRA-CoNISMa. ALLEGATO A PROFILI RELATIVI ALLE

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 52 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Edile per il Recupero Classe di appartenenza:

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Dipartimento di Biologia Animale e dell Uomo

Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Dipartimento di Biologia Animale e dell Uomo Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Dipartimento di Biologia Animale e dell Uomo ANNO ACCADEMICO 2003-2004 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL

Dettagli

L IVASS Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni intende realizzare n. 7 tirocini formativi e di orientamento. SCHEDA INFORMATIVA

L IVASS Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni intende realizzare n. 7 tirocini formativi e di orientamento. SCHEDA INFORMATIVA L IVASS Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni intende realizzare n. 7 tirocini formativi e di orientamento. SCHEDA INFORMATIVA Obiettivi e contenuti L iniziativa intende favorire l integrazione delle

Dettagli

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Obiettivi del master Migliorare il grado di percezione, interpretazione, gestione e comunicazione

Dettagli

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari. Art.1

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari. Art.1 D i s c i p l i n a d e l l e c l a s s i d i l a u r e a t r i e n n a l i Art.1 1. Il presente decreto definisce, ai sensi dell'articolo 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270, le classi

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 154

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 154 WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 154 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Corso di Laurea specialistica TITOLO: Manutenzione e gestione edilizia

Dettagli

ANALISI E GESTIONE AMBIENTALE

ANALISI E GESTIONE AMBIENTALE Università degli Studi di Palermo Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2009/2010 CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ANALISI E GESTIONE AMBIENTALE Classe

Dettagli

Bando per la selezione di stage all'estero A.A. 2009-2010. Progetto CAMPUSWORLD e. LLP/ERASMUS - Lifelong Learning Programme

Bando per la selezione di stage all'estero A.A. 2009-2010. Progetto CAMPUSWORLD e. LLP/ERASMUS - Lifelong Learning Programme Bando per la selezione di stage all'estero A.A. 2009-2010 Progetto CAMPUSWORLD e LLP/ERASMUS - Lifelong Learning Programme Per l'a.a. 2009-2010 è indetta la selezione, riservata a studenti e laureati dell

Dettagli

IVASS TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO LA SEDE DELL IVASS A ROMA IN VIA DEL QUIRINALE N. 21

IVASS TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO LA SEDE DELL IVASS A ROMA IN VIA DEL QUIRINALE N. 21 Obiettivi e contenuti IVASS TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO LA SEDE DELL IVASS A ROMA IN VIA DEL QUIRINALE N. 21 L iniziativa intende favorire l integrazione delle competenze maturate dai tirocinanti

Dettagli

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Dipartimento di Biologia Vegetale

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Dipartimento di Biologia Vegetale Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Dipartimento di Biologia Vegetale BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IN Bioindicazione e Biomonitoraggio della Qualità dell Aria

Dettagli

PROGETTO ATTRAZIONE TALENTI STRANIERI IN ITALIA

PROGETTO ATTRAZIONE TALENTI STRANIERI IN ITALIA Allegato al D.R. n. 340 del 22/12/2015 PROGETTO ATTRAZIONE TALENTI STRANIERI IN ITALIA Offerta di stage retribuito della durata di 5 mesi per 15 studenti laureandi/laureati di nazionalità straniera (area

Dettagli

DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016

DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016 DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016 Presentazione li Master intende iniziare con l'introduzione alle nozioni di fondo in materia di diritto costituzionale e

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI INTERNATIONAL STUDIES (Classe LM 52 Relazioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Scadenze amministrative per l anno accademico 2012-2013 Per l anno accademico 2012-2013 le scadenze amministrative di seguito riportate che devono essere osservate necessariamente per tutti i corsi di

Dettagli

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII Presentazione Il Master mira alla definizione di una figura professionale tecnico-scientifica di alto livello

Dettagli

Scuola di Lettere e Beni culturali

Scuola di Lettere e Beni culturali Scuola di Lettere e Beni culturali Titolo: SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Testo: LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE - CLASSE L- 20 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA Art. 1 Requisiti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO REGIONALE DELLA PROGRAMMAZIONE Avviso pubblico per la selezione di 21 esperti a supporto di politiche ambientali Nell ambito del Programma Operativo Nazionale

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

CAMPUS WORLD - CHINA TRAINING MOBILITY OVERSEAS. a.a. 2013/2014

CAMPUS WORLD - CHINA TRAINING MOBILITY OVERSEAS. a.a. 2013/2014 CAMPUS WORLD - CHINA TRAINING MOBILITY OVERSEAS a.a. 2013/2014 Art. 1 SCOPI Nell ambito delle politiche di internazionalizzazione, l Ateneo ha sottoscritto un protocollo di intesa con la Regione Marche

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO Corso di Master e suoi Organi 1. Per l anno accademico 2014-2015 è istituito il Corso di Master di II livello in: OPEN - ARCHITETTURA

Dettagli

Art. 8. Obblighi di frequenza. La frequenza ai corsi è di norma obbligatoria.

Art. 8. Obblighi di frequenza. La frequenza ai corsi è di norma obbligatoria. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2008/09 Art. 1. Articolazione del corso di

Dettagli

Manifesto degli Studi

Manifesto degli Studi UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE NATURALI (D.M. 270, L-32- Classe delle Lauree in Scienze

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO DIREZIONE Viterbo, REGIONALE LAZIO CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO PER : TIROCINIO FORMATIVO STUDENTI ; RICONOSCIMENTO

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Classe LM-75 (DM 270 del 22/10/2004 e DM 50 del 23/12/2010)

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Classe LM-75 (DM 270 del 22/10/2004 e DM 50 del 23/12/2010) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Classe LM-75 (DM 270 del 22/10/2004 e DM 50 del 23/12/2010) Il Corso di laurea magistrale in Scienze e Tecnologie per l

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Chimica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Chimica Articolo 1 - Denominazione del Corso e Classe di appartenenza È istituito presso l Università degli Studi della Basilicata il Corso di Laurea in Chimica,

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC)

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC) classe delle lauree Magistrali in Scienze economiche per l ambiente e la cultura (LM-76).

Dettagli

Il Ministro dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Università e della Ricerca VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni;; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTI gli articoli 2 e 3 del decreto

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 1. Ai sensi del presente Regolamento si intende: REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Definizioni a) per Facoltà: la Facoltà

Dettagli

Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei

Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei Testo aggiornato al 13 gennaio 2006 Decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 Gazzetta Ufficiale 4 gennaio 2000, n. 2 Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei IL MINISTRO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE INDETTA DALLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FISCIANO

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE INDETTA DALLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FISCIANO REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE INDETTA DALLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FISCIANO La Banca di Credito Cooperativo di Fisciano (indicata, in seguito, come la Banca ) indice una selezione

Dettagli

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO BANDO DI CONCORSO Ottobre 2009 Ottobre 2010 Art. 1 Istituzione master Presso la Facoltà di Economia dell Università di Pisa è istituito, ai sensi dell art. 4 dello Statuto, e attivato per l anno accademico

Dettagli

Bando per il Master Universitario di II livello in

Bando per il Master Universitario di II livello in Bando per il Master Universitario di II livello in Regolamenti Comunitari REACH / CLP e D.L. 81/2008 sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro Anno accademico 2013/2014 L Università

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO per GLI ESAMI DI STATO

LINEE DI INDIRIZZO per GLI ESAMI DI STATO LINEE DI INDIRIZZO per GLI ESAMI DI STATO Definizione e significato degli esami di stato L Esame di Stato per l abilitazione alla professione di assistente sociale e di assistente sociale specialista consiste

Dettagli

I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE

I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE VISTO il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n.

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

Bando per l ammissione al corso di laurea magistrale in Biotecnologie Cellulari e Molecolari. Anno accademico 2016/2017

Bando per l ammissione al corso di laurea magistrale in Biotecnologie Cellulari e Molecolari. Anno accademico 2016/2017 Bando per l ammissione al corso di laurea magistrale in Biotecnologie Cellulari e Molecolari Classe di laurea LM-9 Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche Anno accademico 2016/2017 Scadenze

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

Programma di tirocinio Agenzia Spaziale Italiane (ASI) -Università Italiane

Programma di tirocinio Agenzia Spaziale Italiane (ASI) -Università Italiane Programma di tirocinio Agenzia Spaziale ne (ASI) -Università ne I Bando 20, per 5 presso la sede centrale dell ASI a Roma. I Programmi di tirocinio della Fondazione CRUI nascono come punto d incontro tra

Dettagli

Affisso il 20 maggio 2015 Scade il 5 giugno 2015 IL DIRETTORE

Affisso il 20 maggio 2015 Scade il 5 giugno 2015 IL DIRETTORE Affisso il 20 maggio 2015 Scade il 5 giugno 2015 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI CONTRATTI PER CICLI DI ESERCITAZIONI DI COLLABORAZIONE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA AI SENSI DELL ART. 76 DELLO STATUTO DELL

Dettagli

ACCORDO. tra L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI LECCE e L UNIVERSITA DEL SALENTO FACOLTA DI ECONOMIA

ACCORDO. tra L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI LECCE e L UNIVERSITA DEL SALENTO FACOLTA DI ECONOMIA ACCORDO tra L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DI LECCE e L UNIVERSITA DEL SALENTO FACOLTA DI ECONOMIA visto - l articolo 43 del Decreto Legislativo 28 giugno 2005, n. 139 e l art. 6 del DM 7 agosto 2009,

Dettagli

Progetto Ricerca Formazione

Progetto Ricerca Formazione Fondazione Cini Centro Studi per la Ricerca Documentale sul Teatro e il Melodramma Europeo Fondazione Musei Civici di Venezia Biblioteca di Studi Teatrali di Casa Goldoni Progetto Ricerca Formazione 2015

Dettagli

Scuola di Giurisprudenza

Scuola di Giurisprudenza Scuola di Giurisprudenza PARTE NORMATIVA DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA - sede di Bologna ART. 1 REQUISITI PER L'ACCESSO AL CORSO Per essere ammesso

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO - FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI 1

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO - FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI 1 UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO - FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI 1 Art. 1 - Riconoscimento dei crediti universitari. Art. 2 - Competenza. 1 ART. 23 Regolamento

Dettagli

Scuola di Lettere e Beni culturali

Scuola di Lettere e Beni culturali Scuola di Lettere e Beni culturali Titolo: DAMS - DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO Testo: LAUREA IN DAMS Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo CLASSE L- 3 REGOLAMENTO

Dettagli

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685)

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685) Programma d'azione nel campo dell apprendimento permanente (Decisione n. 1720/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 novembre 2006 che istituisce un programma d azione) PROGRAMMA di MOBILITA

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS Mobilità studentesca ai fini di studio (SMS) BANDO 2012/2013 Facoltà di Agraria, Architettura

LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS Mobilità studentesca ai fini di studio (SMS) BANDO 2012/2013 Facoltà di Agraria, Architettura di Commissione Europea UNIVERSITA degli studi sassari LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS Mobilità studentesca ai fini di studio (SMS) BANDO 2012/2013 Facoltà di Agraria, Architettura Il RETTORE, preso

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Allevamento e Salute Animale. Classe di laurea n.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Allevamento e Salute Animale. Classe di laurea n. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Allevamento e Salute Animale Classe di laurea n. L-38 DM 270/2004, art. 12 R.D.A. art. 5 RIDD 1 Art. 1 Finalità

Dettagli

IL RETTORE. VISTO l art. 3 del D.M. 509/99, ora integrato e/o modificato dal D.M. 270/04; VISTO l art. 2 del Regolamento Didattico di Ateneo;

IL RETTORE. VISTO l art. 3 del D.M. 509/99, ora integrato e/o modificato dal D.M. 270/04; VISTO l art. 2 del Regolamento Didattico di Ateneo; Area Studenti Ufficio Esami di Stato e Corsi Post Lauream Repertorio 1143/2011 Prot. 21605-13/07/2011 IL RETTORE VISTO l art. 3 del D.M. 509/99, ora integrato e/o modificato dal D.M. 270/04; VISTO l art.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica Classe di laurea magistrale n. LM-33 Ingegneria meccanica DM 270/2004,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena LA RETTRICE

Università per Stranieri di Siena LA RETTRICE Decreto n. 548.14 LA RETTRICE - Viste le leggi sull Istruzione Universitaria; - Vista la convenzione quadro stipulata tra l Università per Stranieri di Siena e l Università Eqerem Cabej di Argirocastro

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DEI BENI CULTURALI (LM-11

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. B al bando di ammissione pubblicato in data 29/09/2014 Art. 1 - Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva, per l a.a. 2014/2015, il Corso di perfezionamento in Scienze per le investigazioni

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Finalità Formare laureati specialistici in grado di effettuare la pianificazione, la progettazione, lo sviluppo, la direzione dei lavori, la stima, il collaudo

Dettagli

Per partecipare alla selezione i candidati devono possedere i requisiti di seguito elencati:

Per partecipare alla selezione i candidati devono possedere i requisiti di seguito elencati: Allegato A AVVISO PER LA SELEZIONE DI N. 2 NEOLAUREATI PER L INSERIMENTO IN TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO DA ATTIVARE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO - CENTRO PATLIB (Patent Library)

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO CONVERGENZA 2007-2013 FONDO SOCIALE EUROPEO Asse IV obiettivo specifico L) e obiettivo operativo L)1

PROGRAMMA OPERATIVO CONVERGENZA 2007-2013 FONDO SOCIALE EUROPEO Asse IV obiettivo specifico L) e obiettivo operativo L)1 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento Regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale PROGRAMMA

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau Monserrato, 03 febbraio 2016 Prot. n 3767 del 03/02/2016 OGGETTO: Bando di selezione pubblica,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 19/ 8 DEL 9.5.2007

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 19/ 8 DEL 9.5.2007 19/ 8 9.5.2007 Oggetto: POR 2000-2006. Programma Master and Back. Linee di indirizzo per i nuovi bandi annualità 2006 e 2007. L Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio,

Dettagli

Mediazione Linguistica per l impresa

Mediazione Linguistica per l impresa Scuola Superiore per Mediatori Linguistici Perugia Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT FACOLTÀ DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE e la Scuola Superiore per mediatori Linguistici di Perugia

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ART. 1

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ART. 1 SEZIONE PRIMA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ART. 1 Alla Facoltà di Giurisprudenza afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso di laurea specialistica in Giurisprudenza b) corso di laurea

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) Ai

Dettagli

III Edizione del Premio tesi di Laurea Aptar Italia

III Edizione del Premio tesi di Laurea Aptar Italia III Edizione del Premio tesi di Laurea Aptar Italia Aptar Italia S.p.A., Società leader nella produzione di micropompe nebulizzatrici e dispensers, promuove un concorso annuale per premiare le migliori

Dettagli

ALLEGATO SCHEDA INFORMATIVA

ALLEGATO SCHEDA INFORMATIVA SCHEDA INFORMATIVA ALLEGATO Obiettivi e contenuti L iniziativa intende favorire l integrazione delle competenze maturate dai tirocinanti nei percorsi di studio universitario con una concreta esperienza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE INDETTA DALLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE INDETTA DALLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE INDETTA DALLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI La Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari (indicata,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI MASTER UNIVERSITARI E CORSI DI PERFEZIONAMENTO O DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI MASTER UNIVERSITARI E CORSI DI PERFEZIONAMENTO O DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI MASTER UNIVERSITARI E CORSI DI PERFEZIONAMENTO O DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE Emanato con decreto rettorale n. 9 del 12 novembre 2013 N.B. - Sostituisce

Dettagli

I Bando 2013 (18 novembre 2 dicembre 2013) Avvio stage: 10/02/2014 Termine stage: 09/06/2014

I Bando 2013 (18 novembre 2 dicembre 2013) Avvio stage: 10/02/2014 Termine stage: 09/06/2014 Programma di tirocinio Ministero dell Economia e delle Finanze - Dipartimento dell Amministrazione Generale e del Personale e dei Servizi - Università Italiane I Bando 03 (8 novembre dicembre 03) Avvio

Dettagli

TECNOLOGIE E PIANIFICAZIONE PER IL TERRITORIO E L AMBIENTE

TECNOLOGIE E PIANIFICAZIONE PER IL TERRITORIO E L AMBIENTE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN TECNOLOGIE E PIANIFICAZIONE PER IL TERRITORIO E L AMBIENTE (corso interfacoltà con Scienze MM.FF. e NN.) UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI (allegato al verbale n.

Dettagli

II Edizione del Premio tesi di Laurea Aptar Italia

II Edizione del Premio tesi di Laurea Aptar Italia II Edizione del Premio tesi di Laurea Aptar Italia Aptar Italia S.p.A., Società leader nella produzione di micropompe nebulizzatrici e dispensers, promuove, per il secondo anno, un concorso annuale per

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche Articolo 1 - Denominazione del Corso e Classe di appartenenza È istituito presso l Università degli Studi della Basilicata il Corso

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

Bando per il Master Universitario di II livello in PAESAGGI DELLE AREE INTERNE Sviluppo locale e gestione sostenibile dei servizi

Bando per il Master Universitario di II livello in PAESAGGI DELLE AREE INTERNE Sviluppo locale e gestione sostenibile dei servizi Bando per il Master Universitario di II livello in PAESAGGI DELLE AREE INTERNE Sviluppo locale e gestione sostenibile dei servizi Anno accademico 2015/2016 L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo

Dettagli

BANDO UNICO BORSE DI STUDIO

BANDO UNICO BORSE DI STUDIO BANDO UNICO BORSE DI STUDIO a.a. 2015 - Viste le disposizione del Regolamento di Quality Evolution Consulting - Area Management - Divisione Master a.a. 2015; - Viste le disposizioni di politica della qualità

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE e FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in PROTEZIONE DA EVENTI CBRNe (Corso Avanzato) (Modalità

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO in MANAGEMENT IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE E SICUREZZA SUL LAVORO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE

Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Anno accademico 11/ L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo Statuto, emanato con Decreto Rettorale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

Categorie: Requisiti:

Categorie: Requisiti: Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei Avviso pubblico per la selezione di soggetti e professionisti da inserire negli elenchi delle Società / Cooperative / Studi di professionisti,

Dettagli