Schede di comunicazione per il controllore di processo PRV2...

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Schede di comunicazione per il controllore di processo PRV2..."

Transcript

1 s Luglio Schede di comunicazione per il controllore di processo PRV2... PEC1... Scala 1 : 2 Schede di comunicazione con morsettiera per il controllore di processo PRV2... per comunicazione su BLN* e FLN* ; con connessioni supplementari per modem, stampante e una apparecchiatura periferica. Disponibili in tre configurazioni: connessioni per il bus BLN e per un bus FLN (PEC1.1UFPT) connessione per un solo bus FLN (PEC1.2FPT) connessioni per il bus BLN e tre bus FLN (PEC1.3UFPT) Impiego Possono essere utilizzate ogni volta che il controllore di processo non deve operare nel modo di funzionamento stand-alone. Ad esempio: Gestione e supervisione centralizzata di processi di impianto attraverso stazioni operatore PC. Traffico di dati tra vari controllori di processo nell ambito di impianti complessi e combinati richiedenti una divisione dei processi (Peer-to-Peer). Comunicazione telefonica per la gestione di un impianto remoto Registrazione dei dati di processo Segnalazione di messaggi di allarme Questi tipi di applicazioni sono gestite attraverso il bus BLN* o un interfaccia per modem e stampante. Il bus FLN* consente di utilizzare il controllore di processo al livello inferiore del sistema: Dispositivo master per il coordinamento di TEC (Controllore di Apparecchiature Terminali) Dispositivo di comando per coordinare e ottimizzare dispositivi FLN (Floor Level Network) * Vedi note alla prossima pagina CM2N8481I 1

2 Note * BLN (Building Level Network): Rete a livello di sistema per il comando, la regolazione e la supervisione di impianti di controllo di edifici, dalla pre-gestione dell energia alla distribuzione agli utenti definitivi. Una diramazione di rete comprende generalmente numerosi edifici. * FLN (Floor Level Network): Rete a livello di sistema per la regolazione di locali e divisioni. Una diramazione di rete comprende generalmente numerosi piani all interno di un edificio. Definizione di interfaccia: Il bus BLN e il bus FLN sono basati sull interfaccia standardizzata PROFIBUS a norma DIN Funzioni Collegamento al bus BLN Collegamenti al bus FLN Nota: Interfaccia modem Interfaccia stampante Interfaccia supplementare (collegamento Aux./Tool) Display Collegamento di rete a livello di processo e di comunicazione comprendente fino a 32 dispositivi per: Comunicazione tra dispositivi equivalenti (Peer-to-Peer) Comunicazione tra dispositivi nel modo operativo Master/Slave Comunicazione al processo di impianto attraverso stazioni operatore PC Collegamento di rete a livello dell impianto di controllo dell edificio. Un collegamento FLN può contenere fino a 32 dispositivi; utilizzando la scheda di comunicazione con tre connessioni al bus FLN, è possibile collegare un massimo di 96 dispositivi FLN. Per i collegamenti locali, i bus BLN e FLN sono collegati alla spina di connessione Tool sul frontale del controllore di processo. L upgrading del bus BLN è possibile utilizzando la rete telefonica pubblica : Connessione di impianti separati a livello di processo Gestione centralizzata di impianti separati Per la stampa dei rapporti di sistema e dei messaggi di allarme mediante una stampante. Interfaccia supplementare non occupata. Utilizzando il software, l interfaccia Tool (RS- 232C) può essere commutata su questa interfaccia sul frontale del controllore di processo. La messa in servizio e la manutenzione del controllore di processo o dell impianto possono quindi essere effettuate da un PC utilizzando il software appropriato. Addizionalmente, la configurazione dell impianto può essere modificata o ricaricata a seconda della scheda di comunicazione. Il traffico dati su entrambi i bus BLN e FLN è indicato utilizzando diodi ad emissione luminosa distinti (LED) per trasmissione ed invio dislocati sulla scheda di comunicazione. Modelli disponibili Accessori Scheda di comunicazione con bus BLN e un bus FLN (per un max. di 32 unità FLN) oltre a connessioni per modem, stampante e una unità periferica addizionale, con morsettiera PEX1.1UF Scheda di comunicazione con bus FLN (per un max. di 32 unità FLN) oltre a connessioni per modem, stampante e una unità periferica addizionale, con morsettiera PEX1.1UF Scheda di comunicazione con bus BLN e tre bus FLN (per un max. di 96 unità FLN) oltre a connessioni per modem, stampante e una unità periferica addizionale, con morsettiera PEX1.1UF Cavo di collegamento Tool, utilizzato con adattatore per l interfaccia supplementare (Aux./Tool) a lato della scheda di comunicazione. I cavi di collegamento per modem, stampante e interfaccia supplementare sono prodotti generici e non sono quindi elencati come prodotti specifici dell azienda (Utilizzare esclusivamente cavi schermati!) PEC1.1UFPT PEC1.2FPT PEC1.3UFPT PRW1.7U28 2 CM2N8481I

3 Combinazioni possibili Unità Tipo Foglio catal. Controllori di processo Accessori per la comunicazione Dispositivi BLN Dispositivi FLN Controllore di processo PRV Scheda comunicazioni PC PLU Ripetitore PROFIBUS PLR Di norma, tutti i dispositivi possono essere collegati al bus BLN, a condizione che supportino le funzioni di comunicazione associate. Si rimanda alla panoramica del sistema per una adeguata combinazione di apparecchiature per BLN. Per i dispositivi FLN valgono le stesse regole applicabili ai dispositivi BLN. Caratteristiche tecniche Indirizzi Cadute di tensione Bus BLN Bus FLN L indirizzo di ogni unità è inserito e salvato via software durante il funzionamento del controllore di processo. La scheda di comunicazione non contiene funzioni supportate da batteria. Nell eventualità di una caduta di tensione, i collegamenti per i bus BLN e FLN sono disattivati in modo tale da non interferire con il traffico dati presente su queste reti. Le caratteristiche fisiche ed elettriche come pure la trasmissione per il bus BLN sono descritte nel foglio di catalogo 8023 «Profibus». Si rimanda anche al capitolo «Specifiche Tecniche» nel presente foglio di catalogo. Il collegamento al bus BLN è progettato per un carico massimo di 32 dispositivi BLN. Il bus FLN è descritto nel foglio di catalogo 8026 «Floor Level Network». Si rimanda anche al capitolo «Specifiche Tecniche» nel presente foglio di catalogo. Il collegamento al bus FLN è progettato per un carico massimo di 32 dispositivi FLN. In associazione all utilizzo di una scheda di comunicazione con tre collegamenti al bus FLN, è possibile collegare fino a 96 dispositivi FLN. Sul piano della funzionalità, le tre diramazioni del bus devono essere trattate come un singolo bus (soluzione tecnica: interruttore con accoppiamento a stella sulla scheda di comunicazione). Schema circuitale a blocchi PEC1... ID SCC1...3 UART1...2 X2...X4 PEX1.1UF Scheda di comunicazione (versione completa; variazioni in «Schemi circuitali») Blocco di identificazione per la scheda di comunicazione Controllore comunicazioni seriale Ricevitore/trasmettitore asincrono universale Spina D-sub, 25 pin Morsettiera CM2N8481I 3

4 Design tecnico Hardware specifico per i vari tipi di scheda di comunicazione Scheda ad innesto con spine di collegamento alla morsettiera, meccanicamente codificata. Questo garantisce che la morsettiera possa essere inserita solo nella sede corretta sul coperchio o opportunamente avvitata allo zoccolo per il montaggio a parete (sede morsettiera III). I tre tipi di scheda di comunicazione sono contraddistinti dal numero di connessioni al bus. Si rimanda ai disegni sottostanti e a «Schemi circuitali unitari». La scheda di comunicazione con tre connessioni al bus FLN contiene una scheda ad innesto supplementare sul retro con i necessari circuiti. Schede di comunicazione PEC1.1UFPT e PEC1.3UFPT Scheda di comunicazione PEC1.2FPT 1 Connessioni ad innesto alla morsettiera del controllore di processo 2 LED per i segnali di trasmissione (TX...) e i segnali di ricezione (RX...) sulle linee del bus 3 Indirizzo innesto per modem, spina D-Sub, 25 pin 4 Indirizzo innesto per stampante, spina D-Sub, 25 pin 5 Indirizzo innesto per una periferica aggiuntiva, spina D-Sub, 25 pin 6 Connessione interna al controllore di processo 4 CM2N8481I

5 Consigli per la progettazione Il foglio di catalogo 8411 «Controllore di processo PRV2...» contiene consigli per la progettazione del sistema al corrispondente capitolo. Leggere attentamente i consigli per la progettazione prima di passare al prossimo capitolo, con particolare riguardo alle norme di sicurezza. Utilizzo corretto del prodotto Questa scheda di comunicazione deve essere utilizzata esclusivamente per le applicazioni brevemente descritte nella prima pagina (in grassetto) e ai capitoli «Impiego», «Consigli per la progettazione» e «Specifiche tecniche». Trovano altresì applicazione i corrispondenti capitoli riportati nel Foglio di catalogo 8411 «Controllore di processo PRV2...». Accoppiamento interfacce Linee del bus BLN Linee del bus FLN Numero di collegamenti per dispositivi BLN Numero di collegamenti per dispositivi FLN Upgrading con ripetitori PROFIBUS Comunicazioni Cavi per modem e stampante Montaggio Il bus BLN e il bus FLN sono galvanicamente separati dall elettronica del sistema. Rispettare le istruzioni e le specifiche di cablaggio oltre alle lunghezze massime dei collegamenti per il bus BLN (PROFIBUS). Per maggiori informazioni si rimanda ai seguenti capitoli e fogli di catalogo: «Specifiche tecniche» nel presente foglio di catalogo Foglio di catalogo 8023 «PROFIBUS» Rispettare le istruzioni e le specifiche di cablaggio oltre alle lunghezze massime dei collegamenti per il bus FLN. Per maggiori informazioni si rimanda ai seguenti capitoli e fogli di catalogo: «Specifiche tecniche» nel presente foglio di catalogo Foglio di catalogo 8026 «Floor Level Network» Ad un collegamento al bus BLN è possibile allacciare un massimo di 32 dispositivi BLN. Utilizzare la scheda di comunicazione per tre connessioni al bus FLN (per un massimo di 96 dispositivi FLN) se si desiderano collegare più di 32 dispositivi FLN su una singola scheda di comunicazione. Con l integrazione di ripetitori Profibus nelle linee del bus BLN e FLN, è possibile collegare 30 unità aggiuntive. In ogni caso dovranno essere rispettati i limiti relativi al numero di unità impostate dal software. Il foglio di catalogo 8923 contiene una descrizione dettagliata del ripetitore PROFIBUS. Le funzioni software relative alle comunicazioni di sistema sono linkate e costantemente salvate nella scheda di memoria alla configurazione dell impianto. Le informazioni specificatamente relative alle schede, come indirizzo e baud rate, sono salvate su uno speciale chip di memoria. Utilizzare esclusivamente cavi schermati per il collegamento di modem e stampante. (Rispettare le Direttive EMC sulla Compatibilità Elettromagnetica). La scheda di comunicazione è corredata da una guida al montaggio che illustra come e dove inserire la scheda di comunicazione. Messa in servizio Condizioni Impostazione e test Funzioni di servizio sul controllore di processo La scheda di memoria o di programma deve essere inserita per la messa in servizio e il test delle comunicazioni. La documentazione sulle «Comunicazioni di Sistema» descrive l impostazione delle comunicazioni. Le funzioni e i collegamenti possono essere testati sul programma per operatori PC «Insight». Le funzioni di comunicazione possono essere controllate a livello del controllore di processo con il sussidio della scheda di servizio. CM2N8481I 5

6 Specifiche tecniche Generalità Conformità Conformemente alle direttive dell Unione Europea Compatibilità elettromagnetica 89/336/EEC Compatibilità elettromagnetica Emissioni EN Immunità EN Peso Con morsettiera, senza imballo 0,25 kg Nota: Interfaccia bus BLN Linee bus BLN (Condizioni) Le condizioni ambientali e altri dati generali sul controllore di processo PR2... valgono anche per questa scheda di comunicazione. Si rimanda alle Specifiche tecniche nel foglio di catalogo Livello fisico PROFIBUS (DIN ) Tipo di interfaccia RS-485 secondo EIA Accoppiamento interfaccia Separazione interfaccia Sincronizzazione bit utili bit di start/stop Bit utile 8 Parità 1 (pari) Bit di stop 1 Codice binario NRZ Baud rate 9,6; 19,2; 93,75 kbd Numero di unità collegate max. 32 Meccanismo di collegamento Morsetto a vite posteriore Tipo di cavo Cavo Dati RS485 (1x4 o 2x2) twistato e schermato Diametro conduttori min. 0,6 mm Lunghezza di linea per ogni cavo max. 1,2 km Lunghezza totale (inclusi ripetitori) 4,8 km Terminazione bus 120 Ohm Per maggiori informazioni vedi foglio di catalogo 8023 «PROFIBUS» Interfaccia bus FLN Specifiche identiche all interfaccia BLN Linee bus FLN (Condizioni) Specifiche con 2 soli conduttori identiche alle linee del bus BLN ma Per maggiori informazioni vedi foglio di catalogo 8026 «Floor Level Network» Interfaccia modem Tipo di interfaccia Livello di segnale Segnali supportati secondo V.28 CCITT RXD, TXD, CTS, RTS CD, DTR e DSR Modo di trasmissione Bit di start 1 Bit utile 5, 6, 7 oppure 8 Bit di stop 1 oppure 2 Parità nessuna, dispari, pari e forzata Baud rate Meccanismo di collegamento 300 Bd. a 38,4 kbd spina D-Sub a 25 pin Interfaccia stampante Tipo di interfaccia Livello di segnale secondo V.28 CCITT Segnali supportati RXD, TXD, CTS, RTS Modo di trasmissione (Full duplex) Bit di start 1 Bit utile 5, 6, 7 oppure 8 Bit di stop 1 oppure 2 Parità nessuna, dispari, pari e forzata Baud rate Meccanismo di collegamento 300 Bd. a 38,4 kbd Spina D-Sub a 25 pin Interfaccia supplementare (Aux. / Tool) Tipo di interfaccia Livello di segnale secondo V.28 CCITT Segnali supportati RXD e TXD Modo di trasmissione Bit di start 1 Bit utile 7 oppure 8 Bit di stop 1 oppure 2 Parità nessuna, dispari, pari e forzata Baud rate Meccanismo di collegamento 300 Bd. a 38,4 kbd Spina D-Sub a 25 pin 6 CM2N8481I

7 Schemi circuitali Schemi circuitali unitari Scheda per il bus BLN e il bus FLN Scheda per il bus FLN Scheda per il bus BLN e per tre bus FLN Bus BLN e bus FLN UN1...UN4 Linea dati negativa UP1...UP4 Linea dati positiva UG1...UG2 Terra segnale UR1...UR2 Alimentazione remota per il ripetitore e la terminazione del bus Schermatura cavi RX1...RX4 LED per i segnali di ricezione sulle linee del bus TX1...TX2 LED per i segnali di trasmissione sulle linee del bus PEX1.1UF X2 X3 X4 X5 Morsettiera per la scheda di comunicazione (stesso tipo per tutte e tre le schede) Collegamento modem Collegamento stampante Collegamento per unità periferica aggiuntiva Spina interna per il collegamento al controllore di processo CM2N8481I 7

8 Innesti occupati sulla scheda di comunicazione Segnali CCITT Modem Stampante Aux./Tool Innesti occupati TXD Uscita Uscita Uscita 2 RXD Ingresso Ingresso Ingresso 3 RTS Uscita Uscita 4 CTS Ingresso Ingresso 5 DSR Ingresso 6 SGND x x x 7 CD Ingresso 8 DTR Uscita 20 x x x Custodia Adattatore cavo Tool/ interfaccia ausiliaria E necessario un adattatore per collegare il cavo tool PRW1.7U28 all interfaccia supplementare (Aux./Tool) sulla scheda di comunicazione. Gli adattatori sono prodotti generici e come tali non sono elencati alla voce accessori. X1 X2 Accoppiamento D-Sub a 25 pin Accoppiamento ISDN RJ45 Schema circuito di collegamento N1 N2 N3 Scheda di comunicazione PEC1... () al controllore di processo PRV2... Unità con connessione al bus BLN, ad es. controllore di processo aggiuntivo o stazione operatore PC Unità con connessione al bus FLN, ad es. TEC (Terminal Equipment Controller) 8 CM2N8481I

Moduli di misura per corrente 0...25 ma per corrente 4...20 ma

Moduli di misura per corrente 0...25 ma per corrente 4...20 ma s Agosto 1996 8 129 UNIGYR Moduli di misura per corrente 0...25 ma per corrente 4...20 ma PTM1. 2I25/020 Scala 1 : 2 Moduli di misura per il P-bus per due ingressi indipendenti (modulo doppio) in due versioni

Dettagli

Schede di programma per i controllori di processo universali PRU1... PAA1...

Schede di programma per i controllori di processo universali PRU1... PAA1... s Luglio 1996 8 261 UNIGYR Schede di programma per i controllori di processo universali PRU1... PAA1... Scala 1 : 2 Schede programma degli impianti, tecnica a blocchi di funzione, per i controllori di

Dettagli

PAK1.1... Impiego. Luglio 1996. UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1...

PAK1.1... Impiego. Luglio 1996. UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1... s Luglio 1996 8 271 UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1... PAK1.1... Scala 1 : 2 Set di comunicazione, completo di zoccolo/morsettiera e sottomodulo per consentire

Dettagli

Sonde di temperatura ambiente

Sonde di temperatura ambiente 1 749 1749P01 QAA20..1 Symaro Sonde di temperatura ambiente QAA20..1.. Sonde attive per la misura della temperatura ambiente Tensione di alimentazione 24 V AC o 13.5 35 V DC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

Periferica CPTM-Bus. Vers 1 Rev A

Periferica CPTM-Bus. Vers 1 Rev A Periferica CPTM-Bus Vers 1 Rev B L apparecchiatura CPTM-Bus è un periferica che permette di leggere tutta la strumentazione in architettura M-Bus standard, in modo stand alone, tramite le periferiche Computherm

Dettagli

STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA

STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA STRUMENTO ELETTRONICO DI PESATURA WST MANUALE D INSTALLAZIONE.Pag. 2 MANUALE OPERATIVO.Pag. 10 CODICE SOFTWARE: PWST01 VERSIONE: Rev.0.7 Alimentazione Assorbimento Isolamento Categoria d installazione

Dettagli

Lab. Sistemi - Classe 5Bn A. S. 2000/2001 ITIS Primo Levi - Torino AA.AA. STANDARD SERIALE DI COMUNICAZIONE: RS232 Lo standard seriale di

Lab. Sistemi - Classe 5Bn A. S. 2000/2001 ITIS Primo Levi - Torino AA.AA. STANDARD SERIALE DI COMUNICAZIONE: RS232 Lo standard seriale di STANDARD SERIALE DI COMUNICAZIONE: RS232 Lo standard seriale di interfacciamento è stato introdotto al fine di collegare dispositivi remoti a bassa velocità con un calcolatore centrale. In questo genere

Dettagli

Bus RS-232. Ing. Gianfranco Miele April 28, 2011

Bus RS-232. Ing. Gianfranco Miele  April 28, 2011 Ing. Gianfranco Miele (g.miele@unicas.it) http://www.docente.unicas.it/gianfranco_miele April 28, 2011 Alcune definizioni Comunicazione seriale Bit trasmessi in sequenza Basta una sola linea Più lenta

Dettagli

Rev 3.2. S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3

Rev 3.2. S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3 S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3 0 6 0 8 3 B a s t i a U m b r a ( P G ) I t a l y T. + 3 9. 0 7 5. 8 0 1 1 6 0 4 F. + 3 9. 0 7 5. 8 0 1 4 6 0 2 Rev 3.2 1 INDICE 1. M-BUS OVERVIEW...

Dettagli

Camar Elettronica s.r.l. Via Mulini Esterna n CARPI (Modena) ITALY. 2 Temperature Pt100 - Collegamento 3 fili

Camar Elettronica s.r.l. Via Mulini Esterna n CARPI (Modena) ITALY. 2 Temperature Pt100 - Collegamento 3 fili CM88-2R Microprocessore con 2 ingressi a Pt100 Il CM88-2R è uno strumento a microprocessore multicanale che accetta al suo ingresso 2 sonde a Pt100. La logica di funzionamento dello strumento è personalizzabile

Dettagli

Camar Elettronica s.r.l. Via Mulini Esterna n CARPI (Modena) ITALY

Camar Elettronica s.r.l. Via Mulini Esterna n CARPI (Modena) ITALY CM88-23OPTO Microprocessore con 23 ingressi digitali optoisolati Il CM88-23OPTO è uno strumento a microprocessore multicanale che accetta 23 ingressi digitali. La logica di funzionamento dello strumento

Dettagli

Rev 3.0. S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3

Rev 3.0. S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3 S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e q u e r c e 1 1 / 1 3 0 6 0 8 3 B a s t i a U m b r a ( P G ) I t a l y T. + 3 9. 0 7 5. 8 0 1 1 6 0 4 F. + 3 9. 0 7 5. 8 0 1 4 6 0 2 Rev 3.0 1 INDICE 1. M-BUS OVERVIEW...

Dettagli

Unità ambiente per controllori Synco 700

Unità ambiente per controllori Synco 700 . 1 633 Unità ambiente per controllori Synco 700 Collegamento bus Konnex QAW740 Unità ambiente digitale, multifunzionale per il controllo a distanza dei controllori Synco 700. Impiego Unità ambiente da

Dettagli

CPU-1664 Modulo CPU Programmabile. Manuale di Funzionamento V 1.00

CPU-1664 Modulo CPU Programmabile. Manuale di Funzionamento V 1.00 CPU-1664 Modulo CPU Programmabile Manuale di Funzionamento V 1.00 Qualsiasi copia anche parziale del materiale contenuto in questo documento non è permessa e tutti i diritti sono riservati alla C.T.I.

Dettagli

Centrale M-Bus. Impiego. Funzioni. Maggio 1996

Centrale M-Bus. Impiego. Funzioni. Maggio 1996 s Maggio 1996 5 362 Centrale M-Bus OZW10 Centrale per la concentrazione dei dati dei misuratori. I dati vengono memorizzati in modo imperdibile per la lettura diretta e/o a posteriore tramite la scheda

Dettagli

Manuale Utente STAM. Amplificatore per reti M-Bus

Manuale Utente STAM. Amplificatore per reti M-Bus Manuale Utente STAM Amplificatore per reti M-Bus SOMMARIO SOMMARIO... 3 PRESENTAZIONE... 4 Caratteristiche tecniche... 4 Caratteristiche funzionali... 4 Caratteristiche dimensionali... 4 Codice prodotto...

Dettagli

Controllori programmabili serie AC31 Dati applicativi serie 90

Controllori programmabili serie AC31 Dati applicativi serie 90 Dati tecnici aggiuntivi 07 KT 98 In generale vengono considerati validi i dati tecnici del sistema riportati a pag 1/77-78. I dati aggiuntivi o diversi dai dati del sistema sono riportati qui di seguito.

Dettagli

EQUOBOX LC1 Adattatore/Ripetitore M-Bus Manuale Utente

EQUOBOX LC1 Adattatore/Ripetitore M-Bus Manuale Utente S I N A P S I S. r. l. V i a d e l l e Q u e r c e 1 1 / 1 3 0 6 0 8 3 B a s t i a U m b r a ( P G ) I t a l y T. + 3 9 0 7 5 8 0 1 1 6 0 4 F. + 3 9 0 7 5 8 0 1 4 6 0 2 w w w. s i n a p s i t e c h. i

Dettagli

Concentratore Impulsi, 12 ingressi, 4 mod. DIN, uscita RS485

Concentratore Impulsi, 12 ingressi, 4 mod. DIN, uscita RS485 Viale Borri 231, 21100 Varese - Italy Concentratore Impulsi, 12 ingressi, Sommario Pagine 1. Descrizione - Uso... 2 2. Gamma... 2 3. Dati dimensionali... 2 4. Messa in opera - Collegamento... 2 5. Caratteristiche

Dettagli

COMUNICAZIONE SERIALE a cura dell' Ing. Buttolo Marco

COMUNICAZIONE SERIALE a cura dell' Ing. Buttolo Marco COMUNICAZIONE SERIALE a cura dell' Ing. Buttolo Marco Un PC può comunicare in vari modi con le periferiche. Fondamentalmente esistono due tipi di comunicazione molto comuni: 1. La comunicazione seriale

Dettagli

COMPUTO METRICO SISTEMA BY ME (dispositivi da barra DIN)

COMPUTO METRICO SISTEMA BY ME (dispositivi da barra DIN) 01801 Alimentatore a 29 Vdc - 800 ma con bobina di disaccoppiamento integrata Fornitura e posa in opera di punto di alimentazione per sistema domotico By Me, da incasso o parete, completo di quadro di

Dettagli

Unità centrale di comunicazione

Unità centrale di comunicazione Unità centrale di comunicazione Per impianti LPB Serie B OCI6... Impiego Centrale di comunicazione per il controllo remoto e la supervisione degli impianti con un massimo di 6 regolatori. Impianto Gli

Dettagli

Interfaccia RS 232 Tipo: x-101

Interfaccia RS 232 Tipo: x-101 L interfaccia seriale viene utilizzata per collegare un PC all EIB e si monta su un dispositivo di accoppiamento bus da incasso. Può essere collocata in qualunque posizione del sistema. Si collega al PC

Dettagli

ESM SISTEMI CENTRALIZZATI DI CONTROLLO E GESTIONE PER ILLUMINAZIONE DI EMERGENZA ESM

ESM SISTEMI CENTRALIZZATI DI CONTROLLO E GESTIONE PER ILLUMINAZIONE DI EMERGENZA ESM SISTEMI CENTRALIZZATI DI CONTROLLO E GESTIONE PER ILLUMINAZIONE DI EMERGENZA ESM APPLICAZIONE Programma Applicativo per il monitoraggio, il controllo, la registrazione e la manutenzione dei sistemi di

Dettagli

Sonde di temperatura da canale

Sonde di temperatura da canale 1 762 1761P03 1762P01 Flangia di montaggio AQM63.0 QAM21... Symaro Sonde di temperatura da canale Sonde da canale per la misura della temperatura nei canali dell aria Tensione d alimentazione 24 V AC o

Dettagli

Il sistema M-Bus symphonic di ista

Il sistema M-Bus symphonic di ista Il sistema symphonic di ista Istruzioni di installazione e pianificazione Indice 1. Introduzione 2 1.1 Informazioni generali 2 1.2 Norme / letteratura 2 2. Panoramica del sistema 2 2.1 Principio Bus 2

Dettagli

Sch ed e Ser ie RD7 7

Sch ed e Ser ie RD7 7 Sch ed e Ser ie RD7 7 Manuale di installazione ed uso. 1) Descrizione generale 2) Installazione 3) Configurazione 4) Programmazione 5) Caratteristiche elettriche @ 2001 sas Corso Kennedy 32/21-10098 Rivoli

Dettagli

Manuale istruzioni. Interfaccia USB art Manuale per l'installatore

Manuale istruzioni. Interfaccia USB art Manuale per l'installatore Manuale istruzioni Interfaccia USB art. 01540 Manuale per l'installatore Indice CARATTERISTICHE GENERALI E FUNZIONALITA' da pag. 5 OGGETTI DI COMUNICAZIONE, PARAMETRI ETS E FAQ da pag. 6 OGGETTI DI COMUNICAZIONE

Dettagli

Manuale tecnico MT15000/EXT4 MT15000/EXT4-M

Manuale tecnico MT15000/EXT4 MT15000/EXT4-M Manuale tecnico MT15000/EXT4 MT15000/EXT4-M SOMMARIO Informazioni e raccomandazioni... 3 Caratteristiche tecniche... 3 1) MT15000/EXT4... 2) MT15000/EXT4-M... 3) PROTEZIONE... Collegamento di un dispositivo

Dettagli

EWS. Manuale d'installazione. Versione 3.9

EWS. Manuale d'installazione.  Versione 3.9 a Visual Plus Corporation Company EWS Manuale d'installazione Versione 3.9 www.visual-plus.com Sommario Dettagli prodotto... 3 Specifiche Caratteristiche tecniche Connessioni..... 4 Lettori... 5 Lettori

Dettagli

Modulo di corrente Tipo: SM/S , EC 282 0

Modulo di corrente Tipo: SM/S , EC 282 0 Utilizzando il modulo di corrente è possibile misurare simultaneamente correnti di carico e correnti residue tramite 3 circuiti di misura isolati e indipendenti. I valori misurati di corrente possono essere

Dettagli

Hub di gestione dell illuminazione

Hub di gestione dell illuminazione qp0-09..0 Descrizione L hub di gestione costituisce un punto di connessione centralizzato per Lutron Energi Savr Node QSTM, per i quadri di alimentazione Lutron, per GRAFIK Eye QS nonché per le tende Sivoia

Dettagli

IST-1395.CS01.01/A CE395CS / Istruzioni d uso Pag. 2/6

IST-1395.CS01.01/A CE395CS / Istruzioni d uso Pag. 2/6 IT IST-1395.CS01.01/A File: IST-1395.CS01.01-A_CE395CS-IT_Convertitore RS232-RS422.docx CONVERTITORE SERIALE RS232-RS485 CE395CS ISTRUZIONI D USO TECNOCONTROL S.r.l. Via Miglioli, 4720090 SEGRATE (MI)

Dettagli

ELETTRONICA II. Prof. Dante Del Corso - Politecnico di Torino. Gruppo H: Sistemi Elettronici Lezione n H - 5: Collegamenti seriali Conclusione

ELETTRONICA II. Prof. Dante Del Corso - Politecnico di Torino. Gruppo H: Sistemi Elettronici Lezione n H - 5: Collegamenti seriali Conclusione ELETTRONICA II Prof. Dante Del Corso - Politecnico di Torino Gruppo H: Sistemi Elettronici Lezione n. 40 - H - 5: Collegamenti seriali Conclusione Elettronica II - Dante Del Corso - Gruppo H - 4 n. 1-15/11/97

Dettagli

-V- Novità. Motori elettrici MTR-DCI 2.2. Motore con riduttore integrato e controllore assi. Costruzione compatta. Azionamento mediante I/O

-V- Novità. Motori elettrici MTR-DCI 2.2. Motore con riduttore integrato e controllore assi. Costruzione compatta. Azionamento mediante I/O -V- Novità E02_02_001_E-MTR-DCI Motori elettrici MTR-DCI Motore con riduttore integrato e controllore assi Costruzione compatta Azionamento mediante I/O Grado di protezione IP 54 2004/10 Con riserva di

Dettagli

Da RS232 a RS485 Manuale dell'utente

Da RS232 a RS485 Manuale dell'utente Da RS232 a RS485 Manuale dell'utente DA-70161 I. Indice Per portare a termine una comunicazione digitale remota tra computer con dispositivi di convertitori di interfaccia di serie standard o strumenti

Dettagli

Adattatore di comunicazione per collegamento di VISY-Input 8 e VISY-Output 4 al VISY-Command

Adattatore di comunicazione per collegamento di VISY-Input 8 e VISY-Output 4 al VISY-Command Documentazione tecnica VISY-ICI 485 Adattatore di comunicazione per collegamento di VISY-Input 8 e VISY-Output 4 al VISY-Command Versione: 1 Edizione: 2016-09 Cod. art.: 207164 FAFNIR GmbH Schnackenburgallee

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione 2 Serial I/F RS22 optoisolata Manuale d uso e manutenzione 5904517201 Codice ordine: Data: 04/2014 - Rev: 1.2 Sommario 1. Generalità... 2. Caratteristiche tecniche.... Modalità di configurazione... 4.

Dettagli

INDICE. 1. Caratteristiche tecniche 4

INDICE. 1. Caratteristiche tecniche 4 INDICE 1. Caratteristiche tecniche 4 1.1 Modulo KITPTTECH 4 1.1.1 Funzionalità 4 1.1.2 Dati tecnici 4 1.1.3 Ingressi e uscite 5 1.1.4 Consumi 5 1.1.5 Condizioni di esercizio 5 2. Installazione 6 2.1 Fissaggio

Dettagli

Per umidità relativa e temperatura

Per umidità relativa e temperatura 1 857 1857P01 QFA20 Sonde ambiente Per umidità relativa e temperatura QFA20 Tensione d alimentazione 24 V AC o 13.5 35 V DC Segnale d uscita 0...10 V DC per l umidità relativa Segnale d uscita 0...10 V

Dettagli

Sonda da canale. Siemens Building Technologies HVAC Products. Symaro. Per umidità relativa (alta precisione) e temperatura

Sonda da canale. Siemens Building Technologies HVAC Products. Symaro. Per umidità relativa (alta precisione) e temperatura 1 882 1882P01 Symaro Sonda da canale Per umidità relativa (alta precisione) e temperatura QFM31 Impiego Esempi d impiego Tensione d alimentazione 24 V AC / 1353 DC Segnali d uscita 010 V DC / 4 20 ma per

Dettagli

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem 9 232 DESIGO PX Controllore Web con porta modem PXG80-W Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione delle

Dettagli

HELPY L300 GUIDA RAPIDA ALLA MESSA IN OPERA DEL COMBINATORE

HELPY L300 GUIDA RAPIDA ALLA MESSA IN OPERA DEL COMBINATORE HELPY L300 GUIDA RAPIDA ALLA MESSA IN OPERA DEL COMBINATORE HELPY L300 IMPIANTO COMPOSTO DA: - Combinatore HELPY L300 - Viva voce attivo per la cabina - Viva voce passivo con pulsante per il tetto - Viva

Dettagli

Introduzione al collegamento telematico su linea commutata

Introduzione al collegamento telematico su linea commutata Introduzione al collegamento telematico su linea commutata Prof. Luca Salvini L.S. 2L97 Prof. Luca Salvini E-mail: salvini@hesp.it 1 Introduzione al collegamento telematico su linea commutata Perché il

Dettagli

Misurazione di portata

Misurazione di portata Panoramica Design Vantaggi Applicazione Funzione Display e controlli Trasmettitore Pannello operativo e display Master Comunicatore HART PROFIBUS DP + Accoppiatore con alimentatore Modulo di accoppiamento

Dettagli

Modulo analogico D1-15A. Manuale Utente

Modulo analogico D1-15A. Manuale Utente Modulo analogico D1-15A Manuale Utente Modulo analogico D1-15A Manuale Utente Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia http://www.sielcoelettronica.com info@sielcoelettronica.com

Dettagli

RMZ787 RMZ788. Moduli universali. Siemens Building Technologies HVAC Products. Synco 700

RMZ787 RMZ788. Moduli universali. Siemens Building Technologies HVAC Products. Synco 700 146 146P01 Synco 700 Moduli universali RMZ787 RMZ788 Moduli universali da utilizzare con i controllori universali RMU7... e controllori per riscaldamento RMH760 Impiego I moduli universali si utilizzano

Dettagli

MA 438. DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030

MA 438. DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030 MA 438 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2007 MON. 248 Rev. 1.0 1 di 6 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

REI 2 Manuale d uso. Per i dettagli sulle modalità di collegamento del sistema LinkGate vedere appendice B

REI 2 Manuale d uso. Per i dettagli sulle modalità di collegamento del sistema LinkGate vedere appendice B Pagina 6 di 70 Per i contatti N/A il contatto viene ritenuto chiuso a fronte di una caduta di tensione di almeno,8 volt per la durata di /0.000s e riaperto con una caduta di,v per /.000s, mentre per il

Dettagli

GW : ATTUATORE DIMMER RESISTIVO CAPACITIVO (400W)

GW : ATTUATORE DIMMER RESISTIVO CAPACITIVO (400W) FUNZIONE L attuatore dimmer GW 90 757 serve ad attenuare le lampade ad incandescenza e le lampade alogene (tramite trasformatori elettronici attenuabili a comando in anticipo di fase) con una potenza massima

Dettagli

M1410 Ingresso/Uscita parallelo

M1410 Ingresso/Uscita parallelo M1410 Ingresso/Uscita parallelo Descrizione tecnica Eiserstraße 5 Telefon 05246/963-0 33415 Verl Telefax 05246/963-149 Data: 12.7.95 Versione : 2.0 pagina 1 di 13 M1410 Ingresso/uscita parallelo Indice

Dettagli

MA 436 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER MINI DSLAM M200

MA 436 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER MINI DSLAM M200 MA 436 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER MINI DSLAM M200 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Ottobre 2006 MON. 246 REV. 0.0 1 di 6 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003

Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003 Modulo I/O seriale - manuale Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003 Le informazioni contenute in questo manuale sono di proprietà di Arteco Motion Tech SpA e non possono essere riprodotte né pubblicate

Dettagli

GAMMA GENIUS POWER 2. Generalità.

GAMMA GENIUS POWER 2. Generalità. GAMMA GENIUS POWER 2 Generalità. I regolatori GENIUS POWER 2 sono la prima evoluzione della gamma GENIUS POWER. Basati sullo stesso principio del taglio di fase sul II e sul IV, que sti modelli conservano

Dettagli

Descrizione caratteristiche cilindri elettrici serie ECC+

Descrizione caratteristiche cilindri elettrici serie ECC+ Descrizione caratteristiche cilindri elettrici serie ECC+ Tipologie e potenzialità nuovo cilindro elettrico in cc 12/24V della famiglia EASY tipo ECC + Caratteristiche generali del sistema: Alimentazione

Dettagli

MANUALE UTENTE RIO-42

MANUALE UTENTE RIO-42 MANUALE UTENTE RIO-42 Dispositivo generico di Telecontrollo con 4 ingressi e 2 uscite. Manuale Utente RIO-42 Rev.0 SOMMARIO PRESENTAZIONE... 3 Caratteristiche generali (TODO)... 3 Caratteristiche tecniche...

Dettagli

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2006 MON. 200 REV. 2.1 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

Il protocollo RS Introduzione. 1.2 Lo Standard RS-232

Il protocollo RS Introduzione. 1.2 Lo Standard RS-232 1 Il protocollo RS232 1.1 Introduzione Come noto un dispositivo di interfaccia permette la comunicazione tra la struttura hardware di un calcolatore e uno o più dispositivi esterni. Uno degli obiettivi

Dettagli

COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO. Misuratori ed indicatori digitali da pannello DAT9550, DAT8050 e SERIE DAT700

COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO. Misuratori ed indicatori digitali da pannello DAT9550, DAT8050 e SERIE DAT700 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Misuratori ed indicatori digitali da pannello DAT9550, DAT8050 e SERIE DAT700 La serie di misuratori e indicatori digitali è costituita

Dettagli

RI-R60 DIPOSITIVO PER IL CONTROLLO PERMANENTE DELL ISOLAMENTO PER RETI ISOLATE IT

RI-R60 DIPOSITIVO PER IL CONTROLLO PERMANENTE DELL ISOLAMENTO PER RETI ISOLATE IT MANUALE ISTRUZIONI IM826-I v0.2 RI-R60 DIPOSITIVO PER IL CONTROLLO PERMANENTE DELL ISOLAMENTO PER RETI ISOLATE IT GENERALITÀ RI-R60 è un dispositivo che permette il controllo dell isolamento verso terra

Dettagli

IO LOG SIELCO SISTEMA DI ACQUISIZIONE DATI CARATTERISTICHE PRINCIPALI DESCRIZIONE GENERALE SISTEMI

IO LOG SIELCO SISTEMA DI ACQUISIZIONE DATI CARATTERISTICHE PRINCIPALI DESCRIZIONE GENERALE SISTEMI IO LOG SISTEMA DI ACQUISIZIONE DATI GENERALE CARATTERISTICHE PRINCIPALI La linea IOlog è costituita da un ampia gamma di moduli di ingresso/uscita e di convertitori seriali isolati disponibili in tre diverse

Dettagli

ABB i-bus KNX Interfaccia universale US/U 12.2

ABB i-bus KNX Interfaccia universale US/U 12.2 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Interfaccia universale US/U 12.2 Building Systems Engineering US/U12.2 Interfaccia universale, 12 canali, FM Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Panoramica del prodotto

Dettagli

Ricevitore di comandi a infrarossi Tipo: x-102

Ricevitore di comandi a infrarossi Tipo: x-102 SK 0048 B94 Il ricevitore a infrarossi viene montato sul dispositivo di accoppiamento bus da incasso. Il dispositivo riceve i segnali inviati, sia dal trasmettitore a infrarossi portatile, sia da quello

Dettagli

Custodia per montaggio a pannello, grado di protezione (frontale) IP65 di serie e a richiesta la porta RS485 di comunicazione seriale.

Custodia per montaggio a pannello, grado di protezione (frontale) IP65 di serie e a richiesta la porta RS485 di comunicazione seriale. Gestione Energia Indicatore multifunzione Modello WM12-96 Precisione ±0,5 F.S. (corrente/tensione) Indicatore multifunzione Visualizzazione variabili istantanee: 3x3 digit Misure variabili di sistema e

Dettagli

Modulo di uscita relè di sicurezza AS-i con slave di diagnostica e 1 ingresso EDM

Modulo di uscita relè di sicurezza AS-i con slave di diagnostica e 1 ingresso EDM Sicurezza e standard I/O in un unico modulo Uscita di relè AS-i di sicurezza con set di contatti galvanicamente separati, fino a 230 V IEC 61508 SIL 3, EN ISO 13849-1/PLe cat 4, EN 62061 SIL 3 Grado di

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

ABB i-bus EIB. Attuatore tapparelle, 4 canali, 230 V AC Tipo: RA/S , EC 087 3

ABB i-bus EIB. Attuatore tapparelle, 4 canali, 230 V AC Tipo: RA/S , EC 087 3 Tipo:, EC 087 3 2CDC 071 240 F0003 attuatore si utilizza per il controllo di quattro meccanismi di comando indipendenti a 230 V AC per il posizionamento di veneziane, tapparelle e tende nonchè per il controllo

Dettagli

Base e accessori per Rivelatori Analogici

Base e accessori per Rivelatori Analogici Sistemi Analogici Base e accessori per Rivelatori Analogici Doppi morsetti separati per ogni terminale (IN/OUT) Ingresso cavi laterale o sul fondo Funzione di bloccaggio del rivelatore selezionabile Distanziatore

Dettagli

Panoramica sistema M-Bus NeoNet

Panoramica sistema M-Bus NeoNet Panoramica sistema M-Bus NeoNet NeoNet Starter NeoNet Display Caratteristiche/Tipo SX 654/PW 3 SX 654/ PW 20 SX 654/ PW 60 Starter 25 Starter 60-A Starter 120-A Starter 250-A SX 632 SX 624 Alimentazione

Dettagli

Lexcom Home. Sistema Lexcom Home

Lexcom Home. Sistema Lexcom Home Lexcom Home Sistema Lexcom Home... 160 159 Sistema Lexcom Home Accesso Internet ad alta velocità, TV e telefono: tutto a casa vostra L unità centrale Lexcom Home è progettata per la trasmissione di segnali

Dettagli

Sistema SRT - Unita centrale di raccolta dati

Sistema SRT - Unita centrale di raccolta dati Sistema SRT - Unita centrale di raccolta dati L unità di ricezione dati da antenne remote permette di raccogliere i dati letti da tali antenne. È possibile collegare fino 16 antenne poste ad una distanza

Dettagli

p max 320 bar Q max 90 l/min

p max 320 bar Q max 90 l/min 83 2/217 ID DSE5G VALVOLA DIREZIONALE A COMANDO PROPORZIONALE CON ELETTRONICA INTEGRATA ATTACCHI A PARETE ISO 41-05 p max 320 bar Q max l/min PIANO DI POSA PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO ISO 41-05-04-0-05

Dettagli

Manuale tecnico MT15000/EXT-IO MT15000/EXT-IO-M

Manuale tecnico MT15000/EXT-IO MT15000/EXT-IO-M Manuale tecnico MT15000/EXT-IO MT15000/EXT-IO-M SOMMRIO Informazioni e raccomandazioni... 3 Caratteristiche tecniche... 3 1) MT15000/EXT-IO... 2) MT15000/EXT-IO-M... 3) COMPTIILITÀ... Collegamento alla

Dettagli

ABB GPG Building Automation, novembre 2016 ABB i-bus KNX Controllore a logica ABA/S ABB Group 5 dicembre 2016 Slide 1

ABB GPG Building Automation, novembre 2016 ABB i-bus KNX Controllore a logica ABA/S ABB Group 5 dicembre 2016 Slide 1 ABB GPG Building Automation, novembre 2016 ABB i-bus KNX Controllore a logica ABA/S 1.2.1 ABB Group 5 dicembre 2016 Slide 1 Controllore a logica ABA/S 1.2.1 Panoramica Il controllore a logica è un dispositivo

Dettagli

Sezione Sezione. Adattatori e prese multiple. Serie BLUELINE Serie AZZURRA Serie SICURA

Sezione Sezione. Adattatori e prese multiple. Serie BLUELINE Serie AZZURRA Serie SICURA e multiple Serie BLUELINE Serie AZZURRA Serie SICURA 34 35 ADATTATORI NORME DI RIFERIMENTO Norma CEI 23-50 a spina per usi e similari Parte 1: Prescrizioni generali Serie BLUELINE ADATTATORI SEMPLICI -

Dettagli

Controllo numerico. Compact6. Documentazione

Controllo numerico. Compact6. Documentazione T.P.A. S.p.A. Tecnologie e Prodotti per l Automazione Via Carducci, 221-20099 Sesto S. Giovanni Tel. +390236527550 fax: +39022481008 e-mail: marketing@tpaspa.it - www.tpaspa.it P.I.: IT02016240968 C.F.:

Dettagli

Regolatore ambiente. per riscaldamento e raffreddamento

Regolatore ambiente. per riscaldamento e raffreddamento 3 042 RCU20 Regolatore ambiente per riscaldamento e raffreddamento RCU20 Segnale di comando modulante PI Segnale di comando per riscaldamento o raffreddamento a tre punti Regimi di funzionamento: comfort

Dettagli

M2510 Ingresso analogico

M2510 Ingresso analogico M2510 Ingresso analogico Descrizione tecnica Eiserstraße 5 Telefon 05246/963-0 33415 Verl Telefax 05246/963-149 Data : 12.7.95 Versione : 2.0 pagina 1 di 11 M2510 Ingresso analogico Sistema II/O Lightbus

Dettagli

Sensore temperatura ambiente

Sensore temperatura ambiente 2 701 Synco 900 Sensore temperatura ambiente QAA910 Radiosensore wireless per il rilevamento della temperatura ambiente Comunicazione radio basata sullo standard KNX (868 MHz unidirezionale) Funzionamento

Dettagli

RNN. Nodo di rete SPECIFICHE TECNICHE.

RNN. Nodo di rete SPECIFICHE TECNICHE. RNN Nodo di rete SPECIFICHE TECNICHE Il nodo di rete RNN è un componente del sistema AR. È stato progettato per essere utilizzato negli edifici al fine di creare una rete radio per la ricezione e la memorizzazione

Dettagli

Extender video HDBaseT HDMI via Cat5 con RS-232 e controllo IR - Ultra HD 4K - 100m

Extender video HDBaseT HDMI via Cat5 con RS-232 e controllo IR - Ultra HD 4K - 100m Extender video HDBaseT HDMI via Cat5 con RS-232 e controllo IR - Ultra HD 4K - 100m Product ID: ST121UTPHD2 Il kit extender HDBaseT di StarTech.com permette di estendere l' HDMI fino a 100 metri utilizzando

Dettagli

Caratteristiche del prodotto

Caratteristiche del prodotto Caratteristiche del prodotto Caratteristiche tecniche e tipi di montaggio di SUNNY STRING MONITOR SSM Monitoraggio compatto di generatori FV Sunny String Monitor SSM è progettato appositamente per il monitoraggio

Dettagli

DCE-3 TD 604R. TERMINAZIONE DATI Nx64 Kbit/s OMOLOGAZIONE IST /

DCE-3 TD 604R. TERMINAZIONE DATI Nx64 Kbit/s OMOLOGAZIONE IST / DCE-3 TD 604R TERMINAZIONE DATI Nx64 Kbit/s OMOLOGAZIONE IST / 4598003 MANUALE DI INSTALLAZIONE EDIZIONE Settembre 2006 MON. 197.3 REV. 2.1 1 di 6 1.0 DESCRIZIONE DELL'APPARATO DCE-3 TD 604R Il modem DCE-3

Dettagli

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 12 canali, FM US/U 12.2

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 12 canali, FM US/U 12.2 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto L apparecchio possiede dodici canali, ciascuno dei quali può essere configurato a piacere nell ETS come ingresso o come uscita. Con i cavi di collegamento

Dettagli

Termostato ambiente. Per impianti di riscaldamento o raffreddamento. Termostato ambiente con selettore manuale per Riscaldamento o raffreddamento

Termostato ambiente. Per impianti di riscaldamento o raffreddamento. Termostato ambiente con selettore manuale per Riscaldamento o raffreddamento 3 564 Termostato ambiente RAA41 Per impianti di riscaldamento o raffreddamento Termostato ambiente con selettore manuale per Riscaldamento o raffreddamento Segnale di comando On/Off Portata contatti 24

Dettagli

/ AISI316L SPECIFICHE TECNICHE PER LIQUIDI

/ AISI316L SPECIFICHE TECNICHE PER LIQUIDI MACM MISURATORE PORTATA MASSICO CORIOLIS I misuratori di portata massici Coriolis sono strumenti di misura portata nel controllo di processo, ideali per liquidi difficili e gas contenenti particelle solide.

Dettagli

JUMO dtrans T03 J, B, T Trasduttore analogico a due fili con impostazione digitale

JUMO dtrans T03 J, B, T Trasduttore analogico a due fili con impostazione digitale M. K. JUCHHEIM GmbH & Co M. K. JUCHHEIM GmbH & Co JUMO Italia s.r.l. Moltkestrasse 13-31 Via Carducci, 125 36039 Fulda, Germany 20099 Sesto San Giovanni (MI) Tel.: 06 61-60 03-7-25 Tel.: 02-24.13.55.1

Dettagli

TMD 2CSG524000R2021 ABB

TMD 2CSG524000R2021 ABB TMD 2CSG524000R2021 2CSG445018D0901 ABB ABB ABB S.p.a Divisione ABB SACE V.le dell Industria, 18 20010 Vittuone (MI) Tel +39 02 9034 1 FAX +39 02 9034 7609 2 I Principali funzionalità Un eccessivo incremento

Dettagli

Simatic Live. SIRIUS-SIDOOR la nostra soluzione integrata per il settore ascensoristico

Simatic Live. SIRIUS-SIDOOR la nostra soluzione integrata per il settore ascensoristico Simatic Live SIRIUS-SIDOOR la nostra soluzione integrata per il settore ascensoristico Punti di Forza Leader di settore nel mercato ascensoristico come fornitore di sistemi di azionamento porte Piattaforma

Dettagli

Contatori per inserzione diretta 13467911 13467911 DBB23XXX L1 L2 L3 DBB22XXX L N DBB21XXX Sistema trifase con neutro Sistema trifase senza neutro Sistema monofase fase e neutro Contatori per inserzione

Dettagli

Cavo Adattatore Seriale RS232 / DB9 a micro USB per Dispositivi Android con USB di alimentazione

Cavo Adattatore Seriale RS232 / DB9 a micro USB per Dispositivi Android con USB di alimentazione Cavo Adattatore Seriale RS232 / DB9 a micro USB per Dispositivi Android con USB di alimentazione Product ID: ICUSBANDR232 Il cavo adattatore Micro USB a seriale ICUSBANDR232 per Android consente di convertire

Dettagli

Cod. art. BWU2045: Modulo di uscita relè di sicurezza AS-i con slave di diagnostica e 1 ingresso EDM n.c n.c.

Cod. art. BWU2045: Modulo di uscita relè di sicurezza AS-i con slave di diagnostica e 1 ingresso EDM n.c n.c. Sicurezza e standard I/O in un unico modulo Uscita di relè AS-i di sicurezza con set di contatti galvanicamente separati, fino a 230 V IEC 61508 SIL 3, EN ISO 13849-1/PLe cat 4, EN 62061 SIL 3 Grado di

Dettagli

ABB Drives. Manuale utente Interfaccia encoder TTL FEN-01

ABB Drives. Manuale utente Interfaccia encoder TTL FEN-01 ABB Drives Manuale utente Interfaccia encoder TTL FEN-0 Interfaccia encoder TTL FEN-0 Manuale utente 3AFE68794587 Rev C IT VALIDITÀ: 0.04.007 007 ABB Oy. Tutti i diritti riservati. 5 Sicurezza Panoramica

Dettagli

TX 86-T AMPLIFICATORE AD IMPEDENZA NEGATIVA

TX 86-T AMPLIFICATORE AD IMPEDENZA NEGATIVA TX 86-T AMPLIFICATORE AD IMPEDENZA NEGATIVA MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Maggio 2004 MON. 124 REV. 2.0 1 di 6 INDICE 1.0 GENERALITÁ 03 2.0 CARATTERISTICHE TECNICHE 03 3.0 INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO

Dettagli

Controllori di Sistema

Controllori di Sistema 9 771 DESIGO PX-OPEN Controllori di Sistema PXE-CRS Il controllore di sistema PXE-CRS è usato per integrare dispositivi e sistemi di terze parti nei controllori e nel sistema DESIGO Funzioni Integrazione

Dettagli

Controllore di Sicurezza NX

Controllore di Sicurezza NX NX-S@ Controllore di Sicurezza NX Sicurezza integrata nell automazione delle macchine Il controller è conforme alla Categoria 4, PLe in base alla normativa ISO 13849-1 e a SIL3 in base IEC 61508 Il sistema

Dettagli

RISPARMIARE MISURARE PER. Ripartitori di calore Caloric Q5 Lettura dei consumi via Radio a concentratori dati AMR

RISPARMIARE MISURARE PER. Ripartitori di calore Caloric Q5 Lettura dei consumi via Radio a concentratori dati AMR MISURARE PER RISPARMIARE Ripartitori di calore Caloric Q5 Lettura dei consumi via Radio a concentratori dati AMR Concentratori radio WTT16 Lettura dei consumi via Radio a concentratori dati AMR Edizione

Dettagli

Regolatore Elfatherm E6

Regolatore Elfatherm E6 Regolatore Elfatherm E6 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatore Elfatherm E6 regolatore climatico per caldaie, circuiti di miscelazione e acqua calda funzionamento facile con un solo pulsante fino a 4 programmi

Dettagli

JUMO dtrans T04 Trasmettitore 4 fili con regolazione tramite commutatore DIP/Programma Setup-PC

JUMO dtrans T04 Trasmettitore 4 fili con regolazione tramite commutatore DIP/Programma Setup-PC M. K. JUCHHEIM GmbH & Co M. K. JUCHHEIM GmbH & Co JUMO Italia s.r.l. Moltkestrasse 13-31 Via Carducci, 125 36039 Fulda, Germany 20099 Sesto San Giovanni (MI) Tel.: 06 61-60 03-7-25 Tel.: 02-24.13.55.1

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli