'\ UNIONE SINDACALE TERRITORIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "'\ UNIONE SINDACALE TERRITORIALE"

Transcript

1 ~ CISI j '\ UNIONE SINDACALE TERRITORIALE " " a cura dell'ufficio Informazione Via Trento, 42 - Foggia TeL 0881, Fax 0881,

2 la GAZZETIADELMElZOGIORNO Mercoledl15 ottobre 2014 Il sindaco convoca i comitati di protesta «Tutti:q Bari contro il governo Vendola» Aeroporto «dimenticato», manifestazione il 22 ottobre in via COPle promesso, il sindaco Franco Landella ha convocatoli comitati in difesa dell'aeroporto Gino Lisa a presentarsi a Bari, mercoledì 22 ottobre, p'er una manifestazione di protesta contro il governo regionale davanti la sede dcii consiglio fti via Capruzzi. «La protesta. del territorio scrive il primo cittadino in una lettera alla presidente del comitato Vola Gino Lisa, Marialuisa D)ppolito - nasce contro il rimpallo di rl:t~ponsà.bilità che da troppo tempo subis.cono '1 cittadini foggiani e dell'intera... ;;>~"" )' Capitanata non solo per il rilascio della valutazione d'impatto ambientale per il Gino Lisa, ma anche per il mancato.inserimento del nostro aeroporto nel piano nazionale proposto dal ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Luph>. il presidente Vendola, secondo Lan, della, non avrebbe impedito il declassamento dello scalo (<<ha scritto solo una scarna let~ tera>}) e «non risponde» alla richiesta d'fu contro «che questa anutiinistrazione ha in viato più di un mese fa». LA VERTENZA NIENTE STRAORDINARI FINO AL14 NOVEMBRE Lavoratori Tema sciopero di 1 mese Prende il via domani una dura forma di protesta dei lavoratori di Terna del distaccamento di Foggia, già in stato di agitazione dal 3 ottobre scorso dopo il fallimento di una mediazione sindacati azienda durante un vertice convocato in Prefettura a Bari. L'astensione, a carattere regionale, riguarda le prestazioni di lavoro straordinario program mato e ogni forma di collaborazione non defmita da specifici accordi sindacali, dal 16 ottobre fmo al 14 novembre; l'astensione dall'ordinaria prestazione di lavoro per le prime quattro ore del 30 novembre per l'unità Impianti di Bari (comprensiva del distaccamento di Foggia) e per il Centro - Telecontrollo Impianti di Bari, alla cui astensione - informa una nota sindacale - sarà in teressato tutto il personale, ad eccezione di quello esentato ai sensi dell'accordo nazionale sull'esercizio del diritto di sciopero nel settore elettrico. «Dopo la dichiarazione dello stato di agitazione sindacale, il 3 ottobre scorso -riferiscono in una nota congiunta i segretari regionali di Filctem Cgil, Flaei Cisl Reti e Uiltec Uil, Isidoro ENERGIA La centrale di Deliceto Petrini, Sergio Piancone e Filippo Lupelli -si è tenuto presso la Prefettura di Bari!'incontro previsto dalle procedure di raffreddamento sindacale tra la Direzione Centro Sud dell'azienda e le rappresentanze regionali dei sindacati. La discussione si è sviluppata sulle tematiche contestate dalle organizzazioni sindacali ai responsabili aziendali, tra le quali: comportamenti autoritari nei rapporti gerarchici; gestione unilaterale e discrezionale degli accordi economici; attrezzature inadeguate; mancata copertura delle posizioni vacanti delle attività svolte in turno H/24. Nel corso dell'acceso confronto, i sindacati - si legge ancora hanno ri scontrato la rigida posizione dell'azienda, che ha con fermato integralmente le motivazioni e le prerogative aziendali, già esposte nel precedente incontro tenutosi del 16 settembre}}. -I" '.fil, J

3 la GAZZE1TA.DELMEZZOGlORNO Mercoledì 15 ottobre 2014 «La Blue Wings è pronta' riempire il volo» pen~~te a Vertice {nàeroporn di Puglia, problemi con gli orari del Gino Usa MASSIMO levantaci 49 Ieri mattina vertice operativo in Aeroporti di Puglia sui voli Blue Wings. ({Abbiamo af frontato alcune problematiche tecniche, relative agli orari di apertura e chiusura dell'aeroporto e altre questioni comun-,'" que di secondo piano. Tutto rj,,,:'" solvibile, siamo pronti per partire)}. Così ha risposto alla Gazzetta, Valeria Zifaro, rappresentante locale della società di brokeraggio inglese che da lunedì 27 ottobre attiverà i colleg9luenti dal Gino Lisa per MilanlrMS1- pensa. La data viene confermata sia da Zifaro che da Aeroporti di Puglia, qualche intoppo non manca, ma a sentire sia il rapo presentante della società inglese SENZA INTERNET Opinione pubblica sempre più perplessa, il vettore ancora senza sito che Adp è «tutto nella norma». Anzi sarebbero ingiustiflcate le perplessità che invece aumen tano tra i potenziali clienti della Blue Wings sul silenzio che accompagna un'operazione che invece dovrebbe essere anticipata da una campagna di marketing, pubblicizzazione degli orari di partenza: insomma un minimo di promozione commerciale che a poco meno di dieci giorni dal volo è del tutto assente. Anche il sito della compagnia Air Vallee sul quale fino a qualche giorno fa era possibile prenotare a scartamento ridotto i voli dal 27 ottobre, è da lunedì misteriosamente muto. Questa la spiegazione di Zifaro: «Abbiamo fermato le prenotazioni perché il declassamento dell'aeroporto di Foggia, da scalo nazionale a regionale, comporterà una modifica degli orari non compatibili con i tempi di partenza e di arrivo del nostro aereo. La questione è all'attenzione di Aeroporti di Puglia, abbiamo riscontrato grande disponibilità a venirci incontro. Siamo fiduciosi e andiamo avantb). il declassamento di cui parla Zifaro però deve essere ancora approvato dalla conferenza Stato-Regioni, il piano del ministro Lupi è per il momento soltanto "adottato". A meno che la Blue Wings non si preoccupi di af frontare preventivamente quello che potrebbe divenire un ostacolo, oggi al Gino Lisa non è ancora cambiato nulla. Tuttavia Aeroporti di Puglianonfa cenno a questa problematica, anzi il direttore generale della società di gestione, Marco Franchini, sottolinea che «l'infrastruttura è a posto» e riguardo agli orari dello scalo, in particolar modo agli uomini-radar della torre di controllo di Enav che "smontano" alle 20(cioè quando chiude li Gino Lisa, mentre il Foggia-Milano atterra alle 20.30) non ci sarebbero complicazioni di sortfl,. E comunque l'argomento, se dovessero essere i foggiani a dare spiegazione di tanto scetticismo: ((La cosa che ci preoccupa maggiormente - risponde Franchini -sono i coefficienti di riempimento dell'aereo quando il volo sarà operativo. Noi vo gliamo che su quell'aereo salga tanta gente», Ma le domande restano tutte in sospeso: l'aereo da50 posti (un Fokker di proprietà Air Vallee) non ancora si è visto al Gino Lisa, nell'aeroporto non è stato aperto nemmeno l'ufficio della Blue Wings com'era stato detto durante la presentazione del collegamento, il 14 settembre scor so, davanti al presidente Nichi Vendola. il 27 ottobre è dietro l'angolo, d'accordo, ma niente di più facile che se i voli non dovessero partire la colpa sarà dei foggiani per non averci creduto. par di capire dalla ri~po~ta,di Franchini, non è prloritan~: «Daremo alla Blue Wings tutto ~ supporto che richiederanno. G11 uomini-radar? Potrebbero fare l'orario spezzato, tenuto C?~t? che durante la giornata l' athvlt~ è ridotta al minimo se non quasi azero). Abbiamo manifestato le perplessità dei foggiani an~he ad Aeroporti di Puglia, ma e come :

4 la Gi\ZZE'ITADELMEZZOGlORNO Mercoledì 15 ottobre 2014! " " i;!'

5 la GAZZE'ID\DELMEZZOGIORNO Mercoledì 15 ottobre 2014 Un pensionato su due pren~eìneno di mille euro lnps, bilancio in rosso per 8,7 miliardi. Spesa ammortizzatori: +4% ROMA. Calo dei lavoratori iscritti. aumento della spesa pet ammortizzatori sociali, conti in rosso per 8,7 miliardi e reddito da pensione inferiore a euro per 6,8 milioni di pensionati (il 43,5 % ): il bilancio sociale dell'inps per il 2013 fotografa una situazione economica ancora difficile sia sul fronte degli iscritti sia di coloro che sono già in pensione. Nella legge di stabilità coil}unque, ha assicurato il ministro del Lavoro, Giuliano Paletti, non dovrebbero essere previsti nuovi interventi sulla previdenza. Ecco in sintesi i dati principali contenuti nel Bilancio. 6,8 MILIONI DI PERSO!j!E CON MENO DI EURO - n43,5%~rlerpensionati in Italia può contare su meno di euro al mese (6,8 milioni, 2,1 dei quali con meno di 500 euro). La percentuale è in calo rispetto al 2012 quando era al 45,2 % (7,2 milioni di pensioni) grazie ai nuovi assegni liquidati che sono più alti. Solo il 4,3% dei pensionati ha redditi da pensione superiori ai euro al mese ( persone) per una spesa di 38 miliardi di euro (52,4 miliardi la spesa per i 6,8 milioni di persone con meno di mille euro). CONTI IN ROSSO PER 8,7 MILIARDI-Nel 20131'Inps ha avuto 406 miliardi di uscite, 303 dei quali per prestazioni istituzionali. Le entrate sono state pari a quota 398 miliardi (+4,1 % sul 2012 compresi i 99 miliardi di trasferimenti da parte dello Stato. Il saldo è negativo per 8,7 miliardi, in miglioramento di circa un miliardo rispetto al 2012 (era a -9,7 miliardi). ISCRITTI IN CALO, CROLLO DEI DIPEN. DENTI PUBBLICI -Dopo l'arretramento del 2012 ( dipendenti pubblici in meno) il blocco del turn aver colpisce ancora causando una flessione di altre unità (-2,1 %). I lavoratori pubblici iscritti a fine 2013 erano dai 3,23 milioni di fine Nel complesso a fine 2013 i lavoratori iscritti erano 21,9 milioni con un calo di lavoratori rispetto a un anno prima (-1,6%). Se si guarda alla consistenza media annua tra i dipendenti sono diminuiti soprattutto gli operai (quasi in meno pari a un -3,5%). AUMENTA LA SPESA PER AMMORTIZ ZATORI -La spesa per gli ammortizzatori sociali nel 2013 al netto dei contributi figurativi, è risultata pari milioni, con un aumento di milioni (+ 15,8%) sul Se a tale importo si aggiunge la spesa per contributi figurativi di milioni si ha una spesa di milioni di euro (+4,1%). La spesa totale (inclusi i contributi figurativi) è finanziata per il 38,3% dai contributi a carico di imprese e lavoratori e, per il 61,7%, dagli oneri a carico dello Stato. ITALIANE TORNANO A FAllE LE COLF -Nel 2013 i Lavoratori domestici iscritti all'inps erano con una riduzione rispetto al 2012 di unità (-5,4% ma con un crollo del 18,4% tra i maschi e un calo del 2,8% per le femmine). Ma se si sconta un calo tra gli stranieri ( in meno con un -7,4%) per i collaboratori domestici italiani si registra un amnento (4.240 unità in più con un +2,8%). Solo il 21 % dei domestici è italiano ma in soli due anni la crescita tra le colf nate in Italia è stata del 4 %.

6 ... ~~- Manovra da 30 miliardi "- Renzi: serve alla crescita Inaspettato assist di Moody's, ma il Def passa per un solo voto <~-:.,.-.., P ROMA. La manovra da 30 mi nistro dell'economia, Pier Carlo liardi approda sul tavolo del Con-' Padoan, ha affrontato una due siglio dei Ministri. Tra risparmi e giorni di colloqui e riunioni, nei tagli di tasse avrà un impatto su quali ha spiegato le ragioni ita cittadini e imprese. L'obiettivo sa liane. La manovra ha detto pun rà la crescita, {(Lo capisce tutto il ta allo sviluppo ma conterrà co mondo tranne qualcuno in Europa: la crescita è una priorità), si glioramento dei conti, una ridu munque un piccolo segnale dì mi lascia sfuggire il premier Matteo zione dello 0,1 % del deficit strutturale, che ha un signiflcato pre Renzi. Già perché uno degli snodi, anche per la manovra italiana, ri ciso. L'Italia conta di realizzare mane quello di Bruxelles. comunque il target del pareggio di il braccio di ferro tra le esigenze bilancio, ma c'è la recessione. {(C'è del governo italiano e quelle dei,solo un ritardo _.~.. sp~ega Padoan - mastini dei conti europei traspare dovutoal fatto chead aprile, quan evidente dai contatti e dal lavorio do abbiamo preso': gli impegni, la diplomatico in còrso: E anche dalle parole dì Retii"Cche disserta di più alta di oggi peril 2015, il con previsione di creiçita era l'l,l % crescita, G20, Etu'opa, ma pet:chè testo si è altamente~deteriorato». parlando a suocera la nuora intenda. n premier chiama anche il impegnativo piano di :tiforme, dal. L'Itali, poi, è con~l).trata in lul futuro presidente della commis'" lavoro alla EA, fmo alla giustizia sione De, Jean Claude Juncker. civile. Su questo un as~i~t\inspe.. Qualcuno già parla anche di rata arriva anche da-.. 1VIòody's. possibili bocciature, tanto che il L'agenzia di rating pre~d~ per portavoce el commissario Jyrki quest'anno l'italia in recessione Katainen, il falco dibruxelles, precisa con un tweet in italiano. «bilancio solido» che «aiuta l'ita dello 0,3%, ma parla anche di un «Mentre alcuni media vedono "avvertimenti" in ogni parola pro attuare riforme a favore della crelia» anche ad avere «più tempo per nunciata a Bruxelles, noi aspet SdtID>. tiamo il piano di bilancio prima di il governo, comunque, ottiene sbilanciarci»), un importante ok dal parlamento In Lussemburgo, intanto, il mi- sulla deroga al pareggio. Già per ché mentre a Palazzo Chigi si ini zia a stendere il testo della manovra, inparlamentosi vota il Def a maggioranza qualificata (al Se nato approvato per un solo voto: decisivi il sì di Orellana, ex M5S, e il non voto delleghista Calderoli, presidente d'aula), per autorizzare lo sforamento al pareggio di bilancio, una norma che oramai l'italìa ha inserito all'articolo 81 della Costituzione. Senza questa deroga la manovra sul deficit sa rebbe stata almeno di 0,9 punti (14 rrùd), L'Europa, però, ci chiedeva un intervento minore per correggere il deficit strutturale e - secondo il ministro del Lavoro, Giuliano Paletti ci sarebberg 2,5 mi liardi di «cuscinetto)) che"ifgoverno si riserva di utilizzare in caso di richieste da parte dell'de. n lavoro di messa a punta della manovra, che è durato fmo a notte tarda, è però a buon punto. La legge di stabilità sarà di 30 miliardi: conferma il bonus di 80 euro che vale 10 miliardi e aggiunge 6,5 miliardi per sterilizzare completamente l'irap sul costo della varo. Ci sono poi zero contributi per le assunzioni, risorse per nuovi ammortizzatori sociali (1,5 nùd) e detrazioni per le famiglie (500 milioni) e il rirmovo del bonus per ristrutturare case e acquistare i mobili. Spuntano anche risorse per creaiti d'imposta all'innovazione (sni) mln), per assumere precari nella'scuola (1 mld) e bloccare la clausola di salvaguardia (3 nùd) che avrebbe tagliato le agevolazio nifiscali. È questa la parte «espansiva» della manovra, Che piace a Confmdustria, tanto che il presidente Giorgio Squinzi parlando diirap e contributi sui neo-assunti saluta le scelte in arrivo: «onestamente ho sentito che si realizzava quasi un nostro sognon, Rimane critica, invece la egil, che chiama alla piazza per il25 ottobre. «Non e una manovra per uscire dalla recessione)!, dice la leader Susanna Camusso, che forse guarda all'altra faccia della medaglia. Quale? le coperture. Per finanziare bonus e tagli fio scali ci sono i tagli alla spesa per complessivi 16 miliardi. Non scappano ministeri, enti locali e le società partecipate da enti territoriali. «Nessun taglio alla Sanio), dice il sottosegretario alla presidenza, Graziano Delrio. Ma magari la riduzione arriva attraverso la leva dei tagli della spesa regionale per beni e servizi. Ma risorse arriveranno anche dalla flessibilità del deficit che sale al 2,9% (11,5 nùd) e dalla lotta all'evasione (come il reverse charge Iva esteso a nuovi settori) e una maggiore tassazione delle slot machine (in totale 3 miliardi). Al piatto si aggiunge poi la norma per il Tfr in busta paga e un riordino delle tasse sulla casa. Ma forse non subito. L'iter parlamentare impegnerà tutti per oltre 2 mesi. E, anche se Renzi vorrebbe subito le norme, il tempo non manca. Queste misure potrebbero arrivare in corsa.

7 la (ìazze1d\ DELMEZZOGlORNO 01 Mercoled115 ottobre 2014 ~ANNUNCIO I~ MINISTRO DEI TRASPORTI E INFRASTRUTTURE: coru SBLOCCA ITALIA CAMBIEREMO IL PAESE >l. i ~Ulli: confermati ecobonus ">~ <7e bonus ristrutturazioni "..i.-._ ROMA. «il nostro è proprio uno strano Paese: quando tutti chiedono una cosa, in questo caso lotta alla burocrazia, sbloccare le risorse che ci sono e non vengono spese, semplificazioni, certezza dei tempi in cui le opere devono essere realizzate, ovviamente poi q],la fme ognuno ha la sua critica.,,: Le critiche sono sempre positive, ma noi dobbiamo essere seri: abbiamo detto che con coraggio vogliamo cambiare 11talia, lo Sblocca Italia va nella direzione giusta). Così il ministro dei trasporti e infrastrutture Maurizio Lupi repii ca alle critiche e ai dubbi, dagli ambientalisti all' Antitrust, piovute sullo Sblocca Italia. E ne difende la bontà assicurando che i tempi saranno rispettati. «il Parlamento si è dato dei tempi: entro questa settimana la commissione Ambiente dovrebbe li cenziare il provvedimento, in modo che possa andare in Aula. La conversione deve avvenire entro il 15 novembre», spiega Lupi. «Noi confidiamo molto in questo provvedimento -sottolinea il ministro " perché da una parte libera le risorse bloccate, pensiamo alla Bari-Napoli, alla Palermo-Messi na Catania, alla possibilità di bloccare l'aumento delle tariffe sulle autostrade; e dall'altra va nella di rezione della semplificazione edilizia. Dare la possibilità ad una famiglia che voglia ristrutturare il proprio appartamento, non aumentando le volumetrie ma sem- IL MINISTRO Maurizio Lupi plicemente spostando una porta o una parete, di farlo senza aspet. tare la burocrazia non credo sia cementificare ma fare fmahnente le cose che la gente chiede». TI ministro annuncia inoltre una norma in chiave Genova, per evitare che la giustizia amministrativa blocchi la realizzazione di opere per il dissesto idrogeologico e di grande interesse pubblico (<<la sospensiva potrà essere data solo se il ricorrente dimostrerà che la lesione al suo interesse è maggiore dell'interesse pubblico per quell'operro» e difende la misura sulle autostrade, su cui 1'Antitrust ha sollevato dubbi di anticoncorrenzialità: «Quella norma mi sembra che forse sia stata strumentaliz7..ata. Noi non diciamo che non ci debbano più essere gare, anzi vogliamo perseguire le gare per le nuove concessioni. Credo che sia un interesse pubblico dire che le tariffe non possono aumentare del 13-17% e che però gli investimenti devono essere realizzati: la strada da percorrere, per non aumentare le tariffe, è quella dell'allungamento della concessione>unfme alla vigilia della legge di stabilità, che oggi arriverà sul tavolo del consiglio dei ministri, Lupi conferma la proroga di una misura particolarmente utilizzata: «ci sarà la proroga sia dell'ecobonus al 65% che del bonus per ristruttu razioni e per i mobili al50%)}. La legge di stabilità sarà fmanziata in parte dai tagli alla spesa. Per il Ministero dei trasporti «siamo riusciti a razionalizzare interventi per quasi 400 milioni. Credo che questo sia un segnale molto importante, che non va a toccare gli investimenti». «Per.la prima volta aggiunge Lupi si usa un metodo che non è quello dall'alto di calare la scure indipendentemente da dove si taglia. Ogni mi nistero ha fatto un lavoro di tagli e razionalizzazione della spesa». Ma il maggior risparmio «sarà quando riorganizzeremo complessivamente la macchina della pubblica amministrazione, penso al tema delle Autorità portuali, aeroporti, aziende di tpl che dovranno essere razionalizzate, lì entreremo nel cuore vivo della spesa}),

8 ,',~...- la GAZZETIl\DELMUZOGIORNO Merco!edl15 ottobre 2014 Gli «80 euro» diventano stabili Ancora incerto il Tfr in busta Ecco una dopo l'altra tutte le possibili misure contenute nella manovra di bilancio -,,#:~, <II ROMA. il bonus degli 80 euro che diventa stabile, anchesenon ci sarà più una voce ad hoc in busta paga perché diventerà una detra. zione. E un taglio drastico dell'irap. da cui sarà cancellata la componente lavoro. Ma anche gli sgravi per i lavori in casa e efficienza energetica, con la proroga di bonus ristrutturazioni ed ecobonus. Sono alcune delle misure più «quotate» tra quelle che dovrebbero trovare posto nella legge di Stabilità da 30 miliardi che oggi pomeriggio arriverà sul tavolo del governo, E mentre molti intérventisono ancoram bilico, dal Tfr alla tassa unica sulla casa, spuntaho altre. ipotesi- sempre orientate al' rilancio e alla crescita, da un pacchetto privatizzazioni degli immobili pubblici, con la possibilitàcdi destinare parte dei prbventi destinati agli investimenti, a un intervento sulla banda'larga. Con'" fermate, poi, misure per la lotta all'evasione. SPENDING TRA 13 E 16 MLD, INCOGNITA SANITÀ -IJasticella dei tagli di spesa starebbe ancora oscillando tra i 13 (quelli effettivamente trovati) e i 16 (quelli indicati da Renzi). Dai ministeri dovrebbero arrivare 4,5-5 miliardi (400 milioni dalle Infrastrutture, assicura Maurizio Lupi), Dai Comuni, che in cambio avranno un allentamento del patto di stabilità interno di 1 miliardo, il contributo è tra 1,7 e 2 miliardi. Tra 500 milioni e 1 miliardo quello delle Province, in via di {(dismissione». Ca pitolo ancora aperto quello delle Regioni, cui si potrebbe chiedere alla fine attorno ai 4 miliardi, sanità inclusa (ma non con un taglio diretto al Fondo sanitario nazionale, quanto con una nuova ridu'zione,dei5% degli acquisti di beni 'e ~rvizi che potrebbe valere fino a i,5 miliardi). C'è anche il taglio 'delle partecipate locali che potrebhe portare fmo a 1 miliardo. In bilico anche!'intervento sulle tax exp~nditures, che dipenderà dal saldo Imale della revisione della spesa, 'btle si sta componendo ancora in èi~este Ore. '~\.> RISORSE,;AN,CHE DA LOTTA EVASIONE E GIOCHI - Altre risorse arriveranno da nuove misure per la lotta all'evasione, puntando sull'aumento della fedeltà fiscale, con un nuovo meccanismo di decalage per il ravvedimento operoso (che prevederebbe anche un ruolo attivo dell'agenzia delle Entrate) e per l'estensione anuovi settori del reverse charge sull'iva, Da queste misure potrebbero fruttare 2-2,5 miliardi. Mentre un contributo arriverebbe anche dal ritocco della tassazione su siot machine e videolotteries (stimato tra 470 milioni e 1,3 miliardi, che si potrebbe attestare a circa 1 miliardo). BONUS DIVENTA DETRAZIO. NE. NON CAMBIA PLATEA - Gli ({SO euro)) diventano stabili (servono ancora 7 miliardi dì coperture) ma «cambiano pelle», diventando una detrazione, non più un bonus aggiuntivo (quindi una minore entrata, non una maggiore uscita in linea con la Ue). Non cambia invece. la platea, anche se per le famiglie':sono in arrivo 5QO milìoni di detrazioni fiscali. ~ A SPINTA A IMPRESE, TRA' IRAP E ZERO CONTRIBUTI -In arrivo un nuovo, sostanziòso, intervento sull'irap, da cui sarà eli minata la componente lavoro (per 6,5 miliardi), che si aggiunge al taglio del 10% già operato nel 2014, E le imprese che assumono potranno godere anche dello sgravio sui contributi a loro carico, azzerati per tre anni sui neoassuntl La misura sarà fmanziata con 1,5 miliardi (che potrebbero arrivare a 2,5), stessa cifra che andrà agli ammortizzator~ per sostenere il sussidio universale contenuto nel JobsAct. SI PUNTA SU SCUOLA, ERI STRUTTURAZIONI 'GREEN' -Nel menù della legge di stabilità ci dovrebbero essere anche risorse perla 'buonascuolà(l miliardo), il rinnovo dell'ecobonus al 65% e del bonus ristrutturazioni al 50% (1 miliardo). Circa 500 milioni dovrebbero andare al credito d'imposta per chi fa ricerca e sviluppo (per le imprese possibili anche anche il 'patent box, cioè un meccanismo di sostegno ai brevetti, con agevolazioni sui guadagni). Ma anche le forze dell'ordine aspettano lo sblocco degli scatti (900 milioni) mentre il ministro Poletti ha già chiesto 1 miliardo per rifmanziare il piano nazionale anti-povertà, Tra le voci ci sono poi i 3 miliardi che servono a 'sterilizzarè il taglio lineare delle detrazioni fiscali, eredità del governo Letta, e le spese indifferibili (5-S miliardi). DISMISSIONI IMMOBILI -Ar riverebbe un piano per le dismissioni e la valorizzazione degli immobili pubblici, attraverso la società Sgr. E non solo per fare cassa e ridurre il debito, ma anche per finanziare nuovi investimenti. TI piano, che riguarderebbe anche immobili degli enti territoriali, potrebbe contenere anche una norma per favorire dismissioni, anche per raccogliere le risorse che servono a valorizzare altri immobilt TFR ANCORA INCERTO -Possibile. ma non ancora confermato, anche se il premier lo vorrebbe fortemente, il trasferimento del trattamento di fme rapporto, su -base volontaria. 1,5 MLD A TENUTA CONTI, MA CUSCINETTO DA 2,5 -Per la correzione dei conti pubblici ci sarà 1,5 miliardi (Si fermerà allo 0,1 % ha confermato il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan). Ma, ha spiegato il ministro del Lavoro Giuliano Paletti, c'è una riserva, un 'cuscinettò da 2,5 miliardi qualora dovessero servire ulteriori correzioni chieste dal Ia Ue.

9 Primo piano I La legge di Stabilità Corriere della Sera Mercoledl15 Ottobre 2014.' Tfr e Irap ROMA Dopo un lungo tira \:! molla, il capitolo Tfr entra nel disegno di leg!j di Stabil\tà che oggi sarà approvato in COll, siglio dei ministri. L'anticipo in busta paga del trattamento <li" fine rapporto sarà su Qçl.Se,vo~' lontaria, possibile'ftiìo al1oo% ' dell;t s(l1iìtn'amaturata nelranné( {ffguarderà anche i lavoratori'the hanno scelto ili spostare il Tfr verso i fondi pensione. Per gli ultimi dettagli è in corso un confronto con l'abi, l'associazione delle banche. A ieri sera dal meccanismo erano esclusi solo i dipendenti pubblici. Ma potrebbero restare fuori anche altre due categorie: agricoltura più colf e badanti.. Per le colf si sta valutando se ranticipo sarebbe un vantaggio per l~ f~rrùgìie: che già oggi possono liquldarlo anno per anno, oppure una spesa che finerebbe per mangiarsi buon'a :p'8.1!e delle misure a loro sos.tegno, compreso il bonus da 80 euro. A di bonus, la le detrazioni \I tetto per le detrazioni sale a 31 mila euro con due figli, a 40 mila con tre, a 50 con quattro I conti della liquidazione in busta paga, deducibile il costo del lavoro Quanto vale la manovra misura viene confermata e allargata ma solo per le famiglie numerose con un solo stipendio. Come previsto, rispetto ai 26 mila euro lordi l'ahno fissati a giugno, il tetto massimo dì reddito sale a 31 mila euro con due figli a carico, a 40 mila con tre, a 50 mila con quattro. In parallelo dovrebbe arrivare un ritocco agli assegni farulliari. il dili ili Stabilità prevede interventi per 30 miliarp di euro, di cui ll,5 finanziati in."deficit, il resto in arrivo soprattutto da tagli ili spesa. Perle ùnprese iliventa più leggera l'lrap, l'ùnposta sulle attività produttive, dalla quale sarà interamente deducibile il costo del lavoro per un valore ili 6,5 rulliardi ili euro. Ma ad avvantaggiarsene saranno soprattutto le grandi aziende mentre resteranno fuori quelle senza dipendenti, il 70% del totale come ricorda Rete imprese Italia. Sempre dal lato delle imprese sul piatto c'è anche un miliardo di euro per azzerare i contributi sulle nuove assunzioni, quelle che sarannq fatte con il contratto a ILPIL in% 'i, tutelè crescenti previsto dal Jobs act, che però deve ancora passare l'esame della Camera. Salvo sorprese dell'ultima ora, viene rinviato ancora una volta il riordino delle agevolazioni fiscall. La legge ili Stabilità si limiterà a costituire un gruppo di lavoro per sfoltire quella lista composta oggi da 700 voci. Ma il criterio base è già stato fissato: non si procederà con sgravi modulati a seconda delle fasce di reddito, IV come pure si era pensato di fare in un primo momento, ma alcune agevolazioni saranno eliminate per tutti. Non dovrebbero essere toccate quelle ad alto impatto sociale, come le detrazioni sulle spese mediche o sugli interessi per i mutui sulla prima casa, L'ipotesi iniziale era di ricavare da questo riordi~ no almeno 1 miliardo di euro. Per far quadrare i.conti potrebbe essere' lùteriormente rafforzato l'aumento della tassazione,: Corriere della Sera sulle siot machine, anche se gli operatori dicono che, limitando le vincite, lo Stato finirebbe per incassare meno. Rinvio, sempre salvo sorprese, anche per la tassa unica sulla casa, che fonderà Tasi; Imu e Tari, con il ripristino delle vecchie detrazioni Imu: 200 euro per l'abitazione principale, più 50 J;eurp per ogni figlio a carico. i Lorenzo Salv;a ~""!j lorenzosalvia (f.lillproouzione RISERVATA

10 ~J:-.~.'" le misure Tfr, scelta volontaria l'anticipo in busta paga de! Tfr, il trattamento dì fine rapporto, sarà possibile su base volontaria. Il "lavoratore potrà chiedere di'ricevere mese per mese,. fino al ~OO% della somma maturata nel corso,/ " """": 'dell'anno. l! Tfr maturato negli anni precedenti non può essere oggetto di anticipo. Sono esclusi i dipendenti pubblici, si ragiona su agricoltura e colf. Potranno fare domanda anche i lavoratori che hanl)o scelto di spostare il Tfr verso i fondi pensione. Proptio sui fondi il prelievo a carico dell'iscritto salirebbe WkI da11'11,5 al 12%. Mentre verrebbe ridotta dal 20 al 12% la tassazione sugli investimenti. lallicenda * G I tecnici sono al lavoro per le ultime I1mature al testo della legge di Stabilità; che,: ~}rà varata, oggi dal Consiglio dei ministri convocato per le eli prowedimento dovrebbe valere 30 miliardi, come annunciato nei giorni scorsi dal premier Stabilità dovrebbe prevedere la stabihzzazione del bonus da: 80 euro per i redditi inferiori a euro mensili, Per l'operazione saranno necessari 10 miliardi, di cui tre già assicurati dal decreto sul bonus Irpef Perle famiglie numerose, soprattutto se monoreddito, sarebbero previsti 500 milioni che serviranno a rafforzare le detrazioni Bonus di 80 Confermato 11 bonus da 80euro per i lavoratori dipendenti. Come previsto l'intervento viene allargato ma solo per le famiglie numerose che hanno un solo reddito: per loro il limite massimo di reddito sale rispetto ai 26 mila euro lordi l'anno fissati con il decreto che ha introdotto il bonus. E arriva fino a 31 -mila euro con due figli a carico, a 40 mila con tre figli, 50 mila con quattro. In tutto la misura dovrebbe costare 500 milioni di euro. In parallelo è in arrivo anche un ritocco degli assegni familiari. Possibile il ritorno delle detrazioni fisse per i figli (50 euro) per la nuova tassa unica sulla casa, che metterà insieme Tasi, lmu e Tari. Nessun intervento sulle pensionì. Pressione. RISERVATA Diventa più leggera l'!rap, l'imposta regionale sulle attività produttive. Da!l'anno prossimo sarà interamente deducibile Il costo del lavoro, per un taglio del carico fiscale p!'iri a di 6,5 miliardi di euro. La misura è stata accolta con grande entusiasmo da Confindustria. Ma riguarderà soprattutto le grandi aziende, mentre resteranno fuori 3 milioni di aziende senza dipendenti, il 70% del totale. Ne! disegno di legge di Stabilità c'è anche un miliardo di euro per azzerare i contributi sulle nuove assunzioni, quelle che saranno fatte con il nuovo contratto a tutele. crescenti introdotto dal Jobs act. CD RIPRODUZIONE RISERvATA Più tasse sui giochi Non c'è solo l'aumento della tassazione sulle slot machine, Nel disegno di legge dì Stabilità ci sono anche altre tasse, che però potrebbero scattare solo _ come clausola di salvaguardia, cioè come piano B per garantire!a tenuta dei conti se qualcosa dovesse andare storto, Possibile un ritocco delle accise sulla benzina, ma anche un aumento dell'lva e delle imposte indirette che porterebbe in dote 12,4 miliardi nel 2016, 17,8 nel 2017 e 21,4 ne Salvo sorprese, viene rinviata ancora uha volta la revisione delle agevolazioni fiscali, quella lista di 700 sconti che vengono recuperati ne\!e buste paga di luglio. Se ne dovrebbe occupare un comitato ad hoc. - l RIPRODUllOflE RISERV.ATA -<" n I

11 1:10 :--1 LE~'mWJ~pju;:nì!f- --IIaRepubblica MERCOlEDl150lTÒBRE20'4.-.{{. lj.pélij:tbò'dèiri~_eè'i/ i.~... FWJ~.E;~(i;'i/C!,r-.. \V\Wf;rep~b_blif~it _~_: ;.:,">-_::.::: ;-:_,~,::<->-; ': artitodemociatico.it.'--'_,-, : -:3,1:-.---, ',_. :>'_:~'_':,'-_ '::--,- :_','.>:","'.:. ':'_:'.:- :-.'- Pd, è lite sulla piazzaanti-govemo della Cgil,~. -.', I La Camusso boccia la manovra e conferrna la manifestazi.one del 25. I vertiddel partito: "Incoerente chi partecipa" SIIUlU Riu'nionedei" gruppi parlamentari dem" ieri.mattina sul Def con Morando e Taddei Slli'!ZlOHI Domani riunione. dei senatorl dern sulle ~an?~onl.a.", Mineo, Casson Ricchiuti MAMlffSTO "La sinistra dem potrebbe preparare un suo documento perla manifestazlonecgil del 15, o" -,.. ' ';; probabilinente non andrà e sulla leggedistabilitàavverte: «Aspetto divedereesattamentecosac'èdentra, poi darò un giudizio». Anche Cesare Damiano,il presidente della commissione lavoro della Came- ra, ex sindacalista Fieni, attende" che le cose siano più chiarè: «L':inl PQrtante è'cheleanticipazioni non siano un ingarmo, ma la detassazione delle assunzioni è certamen- ~ -'<l'',>:~-:,')i>'--'- 6iOVANNAOiSAIliO «Camusso sbaglia, è uri"'a :rwinovr.a reale:il governononeraingradodi espansiva' e soprattutto CIi svq:lta. indicare la dimensione'lorda della ROMA. «Se que1).adel25 è la mani- spostai'attenzionesullacreazione manovra»; Fassina sarà in piazza festazione della Cffil contro il go- dinuòvi posti di lavoro». Le acque Come,Gianni Cuperlo. ComePippo verno, i dero che partecipano sono delpdsiagitano.lagiornatadileri Civati.L?sinistrademperòpotrebquantomeno incoerenth>. Dalla se- " inizia con un'asl?emb1ea dei depu-o be.prepararelmpropriomanifesto greteria del Pd trapela un.duro av- taci sul Def, in cui Stefano Fassina così da prendere qualche distanza vertimento. Ma la sinistra del'par- "critital'inadeguatezzadellamano- dallapiattafonnaanngovernativa tito sarà in piazzaela protesta con- vra, parla' di «profonda iniquità»: del sindacato. C'è anche chi conge-. trol'abolizicinedell'articolo 18sim-.«Dobbiamo cambiare ratta E'l'a&- laloscontro. PierluigiBersani.l'ex trecciaconlecriticheaunaleggedi. semblèàamo.ntecitorioèstatasur- segretario. alla manifestazione stabilità defirùta çlai più benevoli <<per orgi un oggetto misterioso» o dai più critici" «ini- qua di fatto». SusannaCamusso,Ia L'Ogrn di Alfano segretaria 'della _Cgil, la boccia, giudicaìitlola "inàae:-. guataalmoìnento~ di emergenzà: «È unmix di tagli edi riduzioni fisc-ali peralcuni, cimanterrà nello stato di reces5lòne in cui: vive il Paese»'-Perciò più che mai la CgiI chiama alla piazza contro le' politiche del governo. «Un problema, se. alcimi dirige:p.tidemyannoinpiazzacontrole politiche del governq».- ammette Filippo Taddei, il responsabile economiadel~d Chepoiçqntrattacca:- Alfano abbia accusato il suo ex partito di essere. «ru 'entato'un ogm»;'un organismo geneticamente modifi 'ato, proprio all'indomani della cenadiberlusconi conia traiisgende,r Luxuria induce a sospettare Una ingrata perfidia. Ma credo che "il' ministro dell'interno abbia preso un abbaglio: non pe:r,çhé non sia ID ano lina mutazione sospetta, ma perché gli og.m,~iotteng~mo conieradiazioni ionizzanti o con gli agenà chimici, ili cui adarcorenon èstata trovata traccia neanche nella sala del bunga-bunga. Fo~seAlfano.,scottatò dal repentino trç.pianto del senatore Antonio D'Ali dal Nuovo Centrodestra a Forza Italia, voleva dire. «transgenico», uno di quegli organismi che si ottengono inserendo alloro mterno geni di ima specie diversa. Accusa,comtn.l. gue 4llondata, per assolutà mancanza in entrambi i partiti del- 1'elemento essenziale: i gemo ' CRlf'l'1OOU".ZlONeflOSBlVA1A te un segnale positivo». :Damiano nonhàancoradecisoseandareono in piazza E Francesco Boccia, presidentedellacommissionebilancio.. dimo:ò~ecitorio,asua-volta prende tempo: {<Mi esprimerò sulla legge di stabilità quando saprò cos'è, ad. ogginonloso.lecosedettenelleulrime 48 ore penso le voglia illoo percentodegliitalia'ninonc'ènessunochenonvoglial'abbassame~ todelletasse,lariduzionedelrliap, l'aumento degli ammortizzatori sociali». Certolamusica callbia se.. si pensaai tagliagli enti locali.!..asinistrademdenunciairischi.boccia chiede di rivedere la penalizzazione che rappresenta il?r i comuni il pareggiodibilaricionel2015,mentre per lo Stato l' obiettivo è slittato al2017. çivatiironizza:-«diquanto sarà la inanovra? Renzi promette un paiodimiliarcliin piùin ogni pcstoincuiva... )}.Aserariunionesolle modifiche al Jobs Act tra il C?pogruppo'Roberto Speranza Damiano, il sottosegretario Teresa Bella-. novaetaddei«djobsactcosìcome uscitodaisenatononavràiliqìosostegno»,ripetecuperlo.edomanii dem al Senato affrohtano la questionesanzioni peri3 che nonhat.lnovotatolafiduòasullarifor,madel lavoro; Luigi Manconi ha scdtto. unaletteraaicolleghisenatori: «No a ririsure disciplinari»; però «non' avrei meriato tanto il dissenso in pubblicoesuimedia». er~on!lr>&lriata

12 ... '""~. la GAZZElTADELMEZZOGlORNO Mercoledì 15 ottobre 2014 la POlITICA RINVIATA LA DElIBERA SUL RIORDINO DELLA RETE DI EMERGENZA PER APPROFONDIMENTI SULLA BAT. OGGI PENTASSUGlIA A ROMA PER ms DI FOGGIA «Le Asl in attivo anche nel 20 14» La giu'nta: sì al bjlancio preventivo del sistema, quest'anno 3,2 milioni di avanzo '?~---~.'--. l'assessore regionale alla Salute, Donato Pentassuglia (Pd) Collegi di direzione nelle Asl La legge approvata in Consiglio CI) Le Asl pugliesi dovranno costituire i Collegi di direzione, demandando al confrontq c.on -il personale una serie di d~cisioij.i strategiche sul govet:b.o sanitario territoriale e ospedaliero, È quanto prevede la legge ap- ~ provata ieri (42 voti a favore è un asténuto) in Consiglio cregionale, dove è stata recepita una disposizione statale: nei Collegi, che saranno in carica per tre anni, siederanno i rappresentanti di,medici, personale d~l comparto, dirigenti amministrativi (lo ha previsto un emendamento di Maurizio Friolo, i:lpprovato all'unanimit~ì e di tutte le figure professionali presente nelle aziende: sanitarie, di cui dovranno disciplinare competenze ed i critéj;i.. di funzio- - namento, La legge pugliese impone l'obbligb di riunire i Collegi di direzione ogni 30 giorni: le compétenze in cludono il governo delle attività cliniche e la pianìficazione delle attività. Non sono previste né indennità né rimborsi BARI. Nel 2014 il sistema sanitario regionale dovrebbe far registrare un attivo pari a 3,2 milioni di euro. È quanto prevede il bilancio preventivo consolidato approvato ieri dalla giunta regionale che non ha invece affrontato gli altri argomenti relativi alla sanità: la delibera sill riordino della rete dell'emergenza, annunciata per ieri, è stata rinviata per approfondimenti alla prossima settimana, Ieri l'assessore Donato Pentassuglia è stato impegnato su più fronti a partire dal Consiglio regionale, dove si discuteva della questione relativa ai 2 euro per le prenotazioni di visite ed esami effettuati nelle farmacie. Così come chiesto dal presidente Onofrio Introna, l' Aulaha deciso che sia l'ordine del giorno del Pd che la mozione di Forza Italia vengano rinviati alla Commissione sanità. Qui Pentassuglia sarà chiamato a relazionare nei prossimi giorni. L'idea è di arrivare a una rimodulazìone dell'intesa già raggiunta con le farmacie, ed allo-istesso tempo di consentire le prenotazioni anche ai medici di base. Il 27 l'assessore incontrerà le software house per capire i tempi necessari a modificare gli applicativi gestionali, ed entro il lo vedrà i rappresentanti dei medici di medicina generale. Nel frattempo verrà riconvocato il tavolo con Fedenarma: Pentassuglia chiederà di rivedere l'accordo già siglato in primavera, eliminando i 2 euro ma prevedendo un ventaglio di nuovi servizi da erogare nelle ESAMI E VISITE Verso la revisione dell' accordo con le farmacie per le prenotazioni a 2 euro farmacie. Dai consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione, è comunque' arrivato un invito a intervenire in tempi brevi. Ieri, come detto, la giunta ha licenziato il conto economico consolidato 2014 del sistema sanitario regionale. Si tratta di una novità assoluta per la Puglia, che dunque si allinea a quanto aveva chiesto la Corte dei Conti nell'ultima relazione sui bilanci regionali. Dal documento emerge un sensibile..",miglioramento della situazio 'pe, dopo che il 2013 si è chiuso.,ieon un attivo di 5,3 milioni. La delibera sul riordino della rete dell'emergenza ha invece bi sogno dì approfondimenti sulla Bat, dove sono stati previsti due hub di primo livello (Barletta e Trani) ma la Asl chiede anche il riconoscimento di un hub di secondo livello per Andria. Nel frattempo, continua il lavaro di revisione del piano di riordino dei reparti. La versione defmitìva della delibera dovrebbe essere pronta la prossima settimana. Dovrebbe poi essere previsto un nuovo passaggio politico, prima dell'approvazione in giunta e della presa d'atto della Commissione sanità. Entro fme mese dovrebbero invece arrivare le valutaz.ioni di metà mandato sui manager Asl, nel frattempo giunti alla scadenza dei tre anni: il confronto sul nuovo assetto della governance è in cor so, ma per le certezze sui nomi è ancora troppo presto. Ieri pomeriggio Pentassuglia ha anche incontrato le rappresentanze sindacali, con cui ha fatto il punto su una serie di misure legate alle politiche di welfare. Oggi invece l'assessore è atteso a Roma per un confronto con il ministero dell'agricoltura sill futuro dell'istituto zooprofllattico di Foggia: la Puglia vorrebbe nominare subito (entro fine mese) un consiglio di amministrazione ed evitare così il commissariamento, mentre la Basilicata (con cui è necessario trovare un accordo) spinge per un commissariamento temporaneo. [m.scagl.}

13 I) ~\ IA GAZZEllA DEL MEZZOGIORNO Mercoledì 15 ottobre 2014.// LESORDlO,.. ORGOGLIOSO DIPÒUR SEDERE SULLA POLTRONA CHE FU DI LUIGI ALLEGATO" Hlleo presidente Miglio «Farò parlare i fatti» ~ Dunque è uffiiale anche con la comunicazione al ministero degli Interni. L'avvocato Francesco Miglio è il ventunesimo,presidente della Provincia di Foggia, dopo la costituzione della Repubblica, il primo eletto dai sindaci e consiglieri comunali con la riforma voluta da Renzi. I precedenti quattro presidenti, furono invece eletti direttamente dal popolo (due vo}:ylàntonio Pellegrino, una volta Carmme Stallone e Antonio Pepe), Prima ancora la presidenza era appannaggio del Consiglio provinciale. «Un saluto particolare all'intera Capitanata, soprattutto, ai Sindaci che la rappresentano. Doveroso definirmi il Presidente di tutti, ma saranno i fatti e non_le parole ad identificare il mio ruolo istituzionale, In questa fase di transizione per le funzioni della Provincia, volute dal legislatore, il compito principale è quello di dermire, in modo univoco, gli aspetti tecnici-amministrativi-giuridici che un Ente territoriale di secondo livello deve garantire alla collettività>), ha spiegato Francesco Miglio dopo il primo giorno di scuola a Palazzo Dogana. «Sono davvero contento -prosegue il neo presidente Miglio - lo dico, con assoluta convinzione, che dopo tanti anni un se condo sanseverese ricopra la carica di Presidente della Provincia di Foggia. Il primo è stato il Senatore Luigi Allegato, nel periodo '52 -'58, uomo di altissimo profuo politico, che oltre ad essere stato parlamentare, è stato anche un costituente. Accostare il mio nome al suo è per me un grande onore».

14 ... _~~,"I FISCAllTA luc. LE PRECISAZIONI DEL COMUNE -.!:E""'<AfiEfmJml0iB'1%Tmll=.,m=lZ.., w,;n_rm~ll~;z= ABITAZIONI EX IACP Chi paga il fitto non deve pagare la Tasi che è invece dovuta per chi ha riscattato le abitazioni dall'istituto case popolari IA GAZZETD\DELMEZZOGlORNO Mercoledì 15 ottobre 2014 IMU Chi vive in fitto ma è proprietario di altre case deve pagare solo l'lmu. Paga Tasi e Imu se è titolare della casa in cui vive e altri immobili rasi, non paga chi vive in affitto Lassessore Lombardi: «Pagano la tassa soltanto i proprietari delle unità immobiliari».-#=.,.-~.~-. «Per il 2014 nel Comune di Foggia non devono pagare la TASI i proprietari o titolari di diritto reale di altri immobili diversi dall'abitazione principale (seconde case, ne~ gozi, capannoni) e aree fabbricabili. Dunque gli inquilini assegnatari (non proprietari) di alloggi popolari, ex Iacp o comunali, sono esentati dal pagamento della Tassa sui servizi indivisibili», Lo precisa l'assessore al Bilancio del Comune di Foggia, Sergio Lom~ bardi, per smentire le voci circolate nei giorni scorsi -riguwdanti il.pagamento della Tassa sui servizi" indivisibili~ ~ L'assessore Lombardi ribadisce che «coloro che non detengono nessuna proprietà immobiliare, e vivono in case in affitto, non sono tenuti al pagamento della TASI. mentre chi risiede in abitazioni di proprietà dell'arca Capitanata (ex IACP), non è tenuto al pagamento della TASI se l'immobile non è stato riscattato»), In.caso contrario, se l'immobile è divenuto di proprietà dell'inquilino, i proprietari sono tenuti al pagal1j.ento~ della sola TASI, ma non dell'imu, «Ad esempio, il proprietario di tre imniflbili è tenuto a pagare la TASI sull'abitazione principale, e l'imu su seconda e terza casa - precisa l'assessore Lombardi -, L'inquilino che risiede in un ìmmobile non di sua proprietà, ma è proprietario di altri immobili, deve pagare l'imu sugli immobili di sua proprietà, e non dovrà pagare la TASI», «Ribadiamo che i parametri del Decreto Salva Enti, a cui la precedente Amministrazione ha aderito con la delibera 165 del 6 luglio spiega il sindaco Franco Landella -, non solo riducono i margini di manovra e di discrezionalità dell'amministrazione comunale, ma impongono scelte dolorose per i cittadini, in quanto il Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale, redatto per 1'accesso al Fondo di Rotazione per evitare il dissesto finanziario dell'ente comunale, prevede l'applicazione delle aliquote nella misura massìma consentita. Tuttavia abbiamo tenuto in considerazione le esigenze delle fasce sociali più deboli pur dovendo rispettare parametri rigidi entro cui poterci muover». Non a caso proprio grazie all'adesione al «salva città» il Comune sarà in grado, fra tre anni, di rivedere le tariffe, Col dissesto sarebbero rimaste al massimo per 10 anni. :-', ~ A,.{.'

15 ... _~... / rappe SI ATIENDE IL MINISTRO m?l"ll.\1:;:&ti:%;m%w:;i",lllmmm:-fdz,j"im%s)\lbl\rl CHE SUCCEDE? «Teoricamente non si potrebbe comprare neanche una lampadina, anche la prorogatio è scaduta» la GAZZE1lADELMIZZOGIORNO Mercoledì 15 ottobre 2014 Accademia belle arti -, senza cdada sette mesi Il presidente uscente, Delle Noci, sollecita una decisione «Non vorrei ci fossero strani disegni dietro questi ritardi»?"'":'''--...<.. Da sette mesi una istituzione pa~ rificata a quella universitaria come l' Ac~ cademia di belle arti di Foggia è senza «governance)), il mandato del presidente uscente, il professar Nicola Delle Noci, e del consiglio d'amministrazione, è scaduto ad aprile scorso ma dal ministero dell'università e della ricerca scientifica pur in presenza del {(tris)) di nomi per le nomine non si è ancora provveduto a decidere per la successione. Nella {(rosa) dei nomi indicati al ministero ci sono quello del presidente uscente, Nicola Delle Noci appunto, quello dell'on, Francesco Sisto (attuale presi~~. di Francesco Andretta, ex president~ della Fondazione Banca del Monte di Foggia, A sollecitare una decisione del ministero è proprio il presidei].te uscente, Delle Noci... ~ «Per il semplice motivo che mi sembra una situazione assurda visto che anche la prorogatio è scaduta dopo quarantacinque giorni. C'è la rosa dei nomi non capisco per quale motivazione si continua ad indugiare. E' come se l'università andasse avanti senza il magnifico rettore. Mi sembra troppo)), afferma Delle Noci rammaricato «soprattutto per il disinteresse anche politico che ruota intorno a questa vicendw). «C'è una terna di nomi indicata dal Consiglio dei docenti. Nella terna c'è anche il mio nome. Normalmente se un presidente non ha fatto danni viene riconfermato alla guida del consiglio d'am~ ministrazione. Credo che nei tre anni di guida abbiamo come dire stravolto l'accademia di belle arti di Foggia dal punto di vista strutturale e della legalità. Quando sono arrivato era una rovina. Abbiamo recuperato l'aula magna che era malridotta e tante altre aule per le attività didattiche facendo un grande passo in avanti per il decoro e la dignità di chi studia e di cw lavora all'accademia. dente della commissione riforme}.e-quello f LA TERNA DEI NOMI \ Oltre all'uscente professor Nicola ',Delle Noci anche l'ono Francesco SiSto e l'avvocato Francesco Andretta.. \..?;, Ovvlàmente tutto questo è stato possibile grazie~: aì.. direttore anuninistrativo e al direttote Jdidattico che hanno recepito certi mput. Voglio peraltro ricordare che durante la mia gestione è stata istituita l'inaugurazione dell'anno accademico con tanto di lectio magistralis. Insonnna, è un istituto a livello universitario, andrebbe preservato e maggiormente valorizzato», afferma ancora Delle Noci che aggiunge: «C'è una terna di nomi ma non c'è una decisione e mi chiedo perché, L'on, Sisto è impegnato quattro giorni a Roma e due a Bari, Credo che non avrà il tempo per occuparsi fisicamente dell'accademia di belle arti se questo è il suo desiderio. L'avvocato Andretta lo conosco, è stato presidente della Fondazione Bancamonte, e poi ci sono io. La mia rich,iesta è di decidere, ovviamente nell'interesse della istituzione. C'è stata anche una sollecitazione da parte del magnifico rettore dell'università di Foggia al ministro per~ ché abbiamo progetti in comune.)} il consiglio d'amministrazione dell'accademia di belle arti oltre che dal presidente è completato dal direttore didattico, da un rappresentante dei docenti e da un tecnico esterno. Ma l'organismo non esiste. «Teoricamente non si potrebbe comprare neanche una lampadina, Ed è un peccato percf1.é ne risente la programmazione. Mi.gispiace pensare male, Non vorrei che cifosse qualche altro disegno dietro questi ritardi. Si parla di accorpamenti~ peraltro del tutto inutili anche sul fronte della spending review, mentre sarebbe necessario avere regole certe per tutti gli istituti. E' un peccato perché, in generale, l'accademia al pari dei Conservatori sono le strutture che attirano maggiormente studenti stranieri. A Foggia abbiamo anche studenti cinesi», aggiunge infme Delle Noci. FOGGIA L'Accademia di belle arti di Foggia in corso Garibaldi occupa l'edificio della ex Banca d'italia (",,;,'i}lndettò,if collcorso " ".'E '~tl'l~iiflitò.taprovii1~lii;',.,'".. P,..,..".""",,,.,,..,.,,,..,..,.,,..,...,.. '....' i!'assmneunelclirdelio '. L,'~!;;~:~:~ ~:~~:.'Jr:~li~'n;~~i.i~wh '~r~wdi&i:h:v~ç~;(. Rresident~.d~II~Accad~h)i.adi.bell.e.aì:ti."I'À'11' ".tni91,stta~i9n~:'.p.rq\,ljn:d~d~.h,(fp~bb)icat6:il:; :';.>: ", ti~l)d9:'pe(l:as:s.un~lon~,'~,v~njpo; çf~t,wfy1ina~.':;,.,... todìun.çoadiutore(~x.bid~no)pr"s~oi'ac' cademi~dib~ne ArtidiFoggi~,Jlrapport6d.i lavor6.avrà.ilùrat".fi.n~al.3.1ottobr~ ;,.."., LP,ér.1,8-"),*1eOl pazipi)e,:a [; bancio). L~a~{1ida~L ::':: ': '; > ::'de~9dp :e9~$'~p~r~rr~bù i,siti~:~tf}~nèr~lj,di. àr'h ':;: ':: ;;',h1,h3siotm,~lf!.i.l]piego':pubbl.ico\e, 'di',nb.0 ;trp~<i, ' Yéltsri n',~i,cun, a ;df',ue ipote~i 'di,',~.scl ~~,i~n~, :;:>;;~ ;previ~tedah'art.,3d.èld.p,c.m.,d.el".>;,<;. ;27/12/1988;,esserèçlomiciliati in FClggiaed.'.'. ::;is.critti,netre.la~v.q.~jfj~'co;~rì~gr~fic():{~x'li~fey,:; ;.:dt:condcarn,eb~o):.ed:~s~~:~~ip~iyld,ì,,6c~,u.pa,::>: " >zio.~e.j~ 1LréquIsIti 'cieyqno :~s,~f!re: p6ss~d Liti.; alla.datacjelp~n9i?o.lne':pos~ibilepreseo" tare ledoman(jepiéaodidaturà.dalgro.rho,' ; 17/1 Qi?P14a1gi"rryp28/1 O!2P14;.II'11qde Ilo'.delladqmangaèdisp?nibile presspgliùffisi.. dipi"zzi'leanry~~èl.aur9fy1atéran;.4:fog". llra,. 11mo.dellq..e scarrcabrle;arrchedalslto., W'N"N,poHticl)edeHay0io;!iroviryci"Joggia.it \4~:gr.ad;~at9:da:.v~rrà'ted~ttèl,:ì.n,~,l:i~~è;a:j:;ç~It,ér.r:':::,~ p,eyisti dalgg~) 643/03èsucsessive '11 odi,.. >:f~çh~::ed:io,t~gr~,ii;6:~i,:,;s(}qo,:a.m.rri,~'ss,i,r,i~,o.r?ì(:,::;:",redatli:!f;\: 9alia:s~Jl)pUCei:.etWq;,~:Jch:t9ùet:;r;,<;;, >gìorni:lavorativfdalla'dater.di:pubblica zione:'<":; èeil~ ràdtiat.dri~;\....

16 .. _oo.j~ '."1IIFt mercoledì -15 ottobre Primo plano 3, { Opere pubbliche} Secondo il deputato pugliese De Lor~nzis (M5Sj, il Partito qemocratico continua a fornire informazioni sbagliate ai cittadini.- / '?7---~ li Governo e il Partito Democratico mentono sapendo dimen~ tire: la tratta Napoli-Barinon è e non sarà una tratta Alta Velocità. A denunciarlo, il c.leputato pugliese Diego De Lorenzis (1VI5S), segretario della Commissione Trasporti della Camera, forte della testimonianza della stessa RFI. La direttiva europea, infatti, '", Come sempre, tante chiacchiere ma poca sostanza, è questo il leitmotiv di questo fin,to centro~inistra puglièse. TI cosiddetto decreto Sblocca Italia rivela la volontà del Governo Renzi e del Partito Democratico - conclude il parlameiitare pugliese 5 Stelle - che su opere come questa vorrebbero agire ancora con commissari ~~~.g Nessuna altà velocità sulla Bari Napoli ~~' sojo modifiche al tracciato e alle tecnologie utilizzate che costituisce_un,nuovo traccia~. " to e che çonsentirà:la dismissio- rffaranto "(tiià in càntiere) e Ba~ ne del precedente, il resto del~ rirlecce con adegu~enti tecnola tratta Napoli.RBari consiste in raddoppi di binario e adegualogici che non riguar4ano i bina ri ma i sistemi di seiwalamento menti tecnologici nel sistema di ~ per aumentare la velo~tà con la segilalazione - dichiara il depu~ stessa infrastruttura. Nei medetato Diego De Lorenzis (M5S) -- Inoltre, nel progetto 'Napoli-Basimo decreto, sono staniiate anche risorse per intervent(di1tderi' sono ins I.'ite già le tratte Ba- guamento tecnologico della linea ~J adriatica Bologna-Lecce sempre del medesimo tipo. _~ I Invece di raccontarinarrazioni - continua il parlamémtare pugliese 5 Stelle - giunta regio nale. ci SPieghi come mai ancora nessun ente locale abbia avanza-o to la richiesta di studi di fattibilità per favorire l'intermodalità delle persone, proponendo per esempio un collegamento ferro- viario. con gli aeroporti di Brin" disi,f'qggla e Taranto.' Spieghino ai pugliesi perché si costruiscono opere come la strada sta~. t(ùe 275 o la regionale 8, devastanti del paesaggio e in totale spregio dei suggerimenti delle tante associazioni e dei comitati che si battono da anni per tutelare il teltitoiio dar una politica che vuole solo cementificare., Come al solito,il PD è la Regione Puglia continuano a raccontare favole e -ad esprimere posiziòni che in seguito non si con~ cretizzano in veri atti politici. straordinari, procedure di silen~ zio e assenso, deroghe alle attua.li normative e tacitare gli enti lo~ cali nonché il confronto con i cittadini. Se il PD vuole gestire in questo modo autoritario il Paese, il M5S sarà al fianco dei cittadini che si oppongono a questa deriva autoritaria!".

17 lattacco Rinviataa16 novembre? l'udienza del Consiglio di Stat6suMetropol SOLO ALLORA SI SAPRÀ SE ALL'ISTITUTO SARÀ CONFERMATA LA SOSPENSIVA CAUTELARE O SARANNO ACCETTATI I RILIEVI DELLUGT Gliatti " Tar accoglie l'informativa prefettizia e spiega che "si tratta di una tipica misura cautelare di polizia, preventiva e interdittiva, che si aggiunge alle misure di prevenzione antimafia di natura giurisdizionale" Il giudizio Il Tar respinge e condanna il ricorrente al pagamento in favore delle Amministrazioni resistenti della somma pari a euro 1500 a titolo di spese processuali ANTONELLA SOCCIO r n sett~ré della vigilanza privata attend~ il prossi;rho '6 novell~bre, quando in udienza collègiale il Consiglio'di Stato in Camera di Consiglio si Inonuncerà sul caso Metropol. Solo allqra si saprà se all'istituto dei fratelli Rizzi sarà confermat~la sospensiva caut eia ~. re e quindj la richìest~.:~nibitoria di sospensione della sentenza d~~e invece sarà accet- _.Ja.ta'l'istanza della Pref~tJ;4ra. Sino al '6 novembre, dal momento,èhè gli effetti della sentenza potrebbèro avère degli esiti pregìudizievoli, ossia potrebbero causare la morte dell'azienda, la Metropol continuerà ad operare, sebbene l'ultima sentenza del Tarmetta una seria ipoteca sulla sua licenza. Il Tar Puglia lo scorso lo ottobre,)nfatti,..çon l'intervento dei magistrati, Antonio Pasca, Presidente, Giacinta Serlenga, Primo Referendario e Paola Patatini, Referendario, estensof!,!, ha rigettato' il ricorso di"leonardo France- NeIDIe "mute... '" il. Twr """'''''''!l!li", ii! p-..dinae.. t", ",11>",.",,,,va rif","""""t.. '" ~","'!md""""" sco Rizzi, in proprio e quale legale rappresentante dellametropol s.r.l., rappresentato e difeso dagliavv. tistefaniamiccoli emassimo Malena, contro IPZS (Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato) U.T.G. - Prefettura di Foggia, Ministero dell 'Interno e Questura di Foggia, concernente da un lato l'annullamento previa sospensione degli effetti della nota del marzo 2014 con la quale l'istituto Polig'rafico ezecca dello Stato ha corpunicato la risoluzione del contratto pèr il servizio di vigilanza eff~ttuato da Metropoi s.r.l, e dall' al tro'f~tto della Prefettura di Foggia, datato 6 mario 2014, con il quale è stata revocata la comunicazione antimafia. IlTribunaleAmministrativoRegionaleperla Puglia - Bari, Sezione Seconda, pronunciandosi definitivamente sul ricorso di Metropollo respinge e condanna il ricorrente al pagamento in favore delleamministraziorii resistenti della somma pari a euro 1500 a titolo di spese processuali, oltre ad accessori come per legge. Nella sentenza il Tar accoglie in toto il provvedimento della Prefettura che faceva riferi~ ve essere effettuata in relazione al complessivo quadro indiziario, nel quale ogni elemento acquista valenza nella sua connes- mento a infiltrazioni mafiose in Metropol. sione con gli altri",. ~ome si l~gge neu:atto: I<Lamisurainterd~t- Come i giudici rilevano, la formulazione ge- I tlva poggta.essenzl~m;~te ~une alcun~ Clr- nerica, più sociologica c.he giuridica, del costanze, ntenute slgmflcattv:e del pencolo tentativo di infiltrazione mafiosa rilevante ~ i~~ltrazioni mafiose. Anzit~tto l'is~i~uto ai fini del diritto comporta l'attribuzione al di Vlgllanza ha a~~unto,. anch~ ~~ q,uahflche Prefetto di un ampio margine di accertaso~att.e au<l verifica del requ,lslti di COl~~Ot~ mento e di apprezzamento, sindacabile in ta di Cul al :rulps: alm~-?o ~~I person.~,. tut-sede giurisdizion~e solo in caso di manifete vanta:r:ttlegaml famili~n 8.ra:p~ort.l d~ fre: sti vizi di eccesso di potere per illogicità, irquent~ione con. fam?si so4ahzl cnml.n~l ragionevolezza e travisamento dei fatti, Con pres~ntl ne~ foggl~n~ ; sono I?erv~nutl ~l- talinecessariepremesse,ilcollegiononravversi esposti anol11idl, denuncl,:mti una dlf- visa alcun profilo di illegittimità nell'opera~ fusa situazione di intimidazione dei dipen- to dell'amministrazione. denti dell'istituto e dei commi tten ti della zo - Come i giudici osservano n elloro atto, la for -?a in c~i ~sso.opera; l'istit~to ha richi~sto mulazione generica, più sociologica che mo~tre il r~asc.io del porto d ari?a e del tito- giuridica, del tentativo di infiltrazione malo di guardia giurata m favore di altre perso~ fiosa rilevante ai fini del diritto comporta ne con frequentazio~ì rif~ribili ai ~re.giu~i- l'attribuzionealprefetto di un ampio margicati della crimmalità nediaccertamentoediapprezzamento, sin organizzata.lo~.ale", dacabile in sede giurisdizionale solo in caso IlTa:aq::ogllel ~n.for- dimanìfesti vizi di eccesso di potere per illo~ m~tiva p're~~~tizla e gicità, irragionevolezza e travisamento dei sl:nega ~h? SI t:r atta faw. Con tali necessarie premessè, il ColledI una tlplc~ ml~~ra gio non ravvisa alcun profilo di illegittimità cautela~e di. pohz:a, nell'operato dell'amministrazione, preventlvaemterdit- Sul ricorso di Metropol è intervenuto ad op-...tiva, ch~ si aggi~ge ponendum Roberto Annarelli, legale rapalie ~Is~re?lyrevenzlOne anu.mafia di,na- presentante della BlackSecurity s.r.l., raptura glunsdl~lona1e e che pr~scmde~?li ac: presentato e difeso dagli avvocati GeMaro certamento m sede penale di u.~o o piu reati Rocco Notarnicola e Andrea Petito (in foto conne~si all'associazione di tit-;'0 ~~~oso, in alto ndr). Quest'ultimo a l'attacco ha perc.ulnonoccor~enél~pr?v~dlfa~dlrea- espresso "viva soddisfazione per l'epilogo to,nélap;?vadell effettiyamfiltrazlo??ma- stabilito dalle pronunzie rese dal TAR Pufiosa nell Impresa, né ~?1 reale condlzlona~ glia". E ha aggiunto: "Mi sembra che l'imment? d~ll~l'celte del1.lmpresa.~a parte d~ piantomotivazionaledeidueprovvedimenasso?iazlonl o soggetti m~o~l: Come ~1 ti sia più che solido ed ancorato aprecedenspecifica nella se:nten~a per il -:ltiro. ~;lla II - ti decisioni del Consiglio di Stato e.d alle evice~zae~~~aceft:!fic~l~meanti.m~~ èsuf- denze documentali già accortamente vaficlente il ~entatiy~ di mfùtrazlone av??te gliate dalla Prefettura di Foggia. In tal senso, lo scopo di condizionare le sc~1t~ delllm- del resto, aveva già argomentato e concluso presa, anche se tale s~opo nonsl è In concre- la difesa della Black Security s.r.l., intervento realizzato"..... tore t ad opponendum' in ambedue i giudi La scelta, secondo I gmdici, è coerente con zi". E in chiosa rileva: "Da sabato mattina le caratteristiche"f~~tuali e sociologiche ~el vengono diffuse voci sul fatto che. sarebbe fenomeno mafioso, che non necessaria- statachiestaedimmediatamenteaccordata ~~ntesiconcretainf?ttiuniv~came~te.iil~- (nottetempo?) l'inibitoria in Consiglio dì clti,potendo~~rmarslallasoghade~l ~tirm- Stato. Ci risulta l'appello, ma non l'accoglidazlone, de1l mfluenza e del condlziona- mento dell'istanza finalizzata a sospendere mento latente. di attivit.à eco~o:niche for~ gli effetti della sentenza. In ogni caso, anche malme~te lecite. In~omma,.. gli elementi ilthl~.pugliasospeseinviacautelarepe. rpoi raccolti non vanno nguardatl m modo ato- esprìmersi come sappiamo nel merito". mistico ma unitario, sl chela valutazione de-,!

18 MERCOLEDì 15 OTTOBRE ~014 U\~O 6vigilantes'frequentand'lamalavitalocale Le sentenze del Tar non sembrano lasciare dubbi sulla condotta di MetropaI. Come si sa, la Prefettura in data 29 gennaio 2014 emise il decreto di revoca dell'autorizzazione dilicenza dell'istituto di;viguanza Mettopai sri, conle relative integrmoni, firmato dal Prefetto Luisa Latella. La Questura (,ii Foggia riferì i nomi di sei vigilantes. dipendenti Metropal. con rapporti di parentela stretta con noti pregiudicati mafiosi, appartenenti a sodalizi eriminali,ebbene,oggi,nellasentenzadeltarsilegge che,;, _.--;J.: Il CollegiO "conosce e condivide la posizione della giurisprudenza per cui non bastali semplice rapporto di parentela con la criminalità a giustificare aprioristicamente il diniego d.ei titoli dipolizia", tuttavia,spiega, "è emerso che ci fossero frequentazioni ancora in essere", che evidenziano un chiaro rapporto di conti~ guità e frequentazioni con la malavita locale. Tali circostanze di fatto, dicono i giudici, si aggiungonoagliespostianonimichedenunciano l'esistenza "di una situazione poco serena all'interno dell'azienda, comprovata anche dalle note di diverse sigle sindacali che lamentano il mancato pagamento di alcune mensilità".aquestoiltaraggiungeanchel'ordinanzadicustodiacautelare,poi,emessanei confronti di-laccetti Michele, La Salvia Luigi ezipparivlncenzo,cheprovache"nell'azienda operava unsistema di mercimònio dei posti di lavoro". I DIPENDENTI Una deuetante proteste fii J ( i :')

19 MERCOLEDì 15 OTTOBRE 2014 ~ "Diritto ~ lavord' per 5 ragazzi con disturbi psichiciamonte "bo~la\l;pro"e buop.e prassi GROSSI: "PER LO[i9,QLJES-q::Al;TIVITARAPPRESENTANO UN MOf\\1ENTO DI ', 'INTEGRAZIONEBOCIALE FORTISSIMO. RINGRAZIO IL COMUNE PER LA SUA. 't:''''{'~:~''.<'1-.\,-. SENSIBILlTb\':-E UN'INIZIATIVA DI Gj3ANDE LIVELLO E DI GRANDE PORTATA" MICHELE CIRULLI Cinque ragazzi con disturbi psichici potranno tnse-, l'attacco il vicesindaco con città solidale", commenta a rirsi nel mondo del lavoro: delega ai servizi sociali Felice Scirpoli. L'ente comu 'giardinaggio, arte, attività manuali e di raplnesentanza. Così il Comune di Mon euro da impegnare l).elle nale ha stanziato 12 mila te Sant'Angelo,"insieme al cosiddette borse. lavoro, che rappresenteranno lo stipendio mensile per i ra : gazzi con disturbi mentali ~",R'_e,,_ ~'Che entreranno a far p~rte ;,;~.. ll>''ea del programma per cinque ri"p~ o sei mesi: in totale, secondo i calcoli dell'equipe spe~ è~_"'~" cializzata, i soggetti coin p~" :::s;.~ ~ volti dovranno svolgere mansioni lavorative per un Centro Diurno "Genoveffa de Troia" e al Centro di Salute Mentale di Manfredonia, intende offrirei' opportunità di costruire il "diritto al lavoro" su misura di chi soffre di disturbi mentali concedendo delle apposite "borse lavoro". 11 progetto, nato in sinergia con gli attori del territorio, è reso possibile anche perché gli esperti che si occupera~no del reinserimento del 5 soggetti individuati rinunceranno al proprio compenso e svolgeranno gratuitamente la loro attività professionale: "Con questo vogliamo dimostrare che Monte Sant'Angelo è una "M..nt",_h ~",R",bImligh, If'~PÌii><a>,!!l!.<J)ll!a C~1W: ~~:*'$i?~ limite massimo di 60 ore mensili, per poi riprendere il -proprio percorso terapeutico~riabilitativo all'interno delle strutture idonee. "Questo progetto - riferisce Michele Grossi del centro di salute mentale "di Manfredonia - trova la sua spiegazione clinica 'ed umana nella volontà forte da parte del Centro Salute Mentale, del Centro Diurno 'Genoveffa de' Troia' e del Comune di Monte Sant'Angelo di dare la possibilità a 5 utenti di uscire d al circuito psichiatrico. Si tratta di una -borsa lavoro che f~vorisce il reinseri~ mento attraverso attività specifiche da svolgere negli ambien.ti dilavoro, supportati. Per\;!sempio, abbiamo ragazzi che si interessano all'arte, altri che si occupano di giardinaggio e deha cura del verde e, molti di servizi di portierato e di servizi di pulizia domestica e di ufficio. Per loro, queste attività rappres:ntano un momento di integrazione sociale fortissimo. Ringrazio il Comune di Monte Sant'Angelo per la sua sensibilità. Questa è un'inizia: tiva di grande 1ive~lo e'dl grande portata s?,cl.al.e,?ltre che etica. Un mlzlatlva. che segnerà la storia psi~ chiatrica dì questa città". - Per l'assessore Scirpoli "la risposta dei cittadini e del~ le istituzioni è stata molto positiva e collaborativa anche perché il nostro centro diurno opera sul territorio da oltre 20 anni. Questo è un progetto all'avanguardia, sostenuto con le economie dei bilanci comunali e che permette' ai giovani di trovare un impegno dopo le attività convenzionali. Molte volte anche le famiglie, purtroppo, non sanno come muoversi e come comportarsi. ed è per questo che nasce questo tipo di attività. ;Finalmenteconclude Scirpoli -lavoriamo in sinergia con le Associazioni e i servizi territoriali preposti, una buona pratica per ridare speranza e fidu eia ai cittadini in difficoltà' mirante a creare quella integrazione sociale fondamentale per riconoscere e soddisfare i bisogni reali delle persone con diagnosi psichiatrica'. "La stipula di una conven" zione di tirocinio lavorativo - dichiara'matteo Nota" rangelo, responsabile del.centro Diurno - consente l'accesso ad una ricchezza di risorse umane-e finanziarie. Costruire le condi" zioni operative per laguatigione clinica, vuoi dire considerare il "malato" inserito nell'ambiente lavorativo reale per stimolare le sue abilità-professionali regrediteelesuecompete1).ze relazionali, imprigionate dalla psicopatologia. Questo programma innovativo "C",,,~ n", ""'ll!a<llm","" "'pe_*e 11''''''' na 'p""';'gi<>ll!a ~ça" di inserimento lavorativo vuole affermare unmodello della riabilitazionc'psicosociale, che si oppone alla dilatazione dei fattori regressivi, che determinano processi di solitudine e di isolamento delle persone con disturbi psichiatrici". "L'équipe multi-professionale del Centro Diurno, pertanto. si impegna ad inserire ì cittadini interessati nell'area lavorativa piti idoj.1ea aue proprie condizioni psicq-fisiche indicata nel progetto terapeutico personalìzzato - aggiunge Notarangelo - In questo modo, la persona può rie~ mergere dalla malattia mentale. Un percorso che le consente di raggiungere una condizione di vita migliore, indipendentemente dalla gravità della sua pato" logia"., i, "

20 LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO > I Mira 9 if+1 PER DISCUTERE LE LINEE PROGRAMMATICHE DELLA VERTENZA ~F/Cgilfdomani un' assemblea ~,)< per la manifestazione di Roma, (,. LUCERA. "Lavoro, dignità e uguaglianza per cambiare l'italia"; sono le parole d'ordine della giornata di mobilitazione nazionale della egli di sabato prosshno a Roma. illustrati anche i moviti della vertenza. Innanzitutto - si legge in un docmnento diffuso -«per creare nuovo lavoro, riteniamo sia necessario ridurre le tasse ai lavoratori e alle famiglie, in modo da aumentarne il 'potere d'acquisto e, quindi, i consumi, ed effettuare investimenti pubblici e incentivare quelli privati per rimettere in moto l'economia e rilanciare l'occupazione» ma anche ({per ridare dignità al lavoro, riteniamo necessaria l'eliminazione dei cone~.-';ttratti di lavoro "atipici", che hanno provocato il peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro di intere generazioni, e!'introduzione di un Contratto unico a tempo indeterminato», E poi «per ristabilire l'uguaglianza di tutti i lavoratori, riteniamo necessario estendere a tutti le tutele previste dal wejfare (maternità, malattia, infortunio ed equa retribuzione), estendere a tutti i settori e a tutte le imprese la Cassa Integrazione Guadagni ed estendere a tutti i lavoratori la possibilità d'accesso all' ASPD), In modo «da favorire la discussione sui temi della giornata di mobilitazione LUCERA La Cgil si prepara per l'evento di Roma nazionale e consentire la partecipazione dei cittadini di Lucera e dei Monti Dauni alla manifestazione del 25 ottobre a' Roma, la Camera del Lavoro - Cgli di Lucera ha indetto un'assemblea pubblica che si svolgerà domani, a partire dalle ore 17,30, presso la sala consiliare del Comune di Lucera,

Legge di stabilità 2015. Dipartimento Formazione Cisl ER Versione 1.0

Legge di stabilità 2015. Dipartimento Formazione Cisl ER Versione 1.0 Legge di stabilità 2015 Dipartimento Formazione Cisl ER Versione 1.0 1 Indice L Europa e la legge di stabilità Il DEF La direzione complessiva della manovra Cosa non c è I principali provvedimenti Primo

Dettagli

In arrivo le nuove misure previste dalla Legge di Stabilità: dalle tasse sulla casa alla sicurezza

In arrivo le nuove misure previste dalla Legge di Stabilità: dalle tasse sulla casa alla sicurezza In arrivo le nuove misure previste dalla Legge di Stabilità: dalle tasse sulla casa alla sicurezza Cambia ancora la legge di Stabilità. A un passo dal traguardo, durante l esame in aula alla Camera, il

Dettagli

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI 1057 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: Editoriale de Il Giornale, 1 novembre 2015 1 novembre 2015 a cura di Renato Brunetta 2 Era fine agosto e la confusione

Dettagli

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore di Gianni Trovati19 maggio 2015 il sole 24 ore Un rimborso quasi integrale per le più basse fra le pensioni coinvolte dal blocco-monti appena bocciato dalla

Dettagli

BONUS IRPEF: CHI CI GUADAGNA E CHI CI PERDE

BONUS IRPEF: CHI CI GUADAGNA E CHI CI PERDE a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 664 BONUS IRPEF: CHI CI GUADAGNA E CHI CI PERDE 28 aprile 2014 INDICE 2 10 milioni

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2016: ISTRUZIONI PER L USO

LEGGE DI STABILITA 2016: ISTRUZIONI PER L USO 2015 Studio Pavan Daniela dottore commercialista e revisore contabile via G. Garibaldi 104/A 35043 Monselice (PD) e-mail: daniela.pavan@studiopavan.eu sito web: http:// www.studiopavan.eu tel. 0429/73659

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2015

LA LEGGE DI STABILITA 2015 LA LEGGE DI STABILITA 2015 Ecco le principali novità della Manovra varata dal Governo SLIDE ILLUSTRATIVE salvo modifiche al testo finale. La manovra quest anno vale 29,6 miliardi di euro. LE RISORSE -14,6

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITÀ. www.governo.it

LA LEGGE DI STABILITÀ. www.governo.it LA LEGGE DI STABILITÀ INTERVENTI PER PERSONE, FAMIGLIE, SOCIETÀ INTERVENTI PER LE IMPRESE INVESTIMENTI LA SERVICE TAX IL COFINANZIAMENTO DEI FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 INTERVENTI PER PERSONE,

Dettagli

In arrivo la Legge di Stabilità 2016: ecco cosa prevede. in termini di taglio alle tasse (soprattutto IMU e. TASI) e Riforma delle Pensioni

In arrivo la Legge di Stabilità 2016: ecco cosa prevede. in termini di taglio alle tasse (soprattutto IMU e. TASI) e Riforma delle Pensioni In arrivo la Legge di Stabilità 2016: ecco cosa prevede in termini di taglio alle tasse (soprattutto IMU e TASI) e Riforma delle Pensioni In arrivo tra meno di due mesi la prossima manovra finanziaria,

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2014-2016: IL MAXIEMENDAMENTO DEL GOVERNO

LA LEGGE DI STABILITA 2014-2016: IL MAXIEMENDAMENTO DEL GOVERNO 478 LA LEGGE DI STABILITA 2014-2016: IL MAXIEMENDAMENTO DEL GOVERNO 29 novembre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente

Dettagli

Art.6 Misure fiscali per lavoro e imprese Comma 1- Prevede una variazione nella formula del calcolo della detrazione da lavoro dipendente.

Art.6 Misure fiscali per lavoro e imprese Comma 1- Prevede una variazione nella formula del calcolo della detrazione da lavoro dipendente. DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2014 Analisi delle misure di carattere fiscale, finanziario e previdenziale. Da nota tecnica del 22 Ottobre 2013 Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco,

Dettagli

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO 2 RAPPORTO UIL SUI COSTI DELLA POLITICA (LUGLIO 2012) COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO OLTRE 1,1 MILIONI DI PERSONE VIVONO DI POLITICA, IL 4,9% DEL TOTALE

Dettagli

FISCO Gli sconti per la casa

FISCO Gli sconti per la casa Con le novità introdotte in Parlamento FISCO Gli sconti per la casa Per i proprietari: Ici, interessi sui mutui, ristrutturazioni ed efficienza energetica. Per gli inquilini: sconti Irpef Redistribuzione

Dettagli

Il disegno di legge di Stabilità 2014

Il disegno di legge di Stabilità 2014 Bari, 25 Ottobre 2013 Largo Sorrentino, 6 70126 Tel. 080/5565371 Fax 080/5565322 E-mail: bari@confagricoltura.it Il disegno di legge di Stabilità 2014 Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta

Dettagli

Il nuovo patto di stabilità e i vincoli per gli enti locali. ANTONIO MISIANI Deputato Commissione bilancio Camera Firenze, 13 febbraio 2015

Il nuovo patto di stabilità e i vincoli per gli enti locali. ANTONIO MISIANI Deputato Commissione bilancio Camera Firenze, 13 febbraio 2015 Il nuovo patto di stabilità e i vincoli per gli enti locali ANTONIO MISIANI Deputato Commissione bilancio Camera Firenze, 13 febbraio 2015 La congiuntura: luci in fondo al tunnel? Economia: dopo un 2014

Dettagli

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS.

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS. Documento delle OO.SS. dell Università della Sapienza di Roma CGIL CISL UIL SNALS presentato all Assemblea dell Ateneo indetta dal Rettore sui provvedimenti del Governo adottati del decreto Legge 112/2008

Dettagli

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE La trasparenza nelle Istituzioni: FACCIAMO IL PUNTO SULL ATTIVITÀ DI GOVERNO Aggiornato al 28 agosto 2013 IL GOVERNO LETTA E LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO: CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE Nelle pagine

Dettagli

MANOVRA ECONOMICA 2011 LE PRINCIPALI NOVITA

MANOVRA ECONOMICA 2011 LE PRINCIPALI NOVITA UNA PRIMA LETTURA DEL CONTENUTO DEL DECRETO La manovra economica prevede il pareggio di bilancio nel 2014. Il decreto, concordato con l Europa, corregge i conti pubblici per circa 48 miliardi e di questi

Dettagli

La legge di stabilità 2016

La legge di stabilità 2016 La legge di stabilità 2016 26 ottobre 2015 Presentazione a cura del Senatore Giorgio Santini www.giorgiosantini.it giorgio.santini@senato.it 1. Introduzione Il contesto macroeconomico - stima aumento PIL

Dettagli

IL QUADRO NORMATIVO E LA LEGGE DI STABILITA 2015 PER GLI ENTI LOCALI

IL QUADRO NORMATIVO E LA LEGGE DI STABILITA 2015 PER GLI ENTI LOCALI IL QUADRO NORMATIVO E LA LEGGE DI STABILITA 2015 PER GLI ENTI LOCALI 17 ottobre 2014 A cura di : sen. Magda Zanoni QUADRO NORMATIVO COMPLESSO MOLTA BUONA VOLONTA, MOLTA VOGLIA DI FARE MOLTE NORME BUONE

Dettagli

Legge stabilità 2015: le principali novità in materia fiscale e del lavoro

Legge stabilità 2015: le principali novità in materia fiscale e del lavoro Legge stabilità 2015: le principali novità in materia fiscale e del lavoro a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto Lunedì 22 dicembre 2014 la Camera dei deputati ha approvato con 307 voti

Dettagli

LE NOVITA DELLA LEGGE DI STABILITA 2015, IN MATERIA DI LAVORO

LE NOVITA DELLA LEGGE DI STABILITA 2015, IN MATERIA DI LAVORO LE NOVITA DELLA LEGGE DI STABILITA 2015, IN MATERIA DI LAVORO La legge n. 190/2014, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 29 dicembre 2014, entrata in vigore il 1 gennaio 2015, contiene alcune

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO UFFICIO DI PRESIDENZA. riunitosi a Milano il 23 Settembre 2013

ORDINE DEL GIORNO UFFICIO DI PRESIDENZA. riunitosi a Milano il 23 Settembre 2013 ORDINE DEL GIORNO UFFICIO DI PRESIDENZA riunitosi a Milano il 23 Settembre 2013 Considerato che: Il 7 agosto u.s. si è tenuto un incontro tra il Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta, affiancato

Dettagli

LEGGE DI STABILITA' 2015

LEGGE DI STABILITA' 2015 LEGGE DI STABILITA' 2015 A) LO SPREAD TRA LE SLIDE DI RENZI E LA REALTA' DEI NUMERI B) LA NOSTRA MANOVRA SE FOSSIMO AL GOVERNO. UNO CHOC FISCALE PER TORNARE A CRESCERE: 40 MILIARDI DI TASSE IN MENO C)

Dettagli

Riforma della Pubblica Amministrazione

Riforma della Pubblica Amministrazione Segnalazioni Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio agosto 2015 Riforma della Pubblica Amministrazione I processi di cambiamento, avvenuti sul piano economico e sociale, hanno modificato lo

Dettagli

Questo istituto è frutto di una legge, che lascia alla contrattazione collettiva la facoltà di indicare le voci retributive da prendere in

Questo istituto è frutto di una legge, che lascia alla contrattazione collettiva la facoltà di indicare le voci retributive da prendere in Che cos è? Il Trattamento di Fine Rapporto (la cosiddetta liquidazione ) è una somma aggiuntiva che viene corrisposta dal datore di lavoro al proprio dipendente al termine del rapporto di lavoro. Questo

Dettagli

DECRETO LEGGE 65 DEL 21 MAGGIO 2015 Analisi e commento a cura del Sevizio Politiche Previdenziali UIL

DECRETO LEGGE 65 DEL 21 MAGGIO 2015 Analisi e commento a cura del Sevizio Politiche Previdenziali UIL DECRETO LEGGE 65 DEL 21 MAGGIO 2015 Analisi e commento a cura del Sevizio Politiche Previdenziali UIL Il 21 maggio 2015 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 65 emanato dal Governo

Dettagli

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà NO TAX DAY 29-30 novembre 2014

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà NO TAX DAY 29-30 novembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 838 NO TAX DAY 29-30 novembre 2014 GETTITO DA TASSAZIONE IMMOBILI 2011 (governo Berlusconi:

Dettagli

ULTIME NOTIZIE TASI. Di seguito, la situazione di alcune province:

ULTIME NOTIZIE TASI. Di seguito, la situazione di alcune province: 1 ULTIME NOTIZIE TASI Il Consiglio comunale di Lecce il 10 settembre ha dato via libera alle aliquote Tasi: il 16 ottobre pertanto è fissata la scadenza per il pagamento della prima rata Tasi. Aliquota

Dettagli

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 435 AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 30 Ottobre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

Legge di Stabilità 2015 Le novità in materia di Lavoro

Legge di Stabilità 2015 Le novità in materia di Lavoro Legge di Stabilità 2015 Le novità in materia di Lavoro Direzione Sindacale Welfare Sicurezza sul lavoro Area Lavoro Sul Supplemento ordinario n. 99 alla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 29 dicembre è stata

Dettagli

Stato Sociale, federalismo e tagli indiscriminati

Stato Sociale, federalismo e tagli indiscriminati Circa un anno fa, sempre in questo periodo, il Consiglio regionale del Veneto approvava il bilancio di previsione 2010. In quella occasione aboliva l addizionale irpef dell 0,5% aggiuntiva per i redditi

Dettagli

Legge di stabilità 2014. Nel numero precedente ci siamo concentrati su parte del contenuto del testo elaborato dal Governo

Legge di stabilità 2014. Nel numero precedente ci siamo concentrati su parte del contenuto del testo elaborato dal Governo proseguiamo NELL ANALISI DEI PUNTI FONDAMENTALI DEL TESTO PREDISPOSTO DALL EX GOVERNO LETTA LEGGE DI STABILITÀ 2014: DAI CAPITOLI SUL LAVORO AL CAPITALE D IMPRESA Legge di stabilità 2014. Nel numero precedente

Dettagli

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia Lombardia - Milano Incontro importante per condividere analisi individuare bisogni e problemi dei Comuni condividere iniziative

Dettagli

Da Il Sole 24 Ore del 20 aprile 2014

Da Il Sole 24 Ore del 20 aprile 2014 Da Il Sole 24 Ore del 20 aprile 2014 Tutti i prelievi nascosti per imprese e famiglie Il bonus Irap «bilanciato» dalla rata unica sulla plusvalenza degli asset aziendali - Più tasse anche sul risparmio

Dettagli

GOVERNO ITALIANO Presidenza del Consiglio dei Ministri

GOVERNO ITALIANO Presidenza del Consiglio dei Ministri GOVERNO ITALIANO Presidenza del Consiglio dei Ministri 28 Agosto 2013 La Presidenza del Consiglio comunica che: Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi alle ore 17.50 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

Sanità e regioni, arriva la stangata

Sanità e regioni, arriva la stangata Braccio di ferro nel governo sui quattro miliardi di riduzione delle spese. Più tasse sulrisparmio,l'aliquota sullerenditeaumenta dal 20 al 22% Sanità e regioni, arriva la stangata Oggi la legge di stabilità:

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2014

LA LEGGE DI STABILITA 2014 Numero circolare 1 Data 20/01/2014 LA LEGGE DI STABILITA 2014 Abstract: Rif.to normativo: Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la Finanziaria 2014, c.d. Legge di stabilità 2014, che tra le principali

Dettagli

Documento del. Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro

Documento del. Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro Documento del Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro sul disegno di legge di stabilità 2016 (AS 2111) per l audizione presso le Commissioni congiunte bilancio del Senato della Repubblica e della

Dettagli

La legge Finanziaria per il 2002: alcune prime valutazioni Agostino Megale Antonio Ruda

La legge Finanziaria per il 2002: alcune prime valutazioni Agostino Megale Antonio Ruda La legge Finanziaria per il 2002: alcune prime valutazioni Agostino Megale Antonio Ruda 1. Il quadro macroeconomico alla base della Finanziaria 2002: da rivedere le stime sulla crescita 2. Mancanza di

Dettagli

I piccoli proprietari chiedono a gran voce certezza del prelievo fiscale associata ad una normativa stabile e di facile applicazione.

I piccoli proprietari chiedono a gran voce certezza del prelievo fiscale associata ad una normativa stabile e di facile applicazione. Alla Commissione Finanze Camera dei deputati ROMA Presidente On. Maurizio Bernardo Oggetto: Audizione sulle tematiche relative alla tassazione sugli immobili. Signor Presidente, egregi Onorevoli, ringraziamo

Dettagli

SIENA SINTESI MANOVRA MONTI INDICE

SIENA SINTESI MANOVRA MONTI INDICE SIENA SINTESI MANOVRA MONTI INDICE 1. MONETA ELETTRONICA PER LE PENSIONI 2. LIBRETTI DI DEPOSITO AL PORTATORE BANCARI O POSTALI 3. I.S.E.E. 4. DETRAZIONI RISTRUTTURAZIONI ED INTERVENTI PER RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno VII n. 2 6 FEBBRAIO 2015

OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno VII n. 2 6 FEBBRAIO 2015 OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno VII n. 2 6 FEBBRAIO 2015 IN PRIMO PIANO IN QUESTO NUMERO In primo piano INPS. Sindacati, con Poletti incontro interlocutorio, attesa proposta Governo (Adnkronos) p. 1 Lo sciopero

Dettagli

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Ci sono delle slide che Renzi in occasione dei due anni dall insediamento del suo governo (22 gennaio 2014) non vi farà certamente

Dettagli

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Decreto Casa.

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Decreto Casa. Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Ministero delle Infrastrutture Decreto Casa. SOSTEGNO ALL AFFITTO 200 MILIONI DI EURO AL FONDO AFFITTO Ai 100 milioni

Dettagli

Chi manovra? La calura di questa seconda metà d'agosto non ferma l'attività del SAP che sta seguendo e monitorando. La vera battaglia si combatte

Chi manovra? La calura di questa seconda metà d'agosto non ferma l'attività del SAP che sta seguendo e monitorando. La vera battaglia si combatte 34 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

Riforma articolo 18: un giudice decide su tre licenziamenti differenti

Riforma articolo 18: un giudice decide su tre licenziamenti differenti Riforma articolo 18: un giudice decide su tre licenziamenti differenti Per la riforma dell articolo 18 il governo Monti potrebbe seguire il modello tedesco: si tratterebbe, scrive il Corriere della Sera,

Dettagli

Debito e Patto di stabilità Le ultime novità sul bilancio 2014

Debito e Patto di stabilità Le ultime novità sul bilancio 2014 Matteo Barbero Debito e Patto di stabilità Le ultime novità sul bilancio 2014 Torino, 27 giugno 2014 Il debito Il ricorso all indebitamento da parte degli enti locali è ammesso esclusivamente nelle forme

Dettagli

- RADIO RADICALE 7 milioni nel 2012 per l emittente per la trasmissione delle sedute del Parlamento.

- RADIO RADICALE 7 milioni nel 2012 per l emittente per la trasmissione delle sedute del Parlamento. Via libera al Milleproroghe Ecco le misure del decreto Roma Il governo ottiene alla Camera la fiducia sul decreto Milleproroghe, conservando sostanzialmente i numeri incassati dalla manovra di dicembre.

Dettagli

L. STABILITA': 36 MLD, TUTTI I 'NUMERI' DELLA MANOVRA 18 MLD DI TAGLIO TASSE FAMIGLIE E IMPRESE, 15 MLD SPENDING

L. STABILITA': 36 MLD, TUTTI I 'NUMERI' DELLA MANOVRA 18 MLD DI TAGLIO TASSE FAMIGLIE E IMPRESE, 15 MLD SPENDING L. STABILITA': 36 MLD, TUTTI I 'NUMERI' DELLA MANOVRA. DA BONUS A TFR, TUTTE LE MISURE. MARTINA, CORPO FORESTALE PATRIMONIO, NO TIMORI SU RIORDINO. CAMBIANO VERSO' CONTROLLI FISCO, SEMPLIFICAZIONI IVA.

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Tasse e imposte fra Governo e Governi Sintesi dell analisi Cisl e Caf Cisl sulle dichiarazioni dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati

Tasse e imposte fra Governo e Governi Sintesi dell analisi Cisl e Caf Cisl sulle dichiarazioni dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco, Previdenza e Riforme Istituzionali Tasse e imposte fra Governo e Governi Sintesi dell analisi Cisl

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ TUTTE LE MISURE DELLA MANOVRA

LEGGE DI STABILITÀ TUTTE LE MISURE DELLA MANOVRA LEGGE DI STABILITÀ TUTTE LE MISURE DELLA MANOVRA CUNEO FISCALE - LAVORATORI l taglio al cuneo fiscale si concentra per pesare di più nel portafogli dei beneficiari. Il Senato si ferma alla soglia di 35mila

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 5. Roma, 6 febbraio 2008. DIREZIONE CENTRALE Tfs, TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE. Ai Dirigenti Generali Centrali e Compartimentali

NOTA OPERATIVA N. 5. Roma, 6 febbraio 2008. DIREZIONE CENTRALE Tfs, TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE. Ai Dirigenti Generali Centrali e Compartimentali Roma, 6 febbraio 2008 DIREZIONE CENTRALE Tfs, TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE UFFICIO II PREVIDENZA COMPLEMENTARE Ai Dirigenti Generali Centrali e Compartimentali Ai Dirigenti degli Uffici Centrali, Autonomi,

Dettagli

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 Contributi di licenziamento, nuova Aspi, «decantierizzazione». La macchina

Dettagli

LE LINEE DI RIFORMA DELLA STRUTTURA DELLA CONTRATTAZIONE IL DOCUMENTO CONDIVISO DA UIL, CISL E CONFINDUSTRIA

LE LINEE DI RIFORMA DELLA STRUTTURA DELLA CONTRATTAZIONE IL DOCUMENTO CONDIVISO DA UIL, CISL E CONFINDUSTRIA LE LINEE DI RIFORMA DELLA STRUTTURA DELLA CONTRATTAZIONE IL DOCUMENTO CONDIVISO DA UIL, CISL E CONFINDUSTRIA 1) Perché la riforma del modello contrattuale: Nell attuale scenario, il modello contrattuale

Dettagli

Lavoratori salvaguardati: una vera emergenza sociale

Lavoratori salvaguardati: una vera emergenza sociale Lavoratori salvaguardati: una vera emergenza sociale Rita Cavaterra Responsabile Politiche previdenziali Area Welfare Roma, 17 luglio 2013 La questione dei lavoratori salvaguardati e da salvaguardare rappresenta

Dettagli

I PENSIONATI VOGLIONO DELLE RISPOSTE

I PENSIONATI VOGLIONO DELLE RISPOSTE CGIL SPI TORINO TORINO TORINO I PENSIONATI VOGLIONO DELLE RISPOSTE Nel corso degli ultimi anni la fase di contrattazione con i Comuni sulle loro politiche di bilancio, è andata incontro a molte difficoltà.

Dettagli

LAVORO -STABILITA 2016

LAVORO -STABILITA 2016 LAVORO -STABILITA 2016 Continua la decontribuzione per le assunzioni (co. 83-86) Continueranno gli sgravi per chi assume con contratto a tempo indeterminato o stabilizza i contratti a termine. Lo sconto

Dettagli

NOVITA FISCALI 2010 AMMORTIZZATORI SOCIALI

NOVITA FISCALI 2010 AMMORTIZZATORI SOCIALI NOVITA FISCALI 2010 AMMORTIZZATORI SOCIALI: il 2010 dovrebbe essere l anno della riforma degli ammortizzatori sociali, che ora lasciano senza rete di protezione 1,2 milioni di lavoratori dipendenti. Il

Dettagli

Silvia Scozzese - Direttore Scientifico IFEL

Silvia Scozzese - Direttore Scientifico IFEL - Direttore Scientifico IFEL Torino, 20 febbraio 2012 Attualmente il contributo dei singoli comparti della PA alla manovra è calcolato in base al criterio del peso di ognuno in relazione alla spesa totale

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Buonasera, l inchiesta di oggi è dedicata al centro unico di spesa di tutti gli uffici pubblici: se invece di comprare una sedia ne compro mille

Dettagli

ORIZZONTI. In questo numero:

ORIZZONTI. In questo numero: ORIZZONTI In questo numero: 1. Lettura1/ Tasi sulla prima casa, detrazioni di 200 euro 2. Lettura 2/ Aumenti per le case medio-piccole 3. Lettura 3/ Affitti, rogiti e condominio: la svolta del 2014 4.

Dettagli

Blocco della scala mobile sulle pensioni per gli anni 2012 e 2013

Blocco della scala mobile sulle pensioni per gli anni 2012 e 2013 Testi a cura di Salvatore Martorelli e Paolo Zani Numero 121 Maggio 2015 Blocco della scala mobile sulle pensioni per gli anni 2012 e 2013 DECRETO-LEGGE 21 maggio 2015, n. 65 E stato pubblicato sulla Gazzetta

Dettagli

Report agosto 2010. Una sintesi mensile dei dati e delle tendenze per una panoramica sul mondo immobiliare. a cura di Alice Ciani Responsabile CSEI

Report agosto 2010. Una sintesi mensile dei dati e delle tendenze per una panoramica sul mondo immobiliare. a cura di Alice Ciani Responsabile CSEI Una sintesi mensile dei dati e delle tendenze per una panoramica sul mondo immobiliare a cura di Alice Ciani Responsabile CSEI Indice 1. Le compravendite 2. Le locazioni 3. I mutui 4. Le ristrutturazioni

Dettagli

Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA

Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA Il recente decreto-legge 112/2008, emanato dal Governo il 25 giugno scorso e riguardante la manovra correttiva

Dettagli

Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi

Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi I 6 punti del manifesto-piattaforma oggi all'assemblea quadri e delegati Roma, 5 novembre - Un vero e proprio manifesto-piattaforma

Dettagli

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari all articolo 12 del Disegno di Legge di Stabilità

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari all articolo 12 del Disegno di Legge di Stabilità Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari all articolo 12 del Disegno di Legge di Stabilità Nota a cura di Lorenzo Lusignoli 1. Alcune considerazioni sulla ripartizione delle risorse Gli effetti

Dettagli

Edilizia, detrazioni ancora al massimo Confermati per il2015 gli sconti del509 o per le ristrutturazioni e del65% per il risparmio energetico

Edilizia, detrazioni ancora al massimo Confermati per il2015 gli sconti del509 o per le ristrutturazioni e del65% per il risparmio energetico l Darn Pagtna 12 1/2 Edilizia, detrazioni ancora al massimo Confermati per il2015 gli sconti del509 o per le ristrutturazioni e del65% per il risparmio energetico Alessandro Arona ROMA. ' Confer,rna piena

Dettagli

IV Forum Confcommercio sul Fisco

IV Forum Confcommercio sul Fisco IV Forum Confcommercio sul Fisco Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan al IV Forum Confcommercio sul Fisco Meno tasse, meno spesa Binomio per la ripresa Roma, 22

Dettagli

Intervento Consiglio provinciale Aperto su Casa

Intervento Consiglio provinciale Aperto su Casa Intervento Consiglio provinciale Aperto su Casa "Un lavoro e un tetto per tutti". Con questo antico slogan abbiamo nel recente passato sintetizzato i bisogni primari di tanti lavoratori dipendenti e delle

Dettagli

Piacenza, 7 gennaio 2015 Alle Cooperative in indirizzo

Piacenza, 7 gennaio 2015 Alle Cooperative in indirizzo SERVIZIO SINDACALE Piacenza, 7 gennaio 2015 Alle Cooperative in indirizzo Prot. n. 1 Oggetto: Legge di stabilità 2015 - Legge 23 dicembre 2014, n. 190 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale

Dettagli

COMUNE DI VILLA CASTELLI

COMUNE DI VILLA CASTELLI N 112 del Reg. Data 29/04/2016 COPIA COMUNE DI VILLA CASTELLI PROVINCIA DI BRINDISI GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: CONFERMA ALIQUOTE IMU ANNO 2016 E PRESA D ATTO RIFORMA SISTEMA AGEVOLATIVO COMODATO GRATUITO

Dettagli

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA DOMANI BERSANI, PREOCCUPAZIONE SU SCELTE GOVERNO (ANSA) - ROMA, 18 APR - ''Molto

Dettagli

La Cgil, pur non condividendo le Linee Guida ha dichiarato che parteciperà al tavolo di confronto allargato sulla riforma del modello contrattuale.

La Cgil, pur non condividendo le Linee Guida ha dichiarato che parteciperà al tavolo di confronto allargato sulla riforma del modello contrattuale. LA RIFORMA DELLA STRUTTURA DELLA CONTRATTAZIONE: IL DOCUMENTO SULLE LINEE DI RIFORMA DELLA STRUTTURA DELLA CONTRATTAZIONE SOTTOSCRITTO DA CISL, UIL E CONFINDUSTRIA La riforma del modello contrattuale La

Dettagli

DOPO LE FAVOLE DEL PREMIER ARRIVERÀ IL FISCO LUPO CATTIVO

DOPO LE FAVOLE DEL PREMIER ARRIVERÀ IL FISCO LUPO CATTIVO 970 DOPO LE FAVOLE DEL PREMIER R. Brunetta per Il Giornale 25 ottobre 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 2 Alla

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Evasione Fiscale Equità Sociale Evasione Contributiva Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Appunti della Camera del Lavoro di Brescia su equità sociale, evasione fiscale e contributiva, sicurezza sul lavoro

Dettagli

SCHEDE DI SINTESI LEGGE STABILITA 2014

SCHEDE DI SINTESI LEGGE STABILITA 2014 per PER ROMA SCHEDE DI SINTESI LEGGE STABILITA 2014 Roma, Gennaio 2014 1 INDICE INTRODUZIONE da pag. 3 TASSAZIONE ABITAZIONE PRINCIPALE da pag. 6 CUNEO FISCALE da pag. 9 FAMIGLIE da pag. 11 PREVIDENZA

Dettagli

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 1024 www.freefoundation.com www.freenewsonline.it i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 17 maggio 2015 a cura di Renato

Dettagli

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini FORUM PA - 18 maggio 2010 Carlo Crea - Segretariato generale Autorità per l'energia elettrica e il

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Giovedì, 11 giugno 2015. Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX - Ed. Levante. Corriere Mercantile

RASSEGNA STAMPA. Giovedì, 11 giugno 2015. Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX - Ed. Levante. Corriere Mercantile RASSEGNA STAMPA Giovedì, 11 giugno 2015 Il Sole 24 Ore 1 Nuovo sblocca debiti da 5 miliardi 2 Dai manager della sanità un codice anticorruzione 3 Soglia più alta per il contante Il Secolo XIX - Ed. Levante

Dettagli

Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA.

Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA. Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA. Il SINDACO introduce il presente argomento all o.d.g. e relaziona nel merito. Egli riferisce: Negli

Dettagli

ATTENZIONE : è in corso l aggiornamento delle seguenti FAQ che non tengono conto del recente accordo del luglio 2011

ATTENZIONE : è in corso l aggiornamento delle seguenti FAQ che non tengono conto del recente accordo del luglio 2011 ATTENZIONE : è in corso l aggiornamento delle seguenti FAQ che non tengono conto del recente accordo del luglio 2011 Le domande più frequenti sul Fondo Esuberi ABI - Settore Credito Che cosa è il Fondo

Dettagli

SCHEDA SU RIFORMA DELLE PENSIONI MONTI-FORNERO Nodi critici sintetici

SCHEDA SU RIFORMA DELLE PENSIONI MONTI-FORNERO Nodi critici sintetici SCHEDA SU RIFORMA DELLE PENSIONI MONTI-FORNERO Nodi critici sintetici Articolo 24 Dl 6.12.2011 1. Si tratta di una riforma non concertata, ma imposta, cosa che peraltro accade dal 2007, quando fu firmato

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 20 Gennaio 2014 OGGETTO : Legge 27.12.2013 nr. 147 Legge di stabilità 2014 pubblicata sulla G.U. nr. 302 del 27.12.2013 S.O. n.87. È stata approvata la

Dettagli

Camera dei Deputati. XI Commissione Lavoro pubblico e privato. Audizione D.L. n. 65/2015

Camera dei Deputati. XI Commissione Lavoro pubblico e privato. Audizione D.L. n. 65/2015 Camera dei Deputati XI Commissione Lavoro pubblico e privato Audizione D.L. n. 65/2015 Disposizioni urgenti in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie TFR 8 giugno 2015 Premessa Il

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015

COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015 COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015 COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015 Politica locale 23/01/2015 La Repubblica (ed. Bologna) Pagina 7 SILVIA BIGNAMI Riforme, i renziani ai dissidenti Pd:

Dettagli

RISCATTARE LA LAUREA:CONVIENE O NON CONVIENE?

RISCATTARE LA LAUREA:CONVIENE O NON CONVIENE? RISCATTARE LA LAUREA:CONVIENE O NON CONVIENE? La possibilità, per i lavoratori dipendenti ed autonomi, di riscattare, ai fini pensionistici, il periodo di studi universitari necessario al conseguimento

Dettagli

Rassegna Stampa del 12.09.2011. - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia

Rassegna Stampa del 12.09.2011. - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 12.09.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di 12.09.2011 - ore 10.02 Ticket sanitari, Fazio: iniqui, sostituiamoli con la tassa sul tabacco Già lo scorso luglio lo aveva proposto il leader

Dettagli

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Siamo un gruppo di studenti di master in economia. Con questa presentazione vogliamo fare informazione sui temi economici della campagna elettorale. Tutti

Dettagli

TESTO DEL DECRETO-LEGGE COMPRENDENTE LE

TESTO DEL DECRETO-LEGGE COMPRENDENTE LE Decreto-legge 21 maggio 2015, n. 65, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 116 del 21 maggio 2015. TESTO DEL DECRETO-LEGGE TESTO DEL DECRETO-LEGGE COMPRENDENTE LE MODIFICAZIONI APPORTATE DALLA CAMERA

Dettagli

OSSERVATORIO PREVIDENZA

OSSERVATORIO PREVIDENZA OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno II n. 6 del 15 ottobre 2009 IN QUESTO NUMERO Pensioni: Angeletti (UIL), no a ipotesi Draghi su innalzamento età (p. 1) Proietti (UIL): aumento età sia volontario (p. 1) Sistema

Dettagli