Terre di Frontiera Unione di comuni per la gestione associata di funzioni e servizi di Bizzarone, Faloppio, Ronago e Uggiate-Trevano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Terre di Frontiera Unione di comuni per la gestione associata di funzioni e servizi di Bizzarone, Faloppio, Ronago e Uggiate-Trevano"

Transcript

1 Questo numero del bollettino comunale è per la gran parte dedicato ai giovani e giovanissimi di Bizzarone. Mi scuso in anticipo se qualcuno lo troverà un po troppo monotematico: sapremo recuperare sin dal prossimo di settembre! Proprio però quelle pagine con i nostri bambini e i nostri ragazzi vi invito a scorrerle con attenzione. Vi troverete sorrisi, allegria, voglia di vivere, voglia di stare insieme; vi troverete i volti delle nostre brave insegnanti e quelli di tanti genitori che si danno da fare, che sono presenti a fianco dei loro bambini: anche loro una parte importante del nostro futuro, oltre che già del presente. Dagli 0 anni del bonus bebè ai neolaureati: è in questo arco enorme che si concentra un impegno enorme, quello del Comune, a testimoniare che se è vero che il futuro sono loro, noi -su loro- vogliamo investire veramente, concretamente, non a parole. Non si dica che una festa non è un sostegno, perché Strada facendo è solo la punta dell iceberg: dietro vi è una montagna di lavoro, di iniziative, di investimenti. Alla materna, alla primaria, alla secondaria: elencare tutto ciò che facciamo sarebbe troppo lungo, si rischierebbe di cadere nell autocelebrazione e poi chi frequenta la scuola questo impegno già lo vede. E però bene che a questo sforzo si affianchi il calore di tutto un paese, è necessario sostenere le iniziative delle nostre scuole, è bene stare vicino alle nostre insegnanti, è indispensabile dare il giusto peso ad istituzioni di qualità. E così che si dimostra l attaccamento al proprio paese: di parole è pieno il mondo, ma le parole, da sole, non producono fatti! Guido Bertocchi Occorre che i giovani non solo siano amati, ma che essi stessi conoscano di essere amati (Don Giovanni Bosco) > Pag. 2-5 Il saluto ai nostri parroci > Pag Largo ai giovani... Terre di Frontiera Unione di comuni per la gestione associata di funzioni e servizi di Bizzarone, Faloppio, Ronago e Uggiate-Trevano > Pag. 11 Il Comune al lavoro Comune di Bizzarone Comune Unicef > Pag. 15 Ecco la nuova Unione di comuni > Pag. 14 Inaugurata la sede dei Servizi sociali REGIO INSUBRICA

2 UNA NUOVA FORMA DI COLLABORAZIONE TRA LE PARROCCHIE di don Rodolfo Olgiati, ex parroco di Bizzarone La parrocchia è stata per secoli il punto di riferimento nella relazione tra la comunità cristiana e il territorio. Oggi continua a svolgere questa delicata missione in un contesto di forte innovazione ecclesiale chiesto dalla nuova realtà territoriale definita dalla presenza di persone eterogenee e da un tessuto variabile caratterizzato da un alta mobilità umana e spesso influenzato dalle istituzioni presenti. La parrocchia è quindi chiamata a mettere in campo le tante e splendide risorse dei laici che trovano nella collaborazione più sostanziale e comunitaria tra parrocchie vicine e territorialmente omogenee (1) un modo per testimoniare il vangelo nella forma autentica espressa dalla comunione. In questo modo la relazione pastorale assume un importanza decisiva e diventa uno dei nodi su cui riflettere e confrontarsi perché diventi lo stile che caratterizza le comunità cristiane. Sappiamo che le parrocchie non possono più essere autoreferenti e autosufficienti, ma continuamente aperte e in dialogo tra loro attraverso esperienze di Chiesa e di comunione. Proprio per questo nella nostra diocesi stiamo vivendo una complessa e vivace attività di ridisegno delle realtà pastorali. Sarà importante confrontarsi con le esperienze simili che si stanno vivendo in tutta Italia, per condividere idee e progetti che coinvolgono sacerdoti e laici (2). Questo momento è arrivato anche per la nostra parrocchia, che si inserisce così nella novità pastorale che già ha interessato altre parrocchie e altre diocesi. Il nostro Vescovo ha spiegato così la necessità delle nuove forme di pastorale: La nascita delle unità pastorali e della pastorale integrata non va considerata come un destino triste cui rassegnarsi per la mancanza numerica di preti. Abbiamo nelle nostre mani un occasione preziosa per dare alle nostre comunità cristiane la possibilità di una maggiore partecipazione e di una maggiore corresponsabilità per tutti i ministeri che lo Spirito Santo suscita nella Chiesa. Il grande sforzo al quale tutti siamo chiamati è quello di far si che, anche da queste nuove condizioni storiche, riusciamo a trarre elementi per rendere più vivace e più missionaria, nel senso della proposta evangelica, la vita e la testimonianza delle nostre comunità. Un aspetto su cui bisognerà riflettere è certamente il ruolo dei laici, la cui missione dovrà essere sempre più ministeriale, sempre più attenta alla relazione e in continua formazione. Anche una giusta visione del ruolo, ma soprattutto del dono, del prete può aiutare a capire questo cambiamento: egli non è una specie di officiante che presta il suo servizio ad un gruppo ristretto di persone, ma un ministro di Dio inviato nella sua Chiesa come padre e pastore delle genti chiunque siano, come dono da accogliere e condividere con gioia. Proprio in questi giorni si svolge nella diocesi di Como la 60 Giornata Nazionale di aggiornamento promossa dal COP (3), dai lavori uscirà certamente un documento che darà nuove motivazioni alle scelte pastorali e validi suggerimenti per la lettura dei fenomeni in atto e per l attuazione della collaborazione interparrocchiale. Don Tiziano e don Adolfo sapranno certamente tradurre nella realtà parrocchiale attuale i frutti di questo convegno, le osservazioni della recente visita pastorale e le sollecitazioni dello Spirito. Il mio ministero nella parrocchia di Bizzarone è stato molto breve, non sono riuscito a conoscere bene i fedeli, le relazioni parentali e soprattutto le dinamiche che animano e muovono la parrocchia dandole vita e concretezza. Mi sono reso conto da tempo che la Provvidenza e la Chiesa hanno disegni belli e imprevedibili, a volte persino umanamente incomprensibili, ecco perché serve un occhio al mondo e il cuore al vangelo, per capire come vivere qualsiasi novità evangelica. Il Vescovo mi chiama a svolgere un lavoro particolare nel settore tecnico a servizio della Diocesi. Anche qui non sarà tutto prevedibile e già pianificato, sarà un servizio e un ministero da impostare con l aiuto del Vescovo, dei Vicari Episcopali e degli uffici di Curia già a regime, per poter dare davvero alla Diocesi, ai preti e ai fedeli un servizio utile e fruttuoso. A tutti i parrocchiani l augurio di continuare con fede e perseveranza la testimonianza del Vangelo nelle nuove forme che la Chiesa di oggi chiede e che lo Spirito suscita affinché la Luce di Cristo sia vera e ovunque. Don Rodolfo 1 - mons. Flavio Feroldi, vicario episcopale per la pastorale 2 - don Piercarlo Contini, referente comasco del COP, Centro di Orientamento Pastorale 3 - dal 21 al 24 giugno a Capiago, nella Casa Incontri Cristiani Costruzione e manutenzione giardini Potature Via Milano, 7 - Rodero Tel Cell Azienda Agricola GARZIA MAURO 2 FUTURE PROJECT s.r.l. p.i.e. Roberto Scalabrini rag. Emanuele Angelinetta costruzione vendita immobili Via Mulini, DREZZO - Tel

3 DON RODOLFO OLGIATI HA LASCIATO LA NOSTRA PARROCCHIA di Guido Bertocchi, Sindaco di Bizzarone Addio Don, poteva essere diverso ma grazie lo stesso! E così, se la Chiesa universale ha avuto il suo Papa dei 33 giorni, la nostra Chiesa di Bizzarone ha avuto il suo Parroco dei 455 giorni. Già, 455 giorni: da quell 1 marzo 2009, quando don Rodolfo faceva il suo ingresso in parrocchia, a quel 29 maggio 2010, quando due parole dette alla messa prefestiva del sabato sancivano il suo addio. 455 giorni non sono 33, è vero, sono molti di più, ma quel sapore di incompiuto, quella sensazione di ciò che poteva essere e non è stato, restano immutati. Cosa dire allora di questo periodo? Cosa dire di questo addio? Cosa dire, in definitiva, di questo rapporto? E cosa dire del nostro futuro? Mi son detto tra me e me: o non dire nulla o vai al di là delle parole di rito, mettendo in conto le critiche che ti potranno piovere addosso tra chi ti accuserà di non avere titoli per giudicare, chi di essere di parte, chi di voler essere protagonista anche in questo caso e anche in questo campo. Poco importa: ho scelto di dire ciò che penso. Le cose erano cominciate male già prima dell arrivo di don Rodolfo. Ricordo, a me e a tutti: a luglio 2008 don Giorgio dette l annuncio del trasferimento da Bizzarone a Como; il 15 agosto di quell anno il Vescovo, all Assunta, si impegnò con chiarezza: Bizzarone avrà il suo Parroco. Beh: si poteva attendere la nomina; si è scelta invece la strada di pestare i piedi a tutte le tonache che venivano in zona, di alzare cornette a ripetizione, di scrivere lettere improbabili ed altro ancora. E poi giunta la nomina, affrettata o meno da quanto detto sopra non è dato sapere: don Rodolfo Olgiati da Loveno, Menaggio. Ricordo i commenti di chi lo incontrò prima del suo ingresso a Bizzarone: Questo non è don Giorgio. Chi dava alla frase una connotazione negativa, chi positiva: come se fosse possibile avere un prete replicante! E poi giunta la data del suo arrivo e, da subito, troppo parlare a vanvera; troppe attese di un parroco-fotocopia di quello precedente; troppa poca pazienza; troppa poca voglia di conoscere e, viceversa, troppa voglia di giudicare; troppi a rivestire i panni dei protagonisti nascosti dietro un troppo comodo concetto di bene della parrocchia ; troppi a ritenersi indispensabili e, per questo, a risentirsi quando questo presunto ruolo non era loro riconosciuto; troppi a non capire o a non voler riconoscere che un parroco è, prima di tutto, un uomo. Passano presto i 455 giorni e la fine la conosciamo tutti. Viene quindi naturale domandarsi se abbiamo davvero fatto tutto il possibile per accoglierlo, se abbiamo fatto tutto il possibile per instaurare un rapporto che solo il tempo avrebbe poi consolidato, come del resto tutti i rapporti veri. La risposta che mi do è un non so carico di dub- BERNASCONI IVAN IMPIANTI IDRAULICI BIZZARONE (Como) Via S.ta Margherita, 3 - Tel Le Birre del BI-DU Via Milano, Bizzarone (Co) Tel

4 bi. Forse qualcuno un bell esame di coscienza avrebbe da farlo E peraltro anche legittimo chiedersi se don Rodolfo abbia fatto tutto il possibile per essere ben accolto, per ben inserirsi nella nostra comunità. E anche qui non mi voglio nascondere e dunque penso di poter dire che don Rodolfo, in quanto persona, ha avuto i suoi problemi e le sue difficoltà ad accasarsi tra noi, problemi e difficoltà non piccole. In talune circostanze alcuni atteggiamenti ci hanno sorpreso, non li abbiamo capiti e neppure condivisi. Ma ma a questo punto erano solo due le strade che si potevano percorrere: la prima della comprensione, della pazienza, dell aiuto, del cercare di capire; la seconda del giudizio, della stroncatura, ancora del paragone, del sistematico chiacchiericcio becero volto solo al dileggio. In troppi, a mio avviso, hanno percorso la via più semplice e diritta: quest ultima. Da un ambiente parrocchiale, e da coloro che si professano buoni cristiani, ci si attenderebbe forse altro La mia personale sintesi è alla fine racchiusa tutta nel termine rammarico. Un forte rammarico perché resto convinto che con don Rodolfo si sarebbe potuta scrivere -tutti assieme, bene inteso- una bella pagina della storia della nostra Parrocchia e del nostro paese, pagina che si sarebbe potuta affiancare ad altre, di cui serbiamo un gran bel ricordo, come quelle scritte, in epoca recente, con don Costantino e con don Giorgio. Così non è stato, e questa non è certo stata una bella esperienza: lo dico con tanto, tanto dispiacere e, appunto, rammarico. Credo che comunque a don Rodolfo vada un grazie. Il mio lo ha. Grazie per averci provato, grazie per quello che di buono ha fatto per noi, grazie per il bene che ci ha voluto. Il mio augurio, sincero, è che ora ciascuno trovi la sua strada: don Rodolfo per il prosieguo della sua vita, personale e sacerdotale, la nostra Parrocchia per il prosieguo di una storia che dura da oltre 400 anni. In molti mi chiedono: E adesso?. Adesso abbiamo l amaro in bocca, perché non avere più il parroco residente è per la nostra comunità una grande, grande perdita. Per chi fa del futuro di Bizzarone lo scopo di un impegno che dura da oltre vent anni -quello mio di Sindaco, appuntoè un colpo pesante, che segue a poca distanza quello della perdita della prima elementare, mio grandissimo altro cruccio. Nonostante ciò ritengo che questo sia solo il momento per dire benvenuto don Tiziano e benvenuto don Adolfo. Don Tiziano e don Adolfo non sono volti nuovi, sono parroci che negli anni abbiamo avuto modo di conoscere per l amicizia con don Giorgio e per la collaborazione con la nostra parrocchia. Sono parroci d esperienza, sono parroci che conoscono le nostre zone, che certo conoscono cosa troveranno a Bizzarone. Come comunità parrocchiale, ma più in generale come bizzaronesi, siamo chiamati a sperimentare questa nuova esperienza con le parrocchie di Casanova, Caversaccio e Rodero; ad aprirci ad una collaborazione nuova; a vivere un cambio epocale del nostro paese. Io sono convinto che ce la faremo anche questa volta, che daremo il meglio di noi stessi, che sapremo farci apprezzare. Per questo dobbiamo cercare di assestarci un poco; di comprendere questa nuova realtà e soprattutto di coglierne gli aspetti positivi e di gestire al meglio quelli negativi, che pur vi saranno. Non cominciamo col dire che era meglio di qua o di là; lasciamo da parte i se e i ma; attendiamo, cerchiamo di capire: vi sarà poi tutto il tempo per dire eventualmente la nostra Mi si dice che conteremo poco, perché siamo piccoli. Non è necessariamente così, e porto l esempio dell Unione di comuni Terre di frontiera. Penso di non sbagliare se rivendico, per il nostro paese, un ruolo di colonna dell Unione, eppure siamo i più piccoli. In realtà non conta la grandezza, ma le idee che si hanno, l impegno che si mette in campo, il credere o meno in un progetto, la coerenza e la correttezza nel portarlo avanti! Sono personalmente convinto che don Tiziano e don Adolfo conoscano bene i bisogni della nostra Parrocchia: dobbiamo solo dare loro il giusto tempo per capire e poi per agire, per portare quella ventata di novità che forse la nostra Parrocchia ha bisogno, e non mi riferisco solo alla struttura dell oratorio! L unico appello che mi sento di fare ai due sacerdoti è quello nei confronti dei nostri giovani. Certo non dobbiamo dimenticare gli anziani, non dobbiamo dimenticare nessuno, ma forse mai come oggi abbiamo bisogno di un occhio di riguardo per i nostri ragazzi, che in questi ultimi anni hanno imparato a vedere nella parrocchia un punto di riferimento importante: spero di cuore possa essere così anche domani. Il sostegno del Comune e mio, nemmeno a dirsi, l avranno sempre! SNACK BAR APERTO TUTTA L ESTATE (dalle alle 23.00) RIVENDITA TABACCHI SuperEnalotto Gratta e Vinci Slot machines Aria condizionata Via Pozzi, ALBIOLO (CO)

5 DON TIZIANO E DON ADOLFO, IL FUTURO DELLA PARROCCHIA di Guido Bertocchi, Sindaco di Bizzarone Maggior spazio, in questo numero del bollettino comunale, è stato dato al saluto a don Rodolfo. Ragioni di spazio e di opportunità (per parlare dei nuovi ci sarà tempo in futuro ) che non impediscono un convinto benvenuto! a don Tiziano Raffaini, nuovo parroco, e a don Adolfo Bernasconi, suo collaboratore. Un saluto che ripropongo con le parole lette in Chiesa lo scorso 27 giugno, data del loro ingresso ufficiale nella nostra Parrocchia. Don Tiziano e don Adolfo, per prima cosa benvenuti! Sono sincero: non mi aspettavo di pronunciare oggi queste parole e per almeno due motivi. Anzitutto perché mai mi sarei immaginato di dover dare il benvenuto al nuovo parroco di Bizzarone a così breve distanza da quel marzo dello scorso anno in cui accogliemmo don Rodolfo. Quindi perché mi fa un po strano dare il benvenuto a due sacerdoti che conosciamo bene e da svariati anni. Come immagine simbolo di questo rapporto ho ancora negli occhi -e come me penso molti bizzaronesi- la messa celebrata l 8 agosto 2008 con don Giorgio in occasione della venticinquennale processione con l effigie dell Assunta per le vie del paese. Letta oggi, quella serata assume un significato particolare Oggi, don Tiziano, lei è dunque il nostro nuovo parroco ed in questo compito verrà affiancato da don Adolfo. Trova una comunità un po frastornata da quanto accaduto negli ultimi tempi, abituata com era alla stabilità dei 29 anni di don Costantino ed ai 16 di don Giorgio: abbiamo avuto due parroci in 45 anni e ora due in 14 mesi! Fondamentalmente per questo lei trova una comunità che sente, da subito, un unico grande bisogno: un po di tranquillità e di stabilità. Trova però anche una comunità che è consapevole di vivere non il semplice avvicendamento di un parroco bensì una svolta epocale nella storia pluricentenaria della sua Parrocchia; una comunità che incassa, con la perdita del parroco residente, un duro colpo -perché tale è- pur essendo consapevole dei problemi che l hanno determinata e delle nuove ed interessanti sfide che racchiude. Non sarò qui ad elencarle, oggi, i nostri problemi e le nostre aspettative: sono convinto che in parte già le conosce e comunque vi saranno i tempi e i modi giusti per farlo con più calma. Per la nostra Parrocchia e per la nostra comunità le chiedo solo, don Tiziano, e chiedo anche a lei, don Adolfo, la giusta attenzione. Un attenzione di cui abbiamo bisogno e che un po sentiamo di meritarci. La chiedo per gli anziani, per tutti coloro che vedono nella Chiesa, quella con la C maiuscola, un punto di riferimento essenziale. La chiedo soprattutto per le nostre famiglie e per i nostri ragazzi, che sono stati abituati negli anni ad avere nell oratorio un vero punto di riferimento. Per questo ecco il nostro e mio appello, forte, per avere verso di loro un occhio di riguardo: sino ad oggi è stato così, spero di cuore possa esserlo anche domani. Il sostegno del Comune, nemmeno a dirsi, lo avrete sempre! Nel rinnovare ad entrambi un sincero benvenuto da parte della comunità civile, delle associazioni del paese, degli istituti scolastici di tutti i livelli, dell Amministrazione comunale e naturalmente mio personale, dopo essermi appellato a voi, mi appello ora anche alla comunità cristiana di Bizzarone: che sappia accogliere questi nuovi sacerdoti e questa nuova esperienza nel migliore dei modi, con pazienza, passione e vero spirito collaborativo. Che tutti i bizzaronesi cioè, come spesso hanno saputo fare in passato nel momento del bisogno, possano dimostrare il meglio di loro stessi. Buon lavoro!. Le delizie del forno PANI SPECIALI, FOCACCINE DOLCI E SALATE, PIZZETTE MIGNON Anche su prenotazione - Consegna a domicilio Centro Le Ginestre Bizzarone (CO) - Tel di Guido Bertocchi BIZZARONE (Como) - Via Roma, 23 Tel

6 CONSEGNATE LE BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2008/09 di Felice Bernasconi, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Bizzarone Ennesimo appuntamento con la consegna delle borse di studio che l Amministrazione comunale di Bizzarone ha istituito ormai diversi anni fa per premiare gli studenti che hanno raggiunto la massima valutazione nell ultimo anno di frequentazione della scuola primaria e secondaria nonché degli alunni che, pur non avendo ricevuto tale valutazione, si sono particolarmente distinti nel loro ciclo di studi. Anche quest anno la cerimonia è stata ambientata al Centro sportivo comunale, anche quest anno nel contesto della manifestazione Strada facendo. Per la scuola primaria la borsa di studio è andata a Samuele Bernasconi, mentre Sabrina Martinelli è stata premiata per il particolare impegno. Invece, alla scuola secondaria, due sono stati i premiati: Valeria Ciapessoni e Daniele Fedeli; da sottolineare il fatto che entrambi si erano già aggiudicati la borsa di studio al termine delle scuole elementari. Il rumore di una assenza Sabato 5 giugno il sig. Paolo Rossattini non era presente alla consegna della borsa di studio dedicata a suo padre, prof. Felice Rossattini. Il giorno precedente, a margine di un Consiglio comunale, Paolo aveva preannunciato all Assessore Bernasconi la sua assenza, motivandola come segue: il sottoscritto sarebbe un maleducato, non avendolo salutato dodici mesi fa; le borse di studio dello scorso anno sarebbero state propaganda elettorale. Durante la consegna, unicamente per rispetto dei ragazzi premiati, non ho detto nulla. In questa sede, pubblicamente, voglio precisare: a) che escludo di non averlo salutato allora, ma certo sono passati dodici mesi e in tutto questo tempo ci siamo visti -e salutati - svariate volte. Se avesse avuto questa sensazione perché non dirlo subito? E perché non dirmelo in faccia?; b) le borse di studio si tengono da dodici anni e mai nessuno le ha etichettate come campagna elettorale : che lo si faccia solo oggi, e proprio da parte del figlio di colui cui sono intestate fa pensare In definitiva: l assenza del 5 giugno, lungi dall avermi arrecato sconforto, la ritengo solo irriguardosa nei confronti dei ragazzi premiati, del Comune di Bizzarone che ha voluto ricordare suo padre e di suo padre stesso. Il resto sono solo miserie Guido Bertocchi EF Edil Ferla s.a.s. di Massimiliano Ferla & C. Via Gherbo, Bizzarone (CO) Tel Cell Edicola Cartoleria di Tamagni Paolo Centro Le Ginestre Via delle Ginestre 1/A - Tel

7 ALBO D ORO BORSE DI STUDIO COMUNE DI BIZZARONE XII EDIZIONE Le borse di studio sono state istituite dall Amministrazione Comunale per premiare gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria che hanno terminato il ciclo di studi con la massima valutazione. Sono intitolate al prof. Felice Rossattini, educatore e Sindaco del Comune di Bizzarone dal 1975 al 1978 e al prof. Giacomo Bernasconi, educatore e Sindaco del Comune di Bizzarone dal 1946 al 1951 SCUOLA PRIMARIA Anno Borsa di studio prof. F. Rossattini Segnalazioni particolare impegno 1997/98 Nessun premiato, assegnata all Unicef /99 Fabio Brusa /00 Linda Gelmini, Luca Sberna Deborah Aiulfi, Nourredine Kachi 2000/01 Valentina Anzani, Valerio Disarò, Raffaella Bernasconi, Melissa Caputo, Alessandra Sberna, Hilary Vacca Davide Ciavolella, Clara Manduci 2001/02 Romina Rossi Elisa Bernasconi, Isabella Bergna 2002/03 Simone Anzani, Marco Ciapessoni /04 Francesco Fedeli, Davide Vangelista Gianluca Arrighi, Simona Bernasconi, Erika Caputo 2004/05 Fabiola Belli, Chiara Betti, Cristiano Moro, Andrea Cadei, Selene Di Martino, Nuria Galvano Filippo Rossattini 2005/06 Erik Buompane, Valeria Ciapessoni, - Valeria Coira, Luca Cappabianca, Daniele Fedeli, Valentina Freti 2006/07 Lara Di Bella, Matteo Grasso, Stefano Moretti, Andrea Gasparini, Gaia Rossattini Chiara Scoca, Andrea Toniolo 2007/08 Veronica Belli, Gabriele Molinari, Eros Bonetti, Pamela Compagnoni, Davide Croci, Martino Zanini Alice Gasparini, Giulia Gasparini, Thomas Negri, Gloria Rossi 2008/09 Samuele Bernasconi Sabrina Martinelli SCUOLA SECONDARIA Anno Borsa di studio prof. G. Bernasconi Segnalazioni particolare impegno 1997/98 Nessun premiato, assegnata all Unicef /99 Laura Bernasconi, Alberto Gasparini, - Matteo Parnigoni 1999/00 Nessun premiato, assegnata all Unicef Elena Ciavolella 2000/01 Mattia Brambilla, Elisa Micheletti, - Alessia Moretti 2001/02 Nessun premiato, assegnata all Unicef Katia Ciapessoni 2002/03 Deborah Aiulfi, Alice Arrighi, Luca Sberna Manuela Alcamo, Linda Gelmini 2003/04 Valentina Anzani, Clara Manduci Raffaella Bernasconi, Davide Ciavolella 2004/05 Romina Rossi Flavia Cimetti, Marcello Triulzio 2005/06 Marco Ciapessoni, Nicolas Locatelli Simone Anzani, Andrea Gilardoni 2006/07 Nessun premiato, assegnata all Unicef Simona Bernasconi 2007/08 Fabiola Belli, Chiara Betti Antonio Altese, Andrea Cadei, Cristiano Moro, Filippo Rossattini 2008/09 Valeria Ciapessoni, Daniele Fedeli - 7 Via Monte Rosa, VALMOREA (Como) Tel Fax

8 UN SUCCESSO LA TERZA EDIZIONE DI STRADA FACENDO di Barbara Bottinelli, assessore alla famiglia e prima infanzia del Comune di Bizzarone Ancora una volta la manifestazione Strada facendo... ha ottenuto il suo scopo: riunire in un unica giornata tutta la gioventù di Bizzarone, far festa insieme, premiare chi si è distinto per particolari meriti scolastici, offrire un aiuto concreto ai più piccoli ed alle loro famiglie. Ma andiamo con ordine Questo breve resoconto inizia con l apertura della giornata con il saluto del sindaco e la presentazione del programma. Subito hanno inizio i giochi della scuola primaria con le Olimpiadi del buonumore : attività divertenti che hanno messo in competizione gli alunni con giochi molto simpatici e ben riusciti, forse anche grazie alla splendida e calda giornata di sole. Subito dopo i bambini hanno potuto rilassarsi e rimpinzarsi con una lauta merenda. Poi il pomeriggio è proseguito in modo spedito verso il cuore della manifestazione. E stato inaugurato il nuovo scuolabus e distribuito il bonus bebè e la Pigotta Unicef ai bimbi nati nel Quindi via alle premiazioni delle Olimpiadi da parte delle insegnanti della scuola primaria e al passaggio di consegne tra i diversi ordini di scuole. I piccoli della scuola dell infanzia hanno proposto alcuni canti e i più grandi hanno potuto incontrare le loro future insegnanti; a loro volta gli alunni di quinta della scuola primaria hanno avuto l occasione di salutare le loro maestre e iniziare un nuovo percorso verso la scuola secondaria che li attenderà a settembre Infine è arrivato il momento delle premiazioni per i meriti scolastici: sono state assegnate le borse di studio -premio Rossattini e premio Bernasconi- agli alunni che si sono distinti per impegno e per gli ottimi risultati raggiunti nel corso della loro carriera scolastica. Si è infine chiusa la manifestazione con l assegnazione di un riconoscimento a due giovani di Bizzarone che sono riusciti a coronare la loro carriera scolastica raggiungendo il traguardo della laurea. E stato davvero molto bello veder sfilare in un pomeriggio la parte più giovane del nostro paese ed è stato gratificante osservare la grande partecipazione e l interesse verso una manifestazione che ha solo tre anni, è ancora giovane, ma è già diventata un punto fermo, atteso dai ragazzi durante l anno scolastico. E adesso, aspettando Strada facendo del prossimo anno, godiamoci le immagini di questo bellissimo 5 giugno La Chicchera Caffé Bar di Zanta Laura Aperto dalle 6.00 alle Domenica aperto San Fermo della Battaglia - Via de Cristoforis, 55 - Tel SOLUTIONS Srl Via G. Deledda, Venegono Superiore (VA) Tel Fax

9 Varie immagini della manifestazione Strada facendo... ARCHITETTURA DEL VERDE TUTTE LE EMOZIONI DI UN GIARDINO Via Roma, 15 - Uggiate-Trevano (Co) Tel Fax Corsi sub Noleggio, vendita, revisione attrezzature Ricariche aria Nitrox Trimix Via Milano, Bizzarone (Co) Tel

10 AI 17 NATI DEL 2009 I BONUS BEBE E LA PIGOTTA UNICEF di Guido Bertocchi, Sindaco del Comune di Bizzarone e Sindaco Unicef Per il terzo anno consecutivo il Comune di Bizzarone ha erogato i bonus bebè, 250 euro (50 in più dello scorso anno) che le famiglie dei nati nell anno 2009 potranno spendere presso la Farmacia comunale per acquistare prodotti per i loro bambini. I motivi della conferma di questa scelta sono semplici, perchè tra le varie azioni che il Comune promuove vi è infatti il favorire la formazione di nuove famiglie ed incrementare la nascita di figli nella popolazione locale, il tutto nella ferma consapevolezza che la famiglia sia una risorsa vitale per l intera collettività. Per questo abbiamo deciso di dare una mano ai nuclei familiari di Bizzarone, mettendoli al centro delle nostre politiche sociali e sostenendoli con iniziative concrete, anche di supporto al reddito. Sempre alle famiglie è stata poi consegnata la Pigotta Unicef : anche in questo caso una mano concreta, volta a sostenere l Unicef nell aiuto dei bambini meno fortunati e nel sensibilizzare tutti sulla condizione dell infanzia nel mondo. Nessuna pretesa di risolvere chissà quali problemi, nè per le famiglie nè tantomeno per i bambini più sfortunati: solo il voler fare la nostra parte, la parte di un piccolo Comune ma attento a questi problemi, con la consapevolezza però che se tutti facessero la propria di parte... Parrucchiere Unisex Specialista Kérastase Estetica Solarium Olgiate Comasco - Via Roma, 70 Tel Fax Malnate - Via Matteotti, 10 - Tel centro estetico benessere solarium Olgiate Comasco Via Roma, 70 - Tel harmonie è un negozio beauty center paolo com

11 IL COMUNE AL LAVORO A cura dell Assessorato ai lavori pubblici Il Comune all opera in svariati settori. Di seguito un aggiornamento, fotografico, di alcuni interventi recentemente eseguiti al cimitero, al centro sportivo, in Valle del Lanza e in Via Milano. Lavori di potatura dei cipressi al cimitero - A sinistra prima dei lavori, a destra dopo Lavori di realizzazione del nuovo complesso spogliatoi al Centro sportivo comunale D.Bruga Lavori di realizzazione di una postazione di osservazione naturalistica nella Valle del Lanza presso la Grota di donn selvadigh Prosecuzione lavori di realizzazione della pista ciclopedonale lungo la Provinciale Lomazzo-Bizzarone 11

12 TRE COMUNI FESTEGGIANO ASSIEME LA REPUBBLICA di Guido Bertocchi, Sindaco del Comune di Bizzarone Mercoledì 2 giugno i Comuni di Bizzarone, Ronago ed Uggiate-Trevano hanno festeggiato assieme la ricorrenza della Festa della Repubblica. Lo hanno fatto quest anno ad Uggiate, con i discorsi dei tre Sindaci, di quello del Sindaco Junior e all insegna dei neodiciottenni cui sono state consegnate copie della Costituzione. Una bella serata, dopo tutto, che sarebbe potuta essere ancora migliore se i ragazzi avessero partecipato in modo più corposo. Dopotutto si trattava di un impegno non massacrante: quaranta minuti di discorsi, appunto la Costituzione, un drink al bar del Centro sportivo comunale di Bizzarone. Da questo punto di vista non demorderemo: a Bizzarone o Ronago che sia il prossimo anno noi ci saremo ancora: i ragazzi spero saranno di più! INAUGURATO IL NUOVO SCUOLABUS COMUNALE di Felice Bernasconi, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Bizzarone Momento importante della manifestazione Strada facendo... è stata la presentazione del nuovo scuolabus, acquistato in parte grazie ad un contributo specifico della Regione Lombardia ed in parte finanziato direttamente dall Amministrazione comunale. I bambini hanno potuto osservare da vicino il nuovo mezzo, che a quanto pare è stato subito di loro gradimento. Il nuovo scuolabus ha quindi ricevuto la benedizione da parte del parroco don Rodolfo ed immediatamente è entrato in funzione, per garantire il servizi negli ultimi giorni di scuola e per il Grest parrocchiale. FARMACIA COMUNALE DI BIZZARONE Via Delle Ginestre 1a SP 23 Lomazzo-Bizzarone - Bizzarone (Como) Tel. e Fax mail: APERTURA: DAL LUNEDÌ AL SABATO ORE 8,30-12,30 E 15,30-19,30 CHIUSURA ESTIVA: DA LUNEDÌ 9 A DOMENICA 22 AGOSTO

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale.

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. Rileggere oggi Lettera a una professoressa Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. 1. Lettera a una professoressa Lettera a una professoressa è un libro

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Affrontare l anno che verrà (e quelli successivi) responsabilmente

Dettagli