Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive"

Transcript

1 Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive Rilevanza SETTEMBRE 2005 Organizzato da ORGANISMO DI RICONOSCIMENTO DEI LABORATORI ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Viale Regina Elena, 299 Roma Il riconoscimento della competenza dei laboratori di prova sia preposti al controllo ufficiale dei prodotti alimentari sia impegnati nelle attività di prova ai fini dell autocontrollo dei prodotti alimentari, è un requisito richiesto dalle disposizioni previste dal D. L.vo 156/97 in materia di controllo ufficiale dei prodotti alimentari e dall Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano del 17 giugno L aggiornamento degli ispettori chiamati a valutare i laboratori è necessario per garantire un adeguato livello di armonizzazione delle conoscenze su tematiche in continua evoluzione. Obiettivi Aggiornamento delle conoscenze dei partecipanti su tematiche connesse alla valutazione della conformità dei laboratori di prova ai requisiti, sia tecnici che gestionali, previsti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC Particolare attenzione viene posta su alcuni aspetti di rilievo quali la riferibilità delle misure, la validazione dei metodi e la stima dell incertezza di misura. Al termine dell evento formativo i partecipanti saranno in grado di: a) interpretare i punti della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025, ai fini di una corretta applicazione nell ambito della propria realtà operativa; b) armonizzare i criteri di valutazione del sistema di qualità dei laboratori e della conduzione delle prove. Metodo didattico Il workshop è articolato in relazioni e in momenti di confronto sulle esperienze acquisite durante le attività di valutazione dei laboratori.

2 Mercoledì 21 Settembre Registrazione dei partecipanti 8,45 Indirizzo di benvenuto I sessione Aspetti gestionali relativi all accreditamento dei laboratori di prova Coordinatori: A. Consalter, G. Vecchi 9.00 Attività dell organismo di riconoscimento dei laboratori R. Draisci 9.30 Attuazione dei requisiti gestionali previsti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025: criteri applicativi ed esperienze Parte I (punti ) A. Petteni Attuazione dei requisiti gestionali previsti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025: criteri applicativi ed esperienze Parte II (punti ) P. Quaglino Intervallo Attuazione dei requisiti gestionali previsti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025: criteri applicativi ed esperienze Parte III (punti ) G. Pistone Intervallo II sessione Aspetti tecnici relativi all accreditamento dei laboratori di prova Coordinatori: A. Consalter, G. Vecchi Attuazione dei requisiti tecnici previsti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025: personale, luogo di lavoro e condizioni ambientali, campionamento e manipolazione degli oggetti da provare e tarare G. Calaresu Attuazione dei requisiti tecnici previsti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025: gestione delle apparecchiature P. Stacchini. A. Pastorelli III sessione Validazione e stima dell incertezza di misura dei metodi di prova Coordinatori: A. Consalter, G. Vecchi Metodi di prova chimici: sviluppo e validazione A. Grigato, M. Fiore Metodi di prova microbiologici: sviluppo, validazione e stima dell incertezza di misura A. Viti

3 17.45 Riferibilità e stima dell incertezza di misura M. Patriarca, A. Menditto Assicurazione della qualità dei risultati di prova e presentazione dei risultati M. Patriarca, A. Menditto Chiusura della giornata Giovedì 22 settembre 2005 IV sessione Aspetti critici delle verifiche dei laboratori Coordinatori: R. Raffaelli, M. Neroni 9.00 Gestione del risultato e della sua incertezza: confronto con limiti R. Draisci, M. Patriarca. P.Stacchini 9.30 Gestione della verifica ispettiva e competenze degli ispettori: la norma UNI/EN ISO G. Pistone, A. Menditto Incertezza di misura: esperienze di un laboratorio accreditato S. De Martin Intervallo Gestione della documentazione e della modulistica dell ORL A. Renzoni ,00 V sessione Indicazioni dell ORL in merito a compatibilità tra vincoli legislativi e norma UNI CEI EN ISO/IEC con particolare riferimento ai metodi per le acque destinate al consumo umano, acque minerali, OGM, residui di medicinali veterinari R. Draisci, P. Stacchini Intervallo Aspetti critici del sistema di accreditamento dei laboratori Tavola rotonda sulle criticità del sistema di accreditamento dei laboratori coinvolti nelle attività di controllo e autocontrollo dei prodotti alimentari Coordinatore: A. Consolino, R. Draisci A. Consalter, R. Raffaelli, G. Calaresu, A. Menditto, G. Pistone, A. Petteni, P. Stacchini, G. Vecchi, A. Viti Valutazione dell'apprendimento Chiusura del workshop

4 Relatori e coordinatori Giovanni Calaresu Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna, Sassari Agostino Consalter ARPA Veneto Antonio Consolino Ministero della Salute Rosa Draisci, Antonio Menditto, Massimo Neroni, Augusto Pastorelli, Marina Patriarca, Alberto Renzoni, Paolo Stacchini Istituto Superiore di Sanità, Roma Stefano De Martin Dipartimento Provinciale Pordenone, ARPA Friuli Venezia Giulia, Pordenone Alessandro Grigato Dipartimento Provinciale Rovigo, ARPA Veneto, Rovigo Michele Fiore ARPA Sicilia, Palermo Antonio Petteni Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna, Brescia Giancarlo Pistone Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, della Liguria e della Valle d Aosta, Torino Paola Quaglino ARPA Piemonte, Torino Raffaella Raffaelli Direzione Generale ARPA Emilia Romagna, Bologna Angelo Viti Dipartimento Provinciale di Arezzo, ARPA Toscana, Arezzo Giovanni Vecchi Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna, Bologna

5 Direttori del Workshop R. Draisci Tel A. Menditto Tel Segreteria Scientifica E. Falcone Tel M. Patriarca Tel Segreteria Tecnica Fax T. Briancesco Tel A. Civica Tel A. Renzoni Tel SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Ufficio Relazioni Esterne Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena, Roma orario: Lun.-Ven. h Tel Sito web:

6 INFORMAZIONI GENERALI Sede Aula Pocchiari, Istituto Superiore di Sanità Ingresso Viale Regina Elena, 299 Roma Destinatari e modalità di iscrizione Ai partecipanti è richiesta conoscenza ed esperienza nell applicazione della norma europea UNI CEI EN ISO/IEC Il workshop è destinato agli esperti in ruolo presso i laboratori preposti al controllo ufficiale dei prodotti alimentari, i laboratori dell'istituto Superiore di Sanità e la D.G.S.P.V.A.N. del Ministero della Salute, ed altri esperti che hanno svolto attività ispettiva e/o avranno ricevuto comunicazione scritta dall ORL. Gli esperti sono pregati di confermare alla segreteria tecnico-scientifica, via , la propria partecipazione entro 10 giorni dalla data della comunicazione. Saranno ammessi un massimo di 80 partecipanti. Viaggio e soggiorno Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico dei partecipanti. La partecipazione al workshop è gratuita. Attestato di frequenza A workshop concluso sarà rilasciato l attestato di frequenza ai partecipanti che avranno frequentato regolarmente le sessioni. L attestato è utile ai fini dell eventuale partecipazione alle attività ispettive dell ORL. La chiusura del workshop non potrà essere anticipata per nessun motivo. Per ogni informazione inerente al Workshop si prega di contattare la Segreteria Scientifica o la Segreteria tecnica E in corso la richiesta di accreditamento ECM per le figure professionali: medici e biologi, chimici, medici veterinari e fisici.

Corso PISCINE AD USO NATATORIO: APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI ASPETTI IGIENICO-SANITARI.

Corso PISCINE AD USO NATATORIO: APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI ASPETTI IGIENICO-SANITARI. Corso PISCINE AD USO NATATORIO: APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI ASPETTI IGIENICO-SANITARI 5-6 Luglio 2005 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Rilevanza per il SSN

Dettagli

Ruolo e accreditamento dei laboratori per la sicurezza alimentare

Ruolo e accreditamento dei laboratori per la sicurezza alimentare Convegno L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI PER LA SICUREZZA ALIMENTARE Ruolo e accreditamento dei laboratori per la sicurezza alimentare Rosa Draisci ISS ORL Roma 25-26 ottobre 2005 Laboratori ufficiali

Dettagli

Seminario: il Sistema ISPRA/ARPA/APPA Roma 25-26 Giugno 2009

Seminario: il Sistema ISPRA/ARPA/APPA Roma 25-26 Giugno 2009 Le Agenzie hanno dimostrato di potersi guardare all interno per conoscersi e di voler guardare all esterno per confrontarsi e misurarsi. Obiettivo: Individuare buone pratiche da cui poter attingere suggerimenti

Dettagli

Conferenza CLP 2015: Verso la piena attuazione del Regolamento 1272/2008: 1 giugno 2015

Conferenza CLP 2015: Verso la piena attuazione del Regolamento 1272/2008: 1 giugno 2015 Mod. S5 Rev. 4 del 24/02/2015, Pagina 1 di 5 Conferenza CLP 2015: Verso la piena attuazione del Regolamento 1272/2008: 1 giugno 2015 N ID: 117D15 19 maggio 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

Dettagli

Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 PROGRAMMA di CORSO RESIDENZIALE per eventi ECM

Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 PROGRAMMA di CORSO RESIDENZIALE per eventi ECM Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 N ID: 045C14 3 Corso di formazione: I controlli ufficiali in materia di fitosanitari 11-12 marzo 2014 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento

Dettagli

Via Bologna, 148 10154 TORINO. claudia.gianola@izsto.it

Via Bologna, 148 10154 TORINO. claudia.gianola@izsto.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CLAUDIA GIANOLA Indirizzo Via Bologna, 148 10154 TORINO Telefono 011 2686355 Fax 011 2686357 claudia.gianola@izsto.it E-mail Nazionalità Italiana

Dettagli

Corso di formazione ed addestramento per Auditor/Lead auditor su OSA nel campo della Sicurezza Alimentare

Corso di formazione ed addestramento per Auditor/Lead auditor su OSA nel campo della Sicurezza Alimentare 4 1 2 3 Corso di formazione ed addestramento per Auditor/Lead auditor su OSA nel campo della Sicurezza Alimentare 10-13 Ottobre 2012 formazione in aula 15-20 Ottobre 2012 formazione in campo e report finale

Dettagli

PROGRAMMA PRELIMINARE. Convegno nazionale Rete Nazionale Malattie Rare: il Registro nazionale e i Registri regionali. 7 ottobre 2009, Roma

PROGRAMMA PRELIMINARE. Convegno nazionale Rete Nazionale Malattie Rare: il Registro nazionale e i Registri regionali. 7 ottobre 2009, Roma P15pprPro PROGRAMMA PRELIMINARE Convegno nazionale Rete Nazionale Malattie Rare: il Registro nazionale e i Registri regionali 7 ottobre 2009, Roma Aula Pocchiari Viale Regina Elena, 299 Roma Organizzato

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DI UN PIANO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE CHE UTILIZZA DISPOSITIVI MEDICI IN CENTRI ESTETICI E CENTRI BENESSERE

IMPLEMENTAZIONE DI UN PIANO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE CHE UTILIZZA DISPOSITIVI MEDICI IN CENTRI ESTETICI E CENTRI BENESSERE Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 5 IMPLEMENTAZIONE DI UN PIANO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE CHE UTILIZZA DISPOSITIVI MEDICI IN CENTRI ESTETICI E CENTRI BENESSERE N ID: 075C14 9 Giugno 2014

Dettagli

CORSO ABILITANTE PER DOCENTI FEDERALI

CORSO ABILITANTE PER DOCENTI FEDERALI CORSO ABILITANTE PER DOCENTI FEDERALI Indizione, Programma ed Info utili 1. DESTINATARI Il Settore Tecnico FIPAV indice e organizza il Corso Nazionale di Abilitazione per Docenti Federali, rivolto ai docenti

Dettagli

La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti. Roma, 22 Maggio 2014.

La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti. Roma, 22 Maggio 2014. Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 5 La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti Roma, 22 Maggio 2014 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE

Dettagli

Roma, 12-14 giugno 2013

Roma, 12-14 giugno 2013 Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 5 Roma, 12-14 giugno 2013 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento di Ambiente e connessa Prevenzione Primaria S3 Opus Srl Policlinico Umberto

Dettagli

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Rilevanza per il SSN Miglioramento degli stili di vita

Dettagli

SICUREZZA ALIMENTARE. LO STRUMENTO DELL AUDIT E IL VETERINARIO AZIENDALE NELLA SANITA PUBBLICA: un sistema a garanzia del consumatore

SICUREZZA ALIMENTARE. LO STRUMENTO DELL AUDIT E IL VETERINARIO AZIENDALE NELLA SANITA PUBBLICA: un sistema a garanzia del consumatore PG FOD 004/9 rev. 10 pag. 1 di 5 SICUREZZA ALIMENTARE. LO STRUMENTO DELL AUDIT E IL VETERINARIO AZIENDALE NELLA SANITA PUBBLICA: un sistema a garanzia del consumatore Sanit Forum Internazionale della Salute

Dettagli

Il controllo ufficiale degli OGM nell alimentazione umana e animale sul territorio nazionale

Il controllo ufficiale degli OGM nell alimentazione umana e animale sul territorio nazionale Gruppo di Lavoro Tecnico Interregionale sul tema degli OGM istituito dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome WORKSHOP 20-21 febbraio 2008 Il controllo ufficiale degli OGM nell alimentazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Grigato Alessandro Data di nascita 26/08/1953

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Grigato Alessandro Data di nascita 26/08/1953 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Grigato Alessandro Data di nascita 26/08/1953 Qualifica Amministrazione Dirigente Chimico AGENZIA REG.LE PROTEZIONE AMBIENTE VENETO (ARPAV) Incarico attuale Dirigente - PAS

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. PETTENI ANTONIO Data di nascita 06/03/1953

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. PETTENI ANTONIO Data di nascita 06/03/1953 INFORMAZIONI PERSONALI Nome PETTENI ANTONIO Data di nascita 06/03/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio MEDICO VETERINARIO ISTITUTO Responsabile - SERVIZIO ASSICURAZIONE

Dettagli

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Rilevanza per il SSN Miglioramento degli stili di vita

Dettagli

I DETERMINANTI SOCIALI DELLA SALUTE: ASPETTI MEDICI, ECONOMICI E ORGANIZZATIVI

I DETERMINANTI SOCIALI DELLA SALUTE: ASPETTI MEDICI, ECONOMICI E ORGANIZZATIVI Mod. S5 Rev. 2 del 02/04/2012, Pagina 1 di 6 I DETERMINANTI SOCIALI DELLA SALUTE: ASPETTI MEDICI, ECONOMICI E ORGANIZZATIVI Istituto Superiore di Sanità - Aula Pocchiari Roma, 13 Giugno 2013 organizzato

Dettagli

Il sistema delle Agenzie Ambientali

Il sistema delle Agenzie Ambientali Il sistema delle Agenzie Ambientali Patrizia Ammazzalorso ARPA Marche Seminario ISPRA/ARPA/APPA Materiali di riferimento, Armonizzazione di metodi ed Accreditamento ento dei laboratori- III Sessione Accreditamento

Dettagli

Sessione Mattina Moderatori: Loredana Musmeci, Giuseppe Ruocco, Maurizio Pernice

Sessione Mattina Moderatori: Loredana Musmeci, Giuseppe Ruocco, Maurizio Pernice N ID: 070D12 L impatto sulla salute dei siti contaminati: il Progetto SENTIERI 18/09/2012 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione Primaria MINISTERO DELLA

Dettagli

Le competenze di base del counselling in ambito sanitario

Le competenze di base del counselling in ambito sanitario Mod. E1 Rev. 7 del 09/01/2015, Pagina 1 di 5 Le competenze di base del counselling in ambito sanitario Roma, 20-22 ottobre 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' Centro Nazionale di Epidemiologia

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER ESPERTO TECNICO DI MISURE Specializzazione Misure Meccaniche

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER ESPERTO TECNICO DI MISURE Specializzazione Misure Meccaniche Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH94 Pag. 1 di 7 PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER 1 26.09.2002 Rev. Generale

Dettagli

Convegno ARSENICO NELLE CATENE ALIMENTARI 4-5 giugno 2015

Convegno ARSENICO NELLE CATENE ALIMENTARI 4-5 giugno 2015 Mod. S5 Rev. 4 del 24/02/2015, Pagina 1 di 5 Convegno ARSENICO NELLE CATENE ALIMENTARI 4-5 giugno 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ In collaborazione con ASSOCIAZIONE ITALIANA DI EPIDEMIOLOGIA

Dettagli

SOGGIORNI TERMALI 2012 ALBERGHI E CALENDARIO DEI TURNI

SOGGIORNI TERMALI 2012 ALBERGHI E CALENDARIO DEI TURNI Indice Piemonte... 2 Lombardia... 3 Trentino- Alto Adige... 4 Friuli Venezia Giulia... 5 Veneto... 6 Emilia Romagna... 7 Toscana... 9 Lazio... 11 Campania... 12 Puglia... 14 Calabria... 15 Sicilia... 16

Dettagli

L EVOLUZIONE DEI BIOMATERIALI IN ODONTOIATRIA E IN CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE. Istituto Superiore di Sanità. Roma, 9-10 ottobre 2014

L EVOLUZIONE DEI BIOMATERIALI IN ODONTOIATRIA E IN CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE. Istituto Superiore di Sanità. Roma, 9-10 ottobre 2014 Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 L EVOLUZIONE DEI BIOMATERIALI IN ODONTOIATRIA E IN CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento di Tecnologie e Salute

Dettagli

PREMESSA UNI CEI EN ISO/IEC 17020 e UNI CEI EN ISO/IEC 17025, l Istituto Guglielmo Tagliacarne Roma marzo e aprile 2014 UNI EN ISO 9001:2008

PREMESSA UNI CEI EN ISO/IEC 17020 e UNI CEI EN ISO/IEC 17025,  l Istituto Guglielmo Tagliacarne Roma marzo e aprile 2014 UNI EN ISO 9001:2008 CORSO PER VALUTATORI DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ RIVOLTO AL PERSONALE DEGLI UFFICI METRICI E L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI ROMA, MARZO APRILE 2014 1 PREMESSA I recenti decreti ministeriali

Dettagli

IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001. Il corso è valido come aggiornamento per RSPP/ASPP

IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001. Il corso è valido come aggiornamento per RSPP/ASPP SALUTE E SICUREZZA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001 CODICE: HS97 DURATA: 1 GG Milano, 28 gennaio 25 maggio 5 ottobre Sesto Fiorentino (FI), 27 ottobre Certiquality

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO WORLD NO-TOBACCO DAY 2013

GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO WORLD NO-TOBACCO DAY 2013 Osservatorio Fumo, Alcol e Droga Ministero della Salute GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO WORLD NO-TOBACCO DAY 2013 Ban Tobacco advertising, promotion and sponsorship Divieto di pubblicità, della promozione

Dettagli

Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013. Schede informative su personale e risorse finanziarie

Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013. Schede informative su personale e risorse finanziarie Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013 Schede informative su personale e risorse finanziarie Distribuzione delle unità di personale per Ufficio Situazione al 01 gennaio 2011 UFFICIO Totale Dirigenti

Dettagli

IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001. Il corso è valido come aggiornamento per RSPP/ASPP

IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001. Il corso è valido come aggiornamento per RSPP/ASPP SALUTE E SICUREZZA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001 CODICE: HS97 DURATA: 1 GG Milano, 22 febbraio 9 maggio 25 ottobre Sesto Fiorentino (FI), 11 febbraio Certiquality

Dettagli

11.15 Quali protocolli di induzione dell ovulazione nelle pazienti oncologiche F. Tomei 11.45 Discussione

11.15 Quali protocolli di induzione dell ovulazione nelle pazienti oncologiche F. Tomei 11.45 Discussione CORSO DI FORMAZIONE PER LA PRESERVAZIONE DELLA FERTILITÀ NELLE PAZIENTI ONCOLOGICHE 28 Maggio 2014 organizzato da Registro Nazionale della PMA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA in collaborazione con SOC di

Dettagli

organizzato da Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR) in collaborazione con l Ufficio Relazioni Esterne (URE) ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ (ISS)

organizzato da Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR) in collaborazione con l Ufficio Relazioni Esterne (URE) ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ (ISS) Farmaci orfani e accessibilità al trattamento delle malattie rare Programma educativo-informativo rivolto alle Associazioni di pazienti con malattie rare e loro familiari sull uso dei farmaci orfani organizzato

Dettagli

RITA FERRARA INFORMAZIONI PERSONALI. Ferrara Rita VIA IRNO, 11 84135 SALERNO. r.ferrara@mpaaf.gov.it ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE

RITA FERRARA INFORMAZIONI PERSONALI. Ferrara Rita VIA IRNO, 11 84135 SALERNO. r.ferrara@mpaaf.gov.it ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE RITA FERRARA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Ferrara Rita VIA IRNO, 11 84135 SALERNO Telefono 089-798144 E-mail Nazionalità r.ferrara@mpaaf.gov.it Italiana Luogo e data di nascita

Dettagli

Mod. S4 Rev. o del 18/09/09, Pagina 1 di 4 PER LA DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA DI CORSO RESIDENZIALE su fondi di progetto/convenzione

Mod. S4 Rev. o del 18/09/09, Pagina 1 di 4 PER LA DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA DI CORSO RESIDENZIALE su fondi di progetto/convenzione Mod. S4 Rev. o del 18/09/09, Pagina 1 di 4 PER LA DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA DI CORSO RESIDENZIALE su fondi "Farmaci orfani e accessibilità al trattamento delle malattie rare" Programma educativo-informativo

Dettagli

INFOTEL SISTEMI E CENTRO ALTA FORMAZIONE

INFOTEL SISTEMI E CENTRO ALTA FORMAZIONE INFOTEL SISTEMI E CENTRO ALTA FORMAZIONE CERTIFICATA PROGRAMMA INCENTIVI INAIL Bando ISI INAIL 2013 per interventi da avviare nel 2014 CHI SIAMO INFOTEL SISTEMI (www.infotelsistemi.com) è un azienda che

Dettagli

CONVEGNO SOSTANZE NATURALI, FARMACI E ALIMENTI: AZIONI E INTERAZIONI 14 DICEMBRE 2010

CONVEGNO SOSTANZE NATURALI, FARMACI E ALIMENTI: AZIONI E INTERAZIONI 14 DICEMBRE 2010 Programma CONVEGNO SOSTANZE NATURALI, FARMACI E ALIMENTI: AZIONI E INTERAZIONI 14 DICEMBRE 2010 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO DEL FARMACO DIPARTIMENTO DI MALATTIE INFETTIVE,

Dettagli

L impatto dell inquinamento atmosferico sull ambiente e sulla salute

L impatto dell inquinamento atmosferico sull ambiente e sulla salute L impatto dell inquinamento atmosferico sull ambiente e sulla salute Roma, 4 giugno 2015 Auditorium, Ministero della Salute - via Giorgio Ribotta, 5 - Roma Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: 2005 Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: 2005 Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura Centro per la formazione permanente e l aggiornamento del personale del servizio sanitario UNI CEI EN ISO/IEC 17025: 2005 Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura CORSO

Dettagli

LABORATORI IN SANITA : QUALITA, SICUREZZA, ORGANIZZAZIONE

LABORATORI IN SANITA : QUALITA, SICUREZZA, ORGANIZZAZIONE Programma preliminare CONVEGNO NAZIONALE AICQ Associazione Italiana Cultura Qualità LABORATORI IN SANITA : QUALITA, SICUREZZA, ORGANIZZAZIONE Contributi in tema di normativa, affidabilità, gestione del

Dettagli

Guida ai Servizi Revisione 4 del 14/04/2015 Pagina 1 di 10

Guida ai Servizi Revisione 4 del 14/04/2015 Pagina 1 di 10 LABORATORIO SANITA PUBBLICA Via Bufardeci 22- SIRACUSA Guida ai Servizi Revisione 4 del 14/04/2015 Pagina 1 di 10 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PRESTAZIONI EROGATE... 4 2. MODALITÀ DI ACCESSO... 5 2.1

Dettagli

QUALITÀ LA NUOVA EDIZIONE DELLA NORMA ISO 9001 E AGGIORNAMENTO PER AUDITOR QUALITÀ: I CONTENUTI E LE METODOLOGIE DELLA NORMA ISO 9001

QUALITÀ LA NUOVA EDIZIONE DELLA NORMA ISO 9001 E AGGIORNAMENTO PER AUDITOR QUALITÀ: I CONTENUTI E LE METODOLOGIE DELLA NORMA ISO 9001 QUALITÀ LA NUOVA EDIZIONE DELLA NORMA ISO 9001 E AGGIORNAMENTO PER AUDITOR CODICE: VI61 DURATA: 1 GG Milano, 26 ottobre Il Corso presenta solo le novità introdotte dall edizione 2015 alla norma ISO 9001.

Dettagli

IGIENE DELLA RISTORAZIONE

IGIENE DELLA RISTORAZIONE IGIENE DELLA RISTORAZIONE Corso di formazione sull'igiene e la Sicurezza Alimentare per addetti alla ristorazione, su DVD e piattaforma e-learning, in sostituzione del libretto di idoneità sanitaria APPLICABILITÀ

Dettagli

CORSO TECNICI IN AGRICOLTURA BIOLOGICA

CORSO TECNICI IN AGRICOLTURA BIOLOGICA sviluppiamo ISTITUTO PER LA CERTIFICAZIONE Q controlliamo e la qualità Medicert E T I C A E A M B I E N TA L E Obiettivi formativi CORSO TECNICI IN AGRICOLTURA BIOLOGICA La Medicert S.r.l., società per

Dettagli

Finali Nazionali di Rugby Istituzioni scolastiche secondarie del I Ciclo (limitatamente alla scuola secondaria di I grado) e II Ciclo di Istruzione

Finali Nazionali di Rugby Istituzioni scolastiche secondarie del I Ciclo (limitatamente alla scuola secondaria di I grado) e II Ciclo di Istruzione Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport Ufficio per lo Sport Ufficio Scolastico Regionale

Dettagli

Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali

Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali REGIONE PUGLIA Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali SERVIZIO CIVILE NAZIONALE SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO in Puglia Azione di informazione e formazione per gli Enti di Servizio Civile Nazionale

Dettagli

1. Soggetto proponente

1. Soggetto proponente Allegato alla Delib.G.R. n. 53/56 del 20.12.2013 PERCORSO DI INFORMAZIONE E DI FORMAZIONE E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER GLI OPERATORI DELLE MENSE SCOLASTICHE, OSPEDALIERE E PUBBLICHE E PER GLI OPERATORI

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Corso di Aggiornamento Teorico - Pratico. Gli Accessi Vascolari in Oncologia. Genova. 19-20 Giugno 2007. Coordinatore del Corso

Corso di Aggiornamento Teorico - Pratico. Gli Accessi Vascolari in Oncologia. Genova. 19-20 Giugno 2007. Coordinatore del Corso LOGOTIPO ISTITUTO NAZIONALE per la RICERCA sul CANCRO Genova LOGOTIPO UNIVERSITA degli STUDI Genova Corso di Aggiornamento Teorico - Pratico Gli Accessi Vascolari in Oncologia Genova 19-20 Giugno 2007

Dettagli

Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM

Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM Corso teorico-pratico di aggiornamento Legionella: valutazione del rischio, prevenzione e controllo nelle strutture recettive, sanitarie, turistiche Cassano

Dettagli

Corsi di formazione e aggiornamento professionale, convegni, conferenze, tavole rotonde

Corsi di formazione e aggiornamento professionale, convegni, conferenze, tavole rotonde Corsi di formazione e aggiornamento professionale, convegni, conferenze, tavole rotonde 2008 Evento informativo Il Biologo Nutrizionista: dalla Teoria alla Pratica Torino, 07 marzo Evento informativo Il

Dettagli

L accreditamento e le implicazioni per i laboratori di controllo e autocontrollo dei prodotti alimentari

L accreditamento e le implicazioni per i laboratori di controllo e autocontrollo dei prodotti alimentari Convegno Le disposizioni in materia di sicurezza alimentare applicate ai Laboratori Accreditati Roma, 15-16 novembre 2011 L accreditamento e le implicazioni per i laboratori di controllo e autocontrollo

Dettagli

Il ruolo dei servizi di certificazione, prova e taratura nella diagnosi energetica degli edifici

Il ruolo dei servizi di certificazione, prova e taratura nella diagnosi energetica degli edifici ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Il ruolo dei servizi di certificazione, prova e taratura nella diagnosi energetica degli edifici Mario Mosca Direttore Dipartimento Laboratori di Taratura m.mosca@accredia.it

Dettagli

IL RUOLO DEL PRONTO SOCCORSO NEL SISTEMA NAZIONALE ALLERTA DOPING

IL RUOLO DEL PRONTO SOCCORSO NEL SISTEMA NAZIONALE ALLERTA DOPING Ministero della Salute Commissione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive IL RUOLO DEL PRONTO SOCCORSO NEL SISTEMA NAZIONALE ALLERTA DOPING 5 dicembre

Dettagli

Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria.

Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria. WORKSHOP Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria. 9 10 Novembre 2005 REPV BBLICA ITA LIANA Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena,299 - Roma Infezione da HPV: dalla

Dettagli

Tatuaggi e Trucco permanente 04 /12 /2012 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Centro Nazionale ONDICO

Tatuaggi e Trucco permanente 04 /12 /2012 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Centro Nazionale ONDICO Mod. S5 Rev. 2 del 02/04/2012, Pagina 1 di 5 N ID: 078D12 Tatuaggi e Trucco permanente 04 /12 /2012 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Origine della manifestazione Le pratiche di interventi sul

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA PREVENZIONE DI CUI ALL'ARTICOLO 23 LETTERA b) DEL DECRETO LEGISLATIVO n.38/2000 E RELATIVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE

INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA PREVENZIONE DI CUI ALL'ARTICOLO 23 LETTERA b) DEL DECRETO LEGISLATIVO n.38/2000 E RELATIVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA PREVENZIONE DI CUI ALL'ARTICOLO 23 LETTERA b) DEL DECRETO LEGISLATIVO n.38/2000 E RELATIVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI FINANZIAMENTO

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Elenco dei laboratori di riferimento regionali

Elenco dei laboratori di riferimento regionali Elenco dei laboratori di riferimento regionali 1. Abruzzo ARTA ABRUZZO Dott.ssa R. Cialfi Via Nizza,15 67100 l Aquila Tel: 0862 579703 Fax: 0862579729 e-mail: r.cialfi@artaabruzzo.it 2.Basilicata ARPA

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 Programma di CORSO

Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 Programma di CORSO Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 N ID: 101C15 Corso propedeutico Interventi assistiti con gli animali: identità, normativa e responsabilità 8-10 aprile 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE

Dettagli

DGR 61-7119 DEL 15.10.2007 OGGETTO: SISTEMA REGIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITA ED ISTITUZIONE DEL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO ECM REGIONALE.

DGR 61-7119 DEL 15.10.2007 OGGETTO: SISTEMA REGIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITA ED ISTITUZIONE DEL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO ECM REGIONALE. DGR 61-7119 DEL 15.10.2007 OGGETTO: SISTEMA REGIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITA ED ISTITUZIONE DEL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO ECM REGIONALE. DGR 62-7503 DEL 19.11.2007 OGGETTO: MODIFICA ED INTEGRAZIONE

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute ISTITVTO SVPERIORE DI SANITÀ LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO WORLD NO-TOBACCO DAY "Tobacco Health Warnings" XI CONVEGNO NAZIONALE TABAGISMO

Dettagli

LA PREVENZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DALL ABUSO DI BEVANDE ALCOLICHE TRA I GIOVANI ATTRAVERSO INIZIATIVE DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE

LA PREVENZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DALL ABUSO DI BEVANDE ALCOLICHE TRA I GIOVANI ATTRAVERSO INIZIATIVE DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE ALCOL E PREVENZIONE ASCOLTANDO I GIOVANI LA PREVENZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DALL ABUSO DI BEVANDE ALCOLICHE TRA I GIOVANI ATTRAVERSO INIZIATIVE DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Il consumo di

Dettagli

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio Fisica Sanitaria Roma, 17 Febbraio 2012 Michele Belluscio Fisica Sanitaria: Attività La Fisica Sanitaria svolge attività connesse, in modi e misure diverse, con: -Radioterapia oncologica -Medicina nucleare

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

LE VERIFICHE ISPETTIVE SUI SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA COME STRUMENTO DI PREVENZIONE DEI RISCHI DI INCIDENTE RILEVANTE

LE VERIFICHE ISPETTIVE SUI SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA COME STRUMENTO DI PREVENZIONE DEI RISCHI DI INCIDENTE RILEVANTE LE VERIFICHE ISPETTIVE SUI SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA COME STRUMENTO DI PREVENZIONE DEI RISCHI DI INCIDENTE RILEVANTE Alberto Ricchiuti Italia Agenzia per la Protezione dell Ambiente e per i Servizi

Dettagli

Programmi Europei: laboratorio di progettazione

Programmi Europei: laboratorio di progettazione N ID Corso: 015C Programmi Europei: laboratorio di progettazione La Spezia, 22-25 ottobre 2007 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria in collaborazione

Dettagli

Corso di formazione. Roma, 3-5 novembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria

Corso di formazione. Roma, 3-5 novembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria Corso di formazione IL RISCHIO IN AMBIENTE DOMESTICO, STRADALE E DEL TEMPO LIBERO: ASPETTI EPIDEMIOLOGICI, DI PREVENZIONE E DI COMUNICAZIONE Roma, 3-5 novembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI

Dettagli

Metodo didattico: Lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche che si articoleranno in gruppi di discussione ed esercitazioni con filmati

Metodo didattico: Lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche che si articoleranno in gruppi di discussione ed esercitazioni con filmati Terapie e Attività Assistite in Italia: attualità, prospettive e proposta di linee guida 4-5 dicembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' BCN-Neuroscienze comportamentali Rilevanza per il

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE PER LO SVILUPPO DELLA RETE PER LA VALUTAZIONE SISTEMATICA DELLE TECNOLOGIE SANITARIE - HTA (RIHTA)

ACCORDO DI COLLABORAZIONE PER LO SVILUPPO DELLA RETE PER LA VALUTAZIONE SISTEMATICA DELLE TECNOLOGIE SANITARIE - HTA (RIHTA) ACCORDO DI COLLABORAZIONE PER LO SVILUPPO DELLA RETE PER LA VALUTAZIONE SISTEMATICA DELLE TECNOLOGIE SANITARIE - HTA (RIHTA) 10/022/CR6d/C7 Accordo di collaborazione (ex art. 15 Legge 7 agosto 1990, n

Dettagli

PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 54 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO

PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 54 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 54 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO 1. Il contesto del nuovo processo formativo Il nuovo processo formativo nell ambito della Campagna nazionale Io non rischio

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca 201407171150 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca D.D:G. n. 314 28 luglio 2014 VISTA la Legge 31 dicembre 2009, n. 196 "Legge di contabilità e finanza pubblica" VISTO il decreto legislativo

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Ministero del e della Previdenza Sociale Partenza Roma, 27/11/2007 Prot. 13/II/0027825 Ministero del e della Previdenza Sociale DIREZIONE GENERALE DEL MERCATO DEL LAVORO Alle Direzioni Regionali e Provinciali

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione.

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 28/06/2013 Circolare n. 103 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle

Dettagli

CORSI & CONSULENZE. Audit di seconda parte presso Laboratorio di prova pubblico accreditato Regione Lazio.

CORSI & CONSULENZE. Audit di seconda parte presso Laboratorio di prova pubblico accreditato Regione Lazio. CORSI & CONSULENZE 2010 Audit di seconda parte presso Laboratorio di prova privato accreditato Regione Friuli Venezia Giulia. Verifica della conformità ai requisiti della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

Metrologia e gestione dei laboratori di misura e prova

Metrologia e gestione dei laboratori di misura e prova M di conferma metrologica Obiettivi generali Accrescere la competenza e le abilità del personale operante all interno dei laboratori e del controllo qualità Fornire un quadro completo ed esaustivo di tutte

Dettagli

Salute mentale, stili di vita e malattie infettive nella popolazione migrante

Salute mentale, stili di vita e malattie infettive nella popolazione migrante Su fondi di progetto-convenzione Rev. 2, 12/06/08 Pag 1 di 5 XI CONVEGNO DELL ITALIAN NATIONAL FOCAL POINT INFECTIOUS DISEASES AND MIGRANT Salute mentale, stili di vita e malattie infettive nella popolazione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico IL DIRETTORE GENERALE Roma, 7 settembre 2011 Visto il Decreto Legislativo

Dettagli

Risultati proficiency test Food-EQA 2009 Performance assessment e follow-up

Risultati proficiency test Food-EQA 2009 Performance assessment e follow-up Riunione dei laboratori operanti nel controllo ufficiale dei molluschi bivalvi Ancona, 9 febbraio 200 Ce.Re.M CRN controllo chimico e microbiologico MBV LNR controllo batteriologico MBV Risultati proficiency

Dettagli

Regolamento sugli Audit Interni interagenziali Pag. 1 di 5

Regolamento sugli Audit Interni interagenziali Pag. 1 di 5 6.09.2012 Regolamento sugli Audit Interni interagenziali Pag. 1 di 5 INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 - Oggetto e finalità del Regolamento TITOLO II AUDITOR QUALIFICATI Art. 2 - Istituzione Elenco

Dettagli

REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale. Veterinaria - Settore LA GIUNTA REGIONALE

REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale. Veterinaria - Settore LA GIUNTA REGIONALE O GG E TTO : Piano Regionale dei Controlli integrati in materia di sicurezza alimentare 2007-2010. N. 547 IN 23/05/2008 LA GIUNTA REGIONALE del REGISTRO ATTI DELLA GIUNTA Visto il Regolamento (CE) n. 178/2002

Dettagli

Roma, 18/07/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 110

Roma, 18/07/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 110 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Risorse Umane Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 18/07/2013 Circolare

Dettagli

Istituto Certificazione Imprese di Costruzioni. Corsi di Formazione

Istituto Certificazione Imprese di Costruzioni. Corsi di Formazione Istituto Certificazione Imprese di Costruzioni Corsi di Formazione Sommario Sistemi di gestione 4 Modulo A Corso di Formazione per Auditor di Sistemi di Gestione Modulo A - uni en iso 19011 - Corso Qualificato

Dettagli

QUADRO RIEPILOGATIVO SULLA REGOLAMENTAZIONER REGIONALE DELL APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO

QUADRO RIEPILOGATIVO SULLA REGOLAMENTAZIONER REGIONALE DELL APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO REGIONI REGOLAMENTAZIONE ORE E MODALITA APPRENDISTATO APPRENDISTATO Lazio no Valle D Aosta no Friuli Venezia Giulia si 500 ore annue per tre anni per apprendisti fra i 15 e 18 anni 400 ore annue per tre

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

LABORATORI IN SANITA : QUALITA, SICUREZZA, ORGANIZZAZIONE

LABORATORI IN SANITA : QUALITA, SICUREZZA, ORGANIZZAZIONE Programma Preliminare CONVEGNO NAZIONALE AICQ Associazione Italiana Cultura Qualità LABORATORI IN SANITA : QUALITA, SICUREZZA, ORGANIZZAZIONE Contributi in tema di normativa, affidabilità, gestione del

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ( EX MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA)

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ( EX MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ( EX MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA) COMPARTO MINISTERI - PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI CONTRATTAZIONE

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità -

Dettagli

15 Convegno di Igiene Industriale Le giornate di Corvara

15 Convegno di Igiene Industriale Le giornate di Corvara 15 Convegno di Igiene Industriale Le giornate di Corvara Il Il datore datore di di lavoro lavoro committente promuove la la cooperazione ed ed il il coordinamento di di cui cui al al comma 2 elaborando

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Corso di Formazione* L AUDIT NELLA SANITA PUBBLICA SULLA FILIERA ALIMENTARE

Corso di Formazione* L AUDIT NELLA SANITA PUBBLICA SULLA FILIERA ALIMENTARE Corso di Formazione* L AUDIT NELLA SANITA PUBBLICA SULLA FILIERA ALIMENTARE OBIETTIVO GENERALE DEL CORSO Fornire le conoscenze per organizzare, pianificare e condurre un audit nelle imprese alimentari,

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER ESPERTO NELLA GESTIONE DELL ENERGIA - ENERGY MANAGER Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare di concerto con Ministero dell ambiente e della tutela del territorio

Dettagli

CONCLUSIONI FMS. Dott. Jean Pierre Fosson. Osservatorio Tecnico e Gestionale Prof. Riccardo Beltramo Coordinatore

CONCLUSIONI FMS. Dott. Jean Pierre Fosson. Osservatorio Tecnico e Gestionale Prof. Riccardo Beltramo Coordinatore CONCLUSIONI Ad un anno dall avviamento del progetto Osservatorio tecnologico, gestionale e formativo per la sicurezza in montagna, per la tutela dell ambiente montano e delle strutture ricettive alpine

Dettagli